La Segreteria Organizzativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Segreteria Organizzativa"

Transcript

1

2 Spettabili Aziende, con grande piacere vi inviamo la modulistica di adesione all edizione 2013 di Model Game che si svolgerà presso il Quartiere Fieristico di Bologna dal 15 al 17 Novembre con l apertura straordinaria di lunedì 18/11 riservata agli operatori professionali su invito gratuito. Quest ultimo aspetto è la grande novità della seconda edizione della manifestazione targata BolognaFiere, che riflette un esigenza espressa dal comparto non consumer del settore e che abbiamo deciso di sostenere nell ottica dello sviluppo dell evento. Si tratta senza dubbio di un primo tentativo condiviso con lo scopo di far convivere due anime di Model Game, quella prettamente consumer, appannaggio degli espositori che venderanno direttamente al pubblico, e quella business, dedicata alle aziende che intenderanno sostenere il Salone con l obiettivo di realizzare un momento espositivo promozionale e di contatto con gli operatori nel periodo pre natalizio. Come alcuni di voi avranno potuto apprezzare durante l incontro occorso presso BolognaFiere, ma anche in occasione di visite durante le fiere del settore, la nostra Segreteria sta producendo il massimo sforzo per accogliere più istanze possibili da parte delle vostre realtà compatibilmente con le difficoltà economiche del periodo nel quale stiamo tutti operando. In allegato alla presente lettera potrete trovare la modulistica completa delle opportunità di partecipazione alla manifestazione che vi forniranno livelli differenti di visibilità e di impegno economico. Le aree espositive saranno comprensive di uno spazio dimostrativo esclusivo per la promozione di vostri prodotti che va ad aggiungersi alle aree dinamiche che andremo a realizzare (Area Scalers, Area Truck e Movimento Terra, Pista scala 1:10, Pista Rally, Pista Drifting, Area Volo, Vasca Navimodellismo) e che posizioneremo nel vostro padiglione. Queste aree dinamiche saranno gestite dalle varie Associazioni che collaboreranno con la Segreteria ma anche a disposizione per la realizzazione di eventi a voi dedicati al fine di creare un palinsesto di grande spessore qualitativo. A tal proposito, una volta definita la vostra partecipazione, chiediamo la definizione delle proposte di eventi con cortese sollecitudine per poterle coordinare con le gare delle Associazioni e iniziare sin da subito la comunicazione. Quest ultimo aspetto sarà di particolare importanza al fine di ampliare la visitazione del pubblico, per cui chiediamo la vostra collaborazione nella comunicazione dell evento tramite tutti i canali a vostra disposizione (web, newsletter, house organ, inserzioni tabellari su riviste, distribuzione inviti presso punti vendita, ecc.). Lunedì 18/11, inoltre, il padiglione sarà aperto gratuitamente agli operatori muniti di invito fino alle ore 14.00, mentre il padiglione dedicato agli espositori esclusivamente consumer sarà chiuso. Questo significa che nelle giornate di apertura al pubblico, per le aziende che ricoprono la duplice veste Consumer e Business, si potrà effettuare vendita diretta ma la collocazione del vostro stand sarà nel padiglione dedicato all apertura straordinaria per operatori. Tutte le altre aziende che faranno esclusivamente vendita al pubblico saranno collocate in un altro padiglione adiacente chiuso il lunedì. Siamo certi che potrete apprezzare i nostri sforzi nell ottica di favorire lo sviluppo di un nuovo appuntamento di riferimento del vostro settore e restiamo a disposizione per ogni eventuale chiarimento. Cordiali saluti. La Segreteria Organizzativa

3 Show Office BF Servizi s.r.l. Via Maserati, 18 Tel Fax BolognaFiere S.p.A. Viale della Fiera, Bologna, Italia Tel Fax Capitale Sociale ,00 i.v C.F. - P.IVA e Reg. Imp. BO REA BO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spazio riservato a BolognaFiere Spa Nr iscrizione Padiglione corsia stand cod. Cliente La sottoscritta ditta, presa visione delle Condizioni generali di partecipazione al Salone riportate a tergo, che ai sensi di Legge dichiara di conoscere in ogni sua parte e di accettare integralmente senza alcuna riserva, fa domanda di preadesione al Salone in oggetto e chiede in locazione uno stand come risulta dalle indicazioni più sotto riportate. Ragione Sociale Indirizzo Iscrizione Registro Imprese di P.IVA C.A.P. C.F. DATI PER FATTURAZIONE Città (indirizzo amministrativo per invio documentazione amministrativa - obbligatorio) PEC (Posta Elettronica Certificata) Telefono Fax Incaricato dei contatti Tel Corrispondenza da spedire a (qualora la documentazione sia richiesta in una sede diversa da quella sopra indicata) DATI PER CATALOGO - Solo se diversi da quelli per fatturazione Ragione Sociale Indirizzo Località Prov. C.A.P. Telefono Telefax Web site Denominazione per Insegna stand - massimo 25 lettere per indicazione INSEGNA: LUOGO: MARCHI ESPOSTI: PUNTO VENDITA Repertorio Merceologico Iscrizione nell elenco merceologico - Indicare il numero delle voci segnandole nel seguente elenco (Massimo 8 voci) 500 MODELLISMO STATICO -01 miniature aerei -02 miniature auto -03 miniature navi -04 miniature motocicli -05 miniature bus-camion-veicoli -06 miniature edifici -07 arredo urbano -08 materiali di costruzione -09 plastici e diorami -10 figurine 600 MODELLISMO DINAMICO -01 auto elettriche -02 auto a scoppio -03 mini truck -04 mini escavatori -05 carri armati - mezzi militari -06 mini 4wd -07 slot car e piste -08 moto elettriche -09 aerei elettrici -10 aerei a scoppio -11 elicotteri elettrici -12 elicotteri a scoppio -13 aquiloni -14 razzi -15 barche a vela -16 navi elettriche -17 navi a scoppio -18 sommergibili -19 radicomandi -20 batterie e cariche -21 componenti elettrici -22 componenti a scoppio 650 FERMODELLISMO -51 locomotive -52 vagoni -53 carri -54 binari e scambi -55 arredo ferroviario e per diorami -56 materiale elettrico - informatico 730 GIOCHI DA TAVOLO -31 soldatini e figurini -32 wargame e fantasy -33 miniature armi e repliche -34 giochi di strategia -35 autoproduzioni -36 carte 740 GIOCHI DI SIMULAZIONE -41 wargame e fantasy -42 attrezzatura per cockpit -43 simulatori di volo -44 software per simulatori -45 first person shooter -46 simulazione sportiva 780 MODELLISMO-COLLEZIONISMO -81 bacheche -82 manuali e libri -83 monografie -84 varie 800 ATTREZZATURE E MATERIALI -01 adesivi -02 aerografi -03 attrezzi elettrici -04 attrezzi manuali -05 compressori -06 legno e metalli -07 plastiche, resine e tessuti -08 saldatori -09 vernici e attrezzi per verniciatura 900 ASSOCIAZIONI, ENTI 910 SERVIZI 920 ALTRO Copia da restituire a BolognaFiere Spa - Pag 1/4

4 Costi di partecipazione MODEL GAME - RISERVATO AI NEGOZI Area preallestita (12 mq 3x4, pareti, 2 Tavoli, 2 Sedie, moquette, impianto elettrico) 600,00 + I.V.A. cad. Area preallestita (16 mq 4x4, pareti, 3 Tavoli, 3 Sedie, moquette, impianto elettrico) 720,00 + I.V.A. cad. Area preallestita (24 mq 3x8, pareti, 4 Tavoli, 4 Sedie, moquette, impianto elettrico) Area preallestita (32 mq 4x8, pareti, 5 Tavoli, 5 Sedie, moquette, impianto elettrico) Area preallestita (48 mq 4x12, pareti, 6 Tavoli, 6 Sedie, moquette, impianto elettrico) Area libera*** PREVIA APPROVAZIONE PROGETTO STAND 1.080,00 + I.V.A. cad ,00 + I.V.A. cad ,00 + I.V.A. cad. 50,00/mq. + I.V.A. cad. Totale + I.V.A. * Il preallestimento standard prevede: quanto descritto in base alla metratura oltre ad insegna con nominativo. ** Per il noleggio di arredi supplementari si prega di fare riferimento alla scheda arredi allegata. *** L'area libera è riservata alle aziende che intendono proporre un proprio allestimento personalizzato in aderenza a quanto prescritto all' art. 8 delle CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE AL SALONE. Gli importi comprendono: assicurazione R.C.T. come riportato nell Art. 12, allacciamento dell impianto elettrico e consumo forfettario fino a 3 KW Per superfici diverse da quelle indicate, contattare la segreteria SCONTO EARLY BIRD Alle aziende che confermeranno la partecipazione con l invio della domanda ed allegato pagamento dell anticipo entro il 30/08/2013 sarà riservato uno sconto del 5% sul costo dell area espositiva Il saldo relativo va versato alla presentazione della domanda entro il 15 Ottobre 2013 Quota di iscrizione (comprende: assicurazione All Risk e R.C.T. come riportato nel successivo Art. 12, allacciamento dell impianto elettrico e consumo forfettario fino a 3 kw) Euro 75,00 + I.V.A. IMPONIBILE STAND Euro I.V.A. 21% Euro TOTALE da versare Euro Allegato assegno NON TRASFERIBILE n Intestato a BolognaFiere S.p.A. Viale della Fiera Bologna della Banca Copia Bonifico Bancario sulla seguente banca: Unicredit Spa - Fil. Op. Emilia Est Bo IBAN: IT 05 M Bic - Swift UNCRITMMOEE intestato a BolognaFiere S.p.A. Il richiedente dichiara, sotto la propria responsabilità, che: non è soggetto agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari ex legge 136/2010 è soggetto agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari ex legge 136/2010 (In tal caso è obbligatoria la compilazione del modulo Tracciabilità dei flussi finanziari ) Timbro della Ditta e Firma del Legale Rappresentante Luogo Data Ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 del codice civile, si approvano specificamente le clausole riguardanti: - Forma e irrevocabilità della domanda di partecipazione (Articolo 2); - Discrezionalità dell Organizzatore (Articolo 2);- Facoltà di risolvere o di recedere dal contratto ovvero di sospenderne l esecuzione (Articoli 4, 6, 7, 8, 21, 25); - Clausola penale (Articoli 4, 6, 8, 9); - Rinuncia a indennizzi o risarcimenti (Articoli 5, 6); - Limitazioni alla facoltà di recesso; (Articoli 6, 22); - Limitazione o esonero di responsabilità (Articoli 8, 9, 11, 12, 13, 15, 17, 18, 20); - Assunzione di responsabilità (Articoli 8, 10, 11, 12, 16, 18, 20, 24); - Modalità di fornitura di servizi (Articoli 17, 19); - Foro territorialmente competente in via esclusiva (Articolo 23); - Trattamento dati e prestazione consenso (Articolo 25) Timbro della Ditta e Firma del Legale Rappresentante Luogo Data Pag 2/4 - Copia da restituire a BolognaFiere Spa Sarà accettata solo se compilata, completa della doppia firma, ed accompagnata dal versamento in anticipo previsto.

5 CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE AL SALONE N.B. Per BolognaFiere o Organizzatore si intende Fiere Internazionali di Bologna S.p.A., con sede in Bologna, V.le della Fiera n 20. Art. 1 - AMMISSIONE AL SALONE Possono essere ammessi come Espositori: a) le aziende italiane od estere che espongano propri prodotti o servizi rientranti nei settori merceologici compresi nel Salone. Qualora le aziende produttrici non interven gano al Salone, potranno essere ammessi i loro concessionari, agenti o rappresentanti esclusivi generali b) le Associazioni di categoria, i Consorzi,gli Enti Pubblici e gli Organismi, che istituzionalmente svol gono azione di promozione, di studio, di informazione e di divulgazione nei settori interessati al Salone. L Organizzatore si riserva la facoltà di vietare la presentazione degli stessi pro dotti, campioni o servizi in più stands dello stesso settore merceologico L accettazione della Domanda di Partecipazione e l assegnazione degli spazi espositivi viene effettuata con assoluta autonomia dell Organizzatore. L ammissione viene disposta nei limiti dello spazio disponibile. La mancata ammissione al Salone non darà diritto ad alcun risarcimento o indennizzo. L aspirante Espositore non ammesso avrà diritto di ottenere la restituzione della sola somma versata quale anticipo. Le Domande di Partecipazione al Salone non potranno contenere né riserve né condizioni di sorta e dovranno essere fatte pervenire all Organizzatore entro il 1 Ottobre L esame dei requisiti delle Aziende che intendono partecipare al Salone in qualità di espositori é di competenza dell Organizzatore. Art. 2 - PARTECIPAZIONE AL SALONE La domanda di partecipazione dovrà essere inoltrata a pena di irricevibilità sull apposito modulo debitamente compilato, sottoscritto e controfirmato, e costituirà proposta irrevoca bile per il richiedente e comporterà l accettazione da parte sua delle presenti Condizioni Generali, nonché del Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari, del Regolamento di Quartiere, ed ogni altra norma relativa all organizzazione ed al funzionamento del Salone e del Quartiere Fieristico. Sulla stessa deciderà l Organizzatore con assoluta autonomia e con il solo obbligo di indicare i motivi della mancata accettazione esclusivamente per le domande pervenute all Organizzatore entro la data indicata sulla Domanda di Partecipazione, qualora il richiedente ne faccia formale istanza entro trenta giorni dalla chiusura del Salone. I concessionari, agenti o rappresentanti esclusivi e generali dovranno obbligatoriamente allegare alla loro domanda di partecipazione l elenco delle case da essi rappresentate ed i cui prodotti intendono esporre. Il richiedente è tenuto a fornire ogni altra documen tazione che dovesse essergli richiesta per decidere sull ac coglimento della domanda e per accertare - in qual siasi momento - il rispetto delle condizioni generali di partecipa zione al Salone. Nel caso di accoglimento della Domanda di Partecipazione ne verrà data comunicazione al richiedente mediante comunicazione scritta, che gli attribuirà la qualità di partecipante al Salone con l obbligo di provvedere entro i termini indicati all integrale pagamento di quanto dovuto ai sensi del successivo art. 4. Per le Domande di Partecipazione pervenute almeno 30 giorni prima dell inaugurazione del Salone la comunicazione di accettazione scritta verrà spedita almeno 10 giorni prima dell inaugurazione stessa. Per le Domande di Partecipazione pervenute successivamente, la comunicazione di accettazione scritta dovrà pervenire al richiedente almeno il giorno precedente l inaugurazione del Salone e potrà essere effettuata con lettera raccomandata, telefax o altro mezzo idoneo. La Domanda di Partecipazione, così come il complesso dei diritti e degli obblighi che ne conseguiranno in capo all Espositore non sono trasmissibili. La cessazione dell attività da parte dell aspirante Espositore costituirà motivo di immediata risoluzione del contratto e in tal caso l Organizzatore tratterrà a titolo di penale la quota d iscrizione e la quota di partecipazione (salvo risarcimento di eventuali danni diretti o indiretti), e potrà comunque disporre del posteggio anche assegnandolo ad altri espositori. Art. 3 - QUOTA DI ISCRIZIONE E VERSAMENTO ANTICIPO Quota di Iscrizione: Euro 75,00 La Quota di iscrizione é dovuta da ogni richiedente e comprende: inserzione e copia del Catalogo Ufficiale, inserzione nell elenco degli espositori presente sul sito assicurazione All Risk e Responsabilità Civile secondo quanto riportato nel successivo Art. 12, oneri comunali di pubblicità su insegne e ragione sociale dell Espositore, allacciamento e consumo di energia elettrica fino a 3 kw, parcheggio auto e tessere d ingresso. Tariffe di partecipazione: -A Superficie in padiglione preallestita con arredi al costo di Euro 600,00 (12 mq) -B Superficie in padiglione preallestita con arredi al costo di Euro 720,00 (16 mq) -C Superficie in padiglione preallestita con arredi al costo di Euro 1.080,00 (24 mq) -D Superficie in padiglione preallestita con arredi al costo di Euro 1.440,00 (32 mq) -E Superficie in padiglione preallestita con arredi al costo di Euro 2.160,00 (48 mq) -F Area libera al costo di Euro 50,00/mq. Gli importi di cui sopra sono soggetti a I.V.A. di Legge. Versamento Anticipo. Con la Domanda di Partecipazione - compilata sull apposito modulo e sottoscritta dal Titolare se si tratta di ditta individuale e dal Legale Rappresentante in ogni altro caso - gli aspiranti Espositori dovranno versare un anticipo da individuarsi come segue: - Quota di Iscrizione Euro 75,00 - anticipo 50% per area espositiva tipo A-B-C-D-E-F Gli importi di cui sopra sono soggetti a I.V.A. di Legge. Gli importi citati dovranno essere inviati all Organizzatore con assegno non trasferibile intestato a BolognaFiere S.p.A. Viale della Fiera Bologna, tramite bonifico bancario sulla seguente banca: Unicredit Spa Fil. Op. Emilia Est Bo IBAN : IT 05 M Bic - Swift UNCRITMMOEE intestato a BolognaFiere S.p.A. oppure sarà emessa RIBA con scadenza convenuta. Le Domande di Partecipazione non accompagnate dai versamenti della quota di iscrizione e dell anticipo non saranno accettate. Qualora la Domanda di Partecipazione non venisse accolta, sarà restituito solamente l importo versato in anticipo. Art. 4 - TERMINI DI PAGAMENTO Il richiedente, allorché avrà ricevuto la comunicazione di accettazione della Domanda di Partecipazione, dovrà procedere al saldo degli addebiti riferiti alla partecipazione che dovrà essere effettuato tramite Assegno Bancario o Bonifico Bancario entro il 15 Ottobre In mancanza l Organizzatore potrà considerare risolto il contratto per inadempienza del partecipante, senza necessità di diffida o di pronuncia del Giudice. In tal caso, oltre ad essere svincolato da ogni impegno ed a poter disporre del posteggio assegnandolo ad altri richiedenti, l Organizzatore avrà diritto all integrale pagamento a titolo di penale alla quota di iscrizione del canone di partecipazione, nonché di ogni altro corrispettivo contrattuale, detratto quanto già eventualmente percepito per tali titoli e fatto salvo ogni suo diritto al risarcimento degli eventuali maggiori danni. L Organizzatore rilascerà il buono di uscita solo ad avvenuto pagamento. Art. 5- ASSEGNAZIONE DEGLI STANDS L assegnazione dei posteggi è di esclusiva ed autonoma competenza dell Organizzatore. L Organizzatore si riserva di assegnare posteggi anche non risultanti dalla pianta predisposta. Non é ammessa la cessione totale o parziale, anche gratuita, del posteggio assegnato. In caso di accertata infrazione le merci introdotte ed esposte abusivamente potranno essere estromesse a rischio e spese del titolare del posteggio. L assegnazione dei posteggi viene decisa dall Organizzatore tenuto conto dell interesse generale del Salone, delle indispensabili ripartizioni per settori merceologici, e l ambientazione generale del Salone e delle indicazioni espresse dal richiedente, possibilmente seguendo l ordine di presentazione delle Domande di Partecipazione. L Organizzatore comunque non é vincolato da eventuali richieste di collocamento del posteggio; le stesse formulate dall Espositore all atto dell invio della Domanda di Partecipazione o comunicate successivamente, si intendono indicative e preferenziali e non impegnano in alcun modo l Organizzatore. L Organizzatore si riserva il diritto di modificare l ubicazione ed il collocamento del posteggio in un primo tempo assegnato, oppure di variarne la conformazione, o ridurne le dimensioni qualora le circostanze lo richiedano senza alcun indennizzo all Espositore, salvo la restituzione dell anticipo versato direttamente proporzionale alla minor superficie messa a disposizione. L Organizzatore si riserva di emanare disposizioni dettagliate circa la visita e la messa a disposizione di posteggi. I posteggi verranno messi a disposizione degli Espositori nel termine indicato nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari. L ospitalità di altre ditte nel proprio posteggio è permessa solo sulla base di specifica richiesta all Organizzazione. È ammesso il collegamento tra posteggi vicini per formare un unico ambiente di esposizione. L Organizzatore può disporre delle aree espositive e dei posteggi non occupati al momento dell apertura del Salone anche se questi sono stati regolarmente prenotati. E altresì vietata l esposizione di prodotti non indicati nella Domanda di Partecipazione, o di altro produttore, come pure ogni forma di richiamo pubblicitario fatto per conto di altra ditta. L inosservanza di tali norme darà facoltà all Organizzatore di considerare risolto il contratto per colpa dell Espositore, con conseguente chiusura del posteggio senza rimborso delle quote pagate e salvo ogni danno per l Organizzatore Art. 6 - FACOLTA DI RECESSO L Espositore, che per legittima comprovata impossibilità sopravvenuta non sia in grado di intervenire al Salone, potrà recedere dal contratto documentando tale impedimento e dandone comunicazione all Organizzatore con lettera raccomandata A.R. almeno 20 giorni prima della data di inizio del Salone, ferma restando l acquisizione dell Organizzatore della quota di iscrizione e del versamento in anticipo, e fatto salvo ogni eventuale ulteriore diritto di risarcimento degli eventuali maggiori danni. Se viceversa detta comunicazione verrà data meno di 20 giorni prima della data di inizio del Salone, il partecipante sarà tenuto al pagamento, oltre che della quota di iscrizione, anche dell intera quota di partecipazione, salvo sempre il diritto per eventuali maggiori danni diretti ed indiretti. In tale ipotesi, l Organizzatore potrà comunque disporre del posteggio, anche assegnandolo ad altri Espositori. Sulla valutazione delle cause che impediscono alla ditta di partecipare, giudicherà l Organizzatore. Se la comunicazione di recesso non verrà addirittura data e l Espositore non appronterà il proprio posteggio, egli sarà considerato inadempiente a tutti gli effetti e sarà tenuto, oltre che al pagamento della quota di iscrizione e dell intera quota di partecipazione, anche al rimborso dei danni diretti ed indiretti subiti dall Organizzatore. Pure in questa ipotesi l Organizzatore potrà comunque disporre del posteggio anche assegnandolo ad altri Espositori. L Organizzatore potrà recedere a propria discrezione dal contratto di partecipazione sino a 10 giorni prima della data di apertura del Salone, e - per motivi attinenti all organizzazione del Salone ed al suo regolare svolgimento - sino al giorno di apertura. In tale ipotesi l Organizzatore non sarà tenuto ad indennizzo o risarcimento di sorta, ma dovrà restituire solo la tassa d iscrizione e la quota di partecipazione eventualmente già incassata. Art. 7 - CONSEGNA DEGLI STANDS Gli stands verranno messi a disposizione degli Esposi tori nel termine indicato nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari. Il loro allestimento dovrà essere completato entro il giorno precedente l inaugurazione del Salone ed in difetto di ciò il contratto potrà essere risolto per inadempienza del partecipante con le stesse modalità e conseguenze di cui all art. 6. L accesso al quartiere fieristico di Bologna può avvenire solo previo accreditamento dei dati nell apposito sito ad ogni espositore sarà inviata un apposita password per accedere all area riservata per l accreditamento. Tale password dovrà essere utilizzata per inserire i nominativi delle aziende allestitrici, del personale e dei mezzi che accederanno al quartiere fieristico. L Espositore è responsabile del possesso dei requisiti tecnico-professionali delle aziende che, in suo nome, interverranno nel quartiere fieristico Art. 8 ALLESTIMENTI Gli Espositori potranno partecipare con stand preallestiti a cura dell Organizzatore oppure con proprio allestimento. Lo stand preallestito verrà messo a disposizione dell Espositore parzialmente arredato e fornito di allestimento tipo, come indicato nella Domanda di Partecipazione. Per quanto concerne le specifiche tecniche e la messa a disposizione degli stands preallestiti per l esposizione dei prodotti si dovrà fare riferimento al Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari che verrà inviato ad ogni Espositore congiuntamente alla lettera di accettazione al Salone. Ogni eventuale ulteriore allestimento dovrà essere contenuto entro la superficie dello stand, così come meglio indicato nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari e la loro altezza non dovrà superare l altezza consentita dal citato Regolamento. Le pedane oltre gli 80 cm sono considerati stand fuori standard Gli allestimenti ed i relativi impianti dovranno essere costruiti a perfetta regola d arte, nel rispetto delle norme antinfortunistiche e di quelle prevenzione incendi. Per i progetti dei posteggi che per importanza, dimensioni e caratteristiche risul tino al di fuori degli standard degli allestimenti tradi zionali (solo per i quali è stata ottenuta l agibilità degli spazi espositivi) l Espositore ha l obbligo di richiedere il benestare della Divisione Operations fornendo, almeno 120 giorni prima della data di apertura della manifestazione, gli elaborati tecnici ed i nominativi dei tecnici responsabili per la parte strutturale e per la parte allestimenti nonché per gli impianti: identico obbligo sussiste per i posteggi, costruzioni, padiglioni ed allestimenti eseguiti sulle aree esterne. Sarà facoltà di BolognaFiere richiedere l intervento della Commissione di Vigilanza per i locali di pubblico spettacolo. L Espositore prende atto che il Quartiere Fieristico è assimilato ai locali di pubblico spettacolo e si impegna a rispettare la relativa normativa ed a sottostare a tutte le prescrizioni e formalità previste dal Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari. La mancata consegna a BolognaFiere delle dichiarazioni e documentazioni previste nel Regolamento Tecnico di Manife stazione e Fascicolo Moduli Vari per la responsabi lità nei campi degli allestimenti e degli impianti elettrici attribuirà a BolognaFiere la possibilità di chiudere il posteggio e di adottare i provvedimenti più opportuni per assicurare condizioni di sicurezza, ferma restando ogni responsabilità civile e penale dell Espositore. BolognaFiere si riserva il diritto di far modificare o rinnovare gli allestimenti e gli impianti non rientranti nelle previsioni sopra indicate. Ogni responsabilità in ordine alla statica degli allestimenti, alla esecuzione e conduzione degli impianti ed agli even tuali danni che dovessero subire persone o cose di proprietà di BolognaFiere o di terzi, è a carico esclusivamente dell Espo sitore. BolognaFiere potrà definire, anche al fine della normativa sulla sicurezza sul lavoro, particolari criteri di accesso al quartiere fieristico durante i lavori di allestimento, nonché limitare l accesso dei mezzi e/o prevedere addebiti in caso di permanenza dei mezzi fuori dagli spazi e/o dai tempi definiti dall Organizzatore stesso. L inosservanza delle presenti norme e di quelle in materia riportate dal Regolamento di Partecipazione dà diritto a BolognaFiere a prendere provvedimenti cautelativi nei confronti della ditta con posizione antincendio irregolare, che potranno comporta re, nel caso venissero adottate delle misure integrative delle condizioni globali di sicurezza, l addebito delle corrispondenti spese che preventivamente vengono valutate non inferiori a 300,00/modulo o alla ingiunzione di smobilitazione parziale o totale dello stand e la dichiara zione di non agibilità dello stand stesso. L inosservanza delle norme di sicurezza può comportare la denuncia all autorità giudiziaria. Art. 9 - RICONSEGNA DEGLI STANDS Al termine della manifestazione e non prima, gli Espositori dovranno procedere alla rimozione dei prodotti e materiali da essi installati e, previo ottenimento del buono d uscita da parte dell Organizzatore, allontanarli dal Quartiere Fieristico. Lo sgombero degli stands dovrà essere ultimato entro la data al riguardo indicata nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari. Ogni chiusura anticipata comporterà la mancata accettazione della Domanda di Partecipazione per le manifestazioni successive. E fatto obbligo all Espositore di riconsegnare il posteggio nello stato in cui gli fu affidato. In caso di mancato rispetto dei tempi di disallestimento e/o di inerzia da parte dell espositore allo sgombero dell area, l espositore stesso esprime il proprio irrevocabile consenso affinché si provveda d ufficio considerando quanto rimasto sullo stand come materiale di rifiuto da avviare alle discariche pubbliche e l Espositore sarà tenuto al rimborso di tutte le spese dirette ed indirette sostenute per lo sgombero, oltre ad una penale di Euro 400,00 e fatti salvi eventuali rimborsi per maggiori danni. Il buono d uscita pur non potendo essere rilasciato agli Espositori che non abbiano proceduto al saldo di ogni propria posizione debitoria, diretta od indiretta, nei confronti dell Organizzatore, non costituirà quietanza di pagamento degli importi dovuti per la partecipazione al Salone e sarà valido valido per il solo veicolo indicato sul buono stesso. Il partecipante espressamente autorizza l Organizzatore a verificare che nei veicoli e nei bagagli dell Espositore e/o dei suoi incaricati, in uscita dal quartiere fieristico, non si trovino prodotti e materiali diversi da quelli installati nello stand ed elencati nel buono d uscita, autorizzando l Organizzatore ad impedire l uscita di pro dotti e materiali non elencati in detto buono. L Organizzatore non assume alcuna responsabilità per le merci, i materiali e quant al tro lasciato senza sorveglianza dagli Espositori nel quar tiere fieristico. Art ACCESSO AL QUARTIERE Il Salone è aperto ai visitatori, muniti del prescritto documento d ingresso, ogni giorno secondo l ora rio che l Organizzatore si riserva di stabilire ed even tualmente di modificare, anche nel corso del Salone. Per consentire il libero ingresso degli Espositori e del loro personale al Salone, l Organizzatore predisporrà apposite tessere la cui regolamentazione è contemplata nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari e la cui utilizzazione comporta l accettazione del presente regolamento. Le tessere saranno nominative e strettamente personali per cui è vietata la cessione anche momentanea. Inoltre, inviti per la propria clientela saranno rilasciati secondo le modalità previste. L Espositore è comunque responsabile, a tutti gli effetti, del comportamento di coloro a cui fornisce tessere d ingresso, nonché del comportamento dei propri dipendenti, ausiliari e collaboratori, nell espletamento delle mansioni ad essi attribuite. All interno del quartiere fieristico è fatto divieto assoluto a chiunque di promuovere offerte od oblazioni per istituzioni riconosciute, questue, propaganda politica, religiosa o di parte e svolgere comunque attività non attinenti alle finalità del Salone. L Organizzatore si riserva di stabilire il prezzo dei biglietti di ingresso a carico dei visitatori e di concedere facilitazioni ad Associazioni, Comitive, Gruppi di persone o persona singola. Art SORVEGLIANZA CONTRO I FURTI - RESPONSABILITA PER FURTI E DANNI - ESO- NERO DI RESPONSABILITA DI BOLOGNAFIERE - CLAUSOLA DI MANLEVA Pag 3/4 - Condizioni Generali di Partecipazione al Salone

6 Durante l orario di apertura dei padiglioni l Esposi tore dovrà vigilare il proprio stand direttamente o attra verso proprio personale. L espositore è obbligato a presidiare, con proprio personale, la postazione espositiva durante tutto il periodo di apertura della manifestazione. L espositore è unico custode, per tutto il periodo di svolgimento della manifestazione (compreso il periodo di allestimento / disallestimento) di tutti i materiali, beni e arredi presenti nella postazione espositiva. Quale custode della postazione espositiva l espositore si obbliga a manlevare, sostanzialmente e processualmente BolognaFiere e a mantenerla indenne da ogni perdita, danno, responsabilità, costo o spesa, incluse le spese legali, derivanti dall utilizzo dello stand e dello spazio espositivo assegnato. BolognaFiere pur provvedendo per tutta la durata del Salone e per tutti i giorni previsti per l allestimento e lo sgombero degli stand ad un servizio generale di vigilanza diurna e notturna all interno del Quartiere Fieristico, è esonerato da ogni e qualsiasi responsabilità in ordine a furti e/o danni che dovessero verificarsi a scapito dell Espositore. L Espositore sarà responsabile anche verso BolognaFiere di tutti i danni diretti ed indiretti che per qualsiasi causa siano attribuibili a lui od a personale per suo conto operante (ivi compresi i danni provocati dagli allestimenti o dagli impianti eseguiti in proprio o da terzi da lui incaricati, ancorché collaudati da BolognaFiere). Art. 12 ASSICURAZIONI ESONERI, ASSUNZIONI E LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA L Espositore beneficerà delle seguenti assicurazioni stipulate da BolognaFiere: a) garanzia All Risks (inclusi incendio e furto) per danni materiali e diretti ad arredamento, allestimento, attrezzature e merci nello stand, esclusi denaro, valori, preziosi e simili ed escluso il software installato su elaboratori elettronici ed esclusi i danni da mancato uso dell arredamento, dell allestimento, delle attrezzature e delle merci durante il periodo di svolgimento del Salone: copertura ,00 a primo rischio assoluto (inclusi incendio e furto), con franchigia assoluta di 300,00 per ogni danno elevata ad 600,00 per i danni verificatisi dopo la chiusura della manifestazione; b) garanzia per Responsabilità Civile Verso Terzi, comprendente i danni da incendio: massimale unico ,00; c) garanzia per la Responsabilità Civile verso prestatori di lavoro: massimale per sinistro ,00 con limite di ,00 per persona; d) rinuncia da parte dell Assicuratore ad ogni rivalsa verso tutti gli Espositori e BolognaFiere Le coperture assicurative sopra indicate sono disciplinate dalle condizioni e limitazioni che l Espositore potrà richiedere alla Segreteria Organizzativa della manifestazione, e che saranno riportate nella documentazione relativa alla manifestazione stessa. Dette coperture non escludono la responsabilità dell Espositore per tutti i rischi che secondo l autonoma valutazione dell Espositore non fossero garantiti o che superassero i limiti di copertura sopra riportati. L Espositore stesso dovrà provvedere alle opportune coperture integrative. In particolare, in funzione dell esistenza di un sistema di videosorveglianza, l Espositore prende atto che, in caso di furto, la relativa denuncia alla Pubblica Autorità deve pervenire all Assicuratore entro sette giorni dalla conclusione della manifestazione e che il mancato rispetto del termine può comportare la perdita del diritto all indennizzo. L Assicuratore curerà anche la gestione dei sinistri e le procedure di liquidazione al termine della manifestazione. In ogni caso L Espositore si obbliga ad inserire nelle coperture integrative la rinuncia dell assicuratore ad ogni azione di rivalsa verso gli Espositori, e BolognaFiere, ed in difetto dovrà tenerli sollevati da ogni azione che dovesse essere svolta nei loro riguardi. Preso atto di quanto sopra, l Espositore, comunque, (per sé e per i propri collaboratori od incaricati) espressamente esonera BolognaFiere da ogni responsabilità per perdite od avarie che per qualsiasi ragione dovessero verificarsi nello spazio espositivo assegnatogli, durante lo svolgimento del Salone o durante l allestimento e disallestimento dello stand, e di quanto ivi si trova, ed assume a proprio carico la responsabilità degli eventuali danni causati anche a terzi dalla gestione dello spazio espositivo o da quanto immesso nello stesso, e non coperti nei termini e modi sopra indicati o attivati dall Espositore stesso. BolognaFiere declina ogni responsabilità per danni consequenziali, danni di immagine, perdite di fatturati ecc. Anche per i danni diretti l Espositore accetta che BolognaFiere limiti la propria responsabilità ai limiti e massimali delle coperture assicurative sopra riportati. L Espositore accetta tali limitazioni di responsabilità. Art. 13 RECLAMI Eventuali reclami relativi all organizzazione e alla realizzazione della Manifestazione dovranno essere immediatamente notificati per iscritto all Organizzatore e comunque entro sette giorni dalla conclusione della Manifestazione. Reclami successivi non potranno costituire oggetto di controversia con l Organizzatore Art PROPRIETA INTELLETTUALE Tanto i prodotti e le merci esposte quanto gli stands che li ospitano non possono essere fotografati, disegnati o comunque riprodotti senza l autorizzazione dei rispettivi espositori e dell Organizzatore. L Organizzatore si riserva tuttavia il diritto di riprendere, riprodurre, diffondere e autorizzare la ripresa, la riproduzione e la diffusione di vedute di insieme e di dettaglio interne ed esterne, anche a mezzo di persone incaricate, con sentendone o effettuandone anche la vendita. Art TEMPORANEA IMPORTAZIONE La temporanea importazione di merci o beni di prove nienza estera per la esposizione quali campioni in occasione del Salone, dovrà avvenire - a spese dell Espositore - tramite lo spedizioniere ufficiale di BolognaFiere, secondo le modalità previste nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari, con esonero di ogni responsabilità per l operato dello spedizioniere ufficiale anche nei riguardi dell Organizzatore. Art PRESENTAZIONE DI STRUTTURE PREFABBRICATE, GRU, PONTEGGI, ECC., E DISCIPLINA DEI MAC CHINARI ESPOSTI IN FUNZIONAMENTO I macchinari esposti non possono essere azionati, salvo deroga rilasciata per iscritto dalla Divisione Operations di BolognaFiere, purché ciò non comporti pericolo o mole stia ed utilizzati negli orari stabiliti dal Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari. In tal caso i macchinari dovranno essere dotati dei dispositivi necessari per prevenire infortuni, rumori molesti, cattivi odori, nonché l emissione di gas e di liquidi; non potranno essere azionati, all interno dei padiglioni, da motori a scoppio funzionanti; e non dovranno comportare l impiego di carburanti o di bombole a gas. In ogni caso essi dovranno essere conformi alle norme legisla tive, regolamentari e di buona tecnica, ed essere corredati dalla relativa documentazione amministrativa delle Autorità competenti. Gli Espositori interessati dovranno ottenere in anticipo le verifiche necessarie ed ottemperare alle norme vigenti in materia. L Espositore assume a proprio esclusivo carico ogni responsabilità civile e penale per eventuali infortuni e/o danni diretti o indiretti che dovessero derivare a terzi, a persone o cose, per l utilizzo e/o la dimostrazione dei macchinari esposti. L Organizzatore non assume alcuna responsabilità al riguardo per eventuali infortuni e/o danni diretti o indiretti che dovessero derivare a terzi, a persone o cose, per l utilizzo e/o la dimostrazione dei macchinari esposti. E fatto salvo il diritto di intervento diretto dell Organizzatore per disporre od effettuare l allontanamento dal Quartiere Fieristico di eventuali macchinari non rispondenti alle disposizioni di cui sopra. L Espositore assume a proprio esclusivo carico ogni responsabilità civile e penale per eventuali infortuni e/o danni che dovessero derivare a terzi in conseguenza dell i nosservanza e violazione delle norme e/o indicazioni in parola. E fatto salvo il diritto di intervento diretto di BolognaFiere per disporre od effettuare l allontanamento dal Quartiere di eventuali strutture non rispondenti alle disposizioni di cui sopra. Art SERVIZI TECNICI A richiesta degli Espositori, e nel rispetto delle disposizioni contenute nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari, BolognaFiere fornirà agli Espositori il servizio di energia elettrica sia per illuminazione che per forza motrice, ed i servizi di acqua e di aria compressa. Inoltre BolognaFiere, si riserva di attivare, ovvero di appaltare o di concedere esclusive per qualsiasi servizio che ritenga utile ai partecipanti, stabilendone le modalità di esercizio. In particolare: - i collegamenti tra l impianto elettrico o l impianto idrico costruiti dagli Espositori - e rispettivamente - la cassetta di derivazione e le prese d acqua, potranno essere effettuati esclusivamente dalle ditte autorizzate da BolognaFiere, che accerteranno il rispetto delle norme del Rego lamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari ; - il servizio di pulizia degli stands dovrà essere effet tuato a cura e spese dei rispettivi Espositori tramite proprio personale, o avvalendosi della ditta all uopo autorizzata da BolognaFiere; - i collegamenti di apparecchi telefonici potranno essere effettuati solo dal fornitore autorizzato da BolognaFiere; - per tutte le operazioni di facchinaggio, trasporto, carico e scarico merci, gli espositori dovranno avvalersi esclusivamente dello Spedizioniere Ufficiale di BolognaFiere; - è consentito l accesso ai padiglioni ai soli mezzi dotati di sistemi antinquinamento. L Espositore prende atto che i servizi (sia gestiti direttamente da BolognaFiere che appaltati, che concessi in esclusiva) assicurano regolari prestazioni nell ambito di un normale impegno dei servizi stessi da parte dei singoli utenti, ed in ogni caso esonera BolognaFiere, nonché gli appaltatori ed i concessionari dei servizi, da ogni e qual siasi responsabilità per l eventuale irregolarità di svol gimento dei servizi stessi. Art STAMPATI INFORMATIVI E INFORMAZIONI ON-LINE L Organizzatore si riserva di provvedere, senza alcuna propria responsabilità per eventuali omissioni od errori, alla diffusione di informazioni, contenute nella Domanda di Partecipazione, sugli Espositori e sui prodotti e/o servizi esposti, utilizzando i mezzi e le tecniche di comunicazione (stampati od altro) che riterrà più idonei senza alcuna propria responsabilità per eventuali omissioni, errori o malfunzionamento. I dati riportati saranno riferiti alle adesioni pervenute ed accettate sino a 15 giorni prima della data di apertura del Salone. Tutto ciò non pregiudica il diritto di modificare l assegnazione degli stands. Quanto sopra vale anche per il contenuto di altri moduli informativi sottoscritti dall Espositore o da un suo incaricato e messi a disposizione dell Organizzatore anche a mezzo di strumenti informatici. Art FORME PUBBLICITARIE A PAGAMENTO Pag 4/4 - Condizioni Generali di Partecipazione al Salone All esterno dell area espositiva assegnata, ogni forma di propaganda e pubblicità deve essere effettuata esclusi vamente per tramite dell Organizzatore o dei concessionari di BolognaFiere ed è soggetta al pagamento del canone e relativi oneri fiscali. Art. 20 PARCHEGGI Ai parcheggi predisposti per gli Espositori potranno accedere - sino ad esaurimento dei posti disponibili- esclusivamente gli autoveicoli muniti di apposito contrassegno rilasciato dall Organizzatore e la loro sosta è consentita soltanto negli appositi spazi e solo durante l orario di apertura del Quartiere Fieristico. In caso di inosservanza di tali disposizioni, BolognaFiere potrà far trasportare il veicolo fuori del parcheggio, a rischio e spese dell Espositore al quale è stato rilasciato il contrassegno e del proprietario del veicolo, il quale rimarrà responsabile in solido con l Espositore per le relative spese. Ciascuno degli occupanti dei veicoli dovrà essere munito di documento valido per l accesso al Quartiere Fieristico. Poiché i parcheggi non godono di custodia, BolognaFiere è esonerato da ogni responsabilità di custodia del veicolo e non saranno responsabili per danni e furti di ogni genere. Art PERMESSI E DIVIETI PARTICOLARI Durante la manifestazione è consentita, nel rispetto e nell ottemperanza degli obblighi previsti dalla Legge in materia, l attività di vendita con consegna immediata e sul posto della merce e oggetti esposti e l esposizione dei relativi prezzi. In particolare agli Espositori è invece vietata: - la cessione anche parziale e lo scambio anche parziale dello stand; - qualsiasi forma di pubblicità al di fuori del proprio stand e nel Quartiere Fieristico. La distribuzione del materiale pubblicitario (volantini, depliant e simili)è ammessa solo nella propria area espositiva ed è vietata anche all esterno del Quartiere Fieristico a distanza minore di 500 metri dagli ingressi; - l esposizione di prodotti in contrasto con la destinazione merceologica dello stand, quale appare dalla Domanda di Partecipazione; - l esposizione di cartelli o campioni, anche semplicemente indicativi, per conto di ditte non elencate nella Domanda di Partecipazione e non rappresentate. - ogni iniziativa spettacolare o di intrattenimento, di qualsiasi tipo, natura e caratteristiche, ancorché limitata all interno dello stand o finalizzata alla presentazione dei prodotti senza la preventiva autorizzazione da parte dell Organizzatore - l utilizzo, all interno del Quartiere Fieristico, di propri carrelli elevatori e mezzi di sollevamento, salvo deroghe rilasciate dalla Divisione Operations di BolognaFiere come da procedura regolamentata nel Regolamento Tecnico di Manifestazione; I divieti di carattere tecnico emanati per motivi di sicurezza, igiene, inquinamento in generale, per le persone e per le cose, nonché al fine di impedire la manomissione dei beni mobili ed immobili del Quartiere Fieristico e le prescrizioni relative, contenuti nel Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari, si intendono facenti parte delle presenti condizioni generali di con tratto, e l Espositore si impegna ad osservarli strettamen te. Eventuali deroghe potranno essere rilasciate, esclusi vamente per iscritto, dalla Divisione Operations di BolognaFiere. In caso di inosservanza anche di uno soltanto dei divieti sopra indicati, ovvero di quelli richiamati dal presente articolo, l Organizzatore potrà applicare le sanzioni previste dal Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari e/o risolvere il contratto di partecipazione al Salone senza necessità di pronuncia del Giudice ma semplicemente mediante qualsiasi comunicazione scritta all Espositore presso il suo stand. Ciò comporterà l immediata chiusura dello stand ed il ritiro dei documenti di accesso al Quartiere, senza pregiudizio per i corrispet tivi dovuti dall Espositore. E in ogni caso ed in via generale fatto divieto agli Espositori di porre in essere comportamenti che, a giudizio siano in contrasto con le finalità del Salone o possano pregiudicarne il regolare svolgimento. Art RINVIO, RIDUZIONE O SOSPENSIONE DEL SALONE E facoltà discrezionale ed insindacabile dell Organizzatore apportare modifiche alle date di svolgimento del Salone, senza che per ciò l Espositore possa recedere o comunque sciogliere il contratto e liberarsi degli impegni assunti. Inoltre, l Organizzatore potrà ridurre il Salone, ovvero sopprimerlo in tutto od in alcuni suoi settori, senza con ciò essere tenuto alla corresponsione di indennizzi, penali o danni di sorta, essendo unicamente tenuto al puro rimborso delle somme percepite dagli Espositori eventualmente esclusi dalla manifestazione, senza onere di interessi. In tali casi l Organizzatore dovrà dare comunicazione delle modifiche attuate mediante comunicazione scritta, per lettera raccomandata, telefax o altro idoneo mezzo, da inoltrarsi almeno 10 giorni prima della data prevista per l inizio del Salone Art.23- DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE - ELEZIONE DI DOMICILIO - NORME LEGISLATIVE APPLICABILI - GIURISDIZIONE ITALIANA E FORO TERRI- TORIALMENTE COMPETENTE E fatto obbligo all Espositore di attenersi alle prescrizioni che le Autorità di Pubblica Sicurezza e quelle preposte alle prevenzione incendio, alla prevenzione infortunistica ed alla vigilanza sui locali aperti al pubblico dovessero emanare nei confronti dell Organizzatore. L Espositore ed i terzi per suo conto operanti nel Quartiere Fieristico debbono utilizzare personale con rapporto di lavoro, subordinato o autonomo, rispondente ai requisiti delle vigenti Leggi (in materia previdenziale, assicurativa, fiscale, etc.). L Espositore elegge il proprio domicilio, ad ogni effetto di Legge, presso la sede di BolognaFiere, ed accet ta, in via esclusiva, la giurisdizione italiana e la compe tenza del foro di Bologna. Il rapporto fra l Organizzatore, l Espositore e gli eventuali terzi è regolamentato esclusivamente dalle Leggi Italiane Art.24- RAPPORTI CON BOLOGNAFIERE L Espositore prende atto che il Salone avrà svolgimento nel Quartiere Fieristico di BolognaFiere, e si impegna ad osservare - ed a far osser vare dai propri dipendenti e collaboratori - le disposizioni regola mentari emesse dall Organizzatore. BolognaFiere sarà quindi legittimato - in caso di inosservanza di tali obblighi, di ogni propria disposizione regolamentare e di ogni norma di legge - ad intervenire direttamente, agendo anche con il proprio personale di servizio nel Quartiere. Art TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI - Informativa all Interessato ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n. 196/2003 e prestazione del consenso. I dati personali da Voi messi a disposizione di BolognaFiere S.p.A. (di seguito, per brevità, la Società ) potranno essere utilizzati per: (i) l instaurazione e lo svolgimento del rapporto contrattuale nonchè l adempimento di tutte le prescrizioni normative, fiscali ed amministrative strumentali, funzionali, correlate e/o comunque utili ai fini dell instaurazione e dello svolgimento del rapporto contrattuale (ivi comprese le attività necessarie all ordinaria gestione della rassegna espositiva); (ii) la elaborazione di studi e ricerche statistiche e di mercato; (iii) l organizzazione e lo svolgimento di eventi e incontri anche di natura promozionale; (iv) la pubblicazione dei dati della Vostra azienda sul catalogo, sul sito, sulla pianta guida della Manifestazione, su eventuali comunicati stampa, comunicazioni a mezzo mail e promo mail relativi alla Manifestazione (ivi incluso lo svolgimento delle attività necessarie alla gestione della pubblicazione on line ed off line); (v) l invio di comunicazioni informative e commerciali, anche di natura promozionali, di materiale pubblicitario anche relativo alle edizioni degli anni successivi della Manifestazione, di offerte di beni e di servizi a mezzo posta, Internet, telefono, , MMS, SMS dall Italia o dall estero (anche da Paesi non appartenenti alla Comunità europea) da parte della Società o di entità fisiche o giuridiche che collaborino in attività commerciali della Società, da parte di società specializzate in telemarketing, da società controllanti, controllate e/o collegate del Gruppo BolognaFiere. VEDI MODULO PRIVACY OBBLIGATORIO DA RESTITUIRE FIRMATO

7 STAND PREALLESTITO TIPO POLAR Stand in linea (un lato aperto) Ipotesi da 12 m² Ogni modulo da 12 m² viene fornito con le seguenti caratteristiche e dotazioni standard: STRUTTURA Moquette a pavimento Pannelli cm 250 h in particelle di legno con rivestimento melamminico Cornice/trave profilo alluminio perimetrale 10x10 cm colore grigio alluminio naturale Stand ad angolo (due lati aperti) Ipotesi da 12 m² IMPIANTO ELETTRICO Nr. 1 presa di corrente da 220V Nr. 3 faretti orientabili con lampada agli ioduri metallici 150W GRAFICA Nr. 1 insegna per ogni lato aperto dello stand, indicante il nome dell Azienda Espositrice ARREDO Nr. 2 tavoli rettangolari Nr. 2 sedie NOTE Possibilità cambio colore moquette La rinuncia alle attrezzature di base non comporta una riduzione del prezzo e deve essere comunicata con almeno 10 giorni di anticipo dall inizio della manifestazione Possibilità di arredi e grafiche aggiuntive non inclusi nella quotazione attuale BF SERVIZI S.r.l - BolognaFiere Gr oup - Vi a Alfieri Maserati, Bologna (Italia) Capit ale soc iale: Euro interamente versato - C.F., P. I VA e Reg. Imprese BO R.E.A. BO bfserv iz it - bf pe c.bfserviz i.com

8 STAND PREALLESTITO TIPO POLAR Stand in linea (un lato aperto) Ipotesi da 16 m² Ogni modulo da 16 m² viene fornito con le seguenti caratteristiche e dotazioni standard: STRUTTURA Moquette a pavimento Pannelli cm 250 h in particelle di legno con rivestimento melamminico Cornice/trave profilo alluminio perimetrale 10x10 cm colore grigio alluminio naturale Stand ad angolo (due lati aperti) Ipotesi da 16 m² IMPIANTO ELETTRICO Nr. 1 presa di corrente da 220V Nr. 3 faretti orientabili con lampada agli ioduri metallici 150W GRAFICA Nr. 1 insegna per ogni lato aperto dello stand, indicante il nome dell Azienda Espositrice ARREDO Nr. 3 tavoli rettangolari Nr. 3 sedie NOTE Possibilità cambio colore moquette La rinuncia alle attrezzature di base non comporta una riduzione del prezzo e deve essere comunicata con almeno 10 giorni di anticipo dall inizio della manifestazione Possibilità di arredi e grafiche aggiuntive non inclusi nella quotazione attuale BF SERVIZI S.r.l - BolognaFiere Gr oup - Vi a Alfieri Maserati, Bologna (Italia) Capit ale soc iale: Euro interamente versato - C.F., P. I VA e Reg. Imprese BO R.E.A. BO bfserv iz it - bf pe c.bfserviz i.com

9 STAND PREALLESTITO TIPO POLAR St a nd i n l i ne a (u n l at o a p e rto ) Ip ot esi da 24 m² Ogni modulo da 24 m² viene fornito con le seguenti caratteristiche e dotazioni standard: STRUTTURA Moquette a pavimento Pannelli cm 250 h in particelle di legno con rivestimento melamminico Cornice/trave profilo alluminio perimetrale 10x10 cm colore grigio alluminio naturale St a nd a d a n go l o ( du e l at i ap e rt i) Ip ot esi da 24 m² IMPIANTO ELETTRICO Nr. 2 prese di corrente da 220V Nr. 6 faretti orientabili con lampada agli ioduri metallici 150W GRAFICA Nr. 1 insegna per ogni lato aperto dello stand, indicante il nome dell Azienda Espositrice ARREDO Nr. 4 tavoli rettangolari Nr. 4 sedie NOTE Possibilità cambio colore moquette La rinuncia alle attrezzature di base non comporta una riduzione del prezzo e deve essere comunicata con almeno 10 giorni di anticipo dall inizio della manifestazione Possibilità di arredi e grafiche aggiuntive non inclusi nella quotazione attuale BF SERVIZI S.r.l - BolognaFiere Group - Via Alfieri Maserati, Bologna (Italia) Capitale sociale: Euro interamente versato - C.F., P.IVA e Reg. Imprese BO R.E.A. BO

10 STAND PREALLESTITO TIPO POLAR Stand in linea (un lato aperto) Ipotesi da 32 m² Ogni modulo da 32 m² viene fornito con le seguenti caratteristiche e dotazioni standard: STRUTTURA Moquette a pavimento Pannelli cm 250 h in particelle di legno con rivestimento melamminico Cornice/trave profilo alluminio perimetrale 10x10 cm colore grigio alluminio naturale Stand ad angolo (due lati aperti) Ipotesi da 32 m² IMPIANTO ELETTRICO Nr. 2 prese di corrente da 220V Nr. 6 faretti orientabili con lampada agli ioduri metallici 150W GRAFICA Nr. 1 insegna per ogni lato aperto dello stand, indicante il nome dell Azienda Espositrice ARREDO Nr. 5 tavoli rettangolari Nr. 5 sedie NOTE Possibilità cambio colore moquette La rinuncia alle attrezzature di base non comporta una riduzione del prezzo e deve essere comunicata con almeno 10 giorni di anticipo dall inizio della manifestazione Possibilità di arredi e grafiche aggiuntive non inclusi nella quotazione attuale BF SERVIZI S.r.l - BolognaFiere Gr oup - Vi a Alfieri Maserati, Bologna (Italia) Capit ale soc iale: Euro interamente versato - C.F., P. I VA e Reg. Imprese BO R.E.A. BO bfserv iz it - bf pe c.bfserviz i.com

11 STAND PREALLESTITO TIPO POLAR Stand in linea (un lato aperto) Ipotesi da 48 m² Ogni modulo da 48 m² viene fornito con le seguenti caratteristiche e dotazioni standard: STRUTTURA Moquette a pavimento Pannelli cm 250 h in particelle di legno con rivestimento melamminico Cornice/trave profilo alluminio perimetrale 10x10 cm colore grigio alluminio naturale Stand ad angolo (due lati aperti) Ipotesi da 48 m² IMPIANTO ELETTRICO Nr. 2 prese di corrente da 220V Nr. 6 faretti orientabili con lampada agli ioduri metallici 150W GRAFICA Nr. 1 insegna per ogni lato aperto dello stand, indicante il nome dell Azienda Espositrice ARREDO Nr. 6 tavoli rettangolari Nr. 6 sedie NOTE Possibilità cambio colore moquette La rinuncia alle attrezzature di base non comporta una riduzione del prezzo e deve essere comunicata con almeno 10 giorni di anticipo dall inizio della manifestazione Possibilità di arredi e grafiche aggiuntive non inclusi nella quotazione attuale BF SERVIZI S.r.l - BolognaFiere Gr oup - Vi a Alfieri Maserati, Bologna (Italia) Capit ale soc iale: Euro interamente versato - C.F., P. I VA e Reg. Imprese BO R.E.A. BO bfserv iz it - bf pe c.bfserviz i.com

12 ARREDI AGGIUNTIVI PER STAND PREALLESTITO TIPO POLAR AR245 AR255 AR256 AR257 AR258 AR192 AR259 AR260 AR193 AR189 AR190 AR246 AR212 AR261 AR262 AR244 AR243 AR247 AR218 B F SERV IZ I S.r.l - Bolog nafier e Gr oup - V ia Alfier i Mas er at i, Bolog na (I t alia) C apit ale s oc iale: Eur o int er ament e v er s at o - C.F., P.I V A e Reg. I mpr es e BO R.E.A. BO er v iz i.it bfs er v iz bfs er v iz i.it - bfs er v iz pec.bfs er v iz i.c om

13 Ragione sociale dell azienda Espositrice Indirizzo completo Telefono Fax Partita IVA C.F. Padiglione Stand Incaricato dei contatti Richiede il noleggio delle seguenti dotazioni aggiuntive rispetto a quelle di base fornite con lo stand: Codice AR236 Descrizione articolo MODULO DI RICHIESTA DOTAZIONI AGGIUNTIVE STAND PREALLESTITO TIPOLOGIA POLAR E Personalizzazione insegna con logo (inviare file in formato vettoriale o Jpeg - max.5 mb - a Importo unitario Quantità Importo totale /cad 62,00 x AR189 Banco reception /cad 126,00 x AR190 Banco reception semicircolare /cad 168,00 x AR192 Tavolo tondo basso in alluminio /cad 63,00 x AR193 Tavolo tondo alto in alluminio /cad 84,00 x AR212 Cubo espositivo 50x50x60 h cm /cad 76,00 x AR218 Mensola in legno 100 cm /cad 35,00 x AR222 Faretto 300 W /cad 35,00 x AR223 Presa elettrica 220 V /cad 22,00 x AR243 Poltrona in pelle nera /cad 98,00 x AR244 Tavolo rettangolare bianco /cad 56,00 x AR245 Sedia bianca /cad 35,00 x AR246 Sgabello bianco /cad 35,00 x AR247 Armadietto bianco /cad 70,00 x AR255 Sedia in alluminio /cad 36,00 x AR256 Sedia nera /cad 42,00 x AR257 Sedia in plexiglass e alluminio /cad 42,00 x AR258 Sgabello in alluminio /cad 42,00 x AR259 Tavolo tondo alto /cad 134,00 x AR260 Struttura per mensola/appenderia /cad 140,00 x AR261 Cubo espositivo 50x50x80 h cm /cad 76,00 x AR262 Cubo espositivo 50x50x100 h cm /cad 76,00 x IL MODULO DI PRENOTAZIONE DEL SERVIZIO DOVRÀ E SSERE COMPILATO E RISPEDITO A BF SERVIZI ALMENO 10 GIORNI P RIMA DELL INIZIO DELLA M ANIFESTAZIONE AL SEGUENTE NUMERO DI FAX: OPPURE ALL INDIRIZZO MAIL: IL LISTINO SOPRA INDICATO SUBIRÀ UN INCREMENTO DEL 20% Imponibile PER LE RICHIESTE EFFETTUATE IN RITARDO + 20% M AGGIORAZIONE (A GGIUNGERE SOLO IN CASO DI RICHIESTA IN RITARDO) Per potere usufruire dell esenzione IVA è necessario compilare e inviare il + 21% IVA modulo VAT EXEMPTION REQUEST FORM all indirizzo mail: TOTALE Gli importi indicati sono comprensivi di consegna e ritiro delle dotazioni presso lo stand e si riferiscono all intera durata della manifestazione. Il materiale in elenco è noleggiabile solo per stand preallestiti TIPOLOGIA POLAR forniti da BF Servizi. L Espositore è ritenuto responsabile della buona conservazione e custodia del materiale noleggiato, assumendo a proprio carico ogni responsabilità in ordine a furto o danneggiamenti che gli stessi materiali dovessero subire. L Espositore è inoltre responsabile degli oggetti di valore lasciti incustoditi sullo stand o nell eventuale ripostiglio. La consegna del materiale richiesto è vincolata al preventivo pagamento da parte della Ditta Espositrice. Le modalità di pagamento sono indicate a pagina seguente. Allegare il modulo di pagamento al modulo d ordine. L Azienda Espositrice (Timbro e firma) data B F SERV IZ I S.r.l - Bolog nafier e Gr oup - V ia Alfier i Mas er at i, Bolog na (I t alia) C apit ale s oc iale: Eur o int er ament e v er s at o - C.F., P.I V A e Reg. I mpr es e BO R.E.A. BO er v iz i.it bfs er v iz bfs er v iz i.it - bfs er v iz pec.bfs er v iz i.c om

14 VETRINE AGGIUNTIVE PER STAND PREALLESTITO NEOS LED NEOS M NEOS V BV LED BM 100 VA 52 VAM 52 TA ALU 65 TA 50 TA 100 B F SERV IZ I S.r.l - Bolog nafier e Gr oup - V ia Alfier i Mas er at i, Bolog na (I t alia) C apit ale s oc iale: Eur o int er ament e v er s at o - C.F., P.I V A e Reg. I mpr es e BO R.E.A. BO er v iz i.it bfs er v iz bfs er v iz i.it - bfs er v iz pec.bfs er v iz i.c om

15 Ragione sociale dell azienda Espositrice Indirizzo completo Telefono Fax Partita IVA C.F. Padiglione Stand Incaricato dei contatti Richiede il noleggio delle seguenti dotazioni aggiuntive rispetto a quelle di base fornite con lo stand: Codice Descrizione articolo E MODULO DI RICHIESTA VETRINE Importo unitario Quantità Importo totale NEOS LED Vetrina 5 piani illuminata a LED cm 102 x 45,3 x 183,5 h /cad 120,00 x NEOS M Vetrina 5 piani illuminata a neon cm 102 x 45,3 x 183,5 h /cad 120,00 x NEOS V Vetrina 5 piani illuminata a neon cm 102 x 45,3 x 183,5 h /cad 120,00 x /cad 84,00 x BV LED Vetrina 2 piani illuminata a LED cm 101,5 x 45 x 112 h /cad 120,00 x BM100 /cad lluminazione interna con 2 spot dicroici disponibile a richiesta cm 98 x 41,5 x 112 h /cad 120,00 x /cad 35,00 VA 52 4 ripiani interni regolabili Illuminazione con 2 faretti top cm 52,5 x 42,5 x 184,5 h /cad 130,00 x VAM 52 3 ripiani interni regolabili Illuminazione con 2 faretti top cm 52,5 x 42,5 x 184,5 h /cad 130,00 x TA ALU 65 Basamento in laminato bianco cm 65 x 65 x 162,5 h /cad 135,00 x TA 50 Basamento in laminato con serratura per fissaggio cupola cm 50 x 50 x 146 h /cad 135,00 x TA 100 Basamento in laminato con serratura per fissaggio cupola cm 100 x 30 x 135 h /cad 135,00 x IL MODULO DI PRENOTAZIONE DEL SERVIZIO DOVRÀ E SSERE COMPILATO E RISPEDITO A BF SERVIZI ALMENO 10 GIORNI P RIMA DELL INIZIO DELLA M ANIFESTAZIONE AL SEGUENTE NUMERO DI FAX: OPPURE ALL INDIRIZZO MAIL: IL LISTINO SOPRA INDICATO SUBIRÀ UN INCREMENTO DEL 20% Imponibile PER LE RICHIESTE EFFETTUATE IN RITARDO + 20% M AGGIORAZIONE (A GGIUNGERE SOLO IN CASO DI RICHIESTA IN RITARDO) Per potere usufruire dell esenzione IVA è necessario compilare e inviare il + 21% IVA modulo VAT EXEMPTION REQUEST FORM all indirizzo mail: TOTALE Gli importi indicati sono comprensivi di consegna e ritiro delle dotazioni presso lo stand e si riferiscono all intera durata della manifestazione. Il materiale in elenco è noleggiabile solo per stand preallestiti TIPOLOGIA POLAR forniti da BF Servizi. L Espositore è ritenuto responsabile della buona conservazione e custodia del materiale noleggiato, assumendo a proprio carico ogni responsabilità in ordine a furto o danneggiamenti che gli stessi materiali dovessero subire. L Espositore è inoltre responsabile degli oggetti di valore lasciti incustoditi sullo stand o nell eventuale ripostiglio. La consegna del materiale richiesto è vincolata al preventivo pagamento da parte della Ditta Espositrice. Le modalità di pagamento sono indicate a pagina seguente. Allegare il modulo di pagamento al modulo d ordine. L Azienda Espositrice (Timbro e firma) data B F SERV IZ I S.r.l - Bolog nafier e Gr oup - V ia Alfier i Mas er at i, Bolog na (I t alia) C apit ale s oc iale: Eur o int er ament e v er s at o - C.F., P.I V A e Reg. I mpr es e BO R.E.A. BO er v iz i.it bfs er v iz bfs er v iz i.it - bfs er v iz pec.bfs er v iz i.c om

16 MODULO DI PAGAMENTO L erogazione dei servizi richiesti è subordinata al loro preventivo pagamento, che potrà essere effettuato: (selezionare la modalità di pagamento) Tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato a BF Servizi s.r.l. UniCredit S.p.A. Fil. Op. Emilia Est Codice IBAN: IT 74 S Allegare copia della distinta di avvenuto bonifico al modulo di richiesta servizio, ed inviarli a BF Servizi al numero di fax: o all indirizzo mail: Con addebito dell importo sulla carta di credito: CartaSi Visa Eurocard - MasterCard American Express Compilare i campi sottostanti in stampatello leggibile ed inviare il presente documento, insieme al modulo di richiesta servizio, a BF Servizi al numero di fax: o all indirizzo mail: Numero carta di credito Data di scadenza Intestata a: Nome Cognome Nome Azienda Espositrice: Data Importo Servizi pagati: ATTENZIONE: Per ricevere la fattura esclusivamente in formato PDF tramite posta elettronica indicare di seguito il riferimento e l indirizzo a cui BF Servizi potrà inoltrare la documentazione. La mancata compilazione dei campi sottostanti comporterà la spedizione del documento cartaceo tramite posta tradizionale ed un conseguente addebito di 2,00 al cliente. Referente indirizzo mail Timbro e Firma RICORDIAMO INOLTRE CHE RICHIESTE DI SERVIZI PERVENUTE IN ASSENZA DI PAGAMENTO NON SARANNO RITENUTE VALIDE. B F SERV IZ I S.r.l - Bolog nafier e Gr oup - V ia Alfier i Mas er at i, Bolog na (I t alia) C apit ale s oc iale: Eur o int er ament e v er s at o - C.F., P.I V A e Reg. I mpr es e BO R.E.A. BO er v iz i.it bfs er v iz bfs er v iz i.it - bfs er v iz pec.bfs er v iz i.c om

17 MODULO PUBBLICITA Ragione sociale Indirizzo CAP Città Prov. Tel. Fax Cell. Sito web . P.IVA n C.F. E. Mail PEC: Contatti da tenere con: TIPO DI INSERZIONE CATALOGO UFFICIALE PAGINA INTERA A COLORI (formato A5) 500,00 + IVA ½ PAGINA A COLORI 300,00 + IVA 2^ DI COPERTINA A COLORI 700,00 + IVA 4^ DI COPERTINA A COLORI 1.000,00 + IVA QUADROTTO A COLORI (CM. 4 X 4) 100,00 + IVA Realizzazione inserzione a carico del cliente. Il File richiesto è in formato vettoriale a 300 dpi con 5 mm di bordo di rifilo. SITO WEB BANNER IN HOME PAGE (289 X 145 pixel) 200,00 + IVA BANNER IN PAGINA INTERNA CATEGORIA (289 X 145 pixel) 100,00 + IVA Realizzazione banner a carico del cliente. Il file richiesto è in formato gif a 72 dpi. Il richiedente dichiara, sotto la propria responsabilità, che: NON È SOGGETTO AGLI OBBLIGHI DI TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI EX LEGGE 136/2010 È SOGGETTO AGLI OBBLIGHI DI TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI EX LEGGE 136/2010 In tal caso è obbligatoria la compilazione del modulo Tracciabilità dei flussi finanziari MODALITA DI PAGAMENTO Contestualmente alla sottoscrizione del presente modulo dovrà essere versato il saldo dell importo relativo al tipo di inserzione prenotata. Il pagamento potrà avvenire attraverso bonifico bancario intestato a: BOLOGNAFIERE S.P.A.: UNICREDIT SPA FIL.OP EMILIA EST BO IBAN: IT 05 M BIC SWIFT UNICRITMMOEE oppure a mezzo di assegno bancario intestato a BOLOGNAFIERE SPA Viale della Fiera, Bologna Da rispedire entro il 15/10/2013 a: BF SERVIZI S.r.l. Via A. Maserati, Bologna Fax E Mail Timbro dell azienda e firma del Legale Rappresentante per accettazione Data

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma SCHEMA DI CONTRATTO L'anno duemila..., il giorno del mese di.....in Roma TRA Lottomatica Group S.p.A. con sede in Roma, Viale del Campo Boario n. 56/d - 00154 Codice Fiscale e Partita IVA n. 08028081001,

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DI QUARTIERE

REGOLAMENTO TECNICO DI QUARTIERE REGOLAMENTO TECNICO DI QUARTIERE INTRODUZIONE Il presente Regolamento Tecnico stabilisce - ad integrazione del Regolamento Generale dell Evento allegato alla domanda di partecipazione - quanto segue: le

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO COMUNE DI SOCCHIEVE Prov. Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO Approvato con deliberazione Del C.C. n 29 del 24/8/2007 REGOLAMENTO

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA Una circolare dell Agenzia delle entrate chiarisce il trattamento fiscale delle spese di rappresentanza Con la circolare in oggetto, l Agenzia delle

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24 ALLEGATO 4 SCHEMA DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI DISINFESTAZIONE, DISINFEZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE DA EFFETTUARSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI ROMA. Lotto Allegato 5 Schema

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Comune di Sanluri Provincia del Medio Campidano Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n 66 del 26.11.2004. Sommario Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTERO CONTRATTO Le presenti Condizioni Generali di vendita ed i termini e le obbligazioni in esse contenute sono le uniche e sole obbligazioni vincolanti

Dettagli

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI Marca da Bollo 16,00 Al Sig. Presidente della Provincia di Pavia Ufficio concessioni pubblicitarie Piazza Italia, 2 27100 Pavia AUTORIZZAZIONE OGGETTO: Richiesta di autorizzazione per il posizionamento

Dettagli