Diesel Headquarters. architectural design Pierpaolo Ricatti. engineering design Jacobs Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Diesel Headquarters. architectural design Pierpaolo Ricatti. engineering design Jacobs Italia"

Transcript

1 Diesel Headquarters architectural design Pierpaolo Ricatti engineering design Jacobs Italia

2 supplemento di area n 115 anno XXII 2011 marzo/aprile rivista bimestrale bimonthly magazine registrazione Tribunale di Milano n. 306 del R.O.C. n 6553 del 10 dicembre 2001 spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. 27/02/2004 n 46) art.1 comma 1, DCB Bologna abbonamenti Italia: abbonamento annuo 75,00 una copia 12,00 Foreign subscription by priority mail: 114,00 customer service tel fax / amministrazione vendite fax associato a direttore responsabile editor Marco Casamonti vicedirettore deputy editor Laura Andreini Philipp Meuser direttore editoriale Business Media: Mattia Losi proprietario ed editore: Il Sole 24 ORE spa sede legale: Via Monte Rosa, Milano presidente: Giancarlo Cerutti amministratore delegato: Donatella Treu sede operativa: Via C. Pisacane, Pero (MI) tel ufficio pubblicità: Lorena Villa tel ufficio traffico: Sandra Forlani tel ilsole 24ore.com segreteria di redazione: Caterina Zanni realizzazione editoriale editorial production Archea Associati via della Fornace 30/r Firenze redazione editorial staff Archea Associati coordinamento redazionale editorial coordination Beatrice Papucci Ilaria Brogi telefono fax traduzioni translations Alice Fisher Miriam Hurley fotolito photolito Art and Pixel, Firenze stampa printing Faenza Industrie Grafiche, Faenza Diesel Headquarters presentazione introduction Luca Molinari progetto architettonico architectural design Studio Ricatti project & construction management intervista a Gianpietro Monfredini, Jacobs sicurezza safety Claudio Meroni, Jacobs strutture structures Pietro Boerio, Jacobs impianti meccanici mechanical systems Oliviero Arniani, Jacobs impianti elettrici electrical systems Carlo Andreoni, Jacobs supervisione sito monitoring system Siemens e Walter Amati, Jacobs involucro edilizio the building envelope Schüco-AVZ certificazione energetica energy certification Giuliano Dall O diario di cantiere diary of the building site Carron, Andrea Maraschin, Alberto Agnoli 56 crediti credits 62 in collaboration with: in copertina fotografia

3 5 presentazione introduction Luca Molinari There is still a place not so fucked up. Welcome to Diesel Island. Land of the stupid, home of the brave Queste sono le parole che ti accolgono nella home-page del sito diesel.com, l interfaccia più immediata e usuale per le decine di milioni di utenti e compratori sparsi in tutto il mondo, che rappresenta perfettamente la filosofia del Gruppo e del suo vulcanico fondatore. Viaggiare nel sito ti offre visioni, sorprese, provocazioni ben mirate, scoperte che dimostrano la qualità aggressivamente contemporanea e globale di un brand che riesce, ad ogni campagna pubblicitaria o lancio di nuovo prodotto, a fare parlare di sé, e, in qualche modo a spostare l asticella un po più in alto, dove l aria è rarefatta e per i pochi che ne hanno forza e coraggio. Poi ti aggiri tra gli spazi reali, da poco inaugurati del nuovo villaggio Diesel a Breganze, luogo a metà strada tra Thiene e Bassano del Grappa nel cuore della marca vicentina, e scopri l altra faccia, quella costruita, di questo Gruppo globale che fattura 1,3 miliardi di euro, ed è oggi presente in oltre 80 paesi al mondo con oltre dipendenti, di cui più di 500 nella sede centrale. L azienda controlla inoltre 18 filiali internazionali, una rete distributiva di punti vendita di cui i monomarca superano le 500 unità. I due spazi, quello digitale e quello reale, pur rappresentando lo stesso Gruppo e la sua evidente voglia di qualità diffusa, descrivono contemporaneamente i due paesaggi con cui si devono confrontare quotidianamente: un orizzonte globale che muta instancabilmente provando a parlare in simultanea a centinaia di milioni di persone diverse, e un luogo fisico preciso, fondato nel cuore di una terra d origine amata e riconosciuta, di cui non si vuole fare a meno. Quello che in questo ultimo decennio è sempre stato liquidato come l eterno dualismo tra globale e locale, in realtà negli ultimi anni ha dilatato e reso più ambigua e intrigante questa relazione, che si rappresenta molto bene in questa bella storia italiana. Camminare tra le corti aperte e trasparenti di un luogo pensato per accogliere una comunità stabile e, insieme, necessariamente fluida di almeno 1000 persone come è appunto il villaggio Diesel disegnato da Pierpaolo Ricatti, che ha interpretato il pensiero aziendale e creativo di Renzo Rosso, ti porta inevitabilmente a interrogarti su come potrebbero diventare le nuove aziende evolute italiane. Non è un caso che, a pochi chilometri di distanza e solo pochi anni fa, un altra grande realtà produttiva come la Nardini abbia investito nell architettura di qualità per dare forma a una visione spiazzante ed evoluta del futuro, chiamando Fuksas a disegnare le famose bolle di cristallo immerse nel verde del giardino aziendale. There is still a place not so fucked up. Welcome to Diesel Island. Land of the stupid, home of the brave These are the words that greet you on the diesel.com homepage, the most popular immediate interface for the tens of thousands of users and customers spread around the world. This perfectly reflects the ethos of the Diesel Group and its fiery founder. A trip through the web site offers sights, surprises and well-aimed provocations, discoveries that speak to the brand s aggressively contemporary, global nature. With every advertising campaign or new product launch, this brand knows how to make itself talked about and somehow move the bar a little higher, where the air is rarefied, made for the few who have the strength and daring. Then you can explore the recently-opened real spaces of the new Diesel Village in Breganze, halfway between Thiene and Bassano del Grappa in the heart of Vicenza-based brand. Here, you ll discover the other side, the architectural one, of this global group with revenues of 1.3 billion euro, currently in 80 countries around the world with over 5,000 employees, including over 500 in its headquarters. The company also controls 18 international subsidiaries and a distribution network of 5,000 stores, including over 500 singlebrand stores. The two spaces, the digital one and the real one, while representing the same group and its evident desire for wide-spread quality, are simultaneous descriptions of two landscapes that we encounter every day. One is the global horizon that is ever changing, trying to simultaneously speak to hundreds of millions of different people. The other is a specific physical place, based in the heart of a beloved, well-known land of origin that we don t want to lose. What has been oversimplified over the last decade as a dualism between global and local, in recent years has expanded and made this relationship more ambiguous and intriguing, as shown quite well in this nice Italian story. You can walk through the open, transparent courtyards of this place designed to hold a community of at least 1000 people that is both stable and, by its nature, fluid. The Diesel Village designed by Pierpaolo Ricatti understanding Renzo Rosso s creative and business ideas, will make you wonder what new, forward-thinking Italian companies could become. North view of the Diesel Headquarters. E osservando con calma i nuovi spazi Diesel mi vengono in mente le parole di Giuseppe Nardini quando, raccontando il progetto che ormai li rappresenta, disse che solo dalle grandi aziende venete sarebbe potuto partire il riscatto estetico di un territorio massacrato e consumato in maniera dissennata da decenni di boom economico capillare e diffuso. Anche se il progetto Diesel sembra fare un ulteriore passo in avanti, non nella direzione di cercare a tutti i costi un icona architettonica forte e provocatoria che ti rappresenti, quanto piuttosto nella costruzione di una qualità diffusa, che permei ogni ambiente, affermando la filosofia di un Gruppo in cui la creatività e la ricerca debbano essere accolti in un sistema di luoghi a misura d uomo, in un dialogo sottile tra benessere e qualità naturale dei luoghi in cui abitare e lavorare. L architettura di questo nuovo intervento è sofisticata e contemporanea, ma non è urlata ed autoriale come potresti erroneamente aspettarti. Le architetture costruite sono pensate per durare nel tempo, hanno una razionale e consapevole capacità di accogliere tutte le forme di flessibilità, mobilità e fluidità dei saperi che un luogo del lavoro attuale richiede, ma, contemporaneamente, affermano la necessità di vivere in spazi che abbiano una loro calma, pacata qualità rispettosa dei paesaggi in cui sono insediate. Il complesso Diesel è pensato seguendo una visione chiara e fortemente razionale grazie a un sistema di corpi rettangolari composti intorno a una serie di corti organizzate su più livelli di sezione. Gli edifici si appoggiano a una leggera pendenza che scorre lungo le corti portando verde e acqua fino all interno del cuore del villaggio. La sequenza dei flussi pedonali è ben tracciata e porta il visitatore all interno del complesso dove è organizzata l area più pubblica e di servizio composta dall accoglienza, il ristorante e l area fitness, mentre il centro congressi e l asilo rimangono leggermente spostati rispetto al corpo principale. Il piano terra di tutto il villaggio Diesel rappresenta perfettamente la filosofia aziendale con cui si è voluto dare forma a questo insediamento, mentre i piani superiori, destinati alle diverse aree ricerca e direzionali hanno un trattamento delle facciate perfettamente in linea con la migliore architettura terziaria internazionale. Anche i materiali scelti per i diversi rivestimenti dei tanti corpi di fabbrica indicano questa voglia di stabilità e qualità diffusa e consolidata, dal rame al legno che invecchieranno lentamente offrendo cromie e colori oggi inaspettati, oppure al dialogo costante tra interni/esterni, luce e ombra naturale, luoghi del lavoro e spazi di verde e acqua, per scoprire un architettura in forma di villaggio che non ha il panico da invecchiamento precoce, ma che, invece, si appresta ad essere un luogo che sarà bello vedere cambiare negli anni. Not coincidentally, a few kilometers away and only a few years ago, Nardini, another large business, invested in quality architecture to give form to an advanced, broad vision of the future, bringing in Fuksas to design the famous glass bubbles set in the green space of the company garden. As I quietly observe the new Diesel spaces, I am reminded of the words of Giuseppe Nardini, telling about the design that now defines them. He said that only large Venetan companies would be able to aesthetically redeem a place that has been senselessly hacked up and corroded by decades of a wide-ranging economic boom. While the Diesel project seems to take a step forward in another direction, away from desperately seeking a strong, provocative architectural icon to represent itself, working to build all-embracing quality, permeating every space, affirming the Group s ethos in which creativity and research must be accommodated in a system of places on a human scale, in a subtle dialogue between wellbeing and the natural quality of places where we live and work. This new project s architecture is sophisticated and contemporary, but it does not shout and is not self-referential, like we might wrongly expect. The buildings are designed to last over time. They have a well-devised, intentional ability to accommodate those forms of flexibility, mobility and fluidity of knowledge that modern work places require. Yet, at the same time, it affirms the need to be in places that have a calm, peaceful quality that respects the landscapes around them. The Diesel complex is designed with a clear, considered approach using a system of rectangular structures arranged around a series of courtyards organized on several levels. The buildings lie on a slight slope that runs along the courtyards, bringing plant life and water within the heart of the village. The sequence of pedestrian routes is well delineated, taking visitors within the complex where the more public, service area is organized, including the reception, a restaurant and a fitness area. The conference center and day care center are slightly set apart from the main building. The ground floor of the whole Diesel Village is a perfect reflection of the company ethos intended to shape this site. Meanwhile, the upper floors for research and administrative areas feature a facade treatment in line with the finest international commercial architecture. The materials chosen for the various claddings of its many buildings show this desire for stability as wide-ranging, firmly-established quality. They range from copper to wood that will slowly age, presenting colors that are unexpected today.

4 Aerodata Shu He 7 6

5 9 West Panoramic view. In the previews page: South-East Panoramic view. E allora questa inedita isola Diesel ci offre altre immagini di come potrebbe diventare un luogo per la produzione italiana del prossimo futuro, alternando appunto due visioni così apparentemente antitetiche tra di loro, quella del villaggio appunto, del borgo di antica memoria, intrecciato con le dinamiche e gli scenari figli della massima contemporaneità e globalità. Sicuramente una delle strade da cui la nostra economia può sopravvivere è quella di una sfida costante e aggressiva sul concetto di qualità e di visionarietà estetica, matrice che ci viene riconosciuta da almeno duemila anni, e che ancora nessuno è riuscito, per ora, a dilapidare completamente! E per produrre eccellenza industriale, rafforzandola con le tante intelligenze che un azienda evoluta può riuscire ad attrarre, ci vorranno sempre di più luoghi di qualità in cui farla crescere con attenzione. Tra gli anni Trenta e i Sessanta il modello aziendale e architettonico di Olivetti è stato indicato come modello in tutto il mondo perché raccontava perfettamente la qualità dei suoi prodotti anche come qualità dei luoghi in cui erano pensati e realizzati, e fino a quel periodo storico design e grande industria parlarono spesso la stessa lingua regalandoci opere fortemente innovative. Poi il dialogo si è interrotto, anche perché la grande industria ha smesso di crescere e innovare. Oggi ci troviamo in una situazione apparentemente diversa, ma con una committenza nuova che ha riscoperto il valore culturale, economico e comunicativo dell architettura di qualità come medium per rappresentare la propria identità e insieme come luogo necessario in cui dare corpo alle proprie ricerche. Questa credo sia una delle sfide che la grande industria evoluta italiana deve offrire al proprio Paese, offrendo modelli evoluti di spazio che reagiscano poeticamente ai troppi scempi che hanno massacrato il nostro territorio, ma insieme proponendo nuove matrici architettoniche e produttive che indichino con coraggio orizzonti a cui guardare senza avere più paura del futuro. The constant dialogue between inside and outside, light and natural shade, work spaces and spaces for plant life and water lets us discover an architectural project in the form of a village that doesn t fear premature aging. Instead, it presents itself a place that will be pleasant to see change over the years. This uncommon Diesel Island offers us new images of how Italian production places could be in the near future, alternating two seemingly antithetical images, a village from our long history, interwoven with the dynamics and situations spawned from absolutely contemporary, global worlds. Clearly, one of the paths our economy can take to survive is a constant, aggressive approach based on quality and aesthetic vision, our foundations for which we have been known for over two thousands years. No one has managed yet to completely squander this legacy! In order to create industrial excellence, bolstering it with the many talents that a forward company can attract, we will need more and more quality places where we can grow it with care. Between the 30s and the 60s, Olivetti s business and architectural model was a standard setter for the world as it perfectly expressed the quality of its products, including in the quality of the places where they were designed and built. Throughout that historic period, design and big industry spoke the same language and offered us highly innovative projects. Then the conversation was interrupted, partly because big industry stopped growing and innovating. Now we are in a seemingly different situation, but with a new client that has rediscovered the cultural, economic and communicative value of quality architecture as a medium to represent its identity while being a place needed to give substance to its research. In my opinion, this is one of the challenges that forward-thinking Italian industry should set its country, providing progressive models of spaces that offer a poetic reaction to the havoc wreaked on our land, while offering new architectural and manufacturing frameworks that courageously suggest new horizons to which we can look without fearing the future. Aerodata

6 progetto architettonico architectural design Studio Ricatti text by Pierpaolo Ricatti Il territorio Siamo nel territorio della Pedemontana Veneta, nel segmento dell alto vicentino, dove lo sviluppo insediativo è contraddistinto dalla dispersione e quello produttivo dalla forma distrettuale assunta. Il territorio vede la presenza delle pendici delle Prealpi, caratterizzata da ecosistemi naturalistici variamente antropizzati, e di un sistema collinare nel quale persistono caratteri tipici dell antico paesaggio agrario veneto. Ciò che contraddistingue la Pedemontana è il ritmo sincopato con cui si susseguono case isolate su lotto, ville più o meno antiche, lacerti del vecchio e storico paesaggio agrario, strade urbanizzate, aree produttive. Lo spazio aperto fatica a farsi paesaggio se non laddove la forma del suolo muta e fa emergere colline, altopiani, oppure si apre per far spazio ai corsi d acqua: è il caso dell area di Breganze dove ha sede il nuovo Headquarters Diesel. L idea del progetto Il progetto recepisce i contrasti del paesaggio contemporaneo nel tentativo di superarli. L idea dell edificio nasce da colloqui diversi, prima di tutto con il luogo di cui si è detto e poi con le richieste della committenza, che voleva non si trattasse di un banale edificio per uffici e magazzino. Si doveva favorire una riconoscibilità della personalità aziendale. Estetica e funzionalità degli spazi lavorativi erano gli elementi di attrattività richiesti per realizzare uno dei migliori great place to work. Luoghi capaci di interpretare contemporaneità e innovazione. Progettazione come processo integrato Diesel è riuscita a coinvolgere lo Studio Ricatti (progetto architettonico) e Jacobs Italia (ingegneria) in un programma dove progetto e realizzazione sono stati monitorati da un proprio project manager. Tutte le decisioni, dalla dimensione delle diverse unità funzionali alla scelta dei materiali, alla contiguità e interdipendenza delle diverse attività sono state discusse con il Diesel Creative Team. La strategia dell architetto è dovuta penetrare nel profondo dell identità del cliente e accettare la sfida dei paradigmi vigenti all interno di una progettazione aziendale. Fra questi l individuazione di un appropriato livello architettonico, l elencazione e l integrazione di tutti i punti di contatto dell incarico al progettista con le altre attività che creano l immagine aziendale. L architetto, insomma, diviene uno dei partecipanti al regno dei segni e dei segnali con la consapevolezza di non essere l unico a creare segni e spazi. Può essere rivendicato, pertanto, un metodo di progettazione integrata in cui un lavoro corale vede coinvolti, assieme all architetto, strutturisti, impiantisti, organizzatori del lavoro. Nelle realizzazioni a questa scala si intrecciano competenze tecniche piuttosto complesse dove non esistono soluzioni predeterminate, sia per quanto riguarda gli impianti, sia per quanto riguarda l organizzazione del lavoro. The place We are in the foothills of Veneto, in the upper part of Vicenza, where residential development is marked by sprawl and industrial development by its district organization. The area includes the slopes of the Prealps, featuring natural eco-systems that bear the mark of human development to varying degrees, and a hill system which still has the features of the historic Venetan rural landscape. The foothills distinguishing quality is the syncopated rhythm of the succession of isolated houses on lots, houses from different historic eras, fragments of the old rural landscape, urban roads and industrial areas. The open space strains to become landscape, except for where the form of its land shifts and gives rise to hills, plateaus, or opens up to make room for rivers. This describes the part of Breganze where the new Diesel Headquarters is located. The design concept The design reflects the contrasts of the contemporary landscape in an attempt to overcome them. The building s concept was the result of many conversations, first with the place described and then with the client s requests, as they wanted to avoid it being an anonymous office and warehouse building. The recognizability of the company s personality had to be fostered. The workspaces appearance and functionality were points of attraction requested to create a great place to work. The places should convey contemporary style and innovation. Design as an integrated process Diesel involved Studio Ricatti (architectural design) and Jacobs Italia (engineering) in a program in which the design and construction were overseen by its own project manager. All decisions were discussed with the Diesel Creative Team, from the size of the various functional units to the choice of materials, proximities and mutual relationships of its various operations. The architect s strategy needed to reach the innermost part of the client s identity and take on the challenge of the existing paradigms within its company design. One of these tasks was finding the right architectural level, listing and integrating all the points of contact between the architect s job and other operations that create the corporate image. In other words, the architect became one of the participants in a realm of signs and signals, aware of not being the only one to create signs and spaces. It could lay claim to an integrated design method in which there was a many-voiced project, including, alongside the architect, structural engineers, plant engineers and project managers. In projects on this scale, quite complex technical skills are intertwined and there are no preset solutions both for the building systems and for the project management. It s a matter of inventing anew each time. 11

7 executive departments creative departments marketing departments staff department clothing conservation archive warehouse facilities kindergarten auditorium cafeteria fitness centre training area reception thermal power plant Aerodata 13 axonometric sections Shu He functional diagram

8 Si tratta ogni volta di inventare e, quando ci si siede attorno ai tavoli dove i singoli saperi tecnici confrontano le proprie soluzioni, l architetto ha un ruolo decisivo. È la convergenza degli apporti specifici, secondo una logica di team. Il programma Il nuovo Diesel Headquarters è stato realizzato in un ex area industriale (fabbricato Moto Laverda) recuperando il terreno occupato da un industria meccanica del luogo, in un lotto di terreno di circa mq. Si compone essenzialmente di cinque complessi edilizi: edificio uffici, edificio magazzino/museo, edificio auditorium, edificio asilo, edificio centrale tecnologica/guardiania. Le attività principali ubicate sono: - Magazzino ricevimento e spedizione materie prime e campionari - Magazzino archivio storico ( Museo ) - Parcheggi privati coperti e scoperti - Blocco uffici su tre livelli fuori terra ed un livello tecnico al piano interrato - Fitness center, campo da squash e campi di calcetto - Ristorante aziendale e cucina - Showroom - Auditorium multifunzionale e foyer per eventi - Centro Elaborazione Dati (CED) - Asilo nido e scuola materna - Guardiania ed ingresso principale - Centrali tecnologiche La pianificazione è diventata un atto strategico dell azienda nella definizione del programma funzionale, uno dei fattori che hanno configurato il progetto, oltre alle componenti urbanistiche e alle connotazioni dell ambiente fisico, il luogo. Lo studio propedeutico di space planning e dell analogo studio logistico è stato finalizzato alla raccolta, all analisi e al trasferimento all architetto delle esigenze Diesel, da considerare come base per la predisposizione del Master Plan e le successive fasi di progettazione. When professionals gather around tables where with their individual technical knowledge, they consider their solutions, the architect s role is decisive. There is a convergence of specific contributions following a team approach. The program The new Diesel Headquarters was built in a former industrial area (the Moto Laverda building), recovering land used by a local mechanical industry on a plot of about 90,000 square meters. It consists primarily of five building complexes: an office building, a warehouse/museum building, an auditorium building, a day care building, and a technology center/guard house building. The primary operations located here include: - Warehouse for receiving and shipping raw materials and samples - Historic archive warehouse ( Museum ) - Private covered and outdoor parking - Office units on three floors above ground and a technical floor in the basement - Fitness center, squash court and soccer fields - Company restaurant and kitchen - Showroom first floor plan Aerodata ground floor plan third floor plan

9 South elevation Shu He

10 Shu He In sintesi, sono stati definiti i piani industriali e orizzonti temporali di riferimento, organigrammi, spazi, fabbisogni, aree di lavoro, ausiliarie, ancillari insieme ai criteri d uso dello spazio, standards d occupazione e criteri funzionali quali adiacenze, schemi di flusso, funzionali e relazionali. Lo studio, trasmesso al progettista, si è spinto fino a proporre i criteri di modularità e di flessibilità, obbligando un modulo di pianificazione, comune denominatore degli standard d uso dello spazio, pari a 135x135 cm. Il fabbisogno totale dello spazio, calcolato nel progetto, è stato direttamente collegato a questo modulo, su cui si è anche verificato il budget di investimento. Tale modulo ha influenzato lo sviluppo tipologico dei corpi di fabbrica a tripla manica degli uffici per la sua efficienza, flessibilità d uso e ripartizione ottimale fra spazi di lavoro e di supporto ancillare. Il progetto architettonico Forma e dimensione del lotto, vincoli prescritti dalle norme urbanistiche ed edilizie, dati di input, hanno indirizzato l impostazione generale del complesso edilizio, la cui disposizione, rispetto al lotto, è originata dal grande asse di penetrazione a sud, che si stacca dalla strada provinciale che perimetra l area ad est. Su quest asse si organizzano gli ingressi carrabili e pedonali. L accesso mediano imposta un percorso in direzione sud-nord che divide le due aree del sistema organizzativo aziendale: a ovest quella dei magazzini con i relativi piazzali di manovra, a est quella degli uffici, anche se al secondo e al terzo livello gli uffici si estendono con due collegamenti aerei a nord e a sud, sovrapponendosi in parte ai volumi dei magazzini. - Multipurpose auditorium and event foyer - Data processing center - Day care center and kindergarten - Guard house and main entrance - Technology centers. Planning became a strategic action for the company in creating its functional program. This was among the factors that shaped the project, along with urban planning aspects and the suggestions of the physical environment, the place. A preliminary study of space planning and a logistics study aimed to collect and analyze Diesel s needs, conveying them to the architect to take as the foundation for the master plan and later design stages. Essentially, the study defined industrial plans and time frames, staff organization, spaces, needs, work areas, auxiliary areas, support areas, along with the criteria for the space s usage, occupancy standards and functional criteria such as adjacency, and flow, functional and relational diagrams. The study, sent to the architect, went so far as to suggest criteria of modularity and flexibility, requiring the use of a 135x135 cm planning module, the common denominator of the space usage standards. The total space usage, calculated in the design, was directly connected to this module, on which the investment budget was also based. This module influenced the development of the triple extension building type for the offices, because of its efficiency, flexibility of use and excellent division between workspaces and auxiliary services. The architectural design The lot s shape and size, the restraints set by urban and building regulations, the input data, directed the general layout of the building complex. Its arrangement in relationship to the lot originated from the large axis pushing to the south that separates from the provincial road that bounds the area to the east. Vehicular and pedestrian entrances are arranged on this axis. The median access sets up a route on the south-north direction, which divides the two areas of the company s organizational system. To the west is the area of the warehouses and their turning areas. A glimpse on the entrance (left), South courtyard (right). L idea ispiratrice e guida è stata che il nuovo complesso non fosse solo una risposta adeguata alla sua utilizzazione, ma si aprisse anche alle situazioni esistenti sul luogo che sono state deliberatamente assunte e anzi riscattate, enfatizzando l identità del progetto in senso urbano. Tramite una complessa articolazione di spazi autonomi, ma al contempo collegati secondo un impianto planimetrico razionale e rigoroso che gerarchizza gli spazi di natura comunitaria e quelli di natura privata, ci si ritrova attorno a un idea di benessere fondata su un migliore contesto di vita. A tale gerarchia corrisponde una articolazione di pieni e vuoti che consente il contenimento dei volumi e delle masse a favore di un architettura leggera, in cui quel che si costruisce innanzitutto con luce ed ombra sono i luoghi di mediazione tra spazio esterno ed interno. Si è lavorato sulla sezione del terreno dell area, abbassandosi rispetto alla quota media dell asse di penetrazione a sud, di 3,50 m, ottimizzando le altezze dei volumi in riferimento alle massime ammesse dai parametri urbanistici e modellando il terreno per un articolata morfologia: corti interne quali luoghi di relazione, fulcro energetico e insieme luoghi contemplativi; definizione del margine quale mediazione col contesto attraverso relazioni visive e filtro protettivo; campi sportivi per svago e dinamicità integrati col contesto; infine ricchezza vegetazionale, caratterizzazione degli ambiti dei rapporti percettivi; giardini pensili con valore contemplativo, ma anche ecologico degli edifici. To the east is the office area, though on the second and third floors, the offices extend with two aerial connections to the north and to the south, overlapping part of the warehouse buildings. The guiding idea was that the new complex would not be merely an appropriate response for its use, but that it would also open itself to local situations that it intentionally reflected and redeemed, emphasizing the design s identity in an urban sense. Through a complex organization of spaces that are autonomous yet connected in a well-considered, precise site plan, giving a hierarchical order to the common spaces and private spaces, it revolves around the idea of wellbeing based on a better living environment. This hierarchy corresponds to an arrangement of solids and voids that reduces the volumes and masses in favor of a lightweight architecture. Here, that which is built (first and foremost by light and shadow) are places of mediation between inside and outside. The design worked on the section of the area s land, lowering it from the average level of the axis moving south by 3.50 m, optimizing the heights of the volumes based on the maximum height allowed by the urban planning criteria and shaping the land with complex features, including internal courtyards as gathering places, dynamic hubs that are also places of contemplation; defining their edges as points of mediation with the surroundings through visual relationships and as a protective filter; athletic fields for recreation and dynamic movement merged with the surroundings; lastly, a wealth of plant life, defining the spaces by their perceptual relationships; roof gardens that have both a contemplative quality and are of environmental importance for the buildings. Shu He

11 motorized sunshades 2. extruded aluminium section bar Schüco type 3. steel treading grid hot zinc-coated 30x100 mm 4. larch Thermowood staves 25 mm thick 5. motorized brise-soleil 6. false ceiling in metal sheet staves Studio Ricatti bcnxzbcn czx cxcx cbzx cnznzxcz Frames detail of the South courtyard. 6

12 Interior views and perspective section on the reception area. Shu He Shu He

13 Views of the North courtyard and cross section. cross section

14 26 L impianto planivolumetrico che organizza l agglomerato dei nuovi volumi multifunzionali, si sovrappone, ordinandola, alla rete dei flussi per e da le aree a specificità diversa, che al piano terra presenta il più alto livello di complessità, dato il sistema differenziato delle entrate e uscite, suddivise in pedonale e carrabile, per visitatori/clienti, dipendenti, Tir e merci, con aree di parcheggio coperte e scoperte, aree di carico e scarico. Queste aree, a specificità diverse, sono integrate nella modellazione del terreno (cortili capaci di facilitare l orientamento e i flussi di distribuzione e di determinare chiare polarità di accesso) costituendo la base che si relaziona con il sito e diventa incrocio tra sostenibilità ambientale e valore paesaggistico, mentre i volumi si muovono liberi, in buona parte sospesi sul suolo, come richiesto dal programma funzionale. Semplici con massimo di programma e minimo di architettura, questi sono montati e accostati innestando una dinamica anche percettiva che ne diluisce l effetto della massa orizzontale. La scala dell intervento, che è quella di soddisfare tanto le necessità che si producono a livello individuale, quanto le condizioni spaziali richieste per circa un migliaio di addetti, recupera la valenza iconica dell edificio che da lontano offre al visitatore una complessità spaziale che riflette quella del programma e che compone il paesaggio circostante. Ogni punto è diverso dall altro, ogni postazione ha una sua visuale e chi vi lavora si muove dentro un paesaggio. Il trattamento delle facciate coinvolge un articolazione di materiali per rivestimenti con rapporto tra pieni e vuoti a formare una forte fluidità ed ampie vetrate. Il rivestimento in rame, le superfici vetrate visive o traslucide in policarbonato e il rivestimento in fibrocemento fanno in modo che l architettura sia molto più immediata, diretta, percepibile, attraverso la sperimentazione cinestetica di chi la contempla (geometria, colore, spazio), in quanto essa sembra imporsi in primo luogo per la rigorosa materialità dei suoi volumi che si stratificano e sovrappongono a seconda dei suoi materiali. The layout of the site and volumes that organizes the grouping of new multi-purpose buildings overlaps and orders the systems of flows to and from areas with different specific purposes. On the ground floor, it has the highest degree of complexity, given the differentiated system of entrances and exits, divided for pedestrian or vehicle, visitors/customers, employees, trucks, goods, with indoor and outdoor parking areas, and areas for loading and unloading. These areas, which have different specific features, are integrated in shaping the land (e.g. courtyards that can help orient and distribute flows and define clear access hubs), forming the basis that relates with the site. It crosses environmental sustainability and landscape quality, while the volumes move freely, many suspended from the ground, as requested by the functional program. Simple with a lot of planning and minimal architecture, they are assembled and juxtaposed, giving rise to a dynamic that is also one of perception, softening the effect of the horizontal mass. The project scale, which is such to meet all the needs that rise on an individual level, as well as the spatial conditions requested for about a thousand employees, rediscovers the building s iconic value, which expresses from a distance that of the program and configures the surrounding landscape. Each point is different from the others. Each station has its own view and those who work here move within a landscape. The facades treatments involve a diversity of cladding materials with a relationship between solids and voids that create a powerful fluidity and large windows. The copper cladding, the seethrough or translucent glazed polycarbonate surfaces and the cement cladding add to the architecture s immediacy, making it direct and perceptible through the kinesthetic experience of those who are viewing it (in its shape, color, space). It seems, before all else, to express itself by the absolute material quality of its volumes that are layered and overlapped according to its materials. The VIP dining room from the courtyard. In the following page: interior views and perspective section on the canteen.

15 29 East elevation

16 Auditorium foyer (top), perspective section on the auditorium (bottom), interor views of the auditorium, seatings can be hidden in the thickness of walls (right). Shu He

17 33 View from the North and façade details. Studio Ricatti

18 Studio Ricatti M N M N section MM section NN

19 Shu He Rodeca polycarbonate panel 40 mm thick 2. finning in extruded aluminium section bar 3. coverage in polycarbonate sheets 4. extruded aluminium section bar View of the warehouse facilities. 4 section CC warehouse detail

20 project & construction management Jacobs Italia interview with Gianpietro Monfredini, Project Manager Jacobs Italia edited by Ilaria Brogi Ilaria Brogi: Qual è il ruolo della Jacobs nel processo compositivo e costruttivo dell edificio? Gianpietro Monfredini: Jacobs ha sviluppato lo space planning, facendo le interviste all interno dei vari dipartimenti dell azienda e raccogliendo le informazioni legate alle necessità presenti e future; è stato approfondito il tema delle adiacenze. Successivamente abbiamo fornito questi elementi a Pierpaolo Ricatti per lo sviluppo del progetto architettonico. I.B.: Potrebbe chiarire il tema delle adiacenze? G.M.: Si considerano le attività che devono stare vicine ed hanno rapporti di interazione. Per esempio quelle destinate agli stilisti, ai creativi che studiano il prodotto e lo propongono, sono state collocate all ultimo piano in prossimità del museo, l archivio storico dei prodotti della Diesel. I.B.: Come sono state impostate le varie fasi della gestione del progetto e come si sono articolate le varie competenze? G.M.: Diesel ha individuato un proprio project manager, che coordinasse i rapporti tra azienda e professionisti incaricati, Jacobs ha gestito l ingegnerizzazione del progetto architettonico, e per l interior design si è avvalsa di un proprio consulente. Sono stati affidati altri incarichi a specialisti esterni per il verde, per l illuminazione e per l acustica. Il management del progetto ha sempre visto coinvolto il progettista Pierpaolo Ricatti. I.B.: A livello impiantistico il progetto presenta tantissime particolarità, quali sono i criteri che hanno permesso il rilascio della certificazione di classe A da parte del prof. Dall O? G.M.: L obiettivo della classe energetica elevata ha dimostrato la sua efficacia: per raggiungerla, è stato messo in campo il meglio delle soluzioni tecnologiche, impiantistiche ed edilizie offerte dal mercato, gestendone in modo efficace la loro integrazione. Da parte del certificatore c è stata una continua verifica, non solo durante la progettazione esecutiva ma anche durante la realizzazione, attraverso sopralluoghi programmati che hanno permesso di verificare, la coerenza tra progetto e realizzazione. I.B.: Quali scelte sono state fatte per il comfort ambientale? G.M.: Abbiamo utilizzato delle travi fredde cioè prive di ventilatore al loro interno e quindi silenziose. L aria è molto ben distribuita e varia secondo le esigenze delle zone: l amministrazione lavora con materiali cartacei, altre zone con i tessuti quindi le necessità termiche sono differenti. Poi c è bisogno di una regolazione di temperatura diversa rispetto all esposizione. L impianto è progettato per questa flessibilità e il livello della qualità dell aria ambiente è stato raggiunto prevedendo un impianto HVAC in grado di garantire almeno 40m 3 /h di ricambio d aria a persona. Ilaria Brogi: What was Jacobs role in the building s construction and design process? Gianpietro Monfredini: Jacobs created the space planning, doing interviews within the various company departments and collecting information about present and future needs. The issue of adjacency was carefully considered. We then presented these factors to Pierpaolo Ricatti to develop the architectural design. I.B.: Could you explain more about the issue of adjacency? G.M.: We considered operations that had to be close together and that interact with each other. For example, the areas for designers, creative professionals who design and present the product, were placed on the top floor near the museum, the historical archive of Diesel products. I.B.: How were the different phases of project management organized and how were the different areas of responsibility structured? G.M.: Diesel chose its own project manager, who coordinated relationships between the company and the professionals. Jacobs oversaw the engineering of the architectural design. For the interior design, its own consultant was used. Other tasks were given to outside specialists, such as for landscaping, lighting and acoustics. The project management involved the architect, Pierpaolo Ricatti, throughout. I.B.: In terms of its plant, the design has a great many special features. Which criteria let Class A certification be issued by Prof. Dall O? G.M.: The objective of achieving a high energy class proved its effectiveness; in order to reach this goal, the project designers brought to the table the best technological, building system and construction solutions on the market, managing their integration effectively. The inspector conducted constant reviews, during the final design as well as construction phases, through scheduled on-site inspections that made for an independent assessment of the consistency between the design and the implementation. I.B.: What choices were made for indoor comfort? G.M.: We used chilled beams, meaning without internal fans, making them quiet. Air is well distributed and varies according to local needs. For example, the administration works with printed materials, whereas other areas work with textiles, so they have different temperature needs. Then a different temperature regulation is needed depending on exposure. The building system is designed for this flexibility. Ambient air quality was achieved by an HVAC system that can provide an air exchange rate of least 40m 3 /h per person. I.B.: Did you have any certification inspectors or consultants for the facades? G.M.: We worked with the support of a specialized firm. For review and sizing of structural elements, we drew on their expertise. Schüco was brought in by the contractor.

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing.

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing. Delta PATENT PENDING Sistema di apertura per ante a ribalta senza alcun ingombro all interno del mobile. Lift system for doors with vertical opening: cabinet interior completely fittingless. Delta Centro

Dettagli

ORIENT. Italian design made in Emirates. your style, your bathroom

ORIENT. Italian design made in Emirates. your style, your bathroom ORIENT ORIENT Italian design made in Emirates your style, your bathroom ORIENT Orient, collezione tradizionale, dal design morbido e semplice si adatta perfettamente a qualsiasi bagno. Facile ed immediata

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

company P R O F I L E

company P R O F I L E company P R O F I L E la nostra azienda about us PASSIONE E TRADIZIONE NEL NOSTRO PASSATO PASSION AND DEEP-ROOTED TRADITION Lavorwash nasce nel 1975 ed è da oltre 35 anni uno dei maggiori produttori al

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence Lo Stard UCIP e le competenze per la Business Intelligence Competenze per l innovazione digitale Roberto Ferreri r.ferreri@aicanet.it Genova, 20 maggio 2008 0 AICA per lo sviluppo delle competenze digitali

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Corso Programmare e progettare la biblioteca pubblica Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Angelo Marchesi con la collaborazione di Alessandro Agustoni e Giulia Villa Il contesto Vimercate

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli