Gianluigi Pessina, Lorenzo Rota * UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE, SEZIONE DI MILANO BICOCCA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gianluigi Pessina, Lorenzo Rota * UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE, SEZIONE DI MILANO BICOCCA"

Transcript

1 Sistema di scansione a multicanale (analogico/digitale) di sensori di inquinamento ambientale sincronizzato con GPS o via ethernet basato su microcontrollore Cortex ARM per esperimento SMELLER Gianluigi Pessina, Lorenzo Rota * UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE, SEZIONE DI MILANO BICOCCA INFN MIB * Ora con: Institute for Data Processing and Electronics, Karlsruhe Institute of Technology (KIT)

2 Outline Il sistema di acquisizione dei segnali dai sensori; I metodi di sincronizzazione (triggered, GPS, TCP/IP, ) 2

3 Il Sistema di acquisizione dei segnali dai sensori Obiettivo: ARCHIVIAZIONE (analisi a lungo termine) Rete introdurre nella viabilità urbana un sistema di controllo che rilevi l inquinamento del mezzo al suo passaggio in prossimità della centrale di rilevamento. Le emissioni del mezzo e la sua identità (attraverso una telecamera) devono essere acquisite e catalogate in tempo reale, al passaggio del mezzo. L argomento di questa relazione Unità Centrale Interfaccia analogico /digitale Sensori Veicoli in transito Acquisizione dati Analisi in tempo reale Velocità Fotocamera Emissioni Acquisizione dati IR Eventuale Fermo Veicolo (opzione) 3

4 Il Sistema di acquisizione dei segnali dai sensori Acquisizione dei dati di inquinamento istantanei da tutti i sensori e loro trasmissione all unità centrale. Ad ogni dato trasmesso è aggiunta l etichetta temporale che ne consente l identificazione ed assegnazione al veicolo. Il sistema si compone in una serie di schede intelligenti capaci di leggere i segnali provenienti dai sensori, che potranno avere differenti protocolli di comunicazione, per convogliarli all unità centrale usando un unico protocollo di comunicazione: il TCP/IP (la rete Ethernet standard): Più sensori per ogni postazione Sistema flessibile basato su microcontrollore ARM Cortex M3 Protocolli supportati: SPI, I2C, CAN BUS, Serial, Ethernet, Real Time Operating System per la gestione dei diverse obiettivi (lettura, sincronizzazione, trasmissione ) T Sensore_1 Unità centrale C 1 P Sensore_2 TCP SERVER Rete Ethernet 2 C Sensore_3 L I 3 E N T Sensore_n Schede intelligenti 4

5 Schede intelligenti Le schede sono state progettate basate sull uso dei microprocessori a 32 bit della serie ARM. Un microprocessore che ha avuto una notevole applicazione nel campo della telefonia cellulare e nei tablet. La famiglia ARM comprende un innumerevole quantità di modelli differenti aventi un grado di sofisticazione dipendente dall applicazione a cui devono essere dedicati. Noi abbiamo sfruttato questa famiglia di processori perché in grado di supportare, con le loro librerie, molti protocolli di comunicazione: UART, I2C, SPI, CAN, USB, TCP/IP. 5

6 Il Sistema di acquisizione dei segnali dai sensori Una proprietà importante che deve essere soddisfatta è che il sistema di schede sia in grado di mostrare una sincronizzazione reciproca, affinché non si corra il rischio di assegnare i parametri misurati ad autoveicoli diversi: Sincronizzazione degli eventi tra le diverse postazioni (assegnazione dei dati ai veicoli senza ambiguità, o confusione) Schede intelligenti T Unità centrale C 1 P TCP SERVER Rete Ethernet 2 3 C L I E N T Sensore_1 Sensore_2 Sensore_3 Sensore_n 6

7 Metodi di sincronizzazione studiati: Sincronizzazione basata su trigger o avviso di misura; Sincronizzazione basata su GPS (Global Positioning System); Sincronizzazione derivato da TCP/IP. 7

8 Sincronizzazione basata su trigger o avviso di misura = Segnale di sincronizzazione Schede intelligenti T Unità centrale 1 C P TCP SERVER Rete Ethernet 2 3 C L I E N T Sensore_Master (telecamera) Sensore_1 Sensore_2 Sensore_3 Sensore_n All avvicendarsi del veicolo il sensore master lo scorge ed allerta tutte le schede imponendo l effettuazione delle misure a tutti i sensori interessati. Con questa tecnica l assegnazione delle misure ad ogni veicolo non dà luogo a dubbi. Soprattutto se al segnale di inizio misura fa seguito il segnale di fine misura. Il segnale di inizio misura necessita di una connessione addizionale in aggiunta a quelle di trasmissione dati. 8

9 Sincronizzazione senza segnale di start È stata studiata l alternativa alla presenza del segnale di start. Questa alternativa non può che prevedere la sincronizzazione temporale degli orologi di tutte le schede in modo da potere agganciare l etichetta tempo ad ogni misura. La contemporaneità delle misure consente di risalire ad ogni autoveicolo analizzato. Sono state sviluppate 2 tecniche: 1. sfruttamento del segnale GPS, Global Positioning System; 2. Utilizzo dell orologio del sistema centrale di acquisizione, attraverso il protocollo di trasmissione TCP/IP. 9

10 Sincronizzazione periodica relativa L orologio interno alle schede intelligenti è basato su di un oscillatore che opera ad una frequenza di 100 MHz; Precisione frequenza dell oscillatore 50 ppm (parti per milione) Deriva temporale degli orologi Per mantenere la precisione reciproca migliore di 1 millisec, come obiettivo di sicurezza, le schede si devono mandare un messaggio di sincronizzazione almeno ogni 20 secondi Ritardo (µs) secondi trascorsi dall'ultima sincronizzazione 1 ppm 5 ppm 10 ppm 50 ppm limite Tuttavia, gli errori introdotti dalla latenza dei messaggi di sincronizzazione potrebbero introdurre a loro volta incertezze temporali. Quindi, per garantire contenuti questi errori, conviene avvalersi di supporti opportuni. 10

11 Sincronizzazione via GPS Ricevitore GPS dotato di un generatore di segnale PPS (Pulse Per Second)avente una precisione garantita migliore di 1 microsec, un milionesimo di sec. In questo caso ogni scheda intelligente necessita di un piccolo ricevitore GPS. PPS Slave 1 PPS Slave 2 11

12 Sincronizzazione via TCP/IP In questo caso l unità centrale invia la stringa col segnale orario ad ogni scheda intelligente e si aspetta un messaggio di risposta da ogni unità, alla quale replica. Sia l unità centrale che le periferiche misurano gli intervalli di tempo trascorsi nei ping pong dei messaggi. La misura degli intervalli di tempo consente di compensare la perdita di tempo dovuta alla latenza dei messaggi nella rete. Errore assoluto: < 20 microsec Con questa tecnica non dobbiamo aggiungere nessun ausilio pur ottenendo una precisione più che adeguata. 12

13 Conclusioni È stato studiato e realizzato un sistema di schede intelligenti basate su microprocessore a 32 bt della serie ARM, in grado di convogliare verso il sistema di acquisizione ed analisi centrale, secondo un unico protocollo di comunicazione TCP/IP, i dati letti dai sensori di inquinamento dell esperimento SMELLER; I dati misurati dai sensori possono seguire differenti protocolli di comunicazione: SPI, UART, I2C, CAN, Il sistema di schede è in grado di sincronizzarsi in modo da assegnare in modo non ambiguo ogni misura al corrispondente veicolo. La sincronizzazione può avvenire con segnale di start dalla telecamera (master) o mediante l aggiunta di un etichetta temporale la cui precisione è derivata dal GPS, Global Positioning System, o mediante protocollo TCP/IP. La precisione di sincronizzazione ottenuta è ampiamente migliore di 1 ms. 13

IEEE 1588 Quando la tempistica conta

IEEE 1588 Quando la tempistica conta Articolo tecnico IEEE 1588 Quando la tempistica conta Sincronizzazione di alta precisione dei diversi clocks in sistemi distribuiti con l impiego di IEEE 1588 PTP Cos è lo standard IEEE 1588 PTP? Lo standard

Dettagli

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS trasmissione sicura via GPRS uso di componenti standard (PLC e modem) uso di protocolli e interfacce standard struttura aperta per la connessione

Dettagli

Sistema di acquisizione dati

Sistema di acquisizione dati Sistema di acquisizione dati Ci sono innumerevoli ragioni sul perché é necessario acquisire informazioni dal mondo esterno: 1. Il controllo dei processi fisici che interessano la produzione industriale

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il software

Reti di Calcolatori. Il software Reti di Calcolatori Il software Lo Stack Protocollare Application: supporta le applicazioni che usano la rete; Transport: trasferimento dati tra host; Network: instradamento (routing) di datagram dalla

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Il Machine Controller piattaforma integrata di Controllo, Motion, Robotica, Visione e Sicurezza su bus EtherCAT Omron Electronics spa Ing. Marco Filippis Product Manager Servo,

Dettagli

ARCHITETTURA DI RETE FOLEGNANI ANDREA

ARCHITETTURA DI RETE FOLEGNANI ANDREA ARCHITETTURA DI RETE FOLEGNANI ANDREA INTRODUZIONE È denominata Architettura di rete un insieme di livelli e protocolli. Le reti sono organizzate gerarchicamente in livelli, ciascuno dei quali interagisce

Dettagli

Metodi di Posizionamento

Metodi di Posizionamento Metodi di Posizionamento Modi di posizionamento Determinazione di una posizione mediante GPS dipende: Accuratezza del dato ricercato Tipo di ricettore GPS Modi: Posizionamento assoluto Posizionamento relativo

Dettagli

14. Tecniche di rilievo cinematiche

14. Tecniche di rilievo cinematiche . Tecniche di rilievo cinematiche UNITÀ Come si è visto, nelle procedure statiche i ricevitori rimangono fermi sugli estremi della baseline per tutta la sessione di misura e sono spenti durante le fasi

Dettagli

SISTEMA MOTION 5D CINEMA

SISTEMA MOTION 5D CINEMA 24/06/2013 SISTEMA MOTION 5D CINEMA Il sistema sarà costituito da: n 1 pc laptop +joystick per EDITOR n 1 pc desktop per pilotare il motion: la connessione con il PLC avverrà mediante cavo Ethernet n 1

Dettagli

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili Luca Pasquini e Stefano Vianelli Eurins srl Abstract Il datalogger imbarcabile EOLO crp è concepito per l impiego in numerosi settori applicativi

Dettagli

Intesa Spa Ottobre 2015

Intesa Spa Ottobre 2015 Intesa Spa Ottobre 2015 TRUSTED SIGN SOLUTIONS INDICE DEI CONTENUTI 3 4 5 6 7 12 13 14 15 16 INDUSTRY TREND & DYNAMIC ESIGENZE DI BUSINESS FOCUS SU AREE DI ATTIVITA NORMATIVA DI RIFERIMENTO OVERVIEW DELLA

Dettagli

Protocolli di Comunicazione Elettronica dei Sistemi Digitali L-A Università di Bologna, Cesena

Protocolli di Comunicazione Elettronica dei Sistemi Digitali L-A Università di Bologna, Cesena Protocolli di Comunicazione Elettronica dei Sistemi Digitali L-A Università di Bologna, Cesena Aldo Romani A.a. 2005-2006 UART UART Universal Asynchronous Receiver/Transmitter Clock implicito e trasmissione

Dettagli

Geo Sailing Tracks http://www.geost.it/

Geo Sailing Tracks http://www.geost.it/ Geo Sailing Tracks http://www.geost.it/ Sistema di gestione pratica, economica e sicura della flotta navale. Questa tecnologia rappresenta un sistema integrato che permette di conoscere, in ogni istante,

Dettagli

Cos è. Protocollo TCP/IP e indirizzi IP. Cos è. Cos è

Cos è. Protocollo TCP/IP e indirizzi IP. Cos è. Cos è Protocollo TCP/IP e indirizzi IP Il protocollo TCP/IP è alla base dei sistemi di trasmissione dati impiegati sulle reti locali e su Internet. Nato nel Gennaio 1983 negli Stati Uniti come sistema di comunicazione

Dettagli

Introduzione alle reti LE RETI INFORMATICHE. A cosa serve una rete. Perché... TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE

Introduzione alle reti LE RETI INFORMATICHE. A cosa serve una rete. Perché... TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE Introduzione alle reti 1 2 Perché... All inizio degli anni 80 sono nati i PC, in contrapposizione ai grossi sistemi presenti allora nelle aziende che collegavano terminali

Dettagli

Soluzione Immobiliare

Soluzione Immobiliare SOLUZIONE IMMOBILIARE SOLUZIONE IMMOBILIARE è un software studiato appositamente per la gestione di una Agenzia. Creato in collaborazione con operatori del settore, Soluzione si pone sul mercato con l

Dettagli

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13 1 Monitoraggio Impianti Fotovoltaici e servizi relativi l energia Centro servizi per la gestione dei consumi 2 OMNI3 Il monitoraggio degli impianti Il tema della sostenibilità ambientale diventa sempre

Dettagli

Dott. Davide Tamellini Ing. Vittorio Agostinelli. Automazione. AssoAutomazione

Dott. Davide Tamellini Ing. Vittorio Agostinelli. Automazione. AssoAutomazione La gestione dell IP dinamico in rete GPRS con utilizzo del protocollo IEC60870: il concetto di Plc Gprs Manager, nella comunicazione wireless con standard IEC, applicato alle reti idriche geograficamente

Dettagli

SOFTWARE PER LA RACCOLTA DATI TERM TALK

SOFTWARE PER LA RACCOLTA DATI TERM TALK SOFTWARE PER LA RACCOLTA DATI TERM TALK Descrizione Nell ambiente Start, Term Talk si caratterizza come strumento per la configurazione e la gestione di una rete di terminali per la raccolta dati. È inoltre

Dettagli

Coordinamento e sincronizzazione

Coordinamento e sincronizzazione Coordinamento e sincronizzazione Tempo locale e globale Nei sistemi distribuiti non esiste un orologio fisico globale Algoritmi di sincronizzazione e di coordinamento Applicazioni: correttezza di sequenze

Dettagli

Xenta 511. dati tecnici. identificativo prodotto. Web server per LonWorks network

Xenta 511. dati tecnici. identificativo prodotto. Web server per LonWorks network Xenta 511 Web server per LonWorks network Xenta 511 è insieme ad un web browser standard (che viene utilizzato come interfaccia grafica) un sistema di presentazione dei network LonWorks. L operatore può

Dettagli

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo IPSES S.r.l. Scientific Electronics MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo La gamma più completa per il controllo intelligente dei motori passo passo I nostri sistemi sono la soluzione

Dettagli

Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento

Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento MEM HIGHSPEED SI SI SI SI SI SI REC REALTIME SI SI - SI SI SI Calcolo RMS - SI - SI* SI SI Diagramma X-Y - - - SI SI SI

Dettagli

Esercizi Multiplazione TDM Accesso Multiplo TDMA

Esercizi Multiplazione TDM Accesso Multiplo TDMA Esercizi Multiplazione TDM Accesso Multiplo TDMA Esercizio 1 Un sistema di multiplazione TDM presenta una trama di 10 slot e in ciascuno slot vengono trasmessi 128 bit. Se il sistema è usato per multiplare

Dettagli

OROLOGIO PILOTA MCK 2245

OROLOGIO PILOTA MCK 2245 OROLOGIO PILOTA MCK 2245 Pilota e segnala Per pilotare impianti di orologeria centralizzata e controllare a programma dispositivi di segnalazione acustica e di illuminazione Solari ha progettato e realizzato

Dettagli

Strumenti Digitali. Corso di Misure Elettriche http://sms.unipv.it/misure/

Strumenti Digitali. Corso di Misure Elettriche http://sms.unipv.it/misure/ Strumenti Digitali Corso di Misure Elettriche http://sms.unipv.it/misure/ Piero Malcovati Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione Università di Pavia piero.malcovati@unipv.it Piero Malcovati

Dettagli

TO-PASS. TO-PASS -FAQ- Telecontrollo. Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? Quali sono le funzioni principali di TO-PASS?

TO-PASS. TO-PASS -FAQ- Telecontrollo. Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? Quali sono le funzioni principali di TO-PASS? TO-PASS -FAQ- Telecontrollo Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? I moduli TO-PASS sono utilizzati per: collegamenti permanenti on-line rilevazione guasti lettura dati a distanza archiviazione dati modulo

Dettagli

Network Controller TCP/IP

Network Controller TCP/IP Serrature elettroniche intelligenti e soluzioni di controllo accessi SCHEDA DATI Network Controller TCP/IP Essa serve da interfaccia tra la rete Metra NET (CAN) e rete del computer LAN. Consente la comunicazione

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato Descrizione tecnico economica del sistema Indice INDICE... 2 1. OBIETTIVI... 3 2. DESCRIZIONE GENERALE DEL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI... 5 2.1.

Dettagli

M286 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. Indirizzo: ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI CORSO DI ORDINAMENTO. Tema di: TELECOMUNICAZIONI

M286 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. Indirizzo: ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI CORSO DI ORDINAMENTO. Tema di: TELECOMUNICAZIONI M286 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Indirizzo: ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI CORSO DI ORDINAMENTO Tema di: TELECOMUNICAZIONI Traccia n 2 Sessione ordinaria 2000 Seconda prova scritta

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Sistema di misura WBox_S Stock temperature monitoring with active RFID tags

Sistema di misura WBox_S Stock temperature monitoring with active RFID tags Sistema Il sistema WBox_S è costituito dai tag RF-ID, da uno o più Reader e da un PC (Netbook, Panel-PC o tradizionale) su cui vengono installati SQL Server ed il software WBox_S. WBox_S consente la raccolta

Dettagli

Ho chleica SmartNet ItalPoS

Ho chleica SmartNet ItalPoS Ho chleica SmartNet ItalPoS Guida rapida (ma non troppo) di campagna Rover Topcon Rev 14/05/13FM - 1 - Questa guida rapida contiene le informazioni necessarie per configurare il rover Topcon GSR1, GR3

Dettagli

Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI

Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI Fino a qualche anno fa, per poter gestire e trasmettere a distanza i dati elaborati si utilizzava il mainframe, in cui tutta la potenza di calcolo era concentrata

Dettagli

Comunicazione codifica dei dati. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni

Comunicazione codifica dei dati. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni Comunicazione codifica dei dati Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni Trasmissione dati La trasmissione dati,permette di trasmettere a distanza informazioni di tipo digitale

Dettagli

DISCIPLINA TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI

DISCIPLINA TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI DISCIPLINA TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI INDIRIZZO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ARTICOLAZIONE TELECOMUNICAZIONI Utilizzare consapevolmente gli strumenti

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO PER LA DISCIPLINA di SISTEMI L assessorato al turismo di una provincia di medie dimensioni vuole informatizzare la gestione delle prenotazioni degli alberghi associati.

Dettagli

R-Log Radio data logger

R-Log Radio data logger > data loggers Highlights Uso portatile o sistema fisso; Sistema di misura multi-posizione con segnali radio per comunicazione da unità SLAVE a unità MASTER; N. 4 ingressi analogici, n. 1 ingresso digitale;

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security Sistema Senza Fili NX-10 Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Nuovo sistema di sicurezza completamente senza fili. Codice Prodotto: Differenti codici, consultare la parte finale del

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM Il sistema per televigilanza SafeCam consente di monitorare, in remoto, costantemente ed in tempo reale, una proprietà, sia essa un capannone

Dettagli

Eureka è un sistema integrato che consente

Eureka è un sistema integrato che consente Eureka è un sistema integrato che consente la supervisione di centrali antintrusione, antincendio e sistemi TVCC. Consente anche la gestione di postazioni Client locali o remote da cui è possibile vedere

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 6

Reti di Telecomunicazione Lezione 6 Reti di Telecomunicazione Lezione 6 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Lo strato di applicazione protocolli Programma della lezione Applicazioni di rete client - server

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

Il software. la parte contro cui si può solo imprecare. Il software

Il software. la parte contro cui si può solo imprecare. Il software Il software la parte contro cui si può solo imprecare Il software L hardware da solo non è sufficiente per il funzionamento dell elaboratore ma è necessario introdurre il software ovvero un insieme di

Dettagli

Elettronica dei Sistemi Programmabili

Elettronica dei Sistemi Programmabili Elettronica dei Sistemi Programmabili Introduzione Stefano Salvatori Università degli Studi Roma Tre (stefano.salvatori@uniroma3.it) Università degli Studi Roma Tre Elettronica dei Sistemi Programmabili

Dettagli

DESCRIZIONE PRODOTTI 0502 PRODOTTI DINAMIC

DESCRIZIONE PRODOTTI 0502 PRODOTTI DINAMIC DESCRIZIONE PRODOTTI 0502 Codice Prodotto Proprietà PRODOTTI DINAMIC DN000 dinanet BASE dinanet BASE - Porta di comunicazione e programmazione RS232 - Memoria dati tamponata 512 Kb - Memoria dati permanente

Dettagli

Replica con TeraStation 3000/4000/5000/7000. Buffalo Technology

Replica con TeraStation 3000/4000/5000/7000. Buffalo Technology Replica con TeraStation 3000/4000/5000/7000 Buffalo Technology Introduzione La funzione di replica consente di sincronizzare una cartella in due diversi dispositivi TeraStation quasi in tempo reale. Il

Dettagli

Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse. Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies

Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse. Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies Applicazioni Complesse? Ispezione Di Tronchi Ispezione di Pneumatici

Dettagli

a GlobalTrust Solution

a GlobalTrust Solution E-Consulting a GlobalTrust Solution E-Consulting è la soluzione ideale per i professionisti che intendono offrire consulenze on-line sia ai propri clienti abituali sia a tutti gli utenti di Internet. Descrizione

Dettagli

Sistema di cronometraggio, trasmissione ed elaborazione dati delle manifestazioni rallistiche

Sistema di cronometraggio, trasmissione ed elaborazione dati delle manifestazioni rallistiche Sistema di cronometraggio, trasmissione ed elaborazione dati delle manifestazioni rallistiche A cura della Federazione Italiana Cronometristi in collaborazione con Associazioni Crono Sassari e Perugia

Dettagli

Modello del Computer. Componenti del Computer. Architettura di Von Neumann. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012

Modello del Computer. Componenti del Computer. Architettura di Von Neumann. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale Modello del Computer Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Componenti del Computer Unità centrale di elaborazione Memoria

Dettagli

2CSC600146B0902. Sistema di videocontrollo

2CSC600146B0902. Sistema di videocontrollo 2CSC600146B0902 Sistema di videocontrollo Una sicurezza ancora più ampia grazie ai sistemi ABB Il nuovo sistema ABB di videocontrollo consente all utente di visionare da remoto via Internet, oppure attraverso

Dettagli

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003 Specifiche commerciali TERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI Settembre 2003 kronotech Il terminale Colonnina é stato sviluppato per Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

Sistema di acquisizione dati SME

Sistema di acquisizione dati SME OGGETTO: Sistema di acquisizione dati SME Caratteristiche generali Il software da noi proposto è completamente rispondente a tutti i decreti legge che regolano la materia dell acquisizione dati delle emissioni

Dettagli

Caratteristiche tecniche unità di gestione stazioni di sollevamento.

Caratteristiche tecniche unità di gestione stazioni di sollevamento. Caratteristiche tecniche unità di gestione stazioni di sollevamento. Caratteristiche generali: L apparato dovrà essere un unità elettronica specificatamente sviluppata per applicazioni di drenaggio ed

Dettagli

Personal Media Meter

Personal Media Meter Personal Media Meter CHI SIAMO Knowmark nasce nel 2005 come naturale evoluzione di un network di professionisti con più di 20 anni d esperienze d alto profilo nazionale e internazionale nel campo delle

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

M272 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

M272 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/2 Sessione ordinaria 2006 Seconda prova scritta M272 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI Tema di: SISTEMI ELETTRONICI

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 IPSES S.r.l. Scientific Electronics IPSES SCHEDE DI I/O Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 Le schede di gestione I/O IPSES

Dettagli

TITOLO ESPERIENZA: Progetto Arduino GPS OBIETTIVO: Realizzare tramite Arduino un sistema di localizzazione GPS

TITOLO ESPERIENZA: Progetto Arduino GPS OBIETTIVO: Realizzare tramite Arduino un sistema di localizzazione GPS TELECOMUNICAZIONI RELAZIONE DI LABORATORIO CLASSE 5 A Informatica PROGETTO GPS TITOLO ESPERIENZA: Progetto Arduino GPS OBIETTIVO: Realizzare tramite Arduino un sistema di localizzazione GPS Materiali usati

Dettagli

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue BT. 02.30 DXDY/I Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, TCP a serie deltadue Integra le linee di strumentazione ASCON nel tuo sistema DX 5000 Convertitore di linea RS232/ Ripetitore / Adattatore di

Dettagli

Distribuzione del tempo UTC a reti di PC per scopi radioastronomici e generali. R. Ambrosini, G. Maccaferri, A. Maccaferri IRA 291/99

Distribuzione del tempo UTC a reti di PC per scopi radioastronomici e generali. R. Ambrosini, G. Maccaferri, A. Maccaferri IRA 291/99 Distribuzione del tempo UTC a reti di PC per scopi radioastronomici e generali R. Ambrosini, G. Maccaferri, A. Maccaferri IRA 291/99 1 Sommario Nella recente fase di progetto del radiotelescopio SRT si

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO ZONESCAN 820

SISTEMA INTEGRATO ZONESCAN 820 SISTEMA INTEGRATO ZONESCAN 820 RADIO LOGGERS CORRELANTI PER LA LOCALIZZAZIONE DI PERDITE Il sistema Zone Scan 820 è dotato di particolari sensori elettronici a base magnetica che posati in punti accessibili

Dettagli

La Nabla Quadro s.r.l.

La Nabla Quadro s.r.l. La Nabla Quadro s.r.l. Nasce dall iniziativa di ingegneri con esperienza decennale nell ambito dello studio e controllo delle ricadute ambientali dovute alla costruzione e all esercizio di infrastrutture

Dettagli

1. Introduzione. 2. Il Progetto

1. Introduzione. 2. Il Progetto 1. Introduzione Con l espressione trasporto pubblico locale intelligente si intende l uso di tecnologie a supporto della mobilità e degli spostamenti di persone. Grazie allo sviluppo di dispositivi e strumenti

Dettagli

Le reti di calcolatori

Le reti di calcolatori Le reti di calcolatori 1 La storia Computer grandi e costosi Gli utenti potevano accerdervi tramite telescriventi per i telex o i telegrammi usando le normali linee telefoniche Successivamente le macchine

Dettagli

kit meteorete con stazione pce fws20 corretta con nostro schermo solare e coperchio rimbalza-gocce sul pluviometro. www.meteorete.

kit meteorete con stazione pce fws20 corretta con nostro schermo solare e coperchio rimbalza-gocce sul pluviometro. www.meteorete. kit meteorete con stazione pce fws20 corretta con nostro schermo solare e coperchio rimbalza-gocce sul pluviometro. www.meteorete.it Il kit meteorete che proponiamo, e' costituito da un' ottima stazione

Dettagli

Vari tipi di computer

Vari tipi di computer Hardware Cos è un computer? Un computer è un elaboratore di informazione. Un computer: riceve informazione in ingresso (input) elabora questa informazione Può memorizzare (in modo temporaneo o permanente)

Dettagli

Applicazione ferroviaria di una rete di SCADA: il sistema di supervisione e controllo di RFI (Rete Ferroviaria Italiana)

Applicazione ferroviaria di una rete di SCADA: il sistema di supervisione e controllo di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) Applicazione ferroviaria di una rete di SCADA: il sistema di supervisione e controllo di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) ha fornito per Telesistemi Ferroviari, una applicazione di telecontrollo basata

Dettagli

Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing. Leonardo Barsantini - Maggio 2014

Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing. Leonardo Barsantini - Maggio 2014 Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing Leonardo Barsantini - Maggio 2014 Trovo una crescente difficoltà ad insegnare elettronica, come materia di specializzazione,

Dettagli

COMUNICAZIONE SERIALE

COMUNICAZIONE SERIALE LA COMUNICAZIONE SERIALE Cod. 80034-02/2000 1 INDICE GENERALE Capitolo 1 Introduzione alla comunicazione seriale Pag. 3 Capitolo 2 Protocollo CENCAL Pag. 19 Capitolo 3 Protocollo MODBUS Pag. 83 2 CAPITOLO

Dettagli

SurvCE: configurazione del ricevitore S9III per utilizzare reti RTK/NTRIP

SurvCE: configurazione del ricevitore S9III per utilizzare reti RTK/NTRIP SurvCE: configurazione del ricevitore S9III per utilizzare reti RTK/NTRIP Attenzione deve essere presente all interno del ricevitore una scheda SIM abilitata alla connessione Internet a cui è stato preventivamente

Dettagli

La soluzione PHPower per il monitoraggio energetico della tua azienda

La soluzione PHPower per il monitoraggio energetico della tua azienda La soluzione PHPower per il monitoraggio energetico della tua azienda www.phpower.com Progettiamo e sviluppiamo soluzioni innovative e sostenibili per l efficienza energetica, la produzione e la gestione

Dettagli

Pircam. Corso Tecnico 1.1

Pircam. Corso Tecnico 1.1 Pircam Corso Tecnico 1.1 Argomenti 1. Informazioni generali sul sistema PIRCAM 2. Note applicative e cose da sapere 3. Specifiche Pircam 4. Specifiche ATS1238 PEB 5. Installazione Pircam 6. Installazione

Dettagli

Indirizzi Internet e. I livelli di trasporto delle informazioni. Comunicazione e naming in Internet

Indirizzi Internet e. I livelli di trasporto delle informazioni. Comunicazione e naming in Internet Indirizzi Internet e Protocolli I livelli di trasporto delle informazioni Comunicazione e naming in Internet Tre nuovi standard Sistema di indirizzamento delle risorse (URL) Linguaggio HTML Protocollo

Dettagli

L INFORMAZIONE METEOROLOGICA AD AMBITO LOCALE

L INFORMAZIONE METEOROLOGICA AD AMBITO LOCALE Scheda Progetto L INFORMAZIONE METEOROLOGICA AD AMBITO LOCALE Stazione di monitoraggio meteo e webcam MONITORAGGIO METEOROLOGICO Dati meteo in diretta dalle località di interesse, visualizzati on-line

Dettagli

TERM TALK. software per la raccolta dati

TERM TALK. software per la raccolta dati software per la raccolta dati DESCRIZIONE Nell ambiente Start, Term Talk si caratterizza come strumento per la configurazione e la gestione di una rete di terminali per la raccolta dati. È inoltre di supporto

Dettagli

DARCA HERITAGE V2 TOUR

DARCA HERITAGE V2 TOUR Sez.02 - SOLUZIONI PER DIAGNOSTICA E TELECONTROLLO - Pagina 02.2.4 1/8 DARCA HERITAGE V2 TOUR 1. SUDDIVISIONE IN ZONE DI MONITORAGGIO Darca Heritage V2 ti permette di analizzare i dati in riferimento al

Dettagli

CHE COS'È LA DOMOTICA

CHE COS'È LA DOMOTICA CHE COS'È LA DOMOTICA La domotica è quella disciplina che si occupa dello studio delle tecnologie volte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli edifici. Ma non solo. La domotica

Dettagli

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P.

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

Dettagli

Design and Implementation of a Wideband Channel Sounder for Low-Voltage Powerlines

Design and Implementation of a Wideband Channel Sounder for Low-Voltage Powerlines Università di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Design and Implementation of a Wideband Channel Sounder for Low-Voltage Powerlines Ing. Fabio Gianaroli Prof. Fabrizio Pancaldi

Dettagli

VISUALFLEET Software Overview

VISUALFLEET Software Overview soft-in VISUALFLEET Software Overview SOFTWARE PER SISTEMI INDUSTRIALI - Strada Antica di None 2/4A - 10092 BEINASCO (TO) - ITALY Tel.: +39-011-39.87.711 - Fax: +39-011-39.87.727 1 Introduzione Il software

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

Testo Esame di Stato 2011-2012 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA

Testo Esame di Stato 2011-2012 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA A.S. 2011-2012 Testo Esame di Stato 2011-2012 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECICO USTRIALE CORSO SPERIMETALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: IFORMATICA Tema di: SISTEMI DI ELABORAZIOE E TRASMISSIOE DELLE

Dettagli

FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE

FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE Il sistema proposto consente di erogare un insieme di servizi di logistica basati sulla capacità di stabilire comunicazioni bidirezionali tra una Centrale Operativa ed

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 3 a lezione Francesco Fontanella Il pacchetto IP Il preambolo (header) IP è fatto in questo modo: Gli Indirizzi IP Ogni host e router

Dettagli

COME INTEGRARE LA TELEGESTIONE COSTER CON LE APPLICAZIONI ESISTENTI SWC701

COME INTEGRARE LA TELEGESTIONE COSTER CON LE APPLICAZIONI ESISTENTI SWC701 COME INTEGRARE LA TELEGESTIONE COSTER CON LE APPLICAZIONI ESISTENTI SWC701 1 SWC701 STAND ALONE Questa è una delle cofigurazioni più usate da chi si avvale del SWC701. Il programma è in comunicazione diretta

Dettagli

A.0.0 ACCENTRA WEB PER ACQUISIZIONE DATI

A.0.0 ACCENTRA WEB PER ACQUISIZIONE DATI A.0.0 ACCENTRA WEB PER ACQUISIZIONE DATI Il programma Accentra Web fornito, installato dall utente sui PC Accentratori di sorveglianza ( 1 principale +3secondari), permette la comunicazione in rete Ethernet

Dettagli

IL SISTEMA S.I.MON. (Sistema Integrato di MONitoraggio)

IL SISTEMA S.I.MON. (Sistema Integrato di MONitoraggio) SISTEMA SISTEMAS.I.MON. S.I.MON. IL (Sistema Integrato di MONitoraggio) BUS STOP BUS STOP novembre 2010 La struttura del sistema Veicoli Depositi Rete GPRS Semafori Sistemi di Telecomunicazione (rete dedicata)

Dettagli

LOCALIZZAZIONE SATELLITARE GEOREFENRENZIATA

LOCALIZZAZIONE SATELLITARE GEOREFENRENZIATA LOCALIZZAZIONE SATELLITARE GEOREFENRENZIATA 1 Indice 1 Indice... 2 2 Introduzione... 3 2.1 Glossario... 3 2.2 Generalità... 3 3 Applicativo... 4 4 Stato del mezzo... 6 4.1 Toolbar Mezzo... 6 4.2 Identificativo

Dettagli

WEBDYNSUN LA SOLUZIONE DEDICATA AI SISTEMI DI MONITORAGGIO DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

WEBDYNSUN LA SOLUZIONE DEDICATA AI SISTEMI DI MONITORAGGIO DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI WEBDYNSUN LA SOLUZIONE DEDICATA AI SISTEMI DI MONITORAGGIO DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Secondo i dati forniti dal GSE, il numero degli impianti fotovoltaici installati in Italia ha superato all inizio del

Dettagli

IL SISTEMA PRATICO E VELOCE PER ANALISI DEL MOVIMENTO

IL SISTEMA PRATICO E VELOCE PER ANALISI DEL MOVIMENTO IL SISTEMA PRATICO E VELOCE PER ANALISI DEL MOVIMENTO IL SISTEMA Xsens MVN Il sistema MVN si compone di: 1 tuta in lycra completa di (a seconda della configurazione scelta): Configurazione Total Body -

Dettagli

Il sistema Mitrol si presenta come un pannello operatore dotato di display LCD a colori con Touch Screen, all interno del quale è installata

Il sistema Mitrol si presenta come un pannello operatore dotato di display LCD a colori con Touch Screen, all interno del quale è installata Il sistema Mitrol si presenta come un pannello operatore dotato di display LCD a colori con Touch Screen, all interno del quale è installata tipicamente una monoscheda, contenente tutte le CPU richieste

Dettagli

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI Fasar Elettronica presenta una nuova linea di prodotti

Dettagli

Lezione 3: Architettura del calcolatore

Lezione 3: Architettura del calcolatore Lezione 3: Architettura del calcolatore Architettura di Von Neumann BUS, CPU e Memoria centrale Ciclo di esecuzione delle istruzioni Architettura del calcolatore Il calcolatore è: uno strumento programmabile

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

PLC Programmable Logic Controller

PLC Programmable Logic Controller PLC Programmable Logic Controller Sistema elettronico, a funzionamento digitale, destinato all uso in ambito industriale, che utilizza una memoria programmabile per l archiviazione di istruzioni orientate

Dettagli