BUSINESS BANKING GAME. Manuale Utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BUSINESS BANKING GAME. Manuale Utente"

Transcript

1 BUSINESS BANKING GAME Manuale Utente

2 Il presente manuale si riferisce al software Business Banking Game, sviluppato dalla The Business Game Srl. Tutti i diritti di copyright sono riservati. Ogni violazione sarà perseguita a termini di legge. Customer care: presente attraverso il contatto mail 2

3 INDICE Introduzione... 4 Le Banche... 4 Cos è un business game?... 5 L applicativo Business Banking Game... 6 Accesso al gioco... 6 Parametri di gioco... 8 Leve decisionali... 9 Il modello economico simulato Mappa del modello economico La mappa strategica del Business Banking Game Simulazione del mercato Cross Selling Attribuzione della Quota di Mercato Valutazione del gruppo Bancario Le leve strategico-operative Previsioni di Attrition e Acquisition Area Risorse Umane Area Infrastrutture Area Marketing Area Vendite Risultati previsti e classifica Risultato previsto Dati storici Concorrenza Classifica (di periodo e finale) F.A.Q. (frequently asked questions)

4 Introduzione Il Business Banking Game è innanzitutto un serious game che simula un mercato bancario realistico dove competono Gruppi bancari virtuali gestiti dagli utenti. Il Business Banking Game è quindi un valido esercizio di simulazione della vita d impresa, un gioco, in quanto prevede una competizione tra diversi team che perseguono un medesimo scopo, ed una simulazione in quanto si basa su un modello economico atto a rappresentare quasi nella sua totalità una realtà aziendale ed il mercato in cui essa compete. Le esigenze del mercato ovvero dei clienti target sono simulate automaticamente tanto in termini quantitativi quanto in termini qualitativi in base ad algoritmi pseudo-casuali. Le Banche Le banche sono aziende intermediarie che ricevono in deposito, prestano o investono denaro, o compiono altri servizi finanziari. Figura 1 rappresentazione semplificata del ruolo bancario Una banca principalmente svolge questa funzione: raccoglie soldi dai risparmiatori e li presta ai clienti che li richiedono, ad esempio per un mutuo o un prestito. Se una banca raccoglie più soldi di quelli che presta (cioè se è liquida) non ha bisogno, per concedere un mutuo, di andare sul mercato interbancario a comprare del denaro pagando l'euribor come tasso di interesse sul capitale di cui necessita perché presta il contante che ha già in cassa. Viceversa, se una banca presta più soldi di quelli che raccoglie, per concedere un mutuo o un prestito, deve andare a comprare il denaro sul mercato interbancario e pagare l euribor. In questo secondo caso è giusto dire che il guadagno della banca è solo lo spread. Nel primo caso invece il guadagno della banca è più alto che del solo spread. Basti pensare che per essere liquida una banca deve avere una grande quantità di clienti che depositano i risparmi ai quali la banca paga un interesse molto più basso dell'euribor. Quindi le banche "liquide" guadagnano di più da un mutuo o da un prestito rispetto alle banche invece non liquide. 4

5 Figura 2: il guadagno delle banche Per quanto riguarda la dinamica del gioco, la gestione del rapporto tra il gruppo bancario e il mercato interbancario viene svolta automaticamente dal software. Quindi è necessario prestare attenzione all inserimento dei tassi d interesse comprensivi di spread, che risultano quindi essere una delle componenti di reddito per un istituto bancario. Ogni giocatore rappresenta il management di un azienda e compie scelte strategiche e operative all interno di un mercato simulato e basato su un modello economico definito e realistico. L obiettivo del giocatore è individuare e attuare le strategie migliori per massimizzare gli obiettivi di efficacia ed efficienza aziendale al fine di aggiudicarsi la competizione contro le imprese presenti sul mercato virtuale e gestite dagli altri competitor. Il Business Banking Game è un applicazione web-based ad architettura client-server in cui l interfaccia utente è rappresentata dal sito web, mentre i dati sono elaborati automaticamente e memorizzati su un server dedicato. L architettura client-server consente di raggiungere un ampio bacino di utenti senza limitare la numerosità e la complessità dei dati trattati. L utente può quindi accedere al gioco da qualsiasi computer connesso a Internet. Cos è un business game? Un business game è innanzitutto un gioco in quanto prevede l esistenza di uno o più giocatori interessati al raggiungimento di un obiettivo comune e un valido esercizio di simulazione della vita di impresa e della competizione fra imprese. I business game sono, infatti, soprattutto simulazioni in quanto sottendono un modello economico definito allo scopo di fornire un approssimazione il quanto più possibile accurata di una realtà di mercato e delle problematiche aziendali. I business game nascono negli anni 50 e sono caratterizzati da finalità formative e valutative. I principali obiettivi didattici riconosciuti dall European Business Institute riguardano l affinamento delle capacità decisionali in termini di tempestività ed efficacia delle scelte adottate, la confidenza con situazioni di rischio e incertezza, l apprendimento di tecniche di gestione, lo sviluppo di una visione sistemica dell impresa e l addestramento all orientamento strategico. 5

6 Inoltre, se l azienda virtuale è gestita da un team di partecipanti, i business game risultano particolarmente adatti a sviluppare quella coscienza di gruppo che acquista sempre maggiore importanza in ambito lavorativo, ma che è spesso trascurata dagli strumenti formativi tradizionali. I business game variano considerevolmente in relazione al contesto in cui sono stati sviluppati e in relazione all ambiente in cui saranno adottati. Ne esistono numerose tipologie classificabili in base al livello di automatizzazione nell elaborazione dei dati (manuale o automatica), al numero dei giocatori (single player o multiplayer), alla specificità del modello aziendale, al numero di prodotti e/o mercati e al numero di leve di intervento. L applicativo Business Banking Game Questa sezione del manuale si propone di presentare l interfaccia del programma. Saranno illustrati i passi fondamentali per l accesso al Business Banking Game Accesso al gioco Per accedere al Business Banking Game inserire l indirizzo Internet del sito web nella barra degli indirizzi del browser: Figura 3 - Home page Home page Questa è la prima pagina visualizzata all interno del sito del gioco nella quale è necessario inserire il nome della propria azienda e la password. Cliccando su Entra si accede al menù principale. 6

7 Menù Principale Una volta effettuato l accesso al gioco ci si troverà all interno del menù principale ove sono presenti alcuni link attraverso cui è possibile accedere a tutte le pagine di gestione del Business Banking Game. Nella colonna di destra sono riportati i dati di sintesi del torneo, ovvero il nome del girone, dell azienda e il periodo di gioco. Al centro della pagina è presente il link alle leve strategico-operative (link Leve decisionali). In generale è possibile trovare le seguenti indicazioni: Leve decisionali: è il link posto in alto a centro pagina che indica la possibilità di inserire i dati per il periodo di gioco in corso; per accedere alla procedura di inserimento delle leve strategico-operative è sufficiente cliccarci sopra; Attendi: la visualizzazione di questo messaggio indica che sono già stati inseriti i dati per il periodo di gioco in corso ed è pertanto necessario attendere la raccolta dei dati relativi agli altri giocatori oppure non è ancora terminato il tempo di gioco. Figura 4 - Menù Principale Sono inoltre disponibili i seguenti collegamenti: Mercato: indicazioni relative ai clienti presenti all interno del mercato. E consigliato visualizzare la pagina, che risulta fondamentale per scegliere poi la strategia d azione da attuare, in particolar modo per le scelte di acquisition e attrition dei vari segmenti di clienti. Classifica: consente l accesso alla classifica per il periodo di gioco in esame. 7

8 Situazione Aziendale: consente di visualizzare lo stato della propria banca per il periodo di gioco in esame; Leve decisionali: una volta inserite le proprie decisioni, e in attesa dei risultati per il periodo di gioco in corso, è possibile visualizzare i dati inseriti al fine di accertarsi di non aver commesso errori di inserimento; Giocate precedenti: prima di inserire i dati per il periodo di gioco in corso è consigliabile accedere alla pagina relativa allo storico dei dati in modo tale da poter rivedere le ultime decisioni immesse nel software di tutti i periodi precedenti. Scelte dei Competitors: consente l accesso a una serie di informazioni relative alle scelte operate dalla concorrenza per il periodo di gioco in esame; Andamento Successo: rappresentazione grafica dell andamento del proprio gruppo bancario. Nel menù principale saranno sempre disponibili i seguenti collegamenti: Logout: consente di tornare alla homepage dove sarà necessario loggarsi nuovamente per poter accedere al sistema. Nella colonna di destra sono presenti i link alla pagina Parametri di gioco, Previsioni di mercato e alla pagina in cui è possibile scaricare il presente Manuale di gioco. Previsioni di Mercato Il mercato in cui le imprese competono è quello bancario. Ciascun partecipante possiede un gruppo bancario costituito inizialmente da un certo numero di filiali definito nello scenario di gioco. La pagina previsioni di mercato è la prima pagina da visualizzare: infatti grazie a essa è possibile conoscere il volume totale della domanda prevista, intesa come numero di clienti acquisibili da ciascuna banca per ciascun segmento. La domanda aggregata è rappresentata da un grafico a torta. È presente il valore della domanda prevista per il periodo successivo (in carattere italico). Il primo consiglio è di tenere in forte considerazione questo valore, in quanto valore dovrebbe fungere da guida per quantificare le proprie previsioni di acquisition e attrition (al cui approfondimento è dedicato un paragrafo) per ogni segmento di clienti. Parametri di gioco Il link Parametri di Gioco presente sul menu principale consente di visualizzare tutti i valori assegnati ai differenti parametri del modello economico dal manager del business banking game. Si consiglia di consultare la pagina dei parametri per valutare la convenienza di investimento su una leva piuttosto che su un altra. Essa, infatti, fornisce un analisi di sensibilità in relazione alle differenti leve di intervento a disposizione e indica anche i principali costi aziendali. 8

9 Figura 5 - I parametri di gioco Leve decisionali Per accedere all inserimento dei dati per il periodo di gioco in corso è necessario cliccare il collegamento Leve di intervento nel menù principale. L inserimento avviene attraverso la compilazione di un form suddivisa in 6 pannelli, ciascuno per ogni area funzionale: Previsioni: in questo pannello sarà necessario inserire la percentuale di attrition e acquisition, ovvero la percentuale di clienti che si intende trattenere e la percentuale di nuovi clienti che si intende acquisire. Vendite: in questo pannello si inseriscono tutti i prezzi relativi ai propri prodotti bancari. Si tratta di decisioni come il costo del conto corrente, l interesse del conto corrente, il costo di prodotti accessori quali il libretto degli assegni, l emissione di bonifici, l emissione e il prelievo con carta di credito, e gli interessi relativi alle obbligazioni ed ai prestiti. Infrastrutture: in questa sezione l utente deve prendere decisioni in merito al nuovo numero di filiali che intende aprire (non obbligatorio), il numero di filiali da convertire, orientandone il layout ad un segmento di clientela piuttosto che ad un altro, al numero di nuovi Atm da creare ed al numero di quelli da convertire in Atm evoluti. Infine dovranno essere prese delle decisioni in merito alla tipologia di Home Banking e di software CRM (Customer Relationship Manager) che si intende utilizzare per il proprio gruppo bancario. Infine verrà deciso il budget annuale da assegnare all Information technology per garantire l efficienza del sistema informativo. 9

10 Risorse Umane: in questa sezione l utente dovrà prendere decisioni in merito al nuovo personale da assumere all interno delle proprie filiali. I ruoli disponibili sono quattro:gestore, front office, back-office e direttore. In aggiunta al numero di dipendenti suddivisi per ruolo che si intende assumere, l utente dovrà anche decidere le ore ed il livello di formazione dei suoi dipendenti. Marketing: questa tabella consente di impostare i valori relativi alla pubblicità, alla promozione, alla comunicazione interna ed il budget da assegnare al marketing diretto (inteso come canale di comunicazione). Figura 6 - Immissione delle leve di intervento del pannello vendite Le scelte operate su tutte le leve dovrebbero essere coerenti con la strategia che l azienda intende perseguire; per realizzare la strategia migliore si consiglia di analizzare il mercato, il comportamento dei concorrenti e i parametri di gioco. La pagina visualizzata risulta precompilata con valori di default (che prefigurano un budget annuale inadeguato e dovrebbero essere quindi modificati). All interno del sistema: nel primo periodo di gioco i valori sono quelli inseriti di default; nei successivi periodi di gioco i valori sono quelli inseriti nel periodo di gioco precedente. Al termine della compilazione della form e dopo aver cliccato Invia, il sistema genera automaticamente il budget annuale previsionale (Risultato Previsto) basato sulle previsioni di vendita in termini di acquisition e attrition precedentemente impostate e sul livello degli investimenti decisi (e dunque i costi). Se i dati presentati e il risultato previsto sono valutati positivamente è possibile premere il pulsante Salva per inviare i dati al sistema, in caso contrario e possibile modificare i valori introdotti attraverso il pulsante Modifica reiterando il calcolo del budget previsionale. Il sistema NON prevede un limite massimo di reiterazioni. 10

11 Figura 7 - Risultato previsto Per comprendere al meglio su quale leva dedicare maggiori sforzi (investimenti) si consiglia, prima di salvare la giocata, di ritornare al menù principale e di studiare la pagina dei parametri. 11

12

13 Il modello economico simulato Questa parte vuole essere un introduzione al modello economico simulato all interno del programma Business Banking Game. Verranno illustrati la logica di funzionamento e la valutazione delle prestazioni aziendali, fornendo una panoramica del software. Obiettivo del modello economico è la simulazione di un mercato concorrenziale di imprese bancarie. La domanda di mercato è definita autonomamente in base ad algoritmi pseudo-casuali in grado di fornire gli andamenti più disparati adattandosi di volta in volta a differenti mercati e a differenti livelli di intensità competitiva delle imprese. L orizzonte temporale è costituito da 1 anno. Ogni giocata rappresenta quindi un anno di gestione del gruppo bancario. Mappa del modello economico Il Business Banking Game si basa su un modello di tipo black-box, ovvero definiti i dati di input e output, i passaggi che permetteranno l acquisizione dei primi e la conseguente trasformazione in output sono nascosti all utente finale. Il modello è di tipo batch, ovvero si basa su periodi di tempo già definiti, ad esempio 3 mesi 1, dove tutti i giocatori prendono delle decisioni contemporaneamente. L algoritmo è di tipo deterministico ovvero le relazioni di causa effetto tra le variabili sono stabilite da formule e algoritmi algebrici. Il software non è però da considerarsi puramente deterministico perché sono stati introdotti anche alcuni elementi stocastici, basati quindi sul calcolo delle probabilità, che aiutano a rendere più reale il comportamento del mercato. Inoltre il modello è di tipo decisionale quindi ciascun risultato dipenderà dalle decisioni prese in precedenza. L evoluzione del gioco dipende dai risultati dei periodi precedenti Prezzi e commissioni Servizio Decisioni Costi Domanda clienti potenziali Prodotti bancari venduti Numero clienti Ricavi Prestazioni Economico - Finanziarie Figura 8 - Il modello economico del Business Banking Game 1 Il periodo dei tre mesi è stato scelto sulla base della periodizzazione con la quale vengono calcolati gli interessi sui prestiti. 13

14 La mappa del modello fornisce una visione di insieme in termini di parametri, variabili di stato e variabili di ingresso allo scopo di evidenziare le relazioni fondamentali alla base della gestione dell offerta e della gestione della domanda. Come vedremo anche successivamente, il punto focale dell intero modello è la definizione del rapporto qualità-prezzo, ovvero la sintesi dell opinione del consumatore nei confronti dei prodotti e del servizio offerti dalla banca. Esso dipende sia da fattori soggettivi, legati principalmente alla domanda, sia da fattori oggettivi, legati all offerta. In altri termini, il valore del rapporto qualità prezzo è funzione sia del peso cliente medio attribuisce alle differenti prestazioni esterne dei prodotti bancari sia del valore associato a tali prestazioni. Per mezzo del rapporto qualità prezzo il modello calcola la domanda soddisfatta e l offerta assorbita, quindi la quota di mercato. Noti i clienti acquisiti da una banca e la loro soddisfazione generale, è possibile naturalmente calcolare il bilancio aziendale. La mappa strategica del Business Banking Game Il Business Banking Game possiede un modello economico che replica il mercato bancario. Nella figura sotto è rappresentata la mappa strategica del gioco, nella quale sono evidenziate le 4 prospettive principali. Prospettive finanziarie R.O.E Capitali acquisiti Indici di capitalizzazione, solidità finanziaria ed efficienza Customer acquisition Customer retention Prospettive di valore del cliente Migliora la percezione del valore del servizio Migliorare la percezione del servizio Prospettive interne Incrementare il valore del servizio per il cliente Migliorare i processi di erogazione del servizio Produttività Apprendimento e prospettive di crescita Specializzazione Formazione Prezzo dei prodotti Figura 9: Mappa strategica del Business Banking Game settore bancario Il modello prevede che il giocatore consideri l impresa come un unico sistema e non come un insieme di aree funzionali separate. Tutte le aree funzionali sono coinvolte nel raggiungimento del profitto, nella realizzazione delle vendita e nell acquisizione di una elevata quota di mercato per ogni singolo segmento. 14

15 Simulazione del mercato Il modello di mercato simulato utilizzato nel Business Banking Game si basa sulla definizione dei diversi segmenti di clientela. In generale è possibile identificare numerose discriminanti per la segmentazione della clientela, come successivamente illustrato. TIPOLOGIA DI SEGMENTAZIONE Segmentazione descrittiva Segmentazione geografica Segmentazione per occasioni d acquisto Segmentazione psicografica Segmentazione comportamentale VARIABILI DISCRIMINANTI Profilo demo-socio-economico Localizzazione Situazioni di vita e professionali Aspetti della personalità Comportamenti d acquisto Figura 10 - Segmentazione della clientela e variabili discriminanti All interno del Business Banking Game la distinzione principale per definire le differenti classi di clientela è stata fatta secondo il reddito, e numerose altre informazioni quali, ad esempio, il numero medio di operazioni mensili, la posizione lavorativa e l età. Per quanto detto in precedenza il criterio utilizzato per la segmentazione del mercato nel gioco, è stata principalmente quella descrittiva secondo la seguente classificazione: Mass: clientela con reddito basso (maggioranza della popolazione) (reddito < ); Affluent: clienti privati con reddito elevato ( < reddito < ); Private: clienti privati con reddito medio (reddito > ); Piccole Medie Imprese: PMI operanti nel contesto in cui è presente il Gruppo bancario (fatturato < ). E utile precisare che la classe di appartenenza del cliente è strettamente correlata con l importanza che questi attribuisce ai prodotti bancari offerti. Ogni segmento di mercato si differenzia dall altro principalmente per l interesse dimostrato nei confronti dei prodotti bancari e secondariamente per il potere di spesa e la ricerca di opportunità nei servizi offerti dalle banche. Ogni segmento avrà caratteristiche e bisogni differenti che andranno soddisfatti dalla banca. Ad esempio, i clienti della categoria Mass saranno più attenti ai c/c e ai piccoli prestiti, rispetto ad un cliente Private più interessato ad investire il proprio denaro in strumenti finanziari evoluti. Ogni segmento di clientela è inoltre identificato mediante l utilizzo di due 15

16 dati espressi in percentuale appartenenti alla materia del micro-marketing denominati acquisition e attrition: Acquisition: capacità da parte del gruppo bancario di acquisire una nuova quota di clienti. Fa riferimento alla capacità di attrarre nuovi clienti dalle altre banche. Attrition: rappresenta la percentuale di clienti che abbandona l istituto bancario nel periodo di riferimento. Spesso è rappresentato il suo complementare, la retention che rappresenta la capacità di mantenere nel tempo la propria quota di clienti. Cross Selling Il cross-selling rappresenta la tecnica di vendita con la quale il cliente (anche potenziale), che si dimostra interessato all acquisto di un determinato prodotto viene poi spinto all acquisto di altri prodotti più o meno in relazione con l articolo originariamente richiesto. All interno del Business Banking Game l indice di cross-selling è richiamato due volte: Cross-selling base: inteso come indice di cross-selling associato ad ogni segmento di cliente. Questo indice rappresenta il numero di prodotti bancari che un nuovo cliente intende acquistare in riferimento al segmento di clientela in esame. Cross-selling specifico: con il passare del tempo (periodi di gioco) gli effetti delle decisioni immesse creeranno variazioni nel valore del cross-selling di base, portando quindi al gruppo bancario una maggiore o minore redditività legata ad uno specifico segmento di clienti. Attribuzione della Quota di Mercato Il modello di valutazione delle performance di impresa fornisce una visione di insieme in termini di prestazioni interne ed esterne. Gli indicatori utilizzati dal modello per valutare le performance delle aziende sono legati a due prospettive, interne ed esterna alla banca. La clientela seleziona una banca rispetto all altra tenendo in considerazione principalmente il Rapporto Qualità Prezzo (RQP), un valore che sintetizza la percezione del cliente del servizio e dai prezzi praticati sui prodotti bancari offerti. La componente delle prestazioni esterne impatta sulla acquisition di nuovi clienti. Il numero dei nuovi clienti è, infatti, ottenuto suddividendo la domanda totale fra tutti i concorrenti (compreso la restante parte del mercato non definito nel dettaglio) in proporzione a questo valore. Il rapporto è definito come somma pesata delle tre prestazioni esterne: qualità del prodotto, qualità del servizio e prezzo. Valutazione del gruppo Bancario Il Business Banking Game valuta le scelte dei giocatori, determinando una classifica basata sul punteggio ottenuto da ogni banca. Il punteggio si basa su due prospettive: Prospettiva di valore per il cliente: determinata in positivo dalla Acquisition e in negativo dalla Attrition (entrambe descritte nel successivo capitolo). Prospettiva finanziaria: determinata dai principali indicatori di valutazione. 16

17 La redditività quindi definisce la performance dell azienda in termini di successo reddituale. Gli indici scelti per rappresentare la redditività, e quindi la prospettiva finanziaria, sono il ROE (Return on Equity) e altri indici quali l indice di intermediazione creditizia (calcolato sul rapporto dei soldi impiegati alla clientela ed i debiti verso gli stessi), l indice di solidità patrimoniale (calcolato sul rapporto tra gli impieghi alla clientela e il capitale proprio) e l indice di capitalizzazione (calcolato sul rapporto tra il capitale proprio e i debiti verso la clientela): Indice di intermediazione creditizia = [ImpieghiEconomiciAllaClientela /debiti clienti] Indice di solidità = [ImpieghiEconomiciAllaClientela / Capitale proprio] e [interessi Attivi / crediti clienti] Indice di capitalizzazione = [Capitale proprio / debiti] Indici di produttività ed efficienza: 1. [Costo Personale / Numero dipendenti]; 2. [costo personale / margine di intermediazione] ; 3. [costo personale / numero dipendenti] Prospettiva economica: sono utilizzati alcuni tipici indicatori di gestione aziendale, quali ROE, ROI, ecc. che rappresentano la redditività economica del gruppo bancario. Successo Bancario Il successo bancario è definito dagli indicatori appartenenti alle due prospettive precedentemente descritte. Questo indicatore riassume i vari indicatori del gioco in un unico valore e il valore finale assegnato ad ogni gruppo bancario e determina la classifica finale. I pesi che determinano il successo del gruppo bancario sono dinamici ma in modo dipendente dal comportamento del settore in gioco, e dalla variazione dei parametri di contesto. 17

18

19 Le leve strategico-operative Le leve decisionali del Business Banking Game permettono di elaborare una strategia tradotta dal budget preventivo ed è possibile valutarne ex ante l impatto economico/finanziario. Sarà quindi possibile modificare le decisioni inserite in precedenza e premere nuovamente il tasto calcola in modo da valutare su base preventiva il loro potenziale impatto. Se il risultato è soddisfacente, o il tempo stabilito per la giocata è terminato, è necessario premere sul tasto SALVA DECISIONI. A questo punto il sistema simulerà il periodo di gestione e i nuovi dati consuntivi saranno disponibili. Le leve operative/strategiche che l utente deve inserire nel programma sono suddivise in quattro aree aziendali: Risorse Umane Infrastrutture Marketing Vendite (prodotti bancari) Finanziaria Infrastrutture nuovi ATM Nuovi ATM evoluti tipo Home Banking Nuove Filiali Riconversione filiali per segmento clienti Budget IT Investimenti software CRM Risorse Umane Numero del personale Ruolo Contratto Specializzazione media Formazione differente per personale bancario Ore Formazione Marketing Canale di vendita Pubblicità Investimento Opere Benefiche (solo versione branch) Business Banking Game Finanziaria Variazione debiti verso banche (%) Variazione crediti verso banche (%) Prodotti Bancari Conti Correnti Prestiti Bancari Obbligazioni Mutuo Costo Conto Corrente Costo libretto Assegni Costo domiciliaz. bollette Costo Carta di Credito Costo bancomat Pagamenti POS Interesse C/C Interesse Prestito Interesse Obbligazione Figura 11 - Panoramica sulle leve strategico-operative Previsioni di Attrition e Acquisition Le previsioni in termini di acquisition e attrition definiscono il piano di marketing. Tale leva di intervento è il fulcro attorno al quale ruota l intera strategia d impresa; infatti l azione sulle restanti variabili di ingresso deve essere coerente con le previsioni di acquisition e attrition dei 19

20 vari segmenti della clientela. Inoltre nel gioco. è presente anche una percentuale di clienti, denominata clienti del mondo, di cui le banche potranno disporre anche se non nella loro totalità. Area Risorse Umane Personale Ogni gruppo bancario già possiede inizialmente un numero di dipendenti suddivisi nei vari ruoli di front-office, back-office, gestori, e direttori. L utente dovrà decidere se assumere nuove persone decidendone anche la tipologia di contratto (il ruolo) e lo stipendio. Questa decisione è legata al numero di filiali nuove che si intende aprire. E possibile assumere nuovo personale che operi come front-office, back-office o gestore. Nello specifico i direttori saranno assunti in automatico per ogni nuova filiale creata. Sono presenti inoltre anche le seguenti leve: Formazione: per tutto il personale che lavora nel gruppo bancario l utente dovrà decidere le ore annuali da dedicare alla formazione e il livello della formazione; il livello e il grado di specializzazione andranno valutati tenendo conto del trade-off con i costi che la banca dovrà sostenere e l effetto positivo.. Per quanto riguarda il livello della formazione, quest ultimo può essere scelto tra: o E-learning: costo relativo basso.;formazione attraverso piattaforma esterna di video-comunicazione. o Corsi di aggiornamento/ Seminari: costo relativo medio, come modesto l apporto di formazione ai dipendenti. o In aula: costo relativo elevato e formazione apportata ai dipendenti elevata. La combinazione tra il livello e le ore di formazione porta a un miglioramento nella specializzazione del personale assunto e al conseguente miglioramento della qualità del servizio offerto. La decisione per quanto riguarda il livello della formazione dovrà essere presa per ogni tipologia di personale presente nel gioco (Front office, Back office, Gestori, Direttori).La formazione rappresenta anche un trade-off per quanto riguarda il livello di servizio che il personale può effettivamente offrire ai clienti. Area Infrastrutture Contiene tutte le decisioni relative alle strutture fisiche delle filiali del gruppo bancario e ai mezzi attraverso cui si offre il servizio alla clientela. 20

21 Nuove filiali Il numero di filiali può aumentare il livello di capillarità del gruppo bancario all interno del territorio e aumentare l offerta dei propri prodotti. Maggiore è il numero di filiali maggiori saranno i costi da sostenere. Scegliendo di aprire una nuova filiale bisognerà anche decidere specificatamente a che target di clientela ci si vuole rivolgere. Verrà infatti richiesto, oltre al numero di nuove filiali, anche il segmento di clientela al quale la nuova filiale è più indirizzata. Nuovi Atm e conversione in Atm evoluti Il numero atm parallelamente al numero di nuove filiali può aumentare il livello di capillarità del gruppo bancario all interno del territorio e migliorare il servizio offerto. E possibile aprire inizialmente degli sportelli Atm che poi possono essere convertiti in Atm evoluti. L interesse verso gli Atm da parte dei segmenti della clientela nel gioco, non è uguale, nel senso che alcuni segmenti sono più sensibili a questa leva. Conversione di una filiale da un segmento ad un altro Come detto in precedenza i partecipanti al gioco sono a capo di un predeterminato numero di filiali che saranno suddivise in base alla segmentazione della clientela vista in precedenza. A partire dal numero totale di filiali a disposizione, l utente potrà modificare il numero delle filiali indirizzate a ciascun segmento affrontando un costo di riconversione. Budget Upgrade IT Riguardano gli investimenti nelle tecnologie informatiche a disposizione del gruppo bancario. Queste determineranno un incremento della qualità del servizio. Nel gioco non sarà possibile disinvestire riducendo il livello di IT raggiunto. Investimenti software CRM (Customer Relationship Manager) Scelta di implementare un software CRM per ottenere informazioni relative ai desideri dei clienti e ottenere un vantaggio competitivo. Saranno a disposizione tre tipi di CRM. L uso del CRM è legato agli investimenti in upgrade IT. 1. Base: con le funzionalità base ovvero un database di utenti contenente informazioni personali per capire a quali prodotti può essere più o meno interessato. 2. Avanzato (advanced): con le stesse funzionalità del livello base, ma un database differente per ogni canale di vendita, con conseguente suddivisione del portafoglio clienti. 3. Top (ultimate): aggiunta di un sistema di Tools Intelligence per registrare i comportamenti dei clienti all interno delle filiali. 21

22 Home Banking All interno del gioco sono previste tre tipologie di Home Banking: Base: che prevede le funzioni base, come visualizzazione della lista movimenti e permette l invio di bonifici fino a una determinata cifra; Trading: che prevede anche delle funzionalità aggiuntive, come il pagamento di bollette, bonifici illimitati e la possibilità di visualizzare in tempo reale l andamento dei propri titoli. Trading Avanzato: che prevede la massima flessibilità e consente di effettuare quasi tutte le operazioni generali da sportello. Prevede oltre al trading avanzato anche una casella di posta personale dove il gruppo può comunicare informazioni riservate. Area Marketing Contiene le decisioni relative agli investimenti decisi del gruppo bancario per promuoversi sul mercato e per accrescere la propria immagine. Pubblicità Gli investimenti in pubblicità sono rivolti a sostenere economicamente le attività finalizzate a informare il consumatore circa l esistenza di un prodotto mettendone in luce generalmente le caratteristiche innovative in relazione alla concorrenza. Questo investimento incide notevolmente sull immagine del prodotto, e quindi han un effetto di lungo periodo. Promozione Gli investimenti in promozione consentono di incrementare il valore del brand del proprio gruppo bancario per colpire ad esempio un segmento che magari fino a quel momento era stato trascurato. Comunicazione Interna L investimento in Comunicazione Interna consente di migliorare il livello di servizio. Contribuisce, quindi, a ridurre il Gap tra il servizio che il gruppo bancario offre ed il livello di servizio che il cliente percepisce. Marketing Diretto Anche questa leva, contribuisce ad incrementare il valore del brand aziendale, che in un mercato, come quello bancario, può sviluppare sicurezza e fiducia nel cliente, comportando un tasso più basso di abbandono da parte del cliente. 22

23 Area Vendite Contiene le decisioni relative alle condizioni economiche offerte ai clienti per il pagamento dei servizi come il costo per il mantenimento del conto corrente, bonifici, pagamenti, costo carta di credito, bancomat, libretto assegni, domiciliazione bollette. All interno dell area vendita sono presenti anche le decisioni relative al prezzo dei prodotti bancari: 1. Conti Correnti 2. Prestiti 3. Mutui 4. Obbligazioni Prezzo del conto corrente: il prezzo è una leva di intervento estremamente importante poiché influenza pesantemente la propensione all acquisto da parte del consumatore, in particolar modo nel caso in cui il mercato oggetto di simulazione sia saturo. Interesse Conto Corrente: rappresenta un guadagno per il consumatore in relazione alla cifra presente all interno del conto. Considerando la segmentazione della clientela, per ogni tipologia di cliente viene prevista una cifra media di soldi presente nel conto corrente. Pagamenti POS: rappresenta il costo delle aziende per poter usufruire di questo servizio. Interesse Prestito: rappresenta un guadagno per la banca perché sono i soldi che ricava dal prestito di denaro ai propri clienti; anche in questo caso viene prevista una cifra di prestito media differente per ogni tipologia di cliente. Interesse Obbligazione: rappresenta la quantità di denaro che la banca dovrà restituire al cliente. Le obbligazioni utili servono alle banche per aumentare la propria liquidità. 23

24 Risultati previsti e classifica Obiettivo di questa sezione è di guidare l utente nell analisi dei risultati. La prima parte riguarderà la valutazione dei risultati previsti, mentre la seconda riguarderà i dati a consuntivo. Risultato previsto Al termine della compilazione dei form di inserimento delle leve strategico-operative, il sistema genera un report (Risultato previsto) riportante una previsione dei risultati basata sulle previsioni di vendita precedentemente impostate. All interno di tale report è presente il budget annuale previsionale. Nel caso in cui l utente non sia soddisfatto dei risultati previsti è possibile modificare i valori precedentemente introdotti cliccando sul pulsante Modifica presente in fondo alla pagina. Altrimenti è possibile salvare i dati cliccando sul pulsante Salva. In tal caso si procederà al periodo successivo di gioco. Per visualizzare i risultati e la classifica sarà necessario attendere che tutti i competitor abbiano giocato (apparirà sullo schermo la scritta Attendi). Dati storici Per tutti i periodi già giocati sarà possibile visualizzare le decisioni inserite e la posizione in termini di utili.con questo sistema viene data la possibilità di seguire passo passo gli effetti della propria strategia. Figura 12: Le giocate precedenti 24

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Albez edutainment production Il sistema informativo aziendale III classe ITC 1 Alla fine di questo modulo sarai in grado di: conoscere funzioni, obiettivi e struttura del sistema informativo aziendale;

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER L'ACCESSO AI LABORATORI DELL'ATENEO COMPILAZIONE SCHEDA DI ACCESSO

CORSO DI FORMAZIONE PER L'ACCESSO AI LABORATORI DELL'ATENEO COMPILAZIONE SCHEDA DI ACCESSO SERVIZIO FORMAZIONE E SVILUPPO R. U. CORSO DI FORMAZIONE PER L'ACCESSO AI LABORATORI DELL'ATENEO Guida per i frequentatori dei laboratori Per ogni frequentatore che deve accedere ai laboratori di Ateneo

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson Le Tecnologie della Relationship Management e l interazione con le funzioni ed i processi aziendali Angelo Caruso, 2001 Relationship Management Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua Eventi definitivi MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 18 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3.

Dettagli