PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA LUNEDÌ 8 DICEMBRE Rassegna per ricerca personalizzata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA LUNEDÌ 8 DICEMBRE 2008. Rassegna per ricerca personalizzata"

Transcript

1 PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA LUNEDÌ 8 DICEMBRE 2008 Rassegna per ricerca personalizzata

2 Testate/Edizioni in ricerca: Corriere della Sera Espresso Il Friuli Il Gazzettino Pordenone Il Gazzettino Nazionale Il Gazzettino Udine Il Giornale Il Nuovo Friuli Il Piccolo Gorizia Il Piccolo Istria Il Piccolo Nazionale Il Piccolo Monfalcone Il Piccolo Trieste Il Popolo Il Sole 24 Ore Il Sole 24 Ore NordEst La Repubblica La Stampa La Vita Cattolica Messaggero Veneto Udine Messaggero Veneto Gorizia Messaggero Veneto Nazionale Messaggero Veneto Pordenone Panorama Primorski Dnevnik Vita Nuova Voce Isontina Parole chiave in ricerca: Enrico Gherghetta Licia Morsolin Mara Cernic Marco Marincic Marino Visintin Maurizio Di Matteo Maurizio Salomoni Provincia di Gorizia Roberta Demartin Sara Vito Condizione sulle parole: almeno una presente Ordinamento generale: Data decrescente Testate/Edizioni Parole chiave N Titolo Testata-Edizione Data 1 Fortuna, esempio di etica Il Gazzettino Udine Marino Visintin - 2 Le bufale sull'ospedale Il Piccolo Gorizia Enrico Gherghetta - 3 Patat: Basta discariche. Con Pecol dei Lupi Cormons ha gia' dato Il Piccolo Gorizia Enrico Gherghetta - Provincia di Gorizia - 4 Sono 150 i conti dormienti Il Piccolo Gorizia Marino Visintin - Provincia di Gorizia - 5 Spettacolo e conferenze sui diritti umani Il Piccolo Gorizia Provincia di Gorizia - 6 L'ospedaletto e la strana lobby Il Piccolo Monfalcone Enrico Gherghetta - 7 Storie di emigrazione nel calendario bisiaco 2009 Il Piccolo Monfalcone Maurizio Salomoni - 8 Dolegna-Collio sette stelle Messaggero Veneto Gorizia Enrico Gherghetta - Provincia di Gorizia - 9 Europa, concorso della Provincia Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia - 10 Aleksandrinke mostra in Provincia Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia -

3 8 DIC 2008 Il Gazzettino Udine Citta' pagina 15 Ieri anche il governatore Tondo ha partecipato a Udine alla cerimonia in ricordo del parlamentare socialista «Fortuna, esempio di etica)) «Credo che il messaggio che Loris Fortuna ci ha lasciato riguardi l'etica della responsabilità: etica della quale ancor oggi il nostro Paese e la Regione hanno bisogno per un futuro migliore». Così il presidente della Regione, Renzo Tondo, ha ricordato il senatore Loris Fortuna nel 23 della scomparsa nel corso di una semplice cerimonia, ieri mattina, nel Cimitero di Udine. Un'amicizia, quella fra Fortuna e Tondo, che risale ai tempi del terremoto, quando l'allora parlamentare guidò una visita di deputati e senatori sui luoghi della tragedia, fra cui Tolmezzo, di cui Tondo era vicesindaco. Tra le caratteristiche di Fortuna, il presidente ha sottolineato La cerimonia in ricordo di Loris Fortuna ieri mattina a Udine «lospirito di libertà e l'autonomia di giudizio: qualità che furono sempre accompagnate in lui dalla piena consapevolezza della centralità e dei diritti della persona». E tra le "battaglie" di Fortuna ci furono quelle sui diritti civili: per l'introduzione del divorzio e per la legge 194,intesa non come una mera conquista di libertà per la donna, bensì quale strumento per combattere l'aborto clandestino. Grande attenzione, poi, Loris Fortuna ebbe per le potenzialità e la specialità del Friuli Venezia Giulia. Anche il Circolo Socialisti Isontini ha ricordato la figura del politico friulano, con un appuntamento a Gorizia sotto l'effige di Fortuna, situata in una targa bronzea collocata in via BarzeUini. Erano presenti, tra gli altri, l'assessore provinciale Marino Visintin, l'ex vìcesegretario regionale dello Sdi Sergio Medeot, il refèrente isontino del Partito Radicale Pietro Pipì, amministratori comunali e molta gente comune. Taglio medio

4 8 DIC 2008 Il Piccolo Gorizia Agenda e Taccuino pagina 15 OTTIMISMO INFONDATO DI ROMOLI&C Le bufale sull ospedale Tutti pazzi per il San Giovanni. Così viene da pensare leggendo le cronache della terza inaugurazione del San Giovanni di Dio. Dalle parole delle autorità scopriamo incredibile a dirsi di non avere in città un ospedaletto di rete, ma addirittura un ospedale modello, all avanguardia, il meglio del Nord- Est, con buona pace, ad esempio, di Mestre che pochi mesi fa ha inaugurato un ospedale veramente e totalmente nuovo, corrispondente in pieno alle direttive nazionali in materia. Gorizia batte Mestre 3-0. Triestini e udinesi adesso si rodono per l invidia. Puro fantacalcio. Per far passare una bufala di tali dimensioni è immediatamente partita una campagna di fidelizzazione dei goriziani. Tondo: «Siate orgogliosi di questo ospedale»; Gherghetta: «Gorizia può disporre di una struttura... la più avanzata della regione». Dichiarazioni che sono sintomo di un timore strisciante, quello che i goriziani, come nella favola, tra poco comincino a gridare «il re è nudo!». È questo il motivo per cui Tondo, Gherghetta, Romoli dicono in coro basta con le critiche, cessiamo con le polemiche. Un atteggiamento psicologico di rimozione del problema sanità, un invocazione di assoluzione per un passato certamente né trasparente né lungimirante. Una indecente proposta a concordare su errori e interessi politici che non corrispondono con gli interessi della comunità. Mi dispiace, simili inviti non si possono accettare. Non si può divenire muti e ciechi per la tranquillità mediatica di qualche politico. Non si può dimenticare che politica è essere a servizio di una comunità e non di un partito, di una lobby trasversale, di un personaggio. Bernardo De Santis Progetto Gorizia Taglio alto

5 8 DIC 2008 Il Piccolo Gorizia Isontino pagina 17 Patat: «Basta discariche Con Pecol dei Lupi Cormons ha già dato» Il sindaco convocherà i capigruppo. «Se l impianto dibrazzanosaràriaperto,almenocidianogaranzie» di FRANCESCO FAIN CORMONS «Convocherò immediatamente l assemblea dei capigruppo sul caso della discarica di Brazzano. Anche se gli spazi di manovra sono ridottissimi, il nostro obiettivo è di continuare ad opporci a tale realizzazione: e l opposizione deve essere espressa da tutte le forze politiche perché non è un problema soltanto della maggioranza. Cormons ha già dato». È tutt altro che rassegnato il sindaco Luciano Patat all indomani dell incontro con il presidente della Provincia Enrico Gherghetta. Nodo del contendere: la riapertura e l ampliamento della discarica per inerti sita in località Cave, a Brazzano. Una realizzazione «ineludibile» secondo Gherghetta ma che all amministrazione comunale piace poco. E il primo cittadino lo dice a chiare lettere anche se è estremamente realista riguardo una battaglia che si LO SFOGO «Di fronte alla decisione della Conferenza tecnica, il Comune non può fare nulla» presenta irrimediabilmente in salita. Sindaco, qual è la cosa che maggiormente la amareggia in questa vicenda? Mettetevi nei miei panni. Rappresento il Comune di Cormons, devo tutelare il territorio ma a decidere sulla futura discarica è un altro organismo, la Conferenza tecnica. E il suo pronunciamento è legge. Se un cittadino mi avvicina e mi chiede perché non ho bloccato tale realizzazione, non posso che rispondere così: Non potevo fare altro. A decidere non è il Comune. Ma perché vi opponete a una discarica per inerti che, per definizione, non inquina? Innanzitutto, mi devono spiegare perché è previsto l utilizzo di un telo protettivo. Se si tratta di materiale inerte, a cosa serve? Secondo: la posizione di quella discarica è molto delicata: si trova vicino al corso del fiume Judrio, in un terreno ghiaioso, vicino ai pozzi dell acqua. Ammettiamo anche che, alla fine, lì saranno condotti soltanto inerti ma chi mi dice che, nel futuro, la destinazione dell area non cambierà? E poi, c è un altra questione. Quale? Mi sembra che il presidente Gherghetta abbia, a più riprese, dichiarato che non ci saranno nuove discariche nell Isontino. D accordo, lui dice che questo sarà un impianto per inerti e che la sua opposizione riguarda i siti per i rifiuti solidi urbani e per quelli pericolosi. Ma si tratta, pur sempre, di una discarica. E Cormons ha già dato con Pecol dei Lupi in questi anni. Non mollate, quindi. Come esprimerete la vostra opposizione? Non bisogna mollare anche se bisogna essere realisti. Per vie legali, si può fare ben poco. Convocherò i capigruppo e concorderemo una linea comune. Se non ci saranno alternative, come sembra, all ampliamento della discarica, chiederemo il massimo delle garanzie a tutela del nostro territorio. Cormons ha vocazioni turistiche e dobbiamo assolutamente salvaguardare le varie zone. Quali garanzie chiederete se non ci sarà verso di tornare indietro? Vogliamo che venga fatto un elenco preciso e millimetrico dei materiali da conferire in quella discarica. E chiederemo alla Provincia di vigilare affinché non ci siano distorsioni. In altre parole, ci mettiamo nelle mani di Gherghetta. PROVINCIA. Ieri, il presidente della Provincia era stato chiaro. Anzi, chiarissimo. Aveva dichiarato nel corso dell incontro con l amministrazione comunale cormonese: «Il nullaosta della Provincia all ampliamento della discarica per inerti di Brazzano è un atto dovuto. In altre parole: non abbiamo scelte. Comunque, ho rassicurato il sindaco Patat che chiederò all imprenditore proprietario dell impianto di togliere dall elenco dei materiali da condurre in discarica tutto ciò che possa creare allarme ingiustificato». Ormai non ci sono più dubbi. La discarica di seconda categoria per materiali inerti sita in località Cave di Cormòns, fra l area cimiteriale della frazione di Brazzano e il fiume Judrio, sarà ampliata di 11 mila metri cubi. Ma la giunta Patat non vuole darsi per vinta. Taglio alto

6 8 DIC 2008 Il Piccolo Gorizia Isontino pagina 17 La discarica contestata sita a Brazzano in località Cave e a sinistra il sindaco Patat (foto Bumbaca) Taglio alto

7 8 DIC 2008 Il Piccolo Gorizia Cronaca pagina 14 ECONOMIA Sono 150 i conti dormienti in posta e nelle banche Fra gli intestatari dei libretti anche l assessore provinciale Visintin GORIZIA Sono lì. Ormai da dieci anni. Sono i cosiddetti conti «dormienti»: depositi immobilizzati nelle banche e alle Poste perché non si registrano movimenti: né prelievi, né altre operazioni, nemmeno la richiesta di un banale estratto conto. In provincia di Gorizia sono 150 gli intestatari di questo piccolo «tesoro». Non pochi. In molti casi si tratta di persone passate a miglior vita ma c è anche chi ha perso il libretto o ha scelto deliberatamente di mantenerli in vita con una cifra simbolica perché le spese di estinzione erano poco convenienti. È il caso di un conto intestato all assessore provinciale alle Politiche attive del lavoro, Ma- Marino Visintin rino Visintin. «Ho fatto i debiti calcoli e ho scoperto che per estinguerlo avrei speso più di quanto il conto corrente conteneva». A pagina 14 Taglio alto

8 8 DIC 2008 Il Piccolo Gorizia Cronaca pagina 14 UNPICCOLOTESORONELLEBANCHEEINPOSTA Sono 150 i conti «dormienti» Ci sono intestatari eccellenti come l assessore Visintin di FRANCESCO FAIN Sono lì. Ormai da dieci anni. Sono i cosiddetti conti «dormienti»: depositi immobilizzati nelle banche e alle Poste perché non si registrano movimenti: né prelievi, né altre operazioni, nemmeno la richiesta di un banale estratto conto. In provincia di Gorizia sono 150 gli intestatari di questo piccolo «tesoro». Non pochi. In molti casi si tratta di persone passate a miglior vita ma c è anche chi ha perso il libretto o ha scelto deliberatamente di mantenerli in vita con una cifra simbolica perché le spese di estinzione erano poco convenienti. È il caso di un conto intestato all assessore provinciale alle Politiche attive del lavoro, Marino Visintin. «Ho fatto i debiti calcoli e ho scoperto che per estinguerlo avrei speso più di quanto il conto corrente conteneva. Per questo, l ho lasciato lì. Ci saranno dentro, sì e no, dieci euro. Come potete ben capire, senza quei soldi non vado in bancarotta». Diverso il caso del mossese Pietro «Pierino» Simonetti, molto conosciuto per l intensa attività svolta nell ambito del volontariato. Cos è successo? Semplicemente, ha perso il libretto. «In quel conto, ci saranno 200mila lire, non di più. Sarà mia cura riscattare quei soldi». Ma come siamo riusciti a risalire ai nomi degli intestatari? Nessuna particolare capacità investigativa. Molto più banalmente è stato il ministero dell Economia, sul suo sito Internet, a rivelare i nominativi, senza chiaramente indicare l ammontare del conto. Comunque, c è tempo fino al 15 dicembre per «risvegliare» i conti dormienti. A quanto realmente ammonti il capitale di tale «tesoro», non si sa. Gli ultimi dati (che riguardano tutta Italia) parlano di una cifra che non arriva ai 2 miliardi di euro, ben lontana dalle stime iniziali, che veleggiavano tra i 10 e i 15 miliardi. Ma, alla fine, anche i 2 miliardi potrebbero rivelarsi una stima ottimista. Ma ecco gli intestatari dei conti «in sonno». Si tratta di Sabrina Alessandrino, Jasmine Allani, Elena Altobelli, Francesca Andriani, Luigi Bandelli, Maria Angela Marsi Bandelli, Pace Barison, Giuseppe Basso, Maria Battisti, Giorgio Bean, Nelvia Benes, Luigina Benvenuti, Iolanda Bernarsis, Silvano Blason, Lidia Blazic, Palma Bodigoi, Mara Bonanni, Maria Carmela Bonnes, Antonio Boschin, Paola Brainich, Vittorio Bramo, Mario Bregant, Maria Donata Cataldo, Lucia Cattarin, Annalisa Claudia Chiades, Alessandro Clede, Ada Clemente, Olga Codarin, Fabio Collovati, Gian Nicola Corbatto, Anita Cortese, Emma Cortese, Bruno Cotic, Elisabetta Culot, Maria De Mattia, Silvia De Petris, Patrizia Dissabo, Andreina Dramani, Alfredo Antonio Fabris, Mario Falzari, Iolanda Ferletti, Giuseppe Ferrara, Luigi Franco, Nelly Fulizio, Iolanda Furlan, Maria Silvana Furlan, Stefano Gasparri, Mario Gergolet, Rocco Gerin, Silvia Gressani, Marco Gri Marizza, Giuseppe Grion, Maria Grion, Paolo Grion, Felicita Grudina, Luigi Guolo, Silvestro Hoban, Roberto Hvala, Angela Laurentic, Gino Leban, Paola Lekan, Caterina Lenardi, Silvano Lonzar, Sergio Louvier, Ferruccio Marega, Maria Marega, Marina Marega, Marisa Marega, Anna Maria Marini, Ales Markovic, Renzo Marra, Angela Marton, Giordano, Mattei, Mauro Mauri, Roberto Medeot, Renato Meneghin, Renzo Meneghin, Brunella Merluzzi, Giovanni Merluzzi, Carmela Miklus, Angelo Moimas, Francesca Moretti, Maria Mrak, Adriano Nadaia, Eugenio Nadaia, Lidia Novaioli, Franca Olivieri, Rosanna Olivieri, Luigia Pacorini, Anita Padovan, Maria Paulin, Giuseppe Pelizon, Giulia Peritz, Iolanda Pertot, Luigi Pettarin, Giorgio Piani, Italo Piani, Rosalia Picciulin, Nevia Piccotti, Oddone Piccotti, Renato Pirolo, Alessandro Pitta, Enzo Podverscek, Liliana Polo, Antonio Pontel, Rafael Premrl, Michele Princic, Stojana Radinja, Bruna Rossi, Marija Rusjan, Giovanna Semeraro Russjan, Carmen Salerno, Onorina Sambo, Maria Consuelo Sbrizzi, Clelia Seculin, Francesco Semeraro, Guido Sfiligoi, Pietro Simonetti, Giuseppe Sion, Pavla Sobotic, Nevio Sori, Davide Struchel, Lidia Suran, Daniele Tecnovez, Luigia Terkuc, Giuseppina Todisco, Tamara Tofful, Maria Gabriella Tolomio, Sara Tomasin, Anna Tortul, Silvana Tortul, Daniela Toso, Giovanni Toso, Fausto Trevisan, Arturo Venica, Daniela Vidmar, Ugo Vidoz, Antonietta Visintin, Armando Visintin, Giovanni Visintin, Lino Visintin, Marino Visintin, Paola Vorgig Mazzucato, Majda Volk, Nata Vukic, Vito Wilfinger, Maria Zanelli, Diego Zanet, Loredana Zaratin, Maria Grazia Zia, Franco Zoff, Giuseppe Zoff, Mario Zoff, Stefano Zoff, Albina Zoppis, Olimpia Zorzin, Paolo Zuppel. L assessore provinciale al Lavoro, Marino Visintin Taglio alto

9 8 DIC 2008 Il Piccolo Gorizia Cronaca pagina 14 PUPKIN KABARETT Spettacolo e conferenze sui Diritti umani Un fitto happening con lo spettacolo della compagnia Pupkin Kabarett e con la proiezione dei video realizzati dai ragazzi delle scuole superiori della provincia di Gorizia sugli articoli della carta dei diritti umani oltre alla presentazione del cortometraggio «Maddalena». Ma anche un appuntamento con il coordinatore del Centro di documentazione ebraica di Milano Michele Sarfatti. Sono questi gli ingredienti della ricca giornata di incontro di mercoledì. Mercoledì ricorre il 60 anniversario dalla dichiarazione universale dei diritti umani e la Provincia, insieme all associazione Itinerari arti visive, non ha voluto perdere l occasione per promuovere un momento di riflessione sulla questione. Per i ragazzi delle scuole il percorso del progetto «I giovani e i diritti umani» è iniziato a ottobre. Suddivisi in gruppi, sono partiti da uno degli articoli della carta dei diritti umani per realizzare un breve video sul tema. Tutte le opere verranno proiettate mercoledì mattina alle 10 al Kulturni dom di via Brass e il miglior spot verrà premiato da una giuria di esperti. Prima della performance della compagnia Pupkin Kabarett, verrà proiettato il cortometraggio «Maddalena». Diretto da Claudio Camarca e inserito nel film collettivo presentato alla Festa del Cinema di Roma «All human rights for all» è interpretato da Anita Caprioli («Manuale d amore» di Giovanni Veronesi, «Denti» di Gabriele Salvatores) e prodotto dalla goriziana Galaxia video in collaborazione con Iav. In parallelo, alle 11 nell aula magna dell Itis «Galilei» Michele Sarfatti terrà una conferenza sulle leggi razziali introdotte in Italia nel Alle verranno replicate al Kulturni dom tanto le proiezioni, quanto lo spettacolo del Papkin Kabarett. Per i genitori, ma anche per i curiosi sarà un occasione per vedere il mondo visto dal punto di vista degli adolescenti. (s.b.) Taglio basso

10 8 DIC 2008 Il Piccolo Monfalcone Lettere pagina 15 SAN GIOVANNI L ospedaletto e la strana lobby Leggendo le cronache della terza inaugurazione del San Giovanni di Dio dalle autorità scopriamo di non avere a Gorizia un ospedaletto di rete, ma addirittura un ospedale modello. Per far passare una bufala di tali dimensioni è immediatamente partita una campagna di fidelizzazione dei goriziani. Tondo: «Siate orgogliosi di questo ospedale»; Gherghetta: «Gorizia può disporre di una struttura... la più avanzata della regione». Dichiarazioni che sono sintomo di un timore strisciante, quello che i goriziani e gli isontini, come nella favola, tra poco comincino a gridare «il re è nudo!». È questo il motivo per cui Tondo, Gherghetta, Romoli dicono in coro basta con le critiche. Un atteggiamento psicologico di rimozione del problema sanità, un invocazione di assoluzione per un passato certamente né trasparente né lungimirante. Una indecente proposta a concordare su errori e interessi politici che non corrispondono con gli interessi della comunità. Un auspicio a lasciar cadere spiacevoli argomenti quali lo sviluppo della sanità provinciale e goriziana, la gestione dell Ass2 Isontina, la demotivazione e sofferenza del personale e, soprattutto, l insoddisfazione, spesso la rabbia e la protesta, dei cittadini. Mi dispiace, simili inviti non si possono accettare. Non si può divenire muti e ciechi per la tranquillità mediatica di qualche politico. Tanto più che la prima onda sismica per il San Giovanni e la sanità goriziana è stata annunciata proprio ieri dall assessore Kosic. Nel 2009 la giunta regionale metterà mano alla rete regionale ospedaliera. Per Gorizia si annunciano tempi ancora più duri. Vogliamo scommettere? Bernardo De Santis Spalla sinistra

11 8 DIC 2008 Il Piccolo Monfalcone Agenda e Taccuino pagina 15 AFFOLLATA PRESENTAZIONE A TURRIACO Storie di emigrazione nel Calendario bisiaco 2009 TURRIACO È stata una serata commovente e sentita quella che a Turriaco che ha visto la presentazione del Calandario dei paesi bisiachi, giunto alla sua 14.esima edizione. Tema portante del calandario di quest'anno è l'emigrazione, ossia la storia di tante famiglie della Bisiacaria che sono state costrette a cercare fortuna in altri luoghi, famiglie per cui l emigrazione significava sopravvivenza. La presentazione è stata però anche un modo per ricordare con affetto Armando Tomasin, ideatore della pubblicazione edita dal Circolo culturale Brandl. La serata, condotta da Flavio Gon, è partita con un excursus storico sul fenomeno dell'emigrazione locale curato da uno degli autori dell'opera, Sergio Gregorin, per proseguire con una lettura di aneddoti da parte di Vittorio Spanghero e di articoli di cento anni fa da parte del gruppo teatrale Brandl e per concludersi con il discorso dell'altro autore Dorino Fabris. Il ricercatore ha compiuto un excursus su tutti i calendari degli anni passati per giungere a oggi e alla difficile cornice che lo ha visto protagonista del lavoro: «Mi è stato difficile portare avanti questo lavoro senza Armando Tomasin - ha sottolineato - tanto da pensare che questa sia la mia ultima partecipazione alla realizzazione dell'opera». Molte le autorità presenti tra cui il sindaco Alessandra Brumat, il presidente del Credito cooperativo Tonca, l'assessore provinciale Salomoni e il parroco di Turriaco don Fabrissin. Per il Gruppo costumi tradizionali bisiachi la presidente Caterina Chittaro ha ricordato che anche quest anno il Calendario sarà donato a un «bisiac» diventato famoso mentre la presidente del circolo Brandl Elisa Baldo ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell'opera a partire dagli autori e dai prestatori di foto e documenti. Il pubblico presente alla serata bisiaca (Foto Bergamasco) Taglio basso

12 8 DIC 2008 Messaggero Veneto Gorizia Isontino pagina 3 DOMANI Dolegna-Collio sette stelle: presentazione in Provincia DOLEGNA. Sarà presentato domani in Provincia, alla presenza del presidente Enrico Gherghetta,ilprogettodisviluppoterritoriale Dolegna Collio a 7 stelle, tesoasviluppareilterritoriodolegnese attraverso il coinvolgimentodi vari settoridiintervento,economico, sociale e ambientale. Il progetto smuoverà capitali per 10 milioni di euro, compresi l indotto e la ricaduta degli interventi per le 14 aziende interessate, che faranno da volano per la crescita del territorio. Numerosi i soggetti coinvolti, dalla Provincia al Comune, dalla BancapopolarediCividalealCentro di assistenza agricola Coldiretti che ne ha curato il progetto.ilcomunedolegnesesièfattoportavoce di questoimportante progetto economico, testimoniandonelavalenzaattribuita alla collaborazioneconleaziendeagricole del territorio nell interesse comune di migliorare e sviluppare le realtà del Collio. Tuttiisoggetticoinvoltinelpatto si pongono l obiettivo, oltre che di valorizzare il territorio, anche di arricchire l offerta turistica. Tra le finalità, l ammodernamento delle strutture aziendali. (i.p.) Taglio medio

13 8 DIC 2008 Messaggero Veneto Gorizia Cronaca pagina 2 INCARICO Europa, concorso della Provincia La Provincia di Gorizia ha indetto un concorso per un incarico di consulenza e collaborazione per l istituzione di un nuovo servizio denominato Europa. L incaricohaperoggetto unacollaborazione con il territorio sloveno legato al concetto di Europrovincia. Per maggiori informazioni si può visitare il sito www. provincia.gorizia.it nella sezione concorsi. Breve

14 8 DIC 2008 Messaggero Veneto Gorizia Cronaca pagina 2 INIZIATIVE Aleksandrinke mostra in Provincia Il ciclo d iniziative promosse dalla Provincia per ricordare le Aleksandrinke comincerà domani alle 18 con l inaugurazione di una mostra nella sala pre-consiglio. Breve

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) BATTAGLIA FRANCESCO MATEMATICA Giovedì / 08.58 09.56 CECCHINI ANTONELLA INGLESE Riceve su appuntamento CEOTTO PIETRO TECN MECC ed APPLIC

Dettagli

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede Altra Classe di Sede e A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede A017 GAUDIANO Domenico A039 ITC"Ol."MT 299 Matera 305

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014)

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio Stampa (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Caschera Finanzio AMMESSO De Ritis Gianni AMMESSO Degl'Innocenti

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Verona Recapito Viviani Riorganizzazione recapito su c.a.p. cittadini NOME

Verona Recapito Viviani Riorganizzazione recapito su c.a.p. cittadini NOME COG 1 2 18 1 Montemezzi Luigi 30,00 2 Zanrossi Andrea 29,25 3 Marcotto Marilena 25,00 4 Penacini Anna Lisa 25,00 5 Galvanini Paolo 25,00 6 Renon Fabio 7,50 7 Cordioli Miriam 6,00 8 Riolfi Orietta 42,00

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F 1 DSGA CARIDI MASSIMO 24 16 40 DD 1 CIRCOLO MODENA 2 DSGA LERA GIORGIO FRANCESCO 24 24 IC SAN CESARIO S/P 3 DSGA PETRUZZO ANTONIETTA 24 24 IC FERRARI

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Modalità di selezione. Modalità di affidamento

Modalità di selezione. Modalità di affidamento UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Ufficio X A.T.P. DATA COMPILAZIONE 23.10.2014 e della Ricerca ELENCO DEGLI INCARICHI RETRIBUITI E NON RETRIBUITI CONFERITI O AUTORIZZATI DALL'AMMINISTRAZIONE AL PERSONALE DIRIGENZIALE

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università della Ricerca Alta formazione artistica e musicale Accademia di Belle Arti Palermo

Ministero dell Istruzione dell Università della Ricerca Alta formazione artistica e musicale Accademia di Belle Arti Palermo Costumistica Teatrale COG 1 CERNIGLIARO DANIELA. 59 2 PERA MARIA GRAZIA 3 CONSOLE VALENTINA 4 CIPOLLA MARIA ADELE 5 BELLANCA MARIA 56 38.70 36 29 NON COG MANATA ROSARIA 12 COG PIPI FRANCESCA * * non allega

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014 PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale di PEG 2014 AI SENSI DEL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE APPROVATO CON DGP N. 25 DEL 1/02/2011 DIRIGENTE BALOCCO PAOLO Contribuire a migliorare

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Tipo Posto Cod. Tipo Posto Posto Cognome Nome Punteggio COMUNE AN 1 VICARI

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Progetto Le piazze del sapere per apprendere sempre ottobre 2011 febbraio 2012

Progetto Le piazze del sapere per apprendere sempre ottobre 2011 febbraio 2012 Città di Caserta Assessorato alla Cultura Progetto Le piazze del sapere per apprendere sempre ottobre 2011 febbraio 2012 Caserta, Sala Giunta del Comune 04 ottobre 2011 ore 16,00 Riunione con le associazioni

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE A.S. 2013-14 ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE SCUOLA INFANZIA COLLE INNAMORATI Doc. curricolari Sostegno IRC Sezione A Cattelan Cristina Ranieri Paola (antimer.)

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Committente: Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/212251 - fax: 039/2109334 http//www.alsispa.it

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Festival Fin da Piccoli Nutrire le menti: incontri e dialoghi sui primi tre anni di vita

Festival Fin da Piccoli Nutrire le menti: incontri e dialoghi sui primi tre anni di vita Festival Fin da Piccoli Nutrire le menti: incontri e dialoghi sui primi tre anni di vita Trieste, 4-6 settembre 2015 Il Comune di Trieste, il Centro per la Salute del Bambino Onlus (CSB) e il Gruppo Nazionale

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Deliberazione n. 18 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

Deliberazione n. 18 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Protocollo RC n. 21857/08 Anno 2008 VERBALE N. 9 Deliberazione n. 18 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Seduta Pubblica del 12 febbraio 2008 Presidenza: CORATTI L anno duemilaotto,

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE PARZIALE... 5 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI BARONI SILVANA 06/03/1962 VV 262,00 C D DI VITO GREGORIO 12/09/1957 VV 193,00 C D DRAMISSINO ROSALBA 07/06/1960 CS 176,00 C D ** FIAMINGO ANTONIA

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Rassegna del 15/04/2015

Rassegna del 15/04/2015 Rassegna del 15/04/2015 SANITA' REGIONALE 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Lavori in corso nel centrodestra - «Un ponte tra chi non dialoga più» Costa Luana 1 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Le nomine fatte dai

Dettagli

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche c o r d u s i o + + + Servizi e Risorse Umane per Aziende Private e Pubbliche La Nostra Storia e i nostri Servizi Con oltre 250 professionisti la Cordusio Servizi S.C.P.A. opera su tutto il territorio

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Deliberazione n. 15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA

Deliberazione n. 15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA Protocollo RC n. 6578/15 Deliberazione n. 15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA Anno 2015 VERBALE N. 38 Seduta Pubblica del 25 marzo 2015 Presidenza: BAGLIO AZUNI MARINO

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LICEO GINNASIO "I. KANT" IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA.

LICEO GINNASIO I. KANT IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA. LICEO GINNASIO "I. KANT" Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12 IV A CINTI MARIA CARLA GALLORO FELICIA CINTI MARIA CARLA CINTI MARIA CARLA TEDESCHINI ALESSANDRA CRISTOFORI PAOLA MATTONI ANNAMARIA

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 ================================================================= OGGETTO: CORREZIONE ERRORE MATERIALE

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli