manuale tecnico 2000 componenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "manuale tecnico 2000 componenti

Transcript

1 manuale tecnico 000 componenti<mtb italiano

2 Copyright SRAM Corporation 999 Publ. No. 800 I Le informazioni contenute possono variare senza preventiva notifica. Realizzato Settembre 999 SRAM Technical Documentation, Schweinfurt/Germany EXA-Drive è un marchio registrato della Campagnolo S.R.L., Italia. Teflon è un marchio registrato della E.I. DuPont de Nemours and Co. M Super 77 è un marchio registrato della M. Grilon è un marchio registrato della EMS-Chemie AG. Shimano, HG, IG, Rapidfire XTR / XT / LX / ST-RC / Alivio / Acera, TY 5, TY è sono marchi registrati della Shimano Inc., Japan.

3 INDICE COMPONENTI MTB CAMBI 9.0SL 9.0 / 7.0 / PLASMA / QUARZ / NEOS / CENTERA 5 DERAGLIATORI 9.0SL / / 7.0 / COMANDI ROTANTI 9.0SL / 9.0 / Rocket / 5.0 / Attack / Centera.0 / MRX / MRX Classic 6 COMANDI CON LEVA FRENO INTEGRATA.0IBS / MRX IBS 8 MOZZI Mozzi posteriori MTB / Road Mozzi anteriori MTB / Road SGANCI RAPIDI CATENE POWER CHAIN 6 FRENI 9.0SL / 9.0 / 7.0 / 5.0 Freni linear pull 8 9.0SL / 9.0 / 7.0 / 5.0 Leve freno 50 SIGILLATORI Nightcrawler / Brakecrawler 5 SERVIZIO Distributori 5 Chi contattare / Garanzia / Parti di ricambio 56

4

5 9.0SL CAMBI ESP SPECIFICHE TECNICHE /NORME DI ASSEMBLAGGIO : : Actuation ratio Resistente e duraturo Puleggia di guida con offset Regolazione-B ed offset ridisegnati Disponibile nelle versioni: Gabbia lunga Gabbia corta 9. 0 S L Design Capacità cambio 9.0SL Codice n Velocità 9/8 9/8 Compat. comandi SRAM 9.0SL / 9.0 / 7.0 / 5.0 /.0IBS Totale D 8 D Lunghezza gabbia Lunga Corta Pignone più grande D D Pignone più piccolo D D Differenza anteriore D D Molla complementare Puleggia Bussola/Cuscinetto Bussola/Cuscinetto Pacco pignoni & catene SRAM / IG & HG 9/8spd SRAM / IG & HG 9/8spd Montaggio diretto Peso 98 g 8 g Articolazioni SRAM Composite SRAM Composite Piastrina esterna Forged Al / anodized Piastrina interna Forged Al / anodized Gabbia esterna Stamped Al / anodized SRAM Composite Gabbia interna SRAM Composite SRAM Composite Bullone di fissaggio Aluminum Aluminum ANATOMIA DEL CAMBIO vite di regolazione B viti di regolazione dei limiti pinna guida cavo bullone di fissaggio al telaio ranella del bullone di ancoraggio cavo rotella di guida bullone di ancoraggio cavo COMPATIBILITA Comandi Solo con i comandi SRAM 9.0SL, 9.0, 7.0, 5.0,.0IBS Pacco pignone -8, -0, -8, -, - T T T Catene SRAM Power Chain e Shimano HG & IG Corone --/, --6, 6-6-6/8 D.7 mm ± Cavo Guaine, o, mm, di alta qualità Guaine che non si comprimono da o 5 mm con boccola dal diametro massimo di 5,8 mm R R A X L 90 Al centro del movimento centrale SPECIFICHE DEL TELAIO (vedi Fig. e ) Per un ottimale funzionamento del cambio ESP, la lunghezza (L) del forcellino deve essere compresa tra 8 0 mm. L 8 mm 0 mm X 6 0 mm 7,5 0 mm A Per una definita misura L, utilizzare la tabella a lato per determinate le specifiche per la construzione del forcellino adeguata al cambio ESP. R 8,5 mm max. 8,5 mm max. R,5,5 mm,5,5 mm T 7 8 mm 7 8 mm

6 9.0SL CAMBI ESP ASSEMBLAGGIO + ( Maglie) 5 mm 7,9 9,6 Nm (70 85 in.lbs.) INSTALLAZIONE Avviso: Controllare l'allineamento del supporto a cui deve essere fissato il cambio. Un suo disallineamento può provocare un malfunzionamento del sistema indicizzato. La variazione dell'inclinazione del supporto è generalmente imputabile ad un colpo laterale ricevuto dall esterno. Fissare il cambio al supporto presente sul telaio (Fig. ). Assicurarsi che la piastrina di regolazione B non interferisca con il movimento di ritorno della piastrina del cambio (Fig. ). Stringere il bullone di fissaggio (testa esagonale da 5 mm) al telaio con un forza di torsione pari a 7,9 9,6 Nm. LUNGHEZZA DELLA CATENA Quando la catena si trova sulla corona e sul pignone più grande si può verificare una estrema tensione o blocco della stessa. Per questo motivo è importante che la catena abbia una lunghezza appropriata. Posizionare la catena sul pignone e sulla corona più grande (Fig. ). Per un telaio biammortizzato assicuratevi che la sospensione raggiunga la massima estensione in rapporto alla massima tensione della catena. Aggiungere DUE MAGLIE alla catena per raggiungere la lunghezza appropriata. REGLAZIONE DEI LIMITI Posizionandosi dietro la ruota posteriore guardare il cambio e le rotelle (Fig. ). Usando un piccolo cacciavite girare la vite di regolazione contrassegnata con la lettera H sulla piastrina esterna per allineare il centro della rotella di guida con la parte esterna del pignone più piccolo. Azionando la guarnitura. Spingere internamente il cambio con la mano. Usando un piccolo cacciavite girare la vite di regolazione contrassegnata con la lettera L sulla piastrina esterna per allineare il centro della rotella di guida con il pignone più grande. REGLAZIONE DEL CHAIN GAP Il "Chain Gap" è la distanza che intercorre tra la rotella di guida e il pacco pignoni, con la catena installata. Il chain gap ottimale è stretto quanto basta da permettere una cambiata veloce ed efficiente su qualsiasi pignone; ed ampio quanto basta da permettere una cambiata scorrevole da e al pignone più grande. Posizionare la catena sulla corona più piccola. Ruotando la guarnitura spingere internamente il cambio con la mano verso il pignone più grande. Mantenere il cambio posteriore in questa posizione mentre si esegue la seguente regolazione. Girare la vite di regolazione B, usando una chiave esagonale da mm, in modo tale che il chain gap sia equivalente a circa 6 mm dall apice del pignone all apice della rotella di guida (Fig. 5). Girare la vite di regolazione B in senso orario per aumentare il chain gap. Girare la vite di regolazione B in senso antiorario per diminuire il chain gap. Avviso: Non utilizzare la vite di regolazione B posta sul cambio per aumentare la tensione della catena o per prevenire il risucchio. Ciò aumenterebbe il chain gap causando un cattivo funzionamento del cambio. REGOLAZIONE DELLA CAMBIATA INDICIZZATA Controllare che la catena e il cambio posteriore siano posizionati sul pignone più piccolo. Ruotare il comando allineando il numero maggiore all'indicatore di marcia. Posizionare il regolatore del comando ad un giro dal fine corsa. Inserire il cavo del comando posteriore attraverso la guaina, i passanti presenti sul telaio e le guide presenti sul corpo del cambio. Applicandogli una leggera tensione posizionare il cavo sulla pinna e quindi sotto al ranella delbullone di ancoraggio (Fig. 6). Fissare il cavo del comando al cambio con una chiave esagonale da 5 mm applicare una forza torsionale pari a 5 Nm. Attenzione a non schiacciare o deformare il cavo. Spostare rapidamente la catena su e giù da un dente all'altro diverse volte. Se il cavo si allenta ripetere i due punti precedenti. Posizionare la catena sul pignone più piccolo. Azionando i pedali muovere il comando di uno scatto. Se la catena esita e non riesce a passare sul secondo ingranaggio aumentare la tensione del cavo ruotando la barra di regolazione in senso antiorario. Se la catena si sposta oltre il secondo dente diminuire la tensione del cavo ruotando il regolatore in senso orario. Ripetere i due punti precedenti fino a raggiungere una tensione del cavo ottimale.

7 9.0SL SCHALTWERKE ESP ASSEMBLAGGIO / MANUTENZIONE : 5 6 mm ( / ) mm Ruotando la guarnitura cambiare diverse volte rapporto (su e giù) sia con il deragliatore che con il cambio per assicurarsi che l indicizzazione funzioni correttamente. Avviso: Dopo un breve periodo si potrebbe verificare l'assestamento delle guaine e dei cavi,componenti soggetti a compressione, procedere di nuovo alla regolazione dell'indicizazzione agendo sul regolatore. MANUTENZIONE Per la pulizia dei componenti non utlizizzare detergenti agressivi. Lubrificare periodicamente i componenti della trasmissione (Fig. 7). Lubrificare eventuali guidacavo presenti (per es. il passaggio sotto la sede movimento centrale) mm 5 Nm 5 5 in.lbs. Lubrificante spray al teflon Quando smontati usare un grasso resistente all acqua Grasso Jonnisnot marchiato Grip Shift in piccola quantità INDIVIDUAZIONE GUASTI Problemi La catena cade tra il pignone piccolo e il telaio. La catena scende con difficoltà o non scende sul pignone più piccolo. La catena salta oltre il pignone più grande e si incastra tra i raggi oppure la gabbia del cambio striscia contro i raggi. Cambiata lenta. Cambiata rumorosa. Scalando cambia due rapporti. Ritardo nel passare ai pignoni più grandi. Ritardo nel passare ai pignoni più piccoli. Causa La vite di regolazione del limite H inferiore non è correttamente regolata. La vite di regolazione del limite H inferiore non è correttamente regolata. La vite di regolazione del limite L superiore non è correttamente regolata. Cambio o forcellino di supporto piegato. Distanza eccessiva tra la rotella superiore e il pignone. Distanza insufficiente tra la rotella superiore e il pignone. Tensione del cavo insufficiente. Tensione del cavo insufficiente. Tensione del cavo eccessiva. Attrito eccessivo tra cavo e guaina. Rimedio Avvitare la vite H fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Svitare la vite H fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Avvitare la vite L fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Raddrizzare o sostituire. Allentare la vite per la regolazione B ruotandola in senso antiorario. Allentare la vite per la regolazione B ruotandola in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso orario. Lubrificare o sostituire cavo e guaina. Controllare se la guaina è eccessivamente piegata. 5

8 6

9 9.0 / 7.0 / 5.0 CAMBI ESP SPECIFICHE TECNICHE /NORME DI ASSEMBLAGGIO : : Actuation ratio Perni, piastrine e articolazioni super resistenti Tecnologie ESP e DI.R.T. combinate Capacità die cambiata aumentata Regolazione B ed offset ridisegnati Nuovo aspetto Viti regolazione limiti sulla piastrina esterna Capacità cambio Design Codice n Velocità 9/8 9/8 8 Compat. comandi SRAM 9.0SL / 9.0 / 7.0 / 5.0 /.0IBS Totale 5 D 5 D 5 D Lunghezza gabbia Lunga Lunga Lunga Pignone più grande D D D Pignone più piccolo D D D Differenza anteriore D D D Molla complementare Puleggia Bussola Bussola Bussola Pacco pignoni & catene SRAM / IG & HG 9/8spd SRAM / IG & HG 9/8spd SRAM / IG & HG 8spd Montaggio diretto Peso NA NA NA Articolazioni SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite Piastrina esterna Forged Al / anodized Forged Al / anodized Forged Al / anodized Piastrina interna Steel / E-coat Steel / E-coat Steel / E-coat Gabbia esterna Stamped Al / anodized Stamped Al / anodized Steel / E-coat Gabbia interna SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite Bullone di fissaggio Aluminum Aluminum Steel ANATOMIA DEL CAMBIO pinna guida cavo vite di regolazione B pinna guida cavo bullone di fissaggio al telaio viti di regolazione dei limiti bullone di ancoraggio cavo ranella del bullone di ancoraggio cavo COMPATIBILITA Comandi Solo con i comandi SRAM 9.0SL, 9.0, 7.0, 5.0,.0IBS Pacco pignone -0, -, -, -, - T T T Catene SRAM Power Chain e Shimano HG & IG Corone --/, --6, 6-6-6/8 D,7 mm ± Cavo Guaine, o, mm, di alta qualità Guaine che non si comprimono da o 5 mm con boccola dal diametro massimo di 5,8 mm R R A X L 90 Al centro del movimento centrale SPECIFICHE DEL TELAIO (vedi Fig. e ) Per un ottimale funzionamento del cambio ESP, la lunghezza (L) del forcellino deve essere compresa tra 8 0 mm. L 8 mm 0 mm X 6 0 mm 7,5 0 mm A Per una definita misura L, utilizzare la tabella a lato per determinate le specifiche per la construzione del forcellino adeguata al cambio ESP. R 8,5 mm max. 8,5 mm max. R,5,5 mm,5,5 mm T 7 8 mm 7 8 mm 7

10 9.0 / 7.0 / 5.0 CAMBI ESP ASSEMBLAGGIO + ( Maglie) 5 mm 7,9 9,6 Nm in.lbs. INSTALLAZIONE Avviso: Controllare l'allineamento del supporto a cui deve essere fissato il cambio. Un suo disallineamento può provocare un malfunzionamento del sistema indicizzato. Fissare il cambio al supporto presente sul telaio (Fig. ). Assicurarsi che la piastrina di regolazione B non interferisca con il movimento di ritorno della piastrina del cambio (Fig. ). Stringere il bullone di fissaggio (testa esagonale da 5 mm.) al telaio con un forza di torsione pari a 7,9 9,6 Nm. LUNGHEZZA DELLA CATENA Quando la catena si trova sulla corona e sul pignone più grande si può verificare una estrema tensione o blocco della stessa. Per questo motivo è importante che la catena abbia una lunghezza appropriata. Posizionare la catena sul pignone e sulla corona più grande (Fig. ). Per un telaio biammortizzato assicuratevi che la sospensione raggiunga la massima estensione in rapporto alla massima tensione della catena. Aggiungere DUE MAGLIE alla catena per raggiungere la lunghezza appropriata. REGLAZIONE DEI LIMITI Posizionandosi dietro la ruota posteriore guardare il cambio e le rotelle (Fig. ). Usando un piccolo cacciavite girare la vite di regolazione contrassegnata con la lettera H sulla piastrina esterna per allineare il centro della rotella di guida con la parte esterna del pignone più piccolo. Azionando la guarnitura. Spingere internamente il cambio con la mano. Usando un piccolo cacciavite girare la vite di regolazione contrassegnata con la lettera L sulla piastrina esterna per allineare il centro della rotella di guida con il pignone più grande. REGLAZIONE DEL CHAIN GAP Il "Chain Gap" è la distanza che intercorre tra la rotella di guida e il pacco pignoni, con la catena installata. Il chain gap ottimale è stretto quanto basta da permettere una cambiata veloce ed efficiente su qualsiasi pignone; ed ampio quanto basta da permettere una cambiata scorrevole da e al pignone più grande. Posizionare la catena sulla corona più piccola. Ruotando la guarnitura spingere internamente il cambio con la mano verso il pignone più grande. Mantenere il cambio posteriore in questa posizione mentre si esegue la seguente regolazione. Girare la vite di regolazione B, usando una chiave esagonale da mm, in modo tale che il chain gap sia equivalente a circa 6 mm dall apice del pignone all apice della rotella di guida (Fig. 5). Girare la vite di regolazione B in senso orario per aumentare il chain gap. Girare la vite di regolazione B in senso antiorario per diminuire il chain gap. Avviso: Su una cassetta con il pignone più grande, da 8, la distanza tra i denti della rotella superiore e quelli del pignone più piccolo, deve essere di 6 mm. Per ottenere una corretta lunghezza della guaina posteriore, posta tra telaio e cambio, è necessario regolare precedentemente la distanza chain gap. Vedi figura e grafico per la lunghezza raccomandata. Non utilizzare la vite di regolazione B posta sul cambio per aumentare la tensione della catena o per prevenire il risucchio. REGOLAZIONE DELLA CAMBIATA INDICIZZATA Controllare che la catena e il cambio posteriore siano posizionati sul pignone più piccolo. Misurare e tagliare la parte di guaina posteriore. Assicurarsi che non sia ne lunga ne corta (vedi figura e grafico). Ruotare il comando allineando il numero maggiore all'indicatore di marcia. Posizionare il regolatore del comando ad un giro dal fine corsa. Inserire il cavo del comando posteriore attraverso la guaina, i passanti presenti sul telaio e le guide presenti sul corpo del cambio. Applicandogli una leggera tensione posizionare il cavo sulla pinna e quindi sotto al ranella delbullone di ancoraggio (Fig. 6). Fissare il cavo del comando al cambio con una chiave esagonale da 5 mm applicare una forza torsionale pari a 5 Nm. Attenzione a non schiacciare o deformare il cavo. Spostare rapidamente la catena su e giù da un dente all'altro diverse volte. Se il cavo si allenta ripetere i due punti precedenti. Posizionare la catena sul pignone più piccolo. Azionando i pedali muovere il comando di uno scatto. Se la catena esita e non riesce a passare sul secondo ingranaggio aumentare la tensione del cavo ruotando la barra di regolazione in senso antiorario. Se la catena si sposta oltre il secondo dente diminuire la tensione del cavo ruotando il regolatore in senso orario. 8

11 9.0 / 7.0 / 5.0 CAMBI ESP ASSEMBLAGGIO / MANUTENZIONE : 5 6 mm ( / ) Ripetere i due punti precedenti fino a raggiungere una tensione del cavo ottimale. Ruotando la guarnitura cambiare diverse volte rapporto (su e giù) sia con il deragliatore che con il cambio per assicurarsi che l indicizzazione funzioni correttamente. MANUTENZIONE Per la pulizia dei componenti non utlizizzare detergenti agressivi. Lubrificare periodicamente i componenti della trasmissione (Fig. 7). Lubrificare eventuali guidacavo presenti (per es. il passaggio sotto la sede movimento centrale). 6 mm ( / ) mm GRAFICO / LUNGHEZZA DELLA GUAINA Esempio: X = 00 mm cavo lunghezza guaina L = 0 65 mm L (mm) X (mm) X Y L (mm) Y (mm) Attenzione: E imperativo rispettare il valore per la corretta lunghezza della guaina. 7 5 mm 5 Nm (5 5 in.lbs.) Lubrificante spray al teflon Quando smontati usare un grasso resistente all acqua INDIVIDUAZIONE GUASTI Problemi La catena cade tra il pignone piccolo e il telaio. La catena scende con difficoltà o non scende sul pignone più piccolo. La catena salta oltre il pignone più grande e si incastra tra i raggi oppure la gabbia del cambio striscia contro i raggi. Cambiata lenta. Cambiata rumorosa. Scalando cambia due rapporti. Ritardo nel passare ai pignoni più grandi. Ritardo nel passare ai pignoni più piccoli. Causa La vite di regolazione del limite H inferiore non è correttamente regolata. La vite di regolazione del limite H inferiore non è correttamente regolata. La vite di regolazione del limite L superiore non è correttamente regolata. Cambio o forcellino di supporto piegato. Distanza eccessiva tra la rotella superiore e il pignone. Distanza insufficiente tra la rotella superiore e il pignone. Tensione del cavo insufficiente. Tensione del cavo insufficiente. Tensione del cavo eccessiva. Attrito eccessivo tra cavo e guaina. Rimedio Avvitare la vite H fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Svitare la vite H fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Avvitare la vite L fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Raddrizzare o sostituire. Allentare la vite per la regolazione B ruotandola in senso antiorario. Allentare la vite per la regolazione B ruotandola in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso orario. Lubrificare o sostituire cavo e guaina. Controllare se la guaina è eccessivamente piegata. 9

12 0

13 .0 CAMBI ESP SPECIFICHE TECNICHE /NORME DI ASSEMBLAGGIO : : Actuation ratio Perni, piastrine e gabbie sovradimensionati Capacità di cambiata aumentata Nuovo aspetto Parallelogramma inclinato Viti regolazione limiti sulla piastrina esterna. 0 Capacità cambio.0 Codice n Velocità 8 7 Compat. comandi SRAM9.0SL/9.0/ 7.0/5.0/.0IBS SRAM.0 /.0IBS Totale 5 D Lunghezza gabbia Lunga Pignone più grande D Pignone più piccolo D Differenza anteriore D Molla complementare Puleggia Bussola Pacco pignoni & catene SRAM / IG & HG 8spd SRAM/IG&HG 7spd Montaggio diretto Peso g Articolazioni SRAM Composite Piastrina esterna SRAM Composite Design Piastrina interna Steel / Zinc coat Gabbia esterna SRAM Composite Gabbia interna SRAM Composite Bullone di fissaggio Steel ANATOMIA DEL CAMBIO vite di regolazione B bullone di fissaggio al telaio viti di regolazione dei limiti pinna guida cavo ranella del bullone di ancoraggio cavo bullone di ancoraggio cavo COMPATIBILITA Comandi Solo con i comandi ESP 7 & 8spd Pacco pignone Min. D, Max. D T T T Catene SRAM Power Chain e Shimano HG & IG Corone --/, --6, 6-6-6/8 D,7 mm ± Cavo Guaine, o, mm, di alta qualità Guaine che non si comprimono da o 5 mm con boccola dal diametro massimo di 5,8 mm R R A X L 90 Al centro del movimento centrale SPECIFICHE DEL TELAIO (vedi Fig. e ) Per un ottimale funzionamento del cambio ESP, la lunghezza (L) del forcellino deve essere compresa tra 8 0 mm. L 8 mm 0 mm X 6 0 mm 7,5 0 mm A Per una definita misura L, utilizzare la tabella a lato per determinate le specifiche per la construzione del forcellino adeguata al cambio ESP. R 8,5 mm max. 8,5 mm max. R,5,5 mm,5,5 mm T 7 8 mm 7 8 mm

14 .0 CAMBI ESP ASSEMBLAGGIO + ( Maglie) 5 mm 7,9 9,6 Nm in.lbs. INSTALLAZIONE Avviso: Controllare l'allineamento del supporto a cui deve essere fissato il cambio. Un suo disallineamento può provocare un malfunzionamento del sistema indicizzato. Fissare il cambio al supporto presente sul telaio (Fig. ). Assicurarsi che la piastrina di regolazione B non interferisca con il movimento di ritorno della piastrina del cambio (Fig. ). Stringere il bullone di fissaggio (testa esagonale da 5 mm) al telaio con un forza di torsione pari a 7,9 9,6 Nm. LUNGHEZZA DELLA CATENA Quando la catena si trova sulla corona e sul pignone più grande si può verificare una estrema tensione o blocco della stessa. Per questo motivo è importante che la catena abbia una lunghezza appropriata. Posizionare la catena sul pignone e sulla corona più grande (Fig. ). Per un telaio biammortizzato assicuratevi che la sospensione raggiunga la massima estensione in rapporto alla massima tensione della catena. Aggiungere DUE MAGLIE alla catena per raggiungere la lunghezza appropriata. REGLAZIONE DEI LIMITI Posizionandosi dietro la ruota posteriore guardare il cambio e le rotelle (Fig. ). Usando un piccolo cacciavite girare la vite di regolazione contrassegnata con la lettera H sulla piastrina esterna per allineare il centro della rotella di guida con la parte esterna del pignone più piccolo. Azionando la guarnitura. Spingere internamente il cambio con la mano. Usando un piccolo cacciavite girare la vite di regolazione contrassegnata con la lettera L sulla piastrina esterna per allineare il centro della rotella di guida con il pignone più grande. REGLAZIONE DEL CHAIN GAP Il "Chain Gap" è la distanza che intercorre tra la rotella di guida e il pacco pignoni, con la catena installata. Il chain gap ottimale è stretto quanto basta da permettere una cambiata veloce ed efficiente su qualsiasi pignone; ed ampio quanto basta da permettere una cambiata scorrevole da e al pignone più grande. Posizionare la catena sulla corona più piccola. Ruotando la guarnitura spingere internamente il cambio con la mano verso il pignone più grande. Mantenere il cambio posteriore in questa posizione mentre si esegue la seguente regolazione. Girare la vite di regolazione B, usando una chiave esagonale da mm, in modo tale che il chain gap sia equivalente a circa 6 mm dall apice del pignone all apice della rotella di guida (Fig. 5). Girare la vite di regolazione B in senso orario per aumentare il chain gap. Girare la vite di regolazione B in senso antiorario per diminuire il chain gap. Avviso: Su una cassetta con il pignone più grande, da 8, la distanza tra i denti della rotella superiore e quelli del pignone più piccolo, deve essere di 6 mm. Per ottenere una corretta lunghezza della guaina posteriore, posta tra telaio e cambio, è necessario regolare precedentemente la distanza chain gap. Vedi figura e grafico per la lunghezza raccomandata. Non utilizzare la vite di regolazione B posta sul cambio per aumentare la tensione della catena o per prevenire il risucchio. REGOLAZIONE DELLA CAMBIATA INDICIZZATA Controllare che la catena e il cambio posteriore siano posizionati sul pignone più piccolo. Ruotare il comando allineando il numero maggiore all'indicatore di marcia. Posizionare il regolatore del comando ad un giro dal fine corsa. Inserire il cavo del comando posteriore attraverso la guaina, i passanti presenti sul telaio e le guide presenti sul corpo del cambio. Applicandogli una leggera tensione posizionare il cavo sulla pinna e quindi sotto al ranella delbullone di ancoraggio (Fig. 6). Fissare il cavo del comando al cambio con una chiave esagonale da 5 mm applicare una forza torsionale pari a 5 Nm. Attenzione a non schiacciare o deformare il cavo. Spostare rapidamente la catena su e giù da un dente all'altro diverse volte. Se il cavo si allenta ripetere i due punti precedenti. Posizionare la catena sul pignone più piccolo. Azionando i pedali muovere il comando di uno scatto. Se la catena esita e non riesce a passare sul secondo ingranaggio aumentare la tensione del cavo ruotando la barra di regolazione in senso antiorario. Se la catena si sposta oltre il secondo dente diminuire la tensione del cavo ruotando il regolatore in senso orario. Ripetere i due punti precedenti fino a raggiungere una tensione del cavo ottimale.

15 .0 CAMBI ESP ASSEMBLAGGIO / MANUTENZIONE : 5 6 mm ( / ) mm Ruotando la guarnitura cambiare diverse volte rapporto (su e giù) sia con il deragliatore che con il cambio per assicurarsi che l indicizzazione funzioni correttamente. MANUTENZIONE Per la pulizia dei componenti non utlizizzare detergenti agressivi. Lubrificare periodicamente i componenti della trasmissione (Fig. 7). Lubrificare eventuali guidacavo presenti (per es. il passaggio sotto la sede movimento centrale). 6 mm ( / ) 6 7 Quando smontati usare un grasso resistente all acqua 5 mm 5 Nm 5 5 in.lbs. Lubrificante spray al teflon Quando smontati usare un grasso resistente all acqua INDIVIDUAZIONE GUASTI Problemi La catena cade tra il pignone piccolo e il telaio. La catena scende con difficoltà o non scende sul pignone più piccolo. La catena salta oltre il pignone più grande e si incastra tra i raggi oppure la gabbia del cambio striscia contro i raggi. Cambiata lenta. Cambiata rumorosa. Scalando cambia due rapporti. Ritardo nel passare ai pignoni più grandi. Ritardo nel passare ai pignoni più piccoli. Causa La vite di regolazione del limite H inferiore non è correttamente regolata. La vite di regolazione del limite H inferiore non è correttamente regolata. La vite di regolazione del limite L superiore non è correttamente regolata. Cambio o forcellino di supporto piegato. Distanza eccessiva tra la rotella superiore e il pignone. Distanza insufficiente tra la rotella superiore e il pignone. Tensione del cavo insufficiente. Tensione del cavo insufficiente. Tensione del cavo eccessiva. Attrito eccessivo tra cavo e guaina. Rimedio Avvitare la vite H fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Svitare la vite H fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Avvitare la vite L fino a quando la rotella superiore è allineata con il pignone più piccolo. Raddrizzare o sostituire. Allentare la vite per la regolazione B ruotandola in senso antiorario. Allentare la vite per la regolazione B ruotandola in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso antiorario. Ruotare il regolatore in senso orario. Lubrificare o sostituire cavo e guaina. Controllare se la guaina è eccessivamente piegata.

16

17 PLASMA / QUARZ / NEOS / CENTERA CAMBI SPECIFICHE TECNICHE /NORME DI ASSEMBLAGGIO : : Actuation ratio Direct Response Technology Disegno Oversize Geometria a distanza constane Costruzione semplificata con il 0% in meno di componenti D I. Ṛ Ṭ : Capacità cambio Plasma Quarz Neos Centera Codice n Velocità 9/8/7 9/8/7 9/8/7 9/8/7 Compat. comandi SRAM Rocket / Attack / Centera, Shimano Rapidfire XTR / XT / LX / ST-RC / Alivio/ Acera Totale 0 D 0 D 0 D 0 D Lunghezza gabbia Lunga Lunga Lunga Lunga Pignone più grande D D D D Pignone più piccolo D D D D Differenza anteriore D D D D Puleggia Bussola/Cuscinetto Bussola/Cuscinetto Bussola Bussola Pacco pignoni & catene SRAM / IG & HG 9/8/7spd SRAM / IG & HG 9/8/7spd SRAM / IG & HG 9/8/7spd SRAM / IG & HG 9/8/7spd Montaggio diretto Guaine o 5 mm, non soggette a compressione, con boccole da 5.8 mm Peso 95 g 00 g 7 g 65 g Articolazioni SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite Piastrina esterna SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite Design Piastrina interna Aluminum Aluminum Aluminum Steel Gabbia esterna Aluminum Aluminum Steel Steel Gabbia interna SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite SRAM Composite Bullone di fissaggio Aluminum - hollow Aluminum Aluminum Steel max.0 mm min. 6 mm SPECIFICHE DEL TELAIO Montaggio cambio con piastrina: L'angolo (a) fra il supporto di aggancio de cambio e l'asse centrale deve essere compreso fra un minimo di 0 ed un massimo di 0 (Fig. ). Montaggio con piastrine: in caso di superamento della dimensione "max. 0" fra il pignone più piccolo e il lato esterno del forcellino, deve essere utilizzato un cambio con piastrina piegata a gomito verso l'interno, codice n 0 00 (Fig. ). 9 mm 5 SW 8 Montaggio diretto: Le dimensioni corrette del forcellino per il montaggio diretto del cambio, sono illustrate alla figure e nella tabella seguente. max.: 0,5 x 5 fermo piastrina β A B max.0 Road MTB Codice n La distanza tra il pignone più piccolo e la superficie esterna di battuta del cambio deve essere compresa tra 9 e mm (Fig. ). La piastrina a cui viene avvitato il cambio, deve avere una scanalatura massima di 0,5 x 5. La superficie di contatto al cambio, deve essere completamente piana (Fig. 5). In caso che lo spessore del forcellino sia minore o uguale a 5,5 mm, utilizzare la rondella codice n (Fig. 6). Un forcellino con apertura verso il basso e più funzionale. cerchio 7 Parallelismo del forcellino: La differenza fra le dimensioni A e B non deve superare 0 mm (Fig. 7). calibro 5

18 PLASMA / QUARZ / NEOS / CENTERA CAMBI SPECIFICHE TECNICHE /NORME DI ASSEMBLAGGIO 8 Geometria del forcelllino posteriore: La geometria del forcellino dipende dal pignone più piccolo utilizzato (Fig. 8). Ferma guaina: Il diametro interno del ferma guaina deve essere di almeno 6,05 mm (Fig. 9). 9 / T X > 5 mm GRAFICO / LUNGHEZZA DELLA GUAINA T X > 7 mm T X > 9 mm Esempio: X = 00 mm cavo lunghezza guaina L = mm. Ø 6,05 6,0 mm Attenzione: E imperativo rispettare il valore per la corretta lunghezza della guaina. L (mm) X (mm) Y X 8 mm L (mm) Y (mm) PLASMA / QUARZ / NEOS / CENTERA CAMBI ASSEMBLAGGIO INSTALLAZIONE Avviso: Controllare l'allineamento del supporto a cui deve essere fissato il cambio. Un suo disallineamento può provocare un malfunzionamento del sistema indicizzato. Fissare il cambio al supporto presente sul telaio. Assicurarsi che la piastrina di regolazione B non interferisca con il movimento di ritorno della piastrina del cambio. Stringere il bullone di fissaggio (testa esagonale da 5 o 6 mm) al telaio con un forza di torsione pari a 8 0 Nm. In caso di montaggio con piastrina, chiavi da 8 mm, coppia di serraggio 5 Nm. LUNGHEZZA DELLA CATENA Quando la catena si trova sulla corona e sul pignone più grande si può verificare una estrema tensione o blocco della stessa. Per questo motivo è importante che la catena abbia una lunghezza appropriata. REGLAZIONE DEI LIMITI Posizionandosi dietro la ruota posteriore guardare il cambio e le rotelle. Utilizzando un piccolo cacciavite ruotare la vite per la regolazione del limite (, Fig.) per allineare il centro della rotella di guida al bordo esterno del pignone più piccolo In senso orario la rotella di guida si sposta verso l interno della ruota. Azionando la guarnitura. Spingere internamente il cambio con la mano. Allineare la rotella superiore di guida sotto il pignone più grande, centro a centro, ruotando la vite per la regolazione dei limiti (, Fig. ) In senso orario la rotella di guida si muove allontanandosi dai raggi. Posizionare la catena sul pignone e sulla corona più grande. Per un telaio biammortizzato assicuratevi che la sospensione raggiunga la massima estensione in rapporto alla massima tensione della catena. Aggiungere DUE MAGLIE alla catena per raggiungere la lunghezza appropriata. 6

19 PLASMA / QUARZ / NEOS / CENTERA CAMBI ASSEMBLAGGIO : 0 o denti 8 denti 5 0 mm REGLAZIONE DEL CHAIN GAP Il "Chain Gap" è la distanza che intercorre tra la rotella di guida e il pacco pignoni, con la catena installata. Il chain gap ottimale è stretto quanto basta da permettere una cambiata veloce ed efficiente su qualsiasi pignone; ed ampio quanto basta da permettere una cambiata scorrevole da e al pignone più grande. Posizionare la catena sulla corona più piccola. Ruotando la guarnitura spingere internamente il cambio con la mano verso il pignone più grande. Mantenere il cambio posteriore in questa posizione mentre si esegue la seguente regolazione. Girare la vite di regolazione B (, Fig. ), usando una chiave esagonale da mm, in modo tale che il chain gap sia equivalente a circa 5 0 mm dall apice del pignone all apice della rotella di guida. Spostare rapidamente la catena su e giù da un dente all'altro diverse volte. Se il cavo si allenta ripetere i due punti precedenti. Posizionare la catena sul pignone più piccolo. Azionando i pedali muovere il comando di uno scatto. Se la catena esita e non riesce a passare sul secondo ingranaggio aumentare la tensione del cavo ruotando la barra di regolazione in senso antiorario (, Fig. 6). Se la catena si sposta oltre il secondo dente diminuire la tensione del cavo ruotando il regolatore in senso orario. Ripetere i due punti precedenti fino a raggiungere una tensione del cavo ottimale. Ruotando la guarnitura cambiare diverse volte rapporto (su e giù) sia con il deragliatore che con il cambio per assicurarsi che l indicizzazione funzioni correttamente. 5 0 mm Su una cassetta con il pignone più grande, da 0 o denti, la distanza tra i denti della rotella superiore e quelli del pignone più grande, deve essere di 5 0 mm (Fig. ). Con una cassetta di massimo 8 denti, o meno, la distanzia tra i denti della rotella superiore e il pignone più piccolo da o denti deve essere di 5 0 mm(fig. ). Avviso: Non utilizzare la vite di regolazione B posta sul cambio per aumentare la tensione della catena o per prevenire il risucchio mm 5 Nm 5 5 in.lbs. REGOLAZIONE DELLA CAMBIATA INDICIZZATA Controllare che la catena e il cambio posteriore siano posizionati sul pignone più piccolo. Misurare e tagliare la parte di guaina posteriore. Assicurarsi che non sia ne lunga ne corta (vedi figura e grafico). Ruotare il comando allineando il numero maggiore all'indicatore di marcia. Posizionare il regolatore del comando ad un giro dal fine corsa. Inserire il cavo del comando posteriore attraverso la guaina, i passanti presenti sul telaio e le guide presenti sul corpo del cambio. Applicandogli una leggera tensione posizionare il cavo sulla pinna e quindi sotto al ranella delbullone di ancoraggio (Fig. 5). Fissare il cavo del comando al cambio con una chiave esagonale da 5 mm applicare una forza torsionale pari a 5 Nm. Attenzione a non schiacciare o deformare il cavo. 7

20 PLASMA / QUARZ / NEOS / CENTERA CAMBI MANUTENZIONE SMONTAGGIO E RIMONTAGGIO Il completo smontaggio del cambio è possibile solo con il cambio Plasma. SMONTAGGIO DELLA GABBIA Smontare la gabbia (, Fig. ). A tal scopo ruotare la gabbia contrastando la pressione della molla (corrisponde al senso antiorario), fin quando non sarà possibile la vite di battuta (). Svitare la vite di battuta e portare la gabbia in posizione verticale (Fig. ). Solo in questa posizione è possibile rimuovere la gabbia con l' O-ring () (è fissato in modo relativamente saldo sul collare della gabbia) e la molla () dall'articolazione inferiore. FISSAGIO DELLA GABBIA PREMONTATA Inserire la molla (, Fig. ) nell'articolazione inferiore e ruotarla fintanto che l'estremità della molla non ingrana nell'apposito foro in modo avvertibile. Inserire la gabbia () con O-ring () in modo che l'estremità della molla si collochi nella sede (5). Premere la gabbia contro l'articolazione inferiore e ruotarla in senso antiorario in posizione ore. Solo in questa posizione è possibile inserire totalmente l'asse della gabbia. Ruotare ulteriormente la gabbia in senso antiorario finchè la vite di battuta (, Fig. ) non potrà essere inserita. Coppia di serraggio Nm. 5 SCOMPOSIZIONE E RIMON- TAGGIO DELLA GABBIA Scomporre la gabbia completamente in singoli particolari dopo aver svitato le due viti (5, Fig. ). Pulire i pezzi e sostituire quelli difettosi o usurati. Prima di rimontare lubrificare leggermente tutte le sedi dei cuscinetti e la molla (). La posizione e la direzione di montaggio dei singoli pezzi sono illustrate nel disegno esploso (Fig. ). Serrare le viti di fissaggio (5) con una forza torsionale pari a,5,5 Nm. (Raccomandiamo di utilizzare dispositivi quali loctite per prevenire eventuali smontaggi). MANUTENZIONE Per la pulizia dei componenti non utlizizzare detergenti agressivi. Lubrificare periodicamente i componenti della trasmissione (Fig. 5). Lubrificare eventuali guidacavo presenti (per es. il passaggio sotto la sede movimento centrale). 5 8

INDICE DEGLI ARGOMENTI

INDICE DEGLI ARGOMENTI INDICE DEGLI ARGOMENTI Importanti istruzioni di sicurezza Uso corretto 3 Assemblaggio 4 KRANKcycle: specificazioni, strumenti e assemblaggio Specificazioni modello 4 Strumenti per l assemblaggio 5 Assemblaggio

Dettagli

MANUALE D' ISTRUZIONI DEL REGGISELLA TELESCOPICO KS

MANUALE D' ISTRUZIONI DEL REGGISELLA TELESCOPICO KS MANUALE D' ISTRUZIONI DEL REGGISELLA TELESCOPICO KS Questo manuale si riferisce al modello LEV, LEV Carbon, LEV DX, and LEV 272 DA LEGGERE PRIMA DELL'USO Grazie per aver acquistato un nuovo reggisella

Dettagli

Manuale di montaggio per morsetti KAGO

Manuale di montaggio per morsetti KAGO Manuale di montaggio per morsetti KAGO 2 Indice 1. Il morsetto si adatta al vostro profilo rotaia? 4 2. Montaggio dei morsetti di contatto 6 3. Montaggio dei morsetti guida-cavo 7 4. Rimozione dei morsetti

Dettagli

instrucciones instruzioni brugsanvisning bruksanvisning

instrucciones instruzioni brugsanvisning bruksanvisning instrucciones instruzioni brugsanvisning bruksanvisning Queste istruzioni contengono importanti informazioni riguardanti il sistema SmartBar. Utilizzare lo SmartBar è facile e divertente; Vi sorprenderanno

Dettagli

Manuale di servizio. Sunwing C+

Manuale di servizio. Sunwing C+ Manuale di servizio GLATZ AG, Neuhofstrasse 12, 8500 FRAUENFELD / SWITZERLAND Tel. +41 52 723 64 64, Fax +41 52 723 64 99 email: info@glatz.ch Modifiche tecniche riservate. Glatz AG 2007 1 INDICE 1. Frenaggio

Dettagli

timemachine OWNERS MANUAL

timemachine OWNERS MANUAL timemachine OWNERS MANUAL ITALIAN www.bmc-racing.com timemachine OWNERS MANUAL Owners Manual italian Contents Sommario Owners Manual Introduzione Posizionamento Come misurare la propria posizione Come

Dettagli

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 D 5b. 1. Park -1993 5a. 2. Park -1993 6a. Park -1999 F G H 3. Park -1993 7. I I 4. Park -1993 8. 6b. Park 2000- J 9. 13. 10. 14. X Z Y W 11. V 15. Denna produkt, eller delar

Dettagli

Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia

Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia La forcella è un componente molto importante della moto e ha una grande influenza sulla stabilità del veicolo. Leggere attentamente

Dettagli

Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone

Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone Guida alla pulizia dell'interno del carter pignone La guida è stata realizzata da persone non professioniste o esperte del settore, pertanto GsrItalia non è responsabile di eventuali danni derivanti dall'utilizzo

Dettagli

pattini-cerchio potrebbe risultare in una frenata insufficiente e/o irregolare ed essere causa di incidenti, lesioni fisiche o morte.

pattini-cerchio potrebbe risultare in una frenata insufficiente e/o irregolare ed essere causa di incidenti, lesioni fisiche o morte. FRENI CANTILEVER 1 - SPECIFICHE TECNICHE Regolazione tensione cavi 2 - COMPATIBILITA USO DESIGNATO - Questo prodotto Campagnolo è stato progettato e fabbricato per essere montato e utilizzato esclusivamente

Dettagli

EN 14764 CITY AND TREKKING BICYCLES MANUALE DELL UTENTE

EN 14764 CITY AND TREKKING BICYCLES MANUALE DELL UTENTE EN 14764 CITY AND TREKKING BICYCLES MANUALE DELL UTENTE INTRODUZIONE Prima di utilizzare la bicicletta Brompton, leggere il presente manuale, in particolare le sezioni relative alla sicurezza e alla piegatura.

Dettagli

Manutenzione. maintenance it 03-05

Manutenzione. maintenance it 03-05 Manutenzione 21 Regolazione della pressione del giunto porta 2 Sostituzione delle pulegge e dei cavi del contrappeso Sostituzione del giunto porta, del vetro o delle guide della porta 4 Sostituzione della

Dettagli

SRAM MTB. Gruppi MTB COMANDI / FRENI A DISCO CAMBIO / DERAGLIATORI CASSETTE / CATENE GUARNITURE CATALOGO_2010

SRAM MTB. Gruppi MTB COMANDI / FRENI A DISCO CAMBIO / DERAGLIATORI CASSETTE / CATENE GUARNITURE CATALOGO_2010 SRAM COMANDI / FRENI A DISCO CAMBIO / DERAGLIATORI CASSETTE / CATENE GUARNITURE 136-145 146-159 160-177 178-183 184-224 CATALOGO_2010 136 2x10 codice 2.179,00 MXX-S codice 2.211,00 MXX-BB30 Gruppo SRAM

Dettagli

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B )

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B ) Questa attrezzatura Meyer soddisfa interamente le norme di sicurezza CE. Il certificato di conformità è spedito con l attrezzatura. Il simbolo CE è riportato sulla targhetta del costruttore. Descrizione

Dettagli

Sostituzione paraoli forcelle

Sostituzione paraoli forcelle Sostituzione paraoli forcelle Manutenzione - Sostituzione paraoli forcelle WP 1418Y74x (KTM EXC 04) Per mantenere una maggiore scorrevolezza e durata dei paraoli è buona abitudine spruzzare olio a base

Dettagli

GILERA RUNNER 125 200 4T

GILERA RUNNER 125 200 4T GILERA RUNNER 125 200 4T PREMESSA: Questo documento è riservato al sito gilera runner forum.it il quale si declina da ogni responsabilità derivante dal suo contenuto; ricordiamo essere una guida amatoriale

Dettagli

Guida alla taratura delle sospensioni

Guida alla taratura delle sospensioni Guida alla taratura delle sospensioni GUIDA RAPIDA ALLA TARATURA DELLA FORCELLA BoXXer race GRAZIE PER AVER SCELTO ROCKSHOX! Siamo entusiasti, felici e onorati che abbiate scelto RockShox per le sospensioni

Dettagli

Istruzioni di montaggio per i Modelli:

Istruzioni di montaggio per i Modelli: Istruzioni di montaggio per i Modelli: 968999306/iZC Equipaggiati con: 96899934 TRD48 Gruppo di taglio a tunnel Tunnel Ram oppure 968999347 CD48 Gruppo di taglio Combi Montaggio Disimballare la macchina.

Dettagli

Manuale di riparazione

Manuale di riparazione SS70- SN70 Manuale di riparazione INDICE 1.INTRODUZIONE 3 2. NORME DI RIPARAZIONE 3 2.1 RIPARAZIONE DELLA PARTE MECCANICA...3 2.1.1 SMONTAGGIO DELLA PARTE MECCANICA...4 2.1.2 RIMONTAGGIO DELLA PARTE MECCANICA...6

Dettagli

Spezialnähmaschine. Serviceanleitung. Service Instructions. Instructions de service. Instrucciones de servicio. Instruções de serviço

Spezialnähmaschine. Serviceanleitung. Service Instructions. Instructions de service. Instrucciones de servicio. Instruções de serviço 367 Spezialnähmaschine Serviceanleitung Service Instructions Instructions de service Instrucciones de servicio Instruções de serviço Istruzioni per il servizio D GB F E P I Postfach 17 03 51, D-33703 Bielefeld

Dettagli

ECO Plus 2 la nuova generazione dell unità mozzo BPW ECO

ECO Plus 2 la nuova generazione dell unità mozzo BPW ECO Allg 7124703d ECO Plus 2 la nuova generazione dell unità mozzo BPW ECO L unità mozzo BPW ECO, già venduta e collaudata milioni di volte nella versione ECO Plus, verrà sostituita a partire da settembre

Dettagli

4 Fnzione. Indice. Manuale di assistenza - Speed Triple 4.1

4 Fnzione. Indice. Manuale di assistenza - Speed Triple 4.1 4 Fnzione Indice Vista esplosa - Coperchio frizione Vista esolosa - Frizione Vista esolosa - Comandifrizione Cavofrizione... Frizione Smontaggio lspezione Assemblaggio.... Scomposizione... lspezione disco

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

Juicy Seven, Juicy Carbon & Juicy Five

Juicy Seven, Juicy Carbon & Juicy Five Juicy TM Installation & Setup Guide Italiano Juicy Seven, Juicy Carbon & Juicy Five Installation and Setup Guide PLEASE READ THE SAFETY AND WARRANTY INFORMATION INSIDE 955-310588-000 Rev. B SRAM Corporation,

Dettagli

Istruzioni per l'installazione del rack

Istruzioni per l'installazione del rack Istruzioni per l'installazione del rack Riesaminare la documentazione fornita con il cabinet rack per informazioni sulla sicurezza e il cablaggio. Prima di installare il server in un cabinet rack, riesaminare

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE MANUALE USO E MANUTENZIONE Argano manuale con cavo Art. 0070/C ISTRUZIONI ORIGINALI PREMESSA Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione ISTRUZIONI ORIGINALI Prima di iniziare qualsiasi azione

Dettagli

Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI

Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI Volano bimassa GUIDA ALLA DIAGNOSI Il volano bimassa è ormai montato su quasi tutte le diesel e su molte auto a benzina e a differenza di quello classico talvolta manifesta rumorosamente il suo cattivo

Dettagli

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK FAR s.r.l. Elettronica - Elettrotecnica - Telecomunicazioni - Test Via Firenze n.2-8042 NAPOLI Tel 08-554405 - Fax 08-5543768 E mail: faritaly@tin.it web : www.farsrlitaly.com DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER

Dettagli

G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni

G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni Indice Contenuto della fornitura... 1 Montaggio su asse elica... 2 Montaggio su Saildrive... 3 Note di funzionamento... 4 Manutenzione... 4 Dati Tecnici...

Dettagli

SICUREZZA ROTTURA MOLLA

SICUREZZA ROTTURA MOLLA SICUREZZA ROTTURA MOLLA 052010 IMPORTANTE: Le molle in tensione sono provviste di una tensione alta; fare sempre molta attenzione, soprattutto in fase di regolazione ed uso di tiranti (12025) che siano

Dettagli

ASOLA - THETA ISTRUZIONI DI MONTAGGIO FITTING INSTRUCTIONS INSTRUCTIONS DE MONTAGE INSTRUCCIONES DE MONTAJE MONTAGEANLEITUNG. IMPBAT08-25 - Rev.

ASOLA - THETA ISTRUZIONI DI MONTAGGIO FITTING INSTRUCTIONS INSTRUCTIONS DE MONTAGE INSTRUCCIONES DE MONTAJE MONTAGEANLEITUNG. IMPBAT08-25 - Rev. ASOLA - THETA I GB F E D ISTRUZIONI DI MONTAGGIO FITTING INSTRUCTIONS INSTRUCTIONS DE MONTAGE INSTRUCCIONES DE MONTAJE MONTAGEANLEITUNG IMPBAT08-2 - Rev. 00 I ISTRUZIONI DI MONTAGGIO "THETA" FALSO TELAIO

Dettagli

Freni elettromagnetici con rilascio a molla ERS VAR 10 grandezza 5000/5000

Freni elettromagnetici con rilascio a molla ERS VAR 10 grandezza 5000/5000 SM366i - rev 01/06 Freni elettromagnetici con rilascio a molla ERS VAR 10 grandezza 5000/5000 Certificato ABV 604/1 In accordo con disegno 1 12 106602 WARNER ELECTRIC EUROPE Rue Champfleur, B.P. 20095,

Dettagli

Tensionamento sui motori Mitsubishi/Volvo 1.8 16V benzina. Fig. 1

Tensionamento sui motori Mitsubishi/Volvo 1.8 16V benzina. Fig. 1 Tensionamento sui motori Mitsubishi/Volvo 1.8 16V benzina Riferimento GATES: Marca : Modello : Motore : Codice motore: 5514XS/K015514XS MITSUBISHI / VOLVO Carisma, Pajero IQ, Pajero Pinin, Shogun Pinin,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10 Corso di Disegno Tecnico Industriale per i Corsi di Laurea triennale in Ingegneria Meccanica e in Ingegneria dell Energia Elementi di

Dettagli

LAYLA MANUALE D ISTRUZIONI. MASSIMO PESO UTILIZZATORE: 110 kg

LAYLA MANUALE D ISTRUZIONI. MASSIMO PESO UTILIZZATORE: 110 kg LAYLA MANUALE D ISTRUZIONI MASSIMO PESO UTILIZZATORE: 110 kg IMPORTANTE! Leggere tutte le istruzioni prima di procedure con il montaggio dell attrezzo. Conservare il manuale. IMPORTANTI ISTRUZIONI DI SICUREZZA

Dettagli

Grazie per aver scelto il nuovo sistema brevettato K.I.S.S. di alimentazione palle. SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE IL MANUALE DI ISTRUZIONE

Grazie per aver scelto il nuovo sistema brevettato K.I.S.S. di alimentazione palle. SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE IL MANUALE DI ISTRUZIONE Grazie per aver scelto il nuovo sistema brevettato K.I.S.S. di alimentazione palle. SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE IL MANUALE DI ISTRUZIONE Prima di procedere, controllare il contenuto della confezione.

Dettagli

Cinghia distribuzione

Cinghia distribuzione Cinghia distribuzione 1 NI 002CD-D CASA COSTRUTTRICE: NISSAN MODELLO: Serena 2.0 / 2.3 D Vanette Cargo 2.3 D CODICE MOTORE: LD20-11 / LD23 ANNO: 1992-00 Intervallo di sostituzione raccomandato Ogni 90.000

Dettagli

Cinghia distribuzione

Cinghia distribuzione Cinghia distribuzione 1 CASA COSTRUTTRICE: AUDI MODELLO: A3 1.8 Turbo CODICE MOTORE: APP ANNO: 1999-03 Intervallo di sostituzione raccomandato Ogni 180.000 km - sostituire. Danni al motore ATTENZIONE:

Dettagli

GUIDA PER L OPERATORE

GUIDA PER L OPERATORE ITALIAN OCTOBER 2013 REGISTRO DI MANUTENZIONE Numero di modello del sollevatore GUIDA PER L OPERATORE SOLLEVATORE PER MURI A SECCO SERIE 2300 Numero di serie del sollevatore Servizio eseguito : 16 US 7514

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2.

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2. Manuale d istruzioni 1 Sommario 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2 3 Sicurezza 2 4 Trasporto e immagazzinamento 2 4.1 Sollevamento 2 4.2 Immagazzinamento

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Rev. 0 del 16.07.2012 Fi.Met s.r.l. Sede operativa: SP. 231 KM. 80+10070026 MODUGNO (BA) Tel./Fax 080.5354987 Sede legale e amministrativa: Str. Prov. Bari-Modugno KM. 1,570026

Dettagli

nava NPP30 - Manuale Utente CALIBRAZIONE DELLA PRESSIONE Manuale Operativo

nava NPP30 - Manuale Utente CALIBRAZIONE DELLA PRESSIONE Manuale Operativo Manuale Operativo MO-NPP30-IT Rev.0 Ed.12 - Tutte le modifiche tecniche riservate senza preavviso. Manuale Operativo Pag. 1 Pompa manuale di calibrazione tipo NPP30 MANUALE OPERATIVO Contenuti: 1) Istruzioni

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

Appendice B Guida all'installazione del rack

Appendice B Guida all'installazione del rack Appendice B Guida all'installazione del rack Questa appendice descrive come installare il sistema nel kit opzionale per il montaggio su rack. 103 Installazione del sistema su rack Oltre alla configurazione

Dettagli

CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA

CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE TORNOMECCANICA s.r.l. Genova Via Renata Bianchi 67N Tel: 010 650 94 04 Telefax: 010 650 94 05 CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO

Dettagli

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW CATNA 10s ULTRA NARROW 1 - SPCIFICH TCNICH 2 - COMPATIBILITA CX 10 HD-LINK ULTRA-NARROW CN-R400 L utilizzo di pignoni e ingranaggi non "Campagnolo" può danneggiare la catena. Una catena danneggiata può

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 Indice Pagina: Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 1. Parti componenti della fornitura.................... 3 2. Montaggio................................. 4 2.1 Trasporto..................................

Dettagli

EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D

EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D Piede Elite2 EL24L1-EL30R9 EL24L1D-EL30R9D endolite 7 130mm 24/28=70mm 29/30=80mm 10mm Scelta del set di lamine Livello di Impatto basso: Attività quotidiane che normalmente prevedono una camminata leggera

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

Club Alpino Italiano Sezione di Sesto Fiorentino. 1 LA MOUNTAIN BIKE: Caratteristiche e componenti

Club Alpino Italiano Sezione di Sesto Fiorentino. 1 LA MOUNTAIN BIKE: Caratteristiche e componenti Club Alpino Italiano Sezione di Sesto Fiorentino 1 LA MOUNTAIN BIKE: Caratteristiche e componenti La mountain bike, come suggerisce lo stesso nome, è una bicicletta adatta all'utilizzo in montagna, ambiente

Dettagli

MANUALE DI FUNZIONAMENTO. Modello BHT 10440 Durometro Brinell Portatile

MANUALE DI FUNZIONAMENTO. Modello BHT 10440 Durometro Brinell Portatile MANUALE DI FUNZIONAMENTO Modello BHT 10440 Durometro Brinell Portatile 1. Introduzione Questo è un durometro portatile di tipo Brinell. È progettato in accordo con il metodo dinamico di prova di durezza.

Dettagli

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450 Documento numero 007-4242-001ITA Progetto grafico della copertina di Sarah Bolles, Sarah Bolles Design e Dany Galgani, SGI Technical Publications. 2000,

Dettagli

ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento.

ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ISTRUZIONI PER IL COMPUTER 4719.181 Bodyshape Crosstrainer CT-10 ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento.

Dettagli

Traduzione delle istruzioni d'uso originali Dispositivo di sollevamento Z 70 /...

Traduzione delle istruzioni d'uso originali Dispositivo di sollevamento Z 70 /... Traduzione delle istruzioni d'uso originali Dispositivo di sollevamento Z 70 /... Indice 1. Dispositivo di sollevamento / uso previsto 2. Basi giuridiche 3. Indicazioni ed informazioni generali 4. Indicazioni

Dettagli

ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento.

ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ISTRUZIONI PER IL COMPUTER 4719.345 Bodyshape Crosstrainer CT-12 ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento.

Dettagli

BMW-Motorrad. 34 00 048 Cambiare il liquido freni anteriori + 34 00 548

BMW-Motorrad. 34 00 048 Cambiare il liquido freni anteriori + 34 00 548 34 00 048 Cambiare il liquido freni anteriori + 34 00 548 Variante di allestimento: 0630 - BMW Motorrad Integral ABS II Attività principale (-) Sostituzione del liquido freni nella ruota anteriore e spurgo

Dettagli

sedia a rotelle elettrica

sedia a rotelle elettrica sedia a rotelle elettrica Manuale d uso attenzione: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. M27729-I-Rev.0-07.11 1 I. PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO

Dettagli

SETUP DI UN AUTOVEICOLO

SETUP DI UN AUTOVEICOLO Inizio 14.15 Proge&azione di sistemi di trasporto SETUP DI UN AUTOVEICOLO Ing. Mattia Strangi Università degli Studi di Bologna DiparBmento DICAM Ingegneria Civile, Ambientale e dei Materiali www.dicam.unibo.it

Dettagli

ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento.

ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ISTRUZIONI PER IL COMPUTER 4719.498 Bodyshape Hometrainer HS12 ATTENZIONE Leggere attentamente queste istruzioni prima di montare il trampolino o d iniziare il primo allenamento.

Dettagli

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica 10. CARATTERISTICHE E DIMENONI MODELLO Metodo di rilevazione Copertura Zone di rilevazione Sensibilità Velocità rilevabile Tensione Alimentazione Corrente assorbita Tempo allarme Uscite a relè Antiapertura

Dettagli

Manuale d uso per JPH

Manuale d uso per JPH SEMINATRICE DI PRECISIONE A RULLI Manuale d uso per JPH ZA de Croix Fort - 12 rue du Soleil - 17220 La Jarrie - Francia Tel.: +33 5 4635 2828 - Fax: +33 5 4635 2829 contact@ics-agri.com contact@ics-agri.com

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso Dynamic 121-128 Istruzioni per il montaggio e l uso 1 Installazione a presa diretta 1.1 Installazione diretta sull albero a molle. Innestare la motorizzazione, da destra o da sinistra a seconda del lato

Dettagli

Montaggio Magic Pie & Smart Pie

Montaggio Magic Pie & Smart Pie Montaggio Magic Pie & Smart Pie Distributore per l Italia: www.mobilitaelettrica.it Richieste commerciali: info@mobilitaelettrica.it Richieste tecniche: assistenza@mobilitaelettrica.it Contatto telefonico:

Dettagli

Motori Karting S60 K60 W60 S80 K80 W80 CPP K85 K100 K125 K98. Manuale d uso e manutenzione

Motori Karting S60 K60 W60 S80 K80 W80 CPP K85 K100 K125 K98. Manuale d uso e manutenzione Motori Karting S60 K60 W60 S80 K80 W80 CPP K85 K100 K125 K98 Manuale d uso e manutenzione Comer SpA si riserva il diritto di aggiornare i dati e le immagini contenute nel manuale d uso e manutenzione senza

Dettagli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Sistemi di trasferimento e convogliamento Introduzione e caratteristiche tecniche 5 Convogliatore continuo 6 Esempi di trasporto 7 Componenti 8 Accessori

Dettagli

RU - STEEL I T A L I A

RU - STEEL I T A L I A GIUNTI LAMELLARI FLESSIBILI RU-STEEL Allegato ATEX 95 Indice: 1 Scelta del Giunto 2 Montaggio e allineamento 3 Controllo allineamento simultaneo 4 Protezione del Giunto 5 Intervalli di controllo 6 Disfunzioni

Dettagli

Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente.

Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente. Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente. Immagine indicativa della bugnatura sul fondo. DESCRIZIONE Vasca a sedere ideale per anziani, installabile ad angolo o

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO DOCCIA TERMOSTATICA 1/2 CB404 1. Rimuovere dalla scatola del gruppo maniglia (FIG 1) i vari componenti con estrema cura: Corpo Maniglia (E) Manopola (G) Coperchio (H) Cam (F) Ghiera

Dettagli

BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO

BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO Una volta scartata la confezione e prima del primo utilizzo è necesario rimuovere i blocchi di sicurezza che trovate ilustrati qu di seguito.

Dettagli

Disegno di Macchine. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana

Disegno di Macchine. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana Disegno di Macchine corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana Lezione n 4 Componentistica di base: alberi, trasmissione per cinghie e catene, giunti Alberi Appunti

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUTENZIONE ED USO. INDICE: AVVERTENZE GENERALI PER LA SICUREZZA...PAG. 2 INSTALLAZIONE GUIDE VERTICALI...PAG. 2 INSTALLAZIONE GRUPPO MOLLE...PAG. 2 INSTALLAZIONE CON VELETTA

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

Pompa antincendio 415 Rosemount

Pompa antincendio 415 Rosemount Guida di installazione rapida 0025-0102-30, Rev AA Gennaio 200 Pompa antincendio 15 Rosemount Pompa antincendio 15 Rosemount Fase 1: posizione e orientamento Fase 2: trapanatura dei fori nel tubo Fase

Dettagli

VarioSole SE. Manuale di installazione

VarioSole SE. Manuale di installazione Manuale di installazione VarioSole SE Integrazione parziale Moduli con telaio Disposizione verticale Disposizione orizzontale Carico di neve zona I-IV Copertura in cemento Tegole Tegole piane Tegole in

Dettagli

Istruzioni di sollevamento e assemblaggio

Istruzioni di sollevamento e assemblaggio Catalogo 122-I Metrico Istruzioni di sollevamento e assemblaggio UNITÀ CENTRIFUGHE - CONDENSATORI EVAPORATIVI RAFFREDDATORI A CIRCUITO CHIUSO - TORRI APERTE PER INTERVENTI E FORNITURE DI RICAMBI ORIGINALI

Dettagli

Attuatori a membrana 657 di dimensioni da 30/30i a 70/70i e 87 Fisher

Attuatori a membrana 657 di dimensioni da 30/30i a 70/70i e 87 Fisher Manuale di istruzioni Attuatore 657 (30/30i-70/70i e 87) Attuatori a membrana 657 di dimensioni da 30/30i a 70/70i e 87 Fisher Sommario Introduzione... 1 Scopo del manuale... 1 Descrizione... 2 Specifiche...

Dettagli

Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita. Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA

Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita. Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA Manuale Operativo Pagina 2 Modello: BLV 5 A tutti gli stimati clienti che hanno scelto di acquistare

Dettagli

La guida è disponibile in due versioni: - con aggancio del cassetto tramite clip perno (pag. 20) - con aggancio del cassetto tramite clip (pag.

La guida è disponibile in due versioni: - con aggancio del cassetto tramite clip perno (pag. 20) - con aggancio del cassetto tramite clip (pag. 2 3 La guida a scomparsa Unica ad estrazione totale unisce in uno stesso meccanismo la chiusura ammortizzata Smove e l apertura sia tradizionale sia Push in cassetti privi di maniglie. Il sistema di funzionamento

Dettagli

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X)

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X) Cannotto Tappo dell aria (forcelle ad aria) Regolatore dell escursione (TALAS) Manopola del precarico (forcelle a molla) Manopola del ritorno (tutte le forcelle) Levetta di bloccaggio (RL, RLC & RLT) Regolatore

Dettagli

Versione 1.0 del documento Maggio 2014. Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 Guida per l'utente

Versione 1.0 del documento Maggio 2014. Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 Guida per l'utente Versione 1.0 del documento Maggio 2014 Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 BR9918 Indice generale 1 Panoramica del prodotto...1-1 Panoramica degli strumenti software...1-1 Componenti dello scanner...1-1

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

Freni elettromagnetici con rilascio a molla ERS VAR 08 grandezza 800/800

Freni elettromagnetici con rilascio a molla ERS VAR 08 grandezza 800/800 SM347i - rev 01/06 Freni elettromagnetici con rilascio a molla ERS VAR 08 grandezza 800/800 Codici Warner Electric 1 12 106600, 1 12 106601 e 1 12 106664 Certificato ABV 603/1 Conforme disegno 1 12 106603

Dettagli

ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE D'USO E MANUTENZIONE

ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE D'USO E MANUTENZIONE SERRATURA ELETTRONICA SEMIAUTOMATICA ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE D'USO E MANUTENZIONE M 2.0 INDICE 1 - AVVERTENZE GENERALI... pag. 3 1.1 - CONDIZIONI DI GARANZIA 1.2 - LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA 2 -

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE MANUALE DI USO E MANUTENZIONE Codice Turbograss: 98.00.00.0024 Turbo 1-1W-2-4: 98.00.00.0025 Versione in lingua originale Pagina 1 QUESTO MANUALE DELLA ATTREZZATURA "PIATTO TOSAERBA 150 SM INTEGRA IL MANUALE

Dettagli

CICL.O.PE RUOTINO AGGIUNTIVO PER CARROZZINA

CICL.O.PE RUOTINO AGGIUNTIVO PER CARROZZINA INTRODUZIONE Il presente manuale d uso deve essere attentamente letto dal personale che installa, utilizza o cura la manutenzione di questo ausilio. Lo scopo di questo manuale è quello di fornire le istruzioni

Dettagli

Istruzioni di montaggio casetta AvantGarde. argento metallizzato, verde scuro, grigio scuro metallizzato

Istruzioni di montaggio casetta AvantGarde. argento metallizzato, verde scuro, grigio scuro metallizzato Avvertenza: le fasi del montaggio sotto descritte seguono esattamente quelle del manuale (di 30 pp.) che si trova nei pacchi della fornitura. Nel manuale manca ancora il testo italiano, che vi forniamo

Dettagli

COME APRIRE LA MACCHINA

COME APRIRE LA MACCHINA COME APRIRE LA MACCHINA (valido per qualsiasi intervento) Ogni macchina SM Mini ha un coperchio che va rimosso dalla parte superiore: Munirsi di un piccolo cacciavite a testa piatta Sollevare il gommino

Dettagli

MACCHINA PER TEMPERA FINALE DELLE ANCE PER FAGOTTO. Andante e Rondò

MACCHINA PER TEMPERA FINALE DELLE ANCE PER FAGOTTO. Andante e Rondò MACCHINA PER TEMPERA FINALE DELLE ANCE PER FAGOTTO Andante e Rondò Manuale di utilizzo della Macchina per la tempera della punta dell ancia Andante e Rondò Bagnare l'ancia e assicurarsi che la curvatura

Dettagli

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 Leggete attentamente le istruzioni riportate nel presente manuale. Questo manuale è parte integrante del prodotto e deve essere conservato in un luogo sicuro per future consultazioni.

Dettagli

NYOTA 115. I - Libretto d istruzioni. GB - Instruction manual F - Notice de montage D - Betriebsanleitung. Apricancello elettromeccanico

NYOTA 115. I - Libretto d istruzioni. GB - Instruction manual F - Notice de montage D - Betriebsanleitung. Apricancello elettromeccanico NYOTA 115 Apricancello elettromeccanico Per cancelli scorrevoli I - Libretto d istruzioni pag. 1-10 GB - Instruction manual F - Notice de montage D - Betriebsanleitung pages 11-20 page 21-30 Seiten 31-40

Dettagli

Rondelle di serraggio e anelli di serraggio

Rondelle di serraggio e anelli di serraggio Rondelle di serraggio e anelli di serraggio K 05/7 it Pagina 1 (5) Questi elementi di serraggio dispongono di una guarnizione vulcanizzata per alta pressione e costituiscono unità ad elevata efficienza

Dettagli

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure 1) Generalità I pannelli del sistema UNICLIC si possono fissare in due diversi modi: A Per incastrare i pannelli, si possono ruotare inserendo la

Dettagli

Elementi di macchine 9 Elementi di macchine Generalità La costruzione di una macchina si basa anche sull utilizzo di componenti commerciali normalizzati; tali componenti possono essere impiegati come reperiti

Dettagli

Elementi di disegno di macchine

Elementi di disegno di macchine Elementi di disegno di macchine Elementi Collegamenti Filettati Alberi per trasmissione di potenza Collegamenti albero mozzo Trasmissione del moto rotatorio Cuscinetti e supporti Tenute e guarnizioni Collegamenti

Dettagli

man uale utente Italiano Hoefer PR648 Slot Blot Manifold mu PR648-IM/Italian/Rev.F0/08-12

man uale utente Italiano Hoefer PR648 Slot Blot Manifold mu PR648-IM/Italian/Rev.F0/08-12 man uale utente Italiano Hoefer PR648 Slot Blot Manifold mu PR648-IM/Italian/Rev.F0/08-12 Indice Introduzione...1 Specificazioni...2 Procedura per l utilizzo standard del Hoefer PR648...3 Impostazione

Dettagli

L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI. Il punto materiale e il corpo rigido. L equilibrio del punto materiale

L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI. Il punto materiale e il corpo rigido. L equilibrio del punto materiale L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI Il punto materiale e il corpo rigido Un corpo è in equilibrio quando è fermo e continua a restare fermo. Si intende, per punto materiale, un oggetto così piccolo

Dettagli

Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150

Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150 Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150 2 1 x Piatto doccia 2 x Rotaie curve 1 x Massaggiatore plantare 1 x Scarico doccia 1 x Mensola con vetro

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE

MANUALE DI ISTRUZIONE MANUALE DI ISTRUZIONE 1 DESCRIZIONE PANNELLO COMANDO (Fig. 1) 7 11 1 3 4 6 5 (Fig.1) 1 8 9 10 1. Interruttore di modo: seleziona l'una o l'altra zona di lavoro.. Pomello che regola LA DURATA DELLA SALDATURA

Dettagli