AGEVOLAZIONI STATALI E SERVIZI DI SOSTEGNO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGEVOLAZIONI STATALI E SERVIZI DI SOSTEGNO"

Transcript

1 CAPITOLO 14 STATE BENEFITS AND SUPPORT SERVICES AGEVOLAZIONI STATALI E SERVIZI DI SOSTEGNO Le indennità e i tassi a cui vengono pagate cambiano in continuazione, per cui in questo capitolo, cercheremo di riassumere e segnalare le indennità principali che vengono pagate quando si ha un bambino malato. È per questo motivo che non abbiamo elencato le somme accordate: queste informazione e altre, assieme a pacchetti di informazione e richiesta di tali indennità, sono disponibili tramite varie fonti. Una delle principali è la Benefits Agency (Ufficio Indennità), con uffici locali indicati sull elenco telefonico. La Benefits Agency gestisce anche molte altre richieste, fra cui la Benefit Enquiry Line, per informazioni telefoniche ai disabili, al numero: Il numero specifico per le indennità per l infanzia è: Contact a Family(CaF) pubblica una scheda descrittiva Child Disability Benefits and other Sources of Help che è possible ricevere chiamando la CaF Freephone Helpline, allinea gratuita, allo , o visitando il loro sito web Altri uffici presso cui è possible ottenere informazioni sulle indennità disponibili sono gli Uffici Postali più grandi, gli Uffici di Assistenza del Cittadino e i Servizi Sociali. DISABILITY LIVING ALLOWANCE (DLA, Assegno accompagnamento disabili) Si tratta di un indennità per persone con malattie o disabilità mentali o fisiche. È possibile fare domanda per un DLA al di sotto dei 65 anni. L indennità può essere pagata in aggiunta ad altre, senza riduzioni sulla somma che si percepisce. La DLA si divide in due parti, una basata sui bisogni assistenziali e l altra sui quelli di mobilità. La parte di Assistenza viene pagata su 3 livelli diversi e quella di Mobilità a due livelli. È possibile ricevere un livello per l Assistenza e uno per la Mobilità, entrambi sulla base di una valutazione dei bisogni del bambino. Il bambino può rientrare nella Parte Assistenza della DLA dalla nascita, e gli effettivi pagamenti iniziano quando dall età di tre mesi, mentre se il bambino è un malato terminale i pagamenti vengono effettuati dalla nascita. La Parte di Mobilità può essere pagata solo dai tre anni in poi, dall aprile Per la Parte di Assistenza e la percentuale inferiore della Parte di Mobilità della DLA, i bambini sotto i 16 anni devono dimostrare che le loro esigenze sono maggiori di quelle di un bambino della stessa età senza nessuna disabilità. È possibile ricevere un plico richiesta da una delle fonti sopraelencate. Nel compilare i moduli, pensate attentamente a tutto ciò che occorre per il vostro bambino. Viene dato un peso considerevole alla supervisione in più necessaria al richiedente, ed è quindi utile riflettere sulla quantità di tempo superiore al normale che passate ad occuparvi del bambino malato e perché. Chiedetevi quali mansioni speciali dovete svolgere per lui ad un data età, non necessari agli altri bambini, come ad esempio, quelle relative alle cure del bambino, all assistenza necessaria per prepararlo quando si stanca con facilità, ecc. La Parte Assistenziale. Il livello del contributo economico riconosciuto al bambino dipenderà dal livello di supervisione aggiuntiva di cui necessita, per disabilità fisiche o di apprendimento che gli causano confusione, difficoltà di memorizzazione, per cadute o attacchi, o, qualche volta, per assistenza medica urgente. La Parte di Mobilità. Il bambino può rientrare in questo livello superiore se teoricamente non è in grado di camminare o cammina con grande fatica, dolore o pagina 98

2 mancanza di fiato. Se usate la macchina solo per il trasporto del bambino disabile, sarà anche possibile rientrare nell esenzione della tassa sull utilizzazione delle strade (road tax). Se pensate di poter rientrare in quest ultima esenzione, scrivete all Ufficio di Mobility Allowance Unit da cui ricevete il vostro rimborso di mobilità. Il bambino rientra nel livello inferiore se necessita di guida o supervisione quando cammina all aperto, in luoghi non famigliari o se cade o subisce attacchi. Per richiedere una DLA, si può telefonare allo chiedendo un DLA Claim Pack Modulo DLA1.(NB.: per i bambini sotto i 16 anni, richiedere il Modulo DLA1 Child). Se la vostra richiesta verrà accettata, la somma potrà essere riscossa dal momento della richiesta del modulo al DSS. FAMIGLIE E INDENNITA Families and benefits Ecco una lista delle indennità sociali principali a cui le famiglie possono avere diritto: 1. Child Benefit (Indennità d infanzia) per i babmini sotto i 16 o sotto i 19 anni in educazione a tempo pieno; 2. Working Families Tax Credit, WFTC (Contributo alle Famiglie di Lavoratori) per le famiglie o i genitori soli con entrate basse in cui un genitore lavori almeno 16 ore alla settimana. Ha sostiutito il family credit nell ottobre (WFTC ora comprende un credito per venire incontro ai costi di assistenza all infanzia. È possibile ottenere un credito del 70% sui costi di assistenza al bambino al di sotto di un tetto specificato). 3. Income Support (Sostegno sul Reddito) per famiglie o genitori soli che non devono essere disponibili al lavoro. Se chi presenta la richiesta, o se colui per cui viene presentata, riceve Income Support, è possibile ottenere anche quanto segue: 4. Jobseekers allowance per famiglie o genitori soli che non devono essere disponibili al lavoro (indennità di disoccupazione); 5. Housing Benefit (Indennità sull alloggio) per aiutare con l affitto; 6. Council Tax Benefit and council tax reductions contributi per il pagamento della Concil Tax, le tasse comunali; 7. Education Benefits (Contributi per l Educazione) contribuiti per le uniformi scolastiche, riconoscimenti minori e pasti a scuola gratuiti; 8. Social Fund (Fondo Sociale) pensioni e prestiti per venire incontro ai costi di oggetti vari, fra cui pagamenti per il freddo in settimane di tempo molto freddo se si ha un bambino disabile, o sotto i 5 anni. Questa indennità sarà pagata automaticamente se si riceve un income support. 9. Health Benefits (Indennità di Previdenza) contributi per i costi delle prescrizioni, del dentista, delle visite oculistiche, degli occhiali, spese ospedaliere, latte e vitamine. INDENNITA PER DISABILI CHE INIZIANO A LAVORARE Benefits for people with a disability who start work Severe Disablement Allowance (SDA) & Incapacity Benefit (ICB) È possible ottenere un Incapacity Benefit (ICB, Indennità di Inabilità) se non si è in grado di lavorare e si sono pagati contributi assicurativi statali a sufficienza, mentre si ottiene Severe Disablement Allowance (SDA, Pensione per Seria Disabilità) se non si è in grado di lavorare ma non sono stati pagati abbastanza contributi assicurativi nazionali. Se non si è abili al lavoro, si può ottenere questa indennità dal sedicesimo anno di età in poi. L SDA può essere percepito mentre si è in educazione speciale (scuola o college) e può continuare ad essere pagato anche al termine degli studi se non si è abili al lavoro. Se si percepisce un SDA, non è possibile beneficiare di un Child Benefit. La maggior parte dei sedici-diciassettenni non possono ottenere indennità basati su accertamenti sul reddito, essendo mantenuti dai genitori, o considerati tali, o sono a scuola o in Youth Training (Scuola Professionale). Il Sussidio sul Reddito viene solo concesso a chi non non deve registrarsi come disoccupato, come, per esempio, chi è inabile al lavoro. Se quindi non si è in grado di lavorare e si rientra nelle comuni normative sul income support (per es Sterline o meno di risparmi e pagina 99

3 non si lavora per più di 16 ore alla settimana), sarà possibile fare richiesta a pieno titolo all età di 16 o 17 anni se si è: disabili, ancora a scuola o al college; nè a scuola nè al college e la Benefits Agency ritiene il candidato inabile al lavoro per cause di malattia o disabilità REQUISITI PER ALTRE INDENNITA Passport to other benefits Se ricevete un Income Support potrete anche ottenere; prescrizioni NHS gratuite; cure dentistiche NHS gratuite; esame della vista e buoni per le spese legate all acquisto di occhiali; trasporto gratuito all ospedale in caso di trattamenti presso NHS, fornendo prova di ricevere una delle seguenti agevolazioni: Income Support, Family Credit, Income-based Jobseekers Allowance o Disabled Person s Tax Credit e accompagnamento di vostro figlio da/all ospedale per trattamenti NHS: è possibile ricevere un rimborso spese, generalmente presso gli uffici dei centri diurni o delle compagnie di trasporto. diritto di pensioni e prestiti dal Social Fund. INVALID CARE ALLOWANCE (Indennità per Cure a Persone Invalide) L Invalid Care Allowance (ICA) è una pensione settimanale ottenibile quando ci si occupa di una persona/bambino disabile per almeno 35 ore alla settimana. La persona/bambino disabile deve ricevere determinate percentuali di indennità per il proprio handicap. È importante ricordare però, che non è possibile ottenere un ICA se si sta già ottenendo almeno la stessa somma tramite: Indennità di Disoccupazione, Pensione di Vecchiaia, Maternità, Indennità di Vedovanza, Indennità per Inabilità o Indennità per Gravi Disabilità. Nel caso non sia possibile ottenere un ICA perché si sta beneficiando di un altra agevolazione, vale comunque la pena inoltrare richiesta, poiché viene data l opportunità di qualificarsi per un agevolazione aggiuntiva, un Carer s Premium (Premio di Assistenza), accordato oltre e in aggiunta all Income Support, o all Income-Based Jobseeker s Allowance. Il volantino NI196 Social Security Benefit Rates (Percetuali delle Agevolazioni della Sicurezza Sociale) fornisce le percentuali aggiornate delle agevolazioni, i requisiti di reddito, ecc. Le copie sono disponibili presso gli Uffici DSS locali o presso HeartLine (Cfr. Cap. 17, pag. 111 per l indirizzo). The Child Poverty Action Group (CPAG), 94 White Lion Street, London N1 9PF. Tel: Fax: CPAG fornisce ottime pubblicazioni sui diritti e sulle agevolazioni sociali, che è possibile trovare anche in biblioteca. CPAG gestisce anche un servizio di consulenza per professionisti del settore non aperto al pubblico. Copie di queste pubblicazioni sono ugualmente disponibili presso gli uffici di HeartLine. Permettono di raccapezzarsi fra il Sistema di Previdenza Sociale e non sono difficili da capire. pagina 100

4 ALTRI SOSTEGNI FINANZIARI Other financial support Chi riceve un Income Support o ha entrate ridotte, può talvolta ottenere ulteriore sostegno da varie organizzazioni in ambiti specifici, come spese ospedaliere, aiuto nell acquisto di essiccatori, una vacanza se il figlio è affetto da qualche malattia o se si è disabili, o in qualsiasi caso in cui si giudichi lo stress che grava sulla famiglia superiore del normale. Varie sono le associazioni che aiutano in situazioni di questo tipo, come Chest, Heart and Stroke Association o il Family Fund for sick and disabled children, associazioni a cui è possibile inoltrare richieste tramite l infermiera o l assistente sociali. È possibile contattare il Family Fund in prima persona: manderanno un loro assistente sociale per stabilire i vostri bisogni specifici. Sono spesso generosi nell accordare aiuti per lezioni di guida per accompagnare il bambino all ospedale, dal dottore, o altro, per l istallazione di telefoni o nel caso di esigenze specifiche del bambino, fra cui aiuti per le vacanze. Alcune professioni, come l Esercito, il Servizio Civile e molte altre, hanno i loro propri fondi e prenderanno in considerazione le domande delle famiglie. È possibile fare domanda direttamente ai fondi stessi o tramite l infermiere o l assistente sociali. Il Citizens Advice Bureau (Ufficio di Assistenza del Cittadino) potrebbe essere in grado di fornire consigli sui fondi locali o talvolta sono le Librerie Pubbliche ad avere informazioni sulle Istituzioni Benefiche locali. I Lions Club e Rotary Club potrebbero avere anch essi piani di aiuto per famiglie. VIAGGIARE Travel Treni Un disabile riconosciuto può ottenere il 50% di sconto sul biglietto per sé e per il suo accompagnatore se possiede una Railcard. Informatevi presso la stazione locale. Taxi Se vivete a Londra e ricevete un Indennità di Mobilità o il vostro dottore certifica per iscritto che voi o vostro figlio siete nell incapacità di usare i mezzi di trasporto pubblici perché l inabilità compromette le vostre capacità motorie, potete ottenere una Taxicard che vi permetterà di compiere un viaggio del costo massimo di 9 nell area di Greater London per solo Chiedete un modulo all Ufficio Postale locale, o presso il dipartimento dei servizi sociali dell ospedale locale. RADAR Royal Association for Disability and Rehabilitation fornisce informazioni su sconti e concessioni su macchine per disabili, fornendo un ampia gamma di utili schede descrittive sui trasporti e sul tema mobilità. Door to Door Questa guida fornisce informazioni sui trasporti per persone portatrici di inabilità. Inizialmente pubblicata dall Unità di Mobilità del Dipartimento dei Trasporti, è stata recentemente aggiornata ed è ora disponibile tramite RADAR a 8 incluse spese postali. Potete contattare: RADAR, 12 City Forum, 250 City Road, London EC1V 8AF Tel: Altre informazioni pratiche: pagina 101

5 LA FAMIGLIA The family La vostra famiglia potrebbe trovarsi in una situazione molto stressante se avete un bambino malato. Ricordate che può essere utile parlare al vostro infermiere sociale o al medico di famiglia, o contattare i servizi sociali locali. Il dipartimento Children and Family potrebbe avere un assistente sociale specifico per le famiglie con bambini con bisogni speciali. In alternativa, potrebbero indirizzarvi ad un organizzazione di volontariato come Homestart che mette a disposizione volontari addestrati per sostenere famiglie con bambini sotto i cinque anni in situazioni di stress particolari che non hanno a disposizione nessuna forma di sostegno. I Servizi Sociali possono talora organizzare la presenza occasionale di Aiuto Domestico a domicilio per brevi periodi di tempo, quando la famiglia si trova nel cuore di una crisi e ha difficoltà nel gestire la situazione, o possono fornire liste di agenzie di assistenza registrate e di custodie per bambini in grado di fornire assistenza. Potrebbero anche indicarvi altri gruppi di sostegno per genitori locali. Gli impiegati addetti del comune, come assistenti ed infermieri sociali, saranno al corrente di gruppi di gioco speciali o di asili o di altre facilitazioni che potrebbero essere a disposizione di bambini con malattie di cuore, per aiutare il bambino stesso e sollevare gli altri membri della famiglia da questo stress eccessivo. LAVORO Work Se il bambino è ricoverato, talvolta il padre dovrà prendere giorni di permesso dal lavoro per aiutare con la cura del resto della famiglia o per stare in ospedale con il bambino. Mentre alcuni datori di lavoro sono comprensivi e non hanno problemi nell accordare permessi, altri potrebbero esserlo meno e i padri in questione potrebbero persino trovarsi a non ricevere nessuno stipendio. Potrebbe essere utile fare sì che l assistente sociale dell ospedale contatti il vostro luogo di lavoro e discuta del problema con il datore di lavoro stesso, poiché succede che questi, talvolta, non si rendano conto delle implicazioni di un ricovero in ospedale a lungo termine o degli appuntamenti regolari come pazienti esterni. D altra parte, se non viene garantito uno stipendio, i genitori potrebbero avere bisogno di consiglio e di aiuto per ottenere un Income Support. Sono i liberi professionisti ad essere particolarmente vulnerabili in tali situazioni e potrebbero trovare le agevolazioni a loro corrisposte particolarmente limitate. Consultate l assistente sociale dell ospedale per farvi consigliare a questo proposito. ALLOGGI STATALI State housing Talvolta le condizioni della casa sono tali da risultare sfavorevoli al bambino: per esempio molte scale e nessun ascensore quando la malattia del bambino limita le sue capacità motorie o troppa umidità senza riscaldamento adeguato. Generalmente, in situazioni di questo tipo, è possibile spedire una lettera del medico all Ufficio Alloggi a supporto di una richiesta di trasferimento di alloggio. In tal modo è possibile accelerare la situazione, ma la risposta alle vostre richieste varierà notevolmente da zona a zona, dipendendo delle risorse locali. CAMBIAMENTI DOMESTICI Housing alterations Se vengono effettuati cambiamenti entro le mura domestiche per agevolare l assistenza del vostro bambino disabile, come l installazione di docce, lavandini al piano terra, modifiche per il passaggio di sedie a rotelle ecc, potreste avere il diritto a ricevere un rimborso, a seconda della pagina 102

6 zona di residenza. Contattate il vostro Consulente di Recupero Disabili (Occupational Therapist) presso il Dipartimento dei Servizi Sociali locale per maggiori informazioni, prima di iniziare i lavori. Se sono state fatte modifiche alla casa per renderla più accessibile al figlio disabile, potreste avere diritto ad una riduzione delle tasse comunali, sempre a seconda delle normative delle autorità locali. CARROZZINE E PASSEGGINI Pushchairs and buggies Se la malattia di vostro figlio limita notevolmente la sua mobilità, potrebbero esservi necessari una carrozzina o un passeggino più grandi e resistenti per muovervi quando il bambino diventa più grande. Se ha due anni e mezzo o più, potreste ottenere un passeggino o un sedia a rotelle dal vostro locale Centro di Servizio Sedie a rotelle. Dal 1996, vengono messe a disposizione di disabili gravi, nel caso di impossibilità di camminare o di servirsi di una sedia a rotelle manuale, sedie a rotelle a comandi. Ogni zona ha i propri criteri di assegnazione. Alcuni centri forniranno passeggini doppi se avete un altro bambino che ancora non cammina e un bambino disabile da assistere nel camminare. Il vostro medico di famiglia, l infermiere sociale, il distretto sanitario locale o l ospedale dovrebbero essere in grado di darvi le informazioni del caso. PROGETTO ORANGE BADGE Orange badge scheme La presenza in famiglia di un disabile vi mette nella posizione di poter usufruire di spazi parcheggio per disabili. Contattate il Dipartimento dei Servizi Sociali Locale per richiedere un orange badge, un bollino arancio. LAVORO PER GIOVANI ADULTI Work for young adults Se vostro figlio ha lasciato la scuola, vuole iniziare a cercare lavoro ed è registrato come portatore di inabilità, contattate un DRO (Disablement Resettlement Officer) presso il centro locale. REGOLE DI COLLOCAMENTO Signing-on rules I genitori potrebbero ritenere utile sapere che quando avviene l iscrizione al collocamento alcune regole per la disoccupazione possono cadere, a discrezione del funzionario addetto all assegnazione delle Indennità. Ciò avviene in circostanze speciali, per esempio se i genitori sono all ospedale, lontano da casa, con un bimbo temporaneamente malato e o l altro genitore che generalmente di occupa dei figli si trova nell incapacità di farlo, o non esiste nessun altro genitore. Questa regolamentazione è soggetta alle Supplementary Benefit Conditions (Condizioni di Indennità Supplementari) del 1981, No. 1525, reg. 6. EDUCAZIONE Education L Education Act del 1981 stabilisce che tutti i bambini in età scolare hanno diritto ad un educazione scolastica ed è perciò dovere statutario delle Autorità Educative provvedere a che ciò avvenga. Talvolta l educazione è un vero problema se il bambino sta troppo male per andare a scuola o è incapace di affrontare il viaggio o il tragitto fino a scuola. Può essere un problema se la scuola è grande, su vari livelli, e il bambino deve uscire all aperto per recarsi ad alcune lezioni. Vale la pena pagina 103

7 di controllare questi dettagli prima che inizi la scuola. Con un po di fantasia è possibile ritoccare leggermente l orario scolastico per far sì che il bambino del cuore, o comunque il portatore di disabilità, non debba sprecare energie inutili per raggiungere aule troppo lontane. Dopo l intervento chirurgico, un bambino potrebbe avere bisogno di prendere qualche lezione privata. Se pensate che questo sia necessario, contattate il locale Education Department in largo anticipo, dati i tempi lunghi che servono per organizzare le cose. Servitevi di questo spazio per scrivere le vostre note personali sulle agevolazioni: pagina 104

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Questa pubblicazione presenta

Questa pubblicazione presenta Un Quadro Un Quadro Questa pubblicazione presenta un quadro delle più importanti caratteristiche dei programmi Social Security, Supplemental Security Income (SSI) e Medicare. Potrete trovare informazioni

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Rimborso delle spese di viaggio nell AI

Rimborso delle spese di viaggio nell AI 4.05 Stato al 1 gennaio 2008 Rimborso delle spese di viaggio nell AI In generale 1 L assicurazione invalidità (AI) rimborsa le spese di viaggio giudicate appropriate e necessarie all attuazione dei provvedimenti

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune IV/ MINISTERO DEL LAVORO, DELLA FAMIGLIA E DEGLI AFFARI SOCIALI Centro di assistenza sociale I dati vanno scritti con lettere maiuscole. Prima di compilare il modulo leggere attentamente le istruzioni

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

CONTRIBUTI FIGURATIVI

CONTRIBUTI FIGURATIVI I CONTRIBUTI COSA SONO: I contributi determinano il diritto e l'importo della pensione. SI SUDDIVIDONO IN: - mensili - settimanali - giornalieri Un anno, composto di 12 mesi, comporterà 12 contributi mensili

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013

GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013 GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013 MODALITÀ RICHIESTE (TRASFORMAZIONE E/O MODIFICA) DURATA ORARIO : ARTICOLAZIONE E INTERVALLO CRITERI PRINCIPALI ACCOGLIMENTO DELLE

Dettagli

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai 5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le prestazioni complementari (PC) all'avs e all'ai sono d'ausilio quando le rendite e gli altri

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

I CONTRIBUTI FIGURATIVI

I CONTRIBUTI FIGURATIVI I CONTRIBUTI FIGURATIVI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Olindo Daliana Giuseppe Manzi Simone Parola Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo Rizzuti

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO. guida alla richiesta di benefici e agevolazioni

DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO. guida alla richiesta di benefici e agevolazioni DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO guida alla richiesta di benefici e agevolazioni Disabilità e invalidità guida alla richiesta di benefici e agevolazioni ultimi decenni il mondo della disabilità

Dettagli

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Nella maggior parte dei casi, chi legge quest opuscolo ha da poco ricevuto una

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Riceve quanto le spetta?

Riceve quanto le spetta? Italiaans / Italian Lei lavora temporaneamente nel settore edilizio olandese Riceve quanto le spetta? Informazioni per i lavoratori stranieri e per i lavoratori interinali Queste informazioni sono state

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI COMUNE DI VILLACHIARA Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI (Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 174 del 22/10/1997,

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

HELP 03 RIMBORSI SPESE

HELP 03 RIMBORSI SPESE a cura di Flavio Chistè RIMBORSI SPESE RIMBORSI SPESE Nella gestione ordinaria degli enti non commerciali accade spesso che vengano erogate delle somme ai collaboratori, ai professionisti e ai dipendenti

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI NEL SETTORE AUTO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI NEL SETTORE AUTO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI NEL SETTORE AUTO Introduzione Il presente Testo Unico si propone di illustrare il quadro aggiornato delle varie situazioni in cui la normativa tributaria riconosce

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

Un attività solida ha inizio con. dipendenti più sani.

Un attività solida ha inizio con. dipendenti più sani. Un attività solida ha inizio con dipendenti più sani. Marketplace per piccole imprese di NY State of Health Quadro generale per titolari di piccole imprese Chiamateci al numero 1-855-355-5777 TTY: 1-800-662-1220

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA l agenzia inf orma aggiornamento dicembre 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA INDICE 1. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI... 2 2. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO... 4 Chi ne

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f orma MARZO 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2. Per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 10134 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 Disposizioni concernenti l attivazione di tirocini diretti all orientamento e all inserimento nel mercato del lavoro.

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

Transport for London. Spostarsi con Oyster

Transport for London. Spostarsi con Oyster Transport for London Spostarsi con Oyster Oyster ti dà il benvenuto Oyster è il metodo più economico per pagare corse singole su autobus, metropolitana (Tube), tram, DLR, London Overground e la maggior

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA Gli aggiornamenti più recenti proroga al 31/12/2015 della maggior detrazione Irpef per l eliminazione delle barriere architettoniche agevolazione

Dettagli

Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili

Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili 1 a cura di Maria Patrizia Sparti, Inca Cgil - Area tutela del danno alla persona Capitolo

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AGLI INDIGENTI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AGLI INDIGENTI CONSORZIO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AGLI INDIGENTI (Approvato con Deliberazione dell Assemblea Consortile n. 04 del 28/04/2014)

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE PER L ATTUAZIONE DEL PIANO DI ZONA DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI

AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE PER L ATTUAZIONE DEL PIANO DI ZONA DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI All ente erogatore dell assistenza educativa del CRE di DOMANDA DI ASSISTENTE EDUCATORE PER LA FREQUENZA CENTRO RICREATIVO ESTIVO (in attuazione della Decreto Regionale n.1961 del 6 marzo 2013) (modulo

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II Lezione 6 IAS 19: Benefici per i dipendenti Marco Rossi Senior Manager Deloitte & Touche S.p.A. marrossi@deloitte.it Facoltà di Economia anno 2011 2012 24 aprile 2012

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli