PIANO DI LAVORO ANNUALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO DI LAVORO ANNUALE"

Transcript

1 PIANO DI LAVORO ANNUALE Classe 4^ E A.S Disciplina:Economia Aziendale Docente:Marzotto Elisabetta Ore settimanali:7 Libro di testo: Con noi in azienda plus 4 versione mista, autori: F. Fortuna, F. Ramponi; A. Scucchia; ed. Le Monnier Scuola ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA DELLA CLASSE La classe si compone di 30 alunni dei quali uno ripetente ed un alunno DSA. Per il numero elevato degli studenti riesce difficile seguirli adeguatamente in classe e nel controllo della loro applicazione domestica. Si distraggono facilmente e dimostrano spesso indolenza nella partecipazione e nell applicazione delle attività proposte. Conosco la classe dallo scorso anno e rilevo che solo alcuni di loro hanno iniziato l anno scolastico assumendo un atteggiamento più consapevole e maturo, altri hanno bisogno di migliorare l autocontrollo e la capacità di concentrazione nonché di affinare il metodo di studio. Bisogna puntare soprattutto al potenziamento dei seguenti obiettivi educativi e formativo didattici assunzione di maggiore responsabilità in ordine agli impegni scolastici prendere appunti autonomamente miglioramento del metodo di studio Spero di riuscire a coinvolgerli positivamente e a farli migliorare negli aspetti in cui sono ancora lacunosi. Ogni nuovo anno scolastico riapre la sfida. Bisogna battersi per il loro successo e usare tutte le strategie possibili. RIPASSO delle UDA della classe 3 : La contabilità generale tempo previsto: settembre Le operazioni di assestamento di epilogo e chiusura. La riapertura dei conti Modulo 1 Le società di persone tempi previsti: ottobre-novembre concetto di imprenditore, azienda, società di persone e di capitali, socio e amministratore dal diritto commerciale. Conoscenze dell azienda e dell impresa, individuale e collettiva; Caratteristiche e classificazioni della società: di persone e di capitali, con particolare riferimento alla responsabilità dei soci; Le principali caratteristiche delle imposte dirette; Le società in nome collettivo: caratteristiche, costituzione, aumento e diminuzione del Capitale sociale; riparto degli utili, copertura delle perdite, imposizione fiscale;gli aspetti essenziali dell imposizione fiscale nelle snc. Individuare caratteristiche e classificazioni delle società con particolare riferimento alle società in nome collettivo; Rilevare in Co.Ge. la costituzione della s.n.c. nell ipotesi di conferimento in denaro, in natura e di acquisizione di un azienda funzionante; Redigere le scritture relative alla rilevazione del risultato economico d esercizio, alla ripartizione dell utile tra i soci nelle varie ipotesi e alla copertura della perdita.

2 Interpretare i sistemi aziendali nei loro modelli, processi e flussi informativi con riferimento alle differenti tipologie di imprese; Individuare e accedere alla normativa pubblicistica, civilistica e fiscale con particolare riferimento alle società di persone. Modulo 2 Le società di capitali tempi previsti: dicembre concetto di imprenditore, azienda, società di persone e di capitali, socio e amministratore dal diritto commerciale. Caratteristiche e disciplina giuridica delle società di capitali. Costituzione delle società di capitali, riparto degli utili, copertura delle perdite, imposizione fiscale; Le caratteristiche delle azioni e i diritti spettanti agli azionisti; Gli organi sociali della spa e le relative funzioni; Gli aumenti e le diminuzioni del Capitale sociale; Le fonti di finanziamenti tipiche delle società di capitali, con particolare riguardo ai prestiti obbligazionari. Abilità Rilevare contabilmente la costituzione di una società di capitali nell ipotesi di conferimenti in denaro, in natura e di apporto di azienda funzionante; Predisporre il riparto dell utile d esercizio; Rilevare contabilmente la ripartizione dell utile la copertura della perdita; Rilevare le variazioni del Capitale sociale, l emissione del prestito obbligazionario, il relativo rimborso e il pagamento degli interessi periodici; Interpretare i sistemi aziendali nei loro modelli, processi e flussi informativi con riferimento alle differenti tipologie di imprese. Individuare e accedere alla normativa pubblicistica, civilistica e fiscale con particolare riferimento alle attività aziendali Modulo 3 Bilancio di esercizio, responsabilità sociale di impresa, Bilancio sociale e ambientale tempi previsti: dicembre conoscenza assimilata della tecnica di rilevazione contabile in P.D; conoscenza del concetto di responsabilità sociale e ambientale del cittadino. Normative e tecniche di redazione del sistema di bilancio in relazione alla forma giuridica e alla tipologia di azienda. Bilancio di esercizio: funzioni, caratteristiche generali e postulati. La struttura e il contenuto dello Stato Patrimoniale, del Conto Economico e della Nota Integrativa. I criteri di valutazione e i principi contabili. Le caratteristiche del Bilancio di esercizio in forma abbreviata. La revisione legale dei conti. Principi di responsabilità sociale di impresa, Bilancio sociale e ambientale di impresa. Redigere, in situazioni semplici, lo Stato Patrimoniale, il Conto Economico e la Nota Integrativa; Applicare i criteri di valutazione interpretati e integrati alla luce dei Principi contabili nazionali e internazionali; Compilare il Bilancio di esercizio in forma abbreviata; Interpretare il concetto di responsabilità sociale di impresa; Individuare le principali caratteristiche del Bilancio sociale ambientale. Interpretare i sistemi aziendali nei loro modelli, processi e flussi informativi con riferimento alle differenti tipologie di imprese. Analizzare e produrre i documenti relativi alla rendicontazione sociale e ambientale, alla luce dei criteri sulla responsabilità sociale di impresa. Riconoscere e interpretare le tendenze dei mercati locali, nazionali e globali anche per coglierne le ripercussioni in un dato contesto. Modulo 4 La gestione del personale tempi previsti: gennaio conoscenza del concetto di lavoro autonomo e subordinato-dipendente; imprenditore e collaboratore dell imprenditore. Caratteristiche del mercato del lavoro; Politiche, strategie, amministrazione nella gestione delle risorse umane; Il rapporto di lavoro subordinato: norme e tipologie contrattuali;

3 Le caratteristiche fondamentali dell organizzazione delle risorse umane; Forme ed elementi della retribuzione; Il sistema previdenziale e i documenti relativi ai rapporti con gli istituti previdenziali; Gli aspetti contabili della gestione del personale. Raffrontare tipologie diverse di rapporti di lavoro e indicare criteri di scelta in relazione a economicità, efficienza, contesto sociale e territoriale. Calcolare la remunerazione del lavoro in relazione alla tipologia contrattuale e redigere i connessi documenti amministrativi: Calcolare il trattamento di fine rapporto; Redigere le operazioni contabili relative alla gestione del personale; Rilevare in contabilità generale la quota di trattamento di fine rapporto a carico dell esercizio; Rilevare in contabilità generale la corresponsione del trattamento di fine rapporto ad un dipendente dimissionario. Individuare le caratteristiche del mercato del lavoro e collaborare alla gestione delle risorse umane. Modulo 5 Il marketing tempi previsti: febbraio conoscenza di bisogno primario e secondario, bene e servizio, di pubblicità, di ricerca di mercato, di ciclo di vita del prodotto. Il sottosistema di marketing. La pianificazione dell attività di marketing. Il marketing strategico: sistema informativo, ricerche di mercato, strategie, segmentazione e posizionamento;. Il marketing mix: la politica del prodotto, del prezzo, la distribuzione e la comunicazione. Descrivere le caratteristiche del sottosistema di marketing; Individuare le fasi di pianificazione di marketing. Individuare le problematiche relative al marketing strategico, con particolare riferimento a ricerche di mercato, strategie, segmentazione e posizionamento;. Descrivere le caratteristiche del marketing mix; Individuare i principali aspetti della politica del prodotto, del prezzo, della distribuzione e della comunicazione. Inquadrare l attività di marketing nel ciclo di vita dell azienda e del singolo prodotto e realizzare applicazioni con riferimento a specifici contesti e diverse politiche di mercato. Modulo 6 La gestione finanziaria tempi previsti: febbraio/marzo conoscenza di debito e di credito, e del ciclo finanziario delle imprese. Il concetto di fabbisogno finanziario e le relative caratteristiche; Le fonti di finanziamento e le forme di investimento; Le condizioni di equilibrio finanziario; Gli indicatori patrimoniali e finanziari. Riclassificare lo Stato Patrimoniale secondo criteri finanziari, individuando le fonti e gli impieghi; Distinguere tra fonti a breve e a medio-lungo termine e tra impieghi a breve e a medio-lungo termine; Individuare la correlazione temporale tra fonti e impieghi; Calcolare correttamente gli indicatori di natura patrimoniale-finanziaria e saperne interpretare i risultati. Interpretare i sistemi aziendali nei loro modelli, processi e flussi informativi con riferimento alle differenti tipologie di imprese. Modulo 7 Il mercato dei capitali e la Borsa valori tempi previsti: marzo conoscenza di debito e di credito, di fabbisogno finanziario dello Stato e delle imprese. Conoscenze Soggetti, mercati, prodotti e organi del sistema finanziario. Calcoli connessi ai principali contratti finanziari e relativi problemi di scelta. Le funzioni del mercato dei capitali e i comparti di cui si compone; Le caratteristiche dei principali titoli pubblici e privati; Le modalità di negoziazione dei titoli del debito pubblico; Le modalità di tassazione dei redditi e dei guadagni di capitale; Le funzioni e le regole di funzionamento della Borsa valori.

4 Eseguire i calcoli relativi alla sottoscrizione di valori mobiliari; Distinguere le varie tipologie di strumenti finanziari; Individuare il trattamento fiscale delle rendite finanziarie; Eseguire i calcoli relativi all acquisto di Bot, BTP, CCT, CTZ, Obbligazioni private, Fondi Comuni di investimento, sapendo distinguere tra soggetti nettisti e lordisti;; Leggere i listini dei valori mobiliari e comprenderne la struttura; Individuare le principali tipologie di strumenti privati. Orientarsi nel mercato dei prodotti finanziari, anche per collaborare nella ricerca di soluzioni economicamente vantaggiose Modulo 8 L attività bancaria. tempi previsti: aprile Il credito e l attività di intermediazione creditizia; Le funzioni delle banche; La regolamentazione dell attività bancaria; Gli aspetti gestionali e le condizioni di equilibrio patrimoniale, economico e finanziario; Laclassificazione delle operazioni bancarie. Individuare le caratteristiche dell intermediazione creditizia; Commentare funzioni, regolamentazione condizioni di equilibrio patrimoniale, economico e finanziario delle banche; Classificare le operazioni bancarie. Orientarsi nel mercato dei prodotti assicurativo-finanziari, anche per collaborare nella ricerca di soluzioni Modulo 9 Le operazioni di raccolta e il rapporto di conto corrente tempi previsti: aprile Le principali forme di raccolta delle aziende di credito negli aspetti giuridico, tecnico, fiscale e contabile; Le formalità connesse all apertura di un rapporto di conto corrente bancario; I diversi saldi del c/c e la tecnica per il trattamento delle operazioni antergate e postergate. Eseguire la riconciliazione tra il saldo liquido e il saldo contabile; Determinare la consistenza media di un conto corrente; Determinare le competenze periodiche del c/c; Compilare la documentazione connessa al rapporto di c/c: distinta di versamento, estratto conto, scalare per valuta, prospetto per la liquidazione delle competenze. Orientarsi nel rapporto di c/c, anche per collaborare nella ricerca di soluzioni economicamente vantaggiose per la banca, l impresa e il singolo risparmiatore. Modulo 10 Il fido e le operazioni di impiego tempi previsti: maggio La concessione di fido e le sue fasi; Le aperture di credito; I mutui ipotecari; Lo smobilizzo dei crediti; Lo sconto cambiario; Altre operazioni di smobilizzo. Individuare significato e fasi della concessione di fido; Classificare le operazioni di impiego; Descrivere le caratteristiche delle aperture di credito;

5 Conoscere le operazioni di smobilizzo dei crediti e saperle distinguere. Orientarsi nel mercato dei prodotti assicurativo-finanziari, anche per collaborare nella ricerca di soluzioni Modulo 11 L operatività intitoli, in cambi e i servizi bancari tempi previsti: maggio L operatività in titoli; L operatività in cambi. I servizi bancari. Distinguere le tipologie delle operazioni in titoli. Individuare le caratteristiche fondamentali delle operazioni di cambio. Classificare i servizi bancari. Orientarsi nel mercato dei prodotti assicurativo- finanziari, anche per collaborare nella ricerca di soluzioni METODOLOGIA E STRUMENTI DIDATTICI Lezione frontale e lezione partecipata; scoperta guidata; problem solving; lezioni in laboratorio informatico; lettura di quotidiani anche economici. VERIFICA E VALUTAZIONE: CRITERI E STRUMENTI Verifiche scritte con esercizi assegnati da risolvere; interrogazione orale. rzignano 25 ottobre 2015 L insegnante Marzotto Elisabetta

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE Classe 4^ F A.S. 2015-2016 Disciplina:Economia Aziendale Docente: Frighetto Giordano Ore settimanali:7 Libro di testo: Con noi in azienda plus 4 versione mista, autori: F. Fortuna,

Dettagli

DESCRIZIONE UNITA DI APPRENDIMENTO. 1 TITOLO Le società di persone

DESCRIZIONE UNITA DI APPRENDIMENTO. 1 TITOLO Le società di persone ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE PARITARIO Merini PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER UNITA DI APPRENDIMENTO MATERIA Economia Aziendale CLASSE Quarta INDIRIZZO Amministrazione, Finanza e Marketing ANNO SCOLASTICO

Dettagli

FRANCESCO SAVERIO NITTI

FRANCESCO SAVERIO NITTI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE STATALE FRANCESCO SAVERIO NITTI ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO Liceo delle Scienze Umane con opzione Economico Sociale LICEO SCIENTIFICO Liceo Scientifico

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA www.abba-ballini.gov.it tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379

Dettagli

PIANO ANNUALE DI CLASSE Anno scolastico

PIANO ANNUALE DI CLASSE Anno scolastico ISS BRSSANON-BRIXN IT "Falcone e Borsellino" PIANO ANNUAL DI CLASS Anno scolastico 2016-2017 ARA DISCIPLINAR/ASS CLASS INDIRIZZO INSGNANT OR CULTURAL conomia Aziendale 4 IT Amministrazione, finanza e marketing

Dettagli

CLASSI QUARTE - ARTICOLAZIONE SIA

CLASSI QUARTE - ARTICOLAZIONE SIA PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO DI ECONOMIA AZIENDALE a.s. 2016 2017 COMPETENZE DISCIPLINARI CLASSI QUARTE - ARTICOLAZIONE SIA In relazione alla programmazione curricolare, tenendo conto della situazione

Dettagli

CHIUSURA E RIAPERTURA DEI CONTI BILANCIO D ESERCIZIO

CHIUSURA E RIAPERTURA DEI CONTI BILANCIO D ESERCIZIO Dipartimento ECONOMICO Materia ECONOMIA AZIENDALE Classe 4 SIA Ore/anno 210 A.S. 2018-2019 MODULI COMPETENZE UNITA di APPRENDIMENTO Ripasso scritture di assestamento SI Svolto NO In parte CHIUSURA E RIAPERTURA

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ECONOMIA AZIENDALE

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ECONOMIA AZIENDALE Pagina di 7 DOCENTE SEGATO GIANNI ANNO SCOLASTICO 08-09 INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING MATERIA ECONOMIA AZIENDALE CLASSE IV B PIANO RIASSUNTIVO DELLE UNITÀ FORMATIVE DI APPRENDIMENTO U.F.A.

Dettagli

Programmazione Disciplinare: TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI

Programmazione Disciplinare: TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI Modulo 0: Ripasso scritture di gestione e d assestamento Le principali scritture d esercizio Le scritture d assestamento Svolgere attività connesse all attuazione delle rilevazioni Il concetto di competenza

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DATI GENERALI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DATI GENERALI A.S. 2016/17 Data27/09/2016 codice 21 0 edizione 1 del 5-05-2005 Pag. 1 di.. Compilato da: Dipartimento ORDINE SCOLASTICO DATI GENERALI MATERIA: AZIENDALE REVISIONE. CLASSI: IV AFM, IV SIA DOCENTI DOCENTE

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2015/2016 CLASSE V C AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE DOCENTE CARLO SMERIGLIO TIPOLOGIE DI VERIFICA

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2015/2016 CLASSE V C AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE DOCENTE CARLO SMERIGLIO TIPOLOGIE DI VERIFICA PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2015/2016 CLASSE V C AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE DOCENTE CARLO SMERIGLIO E/O UNITA DIDATTICA Comunicazione economico-finanziaria CONTENUTI Contabilità generale Le immobilizzazioni

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE. DOCENTE: LAURA REDAELLI - N. 234 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 256

PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE. DOCENTE: LAURA REDAELLI - N. 234 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 256 PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2015/2016 CLASSE V F AFM DOCENTE: LAURA REDAELLI - N. 234 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 256 E/O UNITA DIDATTICA Comunicazione economico-finanziaria

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO 2016/2017

PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO 2016/2017 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Enrico Mattei ISTITUTO TECNICO ECONOMICO LICEO SCIENTIFICO LICEO delle SCIENZE UMANE - LICEO ECONOMICO SOCIALE Via delle Rimembranze, 26 40068 San Lazzaro di Savena BO

Dettagli

TECNICO ECONOMICO LICEO SCIENTIFICO LICEO

TECNICO ECONOMICO LICEO SCIENTIFICO LICEO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Enrico Mattei ISTITUTO TECNICO ECONOMICO LICEO SCIENTIFICO LICEO delle SCIENZE UMANE - LICEO ECONOMICO SOCIALE Via delle Rimembranze, 26 40068 San Lazzaro di Savena BO

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE. DOCENTE: LAURA REDAELLI - N. 197 ore svolte al 15/5 sul totale delle n.

PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE. DOCENTE: LAURA REDAELLI - N. 197 ore svolte al 15/5 sul totale delle n. PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2016/2017 CLASSE V C AFM DOCENTE: LAURA REDAELLI - N. 197 ore svolte al 15/5 sul totale delle n. 244 ore previste E/O UNITA DIDATTICA Comunicazione economico-finanziaria

Dettagli

CLASSI QUARTE - ARTICOLAZIONE RIM

CLASSI QUARTE - ARTICOLAZIONE RIM PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO DI ECONOMIA AZIENDALE E GEOPOLITICA a.s. 2016 2017 COMPETENZE DISCIPLINARI CLASSI QUARTE - ARTICOLAZIONE RIM In relazione alla programmazione curricolare, tenendo conto della

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2017/2018 CLASSE 5C AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2017/2018 CLASSE 5C AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2017/2018 CLASSE 5C AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE DOCENTE: PIERA CASTELLI N. 237 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 264 MODULO E/O UNITA DIDATTICA MODULO Comunicazione

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. DOCENTE PIERA CASTELLI N. 232 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 256

PROGRAMMA SVOLTO. DOCENTE PIERA CASTELLI N. 232 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 256 PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2014/2015 CLASSE V E AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE DOCENTE PIERA CASTELLI N. 232 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 256 MODULO E/O UNITA DIDATTICA MODULO Comunicazione

Dettagli

PIANO DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PIANO DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PIANO DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA CLASSE: Terza Sistemi Informativi Aziendali MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE QUADRO ORARIO (ORE SETTIMANALI): 4 ore Finalità Lo studente al termine del percorso dovrà essere

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2018/2019. Lidia Sorrentino: Azienda passo a passo 2.0 ed. Pearson

PROGRAMMA SVOLTO DI ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2018/2019. Lidia Sorrentino: Azienda passo a passo 2.0 ed. Pearson ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE "R. VALTURIO" Centro Studi Colonnella - Via Grazia Deledda 4-47923 Rimini PROGRAMMA SVOLTO DI ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2018/2019 Docente: Classe PASQUINELLI ROBERTA 3^

Dettagli

Tavola di programmazione classe terza

Tavola di programmazione classe terza Tavola di programmazione 1 di 6 Tavola di programmazione classe terza Modulo 1: L azienda Riconoscere e interpretare: le tendenze dei mercati locali, nazionali e globali anche per coglierne le ripercussioni

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI ISTITUTO

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI ISTITUTO TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI ISTITUTO disciplina classe indirizzo ore settimanali Economia Aziendale quarta R.I.M. 5 OBIETTIVI FORMATIVI a) generali X Capacità di analisi, sintesi, generalizzazione;

Dettagli

ARGOMENTI/CONOSCENZE. PERIODO settembre/ottobre ARGOMENTI/CONOSCENZE. PERIODO novembre. PERIODO dicembre/gennaio/metà febbraio ARGOMENTI/CONOSCENZE

ARGOMENTI/CONOSCENZE. PERIODO settembre/ottobre ARGOMENTI/CONOSCENZE. PERIODO novembre. PERIODO dicembre/gennaio/metà febbraio ARGOMENTI/CONOSCENZE Il controllo e la gestione dei costi dell impresa. Il sistema informativo e la contabilità gestionale. L oggetto della misurazione. Scopi della contabilità gestionale. Classificazione dei costi, full e

Dettagli

CLASSI TERZE - ARTICOLAZIONE SIA

CLASSI TERZE - ARTICOLAZIONE SIA PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO DI ECONOMIA AZIENDALE a.s. 2016 2017 CLASSI TERZE - ARTICOLAZIONE SIA COMPETENZE DISCIPLINARI In relazione alla programmazione curricolare, tenendo conto della di partenza

Dettagli

ECONOMIA AZIENDALE A. S Prof. Giuseppe Gagliardi. Metodi. Lezione frontale Lezionediscussione. Problem solving Analisi di casi reali

ECONOMIA AZIENDALE A. S Prof. Giuseppe Gagliardi. Metodi. Lezione frontale Lezionediscussione. Problem solving Analisi di casi reali I.I.S.Ceccherelli PROGRAMMAZIONE PER LA CLASSE II^ C ECONOMIA AZIENDALE A. S. 2018-2019 Prof. Giuseppe Gagliardi Tempo a disposizione 2 X 33 = ore 66 Obiettivi Trasversali Socio-affettivi Rispetto di se

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO RELATIVO ALLA DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2016/2017

PERCORSO FORMATIVO RELATIVO ALLA DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2016/2017 PERCORSO FORMATIVO RELATIVO ALLA DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2016/2017 INDIRIZZO ECONOMICO AFM CLASSE QUARTA PROGRAMMAZIONE BLOCCO TEMATICO: RIPASSO SCRITTURE DI ASSESTAMENTO LA CHIUSURA E LA RIAPERTURA

Dettagli

ITIS G.Galilei - San Secondo Parmense (PARMA)

ITIS G.Galilei - San Secondo Parmense (PARMA) ITIS G.Galilei - San Secondo Parmense (PARMA) Disciplina: ECONOMIA AZIENDALE E GEOPOLITICA Classe: 3 B Indirizzo: Relazioni internazionali per il marketing Anno scolastico: 2018 2019 Docente: SCARCELLA

Dettagli

ECONOMIA AZIENDALE Indirizzo AFM, IGEA, Liceo e Mercurio

ECONOMIA AZIENDALE Indirizzo AFM, IGEA, Liceo e Mercurio ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE Anno scolastico 2011/2012 SCHIAPARELLI-GRAMSCI Schiaparelli via Settembrini 4, 20124 Milano tel. 02/2022931 fax 29512285 E-mail schiaparelli@libero.it Gramsci L.go

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2016/2017 CLASSE V D AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE

PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2016/2017 CLASSE V D AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2016/2017 CLASSE V D AFM DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE DOCENTE FRANCESCO DISTEFANO N. 221 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 259 E/O UNITA DIDATTICA Comunicazione economicofinanziaria

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI ISTITUTO

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI ISTITUTO TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI ISTITUTO disciplina classe indirizzo ore settimanali Economia aziendale quarte AFM/SIA 7 OBIETTIVI FORMATIVI a) generali x Capacità di analisi, sintesi, generalizzazione;

Dettagli

Docente: Massimo Esposito Classe: Terza Amministrazione Finanza & Marketing Materia: Economia Aziendale Asse culturale: Economico Sociale

Docente: Massimo Esposito Classe: Terza Amministrazione Finanza & Marketing Materia: Economia Aziendale Asse culturale: Economico Sociale Docente: Massimo Esposito Classe: Terza Amministrazione Finanza & Marketing Materia: Economia Aziendale Asse culturale: Economico Sociale MODULO 1 - La gestione dell impresa: patrimonio e reddito Competenze

Dettagli

Piano di lavoro Economia Aziendale Classe 5 A Anno scolastico 2017/2018

Piano di lavoro Economia Aziendale Classe 5 A Anno scolastico 2017/2018 Insegnante Avvisati Alessandra Piano di lavoro Economia Aziendale Classe 5 A Anno scolastico 2017/2018 La classe, composta da 10 elementi, tutti provenienti dalla stessa classe, ha una preparazione di

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO RELATIVO ALLA DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2018/2019 INDIRIZZO ECONOMICO RIM CLASSE QUARTA

PERCORSO FORMATIVO RELATIVO ALLA DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2018/2019 INDIRIZZO ECONOMICO RIM CLASSE QUARTA PERCORSO FORMATIVO RELATIVO ALLA DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2018/2019 INDIRIZZO ECONOMICO RIM CLASSE QUARTA PROGRAMMAZIONE BLOCCO TEMATICO: I BILANCI AZIENDALI ORE 45 a) Caratteristiche delle imprese

Dettagli

CLASSE QUARTA Relazioni Internazionali

CLASSE QUARTA Relazioni Internazionali CLASSE QUARTA Relazioni Internazionali Modulo 1. DALLE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO AL BILANCIO Sapere: Gestire il sistema delle rilevazioni aziendali, utilizzare i sistemi informativi aziendali e gli strumenti

Dettagli

TOMO 2 MODULO 1 Contabilità gestionale

TOMO 2 MODULO 1 Contabilità gestionale 1 di 7 TOMO 2 MODULO 1 Contabilità Unità Competenze professionali Conoscenze Abilità Strumenti 1. Metodi di calcolo dei costi Il sistema informativo direzionale e la contabilità L oggetto di misurazione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE VIGGIANELLO

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE VIGGIANELLO ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE VIGGIANELLO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE Anno scolastico 2015/16 CLASSE : IV sez. A DISCIPLINA: Economia Aziendale DOCENTE: Sassone Franca Filomena QUADRO ORARIO:

Dettagli

IIS BRESSANONE-BRIXEN I.T.E. "Falcone e Borsellino" Classe III I.T.E. anno scolastico 2015-2016. Piano di lavoro individuale.

IIS BRESSANONE-BRIXEN I.T.E. Falcone e Borsellino Classe III I.T.E. anno scolastico 2015-2016. Piano di lavoro individuale. Anno scolastico 2015 2016 Piano di lavoro individuale IIS Bressanone I.T.E. "Falcone e Borsellino" Classe: III I.T.E. Insegnante: CAVICCHIOLI MARZIA Materia: ECONOMIA AZIENDALE Prof.ssa Marzia Cavicchioli

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE - CLASSE 3^ AFM

PROGRAMMAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE - CLASSE 3^ AFM PROGRAMMAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE - CLASSE 3^ AFM Conoscenze Abilità Competenze Norme relative all IVA e modalità di tenuta dei registri IVA. Strumenti di rappresentazione, descrizione e documentazione

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Materia: Economia aziendale classi: quinte Relazioni internazionali A.S. 2017/2018 Risultati di apprendimento ( linee guida

Dettagli

ISIT «I. MANZETTI» Aosta PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA ANNUALE A.S. 2018/2019

ISIT «I. MANZETTI» Aosta PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA ANNUALE A.S. 2018/2019 ISIT «I. MANZETTI» Aosta PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA ANNUALE A.S. 2018/2019 Materia Classi Economia Aziendale 4A AFM+ 4B AFM Criteri e strumenti di valutazione STRUMENTI DI LAVORO: - Libro di

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE. Di Vittorio Lattanzio. Programmazione annuale A.S Programmazione modulare

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE. Di Vittorio Lattanzio. Programmazione annuale A.S Programmazione modulare ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Di Vittorio Lattanzio Programmazione annuale A.S. 2018-2019 Programmazione modulare MATERIA : A045 Scienze economico aziendale INDIRIZZO: Sistema Informativo Aziendale

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Materia: Economia aziendale classi: quinte Sistemi Informativi A.S. 2017/2018 Risultati di apprendimento ( linee guida

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI. Programmazione didattica annuale

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI. Programmazione didattica annuale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI Materia: economia classi: III Sistemi informativi a.s.2017-2018 Risultati di apprendimento (Linee Guida Riforma Gelmini): o analizzare la realtà e i fatti

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE DIONIGI PANEDDA Via Mameli, Olbia SS PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DATI GENERALI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE DIONIGI PANEDDA Via Mameli, Olbia SS PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DATI GENERALI A.S. 2016/17 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DEL DIPARTIMENTO codice 21 0 edizione 1 del 5-05-2005 Pag. 1 di.. Data 29 /09 /2016 Compilato da: Dipartimento ORDINE SCOLASTICO DATI GENERALI MATERIA: TECNICA

Dettagli

Programma di ECONOMIA AZIENDALE

Programma di ECONOMIA AZIENDALE Programma di ECONOMIA AZIENDALE Indirizzo A.F.M SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Classe 4 sez. C CONTABILITA GENERALE Le scritture di assestamento: ** Anno Scolastico 2018-2019 le scritture di completamento

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE DIONIGI PANEDDA Via Mameli, Olbia SS PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DATI GENERALI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE DIONIGI PANEDDA Via Mameli, Olbia SS PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DATI GENERALI A.S.2016/2017 codice 21 0 edizione 1 del 5-05-2005 Pag. 1 di.. Compilato da: Dipartimento ORDINE SCOLASTICO DATI GENERALI MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE REVISIONE. CLASSI: III AFM, III SIA (SERALE) DOCENTI

Dettagli

Diritto - piano di lavoro per la classe quarta

Diritto - piano di lavoro per la classe quarta Diritto - piano per la classe quarta Risultati di Il docente di Diritto concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinque n- nale, risultati di che lo mettano in grado di: riconoscere

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE. DOCENTE: CECILIA BALDINI - N. 242 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 268

PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE. DOCENTE: CECILIA BALDINI - N. 242 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 268 PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA ECONOMIA AZIENDALE A.S. 2016/2017 CLASSE V E AFM DOCENTE: CECILIA BALDINI - N. 242 ore svolte al 15/5 sul totale delle ore previste 268 E/O TIPOLOGIE DI CONTENUTI OBIETTIVI

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE L. DA VINCI Sedi Associate: Liceo - ITC Via Fortis, ARZIGNANO (VI) Sito:

ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE L. DA VINCI Sedi Associate: Liceo - ITC Via Fortis, ARZIGNANO (VI) Sito: Le classi attivate nel corso serale sono una quarta e una quinta indirizzo e articolazione Amministrazione, Finanza e Marketing. OBIETTIVI GENERALI In tale percorso di studio il docente di Economia aziendale

Dettagli

Unità di Apprendimento LIVELLO 1

Unità di Apprendimento LIVELLO 1 ANNO SCOLASTICO 217 /218 Quadro riassuntivo delle unità di apprendimento Unità di Apprendimento LIVELLO 1 N DISCIPLINA TITOLO prese nza distanz a Totale ore 1 DIRITTO E L attivita economica e l'impresa

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE - CLASSE 3^ SIA

PROGRAMMAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE - CLASSE 3^ SIA PROGRAMMAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE - CLASSE 3^ SIA Conoscenze Abilità Competenze La classificazione delle operazioni ai fini dell imposta sul valore aggiunto e gli elementi che rientrano, o meno, nella

Dettagli

CURRICOLO DELL I.T.E. FUSINIERI - VICENZA

CURRICOLO DELL I.T.E. FUSINIERI - VICENZA CURRICOLO DELL I.T.E. FUSINIERI - VICENZA Sommario DIRITTO... 4 DIRITTO CLASSI TERZE TUTTE... 5 DIRITTO CLASSE QUARTE TUTTE... 6 DIRITTO ED ECONOMIA... 7 DIRITTO/ECONOMIA PRIMO BIENNIO... 8 ECONOMIA AZIENDALE...

Dettagli

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 3 B SIA A.S 2015/2016

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 3 B SIA A.S 2015/2016 PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 3 B SIA A.S 2015/2016 DOCENTE:MARISA SARTORIO L AZIENDA E LA SUA ORGANIZZAZIONE L AZIENDA, IL CONTESTO IN CUI OPERA, DELOCALIZZAZIONE E GLOBALIZZAZIONE DEI MERCATI

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano-Sparanise. Disciplina: Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano-Sparanise. Disciplina: Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano-Sparanise Disciplina: Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2017/2018 Classe terza /sez. AFM Prof. Adriano De Monaco 1 COMPOSIZIONE

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI ECONOMIA AZIENDALE

PIANO DI LAVORO DI ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 3ALA ANNO SCOLASTICO 2011/12 PROF.SSA BARTOLI MARIA GRAZIA MODULI DURATA (IN ORE) 1. Lo scambio economico( dal biennio) 20 2. La gestione aziendale 50 3. L

Dettagli

Titolo: LA GESTIONE AZIENDALE. N. ore previste: 72 Periodo di realizzazione: settembre- novembre

Titolo: LA GESTIONE AZIENDALE. N. ore previste: 72 Periodo di realizzazione: settembre- novembre ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.P.S.I.A. INVERUNO Via G. Marcora,109 20010 INVERUNO (MI) C. F. 93018890157 - c.c.postale n. 24295248 - cod. mec. MIIS016005 + 39 02 97288182 + 39 02 97285314 fax + 39

Dettagli

A.S. 2015/2016 CLASSE 2^ SEZ. A AFM. PROGRAMMA DI ECONOMIA D'AZIENDA Testo utilizzato: CON NOI IN AZIENDA 2 Autori: Fortuna - Montanaro.

A.S. 2015/2016 CLASSE 2^ SEZ. A AFM. PROGRAMMA DI ECONOMIA D'AZIENDA Testo utilizzato: CON NOI IN AZIENDA 2 Autori: Fortuna - Montanaro. A.S. 2015/2016 CLASSE 2^ SEZ. A AFM PROGRAMMA DI ECONOMIA D'AZIENDA Testo utilizzato: CON NOI IN AZIENDA 2 Autori: Fortuna - Montanaro. Le monnier Ripresa dei principali calcoli della classe prima I mezzi

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano - Sparanise Disciplina : Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2018/2019 Classe quinta/sez. AFM Il Prof. Teresa Boragine COMPETENZE

Dettagli

Nuovo Domani in azienda 3 Tomo 2

Nuovo Domani in azienda 3 Tomo 2 RiViSTA PIANO DI LAVORO Eugenio Astolfi, Lucia Barale & Giovanna Ricci Nuovo Domani in azienda 3 Tomo 2 Tramontana Di seguito presentiamo il Piano di lavoro tratto dai materiali digitali per il docente

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BENVENUTO CELLINI SEZIONE ASSOCIATA I T E C. NOE

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BENVENUTO CELLINI SEZIONE ASSOCIATA I T E C. NOE c ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BENVENUTO CELLINI SEZIONE ASSOCIATA I T E C. NOE 2017-2018 data compilazione 05/09/2017 FINALITÀ DELLA DISCIPLINA Conoscenza approfondita dei metodi e strumenti e tecniche

Dettagli

FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità formative generali cui tende la disciplina):

FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità formative generali cui tende la disciplina): ANNO SCOLASTICO: 2017/2018 MATERIA: TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI INSEGNANTE: BRUNA FRECCERO CLASSE: III B Servizi commerciali (curvatura turistica) FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità

Dettagli

PIANO DI LAVORO Anno Scolastico

PIANO DI LAVORO Anno Scolastico Pagina di 5 (TIMBRO LINEARE DELL ISTITUTO) PIANO DI LAVORO Anno Scolastico 08-09 INDIRIZZO PROFESSIONALE PER I SERVIZI COMMERCIALI Prof.ssa GABRIELLA COMINO Materia d insegnamento: Tecniche professionali

Dettagli

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE ANNO SCOLASTICO CLASSE 1 A TUR PROF.SSA GUAGNANO ELISABETTA. UNITA 1: L azienda

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE ANNO SCOLASTICO CLASSE 1 A TUR PROF.SSA GUAGNANO ELISABETTA. UNITA 1: L azienda ANNO SCOLASTICO 2016-2017 CLASSE 1 A TUR PROF.SSA GUAGNANO ELISABETTA UNITA 1: L azienda 1- L azienda e i suoi elementi costitutivi 2- Classificazioni 3- I soggetti aziendali 4- La produzione 5- L organizzazione

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Materia: Economia aziendale classi: quinte Amministrazione Finanza e Marketing A.S. 2017/2018 Risultati di apprendimento

Dettagli

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE ANNO SCOLASTICO CLASSE 1 A TUR PROF.SSA GUAGNANO ELISABETTA. UNITA 1: L azienda

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE ANNO SCOLASTICO CLASSE 1 A TUR PROF.SSA GUAGNANO ELISABETTA. UNITA 1: L azienda ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CLASSE 1 A TUR PROF.SSA GUAGNANO ELISABETTA UNITA 1: L azienda 1- L azienda e i suoi elementi costitutivi 2- Classificazioni 3- I soggetti aziendali 4- La produzione 5- L organizzazione

Dettagli

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE Largo Zecca, 4-16124 C.F. 95062410105 PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE INDIRIZZO TECNICO ECONOMICO CLASSE PRIMA I FONDAMENTI DELL ATTIVITA ECONOMICA: L attività economica La produzione, lo scambio, il consumo,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE GAETANO SALVEMINI CASALECCHIO DI RENO (BO)

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE GAETANO SALVEMINI CASALECCHIO DI RENO (BO) ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE GAETANO SALVEMINI CASALECCHIO DI RENO (BO) PIANO DI LAVORO A.S. 2013-2014 PROF. Stefania Ferioli MATERIA: Economia Aziendale CLASSE 5 AM DATA DI PRESENTAZIONE: 10/11/2013

Dettagli

I.I.S. Via Silvestri, A. S. 2017/2018. Programma di Economia Aziendale. Classe 3 sez. D, Servizi informativi aziendali. Prof. Giuseppe Gagliardi

I.I.S. Via Silvestri, A. S. 2017/2018. Programma di Economia Aziendale. Classe 3 sez. D, Servizi informativi aziendali. Prof. Giuseppe Gagliardi I.I.S. Via Silvestri, 301 - A. S. 2017/2018 Programma di Economia Aziendale Classe 3 sez. D, Servizi informativi aziendali Prof. Giuseppe Gagliardi L'azienda come sistema di trasformazione finalizzato

Dettagli

SCHEDA DI SVILUPPO DELLA COMPETENZA. Disciplina Ciclo Settore Indirizzo Articolazione II Biennio. Relazioni Internazionali Economia aziendale

SCHEDA DI SVILUPPO DELLA COMPETENZA. Disciplina Ciclo Settore Indirizzo Articolazione II Biennio. Relazioni Internazionali Economia aziendale Istituto Istruzione Superiore Silvio Ceccato Montecchio Maggiore (I) SCHEDA DI SILUPPO DELLA COMPETENZA Disciplina Ciclo Settore Indirizzo Articolazione II Biennio elazioni Internazionali Economia aziendale

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE MINISTERO DELLA ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C. DI VITTORIO I.T.I. LATTANZIO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: ISTITUTO TECNICO Amministrazione Finanza e Marketing MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE ANNO

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: CLASSI: IV CORSO: SIA AS 2015-2016 Moduli Libro Di Testo Competenze di base Abilità Conoscenze Disciplina Concorrenti Tempi Entriamo azienda oggi In Astolfi, Riscioni

Dettagli

I.I.S. Via Silvestri, A. S. 2018/2019. Programma di Economia Aziendale. Classe 4 sez. D, Servizi informativi aziendali. Prof. Giuseppe Gagliardi

I.I.S. Via Silvestri, A. S. 2018/2019. Programma di Economia Aziendale. Classe 4 sez. D, Servizi informativi aziendali. Prof. Giuseppe Gagliardi I.I.S. Via Silvestri, 301 - A. S. 2018/2019 Programma di Economia Aziendale Classe 4 sez. D, Servizi informativi aziendali Prof. Giuseppe Gagliardi I BILANCI AZIENDALI A Le Società di persone A.1 Le caratteristiche

Dettagli

Amministrazione, Finanza e Marketing Relazioni internazionali per il Marketing e Sistemi informativi

Amministrazione, Finanza e Marketing Relazioni internazionali per il Marketing e Sistemi informativi Amministrazione, Finanza e Marketing Relazioni internazionali per il Marketing e Sistemi informativi ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO ore DISCIPLINE 1 biennio

Dettagli

I.I.S. VIA SALVINI, 24 ISTITUTO A. GENOVESI A.S PROGRAMMA SVOLTO DI ECONOMIA AZIENDALE. CLASSE IV A Prof.ssa Giuseppina Avolio

I.I.S. VIA SALVINI, 24 ISTITUTO A. GENOVESI A.S PROGRAMMA SVOLTO DI ECONOMIA AZIENDALE. CLASSE IV A Prof.ssa Giuseppina Avolio MODULO 0 Ripasso argomenti anni precedenti MODULO 1 I bilanci Aziendali Il patrimonio Il risultato economico della gestione Il metodo contabile (PD) sistema contabile Amaduzzi Il funzionamento dei conti

Dettagli

Programma di ECONOMIA AZIENDALE

Programma di ECONOMIA AZIENDALE Programma di ECONOMIA AZIENDALE Indirizzo A.F.M SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Classe 4 sez. C Anno Scolastico 2017-2018 CONTABILITA GENERALE Le scritture di assestamento: le scritture di completamento

Dettagli

Amministrazione, Finanza e Marketing è l indirizzo generale che si articola in:

Amministrazione, Finanza e Marketing è l indirizzo generale che si articola in: GLI INDIRIZZI DI STUDIO: L ISTITUTO TECNICO ECONOMICO (ITE) Amministrazione, Finanza e Marketing è l indirizzo generale che si articola in: Amministrazione, finanza e marketing (AFM) Relazioni internazionali

Dettagli

Modulo 1: aspetti economici e aziendali delle aziende industriali

Modulo 1: aspetti economici e aziendali delle aziende industriali Dipartimento ECONOMIA AZIENDALE Materia ECONOMIA AZIENDALE Classe QUINTA SIA Ore/anno 230 A.S. 2018-2019 MODULI COMPETENZE UNITA di APPRENDIMENTO Le imprese industriali: generalità e classificazioni SI

Dettagli

Titolo: L ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA AZIENDALE. N. ore previste: 12 Periodo di realizzazione: settembre

Titolo: L ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA AZIENDALE. N. ore previste: 12 Periodo di realizzazione: settembre ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.P.S.I.A. INVERUNO Via G. Marcora,109 20010 INVERUNO (MI) C. F. 93018890157 - c.c.postale n. 24295248 - cod. mec. MIIS016005 + 39 02 97288182 + 39 02 97285314 fax + 39

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Materia: Economia aziendale classi: quinte Sistemi Informativi A.S. 2015/2016 Risultati di apprendimento ( linee guida

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO. Indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing

ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO. Indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO Indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing TITOLO DI STUDIO Il Diplomato in Amministrazione, Finanza e Marketing ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni

Dettagli

DIRITTO Quarta (indirizzo RIM)

DIRITTO Quarta (indirizzo RIM) DIRITTO Quarta (indirizzo RIM) UdA n. 1 Denominazione Articolazione dell apprendimen to unitario IMPRESA/AZIENZA/CONCORRENZA Apprendimento unitario da promuovere Compito di apprendimento unitario in situazione

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE I.I.S. Abba Ballini Brescia Anno scolastico 2018/2019 Docente Tiziana Di Comite Classe 4 D Indirizzo AFM Disciplina Diritto Ore di lezione settimanali 03 Risultati di apprendimento

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n.

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA www.abba-ballini.gov.it tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLE DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE. Percorso formativo relativo alla disciplina di DIRITTO. Classi 4^S.I.A.

DIPARTIMENTO DELLE DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE. Percorso formativo relativo alla disciplina di DIRITTO. Classi 4^S.I.A. DIPARTIMENTO DELLE DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE Percorso formativo relativo alla disciplina di DIRITTO Classi 4^S.I.A. Numero Modulo 1 Imprenditore ed azienda 2 Disciplina della concorrenza 3 Forme

Dettagli

Le scritture di assestamento e le valutazioni di fine esercizio

Le scritture di assestamento e le valutazioni di fine esercizio Documento del Consiglio di classe 5 A SIA Allegato n PROGRAMMA di ECONOMIA AZIENDALE Classe 5^ A Sia Docente Emma Dettori Libro di testo: Astolfi, Barale & Ricci, Entriamo in Azienda oggi, Tramontana CONTENUTI

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. CABOTO SEZIONE IPC GAETA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. CABOTO SEZIONE IPC GAETA ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. CABOTO SEZIONE IPC GAETA ANNO SCOLASTICO: 2010/11 PROGRAMMAZIONE MODULARE MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE CLASSE: III I.P.C. DOCENTE: Prof. PAOLO LA VALLE TOTALE

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano - Sparanise. Disciplina: Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano - Sparanise. Disciplina: Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano - Sparanise Disciplina: Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2017/2018 Classe seconda/sez. AFM Il Prof. Adriano De Monaco 1 COMPOSIZIONE

Dettagli

MAPPA DEGLI INDIRIZZI E DELLE ARTICOLAZIONI dell ITE MATTEUCCI

MAPPA DEGLI INDIRIZZI E DELLE ARTICOLAZIONI dell ITE MATTEUCCI MAPPA DEGLI INDIRIZZI E DELLE ARTICOLAZIONI dell ITE MATTEUCCI PROFILO INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Il Diplomato in Amministrazione, Finanza e Marketing ha competenze generali nel campo

Dettagli

ISIT «I. MANZETTI» Aosta PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA ANNUALE A.S. 2018/2019

ISIT «I. MANZETTI» Aosta PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA ANNUALE A.S. 2018/2019 ISIT «I. MANZETTI» Aosta PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA ANNUALE A.S. 2018/2019 Materia Classi Economia aziendale 5A AFM - 5B AFM Criteri e strumenti di valutazione STRUMENTI DI LAVORO: - Libro di

Dettagli

Documento Finale del Consiglio di Classe

Documento Finale del Consiglio di Classe Denominazione scuola a.s. 2018-2019 Documento Finale del Consiglio di Classe Classe 5ª Sez. AFM Prot. n. del 15 maggio 2019 COGNOME E NOME Il Consiglio di Classe MATERIA/E D INSEGNAMENTO ITALIANO STORIA

Dettagli

COMPETENZE Saper rilevare le scritture in P.D. sul libro giornale e sul libro mastro

COMPETENZE Saper rilevare le scritture in P.D. sul libro giornale e sul libro mastro PIANO DI LAVORO DIPARTIMENTALE ANNO SCOLASTICO 2018/2019 DISCIPLINA : TECNICHE PROFESSIONIALI DEI SERVIZI COMMERCIALI Prof. Mazzarotto CLASSE IV - SEZIONE P ARGOMENTI DELL ANNO PRECEDENTE Conoscere le

Dettagli

UNITA DIDATTICA. Conoscenze. Sistema azienda e rapporti azienda/ambiente Vantaggio competitivo Modelli di organizzazione aziendale.

UNITA DIDATTICA. Conoscenze. Sistema azienda e rapporti azienda/ambiente Vantaggio competitivo Modelli di organizzazione aziendale. Titolo: L'azienda e la sua organizzazione Codice: E1-S-Pro-Comm Ore previste: 16 Sistema azienda e rapporti azienda/ambiente Vantaggio competitivo Modelli di organizzazione aziendale Interagire nel sistema

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO: LA GESTIONE AZIENDALE E I SUOI RISULTATI Collegare le principali operazioni aziendali alle varie aree gestionali

UNITA DI APPRENDIMENTO: LA GESTIONE AZIENDALE E I SUOI RISULTATI Collegare le principali operazioni aziendali alle varie aree gestionali TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE MATERIA: TECNICA AMMINISTRATIVA ED ECONOMIA SOCIALE CLASSE 5 D SSS A.S. 2017/2018 Competenze Abilità Conoscenze Attività Strumenti Interpretare la gestione

Dettagli

DIRITTO Quarta (indirizzi AFM e SIA)

DIRITTO Quarta (indirizzi AFM e SIA) DIRITTO Quarta (indirizzi AFM e SIA) UdA n. 1 Denominazione Articolazione dell apprendimen to unitario IMPRESA/AZIENZA/CONCORRENZA Apprendimento unitario da promuovere Compito di apprendimento unitario

Dettagli