Camera di Commercio Belgo-Italiana Chambre de Commerce Belgo-Italienne - Belgisch-Italiaanse Kamer Van Koophandel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Camera di Commercio Belgo-Italiana Chambre de Commerce Belgo-Italienne - Belgisch-Italiaanse Kamer Van Koophandel"

Transcript

1 B-Bruxelles: Studio comparativo sullo stato civile Numero: 2012/S Parlamento europeo Studio comparativo sullo stato civile (inclusi nascita, nome, matrimonio ecc.) negli Stati membri; valutazione critica della situazione per i cittadini dell'ue e proposte di miglioramento. Scadenza: 21/05/2012 GR-Salonicco: di manutenzione e sviluppo per le risorse web di Europass Numero: 2012/S Cedefop Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale Oggetto del contratto sarà la fornitura di servizi di gestione del progetto, consulenza, assistenza, manutenzione e sviluppo del web per le risorse web di Europass. 1 incarico principale specifico per il primo anno è lo sviluppo di uno strumento basato sul web per l'emanazione del documento relativo all'esperienza Europass (EX). Le tecnologie usate sono J2EE, PDF, XML, ODF, servizi web e firme digitali. Scadenza: 14/05/2012 B-Bruxelles: Contratto quadro per la prestazione di servizi, compresa la fornitura di materiale promozionale, a sostegno delle attività di comunicazione nel settore dell'istruzione, dello sport, degli audiovisivi e della cultura Numero: 2012/S Commissione europea, direzione generale dell Istruzione e della cultura, direzione Cultura e mezzi di comunicazione, unità Comunicazione e valorizzazione di supporto tecnico, compresa la fornitura di materiale promozionale, al fine di migliorare il coordinamento delle attività di informazione e comunicazione della Commissione europea in generale e nei settori dell'istruzione, dello sport, degli audiovisivi e della cultura in particolare.

2 Lotti: Il presente appalto è suddiviso in 6 lotti: Lotto n. 1: Campagne di comunicazione; Lotto n. 2: Eventi, fiere & mostre; Lotto n. 3: Copertura mediatica; Lotto n. 4: Grafica & pubblicazioni; Lotto n. 5: Materiale promozionale; Lotto n. 6: Audit e raccomandazioni per la diffusione e l'impiego dei risultati. Scadenza: 07/05/2012 B-Bruxelles: Analisi e monitoraggio dei media per l'agenzia esecutiva del Consiglio europeo della ricerca Numero: 2012/S Agenzia esecutiva del Consiglio europeo della ricerca Il presente contratto quadro di servizi è volto alla prestazione di servizi di analisi e monitoraggio dei media per ERCEA in uno, alcuni o tutti gli Stati membri dell'ue nonché nei paesi terzi EUR Scadenza: 15/05/2012 B-Bruxelles: Responsabilità civile e sicurezza finanziaria per le attività offshore nel settore degli idrocarburi Numero: 2012/S Commissione europea, DG Energia L'obiettivo del presente studio è quello di fornire alla Commissione consulenze di esperti riguardo le disposizioni relative alla responsabilità civile e identificare i meccanismi di sicurezza finanziaria disponibili volti a coprire la responsabilità civile per i danni derivanti da un incidente offshore nel settore degli idrocarburi nelle acque UE. Lo studio assisterà la Commissione nello sviluppo di opzioni politiche volte ad assicurare che l'ue possieda un regime di responsabilità generale non solo per i danni ambientali ma anche per i danni tradizionali quali i danni civili ed economici che possono colpire la pesca, il turismo e le altre attività economiche costiere. Le opzioni dovranno identificare i mezzi e gli strumenti adeguati (quali fondi, garanzie, prodotti assicurativi ecc.) che consentiranno all'operatore responsabile di utilizzarli sia per coprire pienamente i costi di tali responsabilità derivanti sia per essere sufficientemente flessibile nel fornire in tempi brevi il risarcimento alle vittime dell'incidente. Scadenza: 25/05/2012

3 ME-Podgorica: IPA Sistema di informazione e gestione del traffico marittimo (VTMIS) e intervento in caso di incidenti che provocano inquinamento marino Numero: 2012/S Lotti: Fornitura. Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Podgorica, MONTENEGRO. Con riguardo ai documenti politici dell'unione europea, la messa in opera del VTMIS si basa, in generale, sul Libro bianco della Commissione sulla politica europea dei trasporti, e sulla direttiva 2002/59/CE che istituisce un sistema di informazione e monitoraggio del traffico navale comunitario e che abroga la direttiva 93/75/CEE del Consiglio. Oltre a questi 2 documenti di base, la messa in opera del VTMIS prende in considerazione tutte le altre fonti legali descritte nell'articolo 2 del regolamento (CE) n. 2099/2002 che istituisce un comitato per la sicurezza marittima e la prevenzione dell'inquinamento provocato dalle navi (comitato COSS) e recante modifica dei regolamenti in materia di sicurezza marittima e di prevenzione dell'inquinamento provocato dalle navi, modificato dal regolamento (CE) n. 415/2004. Il progetto VTMIS si pone come obiettivo quello di aumentare in modo significativo i benefici al pubblico incrementando il livello della sicurezza marittima e della prevenzione dell'inquinamento nella zona del Mare Adriatico. Inoltre verrà incrementata in modo significativo l'efficacia delle operazioni volte a ridurre i danni all'ambiente nonché del controllo e dell'individuazione delle navi responsabili dell'inquinamento. Il piano di emergenza a livello nazionale del Montenegro per gli interventi relativi all'inquinamento marino provocato dal trasporto navale e dalle installazioni offshore è una delle misure che il Montenegro ha adottato per soddisfare tale obbligo. Uno degli obiettivi specifici del piano è quello di fornire un livello minimo di attrezzature adeguate e pre-posizionate di intervento in caso di inquinamento al fine di assicurare l'appropriata realizzazione della strategia e politica nazionale relativa alla fuoriuscita di idrocarburi. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: fornitura di attrezzature per il sistema di informazione e gestione del traffico marittimo (VTMIS) assieme alla prestazione di servizi di formazione sull'utilizzo e di manutenzione. Lotto 2: fornitura delle attrezzature per interventi di emergenza in mare. Scadenza: 04/06/2012 RS-Pristina: IPA Progettazione e supervisione di infrastrutture economiche e sociali municipali Fase Vll Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Pristina, KOSOVO.

4 I servizi comprendono assistenza tecnica all'ente appaltante in tutti i settori elencati di seguito: a) selezionare e valutare adeguatamente le proposte di progetto presentate dalle municipalità interessate (compresi valutazione tecnica, solidità finanziaria ecc.) e fornire raccomandazioni al comitato direttivo; b) preparare per tutte le proposte di progetto selezionate disegni di progettazione, specifiche tecniche dettagliate, un resoconto dei prezzi (compresa una stima riservata dei costi) al fine di avere un capitolato d'appalto completo per un contratto(i) di lavori di «progettazione-costruzione» conformemente all'ultima edizione della «Guida pratica alle procedure contrattuali per le azioni esterne dell'ue» (PRAG); c) supervisionare il contratto(i) di lavori risultante(i) fino alla fine del periodo di garanzia contro i difetti. Si prevede che i lavori infrastrutturali verranno realizzati attraverso il miglioramento delle infrastrutture locali e della qualità dei servizi municipali nei 3 settori principali dello sviluppo socio-economico (scuole, asili, servizi sanitari, strutture sportive e per i giovani), delle infrastrutture (strade, edifici municipali) e dell'ambiente (sistemi di approvvigionamento idrico e fognario) EUR. Scadenza: 07/05/2012 B-Bruxelles: ENPI Seminari di informazione e di formazione per i diplomatici euromediterranei Strumento ENPI per la regione meridionale Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Bruxelles, BELGIO. Il programma «seminari di informazione e di formazione per i diplomatici euromediterranei» mira ad agevolare gli scambi informali e un dialogo aperto tra i diplomatici di media posizione e junior che sono direttamente coinvolti nel partenariato euromediterraneo e nell'unione per il Mediterraneo. Saranno organizzati 8 workshop e seminari semestrali (ciascuno di 4 giorni). Il contraente dovrà prestare i necessari servizi di assistenza tecnica per il coordinamento del programma di tali eventi, l'identificazione e lo sviluppo del contenuto dei seminari, connesso alle politiche UE & ENP, al partenariato euromediterraneo e all'unione per il Mediterraneo (in base all'analisi delle esigenze), l'organizzazione logistica dei seminari ed il proseguimento delle attuali attività di rete sul web EUR. Scadenza: 02/05/2012

5 LK-Colombo: DCI Comunicazione e visibilità del programma dell'ue «Sostegno allo sviluppo dei distretti» Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Colombo, SRI LANKA. Al fine di aumentare la visibilità e il riconoscimento del logo dell'ue in Sri Lanka, il contraente dovrà progettare e attuare azioni di visibilità dell'ue e una campagna pubblicitaria e di comunicazione connessa ai programmi di cooperazione allo sviluppo dell'ue in Sri Lanka, più in particolare in relazione al programma dell'ue «Sostegno allo sviluppo dei distretti» SDDP nello Sri Lanka settentrionale e orientale che sarà attuato dal 2013 al I servizi da nell'ambito del presente appalto comprendono, fra gli altri: campagne convenzionali su carta stampata; campagne eseguite tramite film per la televisione e radio; talk show radiofonici e televisivi; seminari che coinvolgono scuole, università, società civile, funzionari governativi ecc.; dichiarazioni alla stampa; tabelloni; siti web e strumenti; materiale stampato; centri d'informazione sui progetti. L'esecuzione di queste attività comprenderà tutti gli aspetti amministrativi relativi all'incarico nonché tutti gli aspetti amministrativi in relazione agli esperti, quali contratti, copertura assicurativa e visti ecc. Anche il controllo e la valutazione basati su concreti obiettivi realizzabili e la misurazione del grado di successo delle relazioni pubbliche (criteri di misurazione delle prestazioni, strumenti per monitorare la percezione ecc.) costituiranno una caratteristica fondamentale del contratto EUR. Scadenza: 05/06/2012 RS-Belgrado: IPA Modernizzazione delle ferrovie Documentazione per il progetto relativo alla circonvallazione ferroviaria attorno a Nis Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Belgrado, SERBIA.

6 Lo scopo del progetto è la preparazione della documentazione tecnica relativa al progetto di modernizzazione ferroviaria «costruzione della nuova circonvallazione ferroviaria a binario singolo di Nis, dalla stazione di Robna alla stazione di Sicevo», preparato in conformità agli standard relativi all'interoperabilità dell'ue e agli accordi SEECP, AGTC e AGC. L'incarico comprende i seguenti servizi: a) indagini preliminari, inclusi studi geotecnici e indagini geodetiche; b) la preparazione dello studio di fattibilità, inclusa l'analisi costi-benefici e lo studio di valutazione d'impatto ambientale; c) la progettazione preliminare per la costruzione dell'infrastruttura civile della ferrovia e le componenti tecnologiche, inclusa l'introduzione di ERTMS, i conti relativi alle quantità e la stima dei costi; d) la preparazione del capitolato d'appalto per un contratto di lavori di «progettazione e costruzione» (in conformità alle condizioni FIDIC e ai requisiti PRAG dell'ue); e) la preparazione delle candidature per il finanziamento del progetto (atto di candidatura, secondo i requisiti della DG REGIO e delle istituzioni finanziarie internazionali seguenti) in uno Stato membro dell'ue o in un paese candidato o potenziale candidato dell'ue per progetti di investimento nei trasporti. Il progetto dovrà risultare nell'insieme della documentazione preparata in conformità ai regolamenti nazionali e ai requisiti CE, disposti per l'approvazione da parte delle istituzioni nazionali di riferimento nonché dalle autorità CE pertinenti EUR. Scadenza: 07/05/2012 VN-Hanoi: DCI Cooperazione tecnica per il progetto di sostegno alle capacità del settore sanitario in Vietnam Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Hanoi, VIETNAM. povertà e vicini alla povertà, come un contributo alla riduzione della povertà e al raggiungimento degli OSM relativi alla salute». Gli obiettivi specifici del progetto sono «il rafforzamento delle capacità del ministero centrale della Sanità, del dipartimento provinciale della sanità e delle parti interessate principali del settore della sanità nelle seguenti 4 aree di risultati: i) politica settoriale (compreso il finanziamento della sanità), pianificazione e bilancio; ii) gestione (comprendente la gestione delle finanze pubbliche) e regolamentazione; iii) coordinamento; e iv) erogazione di servizi sanitari di qualità (con particolare attenzione all'assistenza sanitaria di base e alla medicina preventiva)». Lo scopo del presente contratto è «fornire spunti per la cooperazione tecnica orientati alla domanda per il raggiungimento dei risultati previsti del progetto». In particolare, in conformità ai preventivi programmatici approvati del progetto di sostegno delle capacità del settore sanitario, il consulente: 1) fornirà esperti di assistenza tecnica a breve termine, necessari per il raggiungimento dei risultati del progetto; 2) organizzerà eventi, compresi (ma non limitati a) formazione; seminari; laboratori; viaggi di studio; ecc., necessari per il raggiungimento dei risultati del progetto EUR. Scadenza: 10/05/2012

7 UA-Kiev: ENPI Sostegno alla politica di sviluppo regionale dell'ucraina Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Kiev, UCRAINA. L'obiettivo generale del progetto di sostegno alla politica di sviluppo regionale dell'ucraina è quello di contribuire alla coesione sociale, economica e territoriale del paese. L'obiettivo specifico di questo appalto è rafforzare la capacità delle autorità ucraine e delle altre parti interessate di sviluppare e attuare politiche efficaci di sviluppo regionale. Il contratto sarà suddiviso in 2 componenti. Nell'ambito della prima componente sarà fornito alle autorità ucraine sostegno istituzionale e consulenza politica nel settore della politica regionale. La seconda componente è incentrata sul rafforzamento delle capacità, per esempio la sistematizzazione e l'istituzionalizzazione della formazione per le parti coinvolte nello sviluppo regionale EUR. RU-Mosca: ENPI Ravvicinamento dei sistemi di standardizzazione e regolamentazione tecnica dell'ue e della Federazione russa Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Mosca, FEDERAZIONE RUSSA. L'obiettivo generale del progetto consiste nel sostenere l'avvicinamento dei sistemi dell'ue e della Federazione russa delle norme e regole tecniche onde promuovere l'integrazione della Russia nell'economia mondiale e sostenere relazioni economiche più strette tra l'ue e la Russia nell'ambito degli spazi economici comuni. Il progetto riguarderà questioni come le infrastrutture di sorveglianza del mercato per merci industriali, le procedure di valutazione della conformità, il sistema di metrologia legale, l'avvicinamento alla legislazione dell'ue in materia di responsabilità civile per i prodotti e l'avvicinamento alla legislazione dell'ue in settori definiti di prodotti, inclusi i settori delle costruzioni, progettazione ecocompatibile ed efficienza energetica ecc EUR. MN-Ulan Bator: DCI Sostegno al settore dell'istruzione e della formazione professionale e tecnica della Mongolia Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Ulan Bator, MONGOLIA.

8 Il progetto farà parte di un'impostazione programmatica con più donatori finalizzata al sostegno dell'istruzione e della formazione professionale e tecnica della Mongolia. Fornirà assistenza tecnica all'agenzia nazionale mongola per l'istruzione e la formazione professionale al fine di costituire e avviare: un settore dell'istruzione e della formazione professionale efficiente, sostenibile e orientato alla domanda con attenzione alle zone rurali, appropriate procedure di assicurazione della qualità per la valutazione e la certificazione. Le attività di assistenza tecnica porranno l'attenzione su: i) rafforzare le capacità di guida dell'agenzia per l'istruzione e la formazione professionale e supportare il consiglio nazionale per l'istruzione e la formazione professionale per assicurare un processo di modernizzazione dell'istruzione e della formazione professionale effettivo e coerente; ii) rafforzare le capacità delle scuole di istruzione e formazione professionale per soddisfare le esigenze del mercato del lavoro attraverso l'attuazione a livello nazionale di programmi basati sulle competenze e procedure di assicurazione della qualità; iii) aumentare la diffusione delle migliori pratiche in materia d'istruzione e formazione professionale nel settore dello sviluppo rurale EUR. TR-Ankara: IPA Assistenza tecnica e supervisione per il progetto relativo alle acque reflue di Seydişehir Numero: 2012/S Preinformazione- Dipartimento degli investimenti dell'ue, all'interno del ministero dell'ambiente e dell'urbanizzazione, Ankara, TURCHIA. Il consulente presterà assistenza tecnica finalizzata allo sviluppo delle capacità relative alla gestione della società idrica della municipalità di Seydişehir inclusa la necessaria formazione e supervisione dei lavori di costruzione dell'impianto per il trattamento delle acque reflue, la riduzione delle perdite, l'ampliamento e il ripristino della rete di raccolta delle acque reflue, che verranno realizzati in base alle disposizioni FIDIC. Assistenza all'appalto di contratti di fornitura EUR. TR-Ankara: IPA Assistenza tecnica e supervisione per il progetto idrico e delle acque reflue di Merzifon Numero: 2012/S Preinformazione- Dipartimento degli investimenti dell'ue, all'interno del ministero dell'ambiente e dell'urbanizzazione, Ankara, TURCHIA.

9 L'appalto riguarderà quanto segue: assistenza tecnica a Merzifon attraverso lo sviluppo di capacità amministrative, tecniche e finanziarie e l'ammodernamento dei dipartimenti del servizio idrico al fine di permettere la realizzazione dei progetti programmati e degli obiettivi FOPIR (esame del miglioramento delle prestazioni operative e finanziarie), assistenza tecnica per definire i lavori di riattamento dell'attuale sistema di distribuzione e approvvigionamento idrico a Merzifon, e preparazione dei progetti dettagliati e dei capitolati d'appalto per i lavori di ripristino e di riassetto urbanistico, supervisione dei lavori di costruzione dell'impianto per il trattamento delle acque reflue della municipalità, che saranno realizzati in base al Libro giallo FIDIC, e altri investimenti infrastrutturali (riassetto urbanistico e ripristino degli attuali sistemi di distribuzione e approvvigionamento idrico a Merzifon) che saranno realizzati in conformità al Libro rosso FIDIC, assistenza durante l'appalto e l'aggiudicazione dei contratti di forniture EUR. SO-Mogadiscio: FES o aereo CE per la Somalia Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Mogadiscio, SOMALIA. L'oggetto dell'appalto consiste nel fornire una capacità di trasporto aereo sicura, affidabile, efficiente e vantaggiosa in termini di costo da Nairobi, Kenia in Somalia e all'interno della Somalia per facilitare l'attuazione dei progetti umanitari, di sviluppo e risanamento finanziati dall'unione europea e dagli Stati membri dell'unione europea, nonché le missioni da parte dell'unione europea, degli Stati membri UE e altri rappresentanti dei donatori. DZ-Algeri: ENPI Creazione, ideazione ed attuazione dei supporti d'informazione e comunicazione del piano «qualità turismo» del ministero del Turismo e dell'artigianato (MTA) Numero: 2012/S Preinformazione- Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale, a favore del MTA, Algeri, ALGERIA.

10 L'obiettivo generale del presente appalto consiste nel sostenere il ministero del Turismo e dell'artigianato (MTA) in Algeria nell'ambito della sua strategia di ammodernamento e di sviluppo del settore del turismo, attraverso la creazione, l'ideazione e l'attuazione di supporti prioritari d'informazione e comunicazione a favore del marchio «qualità turismo» e del «piano qualità turismo Algeria (PQTA)» in Algeria, secondo gli assi strategici ed operativi precisati nel piano di comunicazione del PQTA. Gli obiettivi particolari del presente appalto sono i seguenti: obiettivo 1: far conoscere il marchio «qualità turismo Algeria» mediante la creazione di un logo e di una carta grafica, nonché l'ideazione di una campagna di sensibilizzazione nazionale e la realizzazione di un documentario, obiettivo 2: far conoscere il piano «qualità turismo Algeria» a professionisti del turismo, onde incoraggiarli ad aderire alla procedura di qualità proposta dal MTA mediante supporti di comunicazione adattati ed una campagna mirata, nonché migliorare le prassi professionali grazie a supporti didattici audiovisivi, obiettivo 3: agevolare la comprensione, la pedagogia del PQTA e l'interattività con vari pubblici grazie ad un sito Internet di elevata qualità EUR. DZ-Algeri: ENPI Attuazione di un piano di formazione del ministero del Turismo e dell'artigianato (MTA) per il rafforzamento delle competenze delle risorse umane del settore del turismo in Algeria Numero: 2012/S Lotti: Preinformazione- Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale (MADR), a favore del MTA,Algeri, ALGERIA. L'appalto riguarderà la realizzazione di 2 lotti relativi al piano di formazione del MTA per il rafforzamento delle competenze delle risorse umane del settore turistico ed alberghiero in Algeria, Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: lotto 1: realizzazione di un programma di formazione di 48 formatori nel campo della «qualità turismo» e della procedura di attuazione del «piano qualità turismo Algeria» (PQTA), lotto 2: realizzazione di un programma di formazione complementare per migliorare ed ampliare le capacità tecnologiche e didattiche di 36 insegnanti selezionati in 3 scuole di turismo ed alberghiere sotto tutela del MTA in Algeria EUR. DZ-Algeri: ENPI Informatizzazione di 2 sistemi di controllo-valutazione e di 3 banche dati, fornitura di software ed articoli connessi per il ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale (MADR) Numero: 2012/S Preinformazione- Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale (MADR), Algeri, ALGERIA.

11 L'appalto riguarda la prestazione di 3 servizi informatici distinti. Sono previsti: 1) servizio informatico 1: informatizzazione del sistema di controllo-valutazione dei programmi di sostegno all'agricoltura amministrati dalla direzione della programmazione, degli investimenti e degli studi economici (DPIEE) del MADR; 2) servizio informatico 2: informatizzazione del sistema di controllo-valutazione delle azioni di formazione amministrate dalla direzione della formazione, della ricerca e della divulgazione (DFRV) del MADR; 3) servizio informatico 3: informatizzazione di 3 banche dati gestite dalla direzione della protezione delle piante e dei controlli tecnici (DPVCT) del MADR, ossia: a) banca dati pesticidi, b) banca dati controllo degli scambi, c) banca dati sorveglianza del territorio EUR. DZ-Algeri: ENPI Attuazione di piani di formazione destinati alle istituzioni e agli esponenti del settore agricolo ed agroalimentare in Algeria Numero: 2012/S Lotti: Preinformazione- Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale (MADR), Algeri, ALGERIA. Il lotto 1 dell'appalto prevede l'attuazione di un piano di formazione preparato dal programma Diveco 1 in concerto con la direzione della formazione, della ricerca e della divulgazione (DFRV) del MADR, approvato dalla DFRV e volto a rispondere sia alle esigenze di formazione derivanti dall'attuazione della politica di rinnovo del settore agricolo e rurale sia agli obiettivi del programma Diveco 1. Il lotto 2 dell'appalto prevede l'attuazione di un piano di formazione preparato dal programma Diveco 1 in concerto con le direzioni interessate del ministero dell'industria, delle PMI e della promozione dell'investimento (MIPMEPI) e le altre parti coinvolte, volto a rispondere sia alle esigenze di formazione derivanti dall'attuazione della politica di sviluppo del settore delle industrie agroalimentari (IAA) sia agli obiettivi del programma Diveco 1. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: lotto 1: attuazione di un piano di formazione destinato alle istituzioni del settore agricolo, lotto 2: attuazione di un piano di formazione destinato alle istituzioni e agli esponenti del settore agroalimentare EUR. GH-Accra: FES Fornitura, consegna e installazione di attrezzature da ufficio (computer e accessori, scannerizzatori e attrezzature secondarie) per il segretariato per i servizi dell'amministrazione locale e costituzione di 50 unità di gestione delle risorse umane in consigli metropolitani, municipali e distrettuali selezionati del Ghana Numero: 2012/S Preinformazione-Forniture. Ordinatore nazionale, ministero delle Finanze e della pianificazione economica, Accra, GHANA.

12 Lotti: Fornitura, consegna e installazione di attrezzature da ufficio (computer e accessori, fotocopiatrici e scannerizzatori e altre attrezzature minori) per il segretariato per i servizi dell'amministrazione locale e costituzione di 50 unità di gestione delle risorse umane in consigli metropolitani, municipali e distrettuali selezionati del Ghana. Gli offerenti dovranno consegnare (trasportare) un insieme di attrezzature al segretariato per i servizi dell'amministrazione locale e in ciascuno dei 50 consigli metropolitani, municipali e distrettuali selezionati in base al programma per le consegne contenuto nel capitolato d'oneri. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: 160 computer da scrivania, 10 pennette di memoria, 3 dischi esterni, 103 stampanti e 160 dispositivi di alimentazione elettrica. Lotto 2: 51 fotocopiatrici, 53 scannerizzatori, 2 apparecchi fax e 100 stabilizzatori di corrente. BA-Sarajevo: IPA Preparazione di bozze di documenti strategici generali e subsettoriali relative al settore dei trasporti in Bosnia-Erzegovina Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Sarajevo, BOSNIA-ERZEGOVINA. Non vi sono strategie e piani d'azione relativi al settore dei trasporti in Bosnia- Erzegovina. Il piano generale del trasporto [preparato dall'agenzia di cooperazione internazionale giapponese (JICA) nel 2001] e il piano quinquennale dell'osservatorio dei trasporti dell'europa sud-orientale (SEETO) consistente in un piano in corso aggiornato ogni anno, sono documenti di base che definiscono le priorità nel settore dei trasporti in Bosnia-Erzegovina. Il settore dei trasporti della Bosnia-Erzegovina necessita di una strategia e di un piano d'azione complessivi per affrontare le questioni relative ai trasporti all'interno di ciascuna entità, tra entità e tra il paese e il suo vicinato europeo. La strategia del trasporto dovrà contribuire ad un'efficiente struttura economica del paese, rafforzare le relazioni commerciali con il vicinato e altre zone dell'europa, e fornire una base per attività di trasporto orientate al mercato. La preparazione delle strategie generali e subsettoriali e dei piani d'azione relativi al trasporto e ai suoi subsettori sosterrà la Bosnia-Erzegovina nel processo d'integrazione europea e nella preparazione finalizzata ad un eventuale e successivo sostegno dell'ue (sviluppo regionale). I risultati, in linea di principio, dovranno esaminare: bozze di documenti strategici relativi al settore dei trasporti in Bosnia-Erzegovina, Federazione di Bosnia-Erzegovina e Repubblica serba di Bosnia-Erzegovina e distretto di Brcko, bozze di documenti strategici subsettoriali [strade, ferrovie, aviazione civile, navigazione (marittima/sulle vie navigabili interne) e trasporto intermodale] nel settore dei trasporti in Bosnia-Erzegovina, Federazione di Bosnia-Erzegovina e Repubblica serba di Bosnia-Erzegovina e distretto di Brcko, bozze di documenti relativi ai piani d'azione subsettoriali [strade, ferrovie, aviazione civile, navigazione (marittima/sulle vie navigabili interne) e trasporto intermodale] nel settore dei trasporti in Bosnia-Erzegovina, Federazione di Bosnia- Erzegovina e Repubblica serba di Bosnia-Erzegovina e distretto di Brcko.

13 Lotti: Il presente appalto è suddiviso in 4 lotti: Lotto 1: bozza della strategia nel settore dei trasporti, delle strategie subsettoriali e dei piani d'azione in Bosnia-Erzegovina. Lotto 2: bozza della strategia nel settore dei trasporti, delle strategie subsettoriali e dei piani d'azione nella Federazione di Bosnia-Erzegovina. Lotto 3: bozza della strategia nel settore dei trasporti, delle strategie subsettoriali e dei piani d'azione nella Repubblica serba. Lotto 4: bozza della strategia nel settore dei trasporti, delle strategie subsettoriali e dei piani d'azione nel distretto di Brcko EUR. VN-Hanoi: DCI Progetto di supporto agli investimenti e alla politica commerciale europea (EU-Mutrap) DCI-ASIE/2011/ Prestazione di assistenza tecnica gestita dal ministero dell'industria e commercio del Vietnam Numero: 2012/S Preinformazione- Ministero dell'industria e commercio, Hanoi, REPUBBLICA SOCIALISTA DEL VIETNAM. Il progetto di supporto agli investimenti e alla politica commerciale europea (UE- Mutrap) è volto a prestare assistenza al ministero del Commercio e dell'industria del Vietnam agevolando gli investimenti e il commercio internazionale sostenibile attraverso migliori capacità relative al processo politico e alle consultazioni politiche nonché la negoziazione e realizzazione degli impegni pertinenti, in particolare nei confronti dell'ue. UE-Mutrap dovrebbe partire a giugno 2012 e durerà circa 5 anni. L'appalto di servizi riguarda la prestazione di servizi di assistenza tecnica al governo del Vietnam per l'attuazione del progetto, compresa la prestazione di servizi relativi a: i) compiti di perizia tecnica, comprendenti: la prestazione di consulenza su questioni politiche e in materia di legislazione, e altre attività specifiche di perizia tecnica, formazione e altri compiti connessi, a seconda delle esigenze individuate, compresi, ma non esclusivamente, i seguenti settori: rafforzamento delle relazioni commerciali e relative agli investimenti UE Vietnam, negoziazione e realizzazione degli impegni commerciali sub-regionali, regionali e multilaterali e degli accordi di libero scambio UE Vietnam; fare progressi nelle questioni relative all'attuazione sociale e ambientale nella legislazione e nelle politiche relative agli investimenti e al commercio; migliorare l'accesso alle informazioni, ai regolamenti e alle opportunità di mercato in relazione agli impegni di investimento e commerciali internazionali del Vietnam; maggiore partecipazione delle parti interessate nel processo di sviluppo della politica commerciale e d'investimento; e maggiori capacità del settore commerciale di soddisfare i requisiti di accesso al mercato europeo; prestare servizi di assistenza flessibile per supportare il dialogo UE Vietnam nei settori economici affrontando questioni importanti e urgenti relative al commercio; e ii) compiti amministrativi, preparatori e di altro tipo relativi alla pianificazione, al monitoraggio, alla rendicontazione relativamente alle componenti del progetto, agli appalti e alla gestione finanziaria EUR.

14 BZ-Belmopan: DCI Misure di accompagnamento per progetti di ripristino di raccordi stradali sulle strade dello zucchero, fase III, lotti A & C Numero: 2012/S Lotti: Preinformazione-Lavori. Governo del Belize, Belmopan, BELIZE. Il governo del Belize intende riabilitare 15 miglia (23 km) di raccordi stradali nei distretti di Orange Walk e Corozal. I lavori che verranno eseguiti nell'ambito del presente appalto sono parte del progetto di riabilitazione delle strade dello zucchero finanziato dall'unione europea (UE). I lavori comprenderanno la fornitura, costruzione, installazione, e completamento di quanto segue: a. sgombero del sito; b. costruzione di condutture e di drenaggio; c. fornitura, trasporto, collocazione e compattazione di materiali per la costruzione di manto stradale e di riempimento; d. rivestimento con strato doppio e singolo impermeabilizzante. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: lotto A. Lotto 2: lotto C. CD-Kinshasa: FES Fornitura e installazione di mobili Numero: 2012/S Lotti: Preinformazione-Forniture. EUSEC-RD-CONGO, Kinshasa, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO. Fornitura e installazione di mobili destinati alle scuole degli stati maggiori delle FARDC nella RDC. I luoghi di consegna e di installazione sono: Kitona, Kananga, Kinshasa. Il presente appalto è suddiviso in 3 lotti: lotto 1: Kinshasa: mobili per ufficio: poltrona per ufficio (28), sedia per computer (56), scrivania 160 cm (28), scaffale (28), tavolo alto 160 cm (28), armadio per raccoglitori (28), attaccapanni (28), lotto 2: Kitona: mobili per ufficio, da camera e da refettorio: lavagna per aula di corso (10), poltrona per ufficio (10), sedia per ufficio ordinaria (20), scrivania 160 cm (10), scaffale (10), attaccapanni (10), tavolo per aula di corso 120 cm (100), sedia ordinaria (500), tavolo alto 160 cm (10), tavolo di riunione 20 posti (2), letto a castello (200), materasso (200), sgabello (200), armadio (200), armadio per raccoglitori (10), tavolo da refettorio 10 persone (30), lotto 3: Kananga: mobili per ufficio, da camera e da refettorio: tavolo per aula di corso (10), poltrona per ufficio (20), sedia per computer (40), scrivania 160 cm (20), scaffale (20), attaccapanni (20), tavolo per aula di corso 100 cm (120), tavolo per aula di corso 120 cm (100), sedia ordinaria (440), tavolo di riunione 20 posti (1), letto a castello (120), materasso (120), sgabello (120), armadio (120), armadio per raccoglitori (20), tavolo da refettorio 10 persone (20).

15 KE-Kisumu: DCI Fornitura e consegna di attrezzature da laboratorio presso la Fondazione di ricerca sullo zucchero del Kenya Numero: 2012/S Lotti: Fornitura. Fondazione di ricerca sullo zucchero del Kenya, strada Kisumu Miwani, casella postale 44, 40100Kisumu, KENYA. Fornitura, consegna, installazione e messa in funzione di attrezzature da laboratorio presso la Fondazione di ricerca sullo zucchero del Kenya con assistenza finanziaria da parte del progetto di sostegno alla riforma dello zucchero dell'ue programma Kesref dell'unione europea. Da consegnare e mettere in funzione presso la sede principale della Fondazione di ricerca sullo zucchero del Kenya (Kesref) situata sulla strada Kisumu Miwani. Le forniture dovranno essere corredate da un «lotto» di pezzi di ricambio e/o prodotti di consumo. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: fornitura, consegna, installazione e messa in funzione di attrezzature per il laboratorio di chimica analitica. Lotto 2: fornitura, consegna, installazione e messa in servizio di strumenti per il laboratorio di bioscienze. Scadenza: 11/06/2012 NI-Managua: DCI Acquisto di veicoli e motociclette Numero: 2012/S Lotti: Forniture Istituto nicaraguense di tecnologia agraria (INTA), a nome e per conto del governo della Repubblica di Nicaragua,Managua, NICARAGUA. Fornitura di 15 furgoni a doppia cabina 4 x 4 e di 19 motociclette fuoristrada per poter eseguire gli incarichi dell'inta nelle zone rurali del Nicaragua. Pertanto, dovranno essere adatti a circolare con frequenza su strade e sentieri di terra in qualsiasi condizione. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: 15 furgoni a doppia cabina 4 x 4; Lotto 2: 19 motociclette fuoristrada. Scadenza: 04/06/2012 BO-Oruro: Formulazione del piano direttore del bacino del lago Poopó Numero: 2012/S Programma di «Gestione sostenibile delle risorse naturali del bacino del lago Poopó», Oruro, BOLIVIA.

16 Realizzazione di una valutazione socio-economica ambientale che serva da punto di riferimento per la formulazione del piano direttore del bacino Poopó con la partecipazione di esponenti locali e regionali. Risultati attesi: risultato 1: studio del comportamento idrogeologico delle falde acquifere che riforniscono di acqua potabile la città di Oruro, per determinare la vulnerabilità ed il grado del rischio di contaminazione mineraria, urbana ecc. Risultato 2: valutazione dei sistemi fognari delle principali popolazioni del bacino. Risultato 3: analisi dell'informazione esistente sulla qualità delle risorse idriche superficiali e sotterranee. Risultato 4: definizione delle alternative di servizi ambientali del bacino. Risultato 5: diagnosi dello stato delle tendenze di degrado, desertificazione delle terre e complesso vegetazionale nel bacino Poopó. Risultato 6: proposte tecniche, economiche e sociali di mitigazione ambientale dei rischi di deterioramento ambientale e di altre fonti di contaminazione reale o potenziale del settore minerario all'interno del bacino. Risultato 7: conduzione di uno studio socio-economico del bacino. Risultato 8: elaborazione dei modelli di riferimento in materia di economia sociale e ambientale. Risultato 9: conclusione di una proposta del piano direttore del bacino del lago Poopó EUR. Scadenza: 03/05/2012 BA-Sarajevo: IPA Attrezzature per la creazione di un laboratorio di taratura (laboratorio di dosimetria standard secondario) a Banja Luka Bosnia- Erzegovina Numero: 2012/S Lotti: Fornitura. Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto della Bosnia-Erzegovina, Sarajevo, BOSNIA-ERZEGOVINA. L'obiettivo generale del presente progetto è migliorare la protezione della salute degli individui rispetto ai pericoli delle radiazioni ionizzanti in particolare nel settore medico conformemente alla direttiva 97/43 Euratom del Consiglio. Il progetto contribuirà a controllare meglio le dosi ai pazienti attraverso l'appropriata taratura delle attrezzature irradianti in conformità ai requisiti dell'articolo 8 della direttiva 97/43 Euratom del Consiglio. Migliorerà anche l'affidabilità delle misurazioni che comprendono radiazioni ionizzanti nel settore della radioprotezione, monitoraggio ambientale della radioattività, istituzioni mediche, settori dell'industria che utilizzano fonti radioattive, e organi regolatori incaricati delle ispezioni delle aree controllate. A Banja Luka esiste 1 vecchia struttura per la taratura che può essere ristrutturata per diventare il laboratorio nazionale di taratura per la Bosnia- Erzegovina. Per il funzionamento del laboratorio devono essere messe in funzione le seguenti attrezzature: Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: attrezzature di taratura. Lotto 2: attrezzature di monitoraggio per la protezione dalle radiazioni nei servizi di taratura. Scadenza: 04/06/2012

17 L-Lussemburgo: BEI - Contratto per la prestazione di servizi per lavoratori temporanei Agenzie di lavoro interinale Numero: 2012/S Lotti:. Banca europea per gli investimenti Al fine di fornire sostituzioni temporanee per il personale amministrativo assente o coprire temporaneamente il sovraccarico di lavoro sia nelle sua sede centrale a Lussemburgo sia nei suoi uffici esterni all'interno dell'ue (attualmente Atene, Berlino, Bruxelles, Bucarest, Helsinki, Lisbona, Londra, Madrid, Parigi, Roma, Sofia, Vienna, Varsavia) la BEI utilizza prestatori di servizi per appaltare i servizi di personale interinale. La BEI sta cercando un minimo di 3 e un massimo di 5 agenzie di lavoro temporaneo (lotto 1) e un'agenzia di lavoro temporaneo per ogni paese di attività per i propri uffici esterni (lotto 2), le quali possano fornire, su richiesta, profili adeguati per i ruoli richiesti in uno o più dei paesi summenzionati. NB: per essere ammesse a partecipare al presente bando di gara, le persone interessate dovranno prima richiedere il capitolato d'oneri completo presso la BEI. I criteri illustrati nel capitolato d'oneri dovranno essere presi in considerazione al momento di stilare un'offerta. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: circa 160 lavoratori temporanei all'anno i cui incarichi possono variare da 1 mese ad un massimo di 1 anno. Lotto 2: 1-2 lavoratori temporanei annualmente per ufficio esterno, a seconda della necessità, il cui incarico può variare da 1 mese ad un massimo di 1 anno. Scadenza: 16/05/2012 B-Bruxelles: Prestazione di servizi di archivi Numero: 2012/S Parlamento europeo, direzione generale Presidenza, unità «Programmazione, gestione del bilancio e contratti» Prestazioni esterne relative al trattamento di alcuni documenti ai fini della loro conservazione definitiva EUR Scadenza: 21/05/2012 L-Lussemburgo: Stima delle statistiche strutturali retrospettive delle imprese NACE Rev.2 per gli anni di riferimento Numero: 2012/S Commissione europea, Eurostat

18 L'Eurostat, direzione G: «statistiche aziendali globali» prevede di aggiudicare nel corso del 2012 un contratto per la prestazione di servizi connessi alla stima delle statistiche strutturali retrospettive delle imprese NACE Rev.2 per gli anni di riferimento Scadenza: 21/05/2012 B-Bruxelles: Gestione del segretariato amministrativo dei «gruppi di coordinamento degli organismi notificati» nel quadro delle direttive dell'unione europea «nuovo approccio» Numero: 2012/S Commissione europea, DG Imprese e industria, direzione C L'appalto comprende le attività previste per l'organizzazione e lo svolgimento delle riunioni dei gruppi di coordinamento degli organismi notificati, in altri termini per l'esercizio del ruolo del segretariato amministrativo. Le attività includono la logistica delle riunioni, l'assistenza amministrativa ai membri del gruppo e il rimborso delle spese di viaggio e di soggiorno dei presidenti. I beneficiari di questi servizi sono, in generale, i partecipanti, ma anche i presidenti, i segretariati tecnici ed i funzionari della Commissione europea responsabili dei gruppi. La logistica comprende in particolare: l'affitto di sale per riunioni, il catering, l'interpretariato, la traduzione di documenti e la gestione del sito web per la comunicazione e la diffusione di informazioni (CIRCA). L'assistenza amministrativa comprende: l'assistenza amministrativa per i partecipanti, inclusa la prenotazione di alberghi, l'accoglienza, il rimborso delle spese di viaggio e di soggiorno dei presidenti ecc EUR Scadenza: 15/05/2012 B-Bruxelles: Interazione tra il registro ETS dell'ue e l'infrastruttura di postnegoziazione nei mercati finanziari, e trasparenza nel mercato del carbonio Numero: 2012/S Commissione europea, direzioni generali dell'ambiente/per l Azione per il clima

19 Il contraente fornirà analisi tecnica (compresa analisi di impatto ove indicato) e consulenza alla Commissione riguardo alle seguenti questioni: 1. interazione tra il registro singolo ETS dell'ue, le infrastrutture di post-negoziazione nei mercati finanziari, certezza giuridica nel trattamento delle quote di emissione nell'ue, nonché consulenza riguardo i meriti e le modalità di estensione della direttiva relativa ai contratti di garanzia finanziaria alle quote di emissione; 2. elementi tecnici oggetto di atti delegati sulla trasparenza delle negoziazioni (pre e post, per sedi di negoziazione e internalizzatori sistematici) previsti nell'ambito del regolamento proposto relativo ai mercati degli strumenti finanziari (proposta MiFIR) nella misura in cui tali atti affrontano le quote di emissione e i relativi derivati; 3. elementi tecnici (in particolare soglia di rilevanza) oggetto di un atto delegato sulla divulgazione di informazioni privilegiate da parte dei partecipanti al mercato relativamente alle quote di emissione come previsto nell'ambito del regolamento proposto relativo agli abusi di mercato (proposta MAR) EUR Scadenza: 21/05/2012 UK-Reading: Lavori di installazione di ingegneria meccanica Numero: 2012/S Preinformazione-Lavori European Centre for Medium-Range Weather Forecasts (ECMWF) Lavori di installazione di ingegneria meccanica. TR-Ankara: IPA Assistenza tecnica per l'allineamento nel settore della donazione di organi Numero: 2012/S Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA. Il consulente presterà assistenza tecnica per assicurare standard di qualità e di sicurezza relativi alla donazione e al trapianto di organi umani nei trattamenti medici. Il consulente dovrà realizzare: l'armonizzazione della legislazione turca con l'«acquis» dell'ue tramite la conduzione di analisi delle lacune e la preparazione di bozze di testi per la legislazione turca sulla donazione e il trapianto di organi, la formazione del personale sanitario sui temi inerenti alla donazione e al trapianto di organi, la sensibilizzazione pubblica, l'analisi del sistema di raccolta statistica e la preparazione dei moduli di verifica per i centri di trapianto, al fine di accrescere le conoscenze del personale del ministero della Sanità sulla donazione e il trapianto di organi verrà costituita una cooperazione internazionale EUR. Scadenza: 10/05/2012

20 TR-Ankara: IPA Assistenza tecnica e supervisione per il progetto relativo all'impianto di trattamento delle acque reflue di Soma Numero: 2012/S Preinformazione- Dipartimento degli investimenti dell'ue, in seno al ministero dell'ambiente e dell'urbanizzazione, Ankara, TURCHIA. Il consulente fornirà assistenza tecnica relativa al rafforzamento delle capacità del dipartimento del servizio idrico della municipalità (rafforzamento delle capacità del personale municipale al fine di assicurare l'efficace attuazione di progetti pianificati e il raggiungimento degli obiettivi FOPIR), alla supervisione dei lavori di costruzione previsti dal progetto relativo all'impianto di trattamento delle acque reflue e alla sistemazione della condotta di mandata e della conduttura del collettore delle acque reflue esistenti che saranno realizzate in conformità al «Libro giallo» FIDIC, alla modernizzazione dei servizi del dipartimento del servizio idrico (al fine di mantenere la sostenibilità e lo sviluppo dei servizi idrici tramite l'aggiornamento degli stessi con software di progettazione informatizzati, sistemi di informazione geografica e modelli informatici) EUR. TR-Ankara: IPA Costruzione dell'impianto di trattamento delle acque reflue di Soma Numero: 2012/S Preinformazione-Lavori. Dipartimento degli investimenti dell'ue, in seno al ministero dell'ambiente e dell'urbanizzazione, Ankara, TURCHIA. L'obiettivo dell'appalto di lavori comprende la costruzione e la progettazione ingegneristica completa (lavori civili, meccanici ed elettrici), l'avviamento dell'impianto, la messa in funzione, la formazione operativa del personale del beneficiario e la consegna alle municipalità dell'impianto per il trattamento delle acque reflue, pronto per il funzionamento. L'impianto di trattamento delle acque reflue sarà progettato e costruito per una popolazione di persone e abitanti equivalenti industriali. L'impianto verrà ampliato nel 2025 con l'attuazione di una seconda fase al servizio di persone e abitanti equivalenti industriali fino al 2040, e sarà dotato di un processo a fanghi attivi ad aerazione estesa con nitrificazione/denitrificazione biologica, stabilizzazione aerobica dei fanghi nelle cisterne per fanghi attivi e disidratazione dei fanghi ecc. Il presente appalto riguarderà inoltre i lavori civili e di posa delle tubature, incluso il testaggio e la messa in funzione delle condotte di mandata e l'estensione degli esistenti collettori principali all'impianto. L'appalto sarà attuato secondo le condizioni contrattuali FIDIC («Libro giallo»).

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE) é un'organizzazione indipendente di regioni e la più importante rete di cooperazione interregionale nella Grande Europa. Rappresenta 12 organizzazioni interregionali

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO 26.4.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 120/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO del 22 aprile 2013 sull'istituzione di una garanzia

Dettagli

Introduzione alle nuove direttive comunitarie in tema di appalti e concessioni e al loro recepimento in Italia

Introduzione alle nuove direttive comunitarie in tema di appalti e concessioni e al loro recepimento in Italia Introduzione alle nuove direttive comunitarie in tema di appalti e concessioni e al loro recepimento in Italia Avv. Marco Iannacci Dipartimento di Diritto Amministrativo e degli Appalti Pubblici Convegno

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici:

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici: Versione finale del 29/11/2007 COCOF 07/0037/03-IT COMMISSIONE EUROPEA ORIENTAMENTI PER LA DETERMINAZIONE DELLE RETTIFICHE FINANZIARIE DA APPLICARE ALLE SPESE COFINANZIATE DAI FONDI STRUTTURALI E DAL FONDO

Dettagli

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO L Autopresentazione dell organizzazione e il Modello di report sono stati sviluppati da PICUM con il sostegno di due

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) EUCO 11/15 CO EUR 1 CONCL 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Riunione del Consiglio

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni 2006R1083 IT 25.12.2008 002.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B REGOLAMENTO (CE) N. 1083/2006 DEL CONSIGLIO dell'11 luglio

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO Legge Regionale n 12 del 20/03/1998 Disposizioni in materia di inquinamento acustico emanata da: Regione Liguria e pubblicata su: Bollettino. Uff. Regione n 6 del 15/04/1998

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee

Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee Quale governance per le Aree metropolitane europee? Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee METREX Nye Bevan House 2 20

Dettagli

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA)

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Ai progetti sottoposti alla procedura di impatto ambientale ai sensi degli articoli 52 e seguenti, è allegato uno studio di impatto ambientale, redatto

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA Da dove nasce l'esigenza, per l'unione, di occuparsi di sicurezza sul lavoro? La sicurezza e la salute sul lavoro è uno degli aspetti più importanti

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 26 giugno 2015 (OR. en) EUCO 22/15 CO EUR 8 CONCL 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA TITOLO VII NORME COMUNI SULLA CONCORRENZA, SULLA FISCALITÀ E SUL RAVVICINAMENTO DELLE LEGISLAZIONI

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO. sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia

Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO. sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 13.5.2015 COM(2015) 262 final Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia e che formula un parere del Consiglio sul

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. relativo al Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento (CE) n.

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. relativo al Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento (CE) n. COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 6.10.2011 COM(2011) 607 definitivo 2011/0268 (COD) Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo al Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. che istituisce il programma Europa creativa. (Testo rilevante ai fini del SEE)

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. che istituisce il programma Europa creativa. (Testo rilevante ai fini del SEE) COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 23.11.2011 COM(2011) 785 definitivo 2011/0370 (COD) Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO che istituisce il programma Europa creativa (Testo rilevante

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 "Revisione del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 191, recante attuazione della direttiva 2002/98/CE che stabilisce norme di qualita' e di sicurezza per

Dettagli

I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa

I social protection floors per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Conferenza Internazionale del Lavoro 101^ Sessione 2012 IV Rapporto (2B) I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Quarto punto dell'agenda Ufficio Internazionale

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 5.7.2005 COM(2005) 304 definitivo 2005/0129 (CNS) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

Dettagli

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 29.6.2011 COM(2011) 500 definitivo PARTE II COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012.

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012. Il testo del protocollo di Kyoto (Protocollo Nazioni Unite in vigore dal 16.2.2005) Il protocollo di Kyoto è stato ratificato dall'italia con la legge 120 del 2002. Il protocollo entra in vigore il 16

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Guida alle opportunità di finanziamento dell Unione europea 2014-2020

Guida alle opportunità di finanziamento dell Unione europea 2014-2020 Guida alle opportunità di finanziamento dell Unione europea 2014-2020 Il contenuto di questa pubblicazione non riflette l opinione ufficiale dell Unione europea. La responsabilità delle informazioni in

Dettagli

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA Il presente documento contiene le principali misure concrete a breve-medio termine proposte dalla Commissione per contribuire a stabilizzare

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

LEGGE 26 OTTOBRE 1995, N. 447

LEGGE 26 OTTOBRE 1995, N. 447 Legge 447/95 LEGGE 26 OTTOBRE 1995, N. 447 Legge quadro sull'inquinamento acustico. (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 30 ottobre 1995, n. 254) Art. 1. Finalità della legge. 1. La presente legge stabilisce

Dettagli

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA,

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, IL REGNO DI DANIMARCA, LA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA,

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n.

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n. Decreto legislativo 19 novembre 1997, n.422 Conferimento alle regioni ed agli enti locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15

Dettagli

Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN

Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN Alessandra Galosi - Stefano Lucci Luca Segazzi ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale 1.Premessa 2. L attività

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE 25.2.2005 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 52/51 RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE del 15 febbraio 2005 sul ruolo degli amministratori senza incarichi esecutivi o dei membri del consiglio di sorveglianza

Dettagli

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy CONSIGLIO EUROPEO IL PRESIDENTE Bruxelles, 26 giugno 2012 EUCO 120/12 PRESSE 296 PR PCE 102 VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020)

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) PREMESSA Per l attuazione delle proprie politiche la Commissione europea finanzia un ampio numero di programmi/strumenti

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Guida ai finanziamenti europei per la progettazione sociale

Guida ai finanziamenti europei per la progettazione sociale Guida ai finanziamenti europei per la progettazione sociale Schede dei principali Programmi co-finanziati dall UE per la realizzazione di progetti sociali A cura di Progetti Sociali s.r.l. Impresa Sociale

Dettagli

Gioventù in Azione Guida al Programma

Gioventù in Azione Guida al Programma Gioventù in Azione Guida al Programma Valida dal 1 gennaio 2013 Sommario INTRODUZIONE... 1 SEZIONE A INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA GIOVENTÙ IN AZIONE... 3 1. Quali sono gli obiettivi, le priorità

Dettagli

Cos è la Banca europea per gli investimenti?

Cos è la Banca europea per gli investimenti? Cos è la Banca europea per gli investimenti? La BEI è la banca dell Unione europea. Come principale mutuatario e finanziatore multilaterale, eroghiamo finanziamenti e consulenze tecniche per progetti d

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

La Banca europea per gli investimenti in sintesi

La Banca europea per gli investimenti in sintesi La Banca europea per gli investimenti in sintesi Come banca dell Unione europea (UE), forniamo finanziamenti e consulenza per progetti d investimento validi e sostenibili situati in Europa e nei Paesi

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. Art. 1

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. Art. 1 LEGGE 12 luglio 2012, n. 100 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, recante disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile. (12G0123) La Camera

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

(Atti legislativi) DIRETTIVE

(Atti legislativi) DIRETTIVE 28.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 94/1 I (Atti legislativi) DIRETTIVE DIRETTIVA 2014/23/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 26 febbraio 2014 sull aggiudicazione dei contratti

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli