Camera di Commercio Belgo-Italiana Chambre de Commerce Belgo-Italienne - Belgisch-Italiaanse Kamer Van Koophandel

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Camera di Commercio Belgo-Italiana Chambre de Commerce Belgo-Italienne - Belgisch-Italiaanse Kamer Van Koophandel"

Transcript

1 DJ-Gibuti: FES Rafforzamento dell'interconnessione elettrica Etiopia-Gibuti Numero: 2012/S Lotti: Fornitura. Repubblica di Gibuti, rappresentata dall'ordinatore nazionale, Gibuti, GIBUTI. Le principali attività del presente progetto comprendono: 1) l'installazione di un centro di dispacciamento nazionale a La Palmeraie (città di Gibuti); 2) l'installazione di una stazione da 63/20 kv a La Palmeraie (città di Gibuti). Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: lotto 1 «dispacciamento nazionale» comporterà la fornitura e l'installazione di: 1 sistema SCADA completo di tipo dispacciamento elettrico nazionale (attrezzature e software), 1 edificio di 750 m2 e servizi connessi, l'adattamento delle stazioni esistenti collegate con il dispacciamento. lotto 2 «stazione da 63 kv/20 kv» comporterà la fornitura e l'installazione di: 1 stazione completa da 63 kv, attrezzature ad alta tensione di tipo stazione aperta installate nell'edificio; l'edificio sarà costruito nell'ambito del presente lotto e comprende 10 travate, di cui 2 travate trasformatore e 2 trasformatori da 40 MVA 63/20 kv installati all'esterno, nonché tutte le forniture ed i lavori connessi, 1 stazione da 20 kv di tipo «cellula ad involucro metallico» nell'edificio, comprendente 20 cellule da 20 kv, l'edificio e tutte le forniture ed i lavori connessi, le sistemazioni esterne presso la stazione da 63/20 kv, nonché intorno all'edificio del dispacciamento nazionale. Scadenza: 09/05/2012 F-Strasburgo: Spostamento dei terminali di climatizzazione delle sale regia edificio Louise Weiss a Strasburgo Numero: 2012/S Lotti: Lavori Parlamento europeo Spostamento dei terminali di climatizzazione delle sale regia edificio Louise Weiss a Strasburgo Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: lotto n. 1: lavori di finitura, lotto n. 2: riscaldamento ventilazione raffreddamento. Scadenza: 04/05/2012

2 D-Karlsruhe: Fornitura di un portale spettroscopico secondario di monitoraggio delle radiazioni per il centro di formazione Eusectra Numero: 2012/S Forniture Commissione europea, Centro comune di ricerca (JRC), Istituto dei transuranici (ITU) L'Istituto dei transuranici prevede di acquistare attrezzature per il rilevamento di radiazioni al fine di sostenere la formazione attraverso Eusectra nel settore del rilevamento e risposta al traffico illecito di materiale nucleare e altro materiale radioattivo. Le attrezzature per la formazione da offrire saranno utilizzate dai funzionari impiegati in prima linea, dai loro dirigenti, dai formatori e da altri esperti nel settore. Lo scopo del presente bando è la fornitura di un portale spettroscopico secondario di monitoraggio delle radiazioni, destinato alla rivelazione di materiale radioattivo trasportato all'interno di veicoli e alla misurazione del livello di radiazioni di neutroni e gamma mentre un veicolo occupa l'area di rilevamento. L'acquisto dovrà comprendere la consegna e l'installazione delle attrezzature al completo, inclusa la formazione. Come opzione, sarà fornito un preventivo per un contratto di manutenzione dopo il periodo di garanzia EUR Scadenza: 23/04/2012 B-Bruxelles: Assistenza tecnica per il monitoraggio dei progetti LIFE (sovvenzioni per azioni e sovvenzioni operative), comunicazione relativa al programma LIFE e altre attività connesse Numero: 2012/S Preinformazione- Commissione europea, direzione generale dell Ambiente, SRD.2 Finanze Il contratto comprenderà le seguenti attività: 1. assistenza tecnica ed amministrativa per gli incarichi relativi al monitoraggio dell'attuazione dei progetti nell'ambito delle sovvenzioni per le azioni di LIFE+; 2. supporto al monitoraggio delle ONG ambientali nell'ambito delle sovvenzioni operative di LIFE+; 3. attività di comunicazione: assistenza tecnica e amministrativa relativa alle attività di comunicazione a livello dell'ue riguardanti il programma LIFE+, le relative sovvenzioni per le azioni e le sovvenzioni operative alle ONG EUR

3 GR-Salonicco: Nuova indizione di «Un sistema anticipativo settoriale di breve termine per le tendenze del mercato del lavoro e le necessità di competenze» Numero: 2012/S Cedefop Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale Il fine del progetto è la creazione di un sistema anticipativo settoriale di breve termine per le tendenze del mercato del lavoro e le necessità di competenze a livello europeo. A tal fine il contratto quadro sarà realizzato attraverso 3 incarichi di lavoro (moduli d'ordine) volti a: 1) sviluppo di un adeguato prototipo (prototipi) del sistema anticipativo settoriale di breve termine sulla base di un modello ben definito, e sulla valutazione della fattibilità dell''attuazione del sistema; 2) attuazione finale e convalida del modello selezionato, inclusi gli aspetti gestionali e istituzionali; 3) ulteriore perfezionamento del sistema, bozza delle linee guida relativamente a tutti gli aspetti metodologici e operativi, trasferimento delle conoscenze e assistenza tecnica e alla ricerca durante la fase operativa. La natura del contratto quadro implica che l'esecuzione di ogni incarico di lavoro successivo è subordinata all'accettazione da parte del Cedefop dei risultati e degli approcci proposti dal contraente nei precedenti incarichi di lavoro. Nel caso in cui la valutazione di fattibilità sia negativa (primo incarico di lavoro/modulo d'ordine), nell'ambito dell'incarico/incarichi di lavoro successivo/i (moduli d'ordine) l'ente appaltante potrà richiedere al contraente di concentrarsi soltanto sullo sviluppo di un «kit di strumenti del sistema anticipativo settoriale di breve termine» (che riassuma i concetti, le metodologie, i dati e gli strumenti) che possa essere impiegato come modello di riferimento per supportare il trasferimento degli approcci più promettenti agli Stati membri europei (UE-Stati membri). Scadenza: 30/04/2012 L-Lussemburgo: Fornitura di moduli per corsi di formazione e-learning nell'ambito dell'iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti» EAHC/2011/BTSF/11 Numero: 2012/S Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori, unità per la sicurezza alimentare e consumatori Il presente bando di gara riguarda lo sviluppo di 5 moduli di formazione e-learning da eseguire nell'ambito dell'iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti» EUR Scadenza: 16/04/2012

4 I-Parma: Lavoro preparatorio nella produzione delle relazioni riassuntive dell'ue sulle zoonosi, la resistenza antimicrobica e i focolai di tossinfezione alimentare su richiesta Numero: 2012/S Lotti: Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) L'obiettivo dei contratti risultanti dalla presente procedura d'appalto è ottenere assistenza nell'analisi degli insiemi di dati annuali sulle zoonosi, i focolai di tossinfezione alimentare e la resistenza antimicrobica riportati dagli Stati membri dell'ue e dagli altri paesi che presentano relazioni in conformità alla direttiva 2003/99/EC e nella fornitura di consulenze di esperti durante la preparazione delle relazioni riassuntive dell'ue sulle zoonosi, i focolai di tossinfezione alimentare e la resistenza antimicrobica. Il presente appalto è suddiviso in 5 lotti: Lotto n.1: assistenza nell'analisi e nella fornitura di testi relativi ai dati su salmonella, campilobatteri, listeria, yersinia e Escherichia coli verotossigenico nei mangimi, negli alimenti e negli animali Lotto n.2: assistenza nell'analisi e nella fornitura di testi relativi ai dati sui parassiti zoonotici negli alimenti e negli animali Lotto n.3: assistenza nell'analisi e nella fornitura di testi relativi ai dati su brucella, microbatteri, rabbia e febbre Q negli alimenti e negli animali Lotto n.4: assistenza nell'analisi e nella fornitura di testi relativi ai dati sui focolai di tossinfezione alimentare Lotto n.5: assistenza nell'analisi e nella fornitura di testi relativi ai dati sulla resistenza antimicrobica nei batteri provenienti da alimenti e animali EUR Scadenza: 18/04/2012 PS-Ramallah: ENPI Programma UE per il miglioramento delle capacità del ministero dell'economia nazionale Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Ramallah, TERRITORI PALESTINESI. L'obiettivo del progetto è migliorare le capacità istituzionali, organizzative e relative alle risorse umane del ministero dell'economia nazionale affinché quest'ultimo possa adempiere al proprio mandato. L'assistenza tecnica e la formazione saranno fornite al fine di raggiungere i seguenti risultati: attuare un sistema di gestione della qualità, stabilire efficaci strategie/canali di comunicazione interna, migliorare il sistema di gestione delle risorse umane, migliorare le prassi di gestione operativa con l'attuazione di sistemi di monitoraggio e valutazione e procedure di audit interno efficaci, sviluppare le capacità relative alle risorse umane e le competenze relative alle conoscenze generiche e al settore commerciale EUR.

5 TR-Ankara: IPA Assistenza tecnica per «aumentare l'adattabilità dei datori di lavoro e dei dipendenti nel settore del turismo» Numero: 2012/S Preinformazione- Dipartimento di gestione IPA (dipartimento di coordinamento dell'ue) all'interno del ministero del Lavoro e della sicurezza sociale della Turchia, Ankara, TURCHIA. L'obiettivo di tale operazione è aumentare la qualità e l'adattabilità del capitale umano coinvolto nelle imprese di alloggio e ristorazione nel settore del turismo con la licenza operativa o d'investimento del ministero della Cultura e del turismo. A tal fine, saranno migliorate le capacità di consultazione e formazione dei partner sociali e delle organizzazioni pubbliche locali e centrali nel settore del turismo per rafforzare le competenze di dipendenti e datori di lavoro. Il consulente condurrà le attività volte a migliorare l'adattabilità di dipendenti e datori di lavoro nel settore del turismo e la capacità di formazione dei prestatori di servizi e dei partner sociali nel settore del turismo mediante vari mezzi quali formazione, campagne di sensibilizzazione, analisi del mercato del lavoro, un programma di voucher e un sistema di banca dati EUR. ID-Giacarta: DCI Attrezzature specializzate per il programma di sostegno al commercio UE-Indonesia II Numero: 2012/S Preinformazione-Forniture. Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Giacarta, INDONESIA. L'obiettivo del programma di sostegno al commercio UE-Indonesia II è facilitare l'ulteriore integrazione dell'indonesia nel sistema commerciale internazionale, in particolare migliorando l'infrastruttura di qualità che sostiene le esportazioni indonesiane. Il programma riguarderà aspetti importanti dell'infrastruttura di qualità per l'esportazione dell'indonesia, quali: standardizzazione, accreditamento di organismi di valutazione della conformità, processi di controllo della qualità delle esportazioni e metrologia. Sono stati identificati alcuni settori prioritari d'esportazione che comprendono cibi trattati, pesca, attrezzature elettriche ed elettroniche, mobili e cosmetici tradizionali. Il programma dispone di fondi per l'approvvigionamento di attrezzature specialistiche critiche per l'infrastruttura di qualità per l'esportazione dell'indonesia, che solitamente comprendono attrezzature specialistiche di prova per settori fondamentali d'esportazione e attrezzature informatiche richieste dalle principali agenzie partecipanti.

6 IS-Reykjavik: IPA Immagini satellitari ottiche ad alta risoluzione a copertura dell'intero territorio terrestre dell'islanda e nuovo e accurato modello digitale del suolo dell'islanda Numero: 2012/S Lotti: Fornitura. Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Reykjavik, ISLANDA. Oggetto dell'appalto è la fornitura e la consegna come definito nelle specifiche tecniche. Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto 1: Immagini satellitari ottiche ad alta risoluzione a copertura dell'intero territorio terrestre dell'islanda. Lotto 2: Nuovo e accurato modello digitale del suolo dell'islanda. Scadenza: 14/05/2012 MA-Rabat: ENPI Assistenza tecnica e studi a sostegno della direzione dell'educazione non formale in Marocco Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, che agisce in nome e per conto del paese beneficiario, Rabat, MAROCCO. L'appalto riguarda servizi di assistenza tecnica per accompagnare le attività della direzione dell'educazione non formale del ministero dell'educazione nazionale, nel quadro del programma di sostegno dell'unione europea a favore dell'attuazione della strategia di istruzione in Marocco. Questo programma appoggia, attraverso un sostegno al bilancio settoriale ed una fase di aiuto complementare, la messa in opera del piano d'emergenza per l'educazione, rivolgendo un'attenzione ai programmi di educazione non formale. Le prestazioni comprendono la realizzazione di missioni di sostegno tecnico specifico (sostegno metodologico, rafforzamento delle capacità ecc.) e studi. A tal fine, è previsto l'intervento di 4 esperti principali e di esperti non principali (junior e senior) EUR. Scadenza: 19/04/2012 VC-Kingstown: SFA Appalto per l'acquisto di mobilio, dispositivi e forniture per l'istituto per la formazione marittima e sull'ospitalità del «Saint Vincent and the Grenadines Community College» Numero: 2012/S Fornitura. Governo di Saint Vincent e Grenadine, Kingstown, SAINT VINCENT E GRENADINE.

7 Lotti: Il contratto comprende la fornitura, la fabbricazione, la consegna, lo scarico, l'immagazzinamento, l'installazione, la messa in funzione e la manutenzione del mobilio, delle attrezzature e delle forniture per l'allestimento dell'istituto per la formazione marittima e sull'ospitalità del «Saint Vincent and the Grenadines Community College». Il presente appalto è suddiviso in 4 lotti: Lotto 1 mobili. Lotto 2 attrezzature didattiche e per ufficio. Lotto 3 merci di lino e biancheria. Lotto 4 forniture e attrezzature per cucina & ristorazione. Scadenza: 23/04/2012 RS-Pristina: IPA Supervisione e monitoraggio, verifica e valutazione delle misure di efficienza energetica nelle scuole e negli ospedali in Kosovo (nuova indizione) Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Pristina, KOSOVO. I servizi comprendono assistenza tecnica all'ente appaltante in entrambi i settori elencati di seguito: a) supervisione dei lavori di ammodernamento e finalizzati all'efficienza energetica degli esistenti edifici pubblici che saranno realizzati nell'ambito dell'appalto (degli appalti) di lavori di «progettazione e costruzione», compreso il periodo di garanzia contro i difetti; e b) monitoraggio, verifica e valutazione sulla base del risparmio energetico e dei costi, del periodo di recupero dell'investimento nonché della riduzione delle emissioni di CO2 ottenuti tramite l'attuazione delle misure di efficienza energetica applicate negli edifici pubblici selezionati. È prevista l'esecuzione di lavori finalizzati al miglioramento dell'efficienza energetica in 63 scuole esistenti situate in diverse municipalità e in 2 ospedali/cliniche a Pristina. I lavori da realizzare si concentreranno sul miglioramento della prestazione termica degli edifici attraverso l'installazione di porte e finestre più ermetiche con coefficienti di trasmissione termica più bassi, sul miglioramento dell'isolamento esterno di muri e tetti, sull'ammodernamento degli esistenti sistemi di riscaldamento o sull'installazione di nuovi, e su controlli e sistemi meccanici più efficienti. É anche prevista l'introduzione di fonti di energia rinnovabili, quali i pannelli solari per la produzione di acqua calda ed i sistemi di riscaldamento e raffreddamento degli spazi ad energia solare (ove possibile). Si prevede di migliorare il comfort degli utenti/occupanti installando un sistema di illuminazione efficiente dal punto di vista energetico e ammodernare i servizi sanitari esistenti. Sono inoltre richiesti il monitoraggio, la verifica e la valutazione dopo l'attuazione delle misure di risparmio energetico EUR. Scadenza: 11/04/2012

8 HR-Zagabria: IPA Miglioramento delle informazioni destinate alla comunità imprenditoriale croata Bizimpact II Numero: 2012/S Agenzia centrale delle finanze e dei contratti, Zagabria, REPUBBLICA DI CROAZIA. L'obiettivo globale del presente progetto è il miglioramento dell'ambiente imprenditoriale in modo da accrescere i livelli di competitività nel paese. Lo scopo dell'operazione è sviluppare ulteriormente la capacità dei responsabili politici e delle organizzazioni imprenditoriali di individuare, analizzare e comunicare il futuro impatto dei principali settori normativi per gli affari in Croazia, migliorare la sensibilizzazione della comunità imprenditoriale in relazione a questi settori principali e favorire lo sviluppo di una cultura dell'imprenditorialità più forte, orientata in particolare allo sviluppo regionale. Il principale beneficiario del progetto è il ministero dell'imprenditoria e dell'artigianato, mentre altri beneficiari/ partner del progetto sono: l'agenzia croata per le piccole imprese (HAMAG), la Camera croata dell'economia (HGK), la Camera artigiana croata (HOK), l'associazione degli imprenditori croati (HUP). Le istituzioni elencate così come altri partner/i beneficiari del progetto non possono candidarsi in qualità di prestatori di servizi o essere subcontraenti per le attività del progetto in questione. Le attività del progetto comprendono revisione, modifiche, aggiornamenti e aggiunte al manuale e alla metodologia di valutazione dell'impatto (VI) sviluppati con peculiarità della valutazione dell'impatto economico in linea con il modello delle strutture e la metodologia del sistema delle valutazioni dell'impatto normativo (VIN), formazione e sviluppo di specifiche valutazioni d'impatto economico, revisione e sviluppo di un meccanismo di consultazione, revisione delle migliori prassi internazionali in materia di strumenti di consulenza efficaci nella valutazione dell'impatto economico, sensibilizzazione, creazione di un gruppo pilota di imprese croate, creazione di nuove mini-guide sulla legislazione pertinente e di un bollettino informativo per l'artigianato e le PMI EUR. Scadenza: 04/05/2012 RS-Pristina: Contratto quadro per la fornitura di pezzi di ricambio e la manutenzione di veicoli Numero: 2012/S Fornitura. Il capo di EULEX Kosovo, Pristina, KOSOVO. a) Oggetto del contratto quadro è la fornitura e la consegna di pezzi di ricambio per veicoli, nonché la prestazione di alcuni servizi accessori (installazione di pezzi di ricambio, manutenzione, riparazione di veicoli ecc.) da parte del contraente (cfr. modello di contratto, clausole speciali, e allegati II e III al capitolato d'oneri per la descrizione pertinente degli articoli e dei servizi accessori e le quantità stimate per 2 anni che possono essere ordinate nel corso della durata del contratto quadro) presso EULEX Kosovo, Pristina

9 Lotti: Il presente appalto è suddiviso in 6 lotti: Lotto 1: Toyota. Lotto 2: gruppo Volkswagen. Lotto 3: Nissan. Lotto 4: Mercedes. Lotto 5: veicoli pesanti e speciali & altre marche. Lotto 6: pezzi di ricambio per veicoli blindati (senza manutenzione). Scadenza: 15/05/2012 BD-Dacca: DCI Promuovere l'accesso ai terreni in Bangladesh Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Dacca, BANGLADESH. L'obiettivo globale è rafforzare l'accesso ai diritti di proprietà e fondiari per tutti i settori della comunità. Gli obiettivi specifici principali sono: a livello nazionale, sviluppare una politica fondiaria nazionale e sottopolitiche concernenti tra l'altro terreni del governo, «khas» e «char». Per creare un registro autorevole relativo alla proprietà dei terreni, il progetto agirà su 2 livelli: in primo luogo a livello legislativo, istituzionale e politico per fornire un sistema di registrazione della proprietà dei terreni in grado di produrre un certificato di proprietà dei terreni, a livello di «upazila» per creare un registro fondiario autorevole, attraverso l'ubicazione fisica comune e la tecnologia, nell'ambito delle attuali disposizioni istituzionali e legislative. Il progetto sarà caratterizzato da 5 componenti principali: 1) riforme politiche nazionali (politiche e sottopolitiche fondiarie nazionali); 2) registri fondiari autorevoli per 3 «upazila» pilota (in programma); 3) audit istituzionale e giuridico; 4) sviluppo delle capacità presso il ministero delle Terre; 5) sensibilizzazione e istruzione pubblica EUR. Scadenza: 15/04/2012 HR-Zagabria: IPA Preparazione di documenti relativi alla programmazione futura e alle riserve di progetti di accompagnamento Numero: 2012/S Agenzia centrale delle finanze e dei contratti, Zagabria, REPUBBLICA DI CROAZIA.

10 Contemporaneamente alla realizzazione del programma operativo relativo alla competitività regionale (POCR) finanziato tramite i fondi IPA, le autorità croate sono incaricate della programmazione di un nuovo programma operativo che sarà finanziato mediante i Fondi strutturali nel periodo Lo scopo del presente progetto è duplice: in primo luogo, il progetto presterà assistenza alle autorità croate nella preparazione del programma operativo (PO) per il periodo di programmazione che consiste in un'ampia assistenza, dall'analisi iniziale allo sviluppo del PO finale. La seconda componente del progetto si riferisce all'assistenza nella preparazione di diversi progetti relativi a infrastrutture selezionati in modo strategico e di progetti nazionali individuati nell'ambito della riserva per il POCR dei Fondi strutturali. Ciò riguarderà il tutoraggio e la formazione solidi dei candidati sotto forma di trasferimenti di metodologie e migliori prassi nella preparazione dei progetti che li renderanno in grado di preparare adeguatamente tutti i documenti necessari per candidarsi ed ottenere il finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR). Il progetto include inoltre le attività di sensibilizzazione sulle opportunità di finanziamento del FESR EUR. Scadenza: 16/04/2012 HR-Zagabria: IPA Assistenza allo sviluppo delle capacità per la standardizzazione di dati nel settore dei trasporti in Croazia Numero: 2012/S Preinformazione- Agenzia centrale delle finanze e dei contratti, Zagabria, REPUBBLICA DI CROAZIA. Il progetto consiste nella preparazione della strategia per un sistema integrato di gestione delle informazioni per il settore dei trasporti nella distribuzione e raccolta di dati. La strategia assicurerà una qualità più alta e un accesso più rapido ai dati che costituiscono la base del processo decisionale riguardo lo sviluppo di alcuni settori economici, migliorando nello stesso tempo indirettamente la cooperazione di tutte le parti interessate coinvolte. Il progetto prevede la preparazione di valutazioni relative alla metodologia di distribuzione e raccolta di dati del settore dei trasporti che contribuiranno alla riduzione del numero di errori nello scambio di informazioni. Inoltre, il progetto prevede l'armonizzazione delle procedure di raccolta e trattamento dei dati con gli standard e requisiti dell'ue EUR. RO-Drobeta-Turnu Severin: IPA Acquisto di attrezzature di salvataggio e di emergenza Numero: 2012/S Fornitura. Consiglio del distretto di Mehedinti, Traian Street 89, distretto di Mehedinti, Drobeta-Turnu Severin, ROMANIA.

11 Lotti: Il progetto è volto ad equipaggiare il servizio di monitoraggio e intervento rapido in situazioni di emergenza del consiglio del distretto di Mehedinti per l'assolvimento permanente delle funzioni di monitoraggio, valutazione, notifica, avvertimento, preallarme, allerta e coordinamento tecnico degli interventi per la gestione delle situazioni di emergenza. Il progetto è volto anche a promuovere il turismo di montagna, la speleologia esplorativa e gli sport di montagna, a promuovere il concetto di «cultura ed educazione al turismo» specifico per le zone di montagna e a promuovere a livello nazionale ed internazionale le zone di montagna della regione transfrontaliera Romania Serbia, a sostegno dello sviluppo del turismo e della sua pratica in un ambito civilizzato e sicuro. Il presente appalto è pertanto volto ad acquistare tramite lotti le attrezzature professionali necessarie per gli interventi in situazioni di emergenza, come segue: attrezzature tecniche comuni; uniformi personali; attrezzature tecniche per salvataggi in montagna; attrezzature tecniche per il sottosuolo; attrezzature acquatiche; attrezzature da roccia e per la deostruzione; attrezzature di salvataggio; attrezzature di comunicazione e mappatura; attrezzature da sci e soccorso in casi di assideramento; attrezzature personali di intervento; attrezzature da campo; attrezzature per manutenzione e riparazioni; attrezzature per salvataggi subacquei. Il presente appalto è suddiviso in 13 lotti: Lotto n. 1 attrezzature tecniche comuni. Lotto n. 2 uniformi personali. Lotto n. 3 attrezzature tecniche per salvataggi in montagna. Lotto n. 4 attrezzature tecniche per il sottosuolo. Lotto n. 5 attrezzature acquatiche. Lotto n. 6 attrezzature da roccia e per la deostruzione. Lotto n. 7 attrezzature di salvataggio. Lotto n. 8 attrezzature di comunicazione e mappatura. Lotto n. 9 attrezzature da sci e soccorso in casi di assideramento. Lotto n. 10 attrezzature personali di intervento. Lotto n. 11 attrezzature da campo. Lotto n. 12 attrezzature per manutenzione e riparazioni. Lotto n. 13 attrezzature per salvataggi subacquei. Scadenza: 14/05/2012 LK-Colombo: DCI Comunicazione e visibilità del sostegno dell'ue al programma di sviluppo dei distretti Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Colombo, SRI LANKA.

12 Al fine di aumentare la visibilità e il riconoscimento del logo dell'ue in Sri Lanka, il contraente dovrà progettare e attuare azioni di visibilità dell'ue e una campagna pubblicitaria e di comunicazione connessa ai programmi di cooperazione allo sviluppo dell'ue in Sri Lanka, più in particolare in relazione al sostegno dell'ue al programma di sviluppo dei distretti nello Sri Lanka settentrionale e orientale che sarà attuato dal 2013 al I servizi che potranno essere prestati nell'ambito del presente appalto comprendono, fra gli altri: campagne convenzionali su carta stampata; campagne eseguite tramite film in televisione e radio; talk show radiofonici e televisivi; seminari che coinvolgono scuole, università, società civile, funzionari governativi ecc.; dichiarazioni alla stampa; tabelloni; siti web e strumenti; materiale stampato; centri d'informazione sui progetti. L'esecuzione di queste attività comprenderà tutti gli aspetti amministrativi relativi all'incarico nonché tutti gli aspetti amministrativi in relazione agli esperti, quali contratti, copertura assicurativa e visti ecc.. Anche il controllo e la valutazione basati su concreti obiettivi realizzabili e la misurazione del grado di successo delle relazioni pubbliche (criteri di misurazione delle prestazioni, strumenti per monitorare la percezione ecc.) costituiranno una caratteristica fondamentale del contratto EUR. PA-Panama: DCI Fornitura, installazione e messa in servizio di apparecchiature per televisione digitale Numero: 2012/S Preinformazione-Forniture. Sistema statale della radio e televisione (SERTV), Panama, PANAMA. L'appalto riguarda la fornitura e l'installazione di apparecchiature per televisione digitale DVB-T in 3 punti della provincia di Panama, la rilocazione dell'attuale trasmettitore operativo e la riconversione di 2 trasmettitori, secondo quanto indicato di seguito: 1. Cabecera (edificio principale): fornitura e installazione delle seguenti apparecchiature: 1 convertitore ASI-IP, 1 adattatore SFN integrato di MIPS con GPS interno, codificatori MPEG4 SD e 1 per audio MPEG-I Layer II e 1 generatore di EPG. 2. Stazione di Cerro Oscuro (sito di trasmissione): fornitura e installazione di un trasmettitore UHF DVB-T da 4kW a stato solido, raffreddamento a liquido, doppio eccitatore, 1 sistema radiante completo, una estensione della torre (conduttore) di 11 metri utili ed integrabile nell'attuale struttura esistente, in grado di ospitare 1 sistema radiante di 24 pannelli UHF. 3. Stazione di Campana (ripetitore): è richiesta la rilocazione dell'attuale trasmettitore da 750 Watt e la riconversione dei 2 trasmettitori SFN esistenti con 1 sistema di sincronizzazione GPS (10 MHz, 1 pps), con ricevitore ridondante, «F.A.» e antenna. Inoltre, è richiesta la fornitura e l'installazione delle seguenti apparecchiature: 1 torre autoportante di 40 metri, 1 convertitore IP-ASI con mantenimento di SFN, 1 gruppo elettrogeno da 120/240 V 60 Hz, 25 kva (55 e/kw trifase, 40 e/kw monofase), 1 pannello di trasferimento da 400 A Serie 300, 1 UPS da 10 kva e 400 decodificatori DVB-T HD.

13 NI-Managua: DCI Assistenza tecnica internazionale per il progetto «sostegno alla catena di valore del legno in Nicaragua» Numero: 2012/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, a nome e per conto del o dei paesi, Managua, NICARAGUA. Il presente appalto riguarda la prestazione di assistenza tecnica all'istituto nazionale forestale (INAFOR) per il coordinamento, l'attuazione ed il controllo del progetto «sostegno alla catena di valore del legno in Nicaragua» articolato in 4 componenti: governance forestale, promozione forestale e piantagioni, sviluppo delle risorse umane e competitività delle PMI lungo la catena di valore. Il consulente dovrà prestare un'assistenza tecnica specializzata sulle tematiche attinenti alle componenti 1 e 2 del progetto in materia di governance e promozione forestale per lo sviluppo del settore privato in tale settore. L'assistenza tecnica dovrà prestare un sostegno diretto nel campo della formazione e della gestione delle procedure dell'unione europea necessarie per attuare la modalità del preventivo programmatico, oltre a sostenere l'inafor nella gestione generale e nel coordinamento delle 4 componenti del progetto. L'assistenza tecnica presuppone conoscenze ed un'esperienza nei seguenti settori: economia e governance forestali, mercati internazionali del legno, piantagioni forestali, sviluppo del settore privato, ambiente e genere, nonché tematiche trasversali. Si richiede: 1 esperto in materia di economia e governance forestali, capo équipe; 1 esperto in materia di amministrazione di progetti e procedure contrattuali; missioni di assistenza tecnica internazionale di breve durata; 1 servizio di assistenza tecnica specializzata a distanza per consulenze che non necessitano il trasferimento di esperti EUR. Scadenza: 07/05/2012 L-Lussemburgo: BEI - Esperti indipendenti nel Regno Unito e in Spagna nell'ambito dell'iniziativa JESSICA Numero: 2012/S Banca europea per gli investimenti, Jessica («Sostegno comune europeo per investimenti sostenibili nelle zone urbane») è un'iniziativa della Commissione europea, supportata dalla Banca europea per gli investimenti («BEI») e dalla Banca di sviluppo del Consiglio d'europa. L'iniziativa è ideata per assistere gli Stati membri nell'utilizzare i meccanismi di ingegneria finanziaria per sostenere gli investimenti nello sviluppo urbano sostenibile nel contesto della politica di coesione dell'ue per il periodo di programmazione L'iniziativa utilizza il Fondo europeo di sviluppo regionale e i fondi nazionali per investire in progetti su base rimborsabile tramite capitali di rischio e di prestito. Esso rappresenta pertanto un meccanismo più sostenibile dal punto di vista finanziario per investire risorse pubbliche al fine di raggiungere gli obiettivi di sviluppo economico.

14 Lotti: Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto n. 1: Esperti indipendenti nel Regno Unito nell'ambito dell'iniziativa Jessica Lotto n. 2: Esperti indipendenti in Spagna nell'ambito dell'iniziativa Jessica Scadenza: 27/04/2012 B-Bruxelles: Invito a manifestare interesse per il noleggio di cabine di interpretazione e attrezzature tecniche Numero: 2012/S Fornitura. Parlamento europeo, direzione generale Politiche esterne, unità Finanze Noleggio per brevi periodi di cabine di interpretazione e attrezzature per eventi, conferenze e assemblee co-organizzate a livello mondiale dal Parlamento europeo, con particolare attenzione ai paesi dell'africa, dei Caraibi e del Pacifico (paesi ACP), all'america latina, ai paesi dell'unione per il Mediterraneo, all'europa orientale e ai paesi Euronest. Cabine di interpretazione: sono richieste cabine di interpretazione «Audipack silent» dotate di 2 e 3 postazioni e un numero equivalente di banchi per cabina, o cabine con una prestazione equivalente, gli interpreti dovranno essere in grado di utilizzare il «relais» (per ascoltare una lingua diversa da quella della fonte) e tradurre in una lingua di arrivo (B-channel). Attrezzature tecniche: sistema di interpretazione simultanea per lingua originale + 7 lingue al massimo, microfoni senza fili e ricevitore con cuffie (per un massimo di 400 partecipanti), registrazione in formato MP3, sistema di diffusione sonora con microfoni, altoparlante e tutte le attrezzature aggiuntive necessarie per la registrazione della lingua originale + le altre lingue. Assistenza: tecnico del suono per l'installazione, la configurazione e la gestione dell'evento. Scadenza: 12/01/2014 F-Valenciennes: ERA/2012/SAF/OP/.. formazione per l'organismo nazionale di indagine Numero: 2012/S Lotti: Preinformazione- Agenzia ferroviaria europea Sviluppo di materiale formativo e prestazione di corsi di formazione Il presente appalto è suddiviso in 2 lotti: Lotto n.: 1 sviluppo di materiale formativo Lotto n.: 2 prestazione di corsi di formazione EUR

15 B-Bruxelles: Acquisto di dati sulle formalità d'importazione per la banca dati di accesso al mercato (sezione «Guida agli esportatori relativa alle formalità per l'importazione») Numero: 2012/S Preinformazione- Commissione europea, direzione generale del Commercio, direzione G, strategia e analisi commerciali, accesso al mercato Fornitura ed aggiornamento, per gli anni 2013, 2014 e 2015, di dati riguardanti le formalità per l'importazione applicabili in 38 territori doganali [*cfr. punto II.8) delle «informazioni complementari» di cui sotto] da includere nella sezione «Guida agli esportatori relativa alle formalità per l'importazione» della banca dati sull'accesso al mercato. Le informazioni saranno accessibili inserendo un codice prodotto HS a 4 o 6 cifre o una descrizione delle merci EUR B-Bruxelles: Acquisto di dati su tariffe applicate e tasse interne per la banca dati di accesso al mercato (sezione «Applied tariffs») Numero: 2012/S Preinformazione- Commissione europea, direzione generale del Commercio Fornitura ed aggiornamento, per gli anni 2013, 2014 e 2015, di dati riguardanti le tariffe applicate e le tasse interne applicabili in 64 territori doganali [*cfr. punto II.8), «Informazioni complementari»] da includere nella sezione «Applied tariffs» (tariffe applicate) della banca dati di accesso al mercato EUR D-Colonia: Contratto quadro di servizi per la fornitura di centri di valutazione e centri di sviluppo e di altri servizi connessi a favore dell'aesa Numero: 2012/S Agenzia europea per la sicurezza aerea

16 Gli obiettivi principali dell'appalto sono: 1) miglioramento del processo di assunzione relativo a posizioni manageriali (o altri profili se richiesti dall'aesa) tramite l'introduzione di un'appropriata valutazione delle capacità di gestione e dirigenza sulla base del profilo delle competenze fornito dall'aesa, eseguita da un contraente esterno specializzato, nel contesto di un centro di valutazione; 2) individuazione delle competenze che i partecipanti devono acquisire o sviluppare al fine di operare in un ruolo manageriale, attraverso l'utilizzo dei centri di sviluppo, individuando esistenti dirigenti di basso livello ed elevato potenziale per posizioni manageriali, con un adeguato meccanismo di feedback e controllo al fine di sostenere un piano di sviluppo personale per i partecipanti e una valutazione di controllo dopo 2 anni; 3) prestazione di assistenza alla commissione di selezione dell'aesa nell'individuazione di candidati in possesso delle conoscenze, competenze e potenzialità richieste dalle posizioni dirigenziali dell'aesa; 4) messa a disposizione delle pertinenti competenze connesse alla valutazione, alla selezione, all'assunzione e allo sviluppo del personale da parte del contraente attraverso la disponibilità di consulenti qualificati su richiesta dell'agenzia al fine di sostenere il personale che prende parte al processo di assunzione; 5) sostegno al miglioramento dell'attuale processo di selezione dell'aesa relativo a tutte le posizioni attraverso l'utilizzo di questionari riguardanti la personalità lavorativa. I centri di valutazione e i centri di sviluppo dovranno essere ubicati in un appropriata sede a Colonia o Bruxelles (come richiesto specificatamente dall'agenzia) in un luogo accessibile dal centro, rispettivamente di Colonia o Bruxelles, in 30 minuti con l'utilizzo dei trasporti pubblici. Il contraente sarà responsabile della messa a disposizione di un'appropriata sede nonché di spuntini e pranzi per i candidati. L'aggiudicatario dovrà fornire personalmente valutazioni o servizi di consulenza presso i locali dell'aesa a Colonia, Germania o a Bruxelles, Belgio (come specificatamente richiesto dall'agenzia) EUR Scadenza: 17/04/2012 B-Bruxelles: Prestazione di servizi di supporto nel settore relativo al trasporto per via navigabile Numero: 2012/S Direzione generale della Mobilità e dei trasporti Sostegno operativo in relazione alla fornitura e manutenzione di informazioni pertinenti relative al trasporto per via navigabile e strumenti corrispondenti nonché prestazione di assistenza tecnica nella preparazione di nuove iniziative in relazione al futuro sviluppo del settore delle vie navigabili.

17 Lotti: Il presente appalto è suddiviso in 4 lotti: lotto 1: creazione di una rete pilota di consulenti nel settore della logistica; lotto 2: messa a disposizione e manutenzione di strumenti a sostegno dei servizi di informazione fluviale RIS («river information services») lotto 3: valutazione di politiche e indagini sulla realizzazione dei RIS; e lotto 4: prestazione di assistenza tecnica per la preparazione di nuove iniziative in relazione al futuro sviluppo del settore delle vie navigabili EUR Scadenza: 18/04/2012 B-Bruxelles: Studio relativo all' «applicazione pratica della nuova metodologia quadro per la misurazione dell'impatto ambientale delle TIC analisi costi/benefici» (SMART ) Numero: 2012/S Commissione europea, DG Società dell informazione e media Lo studio valuterà la praticabilità dell'applicazione della nuova metodologia quadro finalizzata alla misurazione dell'impronta energetica e carbonica delle TIC in misure politiche concrete. Lo studio analizzerà il quadro metodologico e le potenziali misure politiche pertinenti. Lo studio conterrà un'analisi quantitativa dettagliata e una previsione delle tendenze del consumo energetico e delle emissioni di gas serra nel settore delle TIC. Su questa base lo studio selezionerà alcune opzioni politiche promettenti per le quali intraprenderà una dettagliata analisi costi e benefici e produrrà un insieme di raccomandazioni politiche che potranno includere la normativa UE EUR. Scadenza: 10/05/2012 B-Bruxelles: WAN a favore dell'eeas (o europeo per l'azione esterna), rif.: DIVA3-SER-FWC Numero: 2012/S Ristretta o europeo per l'azione esterna Lo scopo del contratto è offrire servizi di telecomunicazione a livello mondiale a favore dell'eeas. Più in particolare, consisterà nell'interconnettere le delegazioni dell'ue situate in 136 e più paesi al di fuori dell'ue e altri partner dell'eeas situati all'interno dell'ue, con la sede principale dell'eeas a Bruxelles EUR Scadenza: 16/04/2012

18 L-Lussemburgo: di comunicazioni mobili Numero: 2012/S Corte dei conti europea di comunicazioni mobili EUR Scadenza: 23/04/2012 B-Bruxelles: ENPI Clima meridionale: sostegno all'attenuazione e all'adattamento ai cambiamenti climatici nella regione meridionale ENPI Numero: 2012/S Preinformazione- Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Bruxelles, BELGIO. L'obiettivo principale del programma è di rafforzare la cooperazione regionale tra l'ue e i relativi vicini mediterranei (UE Sud) e tra gli stessi partner ENP (Sud Sud) relativamente all'attenuazione e all'adattamento ai cambiamenti climatici, principalmente tramite lo sviluppo di capacità e lo scambio di informazioni. In particolare, mira ad assistere la transizione dei paesi meridionali ENP verso uno sviluppo a basse emissioni di carbonio e una capacità di resistenza ai cambiamenti climatici, nel contesto di uno sviluppo sostenibile e democratico. Il progetto, della durata di 36 mesi, si concentrerà sul rafforzamento delle capacità e sul sostegno agli sforzi relativi alla cooperazione e agli scambi regionali dei paesi meridionali partner ENP, al fine di effettuare la transizione verso uno sviluppo a basse emissioni di carbonio. Le attività prevederanno sostegno per: identificare, progettare e formulare azioni di attenuazione che siano appropriate a livello nazionale, nonché incoraggiare l'adozione di strategie di sviluppo a basse emissioni di carbonio sulla base di sistemi accurati e aggiornati di verifica, rendicontazione e misurazione, migliorare l'uso e lo scambio di dati relativi alle scienze climatiche e alle tendenze dello sviluppo economico in un modo che possa rafforzare la capacità dei paesi beneficiari di elaborare strategie di adattamento ben indirizzate, migliorare ulteriormente la capacità di resistenza ai cambiamenti climatici e integrare l'adattamento ai cambiamenti climatici in altre politiche, rafforzare la capacità delle istituzioni incaricate di seguire le questioni attinenti al cambiamento climatico al fine di migliorare le loro posizioni sia a livello nazionale (nelle relazioni con altre istituzioni governative) sia a livello internazionale (allo scopo di rafforzare la loro partecipazione ai negoziati sul clima). Il progetto sosterrà inoltre l'accesso e lo scambio di informazioni, le migliori pratiche e la legislazione in materia di cambiamenti climatici a livello regionale EUR.

19 TD-N'Djamena: FES Contratto di servizi per il controllo di lavori edili nel quadro dell'attuazione del programma di sostegno alla giustizia in Ciad (Prajust) Numero: 2012/S Preinformazione- Ordinatore nazionale del FES in Ciad, N'Djamena, CIAD. Controllo e sorveglianza dei lavori di costruzione degli edifici giudiziari previsti nel quadro del programma di sostegno alla giustizia in Ciad (Prajust) per un periodo di circa 14 mesi, in collaborazione con il ministero della Giustizia ed il ministero delle Infrastrutture. I lavori sono suddivisi nelle 4 zone geografiche seguenti: 1) centro-ovest: Bol, Massakory, Mao e Bokoro; 2) sud-ovest: Bongor, Kélo, Pala e Laï; 3) sud: Moundou e Sarh; 4) nord-est: Abéché, Biltine, Iriba, Faya e Am-Timan. In caso di superamento dei termini della fase precedente di costruzione degli edifici giudiziari, il contratto potrebbe comprendere la supervisione della fase finale di tali costruzioni. Questi lavori sono suddivisi nelle seguenti località: Bongor, Moundou, Sarh, Abéché, Ati e Mongo EUR. B-Bruxelles: COMP/2012/001 Prestazione di servizi di consulenza su questioni tecniche, economiche e giuridiche nell'ambito di casi relativi alla concorrenza nei settori delle TIC e dei media Numero: 2012/S Commissione europea, direzione generale della Concorrenza L'oggetto del contratto è la prestazione di servizi di consulenza di esperti alla Commissione europea riguardo questioni tecniche, economiche e giuridiche nell'ambito di casi relativi alla concorrenza nei settori delle TIC e dei media al fine di sostenere le relative attività di rafforzamento della concorrenza (comprendenti casi e indagini su antitrust, fusioni e aiuti di Stato) e il relativo contributo alle politiche e alle proposte legislative dell'ue EUR Scadenza: 23/04/2012 I-Torino: a sostegno delle attività del progetto dell'etf nella Repubblica d Armenia Numero: 2012/S ETF

20 Considerando la natura dei servizi richiesti e il relativo luogo di prestazione, l'etf cerca un'impresa che assicuri una base locale forte nella Repubblica d Armenia e con un personale adeguato al raggiungimento dello scopo del contratto. Al prestatore di servizi sarà chiesto di fornire su richiesta dell'etf i seguenti 3 tipi principali di servizi che possono anche essere strettamente connessi: servizio A: riunioni relative allo sviluppo delle capacità e organizzazione del lavoro nel contesto dei progetti dell'etf nella Repubblica d Armenia; servizio B: organizzazione di eventi relativi al progetto quali laboratori o seminari nella Repubblica d Armenia; servizio C: supporto al lavoro in coordinamento a livello nazionale dell'etf. Dato l'oggetto del contratto e il relativo luogo di prestazione, la partecipazione al presente bando di gara è aperta anche a tutte le persone fisiche e giuridiche residenti nella Repubblica d Armenia EUR Scadenza: 27/04/2012 L-Lussemburgo: Preparazione di note informative sulla giurisprudenza riguardanti questioni commerciali e civili per la divulgazione su EUR-Lex Numero: 2012/S Ufficio delle pubblicazioni dell'unione europea Lo scopo dell'appalto è preparare note informative sulla giurisprudenza riguardanti i regolamenti di Bruxelles, la convenzione di Bruxelles e la convenzione di Lugano per la divulgazione su EUR-Lex EUR Scadenza: 23/04/2012 US-Washington: Appalto di servizi per l'organizzazione della competizione «Euro Challenge» negli Stati Uniti d America Numero: 2012/S Delegazione dell'unione europea negli Stati Uniti d America Prestare servizi in qualità di coordinatore nazionale della competizione annuale «Euro Challenge» e registrare i partecipanti delle squadre di «Euro Challenge» negli Stati Uniti, per mantenere i contatti con i partner di «Euro Challenge» al fine di assicurare gli aspetti logistici dei turni preliminari delle competizioni regionali e affrontare tutti gli aspetti dell'organizzazione logistica con sede nella città di New York. I servizi comprenderanno il reclutamento e la registrazione, le risorse relative alla competizione, gli orientamenti e la gestione del programma e l'organizzazione dei turni preliminari, di semifinale e finale EUR Scadenza: 30/04/2012

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 14.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 74/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 240/2014 DELLA COMMISSIONE del 7 gennaio 2014 recante un codice europeo di condotta

Dettagli

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Principali Fonti UE di aggiornamento Eur-Lex Legislazione in vigore e in preparazione a cura dell Ufficio delle pubblicazioni ufficiali

Dettagli

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012).

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012). Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA COMMERCIALE INTERNAZIONALE Divisione VI Europa e Mediterraneo RESOCONTO 35 COMITATO

Dettagli

«DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000)

«DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000) «DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000) COME NASCE? Il programma subentra a tre programmi che sono stati operativi nel periodo 2007-2013, ovvero i programmi specifici Daphne III e

Dettagli

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Programma UE LIFE 2014-2020 Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Regolamento UE n. 1293/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell 11 dicembre 2013 istituisce il Programma per l ambiente

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Le diverse tipologie

Dettagli

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020 ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sezione per la promozione degli scambi dell Ambasciata d Italia Sintesi dell Accordo di Partenariato con la

Dettagli

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15)

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2 DESCRIZIONE DELLA MISURA 8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2.2.1 Base Giuridica Art.

Dettagli

Nelle regioni meno sviluppate che si iscrivono nell obiettivo di convergenza, il Fondo Sociale Europeo sostiene:

Nelle regioni meno sviluppate che si iscrivono nell obiettivo di convergenza, il Fondo Sociale Europeo sostiene: FONDO SOCIALE EUROPEO IN ROMANIA Il Fondo Sociale Europeo (FSE) è lo strumento principale tramite il quale l Unione Europea finanzia gli obiettivi strategici delle politiche di occupazione. Da 50 anni,

Dettagli

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi A21 -- Ambiente nel 21 secolo Tel. 030 7995986 - Cell. 335 8130355 mail: info@a21.it - www.a21.it

Dettagli

Appalti europei 15 gennaio 2016

Appalti europei 15 gennaio 2016 Appalti europei 15 gennaio 2016 Servizi Ungheria-Budapest: prestazione di servizi di personale temporaneo a favore dell'istituto europeo di innovazione e tecnologia. Numero: 2016/S 006-006023 Istituto

Dettagli

8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA

8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA 8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA IN EVIDENZA: PUBBLICAZIONE NUOVI BANDI IN EVIDENZA: PUBBLICAZIONE NUOVI BANDI nità di

Dettagli

Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato

Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato Comitato di Sorveglianza PSR 2007/2013 Olof S. Roma, 31 Maggio 2012 Indice 1. Il contesto della riforma 2. L approccio alla programmazione

Dettagli

Proposta di regolamento generale

Proposta di regolamento generale Analisi delle priorità e degli obiettivi della in relazione alla proposta di regolamento generale dei Fondi del QSC Fondi del Quadro Strategico Comune (QSC) Obiettivi Una crescita intelligente: sviluppare

Dettagli

Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione

Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione Base giuridica Regolamento (UE) n. 1305/2013, Articolo 14 Regolamento (UE) n. 1303/2013 Descrizione

Dettagli

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo.

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo. L 320/8 Gazzetta ufficiale dell Unione europea IT 17.11.2012 REGOLAMENTO (UE) N. 1078/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 novembre 2012 relativo a un metodo di sicurezza comune per il monitoraggio che devono

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Assessorato Attività Economiche Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità

Dettagli

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca 2FISH: Inclusione delle professioni di servizio alla Pesca nel sistema dell Istruzione e Formazione Grant Contract 517846-LLP-1-2011-1-DK- LEONARDO-LMP Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE RECANTE RATIFICA ED ESECUZIONE DELLA CONVENZIONE SULLA SALUTE E LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, N. 187, FATTA A GINEVRA IL 15 GIUGNO

DISEGNO DI LEGGE RECANTE RATIFICA ED ESECUZIONE DELLA CONVENZIONE SULLA SALUTE E LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, N. 187, FATTA A GINEVRA IL 15 GIUGNO DISEGNO DI LEGGE RECANTE RATIFICA ED ESECUZIONE DELLA CONVENZIONE SULLA SALUTE E LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, N. 155, FATTA A GINEVRA IL 22 GIUGNO 1981, E RELATIVO PROTOCOLLO, FATTO A GINEVRA IL 22 GIUGNO

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi dell'unione europea fornendo finanziamenti, garanzie e consulenza a lungo termine in relazione a

Dettagli

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME)

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Obiettivo Il passaggio dalla programmazione 2007-13 a quella 2014-2020 porterà molti cambiamenti

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Il settore strategico delle acque: come l innovazione chimica può aumentarne la sostenibilità Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Stefano Toffanin Ferrara, 21 maggio 2010 Quartiere

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 La Strategia di comunicazione e gli obblighi di pubblicità 2 L attività

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting La seguente scheda fornisce solo alcune informazioni di carattere generale e non è da considerarsi esaustiva, si rimandano gli approfondimenti a un momento successivo con le parti interessate. SALUTE 2008-2013

Dettagli

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita FONDI STRUTTURALI E DI COESIONE 2014/2020 PROGRAMMAZIONE EUROPEA: A livello europeo: Quadro Strategico Comune A

Dettagli

Programma Operativo 2014/2020

Programma Operativo 2014/2020 Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014/2020 DOTAZIONE FINANZIARIA F.E.S.R. 2014/2020 965.844.740 Nel periodo 2007/2013 1.076.000.000 Criteri di concentrazione delle risorse per la

Dettagli

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO Marco Bandiera Gestione per la qualità, l ambiente e la sicurezza Bologna, 1 luglio 2009 1 Sommario Perché un sistema di gestione energetica?

Dettagli

Infrastruttura di servizi digitali per rendere Internet un luogo migliore e più sicuro per i bambini

Infrastruttura di servizi digitali per rendere Internet un luogo migliore e più sicuro per i bambini Infrastruttura di servizi digitali per rendere Internet un luogo migliore e più sicuro per i bambini 2014/S 131-233178 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

Dettagli

Il regolamento orizzontale (1306/2013)

Il regolamento orizzontale (1306/2013) Il regolamento orizzontale (1306/2013) Roberto Pretolani Dipartimento di Economia, Management e Metodi quantitativi Università degli Studi di Milano Milano, 14 aprile 2014 Gli atti normativi Il Regolamento

Dettagli

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione Riferimenti normativi Codice di Misura Articoli 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) N 1698/2005. Punto 5.3.1.1.1. dell allegato II

Dettagli

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO CHI SIAMO Vendor propone soluzioni di Efficienza Energetica e Finanziaria per le imprese private e pubbliche, avvalendosi di un team composto da professionisti con esperienza decennale nel settore. In

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

Opportunità offerte dalla nuova programmazione 2007-2013

Opportunità offerte dalla nuova programmazione 2007-2013 Sinnai, 4 marzo 2009 EFFICIENZA ENERGETICA E VALORIZZAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Opportunità offerte dalla nuova programmazione 2007-2013 «lo Sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfa i bisogni

Dettagli

Servizi di consulenza informatica nel settore dello sviluppo, gestione e funzionamento di flussi di dati spaziali

Servizi di consulenza informatica nel settore dello sviluppo, gestione e funzionamento di flussi di dati spaziali Servizi di consulenza informatica nel settore dello sviluppo, gestione e funzionamento di flussi di dati spaziali 2015/S 212-383990 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

LA COESIONE ECONOMICA, SOCIALE E TERRITORIALE DELL UNIONE EUROPEA

LA COESIONE ECONOMICA, SOCIALE E TERRITORIALE DELL UNIONE EUROPEA LA COESIONE ECONOMICA, SOCIALE E TERRITORIALE DELL UNIONE EUROPEA Quale obiettivo si prefigge l Unione europea nel rafforzare la sua coesione economica, sociale e territoriale? L Unione europea sviluppa

Dettagli

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta #OPENFESR Dalle idee al commento del Programma Operativo FESR 2014-2020 La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta Raffaele Colaizzo

Dettagli

Come accedere ai. finanziamenti dell UE. in via diretta? M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys

Come accedere ai. finanziamenti dell UE. in via diretta? M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys Come accedere ai finanziamenti dell UE in via diretta? Le risorse finanziarie del bilancio comunitario messe a disposizione

Dettagli

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EACEA 29/2015 : Sostegno a favore di progetti di cooperazione europei Attuazione del regime del sottoprogramma Cultura Europa

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) 9.1.2004 L 5/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) DECISIONE N. 20/2004/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO dell'8 dicembre 2003 che stabilisce un quadro generale

Dettagli

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative DIRETTORE Segreteria operativa del Direttore Uffici Territorali del Turismo: 1 - UTP di Roma 2 - UTP di Frosinone 3 - UTP di Latina 4 - UTP di Rieti

Dettagli

Politiche europee per i giovani

Politiche europee per i giovani Politiche europee per i giovani Roma, 25 maggio 2011 Natalja Montefusco della Commissione europea Base giuridica: Trattato di Lisbona Articolo 165 (ex articolo 149 del TCE) L'azione dell'unione è intesa

Dettagli

Persone fisiche e giuridiche aventi sede: - negli Stati Membri dell'u.e., - negli Stati associati al programma e il Centro Comune di Ricerca.

Persone fisiche e giuridiche aventi sede: - negli Stati Membri dell'u.e., - negli Stati associati al programma e il Centro Comune di Ricerca. 5FP - 5 Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico OGGETTO Decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 22 dicembre 1998 relativa al 5 Programma Quadro comunitario di finanziamento a favore

Dettagli

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD IB/1043/99IT (EN) COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE I RELAZIONI ESTERNE: POLITICA COMMERCIALE, RELAZIONI CON L AMERICA SETTENTRIONALE, L ESTREMO ORIENTE, L AUSTRALIA E LA NUOVA ZELANDA Direzione F

Dettagli

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE SCHEDA SINTETICA BANDO 1. DESCRIZIONE Lo strumento intende

Dettagli

Gestione diretta: I programmi comunitari

Gestione diretta: I programmi comunitari Gestione diretta: I programmi comunitari Modalità Strumenti Gestione diretta Programmi UE a finanziamento diretto IPA ENI 4 Strumenti geografici PI DCI Assistenza esterna EIDHR 3 Strumenti tematici IfS

Dettagli

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, l intero Paese Logiche d intervento nell utilizzo dei Fondi Strutturali: Adattamento ed evoluzione. Pasquale D Alessandro DG REGIO Unità G3: Italia

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Regolamento del Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico Articolo 1. Costituzione e scopi 1. Il Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione

Dettagli

PSR: Misura 112 "Insediamento di giovani agricoltori"

PSR: Misura 112 Insediamento di giovani agricoltori PSR: Misura 112 "Insediamento di giovani agricoltori" La misura 112 concede un aiuto all insediamento dei giovani agricoltori attraverso l attivazione di un piano di sviluppo aziendale e l utilizzo di

Dettagli

FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE (FEASR) PROGRAMMAZIONE 2014-2020. Consultazione online del partenariato - Le sottomisure del PSR

FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE (FEASR) PROGRAMMAZIONE 2014-2020. Consultazione online del partenariato - Le sottomisure del PSR FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE (FEASR) PROGRAMMAZIONE 2014-2020 Consultazione online del partenariato - Le sottomisure del PSR Indice dei contenuti 1. Premessa 2. Prima fase del percorso

Dettagli

BOZZA BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015. Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna

BOZZA BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015. Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna Contributo di CONFSERVIZI alla individuazione dei temi oggetto dell attività del Comitato Paritetico BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015 BOZZA

Dettagli

CONSULENTE SCIENTIFICO PROGETTO BHT

CONSULENTE SCIENTIFICO PROGETTO BHT CONSULENTE SCIENTIFICO PROGETTO BHT AESS - Agenzia per l'energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena via Caruso 3-41122 Modena T. 059 451207 - F. 059 3161939 - P. IVA 02574910366 Email: info@aess-modena.it

Dettagli

SUPPORTO ALL OCCUPAZIONE E ALL INCLUSIONE SOCIALE NELLE SCUOLE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DEL VIETNAM

SUPPORTO ALL OCCUPAZIONE E ALL INCLUSIONE SOCIALE NELLE SCUOLE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DEL VIETNAM SEDE DI HANOI Iniziativa SUPPORTO ALL OCCUPAZIONE E ALL INCLUSIONE SOCIALE NELLE SCUOLE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DEL VIETNAM - Missione di formulazione TERMINI DI RIFERIMENTO I. Informazioni generali

Dettagli

ELENCO DELLE PRESTAZIONE MANDATO NELL INGEGNERIA CIVILE

ELENCO DELLE PRESTAZIONE MANDATO NELL INGEGNERIA CIVILE Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse ELENCO DELLE PRESTAZIONE MANDATO NELL INGEGNERIA

Dettagli

Tutela e sicurezza dei cittadini

Tutela e sicurezza dei cittadini Opportunità di finanziamento per Enti locali e privati Tutela e sicurezza dei cittadini Sommario Finanziamenti Europei pag. 2 Altre Opportunità pag. 4 Anno 2015 Numero 9 Ottobre/Novembre 2015 PROVINCIA

Dettagli

Strumento per il dialogo Euromed e scambio delle migliori pratiche

Strumento per il dialogo Euromed e scambio delle migliori pratiche 2015/S 040-067755 Strumento per il dialogo Euromed e scambio delle migliori pratiche Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione partner mediterranei Algeria, Egitto, Giordania, Israele,

Dettagli

Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001

Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001 Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001 1. Due anni dopo la firma della Dichiarazione di Bologna e tre dopo quella

Dettagli

Efficienza energetica, online il Piano d'azione 2014 (PAEE). IL TESTO

Efficienza energetica, online il Piano d'azione 2014 (PAEE). IL TESTO casaeclima.com http://www.casaeclima.com/ar_18985 ITALIA-Ultime-notizie-paee-efficienza-energetica-Efficienza-energetica-online-il-Pianodazione-2014-PAEE.-IL-TESTO-.html Efficienza energetica, online il

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

2. La presente direttiva non si applica alle attività il cui unico fine è la difesa o la sicurezza nazionale.

2. La presente direttiva non si applica alle attività il cui unico fine è la difesa o la sicurezza nazionale. Direttiva 23 luglio 2014, n. 2014/89/Ue (Guue 28 agosto 2014 n. L 257) Capo I Disposizioni generali Articolo 1 - Oggetto 1. La presente direttiva istituisce un quadro per la pianificazione dello spazio

Dettagli

LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva

LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva Descrizione generale Il Programma Leonardo da Vinci si propone di collegare le politiche alle pratiche nel campo dell istruzione e formazione

Dettagli

OGGETTO: programmazione fondi europei: periodo 2014-2020.

OGGETTO: programmazione fondi europei: periodo 2014-2020. Assessorat de l éducation et de la culture Assessorato istruzione e cultura Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche comprensive della scuola secondaria di secondo grado comprese le paritarie Réf. n

Dettagli

DATI STATISTICI 2009

DATI STATISTICI 2009 DATI STATISTICI 2009 2/20 3/20 4/20 5/20 6/20 7/20 8/20 ALLEGATO 2 - PROGETTO 'SICUREZZA' 9/20 1.1 PREMESSA Per una struttura di servizio come il Centro Residenziale, la soddisfazione dell utenza costituisce

Dettagli

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Codice procedura: AC01 Revisione n 2 Data revisione: 23-07-2013 MANUALE DELLE PROCEDURE Sommario 1. Scopo della procedura 2. Glossario 3. Strutture

Dettagli

Verso una qualità energetica certificata: L esperienza di SACERT

Verso una qualità energetica certificata: L esperienza di SACERT Verso una qualità energetica certificata: L esperienza di SACERT Dott. Ing. Paolo Cocchi Coordinatore Regione Emilia Romagna per SACERT Ferrara, 27/09/2007 contatto: 349 / 18 68 488 PROBLEMATICHE ENERGETICHE

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO LOCALE DI TIPO PARTECIPATIVO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico Allegato n. 2 Fabbisogno Assistenza Tecnica Fabbisogno di n 10 professionalità esterne per l attivazione presso il Dipartimento per le Politiche di Coesione di un supporto di Assistenza tecnica finalizzato

Dettagli

LA SICUREZZA NEGLI APPALTI SECONDO IL D. LGS. 81/08

LA SICUREZZA NEGLI APPALTI SECONDO IL D. LGS. 81/08 Federazione regionale degli Ordini degli Ingegneri del Veneto LA SICUREZZA NEGLI APPALTI SECONDO IL D. LGS. 81/08 A CURA DI: Ing. Mauro Rossato Vega Engineering 1 Art. 26 Obblighi connessi ai contratti

Dettagli

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://ec.europa.eu/echo/en/fundingevaluations/public-procurement/calls-for-tender

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: http://ec.europa.eu/echo/en/fundingevaluations/public-procurement/calls-for-tender Contratti quadro di servizi relativi all'offerta di capacità di progettazione, pianificazione, conduzione e valutazione di corsi di formazione relativi al meccanismo unionale di protezione civile (8 lotti)

Dettagli

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA Quale è la competenze dell Unione europea nell ambito della cultura? Il trattato di Maastricht (1993) ha consentito all'unione europea, storicamente orientata

Dettagli

Descriviamo nel seguito alcune forme di credito agevolato attivabili anche tramite BNL

Descriviamo nel seguito alcune forme di credito agevolato attivabili anche tramite BNL Descriviamo nel seguito alcune forme di credito agevolato attivabili anche tramite BNL BEI La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) è l'istituzione finanziaria istituita nel 1958 con il Trattato di

Dettagli

Bando di gara Servizi di pubblica utilità

Bando di gara Servizi di pubblica utilità Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea Info e formulari on-line: http://simap.ted.europa.eu Bando di gara Servizi di pubblica utilità Direttiva 2014/25/UE Sezione I: Ente aggiudicatore

Dettagli

PANORAMICA SULLE ISO 14000

PANORAMICA SULLE ISO 14000 PANORAMICA SULLE ISO 14000 Premessa La motivazione di fondo che induce un azienda, sia essa pubblica o privata, ad investire nell ambiente è sostanzialmente fondata sulla volontà di organizzare attività

Dettagli

Come progettare un Programma Operativo Plurifondo per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio

Come progettare un Programma Operativo Plurifondo per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio Fondi strutturali 2014-2020 Guida pratica Come progettare un Programma Operativo Plurifondo per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio State progettando i Programmi Operativi che plasmeranno

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 481/2014 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 481/2014 DELLA COMMISSIONE 13.5.2014 L 138/45 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 481/2014 DELLA COMMISSIONE del 4 marzo 2014 che integra il regolamento (UE) n. 1299/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto concerne le norme

Dettagli

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI Articolo 1 Son fissati, conformemente alle disposizioni del secondo alinea dell art. 45 della Costituzione, gli obiettivi fondamentali dell azione delo Stato, per i prossimi

Dettagli

UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI)

UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI) UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI) Il Presidente DECISIONE ADM-12-34 concernente la delega di poteri dell ordinatore Il Presidente dell Ufficio per l Armonizzazione

Dettagli

Europa, sostegno ed. ecomusei. Interessa? Partecipazione e reti. Con chi? In che ambiti? Con chi? Punti critici

Europa, sostegno ed. ecomusei. Interessa? Partecipazione e reti. Con chi? In che ambiti? Con chi? Punti critici Europa, sostegno ed Partecipazione e reti ecomusei Interessa? Cagliero, Maggi, Retilunghe. Gli ecomusei e l integrazione europea In che ambiti? Con chi? Cagliero, Maggi, Retilunghe. Gli ecomusei e l integrazione

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento LIFELONG LEARNING PROGRAMME Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), è stato istituito con decisione del Parlamento europeo e del

Dettagli

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno Progetto dall'iter alle reti: Implementazione Sportello Unico Rassegna delle principali possibilità di finanziamento a disposizione

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE DI INIZIATIVA POPOLARE DELLA CISL PUGLIA SICUREZZA QUALITÀ E BENESSERE LAVORATIVO

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE DI INIZIATIVA POPOLARE DELLA CISL PUGLIA SICUREZZA QUALITÀ E BENESSERE LAVORATIVO PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE DI INIZIATIVA POPOLARE DELLA CISL PUGLIA SICUREZZA QUALITÀ E BENESSERE LAVORATIVO 1 OGGI IL LAVORO ANCORA UCCIDE 2 AL FINE DI SVILUPPARE IN PUGLIA UN APPROCCIO NUOVO AL PROBLEMA

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI IL PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA P.O.S.

SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI IL PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA P.O.S. SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI IL PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA P.O.S. La versione aggiornata del Testo Unico: Rev. 13^ - Maggio 2013 TITOLO IV - CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI CAPO I - MISURE PER LA SALUTE

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA "REGIONE ETERNIT FREE"

PROTOCOLLO DI INTESA REGIONE ETERNIT FREE ALLEGATO SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA "REGIONE ETERNIT FREE" TRA REGIONE ABRUZZO E ANCI ABRUZZO LEGAMBIENTE AZZEROCO 2 1 L anno 2011, il giorno.., del mese di, presso la sede della Regione Abruzzo in

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 INVESTIMENTO TERRITORIALE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

FEP 2007/2013 SPESE AMMISSIBILI MISURA ASSISTENZA TECNICA

FEP 2007/2013 SPESE AMMISSIBILI MISURA ASSISTENZA TECNICA FEP 2007/2013 SPESE AMMISSIBILI MISURA ASSISTENZA TECNICA Settembre 2009 Indice Introduzione...3 1. Azioni e relative spese ammissibili...3 1.1 Acquisizione di personale di supporto...3 1.2 Valutazione...4

Dettagli

NEWSLETTER DICEMBRE 2009. La valutazione del POR Competitività, 2007-2013. Il Piano di Valutazione del POR Competititivà

NEWSLETTER DICEMBRE 2009. La valutazione del POR Competitività, 2007-2013. Il Piano di Valutazione del POR Competititivà NEWSLETTER DICEMBRE 2009 IN QUESTO NUMERO... si parla di: EDITORIALE 01 La valutazione nel periodo di programmazione Fondi Strutturali 2007-2013 02 La valutazione del POR Competitività, 2007-2013 03 Il

Dettagli

Fermo 25 gennaio 2013 Fabio Travagliati Regione Marche Funzionario P.F. Politiche Comunitarie e Autorità di Gestione FESR e FSE

Fermo 25 gennaio 2013 Fabio Travagliati Regione Marche Funzionario P.F. Politiche Comunitarie e Autorità di Gestione FESR e FSE Fermo 25 gennaio 2013 Fabio Travagliati Regione Marche Funzionario P.F. Politiche Comunitarie e Autorità di Gestione FESR e FSE MARCHE IL CENTRO STORICO - Verso un nuovo modello di sviluppo integrato del

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice E.2 Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) COMUNE DI PROVINCIA DI Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Carta d identità nazionale: (se noto) Punti di

Dettagli

La scelta di semplificare, Il coraggio di premiare

La scelta di semplificare, Il coraggio di premiare La scelta di semplificare, Il coraggio di premiare PRESENTAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER LA REGOLAMENTAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DEGLI OBBLIGHI EMAS TRIESTE 10 DICEMBRE 2014 DOTT. ROBERTO CARIANI Presentazione

Dettagli

Programma Minori Serbia

Programma Minori Serbia Programma Minori Serbia ``Supporto in favore delle politiche minorili in Serbia - Rafforzamento istituzionale per il decentramento dei servizi sociali e del servizio nazionale per la protezione dei diritti

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli