Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori"

Transcript

1 Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Luglio 2010

2 Indice Divisione Banca dei Territori 3 Direzione Marketing Privati 6 Direzione Marketing Small Business 15 Direzione Marketing Imprese 23 Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione 32 Direzione Crediti 37 Direzione Presidio Qualità e Canali 40 Direzione Personale 44 Servizio Customer Relationship Management 47 2

3 Divisione Banca dei Territori Divisione Banca dei Territori 3

4 Divisione Banca dei Territori Missione Alla Divisione Banca dei Territori è assegnata la missione di servire la Clientela Retail (Famiglie 1, Personal 2, Small Business 3, Private 4 ) e Imprese 5 del Gruppo in Italia, creando valore attraverso: il presidio capillare del territorio l attenzione alle specificità dei mercati locali la valorizzazione dei marchi locali delle Banche e la centralità delle figure dei Responsabili delle Direzioni Regionali, delle Direzioni di Area, delle Banche e delle Filiali quali punti di riferimento del Gruppo sul territorio. Il Responsabile della Divisione Banca dei Territori sovrintende alla gestione delle seguenti Banche (o presidia gli interessi del Gruppo qualora non se ne disponga il controllo), assicurandone, attraverso le strutture delle Direzioni Regionali, il coordinamento complessivo nell'ambito della responsabilità sui risultati: Cassa di Risparmio del Veneto Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia Cassa di Risparmio di Venezia Banca di Trento e Bolzano Cassa di Risparmio in Bologna Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna Banca dell Adriatico Banca CR Firenze Cassa di Risparmio di Civitavecchia Cassa di Risparmio della Spezia Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno Cassa di Risparmio di Città di Castello Cassa di Risparmio di Foligno Cassa di Risparmio di Rieti Cassa di Risparmio di Spoleto Cassa di Risparmio di Terni e Narni Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo Banco di Napoli Banca di Credito Sardo. Le sopra riportate Banche nel seguito saranno denominate Banche della Divisione Banca dei Territori. Il Responsabile della Divisione Banca dei Territori sovrintende anche alla gestione delle seguenti Società, assicurandone il coordinamento complessivo nell'ambito della responsabilità sui risultati: Agriventure Banca Prossima Centrovita Assicurazioni Intesa Sanpaolo Private Banking; Mediocredito Italiano; Sirefid; Moneta; 1 Clienti con attività finanziarie fino a euro 2 Clienti con attività finanziarie da a 1 milione di euro 3 Clienti con fatturato inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di Gruppo inferiore a 1 milione di euro 4 Clienti con attività finanziarie oltre 1 milione di euro 5 Clienti con fatturato di Gruppo da 2,5 a 150 milioni di euro, o fatturato inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato superiore a 1 milione di euro, ad eccezione delle imprese fra 50 e 150 milioni di euro per le quali la Divisione Corporate e Investment Banking risulta oggi fortemente prevalente o sulla base di specifiche valutazioni di interesse di Gruppo, concordate fra i Responsabili delle Divisioni Banca dei Territori e Corporate e Investment Banking. 4

5 Divisione Banca dei Territori Setefi; Eurizon Vita; Eurizon Tutela; Intesa Previdenza; Sud Polo Vita. La Divisione Banca dei Territori si articola in: Strutture Centrali: Direzione Marketing Privati; Direzione Marketing Small Business; Direzione Marketing Imprese; Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione; Direzione Crediti; Direzione Presidio Qualità e Canali; Direzione Personale. Riporta inoltre al Responsabile della Divisione Banca dei Territori il Servizio Customer Relationship Management. Strutture Territoriali: Direzioni Regionali; Direzioni di Area/Banca della Divisione Banca dei Territori; Filiali, Filiali Imprese, Filiali Private, Centri Tesoreria, Monte Pegni. 5

6 Direzione Marketing Privati Direzione Marketing Privati 6

7 Direzione Marketing Privati Missione Soddisfare i bisogni della clientela Privati (Segmenti Famiglie 6, Personal 7, Private 8 ) attraverso un presidio integrato di segmento, prodotto e canale Definire un modello di servizio dedicato per ciascun segmento di clientela di competenza e monitorarne l applicazione in collaborazione con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione Assicurare lo sviluppo e l offerta di una gamma prodotti eccellente, completa e innovativa garantendo l interfaccia verso le fabbriche prodotto del Gruppo e l efficacia nella selezione e nell offerta di prodotti di terzi Formulare le strategie e le politiche commerciali definendo l'offerta dei prodotti e dei servizi e selezionando i canali da utilizzare per raggiungere al meglio la clientela, con particolare attenzione all innovazione di prodotto/servizio Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali e di Area/Banca sulle tematiche di segmento/prodotto/canale per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi Definire il pricing dei prodotti e dei servizi, nonché delle eventuali convenzioni, con il supporto della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione Collaborare con la Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione, per l elaborazione delle proposte di manovra su tassi e condizioni e di aggiornamento dei livelli di deroga da sottoporre all approvazione del Responsabile di Divisione Definire le strategie e formulare il pricing per i canali (es. ATM, Internet, Phone, Mobile) interagendo con la Direzione Presidio Qualità e Canali, in ottica di sviluppo dei prodotti e servizi erogati sugli stessi Definire con il Servizio Customer Relationship Management le modalità di contatto della clientela, sia in modalità inbound sia outbound, su tutti i canali disponibili, Filiali e canali diretti, nell ambito delle linee guida definite dal processo di pianificazione commerciale Interagire con la Direzione Presidio Qualità e Canali per la definizione dei formati e degli allestimenti standard delle Filiali, coordinandosi con le altre Direzioni Marketing Collaborare con il Servizio Customer Relationship Management della Divisione per la definizione delle logiche di evoluzione del sistema di CRM al fine di garantire l efficacia degli strumenti e la rispondenza ai fabbisogni delle strutture di gestione dei segmenti di clientela e dei prodotti di competenza Definire le necessità di interventi di marketing communication e di sviluppo dell immagine della Banca per i segmenti di competenza, interagendo con la Direzione Centrale Relazioni Esterne per la realizzazione degli interventi pianificati e con la Direzione Presidio Qualità e Canali per quanto dalla stessa gestito Gestire le attività progettuali riferite agli ambiti commerciali ed ai mercati di competenza che coinvolgono le Direzioni Regionali e le Direzioni di Area/Banca della Divisione Banca dei Territori Fornire in service alle Banche della Divisione Banca dei Territori le attività rientranti nelle specifiche competenze e definite dagli appositi contratti Garantire il supporto all Operational Risk Manager Decentrato della Divisione relativamente alle attività di competenza per la gestione dei rischi operativi, individuando nell ambito delle proprie strutture la responsabilità di Referente Operational Risk Manager. La Direzione Marketing Privati si articola in: Servizio Famiglie Servizio Personal 6 Clienti privati con attività finanziarie fino a euro 7 Clienti privati con attività finanziarie da a 1 milione di euro 8 Clienti privati con attività finanziarie oltre 1 milione di euro 7

8 Direzione Marketing Privati Servizio Prodotti di Raccolta, Investimento e Previdenza Servizio Prodotti di Impiego Servizio Prodotti Transazionali Riporta inoltre al Responsabile della Direzione: Comunicazione e Pubblicità. Il segmento Private è presidiato attraverso il coordinamento funzionale del Responsabile Prodotti e Servizi di Intesa Sanpaolo Private Banking da parte del Responsabile della Direzione Marketing Privati. I prodotti e i servizi realizzati da Setefi, per l ambito di competenza, sono presidiati attraverso il coordinamento funzionale del relativo responsabile di prodotti e servizi da parte del Responsabile del Servizio Prodotti Transazionali della Direzione Marketing Privati. I prodotti e i servizi realizzati da Moneta sono presidiati attraverso il coordinamento funzionale del relativo responsabile di prodotti e servizi da parte del Responsabile del Servizio Prodotti di Impiego della Direzione Marketing Privati. 8

9 Direzione Marketing Privati Strutture Servizio Famiglie Presidiare il segmento Famiglie (clienti privati con attività finanziarie fino a euro), identificandone i bisogni e le potenzialità di sviluppo in termini di prodotti/servizi Monitorare la concorrenza, definire il modello di servizio per il segmento di clientela di competenza anche sulla base delle evidenze delle analisi del Servizio Customer Relationship Management e seguirne l applicazione in collaborazione con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione Formulare le strategie e le politiche commerciali e le esigenze di offerta di prodotti e servizi, anche sui canali diretti, inerenti il segmento di clientela di competenza usando a supporto i modelli e le analisi del Servizio Customer Relationship Management, nonché collaborare con la Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione all elaborazione del relativo piano Definire con il Servizio Customer Relationship Management le modalità di contatto della clientela, sia in modalità inbound sia outbound, su tutti i canali disponibili, Filiali e canali diretti, nell ambito delle linee guida definite dal processo di pianificazione commerciale Coordinarsi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva del modello di servizio e di approccio alla clientela Definire, in collaborazione con gli altri Servizi di segmento della Direzione e con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione, le modalità di segmentazione e portafogliazione della clientela di riferimento ed i relativi processi Definire, in collaborazione con i Servizi di prodotto e le Fabbriche prodotto di Gruppo e interagendo con le Società terze, le iniziative commerciali di sviluppo del segmento da veicolare su scala nazionale o, in relazione alle specificità territoriali, su scala regionale anche valutando le proposte ricevute dalle Direzioni Regionali Negoziare ed amministrare gli accordi commerciali e le convenzioni con Organizzazioni (Imprese, Corporate, Enti e Associazioni) anche in collaborazione con gli altri Servizi di segmento della Direzione Marketing Privati, in particolare in relazione allo sviluppo di servizi bancari innovativi per dipendenti e associati Disegnare, in collaborazione con le strutture competenti (es. Direzione Presidio Qualità e Canali e Direzione Centrale Relazioni Esterne), modalità standard ed evolute di comunicazione con i dipendenti delle Organizzazioni clienti (Imprese, Corporate, Enti e Associazioni) Collaborare con i Servizi di prodotto per la definizione del pricing dei prodotti e servizi, anche relativamente ai prodotti veicolati mediante i canali diretti Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare al Responsabile Segmento Privati, sulle tematiche inerenti il segmento di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi, ricevendo dalle medesime strutture territoriali sintesi delle esigenze/indicazioni provenienti dalla Rete In relazione alle iniziative di prodotto e servizio, supportare per gli aspetti di competenza la Direzione Personale nella predisposizione delle iniziative formative più appropriate da questa definite in ragione del fabbisogno di sviluppo delle competenze verificato con le strutture territoriali competenti Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti, laddove previsto dalla normativa, per quanto riguarda le iniziative commerciali e le campagne pubblicitarie collegate a contestuali iniziative commerciali o a prodotti, anche nel caso di iniziative promosse dalle singole Direzioni Regionali, inerenti il segmento di competenza 9

10 Direzione Marketing Privati Interfacciarsi con il Servizio Customer Relationship Management per acquisire i dati delle analisi di customer insight al fine di individuare le migliori opportunità di sviluppo della clientela privilegiando un ottica multicanale ed un approccio di dialogo continuativo Supportare il Servizio Customer Relationship Management nella definizione delle logiche di evoluzione del sistema di CRM per il segmento di clientela di competenza Collaborare con Comunicazione e Pubblicità della Direzione per la definizione delle necessità di marketing communication per il segmento di competenza Interagire con la Direzione Presidio Qualità e Canali per la definizione dei formati e degli allestimenti standard delle Filiali, coordinandosi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing per quanto di competenza. Servizio Personal Presidiare il segmento Personal (clienti privati con attività finanziarie da a euro) identificandone i bisogni e le potenzialità di sviluppo in termini di prodotti/servizi Monitorare la concorrenza, definire il modello di servizio per il segmento di clientela di competenza anche sulla base delle evidenze delle analisi del Servizio Customer Relationship Management e seguirne l applicazione in collaborazione con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione Formulare le strategie e le politiche commerciali e le esigenze di offerta di prodotti e servizi, anche sui canali diretti, inerenti il segmento di clientela di competenza usando a supporto i modelli e le analisi del Servizio Customer Relationship Management, nonché collaborare con la Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione all elaborazione del relativo piano Definire con il Servizio Customer Relationship Management le modalità di contatto della clientela, sia in modalità inbound sia outbound, su tutti i canali disponibili, Filiali e canali diretti, nell ambito delle linee guida definite dal processo di pianificazione commerciale Coordinarsi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva del modello di servizio e di approccio alla clientela Definire, in collaborazione con gli altri Servizi di segmento della Direzione e con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione, le modalità di segmentazione e portafogliazione della clientela di riferimento ed i relativi processi Definire, in collaborazione con i Servizi di prodotto e le Fabbriche prodotto di Gruppo e interagendo con le Società terze, le iniziative commerciali di sviluppo del segmento da veicolare su scala nazionale o, in relazione alle specificità territoriali, su scala regionale anche valutando le proposte ricevute dalle Direzioni Regionali Collaborare con i Servizi di prodotto per la definizione del pricing dei prodotti e servizi, anche relativamente ai prodotti veicolati mediante i canali diretti Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare al Responsabile Segmento Privati, sulle tematiche inerenti il segmento di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi, ricevendo dalle medesime strutture territoriali sintesi delle esigenze/indicazioni provenienti dalla Rete In relazione alle iniziative di prodotto e servizio, supportare per gli aspetti di competenza la Direzione Personale nella predisposizione delle iniziative formative più appropriate da questa definite in ragione del fabbisogno di sviluppo delle competenze verificato con le strutture territoriali competenti Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti, laddove previsto dalla normativa, per quanto riguarda le iniziative commerciali e le campagne pubblicitarie collegate a contestuali iniziative commerciali o a prodotti, anche nel caso di iniziative promosse dalle singole Direzioni Regionali, inerenti il segmento di competenza 10

11 Direzione Marketing Privati Sviluppare in coordinamento con il Servizio Prodotti di Raccolta, Investimento e Previdenza le linee guida per lo strumento di Client Financial Planning (CFP) per l attività di consulenza nell ambito della prestazione di servizi di investimento Interfacciarsi con il Servizio Customer Relationship Management per acquisire i dati delle analisi di customer insight al fine di individuare le migliori opportunità di sviluppo della clientela privilegiando un ottica multicanale ed un approccio di dialogo continuativo Supportare il Servizio Customer Relationship Management nella definizione delle logiche di evoluzione del sistema di CRM per il segmento di clientela di competenza Collaborare con Comunicazione e Pubblicità della Direzione per la definizione delle necessità di marketing communication per il segmento di competenza Interagire con la Direzione Presidio Qualità e Canali per la definizione dei formati e degli allestimenti standard delle Filiali coordinandosi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing per quanto di competenza. Servizio Prodotti di Raccolta, Investimento e Previdenza Presidiare la gamma di prodotti di raccolta, investimento, previdenza con particolare attenzione all innovazione di prodotto/servizio e alla compliance con le normative di riferimento, interagendo con i Servizi di segmento per raccogliere indicazioni sulle opportunità di sviluppo dell offerta commerciale e con il Servizio Customer Relationship Management al fine di individuare nuove esigenze/migliori combinazioni tra prodotti e servizi Monitorare la concorrenza per quanto concerne l offerta dei prodotti di competenza al fine di garantire l eccellenza della gamma prodotti della Banca raccordandosi con il Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali delle Direzioni Regionali per quanto rilevato localmente Coordinarsi con i Servizi di prodotto delle Direzioni Marketing Small Business e Imprese che operano negli stessi ambiti al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva dell offerta Declinare i business requirement necessari all implementazione dei diversi prodotti/servizi, nonché garantire l interfaccia e l allineamento con le fabbriche prodotto del Gruppo e sviluppare competenze distintive nella selezione e nell offerta di prodotti di terzi Assicurare la predisposizione e l aggiornamento dei contratti inerenti i prodotti di competenza, in collaborazione con la Direzione Centrale Legale e Contenzioso e la Direzione Centrale Compliance, nonché la relativa normativa in coordinamento con la Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza di Intesa Sanpaolo Group Services Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti per quanto riguarda i nuovi prodotti di competenza, secondo la normativa della Banca in vigore Definire il pricing dei prodotti di competenza anche veicolati mediante i canali diretti, sentiti i Servizi di Segmento e con il supporto del Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione Collaborare con il Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione, in allineamento con i Servizi di segmento, per l elaborazione delle proposte di manovra su tassi e condizioni e di aggiornamento dei livelli di deroga da sottoporre all approvazione del Responsabile di Divisione Supportare i Servizi di segmento nella definizione delle eventuali convenzioni e nella formulazione ed attuazione delle strategie e delle politiche e iniziative commerciali Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare agli Specialisti di prodotto per l ambito di competenza e garantendo l allineamento dei Responsabili di Segmento Privati, sulle tematiche inerenti i prodotti di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi, ricevendo dalle medesime strutture territoriali sintesi delle esigenze/indicazioni provenienti dalla Rete 11

12 Direzione Marketing Privati Sviluppare, in coordinamento con il Servizio Personal, le linee guida per lo strumento di Client Financial Planning (CFP) per l attività di consulenza nell ambito della prestazione di servizi di investimento Supportare la Direzione Centrale Compliance nella gestione dei rapporti con le Autorità di Vigilanza per gli adempimenti connessi alla disciplina degli intermediari finanziari e le segnalazioni in materia di intermediazione assicurativa, nonché provvedere alle segnalazioni di competenza relative alle prestazioni di servizi di investimento anche per quanto di competenza delle Direzioni Marketing Small Business e Imprese Fornire al Servizio Pianificazione e Monitoraggio Qualità della Direzione Presidio Qualità e Canali le informazioni necessarie all aggiornamento dei Fogli Informativi e dei Documenti di Sintesi dei prodotti di competenza, avendone preventivamente concordato il contenuto con la Direzione Centrale Compliance in relazione ai nuovi prodotti Assicurare l attivazione delle iniziative relative a Patti Chiari in coordinamento con il Servizio Pianificazione e Monitoraggio Qualità della Direzione Presidio Qualità e Canali Collaborare con le competenti funzioni di Divisione/Direzione per la comunicazione interna/esterna su prodotti di competenza. Servizio Prodotti di Impiego Presidiare la gamma di prodotti di impiego e di tutela con particolare attenzione all innovazione di prodotto/servizio e alla compliance con le normative di riferimento, interagendo con i Servizi di segmento per raccogliere indicazioni sulle opportunità di sviluppo dell offerta commerciale, e con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti in relazione al presidio della qualità e dei processi di gestione del credito Interagire con il Servizio Customer Relationship Management al fine di individuare nuove esigenze/migliori combinazioni tra prodotti e servizi Monitorare la concorrenza per quanto concerne l offerta dei prodotti di competenza al fine di garantire l eccellenza della gamma prodotti della Banca raccordandosi con il Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali delle Direzioni Regionali per quanto rilevato localmente Coordinarsi con i Servizi di prodotto delle Direzioni Marketing Small Business e Imprese che operano negli stessi ambiti al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva dell offerta Presidiare i prodotti di impiego gestiti da Moneta (sistemi di scoring) attraverso il coordinamento funzionale del responsabile dei prodotti e servizi di Moneta medesima Declinare i business requirement necessari all implementazione dei diversi prodotti/servizi, nonché garantire l interfaccia e l allineamento con le restanti fabbriche prodotto del Gruppo Assicurare la predisposizione e l aggiornamento dei contratti inerenti i prodotti di competenza, in collaborazione con la Direzione Centrale Legale e Contenzioso, la Direzione Centrale Decisioni Creditizie e la Direzione Centrale Compliance, nonché la relativa normativa in coordinamento con la Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza di Intesa Sanpaolo Group Services Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti per quanto riguarda i nuovi prodotti di competenza, anche nel caso di iniziative promosse dalle singole Direzioni Regionali, secondo la normativa della Banca in vigore Definire il pricing dei prodotti di competenza, anche veicolati mediante i canali diretti, sentiti i Servizi di Segmento e con il supporto del Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione Collaborare con il Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione, in allineamento con i Servizi di segmento, per l elaborazione delle proposte di manovra su tassi e condizioni e di aggiornamento dei livelli di deroga da sottoporre all approvazione del Responsabile di Divisione Supportare i Servizi di segmento nella definizione delle eventuali convenzioni e nella formulazione ed attuazione delle strategie e delle politiche e iniziative commerciali Assicurare le attività per il recepimento degli interventi attivati a livello di sistema Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare agli 12

13 Direzione Marketing Privati Specialisti di prodotto per l ambito di competenza e garantendo l allineamento dei Responsabili di Segmento Privati, sulle tematiche inerenti i prodotti di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi, ricevendo dalle medesime strutture territoriali sintesi delle esigenze/indicazioni provenienti dalla Rete Supportare la Direzione Centrale Compliance nella gestione dei rapporti con le Autorità di Vigilanza in particolare per le segnalazioni in materia di intermediazione assicurativa Fornire al Servizio Pianificazione e Monitoraggio Qualità della Direzione Presidio Qualità e Canali le informazioni necessarie all aggiornamento dei Fogli Informativi e dei Documenti di Sintesi dei prodotti di competenza, avendone preventivamente concordato il contenuto con la Direzione Centrale Compliance in relazione ai nuovi prodotti Assicurare l attivazione delle iniziative relative a Patti Chiari in coordinamento con il Servizio Pianificazione e Monitoraggio Qualità della Direzione Presidio Qualità e Canali Collaborare con le competenti funzioni di Divisione/Direzione per la comunicazione interna/esterna su prodotti di competenza. Servizio Prodotti Transazionali Presidiare la gamma di prodotti transazionali con particolare attenzione all innovazione di prodotto/servizio e alla compliance con le normative di riferimento, interagendo con i Servizi di segmento per raccogliere indicazioni sulle opportunità di sviluppo dell offerta commerciale, e con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti in relazione al presidio della qualità e dei processi di gestione del credito Presidiare la gamma di conti correnti e carte anche per i segmenti di clientela di competenza delle altre Direzioni Marketing Interagire con il Servizio Customer Relationship Management al fine di individuare nuove esigenze/migliori combinazioni tra prodotti e servizi Monitorare la concorrenza per quanto concerne l offerta dei prodotti di competenza al fine di garantire l eccellenza della gamma prodotti della Banca raccordandosi con il Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali delle Direzioni Regionali per quanto rilevato localmente Coordinarsi con i Servizi di prodotto delle Direzioni Marketing Small Business e Imprese che operano negli stessi ambiti al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva dell offerta Sviluppare e gestire eventuali iniziative di loyalty con i supporto di Comunicazione e Pubblicità Presidiare i prodotti Transazionali gestiti da Setefi in relazione all issuing (carte) anche per segmenti di clientela di competenza dalle altre Direzioni Marketing, attraverso il coordinamento funzionale del responsabile dei prodotti e servizi di Setefi medesima Presidiare l attività di sviluppo di pagamenti in mobilità coordinandosi con Setefi e con il Servizio Canali Diretti Declinare i business requirement necessari all implementazione dei diversi prodotti/servizi, nonché garantire l interfaccia e l allineamento con le restanti fabbriche prodotto del Gruppo Assicurare la predisposizione e l aggiornamento dei contratti inerenti i prodotti di competenza, in collaborazione con la Direzione Centrale Legale e Contenzioso e la Direzione Centrale Compliance, nonché la relativa normativa in coordinamento con la Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza di Intesa Sanpaolo Group Services Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti per quanto riguarda i nuovi prodotti di competenza, secondo la normativa della Banca in vigore Definire il pricing dei prodotti di competenza, anche veicolati mediante i canali diretti, sentiti i Servizi di Segmento e con il supporto del Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione Collaborare con il Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione, in allineamento con i Servizi di segmento, per l elaborazione delle proposte di manovra su tassi e condizioni e di aggiornamento dei livelli di deroga da sottoporre all approvazione del Responsabile di Divisione 13

14 Direzione Marketing Privati Supportare i Servizi di segmento nella definizione delle eventuali convenzioni e nella formulazione ed attuazione delle strategie e delle politiche e iniziative commerciali Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare agli Specialisti di prodotto per l ambito di competenza e garantendo l allineamento dei Responsabili di Segmento Privati, sulle tematiche inerenti i prodotti di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi, ricevendo dalle medesime strutture territoriali sintesi delle esigenze/indicazioni provenienti dalla Rete Gestire i rapporti con le controparti di mercato per i prodotti di competenza (es. circuiti internazionali di pagamento) coordinandosi con il Servizio Prodotti di Raccolta e Sistemi di Pagamento della Direzione Marketing Small Business per i prodotti di competenza della Direzione medesima Supportare la Direzione Centrale Compliance nella gestione dei rapporti con le Autorità di Vigilanza, in particolare per gli adempimenti connessi alla disciplina dei servizi transazionali, e coordinare i relativi interventi normativi e procedurali Fornire al Servizio Pianificazione e Monitoraggio Qualità della Direzione Presidio Qualità e Canali le informazioni necessarie all aggiornamento dei Fogli Informativi e dei Documenti di Sintesi dei prodotti di competenza, avendone preventivamente concordato il contenuto con la Direzione Centrale Compliance in relazione ai nuovi prodotti Assicurare l attivazione delle iniziative relative a Patti Chiari in coordinamento con il Servizio Pianificazione e Monitoraggio Qualità della Direzione Presidio Qualità e Canali Collaborare con le competenti funzioni di Divisione/Direzione per la comunicazione interna/esterna su prodotti di competenza. Comunicazione e Pubblicità Definire le esigenze in termini di comunicazione esterna per i segmenti di competenza, in collaborazione con i Servizi di segmento e con le Società coordinate, interagendo e con il supporto della Direzione Centrale Relazioni Esterne e con la Direzione Presidio Qualità e Canali per quanto dalla stessa gestito Supportare i Servizi della Direzione e le Società coordinate, per la realizzazione delle comunicazioni verso le strutture territoriali della filiera Privati interagendo con la Direzione Centrale Personale e la Direzione Presidio Qualità e Canali per l utilizzo dei diversi canali di informazione Gestire le iniziative di direct marketing cartaceo, i materiali promo pubblicitari e l omaggistica, nonché gestire gli aspetti di comunicazione sul mailing in relazione al perimetro di competenza Interagire con il Servizio Customer Relationship Management per disporre dei dati delle analisi di Marketing Intelligence al fine di individuare il migliore approccio di comunicazione verso la clientela Coordinare le iniziative di sponsorizzazione per il perimetro di competenza, supportando il Responsabile di Direzione e di Divisione nell autorizzazione delle iniziative di sponsorizzazione locale nell ambito delle facoltà assegnate, e inoltrando le richieste di sponsorizzazioni centrali alle competenti Strutture Centrali Supportare il Servizio Prodotti Transazionali nello sviluppo di eventuali iniziative di loyalty Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti, laddove previsto dalla normativa, per quanto riguarda le campagne pubblicitarie che non siano collegate a contestuali iniziative commerciali o a prodotti per l ambito di competenza della Direzione. 14

15 Direzione Marketing Small Business Direzione Marketing Small Business 15

16 Direzione Marketing Small Business Missione Soddisfare i bisogni della clientela Small Business 9, compresi gli Enti, attraverso un presidio integrato di segmento, prodotto e canale Definire un modello di servizio dedicato per la clientela di competenza e monitorarne l applicazione in collaborazione con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione Assicurare lo sviluppo e l offerta di una gamma prodotti eccellente, completa e innovativa garantendo l interfaccia verso le fabbriche prodotto del Gruppo e l efficacia nella selezione e nell offerta di prodotti di terzi Formulare le strategie e le politiche commerciali definendo l'offerta dei prodotti e dei servizi e selezionando i canali da utilizzare per raggiungere al meglio la clientela, con particolare attenzione all innovazione di prodotto/servizio Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali e di Area/Banca sulle tematiche di segmento/prodotto/canale per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi Definire il pricing dei prodotti e dei servizi, nonché delle eventuali convenzioni nazionali, presidiando altresì le convenzioni stipulate a livello locale, con il supporto della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione Collaborare con la Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione, per l elaborazione delle proposte di manovra su tassi e condizioni e di aggiornamento dei livelli di deroga da sottoporre all approvazione del Responsabile di Divisione Definire le strategie e formulare il pricing per i canali (es. ATM, Internet, Phone, Mobile) interagendo con la Direzione Presidio Qualità e Canali, in ottica di sviluppo dei prodotti e servizi erogati sugli stessi Definire con il Servizio Customer Relationship Management le modalità di contatto della clientela, sia in modalità inbound sia outbound, su tutti i canali disponibili, Filiali e canali diretti, nell ambito delle linee guida definite dal processo di pianificazione commerciale Interagire con la Direzione Presidio Qualità e Canali per la definizione dei formati e degli allestimenti standard delle Filiali, coordinandosi con le altre Direzioni Marketing Collaborare con il Servizio Customer Relationship Management della Divisione per la definizione delle logiche di evoluzione del sistema di CRM al fine di garantire l efficacia degli strumenti e la rispondenza ai fabbisogni delle strutture di gestione dei segmenti di clientela e dei prodotti di competenza Definire le necessità di interventi di marketing communication e di sviluppo dell immagine della Banca per i segmenti di competenza, interagendo con la Direzione Centrale Relazioni Esterne per la realizzazione degli interventi pianificati e con Direzione Presidio Qualità e Canali per quanto dalla stessa gestito Provvedere allo sviluppo e alla gestione dei rapporti con Enti e con Aziende del settore pubblico e dei servizi di tesoreria/cassa, incasso e pagamento, in accordo con le funzioni aziendali di riferimento Gestire le attività progettuali riferite agli ambiti commerciali ed ai mercati di competenza che coinvolgono le Direzioni Regionali e le Direzioni di Area/Banca della Divisione Banca dei Territori Fornire in service alle Banche della Divisione Banca dei Territori le attività rientranti nelle specifiche competenze e definite dagli appositi contratti Garantire il supporto all Operational Risk Manager Decentrato della Divisione relativamente alle attività di competenza per la gestione dei rischi operativi, individuando nell ambito delle proprie strutture la responsabilità di Referente Operational Risk Manager. La Direzione Marketing Small Business si articola in: Servizio Artigiani, Commercianti e Professionisti 9 Attività/aziende con fatturato inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di Gruppo inferiore a 1 milione di euro 16

17 Direzione Marketing Small Business Servizio Turismo, Edilizia e Piccole Imprese Servizio Prodotti di Raccolta e Sistemi di Pagamento Servizio Prodotti di Impiego Riporta inoltre al Responsabile della Direzione: Comunicazione e Pubblicità. Il settore primario (agricoltura, allevamento, silvicoltura pesca ed attività connesse) e le filiere agroindustriali sono presidiati attraverso il coordinamento funzionale del Direttore Generale di Agriventure da parte del Responsabile della Direzione Marketing Small Business. I prodotti e i servizi realizzati da Setefi, per l ambito di competenza, sono presidiati attraverso il coordinamento funzionale del relativo responsabile di prodotti e servizi da parte del Responsabile del Servizio Prodotti di Raccolta e Sistemi di Pagamento della Direzione Marketing Small Business. 17

18 Direzione Marketing Small Business Strutture Servizio Artigiani, Commercianti e Professionisti Presidiare l ambito di competenza identificandone i bisogni e le potenzialità di sviluppo in termini di prodotti/servizi Monitorare la concorrenza, definire il modello di servizio per la clientela di competenza anche sulla base delle evidenze delle analisi del Servizio Customer Relationship Management e seguirne l applicazione in collaborazione con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione Formulare le strategie e le politiche commerciali e le esigenze di offerta di prodotti e servizi, anche sui canali diretti, inerenti il segmento di clientela di competenza usando a supporto i modelli e le analisi del Servizio Customer Relationship Management, nonché collaborare con la Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione all elaborazione del relativo piano Definire con il Servizio Customer Relationship Management le modalità di contatto della clientela, sia in modalità inbound sia outbound, su tutti i canali disponibili, Filiali e canali diretti, nell ambito delle linee guida definite dal processo di pianificazione commerciale Coordinarsi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva del modello di servizio e di approccio alla clientela Definire, in collaborazione con gli altri Servizi di segmento della Direzione e con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione, le modalità di segmentazione e portafogliazione della clientela di riferimento ed i relativi processi Definire, in collaborazione con i Servizi di prodotto e le Fabbriche prodotto di Gruppo e interagendo con le Società terze, le iniziative commerciali di sviluppo del segmento da veicolare su scala nazionale o, in relazione alle specificità territoriali, su scala regionale anche valutando le proposte ricevute dalle Direzioni Regionali Collaborare con i Servizi di prodotto per la definizione del pricing dei prodotti e servizi, anche relativamente ai prodotti veicolati mediante i canali diretti, nonché definire le relazioni e le eventuali convenzioni anche con Associazioni di Categoria e Consorzi di Garanzia Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare al Responsabile Segmento Small Business ed agli Specialisti Enti e Relazioni Territoriali per l attività sul territorio con le Associazioni di Categoria, sulle tematiche inerenti il segmento di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi, ricevendo dalle medesime strutture territoriali sintesi delle esigenze/indicazioni provenienti dalla Rete In relazione alle iniziative di prodotto e servizio, supportare per gli aspetti di competenza la Direzione Personale nella predisposizione delle iniziative formative più appropriate da questa definite in ragione del fabbisogno di sviluppo delle competenze verificato con le strutture territoriali competenti Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti, laddove previsto dalla normativa, per quanto riguarda le iniziative commerciali e le campagne pubblicitarie collegate a contestuali iniziative commerciali o a prodotti, anche nel caso di iniziative promosse dalle singole Direzioni Regionali, inerenti la clientela di competenza Interfacciarsi con il Servizio Customer Relationship Management per acquisire i dati delle analisi di customer insight al fine di individuare le migliori opportunità di sviluppo della clientela privilegiando un ottica multicanale ed un approccio di dialogo continuativo Supportare il Servizio Customer Relationship Management nella definizione delle logiche di evoluzione del sistema di CRM per il segmento di clientela di competenza Collaborare con Comunicazione e Pubblicità della Direzione per la definizione delle necessità di marketing communication per il segmento di competenza 18

19 Direzione Marketing Small Business Interagire con la Direzione Presidio Qualità e Canali per la definizione dei formati e degli allestimenti standard delle Filiali coordinandosi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing per quanto di competenza. Servizio Turismo, Edilizia e Piccole Imprese Presidiare l ambito di competenza, compresi gli Enti (Enti pubblici non gestiti da BIIS, Enti pubblici gestiti da BIIS con riferimento alle esigenze di cassa e tesoreria) identificandone i bisogni e le potenzialità di sviluppo in termini di prodotti/servizi Monitorare la concorrenza, definire il modello di servizio per la clientela di competenza, compresi gli Enti clienti, anche sulla base delle evidenze delle analisi del Servizio Customer Relationship Management e seguirne l applicazione in collaborazione con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione Formulare le strategie e le politiche commerciali e le esigenze di offerta di prodotti e servizi, anche sui canali diretti, inerenti il segmento di clientela di competenza usando a supporto i modelli e le analisi del Servizio Customer Relationship Management, nonché collaborare con la Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione all elaborazione del relativo piano Definire con il Servizio Customer Relationship Management le modalità di contatto della clientela, sia in modalità inbound sia outbound, su tutti i canali disponibili, Filiali e canali diretti, nell ambito delle linee guida definite dal processo di pianificazione commerciale Coordinarsi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva del modello di servizio e di approccio alla clientela Definire, in collaborazione con gli altri Servizi di segmento della Direzione e con le strutture di Divisione e le Direzioni Centrali competenti per le tematiche di personale e organizzazione, le modalità di segmentazione e portafogliazione della clientela di riferimento ed i relativi processi Definire, in collaborazione con i Servizi di prodotto e le Fabbriche prodotto di Gruppo e interagendo con le Società terze, le iniziative commerciali di sviluppo del segmento da veicolare su scala nazionale o, in relazione alle specificità territoriali, su scala regionale anche valutando le proposte ricevute dalle Direzioni Regionali Presidiare l evoluzione e la gestione dei servizi di tesoreria/cassa e dei servizi di pagamento/incasso a favore degli Enti e delle Aziende del settore pubblico, interfacciandosi con le strutture competenti della Banca Supportare lo sviluppo commerciale degli Enti valutando la partecipazione ai bandi di gara relativi a servizi di tesoreria/cassa, collaborando con BIIS relativamente ai clienti comuni per l'istruzione delle proposte, per la predisposizione delle offerte e per il supporto tecnicogiuridico all'erogazione del servizio stesso e in merito alla gestione del budget assegnato per i contributi contrattuali agli Enti Analizzare l'economicità, anche indotta, dei servizi da fornire agli Enti e definirne i business requirement e i requisiti funzionali necessari all implementazione interagendo con le funzioni competenti di Intesa Sanpaolo Group Services per la realizzazione Collaborare con i Servizi di prodotto per la definizione del pricing dei prodotti e servizi, anche relativamente ai prodotti veicolati mediante i canali diretti, definire le eventuali convenzioni nonché le relazioni e le convenzioni con le Associazioni di Categoria di riferimento Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare al Responsabile Segmento Small Business ed agli Specialisti Enti e Relazioni Territoriali per l attività commerciale con gli Enti clienti della Divisione Banca dei Territori, sulle tematiche inerenti il segmento di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche commerciali, le attività di indirizzo delle strutture territoriali sottostanti e il conseguimento degli obiettivi, ricevendo dalle medesime strutture territoriali sintesi delle esigenze/indicazioni provenienti dalla Rete In relazione alle iniziative di prodotto e servizio, supportare per gli aspetti di competenza la Direzione Personale nella predisposizione delle iniziative formative più appropriate da 19

20 Direzione Marketing Small Business questa definite in ragione del fabbisogno di sviluppo delle competenze verificato con le strutture territoriali competenti Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti, laddove previsto dalla normativa, per quanto riguarda le iniziative commerciali e le campagne pubblicitarie collegate a contestuali iniziative commerciali o a prodotti, anche nel caso di iniziative promosse dalle singole Direzioni Regionali, inerenti la clientela di competenza Interfacciarsi con il Servizio Customer Relationship Management per acquisire i dati delle analisi di customer insight al fine di individuare le migliori opportunità di sviluppo della clientela privilegiando un ottica multicanale ed un approccio di dialogo continuativo Supportare il Servizio Customer Relationship Management nella definizione delle logiche di evoluzione del sistema di CRM per il segmento di clientela di competenza Collaborare con Comunicazione e Pubblicità della Direzione per la definizione delle necessità di marketing communication per il segmento di competenza Interagire con la Direzione Presidio Qualità e Canali per la definizione dei formati e degli allestimenti standard delle Filiali coordinandosi con gli altri Servizi di Segmento delle Direzioni Marketing per quanto di competenza. Servizio Prodotti di Raccolta e Sistemi di Pagamento Presidiare la gamma di prodotti di raccolta e tutela e i sistemi di pagamento con particolare attenzione all innovazione di prodotto/servizio e alla compliance con le normative di riferimento, interagendo con i Servizi di segmento per raccogliere indicazioni sulle opportunità di sviluppo dell offerta commerciale e con il Servizio Customer Relationship Management al fine di individuare nuove esigenze/migliori combinazioni tra prodotti e servizi Monitorare la concorrenza per quanto concerne l offerta dei prodotti di competenza al fine di garantire l eccellenza della gamma prodotti della Banca raccordandosi con il Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali delle Direzioni Regionali per quanto rilevato localmente Coordinarsi con i Servizi di prodotto delle Direzioni Marketing Privati e Imprese che operano negli stessi ambiti al fine di garantire omogeneità e coerenza complessiva dell offerta Presidiare i prodotti Transazionali gestiti da Setefi in relazione all acquiring (POS) anche per segmenti di clientela di competenza delle altre Direzioni Marketing, attraverso il coordinamento funzionale del responsabile dei prodotti e servizi di Setefi medesima Declinare i business requirement necessari all implementazione dei diversi prodotti/servizi, nonché garantire l interfaccia e l allineamento con le fabbriche prodotto del Gruppo Assicurare la predisposizione e l aggiornamento dei contratti inerenti i prodotti di competenza, in collaborazione con la Direzione Centrale Legale e Contenzioso e la Direzione Centrale Compliance, nonché la relativa normativa in coordinamento con la Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza di Intesa Sanpaolo Group Services Attivare il processo di Coordinamento Nuovi Prodotti per quanto riguarda i nuovi prodotti di competenza, secondo la normativa della Banca in vigore Definire il pricing dei prodotti di competenza, anche veicolati mediante i canali diretti, sentiti i Servizi di Segmento e con il supporto del Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione Collaborare con il Servizio Pricing della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione della Divisione, in allineamento con i Servizi di segmento, per l elaborazione delle proposte di manovra su tassi e condizioni e di aggiornamento dei livelli di deroga da sottoporre all approvazione del Responsabile di Divisione Supportare i Servizi di segmento nella definizione delle eventuali convenzioni e nella formulazione ed attuazione delle strategie e delle politiche e iniziative commerciali Fornire indirizzo alle competenti strutture delle Direzioni Regionali, in particolare al Coordinamento Marketing e Strategie Territoriali, e di Area/Banca, in particolare agli Specialisti di prodotto per l ambito di competenza e garantendo l allineamento dei Responsabili di Segmento Small Business, sulle tematiche inerenti i prodotti di competenza per garantire il continuo aggiornamento e per consentire l'attuazione delle politiche 20

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE PROMOZIONE ED

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 UTILE NETTO DEL 1 SEM. 2014 A QUASI 1,2 MLD, SE SI ESCLUDE L AUMENTO RETROATTIVO DELLA TASSAZIONE RELATIVA ALLA PARTECIPAZIONE

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 INTESA SANPAOLO VINCENTE, TRA LE BANCHE EUROPEE, NON SOLO NELL ESERCIZIO DI ASSET QUALITY REVIEW E STRESS TEST MA ANCHE NELL

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi Survey Risultati INDICE Pagina 1 Prefazione... 4 2 Premessa... 6 3 Informazioni generali...7 3.1 3.2 3.3 3.4 4 7 8 11 12 Organizzazione della funzione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. PROPOSTA DI DIVIDENDI CASH PER 1,2

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. ELEVATA PATRIMONIALIZZAZIONE, LARGAMENTE

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE.

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. Milano, 31 gennaio 2013. Il Gruppo CBT, sempre attento alle esigenze dei propri clienti

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL CONTRASTO AI FENOMENI DI RICICLAGGIO E DI FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO E PER LA GESTIONE DEGLI EMBARGHI

LINEE GUIDA PER IL CONTRASTO AI FENOMENI DI RICICLAGGIO E DI FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO E PER LA GESTIONE DEGLI EMBARGHI LINEE GUIDA PER IL CONTRASTO AI FENOMENI DI RICICLAGGIO E DI FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO E PER LA GESTIONE DEGLI EMBARGHI Normativa attinente ad aree sensibili relative al D.Lgs. 231/01 Area di rischio:

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Una Crescita Possibile

Una Crescita Possibile Accordo 2014/2015 Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria Una Crescita Possibile INTESA SANPAOLO S.p.A. in seguito denominata Intesa Sanpaolo o "Banca" con sede in Torino, Piazza San Carlo 156,

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO)

PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO) INFORMATIVA AL PUBBLICO Terzo Pilastro di Basileaa 2 SITUAZIONE AL 31/12/2 2014 PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO) Il primo gennaio 2014 è entrata in vigore la nuova

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli