Kerr News. Marzo Newsletter for dental professionals

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Kerr News. Marzo 2015. Newsletter for dental professionals"

Transcript

1 Kerr News Marzo 2015 Newsletter for dental professionals Kerr Dental Inspirations Approfittate dell IDS. Nuovi prodotti e tecnologie per la primavera 2015 Scoprite le nostre recenti innovazioni I Materiali Compositi per Restauri nei Posteriori e i Nuovi Materiali Bulk-Fill Dr. Ronald D. Jackson Visitateci a IDS Marzo Padiglione Stand H020

2 Ronald D. Jackson Marco Bambace Louis Mackenzie Gianluca Gambarini Monika Dzieciątkowska 1 Editoriale - Marko Bliesener Kerr Area Manager, Germania Settentrionale 2 I Materiali Compositi per Restauri nei Posteriori e i Nuovi Materiali Bulk-Fill Valutazione della ricerca alla base di questa opzione sempre più popolare 5 IDS 2015 Visitateci 6 Approfittate dell IDS. Nuovi prodotti e tecnologie per la primavera Novità prodotto: elementsfree - legga le testimonianze dei nostri opinionisti 10 Studio del caso: Herculite XRV Ultra e OptiBond XTR Supporto alle nuove generazioni di odontoiatri 12 Nuovo Herculite XRV Ultra Flow Un composito fluido per ogni esigenza! 16 SonicFill Bulk-Fill Composite System: Una Guida Pratica 18 Corrispondenza dei coni di Guttaperca con gli strumenti TF/TF Adaptive 22 Applicazione pratica di un materiale bulk-fill per il restauro di un dente trattato endodonticamente 27 Promozioni commerciali marzo-settembre Riferimenti Kerr News pubblicato da: Kerr Europe, Via Strecce 4, 6934 Bioggio, Svizzera Editoriale: Debra Engler Supporto Editoriale e Coordinamento: Arianna Leo Design Grafico e Litografie: Andrea Sala, Niccolò Caverzasio Hanno contribuito: Catherine Stahl, Olga Lamua-Olivar, Luisa Roncoroni, Mattia Marelli, Alberto Casoni, Davide Basile. I vostri commenti sono graditi! La preghiamo di contattarci se necessita ulteriori informazioni, con suggerimenti oppure articoli per la prossima edizione del KerrNews e qualsiasi altro che vorrà condividere con noi. Nell attesa di un gradito commento: La informiamo cordialmente che il materiale selezionato e l approccio clinico descritto negli articoli dagli autori riflette le proprie esperienze personali e la pratica clinica. Kerr Italia srl Via Passanti 332, Scafati (Salerno) Tel , Fax mail:

3 Gentili Clienti Kerr, La vostra pratica è la nostra ispirazione. Questo non è solo uno slogan: è il nostro filo conduttore che alla Kerr seguiamo quotidianamente e che, per me e i miei colleghi, rappresenta la motivazione per il nostro lavoro di tutti i giorni. Solo collaborando con i nostri clienti siamo in grado di avere successo nella produzione di prodotti che soddisfano i requisiti dell odontoiatria all avanguardia e forniscono ai pazienti la terapia ottimale. Consideriamo il nostro lavoro come parte di un processo comune in collaborazione con Voi, dallo sviluppo alla vendita di un prodotto, fino al suo successivo utilizzo da parte del professionista. Essere a conoscenza del fatto che i nostri prodotti aiutano i pazienti ci riempie di orgoglio e ogni giorno motiva ogni individuo all interno del nostro Team. Ancora una volta, abbiamo implementato con successo le vostre richieste e i vostri suggerimenti e sono particolarmente lieto di presentarvi la nostra attuale edizione del KerrNews focalizzata sull fiera internazionale IDS 2015 a Colonia. Visitate lo stand KaVo Kerr Group nel padiglione 10.1, stand H020, per vivere le nostre interessanti innovazioni e soluzioni di prodotti che faciliteranno la vostra pratica quotidiana. Venite a conoscere Demi Ultra, la lampada LED fotopolimerizzante ad alte prestazioni che è sempre pronta all uso, in quanto impiega un ultracondensatore come fonte di energia. Questo significa che non vi sono vincoli di tempo o costi continui associati alla sostituzione delle batterie. Grazie a SonicFill, il composito altamente riempito per settori posteriori che viene inserito nella cavità mediante l energia sonica, le bolle, l appicicosità e la stratificazione del materiale diventano un ricordo del passato. Con questo sistema Kerr ha soddisfatto i desideri degli utilizzatori producendo un composito altamente riempito per i settori posteriori che può essere collocato nella cavità in modo affidabile e con la stessa facilità con la quale si applica una materiale fluido, senza ridurre la qualità del restauro - una novità assoluta! Il sistema di otturazione cordless Elements Free è un esclusivo e innovativo prodotto della nostra Divisione Endodontica. Esso combina una rivoluzionaria fonte di calore Downpack con un estrusore per il riempimento Backfill di elevata qualità. Il dispositivo Downpack consente il riscaldamento e il raffreddamento istantaneo del plugger, nonché un preciso controllo della temperatura e del tempo di attivazione. Il dispositivo è quindi perfettamente adatto all otturazione Downpack in un unico passaggio e consente la creazione dello spazio per il perno canalare. Il dispositivo di riempimento ergonomico Backfill utilizza cartucce di guttaperca monouso con ago integrato ed è dotato di un sistema motorizzato di estrusione nonché di un preciso controllo della temperatura e della velocità di riempimento tridimensionale dei canali. Io ed miei colleghi siamo lieti di presentare le nostre novità a voi e alla vostra pratica quotidiana. Richiedete una prova gratuita o una dimostrazione in studio. Troverete i nostri recapiti sul retro di copertina della rivista. Buona lettura! Marko Bliesener Kerr Area Manager, Germania Settentrionale 1

4 I Materiali Compositi per Restauri nei Posteriori e i Nuovi Materiali Bulk-Fill Valutazione della ricerca alla base di questa opzione sempre più popolare Dr. Ronald D. Jackson, DDS, FACD, FAGD, FAACD Laureato nel 1972 presso la West Virginia University School of Dentistry. Ha pubblicato numerosi articoli sull estetica, sull odontoiatria adesiva e ha tenuto delle conferenze negli Stati Uniti e all estero. Membro dell Academy of General Dentistry, dell American Academy of Cosmetic Dentistry, diplomato nell American Board of Aesthetic Dentistry ed è Direttore del programma Mastering Dynamic Adhesion presso il Las Vegas Institute for Advanced Dental Studies. Svolge la sua professione a Middleburg, in Virginia, dedicandosi completamente all odontoiatria restaurativa ed estetica. 2 Introduzione Nel 1990, il 94% dei dentisti negli Stati Uniti sceglieva l amalgama come materiale da restauro principale intra-coronale nei settori posteriori 1. Fino al 2010, i restauri in resina composita avevano superato l amalgama con un rapporto di 2 a 1. 2 Si stima, infatti, che un terzo dei dentisti americani non utilizzi più l amalgama e quelli che continuano a farlo sono in costante calo. 2 Questo non è un atto d accusa verso l amalgama, un materiale utilizzato in odontoiatria per oltre 100 anni. Ci sono molte ragioni che hanno comportato questo cambiamento relativamente rapido e significativo nell odontoiatria restaurativa. Secondo il parere di questo autore, le ragioni principali sono: I pazienti desiderano restauri dall aspetto naturale ed estetico, senza metallo. I restauri in composito presentano una natura meno invasiva. 3 Le proprietà fisiche delle resine composite sono migliorate significativamente, con conseguente maggiore durata e longevità che, secondo recenti studi clinici, possono compararsi all amalgama. 4,5 Tuttavia, molti dentisti si lamentano ancora del fatto che l applicazione dei compositi nei settori posteriori è complessa, noiosa, richiede tempo e non assicura sempre risultati predicibili. La Predicibilità dei Restauri in Composito nei settori Posteriori La predicibilità sembra concentrarsi su due questioni principali. La prima è la sensibilità post-operatoria. Alcuni dentisti ritengono che la sensibilità post-operatoria alla masticazione sia causata dal materiale composito. Tuttavia, se il materiale è correttamente posizionato, è molto improbabile che si verifichi con le moderne resine composite altamente riempite e a bassa contrazione. Se il paziente afferma che il dolore alla masticazione è forte e si verifica solo quando colpisce un certo punto, il problema è quasi sempre dovuto ad un errore di adesione (dentina non totalmente sigillata), al contrario di un grosso restauro che fa male ogni volta che il paziente mastica su di esso. Pertanto, una tipologia intermittente di sensibilità post-operatoria nella maggior parte dei casi è iatrogena. 6 Bisogna sottolineare che questo problema, un tempo erroneamente attribuito all impiego della tecnica total-etch, è diminuito significativamente negli ultimi anni. 6 La maggior parte dei dentisti oggi rispetta adeguatamente la natura di questa particolare categoria di adesivo e ha imparato ad eseguire la tecnica correttamente (ad esempio non mordenzando eccessivamente, condizionando adeguatamente la dentina, asciugando accuratamente il primer dopo l applicazione e polimerizzando in modo adeguato). Inoltre, si è verificato un aumento dell uso degli adesivi self-etch, con o senza mordenzatura selettiva dello smalto. L autore prevede che il continuo sviluppo di adesivi universali avanzati ridurrà ulteriormente l incidenza di questa particolare causa di sensibilità post-operatoria. La sensibilità al freddo che si verifica dopo il posizionamento del restauro dipende da molti fattori e si verifica con tutti i tipi di procedure operative e con tutti i materiali. Poichè la dentina è sempre sigillata con un adesivo prima di applicare la resina composita, l incidenza e la durata di questo problema dovrebbe essere inferiore nei restauri posteriori in composito rispetto a quelli in amalgama, non adesi. La seconda preoccupazione principale relativa alla predicibilità, è la mancanza della realizzazione di un corretto contatto. Anche in questo caso, questo non è dovuto ad un difetto del materiale composito ma è un fattore interamente dipendente dalla matrice. Fortunatamente, la progettazione di nuovi sistemi di matrici sezionali introdotti negli ultimi anni (ad esempio Composi-tight 3D -. Dental Solutions Garrison [www.garrisondentalsolutions.com],triodent V3 e V4 Systems - Ultradent [www.ultradent.com]),così come le recenti matrici circolari e speciali (ad esempio Perform - Dental Solutions Garrison, Contact Pro 2 - CEJ Odontoiatria [www.cejdental.com]), hanno virtualmente eliminato questo problema. Applicazione più Veloce Anche se è stato risolto il problema della predicibilità dei risultati, i dentisti devono ancora affrontare il problema legato al tempo e allo sforzo necessario per l effettiva applicazione della resina composita. Le resine composite attuali assicurano elevate proprietà fisiche di durezza, resistenza alla flessione e resistenza alla frattura, nonché bassa contrazione e bassa usura. Tuttavia, questi materiali altamente riempiti e altamente viscosi possono rendere più difficile il raggiungimento di un intimo adattamento alle pareti della cavità e, a causa della bassa profondità di polimerizzazione, richiedono l applicazione in più strati

5 che devono essere adattati e polimerizzati separatamente. I produttori hanno iniziato ad affrontare questo problema con l introduzione di nuove resine composite e tecnologie appositamente progettate per l utilizzo nei settori posteriori che consentono ai dentisti di effettuare i restauri in modo più semplice e veloce. In breve, questi nuovi prodotti bulk-fill riducono la necessità di molteplici strati quando si effettuano i restauri in composito nei posteriori. Inoltre, i materiali di base fluidi (ad esempio SureFill SDR Flow, Dentsply [www.dentsply.com]; Filtek Bulk Fill Fluido, 3M / ESPE [www.3mespe.com]), nonché un composito altamente riempito che viene vibrato nella cavità (SonicFill, Kerr [www. kerrdental.it]), permettono un eccellente adattamento alle pareti della cavità. Questo, di conseguenza, si traduce in un minor numero di spazi vuoti e imperfezioni rispetto ai materiali tradizionali e alle tecniche di stratificazione. 7,8 Questi avanzati materiali hanno richiesto modifiche nella chimica della resina (e nel caso di SonicFill l aggiunta della tecnologia ad energia sonica) per affrontare la profondità di polimerizzazione e lo stress da contrazione. Hanno anche richiesto un riesame della scienza della fotopolimerizzazione, della cinetica della polimerizzazione e dello stress da contrazione, soprattutto in virtù della maggiore produzione odierna di lampade fotopolimerizzanti. Analisi della Scienza La discussione sui materiali bulk-fill in merito al fatto che soddisfino o meno i requisiti dichiarati dai rispettivi produttori, induce giustamente i dentisti ad esaminare le ricerche disponibili. Il parere comune è quello che la resina composita deve essere applicata e polimerizzata con incrementi separati di 2 mm per ridurre lo stress da polimerizzazione e da contrazione e vi è una preponderanza di letteratura che sostiene questo approccio Tuttavia, nel 1996, un articolo pubblicato sul Journal of Dental Research da Versluis e colleghi ha messo in discussione il fatto che la tecnica di riempimento incrementale effettivamente riducesse la contrazione complessiva e lo stress da polimerizzazione. 11 Gli autori hanno concluso che questa tecnica effettivamente aumentava lo stress da contrazione. Da allora sono stati pubblicati molti articoli, concludendo che l applicazione di resine composite nei restauri dei settori posteriori effettuata utilizzando strati incrementali non sembra essere clinicamente significativa per il risultato complessivo del restauro Uno studio più recente che ha esaminato la flessione delle cuspidi, pubblicato sul Journal of American Dental Association, ha confermato questa premessa. 18 Inoltre, questo documento ha convalidato ulteriormente la tecnica di illuminazione trans-dentale per migliorare la profondità di polimerizzazione, che è stata documentata da Belevedere nel Tuttavia, la stratificazione incrementale da 2mm è ancora raccomandata per i compositi non Bulk-Fill a causa delle limitazioni della profondità di polimerizzazione. Per quanto riguarda Materiali Tipologia Composito quest ultima, esistono due metodi comunemente usati per misurare la profondità di polimerizzazione e l estensione della polimerizzazione. Il primo metodo, quello dell Organizzazione Internazionale Standards (ISO) 4049: 2009, prevede la polimerizzazione di una colonna di composito dalla superficie superiore. Il composito morbido, non polimerizzato, viene successivamente rimosso dalla superficie della base fino a raggiungere il materiale duro polimerizzato. La profondità di polimerizzazione è quindi definita dividendo in due la lunghezza rimanente di composito polimerizzato. In un indagine effettuata da Tiba e colleghi sulla profondità di polimerizzazione di diversi materiali Buk-Fill presentata nel 2003 ad un meeting presso International Association of Dental Research, gli autori hanno concluso con la seguente dichiarazione: Questo studio mostra alcuni limiti della norma ISO 4049 per testare la profondità di polimerizzazione in relazione al rapporto di durezza più importante per I materiali compositi Bulk-Fill. 20 Secondo il parere di questo autore, lo standard ISO si limita alla comparazione relativa della polimerizzazione delle diverse resine composite. Dal momento che non misura la quantità di resina composita che è stata effettivamente polimerizzata (conversione in carbonio) ad ogni grado di profondità, non è clinicamente rilevante. 20 Un secondo metodo utilizzato da molti ricercatori, noto come test di durezza Knoop definisce la profondità di polimerizzazione come la distanza dalla parte superiore di una colonna di composito polimerizzato ad un punto in cui il valore di microdurezza è almeno 80% del valore della superficie superiore. E stato dimostrato che la durezza è correlata alla polimerizzazione (80% di durezza inferiore rispetto a quella superiore è pari al 90% di conversione). A parere dell autore, questo aspetto rende questo metodo clinicamente rilevante per determinare la profondità di polimerizzazione. 21 Gli stessi autori dell articolo IADR hanno effettuato una vasta indagine sulle proprietà fisiche di alcuni materiali bulk-fill e hanno confrontato i dati con quelli dei materiali applicati in modo incrementale. Questa ricerca è stata pubblicata su American Dental Association (ADA) Laboratories. 19 Utilizzando il metodo del rapporto di durezza per la profondità di polimerizzazione, tutti i prodotti elencati nella tabella 1 hanno mostrato di essere conformi a quanto dichiarato dai relativi produttori. 19 X-tra base, X-tra fill (VOCO America, e SonicFill hanno significativamente superato i relativi dati dichiarati dal produttore. Bisogna rilevare che i valori ottenuti da questi autori erano diversi e inferiori quando è stato utilizzato il metodo di prova ISO Purtroppo non è stato pubblicato il parere di questi stessi autori in merito al più importante rapporto di durezza. Anche se altri ricercatori che utilizzano il test del rapporto di durezza hanno dimostrato che i compositi bulk-fill soddisfano o superano quanto dichiarato dal produttore 22,23 è stato almeno pubblicato un articolo Profondità di Polimerizzazione Richiede l applicazione di un materiale di rivestimento (b) Richiede un liner a bassa viscosità (a) * SureFil SDR Flow (Dentsply/Caulk) a Fluido 4 mm Si No * X-tra Base (Voco) a Fluido 4 mm Si No * Venus Bulk Flow (Heraeus Kulzer) a Fluido 4 mm Si No * Filtek Flow Bulk Fill(3M/Espe) a Fluido 4 mm Si No * Tetric EvoCeram Bulk Fill (Ivoclar Vivadent) Composito Altamente Riempito 4 mm No Si * X-tra Fill (Voco) Composito Altamente Riempito 4 mm No Si SonicFill (Kerr) c Composito Altamente Riempito 5 mm No No (a) Sostituto della Dentina (base) (b) Ad eccezione di un carico non occlusale (c) Applicazione Sonica *Non è un marchio registrato Kerr, appartiene al legittimo proprietario. 3

6 che è giunto a risultati diversi utilizzando un protocollo diverso per misurare la durezza. Pertanto, i medici dovrebbero prestare particolare attenzione ai vari metodi di studio. 24 Un altra preoccupazione per quanto riguarda l immissione di grandi incrementi di resina composita Bulk-Fill in una cavità, è legata alla potenziale creazione di un elevato stress da contrazione. Quando gli autori dello studio ADA hanno esaminato lo stress da polimerizzazione, i valori medi per la maggior parte dei prodotti Bulk-Fill testati non erano statisticamente differenti rispetto a quelli dei materiali applicati a strati (non-bulk-fill) del gruppo di controllo. Il valore dello stress da contrazione di SonicFill è stato il più basso ed è stato inferiore di un valore statisticamente significativo rispetto al resto dei materiali testati. 25 Esempi di Casi Clinici L obiettivo principale di questi nuovi materiali compositi per settori posteriori è quello di ridurre gli strati di composito polimerizzato che il dentista deve applicare, aumentandone così l efficienza operativa. I materiali si basano su una elevata profondità di polimerizzazione (almeno di 4 mm), su una bassa contrazione e su uno stress controllato per assicurare che la maggior parte delle preparazioni sia riempita rapidamente e con un minor numero di incrementi. In base all esperienza dell autore, l applicazione rapida, il mantenimento della forma, l assenza di appiccicosità e la semplice modellazione di SonicFill ne rende il posizionamento rapido e facile, nonchè simile a quello dell amalgama. Questo è un aspetto che i dentisti hanno sempre richiesto da quando le resine composite vengono utilizzate per i restauri posteriori. Nel caso illustrato dalla Foto 1 alla Foto 4, è mostrato l adattamento alle pareti della cavità senza la necessità di applicare un sottofondo a bassa viscosità; questo significa che il restauro è stato clinicamente efficace ed è stato posizionato in modo corretto. La Foto 5 e la Foto 6 mostrano un caso in cui i materiali bulkfill offrono sia il successo clinico che la longevità. Considerazioni Finali Tutti questi nuovi materiali compositi Bulk-Fill sono troppo recenti per fornire dati di studi clinici a lungo termine; tuttavia, il loro uso da parte dei dentisti sta diventando popolare e continuano a crescere nel mercato. Considerando il numero di restauri in composito effettuato dai dentisti nei settori posteriori, questa crescita sembrerebbe improbabile se questi nuovi materiali compositi e queste nuove tecnologie non stessero funzionando con successo. Nota informativa ll Dr. Ronald Jackson dichiara di aver agito come consulente per lo sviluppo di SonicFill e di presentare un interesse finanziario in esso. Pubblicato in origine su Inside Dentistry to AEGIS Publications, LLC. Tutti i diritti sono riservati. Ristampa effettuata per gentile concessione dell editore Foto 1 e 2 La foto e la radiografia pre-operatoria mostrano un restauro di II Classe in amalgama che necessita di essere sostituito. Foto 3 e 4 Vista post-operatoria dopo 42 mesi del restauro effettuato con SonicFill (Kerr). E possibile notare l adattamento alla cavità ottenuto senza la necessità di applicare un sottofondo fluido. Foto 5 La foto pre-operatoria mostra un restauro di II Classe in amalgama che necessita di essere sostituito. Foto 6 Vista post-operatoria dopo 38 mesi dei restauri effettuati con SonicFill (Kerr). 4 Bibliografia 1. In Your Dental Practice, is Dental Amalgam still the restorative material of choice? J Am Dent Assoc. 1997;128(11): Jackson RD. Placing Posterior Composites: Increasing Efficiency. Dent Today. 2011;30(4): Lynch CD, Frazier KB, McConnell RJ, et al. Minimally invasive management of dental caries. J Am Dent Assoc. 2011;142(6): Opdam NJ, Bronkhorst EM, Roeters JM, Loomans BA. A restrospective clinical study on longevity of posterior composite and amalgam restorations. Dent Mater. 2007;23(1): Opdam NJ, Bronkhorst EM, Roeters JM, Loomans BA. 12 year survival of composite vs. amalgam restorations. J Dent Res. 2010;89(10): Perdigao J, Geraldeli S, Hodges JS. Total-etch vs. Self-etch adhesive effect on Post-operative Sensitivity. J Am Dent Assoc 2003; 134(12): Munoz C, Campillo-Funollet M, Microleakage in Class II preparations restored with the SonicFill System, Presented at: AADR/CADR Annual Meeting & Exhibition; March 22, 2012; Tampa Florida 8. Ferracane JL, Resin Composite State of the Art, Dental Materials 2011, Vol. 27 Iss: 1 pp Meira JBC, Bragga RR, Understanding Contradictory Data in Contraction Stress Tests, JDR 2011, Vol. 9 issue 3 pp How should composite be layered to reduce shrinkage stress incremental or bulk filling, Park J, Chang J, et. al, Dent Materials (11): Versluis A, Douglas WH, Cross M, Sakaguchi RL. Does incremental filling technique reduce polymerization shrinkage stresses? J Dent Res. 1996;75(3): Neiva IF, deandrada MA, Baratieri LN, et al. An in vitro study of the effect of restorative technique on marginal leakage in posterior composites. Oper Dent. 1998;23(6): Gallo JR 3rd, Bates ML, Burgess JO. Microleakage and adaptation of Class II packable resinbased composites using incremental or bulk filling techniques. Am J Dent. 2000;13(4): Choi KK, Condon JR, Ferracane JL. The effects of adhesive thickness on polymerization contraction stress of composite. J Dent Res. 2000;79(3): Leevailoj C, Cochran MA, Matis BA, et al. Microleakage of posterior packable resin composites with and without flowable liners. Oper Dent. 2001;26(3): Idriss S, Habib C, Abduljabbar T, Omar R. Marginal adaptation of Class II resin composite restorations using incremental and bulk placement techniques: an ESEM study. J Oral Rehabil. 2003;30(10): Rees JS, Jagger DC, Williams DR, et al.a reappraisal of the incremental packing technique for light cured composite resins. J Oral Rehabil. 2004;31(1): Campodonico CE, Tantbirojn D, Olin PS, Versluis A. Cuspal deflection and depth of cure in resin-based composite restorations filled by using bulk, incremental and transtooth-illumination techniques. J Am Dent Assoc. 2011;142(10): Belvedere PC. Contemporary posterior direct composites using state-of-the-art techniques. Dent Clin North Am. 2001;45(1): Tiba A, Hong A, Zeller G. Examining the depth of cure for bulk fill composite materials, #2435; IADR, Seattle Washington, March Bouschlicher MR, Rueggeberg FA, Wilson BM. Correlation of bottom-to-top surface microhardness and conversion ratios of various resin composite compositions. Oper Dent. 2004;29(6): Yapp R, Baumann A, Powers JM. Comparative curing and thermal properties of demi ultra LED curing light. Research Report number 58. The Dental Advisor, publications/research-reports/comparative-curing-and-thermal-properties-of-demi-ultra-led-curinglight.pdf. Accessed July 10, Christensen G. Advantages and challenges of bulk-fill resins. Clinician s Report 2012; 5(1): Flury S, Hayoz S, et.al., Depth of cure of resin composites: Is the ISO 4049 method suitable fo bulk fill materials?, Dent Materials 2012 (28) pp Tiba A, Zeller GG, Estrich CG, Hong A. A Laboratory evaluation of bulk-fill versus traditional multi-increment-fill resin-based composites. ADA Professional Product Review, 2013; 8(3):13-17

7 Visitateci a IDS Marzo 2015 Padiglione 10.1 Stand H020 SESSIONI LIVE Un gruppo di esperti sarà lieto di farvi sperimentare dal vivo i prodotti principali Kerr nella apposita area dimostrativa ricavata all interno del nostro stand a IDS. Per non perdere questa opportunità unica, Vi preghiamo di effettuare la registrazione online oppure direttamente presso lo stand Kerr. Avrete la possibilità di testare in anteprima il nuovo elementsfree (sistema cordless per otturazione canalare 3D), scoprire il nuovo composito SonicFill 2.0, con le innovative caratteristiche. Non vediamo l ora di vedervi a Colonia! Martedì 10 marzo PREVENTION Mrs. Tapti Mercoledì 11 marzo ENDODONTICS Prof. Gianluca Gambarini RESTORATIVES Prof. Joseph Sabbagh ENDODONTICS Dr. Stephen L. Buchanan PREVENTION Mrs. Tapti Giovedì 12 marzo ENDODONTICS Dr. Karin Terlau RESTORATIVES Dr. Rainer Tilse ENDODONTICS Dr. Dennis Köhrer PREVENTION Mrs. Tapti Venerdì 13 marzo ENDODONTICS Prof. Gianluca Gambarini RESTORATIVES Dr. Carsten Stockleben ENDODONTICS Dr. Stephen L. Buchanan PREVENTION Mrs. Tapti Sabato 14 marzo PREVENTION Mrs. Tapti SESSIONI RAPIDE AVETE ANCORA DOMANDE? NON PERDETE L OPPORTUNITA! CORSI PRATICI Registratevi per una sessione di 10 minuti con i nostri esperti. Mercoledì Dr. Stephen L. Buchanan Prof. Gianluca Gambarini Prof. Joseph Sabbagh Giovedì Dr. Stephen L. Buchanan Prof. Gianluca Gambarini Dr. Rainer Tilse Registrati allo stand Kerr per provare le novità e tecnologie con i nostri specialisti Mercoledì Prof. Joseph Sabbagh NX3 e OptiBond XTR La combinazione perfetta per tutti i restauri indiretti, compatibile con tutti i brand CAD/CAM Giovedì Dr. Rainer Tilse SonicFill Sperimenta l'intuitiva tecnologia di SonicFill, composito Bulk Fill Venerdì Herculite XRV Ultra Esegui restauri estetici anteriori con Herculite XRV Ultra Dr. Carsten Stockleben E PIU... Venite e visitate il nostro stand a IDS 2015 e scoprirete i nostri nuovi prodotti e tecnologie. Registratevi su IDS2015.KerrDental.eu 5

8 Approfittate dell IDS. Nuovi prodotti e tecnologie per la primavera 2015 Siamo lieti di presentare le ultime novità che si aggiungono alla gamma dei prodotti Kerr, soluzioni senza rivali in termini di tecnologia ed efficacia. A debuttare in occasione dell International Dental Show di Colonia dal 10 al 14 marzo 2015 presso il padiglione 10.1, stand H020, saranno l unità per otturazione canalare Elementsfree, SonicFill 2, Herculite XRV Ultra Flow e Cleanic Berry Burst. Sarà disponibile anche la nostra ultima tecnologia nel campo delle lampade fotopolimerizzanti LED: Demi Ultra introdotta nel Con l obiettivo costante di rendere la pratica dell odontoiatria più facile e di aumentare l efficienza del dentista, contribuendo al raggiungimento di ottimi risultati clinici, il team Kerr di esperti dedicati sarà entusiasta di mostrare il potenziale di questi nuovi prodotti. SonicFill 2 L esclusivo Composito Bulk-Fill ad Attivazione Sonica, semplice ed affidabile. Il sistema Kerr SonicFill 2 è diverso da qualsiasi altro composito presente sul mercato. Grazie all attivazione sonica, i modificatori reologici riducono temporaneamente la viscosità del materiale (fino all 87%) aumentando la fluidità del composito, consentendone un rapido posizionamento e un preciso adattamento alle pareti della cavità. SonicFill 2 è il vero sistema di riempimento a singolo passaggio che consente al dentista di effettuare rapidamente e in minor tempo i restauri dei settori posteriori, senza compromettere la qualità. DISPONIBILE DA FINE 2015 Sistema Bulk-Fill Realmente a Singolo Passaggio Assenza di vuoti Bassa Contrazione Elevata Profondità di Polimerizzazione Demi Ultra Sempre pronta per una polimerizzazione affidabile. La Lampada LED con Ultracondensatore Kerr Demi Ultra, lanciata in occasione dell ultima edizione dell IDS, rappresenta l ultima innovazione tecnologica nella fotopolimerizzazione dentale e trae origine dal marchio Kerr Demi. E la prima lampada fotopolimerizzante che libera i dentisti dall impiego delle batterie e dei cavi, grazie al rivoluzionario Ultracondensatore U-40 - una tecnologia esclusiva che si ricarica totalmente in appena 40 secondi. L esclusiva tecnologia CURE consente una rapida e uniforme profondità di polimerizzazione con basse temperature di esercizio, leader del settore. Sempre pronta all uso ricarica totale in 40 secondi. Profondità di polimerizzazione rapida e uniforme con basse temperature, leader del settore Impiego facile e intuitivo, semplice da pulire Servizio post vendita che assicura serenità 6

9 Herculite XRV Ultra Flow Composito Fluido Nanoibrido. Herculite Ultra Flow combina la comprovata esperienza del marchio Herculite con un nuovo e innovativo composito fluido. Formulato sulla base delle competenze reologiche Kerr, Herculite XRV Ultra Flow è un composito fluido nanoibrido fotopolimerizzabile a media viscosità. Grazie alla sua tecnologia Smart Placement è in grado di scorrere facilmente quando viene utilizzato come liner/sottofondo e di mantenere la sua forma quando viene utilizzato per piccoli restauri. Eccezionale Resistenza alla Flessione Bassa Contrazione Semplice Lucidabilità Eccezionale Conservazione della Brillantezza DISPONIBILE DA METÀ 2015 Cleanic Berry Burst (frutti rossi) La pasta per profilassi a singolo passaggio. Il nuovo invitante aroma frutti rossi trasformerà la seduta di igiene in una dolce esperienza, sia per i pazienti grandi che per quelli piccoli, lasciando in bocca un esplosione unica di pulizia e freschezza! Scientificamente comprovata, l esclusiva pasta per profilassi Cleanic garantisce la massima pulizia e lucidatura con una bassa abrasione di smalto e dentina. La Tecnologia Brevettata a base di Perlite presenta una variazione integrata dell abrasione All in one: pasta universale per profilassi che garantisce risultati eccezionali Risparmio di tempo: dalla pulizia alla lucidatura in un singolo passaggio elements free Elementsfree è un innovazione senza fili dotata di una avanzata tecnologia basata sul popolare sistema di otturazione Elements Obturation Unit. L unità downpack per l Onda Continua di Condensazione dell elementsfree si riscalda a 200 C in meno di 0,5 secondi e opera in un range comnpreso tra 100 e 400 C. Presenta anche un pulsante di attivazione a 360 per migliorare la vostra esperienza d uso. L estrusore motorizzato di fabbricazione Svizzera riduce l affaticamento della mano e le cartucce monouso sono facili da utilizzare, grazie al design ergonomico. L isolamento a base di Aerogel, inoltre, riveste l elemento riscaldante assicurando il comfort per il paziente. Risultati predicibili : altà qualità 3D Semplicità d uso: estrusore motorizzato per un miglior controllo e una migliore percezione tattile Intuitivo: Semplice impostazione, impugnatura confortevole, controllo totale per risultati sicuri 7

10 Otturazione canalare servoassistita cordless. Innovativo Rivoluzione Senza limiti È un innovazione senza filo dotata di una rivoluzionaria tecnologia basata sul sistema Elements Obturation Unit (EOU). 8

11 Novità prodotto: elements free Legga sotto qualche testimonanza dei primi utilizzatori e opinionisti Dr. Tapio Nurmi, Da oltre due anni sto utilizzando la tecnica di condensazione verticale a caldo per otturazione dei canali radicolari. Ormai, ho acquisito familiarità con questa tecnica. Tuttavia, i sistemi a filo sono problematici e qualche volta trasportarli da uno studio ad un altro, è un impresa. Con il nuovo sistema elements free, ho superato questi problemi. Il sistema è leggero ed essendo cordless, facilmente trasportabile ovunque. Il pulsante di accensione del manipolo System B downpack non è molto intuitivo, comunque ha un interruttore ad anello a 360, quest ultimo molto intuitivo. Inoltre, il sistema è semplice da utilizzare, anche per la prima volta. Portare il sistema da un unità operativa ad un altra è ora molto veloce, senza l intervento dell assistente. Oggi, non ci sono particolari motivi per non utilizzare la tecnica di condensazione verticale a caldo, solo scuse e giustificazioni. Dr. Prof. Gianluca Gambarini, Design e le prestazioni elementsfree combina bellezza, semplicità d uso ed ergonomia per fornire soluzioni eccellenti nelle otturazioni endodontiche. La prima volta che l ho utilizzato sono rimasto impressionato..che design accattivante e che prestazioni per questo dispositivo che permette di ottenere eccellenti otturazioni endodontiche Dr. Hugo Setbon, Ho avuto il piacere di testare il nuovo sistema per otturazione canalare elementsfree di Kerr Endodontics. Quello che ho apprezzato maggiormente è l ergonomia di elementsfree: leggero e facile da trasportare senza comprometterne l efficienza! L unità downpack arriva immediatamente a 200 C, come pure il tempo di riscaldamento dell unità backfill è simile a quella del sistema a filo Element Obturation Unit. Inoltre, è cordless.che bellezza! In breve, è un sistema per otturazione ben pensato ma soprattutto ben fatto! 9

12 Studio del caso: Herculite XRV Ultra e OptiBond XTR Supporto alle nuove generazioni di odontoiatri Marco Bambace, È attualmente uno studente di Odontoiatria dell Università di Padova (Dipartimento di Odontoiatria) e sta frequentando il 5 anno di studi. Il prossimo anno conseguirà la Laurea come Odontoiatra. Grazie all ottimo talento nell effettuare restauri diretti, Marco Bambace ha realizzato questo caso, in vivo, utilizzando molti prodotti da ricostruzione ed accessori Kerr. Il caso si riferisce ad una paziente di 52 anni che si presenta alla nostra attenzione con la richiesta di migliorare l estetica del sorriso sostituendo inoltre vecchie otturazioni non congrue. Si decide quindi per la rimozione delle vecchie otturazioni sugli elementi 1.1, 1.2, 2.1, 2.2 eseguendo inoltre delle coronoplastiche per migliorare il risultato estetico finale. Si è optato per l applicazione di un sistema adesivo Self-Etch 2 Step OptiBond XTR Kerr, caratterizzato dall applicazione di Etching e Primer in un unico flacone (Self Etching Primer) e dalla successiva applicazione del Bonding.. La procedura clinica prevede l applicazione del Primer, allo scopo di variare la morfologia della superficie dello smalto a secondo del ph, seguito dall applicazione della vera e propria resina adesiva (OptiBond XTR Adhesive). OptiBond XTR Primer ha un ph 2,3 che scende a 1,7 quando applicato che, si stabilizza ad un valore neutro (ph 7) mediante reazione chimica con gli ioni calcio presenti nel substrato. OptiBond XTR performa in maniera eccellente anche sulla superficie della dentina, dissolvendo in maniera efficace il fango dentinale (smear layer). OptiBond XTR Primer è stato applicato con un microbrush, frizionando per almeno 20 secondi, allo scopo di remineralizzare e infiltrare il substrato ( Continuous brushing technique ). Il solvente evapora utilizzando un leggero getto d aria diretto ed indiretto. La soluzione OptiBond XTR Adhesive è stata applicata tramite un microbrush con modalità attiva Scrubbing. Dopo un attesa di almeno secondi per, permettere la diffusione, per capillarità, della resina nel substrato, si è proceduto con la rimozione degli eccessi con un getto d aria delicato e, conseguente fotopolimerizzazione utilizzando la lampada LED Kerr Demi Ultra per 10 secondi. I principali benefici utilizzando OptiBond XTR sono: 1. Applicazione rapida e standardizzazione; 2. Nessuna necessità di risciacquo e quindi nessun rischio di errato controllo dell umidità dentinale; 3. Ottimi valori di adesione su smalto e dentina. Conoscendo i vantaggi estetici e funzionali del composito Herculite XRV Ultra, la cavità è stata preparata rimuovendo completamente il precedente restauro e tessuto carioso, senza rimuovere la dentina secondaria/discolorita che sarà perfettamente mimetizzata dalla opacità della tonalità dentina di Herculite XRV Ultra. L opacità di Herculite XRV Ultra tonalità dentina è in grado di mascherare le discolorazioni senza l occorrenza di ulteriori tonalità opache. L applicazione e la modellazione del composito è stata effettuata con lo strumento Comporoller di Kerr, un utile strumento di modellazione che consta di un manico con alle estremità delle punte intercambiabili in differenti formati e dimensioni, al fine di scegliere quello più idoneo, a seconda del tipo di restauro da effettuare. Inoltre, grazie a questo utile strumento, il composito non appiccica alle punte e, perciò il posizionamento in situ è facile e rapido

13 La rifinitura, la lucidatura e la lucidatura a specchio del restauro è stata effettuata, in pochi semplici passaggi, come mostrato di seguito. A differenza di altri materiali compositi, Herculite XRV Ultra rende possibile ottenere elevati risultati estetici finali in pochi minuti. I risultati ottenuti mostrano che l utilizzo del composito Herculite XRV Ultra di Kerr nei settori anteriori garantisce un sorriso migliore utilizzando tecniche dirette conservative senza l obbligo di ricorrere a soluzioni protesiche. L utilizzo di Herculite XRV Ultra come soluzione di restauro nei settori anteriori ha significativamente dimostrato un sorriso rinnovato, senza l ausilio di restauri indiretti. 5 6 Dr. Emiliano Rossi 7 8 Questo caso è stato realizzato con la supervisione del Dr. Emiliano Rossi (Responsabile Reparto Odontoiatria Conservativa Università di Padova) e del Dr. Marco Calabrese (Professore a contratto titolare insegnamento Odontoiatria Conservativa Università di Padova) , 2, 3 Situazione pre-operatoria. Si nota la presenza di estese otturazioni non congrue e l assenza di armonia tra gli elementi. 4, 5 Posizionamento della diga di gomma Kerr OptiDam, visione frontale e occlusale. 6 Rimozione dei vecchi restauri su 1.2 e 2.2 e delle infiltrazioni cariose. 7 Applicazione di OptiBond XTR Premier e Adhesive sulla superficie, in due differenti passaggi. A seguire, la stratificazione di Kerr Herculite XRV Ultra dentina sul dente 2.2. (A3 Dentina nella porzione cervicale, A2 Dentina nel terzo medio ed incisale / neutro nel terzo incisale). 8 Stratificazione di Kerr Herculite XRV Ultra smalto (A2 Smalto) sul dente Fotopolimerizzazione del composito utilizzando la lampada LED Demi Ultra di Kerr. 10 Fotopolimerizzazione del composito utilizzando la lampada LED Demi Ultra, con applicazione di un gel a base di glicerina, allo scopo di inibire lo strato di ossigeno in superficie. 11, 12 Rimozione di vecchi restauri sui denti 1.1 e 2.1, come pure uno strato vestibolare della struttura del dente, per permettere una conseguente stratificazione idonea del composito. 13 Dopo la fase adesiva con il sistema OptiBond XTR si esegue la stratificazione della massa dentina Kerr Herculite XRV Ultra (A2 Dentina) sugli elementi 1.1 e , 15 Stratificazione della massa smalto (A2 smalto) di Herculite XRV Ultra. Si può notare che la lavorabilità del composito Herculite XRV Ultra permette di stratificare con precisione anche masse importanti di composito per ricostruire in un unica applicazione la forma del dente senza l ausilio di una mascherina guida (tecnica mock-up). 16 Rifinire la superficie e levigare utilizzando frese diamantate (40, 15 micron) e macrotessitura superficiale con frese multilama. Rifinire con gommino Opti1Step (Dia1Step in Italia, distribuito da Ravelli S.p.a.) 17 Lucidare con dischetto OptiDisc Extra-Fine 10-µm di Kerr 18 Lucidatura a specchio utilizzando uno spazzolino Occlubrush di Kerr. 19, 20 Risultato estetico finale. La paziente in un appuntamento della durata di due ore e con dei costi minimi ha ottenuto un sorriso completamente rinnovato, naturale e armonioso

14 Nuovo Herculite XRV Ultra Flow Un composito fluido per ogni esigenza! Herculite XRV Ultra Flow è un composito fluido nanoibrido, fotopolimerizzabile, di media viscosità, indicato per l impiego come liner/sottofondo nei restauri di I e II Classe e per la realizzazione di restauri di III Classe, V Classe e di piccoli restauri non sottoposti ad elevato stress di carico. Ulteriori indicazioni includono: sigillature di solchi e fessure, riparazioni di abrasioni e difetti dello smalto, riparazioni di restauri in porcellana, piccole ricostruzioni di moncone non soggette a stress di carico. Consigli clinici per l impiego dei compositi fluidi Impiego conservativo dei compositi fluidi. L impiego più comune è quello come sottofondo al di sotto dei compositi convenzionali. Tuttavia, molti dentisti preferiscono i sottofondi vetroionomerici modificati con resina (RMGI) per i numerosi vantaggi che offrono, inclusi il prolungato rilascio di fluoro e l assenza di impiego di un adesivo per la loro applicazione. Gli ulteriori motivi di impiego dei compositi fluidi includono: semplice adattamento alle iregolarità, caratteristiche ritentive e aumento potenziale della flessibilità del restauro. Non utilizzare i compositi fluidi nelle aree sottoposte ad alto stress. Nonostante alcuni produttori attualmente promuovano l impiego dei loro compositi fluidi nelle aree occlusali, alcune ricerche effettuate in passato dimostrano che questi ultimi non sono clinicamente accettabili in queste situazioni e sono necessari ulteriori approfondimenti. Il basso stress da polimerizzazione. continua ad essere la caratteristica più importante dei compositi fluidi. Le altre proprietà interessanti di questi materiali sono l accettabile radiopacità, la bassa formazione di vuoti e il basso modulo di flessione (per le superfici non occlusali). Applicazione % di corrispondenza Liner/Sottofondo 75 classe V 33 classe I 27 classe III 6 classe VI 4 classe II 3 classe IV 3 Fonte: CR Report Luglio 2013 Tecnologia smart placement. Semplice da lucidare. Eccellente modulo di flessione. Radiopacità superiore a 300% Al. Bassa contrazione volumetrica. Bassa usura e conservazione della brillantezza. 12

15 Herculite Herculite Ultra Ultra Ultra Flow Flow Flow Nanohybrid Flowable Flowable Composite Nanohybrid Flowable Flowable Flowable Composite Flowable Composite Technique Technique Technique Guide Guide Guide Gu Tecnica applicativa per liner/base e per Classi III, Shades V, Shades A3 Shades sigillature A3 Shades A3 A3 Shades Shades A3.5 Shades A3.5 and Shades A3.5 and di and A3.5 and solchi e Shades *Light *Light cure *Light cure guide *Light cure guide cure guide guide and Shades A3 Shades and lighter and lighter A3 lighter Shades A3 and lighter A3 Shades darker Shades A3.5 Shades darker (except darker (except A3.5 and Shades A3.5 darker (except and (except A3.5 and Universal and Universal Universal Opaque Universal Opaque Opaque Opaque *Light *Light cure *Light cure guide *Light cure guide cure guide guide and lighter and lighter and lighter and lighter darker Universal darker (except darker Universal Universal Opaque) (except darker (except Universal Opaque) Opaque) (except Universal Opaque) Universal Opaque Universal Opaque Universal Opaque Opaque Universal Universal Opaque) Universal Opaque) Universal Opaque) Opaque) fessure e piccole riparazioni. Demi Demi Plus/ Demi Plus/ Demi Plus/ Demi Plus/ Demi Demi 5 seconds 5 seconds 5 seconds 5 seconds10 seconds 10 seconds 10 seconds 10 seconds 20 seconds 20 seconds 20 seconds 20 seconds Demi Optilux501 Demi Plus/ Optilux501 Optilux501 Plus/ Demi Plus/ Optilux501 Demi (Boost Plus/ Demi (Boost Mode) Demi 5 seconds (Boost Mode) (Boost Mode) Mode) 10 seconds 5 10 seconds 5 seconds seconds 10 seconds 5 10 seconds 10 seconds seconds 10 seconds seconds 10 seconds seconds 10 seconds seconds 20 seconds seconds 40 seconds seconds 20 seconds seconds 40 seconds seconds seconds Optilux501 Optilux501 Optilux501 Classe (Ramp II (base/liner) (Ramp Optilux501 (Boost Mode) (Ramp Mode) (Boost Mode) (Boost (Ramp Mode) Mode) Mode) (Boost Mode) 10 Mode) seconds 20 seconds seconds 10 seconds seconds 20 seconds seconds 10 seconds seconds 20 seconds seconds 10 seconds seconds 20 seconds seconds 40 seconds seconds 40 seconds seconds 40 seconds seconds 40 seconds seconds seconds (Ramp (Regular (Ramp Mode) (Ramp (Regular (Regular Mode) Mode) Mode) (Ramp Mode) (Regular Mode) Mode) 20 seconds Mode) 20 seconds seconds 20 seconds seconds 20 seconds seconds 20 seconds seconds 20 seconds seconds 20 seconds seconds 20 seconds seconds 40 seconds seconds 40 seconds seconds 40 seconds seconds 40 seconds seconds seconds (Regular (Regular Mode) (Regular Mode) (Regular Mode) Mode) 20 seconds 20 seconds 20 seconds 20 seconds 20 seconds 20 seconds 20 seconds 20 seconds 40 seconds 40 seconds 40 seconds 40 seconds L impiego come liner/sottofondo nella grosse cavità posteriori, quali ad esempio quelle di II Classe, rappresenta probabilmente l applicazione più comune del composito fluido. In questo caso, il medico Refer si to Refer concentra the Refer to Instructions the to Instructions maggiormente the Instructions for Use for for Use complete for for per Use complete assicurare for directions. complete directions. un directions. adeguato Refer to Refer the to Instructions Refer the Instructions to the for Instructions Use for for Use complete for Use complete directions. for complete directions. directions. rivestimento della superficie di quella che può essere una preparazione dalla geometria impegnativa. Di seguito viene riportato un esempio tratto dalla guida tecnica di applicazione di Herculite XRV Ultra Flow: or lass lass For Class For Class II II Class II (base/liner) II r For Class II For Class (base/liner) II Class II (base/liner) II Refer to the Instructions for Use for complete directions. Refer to the Instructions for Use for complete directions te Isolate area using Isolate area a using area Isolate rubber a using rubber area dam. a using rubber dam. a dam. rubber dam. Apply OptiBond Apply Apply OptiBond Apply OptiBond adhesive of choice. Light cure adhesive according Dispense a layer (2mm Dispense or less) a layer (2mm or l Dry prep; do not dessicate. adhesive OptiBond adhesive of choice. adhesive of choice. of choice. Light cure Light adhesive cure Light adhesive cure according adhesive according according Dispense Dispense a layer a (2mm layer (2mm or less) or less) Isolare l area utilizzando una diga di rep; Isolate area Dry do using Dry area Isolate not do prep; dessicate. a using rubber not Isolate area do dessicate. a using not rubber dam. area dessicate. a using dam. rubber a rubber dam. dam. Apply OptiBond Apply OptiBond Apply Applicare OptiBond Apply OptiBond to to manufacturer s to manufacturer s instructions to manufacturer s instructions instructions instructions of of Herculite Ultra of Herculite Flow Ultra Dispense of Herculite directly Flow Ultra directly a Flow layer Ultra directly (2mm Flow direc or le 1 adhesive of choice. Light cure adhesive according Dry prep; do not dessicate. 2 adhesive of choice. Light cure adhesive according Dispense Dispense a layer (2mm a layer or (2mm less) or less) Dry 1prep; do not dessicate. 2 adhesive of choice. Light cure adhesive according Dry prep; do not dessicate. 2 adhesive l adesivo of choice. OptiBond Light cure Polimerizzare adhesive according l adesivo Dispense Applicare a layer uno strato (2mm or less) o gomma. Asciugare la preparazione; non ep; do not dessicate. 2 preferito. 3 to for 3manufacturer s use. to for base manufacturer s 3use. for alle to manufacturer s 3use. istruzioni instructions to for manufacturer s use. instructions fornite instructions dal instructions 4 of onto 4Herculite meno) the of onto Herculite di 4prep. Herculite Ultra the onto of prep. Herculite 4Flow the Ultra of onto XRV prep. directly Herculite Flow the Ultra directly prep. Flow essiccare. Ultra directly Flow direc for use. for produttore use. for use. for use. onto direttamente the onto prep. the onto prep. nella the onto preparazione prep. the prep cure*. Light cure*. Light cure*. Light cure*. Light ure*. cure*. Light cure*. Light Fotopolimerizzare. cure*. Build the Build restoration the Build restoration the Build using restoration the Herculite using restoration Herculite using Herculite using Herculite Light cure* Light each cure* Light increment. each cure* Light increment. each cure* increment. each increment. Finish Finish and polish. Finish and polish. and Finish polish. and polish. Build Ultra the (in Build Ultra restoration increments the (in Ultra Build increments restoration (in the using Build Ultra of increments restoration 2mm). (in the Herculite using of increments 2mm). restoration Herculite of using 2mm). Herculite of using 2mm). Herculite Light cure* Light each cure* Light increment. each cure* Light increment. each cure* increment. each increment. Finish Finish and polish. and Finish polish. and Finish polish. and polish. 6 6 Ultra 6 Realizzare il restauro utilizzando Ultra (in increments (in Ultra increments 6(in of Ultra increments 2mm). (in of increments 2mm). of 2mm). of 2mm). 7 7 Fotopolimerizzare Rifinire e lucidare. 8 8 Herculite XRV Ultra (con 8 incrementi di 2 mm) Class or lass For Class For Class III, III, V, Class pit III, V, pit and V, III, pit and V, fissure and pit fissure and fissure fissure sealant, and sealant, and minor and minor and minor repairs repairs minor repairs repairs r For Class III, Classe For V, III, Class pit V, III, pit and V, III, sigillature and pit V, fissure and pit fissure and fissure sealant, di solchi fissure sealant, sealant, e and fessure sealant, and minor and minor e and piccole repairs minor repairs minor repairs riparazioni repairs Alcuni restauri di classe I possono essere abbastanza piccoli e potrebbero essere perfino restaurati con un sigillante di solchi e fessure. Sotto, la procedura applicativa di Herculite XRV Ultra Flow in questa indicazione: e Isolate area using Isolate area a using area Isolate rubber a using rubber area dam. a using rubber dam. a dam. rubber dam. Apply OptiBond Apply Apply OptiBond Apply OptiBond adhesive of choice. Light cure adhesive according to adhesive OptiBondof choice. Light cure adhesive according to rep; do not dessicate. Dry prep; do not dessicate. adhesive of choice. Light cure adhesive according to adhesive of choice. Light cure adhesive according to Isolate area Dry prep; using Dry area Isolate do prep; a using rubber not Isolate area do dessicate. a using not rubber dam. area dessicate. a using dam. rubber a rubber dam. dam. Apply OptiBond Apply OptiBond Apply OptiBond Apply OptiBond manufacturer s manufacturer s manufacturer s adhesive of choice. instructions Light manufacturer s instructions cure for instructions adhesive use. for instructions use. according for use. for to use. 1 Dry prep; do not dessicate. 2 adhesive of choice. Light cure adhesive according to Dry prep; do not dessicate. 2 adhesive of choice. Light cure adhesive according to 1 2 adhesive of choice. Light cure adhesive according to ep; do not Dry dessicate. prep; do not dessicate. 2 3 manufacturer s 3 manufacturer s 3 manufacturer s instructions 3 manufacturer s instructions for instructions use. for instructions use. for use. for use. 1 Isolare l area utilizzando una diga di gomma. Asciugare la preparazione; non essiccare 2 Applicare l adesivo OptiBond preferito. 3 Polimerizzare l adesivo in base alle istruzioni fornite dal produttore 4 4 Dispense a layer Dispense a (2mm layer Dispense a (2mm or layer less) (2mm a or layer less) or (2mm less) or less) Light cure*. Light cure*. Light cure*. Light cure*. erculite nse Dispense of a Herculite layer Ultra of Dispense Herculite a (2mm layer Flow Ultra Dispense of or Herculite (2mm a directly Flow Ultra layer less) directly or a Flow (2mm layer less) Ultra directly or (2mm Flow less) directly or less) Light cure*. Light cure*. Light cure*. Light cure*. rculite the of onto Herculite 4prep. Ultra the onto of 4prep. Herculite Flow the Ultra of onto prep. directly Herculite Flow Ultra the directly prep. Flow Ultra directly Flow directly the onto prep. the onto prep. the onto prep. the prep Finish Finish and polish. Finish and polish. and Finish polish. and polish. Finish Finish and polish. and Finish polish. and Finish polish. and polish. Rev C0018, DMC0018, 0 Rev 0DMC0018, Rev 0 Rev 0 ev 0018, 0 DMC0018, Rev 0 DMC0018, Rev 0 4 Applicare Rev 0 uno strato (2 mm o meno) di Herculite XRV Ultra Flow direttamente nella preparazione. 5 Fotopolimerizzare. 6 Rifinire e lucidare. 13

16 Il duetto perfetto: Herculite XRV Ultra e Herculite XRV Ultra Flow Per diversi decenni il marchio Herculite ha stabilito il successo clinico nello studio odontoiatrico. Oggi Herculite XRV Ultra Flow combina le comprovate prestazioni a lungo termine del marchio Herculite con un innovativo composito fluido. E la soluzione perfetta da abbinare all estetica e alle prestazioni dell Herculite XRV Ultra. Caso clinico per gentile concessione del Dr.Bob Lowe Clinical Clinical case case courtesy courtesy of Dr. of Dr. Bob Bob Lowe Lowe 14 Base/Liner utilizzando Herculite XRV Ultra Flow Tecnologia Smart placement Base/liner placed placed with with Herculite XRV XRV Ultra Ultra Flow Flow Oltre all esperienza generale nel campo dei materiali compositi, Kerr recentemente ha acquisito delle nuove competenze nella modifica della reologia del composito. Il riferimento, ovviamente, è a SonicFill e all aggiunta dei modificatori reologici che consentono a quest ultimo di subire un drastico cambio di viscosità mediante l applicazione dell energia sonica. Come per SonicFill, Herculite XRV Ultra Flow contiene un modificatore reologico che aiuta il materiale a stabilizzarsi quando non viene toccato e lo fa scorrere quando viene estruso dalla siringa. Questa caratteristica viene descritta come Smart Placement Technology e si riferisce alle competenze reologiche di Kerr nei compositi. Questa proprietà consente a Herculite XRV Ultra Flow di comportarsi in modo ideale sia nelle applicazioni come sottofondo che come materiale da restauro per le V Classi. Può sembrare impossibile che un composito fluido possieda una viscosità tale da permettergli di scorrere all interno dei solchi e degli angoli mantenendo la sua forma. Tuttavia, l additivo reologico presente nell Herculite XRV Ultra Flow gli conferisce questa caratteristica riducendo la tensione superficiale nel momento in cui il materiale entra in contatto e viene premuto sulla superficie del dente. Lo stesso additivo fornisce una maggiore tensione superficiale dopo che il materiale è stato posizionato. Proprieta estetiche e meccaniche Viscosità La tabella a pag. 12 mostra che le due principali applicazioni dei compositi fluidi sono quelle di liner/sottofondo e restauri di V Classe. Ancora una volta, i requisiti di viscosità richiesti da queste due applicazioni sono in qualche modo opposti. Un liner deve scorrere bene e bagnare la superficie della cavità mentre un materiale per un restauro di V Classe deve conservare la sua forma impedendendo che coli o fuoriesca dal sito della preparazione. Questa è la sfida principale che si affronta nello sviluppo di un composito fluido e quasi Restauro completato con Herculite XRV Ultra ogni produttore sostiene di aver raggiunto in un certo modo questo obiettivo. Restoration finished finished with with Herculite XRV XRV Ultra Ultra Contrazione da polimerizzazione, stress e modulo di flessione La contrazione e lo stress da contrazione sono le principali caratteristiche dei compositi fluidi. Come mostrato nel profilo dei concorrenti, Herculite XRV Ultra Flow presenta uno dei valori più bassi di contrazione tra i compositi fluidi disponibili sul mercato. Questo è dovuto alla percentuale di riempimento relativamente elevata per il materiale. L altro aspetto determinante è lo stress da contrazione derivante dalla rigidità del materiale. Herculite XRV Ultra Flow possiede relativamente un basso modulo elastico, che permette una corretta fluidità e nello stesso tempo, riduzione dello stress da contrazione da polimerizzazione. Questo rappresenta l aspetto chiave per differenziare i compositi fluidi a bassa contrazione e gli importanti vantaggi clinici derivanti. Brillantezza di superficie e radiopacità Quando viene impiegato come materiale da restauro, la brillantezza di superficie di un composito fluido è molto importante e Herculite XRV Ultra Flow è stato progettato per offrire ottime prestazioni in questo campo. Gli standard di brillantezza di superficie di questo prodotto superano quelli di quasi tutti gli altri materiali presenti sul mercato; il materiale, inoltre, conserva meglio la brillantezza rispetto agli altri prodotti. Per un liner/sottofondo, il clinico desidera vedere nella radiografia il netto contrasto tra la struttura del dente e il restauro, al fine di notare eventuali vuoti presenti. Herculite XRV Ultra Flow possiede una elevata radiopacità, che permette una facile identificazione radiografica. Resistenza e durata Come il suo partner Herculite XRV Ultra, Herculite XRV Ultra Flow presenta delle eccezionali proprietà meccaniche. Possiede la più alta resistenza alla flessione e la minor percentuale di usura rispetto a qualsiasi altro composito fluido presente sul mercato.

17 Un composito fluido dalle prestazioni massime! ECCEZIONALE RESISTENZA ALLA FLESSIONE BASSA CONTRAZIONE Resistenza alla flessione (MPa) Contrazione volumetrica (%) Herculite XRV Ultra Flow Filtek Supreme Ultra Flow * Venus Diamond Flow * Esthet X Flow * TPH3 Flow * Tetric EvoFlow * Herculite XRV Ultra Flow Filtek Supreme Ultra Flow * Venus Diamond Flow * Esthet X Flow * TPH3 Flow * Tetric EvoFlow * Come il suo partner Herculite XRV Ultra, Herculite XRV Ultra Flow presenta delle eccezionali proprietà meccaniche, inclusa la resistenza alla flessione. Gli Opinion Leader del settore citano la bassa contrazione come un aspetto cruciale dei compositi fluidi; Herculite XRV Ultra Flow è stato appositamente sviluppato con una elevata percentuale di riempitivo che assicura una bassa contrazione da polimerizzazione. OLTRE IL 300% DI RADIOPACITA ELEVATA CONSERVAZIONE DELLA BRILLANTEZZA Herculite XRV Ultra Flow 325 Herculite XRV Ultra Flow 78 Filtek Supreme Ultra Flow * 250 Filtek Supreme Ultra Flow * 75 Tetric EvoFlow * 350 Tetric EvoFlow * 50 TPH3 Flow * 300 TPH3 Flow * 51 Esthet X Flow * 300 Esthet X Flow * 46 Gloss = S/D* Grazie alla sua elevata radiopacità, Herculite XRV Ultra Flow è facilmente identificabile nelle radiografie. Nonostante la brillantezza iniziale sia un aspetto fondamentale, la conservazione della stessa nel tempo è ancora più importante. E una indicazione di quanto durerà il restauro. Dopo l invecchiamento, Herculite XRV Ultra Flow conserva la brillantezza meglio di tanti altri materiali presenti sul mercato. *non è un marchio di proprietà Kerr, appartiene al rispettivo produttore. 15

18 SonicFill Bulk-Fill Composite System: Una Guida Pratica Louis Mackenzie, È un GDP (dentista generico), che esercita a Birmingham, Inghilterra e conferenziere clinico alla Facoltà di Odontoiatria presso l Università di Birmingham e presso il King College di Londra. Tiene lezioni di specializzazione a livello nazionale ed internazionale sulle tecniche di restaurativa diretta ed indiretta e piccoli interventi in odontoiatria conservativa. E relatore di diversi e noti corsi teorico-pratici e co-fondatore di la libreria CPD disponibile online. E stato recentemente scelto come responsabile della formazione clinica per Denplan Ltd. 16 Introduzione I restauri in composito dei settori posteriori presentano una storia ben riconosciuta di sensibilità alla tecnica d uso. Recentemente questa tendenza è stata ridotta con l introduzione di compositi monomassa o bulk-fill, il primo dei quali è stato SDR (Smart Dentin Replacement - Dentsply). Le tecniche di riempimento Bulk-fill stanno diventando estremamente popolari tra i medici di tutto il mondo e oggi costituiscono l area che cresce più rapidamente nella ricerca sui materiali dentali. SonicFill (Kerr) rappresenta il passo logico successivo nell evoluzione della categoria bulk-fill, in quanto consente di riempire un intera cavità con un solo incremento. In termini di semplicità e velocità, può essere considerato un passo da gigante verso il mitico materiale sostitutivo dell amalgama. SonicFill SonicFill è stato progettato con il contributo del dentista e docente di fama internazionale Ron Jackson ed è stato introdotto negli USA nel Si sta rivelando altrettanto popolare anche tra gli utenti del Regno Unito, in quanto è l unico composito ad attivazione sonica, semplice da utilizzare, che non richiede di essere rivestito da uno strato addizionale di materiale. Uno studio indipendente ha dimostrato che le procedure sono oltre cinque volte più veloci rispetto alle tecniche tradizionali di applicazione incrementale. Il sistema SonicFill comprende due componenti: un composito nanoibrido e un manipolo esclusivo che applica un onda sonica al materiale, riducendo la sua viscosità temporaneamente e iniettandolo attivamente nella cavità, senza bisogno di strumentazione. SonicFill Manipolo Il manipolo SonicFill (Foto 1) opera alla stessa pressione di una turbina ad aria (2,1-3,5 bar / psi)e può essere collegato direttamente al cordone mediante un attacco Kavo Multiflex. Il suo funzionamento è gestito dal comando a pedale del riunito e fornisce vibrazioni soniche al composito ad una frequenza di 5 6 khz. Le forze di taglio risultanti riducono temporaneamente la viscosità del composito dell 87% e il materiale fluidificato viene espulso dalla punta della capsula con una forza di 170 N. La velocità di estrusione può essere regolata tramite un anello posto sulla base del manipolo che offre dei valori di impostazione da 1 (bassa) a 5 (alta). Il manipolo deve essere sterilizzato seguendo i protocolli tradizionali e deve essere lubrificato almeno una volta a settimana. foto 1 SonicFill Composito SonicFill è un materiale composito nano-ibrido ad alta viscosità, erogato da capsule monodose (Unidose) che vengono avvitate al manipolo. (Foto 1) Il contenuto del riempitivo è dell 84% in peso ed è costituito da diverse particelle a base di ossidi di silicio e di bario aventi dimensioni che variano dal nano al sub-micron, fino a 4μm. La matrice di resina a base di metacrilato è compatibile con tutti i sistemi adesivi e contiene elevati livelli del fotoiniziatore Canforochinone. Questo assicura un impressionante profondità di polimerizzazione fino a 5 mm, senza la necessità di dover rendere il materiale traslucente a differenza della maggior parte degli altri materiali bulk-fill. È disponibile in una gamma semplificata di tonalità (A1, A2, A3 e B1) con un unica opacità adatta alla stragrande maggioranza dei restauri posteriori in composito. Il composito SonicFill presenta una bassa contrazione volumetrica (1,6%) e un basso stress da contrazione da polimerizzazione. Queste caratteristiche sono essenziali per ridurre il rischio di sensibilità postoperatoria, poichè incrementano l integrità dei margini e riducono la deformazione delle cuspidi durante la polimerizzazione. La resina polimerizzata offre un elevata resistenza alla compressione e alla flessione ed è in grado di sopportare le forze a cui saranno sottoposti i restauri dei molari e dei premolari. Applicazione Il composito SonicFill è stato ottimizzato per reagire ad un livello specifico della vibrazione sonica. Il materiale fluidificato viene iniettato

19 tramite una cannula di 1,5 mm di diametro, permettendo l accesso alle piccole cavità. (Foto 2) La cannula deve essere fatta arretrare durante l estrusione ma deve essere mantenuta all interno del materiale per ridurre il rischio della formazione di vuoti. Le cavità con profondità fino a 5mm possono essere restaurate con un singolo incremento in pochi secondi. Per le cavità molto grandi, possono essere applicati e fotopolimerizzati indipendentemente degli incrementi individuali. Poiché non è necessario alcuno strato di rivestimento finale, le cavità possono essere ripristinate interamente al fine di ridurre al minimo la quantità di eccesso; questo aspetto ridurrà ulteriormente il tempo della procedura. (Foto 3). Le tecniche Bulk-fill hanno dimostrato di ottimizzare l adattamento del composito alle pareti della cavità e di ridurre il rischio della formazione di vuoti. Poichè SonicFill ritorna rapidamente alla sua viscosità iniziale quando viene rimossa l attivazione sonica, l adattamento può essere ulteriormente migliorato applicando una leggera pressione occlusale con uno strumento adeguato che può essere utilizzato anche per rimuovere qualsiasi eccesso dai margini. Modellazione Dopo la rimozione del manipolo, il composito SonicFill può essere modellato quasi immediatamente. Il materiale non è appiccicoso, mantiene la forma conferita ed è molto modellabile. Questo consente il ripristino dell anatomia occlusale in modo rapido e semplice utilizzando uno strumento adatto. La modellazione accurata del materiale non polimerizzato ridurrà ulteriormente il tempo alla poltrona e il rischio di danno iatrogeno dovuto agli strumenti rotanti per la rifinitura. (Foto 4) Fotopolimerizzazione Dopo la modellazione, il materiale deve essere fotopolimerizzato utilizzando i protocolli convenzionali. In genere si consiglia di polimerizzare i restauri adeguatamente mantenendo la punta del conduttore ottico il più vicino possibile al restauro e di effettuare un ulteriore polimerizzazione laterale, dopo la rimozione della matrice e del cuneo. Rifinitura Ottimizzando le fasi di posizionamento e di sagomatura, la necessità della rifinitura dovrebbe essere minima. L eccesso di materiale non adeso può essere rimosso utilizzando un adeguato strumento affilato, mentre un disco con un solo lato abrasivo può essere impiegato per modellare in modo sicuro e levigare le creste marginali. I restauri realizzati con SonicFill non sono altamente lucidabili ma la loro finitura liscia e opaca riduce al minimo l accumulo di macchie estrinseche e assicura risultati estetici accettabili. (Foto 5) Conclusioni L avanzato materiale da restauro per posteriori del futuro sarà: dello stesso colore del dente; resistente; di lunga durata; veloce, dal posizionamento facile e predicibile e non richiederà una fase separata di applicazione dell adesivo. Con l avvento del SonicFill, resta solo da affrontare la sfida della proprietà autoadesiva. Nota Informativa L autore non ha interessi economici legati a questo prodotto o a qualsiasi altro prodotto da restauro! Per ulteriori informazioni la invitiamo a visitare il sito Provi SonicFill nel suo studio Fino ad oggi, non avevate mai avuto il piacere di effettuare restauri posteriori. C è da chiedersi queste procedure sono risapute essere noiose e richiedono tempo. Ecco perché Kerr ha sviluppato SonicFill, un sistema di riempimento in single step che permette al dentista di eseguire restauri in breve tempo, senza comprometterne la qualità. La resina composita altamente riempita assicura una ottimale integrità dei margini, con bassa contrazione e senza creare vuoti. Ecco perché più di dentisti hanno già eseguito più di 6 milioni di restauri con SonicFill, ovvero migliaia di restauri ogni giorno. Gli utilizzatori ne apprezzano la velocità, semplicità e soprattutto i risultati a lungo termine. Chi poteva sapere che eseguire restauri nei settori posteriori fosse così divertente? Chiami e scopra come provarlo gratis, oppure visiti 17

20 Corrispondenza dei coni di Gutta- Perca con gli strumenti TF/TF Adaptive Prof. Gianluca Gambarini, M.D., D.D.S. è professore full-time di Endodonzia presso l Università La Sapienza di Roma ed è Direttore del Dipartimento di Endodonzia, oltre ad essere ricercatore e conferenziere internazionale. Prof. Gambarini nutre un interesse particolare per l endodonzia clinica e i relativi materiali. E consulente per diversi produttori e contribuisce a sviluppare nuove tecnologie, procedure operative e materiali per il trattamento canalare. Esercita la professione presso il suo studio privato in Roma, Italia, dove si dedica esclusivamente all endodonzia. 18 Introduzione In virtù dell impiego diffuso degli strumenti rotanti NiTi, sono stati sviluppati dei coni di guttaperca (GP) corrispondenti (di maggiore conicità) per rendere le tecniche di otturazione canalare più semplici, più predicibili e per migliorare la qualità del trattamento. Oggi giorno molti produttori commercializzano coni di GP con conicità corrispondente agli strumenti, destinati ad essere usati con una tecnica specifica di strumentazione. Di conseguenza, la tecnica a singolo cono ha ottenuto nuovamente popolarità poichè il cono singolo abbinato potrebbe assicurare un soddisfacente riempimento tridimensionale, mentre le tecniche verticali a caldo hanno ottenuto dei vantaggi dall impiego di un cono master abbinato, riducendo il rischio di vuoti o lacune all interno dello spazio endodontico riempito. Tuttavia, la maggiore quantità e variabilità del design e delle dimensioni degli strumenti NiTi disponibili in commercio e i coni di GP di elevata conicità, possono facilmente creare confusione tra i professionisti, soprattutto se utilizzano strumenti e coni di marche diverse. Se i coni di guttaperca selezionati non corrispondono esattamente agli strumenti NiTi utilizzati, l intero concetto fallisce e in molti casi i coni di GP non raggiungono la lunghezza di lavoro desiderata e/o non riempiono con precisione la preparazione apicale. Al fine di comprendere come dovrebbero funzionare i coni di GP abbinati, i dentisti hanno bisogno di comprendere le differenze di dimensioni, conicità, design e processi di produzione di questi prodotti. Anche se questi fattori di solito vengono presi in considerazione nel momento in cui un produttore produce i coni di GP abbinati da utilizzare con una tecnica specifica di strumentazione, l obiettivo del presente articolo è quello di discutere tutte queste variabili e offrire ai dentisti una migliore comprensione dei possibili problemi clinici che possono riscontrare nell applicazione del cono e fornire loro delle soluzioni pratiche per risolverli. Dimensioni; tolleranza e produzione dei coni di Guttaperca I coni di GP tradizionali sono arrotolati a mano, un processo di produzione che non è molto preciso e costante. Pertanto, in base agli standard ISO, la tolleranza ammessa per i coni di GP è di 0,05 mm ed è un valore molto più grande della tolleranza ammessa per gli strumenti endodontici prodotti mediante tornitura o torsione (0,02 mmm). Questo aspetto è sempre stato un problema in endodonzia e spiega il motivo per il quale la corretta applicazione dei coni master in tutte le tecniche (cono singolo, condensazione laterale, condensazione verticale a caldo, SystemB onda continua di condensazione) è sempre stata descritta come un passaggio fondamentale della procedura. Con il cono tradizionale ISO a conicità.02 il problema era principalmente legato alla mancanza di precisione della punta dei coni di GP. Pertanto, i coni di GP necessitavano di essere regolati manualmente per adattarsi alla preparazione apicale con una buona ritenzione, per evitare il sottoriempimento e/o l iperestensione dei coni attraverso il forame apicale. La stessa procedura era necessaria per i coni di guttaperca non standardizzati. Questo, è il motivo per il quale sono stati inventati e commercializzati i calibri o gli strumenti specifici per tagliare con precisione i coni di guttaperca (foto 1). Con l introduzione dei coni di guttaperca di maggiore conicità, il problema non riguarda solo le dimensioni della punta, ma anche la conicità. Pertanto, questi coni di GP possono essere suddivisi in due categorie: conicità uniforme e non uniforme. I primi sono generalmente commercializzati come coni a conicità.04 o.06, mentre i secondi sono normalmente commercializzati con un marchio relativo ad una specifica tecnica di strumentazione (ad esempio coni TF coni, coni TFA, ecc). Dimensioni della punta e conicita degli strumenti NiTi Anche se alcuni strumenti hanno una conicità non uniforme, la grande maggioranza degli strumenti rotanti endodontici NiTi presenta una conicità uniforme e le tecniche sono progettate per creare una preparazione che abbia almeno una conicità.04 /.06. Questo è il motivo per il quale i coni di GP a grande conicità sono di solito commercializzati in conicità 0.4 e 0.6. Tuttavia, gli strumenti NiTi aventi lo stesso diametro e conicità possono non avere le

Venus Bulk Fill. Stress ridotto Perfezione profonda. The New Aesthetics.

Venus Bulk Fill. Stress ridotto Perfezione profonda. The New Aesthetics. Bulk Fill Stress ridotto Perfezione profonda The New Aesthetics. Bulk Fill Composito flowable per otturazioni di posteriori in un unico blocco Bulk Fill il nuovo composito flowable a basso stress da polimerizzazione

Dettagli

La nuova classe per ricostruzioni perfette

La nuova classe per ricostruzioni perfette La nuova classe per ricostruzioni perfette The New Aesthetics. Venus Diamond Flow Il Composito Fluido di alta classe per un estetica perfetta Fluido per una ricostruzione perfetta La perfetta realizzazione

Dettagli

Fill-Up! Profondo. Rapido. Completo.

Fill-Up! Profondo. Rapido. Completo. COMPOSITO A POLIMERIZZAZIONE DUALE PER TECNICA BULK Fill-Up! Profondo. Rapido. Completo. www.coltene.com Profondo Fill-Up!: spessore illimitato del materiale da otturazione grazie alla sua polimerizzazione

Dettagli

Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica

Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica Autore_Ian E. Shuman, USA _Web Article Questo articolo è presente sul sito www.dental-tribune.com _La possibilità di creare restauri diretti

Dettagli

Un unico materiale, due diverse viscosità

Un unico materiale, due diverse viscosità Un unico materiale, due diverse viscosità Pratico, veloce e affi dabile La tecnica con incremento di materiale è il metodo preferito per compensare, nei compositi tradizionali, lo stress da contrazione,

Dettagli

Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione.

Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione. Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione. Indice 01 PalaVeneer - il sistema 04 02 Pala Mix & Match - tabella di combinazione 06 02 Pala - Tecnologie innovative per denti

Dettagli

la gamma di adesivi dentinali self-etching

la gamma di adesivi dentinali self-etching Dall azienda leader nella tecnologia adesiva la gamma di adesivi dentinali self-etching La tecnologia SELF-ETCHING PRIMER Ormai largamente sperimentata nell odontoiatria moderna con anni di successi clinici,

Dettagli

Ricette per Splendidi Sorrisi

Ricette per Splendidi Sorrisi Ricette per Splendidi Sorrisi Le ricette La collaborazione ideale 3M ESPE è leader nella conservativa grazie a tecnologie sempre all avanguardia. Grazie al costante dialogo con i professionisti nel campo

Dettagli

FLUOROSEAL. Estratto Bibliografico. a cura di: International Dental Supply Srl e Scientific Pharmaceutical Inc.

FLUOROSEAL. Estratto Bibliografico. a cura di: International Dental Supply Srl e Scientific Pharmaceutical Inc. FLUOROSEAL Sottofondo foto polimerizzabile auto adesivo con idrossiapatite Estratto Bibliografico a cura di: International Dental Supply Srl e Scientific Pharmaceutical Inc. con la collaborazione di: Dott.

Dettagli

Vi sono due prerequisiti che sono

Vi sono due prerequisiti che sono Un nuovo concetto nella stratificazione con i compositi Sanzio Marques Vi sono due prerequisiti che sono di fondamentale importanza per il successo clinico ed estetico dei restauri in composito: conoscenza

Dettagli

SOLUZIONE COMPLETA per le II Classi

SOLUZIONE COMPLETA per le II Classi SOLUZIONE COMPLETA per le II Classi 6 1 3 4 5 Punto di contatto 2 Fotopolimerizzazione Adesione Rifinitura&Lucidatura Sostituzione della dentina Copertura occlusale il70 % dei clinici ritiene che la creazione

Dettagli

Soluzioni per cementazione. RelyX Ultimate Cemento Composito Adesivo. La cementazione. della vetroceramica. ha un nuovo protagonista

Soluzioni per cementazione. RelyX Ultimate Cemento Composito Adesivo. La cementazione. della vetroceramica. ha un nuovo protagonista Soluzioni per cementazione Cemento Composito La cementazione della vetroceramica ha un nuovo protagonista Massima resistenza per la vetroceramica cemento composito adesivo è un cemento auto/fotopolimerizzabile

Dettagli

Materiali di reimpimento

Materiali di reimpimento Materiali di reimpimento INTRODUZIONE L azienda MEGA-PHYSIK GmbH & Co. KG è stata fondata nel 1970 a Rastatt, nel Baden- Württemberg. Da allora, la MEGA-PHYSIK è un azienda leader per la ricerca e l innovazione

Dettagli

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda Rebilda DC Rebilda Post System Rebilda Rebilda DC Ricostruzione coronale sistematica Attualmente, i moderni sistemi compositi e adesivi permettono la ricostruzione di denti gravemente compromessi, anche

Dettagli

Admira Fusion. Admira Fusion x-tra

Admira Fusion. Admira Fusion x-tra Admira Fusion Admira Fusion Admira Fusion x-tra Materiale ORMOCER per otturazioni nano-ibrido Admira Fusion Basato puramente sulla ceramica La tecnologia ORMOCER altamente innovativa sviluppata dall istituto

Dettagli

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda Rebilda DC Rebilda Post System Rebilda Rebilda DC Ricostruzione coronale sistematica Attualmente, i moderni sistemi compositi e adesivi permettono la ricostruzione di denti gravemente compromessi, anche

Dettagli

Comfortable Oral Care. Il concetto di. sorriso sano. Clinpro Sealant

Comfortable Oral Care. Il concetto di. sorriso sano. Clinpro Sealant Comfortable Oral Care Il concetto di sorriso sano. Clinpro Sealant Profilassi sistematica con un programma di prodotti completo All avanguardia nel progresso scientifico Aroma gradevole Facilità d uso

Dettagli

ibond - Adesione e durata, due parole chiave

ibond - Adesione e durata, due parole chiave Heraeus Kulzer Dental Science ibond - Adesione e durata, due parole chiave Experts in dialogue. COME IMPLEMENTARE L EFFICACIA DEI SISTEMI ADESIVI Una nuova proposta di protocollo con l uso di Clorexidina

Dettagli

Il modo più semplice per cementare - Smart e ntelligente. Nuovo icem Self Adhesive.

Il modo più semplice per cementare - Smart e ntelligente. Nuovo icem Self Adhesive. Il modo più semplice per cementare - Smart e ntelligente. Nuovo icem Self Adhesive. Il modo più semplice per cementare. Nuovo icem Self Adhesive - Smart e ntelligente Lo sapete che esiste un cemento dotato

Dettagli

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda Rebilda DC Rebilda Post System Rebilda Rebilda DC Ricostruzione coronale sistematica Attualmente, i moderni sistemi compositi e adesivi permettono la ricostruzione di denti gravemente compromessi, anche

Dettagli

Ionolux. Ionolux. Vetroionomero da restauro fotopolimerizzabile

Ionolux. Ionolux. Vetroionomero da restauro fotopolimerizzabile Ionolux Vetroionomero da restauro fotopolimerizzabile materiali vetroionomeri di VOCO prodotti sicuri che vi aiutano nel trattamento quotidiano dei vostri pazienti Per più di vent anni VOCO è attiva nella

Dettagli

Approvato per cavità sotto carico masticatorio

Approvato per cavità sotto carico masticatorio Grandio SO Heavy Grandio SO Heavy Approvato per cavità sotto carico masticatorio VOCO ha già presentato sul mercato un composito da restauro simile al dente, condensabile. A questo ora si aggiungono due

Dettagli

CLINICAL GUIDE - BY DR. NOBORU TAKAHASHI

CLINICAL GUIDE - BY DR. NOBORU TAKAHASHI CLINICAL GUIDE - BY DR. NOBORU TAKAHASHI Indice 4 5 6 6 8 0 4 5 8 9 Introduzione Materiale Presa del colore Rifinitura e lucidatura Restauri posteriori Cavità di I a classe superficiale Cavità di II a

Dettagli

INDICE. 1. Storia dell odontoiatria restaurativa

INDICE. 1. Storia dell odontoiatria restaurativa IX INDICE 1. Storia dell odontoiatria restaurativa 2. Embriologia ed istologia 2.1. Cenni di embriologia 2.1.1. Embriologia dell organo dentale 2.1.2. Formazione dello smalto 2.1.3. Formazione della dentina

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria Corso integrato: TIROCINIO 1 Disciplina: STORIA DEI MATERIALI DENTARI E APPLICAZIONI CLINICHE. SCIENZE ODONTOIATRICHE CONSERVATIVE E RESTAURATIVE Docente: Dott. Michele DE FRANCO Recapito: dott.defranco@tiscali.it

Dettagli

Il Futuro dell Odontoiatria Ora nelle Tue mani

Il Futuro dell Odontoiatria Ora nelle Tue mani Il Futuro dell Odontoiatria Ora nelle Tue mani Cambia tutto quello che sai sui tradizionali Compositi, Vetroionomeri e Vetroionomeri modificati con resina. Materiali da restauro e da sottofondo BIOATTIVI

Dettagli

Abstract. Introduzione. Casi Clinici. Dr. Alessandro Vichi. Dr.ssa Cecilia Goracci. Prof. Marco Ferrari. 14 Casi Clinici

Abstract. Introduzione. Casi Clinici. Dr. Alessandro Vichi. Dr.ssa Cecilia Goracci. Prof. Marco Ferrari. 14 Casi Clinici Casi Clinici Studio clinico del composito fluido autoadesivo Vertise Flow impiegato per restauri di I Classe: follow up di 6 mesi a cura del Dr. Alessandro Vichi, Dr.ssa Cecilia Goracci e Prof. Marco Ferrari

Dettagli

Core Team COMPETEZA NELLA RICOSTRUZIONE DEI MONCONI

Core Team COMPETEZA NELLA RICOSTRUZIONE DEI MONCONI Core Team COMPETEZA NELLA RICOSTRUZIONE DEI MONCONI LA COMPETENZA DERIVA DALL ESPERIENZA COMPETENZA GLOBALE NELLA RICOSTRUZIONE DEI MONCONI Dall ideatore dei sistemi adesivi IL CONCETTO DI SISTEMA INTEGRATO

Dettagli

Venus Pearl La bellezza oltre l estetica

Venus Pearl La bellezza oltre l estetica Venus Pearl La bellezza oltre l estetica heraeusdental.com Venus Pearl la bellezza oltre l estetica Un nuovo standard di cura Heraeus Dental ha aggiunto alla sua gamma prodotti per la conservativa, un

Dettagli

Studio Odontoiatrico Dr. Matteo Mezzera corso Martiri della Liberazione, 31 23900 LC Tel. 0341.288598 C.F. MZZMTT76A31E507Q P.

Studio Odontoiatrico Dr. Matteo Mezzera corso Martiri della Liberazione, 31 23900 LC Tel. 0341.288598 C.F. MZZMTT76A31E507Q P. Descrizione della Procedura applicata ai servizi Odontoiatrici prestati dallo Studio in ambito: Conservativa Indice CONSERVATIVA... 3 1.1 RICOSTRUZIONE DIRETTA... 3 1.2 RICOSTRUZIONE INDIRETTA... 4 1.3

Dettagli

Filtek Bulk Fill. Posterior Restorative. Profilo Tecnico del Prodotto

Filtek Bulk Fill. Posterior Restorative. Profilo Tecnico del Prodotto Filtek Bulk Fill Profilo Tecnico del Prodotto Sommario Sommario Introduzione... 3 Descrizione del prodotto... 4 Caratteristiche del prodotto... 4 Indicazioni d uso... 4 Composizione... 5 Tinte... 5 Background...

Dettagli

Soluzioni per cementazione. RelyX Unicem 2 Automix Cemento composito autoadesivo. Semplicità potenziata dalle prestazioni

Soluzioni per cementazione. RelyX Unicem 2 Automix Cemento composito autoadesivo. Semplicità potenziata dalle prestazioni Soluzioni per cementazione RelyX Unicem 2 Automix Cemento composito autoadesivo Semplicità potenziata dalle prestazioni RelyX Unicem 2 Automix Cemento: l ultima generazione di un prodotto n. 1 Grazie della

Dettagli

DUO-LINK UNIVERSAL KIT

DUO-LINK UNIVERSAL KIT Bisco CE0459 DUO-LINK UNIVERSAL KIT Adhesive Cementation System Instructions for Use IT IN-198R2 Rev. 12/14 BISCO, Inc. 1100 W. Irving Park Road Schaumburg, IL 60193 U.S.A. 847-534-6000 1-800-247-3368

Dettagli

DURAFILL. Istruzioni per l uso

DURAFILL. Istruzioni per l uso DURAFILL VS Istruzioni per l uso DURAFILL VS Istruzioni per l uso Composito a microelementi polimerizzabile a luce visibile per otturazioni dei denti frontali DURAFILL VS è una materia sintetica per l

Dettagli

L odontoiatria conservativa

L odontoiatria conservativa Gianfranco Politano L odontoiatria conservativa come ripariamo un dente cariato Una pubblicazione dello: L autore! Gianfranco Politano Laureato in odontoiatria e protesi dentale all universita di Modena

Dettagli

Punte da ultrasuoni per odontoiatria restaurativa

Punte da ultrasuoni per odontoiatria restaurativa L INFORMATORE ENDODONTICO Estratto dal Vol. 6 n 1, 2003 Punte da ultrasuoni per odontoiatria restaurativa CHERILYN G. SHEET, DDS JACINTHE M. PAQUETTE, DDS IL TRIDENTE EDIZIONI ODONTOIATRICHE Punte da ultrasuoni

Dettagli

Compositi Venus La bellezza oltre l estetica

Compositi Venus La bellezza oltre l estetica Compositi Venus La bellezza oltre l estetica La salute orale nelle migliori mani. Compositi Venus L estetica senza compromessi. Il nuovo standard per le ricostruzioni conservative. Negli ultimi anni avere

Dettagli

CORSO DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ESTETICA ED ADESIVA

CORSO DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ESTETICA ED ADESIVA 1 Dott. Mauro Cattaruzza CORSO DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ESTETICA ED ADESIVA 1. Introduzione all odontoiatria restaurativa. Diagnosi e piano di trattamento. 2 giorni (teorico) La qualità del lavoro:

Dettagli

Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina

Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina PULPDENT Embrace WetBond SPEE-DEE Build-Up Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina DESCRIZIONE DEL PRODOTTO SPEE-DEE Build-Up è un materiale

Dettagli

la CEMENTAZIONE secondo

la CEMENTAZIONE secondo la CEMENTAZIONE secondo PROVVISORIA UltraTemp UltraTemp REZ PermaFlo DC UltraCEM PermaShade LC Autoindurente Autoindurente Duale Autoindurente Fotopolimerizzabile Sbiancamento Implantogia Endodonzia Ortodonzia

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 61276 (949) Anno 2013

Il Rettore. Decreto n. 61276 (949) Anno 2013 Il Rettore Decreto n. 61276 (949) Anno 2013 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento Didattico

Dettagli

Compositi. Composito Universale, fotopolimerizzabile Fluido per la modellazione del composito Composito fluido, fotopolimerizzabile

Compositi. Composito Universale, fotopolimerizzabile Fluido per la modellazione del composito Composito fluido, fotopolimerizzabile Composito Universale, fotopolimerizzabile Fluido per la modellazione del composito Composito fluido, fotopolimerizzabile Evelyn Allred Operations Moab, Utah 71 SUBSCRIBE TO OUR FREE PODCAST Listen to episode

Dettagli

Il sistema Jeko: facile e veloce

Il sistema Jeko: facile e veloce Il sistema Jeko: facile e veloce KIT JEKO TOP 6 colori Cod. JKT-6000 6 JEKO Top (orange, yellow, light, red, clear, blue) - siringhe 4 g 1 Jeko shade guide, 1 piastra per miscelare 1 manuale d istruzione

Dettagli

ibond, fiducia nell adesione. Informazione Prodotto

ibond, fiducia nell adesione. Informazione Prodotto ibond, fiducia nell adesione. Informazione Prodotto ibond, fiducia nell adesione. Puoi immaginare un adesivo self etch di ultima generazione già ampiamente testato, estremamente facile da usare e tecnologicamente

Dettagli

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE Giorgio Tessore Scopo dell odontoiatria restaurativa dei settori anteriori è quello di ridare il sorriso e la voglia di sorridere a coloro che, per traumi, restauri

Dettagli

Una semplice esplorazione dei materiali e.max per l esecuzione di faccette estetiche a preparazione minima

Una semplice esplorazione dei materiali e.max per l esecuzione di faccette estetiche a preparazione minima Una semplice esplorazione dei materiali e.max per l esecuzione di faccette estetiche a preparazione minima Jessica Birrell Per questo caso clinico particolare sono state realizzate faccette estetiche a

Dettagli

Indice. Introduzione 2. Ricostruzioni estetiche in composito Informazioni generali 4. Ricostruzioni estetiche in composito Elementi anteriori 5

Indice. Introduzione 2. Ricostruzioni estetiche in composito Informazioni generali 4. Ricostruzioni estetiche in composito Elementi anteriori 5 Indice Introduzione 2 Ricostruzioni estetiche in composito Informazioni generali 4 Ricostruzioni estetiche in composito Elementi anteriori 5 Caso studio - elementi anteriori Caso A 6 Caso B 12 Caso C 16

Dettagli

MATERIALI E METODI. I casi sono stati tutti documentati fotograficamente.

MATERIALI E METODI. I casi sono stati tutti documentati fotograficamente. PREMESSA Nonostante l evidente progresso che nel campo dei materiali per otturazioni estetiche è stato compiuto in questi anni, molti problemi restano ancora da risolvere per ottenere i risultati di durata,

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore DECRETA

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore DECRETA Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 110575 (919) Anno 2012 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della

Dettagli

Gloss after 15 seconds of Polish 1

Gloss after 15 seconds of Polish 1 Estetica ad Alta Definizione In qualità di pioniere della nanotecnologia in odontoiatria, la Dentsply è lieta di proporre una nuova versione del composito universale Esthet X : la combinazione ideale tra

Dettagli

allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis

allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis Un buon provvisorio è la base per una ricostruzione definitiva di successo. 2 Un provvisorio deve essere resistente e durevole ed avere una

Dettagli

Kerr News. Marzo 2015. Newsletter for dental professionals

Kerr News. Marzo 2015. Newsletter for dental professionals Kerr News Marzo 15 Newsletter for dental professionals Kerr Dental Inspirations Approfittate dell IDS. Nuovi prodotti e tecnologie per la primavera 15 Scoprite le nostre recenti innovazioni I Materiali

Dettagli

RICOSTRUZIONI POST ENDODONTICHE

RICOSTRUZIONI POST ENDODONTICHE RICOSTRUZIONI POST ENDODONTICHE p.74 p.82 p.83 Garantiscono alti valori di resistenza alla flessione, alla trazione, al taglio e alla fatica e permettono un adesione chimica ideale tra il perno, il cemento

Dettagli

143 RMbond RMO. 144 Etch-Rite TM Kit PULPDENT SIGILLANTI. 144 Seal-Rite TM Procedure Kit PULPDENT

143 RMbond RMO. 144 Etch-Rite TM Kit PULPDENT SIGILLANTI. 144 Seal-Rite TM Procedure Kit PULPDENT Adesivi Indice COMPOSITI PER CEMENTAZIONE ATTACCHI 140 Monolok TM 2 RMO 141 Monolok TM 2 Self Etching Light Cure RMO 141 Monolok TM 2 Self Etching Dual Cure RMO 142 Adesivo per ceramica FLI RMO 142 Ortho

Dettagli

2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36

2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36 GrandTEC Test Kit Egr. utilizzatore, Questo Test Kit è stato realizzato per permetterle di testare GrandTEC sul modello prima di usare il prodotto in una situazione clinica. GrandTEC è una striscia in

Dettagli

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Se fino a poco tempo fa il provvisorio era un dispositivo che doveva solo proteggere i pilastri in attesa del definitivo, nei

Dettagli

Oltre alla necessaria conoscenza

Oltre alla necessaria conoscenza Denti dall aspetto giovanile mediante tecnica di stratificazione senza contouring Wanderley de Almeida Cesar Jr. Wanderley de Almeida Cesar Jr. Odontoiatra, Chirurgo dentale, specializzato in odontoiatria

Dettagli

CEMENTI PROVVISORI & DEFINITIVI

CEMENTI PROVVISORI & DEFINITIVI CEMENTI PROVVISORI & DEFINITIVI Cementi provvisori e definitivi La ricerca e lo sviluppo, uniti all impegno nel migliorare costantemente i prodotti hanno permesso la formulazione dei cementi provvisori

Dettagli

all ceramic all you need

all ceramic all you need INFORMAZIONE PER L ODONTOIATRA all ceramic all you need Tutto per la ceramica integrale PRESS e CAD/CAM IPS e.max comprende materiali altamente estetici e resistenti, sia per la tecnica di pressatura che

Dettagli

Technical Bulletin. Vertise Flow. Compositi / Vertise Flow. Your practice is our inspiration. L evoluzione della Tecnologia Adesiva

Technical Bulletin. Vertise Flow. Compositi / Vertise Flow. Your practice is our inspiration. L evoluzione della Tecnologia Adesiva Bullettin_Vertise_ITA 2.3.21 6:55 Pagina 1 Compositi / Vertise Technical Bulletin L evoluzione della Tecnologia Adesiva 195s Buonocore scopre che è possible ottenere con successo l adesione sullo smalto

Dettagli

Kerr News. Newsletter for dental professionals Ottobre 2014. COMING SOON Herculite XRV Ultra Flow Un composito fluido per ogni esigenza!

Kerr News. Newsletter for dental professionals Ottobre 2014. COMING SOON Herculite XRV Ultra Flow Un composito fluido per ogni esigenza! Newsletter for dental professionals Ottobre 2014 Kerr News COMING SOON Herculite XRV Ultra Flow Un composito fluido per ogni esigenza! Comparazione tra riempimento in massa Bulk-Fill e tecnica mediante

Dettagli

Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C. applicazione

Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C. applicazione Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C Il sistema di ribasatura per ogni tipo di applicazione Il sistema di ribasatura per ogni tipo di applicazione L atrofia dell osso mascellare dovuta all età, la perdita di

Dettagli

promo CLEARFIL Universal Bond Un unica soluzione per tutte le procedure adesive! NUOVO PRODOTTO! Prezzo Offerta 79,00 Adesivi

promo CLEARFIL Universal Bond Un unica soluzione per tutte le procedure adesive! NUOVO PRODOTTO! Prezzo Offerta 79,00 Adesivi promo NUOVO PRODOTTO! Adesivi CLEARFIL Universal Bond (3292-EU) Contenuto: 1 bond (5 ml) Prezzo di Listino: 97,00 Un unica soluzione per tutte le procedure adesive! UNIVERSALE: utilizzabile su tutti i

Dettagli

COMPOSITO DI FISSAGGIO UNIVERSALE A POLIMERIZZAZIONE DUALE. 3 indicazioni 1 materiale

COMPOSITO DI FISSAGGIO UNIVERSALE A POLIMERIZZAZIONE DUALE. 3 indicazioni 1 materiale COMPOSITO DI FISSAGGIO UNIVERSALE A POLIMERIZZAZIONE DUALE 3 indicazioni 1 materiale ParaCore è un composito rinforzato con fibra di vetro, a polimerizzazione duale, radiopaco e disponibile in tre tonalità:

Dettagli

La sicurezza nelle grandi strutture su impianti

La sicurezza nelle grandi strutture su impianti La sicurezza nelle sovrastrutture su impianti è da sempre un aspetto fondamentale e di primaria importanza purché non venga compromessa l estetica e la funzionalità del lavoro. Il risultato estetico deve

Dettagli

Adesivi Signum. Soluzioni di riparazione per ogni esigenza. Passione per la perfezione

Adesivi Signum. Soluzioni di riparazione per ogni esigenza. Passione per la perfezione Adesivi Signum Soluzioni di riparazione per ogni esigenza Passione per la perfezione Signum ceramic bond Indicazioni: Per tutte le ceramiche. Per effettuare riparazioni intraorali ed extraorali alla poltrona,

Dettagli

Kerr News NEW. Ottobre 2015. Newsletter for dental professionals. Novità: SonicFill 2 Una comprovata procedura in 1 step, oggi ancora più efficace

Kerr News NEW. Ottobre 2015. Newsletter for dental professionals. Novità: SonicFill 2 Una comprovata procedura in 1 step, oggi ancora più efficace Kerr News Ottobre 2015 Newsletter for dental professionals Novità: SonicFill 2 Una comprovata procedura in 1 step, oggi ancora più efficace Estrema semplicità ed affidabilità con il nuovo sistema di composito

Dettagli

Lampade fotopolimerizzanti

Lampade fotopolimerizzanti 5 Lampade fotopolimerizzanti LAMPADE ALOGENE FOTOPOLIMERIZZANTI 5.2 LAMPADE FOTOPOLIMERIZZANTI L.E.D. 5.2 PUNTALI 5.3 RADIOMETRI 5.5 ACCESSORI PER LAMPADE FOTOPOLIMERIZZANTI 5.5 Lampade alogene fotopolimerizzanti

Dettagli

La Moderna Conservativa Adesiva dei Settori Posteriori (Diretti, Semidiretti, Indiretti) Dr. Marco Veneziani

La Moderna Conservativa Adesiva dei Settori Posteriori (Diretti, Semidiretti, Indiretti) Dr. Marco Veneziani La Moderna Conservativa Adesiva dei Settori Posteriori (Diretti, Semidiretti, Indiretti) Dr. Marco Veneziani Curriculum Vitae Dr. Marco Veneziani Nato a Piacenza il 19.11.1964. Laureato in Odontoiatria

Dettagli

Manipolazione e stoccaggio

Manipolazione e stoccaggio Manipolazione e stoccaggio Conservare nella confezione originale a temperatura ambiente. Non esporre a luce solare diretta, temperature eccessive, contaminazioni e fonti d ignizione. Vita utile del prodotto

Dettagli

RESTAURO DI POSTERIORI IN UNA CAVITÀ DI II CLASSE CON SDR TM SMART DENTIN REPLACEMENT. Prof. Vincenzo Campanella

RESTAURO DI POSTERIORI IN UNA CAVITÀ DI II CLASSE CON SDR TM SMART DENTIN REPLACEMENT. Prof. Vincenzo Campanella RESTAURO DI POSTERIORI IN UNA CAVITÀ DI II CLASSE CON SDR TM SMART DENTIN REPLACEMENT Prof. Vincenzo Campanella Restauro di posteriori in una cavità di II classe con SDR TM Smart Dentin Replacement Fig.

Dettagli

L espansione si combina con l adesione. La nuova generazione GuttaFlow

L espansione si combina con l adesione. La nuova generazione GuttaFlow GuttaFlow 2 L espansione si combina con l adesione. La nuova generazione GuttaFlow Due prodotti in uno - Sistema di otturazione per canali radicolari Espansione Non occorrono tempi lunghi di condensazione

Dettagli

Allinone... Incredibile? Ma vero!

Allinone... Incredibile? Ma vero! Allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis Foto: Dr. Thano Kristallis Eclipse radica, il nuovo composito per ponti e corone provvisori, offre un incredibile combinazione di eccellenti

Dettagli

25 + 15 = 40. inizia ora il Tuo Percorso Formativo FaD. Crediti Formativi

25 + 15 = 40. inizia ora il Tuo Percorso Formativo FaD. Crediti Formativi Il percorso formativo è stato accreditato per la categoria professionale degli Odontoiatri protesi fissa Dott. Carlo Monaco NEW 2012 carico immediato Dott. Ferdinando D Avenia Crediti Formativi 25 + 15

Dettagli

AESTHETICS MADE EASY BY

AESTHETICS MADE EASY BY AESTHETICS MADE EASY BY Benvenuti nella GC G-aellery La scienza di base che consente di creare GC presta particolare attenzione all individualizzazione. Così come ogni paziente è unico, altrettanto uniche

Dettagli

Photon Induced Photoacoustic Streaming

Photon Induced Photoacoustic Streaming Photon Induced Photoacoustic Streaming La più importante rivoluzione in endodonzia degli ultimi 50 anni Tecnologia esclusiva Fotona Photon Induced Photoacoustic Streaming Cos è PIPS? PIPS è un metodo rivoluzionario

Dettagli

Bio-estetica e funzione in una seduta

Bio-estetica e funzione in una seduta DIRECT SYSTEM Bio-estetica e funzione in una seduta edelweiss dentistry è una fabbrica di idee all avanguardia che progetta e produce soluzioni innovative, sviluppate in collaborazione con professionisti

Dettagli

ISTRUZIONI. Guida tecnica

ISTRUZIONI. Guida tecnica ISTRUZIONI Guida tecnica Matrici ioclear Qui sotto sono mostrate le caratteristiche delle matrici ioclear MATRICE Cervical Curvature SCELTA ELLA MATRICE Le Matrici ioclear sono anatomiche e specifiche

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DEL CEMENTO

GUIDA ALLA SCELTA DEL CEMENTO GUIDA ALLA SCELTA DEL CEMENTO TIPO DI CEMENTO PER Vetro-ionomero Vetro-ionomero Vetro-ionomero FISSAGGIO ibrido ibrido GC Fuji I GC Fuji CEM GC Fuji PLUS INDICAZIONI IDEALI Manufatti protesici in metallo

Dettagli

I denti per protesi per il futuro. Pala. That s Prosthetics. That s prosthetics. www.heraeus-pala.com 1

I denti per protesi per il futuro. Pala. That s Prosthetics. That s prosthetics. www.heraeus-pala.com 1 I denti per protesi per il futuro. Pala. That s Prosthetics That s prosthetics. www.heraeus-pala.com 1 Lavorare mano nella mano verso una protesi innovativa. Come azienda dominante nel campo dentale a

Dettagli

Informazioni per i pazienti Impianto in ceramica. Più che un impianto del colore del dente. Un estetica naturale.

Informazioni per i pazienti Impianto in ceramica. Più che un impianto del colore del dente. Un estetica naturale. Informazioni per i pazienti Impianto in ceramica Più che un impianto del colore del dente. Un estetica naturale. Più che l ultima tecnologia. Soddisfazione per sempre. La terapia implantare è oggi il

Dettagli

Faccette Laminate: caso clinico con ceramica a base di leucite

Faccette Laminate: caso clinico con ceramica a base di leucite Faccette Laminate: caso clinico con ceramica a base di leucite Autori_Oswaldo Scopin de Andrade, Gilberto A. Borges, Ronaldo Hirata, José Carlos Romanini, Brasile _Abstract Le faccette in ceramica Laminate

Dettagli

Digitale Passionate about

Digitale Passionate about Precision Solutions Lava Chairside Oral Scanner C.O.S. L impronta Digitale Passionate about precision Precisione al top della gamma 3M ESPE leader nell impronta. Per più di 40 anni 3M ESPE ha stabilito

Dettagli

Materiali da otturazione

Materiali da otturazione 3 Materiali da otturazione ADESIVI E AGENTI MORDENZANTI 3.3 COMPOSITI 3.5 SIGILLANTI 3.16 CEMENTI E ADESIVI 3.17 RICOSTRUZIONE DEI MONCONI 3.20 AMALGAME 3.20 Guida All Impiego degli Adesivi OptiBond OptiBond

Dettagli

CONCETTI E TECNICHE DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ADESIVA ESTETICA

CONCETTI E TECNICHE DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ADESIVA ESTETICA CONCETTI E TECNICHE DI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA ADESIVA ESTETICA Prof. Francesco Mangani Corso teorico-pratico 17 e 18 aprile - 19 e 20 giugno 9 e 10 ottobre - 4 e 5 dicembre ROMA I INCONTRO Il restauro

Dettagli

La forma per ogni esigenza clinica. Il materiale ad alta resistenza

La forma per ogni esigenza clinica. Il materiale ad alta resistenza I perni Over Post rispondono a tutti i requisiti di un perno ideale per soddisfare le aspettative dei Professionisti più esigenti. Quali sono i motivi per scegliere il perno Over Post? Perni Over Post

Dettagli

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico.

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. è un nuovo composito fotopolimerizzabile per rivestimenti estetici di alta qualità. E adatto per la polimerizzazione

Dettagli

Resistente. Veloce. Bello.

Resistente. Veloce. Bello. Resistente. Veloce. Bello. IL NUOVO DNA DELLA VETROCERAMICA AD ALTA RESISTENZA 1 IL NUOVO DNA della vetroceramica ad alta resistenza CELTRA è la nuova generazione di ceramiche vetrose ad elevata resistenza.

Dettagli

autoriscaldante attiva

autoriscaldante attiva Soluzioni per l'impronta Imprint 4 L evoluzione dei vinilpolisilossani * Imprint 4 presenta il tempo di indurimento intraorale più breve di tutti i materiali da impronta disponibili in commercio. Il silicone

Dettagli

promo 79,00 PROVA CLEARFIL Universal Bond NELLA CONVENIENZA DEL VALUE PACK! 179,00 CLEARFIL Universal Bond (3292-EU)

promo 79,00 PROVA CLEARFIL Universal Bond NELLA CONVENIENZA DEL VALUE PACK! 179,00 CLEARFIL Universal Bond (3292-EU) Scopri all interno i prodotti in offerta dal 1 Settembre al 30 Novembre 2015 promo Adesivi CLEARFIL Universal Bond (3292-EU) Un unica soluzione per tutte le procedure adesive! UNIVERSALE: utilizzabile

Dettagli

Istruzioni d uso Signum composite e Signum matrix

Istruzioni d uso Signum composite e Signum matrix Istruzioni d uso Signum composite e Signum matrix Amore per la perfezione. 2 Istruzioni d Uso dei Compositi Libertà per la vostra estetica. Istruzioni d uso Step by Step per l utilizzo del Sistema Signum

Dettagli

Tecniche Dirette Vs Tecniche Indirette: Dove E Il Confine

Tecniche Dirette Vs Tecniche Indirette: Dove E Il Confine Tecniche Dirette Vs Tecniche Indirette: Dove E Il Confine In odontoiatria restaurativa gli obiettivi sono: eliminare la patologia restaurare forma e funzione proteggere la polpa fare restauri invisibili

Dettagli

Estetica in bianco e rosso...

Estetica in bianco e rosso... Estetica in bianco e rosso... Composito microceramico fotopolimerizzabile GUM Composito fotopolimerizzabile per gengive Restauri estetici in bianco e rosso in perfetta armonia per un sorriso perfetto!

Dettagli

UNA NUOVA DIMENSIONE DI COLORE

UNA NUOVA DIMENSIONE DI COLORE UNA NUOVA DIMENSIONE DI COLORE LA NUOVA DIMENSIONE DELLA RESINA ACRILICA In scala colori A1-D4. Tutti i 16 colori della scala più conosciuta per la protesi fissa. Ma anche tutte le componenti di colore

Dettagli

Soluzioni per il rilevamento delle impronte. Pentamix 3. Sistema di miscelazione automatica. Massima. velocità

Soluzioni per il rilevamento delle impronte. Pentamix 3. Sistema di miscelazione automatica. Massima. velocità Soluzioni per il rilevamento delle impronte Pentamix 3 Sistema di miscelazione automatica Massima velocità 3M ESPE Soluzioni efficaci per il rilevamento delle impronte. Innovazione Voi 3M ESPE La formula

Dettagli

visio.lign Scegliere la precisione della forma è la giusta direzione per ottenere il miglior risultato

visio.lign Scegliere la precisione della forma è la giusta direzione per ottenere il miglior risultato visio.lign visio.lign Scegliere la precisione della forma è la giusta direzione per ottenere il miglior risultato Nuovo design con una tessitura superficiale dalle caratteristiche estremamente naturali.

Dettagli

Soluzioni per impianti. Impregum. Materiale da impronta in polietere. Estrema precisione. per le impronte in implantologia

Soluzioni per impianti. Impregum. Materiale da impronta in polietere. Estrema precisione. per le impronte in implantologia Soluzioni per impianti Impregum Materiale da impronta in polietere Estrema precisione per le impronte in implantologia Impregum Penta impronte di precisione per impianti con un adattamento eccellente.

Dettagli

Fatti e numeri di Venus Diamond

Fatti e numeri di Venus Diamond Fatti e numeri di Venus Diamond Tabella 1 Proprietà a confronto Venus Diamond (Heraeus) 01 02 Resistenza marginale [MPa] QTH, 20 sec 169 167 105 Durezza 578 552 479 Durezza oltre 2 mm 521 439 396 Sensibilità

Dettagli

1. INTRODUZIONE. L odontoiatria restauratrice, ha lo scopo di restaurare dal punto di vista

1. INTRODUZIONE. L odontoiatria restauratrice, ha lo scopo di restaurare dal punto di vista 1. INTRODUZIONE L odontoiatria restauratrice, ha lo scopo di restaurare dal punto di vista anatomico-funzionale, gli elementi dentari compromessi, con l intento di mantenere e preservare l integrità dei

Dettagli