UNIONE EUROPEA Fondo sociale europeo. Provincia di Vercelli MODELLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIONE EUROPEA Fondo sociale europeo. Provincia di Vercelli MODELLI"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA Fondo sociale europeo Provincia di Vercelli MODELLI BANDO PROVINCIALE RELATIVO ALLA CHIAMATA AI PROGETTI PER LE ATTIVITÀ FORMATIVE SPERIMENTALI RIFERITE AL DIRITTO DOVERE DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Periodo 2004/2007

2 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 1 di 1 I N D I C E MODELLO B Codici Istat dei Comuni del Piemonte 1 MODELLO C Codici Istat di attività economica 7 MODELLO D Codici per la scheda corso 9 Macro ambiti di attività con comparti e SPIN 9 Pag. Qualifiche corsi biennali e triennali 10 Corsi annuali destrutturati 11 Codifiche settori e comparti per ogni singolo corso 12 Settori/Comparti affini delle attività pregresse 14 Codici scheda corso: destinatari, scolarità, orario, certificazione, ripartizione iter Linee guida per la creazione di un percorso formativo 16 Suddivisione oraria delle attività formative consigliata 18 Standard minimi Laboratori per ciascun profilo professionale 19 Operatore meccanico 20 Operatore di saldocarpenteria 29 Operatore meccanico ed elettronico dell autoveicolo 30 Operatore impiantista termoidraulico 31 Operatore elettrico 33 Operatore elettronico 37 Operatore tessile 39 Operatore dell abbigliamento 40 Operatore grafico 43 Operatore edile 48 Operatore lavorazione pietra 50 Operatore falegnameria 51 Operatore oreficeria 52 Operatore agricolo 56 Operatore ambientale 58 Operatore dell alimentazione 60 Operatore per le cure estetiche 62 Operatore servizi all impresa 63 Operatore servizi ristorativi 66 15

3 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 1 di 68 MODELLO B CODICI ISTAT DEI COMUNI DEL PIEMONTE TORINO AGLIE' AIRASCA ALA DI STURA ALBIANO D'IVREA ALICE SUPERIORE ALMESE ALPETTE ALPIGNANO ANDEZENO ANDRATE ANGROGNA ARIGNANO AVIGLIANA AZEGLIO BAIRO BALANGERO BALDISSERO CANAVESE BALDISSERO TORINESE BALME BANCHETTE BARBANIA BARDONECCHIA BARONE CANAVESE BEINASCO BIBIANA BOBBIOPELLICE BOLLENGO BORGARO TORINESE BORGIALLO BORGOFRANCO D'IVREA BORGOMASINO BORGONE SUSA BOSCONERO BRANDIZZO BRICHERASIO BROSSO BROZOLO BRUINO BRUSASCO BRUZOLO BURIASCO BUROLO BUSANO BUSSOLENO BUTTIGLIERA ALTA CAFASSE CALUSO CAMBIANO CAMPIGLIONE FENILE CANDIA CANAVESE CANDIOLO CANISCHIO CANTALUPA CANTOIRA CAPRIE CARAVINO CAREMA CARIGNANO CARMAGNOLA CASALBORGONE CASCINETTE D'IVREA CASELETTE CASELLE TORINESE CASTAGNETO PO CASTAGNOLE PIEMONTE CASTELLAMONTE CASTELNUOVO NIGRA CASTIGLIONE TORINESE CAVAGNOLO CAVOUR CERCENASCO CERES CERESOLE REALE CESANA TORINESE CHIALAMBERTO CHIANOCCO CHIAVERANO CHIERI CHIESANUOVA CHIOMONTE CHIUSA DI SAN MICHELE CHIVASSO CICONIO CINTANO CINZANO CIRIE' CLAVIERE COASSOLO TORINESE COAZZE COLLEGNO COLLERETTO CASTELNUOVO COLLERETTO GIACOSA CONDOVE CORIO COSSANO CANAVESE CUCEGLIO CUMIANA CUORGNE' DRUENTO EXILLES FAVRIA FELETTO FENESTRELLE FIANO FIORANO CANAVESE FOGLIZZO FORNO CANAVESE FRASSINETTO FRONT FROSSASCO GARZIGLIANA GASSINO TORINESE GERMAGNANO GIAGLIONE GIAVENO GIVOLETTO GRAVERE GROSCAVALLO GROSSO GRUGLIASCO INGRIA INVERSO PINASCA ISOLABELLA ISSIGLIO IVREA LA CASSA LA LOGGIA LANZO TORINESE LAURIANO LEINI' LEMIE LESSOLO LEVONE LOCANA LOMBARDORE LOMBRIASCO LORANZE' LUGNACCO LUSERNA SAN GIOVANNI LUSERNETTA LUSIGLIE' MACELLO MAGLIONE MARENTINO MASSELLO MATHI MATTIE MAZZE' MEANA DI SUSA MERCENASCO MEUGLIANO MEZZENILE MOMBELLO DI TORINO MOMPANTERO MONASTERO DI LANZO MONCALIERI MONCENISIO MONTALDO TORINESE MONTALENGHE MONTALTO DORA MONTANARO MONTEU DA PO MORIONDO TORINESE NICHELINO NOASCA NOLE NOMAGLIO NONE NOVALESA OGLIANICO ORBASSANO ORIO CANAVESE OSASCO OSASIO OULX OZEGNA PALAZZO CANAVESE PANCALIERI PARELLA PAVAROLO PAVONE CANAVESE PECCO PECETTO TORINESE PEROSA ARGENTINA PEROSA CANAVESE PERRERO PERTUSIO PESSINETTO PIANEZZA PINASCA PINEROLO PINO TORINESE PIOBESI TORINESE PIOSSASCO PISCINA PIVERONE POIRINO POMARETTO PONT CANAVESE PORTE PRAGELATO PRALI PRALORMO PRAMOLLO PRAROSTINO PRASCORSANO PRATIGLIONE QUAGLIUZZO QUASSOLO QUINCINETTO REANO RIBORDONE RIVALBA RIVALTA DI TORINO RIVA PRESSO CHIERI RIVARA RIVAROLO CANAVESE RIVAROSSA RIVOLI ROBASSOMERO ROCCA CANAVESE ROLETTO

4 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 2 di 68 MODELLO B (continua) CODICI ISTAT DEI COMUNI DEL PIEMONTE ROMANO CANAVESE RONCO CANAVESE RONDISSONE RORA' ROURE ROSTA RUBIANA RUEGLIO SALASSA SALBERTRAND SALERANO CANAVESE SALZA DI PINEROLO SAMONE SAN BENIGNO CANAVESE SAN CARLO CANAVESE SAN COLOMBANO BELMONTE SAN DIDERO SAN FRANCESCO AL CAMPO SANGANO SAN GERMANO CHISONE SAN GILLIO SAN GIORGIO CANAVESE SAN GIORIO DI SUSA SAN GIUSTO CANAVESE SAN MARTINO CANAVESE SAN MAURIZIO CANAVESE SAN MAURO TORINESE SAN PIETRO VALLEMINA SAN PONSO SAN RAFFAELE CIMENA SAN SEBASTIANO DA PO SAN SECONDO DI PINEROLO SANT'AMBROGIO DI TORINO SANT'ANTONINO DI SUSA SANTENA SAUZE D ICESANA SAUZE D'OULX SCALENGHE SCARMAGNO SCIOLZE SESTRIERE SETTIMO ROTTARO SETTIMO TORINESE SETTIMO VITTONE SPARONE STRAMBINELLO STRAMBINO SUSA TAVAGNASCO TORINO TORRAZZA PIEMONTE TORRE CANAVESE TORRE PELLICE TRANA TRAUSELLA TRAVERSELLA TRAVES TROFARELLO USSEAUX USSEGLIO VAIE VAL DELLA TORRE VALGIOIE VALLO TORINESE VALPERGA VALPRATO SOANA VARISELLA VAUDA CANAVESE VENAUS VENARIA VEROLENGO VERRUA SAVOIA VESTIGNE' VIALFRE' VICO CANAVESE VIDRACCO VIGONE VILLAFRANCA PIEMONTE VILLANOVA CANAVESE VILLARBASSE VILLARDORA VILLAREGGIA VILLAR FOCCHIARDO VILLAR PELLICE VILLAR PEROSA VILLASTELLONE VINOVO VIRLE PIEMONTE VISCHE VISTRORIO VIU' VOLPIANO VOLVERA ALESSANDRIA ACQUI TERME ALBERA LIGURE ALESSANDRIA ALFIANO NATTA ALICE BE LCOLLE ALLUVIONI CAMBIO' ALTAVILLA MONFERRATO ALZANO SCRIVIA ARQUATA SCRIVIA AVOLASCA BALZOLA BASALUZZO BASSIGNANA BELFORTE MONFERRATO BERGAMASCO BERZANO DI TORTONA BISTAGNO BORGHETTO DI BORBERA BORGORATTO ALESSANDRINO BORGO SAN MARTINO BOSCO MARENGO BOSIO BOZZOLE BRIGNANO FRASCATA CABELLA LIGURE CAMAGNA MONFERRATO CAMINO CANTALUPO LIGURE CAPRIATA D'ORBA CARBONARA SCRIVIA CARENTINO CAREZZANO CARPENETO CARREGA LIGURE CARROSIO CARTOSIO CASAL CERMELLI CASALEGGIO BOIRO CASALE MONFERRATO CASALNOCETO CASASCO CASSANO SPINOLA CASSINE CASSINELLE CASTELLANIA CASTELLAR GUIDOBONO CASTELLAZZO BORMIDA CASTELLETTO D'ERRO CASTELLETTO D'ORBA CASTELLETTO MERLI CASTELLETTO MONFERRATO CASTELNUOVO BORMIDA CASTELNUOVO SCRIVIA CASTELSPINA CAVATORE CELLA MONTE CERESETO CERRETO GRUE CERRINA MONFERRATO CONIOLO CONZANO COSTA VESCOVATO CREMOLINO CUCCARO MONFERRATO DENICE DERNICE FABBRICA CURONE FELIZZANO FRACONALTO FRANCAVILLA BISIO FRASCARO FRASSINELLO MONFERRATO FRASSINETO PO FRESONARA FRUGAROLO FUBINE GABIANO GAMALERO GARBAGNA GAVAZZANA GAVI GIAROLE GREMIASCO GROGNARDO GRONDONA GUAZZORA ISOLA SANT'ANTONIO LERMA LU MALVICINO MASIO MELAZZO MERANA MIRABELLO MONFERRATO MOLARE MOLINO DEI TORTI MOMBELLO MONFERRATO MOMPERONE MONCESTINO MONGIARDINO LIGURE MONLEALE MONTACUTO MONTALDEO MONTALDO BORMIDA MONTECASTELLO MONTECHIARO D'ACQUI MONTEGIOCO MONTEMARZINO MORANO SUL PO MORBELLO MORNESE MORSASCO MURISENGO NOVI LIGURE OCCIMIANO ODALENGO GRANDE ODALENGO PICCOLO OLIVOLA ORSARA BORMIDA OTTIGLIO OVADA OVIGLIO OZZANO MONFERRATO PADERNA PARETO PARODI LIGURE PASTURANA PECETTO DI VALENZA

5 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 3 di 68 MODELLO B (continua) CODICI ISTAT DEI COMUNI DEL PIEMONTE PIETRA MARAZZI PIOVERA POMARO MONFERRATO PONTECURONE PONTESTURA PONTI PONZANO MONFERRATO PONZONE POZZOL GROPPO POZZOLO FORMIGARO PRASCO PREDOSA QUARGNENTO QUATTORDIO RICALDONE RIVALTA BORMIDA RIVARONE ROCCAFORTE LIGURE ROCCA GRIMALDA ROCCHETTA LIGURE ROSIGNANO MONFERRATO SALA MONFERRATO SALE SAN CRISTOFORO SAN GIORGIO MONFERRATO SAN SALVATORE MONFERRATO SAN SEBASTIANO CURONE SANT'AGATA FOSSILI SARDIGLIANO SAREZZANO SERRALUNGA D ICREA SERRAVALLE SCRIVIA SEZZADIO SILVANO D'ORBA SOLERO SOLONGHELLO SPIGNO MONFERRATO SPINETO SCRIVIA STAZZANO STREVI TAGLIOLO MONFERRATO TASSAROLO TERRUGGIA TERZO TICINETO TORTONA TREVILLE TRISOBBIO VALENZA VALMACCA VIGNALE MONFERRATO VIGNOLE BORBERA VIGUZZOLO VILLADEATI VILLALVERNIA VILLAMIROGLIO VILLANOVA MONFERRATO VILLAROMAGNANO VISONE VOLPEDO VOLPEGLINO VOLTAGGIO ASTI AGLIANO ALBUGNANO ANTIGNANO ARAMENGO ASTI AZZANO D'ASTI BALDICHIERI D'ASTI BELVEGLIO BERZANO DI SAN PIETRO BRUNO BUBBIO BUTTIGLIERA D'ASTI CALAMANDRANA CALLIANO CALOSSO CAMERANO CASASCO CANELLI CANTARANA CAPRIGLIO CASORZO CASSINASCO CASTAGNOLE DELLE LANZE CASTAGNOLE MONFERRATO CASTEL BOGLIONE CASTELL'ALFERO CASTELLERO CASTELLETTO MOLINA CASTELLO DI ANNONE CASTELNUOVO BELBO CASTELNUOVO CALCEA CASTELNUOVO DON BOSCO CASTEL ROCCHERO CELLARENGO CELLE ENOMONDO CERRETO D'ASTI CERRO TANARO CESSOLE CHIUSANO D'ASTI CINAGLIO CISTERNA D'ASTI COAZZOLO COCCONATO COLCAVAGNO CORSIONE CORTANDONE CORTANZE CORTAZZONE CORTIGLIONE COSSOMBRATO COSTIGLIOLE D'ASTI CUNICO DUSINO SAN MICHELE FERRERE FONTANILE FRINCO GRANA GRAZZANO BADOGLIO INCISA SCAPACCINO ISOLA D'ASTI LOAZZOLO MARANZANA MARETTO MOASCA MOMBALDONE MOMBARUZZO MOMBERCELLI MONALE MONASTERO BORMIDA MONCALVO MONCUCCO TORINESE MONGARDINO MONTABONE MONTAFIA MONTALDO SCARAMPI MONTECHIARO D'ASTI MONTEGROSSO D'ASTI MONTEMAGNO MONTIGLIO MORANSENGO NIZZA MONFERRATO OLMO GENTILE PASSERANO MARMORITO PENANGO PIEA PINO D'ASTI PIOVA' MASSAIA PORTACOMARO QUARANTI REFRANCORE REVIGLIASCO D'ASTI ROATTO ROBELLA ROCCA D'ARAZZO ROCCAVERANO ROCCHETTA PALAFEA ROCCHETTA TANARO SAN DAMIANO D'ASTI SAN GIORGIO SCARAMPI SAN MARTINO ALFIERI SAN MARZANO OLIVETO SAN PAOLO SOLBRITO SCANDELUZZA SCURZOLENGO SEROLE SESSAME SETTIME SOGLIO TIGLIOLE TONCO TONENGO VAGLIO SERRA VALFENERA VESIME VIALE VIARIGI VIGLIANO D'ASTI VILLAFRANCA D'ASTI VILLANOVA D'ASTI VILLA SAN SECONDO VINCHIO BIELLA AILOCHE ANDORNO MICCA BENNA BIELLA BIOGLIO BORRIANA BRUSNENGO CALLABIANA CAMANDONA CAMBURZANO CAMPIGLIA CERVO CANDELO CAPRILE CASAPINTA CASTELLETTO CERVO CAVAGLIA' CERRETO CASTELLO CERRIONE COGGIOLA COSSATO CREVACUORE CROSA CURINO DONATO DORZANO GAGLIANICO GIFFLENGA GRAGLIA LESSONA MAGNANO MASSAZZA MASSERANO MEZZANA MORTIGLIENGO MIAGLIANO MONGRANDO

6 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 4 di 68 MODELLO B (continua) CODICI ISTAT DEI COMUNI DEL PIEMONTE MOSSO SANTA MARIA MOTTALCIATA MUZZANO NETRO OCCHIEPPO INFERIORE OCCHIEPPO SUPERIORE PETTINENGO PIATTO PIEDICAVALLO PISTOLESA POLLONE PONDERANO PORTULA PRALUNGO PRAY QUAREGNA QUITTENGO RONCO BIELLESE ROPPOLO ROSAZZA SAGLIANO MICCA SALA BIELLESE SALUSSOLA SANDIGLIANO SAN PAOLO CERVO SELVE MARCONE SOPRANA SORDEVOLO SOSTEGNO STRONA TAVIGLIANO TERNENGO TOLLEGNO TORRAZZO TRIVERO VALDENGO VALLANZENGO VALLE MOSSO VALLE SAN NICOLAO VEGLIO VERRONE VIGLIANO BIELLESE VILLA DEL BOSCO VILLANOVA BIELLESE VIVERONE ZIMONE ZUBIENA ZUMAGLIA CUNEO ACCEGLIO AISONE ALBA ALBARETTO DELLA TORRE ALTO ARGENTERA ARGUELLO BAGNASCO BAGNOLO PIEMONTE BALDISSERO D'ALBA BARBARESCO BARGE BAROLO BASTIA MONDOVI' BATTIFOLLO BEINETTE BELLINO BELVEDERE LANGHE BENE VAGIENNA BENEVELLO BERGOLO BERNEZZO BONVICINO BORGOMALE BORGO SAN DALMAZZO BOSIA BOSSOLASCO BOVES BRA BRIAGLIA BRIGA ALTA BRONDELLO BROSSASCO BUSCA CAMERANA CAMO CANALE CANOSIO CAPRAUNA CARAGLIO CARAMAGNA PIEMONTE CARDE' CARRU' CARTIGNANO CASALGRASSO CASTAGNITO CASTELDELFINO CASTELLAR CASTELLETTO STURA CASTELLETTO UZZONE CASTELLINALDO CASTELLINO TANARO CASTELMAGNO CASTELNUOVO DI CEVA CASTIGLIONE FALLETTO CASTIGLIONE TINELLA CASTINO CAVALLERLEONE CAVALLERMAGGIORE CELLE DI MACRA CENTALLO CERESOLE ALBA CERRETO LANGHE CERVASCA CERVERE CEVA CHERASCO CHIUSA DI PESIO CIGLIE' CISSONE CLAVESANA CORNELIANO D'ALBA CORTEMILIA COSSANO BELBO COSTIGLIOLE SALUZZO CRAVANZANA CRISSOLO CUNEO DEMONTE DIANO D'ALBA DOGLIANI DRONERO ELVA ENTRACQUE ENVIE FARIGLIANO FAULE FEISOGLIO FOSSANO FRABOSA SOPRANA FRABOSA SOTTANA FRASSINO GAIOLA GAMBASCA GARESSIO GENOLA GORZEGNO GOTTASECCA GOVONE GRINZANE CAVOUR GUARENE IGLIANO ISASCA LAGNASCO LA MORRA LEQUIO BERRIA LEQUIO TANARO LESEGNO LEVICE LIMONE PIEMONTE LISIO MACRA MAGLIANO ALFIERI MAGLIANO ALPI MANGO MANTA MARENE MARGARITA MARMORA MARSAGLIA MARTINIANA PO MELLE MOIOLA MOMBARCARO MOMBASIGLIO MONASTERO DI VASCO MONASTEROLO CASOTTO MONASTEROLO DI SAVIGLIANO MONCHIERO MONDOVI' MONESIGLIO MONFORTE D'ALBA MONTA' MONTALDO DI MONDOVI' MONTALDO ROERO MONTANERA MONTELUPO ALBESE MONTEMALE DI CUNEO MONTEROSSO GRANA MONTEU ROERO MONTEZEMOLO MONTICELLO D'ALBA MORETTA MOROZZO MURAZZANO MURELLO NARZOLE NEIVE NEVIGLIE NIELLA BELBO NIELLA TANARO NOVELLO NUCETTO ONCINO ORMEA OSTANA PAESANA PAGNO PAMPARATO PAROLDO PERLETTO PERLO PEVERAGNO PEZZOLO VALLE UZZONE PIANFEI PIASCO PIETRAPORZIO PIOBESI D'ALBA PIOZZO POCAPAGLIA POLONGHERA PONTECHIANALE PRADLEVES

7 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 5 di 68 MODELLO B (continua) CODICI ISTAT DEI COMUNI DEL PIEMONTE PRAZZO PRIERO PRIOCCA PRIOLA PRUNETTO RACCONIGI REVELLO RIFREDDO RITTANA ROASCHIA ROASCIO ROBILANTE ROBURENT ROCCABRUNA ROCCA CIGLIE' ROCCA DE' BALDI ROCCAFORTE MONDOVI' ROCCASPARVERA ROCCAVIONE ROCCHETTA BELBO RODDI RODDINO RODELLO ROSSANA RUFFIA SALE DELLE LANGHE SALE SAN GIOVANNI SALICETO SALMOUR SALUZZO SAMBUCO SAMPEYRE SAN BENEDETTO BELBO SAN DAMIANO MACRA SANFRE' SANFRONT SAN MICHELE MONDOVI' SANT'ALBANO STURA SANTA VITTORIA D'ALBA SANTO STEFANO BELBO SANTO STEFANO ROERO SAVIGLIANO SCAGNELLO SCARNAFIGI SERRALUNGA D'ALBA SERRAVALLE LANGHE SINIO SOMANO SOMMARIVA DEL BOSCO SOMMARIVA PERNO STROPPO TARANTASCA TORRE BORMIDA TORRE MONDOVI' TORRE SAN GIORGIO TORRESINA TREISO TREZZO TINELLA TRINITA' VALDIERI VALGRANA VALLORIATE VALMALA VENASCA VERDUNO VERNANTE VERZUOLO VEZZA D'ALBA VICOFORTE VIGNOLO VILLAFALLETTO VILLANOVA MONDOVI' VILLANOVA SOLARO VILLAR SAN COSTANZO VINADIO VIOLA VOTTIGNASCO NOVARA AGRATE CONTURBIA AMENO ARMENO ARONA BARENGO BELLINZAGO NOVARESE BIANDRATE BOCA BOGOGNO BOLZANO NOVARESE BORGOLAVEZZARO BORGOMANERO BORGO TICINO BRIGA NOVARESE BRIONA CALTIGNAGA CAMERI CARPIGNANO SESIA CASALBELTRAME CASALEGGIO NOVARA CASALINO CASALVOLONE CASTELLAZZO NOVARESE CASTELLETTO SOPRA TICINO CAVAGLIETTO CAVAGLIO D'AGOGNA CAVALLIRIO CERANO COLAZZA COMIGNAGO CRESSA CUREGGIO DIVIGNANO DORMELLETTO FARA NOVARESE FONTANETO D'AGOGNA GALLIATE GARBAGNA NOVARESE GARGALLO GATTICO GHEMME GOZZANO GRANOZZO CON MONTICELLO GRIGNASCO INVORIO LANDIONA LESA MAGGIORA MANDELLO VITTA MARANO TICINO MASSINO VISCONTI MEINA MEZZOMERICO MIASINO MOMO NEBBIUNO NIBBIOLA NOVARA OLEGGIO OLEGGIO CASTELLO ORTA SAN GIULIO PARUZZARO PELLA PETTENASCO PISANO POGNO POMBIA PRATO SESIA RECETTO ROMAGNANO SESIA ROMENTINO SAN MAURIZIO D'OPAGLIO SAN NAZZARO SESIA SAN PIETRO MOSEZZO SILLAVENGO SIZZANO SORISO SOZZAGO SUNO TERDOBBIATE TORNACO TRECATE VAPRIO D'AGOGNA VARALLO POMBIA VERUNO VESPOLATE VICOLUNGO VINZAGLIO VERBANIA ANTRONA SCHIERANCO ANZOLA D'OSSOLA ARIZZANO AROLA AURANO BACENO BANNIO ANZINO BAVENO BEE BELGIRATE BEURA CARDEZZA BOGNANCO BROVELLO CARPUGNINO CALASCA CASTIGLIONE CAMBIASCA CANNERO RIVIERA CANNOBIO CAPREZZO CASALE CORTE CERRO CAVAGLIO SPOCCIA CEPPO MORELLI CESARA COSSOGNO CRAVEGGIA CREVOLADOSSOLA CRODO CURSOLO ORASSO DOMODOSSOLA DRUOGNO FALMENTA FORMAZZA GERMAGNO GHIFFA GIGNESE GRAVELLONA TOCE GURRO INTRAGNA LOREGLIA MACUGNAGA MADONNA DEL SASSO MALESCO MASERA MASSIOLA MERGOZZO MIAZZINA MONTECRESTESE MONTESCHENO NONIO OGGEBBIO OMEGNA ORNAVASSO PALLANZENO

8 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 6 di 68 MODELLO B (continua) CODICI ISTAT DEI COMUNI DEL PIEMONTE PIEDIMULERA PIEVE VERGONTE PREMENO PREMIA PREMOSELLO CHIOVENDA QUARNA SOPRA QUARNA SOTTO RE SAN BERNARDINO VERBANO SANTA MARIA MAGGIORE SEPPIANA STRESA TOCENO TRAREGO VIGGIONA TRONTANO VALSTRONA VANZONE CON SAN CARLO VARZO VERBANIA VIGANELLA VIGNONE VILLADOSSOLA VILLETTE VOGOGNA VERCELLI ALAGNA VALSESIA ALBANO VERCELLESE ALICE CASTELLO ARBORIO ASIGLIANO VERCELLESE BALMUCCIA BALOCCO BIANZE' BOCCIOLETO BORGO D'ALE BORGOSESIA BORGO VERCELLI BREIA BURONZO CAMPERTOGNO CARCOFORO CARESANA CARESANABLOT CARISIO CASANOVA ELVO SAN GIACOMO VERCELLESE CELLIO CERVATTO CIGLIANO CIVIASCO COLLOBIANO COSTANZANA CRAVAGLIANA CRESCENTINO CROVA DESANA FOBELLO FONTANETTO PO FORMIGLIANA GATTINARA GHISLARENGO GREGGIO GUARDABOSONE LAMPORO LENTA LIGNANA LIVORNO FERRARIS LOZZOLO MOLLIA MONCRIVELLO MOTTA DE' CONTI OLCENENGO OLDENICO PALAZZOLO VERCELLESE PERTENGO PEZZANA PILA PIODE POSTUA PRAROLO QUARONA QUINTO VERCELLESE RASSA RIMA SAN GIUSEPPE RIMASCO RIMELLA RIVA VALDOBBIA RIVE ROASIO RONSECCO ROSSA ROVASENDA SABBIA SALASCO SALI VERCELLESE SALUGGIA SAN GERMANO VERCELLESE SANTHIA' SCOPA SCOPELLO SERRAVALLE SESIA STROPPIANA TRICERRO TRINO TRONZANO VERCELLESE VALDUGGIA VARALLO VERCELLI VILLARBOIT VILLATA VOCCA

9 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 7 di 68 MODELLO C - CODICI ISTAT DI ATTIVITA ECONOMICA CODICE D E S C R I Z I O N E 01 AGRICOLTURA, CACCIA E RELATIVI SERVIZI 02 SILVICOLTURA E UTILIZZAZIONE DI AREE FORESTALI E SERVIZI CONNESSI 05 PESCA, PISCICOLTURA E SERVIZI CONNESSI 10 ESTRAZIONE DI CARBON FOSSILE E LIGNITE; ESTRAZIONE DI TORBA 11 ESTRAZIONE DI PETROLIO GREGGIO E GAS NATURALE SERVIZI CONNESSI ALL'ESTRAZIONE DI PETROLIO E GAS 12 ESTRAZIONE DI MINERALI DI URANIO E DI TORIO 13 ESTRAZIONE DI MINERALI METALLIFERI 14 ALTRE INDUSTRIE ESTRATTIVE 15 INDUSTRIE ALIMENTARI E DELLE BEVANDE 16 INDUSTRIA DEL TABACCO 17 INDUSTRIE TESSILI 18 CONFEZIONE DI ARTICOLI DI VESTIARIO - PREPARAZIONE E TINTURA DI PELLICCE PREPARAZIONE E CONCIA DEL CUOIO FABBRICAZIONE ARTICOLI DA VIAGGIO, BORSE, ARTICOLI DA CORREGGIAIO, SELLERIA, CALZATURE INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO, ESCLUSI I MOBILI FABBRICAZIONE ARTICOLI PAGLIA E INTRECCIO 21 FABBRICAZIONE DELLA PASTA-CARTA, DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA 22 EDITORIA, STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI 23 FABBRICAZIONE DI COKE, RAFFINERIE DI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI 24 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI 25 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE 26 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI 27 PRODUZIONE DI METALLI E LORO LEGHE 28 FABBRICAZIONE E LAVORAZIONE DEI PRODOTTI IN METALLO, ESCLUSE MACCHINE E IMPIANTI 29 FABBRICAZIONE DI MACCHINE E APPARECCHI MECCANICI, COMPRESA INSTALLAZIONE, MONTAGGIO, RIPARAZIONE, MANUTENZIONE 30 FABBRICAZIONE DI MACCHINE PER UFFICIO, DI ELABORATORI E SISTEMI INFORMATICI 31 FABBRICAZIONE DI MACCHINE E APPARECCHI ELETTRICI N C A 32 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI RADIOTELEVISIVI E DI APPARECCHIATURE PER LE COMUNICAZIONI 33 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI MEDICALI, APPARECCHI DI PRECISIONE, STRUMENTI OTTICI E OROLOGI 34 FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E SEMIRIMORCHI 35 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO

10 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 8 di 68 MODELLO C (continua) CODICE DESCRIZIONE 36 FABBRICAZIONE DI MOBILI - ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE 37 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO 40 PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ACQUA CALDA 41 RACCOLTA, DEPURAZIONE E DISTRIBUZIONE ACQUA 45 COSTRUZIONI 50 COMMERCIO, MANUTENZIONE, RIPARAZIONE AUTOVEICOLI E MOTOCICLI VENDITA AL DETTAGLIO CARBURANTI 51 COMMERCIO ALL'INGROSSO E INTERMEDIARI DEL COMMERCIO, AUTOVEICOLI E MOTOCICLI ESCLUSI 52 COMMERCIO AL DETTAGLIO, ESCLUSI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI RIPARAZIONE DI BENI PERSONALI E PER LA CASA 55 ALBERGHI E RISTORANTI 60 TRASPORTI TERRESTRI - TRASPORTI MEDIANTE CONDOTTE 61 TRASPORTI MARITTIMI E PER VIE D'ACQUA 62 TRASPORTI AEREI 63 ATTIVITÀ DI SUPPORTO E AUSILIARIE DEI TRASPORTI - ATTIVITÀ DELLE AGENZIE DI VIAGGIO 64 POSTE E TELECOMUNICAZIONI 65 INTERMEDIAZIONE MONETARIA E FINANZIARIA (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI E I FONDI PENSIONE) 66 ASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE, ESCLUSE LE ASSICURAZIONI SOCIALI OBBLIGATORIE 67 ATTIVITÀ AUSILIARIE DELL INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA 70 ATTIVITÀ IMMOBILIARI 71 NOLEGGIO DI MACCHINARI E ATTREZZATURE SENZA OPERATORE E DI BENI PER USO PERSONALE E DOMESTICO 72 INFORMATICA E ATTIVITÀ CONNESSE 73 RICERCA E SVILUPPO 74 ALTRE ATTIVITÀ PROFESSIONALI E IMPRENDITORIALI 75 PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E DIFESA - ASSICURAZIONE SOCIALE OBBLIGATORIA 80 ISTRUZIONE 85 SANITÀ E ALTRI SERVIZI SOCIALI 90 SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI, DELLE ACQUE DI SCARICO E SIMILI 91 ATTIVITÀ DI ORGANIZZAZIONI ASSOCIATIVE N C A 92 ATTIVITÀ RICREATIVE, CULTURALI E SPORTIVE 93 ALTRE ATTIVITÀ DEI SERVIZI 95 SERVIZI DOMESTICI PRESSO FAMIGLIE E CONVIVENZE 99 ORGANIZZAZIONI E ORGANISMI EXTRATERRITORIALI

11 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 9 di 68 MODELLO «D» - CODICI PER LA SCHEDA CORSO SETTORI, COMPARTI, MACRO AMBITI DI ATTIVITA, PROFILI, SPIN Settore Comparto Macro ambito di attività (Denominazione qualifica) Industria Artigianato Agricoltura Terziario Turistico Alberghiero Meccanico Servizi Operatore meccanico Profilo standard Profilo in Osservazione SPIN Operatore Meccanico - Attrezzista Operatore meccanico Montatore manutentore Operatore meccanico Costruttore su M:U: Operatore di saldocarpenteria Operatore di saldocarpenteria 60 Operatore meccanico ed elettronico dell autoveicolo Operatore meccanico ed elettronico dell autoveicolo 60 Operatore impiantista Operatore impiantista 50 termoidraulico termoidraulico Operatore elettrico Impiantista civile e industriale Elettrico Operatore elettrico Operatore elettrico Installatore manutentore impianti di automazione industriale Elettronico Tessile - Abbigliamento Grafico Edile Legno Artigianato artistico Colture e giardinaggio / Agroalimentare / Servizi ambientali Operatore elettronico Operatore elettronico Su sistemi informatici e di telecomunicazione Operatore tessile Operatore tessile - Tessitura Operatore dell abbigliamento Operatore dell abbigliamento Confezioni industriali Operatore grafico Allestimento e confezione Operatore grafico Operatore grafico - Prestampa Operatore grafico - Stampa Operatore grafico - Multimedia Operatore edile Operatore edile Muratore 60 strutturista Operatore lavorazione pietra Operatore falegnameria Operatore oreficeria Operatore agricolo Operatore ambientale Operatore lavorazione pietra - Lapideo Operatore falegnameria - 30 Mobiliere Operatore oreficeria - Orafo Operatore oreficeria - Incassatore Operatore agricolo - Giardiniere Operatore agricolo 60 Valorizzazione di prodotti ortofrutticoli e vitivinicoli Operatore ambientale Servizi ecologici Operatore dell alimentazione Panificatore - pasticcere Alimentare Operatore dell alimentazione Operatore dell alimentazione Conservazione e trasformazione degli alimenti Servizi estetici Operatore per le cure estetiche Operatore per le cure estetiche - Acconciatore Operatore servizi all impresa Servizi commerciali Servizi Operatore servizi all impresa Operatore servizi all impresa all impresa Servizi gestionali Operatore servizi all impresa Servizi di accoglienza Turistico Alberghiero Operatore servizi ristorativi Operatore servizi ristorativi - Cucina Operatore servizi ristorativi Sala/bar

12 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 10 di 68 ELENCO QUALIFICHE CORSI BIENNALI E TRIENNALI E SETTORI E COMPARTI DI RIFERIMENTO Codice qualifica Denominazione qualifica (macro ambito di attività) Cod. Indir Denominazione indirizzo Settore/comparto OPERATORE MECCANICO 01 ATTREZZISTA 1/1 2/1 02 MONTATORE MANUTENTORE 1/1 2/1 03 COSTRUTTORE SU M.U. 1/1 2/ OPERATORE DI SALDOCARPENTERIA 1/1 2/ OPERATORE MECCANICO ED ELETTRONICO DELL AUTOVEICOLO 2/ OPERATORE IMPIANTISTA TERMOIDRAULICO 2/ OPERATORE ELETTRICO 01 IMPIANTISTA CIVILE E INDUSTRIALE 1/2 2/2 02 INSTALLATORE MANUTENTORE IMPIANTI 1/2 2/2 DI AUTOMAZIONE INDUSTRIALE OPERATORE ELETTRONICO 01 SU SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONE 1/3 2/ OPERATORE TESSILE 01 TESSITURA 1/4 2/ OPERATORE DELL ABBIGLIAMENTO 01 CONFEZIONI INDUSTRIALI 1/ OPERATORE GRAFICO 01 ALLESTIMENTO E CONFEZIONE 1/7 2/7 02 PRESTAMPA 1/7 2/7 03 STAMPA 1/7 2/7 04 MULTIMEDIA 1/7 2/ OPERATORE EDILE 01 MURATORE STRUTTURISTA 1/10 2/ OPERATORE LAVORAZIONE PIETRA 01 LAPIDEO 2/10 2/ OPERATORE FALEGNAMERIA 01 MOBILIERE 1/11 2/ OPERATORE OREFICERIA 01 ORAFO 2/15 02 INCASSATORE 2/ OPERATORE AGRICOLO 01 GIARDINIERE 6/34 02 PRODUZIONE E VALORIZZAZIONE DI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI E VITIVINICOLI 6/34 6/ OPERATORE AMBIENTALE 01 SERVIZI ECOLOGICI 6/ OPERATORE DELL ALIMENTAZIONE 01 PANIFICATORE PASTICCERE 1/12 2/12 02 CONSERVAZIONE E TRASFORMAZIONE 1/12 2/12 DEGLI ALIMENTI OPERATORE PER LE CURE ESTETICHE 01 ACCONCIATORE 2/ OPERATORE SERVIZI ALL IMPRESA 01 SERVIZI COMMERCIALI 3/20 3/25 02 SERVIZI GESTIONALI 3/20 3/18 03 SERVIZI DI ACCOGLIENZA 3/ OPERATORE SERVIZI RISTORATIVI 01 CUCINA 5/32 5/47 02 SALA/BAR 5/32 5/47

13 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 11 di 68 CORSI ANNUALI DESTRUTTURATI (SETTORE/COMPARTO 8/98) INTRODUZIONE AI PROCESSI PRODUTTIVI 01 PASTICCERIA 02 GELATERIA 03 ACCONCIATURA 04 TINTOSTIRERIA 05 VENDITA 06 SERVIZI DI IMPRESA 07 ELETTROMECCANICA 08 MECCANICA 09 SERRAMENTISTICA 10 TESSITURA 11 RESTAURO IN LEGNO 12 LAVORAZIONE LEGNO 13 FLOROVIVAISMO 14 LAVORI D'UFFICIO 15 MOTORISTICA 16 CARROZZERIA 17 RIPARAZIONI AUTO 18 SERVIZI ALBERGHIERI 19 SERVIZIO SALA/BAR 20 ABBIGLIAMENTO 21 LATTONERIA 22 GOMMISTA 23 ELETTRAUTO 24 RIPARAZIONI CICLI MOTOCICLI 25 TAPPEZZERIA 26 CARPENTERIA 27 SALDATURA 28 INSTALLAZIONE IMPIANTI ELETTRICI 29 BANCO BAR E TAVOLA FREDDA 30 SERIGRAFIA - TIPOGRAFIA 31 IDRAULICA 32 CUCINA 33 DECORAZIONE AMBIENTI 34 UTILIZZO PACCHETTI APPLICATIVI SU PC 35 MACCHINE UTENSILI 36 PANIFICAZIONE 37 GIARDINAGGIO 38 EDILIZIA 39 MONTAGGIO COMPONENTI 40 SERVIZI ALLA DISTRIBUZIONE 41 CONFEZIONI 42 MAGAZZINO 43 SERVIZI DI RISTORAZIONE 44 OREFICERIA 45 ESTETICA 46 SERVIZIO SALA/BAR

14 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 12 di 68 TABELLA DELLE CODIFICHE DEI SETTORI E DEI COMPARTI DA ASSEGNARE A OGNI SINGOLO CORSO SETTORE COMPARTO 01 INDUSTRIA 01 METALMECCANICO 02 ELETTROMECCANICO 03 ELETTRONICO 04 TESSILE 05 ABBIGLIAMENTO 06 CHIMICO 07 GRAFICO 08 INFORMATICO INDUSTRIALE 09 AUTOMAZIONE INDUSTRIALE 10 EDILIZIO COSTRUZIONI 11 LEGNO E AFFINI 12 ALIMENTARE 13 BIOTECNOLOGIA 14 ENERGETICO 45 COLLAUDO E CONTROLLO QUALITÀ 50 AEROSPAZIALE 02 ARTIGIANATO 01 METALMECCANICO 02 ELETTROMECCANICO 03 ELETTRONICO 04 TESSILE 05 ABBIGLIAMENTO 07 GRAFICO 10 EDILIZIO COSTRUZIONI 11 LEGNO E AFFINI 12 ALIMENTARE 15 ARTISTICO E TIPICO 16 SERVIZI 17 AUTOMAZIONE 51 SERVIZI ESTETICI 03 TERZIARIO 18 SERVIZI AMMINISTRATIVI 19 SERVIZI INFORMATICA GESTIONALE 20 SERVIZI DI IMPRESA 21 SERVIZI DI TRASPORTO 22 SERVIZI TELECOMUNICAZIONI 23 SERVIZI AMBIENTALI 24 SERVIZI DEL CREDITO E FINANZIARI 25 SERVIZI COMMERCIALI 26 SERVIZI DELLO SPETTACOLO 42 SERVIZI DELLA CULTURA, DELLA COMUNICAZIONE E DELL INFORMAZIONE 43 SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA 44 SERVIZI GRAFICI E MULTIMEDIALI 48 PREPARAZIONE IN LINGUE ESTERE 49 ORIENTAMENTO

15 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 13 di SOCIOSANITARIO E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 18 SERVIZI AMMINISTRATIVI 27 ATTIVITÀ EDUCATIVO-CULTURALI 28 ATTIVITÀ RICREATIVE 29 ATTIVITÀ DI EROGAZIONE SERVIZI SANITARI 30 ATTIVITÀ DI EROGAZIONE SERVIZI SOCIOASSISTENZIALI 46 SERVIZI DI TUTELA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO 05 TURISTICO ALBERGHIERO 28 ATTIVITÀ RICREATIVE 31 ATTIVITÀ TURISTICHE 32 ATTIVITÀ ALBERGHIERE 33 ATTIVITÀ SPORTIVE 47 ATTIVITÀ RISTORAZIONE 06 AGRICOLTURA 23 SERVIZI AMBIENTALI 34 COLTURE E GIARDINAGGIO 35 ZOOTECNIA 36 ENOLOGIA 37 FORESTAZIONE 38 AGROALIMENTARE 07 COMMERCIO 39 PICCOLA DISTRIBUZIONE 40 GRANDE DISTRIBUZIONE 41 INTERMEDIAZIONE COMMERCIALE 08 CORSI DESTRUTTURATI 98 CORSI DESTRUTTURATI 09 DA ASSEGNARE 99 NUOVE PROPOSTE

16 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 14 di 68 SETTORI E COMPARTI AFFINI DELLE ATTIVITA PREGRESSE Codice Qualifica Denominazione Qualifica (Macro ambito di attività) Cod. Indir Denominazione Indirizzo Settore/comparto affine OPERATORE MECCANICO 01 ATTREZZISTA 1/1 2/1 02 MONTATORE MANUTENTORE 1/1 2/1 03 COSTRUTTORE SU M.U. 1/1 2/ OPERATORE DI SALDOCARPENTERIA 1/1 2/ OPERATORE MECCANICO ED ELETTRONICO 2/16 DELL AUTOVEICOLO OPERATORE IMPIANTISTA TERMOIDRAULICO 2/ OPERATORE ELETTRICO 01 IMPIANTISTA CIVILE E INDUSTRIALE 1/2 2/2 02 INSTALLATORE MANUTENTORE IMPIANTI 1/2 2/2 DI AUTOMAZIONE INDUSTRIALE OPERATORE ELETTRONICO 01 SU SISTEMI INFORMATICI E DI 1/3 2/3 TELECOMUNICAZIONE 1/ OPERATORE TESSILE 01 TESSITURA 1/4 2/ OPERATORE DELL ABBIGLIAMENTO 01 CONFEZIONI INDUSTRIALI 1/5 2/ OPERATORE GRAFICO 01 ALLESTIMENTO E CONFEZIONE 1/7 2/7 02 PRESTAMPA 1/7 2/7 03 STAMPA 1/7 2/7 04 MULTIMEDIA 1/7 2/ OPERATORE EDILE 01 MURATORE STRUTTURISTA 1/10 2/ OPERATORE LAVORAZIONE PIETRA 01 LAPIDEO 2/10 2/ OPERATORE FALEGNAMERIA 01 MOBILIERE 1/11 2/ OPERATORE OREFICERIA 01 ORAFO 2/15 02 INCASSATORE 2/ OPERATORE AGRICOLO 01 GIARDINIERE 6/34 02 PRODUZIONE E VALORIZZAZIONE DI 6/34 6/38 PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI E VITIVINICOLI OPERATORE AMBIENTALE 01 SERVIZI ECOLOGICI 3/ OPERATORE DELL ALIMENTAZIONE 01 PANIFICATORE PASTICCERE 1/12 2/12 02 CONSERVAZIONE E TRASFORMAZIONE 1/12 2/12 DEGLI ALIMENTI OPERATORE PER LE CURE ESTETICHE 01 ACCONCIATORE 2/ OPERATORE SERVIZI ALL IMPRESA 01 SERVIZI COMMERCIALI 3/20 3/25 3/19 3/18 7/39 7/40 02 SERVIZI GESTIONALI 3/20 3/25 3/19 3/18 03 SERVIZI DI ACCOGLIENZA 3/20 3/25 3/19 3/18 5/ OPERATORE SERVIZI RISTORATIVI 01 CUCINA 5/32 5/47 02 SALA/BAR 5/32 5/ INTRODUZIONE AI PROCESSI PRODUTTIVI 8/98

17 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 15 di 68 MODELLO D (continua) CODICI PER LA SCHEDA CORSO DESTINATARI PREVISTI PER AZIONE MISURA LINEA AZIONE CODICE POR DESCRIZIONE A ADOLESCENTI IN OBBLIGO FORMATIVO B UTENTI PSICHIATRICI B PORTATORE DI HANDICAP INTELLETTIVO C2 1 1B 65 2 ADOLESCENTI IN OBBLIGO FORMATIVO SCOLARITÀ Descrizione Codice PRIVI DI TITOLO DI III MEDIA 1 OBBLIGO SCOLASTICO ASSOLTO 2 ORARIO Descrizione Codice DIURNO 1 CERTIFICAZIONE Descrizione Codice FREQUENZA 1 FREQUENZA CON PROFITTO 2 QUALIFICA 3 RIPARTIZIONE ITER Descrizione Codice ANNUALE 1 BIENNALE 2 TRIENNALE 3

18 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 16 di 68 LINEE GUIDA PER LA CREAZIONE DI UN PERCORSO FORMATIVO TRAMITE LE PROCEDURE ON-LINE SINFOD COLLEGAMENTI. Obiettivo di queste linee guida è definire il procedimento di presentazione di bozze di Percorsi di qualifica triennali, biennali e Percorsi annuali destrutturati (I.A.P.P.) per la Direttiva Attività formative sperimentali diritto dovere di istruzione e formazione professionale. Percorsi di qualifica Triennali e Biennali I Profili di competenze professionali di riferimento per la Direttiva Attività formative sperimentali diritto dovere di istruzione e formazione professionale fanno riferimento alle qualifiche professionali elencate nei presenti modelli. La denominazione della bozza di Percorso sarà uguale alla denominazione del macro ambito di attività su cui si intende presentare. Nel Tab Componenti il progettista dovrà inserire uno o più Profili di competenze professionalizzanti legati al macroambito di attività su cui intende presentare, purchè questi Profili professionalizzanti soddisfino i requisiti strutturali/organizzativi della sede operativa accreditata, indicati dalla direttiva regionale e dai bandi provinciali (Laboratori e Personale). Nel Tab Scheda il progettista dovrà procedere alla compilazione di tutte le informazioni richieste. Il campo testo Descrizione per l orientamento sarà compilato in modo automatico in coincidenza con l operazione di definizione del/dei Profilo/i di riferimento. Il testo inserito automaticamente (proveniente dal campo testo Descrizione per l orientamento presente nel Profilo in oggetto) potrà essere aggiornato (modificato, integrato, riscritto) in relazione agli specifici utilizzi del Percorso. La bozza di Percorso così descritta dovrà essere riversata in Sinfod, completata con le informazioni richieste e agganciata allo specifico codice Libra. Se si vogliono presentare più Percorsi sullo stesso macroambito, sempre fatte salve le condizioni di soddisfazione dei requisiti strutturali/organizzativi sopra citati, si dovrà procedere a copie della bozza Profilo e a nuovi riversamenti in Sinfod affinchè ad ogni Percorso corrisponda uno specifico codice Libra. La/le bozza/e di Percorso compilate in Sinfod/Collegamenti saranno rilasciate alle Province. Le bozze dell iter formativo dei corsi sono da considerarsi come indicazioni per l orientamento e preludono ad una presentazione dettagliata definitiva del Percorso da effettuarsi dopo l affidamento delle attività, ad avvio corso, comprensiva dell innovazione metodologica. I Percorsi Formativi dettagliati, derivati dalla modifica delle bozze di iter formativo sopra descritte, dovranno essere suddivise in tre fasi/moduli per i Percorsi triennali e in due Fasi/moduli per i percorsi biennali, corrispondenti all anno scolastico/formativo. Per la loro compilazione si può far riferimento alle Linee guida alla compilazione di un Percorso per la DML Sui Percorsi Formativi dettagliati potranno essere richieste modifiche e/o integrazioni dal Tavolo regionale tecnico di progettazione e potranno intervenire aggiustamenti e riallineamenti da parte dell operatore all avvio degli anni scolastici/formativi successivi. Percorsi Destrutturati (I.A.P.P.) Per i percorsi di Introduzione ai processi produttivi la presentazione delle bozze dell iter formativo in Collegamenti procederà come sopra descritto per i corsi di qualifica biennali e triennali, con la possibilità di inserire fino a sei indirizzi, desumendoli da quelli codificati sui modelli o, se necessario, creandone di nuovi.

19 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 17 di 68 In Sinfod oltre alle informazioni richieste rispetto al corso si dovrà obligatoriamente compilare la scheda d innovazione metodologica che contenga l impianto complessivo del corso, secondo lo schema proposto dal modulo Libra. La/e scheda/e d innovazione metodologica sarranno stampate e allegate al modulo Libra e saranno condizione on/off per l accesso al finanziamento. Dopo l affidamento delle attività ed a corso avviato la bozza di iter formativo verrà dettagliata in Percorso formativo attraverso il sistema Collegamenti/Sinfod e aggiornata come Percorso formativo individualizzato in modo da poter, alla fine del Percorso stesso, riconoscere e certificare le competenze e/o attività effettivamente acquisite. Nulla osta al fatto che due o più percorsi individuali risultino identici fra di loro. I percorsi individuali saranno inoltre aggiornabili secondo gli esiti delle varie azioni. Percorsi di sostegno Handicap e percorsi per passaggi fra i sistemi (LARSA) Per questi tipi di Percorso, dopo aver ottenuto l affidamento con le procedure indicate dalle disposizioni di dettaglio allegate alla direttiva, si procederà alla costruzione di un Percorso formativo Individualizzato sul sistema Collegamenti/Sinfod, attraverso la definizione di appositi Profili di competenze rispecchianti le caratteristiche e le tipologie degli allievi coinvolti (come per i percorsi individuali di Introduzione ai processi produttivi sopra descritti). Il Percorso individualizzato permetterà la certificazione delle competenze effettivamente acquisite.

20 DIRETTIVA DIRITTO DOVERE 2004/2007 Allegato 1 - M O D E L L I Pagina 18 di 68 SUDDIVISIONE ORARIA DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE CONSIGLIATA Attività formative Biennale 2004/2005 Triennale 2004/2005 Accoglienza / Accompagnamento iniziale Accompagnamento in itinere Accompagnamento finale Recuperi e approfondimenti / Contestualizzazione e adeguamento al target Competenze di base Competenze trasversali Competenze professionali comuni Competenze professionali specifiche Stage / Tirocinio Esame finale e prove intermedie Totali

Elaborazione su dati base ISTAT. Elenco Comuni Italiani aggiornato al 1 gennaio 2015 - Esenzioni Imu terreni agricoli - Decreto Legge 4 del 23/01/15

Elaborazione su dati base ISTAT. Elenco Comuni Italiani aggiornato al 1 gennaio 2015 - Esenzioni Imu terreni agricoli - Decreto Legge 4 del 23/01/15 Codice Nord-ovest 01 Piemonte 004 Cuneo 001 A016 Acceglio 1.200 T =Totalmente Montano Comune ESENTE IMU sui Terreni Nord-ovest 01 Piemonte 006 Alessandria 001 A052 Acqui Terme 156 NM =Non montano Tutti

Dettagli

MONITORAGGIO stato avanzamento lavori relativo alle amministrazioni comunali della provincia di Torino

MONITORAGGIO stato avanzamento lavori relativo alle amministrazioni comunali della provincia di Torino Torino A.N.A.S. 1 0 0 0 1 1.700.000 0 0 0 1.700.000 Torino A.R.P.A. 1 0 0 0 1 284.000 0 0 0 284.000 Torino Ala di Stura 5 3 0 2 0 362.500 310.000 0 52.500 0 Torino Angrogna 10 1 4 5 0 2.314.000 400.000

Dettagli

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI Decreto Ministeriale 17 settembre 2010 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA PIEMONTE. (G.U. n 233 del 5 ottobre 2010)

Dettagli

Informazioni organizzate per farsi trovare pronti. OPPORTUNITA LA RUBRICA DELLE

Informazioni organizzate per farsi trovare pronti. OPPORTUNITA LA RUBRICA DELLE LA RUBRICA DELLE OPPORTUNITA Informazioni organizzate per farsi trovare pronti. Messaggio del Presidente della Provincia di Torino Colpisce spesso, improvvisamente, a tradimento. Travolge le persone come

Dettagli

I mercatini dell antiquariato in Piemonte

I mercatini dell antiquariato in Piemonte I mercatini dell antiquariato in Piemonte BIELLESE Mercatino dell antiquariato minore Biella (ultima domenica di marzo, giugno e settembre) Mercatino dell antiquariato Cossato (primo sabato del mese) CANAVESE

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE COMPETITIVE DEL MONDO RURALE E DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA COMPETITIVITÀ PER LO SVILUPPO RURALE Prot. 7399

Dettagli

IL VOTO ALLE DONNE. Nicoletta Fasano

IL VOTO ALLE DONNE. Nicoletta Fasano 159 IL VOTO ALLE DONNE Nicoletta Fasano In una fase come la presente in cui, nella migliore delle ipotesi, la ricostruzione e la divulgazione storiche sono affidate alle semplificazioni operate dai mass

Dettagli

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ ESAMI DEL SANGUE Per sottoporsi agli esami del sangue non è in genere necessaria la prenotazione (salvo dove diversamente indicato). Per eseguire gli esami è possibile recarsi, con la ricetta del medico

Dettagli

FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE

FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE ASSESSORATO TUTELA DELLA SALUTE E SANITA' FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE Informazioni derivate da: schede ministeriali 1996-2013 SPIDI ESPAD ISTAT PASSI SDO FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE

Dettagli

Lavorazioni per asportazione di truciolo

Lavorazioni per asportazione di truciolo Lavorazioni per asportazione di truciolo CONTENUTI Lavorazioni al banco: tracciatura, limatura, taglio, alesatura, filettatura, raschiatura Lavorazioni con macchine utensili: foratura, alesatura, tornitura,

Dettagli

I G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici

I G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica Il sistema di classificazione dei progetti nel CUP Classificazione CPV a parte M I P G17H03000130011 Sistema Monitoraggio

Dettagli

COD. ISTITUTO COD. PLESSO DENOMINAZIONE INDIRIZZO CLASSI previs. I-II SCUOLA ELEMENTARE PARIFICATA MARGHERITA BOSCO

COD. ISTITUTO COD. PLESSO DENOMINAZIONE INDIRIZZO CLASSI previs. I-II SCUOLA ELEMENTARE PARIFICATA MARGHERITA BOSCO COD. ISTITUTO COD. PLESSO DENOMINAZIONE INDIRIZZO CLASSI previs. I-II AL1E004006 AL1E004006 SCUOLA ELEMENTARE PARIFICATA MARGHERITA BOSCO VIALE O. MARCHINO N.131 CASALE MONFERRATO 1033 Casale Monferrato

Dettagli

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie Il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani: sfide locali e globali - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - La Regione Piemonte e la politica europea:

Dettagli

I trasferimenti regionali agli enti locali in Piemonte

I trasferimenti regionali agli enti locali in Piemonte Istituto di Ricerche Economico Sociali del Piemonte Osservatorio sulla Riforma amministrativa della Regione Piemonte I trasferimenti regionali agli enti locali in Piemonte Rapporto redatto per l Osservatorio

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

Archivio. Cognome Nome Grado Data Nascita Luogo Nascita Matricola DM Serv. Svol. Note. lunedì 11 giugno 2012 Pagina 1 di 138

Archivio. Cognome Nome Grado Data Nascita Luogo Nascita Matricola DM Serv. Svol. Note. lunedì 11 giugno 2012 Pagina 1 di 138 Archivio Cognome Nome Grado Data Nascita Luogo Nascita Matricola DM Serv. Svol. Note ABBANEO DOMENICO Sol. 21/05/1916 SOLERO 00133706 AL E.I. ABBONDANZA GIUSEPPE Sol. 04/01/1916 TORRE RATTI 07434075 TOR

Dettagli

Guida alle agevolazioni fiscali e ai contributi regionali per le persone disabili

Guida alle agevolazioni fiscali e ai contributi regionali per le persone disabili Guida alle agevolazioni fiscali e ai contributi regionali per le persone disabili Collana le Relazioni 2013 Pubblicazione a cura di: Agenzia delle Entrate e Regione Piemonte Agenzia delle Entrate Direzione

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia www.unioncamereveneto.it

Dettagli

SESTRIERE - PEROSA A. - PINEROLO - TORINO Orario in vigore dal 23 Febbraio 2015 integrato con

SESTRIERE - PEROSA A. - PINEROLO - TORINO Orario in vigore dal 23 Febbraio 2015 integrato con SESTRIERE - PEROSA A. - PINEROLO - TORINO Frequenza 123456 12345 GG 123456 12345 6 12345 78 12345 12345 12345 12345 6 123456 6 12345 12345 12345 12345 12345 Note A A A A A Scol A A V A A SESTRIERE PRAGELATO

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

SPECIE DI FAUNA ACQUATICA PER LE QUALI VIGE IL DIVIETO DI PESCA...22 SPECIE DI FAUNA ITTICA CHE POSSONO ESSERE PESCATE, NELLE ACQUE

SPECIE DI FAUNA ACQUATICA PER LE QUALI VIGE IL DIVIETO DI PESCA...22 SPECIE DI FAUNA ITTICA CHE POSSONO ESSERE PESCATE, NELLE ACQUE SOMMARIO FONTI NORMATIVE...3 CLASSIFICAZIONE DELLE ACQUE...4 PRINCIPALI MODALITÀ VIETATE IN TUTTE LE ACQUE SUPERFICIALI...5 ACQUE SALMONICOLE...6 DIRITTI DEMANIALI ESCLUSIVI DI PESCA (D.D.E.P.)...8 ACQUE

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 25/06/2014 Circolare n. 80 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

per un fai da te di alta qualità

per un fai da te di alta qualità per un fai da te di alta qualità container su misura e programmati 4 anni insieme senza pensieri La garanzia copre tutto il territorio italiano. qualità tedesca 360 affidabilità Sistema di imballaggio

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o Come disposto nelle norme di attuazione, artt. 15, 16, 17 e dall Allegato 5 alle NTA del PTC2 gli strumenti urbanistici generali e le relative varianti assumono l obbiettivo strategico e generale del contenimento

Dettagli

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Perché questa particolare attenzione sugli infortuni? L'analisi degli incidenti/infortuni costituisce un momento di Art. 29 comma 3 Dlgs 81/08 fondamentale

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

CLASSI MERCEOLOGICHE

CLASSI MERCEOLOGICHE ALLEGATO A CLASSI MERCEOLOGICHE 01 - FORNITURE 02 - SERVIZI Versione aggiornata il 25/07/2014 1 S O M M A R I O 01 FORNITURA BENI 01.01 - RICAMBI PER AUTOBUS 3 01.02 - RICAMBI PER MEZZI DI SERVIZIO 4 01.03

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Manuale di classificazione dei datori di lavoro ai fini previdenziali ed assistenziali in base all'articolo 49 della legge 88/1989

Manuale di classificazione dei datori di lavoro ai fini previdenziali ed assistenziali in base all'articolo 49 della legge 88/1989 Giugno 2014 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE CENTRALE ENTRATE Manuale di classificazione dei datori di lavoro ai fini previdenziali ed assistenziali in base all'articolo 49 della legge 88/1989

Dettagli

Mini accessori. una gamma completa per: il modellismo il fai da te l elettronica l artigianato

Mini accessori. una gamma completa per: il modellismo il fai da te l elettronica l artigianato CATALOGO204 Mini accessori Piccoli, universali, ma soprattutto assolutamente precisi: PG Mini, la nuova linea di accessori che risolve ogni esigenza di lavoro. Tagliare, smerigliare, levigare, forare,

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia

Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia ALLEGATO A (30) Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia Note: all'interno di ciascuna Provincia i Comuni sono elencati in ordine alfabetico. Legenda: Pr z gr-g

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO Gli impianti idroelettrici Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia

Dettagli

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI DEMOLIZIONE EDIFICI 1. DEMOLIZIONI MANUALI E1 DEMOLIZIONI STRUTTURE RAFFORZAMENTI E UNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OERE ADIACENTI DEMOLIZIONE VOLTE; DEMOLIZIONE SOLAI IN LEGNO; DEMOLIZIONE SOLAI LATERO-

Dettagli

Patrimonio della PA. Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011

Patrimonio della PA. Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011 Patrimonio della PA Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011 Dicembre 2013 INDICE 1 Premessa e sintesi 3 2 La rilevazione delle partecipazioni detenute

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Presentazione aziendale Technology General Services

Presentazione aziendale Technology General Services Presentazione aziendale Technology General Services T.G.S.. S.r.l. Uffici/Officine: Via Sandro Pertini 9 27050 Casei Gerola (PV) Tel. 0383.398009 e-mail: info@srltgs.com www.srltgs.com C.F. e P.IVA 024615550184

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Misura Rilievo Schizzo 9 Il calibro a corsoio 10 Strumenti di misura Il Calibro 11 2. Becchi per misure interne Il Calibro Elementi 7. Nonio per misure in pollici 5. Scala per misure in pollici i 4. Scala

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014 Indice 1 2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 214 RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI EDIZIONE 214 ISBN 978-88-458-1784-7 214 Istituto nazionale di statistica

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

RIDUZIONE RISORSE AI COMUNI ANNO 2015 DECRETO DEL MINISTRO DELL'INTERNO IN APPLICAZIONE DELL'ART. 16, C. 6. D.L. 95/2012

RIDUZIONE RISORSE AI COMUNI ANNO 2015 DECRETO DEL MINISTRO DELL'INTERNO IN APPLICAZIONE DELL'ART. 16, C. 6. D.L. 95/2012 RIDUZIONE RISORSE AI COMUNI ANNO 2015 DECRETO DEL MINISTRO DELL'INTERNO IN APPLICAZIONE DELL'ART. 16, C. 6. D.L. 95/2012 Allegato A ACQUI TERME AL 1.025.161,12 ALBERA LIGURE AL 12.003,26 ALESSANDRIA AL

Dettagli

RIMBORSO AI COMUNI DEL MINOR GETTITO IMU ANNO 2013

RIMBORSO AI COMUNI DEL MINOR GETTITO IMU ANNO 2013 RIMBORSO AI COMUNI DEL MINOR GETTITO IMU ANNO 2013 (Articolo 3 D.L. 102/2013) Elenco A ACQUI TERME AL 960.746,52 ALBERA LIGURE AL 4.416,08 ALESSANDRIA AL 6.355.895,91 ALFIANO NATTA AL 32.662,25 ALICE BEL

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano mi chiamo Marco Girardello lavoro per la Fondazione Casa di Carità dal 2001 allor quando le azioni in carcere erano promosse dal C.F.P.P. Casa di Carità Onlus provengo da un background di studi giuridici

Dettagli

il punt distributiva dei carburanti report on fuel distribuition network in piemont

il punt distributiva dei carburanti report on fuel distribuition network in piemont il punt sulla rete distributiva dei carburanti report on fuel distribuition network in piemont IL PUNTO Il Punto sulla rete distributiva dei carburanti è il frutto di un analisi approfondita e dettagliata

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 462 464 467 Utensili di percussione 475 Mazzuole 468 475 468 476

Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 462 464 467 Utensili di percussione 475 Mazzuole 468 475 468 476 460 www.facom.com 10. Martelli, utensili di percussione Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 Martelli con impugnatura in Graphite... 462 Martelli con impugnatura

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Allegato A Elenco dei fornitori di Beni, Servizi e Lavori del Comune di Banchette

Allegato A Elenco dei fornitori di Beni, Servizi e Lavori del Comune di Banchette G.D.M. GIACHIN-RICCA COSTRUZIONI VIA SAN GRATO 10/B OGLIANICO 10080 HYDROEDILE CORSO FRANCIA 30 TORINO 10143 CHIOSO DANIELE VIA MARIO FRANZA 30 LESSOLO 10010 GREENTAPE SAS VIA A. RINI N. 10 SALO 25087

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

1. CHE COS E IL LAVORO INTERINALE

1. CHE COS E IL LAVORO INTERINALE 1. CHE COS E IL LAVORO INTERINALE Il lavoro interinale (o in affitto che dir si voglia) è un contratto atipico che permette alle imprese di utilizzare per un periodo di tempo prestabilito (quindi temporaneo)

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA 1 ATTREZZI MATERIALI 2 Tavoletta compensato Misure: 30cmx20-30 cm spellafili punteruolo cacciavite Nastro isolante Metro da falegname e matita Lampadine da 4,5V o 1,5V pinza

Dettagli

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06 DESCRIZIONE IMPIANTO MOD. DP03 Sistema per il parcheggio di autoveicoli a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche con tre piattaforme singole sovrapposte idonee a parcheggiare in modo indipendente

Dettagli

TRAPANI AVVITATORI A BATTERIA QUANTO MEGLIO LO TIENI IN MANO, TANTO PIÙ CI PUOI DARE DENTRO.

TRAPANI AVVITATORI A BATTERIA QUANTO MEGLIO LO TIENI IN MANO, TANTO PIÙ CI PUOI DARE DENTRO. AVVITATORI A BATTERIA QUANTO MEGLIO LO TIENI IN MANO, TANTO PIÙ CI PUOI DARE DENTRO. Metabo è all'avanguardia nelle macchine a batteria. La nostra tecnologia innovativa di carica li rende più indipendenti

Dettagli

COMUNE DI ARIZZANO. inventario dei disegni. anni 1826-1927. schede 58

COMUNE DI ARIZZANO. inventario dei disegni. anni 1826-1927. schede 58 COMUNE DI ARIZZANO inventario dei disegni anni 1826-1927 schede 58 Archivio di Stato di Verbania luglio 2012 1 Planimetria di proprietà in frazione Biganzolo di Arizzano raffigurante la derivazione d'acqua

Dettagli

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT 31 Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione 311 Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche 3111. Tecnici fisici e geologici Rilevatore geologico Tecnico

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale tavolo energia/pmi - 19 marzo 2007 Sala Consigliare A cura di: Andrea

Dettagli

Valvole KSB a flusso avviato

Valvole KSB a flusso avviato Valvole Valvole KSB a flusso avviato Valvole KSB di ritegno Valvole Idrocentro Valvole a farfalla Valvole a sfera Valvoleintercettazionesaracinesca Valvole di ritegno Giunti elastici in gomma Compensatori

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA L Istituto dell Addolorata di Foggia ha istituito un albo

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Lista CAP per Provincia

Lista CAP per Provincia Lista CAP per Provincia 00010-00100 (Roma) 01010-01100 (Viterbo) 02010-02100 (Rieti) 03010-03100 (Frosinone) 04010-04100 (Latina) 05010-05100 (Terni) 06010-06100 (Perugia) 08010-08100 (Nuoro, Tortolì,

Dettagli

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.0 Attrezzo N di connesssione moduli terminazioni. esterne IDC con testina in metallo Matr. TELECOM 31429.4 Attrezzo Inserzione

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli