PROSPETTO INFORMATIVO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROSPETTO INFORMATIVO"

Transcript

1 PROSPETTO INFORMATIVO Offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati alla direttiva 85/611/CE del sistema Fondi di Fondi composto da MC FdF GLOBAL BOND MC FdF HIGH YIELD MC FdF BILANCIATO MC FdF EUROPA MC FdF AMERICA MC FdF ASIA MC FdF PAESI EMERGENTI MC FdF MEGATREND WIDE MC FdF FLEX LOW VOLATILITY MC FdF FLEX MEDIUM VOLATILITY MC FdF FLEX HIGH VOLATILITY Fondi specializzati nell investimento in parti di o.i.c.r. Le presenti Parte I (Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione) e Parte II (Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi dei Fondi e Turnover di portafoglio) costituiscono il Prospetto Informativo semplificato e devono essere consegnate all investitore prima della sottoscrizione delle quote del Fondo unitamente al modulo di sottoscrizione. Per informazioni più dettagliate si raccomanda la lettura anche della Parte III (Altre informazioni sull investimento), messa gratuitamente a disposizione dell investitore su richiesta del medesimo. La Parte III, unitamente alle Parti I e II, costituisce il Prospetto Informativo completo. Il Regolamento di gestione del Fondo forma parte integrante del Prospetto Informativo completo, al quale è allegato. Parti I e II del Prospetto Informativo depositato presso la Consob in data 22 dicembre 2006 L adempimento di pubblicazione del Prospetto Informativo non comporta alcun giudizio della Consob sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi. Società sottoposta all attività di direzione e coordinamento del Socio Unico Sara Assicurazioni S.p.A.

2 MC GESTIONI Società di Gestione del Risparmio per Azioni PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITA DI PARTECIPAZIONE La presente Parte I è valida a decorrere dal 3 gennaio Avvertenza: la partecipazione ai Fondi comuni di investimento è disciplinata dal Regolamento di Gestione dei Fondi. A) INFORMAZIONI GENERALI 1. LA SGR ED IL GRUPPO DI APPARTENENZA MC Gestioni Società di Gestione del Risparmio per Azioni, (di seguito SGR o Società di Gestione ), società del gruppo Sara Assicurazioni S.p.A. è la Società di Gestione del Risparmio che ha istituito e gestisce i Fondi comuni di investimento mobiliare aperti appartenenti al sistema Fondi di Fondi (di seguito i Fondi ) e cura l amministrazione dei rapporti con i Partecipanti. La SGR ha sede legale in Milano, Via della Chiusa n. 15, recapito telefonico 02/582801, sito internet Per ulteriori informazioni, si rinvia alla Parte III del Prospetto Informativo. 2. LA BANCA DEPOSITARIA Banco di Desio e della Brianza S.p.A., con sede legale in Desio, Via Rovagnati n LA SOCIETÀ DI REVISIONE Reconta Ernst & Young S.p.A., con sede legale in Roma, Via Romagnosi n. 18/A. 4. RISCHI GENERALI CONNESSI ALLA PARTECIPAZIONE AL FONDO La partecipazione ad un Fondo specializzato nell investimento in parti di OICR comporta dei rischi connessi alle possibili variazioni del valore delle azioni o quote degli OICR in portafoglio che a loro volta risentono delle oscillazioni del valore degli strumenti finanziari in cui vengono investite le risorse del Fondo. L andamento del valore delle quote di ciascun Fondo può variare in relazione alla tipologia ed ai settori di investimento, nonché ai relativi mercati di riferimento. Ciò può comportare la possibilità di non ottenere al momento del rimborso la restituzione del capitale investito. In particolare, per apprezzare il rischio derivante dall investimento del patrimonio del Fondo in strumenti finanziari occorre considerare i seguenti elementi: a) rischio connesso alla variazione del prezzo: il prezzo di ciascun strumento finanziario dipende dalle caratteristiche peculiari della società emittente, dall andamento dei mercati di riferimento e può variare in modo più o meno accentuato a seconda della sua natura. In linea generale, la variazione del prezzo delle azioni è connessa alle prospettive reddituali delle società emittenti e può essere tale da comportare la riduzione o addirittura la perdita del capitale investito, mentre il valore delle obbligazioni è influenzato dall andamento dei tassi di interesse di mercato e dalle valutazioni della capacità del soggetto emittente di far fronte al pagamento degli interessi dovuti e al rimborso del capitale di debito a scadenza; Pagina 2 di 28

3 b) rischio connesso alla liquidità: la liquidità degli strumenti finanziari, ossia la loro attitudine a trasformarsi prontamente in moneta senza perdita di valore, dipende dalle caratteristiche del mercato in cui gli stessi sono trattati. In generale i titoli trattati su mercati regolamentati sono più liquidi e, quindi, meno rischiosi, in quanto più facilmente smobilizzabili dei titoli non trattati su detti mercati. L assenza di una quotazione ufficiale può inoltre rendere complesso l apprezzamento del valore effettivo del titolo, la cui determinazione può essere rimessa a valutazioni discrezionali; c) rischio connesso alla divisa di denominazione: per l investimento in strumenti finanziari denominati in una valuta diversa da quella in cui è denominato il Fondo, occorre tenere presente la variabilità del rapporto di cambio tra la valuta di riferimento del Fondo e la valuta estera in cui sono denominati gli investimenti; d) rischio connesso all utilizzo di strumenti derivati: l utilizzo di strumenti derivati per finalità d investimento consente, inoltre, di assumere posizioni di rischio su strumenti finanziari superiori agli esborsi inizialmente sostenuti per aprire tali posizioni (effetto leva). Di conseguenza una variazione dei prezzi anche modesta può avere un impatto amplificato in termini di guadagno o di perdita sul portafoglio gestito; e) altri fattori di rischio: le operazioni sui mercati emergenti potrebbero esporre l investitore a rischi aggiuntivi connessi al fatto che tali mercati potrebbero essere regolati in modo da offrire ridotti livelli di garanzia e protezione agli investitori. Sono poi da considerarsi i rischi connessi alla situazione politico-finanziaria del paese di appartenenza degli enti emittenti. L esame della politica di investimento propria di ciascun Fondo consente l individuazione specifica dei rischi connessi alla partecipazione del Fondo stesso. 5. SITUAZIONI DI CONFLITTO DI INTERESSI Le situazioni di conflitto di interesse sono illustrate nel paragrafo sub E) nella Parte III, del Prospetto Informativo. B) INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO 6. TIPOLOGIE, FINALITÀ, OBIETTIVI, POLITICA DI INVESTIMENTO E RISCHI SPECIFICI DEI FONDI Le politiche di investimento di seguito descritte sono da intendersi come indicative delle strategie gestionali, posti i limiti definiti nel relativo regolamento. Il patrimonio dei Fondi è investito, nei limiti previsti dall Organo di Vigilanza, principalmente in parti di oicr armonizzati e non armonizzati, non collegati. È escluso l investimento in parti di oicr chiusi e/o speculativi. Tutti i Fondi sono ad accumulazione dei proventi. Alcuni termini tecnici utilizzati nella descrizione delle politiche di investimento sono definiti nella legenda posizionata al termine della presente Parte I e alla quale si rimanda. Pagina 3 di 28

4 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti MC FdF GLOBAL BOND Obbligazionario Internazionale Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Graduale incremento del capitale investito 3 anni medio Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Principalmente parti di OICR obbligazionari denominati in Euro, dollari americani e yen. Principalmente Unione Europea, Nord America e Pacifico. OICR che investono prevalentemente in obbligazioni di emittenti sovrani, organismi sovranazionali e in misura residuale emittenti societari. Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Duration: la durata finanziaria del portafoglio è tendenzialmente compresa tra 4 e 7 anni. Rating: prevalentemente obbligazioni con rating non inferiore a investment grade. Paesi emergenti: investimenti residuali. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,15. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 15%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, durata, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, duration diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 4 di 28

5 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità del Fondo Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti Specifici fattori di rischio MC FdF HIGH YIELD Obbligazionario Paesi Emergenti Euro Classe A: IT Classe B: IT Graduale incremento del capitale investito 5 anni Molto alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Principalmente parti di OICR obbligazionari denominati in Euro, dollari americani e yen. Principalmente Paesi emergenti dell Europa, Asia e Sud America. OICR che investono prevalentemente in obbligazioni di emittenti sovrani, organismi sovranazionali e in misura contenuta emittenti societari. Duration: La durata finanziaria del portafoglio è tendenzialmente compresa tra 3 e 6 anni. Rating: prevalentemente obbligazioni con rating non investment grade. Paesi emergenti: investimenti principali. Rischio di cambio: gestione attiva del rischio di cambio. Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,25. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 25%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, durata, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, duration settori e/o sub-settori di mercato diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 5 di 28

6 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti MC FdF BILANCIATO Fondo Bilanciato Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Incremento del valore del capitale investito 5 anni Alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Principalmente parti di OICR monetari, obbligazionari ed azionari denominati in Euro, Dollari e Yen. Il peso degli OICR di tipo azionario è compreso tra il 30% ed il 70% dell attivo. Prevalentemente Europa, Nord America e Pacifico. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi, organismi sovranazionali e in misura contenuta in titoli di emittenti societari; Per la componente azionaria: OICR che investono in azioni di emittenti attivi in tutti i settori economici. Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 3 e 6 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade Paesi emergenti: investimenti contenuti. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,25. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 25%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, settori e/o sub-settori di mercato diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 6 di 28

7 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati MC FdF EUROPA Azionario Europa Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Incremento del capitale investito (5/7 anni) Alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Principalmente parti di OICR azionari e in misura contenuta oicr obbligazionari denominati in Euro, Sterlina Inglese, Franco Svizzero, Corona Danese, Corona Norvegese, Corona Svedese. Principalmente Unione Europea. Per la componente azionaria: OICR che investono in azioni di emittenti attivi in tutti i settori economici. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi e/o organismi sovranazionali Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 3 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade Paesi emergenti: investimenti contenuti. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,5. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 50%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Stile di gestione Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, settori e/o sub-settori di mercato diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 7 di 28

8 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti MC FdF AMERICA Azionario America Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Incremento del capitale investito 5/7 anni Alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Principalmente parti di OICR azionari e in misura contenuta oicr obbligazionari denominati in dollari USA e dollari Canadesi. Principalmente Nord America. Per la componente azionaria: OICR che investono in azioni di emittenti attivi in tutti i settori economici. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi e/o organismi sovranazionali. Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 3 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade Paesi emergenti: investimenti contenuti. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,5. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 50%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, settori e/o sub-settori di mercato diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 8 di 28

9 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin MC FdF ASIA Azionario Pacifico Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Incremento del capitale investito 5/7 anni Molto alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Principalmente parti di OICR azionari e in misura contenuta oicr obbligazionari denominati in Yen giapponese, dollaro australiano e dollaro americano. Principalmente Giappone, Hong Kong, Singapore, Australia e Nuova Zelanda. Per la componente azionaria: OICR che investono in azioni di emittenti attivi in tutti i settori economici. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi e/o organismi sovranazionali. Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 3 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade Paesi emergenti: investimenti significativi. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,5. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 50%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, settori e/o sub-settori di mercato diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 9 di 28

10 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti MC FdF PAESI EMERGENTI Azionario Paesi Emergenti Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Incremento del capitale investito 5/7 anni Molto alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Principalmente parti di OICR azionari e in misura contenuta oicr obbligazionari denominati in Euro, Dollaro e Yen. Principalmente Paesi emergenti dell Europa orientale, dell Asia, dell America Latina e Africa. Per la componente azionaria: OICR che investono in azioni di emittenti attivi in tutti i settori economici. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi e/o organismi sovranazionali. Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 3 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade Paesi emergenti: investimenti principali. Bassa capitalizzazione: peso significativo degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,5. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 50%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, settori e/o sub-settori di mercato diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 10 di 28

11 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti MC FdF MEGATREND WIDE Azionario Internazionale Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Incremento del capitale investito 5/7 anni Alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Principalmente parti di OICR azionari e in misura contenuta oicr obbligazionari denominati in Euro, Dollaro e Yen. Principalmente Paesi dell Europa occidentale, Nord America e Pacifico. Per la componente azionaria: OICR che investono in azioni di emittenti attivi in tutti i settori economici. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi e/o organismi sovranazionali. Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 3 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade. Paesi emergenti: investimenti contenuti. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,5. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 50%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari L Asset allocation, ossia la ripartizione del portafoglio per area geografica, settori merceologici, valute, ecc., è determinata sulla base dell analisi macroeconomica e delle attese sull evoluzione dei tassi di interesse, di cambio e del ciclo economico. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale, della loro stabilità nel tempo e della capacità di generare un excess return rispetto al benchmark di mercato, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark La SGR adotta uno stile di gestione attivo con possibili significativi scostamenti della composizione del Fondo rispetto al benchmark, come conseguenza di una scelta di asset allocation che comporti un diverso bilanciamento degli OICR per aree geografiche d investimento, settori e/o sub-settori di mercato diversi da quelli presenti, o presenti in proporzioni diverse, nell indice di riferimento. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 11 di 28

12 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti MC FdF FLEX LOW VOLATILITY Fondo Flessibile Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Perseguimento di obiettivi di rendimento senza vincoli predeterminati relativamente alle classi di strumenti finanziari in cui investire nell ambito della misura di rischio indicata nel successivo punto 7. 3 anni medio Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Parti di OICR azionari e obbligazionari denominati in Euro, Dollaro e Yen. La componente azionaria potrà variare tra lo 0% e il 50% dell attivo mentre la componente obbligazionaria potrà rappresentare anche il 100% dell attivo. Prevalentemente Europa, Nord America e Pacifico. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi, organismi sovranazionali e societari Per la componente azionaria: OICR che investono in titoli di emittenti attivi in tutti i settori economici. Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 7 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade. Paesi emergenti: investimenti significativi. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,25. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 25%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari Gli investimenti sono effettuati sulla base delle aspettative macroeconomiche e finanziarie di breve periodo; pertanto la composizione del portafoglio può subire frequenti variazioni nella ripartizione geografica, nella categoria di emittenti, nei settori di investimento nonché nel rapporto fra la componente azionaria, obbligazionaria e monetaria. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale e della loro stabilità nel tempo, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark In relazione alle finalità, non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento del Fondo. In luogo del benchmark, nel paragrafo 7, viene indicata la misura di rischio alternativa. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 12 di 28

13 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati MC FdF FLEX MEDIUM VOLATILITY Fondo Flessibile Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Perseguimento di obiettivi di rendimento senza vincoli predeterminati relativamente alle classi di strumenti finanziari in cui investire nell ambito della misura di rischio indicata nel successivo punto 7. 5 anni Alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Parti di OICR azionari e obbligazionari denominati in Euro, Dollaro e Yen. La componente azionaria potrà variare tra lo 0% e il 70% dell attivo mentre la componente obbligazionaria potrà rappresentare anche il 100% dell attivo. Prevalentemente Europa, Nord America e Pacifico. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi, organismi sovranazionali e societari. Per la componente azionaria: OICR che investono in titoli di emittenti attivi in tutti i settori economici. Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 7 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade. Paesi emergenti: investimenti significativi. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,35. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 35%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Stile di gestione Criteri di selezione degli strumenti finanziari Gli investimenti sono effettuati sulla base delle aspettative macroeconomiche e finanziarie di breve periodo; pertanto la composizione del portafoglio può subire frequenti variazioni nella ripartizione geografica, nella categoria di emittenti, nei settori di investimento nonché nel rapporto fra la componente azionaria, obbligazionaria e monetaria. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale e della loro stabilità nel tempo, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark In relazione alle finalità, non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento del Fondo. In luogo del benchmark, nel paragrafo 7, viene indicata la misura di rischio alternativa. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 13 di 28

14 Fondo Categoria Assogestioni Valuta di denominazione Codice Isin Finalità MC FdF FLEX HIGH VOLATILITY Fondo Flessibile Euro Classe A: IT Classe B: IT Finalità del Fondo Perseguimento di obiettivi di rendimento senza vincoli predeterminati relativamente alle classi di strumenti finanziari in cui investire nell ambito della misura di rischio indicata nel successivo punto 7. Orizzonte temporale Grado di rischio Tipologie di strumenti finanziari e valuta di denominazione Aree geografiche/mercati di riferimento Categoria di emittenti 5/7 anni Molto alto Obiettivi, politica d investimento e rischi specifici Parti di OICR azionari e obbligazionari denominati in Euro, Dollaro e Yen. Sia la componente azionaria che obbligazionaria potrà rappresentare il 100% dell attivo. Prevalentemente Europa, Nord America e Pacifico. Per la componente azionaria: OICR che investono in titoli di emittenti attivi in tutti i settori economici. Per la componente obbligazionaria: OICR che investono in titoli di emittenti governativi, organismi sovranazionali e societari Specifici fattori di rischio Operazioni in strumenti derivati Stile di gestione Duration: La durata finanziaria del portafoglio obbligazionario è tendenzialmente compresa tra 1 e 7 anni. Rating: Principalmente obbligazioni con rating investment grade. Paesi emergenti: investimenti significativi. Bassa capitalizzazione: peso contenuto degli investimenti in titoli di emittenti a bassa capitalizzazione. Rischio di cambio: tendenziale copertura del rischio di cambio. L utilizzo degli strumenti derivati è finalizzato: - alla copertura dei rischi; - ad una più efficiente gestione del portafoglio; - all investimento. In relazione alla finalità di investimento il Fondo si avvale di una leva finanziaria tendenzialmente pari a 1,5. Ne consegue che l effetto sul valore della quota di variazioni dei prezzi degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito può risultare amplificato del 50%. Tale effetto di amplificazione si verifica sia per i guadagni che per le perdite. L utilizzo dei derivati è coerente con il profilo di rischio/rendimento del Fondo. Criteri di selezione degli strumenti finanziari Gli investimenti sono effettuati sulla base delle aspettative macroeconomiche e finanziarie di breve periodo; pertanto la composizione del portafoglio può subire frequenti variazioni nella ripartizione geografica, nella categoria di emittenti, nei settori di investimento nonché nel rapporto fra la componente azionaria, obbligazionaria e monetaria. La selezione degli oicr è effettuata attraverso processi di valutazione di natura quantitativa e qualitativa, fondati principalmente sull analisi di vari indicatori di rischio e di performace a livello multiperiodale e della loro stabilità nel tempo, tenendo conto della specializzazione dell asset manager e dello stile di gestione, della trasparenza delle informazioni nonché, ove disponibili, delle caratteristiche degli strumenti finanziari sottostanti. Relazione con il benchmark In relazione alle finalità, non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento del Fondo. In luogo del benchmark, nel paragrafo 7, viene indicata la misura di rischio alternativa. Il Fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi le cui caratteristiche sono illustrate nella Parte III del Prospetto Informativo. Pagina 14 di 28

15 Avvertenza: le informazioni sulla politica gestionale concretamente posta in essere sono contenute nella relazione degli amministratori all interno del rendiconto annuale. 7. PARAMETRO DI RIFERIMENTO (C.D. BENCHMARK) L investimento in un Fondo può essere valutato attraverso il confronto con i cosiddetti benchmark, ossia dei parametri oggettivi di riferimento elaborati da soggetti terzi e di comune utilizzo che individuano il profilo di rischio dell investimento e le opportunità del mercato in cui tipicamente il Fondo investe. Nome dei Fondi MC FdF Global Bond Benchmark 100% JPM Global Unhedged Ecu GBI Global MC FdF High Yield MC FdF Bilanciato MC FdF Europa MC FdF America MC FdF Asia MC FdF Paesi Emergenti MC FdF Megatrend Wide 70% ML GL High Yield & Emerging MKT Plus in euro 30% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 40% MSCI Daily TR Net World Local 30% JPM Aggregate Index euro 30% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net Europe Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net North America Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net Pacific Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net Emerging Markets Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net World Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro Per i benchmark composti da più indici, i pesi di ciascun indice sono mantenuti costanti tramite ribilanciamento su base giornaliera. Tutti gli indici utilizzati sono total return, ossia comprendono il reinvestimento delle cedole lorde dei titoli obbligazionari e dei dividendi, netti della tassazione alla fonte, dei titoli azionari. Legenda degli indici JPM Global Unhedged Ecu GBI Global L indice è rappresentativo delle quotazioni dei titoli di Stato nei principali mercati mondiali. JPM Cash Index 3 Months emu in euro L indice è rappresentativo dell andamento delle quotazioni degli strumenti di mercato monetario espressi in euro e con scadenza non superiore a 3 mesi. ML GL High Yield & Emerging MKT Plus in euro L indice è rappresentativo delle emissioni di titoli obbligazionari dei paesi emergenti e dei titoli obbligazionari emessi da emittenti privati a basso rating (BBB o inferiore). MSCI Daily TR Net World Local L indice è rappresentativo dei principali mercati azionari dei paesi sviluppati mondiali. JPM Aggregate Index euro L indice è rappresentativo dell andamento delle quotazioni dei titoli di Stato e dei titoli obbligazionari emessi da emittenti privati ad alto rating (BBB o superiore) nei principali mercati dell area Euro. Pagina 15 di 28

16 MSCI Daily TR Net Europe Local L indice è rappresentativo dei principali mercati azionari europei. MSCI Daily TR Net North America Local L indice è rappresentativo dei principali mercati azionari del Nord America. MSCI Daily TR Net Pacific Local L indice è rappresentativo dei principali mercati azionari dell area del Pacifico. MSCI Daily TR Net Emerging Markets Local L indice è rappresentativo dei principali mercati azionari dei Paesi Emergenti. Per i Fondi MC FdF FLEX LOW VOLATILITY, MC FdF FLEX MEDIUM VOLATILITY, MC FdF FLEX HIGH VOLATILITY che adottano uno stile di gestione flessibile, non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione, ma è possibile individuare una misura di rischio alternativa. Misura di rischio MC FdF Flex Low Volatility: Value at Risk (VaR) orizzonte temporale 1 mese, intervallo di confidenza 99%: valore: 5% MC FdF Flex Medium Volatility: Value at Risk (VaR) orizzonte temporale 1 mese, intervallo di confidenza 99%: valore: 7.7% MC FdF Flex High Volatility: Value at Risk (VaR), orizzonte temporale 1 mese, intervallo di confidenza 99%: valore: 12.5% Il VaR rappresenta la stima della massima perdita potenziale attesa, per un preordinato grado di probabilità, in un dato orizzonte temporale. Tale parametro di rischio viene altresì utilizzato come elemento fondamentale nella costruzione del portafoglio e nella relativa misura di rischio ex-ante. 8. CLASSI DI QUOTE Sono previste due classi di quote: - Classe A per la quale sono previste commissioni di sottoscrizione e più contenute provvigioni di gestione; - Classe B per la quale non sono previste commissioni di sottoscrizione e rimborso ma più elevate provvigioni di gestione. Le quote attualmente emesse rientrano nella Classe A. C) INFORMAZIONI ECONOMICHE (COSTI, AGEVOLAZIONI, REGIME FISCALE) 9. ONERI A CARICO DEL SOTTOSCRITTORE E ONERI A CARICO DEL FONDO Occorre distinguere gli oneri direttamente a carico del sottoscrittore da quelli che incidono indirettamente sul sottoscrittore in quanto addebitati automaticamente al Fondo. 9.1 Oneri a carico del sottoscrittore 9.1.1) Commissioni di sottoscrizione A) sottoscrizione di quote di Classe A : Pagina 16 di 28

17 A fronte di ogni sottoscrizione la SGR trattiene una commissione prelevata in misura percentuale sull ammontare delle somme investite nella misura di seguito indicata: Aliquota % Quota parte percepita in media dai collocatori Per tutti i Fondi 3% 100% Per le sottoscrizioni mediante adesione ad un programma di accumulazione (Piano di Accumulo In & In ), la commissione è applicata sul valore complessivo del Piano ed è prelevata nella misura del 30% sul primo versamento all atto della sottoscrizione (comunque in misura non superiore ad 1/3 del versamento iniziale) e la parte restante equamente divisa sui successivi versamenti. Va sottolineato che il mancato completamento del Piano determina una maggiore incidenza percentuale delle commissioni rispetto a quelle originariamente previste. Per il Piano di Accumulo Coperto (cfr. art del regolamento), oltre alla commissione sopra esposta resta a carico del sottoscrittore il pagamento di un premio unico assicurativo che la SGR preleva sul primo versamento. B) sottoscrizione di quote di Classe B : Non è prevista nessuna commissione di sottoscrizione. Resta comunque a carico del sottoscrittore il pagamento del premio assicurativo previsto dal Piano di Accumulo Coperto ) Altri oneri Diritti fissi a carico del sottoscrittore per ogni operazione di versamento in unica soluzione e passaggio tra Fondi (switch) per ogni addebito RID nell ambito del Piano di Accumulo risultato insoluto per l emissione, la conversione, il frazionamento o il raggruppamento dei certificati per l attivazione del Servizio Investi la Performance per l attivazione dei Servizi PAC Portfolio, PAC Best Performer per l attivazione dei Servizi PIC Portfolio, PIC Best Performer Importo 5 euro 3 euro 25 euro 50 euro 60 euro 200 euro Per le spese di spedizione, postali e di corrispondenza verrà chiesto il rimborso del costo effettivamente sostenuto. Non è prevista alcuna retrocessione dei diritti fissi a favore dei collocatori, fatto salvo per quanto concerne i diritti di attivazione dei servizi sopra indicati. Per il rimborso delle quote e per le operazioni di passaggio tra Fondi (switch) non è prevista alcuna commissione. Le operazioni di switch inerenti i servizi PAC Portfolio, PAC Best Performer, PIC Portfolio,e PIC Best Performer non sono gravate da commissioni. Pagina 17 di 28

18 9.2 Oneri a carico dei Fondi Oneri di gestione I principali oneri a carico di ciascun Fondo sono rappresentati da: a) provvigione fissa di gestione, differenziata per Fondo e per Classe come di seguito illustrato FONDO classe A classe B Quota parte percepita in % annua % annua media dai collocatori MC FdF Global Bond 1,20% 1,50% 80.00% MC FdF High Yield 1,50% 2,00% 80.00% MC FdF Bilanciato 1,90% 2,50% 80.00% MC FdF Europa 1,90% 2,50% 80.00% MC FdF America 1,90% 2,50% 80.00% MC FdF Asia 1,90% 2,50% 80.00% MC FdF Paesi Emergenti 1,90% 2,50% 80.00% MC FdF Megatrend Wide 1,90% 2,50% 80.00% MC FdF Flex Low Volatility 0,10% 0,12% 50.00% MC FdF Flex Medium Volatility 1,90% 2,50% 80.00% MC FdF Flex High Volatility 1,90% 2,50% 80.00% La provvigione è calcolata quotidianamente sul valore complessivo netto del Fondo e prelevata il primo giorno lavorativo del mese successivo a quello di calcolo. Misura massima della provvigione di gestione degli o.i.c.r. bersaglio per gli oicr bersaglio azionari è pari al 3%; per gli oicr bersaglio obbligazionari è pari al 2% Le retrocessioni commissionali definite con gli oicr bersaglio, saranno accreditate ai Fondi. b) provvigione variabile di gestione La provvigione variabile di gestione è applicata con criteri diversi, a secondo se si tratta di Fondi cd. profilati cioè quelli per i quali è individuato un parametro oggettivo di riferimento ( benchmark ) ovvero di Fondi cd. flessibili per i quali non è presente alcun benchmark. b.1) per i Fondi profilati (MC FdF Global Bond, MC FdF High Yield, MC FdF Bilanciato, MC FdF Europa, MC FdF America, MC FdF Asia, MC FdF Paesi Emergenti, MC FdF Megatrend Wide), la provvigione è determinata sul maggior incremento positivo del Fondo rispetto al proprio benchmark ed è calcolata e corrisposta a favore della SGR secondo le modalità di seguito descritte: Pagina 18 di 28

19 Condizioni di applicabilità variazione del valore delle quote dei Fondi positiva e superiore alla variazione dei rispettivi parametri di riferimento (al netto dell imposizione fiscale) ( incremento percentuale ) Orizzonte temporale di riferimento anno solare (1 gennaio 31 dicembre) Frequenza e modalità di calcolo Periodicità del prelievo Aliquota di calcolo Patrimonio di calcolo Ammontare del prelievo Quota parte percepita in media dai collocatori ogni giorno di valutazione, confrontando il valore della quota e del benchmark riferito alla data di calcolo con l ultimo valore degli stessi riferito alla fine dell anno solare precedente annuale, con valuta l ultimo giorno di borsa aperta dell anno solare 15% dell incremento percentuale minor ammontare tra il valore complessivo netto del Fondo nel giorno di calcolo e il valore complessivo netto medio del Fondo nel periodo in cui si riferisce la performance aliquota x Patrimonio di calcolo 0% In ogni caso il limite percentuale delle provvigioni complessive di gestione e di performance rispetto al valore complessivo medio di ciascun Fondo (cd. fee cap ) non potrà superare annualmente la percentuale indicata nella tabella che segue, nella quale sono altresì riportati i parametri di riferimento utilizzati per il calcolo della commissione. Fondo parametro di riferimento Fee-cap MC FdF Global Bond 100% JPM Global Unhedged Ecu GBI Global 3% MC FdF High Yield MC FdF Bilanciato MC FdF Europa MC FdF America MC FdF Asia MC FdF Paesi Emergenti MC FdF Megatrend Wide 70% ML GL High Yield & Emerging MKT Plus in euro 30% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 40% MSCI Daily TR Net World Local 30% JPM Aggregate Index euro 30% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net Europe Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net North America Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net Pacific Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net Emerging Markets Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 85% MSCI Daily TR Net World Local 15% JPM Cash Index 3 Months emu in euro 5% 5% 5% 5% 5% 5% 5% Pagina 19 di 28

20 Rendimento annuo del Fondo (%) Esemplificazione del calcolo delle provvigioni di performance Rendimento annuo del benchmark nettizzato (%) Differenza rendimenti su base annua (%) Patrimonio di calcolo Prelievo Aliquota prelievo (%) Patrimonio di calcolo Commissione performance Ammontare prelevato ES 1 5% 3% +2% Si 0,3% ES 2 3% 4% -1% No n.d ES 3-3% -4% +1% No n.d b.2 per i Fondi flessibili (MC FdF Flex Low Volatility, MC FdF Flex Medium Volatility, MC FdF Flex High Volatility), la commissione è determinata con il criterio high watermark assoluto ed è calcolata e corrisposta a favore della SGR secondo le modalità di seguito descritte: Condizioni di applicabilità Frequenza di calcolo Periodicità del prelievo Aliquota di calcolo Patrimonio di calcolo Ammontare del prelievo Quota parte percepita in media dai collocatori Il valore della quota al momento del calcolo deve essere maggiore del valore del giorno precedente e di qualunque valore precedente ogni giorno di valutazione mensile, con valuta l ultimo giorno di borsa aperta di ciascun mese 25% dell incremento del valore della quota rispetto al valore più elevato precedente minor ammontare tra il valore complessivo netto del Fondo nel giorno di calcolo e il valore complessivo netto medio del Fondo in ciascun mese solare aliquota x Patrimonio di calcolo 0% In ogni caso il limite percentuale delle provvigioni complessive di gestione e di performance (cd. fee cap ) rispetto al valore complessivo medio di ciascun Fondo non potrà superare annualmente l 8%. Esemplificazione del calcolo delle provvigioni di performance con il criterio high watermark assoluto Valore quota giorno T Valore massimo quota Differenziale Scostamento % Aliquota prelievo (%) Patrimonio di calcolo Prelievo Commissione performance Ammontare prelevato ES 1 10,02 10,00 +0,02 0,20 Si 0,05% ES 2 10,02 10,05-0,03-0,23 No n.d Altri oneri Sono a carico dei Fondi: il compenso riconosciuto alla Banca Depositaria, calcolata in percentuale sul patrimonio di ciascun Fondo, nella misura massima dello 0,06% annuo; gli oneri di intermediazione inerenti alla compravendita degli strumenti finanziari; le spese di pubblicazione del valore unitario delle quote e dei prospetti periodici dei Fondi, i costi della stampa dei documenti destinati al pubblico e quelli derivanti dagli obblighi di comunicazione alla generalità dei partecipanti (es.: gli avvisi inerenti la liquidazione del Fondo); Pagina 20 di 28

Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione

Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Parte I del Prospetto Informativo Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Offerta pubblica di quote dei Fondi comuni mobiliare di diritto italiano armonizzati alla direttiva 85/611/CE di

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Rendimento Assoluto versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Rendimento Assoluto versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Rendimento Assoluto versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione di MC Gestioni S.G.R.p.A. in data 30 ottobre 2006.

Approvato dal Consiglio di Amministrazione di MC Gestioni S.G.R.p.A. in data 30 ottobre 2006. REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE DI TIPO APERTO ARMONIZZATI, APPARTENENTI AL SISTEMA FONDO DEI FONDI Approvato dal Consiglio di Amministrazione di MC

Dettagli

Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione

Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Prospetto Informativo relativo all offerta pubblica di quote dei Fondi Comuni di investimento mobiliare FONDI ARMONIZZATI FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

ETICA OBBLIGAZIONARIO BREVE TERMINE SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA OBBLIGAZIONARIO BREVE TERMINE SISTEMA VALORI RESPONSABILI Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

Fondi ABN AMRO Master e ABN AMRO Expert

Fondi ABN AMRO Master e ABN AMRO Expert Fondi ABN AMRO Master e ABN AMRO Expert Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi ABN AMRO Master e ABN AMRO Expert. Gentile Cliente, Le comunichiamo che, in connessione con l operazione di fusione per incorporazione

Dettagli

Fondi Amundi Obiettivo

Fondi Amundi Obiettivo Fondi Amundi Obiettivo REGOLAMENTO Il presente Regolamento è stato approvato dall organo amministrativo della SGR che, dopo averne verificato la conformità rispetto alle disposizioni vigenti, ha accertato

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati e non armonizzati

Dettagli

SAI MULTI FUND Comparti: LINEA PRUDENTE LINEA DINAMICA LINEA AGGRESSIVA

SAI MULTI FUND Comparti: LINEA PRUDENTE LINEA DINAMICA LINEA AGGRESSIVA SAI A.M. SGR S.p.A. appartenente al gruppo FONDIARIA SAI PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e Turnover di portafoglio dei Fondi/Comparti SAI

Dettagli

SISTEMA FONDI CARIGE

SISTEMA FONDI CARIGE SISTEMA FONDI CARIGE PARTE II ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO RENDIMENTO, COSTI E TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEI FONDI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI CARIGE CARIGE AZIONARIO ITALIA CARIGE AZIONARIO

Dettagli

Offerta pubblica di quote dei

Offerta pubblica di quote dei Offerta pubblica di quote dei fondi comuni d investimento mobiliare Società di Gestione del Risparmio Gruppo Intesa Sanpaolo Imieast, Imieurope, Imi-Italy, Imiwest, Fideuram Azione, Fideuram Performance,

Dettagli

Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC)

Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC) Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC) PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La Parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

A) Scheda identificativa

A) Scheda identificativa Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 29 marzo 2008 A) Scheda

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente documento

Dettagli

ANTELAO PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE B CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ANTELAO PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE B CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Modifiche al Regolamento Unico degli OICVM non riservati gestiti da SOFIA SGR S.p.A. (ex ADVAM) Le parti oggetto di modifica sono evidenziate in giallo. TESTO PRECEDENTE NUOVA FORMULAZIONE PARTE A - SCHEDA

Dettagli

Ras Us Bond, Ras Emerging Markets Bond Ras Bond Allianz Reddito Globale. Ras Long Term Bond Fund Ras Total Return Prudente Allianz F15

Ras Us Bond, Ras Emerging Markets Bond Ras Bond Allianz Reddito Globale. Ras Long Term Bond Fund Ras Total Return Prudente Allianz F15 Supplemento al prospetto informativo relativo all offerta pubblica di quote dei fondi comuni di investimento gestiti da Allianz Global Investors Italia SGR S.p.A. depositato presso la Consob in data 15

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITA DI PARTECIPAZIONE

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITA DI PARTECIPAZIONE PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEL E MODALITA DI PARTECIPAZIONE ARCA BT - Breve Termine ARCA BT - Tesoreria ARCA MM - Monetario ARCA CORPORATE BREVE TERMINE ARCA RR ARCA BOND CORPORATE

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE Pagina 1 di 8 PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche del fondo. Informazioni generali sul fondo NOME GESTORE ALTRE

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE. Banca Centropadana

GESTIONE PATRIMONIALE. Banca Centropadana GESTIONE PATRIMONIALE Banca Centropadana I sassi sono le nostre radici, la nostra identità, la nostra storia e i nostri valori. Sono utili a segnare il cammino e a costruire le strade. In molti anni di

Dettagli

Arca RR Diversified Bond Fondo comune gestito da Arca Fondi Sgr S.p.A. soggetta all'attività di Direzione e Coordinamento di Arca Holding S.p.A.

Arca RR Diversified Bond Fondo comune gestito da Arca Fondi Sgr S.p.A. soggetta all'attività di Direzione e Coordinamento di Arca Holding S.p.A. INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) : Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Triplo Fondo Prudente a premio unico

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Triplo Fondo Prudente a premio unico Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Triplo Fondo Prudente a premio unico (Mod. VU4SSISFP137A-0716) SCHEDA

Dettagli

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI.

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Fondo Dinamico Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO FONDO

Dettagli

Nextam Partners FONDO BILANCIATO NEXTAM PARTNERS BILANCIATO FONDO OBBLIGAZIONARIO NEXTAM PARTNERS OBBLIGAZIONARIO MISTO

Nextam Partners FONDO BILANCIATO NEXTAM PARTNERS BILANCIATO FONDO OBBLIGAZIONARIO NEXTAM PARTNERS OBBLIGAZIONARIO MISTO PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVE ALL OFFERTA PUBBLICA DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE GESTITI DA NEXTAM PARTNERS S.G.R. S.P.A. FONDI AZIONARI NEXTAM PARTNERS AZIONARIO INTERNAZIONALE

Dettagli

BancoPosta STEP. Dati al 30 Aprile 2016

BancoPosta STEP. Dati al 30 Aprile 2016 Info generali Definizione: Categoria Assogestioni: Obiettivi del fondo: Tipologia di gestione del Fondo: Profilo di rischio e di rendimento: Valuta di denominazione del fondo: Parametro di riferimento

Dettagli

Supplemento di Aggiornamento

Supplemento di Aggiornamento Supplemento di Aggiornamento Al Prospetto relativo all Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano rientranti nell ambito di applicazione della Direttiva

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 10 febbraio 2016

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 10 febbraio 2016 Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 10 febbraio 2016 . A)

Dettagli

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A. COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Gentile Cliente, La informiamo che,

Dettagli

Offerta al pubblico di: RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Equilibrata a premio periodico limitato

Offerta al pubblico di: RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Equilibrata a premio periodico limitato Offerta al pubblico di: RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Equilibrata a premio periodico limitato (Mod. V70SSISRE138-0415)

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio unico (Mod. VM2SSISEA137-0311 ed.

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

ETICA RENDITA BILANCIATA SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA RENDITA BILANCIATA SISTEMA VALORI RESPONSABILI Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

OBBLIGAZIONARIO INTERNAZIONALE (E) Dati al 29/09/2017

OBBLIGAZIONARIO INTERNAZIONALE (E) Dati al 29/09/2017 OBBLIGAZIONARIO INTERNAZIONALE (E) E' un comparto obbligazionario che investe fino al 100% in OICR di natura obbligazionaria e monetaria con investimenti in titoli di debito in qualsiasi valuta e fino

Dettagli

BCC VitA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni

BCC VitA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni BCC VitA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 5047 (art. 13 del decreto legislativo

Dettagli

AZIMUT SGR SpA FORMULA 1 LOW RISK FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA 1 BALANCED FORMULA 1 RISK FORMULA 1 HIGH RISK PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO

AZIMUT SGR SpA FORMULA 1 LOW RISK FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA 1 BALANCED FORMULA 1 RISK FORMULA 1 HIGH RISK PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO AZIMUT SGR SpA SISTEMA FORMULA 1 FORMULA 1 LOW RISK FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA 1 BALANCED FORMULA 1 RISK FORMULA 1 HIGH RISK PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO/RENDIMENTO,

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) RMJ SOCIETA di GESTIONE del RISPARMIO per azioni Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli Investitori devono disporre in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

Nextam partners. NEXTAM PARTNERS SGR SpA Il Presidente del Consiglio di Amministrazione Prof. Avv. Gustavo Visentini

Nextam partners. NEXTAM PARTNERS SGR SpA Il Presidente del Consiglio di Amministrazione Prof. Avv. Gustavo Visentini Nextam partners Milano, 26 Settembre 2006 Fondi Comuni di Investimento gestiti da Nextam Partners SGR S.p.A.: informazioni relative alla modifica del Regolamento Unico di Gestione e del Prospetto Informativo

Dettagli

Sistema Fondi PRIMA. Regolamento di gestione dei Fondi appartenenti al Sistema PRIMA FONDI LINEA MERCATI

Sistema Fondi PRIMA. Regolamento di gestione dei Fondi appartenenti al Sistema PRIMA FONDI LINEA MERCATI Sistema Fondi PRIMA Regolamento di gestione dei Fondi appartenenti al Sistema PRIMA FONDI LINEA MERCATI Fondi armonizzati: PRIMA Fix Monetario PRIMA Fix Obbligazionario BT PRIMA Fix Obbligazionario MLT

Dettagli

Parte II del Prospetto Completo. Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi

Parte II del Prospetto Completo. Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi Fondi fondi di diritto italiano armonizzati Cash Obbligazioni Euro BT Obbligazioni Euro M/LT Obbligazioni Dollaro M/LT Obbligazioni Emergenti Azioni Europa Dividendo Azioni Italia Azioni Italia PMI Azioni

Dettagli

Anima Rendimento Assoluto Obbligazionario

Anima Rendimento Assoluto Obbligazionario Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

Anima Rendimento Assoluto Obbligazionario

Anima Rendimento Assoluto Obbligazionario Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

Parte II del Prospetto

Parte II del Prospetto Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi Data di deposito in Consob della Parte II: 16 febbraio 2016 Data di validità della Parte II: dal 17 febbraio

Dettagli

SUPPLEMENTO DI AGGIORNAMENTO

SUPPLEMENTO DI AGGIORNAMENTO 1/5 SUPPLEMENTO DI AGGIORNAMENTO al Prospetto d Offerta relativo all offerta pubblica di sottoscrizione di MEDIOLANUM MY LIFE prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Il presente Supplemento,

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione dei Fondi appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione dei Fondi appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione dei Fondi appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati Fondi armonizzati: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario BT Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi BNP Paribas Asset Management SGR S.p.A. appartenente al Gruppo BNP Paribas e soggetta all attività di direzione e di coordinamento di BNP Paribas SA - Parigi. Offerta pubblica di quote dei fondi comuni

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE. Profilo Best Funds

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE. Profilo Best Funds PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE Profilo Best Funds La parte "Informazioni Specifiche" del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all'investitore prima della sottoscrizione,

Dettagli

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Fondo Prudente Fondo Equilibrato Fondo Dinamico (Mod. VU4REGFI-0716) REGOLAMENTO

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) : Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

Sistema Euromobiliare Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA

Sistema Euromobiliare Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Sistema Euromobiliare Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA gruppo credem Il presente documento è valido a decorrere dal 20.12.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

PreviNext Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione

PreviNext Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni PreviNext Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione (ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre

Dettagli

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi BNP Paribas Asset Management SGR S.p.A. appartenente al Gruppo BNP Paribas e soggetta all attività di direzione e di coordinamento di BNP Paribas SA - Parigi. Offerta pubblica di quote dei fondi comuni

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Obiettivi e politica d investimento. Profilo di rischio e di rendimento

Obiettivi e politica d investimento. Profilo di rischio e di rendimento INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO D OFFERTA

PARTE I DEL PROSPETTO D OFFERTA PARTE I DEL PROSPETTO D OFFERTA INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE La Parte I del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all investitore-contraente, è volta

Dettagli

APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA

APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA Banca depositaria: Soggetto preposto alla custodia del patrimonio di un fondo/comparto e al controllo della gestione al fine di

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Euromobiliare PIR Italia Azionario A

Euromobiliare PIR Italia Azionario A Euromobiliare PIR Italia Azionario A Fondo - Azionari - Profilo di rischio e rendimento: 6 I rendimenti saranno esposti 6 mesi dopo la partenza del prodotto. Caratteristiche Benchmark 50% FTSE MIB Net

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI)

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) ARCA RR DIVERSIFIED BOND ARCA BOND CORPORATE ARCA BOND GLOBALE ARCA BOND PAESI EMERGENTI Valuta Locale

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati e non armonizzati

Dettagli

Offerta pubblica di quote di fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 85/611/CE GRIFOCASH GRIFOREND

Offerta pubblica di quote di fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 85/611/CE GRIFOCASH GRIFOREND Società di Gestione del Risparmio Offerta pubblica di quote di fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 85/611/CE GRIFOCASH GRIFOREND GRIFOBOND GRIFOCAPITAL

Dettagli

Parte I del Prospetto Completo

Parte I del Prospetto Completo Parte I del Prospetto Completo caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Via Revere, 14-20123 Milano Tel. 02 43028.1 - Fax 02 438117.01 - www.aureo.it Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI A) SCHEDA IDENTIFICATIVA DEL PRODOTTO Il presente Regolamento si compone di tre parti: a) Scheda

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI - Key Investor Information Document (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli Investitori devono disporre in relazione a questo

Dettagli

GP GOLD Brochure_GPGold_210x250.indd /04/

GP GOLD Brochure_GPGold_210x250.indd /04/ GP GOLD UNA GESTIONE DINAMICA E DIVERSIFICATA GP Gold è una gestione patrimoniale che investe in titoli, fondi, comparti di sicav ed etf, attraverso diverse linee di investimento definite in funzione delle

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI)

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) ARCA RR DIVERSIFIED BOND ARCA BOND CORPORATE ARCA BOND GLOBALE ARCA BOND PAESI EMERGENTI Valuta Locale

Dettagli

Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei fondi

Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei fondi Prospetto Informativo relativo all offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare FONDI ARMONIZZATI FONDI LIQUIDITÀ Vegagest Monetario FONDI OBBLIGAZIONARI Vegagest Obb. Euro Breve

Dettagli

Milano, 30 dicembre Gentile Cliente,

Milano, 30 dicembre Gentile Cliente, Milano, 30 dicembre 2015 Gentile Cliente, Le anticipiamo le modifiche apportate al Regolamento di gestione dei Fondi da Lei sottoscritti approvate dal CDA di ANIMA Sgr dello scorso 21 dicembre e pubblicate

Dettagli

Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita

Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati storici sono aggiornati al 31/12/2006 Ramo 65 (senza rivalutazione annua ) Ramo

Dettagli

Sistema Euromobiliare Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA

Sistema Euromobiliare Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Sistema Euromobiliare Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA gruppo credem Il presente documento è valido a decorrere dal 05.06.2017 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

L ECCELLENZA DEL RISPARMIO GESTITO ITALIANO. Symphonia Azionario Small Cap Italia Symphonia Patrimonio Italia Risparmio. Materiale pubblicitario

L ECCELLENZA DEL RISPARMIO GESTITO ITALIANO. Symphonia Azionario Small Cap Italia Symphonia Patrimonio Italia Risparmio. Materiale pubblicitario L ECCELLENZA DEL RISPARMIO GESTITO ITALIANO Symphonia Azionario Small Cap Italia Symphonia Patrimonio Italia Risparmio Materiale pubblicitario I PIANI INDIVIDUALI DI RISPARMIO I VANTAGGI Esenzione fiscale

Dettagli

INVESTIMENTI PIR AZIONARI ITALIA BILANCIATI ITALIA

INVESTIMENTI PIR AZIONARI ITALIA BILANCIATI ITALIA Cos è un Piano Individuale di Risparmio(PIR) Il PIR realizzato da Sella Gestioni SGR è un Fondo Comune di Investimento che consente di beneficiare di agevolazioni fiscali qualora vengano rispettati determinati

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario Euro Medio-Lungo

Dettagli

Il Prospetto è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto. EURIZON CAPITAL SGR S.p.A. Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati e non armonizzati

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITÀ CRESCITA - OPPORTUNITÀ CRESCITA PLUS

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITÀ CRESCITA - OPPORTUNITÀ CRESCITA PLUS REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITÀ CRESCITA - OPPORTUNITÀ CRESCITA PLUS 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito, secondo le modalità previste

Dettagli

Obiettivi e politica d investimento. Profilo di rischio e di rendimento

Obiettivi e politica d investimento. Profilo di rischio e di rendimento INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

Fondi CAAM. Crédit Agricole Asset Management SGR S.p.A. è una società appartenente al Gruppo Crédit Agricole

Fondi CAAM. Crédit Agricole Asset Management SGR S.p.A. è una società appartenente al Gruppo Crédit Agricole Crédit Agricole Asset Management SGR S.p.A. è una società appartenente al Gruppo Crédit Agricole Fondi CAAM Offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 23.05.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

UniCredit Soluzione Fondi

UniCredit Soluzione Fondi UniCredit Soluzione Fondi Parte II del Prospetto Completo - Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi La Parte II del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore,

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 28 novembre 2016

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 28 novembre 2016 Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione degli OICVM italiani rientranti nell ambito di applicazione della direttiva 2009/65/CE appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere

Dettagli

Supplemento di aggiornamento al Prospetto Informativo

Supplemento di aggiornamento al Prospetto Informativo BNP Paribas Asset Management SGR S.p.A. appartenente al Gruppo BNP Paribas e soggetta all attività di direzione e di coordinamento di BNP Paribas SA Parigi. Offerta pubblica di quote dei fondi comuni d

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO GLOBAL100

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO GLOBAL100 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO GLOBAL100 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito e gestisce un Fondo Interno Assicurativo (di seguito Fondo)

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO D OFFERTA INFORMAZIONI SULL'INVESTIMENTO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE

PARTE I DEL PROSPETTO D OFFERTA INFORMAZIONI SULL'INVESTIMENTO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE PARTE I DEL PROSPETTO D OFFERTA INFORMAZIONI SULL'INVESTIMENTO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE La Parte I del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all Investitore-Contraente, è volta a illustrare

Dettagli

INFORMAZIONI SU COSTI, SCONTI, REGIME FISCALE

INFORMAZIONI SU COSTI, SCONTI, REGIME FISCALE INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

C O N S U L T I N V E S T A S S E T M A N A G E M E N T S. p. A. S o c i e t à d i g e s t i o n e d e l r i s p a r m i o

C O N S U L T I N V E S T A S S E T M A N A G E M E N T S. p. A. S o c i e t à d i g e s t i o n e d e l r i s p a r m i o C O N S U L T I N V E S T A S S E T M A N A G E M E N T S. p. A. S o c i e t à d i g e s t i o n e d e l r i s p a r m i o REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti

Dettagli

Il Prospetto è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto. EURIZON CAPITAL SGR S.p.A. Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano non armonizzati alla

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Asia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Pacifico"

Fideuram Master Selection Equity Asia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Azionari Pacifico Fideuram Master Selection Equity Asia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Pacifico" Relazione semestrale al 30 giugno 2017 Parte specifica Società di gestione:

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati BCC

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati BCC Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati BCC BCC Monetario BCC Risparmio Obbligazionario BCC Crescita Bilanciato BCC Investimento Azionario

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) : Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

PROSPETTO. Offerta al pubblico di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE

PROSPETTO. Offerta al pubblico di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE PROSPETTO Offerta al pubblico di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE ARCA Cash Plus, ARCA MM, ARCA RR, ARCA BOND CORPORATE,

Dettagli

POPOLARE VITA PREVIDENZA

POPOLARE VITA PREVIDENZA POPOLARE VITA S.p.A. Gruppo Assicurativo Unipol POPOLARE VITA PREVIDENZA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO (PIP) DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (Tariffa n 537) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con

Dettagli

Offerta al pubblico di. ING ClearFuture. prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked

Offerta al pubblico di. ING ClearFuture. prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Offerta al pubblico di ING ClearFuture prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Parte II Illustrazione dei dati periodici di rischio rendimento e costi dell investimento finanziario La Parte

Dettagli