3 Despar - Annual Report 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3 Despar - Annual Report 2012"

Transcript

1 3 Despar - Annual Report 2012 Annual Report 2012

2 Sommario 01 Lettera del Presidente SPAR INTERNATIONAL anni di SPAR in continua crescita 04 La conferma delle nuove realtà e paesi in via di sviluppo DESPAR ITALIA 08 Come affrontare il mercato in tempi di crisi pensando al futuro 10 Risultati 2012 DESPAR SERVIZI 12 La famiglia dei nostri prodotti è sempre più vicina al consumatore 16 Le novità lanciate nel La nuova campagna di comunicazione sui prodotti a marchio: una presenza continua nella memoria dei nostri clienti con un sorriso 20 Progetto Vini di Filiera Despar: una cantina sempre più completa e di grande qualità : anno di grandi attività a tutto tondo 24 L Alco: 42 nuovi negozi diventano Despar, Eurospar e Interspar LE AZIENDE DEL GRUPPO 26 Sintesi delle attività 2012

3 Lettera del Presidente 2012: come cambiano i consumi in tempi di crisi Il perdurare del momento negativo dell economia consolida atteggiamenti di consumo che diventano patrimonio valoriale delle famiglie. Despar risponde a questa crescente domanda di cambiamenti. Il 2012 si è rivelato un anno importante soprattutto per l Italia e per l Europa che ci ha definitivamente raccontato che la crisi italiana è una crisi di sistema oltre che economica. Una crisi strutturale in un mondo che, pur con grandi contraddizioni, cresce. L Italia ha bisogno di nuovi modelli di sviluppo ma soprattutto ha necessità di nuove strategie politiche e sociali capaci di far emergere in modo netto e prioritario le risorse e le intelligenze di cui è ricca. In questo contesto analizzare numeri freddi e negativi che la statistica ci consegna significa guardare oltre alla crisi. Significa guardare un grande cambiamento. I consumi degli italiani, che necessariamente si riducono di continuo per l aggravarsi della situazione, sono in realtà frutto di un lento, ma costante cambio di atteggiamento nei confronti del proprio modo di fare la spesa. Il budget familiare è sotto pressione, la propensione al risparmio aumenta non per incrementare le riserve di ricchezza, ma per poter far fronte alle spese fisse che riguardano la casa, il mutuo ed i consumi. Vengono quindi sacrificati beni non strettamente necessari e si pone quindi un attenzione massima al rapporto qualità/prezzo, consci del fatto che le rinunce si fanno su quasi tutte le categorie merceologiche. Acquistano più valore le vendite promozionali e per questo l attenzione del consumatore è sempre più rivolta alle catene che offrono maggiori risparmi e alle marche commerciali. A partire dal 2008 si nota un incremento significativo dei consumi di ingredienti basici come farina, zucchero e uova (+9,4%), ma anche delle carni bianche (+9,4%), dei salumi (+6,6%) e delle conserve. Calano gli acquisti di impulso (-4%) e quelli delle carni rosse (-9,3%). Ciò significa che le rinunce sono accompagnate in realtà da una riscoperta dei valori tradizionali della nostra cucina, fatta di torte preparate in casa, di conserve, di piatti e ricette che pescano nella tradizione culinaria italiana. Da anni affrontiamo queste nuove tendenze, allineando i nostri punti vendita con scaffali nuovi e diversi, che diano risalto alle nuove necessità dei clienti. Il nostro lavoro di attenzione e di sviluppo sulle nostre marche private è massimo e costante: sono ormai oltre 2500 le referenze a marchio scaturite da questo nostro grande impegno, tutte con l obiettivo di rispondere realmente ai bisogni dei nostri clienti. Per una realtà come la nostra significa quindi lavorare sugli oltre 1500 punti vendita in tutto il territorio nazionale e con tutti i nostri collaboratori, il vero punto di incontro con i clienti. I dati significativi del nostro 2012 sono infatti un aumentata superficie di vendita globale, un consolidamento strategico e territoriale dei nostri soci, ma soprattutto, un aumento del numero dei nostri collaboratori +1,8%, a testimonianza del nostro impegno ad investire comunque in risorse. Numeri che indicano la misura dei nostri investimenti in strutture e strumenti di vendita, ma principalmente in quel settore che da sempre è la nostra ricchezza: le nostre donne ed i nostri uomini. Per noi essere vicini al consumatore significa prima di tutto capire e condividere i bisogni dei nostri clienti ed è la nostra cultura alimentare che fa la differenza. Per la capacità che abbiamo di scegliere i nostri partner alimentari, per la capacità di mantenere la qualità costante nel tempo. Una caratteristica che permette a Despar Italia di esportare i prodotti alimentari a marchio italiani anche verso i colleghi delle Spar internazionali che operano in tutto il mondo, facendo sì che sia attivato uno sbocco internazionale importante per le nostre aziende dell agroalimentare italiano che ogni giorno producono qualità. Antonino Gatto Presidente Despar Italia Despar - Annual Report

4 Spar International 80 anni di Spar in continua crescita Nata 80 anni fa da un intuizione di Adriaan Van Well, Spar è oggi la catena di distribuzione associativa più grande nel mondo. Nel 2012 si è celebrato l 80 anniversario dalla fondazione di SPAR. Attraverso la partnership di centinaia di imprese della GDO in 37 Paesi si è potuto raggiungere un vantaggio competitivo unico, che ne guida l espansione in tutta Europa e nei mercati in via di sviluppo. Le origini Spar La storia di SPAR nei primi anni è la storia di Adriaan Van Well, un visionario grossista olandese suo fondatore. In un contesto europeo come quello degli anni 30 che vedeva la nascita e la diffusione delle prime catene di distribuzione, Adriaan Van Well fondava nel 1932 in Olanda SPAR. Egli fu ispirato da una filosofia semplice, ma molto lungimirante: l unione delle forze di tanti piccoli grossisti poteva fare la differenza. L internazionalizzazione di SPAR SPAR ha continuato a svilupparsi nei Paesi Bassi fino a diventare internazionale nel 1947, anno in cui aprì i primi punti vendita in Belgio. Entro pochi anni altri Paesi europei avrebbero visto svilupparsi la presenza del marchio, fino ad arrivare al 1953 quando fu fondata SPAR International per sostenere e sviluppare il concetto SPAR a livello internazionale. Nel 1960 la famiglia SPAR aveva esteso la sua partecipazione a grossisti e dettaglianti in 10 paesi europei tra cui l Italia SPAR International Congress 2012 in Sudafrica. SPAR si espande nel mondo Nel corso degli anni il concetto associativo SPAR ha visto estendere la sua presenza in molti paesi tra cui Europa, Africa ed Asia. Oggi con oltre punti vendita in 37 paesi, SPAR è la catena distributiva indipendente più grande del mondo: un grande risultato di cui sarebbe orgoglioso il suo fondatore. Il fondatore di Spar Adriaan Van Well; uno dei primi camion Despar. L evoluzione del logo SPAR dal 1932 al Despar - Annual Report 2012

5 La corsa continua SPAR International ha annunciato piani ambiziosi per sviluppare il marchio SPAR in tutto il Medio Oriente. Come primo risultato è stata annunciata la nascita di un accordo con Adcoops, società cooperativa con sede ad Abu Dhabi. L accordo è stato presentato in concomitanza con l apertura ufficiale del primo ipermercato SPAR negli Emirati Arabi Uniti. Aperto nella regione del Khalifa A di Abu Dhabi, si propone di essere il riferimento del mercato per quanto riguarda i freschi e con i suoi 3500 mq di superficie di vendita dispone di una offerta completa con particolare sviluppo dei reparti di carne, pesce, gastronomia e servizi da forno. Una presenza moderna e dinamica in un mercato che, a dispetto delle sue dimensioni, risulta strategicamente fondamentale per l immagine di marca a livello mondiale. Interni e inaugurazione del Punto Vendita Spar di Abu Dhabi - Emirati Arabi Uniti. Despar - Annual Report

6 Spar International La conferma delle nuove realtà e paesi in via di sviluppo In tutte le aree strategiche e di sviluppo del mondo, SPAR è attiva e cresce a ritmi superiori a quelli dei mercati di riferimento. I Risultati di SPAR Fatturato 31,14 miliardi Crescita nell ultimo anno 4,6% Crescita negli ultimi 3 anni 16,0% Numero di Paesi SPAR 37 Numero di punti vendita Superficie di vendita in mq In un mondo che sembra andare a velocità diverse, SPAR archivia il 2012 con una straordinaria crescita. Se da un lato le aree emergenti del pianeta e quelle che sono già motori di crescita dell economia mondiale continuano ad avere segni positivi, l Europa vive un momento difficile che porta il proprio Pil ad una decrescita dello 0,5%. Ad un accentuata diminuzione della fiducia dei consumatori si aggiungono, in Europa, difficoltà oggettive anche da parte di quelle economie che hanno sempre svolto la funzione di locomotiva. In questi casi la diminuzione del reddito per la spesa alimentare è costante e non può che riflettersi anche sui bilanci delle aziende della Grande Distribuzione. Eppure per Spar il 2012 rappresenta ancora un anno di ulteriore crescita: presente in 37 paesi con più di punti vendita, Spar nel suo complesso raggiunge risultati positivi in tutte le aree del pianeta, dimostrando ancora una volta l efficacia e l efficienza della formula associativa indipendente che nei paesi di maggior fermento economico raggiunge livelli record. Continua la crescita di Spar Cina L apertura in ottobre di un nuovo grande e moderno punto vendita a Chengdu nella provincia di Sichuan rafforza la continua espansione di SPAR Cina con l apertura del negozio n 215 nel paese. Il veloce affermarsi dell insegna in questo grande paese conferma la validità dell associare distributori locali capaci di servire comunità di grandi dimensioni con bisogni differenziati. Il Sig. Zhang, Presidente di Dehui, ha dichiarato: Essere parte del mondo SPAR ci permette ogni giorno di migliorare le nostre capacità di gestione della vendita al dettaglio e ci dà la possibilità di continuare a svilupparci. Da un lato abbiamo beneficiato di una forte cooperazione tra i partner SPAR cinesi, dall altro abbiamo potuto usufruire dei vantaggi di appartenere al più grande gruppo internazionale. Per sei mesi Spar Cina e Spar International hanno 4 Despar - Annual Report 2012

7 collaborato a stretto contatto nella città di Chengdu, per sviluppare un punto vendita dal format innovativo; un supermercato internazionale, moderno, capace di soddisfare le sempre crescenti esigenze della famiglia moderna cinese. Questo nuovo negozio SPAR ci offre l opportunità di crescere e di espandere il nostro peso nei distretti centrali di Chengdu. Nello sviluppo del negozio abbiamo cercato di unire l esperienza internazionale con la nostra conoscenza e competenza locale. Il risultato è un grande successo. Gli fa eco Tobias Wasmuht, Amministratore Delegato di SPAR Cina: Siamo orgogliosi di avere come partner Dehui SPAR. Sotto la guida della famiglia Zhang, Dehui ha mostrato di saper crescere in modo eccezionale. SPAR continuerà a lavorare a stretto contatto con l intera squadra Dehui per costruire, su questa solida base, un successo commerciale importante. Russia: crescita a doppia cifra in questo mercato strategico La crescita di Spar Russia nel 2012 è stata di oltre il 21%, arrivando a toccare un fatturato ormai prossimo al miliardo di Euro. Se si pensa che la crescita dell intero paese è vicino al 4,5%, si capisce che la performance di Spar Russia costituisce un altro risultato eccezionale. I punti vendita sono arrivati a quota 254 con un incremento del 9% sull anno precedente. Sicuramente contribuisce al successo la tipologia dei negozi aperti che, in linea con i format più innovativi, spingono sui reparti dei freschi e del food-to-go. Ma già sono programmate nuove aperture e nuovi sbocchi per proseguire in una crescita a doppia cifra. In soli 12 anni Spar Russia ha raggiunto il 7 posto tra i distributori nazionali e, ai ritmi attuali, si prevede che possa scalare nuove posizioni entro un breve periodo. Campionati Europei di Atletica Helsinki 2012 Continua la partnership tra Spar e il comitato internazionale di atletica leggera che nel 2012 ha visto ancora una volta Spar impegnata come sponsor principale dei campionati Europei tenuti ad Helsinki. I primi svolti in concomitanza con un olimpiade atleti provenienti da tutti i 50 paesi europei membri della Federazione si sono affrontati ad Helsinki dal 27 giugno al 1 luglio del 2012 in un contesto di grande partecipazione che ha ricalcato la straordinaria edizione del 2010 a Barcellona. Basterebbe questo fatto ad indicare il successo ottenuto con il nuovo formato dei campionati che prevede la loro disputa con frequenza biennale. Basti pensare che le maggiori nazionali di atletica Germania, Gran Bretagna, Russia, Francia, Spagna, Italia e Polonia hanno portato le squadre al completo, schierando così il meglio dell atletica europea. L esposizione del marchio SPAR ha avuto risultati straordinari. La diffusione televisiva dell evento è stato il più grande veicolo di brand awareness che SPAR ha ottenuto dalla sponsorizzazione: 479 ore di esposizione del marchio 651 trasmissioni TV 61 canali TV. A supporto di questa massiccia esposizione SPAR International ha seguito l evento in diretta sul sito SPAR Facebook con commenti, fotografie e attività svolte direttamente nello stadio, ottenendo il coinvolgimento di migliaia di contatti. Despar - Annual Report

8 6 Despar - Annual Report 2012

9 7 Despar - Annual Report 2012

10 Despar Italia Come affrontare il mercato in tempi di crisi pensando al futuro Modificare le proposte commerciali, intensificare le promozioni, rimodellare gli scaffali: in altre parole rispondere alle mutate condizioni economiche delle famiglie. Questa la strategia da perseguire a medio termine. La presa di coscienza del passaggio da una crisi economica ad una crisi strutturale del paese è il fattore chiave e strategico che ci ha consegnato il I numeri e le analisi di mercato ci presentano un anno che, a detta di tutti, è stato il più difficile dal secondo dopoguerra. Se da un lato il mondo cresce, l Europa si ferma con un -0,5% del Pil e l Italia lo fa con maggior fragore (-2,6%). Per la prima volta diminuiscono i volumi di vendita anche nel settore alimentare. La fiducia dei consumatori europei si è ridotta di un quarto rispetto a quella dei consumatori del resto del mondo. In Italia i consumatori hanno adottato definitivamente una strategia di redistribuzione del budget familiare rispetto agli anni passati: meno acquisti non strettamente necessari, attenzione particolare al rapporto qualità/prezzo e ricerca di portare a zero spreco e superfluo. Si è passati dal ritardare un acquisto (o a rinunciarvi) alla riconsiderazione se questo corrisponda alle proprie disponibilità o reali necessità. Ritardare la sostituzione di un elettrodomestico può non significare più attendere tempi migliori : da qui una maggior attenzione al rapporto qualità/prezzo. Questo si rivela ancora più vero nel settore alimentare, dove il 45% dei consumatori dichiara di essere orientato all acquisto di prodotti convenienti in rapporto alla qualità espressa. La marca privata cresce del 6,5% e quando si parla di prodotti di marca, ai quali il consumatore resta fedele, bisogna considerare che 3 acquisti su 5 vengono effettuati sotto una spinta promozionale. Negli ultimi 3 anni abbiamo assistito ad un incremento notevole negli acquisti degli ingredienti base come farina, zucchero e uova, delle carni bianche avicole e delle conserve; sono diminuiti costantemente gli acquisti di impulso (-4%), di carni rosse (-9%) e di pane fresco (-12%). Strategie di risparmio delle famiglie italiane: 23% non può risparmiare 39% deve risparmiare Fonte: Nielsen Trade*Mis 8 Despar - Annual Report 2012

11 Calo costante dell indice di fiducia dei consumatori Fonte: Nielsen Global Consumer Confidence Survey Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q4 Un ritorno ad impegnare parte del tempo a casa nell esecuzione di ricette, magari semplici, ma sicuramente legate alla tradizione Q Q Q3 biologici, ecosostenibili e del benessere con una notevole attenzione verso i nuovi media e i nuovi modi di fare la spesa. La pressione promozionale continua ad aumentare nei canali iper+super+libero servizio, passando da 26,4 al picco di 28,8 nel periodo gennaio-settembre Anche in questo caso la tendenza è di andare incontro alle esigenze del cliente e quindi programmare le spinte promozionali, allungando il periodo di offerta e aumentando la frequenza delle promozioni stesse. La marca privata in questo contesto è sempre più uno degli strumenti utilizzati dalle famiglie per ottenere un risparmio senza penalizzare la qualità. Sale, infatti, ad una quota vicina al 18% l incidenza della Private Label sul totale grocery, con una crescita a valore del 6,5% sul 2011: un raddoppio della quota in soli 4 anni. Inoltre l incidenza dei prodotti Premium è cresciuta di quattro punti percentuali passando dal 16% al 20% del giro d affari complessivo. Il crescente peso delle nuove generazioni sui consumi si consolida continuando a far crescere i mercati dei prodotti Istogramma strategia di consumo 2011 e 2012 Fonte: Nielsen Trade*Mis 10% 18% 13% Sui 12 milioni di italiani che quotidianamente frequentano internet, oltre l 80% dichiara di frequentare i siti delle insegne distributive per verificare le promozioni e le offerte proposte. La navigazione effettuata da dispositivi mobili incrementa del 40% in un anno e la navigazione quotidiana supera le 2 ore per individuo. In questo contesto è chiaro che già oggi i consumi non possono che essere influenzati da queste azioni che, nella grande maggioranza dei casi, sono dettate dalla necessità di accedere a informazioni, dati e conoscenza. È quindi in questo contesto che la distribuzione organizzata deve trovare nuovi equilibri e proporre soluzioni in linea con le richieste dei consumatori. L appartenenza di Despar Italia al più importante gruppo indipendente del mondo e la consolidata diffusione territoriale dei punti vendita sono le risorse strategiche migliori per ottenere informazioni, analizzare bisogni ed offrire risposte. Pressione promozionale 2012: 14% 21% 27% 28,8% 63% 34% Gen-Nov 2012 Anno ,4% rispetto al 2011 Rinunce/Razionalizzazione spesa sui prodotti più cari Più acquisti in promozione Spostamento su Discount Più acquisti di marche commerciali Fonte: Nielsen Trade*Mis Despar - Annual Report

12 Despar Italia Risultati 2012 Comitato Direttivo DESPAR ITALIA Presidente Antonino Gatto Vice Presidente Claudio Giannetti Consigliere d Amministrazione Paul Klotz Procuratore Gianluca di Venanzo Rete con insegna Despar - Eurospar - Interspar 2012 Fatturato 2012% Numero di PdV 2012% Soci 11 Fatturato al dettaglio (Mio ) ,5% 34,8% Negozi diretti ,5% 65,2% Negozi associati Punti vendita Negozi diretti 514 Negozi associati 963 Superficie (mq) PdV diretti PdV associati Fonte: dati interni Despar Italia 10 Despar - Annual Report 2012

13 Il 2012 è stato un anno difficile anche per il gruppo Despar Italia che chiude l anno con una diminuzione del proprio fatturato. Analizzando nel dettaglio questo risultato si può imputare il difficile periodo al grande cambiamento, iniziato nel 2011, che ha visto l ingresso di nuovi soci e la contemporanea uscita di altri soci storici. Tale attività, che nella grande maggioranza dei casi ha coinvolto i punti vendita in una ristrutturazione fisica, ne ha comportato la chiusura per un periodo parziale nel 2012, incidendo così sul fatturato complessivo. Possiamo invece vedere che gli esiti dei singoli soci storici sono positivi, non solo rispetto all andamento negativo del mercato, e con significativi e reali incrementi di fatturato. Nel complesso sono aumentati i metri quadri totali dedicati alla vendita (+1,6%) e con essi il numero di collaboratori (+1,8%). Despar Italia è particolarmente orgogliosa di questo ultimo dato poichè, in un anno in cui la disoccupazione ha toccato livelli record in Italia, aver mantenuto ed incrementato la forza lavoro è il miglior indice di tenuta e crescita del gruppo. La formula associativa Spar, che proprio nel 2012 ha visto festeggiare i suoi 80 anni, si conferma ancora estremamente valida anche in periodi di crisi strutturali come quelli che si devono affrontare. Despar Italia si trova davanti un 2013 pieno di sfide, ma la fiducia che i clienti continuano a riporre negli oltre collaboratori, nella loro professionalità e competenza, sono le migliori risorse che Despar Italia continuerà a mettere in campo. Fatturato: peso % per tipologia Fonte: dati interni Despar Italia 61,7% Supermercati 25,9% Ipermercati 12,4% Libero servizio Numero di PdV: peso % per tipologia Fonte: dati interni Despar Italia 38,3% Supermercati 58,9% Libero Servizio 2,8% Ipermercati Despar - Annual Report

14 Despar Servizi La famiglia dei nostri prodotti è sempre più vicina al consumatore Anche nel 2012 la crescita delle marche private è stata superiore alla media del mercato. Incidenza % PL per canale Fonte: Despar Italia 17,8% 13,8% 22,2% 17,8% PRIVATE LABEL: MOLTO PIÙ CHE PRODOTTI Continua la crescita dei prodotti a marchio Despar in tutti i segmenti trattati e con essa aumenta anche l impegno di Despar nel fornire ai propri clienti prodotti realmente capaci di rispondere ai loro bisogni. La componente distintiva delle marche private Despar non è più solo la richiesta di un giusto rapporto qualità/ prezzo, lo testimonia la crescita costante di tutte le Private Label con particolari risultati della marca Premium e delle marche salutistiche. Il continuo espandersi in tutti i segmenti del mercato significa per Despar Italia fornire al cliente molto di più che prodotti. Oggi il cliente Despar non trova solo prodotti per la prima colazione o per i propri pasti, ma può comporre la propria prima colazione qualsiasi essa sia. Può pensare a pasti per ricorrenze importanti o a pranzi semplici e veloci, può cucinare portate con prodotti regionali o con prodotti freschi locali sempre con la certezza di poter contare su sicurezza e qualità alimentare certificate dai controlli severi e diretti che vengono operati quotidianamente da strutture interne ed esterne. Iperspar + Interspar Eurospar Despar MEDIA 12 Despar - Annual Report 2012

15 La crescita delle Private Label: maggiore domanda, maggiore offerta Fonte: Trade Mis Iper+super+Lis Prog Luglio %= categorie in cui la PL ha trend positivo Maggiore Domanda Più Promo: 29,8% Più Referenze 35,5% 34,7% Ponderata: V. valore delle Categorie + 6% crescita Private Label nella GDO italiana + 8,9% crescita Private Label Despar Fonte: Despar Italia Despar - Annual Report

16 Un altro aspetto importante che deriva da questo continuo sviluppo delle marche e dei prodotti da parte di Despar Italia è la crescente partnership con le più importanti aziende agroalimentari italiane. Grazie all appartenenza di Despar Italia al gruppo Spar International, molti dei prodotti italiani a marchio possono trovare sbocco nei mercati esteri in cui è presente Spar. Infatti negli ultimi due anni sono quasi 150 i prodotti equipaggiati con pack multilingue che hanno conquistato mercati esteri, diventando così protagonisti nella spesa di milioni di famiglie europee. L internazionalizzazione delle attività di sviluppo delle Private Label Despar consente quindi una crescente valorizzazione dell agroalimentare italiano, soprattutto per quelle medie aziende che, a causa delle dimensioni ridotte, troverebbero difficoltà ad espandere la propria presenza fuori dai confini italiani. Altro fattore determinante è la crescita anche delle Private Label Despar non food. In particolare lo sforzo si concentra nel completamento ed ampliamento degli assortimenti delle linee di prodotti. Di estrema importanza l affermazione della linea Free From - dedicata alla persona con intolleranza al lattosio o affetta da celiachia - che nel 2012 raggiunge quasi l 1% di peso nel totale delle Private Label Despar. Questo dimostra che l aumento delle intolleranze alimentari in Italia è in crescita e che quindi non è possibile non dedicare attenzione e attività specifiche a questi consumatori. La disponibilità di questi prodotti nella rete di Despar Italia, presente praticamente in gran parte del territorio italiano, assicura a questi clienti la possibilità di poter contare su alimenti fondamentali ed irrinunciabili per la propria dieta con livelli di sicurezza garantiti e a prezzi contenuti. 562 nuovi prodotti nel Despar - Annual Report 2012

17 I risultati 2012 sono perciò la miglior spinta per continuare a sviluppare e lavorare su questo fronte, sapendo che il rapporto tra Despar Italia ed i suoi clienti si basa su un consolidato rapporto di fiducia, patrimonio dell insegna da oltre 50 anni e che oggi sempre di più viene accordato ai suoi marchi prodotti Despar Incremento % vs 2011 per linea PREMIUM 97,2% XME E XBEBÈ 50,1% VITAL 17,0% ERA ORA 9,6% S-BUDGET 7,5% DESPAR 4,5% PASSO DOPO PASSO 3,3% MEDIPRO 0,2% Peso della PL Despar (per linee) Despar 39,3% Pascarel 8,9% Passo dopo Passo 8,3% Era Ora 7,0% Premium 6,7% Scelta Verde 6,3% S-Budget 4,8% Xme e Xbebè 4,1% Marchi di fantasia 3,4% Vital 2,9% MediPro 2,4% Molly & Scotty 1,7% Simpex 1,7% Ca Dolce 0,8% Free From 0,7% Baby Food BioLogico 0,5% Nature 0,5% Fonte: Nielsen Trade*Mis - Iper-Super Despar - Annual Report

18 Despar Servizi Le novità lanciate nel 2012 Sempre pronti per rispondere ai cambiamenti degli scenari di mercato e alle nuove esigenze dei consumatori proponendo una vasta gamma di prodotti a marchio. La profonda conoscenza dei consumatori ha portato Despar, fin dagli anni 70, a diversificare i propri prodotti in marchi specifici in modo da rispondere al meglio alle esigenze sempre più diversificate dei propri consumatori. Questo è un progetto in continua evoluzione che porta ogni anno a lanciare nuove linee di prodotti e ad aggiornare quelle già esistenti, restando al passo con i cambiamenti del mercato. Nel 2012 è stata lanciata un importante linea di piccoli elettrodomestici dedicati a chi ama la propria casa. Simpex rappresenta una vasta gamma di prodotti di ottima qualità dedicati al mondo della cucina e a tutti gli altri ambienti della casa. La linea Passo dopo Passo prevede controlli con regole sicure, che permettono al consumatore di sapere da dove provengono la carne, il pesce, la frutta e la verdura che acquista. Un percorso di qualità e di conoscenza dove tutto è controllato e garantito, per portare in tavola sicurezza e qualità. Per favorire la conoscenza di queste importanti informazioni, nel corso del 2012 è stata effettuato un aggiornamento del materiale di comunicazione di supporto. è stato concepito un folder modulare che ogni punto vendita può personalizzare a seconda dei reparti attivati. Grazie a questa iniziativa tutti i clienti sono stati raggiunti ed informati sulle azioni adottate dal proprio punto vendita di fiducia. La linea Despar rappresenta il perfetto equilibrio qualità/ prezzo e costituisce il cuore dell offerta dei prodotti a marchio. è per questo che nel 2012 Despar Italia ha arricchito i propri scaffali con nuove linee di prodotti. Tra le novità segnaliamo i mieli Despar, una linea completa e ricca in cui si possono trovare i gusti desiderati e l ottima qualità Despar. Sugli scaffali è possibile trovare anche la vasta gamma di spezie Despar, per rispondere alle specifiche esigenze dei consumatori e la grande famiglia di merendine inserite nel 16 Despar - Annual Report 2012

19 nuovo system illustrato che sta avendo grande impatto sugli scaffali. Per rispondere agli innumerevoli mutamenti del mercato, Despar Italia ha riposizionato nel 2012, attraverso un restyling del packaging, le nuove caramelle e i nettari Despar, riscuotendo grande successo tra i propri clienti. La continua evoluzione del posizionamento delle singole linee della Private Label e la costante attenzione alla qualità sono il centro delle attività di Despar Servizi che infatti anche nel 2012 ha lavorato ad oltre 500 referenze tra nuovi lanci e riposizionamenti. Despar - Annual Report

20 Despar Servizi La nuova campagna di comunicazione sui prodotti a marchio: una presenza continua nella memoria dei nostri clienti con un sorriso Qualità, risparmio e buon umore: il mix vincente che decreta il successo dei prodotti a marchio Despar. Sviluppare i prodotti a marchio per Despar significa monitorare quotidianamente ciò che succede nel mercato e capire come meglio rispondere alle esigenze dei propri clienti. Oltre alla tutela degli standard di qualità e alla ricerca di un rapporto qualità/prezzo in sintonia con le loro aspettative, Despar ha voluto fare qualcosa in più. Ha voluto soddisfare con il packaging anche la richiesta di stile, di piacere e buon umore che il cliente italiano ha nella propria natura e che tanto caratterizza la nostra cultura. In accordo con questa scelta anche la campagna di comunicazione prende spunto dall ingrediente segreto della nostra vita: il sorriso. Si tratta di una campagna multi-soggetto che vuole rinforzare l identità collettiva dei prodotti Despar, più che il singolo prodotto, diventando per i clienti Despar un appuntamento simpatico ed atteso dentro e fuori i punti vendita. I soggetti della campagna possono di volta in volta rappresentare le nuove linee di prodotti lanciate, le tematiche tipiche delle ricorrenze annuali o il mix di prodotti a marchio utili per soddisfare specifiche esigenze dei consumatori (dalla cena veloce alla preparazione di dolci casalinghi al party organizzato per i propri figli ecc.). Il tono è simpatico e riprende lo stile di alcune linee di prodotto dove il gioco nasce dall integrazione tra la fotografia del prodotto e il disegno a mano libera. L uso del segnale Confronta e Risparmia alla base di ogni annuncio rimanda alla comunicazione a scaffale dove lo stesso logo segnala la forza dell offerta insuperabile dei prodotti a marchio rispetto alla concorrenza. Una comunicazione che vuole essere integrata, continuativa e piacevole per sottolineare gli appuntamenti abituali dei nostri clienti nei punti vendita Despar. 18 Despar - Annual Report 2012

Brochure per fornitori e partner

Brochure per fornitori e partner La grande catena di negozi per tutta la famiglia Brochure per fornitori e partner SOMMARIO Sommario... 3 Il Gruppo CIA Diffusione Abbigliamento... 4 La Rete dei Punti Vendita... 4 I motivi di un successo...

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

incrementa il tuo business

incrementa il tuo business incrementa il tuo business 1 mission L attività di marketing si concretizza attraverso l elaborazione di un progetto specifico proposto ai nostri partners. L intento? Quello di raggiungere maggior successo,

Dettagli

SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO

SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO 29-30 NOVEMBRE - 1 DICEMBRE 2014 CENTRO LE CIMINIERE - CATANIA www.expofoodandwine.com LE STRADE LA STRADA DEL VINO Area dedicata alle aziende vitivinicole,

Dettagli

Il rilancio del discount

Il rilancio del discount Il rilancio del discount Cristina Farina Parma, 7 maggio 2012 cristina.farina@nielsen.com Agenda Fotografia del canale e contesto di riferimento Andamenti del Discount Il Discount e le famiglie italiane

Dettagli

OSSERVATORIO SANA 2015

OSSERVATORIO SANA 2015 Progetto promosso da: Progetto realizzato da: Progetto realizzato con il patrocinio di: OSSERVATORIO SANA 2015 A CURA DI NOMISMA L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO La filiera biologica italiana

Dettagli

IL PROGETTO PArC. Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti

IL PROGETTO PArC. Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti IL PROGETTO PArC Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti PREMESSA L incontro tra produttori e consumatori sta acquisendo

Dettagli

Roberto Ravazzoni Università di Modena e Reggio Emilia Come sta cambiando il consumatore

Roberto Ravazzoni Università di Modena e Reggio Emilia Come sta cambiando il consumatore Roberto Ravazzoni Università di Modena e Reggio Emilia Come sta cambiando il consumatore Montelupo Fiorentino, 20 marzo 2014 Una nuova prospettiva di marketing: dai segmenti di consumo ai meeting - points

Dettagli

Thai-Italian Chamber of Commerce

Thai-Italian Chamber of Commerce IL MERCATO AGROALIMENTARE IN THAILANDIA Il settore del Food in Thailandia è sicuramente uno dei piu promettenti e in rapida crescita. La concorrenza sta crescendo di pari passo; ogni anno infatti assistiamo

Dettagli

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L FOOD FILM FEST C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L BERGAMO 15-20 SETTEMBRE 2015 piazza dante - domus bergamo quadriportico del sentierone palazzo dei contratti e delle manifestazioni COSA - DOVE

Dettagli

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Bologna 19 Febbraio 2003 1 Il mercato Internet Il numero totale degli utenti varia a seconda delle fonti ma è stimabile intorno a 9/10 milioni di persone.

Dettagli

Fidelizzare il Cliente La nostra esperienza

Fidelizzare il Cliente La nostra esperienza Fidelizzare il Cliente La nostra esperienza CONVEGNO SUL MICROMARKETING UNIVERSITA DI PARMA - 21 OTTOBRE 2011 Finiper: la storia 1974 Marco Brunelli apre il primo ipermercato italiano a Montebello della

Dettagli

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Progetto promosso da: Con il patrocinio di: OSSERVATORIO SANA 2015 OSSERVATORIO SANA 2015 a cura di OBIETTIVI

Dettagli

TUTTI I NUMERI DEL BIO IN ITALIA. OSSERVATORIO SANA 2014 a cura di Nomisma Silvia Zucconi

TUTTI I NUMERI DEL BIO IN ITALIA. OSSERVATORIO SANA 2014 a cura di Nomisma Silvia Zucconi TUTTI I NUMERI DEL BIO IN ITALIA OSSERVATORIO SANA 2014 a cura di Nomisma Silvia Zucconi Evento organizzato da: In collaborazione con: LE FINALITÀ CONOSCITIVE DEL CONTRIBUTO DI NOMISMA PER L OSSERVATORIO

Dettagli

Retail & Consumer Summit 2011

Retail & Consumer Summit 2011 www.pwc.com/it Retail & Consumer Summit 2011 La gestione della discontinuità e del cambiamento: sfide e opportunità 11 ottobre 2011 1 1 Discontinuità nei consumi: come sta cambiando il comportamento d

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni Istituto per la Ricerca Sociale Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni La ricerca presentata oggi è stata realizzata dall Istituto per la Ricerca Sociale per conto del Summit della Solidarietà, nell

Dettagli

TOSCANA IL GUSTO SI RACCONTA IN UNA TERRA DI POESIA

TOSCANA IL GUSTO SI RACCONTA IN UNA TERRA DI POESIA Franchising TOSCANA IL GUSTO SI RACCONTA IN UNA TERRA DI POESIA 2 Indice P a g. Presentazione 5 Esperienza 7 Metodo 9 Garanzia della qualità 9 F r e s c h e z z a d e i p r o d o t t i 11 Utilizzo del

Dettagli

#volantino13 + 39 339 5288754

#volantino13 + 39 339 5288754 PROMOZIONI EFFICACI? LE NUOVE FRONTIERE DEL VOLANTINO #volantino13 + 39 339 5288754 PROMOZIONI OFFERTA DI CONVENIENZA E NUOVE TENDENZE DI CONSUMO Romolo de Camillis Promozioni Efficaci, Parma 19 Aprile

Dettagli

Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire

Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire Comunicato stampa Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire Il bilancio consuntivo 2013 Nordiconad è una delle otto cooperative associate a Conad ed è presente

Dettagli

Guida MICHELIN Italia 2014

Guida MICHELIN Italia 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 5 novembre 2013 Guida MICHELIN Italia 2014 Contatto stampa 02 3395 3609 Guida MICHELIN Italia 2014: boom di novità e di stelle La nuova edizione della guida MICHELIN Italia raccoglie

Dettagli

Manuale con suggerimenti pratici. A cura di Cristina Bertazzoni Franco Angeli, 19 euro

Manuale con suggerimenti pratici. A cura di Cristina Bertazzoni Franco Angeli, 19 euro GESTIRE UN NEGOZIO ALIMENTARE Manuale con suggerimenti pratici A cura di Cristina Bertazzoni Franco Angeli, 19 euro INDICE Prefazione p. 7 Introduzione p. 11 1. Riconoscere la qualità dei salumi di Fabio

Dettagli

La passione degli italiani per gli animali da compagnia

La passione degli italiani per gli animali da compagnia Paolo Garro Business Insights Director 1 Introduzione Nelle case degli italiani gli animali da compagnia non sono una presenza rara: in circa una su tre è presente almeno un cane o un gatto, senza contare

Dettagli

Lo scenario dei consumi e del retail in Italia. Roberto Galasso Retail Solutions Director

Lo scenario dei consumi e del retail in Italia. Roberto Galasso Retail Solutions Director Lo scenario dei consumi e del retail in Italia Roberto Galasso Retail Solutions Director Napoli, 9 luglio 2015 Segnali positivi nei primi 5 mesi del 2015 LCC - VARIAZIONI % VALORE / VOLUME 1 RETE CORRENTE

Dettagli

Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico

Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico Legge Regione Umbria n. 21 del 20/08/2001 Disposizioni in materia di coltivazione, allevamento, sperimentazione, commercializzazione e consumo di organismi

Dettagli

FORUM COLDIRETTI Cernobbio 20-21 ottobre 2006

FORUM COLDIRETTI Cernobbio 20-21 ottobre 2006 FORUM COLDIRETTI Cernobbio 20-21 ottobre 2006 Il PRODOTTO arriva al CONSUMATORE attraverso la DISTRIBUZIONE La DISTRIBUZIONE è il più potente selettore di offerte e il parametro di questa selezione è la

Dettagli

LA NOSTRA CATEGORIA FOOD

LA NOSTRA CATEGORIA FOOD MELTIN BOX GDOWeek THINKTANK Contest 2014 Progetto di Trade Marketing e Category Management Gruppo Foodastic Martina Ascoli, Anna Frassanito, Lara Mazzoleni, Giulia Moretto, Silvia Travaglini LA NOSTRA

Dettagli

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere.

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. L idea Il Consorzio Il Made in Italy, conosciuto ovunque nel mondo, ha nei PRODOTTI AGROALIMENTARI una delle

Dettagli

Domanda interna e strategie di filiera

Domanda interna e strategie di filiera Roberto Ravazzoni Università di Modena e Reggio Emilia Domanda interna e strategie di filiera Assemblea 2013 Scelte di mercato Contesto economico e decisioni d'impresa per il rilancio della domanda Milano,

Dettagli

NETWORKING! ITALIA DEL GUSTO: CASE HISTORIES INTERNAZIONALI

NETWORKING! ITALIA DEL GUSTO: CASE HISTORIES INTERNAZIONALI NETWORKING! ITALIA DEL GUSTO: CASE HISTORIES INTERNAZIONALI Alberto Volpe - Direzione Italia del Gusto Bergamo, 24 th October 2013 Italia del Gusto Terzo livello 24 October Bergamo (Italy) 1 1. Cos è Italia

Dettagli

Logistica e grande distribuzione: come valutare l efficacia di un ritiro e di un richiamo. Gianni Di Falco Università Cattolica di Cremona

Logistica e grande distribuzione: come valutare l efficacia di un ritiro e di un richiamo. Gianni Di Falco Università Cattolica di Cremona Logistica e grande distribuzione: come valutare l efficacia di un ritiro e di un richiamo Gianni Di Falco Università Cattolica di Cremona Quali particolarità per il Distributore? Il ciclo economico Produzione

Dettagli

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Esistono dei rituali consolidati nello svolgimento delle mie attività. La sveglia suona presto al mattino un po per abitudine

Dettagli

FACT SHEET 1997 2001 2004 2005 2006 2007 2009

FACT SHEET 1997 2001 2004 2005 2006 2007 2009 FACT SHEET 1997 Nasce a Cusago il primo Viridea Garden Center, dall esperienza della Rappo Srl, società attiva dal 1983 nel campo del giardinaggio professionale ed in particolare nella progettazione e

Dettagli

MARKETING La gestione dei canali distributivi. Marketing - Prof. Giovanni Mattia Roma Tre, Economia

MARKETING La gestione dei canali distributivi. Marketing - Prof. Giovanni Mattia Roma Tre, Economia MARKETING La gestione dei canali distributivi Che cosa è un canale distributivo? E un insieme di imprese il cui compito è trasferire un bene fisico o un servizio dal produttore al consumatore, generando

Dettagli

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE COMUNE DI BRUINO Provincia di Torino CAP 10090 Piazza Municipio, n. 3 - Tel. 011 9094411 - Fax 011 9084541 www.comune.bruino.to.it - e-mail ambiente.ecologia@comune.bruino.to.it Settore Urbanistica, Lavori

Dettagli

QUANDO IL LARGO CONSUMO SI FA STRETTO

QUANDO IL LARGO CONSUMO SI FA STRETTO QUANDO IL LARGO CONSUMO SI FA STRETTO Giovanni Fantasia Milano, 19 novembre 2014 IN ITALIA, NONOSTANTE DEBOLI SEGNALI DI RIPRESA DELLA FIDUCIA, PERMANE IL GAP VS L EUROPA Evoluzione dell indice di fiducia

Dettagli

9 RAPPORTO SOCIALE DI CONAD CENTRO NORD

9 RAPPORTO SOCIALE DI CONAD CENTRO NORD 9 RAPPORTO SOCIALE DI CENTRO NORD Il Rapporto Sociale è la sintesi del Bilancio Sociale di Conad Centro Nord Società cooperativa. Sono entrambi strumenti che vogliono documentare la Responsabilità Sociale

Dettagli

Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago. Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015:

Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago. Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015: Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015: INTRODUZIONE Il corpo e l anima sono ugualmente importanti: se il primo va nutrito con il cibo, come appunto

Dettagli

COS È ASPIAG SERVICE

COS È ASPIAG SERVICE ESERCIZI COMMERCIALI VIRTUOSI Workshop di presentazione Udine, Sala Ajace, 17 dicembre 2012 Direzione Tecnica ASPIAG SERVICE SRL COS È ASPIAG SERVICE Aspiag Service S.r.l. è stata fondata da Aspiag Management

Dettagli

Inviati speciali nei luoghi del possibile

Inviati speciali nei luoghi del possibile Sperimentazione di esperienze di studio finalizzate all orientamento professionale post diploma rivolte agli studenti dell ultimo biennio delle scuole secondarie statali di secondo grado della Regione

Dettagli

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO CLIC web searching people social media marketing display adv SEO search engine optimization pay per click analytics DEM Newslettering Web Performance (Pay per Lead, Pay per Sale) social media marketing

Dettagli

Ristorazione Aziendale CIR food. Più valore alla tua pausa pranzo.

Ristorazione Aziendale CIR food. Più valore alla tua pausa pranzo. Ristorazione Aziendale CIR food Più valore alla tua pausa pranzo. Ristorazione Aziendale CIR food, un offerta completa. Dalla scelta accurata degli alimenti alla professionalità del personale, dallo studio

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA. Piatto sano, mi ci ficco. Associazione Genitore Amico.

TITOLO DEL PROGETTO SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA. Piatto sano, mi ci ficco. Associazione Genitore Amico. ASSOCIAZIONE GENITORE AMICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRIVERO COMUNE DI TRIVERO COMUNE DI SOPRANA TITOLO DEL PROGETTO Piatto sano, mi ci ficco. SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA Associazione Genitore Amico.

Dettagli

Sono un cuoco e attraverso il cibo rendo onore alla bellezza della vita nel tempo della tavola.

Sono un cuoco e attraverso il cibo rendo onore alla bellezza della vita nel tempo della tavola. Puntare al massimo, sempre, senza perdere di vista il fine ultimo dell autentica ristorazione italiana: regalare un intenso piacere a chi ne fa esperienza. Una sfida che può vincere solo chi ama il proprio

Dettagli

2 L ANALISI DEI COMMERCIANTI E DEI PRODUTTORI OPERANTI NEI MERCATI AGROALIMENTARI (Luca Lanini, Simona Barbieri, Simona Bertozzi, Renzo Rossetto)

2 L ANALISI DEI COMMERCIANTI E DEI PRODUTTORI OPERANTI NEI MERCATI AGROALIMENTARI (Luca Lanini, Simona Barbieri, Simona Bertozzi, Renzo Rossetto) 2 L ANALISI DEI COMMERCIANTI E DEI PRODUTTORI OPERANTI NEI MERCATI AGROALIMENTARI (Luca Lanini, Simona Barbieri, Simona Bertozzi, Renzo Rossetto) 2.1 GLI OPERATORI COINVOLTI NELL INDAGINE Sono stati intervistati

Dettagli

franchising Galloway easy going business

franchising Galloway easy going business franchising Galloway easy going business easy going il cibo easy going l ambiente easy going il business lo stile Galloway è unico in tutto! Chi è Galloway? GalloWHo È d obbligo iniziare dalle presentazioni:

Dettagli

Mercato del biologico. La Filiera. Relazione dott. G.Tecilla

Mercato del biologico. La Filiera. Relazione dott. G.Tecilla Mercato del biologico La Filiera Relazione dott. G.Tecilla Il mercato BIO in Italia Il BIO in Italia vale 3 miliardi di euro e continua a crescere: la spesa domestica di prodotti biologici è salita nel

Dettagli

Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita il tema della sostenibilità in forma cartografi ca

Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita il tema della sostenibilità in forma cartografi ca la GuiDa L Educazione al Consumo Consapevole è un progetto nazionale che Coop rivolge agli insegnanti, agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e alle famiglie con l obiettivo di promuovere una

Dettagli

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE pag. 1 Maiora s.r.l. è il soggetto della distribuzione organizzata del Sud Italia, nato nel 2012 dall accordo tra le società Ipa Sud s.p.a. di Barletta e Cannillo s.r.l. di Corato. La sua

Dettagli

Servizi per i distributori. Servizi per i produttori

Servizi per i distributori. Servizi per i produttori Servizi per i distributori Servizi per i produttori THINK QUALITY S.r.l. Innovazione e valore nell agroalimentare PRESENTAZIONE STORIA Think Quality nasce nel 2001 quando, Fabrizio Stecca e Paolo Masoero,

Dettagli

RAPPORTO ASSALCO ZOOMARK 2014. Parte 2 Mercati Esteri

RAPPORTO ASSALCO ZOOMARK 2014. Parte 2 Mercati Esteri an event by RAPPORTO ASSALCO ZOOMARK 2014 ALIMENTAZIONE E CURA DEGLI ANIMALI DA COMPAGNIA Parte 2 Mercati Esteri Con la collaborazione di IL CONTESTO INTERNAZIONALE Panoramica europea del petcare Pag.

Dettagli

Le nuove tendenze del largo consumo. Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012

Le nuove tendenze del largo consumo. Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012 Le nuove tendenze del largo consumo Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012 La fiducia dei consumatori Più risparmio Italiani preoccupati 25% ha paura di perdere il lavoro

Dettagli

La scelta naturale. Cosa significa acquistare biologico. Fa bene alla natura, fa bene a te. www.organic-farming.europa.eu KF-30-08-128-IT-C

La scelta naturale. Cosa significa acquistare biologico. Fa bene alla natura, fa bene a te. www.organic-farming.europa.eu KF-30-08-128-IT-C KF-30-08-128-IT-C Commissione europea Agricoltura e Sviluppo rurale www.organic-farming.europa.eu La scelta naturale Cosa significa acquistare biologico Fa bene alla natura, fa bene a te. Cos è l agricoltura

Dettagli

Approcci di marketing per la valorizzazione della carne e dei suoi derivati

Approcci di marketing per la valorizzazione della carne e dei suoi derivati La nuova qualità nel settore delle carni Approcci di marketing per la valorizzazione della carne e dei suoi derivati Roberta Moruzzo Dipartimento di Produzioni Animali, Università di Pisa robemoru@vet.unipi.it

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI Conegliano, 20 febbraio 2014 DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI I temi di approfondimento

Dettagli

Castions di Strada, 10 gennaio 2011. Presentazione

Castions di Strada, 10 gennaio 2011. Presentazione Il progetto Asili nidi familiari di Confartigianato presentazione di Michela Sclausero Castions di Strada, 10 gennaio 2011 Presentazione Questo progetto ha il fine di promuovere la creazione di servizi

Dettagli

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa PROSPETTIVE FUTURE I temi di approfondimento I consumi

Dettagli

I N D I C E 1 [ PRODUTTORI E DISTRIBUTORI AL BIVIO ] 2 [ LA SFIDA SI VINCE IN DUE ] 3 [ UN APPROCCIO SINERGICO ] 4 [ INSIEME PER INNOVARE ]

I N D I C E 1 [ PRODUTTORI E DISTRIBUTORI AL BIVIO ] 2 [ LA SFIDA SI VINCE IN DUE ] 3 [ UN APPROCCIO SINERGICO ] 4 [ INSIEME PER INNOVARE ] PRODUTTORE CHIAMA DISTRIBUTORE L UNIONE FA LA FORZA I N D I C E 1 [ PRODUTTORI E DISTRIBUTORI AL BIVIO ] 2 [ LA SFIDA SI VINCE IN DUE ] 3 [ UN APPROCCIO SINERGICO ] 4 [ INSIEME PER INNOVARE ] 1. [PRODUTTORI

Dettagli

Angela Maria Messina Tecnologo alimentare- Specialista in Scienza dell Alimentazione

Angela Maria Messina Tecnologo alimentare- Specialista in Scienza dell Alimentazione Angela Maria Messina Tecnologo alimentare- Specialista in Scienza dell Alimentazione Cosa abbiamo nel piatto: tecnologie, ambiente, educazione, sicurezza Milano, 17 ottobre 2012 Alimentarsi = elementare

Dettagli

CONSUMI E DIMENSIONI DEL

CONSUMI E DIMENSIONI DEL CONSUMI E DIMENSIONI DEL BIOLOGICO IN ITALIA FABIO DEL BRAVO ISMEA 12 settembre 2015 www.ismea.it www.ismeaservizi.it AGENDA Il contesto Le dinamiche recenti Il valore del mercato bio Il ruolo della GDO

Dettagli

Marzo 2014 19 MARZO 2014 20 MARZO 2014 20 MARZO 2014 20 MARZO 2014 20 MARZO 2014 20 MARZO 2014 20 MARZO 2014 20 MARZO 2014 21 MARZO 2014 21 MARZO 2014 21 MARZO 2014 21 MARZO 2014 21 MARZO 2014 22 MARZO

Dettagli

1983 2008: I 25 ANNI CHE CAMBIARONO IL MODO DI FARE LA SPESA DA PARTE DEGLI ITALIANI

1983 2008: I 25 ANNI CHE CAMBIARONO IL MODO DI FARE LA SPESA DA PARTE DEGLI ITALIANI 1983 2008: I 25 ANNI CHE CAMBIARONO IL MODO DI FARE LA SPESA DA PARTE DEGLI ITALIANI Uno studio realizzato da Federalimentare in occasione del 25 anniversario dalla sua nascita fotografa l evoluzione della

Dettagli

Un grande evento enogastronomico che diventa anche sociale culturale e economico

Un grande evento enogastronomico che diventa anche sociale culturale e economico Un grande evento enogastronomico che diventa anche sociale culturale e economico pag. 1/8 prodotti autoctoni cucina regionale artigiani del gusto corsi di cucina dal 31 ottobre al 3 novembre 2013 i food

Dettagli

Progetto: Evento Promozionale sul Vino Piemontese Destinazione Tianjin a cura della MOI srl

Progetto: Evento Promozionale sul Vino Piemontese Destinazione Tianjin a cura della MOI srl Progetto: Evento Promozionale sul Vino Piemontese Destinazione Tianjin a cura della MOI srl Oggetto: Evento Promozionale sul Vino Piemontese Data: 29-30 Aprile 2013 Durata evento: 2 giornate gemelle Evento

Dettagli

I consumi agroalimentari biologici in Italia: consuntivo 2010

I consumi agroalimentari biologici in Italia: consuntivo 2010 I consumi agroalimentari biologici in Italia: consuntivo 2010 Fiere e Comunicazioni commenta con soddisfazione la panoramica aggiornata del bio italiano nel 2010. Con la top ten delle bio-vendite e altre

Dettagli

Le tendenze degli acquisti di prodotti biologici e l evoluzione del profilo del consumatore. Enrico De Ruvo Bologna, 10 settembre 2012

Le tendenze degli acquisti di prodotti biologici e l evoluzione del profilo del consumatore. Enrico De Ruvo Bologna, 10 settembre 2012 Le tendenze degli acquisti di prodotti biologici e l evoluzione del profilo del consumatore Enrico De Ruvo Bologna, 10 settembre 2012 1 Il contesto strutturale in Italia Numeri importanti, ma c è ancora

Dettagli

La Filosofia! Russolillo e Fofo Ferriere, Dispensa Italiana garantisce

La Filosofia! Russolillo e Fofo Ferriere, Dispensa Italiana garantisce 7 13 febbraio 2016! La Filosofia! La dispensa è il luogo per eccellenza destinato alle provviste alimentari. E lo scrigno entro cui riporre e conservare ciò che in tutti i tempi rappresenta occasione di

Dettagli

16 DICEMBRE 2008. Sinergie per una corretta alimentazione

16 DICEMBRE 2008. Sinergie per una corretta alimentazione 16 DICEMBRE 2008 Sinergie per una corretta alimentazione Le competenze del Mipaaf Il Mipaaf ha tra le sue competenze la promozione e lo sviluppo delle politiche alimentari nazionali. In particolare il

Dettagli

Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali *

Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali * Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali * Vincenzo Tassinari ** Abstract Un retailer moderno ed evoluto deve saper innovare ed arricchire il valore dell offerta nella propria

Dettagli

Sta cambiando qualcosa?

Sta cambiando qualcosa? Andrea Corti, SymphonyIRI Group Fabrizio Pavone, Qberg 1 Lo scenario La Distribuzione Italiana continua ad investire molto nei volantini promozionali (in-store flyers) che vengono distribuiti nei punti

Dettagli

Lo shopper: seguiamo nella spesa il consumatore italiano

Lo shopper: seguiamo nella spesa il consumatore italiano Lo shopper: seguiamo nella spesa il consumatore italiano CIBUS - Parma, 8 maggio 2012 Agenda Cos è successo nel 2011? Dati di scenario Come impatta il clima sul comportamento d acquisto dello shopper?

Dettagli

SIAB TECHNO - BAKE EXHIBITION A IBA: L ECCELLENZA ITALIANA INCONTRA IL MONDO

SIAB TECHNO - BAKE EXHIBITION A IBA: L ECCELLENZA ITALIANA INCONTRA IL MONDO SIAB TECHNO - BAKE EXHIBITION A IBA: L ECCELLENZA ITALIANA INCONTRA IL MONDO La rassegna veronese dedicata alle tecnologie, materie prime, semilavorati per la produzione di pane, pasticceria, pizza e pasta

Dettagli

2013-2014 PROMOZIONE A.D.G. MENTA SRL

2013-2014 PROMOZIONE A.D.G. MENTA SRL 2013-2014 PROMOZIONE A.D.G. MENTA SRL APRO IL FRIGO E... CUCINO! CUCINA FACILE & VELOCE Grafica accattivante Ricette e ingredienti sempre semplici e di facile reperibilità Grande successo in libreria,

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA 2015 Cooperazione agroalimentare La cooperativa è un associazione autonoma di persone unite volontariamente per soddisfare le loro aspirazioni e bisogni economici,

Dettagli

2. LA POTENZA DELL ITALIAN FOOD IN 10 PUNTI

2. LA POTENZA DELL ITALIAN FOOD IN 10 PUNTI 2. LA POTENZA DELL ITALIAN FOOD IN 10 PUNTI 2.1. La nuova centralità del cibo nell Italia della ripresa. Il rapporto nel tempo degli italiani con il cibo disegna una parabola rovesciata: centrale nella

Dettagli

NUMERI CHIAVE DELLA FILIERA BIOLOGICA dalla produzione al consumatore: il ruolo dell ortofrutta

NUMERI CHIAVE DELLA FILIERA BIOLOGICA dalla produzione al consumatore: il ruolo dell ortofrutta NUMERI CHIAVE DELLA FILIERA BIOLOGICA dalla produzione al consumatore: il ruolo dell ortofrutta Silvia ZUCCONI Coordinatore Area Agroalimentare NOMISMA > SUPERFICI BIO SUPERFICI BIOLOGICHE (milioni di

Dettagli

UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER UN BUSINESS PIU APPETIBILE.

UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER UN BUSINESS PIU APPETIBILE. UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER UN BUSINESS PIU APPETIBILE. cos è RISAMORE è il primo franchising del riso, un importante opportunità per chi vuole cimentarsi nel mondo della ristorazione, in Italia e nel mondo,

Dettagli

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food! C M Y CM MY CY CMY K 100x100_SEGRETO.pdf 1 14/10/13 12:49 CHI SIAMO Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dettagli

BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ ANNO 2013 CLIENTI AMBIENTE COMUNITÀ

BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ ANNO 2013 CLIENTI AMBIENTE COMUNITÀ BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ ANNO 2013 Collaboratori AMBIENTE CLIENTI COMUNITÀ indicatori di sintesi 2013 COLLABORATORI - INDICATORI DI SINTESI 2013 Δ 2013/2012 Profilo Collaboratori (n.) 9.266-2,3% Contratti

Dettagli

CAP 11: La gestione dei canali distributivi

CAP 11: La gestione dei canali distributivi CAP 11: La gestione dei canali distributivi La gestione dei canali distributivi 1. I canali distributivi 2. I rapporti con gli intermediari La gestione dei canali distributivi 1. I canali distributivi

Dettagli

Banco Alimentare Campania ONLUS

Banco Alimentare Campania ONLUS La Rete Banco Alimentare opera da 21 anni sul territorio nazionale e provvede, in particolare, alla raccolta delle eccedenze di produzione agricole, dell industria, specialmente alimentare, della Grande

Dettagli

Emilia-Romagna e mense: best practices di ristorazione scolastica

Emilia-Romagna e mense: best practices di ristorazione scolastica Emilia-Romagna e mense: best practices di ristorazione scolastica Rossana Mari Assessorato Agricoltura Regione Emilia-Romagna Esperienze di ristorazione sostenibile italiane e europee a confronto, Bologna,

Dettagli

L APPUNTAMENTO DA FIRMARE.

L APPUNTAMENTO DA FIRMARE. L APPUNTAMENTO DA FIRMARE. L INCONTRO CHE GENERA LINK. Un appuntamento irrinunciabile per i manager che guidano le imprese, una tre giorni di incontri, nuove conoscenze e relazioni professionali di prestigio.

Dettagli

Settore delle Industrie Alimentari e Bevande

Settore delle Industrie Alimentari e Bevande Settore delle Industrie Alimentari e Bevande Tendenze e prospettive strategiche Gennaio 2015 La rilevanza del settore agroalimentare In Italia il processo di produzione e distribuzione di prodotti agroalimentari

Dettagli

Largo Consumo. Bollicine nella rete

Largo Consumo. Bollicine nella rete Largo Consumo Bollicine nella rete Un analisi dei siti mostra qual è il panorama di svariate aziende italiane produttrici di spumanti, che si servono di Internet per arrivare in modo diretto al consumatore.

Dettagli

Trasporto di Qualità per Alimenti Sicuri

Trasporto di Qualità per Alimenti Sicuri 25/26/27 Settembre 2015 Con il Patrocinio di Food n Motion è il primo evento nel panorama nazionale delle manifestazioni legate al food&beverage che parla di cibo trattando uno degli anelli vitali della

Dettagli

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta IL GUSTO DI CRESCERE INSIEME NELLA GIOIA. Per l anno educativo 2014/15 proponiamo ai bambini un viaggio nel mondo dell alimentazione: partendo dalla

Dettagli

Oltre al Price Optimization, la digitalizzazione del processo di formulazione prezzi

Oltre al Price Optimization, la digitalizzazione del processo di formulazione prezzi Oltre al Price Optimization, la digitalizzazione del processo di formulazione prezzi Indice Chi è SAIT Il processo di pricing da analogico verso il digitale Progetto Price Optimization in SAIT: Obiettivi

Dettagli

ANDAMENTO VENDITE E PREZZI 2013 E PREVISIONI 2014

ANDAMENTO VENDITE E PREZZI 2013 E PREVISIONI 2014 ANDAMENTO VENDITE E PREZZI 2013 E PREVISIONI 2014 Marco Pedroni Presidente Coop Italia Milano,5 Settembre 2013 I numeri di Coop 2012 Cooperative 109 Punti vendita 1.467 di cui Iper 103 MQ Area Vendita

Dettagli

Scuola di cucina Fuori Campo11 in collaborazione con L U.S Castelnuovo Rangone ed il ristorante Lo Stallino

Scuola di cucina Fuori Campo11 in collaborazione con L U.S Castelnuovo Rangone ed il ristorante Lo Stallino Modena, 21 Ottobre 2015 Scuola di cucina Fuori Campo11 in collaborazione con L U.S Castelnuovo Rangone ed il ristorante Lo Stallino Mangiare è una cosa bella ed è prima di tutto nutrimento vitale per il

Dettagli

PIANO PER UNO SVILUPPO RESPONSABILE Documento sulle linee programmatiche-strategiche 2013>2018 In votazione

PIANO PER UNO SVILUPPO RESPONSABILE Documento sulle linee programmatiche-strategiche 2013>2018 In votazione PIANO PER UNO SVILUPPO RESPONSABILE Documento sulle linee programmatiche-strategiche 2013>2018 In votazione INTRODUZIONE Pace e Sviluppo dopo 20 anni di attività come Cooperativa si trova ad essere tra

Dettagli

Concorso Una ricetta da 1 euro

Concorso Una ricetta da 1 euro Progetto educativo per una cultura del dono Concorso Una ricetta da 1 euro Como aprile 2007 1. Introduzione Il presente progetto prende le mosse da una considerazione tanto semplice quanto oggi rimossa:

Dettagli

Gara creativa Video contest oom+

Gara creativa Video contest oom+ Gara creativa Video contest oom+ Categoria Comunicazione Finanziaria Marketing CCB I 10.2014 oom+: video contest concorso a premi promosso dalle Casse Rurali Trentine (patrocinio Comune di Trento e Provincia

Dettagli

Guido Berlucchi & C Spa. San Severo, 30 settembre 2006

Guido Berlucchi & C Spa. San Severo, 30 settembre 2006 Guido Berlucchi & C Spa San Severo, 30 settembre 2006 - Vigneti: circa 800 ha, di cui 80 in conduzione diretta Dati generali 720 sotto contratti pluriennali, e controllati dai tecnici Berlucchi -Varietà:

Dettagli

law firm of the year Chambers Europe Awards

law firm of the year Chambers Europe Awards Oltre 360 avvocati 4 volte Law Firm of the Year agli IFLR Awards nell ultimo decennio (2011, 2010, 2006, 2004) 9 sedi, 5 in Italia e 4 all estero law firm of the year Chambers Europe Awards for excellence

Dettagli

Gelato World Tour. Gusta e Vinci! 2013-2014. Italia España Oceanía Middle East Latino América 亚 洲 Asia North America Deutschland.

Gelato World Tour. Gusta e Vinci! 2013-2014. Italia España Oceanía Middle East Latino América 亚 洲 Asia North America Deutschland. Gelato World Tour Gusta e Vinci! Organizzato da: 2013-2014 Italia España Oceanía Middle East Latino América 亚 洲 Asia North America Deutschland Main Partner: I Protagonisti Insieme per diffondere la cultura

Dettagli

chi siamo - La disponibilità a mettere a fattor comune risorse ed esperienze non è molto

chi siamo - La disponibilità a mettere a fattor comune risorse ed esperienze non è molto retro copertina chi siamo - La disponibilità a mettere a fattor comune risorse ed esperienze non è molto frequente tra società sportive che per natura sentono ancora molto lo spirito campanilistico e ancora

Dettagli