PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007/2013 PON AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO FESR-POR CAMPANIA IT161PO009 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007/2013 PON AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO FESR-POR CAMPANIA 2012 2007IT161PO009 IL DIRIGENTE SCOLASTICO"

Transcript

1 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI ITS Turismo - Amministrazione Finanza e Marketing- Costruzione Ambiente e Territorio-Trasporti e Logistica IPSIA Manutenzione - Elettronico Meccanico Abbigliamento e Moda Via Kennedy, Sapri (SA) C.M. SAIS C.F Tel. 0973/ Fax. 0973/ web: PROT. N 848 C/14 SAPRI, 08/03/2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007/2013 PON AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO FESR-POR CAMPANIA IT161PO009 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO il Regolamento (CE) n. 1828/2006 della Commissione che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e del Regolamento (CE) n. 1080/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, VISTO il POR FESR CAMPANIA 2007IT161PO009 approvato con Decisione della Commissione Europea (CE) (2007) 4265 del 11/09/2007; VISTO il D.M.44/2001 recante norme sull ordinamento contabile degli istituti scolastici; VISTA la nota MIUR D.G.A.I. prot. N AOODGAI/12859 del 10/12/2013, pubblicata sul sito MIUR Fondi Strutturali con la quale si comunicava l avvenuta autorizzazione dei progetti ed impegni di spesa di cui al Bando n del 05/07/2012 per la Programmazione dei Fondi Strutturali europei 2007/2013 per la presentazione delle proposte relative all Asse I Società dell Informazione e della conoscenza, Obiettivo A) Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche, obiettivo B) Laboratori per migliorare l apprendimento delle competenze chiave, a carico del Programma Operativo Regionale - FESR 2007IT161PO009 della regione Campania. Annualità 2013 e 2014, attuazione dell Agenda digitale. VISTO il Decreto Dirigenziale n. 979 prot. N 197 C/14 del 20/01/2014 di formale assunzione in bilancio; VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n 163 e successive modificazioni (Codice dei Contratti Pubblici relativi ai lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE); VISTA la circolare M.I.U.R. prot. n. AOODGAI/2674 del 05 marzo 2013, con la quale si comunica alle istituzioni scolastiche l obbligo e non più la facoltà, a seguito di emanazione della legge 24 dicembre 2012 n. 228, art. 149 e 150, che modificano i comma 449 e 450, art. 1 della legge 27 dicembre 2006 n. 296, di rivolgersi alle convenzioni stipulate da Consip spa per l acquisto di beni e servizi, verificando preventivamente la presenza o meno di prodotti uguali a quelli indicati nel capitolato di gara confrontando il prezzo, ma garantendo comunque la possibilità di procedere con il dettato del D. Lgs 163/2006 Codice degli Appalti per gli acquisti in economia, pubblicando un bando di gara; VISTA l obbligatorietà di fare ricorso alle convenzioni attive che è, ovviamente, legata alla circostanza che il bene da acquistare sia reperibile attraverso una delle convenzioni aperte.

2 VISTA la circolare M.I.U.R. prot. n. AOODGAI/3354 del 20 marzo 2013, con la quale si comunicano alle istituzioni scolastiche precisazioni in merito agli acquisti delle Istituzioni Scolastiche mediante convenzioni Consip alla luce del D.L. 95/2012 e della legge 228/2012; VISTO che alla data odierna, sul sito non esistono convenzioni CONSIP attive per l'acquisto diretto dei prodotti e servizi oggetto del bando; VISTA la peculiarità del progetto, e che ai fini dell attuazione del medesimo è inderogabilmente necessario procedere unitariamente all acquisizione di un insieme di beni e servizi non facilmente scorporabili, tali da non formare oggetto di convenzione presente su VISTA la circolare M.I.U.R. prot. n. AOODGAI/12859 del 10 dicembre 2013, con la quale si invitano le istituzioni scolastiche ad effettuare con la necessaria celerità le procedure d acquisto per i progetti finanziati che dovranno inderogabilmente concludersi entro il 30/06/2014; INDICE Il seguente Bando di gara, in ossequio alle norme vigenti in materia per le istituzioni scolastiche e per le pubbliche forniture sotto la soglia di rilievo Comunitario per la sottoelencata fornitura di apparecchiature ed attrezzature destinate al laboratorio di Topografia del Progetto PON B4B- FESR06_POR_CAMPANIA Codice CUP E53J Codice CIG C94 L IIS Leonardo da Vinci incontra l Europa :. Descrizione Voce RICEVITORE L1 + L2 + L5 GPS/GLONASS/GALILEO/COMPASS CON ANTENNA CON TECNOLOGIA FENCE E BLUETOOTH CLASSE 1 INTEGRATI COMPLETO DI TREPPIEDE STAZIONE TOTALE INTEGRATA, COMPLETA DI TREPPIEDE, PRISMA E ASTA 1 PORTAPRISMA CUSTODIA ED ACCESSORI CONTROLLER 1 SOFTWARE PER IL CONTROLLER PER GESTIRE GPS E STAZIONE TOTALE 1 PROGRAMMA DI TOPOGRAFIA per WINDOWS 7 1 LASER SCANNER 3D 1 RICETRASMITTENTE 5 LIVELLO LASER COMPLETO DI TREPPIEDE 1 PLANIMETRO POLARE DIGITALE 2 DISTANZIOMETRO LASER 5 * Le forniture si intendono comprensive di trasporto, cablaggi posa in opera e collaudo Quantità 2 con le caratteristiche tecniche descritte nell'allegato "C" al seguente bando (capitolato tecnico di appalto) e per quanto indicato nel seguente capitolato di gara. ART.1- GENERALITA CAPITOLATO DI GARA L'Istituto d Istruzione Superiore "Leonardo da Vinci " di Sapri (SA) bandisce gara a procedura aperta per l'acquisto delle apparecchiature indicate di seguito per il Laboratorio di Topografia sito presso la sede ITS di Sapri (SA) Via Kennedy, 45 Trattandosi di un bando per la fornitura di prodotti, il contratto che sarà stipulato sarà di "appalto pubblico di forniture di beni".

3 L'acquisizione dei beni avverrà con la formula "chiavi in mano" come da specifiche elencate nella scheda tecnica allegata (Allegato C). Si richiede pertanto migliore offerta che sarà valutata in termini di costo e servizi connessi. ART.2 OGGETTO DELLA GARA Il presenta capitolato ha per oggetto: a. La fornitura di attrezzature nuove di fabbrica descritte nella scheda tecnica come da allegato "C"; b. Trasporto,installazione, cablatura, configurazione software, collaudo delle attrezzature; c. Corso di formazione d. Manifestazione pubblica ART. 3 CORRISPETTIVO DELLA GARA L importo totale della gara è di ,00 (euro ottantaduemilaseicentonovanta/00) IVA inclusa, in base al finanziamento accordato dal M.I.U.R. all I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA) con i fondi derivanti dalla nuova programmazione Il corrispettivo di aggiudicazione sarà quello risultante dall offerta prescelta. Sono escluse offerte in aumento e saranno prese in considerazione le sole offerte relative al totale delle singole categorie indicate nell allegato C. ART.4 REQUISITI DELL OFFERTA E NATURA DEI PRODOTTI DA FORNIRE dettagliare in maniera puntuale, pena esclusione dalla gara, l indicazione delle specifiche tecniche di tutti gli elementi costituenti la fornitura e i prezzi unitari iva inclusa di ogni singolo componente, accompagnata da qualsiasi tipo di documentazione (depliants, manuali, materiale in formato elettronico, ecc.), volta ad illustrare le caratteristiche tecniche dettagliate dei prodotti offerti. assicurare la fornitura nuova di fabbrica e conforme alle specifiche tecniche descritte nel capitolato tecnico (non saranno accettate apparecchiature e accessori con caratteristiche tecniche inferiori a quelle previste) con istruzioni e manuali in italiano, presso i locali dell Istituto Istruzione Superiore Leonardo da Vinci sito in Sapri (SA) in Via Kennedy, entro il termine di 30 (TRENTA) gg. dalla data di sottoscrizione del contratto che avverrà presso questo istituto, comprensiva di imballaggio, trasporto, scarico e realizzazione degli impianti previsti con il rilascio delle relative certificazioni di legge. le attrezzature offerte dovranno essere conformi alla normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (L. 626/90, 242/96 e D.Lgs. 81/2008) e sulla sicurezza e affidabilità degli impianti (L 46/90), con garanzia diretta del costruttore delle apparecchiature nuove di fabbrica, come per legge; La fornitura è intesa con la formula "Chiavi in mano". L offerente dovrà presentare un offerta unica, riferita all intero lotto. Non saranno ammesse offerte parziali o incomplete; l offerta formulata dovrà essere vincolante per almeno 90 gg., naturali e consecutivi, dalla data di scadenza della presente gara; Quando il Responsabile del procedimento abbia denunziato una qualsiasi provvista come non atta all'impiego, il Fornitore dovrà sostituirla con altra che corrisponda alle qualità volute. I materiali rifiutati dovranno essere sgomberati immediatamente dallo stabile a cura e spese del Fornitore. Ove il Fornitore non effettuasse la rimozione nel termine prescritto dal Responsabile del procedimento, l'iis potrà provvedere direttamente e a spese del Fornitore, a carico del quale resterà anche qualsiasi danno derivante dalla rimozione così eseguita. Il Fornitore resta comunque totalmente responsabile della riuscita delle prestazioni oggetto del presente capitolato, anche per quanto dipende dai materiali stessi, la cui accettazione non pregiudica in nessun caso i diritti dell IIS.

4 Qualora il Fornitore, nel proprio interesse o di sua iniziativa, impieghi materiali di dimensioni, consistenza o qualità superiori a quelle prescritte o con una lavorazione più accurata, ciò non gli darà diritto a un aumento dei prezzi e la stima sarà fatta come se i materiali avessero le dimensioni, le qualità e il magistero stabiliti dal contratto. La Ditta fornitrice pena esclusione dalla gara, dovrà rilasciare le certificazioni attestanti i requisiti di conformità descritti nel Capitolato (all.c) ART. 5 TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Sono ammesse le offerte che perverranno in busta sigillata (a mano, a mezzo corriere o per posta) entro il termine perentorio delle ore del giorno 05/04/2014 (non fa fede la data del timbro postale)presso l I.I.S. Leonardo da Vinci Via Kennedy, SAPRI (SA). ART. 6 - AGGIUDICAZIONE DELLA GARA L'aggiudicazione della gara avverrà mediante l'applicazione dei criteri di valutazione ed attribuzioni dei punteggi di seguito indicati, sulla base delle offerte tecniche ed economiche presentate. Ciascuna offerta sarà inclusa nella graduatoria in base ad un punteggio risultante dalla somma di tre distinti punteggi parziali riferiti a : Offerta tecnica, Offerta economica, Estensione della garanzia. L'aggiudicazione della fornitura sarà effettuata mediante determina del Dirigente Scolastico, su proposta della Commissione incaricata della valutazione. Ai fini della individuazione dell'offerta più vantaggiosa, la Commissione formulerà una graduatoria dalla quale risulterà il punteggio totalizzato; tale operazione sarà effettuata anche nel caso in cui una sola delle offerte pervenute sarà ritenuta idonea, o in caso di unica partecipazione. L'aggiudicazione verrà effettuata in base ai parametri di seguito indicati: A. Offerta Tecnica (Qualità e completezza della fornitura) max 60 punti B. Offerta Economica (Convenienza del prezzo complessivo della fornitura max 30 punti C. Estensione della garanzia (oltre 24 mesi) max 10 punti ART. 7 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE I criteri che saranno utilizzati per calcolare il valore tecnico dell offerta sono i seguenti: Offerta Tecnica Sarà valutata sulla base del grado di rispondenza alle specifiche di cui all allegato Capitolato Tecnico (max. 60 punti). Per la valutazione della qualità della fornitura si assegnerà il valore massimo alle ditte che rispettano perfettamente i requisiti della richiesta. Si detrarranno due punti per ogni variazione in negativo della fornitura che non rispecchia la richiesta. I punteggi parziali assegnati ai singoli elementi di valutazione saranno sommati per formare il punteggio complessivo assegnato alla Qualità e Completezza della fornitura Offerta Economica Terminate le operazioni per l attribuzione del punteggio tecnico delle offerte, la Commissione valuterà le offerte economiche, attribuendo il punteggio calcolato con la seguente formula: P= P min / P i x 30 dove P min = Prezzo dell offerta più bassa;

5 P i = Prezzo dell offerta in esame Estensione delle garanzie Verranno prese in considerazione le estensioni delle garanzie per l intera fornitura oltre i 24 mesi che abbiano le stesse condizioni previste per i primi due anni, attribuendo il punteggio secondo il seguente schema: - Punti 2 per 1 anno - Punti 5 per 2 anni - Punti 10 per tre anni Terminate anche le operazioni per l attribuzione del punteggio relativo all estensione della garanzia, la commissione stilerà la graduatoria delle Ditte sulla base della somma dei punteggi dei tre parametri previsti e proporrà di aggiudicare l appalto a favore della Ditta che avrà ottenuto il massimo punteggio e che quindi avrà formulato l offerta ritenuta più vantaggiosa. A parità di punteggio complessivo si proporrà l aggiudicazione a favore della Ditta che avrà il maggiore punteggio tecnico. A parità anche del punteggio tecnico si procederà a sorteggio. Si procederà all aggiudicazione della gara mediante determinazione del Dirigente Scolastico, previa visione della graduatoria predisposta dalla Commissione. L Istituto Scolastico si riserva altresì, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di non procedere ad alcuna aggiudicazione. Non si darà corso all apertura dei plichi che non risultino pervenuti entro le ore del giorno stabilito dal bando di gara o sul quale non siano apposti il mittente, la scritta relativa alla specificazione della fornitura oggetto della gara, o non siano opportunamente sigillati o non siano controfirmati sui lembi di chiusura. Non sono ammesse le offerte che recano correzioni non espressamente confermate e sottoscritte. Ove l impresa, nel termine stabilito nell invito per la stipula del contratto, non si sia presentata, questo Istituto Scolastico avrà la facoltà di ritenere come non avvenuta l aggiudicazione e procedere all applicazione delle sanzioni previste dall art. 332 della Legge , n.2248 allegato F, nonché dell art.5 della legge , n In tal caso l Istituto Scolastico procederà ad aggiudicare l affidamento dell appalto alla Ditta che segue in graduatoria. E vietato, in modo assoluto, cedere o subappaltare la fornitura. Ai sensi dell art.22 del D.L n.76, il contratto non può essere ceduto, a pena di nullità. ART. 8 - REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALL'APPALTO La Ditta concorrente dovrà produrre, in lingua italiana, dichiarazione sostitutiva cumulativa (ex art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) (All. B), debitamente corredata da copia del documento d identità del firmatario con la quale il dichiarante, nella qualità di partecipante alla gara, attesti, sotto la propria responsabilità: - di non trovarsi in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi dell art. 11 commi 2 3 del D.Lgs. 24/07/1992 n. 358 e dell art. 38 del D.Lgs. 163/2006; - di essere in regola con gli obblighi di cui alla Legge n. 68/1999; - di non sussistenza delle cause ostative di cui all art. 10 della Legge n. 575/1965; - di aver preso piena ed integrale conoscenza del bando e relativi allegati e di accettarli senza riserva alcuna e di obbligarsi all osservanza di tutte le disposizioni presenti, nessuna esclusa, in particolare le penalità previste (art. 16 del bando di gara); - di aver valutato tutte le circostanze, influenti sulla fornitura in oggetto, che hanno portato alla determinazione delle condizioni contrattuali e del prezzo e di considerare quest ultimo congruo e remunerativo; - la non coincidenza, anche parziale, dei componenti gli organi di amministrazione e rappresentanza, nonché dei soggetti firmatari degli atti di gara con quelli di altre imprese partecipanti in via autonoma alla gara;

6 - di non trovarsi nelle condizioni previste dall art. 48 bis del D.P.R. 29/9/1973, n 602 per importi pari o superiori ad ,00, importo comprensivo di IVA; - di accettare le condizioni di pagamento stabilite all art. 15 del bando di gara; - di non essere in presenza di procedimenti per l applicazione di misure di prevenzione coatta; - di non essere in presenza di cause ostative in materia di criminalità organizzata (antimafia); - di non trovarsi in presenza di sentenze penali di condanna passate in giudicato o di decreti penali divenuti irrevocabili o di sentenze di applicazione della pena su richiesta (patteggiamento) ovvero che, pur essendosi trovato in presenza di sentenze penali, ha ottenuto il provvedimento di riabilitazione o di estinzione del reato; - di non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; - di non trovarsi in stato di sospensione dell attività commerciale; - di non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato che incida sulla propria moralità professionale o per delitti finanziari; - di non aver commesso, nell esercizio della propria attività professionale, gravi errori accertati con qualsiasi mezzo di prova addotto dall amministrazione aggiudicatrice; - nel caso di realizzazione di impianti elettrici o rete dati, il rispetto delle normative in materia di installazione e manutenzione degli impianti di cui all Art. 1 del DM 37/2008 (Ex Legge 46/90) ed essere abilitato al rilascio della dichiarazione di conformità; - di adottare, durante le fasi di lavoro, tutte le misure di sicurezza e garanzie previste dal D. Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni. - di aver preso visione dell Allegato D informativa e consenso ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196/03. - di autorizzare la stazione appaltante ad effettuare le comunicazioni di cui all art. 79, comma 5 D.lgs 163/2006 e ss.mm.ii. a mezzo posta elettronica(pec) L'Istituto Scolastico si riserva la facoltà di effettuare controlli nei modi e nelle sedi opportune, per quanto concerne la veridicità delle dichiarazioni predette. In caso di riscontro negativo, anche di una sola di dette dichiarazioni, l'amministrazione provvederà ad escludere dalla gara la Ditta inadempiente, oltre a dare le necessarie informazioni alle autorità competenti. Nel caso l'accertamento avvenga dopo l'aggiudicazione, l'istituto Scolastico procederà ad annullarla, aggiudicando alla successiva offerta in graduatoria. ART. 9 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Plico grande procedura di presentazione Sono ammesse a partecipare alla gara le Ditte che, ritenendosi in possesso dei requisiti tecnico-finanziari nonché dei requisiti di legge esposti al precedente art. 8, faranno pervenire all ufficio protocollo del L I.I.S. Leonardo da Vinci sito in via Kennedy, SAPRI (SA), con raccomandata, consegna a mano o tramite corriere, un plico sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura nel quale saranno inserite 2 buste. Detto plico dovrà riportare sul fronte la dicitura Partecipazione alla gara del PON B4B- FESR06_POR_CAMPANIA Laboratorio di Topografia - e l indicazione della ragione sociale della Ditta. Tale plico dovrà contenere al suo interno due buste separate, sempre opportunamente sigillate e controfirmate sui lembi, di cui una con l intera documentazione e l altra contenente l offerta tecnicoeconomica (tutta la documentazione dovrà essere prodotta esclusivamente in lingua italiana), e dovrà pervenire a tale ufficio entro e non oltre il termine perentorio indicato al punto 5. L Istituto Scolastico si riserva di verificare, in ogni tempo, la rispondenza delle dichiarazioni e certificazioni prodotte. Nessun compenso e rimborso spetta alle Ditte offerenti per la predisposizione dell offerta, per la presentazione di documenti, per l eventuale sopralluogo che la ditta volesse effettuare per visionare i locali

7 destinati all utilizzo delle attrezzature di cui al presente bando, e di quant altro ritenuto utile ai fini della migliore valutazione dell offerta. Resta inteso che l onere del recapito è ad esclusivo rischio del mittente, fermo restando che farà fede il timbro di protocollo dell Istituto Scolastico; qualora, per qualsiasi motivo, il plico stesso non dovesse giungere a destinazione in tempo utile, l Istituto Scolastico non assumerà alcuna responsabilità per ritardi nella consegna da parte dell Ufficio postale o Corriere Espresso. Busta con la documentazione amministrativa Tale busta, sigillata e firmata sui lembi di chiusura, porterà scritta sulla parte esterna il MITTENTE e la indicazione DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA con il relativo codice di progetto e dovrà contenere la sottoelencata documentazione: 1. Domanda di partecipazione (redatta secondo l allegato A Istanza di partecipazione 2. Dichiarazione Sostitutiva cumulativa (ex art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) firmata dal rappresentante legale relativa al precedente art. 7 ( redatta secondo l allegato B Dichiarazioni ) 3. Dichiarazione Sostitutiva cumulativa (ex art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) firmata dal rappresentante legale con la quale dichiara: la Casella di POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) dove ricevere tutte le richieste e comunicazioni della Stazione appaltante; di mantenere valida l offerta per almeno tre mesi; di consegnare e installare il materiale con proprio personale specializzato entro e non oltre i TRENTA giorni successivi alla sottoscrizione del contratto che avverrà presso l I.I.S. Leonardo da Vinci sito in SAPRI (SA) Via Kennedy, 45, che il trasporto e l installazione sono a suo carico fino alla sede dell istituto e nei locali indicati; Ogni giorno di ritardo comporterà una penale pari all 1 % (1 per mille) dell importo complessivo dell offerta (IVA esclusa), oltre al pagamento del danno derivante dal tardato completamento del progetto ed alla conseguente perdita dell apposito finanziamento; che i prodotti sono garantiti per almeno due anni; che il servizio di assistenza è garantito per tutti i giorni lavorativi dell Istituzione Scolastica dalle ore 8,00 alle ore 14,00; che assicurerà la fornitura ed installazione di eventuali pezzi di ricambio per un periodo di almeno cinque anni; di fornire prodotti con Marcatura CE conformi agli standard internazionali relativi alla tutela della salute, ergonomia ed interferenze elettromagnetiche; fornire i software originali completi di licenze d uso e manualistica per ogni singola copia nella versione italiana così come descritto nel Capitolato allegato al presente bando; 4. Copia del Certificato di Iscrizione alla C.C.I.A.A. non anteriore a tre mesi, nel cui oggetto sociale sia esplicitato chiaramente l esercizio di attività analoghe all oggetto della fornitura, nonché dell abilitazione all installazione, alla trasformazione, all ampliamento e manutenzione degli impianti di cui all art.1 della Legge 46/90 per i punti a) e b) come dettato dalla Circolare del MIUR prot. Int/306/5 del 27/01/2005 (Linee Guida per i Progetti cofinanziati FSE - FESR); 5. Capacità Tecnica: Dichiarazione firmata dal Legale Rappresentante della Ditta concernente il fatturato relativo alle forniture di medesimo oggetto realizzati presso Istituzioni Scolastiche negli ultimi tre esercizi finanziari; 6. Dichiarazione composizione organi tecnici incaricati della manutenzione, assistenza e controllo qualità firmata dal Legale Rappresentante della Ditta ai sensi dell art. 14, comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24/07/92 n 358 e s.m.i.;

8 7. Copia del documento di identità valido di tutti i sottoscrittori; 8. Documento unico iscrizione dipendenti INAIL e INPS per dimostrare di essere in regola con gli obblighi previdenziali e gli obblighi in tema di sicurezza, di essere in regola con i propri dipendenti e con assunzione di responsabilità dei lavori particolari affidati, svincolando la Scuola committente da ogni conseguente responsabilità di natura civile, penale e pecuniaria, derivante da inadempienze (DURC); 9. Dichiarazione di regolarità per i versamenti dovuti ad Equitalia ai sensi del D.M. n. 40 del 19/1/2008, in materia di pagamento da parte delle Pubbliche amministrazioni. NB: LA MANCATA PRESENTAZIONE O LA NON RISPONDENZA DI UNO DEI DOCUMENTI DI CUI SOPRA O DI ALTRI EVENTUALMENTE RICHIESTI NEL PRESENTE AVVISO, E ELEMENTO SUFFICIENTE E DETERMINANTE PER LA NON AMMISSIONE DELLA DITTA ALLA GARA Busta con l offerta tecnico-economica La busta, chiusa sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura porterà scritta sulla parte esterna il MITTENTE e la indicazione Offerta tecnico-economica con il relativo codice di progetto e l offerta dovrà essere prodotta con l utilizzo dell apposito modello indicato con Allegato C contenente la scheda tecnica-economica con le caratteristiche minime dei prodotti nella quale il fornitore dovrà indicare, in corrispondenza delle voci di fornitura, il prezzo offerto comprensivo di IVA, trasporto, montaggio, impianti previsti e relativa certificazione ed ogni altro onere aggiuntivo. E ammesso l utilizzo di altro formato dell offerta che permetta una facile lettura. L offerta dovrà inoltre prevedere: collaudo da effettuarsi presso il menzionato Istituto Leonardo da Vinci di Sapri (SA) Via Kennedy, 45 con Vs. tecnici alla presenza degli incaricati della Scuola; ART. 10 OBBLIGHI DELL AFFIDATARIO Ai sensi dell art. 3, comma 8 della Legge n. 136 del 13 agosto 2010, l aggiudicatario assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla medesima legge, in particolare: l obbligo di utilizzare un conto corrente bancario o postale acceso presso una banca o presso la società Poste Italiane SpA e dedicato anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche (comma1); l obbligo di registrare sul conto corrente dedicato tutti i movimenti finanziari relativi all incarico e, salvo quanto previsto dal comma 3 del citato articolo, l obbligo di effettuare detti movimenti esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale (comma1); l obbligo di riportare, in relazione a ciascuna transazione effettuata con riferimento all incarico, il codice identificativo di gara (CIG): C94 e il codice unico di progetto (CUP) CUP E53J ; L obbligo di comunicare all Istituto Scolastico gli estremi identificativi del conto corrente dedicato, entro 7 gg dalla sua accensione o, qualora già esistente, dalla data di accettazione dell incarico nonché, nello stesso termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso, nonché di comunicare ogni eventuale modifica ai dati trasmessi (comma 7); Ogni altro obbligo previsto dalla legge 136/2010, non specificato nel precedente elenco. Ai sensi del medesimo art. 3, comma 9 bis della citata legge, il rapporto contrattuale si intenderà risolto qualora l aggiudicatario abbia eseguito una o più transazioni senza avvalersi del conto corrente all uopo indicato all Istituto Scolastico. Fatta salva l applicazione di tale clausola risolutiva espressa, le transazioni

9 effettuate in violazione degli obblighi assunti con l accettazione dell incarico comporteranno, a carico dell aggiudicatario, l applicazione delle sanzioni amministrative come previste e disciplinate dall art. 6 della citata legge. ART RISPONDENZA ALLE NORMATIVE L appalto è soggetto alla piena ed intera osservanza di tutte le norme di leggi, decreti e regolamenti vigenti o che siano emanati in corso d opera per appalti di forniture analoghe. In particolare tutte le apparecchiature oggetto della fornitura e gli impianti dovranno essere conformi alla normativa vigente in materia di sicurezza e di sanità (Decreto n. 81/08 e s.m.i., n. 494/96 e legge n. 46/90 e successive modificazioni e/o integrazioni). ART. 12 RISCHI Sono a carico del fornitore i rischi di perdite e di danni verificatesi durante il trasporto dei prodotti ordinati. ART. 13 AGGIUDICAZIONE GARA E STIPULA DEL CONTRATTO L istituzione scolastica, in applicazione di quanto stabilito dal comma 9 dell art. 11 del D. Lgs 163/2006, trattandosi di esecuzione in via d urgenza a causa del ristretto arco di tempo intercorrente tra il momento dell autorizzazione del finanziamento e il termine fissato dall autorità preposta per la chiusura del Progetto, pena la perdita dei finanziamenti comunitari con grave danno dell interesse pubblico che si intendeva soddisfare, dopo la valutazione delle offerte procederà alla pubblicazione all albo e sul Sito Web istituzionale di una graduatoria provvisoria che - trascorsi dieci giorni senza che siano pervenuti ricorsi - diventerà definitiva. In caso contrario - vagliati gli eventuali ricorsi si procederà poi alla pubblicazione della graduatoria definitiva. La ditta aggiudicataria dovrà presentarsi per la stipula del contratto entro il termine assegnato con la comunicazione di notifica di aggiudicazione della fornitura effettuata a mezzo PEC dall Istituto. Faranno parte integrante del contratto il presente Capitolato con relativo Disciplinare Tecnico, e l offerta tecnicoeconomica presentata dall offerente. ART. 14 RESPONSABILITÀ DEL PROGETTO La ditta è responsabile per ogni parte, nessuna esclusa o riservata, della redazione del progetto esecutivo e della esecuzione dei lavori relativi all appalto. Restano a carico della ditta tutte le attività, e gli eventuali oneri economici consequenziali, per l attuazione di quanto disposto dalla normativa vigente (legge 46/90, Decreto n. 81/08, n. 494/96 etc.) in materia di sicurezza sui lavori sia per la fase di progettazione che per la fase di esecuzione dei lavori. ART. 15 CONSEGNA, COLLAUDO, MODALITÀ E CONDIZIONI DI PAGAMENTO Considerato il carattere di urgenza che riveste l intera procedura, la consegna del materiale richiesto dovrà avvenire entro TRENTA giorni dalla stipula del contratto; seguirà il collaudo, in modo da poter predisporre i relativi pagamenti e l inserimento in piattaforma da parte della Scuola di un congruo numero di certificazioni di spesa. (Vedi Nota M.I.U.R. D.G.A.I. prot. N. AOODGAI/12859 del 10/12/2013, pubblicata sul sito del MIUR Fondi Strutturali) L Istituto Scolastico provvederà, con apposita commissione o mediante singolo professionista, ad effettuare il collaudo tecnico amministrativo; la ditta aggiudicataria sarà invitata a presenziare con un proprio delegato. Il verbale di collaudo andrà controfirmato da entrambe le parti, in caso di non superamento, anche parziale, del collaudo, la ditta dovrà provvedere ad effettuare i lavori necessari e/o a fornire quanto necessario per l adeguamento.

10 Modalità di pagamento: Il pagamento sarà effettuato solo e soltanto previo effettivo accreditamento dei fondi da parte del MIUR, senza che nessuna responsabilità, o richiesta di interessi legali e/o oneri di alcun tipo, possa essere mossa all Amministrazione Scolastica in caso di ritardo ed, in ogni caso, dopo il collaudo favorevole da parte della Commissione di collaudo e previa presentazione di apposita fattura. ART. 16 PENALI In caso di ritardata esecuzione della realizzazione del progetto rispetto ai tempi indicati, l Istituto Scolastico applicherà una penale pari all 1 per mille per ogni giorno di calendario di ritardo fino ad un massimo di trenta giorni, oltre il quale l Istituto Scolastico si riserva di avviare le procedure per la rescissione del contratto e la richiesta di risarcimento dei danni conseguenziali. ART. 17 RISOLUZIONE Il rapporto contrattuale viene risolto ipso iure nei seguenti casi: - sospensione della prestazione per fatto dell impresa aggiudicataria; - fallimento dell impresa aggiudicataria o della mandataria; - non veridicità di parte o di tutto quanto contenuto nel progetto-offerta; - inadempienza alle clausole e condizioni del contratto ai sensi dell art e successivi del c.c. La risoluzione nei casi previsti dal presente articolo porta come conseguenza il risarcimento dei danni consequenziali. ART. 18 ESECUZIONE IN DANNO In caso di risoluzione, revoca, o di grave inadempienza dell impresa aggiudicataria l Istituto Scolastico si riserva il diritto d affidare a terzi la realizzazione di quanto oggetto dell Appalto con addebito della differenza a carico dell impresa stessa. L affidamento avviene per trattativa privata o, entro i limiti prescritti, in economia, stante l esigenza di limitare le conseguenze dei ritardi connessi con la risoluzione del contratto. L affidamento a terzi vene notificato all impresa aggiudicataria inadempiente nelle forme prescritte con l indicazione di nuovi termini di esecuzione degli incarichi affidati e degli importi relativi. All impresa aggiudicataria inadempiente sono addebitate le spese sostenute in più dall Istituto Scolastico rispetto a quelle previste dal contratto risolto. Esse sono prelevate da eventuali crediti dell impresa. In caso di minore spesa nulla compete all impresa aggiudicataria inadempiente. L esecuzione in danno non esime l impresa dalle responsabilità civili e penali in cui la stessa possa incorrere a norma di legge per i fatti che hanno motivato la risoluzione. ART. 19 OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ La ditta aggiudicataria ha l obbligo di segnalare immediatamente tutte quelle circostanze e fatti che, rilevanti nell espletamento del suo compito, possano pregiudicare il regolare svolgimento del lavoro. Inoltre, si obbliga a rilevare l Istituto Scolastico da qualunque azione che possa esserle intentata da terzi o per mancato adempimento degli obblighi contrattuali o per trascuratezza o colpa negli adempimenti dei medesimi. La ditta aggiudicataria è esclusiva responsabile dell osservanza di tutte le disposizioni normative e legislative italiane e comunitarie relative alla realizzazione, all installazione e alla manutenzione dell intero sistema nonché alla tutela infortunistica del proprio personale addetto ai lavori di cui all appalto. E fatto carico alla Ditta Aggiudicataria di dare piena attuazione agli obblighi delle assicurazioni sociali e ad ogni patto di lavoro stabilito per il personale stesso ivi compreso quello economico, nazionale di categoria.

11 ART. 20 INVARIABILITÀ DEI PREZZI Nei prezzi offerti e contrattualmente fissati si intendono compresi e compensati tutti gli oneri di cui all appalto tutto incluso e nulla escluso per la completa esecuzione chiavi in mano della fornitura e delle prestazioni oggetto dell appalto. La ditta aggiudicataria, pertanto, non avrà diritto alcuno di pretendere sovrapprezzi o indennità di alcun genere per aumento dei costi, perdite o qualsiasi altra sfavorevole circostanza possa verificarsi dopo la data dell offerta, e per eventuali migliorie apportate alle attrezzature fornite non richieste dalla stazione appaltante. ART. 21 RESPONSABILITÀ CIVILE La ditta aggiudicataria assume in proprio ogni responsabilità per infortuni o danni eventualmente subiti da parte di persone o di beni, tanto della stessa ditta aggiudicataria quanto dell Istituto Scolastico o di terzi, in dipendenza di omissioni, negligenze o altre inadempienze attinenti l esecuzione delle prestazioni contrattuali ad esso riferibili anche se eseguite da parte di terzi. ART. 22 CONTROVERSIE ARBITRATO Tutte le controversie che dovessero sorgere tra L I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA) e la Ditta fornitrice, così durante la fornitura come al suo termine, saranno deferite ad un collegio arbitrale costituito da tre membri designati uno dall Istituto Scolastico, uno dalla Ditta ed un terzo, con le funzioni di presidente, di comune accordo tra le parti o, in caso di disaccordo, dal presidente del competente tribunale. Il collegio arbitrale giudicherà, come amichevole compositore, senza le forme di procedura per gli atti di istruzione. Il giudizio della Giunta Esecutiva arbitrale sarà inappellabile ed obbligherà le parti le quali rinunciano espressamente al ricorso all autorità giudiziaria. Le spese del giudizio arbitrale, anticipate dalla parte che avrà presentato la domanda di arbitrato, saranno a carico della parte soccombente. In caso di controversa giudiziale, il foro competente è quello di Lagonegro (PZ). ART. 23 MODALITÀ DI ACCESSO AGLI ATTI L accesso alle offerte, da parte degli offerenti, sarà consentito secondo la disciplina della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche. ART. 24 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI L I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA) si impegna a trattare e a trattenere i dati esclusivamente per fini istituzionali, secondo i principi di pertinenza e di non eccedenza. Nell istanza di partecipazione, gli offerenti dovranno sottoscrivere, pena l esclusione dalla comparazione delle offerte, l informativa ai sensi dell art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e successive modificazioni, nonché ad indicare il nominativo del responsabile del trattamento dei dati. Per L I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA), il responsabile del trattamento dei dati è stato individuato nella persona del Dirigente Scolastico pro-tempore. ART. 25 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO L I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA) ha individuato, quale responsabile del procedimento, il DS Prof. Giuseppe CARUSO. Lo stesso potrà essere contattato per eventuali chiarimenti a mezzo telefono/fax al n o al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata:

12 ART RINVIO ALLA NORMATIVA VIGENTE Per quanto non esplicitamente previsto nel presente bando si rinvia alle "Disposizioni ed Istruzioni per l'attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei reperibile sul sito e si fa riferimento, in quanto applicabili, alle disposizioni contenute nel D.P.C.M. n. 452 del 6/8/97 pubblicato dalla G.U. del 30/12/97. Fanno parte integrante del presente Bando: Allegato A Modello di Istanza di partecipazione Allegato B - Fac-Simile Dichiarazione rilasciata ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 Allegato C Modello per offerta tecnico- economica Allegato D Informativa e consenso ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196/03 Il presente avviso è pubblicato nell Albo Pretorio on-line e nella sezione Amministrazione Trasparente/Bandi di gara sul sito dell'istituto, è inserito sul sito MIUR al link e pubblicizzato mediante a tutte le scuole della provincia di Salerno. IL DIRIGENTE SCOLASTICO prof. Giuseppe CARUSO

13 ALLEGATO A PON B4B-FESR06_POR_CAMPANIA Laboratorio di Topografia - Codice CUP E53J Codice CIG C94 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Il/la sottoscritt nato/a a il codice fiscale residente in Tel Fax rappresentante/procuratore/titolare dell impresa CHIEDE di essere ammesso alla gara a procedura aperta per i servizi e la fornitura delle attrezzature riferite al progetto PON B4B-FESR06_POR_CAMPANIA Laboratorio di Topografia Codice CUP E53J Codice CIG C94, lì Il Rappresentante Legale

14 ALLEGATO B PON B4B-FESR06_POR_CAMPANIA Codice CUP E53J Codice CIG C94 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 Il/la sottoscritt nato/a a il codice fiscale residente in Tel Fax rappresentante/procuratore/titolare dell impresa DICHIARA Ai sensi e per gli effetti dell art. 76 D.P.R. n. 445/2000, consapevole della responsabilità e delle conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e/o formazione od uso di atti falsi nonché in caso di esibizione di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità, e consapevole, altresì, che qualora emerga la non veridicità del contenuto della presente dichiarazione, il sottoscritto decadrà dai benefici per i quali la stessa è rilasciata - di essere legale rappresentante, e conseguentemente di avere l idoneità alla sottoscrizione degli atti delle presente gara; - di non trovarsi in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi dell art. 11 commi 2 3 del D.Lgs. 24/07/1992 n. 358 e dell art. 38 del D.Lgs. 163/2006; - di essere in regola con gli obblighi di cui alla Legge n. 68/1999; - di non sussistenza delle cause ostative di cui all art. 10 della Legge n. 575/1965; - di aver preso piena ed integrale conoscenza del bando e relativi allegati e di accettarli senza riserva alcuna e di obbligarsi all osservanza di tutte le disposizioni presenti, nessuna esclusa, in particolare le penalità previste (art. 16 del bando di gara); - di aver valutato tutte le circostanze, influenti sulla fornitura in oggetto, che hanno portato alla determinazione delle condizioni contrattuali e del prezzo e di considerare quest ultimo congruo e remunerativo; - la non coincidenza, anche parziale, dei componenti gli organi di amministrazione e rappresentanza, nonché dei soggetti firmatari degli atti di gara con quelli di altre imprese partecipanti in via autonoma alla gara; - di non trovarsi nelle condizioni previste dall art. 48 bis del D.P.R. 29/9/1973, n 602 per importi pari o superiori ad ,00, importo comprensivo di IVA; - di accettare le condizioni di pagamento stabilite all art. 15 del bando di gara; - di non essere in presenza di procedimenti per l applicazione di misure di prevenzione coatta; - di non essere in presenza di cause ostative in materia di criminalità organizzata (antimafia); - di non trovarsi in presenza di sentenze penali di condanna passate in giudicato o di decreti penali divenuti irrevocabili o di sentenze di applicazione della pena su richiesta (patteggiamento) ovvero che, pur essendosi trovato in presenza di sentenze penali, ha ottenuto il provvedimento di riabilitazione o di estinzione del reato; - di non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; - di non trovarsi in stato di sospensione dell attività commerciale;

15 - di non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato che incida sulla propria moralità professionale o per delitti finanziari; - di non aver commesso, nell esercizio della propria attività professionale, gravi errori accertati con qualsiasi mezzo di prova addotto dall amministrazione aggiudicatrice; - nel caso di realizzazione di impianti elettrici o rete dati, il rispetto delle normative in materia di installazione e manutenzione degli impianti di cui all Art. 1 del DM 37/2008 (Ex Legge 46/90) ed essere abilitato al rilascio della dichiarazione di conformità; - di adottare, durante le fasi di lavoro, tutte le misure di sicurezza e garanzie previste dal D. Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni. - di aver preso visione dell Allegato D informativa e consenso ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196/03. - di autorizzare la stazione appaltante ad effettuare le comunicazioni di cui all art. 79, comma 5 D.lgs 163/2006 e ss.mm.ii. a mezzo posta elettronica (PEC) Si allega fotocopia del documento di identità in corso di validità del legale rappresentante/procuratore/titolare, lì Il Dichiarante

16 Allegato D informativa e consenso ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196/03 Informativa agli interessati (art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003) Premesso che ai sensi del Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) art. 13, l'interessato o la persona presso la quale sono raccolti i dati personali, sono previamente informati oralmente o per iscritto circa le finalità e le modalità del trattamento, la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati, le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere, i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, e l'ambito di diffusione dei dati medesimi, i diritti di cui all'articolo 7 del D.Lgs. 196/2003 e gli estremi identificativi del titolare, L I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA) in qualità di Titolare del Trattamento dei dati personali, La informa che si considerano di rilevante interesse pubblico, le finalità di istruzione e di formazione in ambito scolastico e che, per la tutela della privacy, l Istituto Scolastico ha predisposto il Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS), in cui sono riportate le misure adottate e le istruzioni impartite ai soggetti Incaricati del Trattamento, al fine di garantire la tutela della riservatezza dei dati. I dati personali in possesso del L I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA) sono raccolti dagli Incaricati del Trattamento per l espletamento dei compiti istituzionali ed in ogni caso trattati nel rispetto degli obblighi di correttezza, liceità e trasparenza imposti dalla citata normativa a tutela della riservatezza e per prevenire violazioni dei diritti, delle libertà fondamentali e della dignità dell'interessato. Pertanto, i dati conferiti, o per disposizione di legge o su iniziativa dello stesso interessato, saranno raccolti e trattati per l esclusivo assolvimento degli obblighi istituzionali. Il D.M. 305 del 07/12/2006, Regolamento del Ministero della Pubblica Istruzione concernente l identificazione dei dati sensibili e giudiziari trattati e di operazioni indispensabili per la gestione del sistema dell istruzione, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 11 del 15/01/2007 individua i cosiddetti dati sensibili, cioè idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, ed i cosiddetti dati giudiziari. Detti dati possono essere trattati per lo svolgimento delle procedure relative alle seguenti aree: 1. Selezione e reclutamento a tempo indeterminato e determinato e gestione del rapporto di lavoro; 2. Gestione del contenzioso e procedimenti disciplinari; 3. Organismi collegiali e commissioni istituzionali; 4. Attività propedeutica all avvio dell anno scolastico; 5. Attività educativa, didattica e formativa, di valutazione; 6. Scuole non statali; 7. Rapporti scuola famiglie: gestione del contenzioso. Il trattamento dei dati personali, forniti direttamente o comunque acquisiti, avverrà presso la sede dell Istituto, nel rispetto dei principi di indispensabilità, pertinenza e non eccedenza. In particolare i dati verranno trattati in forma scritta e supporto cartaceo, informatico e telematico, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

17 Le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati sono esclusivamente quelli previsti dalla legge e/o da regolamenti ed in particolare gli Enti Locali collegati con l Istituto Scolastico, il Ministero Pubblica Istruzione ed uffici decentrati, il Ministero dell Economie e delle Finanze ed Uffici decentrati, Organismi Sanitari e privati o organi istituzionali, con finalità previdenziali, assistenziali e istituti assicurativi. - Titolare e Responsabile del Trattamento è L I.I.S. Leonardo da Vinci di SAPRI (SA) nella persona del Dirigente Scolastico prof. Giuseppe CARUSO. Il luogo ove avviene il trattamento dei dati personali è la sede dell I.I.S. Leonardo da Vinci Via Kennedy, SAPRI (SA) Per esercitare i diritti di cui all art. 7 del Testo Unico in materia di trattamento di dati personali, è possibile presentare istanza scritta al Titolare del Trattamento. IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO RESPONSABILE PER LA PRIVACY Prof. Giuseppe CARUSO

18 ALLEGATO C Capitolato tecnico ALLEGATO C - SCHEDA DA INSERIRE NELLA BUSTA CON L OFFERTA TECNICO-ECONOMICA Fornitura e messa in opera delle sotto elencate apparecchiature, attrezzature ed impianti: Descrizione del prodotto richiesto Descrizione del prodotto offerto N RICEVITORE L1 + L2 + L5 GPS/GLONASS/GALILEO/COMPASS CON ANTENNA CON TECNOLOGIA FENCE E BLUETOOTH CLASSE 1 INTEGRATI COMPLETO DI TREPPIEDE : Oltre 220 canali universali. Ricezione L1+L2 GPS/GLONASS. Possibilità aggiornamento alla ricezione del segnale L5 GPS tramite firmware senza nessuna sostituzione hardware. Possibilità aggiornamento alla ricezione dei segnali GALILEO tramite firmware senza nessuna sostituzione hardware. Connessione RTK a Stazioni Permanenti. Precisione: post elaborazione H 3mm + 0,5ppm, V 5mm + 0,5ppm 2 Prezzo unitario Prezzo complessivo (iva compresa) (iva compresa)

19 Precisione: RTK H 10mm + 1ppm, V 15mm + 1ppm Antenna integrata con tecnologia FENCE Sistema di comunicazione RTK via Bluetooth: la Base deve essere in grado di trasmettere la correzione RTK via bluetooth fino ad una distanza di 300 m e fino ad un massimo di tre ricevitori Rover contemporaneamente. Questo metodo di comunicazione non deve richiedere alcuna licenza di utilizzo. Batterie integrate e non removibili per una durata massima di 15 ore. Memoria integrata non removibile da 4 GB Peso non superiore a 0,85 kg Resistenza ad acqua e polvere: IP67 STAZIONE TOTALE INTEGRATA, COMPLETA DI TREPPIEDE, PRISMA E ASTA PORTAPRISMA CUSTODIA ED ACCESSORI : Misurazione angolare Lettura minima/precisione 1 /5 Compensazione compensatore biassiale Misurazione della distanza Portata EDM con prisma 4000 m Precisione EDM con prisma 2 mm + 2 ppm Portata senza prisma 500 m Precisione senza prisma 3 mm + 2 ppm (0,3-200 m) 1

20 Tempo di misurazione Fine: 0,9 s Rapido: 0,7 s Tracciamento: 0,3 s Comunicazioni Comunicazioni rover LongLink basate su Bluetooth Classe 1 Slot USB 2.0 (Host + Slave) Seriale RS-232C Caratteristiche generali Display/tastiera Doppio touchscreen LCD Autonomia batteria Fino a 18 ore Protezione da acqua/polvere IP65 Connessione wireless Bluetooth Classe 1 Temperatura d esercizio Da -30 a +60 C* Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania CONTROLLER: Sistema operativo Windows Mobile. Sistema touch screen. Memoria Flash 4 GB non removibile. Gps integrato. Processore 806 MHz. 1 Porta seriale e USB 1 Slot per espansione di memoria tramite SD Bluetooth integrato. Wi-Fi integrato. Modem UMTS/HSDPA integrato. Fotocamera. Bussola elettronica e inclinometro integrato SOFTWARE PER IL CONTROLLER PER GESTIRE GPS E STAZIONE TOTALE: Modalità di lavoro supportate: statico, statico rapido, stop 1 1

Prot. n. 2331/C-14 Conversano, 28.04.2015. Oggetto: Richiesta di preventivo di spesa per il noleggio di n. 2 fotocopiatori. CIG:

Prot. n. 2331/C-14 Conversano, 28.04.2015. Oggetto: Richiesta di preventivo di spesa per il noleggio di n. 2 fotocopiatori. CIG: Via Positano, 8 70014 Conversano (BA) Segreteria e fax 080 495.53.38 e-mail: bapm04000r@istruzione.it, bapm04000r@pec.istruzione.it www.sanbenedettoconversano.it Prot. n. 2331/C-14 Conversano, 28.04.2015

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007/2013 PON AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO FESR-POR CAMPANIA 2012 2007IT161PO009 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007/2013 PON AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO FESR-POR CAMPANIA 2012 2007IT161PO009 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI ITS Turismo - Amministrazione Finanza e Marketing- Costruzione Ambiente e Territorio-Trasporti e Logistica IPSIA Manutenzione - Elettronico Meccanico Abbigliamento

Dettagli

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro.

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro. L I C E O C L A S S I C O S T A T A L E T. L. C A R O con sezioni annesse di Liceo Scientifico Scienze Applicate Linguistico e Maxisperimentale Brocca Via Roma, 28 - Sarno (SA) C.F. 80021720653 - codice

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8 Circolo S. Pio X - Foggia

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8 Circolo S. Pio X - Foggia Prot. N. 1530 /B15 Foggia, 25/06/2015 IL DIRIGENTE SCOLASTICO All Albo dell Istituto Sito web Alle Ditte invitate VISTA la determina dirigenziale prot. 1523/b15 del 23/06/2015, relativa all indizione della

Dettagli

Prot. n. 5276 C/14 Conversano, 11/10/2013. Oggetto: Richiesta di preventivo di spesa per il noleggio di n. 2 fotocopiatori. CIG: Z520BE482E.

Prot. n. 5276 C/14 Conversano, 11/10/2013. Oggetto: Richiesta di preventivo di spesa per il noleggio di n. 2 fotocopiatori. CIG: Z520BE482E. LICEO STATALE SAN BENEDETTO LICEO LINGUISTICO LICEO SCIENZE UMANE, LICEO SCIENZE UMANE opz. ECONOMICO-SOCIALE LICEO SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO, LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI Via Positano, n.8 70014 Conversano

Dettagli

Alle Ditte invitate All albo Al sito Web dell Istituto

Alle Ditte invitate All albo Al sito Web dell Istituto LICEO STATALE R. SALVO Liceo delle Scienze Umane - Liceo Linguistico Liceo Economico Sociale - Via Marinella n 1-91100 TRAPANI Cod. Fis. 80002900811 0923-22386 - fax 0923-23505 - E-mail TPPM04000A@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO AMOROSI di SCUOLA dell INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA I GRADO

ISTITUTO COMPRENSIVO AMOROSI di SCUOLA dell INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA I GRADO Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania Prot. n. 687/C12PON Amorosi, 24 marzo 2014 L attività oggetto del presente bando, rientra nel Piano Integrato dell Istituto COMPRENSIVO A. MANZONI

Dettagli

Modalità e termini di presentazione dell offerta

Modalità e termini di presentazione dell offerta ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado VIA S.CESARIO N. 75-73010 LEQUILE (LE) TEL. 0832/631089 FAX 0832/261132 Cod. Fis. 80012280758 LEIC82700E@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Obiettivo B-1.B-FESR-2008-514. Prot. n. 4576/B18 Campobello di Licata, 16/12/2009

Obiettivo B-1.B-FESR-2008-514. Prot. n. 4576/B18 Campobello di Licata, 16/12/2009 Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale P. O. N Ambiente per l apprendimento Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale

Dettagli

SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA

SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA Modello All. C Offerta economica SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA (TIMBRO O INTESTAZIONE DITTA) La sottoscritta Impresa/Ditta iscritta nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. di al n. con sede in Partita

Dettagli

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S.

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L. Pilla Via Maiella tel. 0865904216 fax 0865904216 cod fisc.80003310945 e-mail: isic82500p@istruzione.it PEC: istitutoleopoldopillavenafro@ecert.it 86079 V E N A F R O (IS)

Dettagli

BURC n 01 del 07 gennaio 2002

BURC n 01 del 07 gennaio 2002 BURC n 01 del 07 gennaio 2002 REGIONE CAMPANIA - Assessorato ai Beni Culturali, Centro Direzionale isola A/6,-80143 Napoli - tel. 081-796.71.05, fax 081-796.71.10 - Bando di gara per offerta tecnico-economica

Dettagli

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 Alle ditte: interessate All albo dell Istituzione Scolastica Al sito web della scuola OGGETTO: Mini Stay (vacanza studio) MALTA Procedura di affidamento in economia,

Dettagli

OGGETTO: Bando di gara per la fornitura dello Strumento per analisi chimiche FT-IR. IL DIRIGENTE SCOLASTICO

OGGETTO: Bando di gara per la fornitura dello Strumento per analisi chimiche FT-IR. IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. 3433/C14 CIG Z47147815F Desio 18/05/2015 All'Albo Al Sito Web dell'istituto Alle Istituzioni Scolastiche delle Provincie di Milano e Monza e Brianza OGGETTO: Bando di gara per la fornitura dello

Dettagli

i Üz Ä É IL DIRIGENTE SCOLASTICO INVITA

i Üz Ä É IL DIRIGENTE SCOLASTICO INVITA i Üz Ä É LICEO CLASSICO STATALE LECCE INDIRIZZO:CLASSICO E LINGUISTICO ECDL European Computer Driving Licence Test Center Virgilio DSH4: ECDL Core - EQDL Prot. N. 1177/C24 Lecce, 11 marzo 2013 Spett.le

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE Via Alessandro Volta, 13-70037 RUVO DI PUGLIA (BA) Tel./Fax: 080/3601414-080/3601415 - C.F. 80017660723 Codice M.P.I. : BAPS09000R sito: www.liceotedone.gov.it

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO BARTOLOMEO CAPASSO 80027 FRATTAMAGGIORE - Via G. Mazzini, 77 (Na) - Tel/Fax 0818351753 Cod. Fisc. 80061270635

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Eleonora DUSE Via San Girolamo, 38 TEL./FAX 0805341170 0805347575-0805341993 70123 Bari. Prot.n. 3218 c27 Bari, 04/06/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO Eleonora DUSE Via San Girolamo, 38 TEL./FAX 0805341170 0805347575-0805341993 70123 Bari. Prot.n. 3218 c27 Bari, 04/06/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO Eleonora DUSE Via San Girolamo, 38 TEL./FAX 0805341170 0805347575-0805341993 70123 Bari Prot.n. 3218 c27 Bari, 04/06/2013 ComputerART Via Mazzini 20 70043 Monopoli Tecnolab Group di

Dettagli

AVVISO PUBBLICAZIONE BANDO DI GARA- C.I.G. N. 523572

AVVISO PUBBLICAZIONE BANDO DI GARA- C.I.G. N. 523572 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO S. FRANCESCO D ASSISI Via San D. Savio, 22 70029 SANTERAMO IN COLLE Tel. 080/3036230 Fax 080/3023901 - Cod. Fisc. 82002830725 CODICE MECCANOGRAFICO : BAEE16300T e-

Dettagli

Prot. n. 3924/B15 San Giustino, 15 /09/2015. BANDO per CONTRATTO DI ASSISTENZA INFORMATICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 3924/B15 San Giustino, 15 /09/2015. BANDO per CONTRATTO DI ASSISTENZA INFORMATICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO D I R E Z I O N E D I D A T T I C A S T A T A L E Francesca Turrini Bufalini Comuni di San Giustino e Citerna c.f. 81003470549 e Fax 075-856121 Via E. De Amicis, 2 06016 San Giustino (PG) e-mail: dirdid.sg@virgilio.it

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "L.G.M Columella" 73100 LECCE - Via S. Pietro in Lama - Tel. 0832359812 - Fax: 0832359642 Internet: www.istitutocolumella.it - E-mail: segreteria@istitutocolumella.it

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014. Bando di gara, a procedura ristretta, per l acquisto di tablet per registro elettronico CIG ZD111048E9.

Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014. Bando di gara, a procedura ristretta, per l acquisto di tablet per registro elettronico CIG ZD111048E9. Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014 A&B Sistemi s.r.l. Via dell industria, 1 Olginate 23854 Lc Pec.: info@pec.aebsistemi.com Assinfonet s.r.l. Via S. Pellico, 19 Boffalora Sopra Ticino. 20010 Mi

Dettagli

OGGETTO: Bando per il conferimento di incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software LA DIRIGENTE SCOLASTICA

OGGETTO: Bando per il conferimento di incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software LA DIRIGENTE SCOLASTICA Prot. N. 4381/C14 RACCOMANDATA All Albo d Istituto Al sito: www.icbastia1.it OGGETTO: Bando per il conferimento di incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software

Dettagli

Prot. n. 0002363 Messina, 16.5.2014

Prot. n. 0002363 Messina, 16.5.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII VILLAGGIO ALDISIO Via Taormina 98124 Messina Tel. e Fax 090/2932457 E-mail: meic85900g@istruzione.it meic85900g@pec.istruzione.it Sito web: www.icgiovannixxiii-aldisio.it

Dettagli

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA APERTA DELL APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE PARCO REGIONALE DELLA MAREMMA PER IL PERIODO DAL 01.01.2010 AL 31.12.2014 - CIG : 0363264EEB

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI 1^ GRADO COCCHI-AOSTA Piazzale G.F. degli Atti, 1 06059 TODI (PG) Tel. 075/8942327 Fax 075/9480711 E-mail: pgmm18600l@istruzione.it - pgmm18600l@pec.istruzione.it C.F. 94091400542

Dettagli

Prot. 4785/B15 Napoli, 29/09/2014

Prot. 4785/B15 Napoli, 29/09/2014 M.I.U.R. NA I.C. 41 CONSOLE NAPOLI - Scuola dell infanzia - Scuola primaria Scuola Secondaria 1 Grado Via Diomede Carafa, 28 80124 Napoli - Uff. di segreteria 081 5702531 P.E. NAIC8CY00B@istruzione.it

Dettagli

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE Via Tusicum - 06019 U M B E R T I D E (PG) Telefono: 0759413357 0759413144 - Fax: 0759415487 Telefono Ufficio Presidenza: 0759416140

Dettagli

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 DISCIPLINARE DI GARA I.1 Oggetto appalto Affidamento del servizio di conto corrente fruttifero periodo 2010 2011 dedicato

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it Distretto scolastico 25 ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it C.F96029300637 COD. MECC. NAIC8DZ00T Prot. 3585/c12

Dettagli

Prot.n. 3467 C/14 Gallarate, 24 ottobre 2013

Prot.n. 3467 C/14 Gallarate, 24 ottobre 2013 Via Somalia, n. 2 21013 Gallarate (VA) 0331/781326-0331/797155 Prot.n. 3467 C/14 Gallarate, 24 ottobre 2013 Oggetto: Lettera di invito per la procedura alla stipula della Convenzione per la gestione del

Dettagli

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013- Obiettivo Convergenza. Ambienti per l Apprendimento 2007 IT 16 1 PO 004 F.E.S.R.

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013- Obiettivo Convergenza. Ambienti per l Apprendimento 2007 IT 16 1 PO 004 F.E.S.R. UNIONE EUROPEA Fondo Europeo di Sviluppo Regionale PON Ambienti per l Apprendimento MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Dipartimento dell Istruzione Direzione Generale per gli Affari

Dettagli

www.frosinonequartocircolo.it COD. MIN.:FRIC84600E - CODICE FISCALE: 92064630608 Frosinone, 16/06/2014

www.frosinonequartocircolo.it COD. MIN.:FRIC84600E - CODICE FISCALE: 92064630608 Frosinone, 16/06/2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 4 ISTITUTO COMPRENSIVO- FROSINONE Istituto in rete collaborativa con l Università degli Studi di Macerata

Dettagli

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola Numero di Gara CIG Z1814B62AA In esecuzione del Decreto Prot

Dettagli

Prot.n. 561/C9c Napoli 23/02/16

Prot.n. 561/C9c Napoli 23/02/16 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CESARE PAVESE VIA D. FONTANA, 176-80131 NAPOLI TEL./FAX 0815457087 C.F. 80089730636 COD. MECC. NAIC8AW00B Email: naic8aw00b@istruzione.it PEC naic8aw00b@pec.istruzione.it Sito

Dettagli

Prot. 1287 C/14 Salerno, 23/03/2012

Prot. 1287 C/14 Salerno, 23/03/2012 Prot. 1287 C/14 Salerno, 23/03/2012 ALL ALBO SEDE AL SITO WEB DELL ISTITUTO AGLI ATTI SEDE OGGETTO: BANDO DI GARA PER L ALLESTIMENTO DI UN LABORATORIO MULTIMEDIALE. CIG:X8F03FCAFE. Questo Istituto Scolastico,

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 AREA TECNICA CAPITOLATO DI GARA C.I.G. 0554938D4F- numero gara versamento 599561 ALLEGATO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE FONDI STRUTTURALI 2007/2013 FONDO EUROPEO SVILUPPO REGIONALE Ambienti per l apprendimento Obiettivo B-1.

PROGRAMMAZIONE FONDI STRUTTURALI 2007/2013 FONDO EUROPEO SVILUPPO REGIONALE Ambienti per l apprendimento Obiettivo B-1. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Dipartimento per la Programmazione D.G. per gli Affari Internazionali Ufficio IV Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali

Dettagli

Prot. n. 3460/C14 Milano, 20/10/2014 BANDO DI GARA CODICE UNIVOCO : UF1R3G CIG: ZAE114730D ALBO PRETORIO

Prot. n. 3460/C14 Milano, 20/10/2014 BANDO DI GARA CODICE UNIVOCO : UF1R3G CIG: ZAE114730D ALBO PRETORIO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca IPSSCSI "W. Kandinsky" Grafica Moda Servizi Sociali Via Baroni, 35-20142 Milano www.iskandinsky.gov.it Tel. 02.8260979 02.89300137 Fax: 02.89300311

Dettagli

Prot. n.2627/ C14 Monza, 15/09/2015. OGGETTO: Gara per la fornitura di kit lavagne interattive multimediali. CIG: Z8B1611795 e Z611611807

Prot. n.2627/ C14 Monza, 15/09/2015. OGGETTO: Gara per la fornitura di kit lavagne interattive multimediali. CIG: Z8B1611795 e Z611611807 Prot. n.2627/ C14 Monza, 15/09/2015 All Albo dell Istituto e di tutte le Istituzioni della provincia di Milano Sul sito WEB A tutti gli interessati OGGETTO: Gara per la fornitura di kit lavagne interattive

Dettagli

Il Responsabile Unico del Procedimento D.ssa Filomena LANZONE Firma autografa sostituita a mezzo stampa ex art. 3 c.2. DL.gs 39/93

Il Responsabile Unico del Procedimento D.ssa Filomena LANZONE Firma autografa sostituita a mezzo stampa ex art. 3 c.2. DL.gs 39/93 Prot. n. 38/A22 del 7-1-2014 Al Geol.. Via....n.... (..) Oggetto: Invito a procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara, ai sensi dell art. 125, comma 9, del D.Lgs. 163/06, per l affidamento

Dettagli

Prot. n. 4460/C42 Lentini 24/11/2014

Prot. n. 4460/C42 Lentini 24/11/2014 IV ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Guglielmo Marconi Via Federico di Svevia sn 96016 Lentini (SR) - Tel. 095/901019 - Fax 095-8133100 Htpp://www.4comprensivomarconi.gov.it - E-mail: sric852006@istruzione.it

Dettagli

Al sito dell Istituto A tutti gli interessati BANDO DI GARA ENTE DI FORMAZIONE E CERTIFICATORE PER LA FORMAZIONE IN LINGUA INGLESE CIG.

Al sito dell Istituto A tutti gli interessati BANDO DI GARA ENTE DI FORMAZIONE E CERTIFICATORE PER LA FORMAZIONE IN LINGUA INGLESE CIG. Prot. n. 1334/C01 del 15/03/2016 All albo on line Al sito dell Istituto A tutti gli interessati BANDO DI GARA ENTE DI FORMAZIONE E CERTIFICATORE PER LA FORMAZIONE IN LINGUA INGLESE CIG. ZA51909D62 LA DIRIGENTE

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO XI MUNICIPIO DI ROMA XXIII DISTRETTO SEDE CENTRALE: VIA DELL ORATORIO DAMASIANO,

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Alessandro Volta ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE / LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Alessandro Volta ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE / LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Alessandro Volta ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE / LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE p.zza Falcone e Borsellino, 5-41049 Sassuolo (MO) Tel: 0536 884115 - fax: 0536 883810 C.F.

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE AREA I

Regione Molise DIREZIONE AREA I ALLEGATO B) DETERMINA DIRETTORE D AREA Regione Molise DIREZIONE AREA I SPETT.LE IMPRESA Via N. ( ) OGGETTO: Evento annuale di Comunicazione dei PP.OO.RR. Molise FESR e FSE 2007/2013 del 26 Febbraio 2014:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FILIPPO DEL MELA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FILIPPO DEL MELA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FILIPPO DEL MELA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Via Roma, 16 98044 San Filippo del Mela (ME) 090/932296 090/932296 Codice fiscale: 82002900833 Codice Ministero

Dettagli

Spett.le Ditta. Periodo di affidamento Il periodo di affidamento del servizio avrà durata 24 mesi con decorrenza dal giorno dell affidamento.

Spett.le Ditta. Periodo di affidamento Il periodo di affidamento del servizio avrà durata 24 mesi con decorrenza dal giorno dell affidamento. servizio acquisti e contratti L Aquila 15 luglio 2014 Spett.le Ditta Prot 925 acq/dnc Lotto CIG: 585695502B OGGETTO: affidamento servizio di guardiania. La scrivente azienda intende avvalersi di una società

Dettagli

Istituto Tecnico Economico Statale. Vilfredo Pareto. PON FSE 2007/2013- Competenze per lo sviluppo. Prot.n.2189 /T3 Palermo, 24/4/2015

Istituto Tecnico Economico Statale. Vilfredo Pareto. PON FSE 2007/2013- Competenze per lo sviluppo. Prot.n.2189 /T3 Palermo, 24/4/2015 Con l Europa investiamo nel vostro futuro Programma operativo Nazionale CCI- 2007IT051PO007 Obiettivo C1 Fse 2014-1367 ESTUDIO Y TRABAJO EN EUROPA ANNUALITA 2014 Istituto Tecnico Economico Statale Vilfredo

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT 161PO0009 FESR Campania. Prot. 6587 C/14 Salerno, 31 ottobre 2013

Programma Operativo Regionale 2007 IT 161PO0009 FESR Campania. Prot. 6587 C/14 Salerno, 31 ottobre 2013 Programma Operativo Regionale 2007 IT 161PO0009 FESR Campania Prot. 6587 C/14 Salerno, 31 ottobre 2013 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 Programma Operativo Nazionale Ambienti per l Apprendimento

Dettagli

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI OSASCO

Dettagli

LICEO STATALE RINALDO D AQUINO

LICEO STATALE RINALDO D AQUINO LICEO STATALE RINALDO D AQUINO Via F. Scandone - 83048 MONTELLA (AV) Tel. 0827-1949163 Fax 0827-1949162 INTRANET: avps03000g@istruzione.it P.E.C.: avps03000g@messaggipec.it C.F. 82001490646 Prot.n 1878

Dettagli

Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015

Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015 Liceo Ginnasio Statale "G. Asproni" - Nuoro Via Dante n. 42- tel. 0784/35043 Fax 0784/30283 C.F. 80004810919 nupc01006@istruzione.it www.liceoginnasioasproni.it Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015 Alle ditte

Dettagli

Fornitura di lavagne interattive multimediali Fornitura di videoproiettori a focale corta. Fornitura di PC Desktop o notebook

Fornitura di lavagne interattive multimediali Fornitura di videoproiettori a focale corta. Fornitura di PC Desktop o notebook OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura, in 4 lotti, di n. da 10-16 postazioni aula composte da LIM Videoproiettore a focale corta PC o Notebook di gestione

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 53-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 25215

Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 53-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 25215 Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 3-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 221 email:segreteria@liceotaramelli.it Prot. N. 1317/c14 Pavia, 3/6/2014

Dettagli

All Albo pretorio http://www.istitutogemelli.gov.it/albo/display.asp

All Albo pretorio http://www.istitutogemelli.gov.it/albo/display.asp Prot. n. 6708/S Sant Agnello, 11/11/14 All Albo pretorio http:///albo/display.asp Oggetto: Selezione pubblica per l affidamento dell incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Il

Dettagli

Prot. n. 3473/G Napoli, 2 agosto 2011

Prot. n. 3473/G Napoli, 2 agosto 2011 Prot. n. 3473/G Napoli, 2 agosto 2011 Circolare straordinaria POR FSE Bando 5683 del 20/04/2011 Programma Operativo Nazionale Competenze per lo Sviluppo finanziato con il FSE 2007/2013 Anno scolastico

Dettagli

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni Prot. n. 6046/C14 Civitanova Marche, 23/10/2015 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI C.I.G. Z0216B8E8E Questa Istituzione Scolastica,

Dettagli

Prot. n. 4229 B/15 Marsciano, 03 /09/2013

Prot. n. 4229 B/15 Marsciano, 03 /09/2013 DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO - MARSCIANO - Piazza della Vittoria, 1-06055 - MARSCIANO (PG)- C.F.80005660545 Centralino/Fax 0758742353 - Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail: pgee041007@istruzione.it

Dettagli

Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014

Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014 Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE (PON) COMPETENZE PER LO SVILUPPO FONDI STRUTTURALI EUROPEI ANNUALITÀ 2013/14 PON FSE Obiettivo C Azione C1, codice autorizzazione nazionale

Dettagli

Prot. n 913/C9c Napoli, 17/03/2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO EMANA

Prot. n 913/C9c Napoli, 17/03/2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO EMANA CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE PER L EDUCAZIONE DEGLI ADULTI I.C.S. CESARE PAVESE VIA D. FONTANA, 176-80131 NAPOLI TEL./FAX 0815457087 C.F. 80089730636 COD. MECC. NACT741004 Email: naic8aw00b@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia

COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia Piazza Libertà, 1 C.A.P. 30020 Tel.0421/203682 Fax.0421/203685 - Codice Fiscale 83003010275 Partita IVA 00609690276 E-mail segreteria@comune.pramaggiore.ve.it

Dettagli

Prot.n 7834/C37b Milazzo, 01/10/2015

Prot.n 7834/C37b Milazzo, 01/10/2015 ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO E. MAJORANA Via Tre Monti - 98057 MILAZZO (ME) - Tel 090 9221775 - Fax 090 9282030 www.itimajorana.gov.it - e-mail: metf020001@istruzione.it C.F. 92013510836 - codice meccanografico

Dettagli

GREGORIO RONCA Solofra

GREGORIO RONCA Solofra ISTITUTO STATALE di ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE GREGORIO RONCA Solofra Programma Operativo Nazionale: Competenze per lo Sviluppo - 2007IT051PO007 - finanziato dal FSE. Annualità 2014 Attuazione Programma

Dettagli

COMUNE DI SANT ANGELO IN LIZZOLA. (Provincia di Pesaro e Urbino)

COMUNE DI SANT ANGELO IN LIZZOLA. (Provincia di Pesaro e Urbino) COMUNE DI SANT ANGELO IN LIZZOLA (Provincia di Pesaro e Urbino) Avviso di indagine esplorativa finalizzata all'eventuale conferimento del servizio, mediante la procedura del cottimo fiduciario, relativo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "DE AMICIS " Piazza Mons. Lopez 76017 San Ferdinando di Puglia (BT)

ISTITUTO COMPRENSIVO DE AMICIS  Piazza Mons. Lopez 76017 San Ferdinando di Puglia (BT) Prot. 3668/B32 San Ferdinando di Puglia, 30/09/2015 AVVISO IL DIRIGENTE SCOLASTICO All Albo d Istituto Al Sito web d Istituto VISTO il D.P.R. 275/99 Regolamento dell Autonomia Scolastica; VISTO l Art.

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona Prot. n. 5839/ Misilmeri 29/07/2015 ALLE DITTE INVITATE ALBO SITOWEB OGGETTO: PROCEDURA ORDINARIA DI CONTRATTAZIONE SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA. PERIODO: SETTEMBRE 2009 / GIUGNO 2011 (COD. CIG 0336180083) ART. 1 ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

Prot.n. 910/B32 Campi Salentina 09.03.2009

Prot.n. 910/B32 Campi Salentina 09.03.2009 CIRCOLO DIDATTICO STATALE CAMPI SALENTINA p.zza Giovanni XXIII 7302 Campi S.na (LE) tel.0832/7933 fax 0832/797280 c.m. LEEE0500A c.f. 8002080752 direzionecampi@tiscali.it leee0500a@istruzione.it ANNUALITA

Dettagli

BOZZA DI LETTERA D INVITO PER INDAGINE DI MERCATO (Fornitura di servizi) (nel caso di forniture da 10.001,00 ad 50.000,00, importi IVA esclusa)

BOZZA DI LETTERA D INVITO PER INDAGINE DI MERCATO (Fornitura di servizi) (nel caso di forniture da 10.001,00 ad 50.000,00, importi IVA esclusa) BOZZA DI LETTERA D INVITO PER INDAGINE DI MERCATO (Fornitura di servizi) (nel caso di forniture da 10.001,00 ad 50.000,00, importi IVA esclusa) Prot. n. Lecce, Spett.le Ditta Indirizzo Partita IVA Oggetto:

Dettagli

CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE ADULTI

CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE ADULTI CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE ADULTI C..P..I..A.. 1 FOGGIA VIA L. SBANO, 5 - PAL. C - 71122 FOGGIA COD. MECC.: FGMM15400A COD. FIS.: 94097430717 email: fgmm15400a@istruzione.it fgmm15400a@pec.istruzione.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

Prot. n. 26309 del 17.12.2010

Prot. n. 26309 del 17.12.2010 Prot. n. 26309 del 17.12.2010 OGGETTO: Invito per la gara del 17/01/2011 da esperirsi mediante trattativa privata con pubblicazione del bando all Albo Pretorio e nel sito dei Comuni del Distretto,ai sensi

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI ART. 1 ENTE APPALTANTE Consiglio nazionale dell Ordine degli Assistenti Sociali (di seguito Ordine),

Dettagli

CUP: C88G10000750007; C88G10000760007; C88G10000770007; C88G10000780007

CUP: C88G10000750007; C88G10000760007; C88G10000770007; C88G10000780007 DIREZIONE DIDATTICA STATALE IV Circolo Autonomia n 65 Cod.SAEE165005 84018 Scafati (SA) Via Martiti D Ungheria DISTRETTO SCOLASTICO N 53 Traversa F.lli Bandiera Parco Sereno Tel./Fax 081.8561645 Tel.081.8568437

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA E L INSTALLAZIONE DI SISTEMA ANTIFURTO PLESSO SCUOLA PRIMARIA DI CAPACCIO SCALO CUP B43J12000890007 CIG Z550F10F10

CONTRATTO PER LA FORNITURA E L INSTALLAZIONE DI SISTEMA ANTIFURTO PLESSO SCUOLA PRIMARIA DI CAPACCIO SCALO CUP B43J12000890007 CIG Z550F10F10 Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM Viale Padre Pio 84047 CAPACCIO (SA) - C.M. SAIC8AZ00C - C.F. 90021790655 Tel. 0828725413/0828724471

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Calabria. Prot. n. 3644 Cl. A Fasc. 24 Castrolibero 08/7/2014

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Calabria. Prot. n. 3644 Cl. A Fasc. 24 Castrolibero 08/7/2014 Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Calabria Prot. n. 3644 Cl. A Fasc. 24 Castrolibero 08/7/2014 All Albo pretorio on line dell Istituzione scolastica Al sito dell Istituzione scolastica

Dettagli

Istituto Comprensivo San Giovanni

Istituto Comprensivo San Giovanni Istituto Comprensivo San Giovanni Via dei Cunicoli, 8 34126 Trieste XVI^ Distretto - C.F. 80020140325 tsic812008@istruzione.it pec: tsic812008@pec.istruzione.it sito web: www.icsangiovanni.ts.it prot.3569/c14

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo

Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo www.istitutoturoldo.gov.it turoldo@istitutoturoldo.it Via Ronco n. 11 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/92210

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE V. DE FAZIO via Leonardo da Vinci 88046 Lamezia Terme (CZ)

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE V. DE FAZIO via Leonardo da Vinci 88046 Lamezia Terme (CZ) ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE V. DE FAZIO via Leonardo da Vinci 88046 Lamezia Terme (CZ) 1 CUP H82G14000060007 Decreto n. 3638 Lamezia Terme 23/05/2014 OGGETTO: Determina a contrarre per l affidamento

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 7364/C14 Reggio Calabria, 09/11/2015 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO PRESO ATTO

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.M. SFORZA PALAGIANO (TA) con sede Aggregata di Palagianello Via Scotellaro, 34 74019 Palagiano (TA) tel. 099-8841504 fax 099-8889024 e-mail: tais017002@istruzione.it

Dettagli

Prot. n 6732/C Sorrento, 23/11/2011. NOLEGGIO o COMODATO D USO N.3 FOTOCOPIATRICI MULTIFUNZIONI E.F. 2012 CAPITOLATO D APPALTO E BANDO DI GARA.

Prot. n 6732/C Sorrento, 23/11/2011. NOLEGGIO o COMODATO D USO N.3 FOTOCOPIATRICI MULTIFUNZIONI E.F. 2012 CAPITOLATO D APPALTO E BANDO DI GARA. M I N I S T E R O D E L L U N I V E R S I T A D E L L I S T R U Z I O N E E D E L L A R I C E R C A U f f i c i o S c o l a s t i c o R e g i o n a l e p e r l a C a m p a n i a L i c e o S c i e n t i

Dettagli

Prot. n. 1742/B15 San Prospero, 07.04.2016

Prot. n. 1742/B15 San Prospero, 07.04.2016 M.I.U.R. UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L EMILIA ROMAGNA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN PROSPERO E MEDOLLA (MO) SEDE UFFICI: Via Chiletti, 16/B, 41030 San Prospero (MO) tel. 059 908457 fax 059 908202 Codice

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO Via Monte Zebio, 35-00195 Roma D. XXV Tel. 06/3725859 - fax 06/3741217

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA DI TRASAGHIS (Comuni di Osoppo, Bordano, Trasaghis, Venzone) www.bravoscuole.it

DIREZIONE DIDATTICA DI TRASAGHIS (Comuni di Osoppo, Bordano, Trasaghis, Venzone) www.bravoscuole.it Prot. n. 1286 /B15 Trasaghis, 03 aprile 2012 Spett. Ditta OGGETTO: Invito a gara per la fornitura di Attrezzatura informatica Hardware e Software. CIG ZB2045F046 Questa Direzione Didattica, nell ambito

Dettagli

COMUNE di CASAL DI PRINCIPE (Provincia di Caserta) APPALTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO E NOTIFICAZIONE DI ATTI TRIBUTARI ED AMMINISTRATIVI

COMUNE di CASAL DI PRINCIPE (Provincia di Caserta) APPALTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO E NOTIFICAZIONE DI ATTI TRIBUTARI ED AMMINISTRATIVI COMUNE di CASAL DI PRINCIPE (Provincia di Caserta) via Matteotti n 2-81033 - Casal di Principe (CE) APPALTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO E NOTIFICAZIONE DI ATTI TRIBUTARI ED AMMINISTRATIVI L importo complessivo

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO STATALE R. SALVO Liceo delle Scienze Umane - Liceo Linguistico Liceo Economico Sociale - Via Marinella n 1-91100 TRAPANI Cod. Fis. 80002900811 0923-22386 - fax 0923-23505 - E-mail TPPM04000A@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Albert Einstein - Antonio Nebbia Via Abruzzo, s.n. 60025 LORETO (AN)

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Albert Einstein - Antonio Nebbia Via Abruzzo, s.n. 60025 LORETO (AN) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Albert Einstein - Antonio Nebbia Via Abruzzo, s.n. 60025 LORETO (AN) telefono: 071 7507611 fax: 071 7507660 internet: www.einstein-nebbia.gov.it email: anis00800x@istruzione.it

Dettagli

COMPETENZE PER LO SVILUPPO (FSE) - AMBIENTI PER L' APPRENDIMENTO (FESR)

COMPETENZE PER LO SVILUPPO (FSE) - AMBIENTI PER L' APPRENDIMENTO (FESR) FOnDI ITAUTTURALI UnloneEuropea EUROPEI 2007-2013 MIUR Mlnlillelo dllll'llllu:llo ~.della Aielli:. Olpenlmenloperlal'l~ D.G. per gli All'W! lnlel1\u!cll... Utldo IV flni01'111111111z1o1. SllllllaM del

Dettagli

Con l Europa, investiamo per il vostro futuro. ISTITUTO COMPRENSIVO C. D. VIA DIETA S.M. V. SOFO 70043 MONOPOLI (Bari) Scuola Primaria e dell Infanzia

Con l Europa, investiamo per il vostro futuro. ISTITUTO COMPRENSIVO C. D. VIA DIETA S.M. V. SOFO 70043 MONOPOLI (Bari) Scuola Primaria e dell Infanzia Con l Europa, investiamo per il vostro futuro ISTITUTO COMPRENSIVO C. D. VIA DIETA S.M. V. SOFO 70043 MONOPOLI (Bari) Scuola Primaria e dell Infanzia Scuola Secondaria di Primo Grado Via Dieta, 2 telefax

Dettagli

Prot. n. 5388/A24-B15 Codroipo, 20 dicembre 2010. OGGETTO: bando di gara affidamento incarico per l assistenza e consulenza hardware e

Prot. n. 5388/A24-B15 Codroipo, 20 dicembre 2010. OGGETTO: bando di gara affidamento incarico per l assistenza e consulenza hardware e DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO VIA FRIULI, 14 33033 CODROIPO (UD) Tel. 0432-906427 Fax 0432-906436 - Codice Fiscale 80008280309 E-mail: UDEE057002@istruzione.it Posta elettronica certificata : cdcodroipo@pec.it

Dettagli