COGEMAT S.p.A Bilancio e Relazione sulla Gestione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COGEMAT S.p.A. 2012. Bilancio e Relazione sulla Gestione"

Transcript

1 COGEMAT S.p.A Bilancio e Relazione sulla Gestione

2 Al 31 Dicembre 2012 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio consolidato chiuso al 31 Dicembre 2012 che sottoponiamo alla Vostra approvazione comprende le risultanze contabili della controllante Cogemat S.p.A. e delle controllate Cogetech S.p.A., New Game S.r.l., Cogetech Gaming S.r.l. e CGT Sport S.r.l. ed evidenzia un Utile consolidato di gruppo pari ad Euro migliaia e un Patrimonio Netto di gruppo pari a Euro migliaia. Il valore della produzione registrato nel corso dell esercizio è pari a Euro migliaia, con ricavi, al netto della filiera AWP e VLT, pari a Euro migliaia e con un margine operativo lordo che si attesta a quota Euro migliaia, pari al 23,5% del fatturato al netto dei compensi della filiera.i risultati dell esercizio sono principalmente frutto della buona performance nella gestione della rete AWP e dell importante contributo del nuovo business delle VLT. L esercizio appena concluso è stato caratterizzato dal progressivo consolidamento del nuovo business VLT: al 31 Dicembre 2012 la società ha installato presso i pubblici esercizi oltre terminali attivi, con una raccolta complessiva nel corso dell esercizio di Euro milioni. Nel business della gestione della rete telematica per le New Slot, il numero di apparecchi attivi gestiti dalla Società è pari a circa unità, con una quota di mercato di poco inferiore al 10% che conferma ulteriormente il ruolo di primo piano di Cogetech S.p.A. nel settore italiano dei giochi pubblici. La raccolta complessiva delle New Slot nel corso del 2012 è stata pari ad Euro milioni. Nel corso dell esercizio si è inoltre proseguito nella riorganizzazione dell area Web & Betting e nel consolidamento dell attività relativa alla vendita di servizi commerciali (Paymat). Per quanto riguarda, in particolare, Cogetech Gaming S.r.l. e CGT Sport S.r.l., nel corso dell esercizio 2012 è proseguita l attività di ristrutturazione degli asset acquisiti da Ladbrokes Italia S.r.l. nel Maggio La Società ha provveduto ad implementare il piano strategico delineato dagli azionisti, concentrandosi sull efficientamento di una parte dei negozi a gestione diretta e sul progressivo affidamento del resto della rete; nel corso degli ultimi dodici mesi, si è inoltre optato per un cambio di business model che, grazie all affidamento a gestori terzi dei diritti scommesse, prediligesse la progressiva esternalizzazione della gestione dei punti vendita. A livello organizzativo, il Gruppo ha completato il percorso di rafforzamento della struttura manageriale, per la quale sono previsti annualmente piani di formazione che vedono coinvolti non solo la prima linea ma anche i responsabili quadri. Nel periodo in esame il mercato dei giochi pubblici, pur segnando una crescita della raccolta complessiva, ha registrato, in controtendenza con il trend degli ultimi anni, una flessione della spesa da parte dei giocatori ed una contrazione delle relative entrate erariali. Consolidamento dei risultati, mantenimento dell efficienza aziendale e rafforzamento del nuovo brand IZIPlay e della reputazione aziendale sono gli elementi principali sui quali si baseranno i progetti della Società nel prossimo futuro. Giovanni Quaglia

3 Assemblea degli Azionisti

4 Indice Pagina Composizione degli Organi Sociali 5 Struttura del Gruppo Cogemat 6 Sintetica descrizione del Gruppo Cogemat 7 Il mercato di riferimento 7 Relazione degli Amministratori sulla gestione del Gruppo 10 Prospetti contabili di Consolidato 36 Note illustrative specifiche di Consolidato 44 Prospetti contabili della Capogruppo 64 Note illustrative specifiche della Capogruppo 74 Prospetti contabili società controllate 96 Relazione della Società di Revisione sul Bilancio 122 Relazione del Collegio Sindacale 125

5 Composizione degli Organi Sociali Consiglio di Amministrazione Presidente Vice Presidente Amministratore Delegato Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Giovanni Quaglia Andrea Nappa Fabio Schiavolin Davide Chionna Guido Solin Enrico Ceccato Paolo Scarlatti Riccardo Papetti Gilles Albert Quey Collegio Sindacale Presidente Sindaco effettivo Sindaco effettivo Sindaco supplente Sindaco supplente Angelo Miglietta Mara Vanzetta Gennaro Fusco Claudio Sala Clara Alberta Tenconi Società di Revisione Reconta Ernst & Young S.p.A.

6 Struttura del Gruppo Cogemat

7

8 Sintetica descrizione del Gruppo Cogemat Il Gruppo Cogemat, attraverso la controllata Cogetech S.p.A., uno dei leader nel mercato italiano del gioco, è un fornitore di tecnologia ed opera attraverso concessioni rilasciate da A.A.M.S.. L attività principale dell'azienda è la conduzione e la gestione della rete telematica per apparecchi da intrattenimento che danno la possibilità di vincere premi in denaro. Oggi, Cogetech S.p.A. gestisce una rete di circa AWP ed è titolare di diritti per Videolotterie (VLT). A seguito dell acquisizione nel mese di Maggio 2010 della rete fisica di Ladbrokes Italia S.r.l. e della razionalizzazione della struttura societaria delle società controllate dalla stessa Ladbrokes Italia S.r.l., il Gruppo Cogemat ha rafforzato, attraverso Cogetech Gaming S.r.l. e la controllata CGT Sport S.r.l., la propria presenza nel settore delle scommesse ippiche e sportive. L integrazione della rete fisica di Cogetech Gaming S.r.l. consentirà la creazione di notevoli sinergie nell ambito del gruppo, conferendo massa critica al business delle scommesse e permettendo nel contempo lo sfruttamento del perimetro dei negozi per l installazione delle VLT e per l apertura di conti di gioco da parte degli utenti del sito on line per le scommesse e gli skill games. In sintesi, il Gruppo Cogemat opera nel mercato italiano del gioco attraverso le seguenti business units: Concessionario New Slot (AWP); Concessionario Videolotterie (VLT); IZI Play, scommesse ippiche e sportive, fisiche e on line; Bet Solutions, servizio di betting providing per terzi concessionari; PayMat, fornitura di strumenti software ed hardware per la vendita di ricariche telefoniche ed altri servizi a valore aggiunto; Gaming, gestione di una rete proprietaria di circa 950 AWP gestite direttamente e di circa AWP gestite attraverso terzi operatori; Cogetech Gaming e CGT Sport, gestione diretta e indiretta di negozi e di corner per la vendita di scommesse ippiche e sportive con il brand IZIPlay. Il bilancio consolidato al 31 Dicembre 2012 include, secondo il metodo del consolidamento integrale, le seguenti società: Società diretta % Partecipazione indiretta Tipo consolidamento COGEMAT S.p.A. Capogruppo Integrale COGETECH S.p.A. 100 Integrale NEW GAME S.r.l. 100 Integrale COGETECH GAMING S.r.l. 100 Integrale CGT SPORT S.r.l. 100 Integrale Il mercato di riferimento Il mercato del gaming in Italia Il settore dei giochi in Italia è regolamentato dallo Stato, pertanto l istituzione e la gestione di nuovi giochi, l individuazione e il numero dei concessionari, il compenso ad essi spettante, il meccanismo di accumulo dei premi e le modalità di vincita, sono determinati da provvedimenti legislativi e/o amministrativi. L ente pubblico in cui sono concentrate le funzioni regolatrici, erariali, di supervisione e di controllo è l Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (A.A.M.S.), che dal 2002 è divenuto il gestore unico dei giochi pubblici; relativamente all A.A.M.S., si sottolinea come l ultima Legge di Stabilità ne abbia previsto l incorporazione nell Agenzia delle Dogane, facendo nascere un nuovo soggetto istituzionale denominato Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

9 In tale regime, i soggetti attivi nel mercato dei giochi possono operare soltanto attraverso concessioni e autorizzazioni rilasciate dall A.A.M.S.. Quest ultime possono essere di diversa durata ed in esclusiva (Lotto, Superenalotto) oppure in multiproviding (New Slot, VLT, Scommesse, etc.). Si evidenzia che a partire dal 2000, la quasi totalità dei bandi di gara per l assegnazione di nuove concessioni è stato rappresentato da procedure di selezione aperte a più concessionari (cd. sistema in multiproviding ) e questo si ritiene possa quindi essere il nuovo trend di A.A.M.S.. In tale contesto è anche possibile presupporre che le concessioni attualmente in esclusiva vengano trasformate, alla loro scadenza, in multiproviding e ciò costituirebbe una rilevante opportunità per gli operatori del settore. A partire dagli anni 90, il mercato del gioco in Italia ha subito una profonda trasformazione dovuta alla volontà del legislatore di incrementare il gettito erariale e di contrastare il gioco illecito. Ciò ha portato all istituzione ed alla regolamentazione di nuovi giochi (Superenalotto, Scommesse Sportive, Bingo, New Slot, Giochi di Abilità a distanza e VLT) ed a un ampliamento dei canali di distribuzione degli stessi. Nel corso del 2012, in assenza della pubblicazione dei dati ufficiali da parte di A.A.M.S. e stando quindi ai dati ufficiosi disponibili tra gli operatori del settore, il mercato dei giochi pubblici ha confermato il trend positivo di crescita in termini di raccolta chiudendo l anno a Euro 87 miliardi, con un incremento di circa il 9% rispetto al In controtendenza, invece, i dati relativi alle entrate erariali e all effettiva spesa dei giocatori, che hanno registrato una flessione rispettivamente di circa il 7% e l 8%. Tale flessione è da imputare, oltre che alla difficile congiuntura economica che sta vivendo il paese, alla migrazione delle preferenze dei giocatori verso prodotti con una percentuale di vincita più elevata. Il progressivo aumento dei volumi di raccolta, fino agli attuali Euro 87 miliardi, è da attribuirsi principalmente alla performance delle VLT e dei giochi di abilità a distanza (Skill Games). Il comparto trainante del settore dei giochi pubblici è sempre rappresentato dagli apparecchi da intrattenimento: la raccolta combinata di AWP e VLT, pari a circa 49 miliardi di Euro, rappresenta infatti il 57% di quella complessiva. A tal proposito, si deve però sottolineare come all importante crescita della raccolta VLT, pari a Euro 22 miliardi circa nel 2012 e in aumento del 28% rispetto al 2011, si contrapponga una flessione del mercato AWP. A causa della concorrenza dei nuovi apparecchi VLT, che registrano una percentuale di vincita mediamente superiore del 15%, le AWP hanno chiuso il 2012 con una raccolta di poco superiore ai 27 miliardi di Euro, in flessione di circa il 9% rispetto all anno precedente. Le scommesse sportive nel corso del 2012 hanno sfruttato al meglio la spinta derivante dagli Europei di calcio e dalle Olimpiadi e hanno registrato una raccolta di 3,9 miliardi di Euro, in crescita di oltre il 2% sul 2011; determinante inoltre la crescita delle scommesse raccolte per via telematica, che ha superato i 1,2 miliardi di Euro con un aumento di quasi il 10% rispetto al A conferma dello stato di crisi strutturale del comparto, non presentano invece segnali di ripresa le scommesse ippiche, la cui raccolta, anche a causa del prolungato sciopero indetto nel corso del primo bimestre 2012, presenta una flessione di circa 360 milioni di Euro rispetto al 2011 (-26,3%). Relativamente alla raccolta dei giochi di abilità a distanza, si segnala una crescita significativa dei giochi con una più alta percentuale di vincita, quali i Casinò Games (+ 207% sul 2011) ed i Cash Games (+ 71% sul 2011), mentre si registra una fisiologica contrazione per il Poker a torneo (- 45% rispetto al 2011) e per il Bingo (- 20% rispetto al 2011). Come risultanza di quanto sopra esposto, nel corso del 2012 la spesa dei giocatori e le entrate erariali sono aumentate in misura molto meno che proporzionale rispetto alla raccolta. Da evidenziare, infine, l introduzione nel mese di Dicembre della nuova offerta di gioco delle slot online. Per quanto riguarda infine gli altri giochi, nel 2012 si registra una contrazione rilevante del Superenalotto (- 30% circa rispetto al 2011), mentre risulta più contenuta la flessione di lotto, lotterie e bingo. Evoluzione del mercato di riferimento Il mercato del gioco nel corso del 2013 sarà caratterizzato, oltre che dal consolidamento del business VLT con il completamento delle installazioni e dalla definitiva messa a regime dei nuovi giochi on-line, da numerose e significative novità, tra le quali le più importanti sono rappresentate da:

10 l assegnazione definitiva delle nuove concessioni per la gestione e la conduzione della rete telematica degli apparecchi da intrattenimento; l assegnazione dei diritti scommesse messi a bando nel mese di Ottobre 2012; lo start-up delle scommesse su eventi virtuali. In sintesi, oggi il sistema italiano del gioco presenta aspetti di dinamicità, di competitività e di competenze che lo rendono un modello di riferimento unico nel panorama europeo e lasciano intravedere nuove opportunità di crescita. Non mancano però le incognite legate, in particolare, alla crisi economica in cui versa il paese, ai rapporti tra l A.A.M.S. e le società concessionarie e alla tenuta della raccolta di alcuni giochi nel nuovo scenario competitivo. Da non dimenticare, infine, la necessità di proseguire sul percorso intrapreso negli ultimi volto alla collaborazione tra le istituzioni, l A.A.M.S. e gli operatori del settore nelle attività di armonizzazione e razionalizzazione dell offerta, di prevenzione e contrasto al gioco illegale e di impegno sociale nel combattere il fenomeno della ludopatia e l impatto sul territorio e la comunità del portafoglio prodotti di A.A.M.S..

11 Relazione degli Amministratori sulla gestione del Gruppo 1. Andamento della Gestione Prima di procedere alla rappresentazione delle risultanze economiche e patrimoniali al 31 Dicembre 2012, è doveroso fare una necessaria premessa. Infatti, i dati di bilancio dell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2011 sono relativi ad un periodo di competenza di soli sei mesi e di tale circostanza occorre tener conto nel confronto delle voci del presente bilancio con quelle dell esercizio precedente. Per una più facile rappresentazione della situazione economico-patrimoniale, viene ora riportata una riclassificazione del conto economico e dello stato patrimoniale di gruppo. CONTO ECONOMICO di Gruppo (Euro/000) 6 mesi CONTO ECONOMICO Esercizio 2012 Esercizio 2011 Ricavi Altri proventi Totale Valore della Produzione Costi per materie prime, di consumo e merci (349) (118) Costi per servizi ( ) ( ) Costi per godimento beni di terzi (5.094) (2.319) Costo del lavoro (19.689) (9.717) Altri oneri di gestione (15.529) (6.647) Totale Costi ( ) ( ) MARGINE OPERATIVO LORDO Ammortamenti e svalutazioni Immobilizzazioni (17.664) (7.138) Accantonamenti e svalutazioni (4.995) (1.984) Rivalutazioni (Svalutazioni) Attività Finanziarie (866) (2.020) RISULTATO OPERATIVO Proventi (Oneri) Straordinari Proventi (Oneri) Finanziari (1.640) (1.151) RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE Imposte sui redditi dell'esercizio (4.649) (3.785) UTILE (PERDITA) DELL'ESERCIZIO Alla luce dell attività di mero coordinamento e controllo di Cogemat S.p.A. e dell assimilabile attività svolta da New Game S.r.l. per le società Cogetech Gaming S.r.l. e CGT Sport S.r.l., i ricavi di gruppo sono di fatto le risultanze contabili di Cogetech S.p.A., Cogetech Gaming S.r.l. e CGT Sport S.r.l.. Per quanto riguardagli apparecchi comma 6, i ricavi sono rappresentati dalla differenza tra il totale giocato, le vincite (incluse le quote destinate ai jackpot di rete e di sala per le VLT) e il PREU, mentre sono registrati tra i costi compensi riconosciuti ai terzi incaricati della raccolta. Per una migliore comprensione della redditività aziendale, di seguito si riporta un prospetto sintetico del conto economico nel quale i ricavi New Slot e VLT sono rappresentati al netto dei compensi corrisposti alla filiera.

12 CONTO ECONOMICO di Gruppo a ricavi al netto filiera AWP e VLT (Euro/000) 6 mesi CONTO ECONOMICO Esercizio 2012 % Esercizio 2011 % TOTALE RICAVI NETTI ,0% % TOTALE COSTI ( ) -76,5% (62.249) -75,1% MARGINE OPERATIVO LORDO ,5% ,9% RISULTATO OPERATIVO ,2% ,4% RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE ,4% ,9% UTILE (PERDITA) DELL'ESERCIZIO ,8% ,3% Osservando la tabella sopra riportata, si rileva per l esercizio chiuso al 31 Dicembre 2012 un margine operativo lordo di Gruppo (EBITDA) di Euro migliaia, pari al 23,5% dei ricavi netti. Di seguito, si presenta un confronto tra le risultanze economiche al 31 Dicembre 2012 ed un proforma di quelle relative al periodo Gennaio Dicembre CE 2012 vs CE 2011 pro-forma (Euro/000) pro - forma CONTO ECONOMICO Esercizio 2012 Esercizio 2011 Var Var% Ricavi ,6% Altri proventi (903) -29,8% Totale Valore della Produzione ,4% Costi per materie prime, di consumo e merci (349) (134) (215) 161,2% Costi per servizi ( ) ( ) (8.155) 1,9% Costi per godimento beni di terzi (5.094) (4.628) (466) 10,1% Costo del lavoro (19.689) (19.223) (466) 2,4% Altri oneri di gestione (15.529) (13.336) (2.193) 16,4% Totale Costi ( ) ( ) (11.496) 2,4% MARGINE OPERATIVO LORDO ,1%

13 CE 2012 vs CE 2011 pro-forma (ricavi al netto filiera AWP e VLT) (Euro/000) pro - forma CONTO ECONOMICO Esercizio 2012 Esercizio 2011 Var Var% Ricavi ,7% Altri proventi (903) -29,8% Totale Valore della Produzione ,8% Costi per materie prime, di consumo e merci (349) (134) (215) 161,2% Costi per servizi (94.976) (82.563) (12.413) 15,0% Costi per godimento beni di terzi (5.094) (4.628) (466) 10,1% Costo del lavoro (19.689) (19.223) (466) 2,4% Altri oneri di gestione (15.529) (13.336) (2.193) 16,4% Totale Costi ( ) ( ) (15.753) 13,1% MARGINE OPERATIVO LORDO ,1% Dal momento che il conto economico a ricavi lordi è significativamente condizionato dai compensi corrisposti alle filiera AWP e VLT e che tali compensi differiscono tra loro per il diverso peso percentuale rispetto al margine netto di competenza del concessionario, il confronto tra i conti economici sarà limitato alla versione con i ricavi al netto della filiera. Il raffronto tra le risultanze economiche a Dicembre 2012 e Dicembre 2011 evidenzia una crescita dei ricavi del 13,8%, principalmente riconducibile alla progressiva crescita del business VLT, a fronte di un aumento dei costi del 13,1%, con un conseguente incremento del margine operativo lordo del 16,1%, pari ad Euro migliaia. Grazie ad una crescita dei costi meno che proporzionale rispetto all incremento dei ricavi, si registra inoltre un lieve miglioramento del rapporto tra margine operativo lordo e ricavi, che passa dal 23,0% al 23,5%. Ricavi e Proventi Di seguito, si riporta un prospetto di sintesi sui ricavi consolidati distinti per linea di business. (Euro/000) 6 mesi Totale ricavi e proventi Esercizio 2012 % Ricavi Netti Esercizio 2011 % Ricavi Netti Totale Ricavi New Slot di cui compenso filiera Totale Ricavi Netti New Slot ,6% ,8% Totale Ricavi VLT di cui compenso filiera Totale Ricavi Netti VLT ,1% ,7% Ricavi Betting (Retail & Web) ,1% ,7% Ricavi Online Games ,5% ,8% Ricavi Service Providing ,8% ,3% Ricavi Servizi a valore aggiunto ,1% 973 1,2% Ricavi Esercente VLT ,9% ,3% Ricavi Gestore/Esercente New Slot ,8% ,1% Altri Ricavi ,9% 269 0,3% Totale Altri Proventi ,5% ,7% Elisioni IC (3.884) -2,2% (2.434) -2,9% Totale Ricavi Totale Ricavi Netti % %

14 Dall osservazione della tabella sopra esposta, si rileva come i ricavi attinenti alla vendita di scommesse ippiche e sportive rappresentino il 44,1% del fatturato totale netto (si deve però ricordare come i ricavi derivanti dalle scommesse sportive vengano registrati al lordo dei premi pagati e delle relative imposte). L analisi dell andamento economico conferma l ottima performance dei ricavi relativi al ruolo di concessionario per le New Slot e le VLT, i cui profitti rappresentano rispettivamente il 19,6% e il 28,1% dei ricavi netti dell esercizio chiuso al 31 Dicembre Per una migliore comprensione dei ricavi di Gruppo, si illustrano ora la suddivisione del valore complessivo della produzione per singola entità, dalla quale si rileva il peso preponderante di Cogetech S.p.A. in virtù dell iscrizione tra i ricavi dei compensi riconosciuti alla filiera per l attività di raccolta sugli apparecchi da intrattenimento. (Euro/000) 6 mesi Totale ricavi e proventi Esercizio 2012 % Ricavi Netti Esercizio 2011 % Ricavi Netti Cogemat S.p.A. 0 0% 3 0% Cogetech S.p.A % % New Game S.r.l. 0 0% % Cogetech Gaming S.r.l % % CGT Sport S.r.l % 832 0% Elisioni IC (3.884) -1% (2.434) -1% Totale Ricavi ,0% ,0% compenso filiera AWP e VLT ,3% ,4% Totale Ricavi Netti ,7% ,6% Costi caratteristici Nella tabella di seguito riportata viene rappresentata la suddivisone per natura dei costi sostenuti nel corso dell esercizio chiuso al 31 Dicembre (Euro/000) 6 mesi Costi della Produzione Esercizio 2012 % Esercizio 2011 % Costi per materie prime, di consumo e merci 349 0,1% 118 0,1% Costi per Servizi ,6% ,7% di cui compensi terzi incaricati alla raccolta AWP e VLT di cui vincenti, tasse e provvigioni scommesse di cui pubblicità, sponsorizzazione e promozione di cui tasse e provvigioni skill games Costi per godimento beni di terzi ,1% ,0% Costo del lavoro ,1% ,3% Altri Oneri di Gestione ,2% ,9% di cui Canone concessione A.A.M.S. AWP e VLT Totale Costi della Produzione % %

15 Dalla lettura sopra riportata, si rileva come i Costi per servizi rappresentino il 91,6% dei costi totali e come circa il 79% di tale categoria di oneri sia da individuare nei compensi riconosciuti da Cogetech S.p.A. in qualità di concessionario per gli apparecchi da intrattenimento ai terzi incaricati della raccolta. I Costi per godimento beni di terzi, pari ad Euro migliaia, sono relativi ai canoni di locazione degli uffici e delle agenzie scommesse a gestione diretta, ai canoni di leasing (operativi e finanziari) e a contratti diversi per l utilizzo di beni mobili, tra i quali quelli per le autovetture aziendali. Infine, tra gli Oneri diversi di gestione la posta più rilevante è rappresentata dal Canone di Concessione A.A.M.S., iscritto nel bilancio della controllata Cogetech S.p.A. per un importo pari a Euro migliaia per le AWP ed Euro migliaia per le VLT. Il Canone A.A.M.S. è il canone della concessione per la conduzione e la gestione delle rete telematica degli apparecchi da intrattenimento, pari allo 0,8% delle somme raccolte. Nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2012, alla stregua di quanto previsto dalla Legge Finanziaria 2006 e confermato dalla Finanziaria per il 2008 che hanno introdotto la possibilità per il Concessionario di percepire una maggiore remunerazione grazie all elargizione da parte di A.A.M.S. di una quota massima dello 0,5% delle somme giocate, tale voce è stata registrata per un importo netto pari allo 0,3% delle somme giocate nel corso del 2012 rilevando un credito verso A.A.M.S. (deposito cauzionale) pari allo 0,5% della raccolta, a fronte però di un accantonamento dello 0,01% a fondo rischi. Come avvenuto per i ricavi, si propone ora una suddivisione dei costi caratteristici per singola entità, dalla quale si rileva come i costi di Cogetech S.p.A., in virtù dell iscrizione tra i costi per servizi dei compensi riconosciuti ai terzi incaricati della raccolta, rappresentino l 87,5% dei costi complessivi del Gruppo. (Euro/000) Costi Caratteristici Esercizio 2012 % Cogemat S.p.A ,1% Cogetech S.p.A ,5% New Game S.r.l. 35 0,0% Cogetech Gaming S.r.l ,0% CGT Sport S.r.l ,2% Elisioni IC (3.888) -0,8% Totale Costi Caratteristici % Ammortamenti e Svalutazioni immobilizzazioni Del totale ammortamenti e svalutazioni, pari ad Euro migliaia, Euro migliaia sono relativi ai beni materiali (di cui Euro 245 migliaia relativi a svalutazioni), inclusi i beni gratuitamente devolvibili al termine della concessione, ed Euro migliaia si riferiscono alle immobilizzazioni immateriali. Svalutazioni e accantonamenti Gli accantonamenti e le svalutazioni, complessivamente pari ad Euro migliaia, sono così suddivisi: Euro migliaia sono relativi al rischio su crediti verso clienti; dall analisi effettuata sulla solvibilità dei clienti, si è ritenuto che tale importo, sommato al valore del fondo svalutazione crediti al 31 Dicembre 2011, sia adeguato al rischio di inesigibilità dei crediti iscritti nell Attivo dello Stato Patrimoniale; Euro 446 migliaia sono stati accantonati, come previsto dalla Concessione, al Fondo per investimenti in adeguamenti tecnologici; Euro 394 migliaia per un importo pari ad Euro 10 per ogni apparecchio AWP con nulla osta valido al 31 Dicembre 2012 ed Euro 52 migliaia per un importo pari ad Euro 10 per ogni diritto VLT di cui è titolare Cogetech S.p.A.; Euro 401 migliaia relativi ad accantonamenti per vertenze con il personale; Euro 251 migliaia si riferiscono all accantonamento dello 0,01% della raccolta AWP nell anno 2012, nel caso di non completo riconoscimento del compenso 0,5% da parte di A.A.M.S.; Euro 153 migliaia per accantonamenti afferenti a sanzioni comminate dall A.A.M.S. per chiusure non autorizzate dei punti vendita; Euro 135 migliaia si riferiscono all accantonamento dello 0,01% della raccolta VLT nell anno 2012, nel caso di non completo riconoscimento del compenso 0,5% da parte di A.A.M.S.; Euro 100 migliaia si riferiscono alla svalutazione di Crediti Diversi; Euro 26 migliaia si riferiscono ad un ulteriore accantonamento al fondo rischi.

16 Rettifica di valore di attività finanziarie Nel corso dell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2012 è stato rilevato l accantonamento al fondo copertura perdite per Euro 866 migliaia, relativi al pro-quota della perdita stimata dalla società Azzurro Gaming S.p.A. a fine Dicembre Componenti straordinarie di reddito Le componenti straordinarie di reddito presentano, al 31 Dicembre 2012, un saldo positivo di Euro 315 migliaia, grazie a proventi straordinari pari ad Euro 967 migliaia, parzialmente controbilanciati da oneri di natura straordinaria per Euro 652 migliaia. Proventi e Oneri finanziari Il risultato della gestione finanziaria presenta un saldo negativo pari ad Euro migliaia, conseguenza di proventi finanziari per Euro 866 migliaia e di oneri finanziari pari a Euro migliaia. Imposte d esercizio Le imposte d esercizio beneficiano di un importo pari ad Euro migliaia iscritto, nel bilancio della controllata Cogetech Gaming S.r.l., tra le imposte anticipate e relativo ai proventi generatesi negli esercizi precedenti dalle differenze temporanee tra i valori di bilancio e i valori fiscali di attività immateriali che sono state oggetto di svalutazione civilistica negli esercizi precedenti. In particolare si è reputato che i redditi stimati nel medio periodo dal business plan approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 22 Giugno 2012, predisposto nell ambito del piano di ristrutturazione del gruppo ed in particolar modo del settore delle scommesse, che ha anche comportato la fusione di cui si è detto in precedenza, consentano di recuperare integralmente dette imposte anticipate. Inoltre, l incremento del reddito complessivo di gruppo stimato per i prossimi esercizi, costituisce un ulteriore elemento che rafforza le previsioni di recuperabilità delle stesse imposte anticipate grazie alla partecipazione al consolidato fiscale nazionale ex art. 117 e seguenti del D.P.R. 917/1986. Nel saldo complessivo della voce Crediti per imposte anticipate, pari ad Euro , è incluso l importo di Euro relativo al credito d imposta ex art. 2 comma 55 e seguenti del D.L. 225/2010 e successive conversioni, il quale prevede che al verificarsi di perdite d esercizio accertate nel bilancio individuale, le imposte anticipate si trasformano, per una quota della perdita di esercizio corrispondente al rapporto tra le stesse imposte anticipate e la somma del capitale sociale e delle riserve, in crediti d imposta. Come altresì stabilito dal documento congiunto emanato, in data 15 maggio 2012, da Banca d Italia, Consob e ISVAP, tale importo continua ad essere indicato nell attivo di stato patrimoniale tra le imposte differite attive. Infatti, in accordo con quanto previsto dalla normativa, la trasformazione delle imposte anticipate iscritte nell attivo in crediti d imposta in conseguenza di una perdita civilistica opera a decorrere dalla data di approvazione del bilancio da parte dell assemblea dei soci o dei diversi organi competenti per legge. STATO PATRIMONIALE di Gruppo Al fine di consentire un veloce confronto con lo scorso esercizio, si presenta ora una situazione sintetica delle partite patrimoniali al 31 Dicembre ed una riclassificazione dello Stato Patrimoniale. (Euro/000) STATO PATRIMONIALE 31/12/ /12/2011 ATTIVO A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti 0 0 B) Immobilizzazioni C) Attivo circolante D) Ratei e risconti TOTALE ATTIVO

17 PASSIVO A) Patrimonio Netto B) Fondi per rischi ed oneri C) Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato D) Debiti E) Ratei e risconti TOTALE PASSIVO (Euro/000) STATO PATRIMONIALE FINANZIARIO 31/12/ /12/2011 Immobilizzazioni immateriali nette Immobilizzazioni materiali nette Immobilizzazioni finanziarie nette Totale immobilizzazioni nette (A) Magazzino Crediti commerciali Altri crediti Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 0 80 Disponibilità Liquide Ratei e risconti attivi Totale attivo circolante (B) Totale attivo (A+B) Debiti finanziari e breve termine Debiti commerciali Altri debiti Ratei e risconti passivi Passività a breve termine (C) Debiti finanziari a medio - lungo termine Altri debiti di natura finanziaria 0 0 Debiti commerciali Altri debiti Fondo TFR Altri fondi Passività a medio - lungo termine (D) Capitale sociale Riserve

18 Reddito netto contabile Patrimonio netto di terzi 0 0 Patrimonio netto (E) Totale passivo e patrimonio netto (C+D+E) Posizione Finanziaria Netta (1.566) La contrazione delle immobilizzazioni immateriali nette, il cui ammontare riflette l investimento nei diritti VLT sostenuto nei precedenti esercizi, è dovuta al maggior peso degli ammortamenti dell esercizio (sui cui grava il piano di ammortamento dei diritti VLT attivati) rispetto agli investimenti sostenuti nell esercizio. Il decremento delle immobilizzazioni materiali nette, così come per quelle immateriali, è direttamente riconducibile ad un valore degli investimenti inferiore a quello di svalutazioni e ammortamenti, sui quali hanno un impatto rilevante quelli sulle apparecchiature VLT acquisiste da ACE Aristocrat. L evoluzione delle immobilizzazioni finanziarie è stato influenzato dalla svalutazione della partecipazione nella società collegata Azzurro Gaming S.p.A. (di cui si espone un dettaglio nella successiva sezione dedicata agli investimenti). L andamento del capitale circolante è fortemente caratterizzato dall attività di raccolta e versamento del PREU: la Società infatti, occupandosi in collaborazione con i gestori della raccolta del PREU per gli apparecchi da intrattenimento (AWP e VLT), risulta creditore nei confronti dei gestori e debitore nei confronti dell Erario per il PREU maturato. Le voci di Credito e Debito iscritte a bilancio sono fortemente influenzate dall andamento delle posizioni creditorie nei confronti dei gestori per la richiesta del Prelievo Unico Erariale e la conseguente voce debitoria nei confronti dello Stato per il versamento del suddetto tributo. In particolare, nella voce Altri Debiti è incluso l importo del debito PREU pari ad Euro migliaia, di cui Euro migliaia relativi alle AWP ed Euro migliaia relativi alle VLT, oltre ad Euro 646 migliaia per interessi ed Euro 773 migliaia per sanzioni per ritardato versamento. Il totale dei crediti vantati verso i clienti, tra i quali sono inclusi i crediti verso i gestori per PREU, è pari ad Euro migliaia al netto della svalutazione e registra una contrazione rispetto al dato del precedente esercizio. I debiti verso i fornitori registrano una contrazione pari ad Euro migliaia, sostanzialmente riconducibile al progressivo saldo dei debiti nei confronti di ACE - Aristocrat per la fornitura dei terminali VLT, che sono passati da Euro migliaia al 31 Dicembre 2011 ad Euro migliaia al 31 Dicembre Tra le altre poste significative della voce Altri crediti, si evidenzia il credito verso l A.A.M.S. (deposito cauzionale) per il riconoscimento del compenso aggiuntivo, che presenta un saldo al 31 Dicembre 2012 di Euro migliaia per le AWP e di Euro migliaia per le VLT. Nella voce Altri Debiti, pari a complessivi Euro migliaia, le poste economicamente più rilevanti sono rappresentate dai Debiti per PREU (Euro migliaia comprensivi di interessi passivi e sanzioni per il ritardato pagamento) dai depositi cauzionali VLT (Euro migliaia, di cui Euro migliaia ricevuti dalla collegata Azzurro Gaming S.p.A.) e dal debito verso A.A.M.S. per il canone di concessione AWP e VLT (Euro migliaia). Il saldo del debito verso banche al 31 Dicembre 2012, pari a Euro migliaia, di cui Euro migliaia esigibili oltre i dodici mesi, esprime l'effettivo debito per capitale, interessi ed oneri accessori maturati ed esigibili. Di seguito si riporta un dettaglio del debito residuo, al netto degli interessi maturati, dei finanziamenti in essere al 31 Dicembre 2012: finanziamento MPS Ottobre 2009 per Euro migliaia; finanziamento MPS Maggio 2010 per Euro migliaia; finanziamento MPS Maggio 2010 Revolving per Euro migliaia.

19 Si precisa che tra le disponibilità liquide sono inclusi conti correnti vincolati per un ammontare totale di Euro migliaia, costituiti in pegno a garanzia delle fidejussioni rilasciate dagli istituti di credito per conto della Società e dei finanziamenti concessi dagli stessi. Considerando quindi i depositi vincolati, a Dicembre 2012 la PFN, calcolata come differenza tra i Debiti verso Banche e le Disponibilità liquide, è negativa per Euro migliaia. La gestione finanziaria Si riporta di seguito un rendiconto finanziario nel quale viene evidenziata la liquidità generata dal Gruppo nel corso dell esercizio chiuso al 31 Dicembre (Euro/000) RENDICONTO FINANZIARIO 31/12/ /12/2011 Utile (perdita) Ammortamenti Variazione TFR/Fondo rischi Flusso di cassa della gestione corrente Variazioni attività e passività del periodo Rimanenze (15) (64) Crediti commerciali Altri crediti (4.009) (8.747) Ratei e risconti attivi 482 (467) Debiti commerciali (5.202) Altri debiti (9.749) (7.618) Ratei e risconti passivi (45) 196 Flusso di cassa da attività d'esercizio (A) Investimenti in imm.ni immateriali (6.505) (1.718) Investimenti in imm.ni materiali (4.241) (7.700) Investimenti in imm.ni finanziarie Flusso di cassa da attività di investimento (B) (9.183) Debiti vs Banche (10.628) 309 Variazione mezzi propri (incluso prestito soci) 0 0 Flusso di cassa da attività di finanziamento (C) (10.628) 309 Flusso di cassa netto di periodo (A + B +C) (5.643) Disponibilità liquide a inizio periodo Flusso di cassa netto di periodo (5.643) 4.830

20 Disponibilità liquide a fine periodo Il Cash Flow operativo presenta un saldo positivo per Euro migliaia, determinato dai flussi della gestione corrente positivi per Euro migliaia e dall evoluzione del Capitale Circolante Netto negativa per Euro migliaia. I flussi relativi all attività di investimento (negativi per Euro migliaia) e i flussi positivi legati all evoluzione dei debiti verso le banche e alla variazione dei mezzi propri (negativi per Euro ) hanno infine determinato un flusso di cassa netto dell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2012 negativo per Euro migliaia, con un ammontare finale delle disponibilità liquide pari a Euro migliaia.

COGETECH S.p.A. COGETECH S.p.A. 2012. Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2012. Bilancio al 31/12/2012 Pagina 1

COGETECH S.p.A. COGETECH S.p.A. 2012. Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2012. Bilancio al 31/12/2012 Pagina 1 COGETECH S.p.A. 2012 Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2012 Bilancio al 31/12/2012 Pagina 1 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio chiuso al 31 Dicembre 2012 che sottoponiamo

Dettagli

Cogetech S.p.A. 31.12.2011. COGETECH S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 31 Dicembre 2011. Pagina 1

Cogetech S.p.A. 31.12.2011. COGETECH S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 31 Dicembre 2011. Pagina 1 COGETECH S.p.A. 2011 Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2011 Pagina 1 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio chiuso al 31 Dicembre 2011 che sottoponiamo alla Vostra approvazione

Dettagli

COGEMAT S.p.A. 2013 Bilancio Consolidato 31 Dicembre 2013

COGEMAT S.p.A. 2013  Bilancio Consolidato 31 Dicembre 2013 COGEMAT S.p.A. 2013 Bilancio Consolidato 31 Dicembre 2013 COGEMAT S.p.A. Codice fiscale 08897510015 Partita IVA 08897510015 Piazza Repubblica, 32 Milano (MI) Registro Imprese di Milano n. 08897510015 Capitale

Dettagli

GRUPPO COGEMAT S.p.A. COGEMAT S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 30 Giugno 2011. Pagina 1

GRUPPO COGEMAT S.p.A. COGEMAT S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 30 Giugno 2011. Pagina 1 COGEMAT S.p.A. 2011 Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 30 Giugno 2011 Pagina 1 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio consolidato chiuso al 30 Giugno 2011 che sottoponiamo alla Vostra

Dettagli

COGEMAT S.p.A. Resoconto intermedio consolidato 31 marzo 2015

COGEMAT S.p.A. Resoconto intermedio consolidato 31 marzo 2015 COGEMAT S.p.A. Resoconto intermedio consolidato 31 marzo 2015 COGEMAT S.p.A. Codice fiscale 08897510015 Partita IVA 08897510015 Piazza Repubblica, 32 Milano (MI) Registro Imprese di Milano n. 08897510015

Dettagli

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Comunicato stampa (Ai sensi dell art. 114 D.L.g.s. 58/1998) Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Ebitda a 58,3 milioni di euro (+289%) ed Ebit pari a 27,1 milioni di

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013 ESATTO S.P.A. Sede legale in Piazza unità d'italia 4, cap 34121 Trieste Capitale Sociale euro 1.800.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Trieste 01051150322 Codice Fiscale 01051150322 Relazione

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA.

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. 1 INTRODUZIONE Il presente documento si compone del conto economico consolidato pro-forma dell'esercizio

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE SCRITTURE DI RETTIFICA E ASSESTAMENTO 1 LA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO Dalla raccolta delle informazioni contabili alla loro sintesi L esercizio La competenza

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ELABORAZIONE DATI A CURA DEL CENTRO STUDI AUTOMAT INDICE DEL DOCUMENTO AUDIZIONE DR. MAGISTRO ALLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI...2 SCENARIO

Dettagli

CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20

CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20 CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7 Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20 Iscritta alla Sezione Ordinaria del Registro delle Imprese di Firenze al n. 68220/ Tribunale di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI:

Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI: Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI: L assemblea approva il bilancio 2005 che si chiude positivamente e con un forte miglioramento della posizione finanziaria netta Approvata la distribuzione di un dividendo

Dettagli

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto)

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2.1. Dati significativi di gestione Nelle pagine che seguono sono rappresentate le principali grandezze economico-patrimoniali, ottenute dalla

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA Sede in VIALE TRIESTE 11-30020 ANNONE VENETO (VE) Capitale sociale Euro 7.993.843,00 i.v. Codice fiscale: 04046770279 Iscritta al Registro delle Imprese di Venezia

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema di Economia aziendale proposto negli Istituti Tecnici è incentrato sulla crisi finanziaria ed è articolato in una parte obbligatoria e tre percorsi alternativi

Dettagli

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014 COLFERT S.P.A. Sede legale: VIA DEI MILLE N. 32 - FRESCADA PREGANZIOL (TV) Iscritta al Registro Imprese di TREVISO C.F. e numero iscrizione: 00401460266 Iscritta al R.E.A. di TREVISO n. 120644 Capitale

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

RISOLUZIONE N. 10/E. Roma 14 gennaio

RISOLUZIONE N. 10/E. Roma 14 gennaio RISOLUZIONE N. 10/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso 2008 Roma 14 gennaio Oggetto: Istanza di interpello - Alfa - Rilevazione dei ricavi e dei costi relativi all attività di raccolta e accettazione

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A.

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. Sede ad Annone Veneto (VE), Viale Trieste, n. 11 Capitale sociale: 7.993.843, i.v. Codice fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle Imprese di

Dettagli

IMERA SVILUPPO 2010 SOC. CONSORTILE A.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011

IMERA SVILUPPO 2010 SOC. CONSORTILE A.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 IMERA SVILUPPO 2010 SOC. CONSORTILE A.R.L. Reg. Imp. 96015140823 Rea 259417 Sede in VIA GARIBALDI 2 C/O UFFICI COMUNALI - 90018 TERMINI IMERESE (PA) Capitale sociale Euro 100.000,00 di cui Euro 79.250,00

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

GRUPPO SNAI RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31.03.2003

GRUPPO SNAI RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31.03.2003 GRUPPO SNAI RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31.03.2003 Milano, 15 maggio 2003 Gruppo SNAI Relazione 1 trimestre 2003 PRINCIPALI DATI ECONOMICO-FINANZIARI (Valori in migliaia di euro) 1 TRIM. 03 1 TRIM. 02 Ricavi

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico:

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

Progetto di Bilancio 2004

Progetto di Bilancio 2004 Progetto di Bilancio 2004 Magenta, 30 marzo 2005 Esercizio 2004 Dati consolidati Ricavi netti: 471 milioni di euro, rispetto ai 542 milioni di euro a fine 2003 (-13%). Margine operativo lordo: 45,2 milioni

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 Premessa Il bilancio consuntivo dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2013, composto da Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa,

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio DICEMBRE 2015 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Note Note Le tabelle con le

Dettagli

IL BILANCIO EUROPEO LO STATO PATRIMONIALE

IL BILANCIO EUROPEO LO STATO PATRIMONIALE IL BILANCIO EUROPEO LO STATO PATRIMONIALE ATTIVO A) CREDITI V/S SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI B) IMMOBILIZZAZIONI C) ATTIVO CIRCOLANTE D) RATEI E RISCONTI PASSIVO A) PATRIMONIO NETTO B) FONDI PER RISCHI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ASCOPIAVE:

COMUNICATO STAMPA ASCOPIAVE: COMUNICATO STAMPA ASCOPIAVE: Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati dei primi nove mesi del 2010. Utile e margini operativi in forte crescita. Ricavi Consolidati: Euro 620,9 milioni (+11,3%

Dettagli

9 marzo 2016. Tassazione giochi

9 marzo 2016. Tassazione giochi Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Nota a cura di Paola Serra Tassazione giochi 9 marzo 2016 Introduzione La tassazione dei giochi ha subito profondi cambiamenti nel tempo, rispondendo alle mutate

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

COGEMAT S.p.A. 2014. Bilancio Consolidato Gruppo Cogemat 31 dicembre 2014

COGEMAT S.p.A. 2014. Bilancio Consolidato Gruppo Cogemat 31 dicembre 2014 COGEMAT S.p.A. 2014 Bilancio Consolidato Gruppo Cogemat 31 dicembre 2014 COGEMAT S.p.A. Codice fiscale 08897510015 Partita IVA 08897510015 Piazza Repubblica, 32 Milano (MI) Registro Imprese di Milano n.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007 FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI MEDIO-PICCOLE INA-ASSITALIA 00187 ROMA (RM) Via del Tritone, 53 Iscritto all'albo Fondi Pensione Sezione Speciale I Fondi Pensione Preesistenti

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

Relazione sulla gestione

Relazione sulla gestione PIANORO CENTRO SPA SOCIETA' DI TRASFORMAZIONE URBANA Sede legale: PIAZZA DEI MARTIRI 1 PIANORO (BO) Iscritta al Registro Imprese di BOLOGNA C.F. e numero iscrizione: 02459911208 Iscritta al R.E.A. di BOLOGNA

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 Filatura di Pollone S.p.A. Sede in Pollone (BI), Via A. Botto n. 29 Capitale sociale: Euro 5.538.000,00 i.v. N.ro Reg. Imprese e Codice Fiscale 81020000022

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012 La Federazione Italiana Disabilità Intelletiva e Relazionazionale (F.I.S.D.I.R.) è una federazione sportiva Paralimpica, riconosciuta ai fini sportiva

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

FONDI RUSTICI S.p.A.

FONDI RUSTICI S.p.A. FONDI RUSTICI S.p.A. Sede in Peccioli, via Marconi n 5 Capitale sociale 9.000.000,00 interamente versato Cod.Fiscale Nr.Reg.Imp. 02108740503 Iscritta al Registro delle Imprese di PISA Nr. R.E.A. PI 181649

Dettagli

S.E.A.B. S.p.A. Nota Integrativa Bilancio al 31/12/2011

S.E.A.B. S.p.A. Nota Integrativa Bilancio al 31/12/2011 B.9. Costi per il personale La voce comprende l intera spesa per il personale dipendente ivi compresi i passaggi di categoria, i miglioramenti di merito e contrattuali, gli accantonamenti di legge e derivanti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2011

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2011 NOVA RE SPA Sede Legale: Milano, Bastioni di Porta Nuova, 21 Capitale sociale 7.020.000,00 i.v. Codice fiscale e Registro Imprese: 00388570426 R.e.a. n. 1856945 Società soggetta ad attività di direzione

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10 TEMI SPECIALI DI BILANCIO Il rendiconto finanziario OIC 10 Parma, 1 Ottobre 2014 1 Indice 1. Finalità del principio 3 2. Ambito di applicazione 4 3. Definizioni 5 4. Contenuto e struttura 6 5. Classificazione

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2012 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività:

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività: Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sulla scomposizione del reddito di esercizio nei risultati parziali generati

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011 EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Codice fiscale 02225450309 Partita iva 02225450309 VIA CARNIA LIBERA 1944, 15-33028 TOLMEZZO UD Numero R.E.A. 244558 Registro Imprese di UDINE n. 02225450309 Capitale Sociale

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 COMUNICATO STAMPA PREMUDA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 RISULTATI CONSOLIDATI DI GRUPPO AL NETTO QUOTE DI TERZI Utile /mil 25,4 ( /mil 24,8 nel 2004) Cash

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 Introduzione Il Bilancio al 31 Dicembre 2014 è formato dallo

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse COMUNICATO STAMPA ***** Consiglio di Amministrazione del 19 marzo 2013 approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2012 e la Relazione sul Governo Societario; approvate la Relazione sulla Remunerazione

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

In particolare nel 2009 sono stati distribuiti dividendi alla Capogruppo per 51,4 /mln.

In particolare nel 2009 sono stati distribuiti dividendi alla Capogruppo per 51,4 /mln. Risultati ed andamento della gestione L esercizio in esame rileva un risultato economico positivo che conferma l equilibrio economico della Capogruppo nel compimento della propria attività di holding.

Dettagli

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate:

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate: NOTA ILLUSTRATIVA PER LA COMPILAZIONE DEI CONTI GIUDIZIALI RELATIVI ALLA GESTIONE DEI SEGUENTI GIOCHI: - GIOCHI DI ABILITA A DISTANZA NONCHE DEI GIOCHI DI SORTE A QUOTA FISSA E DEI GIOCHI DI CARTE ORGANIZZATI

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 ESERCITAZIONE N 2 ARGOMENTI CONSIDERATI: Fase di diritto e fase di fatto delle registrazioni contabili Registrazione dei finanziamenti

Dettagli

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 come successivamente modificato e integrato Rimborso del Finanziamento Soci a favore

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

Contabilità e bilancio

Contabilità e bilancio Contabilità e bilancio di Paolo Montinari IMPORTANTE PDF Il volume è disponibile anche in versione pdf Le istruzioni per scaricare il file sono a pag. 493 N.B.: Nelle versioni elettroniche del volume tutti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

LIVORNO SPORT SRL IN LIQUIDAZIONE Società unipersonale. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011

LIVORNO SPORT SRL IN LIQUIDAZIONE Società unipersonale. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 Registro Imprese di Livorno n.00967250499 Rea 88815 LIVORNO SPORT SRL IN LIQUIDAZIONE Società unipersonale Sede in piazza del Municipio n 1 - Livorno Capitale sociale Euro 19.500,00 i.v. Nota integrativa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria Sommario COMUNICATO STAMPA Dati Economici Consolidati 01/07/2011 01/07/2010 Diff.%le Trimestrali 30/09/2011 30/09/2010 in Euro/ml Valore della Produzione 17,95 18,01 (0,36) Costi Operativi (20,99) (16,26)

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

BILANCIO 4 SEZIONI ESERCIZIO 2014

BILANCIO 4 SEZIONI ESERCIZIO 2014 10408 ASSODOM Data di stampa 24/03/2015 VIALE GRAN SASSO 11 20100 MILANO MI Pagina 1 C.F. 02676930981 P.IVA 02676930981 BILANCIO 4 SEZIONI ESERCIZIO 2014 ATTIVITA' STATO PATRIMONIALE PASSIVITA' Saldo non

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli

Stazione di Erba - Anni 30

Stazione di Erba - Anni 30 1 Stazione di Erba - Anni 30 2 3 Eurocombi S.r.l. in liquidazione Liquidatore Massimo Stoppini BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE 6 BILANCIO DI ESERCIZIO 31.12.2013 _ Situazione Patrimoniale

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2010 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014

Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014 Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014 Introduzione Ai sensi delle disposizioni contenute nel Codice Civile in tema di bilancio di esercizio e in ottemperanza a quanto previsto dall art. 2427,

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI & ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI Sede in VIA N. COLAJANNI 4-00100 ROMA Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 A) Immobilizzazioni I. Immateriali 24.229

Dettagli

Dalle Relazioni, il Valore

Dalle Relazioni, il Valore Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto 80 Schemi e prospetti 82 Le strategie e il Valore 86 Il Valore delle relazioni 88 Indici di Sostenibilità 89 78 79 Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 0,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: FONDAZIONE OAGE PIAZZA SAN MATTEO 18 GENOVA GE sì Partita

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

NOTE ILLUSTRATIVE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2008. Valori espressi in unità di Euro

NOTE ILLUSTRATIVE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2008. Valori espressi in unità di Euro NOTE ILLUSTRATIVE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 28 Valori espressi in unità di Euro Premesse Ai sensi degli artt. 1 e 4 dello Statuto l Istituto Italiano della Donazione ( di seguito denominato Istituto

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo I.G.E.A. è incentrato sulla differenza tra reddito

Dettagli

Codice fiscale 97219890155. Bilancio 2014. Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15

Codice fiscale 97219890155. Bilancio 2014. Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15 Bilancio 2014 Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15 AITR ASSOCIAZIONE ITALIANA TURISMO RESPONSABILE Codice fiscale 97219890155 Partita iva 08693820964 VIA TOMMASO DA CAZZANIGA SNC - 20144

Dettagli

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico per la classe 4 a Istituti tecnici e Istituti professionali 01. Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L utile di periodo evidenzia un sostanziale pareggio, al netto dell accantonamento per 87,5 /milioni a Fondo Rischi Finanziari Generali, destinato alla copertura del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI STATO

Dettagli