Marine Le Pen trionfa in tutti i sondaggi, la sinistra grida allo scandalo e si copre di ridicolo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Marine Le Pen trionfa in tutti i sondaggi, la sinistra grida allo scandalo e si copre di ridicolo"

Transcript

1 d Italia ANNO LXII N.205 Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 sabato 6/9/2014 «LA RUSSIA VUOLE LE TERRE PERSE NEL XIX SECOLO» LEZIONE DI IGNORANZA DA OBAMA E DAL SUO STAFF Mario Aldo Stilton Alla fine la crisi ucraina è riuscita a regalarci la certezza di avere a che fare non solo con una America prepotente, ma anche piuttosto ignorante. Ignorante nel senso proprio della parola: che ignora, che non conosce. Non conosce la Storia. E parla perciò a vanvera. Già perché il buon Obama, l uomo nuovo, l uomo della speranza e del futuro ha toppato di brutto. Parlando del coinvolgimento della Russia nella crisi ucraina il presidente Usa ha infatti sostenuto lo scorso 3 settembre in una dichiarazione dalla Casa Bianca che questa è la prova «del ritorno all epoca degli zar, tentando di rivendicare terre perse nel XIX secolo». Castroneria epocale, alla quale i russi con ironia e sarcasmo hanno repli- cato spiegando che le uniche terre da loro perse nell Ottocento furono l Alaska ceduta per 7,2 milioni di dollari e l insediamento di Fort Ross sulla costa californiana, venduto per 30mila dollari a un businessman statunitense. E che nessuno dei due possedimenti è oggi rivendicato da Mosca. Ora, mettendo pure da parte la facile citazione romana della storia maestra di vita eccetera eccetera, il fatto, proprio per via del protagonista, ha del clamoroso. E ancora più clamoroso anzi, assordante, è l imbarazzo con il quale, anche qui da noi, la questione è stata trattata. Già, perché il mitico presidente Usa, colui per il quale tutti i liberal, tutti i sinceri democratici, tutti i Veltroni d Italia, a cominciare da Uolter in persona medesimo, hanno spasimato, si sono commossi e hanno infine brindato indossando con entusiasmo e sincera democratica partecipazione le magliettine e le felpe (con tanto di volto e scritta «Yes we can» o «Hope») generosamente donate dagli americani in quelle magiche notti elettorali d oltreoceano, quest uomo dicevamo tutto sogno, futuro e dinamismo semplicemente non ha studiato. Non ha studiato la Storia del mondo. Fatto assai riprovevole per chiunque, figurarsi per un presidente Usa. Che mica può sparare castronerie un tanto al chilo. Uno che inoltre, siccome gliele preparano, è supportato da uno staff che merita il licenziamento in tronco. Roba da matti, se non si trattasse di chi ha in mano i destini del mondo. Marine Le Pen trionfa in tutti i sondaggi, la sinistra grida allo scandalo e si copre di ridicolo shock. Quale sarebbe lo shock? Questo: se le elezioni presidenziali in Francia si tenessero adesso, la leader del Front National sarebbe in testa al primo turno, qualunque fossero i rivali di centrodestra, centrosinistra e sinistra. Le intenzioni di voto sono state raccolte da Ifop per il quotidiano Le Figaro. Inoltre, se al secondo turno Le Pen si trovasse di fronte all attuale inquilino dell Eliseo, François Hollande, vincerebbe nettamente, con il 56%. Se, invece, il suo sfidante al ballottaggio fosse un uomo del centrodestra, la situazione sarebbe più complicata. Dov è lo shock? Nel fatto che la leader della destra francese vincerebbe, manco fosse una novità. In Francia, al di là della scarsa capacità di governare dimostrata da Sarkozy prima e da Hollande dopo (il primo sconfitto sonoramente alle elezioni, il secondo sceso al minimo storico di consensi) Girolamo Fragalà In Italia come in Francia. In Spagna come in ogni altro angolo d Europa- Non è solo mancanza di obiettività, quella della sinistra e dei quotidiani che la sorreggono. È anche scarsa capacità di leggere la realtà, che si traduce in un continuo tentatico di demonizzare il nemico, qualsiasi esso sia, e di buttare in pasto all opinione pubblica una falsa verità. La situazione politica a Parigi è delicatissima, i due maggiori leader Hollande e Sarkozy sono stati travolti da scandali e polemiche, l unica figura rimasta fuori dal caos è stata quella di Marine Le Pen. Ma per i radical chic e i politici corretti è lei il pericolo, il demonio, il mostro, nonostante abbia dimostrato di aver costruito un solido consenso portando avanti le sue idee con coerenza, senza le fiamme infernali di Satana. Ecco che, ancora una volta, tutti parlano di sondaggioc è anche il contorno che a completare il quadro. Hollande è al centro dello scandalo, dopo il libro-rivelazione della sua ex-compagna, non tanto per i risvolti amorosi quanto per il profilo politico. L uomo dell operaismo francese che chiama con disprezzo «sdentati» i poveri non lascia una buona traccia di sé, specie sotto il profilo della credibilità. Persino i dentisti si sono ribellati: «Signor presidente, gli sdentati sono intollerabili, restituisca il sorriso ai francesi». E Sarkozy? Anche l ultima notizia, dopo quella della pipì dei suoi cani che ha rovinato le stanze dell Eliseo, lascia perplessi: a quanto riportano le cronache, sembra addirittura che l emiro del Qatar si sia accollato le spese del divorzio di Nicolas da Cécilia Attias. A svelarlo è il libro-inchiesta Une France sous influence. I rapporti molto stretti fra l ex capo dello Stato e i regnanti qatarini sono noti da anni: l acquisto della proprietà della squadra di calcio della capitale, il Paris Saint-Germain, è solo la punta di questo iceberg. Il libro firmato da Vanessa Ratignier e Pierre Péan indaga sulla propulsione che la presidenza Sarkozy ha dato all aumento della presenza del Qatar in Francia. In cambio, il presidente fu aiutato quando si trovò in guai seri, all indomani dell elezione nel 2007, nel momento in cui la moglie Cécilia gli chiese il divorzio. La frase dell emiro Cheikh Hamad Ben Khalifa al Thani citata nel libro sarebbe stata rivolta da quest ultimo a un ex attivista libanese, Anis Naccache, condannato all ergastolo nel 1982 per il tentato omicidio dell ex primo ministro dello Scià di Persia, Shapour Bakhtiar: «Mi raccontò riporta il libro citando l emiro che la moglie gli chiedeva tre milioni di euro per divorziare. Quei soldi li pagai io». Di fronte a tutto ciò, il vero shock non è che Marine Le Pen possa vincere le elezioni. Ma che possa perderle.

2 2 Secolod Italia SABATO 6 SETTEMBRE 2014 L Occidente è ormai un fantasma, ma Ezio Mauro ancora non lo sa Aldo Di Lello È cosa risaputa che i neofiti sono i più entusiasti. Ed è davvero commovente la loro dedizione quando la dottrina che hanno da poco abbracciato è arrivata al tramonto. L ultimo esempio ci è fornito da Ezio Mauro. Il titolo del suo editoriale su la Repubblica è degno degli anni più rigidi della guerra fredda: L Occidente da difendere. È un nobile proclama ideale. Peccato solo che l Occidente non si sa più che cosa sia, dove sia e quali siano i suoi valori di riferimento (ammesso e non concesso, poi, che in questa parte del mondo si testimonino ancora valori etici al di là dei sovrabbondanti valori finanziari). Ma tant è: il direttore de la Repubblica si lancia in una apologia della nostra civiltà (in senso huntingtoniano) con un fervore da far invidia agli intellettuali neocon: «Lo abbiamo svalutato (il concetto di Occidente n.d.r.) come un reperto della guerra fredda e non come un elemento della nostra identità culturale». L occasione dell apologetica occidentalista di Mauro è duplice: la crisi in Ucraina, da un lato, e l offensiva dei tagliagole dell Isis, dal- l altro. Di qui l accorata domanda: «Nel momento in cui due parti del mondo lo designano come il nemico finale e l avversario eterno, l Occidente ha una nozione e una coscienza di sé all altezza della sfida?». Il direttore de la Repubblica lamenta il fatto che «quel pezzo d Occidente chiamato Europa» è parso in difficoltà, dopo la caduta del sovietismo, «a definirsi, concepirsi come la terra dov è nata la democrazia delle istituzioni e la democrazia dei diritti». La conclusione del ragionamento suona come una sorta di chiamata alle armi. «L Occidente oggi va difeso con ogni mezzo da chi lo condanna a morte». Si tratta di una prosa che, pur proveniendo da un uomo di sinistra, dovrebbe in teoria essere applaudita anche a destra, o per meglio dire da quella destra che si è sempre coerentemente schierata dalla parte del mondo libero al tempo della guerra fredda, prima, e da quella dell Occidente attaccato dall islamismo, poi. Dovrebbe, appunto, se non fosse per il fatto che l apologia occidentalista di Mauro appare un po obsoleta. E tralasciamo l ipotesi che possa essere stata ispirata dall idea di fornire sostegno alle posizioni antiputiniane di Renzi e di Lady Pesc Mogherini. Il punto vero è che, a condannare a morte l Occidente, non sono stati né la Russia di Putin né il Califfato di Al Baghdadi. Né l una né l altro perché, in realtà, a decretare la caduta del l Occidente (e dei suoi valori fondanti) sono state le stesse élites occidentali, ritenendolo un concetto ormai inservibile dopo la fine della guerra fredda. L Occidente è tramontato (e il suo nome è caduto in disuso) quando si è affermata la globalizzazione; quando gli Stati nazionali (gli spazi politici connaturati con la democrazia) sono stati svuotati della sovranità; quando la difesa dei diritti è stata svalutata dalla corsa sfrenata del turbocapitalismo; quando il cosmopolitismo è diventato la rappresentazione ideale del mondo per le élites (ex)occidentali; quando la promessa di pace e prosperità seguita alla fine della guerra è diventata una favola grottesca. Invocare oggi il fantasma dell Occidente serve inoltre a ignorare il fatto che l evoluzione mondiale tende al multipolarismo delle aree regionali e che, in tale contesto storico e geopolitico, il cosmopolitismo è destinato a ridiventare una pallida utopia kantiana. Forse Ezio Mauro farebbe bene a consultarsi con uno dei più illustri collaboratori de la Repubblica: il direttore di Limes, Lucio Caracciolo, che a questi argomenti ha dedicato fascicoli di notevole interesse geopolitico e geoculturale. Una consigliera lesbica vuole adottare la figlia della compagna. E la Pollastrini subito le dà ragione Fulvio Carro Solo in Italia non si ha il coraggio Una vicenda tira l altra, fa notizia, finisce sui giornali, regala momenti di gloria e di polemiche. Il risultato è che un tema delicatissimo come quello dell adozione di bambini da parte delle coppie gay diventa quasi una passerella, una corsa a chi racconta l amore che si sprigiona nelle unioni omosessuali, testimonianze buoniste che non hanno nulla a che fare con il punto cruciale. Che non è certo l affiatamento della coppia ma il diritto di ogni bambino di crescere in una famiglia con la figura del padre e quella della madre, nonché lo smantellamento del valore sociale della famiglia. Dopo che il Tribunale per i minori di Roma ha incredibilmente riconosciuto l adozione di una bimba a una coppia omosessuale da parte della madre non biologica, ecco che anche la consigliera comunale milanese del Pd, Rosaria Iardino, ha annunciato che presenterà un esposto analogo a Milano per ottenere l adozione di Anita, la figlia che la compagna ha avuto attraverso la procreazione assistita. A darle ragione è subito arrivata Barbara Pollastrini, che fu ministro per le Pari opportunità nel governo Prodi. Le sue parole sono condite del solito buonismo: «Ho visto con quanto amore Rosaria e Chiara stanno crescendo la piccola Anita», ha detto l esponente del Pd. «Credo proprio che la politica, senza por tempo in mezzo, debba procedere con umanità e saggezza. Che il Pd debba essere apripista per raggiungere il traguardo di una legge per il riconoscimento dei diritti e dei doveri delle coppie omosessuali. Questa volta dobbiamo riuscirci». La Pollastrini è bene ricordarlo presentò assieme a Rosy Bindi il disegno di legge sui Dico. una di quelle iniziative disastrose che portarono ancora di più alla fine della pessima stagione di Prodi. «Io ho accolto con speranza la sentenza del tribunale dei minorenni di Roma. E sono favorevole alla stepchild adoption ha aggiunto la deputata democratica. Mai come ora l Italia e il mondo hanno bisogno di far cadere steccati, di allargare il dialogo, in uno spirito di accoglienza, di uguaglianza e di responsabilità. La nostra città, col suo sindaco e la giunta, possono essere un laboratorio importantissimo». Ma i laboratori non si fanno con i bambini come cavie.

3 SABATO 6 SETTEMBRE 2014 Secolod Italia 3 Parmalat fa shopping in Brasile: 610 milioni per il latte di Brf Parmalat punta sul Brasile e questa volta fa sul serio, impegnandosi in modo vincolante a rilevare la divisione Dairy (latte fresco e derivati) della compagnia Brf per 610 milioni di euro al netto di cassa e debiti. La prima vera e propria acquisizione del gruppo di Collecchio dopo il crack, se si esclude il tormentato acquisto di Lactalis of America nel luglio del 2012, voluto dai Besnier, riguarda 11 stabilimenti del colosso alimentare brasiliano. E il prezzo appare a prima vista vantaggioso dato che le attività pronte a passare di mano hanno fatturato nel 2013 circa 880 milioni di euro. Nel frattempo però arriva una tegola dagli Usa. La Corte d'appello di Bologna, ha validato per l'italia una precedente sentenza della Superior Court of New Jersey su richiesta di Citibank. Nel 2008 infatti la Banca Usa si era rivolta alla Corte contro il gruppo emiliano in seguito al crack. Risultato, Collecchio dovrà risarcire gli americani di una somma di 431 milioni di dollari, pari a 330,85 milioni di euro. E la borsa non gradisce: il titolo, in una seduta euforica sui mercati, termina invariato. Quanto al Brasile, il gruppo emiliano aveva tentato Seppur in lieve flessione negli ultimi mesi, cresce il numero dei suicidi rispetto al periodo pre-crisi economica. Nel erano circa 3600 l'anno, oggi circa 4000, con un aumento del 12% in particolare tra i maschi nella fascia anni. «Con la crisi si è innescato un aumento proprio in età lavorativa, con una diminuzione emblematica di suicidi oltre i 70 anni, fascia notoriamente a rischio». È quanto spiega Maurizio Pompili, responsabile del servizio Prevenzione Suicidi dell'ospedale Sant'Andrea di Roma e docente di Psichiatria presso L'Università La Sapienza, facendo il punto sui dati dell'oms, secondo i quali circa 8 persone, ogni giorno in Italia, si tolgono la vita. La crisi, sottolinea, «non ha un rapporto di causalità diretto, l'avventura l'anno scorso, puntando a Lacteos, titolare del marchio Parmalat nel Paese, ma non se l'è sentita di rischiare per le difficoltà finanziarie in cui versava già allora l'azienda alimentare sudamericana. Il dossier però si è riaperto recentemente e l'offerta presentata dalla controllata di Parmalat Lactalis do Brazil per acquisire a circa 83 milioni di euro alcune unità produttive, comprensive di marchi, personale e uffici amministrativi di Lacteos, attualmente in procedura concorsuale, è stata approvata dall'assemblea dei creditori lo scorso 22 agosto. Con Lacteos Parmalat rientra nel pieno possesso della licenza esclusiva del proprio marchio in tutto il territorio brasiliano. Conquistata la piena titolarità del marchio, ma contribuisce notevolmente, e questo lo si è visto in tutta Europa. Sconfitta e umiliazione acuiscono una vulnerabilità preesistente». Al Sud, l'incidenza è più bassa di oltre la metà. «Laddove la disoccupazione è diffusa - chiarisce l'esperto - perdere il lavoro viene messo quasi in preventivo. Al Nord, è più destabilizzante. Nel Nord Est abbiamo avuto un' impennata, per via della grande chiusura di imprese». Su Collecchio potrà fare leva sui grandi numeri con Brf Diary. Secondo gli analisti di Equita, l'operazione Brf è strategicamente opportuna, in quanto consente a Parmalat di realizzarsi sul mercato brasiliano, dove l'azienda italiana ha una presenza diretta marginale, legata al produttore di formaggi Balkis. L'operazione è inoltre finanziariamente fair anche se gli analisti non intravvedono spazio per creazione di valore, dato che finora Parmalat ha fatto meglio di Brf: i brasiliani hanno chiuso il secondo trimestre dell'anno con un utile operativo al 3,7% del fatturato, contro il 5,8% di Parmalat. Tuttavia non sono escluse «opportunità di sinergie e di crescita dei volumi con la società». Crisi, non cessa la tragedia dei suicidi, in aumento del 12% 4 persone che si tolgono la vita, 3 sono uomini. Particolarmente a rischio resta la fascia 15-24, in cui rappresenta la seconda causa di morte. Anche in questo caso prevale il genere maschile e a innescare il meccanismo possono essere «episodi di bullismo ma anche l'eccessiva discrepanza tra standard troppo elevati posti dai genitori e la realtà». Ad alto rischio anche le persone Lvmh e Google siglano la pace sulla lotta alla contraffazione Dopo l'accordo siglato con ebay nel luglio scorso, il gigante del lusso francese Lvmh fa pace anche con Google sulla questione dei prodotti contraffatti, chiudendo una diatriba legale durata quasi 14 anni. Le due aziende, ha annunciato in mattinata una nota congiunta, hanno deciso di «unire le forze per combattere i falsi e si impegnano per una Rete più responsabile», firmando un «accordo di cooperazione con l'obiettivi di preservare il valore di brand stimati e sostenere la creatività. Questa intesa è una chiara illustrazione dell'approccio responsabile adottato dai differenti attori della catena del valore digitale. La cooperazione porterà beneficio sia ai cittadini sia alle aziende», ha commentato il vicepresidente di Lvmh Pierre Godé, mentre il presidente area Sud e Est Europa, Medio Oriente e Africa di Google, Carlo d'asaro Biondo, ha sottolineato l'importanza di «creare un ambiente sicuro per i nostri clienti e partner, impegnandosi a lavorare incessantemente per salvaguardarli online». Le ostilità tra Google e Lvmh si erano aperte nei primi anni Duemila, quando il gruppo transalpino, proprietario di celebri griffe come Louis Vuitton e Christian Dior, aveva accusato il motore di ricerca di associare il suo nome e quello dei suoi brand, attraverso gli algoritmi basati su parole chiave, a siti in cui venivano venduti dei falsi, favorendo così questo commercio illecito. L'intesa mette fine all'annosa diatriba. che da bambini hanno avuto forme, riconosciute o meno, di Adhd, sindrome che comporta iperattività e impulsività. «Tra chi ne ha sofferto è una delle cause di morte più frequenti», precisa Pompili. Il fenomeno non esclude i bambini.

4 4 Secolod Italia SABATO 6 SETTEMBRE 2014 La Nato mostra il suo limite: proseguono gli attacchi politici contro Mosca Antonio Pannullo L'ambasciata russa negli Emirati Arabi ha deriso le accuse Nato sull'incursione di mezzi militari di Mosca in Ucraina, postando sul proprio account Twitter una foto con tre colonne di tank e blindati giocattolo, sotto la sarcastica frase in inglese «sono state diffuse le ultime prove Nato dell'invasione armata russa in Ucraina. Sembra che siano le più convincenti per ora». Scherzi a parte, è chiaro che l'alleanza atlantica è in crisi profonda: un'organizzazione sovranazionale che prende posizione - politica e militare - contro un'altra nazione, è evidentemente alle corde. Secondo la Nato, invece, la politica della Porta Aperta «è stata un successo storico della Nato perché ha permesso di avere un'europa unita, libera e in pace», così «la porta della Nato resta aperta», ha detto il segretario generale dell'alleanza, Anders Fogh Rasmussen, precisando che per l'accesso «ogni Paese continuerà ad essere valutato per i suoi meriti e nessun Paese terzo ha diritto di veto sull'allargamento della Nato». Inoltre annuncia che la richiesta del Montenegro sarà valutata entro fine Il segretario si riferiva evidentemente alle Il moto di protesta sollevato dalla notizia - diffusa nel libro dell'ex premier dame Valerie Trierweiler - che il presidente François Hollande chiama "sdentati" i poveri, si allarga anche al principale sindacato dei dentisti. L'Ujcd, rappresentanza dei chirurghi-dentisti più importante nel paese, si dice "scioccato" - in un comunicato - per le frasi attribuite al capo dello Stato, che avrebbe dimostrato di disprezzare i poveri. I dentisti - si legge nel documento - «non accettano di essere considerati responsabili di una situazione contro la quale lottano tutti i giorni». L'Ujcd ne ha approfittato per chiedere a Hollande di «denunciare il continuo disimpegno, ormai da decenni, dell'assicurazione malattie». «Signor presidente - concludono i critiche di Mosca sulla gestione di parte dell'alleanza. Tutti gli STati membri si affannano a dimostrare quanto la Nato sia utilissima: la Nato è vitale per la sicurezza europea come ai tempi della Guerra Fredda. È il messaggio del premier David Cameron che in apertura della seconda giornata del vertice dell'alleanza ha ricordato che l'ultimo summit in Gran Bretagna si è tenuto nel 1990 «e all'epoca molti pensavano che lo scopo della Nato fosse finito». E giù altri attacchi contro il nemico del momento: la Russia «che straccia il libro delle regole in Ucraina» e «l'arco di insicurezza» a sudest e sud dimostrano che appunto l'importanza della Nato «è vitale come in passato». Il vertice Nato ha deciso che se l'alleanza riceverà una richiesta di assistenza dal governo di Baghdad «gli alleati sono pronti a considerare una missione di assistenza militare (defence capacity building». Ma, «salutando con favore l'aiuto che i singoli membri stanno dando all'iraq», il segretario generale Rasmussen ha precisato che nel vertice «non c'è stata alcuna richiesta di nostro coinvolgimento diretto in tali azioni militari». Poi ha ricordato che fino al 2011 la Nato aveva una missione di addestramento in Iraq. Francia, anche i dentisti prendono in giro Hollande... dentisti - gli "sdentati" sono intollerabili, restituisca il sorriso ai francesi». Intanto il governo tenta di difendere il suo presidente: «Oramai si è diffuso un vero e proprio voyeurismo. Credo che l'opinione pubblica guardi alla politica e ai politici con un taglio che non è più lo stesso, un taglio che privilegia la sfera privata e ne abbassa il livello. La gente si lamenta di ciò, ma poi corre a comprare il libro che Valerie Trierweiler ha scritto. Per me la politica è altro», ha detto infatti il segretario di Stato francese per la riforma Territoriale, André Vallini in missione a Roma. Sul record storico di impopolarità per il presidente francese Vallini aggiunge: «Noi facciamo delle riforme difficili e questa impopolarità non ci sorprende e ovviamente non è facile da vivere per il presidente». E per il governo francese i guai non finiscono mai: a poco più di una settimana dalla sua nomina, il sot- Polizia uccide un uomo che minacciava una donna con un coltello Gli agenti di Scotland Yard hanno ucciso a colpi di arma da fuoco un uomo che aveva fatto irruzione in una casa di Islington, nel nord di Londra, e con un coltello minacciava una donna. Lo si è appreso dal sito della Bbc, secondo cui l'aggressore aveva 40 anni. La polizia era stata chiamata all'indirizzo giovedì sera alle 23 ed era stato avviato un negoziato con l'uomo che si trovava asserragliato dentro l'abitazione con l'ostaggio. Dopo l'una di notte, sono stati uditi diversi colpi di arma da fuoco sparati dalla polizia contro l'aggressore che è morto poco dopo. La donna non è rimasta ferita ma ha subito un forte shock. Sempre giovedì è accaduto un altro fatto di sangue nel nord di Londra. A Edmonton è stata trovata morta, a quanto pare decapitata, una donna di 82 anni di origini italiane, Palmira Silva, che era stata aggredita nel suo giardino di casa. Un 25enne è stato arrestato, sospettato di aver ucciso la donna in quello che sembra un attacco isolato. Scotland Yard ha infatti escluso l'ipotesi terrorismo. Nell'operazione un poliziotto è rimasto leggermente ferito in seguito a una colluttazione e anche il 25enne avrebbe riportato ferite: è stato ricoverato in ospedale dove è sotto sorveglianza. tosegretario francese al Commercio estero Thomas Thevenoud è stato costretto a dimettersi per un problema di conformità della sua dichiarazione dei redditi. L'annuncio dell'addio di Thevenoud era arrivato da una nota dell'eliseo, che non ne precisava però il motivo, limitandosi a parlare di motivazioni personali. Sono state poi fonti vicine al governo, citate dall'agenzia France Presse, a dare il chiarimento.

5 SABATO 6 SETTEMBRE 2014 Secolod Italia 5 Sla, due studi avvertono: non è lo sport il fattore di rischio, ma i traumi alla testa In un periodo in cui imperversano i selfie e la crisi taglia la disponibilità economica, gli smartphone puntano sulle funzioni fotografiche e su prezzi più bassi: è questa la linea scelta da Microsoft per i suoi nuovi cellulari intelligenti presentati all'ifa, la fiera dell'elettronica in corso a Berlino. Sono della linea Lumia, nata inizialmente in collaborazione con Nokia, la cui divisione mobile è stata poi assorbita da Microsoft. Mentre il settore mappe dell'azienda finlandese, rimasto fuori dall'acquisizione, è vivo e vegeto e pensa in grande: punta a sbarcare sugli iphone. «Vogliamo che più persone facciano di più con i loro smartphone», dice Chris Weber, corporate vice president di Microsoft Mobile Devices Sales, presentando i nuovi smar- È una malattia che nell'immaginario collettivo colpisce soprattutto gli sportivi, per i casi famosi come quello di Stefano Borgonovo o Gianluca Signorini o anche per il nome che le è stato dato, morbo di Lou Gehrig da un giocatore di baseball, ma lo sport non c'entra. Il rischio di Sla, hanno evidenziato due ricerche europee, non è legato all'attività fisica, né a livello dilettantistico né a quello professionistico, e se c'è qualcosa da incolpare sui campi sono forse i traumi alla testa, che negli sport di contatto sono più frequenti. I due studi sul morbo tornato alla ribalta negli ultimi mesi sono stati pubblicati sugli Annals of Neurology e sull'european Journal of Epidemiology, correggendo i risultati di ricerche più piccole che invece suggerivano una possibile correlazione. Nel primo, coordinato dall'istituto Mario Negri di Milano, a 652 malati di Sla e 1166 persone sane di diversi paesi europei è stato chiesto di quantificare l'attività fisica svolta nel corso della vita, oltre che di riportare eventuali traumi alla testa o di altro tipo. «L'attività fisica non è un fattore di rischio per la Sla - si legge nelle conclusioni - e potrebbe addirittura essere protettivo». Unica eccezione, affermano gli esperti italiani, sono proprio i traumi gravi alla testa, con chi ne ha subiti più di due che ha un rischio aumentato. Conclusioni corroborate dal secondo studio, condotto questa volta da Benoit Marin dell'institute of Health and Medical Research di Parigi, che ha passato in rassegna le ricerche sul tema degli ultimi 50 anni. «Nella popolazione generale l'attività fisica non sembra essere un fattore di rischio - spiega il neuroepidemiologo al New York Times - anche tphone. Sono il Lumia 830 e il Lumia 735. Strutture sottili, equipaggiati con sistema operativo Windows Phone 8.1, c'è lo stabilizzatore ottico e tecnologia PureView per foto in altissima qualità e definizione. In particolare, sul secondo modello è disponibile anche la fotocamera anteriore con grandangolo, ideale per fare selfie a tutto campo ma anche per effettuare se non si può escludere che siano altri fattori legati a uno stile di vita sano a determinare l'effetto protettivo». Anche sul ruolo peggiorativo dei traumi, sottolineano gli esperti, sono necessari maggiori studi per dare una risposta definitiva. Negli Usa l'argomento è molto dibattuto in relazione soprattutto al Football Americano, e a recenti casi di malattie neurologiche nei giocatori, ma anche in Europa, ad esempio nel rugby, c'è preoccupazione per la possibilità e diverse ricerche sono in corso. Da Microsoft selfie phone a prezzi stracciati chiamate via Skype. E l'aggiornamento software Lumia Denim potenzia ulteriormente le funzioni fotografiche con più velocità nel catturare immagini e definizione. Tutte caratteristiche tecniche che puntano a far avvicinare questi due dispositivi agli smartphone di fascia alta - come quelli di Samsung, che a Berlino ha sorpreso con display curvi e visori a realtà aumentata; e di Apple che il 9 settembre lancia il nuovo iphone - ma a prezzi più contenuti. I due modelli di Lumia, costano infatti tra i 200 e i 300 euro, e saranno disponibili a livello mondiale entro fine mese. Se la divisione mobile di Nokia è oramai integrata in Microsoft, quella delle mappe Here è rimasta sciolta e punta ad aggredire il mercato, lanciando la sfida al popolare Google Maps. Festa della luna, sabato eventi in tutto il mondo Tutto il mondo festeggia la Luna: sabato 6 settembre torna l'appuntamento annuale Moonwatch party che si festeggia in tutto il mondo con centinaia di iniziative dedicate all'osservazione del nostro satellite. In Italia numerosi eventi saranno organizzati dall'unione Astrofili Italiani (Uai) su tutto il territorio, da Francavilla Fontana in provincia di Brindisi fino a Ciriè, provincia di Torino. «La Luna rappresenta il primo amore di un astrofilo - ha spiegato Mario Di Sora, presidente di Uai - ed è il corpo celeste che affascina di più chiunque la osserva per la prima volta, anche con un piccolo telescopio o un binocolo». Con l'idea di far sbocciare questo amore in tutti quelli che non conoscono il cielo (spesso a causa dell'inquinamento luminoso delle città), da molti anni è stata creata l'iniziativa denominata ufficialmente come International Observe the Moon Night (Inomn). Promossa a livello mondiale da numerose organizzazioni, enti di ricerca, associazioni, scienziati, educatori, per mettere al centro dell'attenzione il nostro satellite, in Italia è promosso dall'istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e Uai. Partecipare alle decine di eventi organizzati in tutta Italia è semplicissimo, basta infatti cercare l'iniziativa più vicina alla propria zona sul sito

6 6 Secolod Italia SABATO 6 SETTEMBRE 2014 Forza Italia denuncia: hanno troppi debiti le società partecipate in Emilia Romagna La Regione Emilia-Romagna finisce dietro alla lavagna: dai dati resi pubblici dal Commissario straordinario per la Revisione della spesa pubblica, Carlo Cottarelli, emerge che tra le venti società con maggiori perdite tre sono emiliano-romagnole, in particolare la società Aeradria SpA (società di gestione dell aeroporto Federico Fellini di Rimini e della Repubblica di San Marino), nella quale la Regione Emilia-Romagna partecipa con una quota del 7,6%, avrebbe un debito di circa 50 milioni di euro. «Anche in Emilia-Romagna, evidentemente osservano i consiglieri di Forza Italia Fabio Il consigliere regionale di Forza Italia Erio Congedo torna a riproporre il tema del coinvolgimento del territorio del Salento nella questione della lotta alla emergenza Xylella, dal momento che anche il dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche e ambientali dell università del Salento ha accusato la Regione di aver gestito male il problema e di aver accantonato le istituzioni e gli esperti locali. «Il fatto che anche un autorevole dipartimento dell università del Salento - sottolinea - accusi la Regione Puglia di aver gestito male l emergenza della Xylella e di aver favorito la diffusione del batterio, non può che confermare quanto diciamo da settimane circa la responsabilità dell amministrazione regionale su un problema devastante per l agricoltura e l economia della Puglia. Se si fosse inter- Filippi, Andrea Leoni e Luigi Villani le società partecipate della Regione, organi spesso gestiti da personale di partito, guidate in modo, in molti casi, poco trasparente, assolvono al compito di assorbire parte dei debiti delle amministrazioni pubbliche. La situazione dello scalo di Rimini è particolarmente precaria, nonostante il notevole flusso di turisti che si servono stagionalmente dell aeroporto. Il precedente Cda di Aeradria è totalmente indagato, non si comprende come siano state impiegate parte delle entrate dell aeroporto. Evidente è il rischio di fallimento: senza il requisito della solidità finanziaria Enac potrebbe non rinnovare la concessione allo scalo. La Regione Emilia-Romagna ha investito inutilmente in Aeradria, nell ultimo quinquennio, circa 1,5 milioni di euro, una cifra consistente. Perché, in questi anni, non si è fatta luce sulla gestione ballerina dello scalo riminese? Perché la Regione ha fatto finta di nulla, continuando a finanziare Aeradria ed anche l aeroporto di Forlì distante soli quaranta chilometri da Rimini e anche da Bologna? In questo modo il sistema aeroportuale emiliano-romagnolo rischia di collassare, per salvare il Fellini si è deciso di depotenziare il Verdi di Parma. Con risultati non certo positivi per i territori interessati. La Giunta regionale ci deve dire in che misura è responsabile del disastro del Fellini. In questo intreccio di affari concludono i tre esponenti di Forza Italia è difficile comprendere l entità del problema emiliano-romagnolo delle partecipate, non sappiamo neppure il numero di società in cui è presente la Regione Emilia-Romagna e l entità dei passivi. Dati che abbiamo, attraverso un interrogazione, chiesto alla Giunta regionale e che renderemo pubblici quanto prima». Emergenza Xylella: perché il Salento è stato accantonato? venuto in tempo interpellando e coinvolgendo subito agricoltori, operatori e tecnici del territorio, gli effetti del batterio probabilmente non sarebbero stati così gravi. Assodato questo e anche il fatto che autorevoli esponenti del centrosinistra regionale in questi giorni abbiano preferito concentrarsi sulla inutile polemica del premio Terre del Negroamaro invece che sollecitare la Regione a fare prima e soprattutto a non tenere in disparte il territorio del Salento, è chiaro adesso che un atteggiamento di questo tipo non può essere sopportato ulteriormente. Non si possono prendere sulla testa delle associazioni di categoria del comparto olivicolo o di istituzioni come l Università, decisioni così importanti per un patrimonio della nostra agricoltura. Tutto ciò è intollerabile, oltre che incomprensibile, perché addebita alla strategia di contrasto al batterio un deficit della conoscenza che è in possesso di chi a livello locale ha segnalato il focolaio della Xylella, conosce le piante, da tempo suggerisce possibili soluzioni e, soprattutto, pagherà di tasca proprio le conseguenze. Magari - conclude Congedo - c è ancora tempo per la deputazione salentina di rinunciare alla vetrina delle polemiche su Tosi e di battere i pugni per invocare la presenza del Salento nelle scelte che stanno per essere prese. Da altri e altrove». La sicurezza a Roma sia una priorità per Marino «A Roma oramai è emergenza sicurezza, ogni giorno si registrano reati e crimini nella totale indifferenza del Campidoglio che dovrebbe considerare la sicurezza dei cittadini romani una priorità. Al contrario Marino sembra essere in tutt'altre faccende affaccendato». Lo dichiara Federico Rocca, responsabile degli enti locali di Fratelli d'italia-alleanza Nazionale. «Il sindaco e la sua maggioranza sono intenti ad aumentare le imposte, la ztl, ad introdurre inutili provvedimenti per la viabilità ma non muovono un dito per garantire la sicurezza nei nostri territori. Per svegliarli non sono bastati i moniti provenienti da mezzo mondo. L'ennesima aggressione ai danni di una anziana al Trullo in pieno giorno è un fatto grave, perché questa situazione sta condizionando la vita dei romani, c'è paura e preoccupazione. Ancora una volta i protagonisti sono dei rom, guarda caso rintracciati in zona. E' bene che anche l'italia approvi una legge simile alla Germania che prevede l'espulsione dal Paese anche per i cittadini comunitari che dopo 6 mesi di permanenza nel Paese non abbiano un lavoro e una fissa dimora. Noi siamo stanchi - conclude Rocca - e daremo vita a nuove iniziative, così come fatto nel marzo scorso, quando lanciammo l'allarme e la sinistra ci derise, ora davanti a questa escalation di reati sono ancora della stessa opinione?».

7 SABATO 6 SETTEMBRE 2014 Secolod Italia 7 Fa discutere The Director, il docu-film sulla stilista di Gucci: un interessante ritratto di Frida Giannini The Director, docu-film prodotto dal poliedrico attore-regista James Franco, presentatoin anteprima a Roma al cinema The Space Moderno, non è solo «un'indagine sulla creatività della stilista di Gucci, Frida Giannini» com'è stato spiegato dai suoi autori, James Franco e la regista, sua collaboratrice storica, Christina Voros. Ma è soprattutto il ritratto della creativa a cui dal 2006, dopo essere approdata da Gucci nel 2002, la prestigiosa maison, nata a Firenze nel 1921, ha affidato la direzione della realizzazione di tutte le linee del marchio. Un omaggio che James Franco, testimonial Gucci Uomo da 7 anni, ha voluto fare ad un'amica che stima. «Una donna spiega il divo che mi ha sostenuto in passato anche nei miei film, una grande creativa, una persona molto forte, bella dentro e fuori». Frida, romana, classe 1972, compagna del presidente e ceo della maison Patrizio di Marco (lo scorso anno hanno avuto una figlia, Greta) è una delle donne più potenti e prolifiche della moda, amica delle più importanti celebrities globali, coinvolte da lei in eventi spettacolari a base di musica e charity. In pochi conoscevano però la vera Frida che il documentario (durata un'ora venti minuti) girato in 18 mesi (il tempo di seguire la realizzazione di tre collezioni) mostra. Nel film c'è una donna che ama con passione il suo lavoro al punto da considerare i collaboratori che l'affiancano da oltre dieci anni la sua famiglia: «Del resto passo più tempo con loro che con i miei familiari!. Nelle immagini si vede una designer che cura con piglio maniacale ogni dettaglio delle sue collezioni. Sorprende la platea di celebrities presenti in sala alla premiere (da Laura Pausini e Giorgia, da Margherita Buy e Isabella Ferrari) vedere Frida Giannini senza trucco, con gli occhiali da vista inforcati sul naso mentre sceglie un dettaglio, un decoro di un abito, facendo battute ironiche con accento romanello : «Mica si può tutto il giorno dire che genio sono! Quanto sono brava. Ci vuole pure un po' di leggerezza nel lavoro, anche se per queste aziende si muovono tanti soldi!». Infine, nell'ultimo dei tre atti del docu-film, quello intitolato Il futuro, Frida presenta il padre e la madre e racconta con grande umiltà le difficoltà economiche della sua famiglia quando era una ragazza che viveva alla Garbatella. L'invio di quattro curriculum dopo aver studiato all'accademia di Moda. La risposta positiva lo stesso giorno da parte delle quattro aziende. La scelta di andare a lavorare per la grande griffe romana, «perché avevo qui un fidanzatino, anche se lì ero una schiavetta». L'amore per la cucina. L'amore per la figlia, Greta. Torna la tradizione dello Zecchino d'oro : selezionati i bambini in gara Sono quattordici, provenienti da dodici regioni, i bambini selezionati a Bologna per interpretare le canzoni italiane in gara al 57.esimo Zecchino d'oro", in diretta su Rai1 dal 25 al 29 novembre prossimi. La tre giorni di audizioni conclusa all'antoniano è l'arrivo di un percorso durato mesi: i bambini sono stati scelti tra circa cinquemila valutati durante un tour che ha toccato 34 località. Fr.Alessandro Caspoli, direttore dell'antoniano e presidente della giuria che ha selezionato i bimbi, ricorda che lo Zecchino d'oro è una gara di canzoni per l'infanzia, non una competizione tra bambini: «È un'esperienza divertente e di gioco, sia per chi rimane, sia per chi torna a casa e ha giocato sin qui». Questi i bambini selezionati: Gabriel Nardon, 6 anni, di Santa Giustina in Colle (Padova); Cosma Cossiga, 6 anni, Sassari; Ines Rizzo, 7 anni, Surano (Lecce); Claudia Verrillo, 8 anni, Rotello (Campobasso); Sara Startari, 10 anni, Rosignano Solvay (Livorno); Sarah De Bartolomeo, 10 anni, Taranto; Sara Guglielmelli, 10 anni, Castrolibero (Cosenza); Sara Laconi, 8 anni, Genova; Eleonora Mezza, 10 anni, Torino; Lorenzo Dibilio, 10 anni, Cisterna d'asti (Asti); Edoardo Barchi, 4 anni, Modena; Flavia Prosperi, 4 anni, Spoltore (Pescara); Alessia Chianese, 9 anni, Afragola (Napoli); Sofia Gentile, 9 anni, Vittoria (Ragusa). Si rinnova così un classico della tradizione televisiva italiana. L'intuizione e l'idea di uno spettacolo per bambini che promuovesse la musica a loro dedicata si devono al presentatore Cino Tortorella. Già famoso grazie al programma della tv dei ragazzi Zurlì, il mago del giovedì, in cui interpretava il ruolo del Mago Zurlì, fu contattato da alcuni imprenditori che organizzavano alla Triennale di Milano il Salone del Bambino e gli chiesero di inventare una trasmissione per quell'occasione. Tortorella pensò a una sorta di Festival di Sanremo per bambini. La trasmissione andò in onda per la prima volta nel Tra le canzoni più famose "Quarantaquattro gatti. "Torero Camomillo e "Il valzer del moscerino. d Italia Quotidiano della Fondazione di Alleanza Nazionale Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 Direttore Editoriale Italo Bocchino Vicedirettore Responsabile Girolamo Fragalà Vicecaporedattore Francesco Signoretta Editore SECOLO D ITALIA SRL Fondatore Franz Turchi Consiglio di Amministrazione Tommaso Foti (Presidente) Ugo Lisi (Vicepresidente) Antonio Giordano (Amministratore delegato) Italo Bocchino Antonio Tisci Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Amministrazione Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Abbonamenti Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990 n. 250

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

Convegno Rapporti dall Europa

Convegno Rapporti dall Europa Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi Premio Grinzane Cavour Convegno Rapporti dall Europa Saluto augurale dell On. Sandro Gozi Giovedì 27 settembre 2007 Torino 1 Nel marzo scorso, l Europa ha festeggiato

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI Alessandro PROFUMO: Sarebbe stato un grande piacere essere qui con voi questa mattina, ma il Comitato esecutivo dell ABI mi ha impegnato

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città

I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città Anche se l espressione flussi elettorali viene spesso usata impropriamente per intendere qualsiasi analisi

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

XLIII Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani GLI ITALIANI E LA RIFORMA DELLA SCUOLA DEL GOVERNO RENZI

XLIII Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani GLI ITALIANI E LA RIFORMA DELLA SCUOLA DEL GOVERNO RENZI XLIII Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani GLI ITALIANI E LA RIFORMA DELLA SCUOLA DEL GOVERNO RENZI Rapporto ottobre 2014 NOTA INFORMATIVA L Osservatorio sul Capitale Sociale è realizzato da

Dettagli

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Signor Presidente della Repubblica, Gentili Autorità, Cari amici della comunità ebraica,

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

Jeanine vive, e tu voltati

Jeanine vive, e tu voltati Data Jeanine vive, e tu voltati I diritti umani e soprattutto la loro violazione, devono stringere il mondo intero nella solidarietà. Ban Ki-moon 0 1 E tu voltati Indifferenza. Liliana Segre ne ha parlato

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

di Maria Laura Giovagnini, foto di Gughi Fassino per Io donna

di Maria Laura Giovagnini, foto di Gughi Fassino per Io donna noi, famiglie patchwork Bambini con due padri o con due madri: oggi sono una realtà anche in Italia. Io donna è andata a incontrarli. Per conoscerli meglio. E sfatare i luoghi comuni di Maria Laura Giovagnini,

Dettagli

Giornalismo investigativo strumento di verità

Giornalismo investigativo strumento di verità colophon editore delos store Ordinaria Follia a cura di ARIANNA E SELENA MANNELLA Giornalismo investigativo strumento di verità di ARIANNA E SELENA MANNELLA Oggi il problema non è la mancanza di informazione

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Le parlamentari di Fli e Pdl propongono di modificare le aggravanti dell'omicidio quando la violenza nasce da un atteggiamento discriminatorio".

Dettagli

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini.

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Il nuovo sondaggio politico che abbiamo realizzato nell'universo del nostro indirizzario

Dettagli

Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare

Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare - 22 febbraio 2011- Il Cardinale Angelo Bagnasco accoglie il Programma Megatons to Development come occasione di sviluppo per l umanità,

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON C è un libro sui ragazzini agitati, dal titolo On agite un enfant: è un gioco di parole, perché c era una pubblicità di una bevanda gassata che se non ricordo

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Lo studente consapevole io sono un tipo originale

Lo studente consapevole io sono un tipo originale Ministero Dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la lotta alla contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Lo studente consapevole io sono un tipo originale COM-PA Milano XVI edizione 3-5

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione!

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione! ... La Campania la Cambimo dvvero con una nuova Regione! La Campania la CambiAmo davvero con una nuova Regione E' finito il tempo della Regione concepita come un posto di potere, che gestisce soldi e poltrone.

Dettagli

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Siamo un gruppo di studenti di master in economia. Con questa presentazione vogliamo fare informazione sui temi economici della campagna elettorare. Tutti

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE CONCORSO A.N.P.I. IC S.P. DAMIANO Scuola secondaria di 1 grado Classe: 3^C Insegnante: Anita Vitali Discipline: Italiano e Storia Abbiamo colto l occasione offerta da questo concorso per affrontare lo

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015. 27 luglio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015. 27 luglio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015 27 luglio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 20 e il 25 luglio 2015 con metodologia CATI/CAWI

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

autorità maschile all interno della famiglia la donna debba obbedire al suo sposo donne e politica nella sfera pubblica piuttosto che in famiglia

autorità maschile all interno della famiglia la donna debba obbedire al suo sposo donne e politica nella sfera pubblica piuttosto che in famiglia Il Medio Oriente si scopre progressista Una ricerca dalla University of Michigan Institute for Social Research mette a fuoco la percezione della donna in sette paesi a maggioranza musulmana (Ilaria Orrù)

Dettagli

LA GRANDE BUFALA DELLA

LA GRANDE BUFALA DELLA 805 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LA GRANDE BUFALA DELLA COMMISSIONE EUROPEA SULLA CORRUZIONE IN ITALIA (1) 5 febbraio 2014 a cura di Renato Brunetta 2 Lunedì 3 febbraio 2014 la

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010

Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010 Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010 Numerose sono state le competizioni, per le varie discipline e per numerose classi. Mi limito qui ad uno scorcio che ho ritenuto di osservare con maggior interesse

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Ci sono delle slide che Renzi in occasione dei due anni dall insediamento del suo governo (22 gennaio 2014) non vi farà certamente

Dettagli

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Domenica 29 marzo 2009 Sala delle Conferenze Internazionali Ministero degli Affari Esteri Intervento del Vice Presidente

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente

Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente In un bel libro di qualche anno fa Cormac McCarthy immagina un uomo e un bambino, padre e figlio, che spingono un carrello, pieno del poco che è rimasto, lungo

Dettagli

Le imprese a Bologna nel 2013

Le imprese a Bologna nel 2013 Le imprese a Bologna nel 2013 Aprile 2014 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Stefano Venuti e Paola Ventura Le elaborazioni sono

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012. Cassa a Pomigliano, colpa del mercato. Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop

SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012. Cassa a Pomigliano, colpa del mercato. Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012 Corriere della Sera Uff.Stampa Fismic La Stampa Agi Asca Gr1/TM News Prima Pagina Cassa a Pomigliano, colpa del mercato Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop Fismic,

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Bologna - Tel. & fax 051 543101 e-mail: e.communication@fastwebnet.it www.excellencecommunication.it Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Docente: Antonella Ferrari

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli Già si erano visti alcuni segnali preoccupanti prima di Pasqua, con la Borsa di Milano tornata

Dettagli

Due idee di base per cominciare

Due idee di base per cominciare FAMIGLIE INDEBITATE: VIENE DAL SOCIALE UNA PROPOSTA DI AIUTO Hanno superato il milione i nuclei che non riescono a far fronte ai debiti. Dall associazione Pro.seguo viene la proposta di una gestione concordata.

Dettagli

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato 1 Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato quindi un milione di copie, pari a poco meno del 20% del

Dettagli

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio Credito agrario Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio di Giorgio Setti Tavola rotonda organizzata a Modena da Bper Banca su agricoltura e prodotti tipici, con la partecipazione

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 Alla fine del 1940 l Italia invade la Grecia. L impresa è più difficile del previsto e deve chiedere aiuto ai tedeschi L esercito italiano e quello tedesco combattono

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR Reading del libro a cura dei ragazzi della IIIA della scuola media n. 2 "S. Farina" Con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero Un matrimonio combinato,

Dettagli

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 Care e cari Sanganesi, egregi Assessori, egregi Consiglieri, caro Dott. Russo, carissima Flavia oggi si insedia il nuovo Consiglio

Dettagli

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta 661 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 L intervista al Corriere della Sera Sull entrata di Poste

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Natale, aumentano gli acquisti on line In cima generi alimentari e vestiario

Natale, aumentano gli acquisti on line In cima generi alimentari e vestiario Natale, aumentano gli acquisti on line In cima generi alimentari e vestiario Sabato 19 Dicembre alle 08:59 C'è chi la corsa sfrenata agli acquisti per i regali la eviterà volentieri e ovvierà grazie al

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 1024 www.freefoundation.com www.freenewsonline.it i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 17 maggio 2015 a cura di Renato

Dettagli

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.)

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) OGGI Oggi gli Stati Uniti d America (U.S.A.) comprendono 50 stati. La capitale è Washington. Oggi la città di New York, negli Stati Uniti d America, è come la

Dettagli

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality La vita è un continuo movimento e cambiamento, e la forma è una specie di sistema sociale, di legge esterna, in cui l'uomo cerca di fermare e di fissare la vita; per questo l'uomo è prigioniero di queste

Dettagli

The Director, il film su Frida Giannini

The Director, il film su Frida Giannini 1 / 6 CANALI Donna HOME NEWS PERSONAGGI SPETTACOLI BENESSERE SALUTE AMORE FAMIGLIA MODA CULTURA VIAGGI PERSONAGGI The Director, il film su Frida Giannini Più video James Franco e Christine Voros portano

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1. Sesso maschile femminile 2. Età anni 14-17 18-25 26-35 36-60 più di 60 3. In quale settore/i svolgi prioritariamente la tua attività? Ricerca Pubblica

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 864 QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

Dettagli

Attentato di Parigi. 13 novembre 2015. Documento del corso Relazioni Internazionali

Attentato di Parigi. 13 novembre 2015. Documento del corso Relazioni Internazionali Attentato di Parigi 13 novembre 2015 Documento del corso Relazioni Internazionali Il lavoro della sezione RIM è finalizzato a sostenere la Pace tra i Popoli PEACE NOT WAR I FATTI Gli attentati del 13 novembre

Dettagli

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 1 1 Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 2 Pag 3 La nonna: è il capostipite della famiglia Cantona, insieme al cognato Nicola ha aperto il pastificio di famiglia e lo ha gestito con

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering. Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008

Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering. Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008 Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008 Signor Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, Signor Presidente

Dettagli