I MACCHINARI IN IRAN: UN PERCORSO DI OPPORTUNITA DOPO L IMPLEMENTATION DAY. Il supporto finanziario per operazioni commerciali in Iran

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I MACCHINARI IN IRAN: UN PERCORSO DI OPPORTUNITA DOPO L IMPLEMENTATION DAY. Il supporto finanziario per operazioni commerciali in Iran"

Transcript

1 I MACCHINARI IN IRAN: UN PERCORSO DI OPPORTUNITA DOPO L IMPLEMENTATION DAY Il supporto finanziario per operazioni commerciali in Iran 4 aprile 2016 UNIONCAMERE LOMBARDIA Via Ercole Oldofredi, 23 - Milano Andrea Motalli

2 PER CHI ANCORA NON CI CONOSCE

3 GRUPPO BANCARIO BANCA POPOLARE DI SONDRIO

4 ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE DELLA BANCA POPOLARE DI SONDRIO 336 FILIALI

5 ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE DELLA BPS (SUISSE) 22 FILIALI

6 UFFICI DI RAPPRESENTANZA E DESK ALL ESTERO 33 UFFICI DI RAPPRESENTANZA E DESK ALL ESTERO

7 RATING DELLA BANCA POPOLARE DI SONDRIO

8 CERTIFICAZIONE DI QUALITA : UN VALORE AGGIUNTO AI SERVIZI EROGATI Nel 1998 la Banca Popolare di Sondrio ha ottenuto l ambita certificazione di qualità ISO 9000 con riferimento all erogazione di alcuni servizi indirizzati alla clientela in ambito internazionale: -Servizi di Trade Finance; -Gestione dei derivati OTC; -Pagamento di pensioni in ingresso ed in uscita; -Progettazione e fornitura dei servizi di tesoreria; -Sviluppo e gestione di servizi sulla piattaforma di Internet Banking.

9 SERVIZIO INTERNAZIONALE: PRINCIPALI PRODOTTI E SERVIZI OFFERTI ALLE IMPRESE Incassi e Pagamenti Internazionalizzazione Informativa sui mercati esteri - Giornate Paese Accesso ai bandi europei Supporto per fiere e missioni all estero Desk esteri di assistenza Newsletter e Community online Convenzioni per ispezione e certificazione delle merci Formazione specialistica per il commercio estero Gestione flussi di incasso e pagamento Gestione di differenti divise SCT & SDD MyBank per e-commerce Copertura rischi Finanziari / Commerciali Copertura dei rischi finanziari (cambio, tassi, merci) Copertura del rischio Paese e controparte (conferma crediti, assicurazione) Tesoreria e Liquidità Gestione accentrata conti Depositi in divisa Operatività forex Crediti Documentari e Garanzie Rimesse Documentate Lettere di credito e conferme Garanzie e Fideiussioni Standby L/C TSU Gestione pratiche online Finanziamenti Anticipi Sconti (fatture e documentate) Accesso ai finanziamenti europei e internazionali Trade Facilitation Program Factoring Forfaiting Finanziamenti in divisa

10 SANZIONI IRAN: Aspetti normativi, il percorso di revoca dell Embargo e le principali novità da sapere.

11 J.C.P.O.A. JOINT COMPREHENSIVE PLAN OF ACTION Sottoscritto a Vienna lo scorso 14 luglio 2015 tra il gruppo dei paesi cosiddetti 5+1 (Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Russia e Cina) e l Iran.

12 J.C.P.O. A. JOINT COMPREHENSIVE PLAN OF ACTION - 14 luglio Finalisation Day: 14 luglio Adoption Day: 18 ottobre Implementation Day: 16 gennaio 2016 (data in cui l AIEA ha accertato l attuazione da parte dell Iran delle misure concordate in materia di nucleare); - Transition Day: 18 ottobre 2023 (8 anni dopo l Adoption Day, termine anticipabile alla pubblicazione di un report da parte del direttore generale dell AIEA che accerti la finalità esclusivamente pacifica del programma nucleare iraniano e a risoluzione del Consiglio di Sicurezza ONU); - Termination Day: 18 ottobre 2025 (10 anni dopo l Adoption Day, purché nessuna sanzione ONU sia stata, nel frattempo, ripristinata).

13 ADOPTION DAY: 18 ottobre 2015 Cosa è successo ad Adoption Day - Avvio da parte dell Iran dell attuazione di certi impegni relativi alle attività nucleari; - Adozione da parte dell Unione europea di un regolamento per la revoca di certe misure restrittive, con efficacia prevista a partire dall Implementation Day. - Regolamento (UE) 2015/1861 del Consiglio del 18 ottobre 2015; - Regolamento di esecuzione (UE) 2015/1862 del Consiglio del 18 ottobre 2015;

14 IMPLEMENTATION DAY: 16 gennaio 2016 Cosa è successo ad Implementation Day Il Consiglio dell Unione europea ha constatato che il direttore generale dell AIEA ha presentato al Consiglio dei governatori dell AIEA e al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite una relazione per confermare che l Iran ha adottato le misure previste dal JCPOA. Entrata in vigore con decorrenza 18 gennaio Regolamento (UE) 2015/1861 del Consiglio del 18 ottobre 2015; - Regolamento di esecuzione (UE) 2015/1862 del Consiglio del 18 ottobre 2015; N.B.: I regolamenti in questioni prevedono la procedura dello «Snap back»

15 IMPLEMENTATION DAY: 16 gennaio 2016 ASPETTO FINANZIARIO MISURE DI MAGGIORE RILIEVO PREVISTE DAL REGOLAMENTO (UE) 2015/1861. ASPETTI FINANZIARI. - Soppressione degli articoli 30, 30 bis, 30 ter, 31, 33, 34 e 35 del Regolamento (UE) n. 267/2012, che disciplinano le restrizioni relative al divieto di trasferimenti di fondi da e per l Iran, compreso il sistema di notifiche e richieste di autorizzazione al Comitato di Sicurezza Finanziaria (CSF), oltre alle sanzioni relative a certe attività bancarie e servizi connessi, alle assicurazioni e servizi connessi, alle obbligazioni pubbliche iraniane e servizi connessi: di conseguenza, non vi sono più restrizioni, come intese in passato, nei flussi finanziari tra l UE e l Iran. - Eliminazione del divieto di apertura di nuovi conti bancari di corrispondenza con istituti di credito Iraniani.

16 IRAN Operazioni finanziarie con soggetti iraniani. Casi in cui era obbligatorio presentare istanza al Comitato di Sicurezza Finanziaria. - Articolo 30. Operazioni con soggetti iraniani attraverso banche o istituzioni finanziarie iraniane (compresi uffici dei cambiavalute). - Articolo 30/Bis. Operazioni con soggetti iraniani attraverso banche o istituzioni finanziarie NON iraniane (compresi uffici dei cambiavalute).

17 IMPLEMENTATION DAY: 16 gennaio 2016 ASPETTO FINANZIARIO MISURE DI MAGGIORE RILIEVO PREVISTE DAL REGOLAMENTO (UE) 2015/1862. ASPETTI FINANZIARI. - Eliminazione delle restrizioni per diverse persone ed entità iraniane elencate nell allegato al Regolamento di esecuzione (UE) n. 2015/1862, tra cui i principali istituti di credito statali Iraniani.!!! ATTENZIONE!!! - Permane il congelamento di fondi e risorse economiche di certi soggetti/entità iraniani listati, nonché il divieto di mettere ulteriori fondi e risorse economiche a disposizione, diretta o indiretta, dei soggetti stessi. ISTITUTI BANCARI IRANIANI ANCORA SANZIONATI:» Bank Saderat Iran» Ansar Bank» Bank Mehr

18 IMPLEMENTATION DAY: 16 gennaio 2016 ASPETTO MERCEOLOGICO E da considerarsi libero il commercio di beni e servizi tra Unione Europea ed Iran ad eccezione di: - beni, software e tecnologie riportati nell elenco del regime di non proliferazione missilistica. Allegato III del Regolamento (UE) n. 267/2012 (divieto assoluto di esportazione); - beni, software e tecnologie inclusi nell elenco comune delle attrezzature militari dell Unione Europea (divieto assoluto di esportazione); - beni, tecnologie e software a duplice uso ( dual use ) elencati nell allegato I al Regolamento (CE) n. 428/2009 che non siano soggetti a disciplina speciale ai sensi del Regolamento (UE) n. 267/2012 (obbligo di autorizzazione preventiva rilasciata dal M.I.S.E. secondo l ordinaria procedura di autorizzazione all esportazione di beni a duplice uso);

19 IMPLEMENTATION DAY: 16 gennaio 2016 ASPETTO MERCEOLOGICO E da considerarsi libero il commercio di beni e servizi tra Unione Europea ed Iran ad eccezione di: - beni, tecnologie e software riportati negli elenchi del Gruppo dei Fornitori Nucleari. Allegato I del Regolamento (UE) n. 267/2012 (obbligo di autorizzazione preventiva rilasciata dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite); - beni e tecnologie che potrebbero contribuire ad attività connesse con il ritrattamento o l arricchimento dell acqua pesante o ad altre attività non conformi al JCPOA, beni quasi duali. Allegato II del Regolamento (UE) n. 267/2012 (obbligo di autorizzazione preventiva rilasciata dal M.I.S.E.); - software per la pianificazione delle risorse aziendali, sviluppato specificamente per utilizzazioni nelle industrie nucleari e militari. Allegato VIIA del Regolamento (UE) n. 267/2012 (obbligo di autorizzazione preventiva rilasciata dal M.I.S.E.); - grafite e alcuni metalli grezzi o semilavorati quali, ad esempio, certi semilavorati dell acciaio. Allegato VIIB del Regolamento (UE) n. 267/2012 (obbligo di autorizzazione preventiva rilasciata dal M.I.S.E.);

20 IMPLEMENTATION DAY: 16 gennaio 2016 ASPETTO MERCEOLOGICO!!! ATTENZIONE!!! Occorre un'autorizzazione preventiva per fornire finanziamenti o assistenza finanziaria in relazione ai beni e alle tecnologie elencati all interno degli allegati I, II, VIIA e VIIB. Questa autorizzazione viene ancora rilasciata come in passato da parte del Comitato di Sicurezza Finanziaria.

21 UNO SGUARDO OLTRE OCEANO

22 SANZIONI USA Post Implementation Day A partire da Implementation Day, sono state sospese le cosiddette sanzioni secondarie ovvero quelle sanzioni statunitensi che potevano essere imposte dalle autorità degli USA a soggetti (anche stranieri) che consapevolmente avessero realizzato transazioni significative con l Iran in settori designati dalla normativa USA. Permangono tuttavia le ordinarie sanzioni USA nei confronti del Paese ed in particolare i divieti relativi a: - porre in essere transazioni finanziarie in USD; - porre in essere transazioni con certi soggetti iraniani listati in SDN List; - esportare verso l Iran beni che incorporino una parte o componente qualificabile come U.S. controlled content che superi il 10% del valore della fornitura. Le U.S. person continuano infine ad essere soggette al divieto di porre in essere transazioni con l Iran e il Governo dell Iran.

23 FARE BUSINESS CON L IRAN

24 In fase di avvio nuova contrattazione commerciale con l Iran. - NECESSARIA UNA PREVENTIVA DUE DILIGENCE PER QUANTO ATTIENE: - Aspetto OGGETTIVO. Verifica che la merce sia di libera esportazione - Aspetto SOGGETTIVO. Verificare che nessun soggetto coinvolto nell operazione sia sottoposto a misure restrittive da parte dell UE - Aspetto FINANZIARIO. Verifica sulla provenienza dei fondi per accertare che non vi sia il coinvolgimento di alcun istituto di credito tra quelli ancora sanzionati.

25 In fase di avvio nuova contrattazione commerciale con l Iran. - Tenere in dovuta considerazione le tempistiche necessarie per portare a termine tutti gli adempimenti amministrativi necessari per l ottenimento delle eventuali autorizzazioni presso le preposte autorità.

26 ASPETTI FINANZIARI. Che tipologia di operazioni dobbiamo aspettarci?

27 La Banca Popolare di Sondrio ed i rapporti con gli istituti di credito iraniani. Banche Iraniane partner di Banca Popolare di Sondrio Saman Bank Corporation Parsian Bank Pasargad Bank Karafarin Bank Tejarat Bank Bank of Industry and Mine Bank Mellat Middle East Bank Sarmayeh Bank Bank Keshavarzi Eghtesad Novin Bank Bank Melli Post Bank of Iran Bank Sepah Export Development Bank of Iran Refah Bank

28 IRAN Operazioni finanziarie Incassi tramite sistema degli Exchange Offices. Modalità più diffusa per la trasmissione dei pagamenti durante il periodo delle sanzioni che coinvolge soggetti terzi (solitamente società di trading di altri Paesi) estranei alla transazione commerciale e che occultano l originaria provenienza dei fondi. E oggi ancora molto diffusa ed in questo caso diventa necessaria una verifica finanziaria aggiuntiva con la controparte iraniana tramite l acquisizione di una dichiarazione scritta che attesti la regolarità dell operazione.

29 IRAN Operazioni finanziarie Incassi tramite rimessa diretta Grazie agli accordi di collaborazione tra la Banca Popolare di Sondrio e le proprie banche iraniane Partner, è già possibile ricevere pagamenti diretti dall Iran nei quali compare come ordinante della transazione l importatore iraniano. In questo caso l esportatore si trova sollevato dagli adempimenti di verifica finanziarie in quanto sono già stati espletati in toto dalla banca.

30 IRAN Operazioni finanziarie Incassi tramite LC Le lettere di credito in passato venivano utilizzate quasi esclusivamente come mero strumento di incasso a vantaggio delle controparti iraniane. Il regolamento finanziario delle stesse comportava infatti notevoli problematiche e costi non ben definiti per l esportatore. Oggi avendo avviato del canali bancari diretti, sarà molto più semplice riceverne i relativi flussi finanziari. Vengono emesse NON CONFERMABILI (La Banca Centrale Iraniana infatti vieta l apertura di LC che prevedano la possibilità di aggiungere la conferma). In caso di operazioni con pagamento differito, è possibile valutare operazione di silent confirmation e sconto con la copertura di SACE.

31 G r a z i e per l attenzione Contatti: Andrea Motalli Banca Popolare di Sondrio Head Office - International Division Lungo Mallero Cadorna, Sondrio (SO) - Italy Tel Fax

IRAN. Opportunità di scambi e relazioni commerciali con l Italia. Il supporto finanziario

IRAN. Opportunità di scambi e relazioni commerciali con l Italia. Il supporto finanziario IRAN Opportunità di scambi e relazioni commerciali con l Italia Il supporto finanziario 20 giugno 2016 - ore 15:30 PALAZZO DELLA BORSA Sala delle Grida Via XX Settembre, 44 - Genova Andrea Motalli SANZIONI

Dettagli

LA NUOVA ERA NELLE RELAZIONI COMMERCIALI TRA ITALIA E IRAN. Opportunità e sfide per le imprese italiane. 28 ottobre 2015.

LA NUOVA ERA NELLE RELAZIONI COMMERCIALI TRA ITALIA E IRAN. Opportunità e sfide per le imprese italiane. 28 ottobre 2015. LA NUOVA ERA NELLE RELAZIONI COMMERCIALI TRA ITALIA E IRAN. Opportunità e sfide per le imprese italiane. 28 ottobre 2015 Sede CNEL Viale David Lubin, 2 - Roma Riccardo Redaelli GRUPPO BANCARIO BANCA POPOLARE

Dettagli

IRAN: L ITALIA E PRONTA A RIPARTIRE! Andrea Motalli

IRAN: L ITALIA E PRONTA A RIPARTIRE! Andrea Motalli IRAN: L ITALIA E PRONTA A RIPARTIRE! Seminario di preparazione alla Missione Imprenditoriale in Iran 8 ottobre 2015 Confindustria Viale dell Astronomia, 30, Roma Andrea Motalli GRUPPO BANCARIO BANCA POPOLARE

Dettagli

LA NORMATIVA DUAL USE PER LE ESPORTAZIONI IN IRAN

LA NORMATIVA DUAL USE PER LE ESPORTAZIONI IN IRAN LA NORMATIVA DUAL USE PER LE ESPORTAZIONI IN IRAN Avv. Marco Padovan Iran: che cosa cambierà nel 2016? Brescia, 12 novembre 2015 Avvertenza Il presente documento ha il mero fine di illustrare alcuni aspetti

Dettagli

Iran I macchinari in Iran: un percorso di opportunità dopo il 16 gennaio Implementation Day APRILE 2016 UnionCamere Emilia-Romagna

Iran I macchinari in Iran: un percorso di opportunità dopo il 16 gennaio Implementation Day APRILE 2016 UnionCamere Emilia-Romagna Iran I macchinari in Iran: un percorso di opportunità dopo il 16 gennaio Implementation Day 5-6-7- APRILE 2016 UnionCamere Emilia-Romagna CCIAA: Piacenza, Ferrara, Bologna, Ravenna, Rimini -- Il supporto

Dettagli

La possibile ripresa delle relazioni bancarie e finanziarie italo-iraniane Pierfrancesco Gaggi

La possibile ripresa delle relazioni bancarie e finanziarie italo-iraniane Pierfrancesco Gaggi La possibile ripresa delle relazioni bancarie e finanziarie italo-iraniane Pierfrancesco Gaggi Direttore Centrale per le Relazioni Internazionali IX Conferenza Banca d Italia MAECI 22 Marzo 2016 2 1. Breve

Dettagli

Quadro internazionale: sanzioni e dual use

Quadro internazionale: sanzioni e dual use Quadro internazionale: sanzioni e dual use Avv. Silvia Mondini Studio Legale Mondini Rusconi Milano, 10 maggio 2017 In collaborazione con Quadro normativo Sanzioni EU Sanzioni US Sanzioni UN relative a

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione focus Uzbekistan. Gruppo CDP: «One-door» per export e internazionalizzazione

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione focus Uzbekistan. Gruppo CDP: «One-door» per export e internazionalizzazione Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione focus Uzbekistan Gruppo CDP: «One-door» per export e internazionalizzazione 1.SACE Overview Gruppo CDP: un offerta completa a misura delle Imprese,

Dettagli

L operatività delle banche tra embarghi e prospettive di superamento Il caso IRAN

L operatività delle banche tra embarghi e prospettive di superamento Il caso IRAN L operatività delle banche tra embarghi e prospettive di superamento Il caso IRAN Padova/Vicenza 16 Maggio 2016 Alfonso SANTILLI Responsabile della della Banca Popolare di Vicenza Presidente di CREDIMPEX-ITALIA

Dettagli

Desario CONSULENZA E PIANIFICAZIONE FINANZIARIA. & associati. uno studio al servizio delle imprese

Desario CONSULENZA E PIANIFICAZIONE FINANZIARIA. & associati. uno studio al servizio delle imprese CONSULENZA E PIANIFICAZIONE FINANZIARIA Il nostro lavoro è il tuo successo Studio Associati è un gruppo di consulenti specializzato nel supportare piccole e medie imprese, grazie all esperienza del suo

Dettagli

Interazione con il Mondo Bancario negli Emirati Arabi Uniti

Interazione con il Mondo Bancario negli Emirati Arabi Uniti Interazione con il Mondo Bancario negli Emirati Arabi Uniti Aspetti operativi per le imprese italiane A cura del dott. Luigi Landoni Dubai, 03/11/2015 Realtà bancaria e finanziaria negli UAE Onshore e

Dettagli

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Gloria Targetti Dipartimento Sviluppo e Advisory Desk Italia

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Gloria Targetti Dipartimento Sviluppo e Advisory Desk Italia Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Gloria Targetti Dipartimento Sviluppo e Advisory Desk Italia ASSOLOMBARDA Milano 17 settembre 2014 MISSIONE SIMEST promuove l internazionalizzazione

Dettagli

IL REGIME SANZIONATORIO ATTUALE E LE PROSPETTIVE DI UNA PROGRESSIVA REVOCA

IL REGIME SANZIONATORIO ATTUALE E LE PROSPETTIVE DI UNA PROGRESSIVA REVOCA IL REGIME SANZIONATORIO ATTUALE E LE PROSPETTIVE DI UNA PROGRESSIVA REVOCA Avv. Marco Padovan Vicenza, 12 ottobre 2015 Seminario: Iran: l Italia è pronta a ripartire! Avvertenza Il presente documento ha

Dettagli

Normativa doganale: Export Controls e prodotti a duplice uso. ZPC - Zeno Poggi Consulenze / Zeno Poggi 15 giugno 2016

Normativa doganale: Export Controls e prodotti a duplice uso. ZPC - Zeno Poggi Consulenze / Zeno Poggi 15 giugno 2016 Normativa doganale: Export Controls e prodotti a duplice uso ZPC - Zeno Poggi Consulenze / Zeno Poggi 15 giugno 2016 Indice I controlli doganali all esportazione I prodotti a duplice uso La procedura di

Dettagli

L Iran dopo le elezioni: quali prospettive per le aziende italiane?

L Iran dopo le elezioni: quali prospettive per le aziende italiane? Milano, 29 giugno 2017 L Iran dopo le elezioni: quali prospettive per le aziende italiane? I rischi e le opportunità dal punto di vista legale L accordo JCPOA Finalisation Day: 14 luglio 2015 Adoption

Dettagli

Aspetti particolari della normativa comunitaria riguardante il commercio con l'iran

Aspetti particolari della normativa comunitaria riguardante il commercio con l'iran Aspetti particolari della normativa comunitaria riguardante il commercio con l'iran Analisi Reg. 961/2010 e successive modifiche (REGOLAMENTO UE N. 267/2012) e successive modifiche Tupponi, De Marinis,

Dettagli

Bank Payment Obligation BPO

Bank Payment Obligation BPO Bank Payment Obligation BPO Bank Payment Obligation: premessa Il mercato richiede soluzioni innovative in miliardi di USD 20.000 18.000 16.000 14.000 12.000 10.000 8.000 6.000 4.000 2.000 0 Crescita dell'

Dettagli

Benvenuti al Webinar Verso il doposanzioni con l'iran. Opportunità e sfide per le imprese italiane. 8 Settembre 2015

Benvenuti al Webinar Verso il doposanzioni con l'iran. Opportunità e sfide per le imprese italiane. 8 Settembre 2015 Benvenuti al Webinar Verso il doposanzioni con l'iran. Opportunità e sfide per le imprese italiane 8 Settembre 2015 Agenda Introduzione Presentazione degli aspetti maggiormente significativi del Piano

Dettagli

Area Territoriale Nord Ovest Servizio Estero

Area Territoriale Nord Ovest Servizio Estero Area Territoriale Nord Ovest Servizio Estero Torino, 19 Luglio 2016 Settore Commerciale Estero 20 specialisti ubicati sul territorio presso i centri imprese (n. 13 centri PMI n. 1 centro Corp. Top) 2 Brescia

Dettagli

L 90/4 Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 90/4 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 90/4 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 28.3.2013 REGOLAMENTO (UE) N. 296/2013 DEL CONSIGLIO del 26 marzo 2013 che modifica il regolamento (CE) n. 329/2007 relativo a misure restrittive nei confronti

Dettagli

TECNICA ED OPERATIVITÀ DEI CREDITI DOCUMENTARI

TECNICA ED OPERATIVITÀ DEI CREDITI DOCUMENTARI TECNICA ED OPERATIVITÀ DEI CREDITI DOCUMENTARI La normativa di riferimento Le UCP sono state riviste,mediamente, ogni 10 anni, per aggiornare le Norme alla luce dei mutamenti e delle esigenze del commercio

Dettagli

Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo

Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Punti chiave e novità dell Accordo 2014-2015 I cinque pilastri 1 2 3 5 Expo 2015 Crescita Innovazione e Startup Export e Internazionalizzazione

Dettagli

Missione Governo Regioni in Brasile Road Show

Missione Governo Regioni in Brasile Road Show Missione Governo Regioni in Brasile Road Show Gian Carlo Bertoni Responsabile Dipartimento Promozione e Marketing Regione Sardegna Cagliari, 1 febbraio 2012 SIMEST Partner d impresa per la competizione

Dettagli

LE FONTI DEL DIRITTO BANCARIO E FINANZIARIO

LE FONTI DEL DIRITTO BANCARIO E FINANZIARIO INDICE Introduzione....................................... VII Capitolo I LE FONTI DEL DIRITTO BANCARIO E FINANZIARIO 1. Nozione di diritto bancario.......................... 1 2. Le fonti......................................

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Sondrio, 19 febbraio 2016 Alessia Lordi, Responsabile Lombardia Nord SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione

Dettagli

CORSO FORMAZIONE INTERNAZIONALIZZAZIONE E INNOVAZIONE. MODULO I 19 ore

CORSO FORMAZIONE INTERNAZIONALIZZAZIONE E INNOVAZIONE. MODULO I 19 ore CORSO FORMAZIONE INTERNAZIONALIZZAZIONE E INNOVAZIONE MODULO I 19 ore 15 ottobre 2014 10,30-11,00 Indirizzo di benvenuto ai partecipanti, illustrazione dei contenuti e delle finalità del corso (Mario Guidi

Dettagli

L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Dott. Annalisa DE VIVO Diretta 1 dicembre 2008 L AMBITO APPLICATIVO L adeguata verifica è dovuta (art. 16 d.lgs. 231/2007): a) per le prestazioni professionali aventi

Dettagli

Foglio Informativo n. 1/2015 del 1 gennaio 2015. Operatività con l estero. Crediti documentari

Foglio Informativo n. 1/2015 del 1 gennaio 2015. Operatività con l estero. Crediti documentari del 1 gennaio 2015 Operatività con l estero Crediti documentari Informazioni sulla Banca HSBC Bank plc Società di diritto estero, capogruppo del gruppo bancario estero HSBC Bank plc Sede legale: 8 Canada

Dettagli

Organigramma. Roma, ottobre 2015

Organigramma. Roma, ottobre 2015 Organigramma Roma, ottobre 2015 Organigramma Normative e Certificazioni, cura: il monitoraggio delle normative che hanno impatto sull operatività aziendale la gestione del sistema della Sicurezza aziendale

Dettagli

Finanza Innovativa e Banche Locali Febbraio 2008 Giuseppe Mistretta Pres. Banca Don Rizzo

Finanza Innovativa e Banche Locali Febbraio 2008 Giuseppe Mistretta Pres. Banca Don Rizzo Finanza Innovativa e Banche Locali Febbraio 2008 Giuseppe Mistretta Pres. Banca Don Rizzo Il Credito Cooperativo in Italia Il sistema a rete delle BCC Comunità di banche, banche di comunità *socio di Confcooperative

Dettagli

FATCA. Foreign Account Tax compliance Act

FATCA. Foreign Account Tax compliance Act FATCA Foreign Account Tax compliance Act Fatca INDICE Cos è FATCA Quando e entrato in vigore Quali tipologie di rapporti sono in perimetro FATCA Cosa deve richiedere la banca ai propri clienti Cosa potrebbe

Dettagli

MINIBOND. Nuova finanza alle imprese. www.minibond.net

MINIBOND. Nuova finanza alle imprese. www.minibond.net MINIBOND Nuova finanza alle imprese www.minibond.net Decreto Sviluppo 2012 - Strumenti Cambiali finanziarie Obbligazioni () Funding a breve termine (attivo circolante) Durata tra 1 e 36 mesi Ammontare

Dettagli

SECONDA EDIZIONE INTERNAZIONALLIZZARSI NELL ERA 2.0 Procedure tecnico operative per pianificare una strategia verso l estero nell era digitale

SECONDA EDIZIONE INTERNAZIONALLIZZARSI NELL ERA 2.0 Procedure tecnico operative per pianificare una strategia verso l estero nell era digitale SECONDA EDIZIONE INTERNAZIONALLIZZARSI NELL ERA 2.0 Procedure tecnico operative per pianificare una strategia verso l estero nell era digitale Il Corso vuole fornire un quadro completo degli elementi teorici

Dettagli

Indice. Introduzione. xiii. Parte prima Il sistema finanziario 1

Indice. Introduzione. xiii. Parte prima Il sistema finanziario 1 Indice Introduzione xiii Parte prima Il sistema finanziario 1 1 Il sistema finanziario 3 1.1 La struttura del sistema finanziario 4 1.2 Gli intermediari finanziari 6 1.3 I mercati finanziari 8 1.4 Le autorità

Dettagli

MISURE DI FINANZIAMENTO

MISURE DI FINANZIAMENTO MISURE DI FINANZIAMENTO SISTEMI SIMEST E SACE SIMEST Società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti Dal 1991 sostiene l internazionalizzazione delle imprese italiane all estero Controllata al 76% da SACE

Dettagli

Evitare mancati pagamenti e carenze di liquidità

Evitare mancati pagamenti e carenze di liquidità Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni SERV per gli esportatori svizzeri Evitare mancati pagamenti e carenze di liquidità La SERV assicura operazioni di esportazione contro rischi politici

Dettagli

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA COMMERCIALE

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA COMMERCIALE SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA COMMERCIALE La banca per la clientela privata e commerciale PANORAMICA AVVERTENZE GENERALI La banca si riserva di apportare eventuali modifiche a prezzi e servizi in

Dettagli

Argomenti COSA VOGLIO FARE? BUDGET VENDITE DOVE VOGLIO ANDARE?

Argomenti COSA VOGLIO FARE? BUDGET VENDITE DOVE VOGLIO ANDARE? Argomenti COSA VOGLIO FARE? BUDGET VENDITE DOVE VOGLIO ANDARE? COSA VOGLIO FARE? Cosa guida i nostri cambiamenti? Investiamo per affrontare i cambiamenti di mercato gli avanzamenti tecnologici gli obblighi

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Marzo 2012

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Marzo 2012 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Brevetti + Marzo 2012 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Le nuove traiettorie di sviluppo dell Unione Europea indicano tra gli

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Treviso, 11 maggio 2016 Mario Bruni, Responsabile Sede Nord Est Rete Domestica SACE 1 SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit,

Dettagli

SERBIA Opportunità d affari e cooperazione

SERBIA Opportunità d affari e cooperazione SERBIA Opportunità d affari e cooperazione STRUMENTI FINANZIARI A SOSTEGNO DEGLI INTERVENTI IN SERBIA Confindustria Chieti Pescara 31 maggio 2016 Dr. Alessandro GIOLAI SIMEST è una societa per azioni controllata

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 2 - SERVIZI INTERNI UFFICIO FINANZIAMENTI

PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 2 - SERVIZI INTERNI UFFICIO FINANZIAMENTI PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 2 - SERVIZI INTERNI UFFICIO FINANZIAMENTI ELENCO OPERATORI FINANZIARI ADERENTI ALL INIZIATIVA VOLTA A FAVORIRE AI CREDITORI DELLA PROVINCIA LA CONCESSIONE DI ANTICIPAZIONI

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Marzo 2013

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Marzo 2013 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Brevetti + Marzo 2013 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Sviluppo e la competitività delle imprese anche attraverso la valorizzazione

Dettagli

BILANCIA DEI PAGAMENTI

BILANCIA DEI PAGAMENTI BILANCIA DEI PAGAMENTI La BP è uno schema contabile nel quale si registrano tutte le transazioni economiche che gli operatori di un economia intrattengono con i non residenti, in un determinato periodo

Dettagli

NORMATIVE TECNICHE OBBLIGATORIE: DA OSTACOLO A OPPORTUNITÀ PER L EXPORT MADE IN ITALY

NORMATIVE TECNICHE OBBLIGATORIE: DA OSTACOLO A OPPORTUNITÀ PER L EXPORT MADE IN ITALY NORMATIVE TECNICHE OBBLIGATORIE: DA OSTACOLO A OPPORTUNITÀ PER L EXPORT MADE IN ITALY SGS GIS - Governements & Institutions Services Seminario Export Controls: Gestire in Sicurezza le Esportazioni Treviso,

Dettagli

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE TABELLA DI CONCORDANZA concernente la bozza di decreto legislativo di attuazione della Direttiva (UE)2015/849 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 maggio

Dettagli

Accordo con CONFAGRICOLTURA

Accordo con CONFAGRICOLTURA FINANZIAMENTO ALLA BANCA ESTERA TRAMITE CREDITO DOCUMENTARIO Destinatari Imprese esportatrici di beni e servizi associate. Finalità Agevolare il credito all esportazione; Ampliare l offerta finanziaria

Dettagli

Manuale di Gestione per la Qualità

Manuale di Gestione per la Qualità Manuale di Gestione per la Qualità Norma UNI EN ISO 9001 Copia assegnata a: Personale interno Modalità di distribuzione: Controllata Non controllata Redazione e Verifica responsabile qualità ing. Giulio

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Brescia, 8 Giugno 2016 Giuseppe MARINO, Responsabile Lombardia EST SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione

Dettagli

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Udine, 31 ottobre 2014 Simonetta Acri, Direttore Rete Domestica

Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione. Udine, 31 ottobre 2014 Simonetta Acri, Direttore Rete Domestica Gli strumenti di SACE a supporto dell internazionalizzazione Udine, 31 ottobre 2014 Simonetta Acri, Direttore Rete Domestica Un partner globale per le imprese italiane Nel 2013 siamo stati il partner di

Dettagli

ICCREA BANCAIMPRESA E GLI STRUMENTI A SUPPORTO DELLE PMI

ICCREA BANCAIMPRESA E GLI STRUMENTI A SUPPORTO DELLE PMI ICCREA BANCAIMPRESA E GLI STRUMENTI A SUPPORTO DELLE PMI Paola Tesauro Responsabile Centro Imprese Bari - Area BCC Centro Sud Iccrea BancaImpresa Gruppo bancario Iccrea La missione Il Gruppo bancario Iccrea

Dettagli

COMING TOGETHER IS A BEGINNING; KEEPING TOGETHER IS PROGRESS; WORKING TOGETHER IS A SUCCESS. HENRY FORD

COMING TOGETHER IS A BEGINNING; KEEPING TOGETHER IS PROGRESS; WORKING TOGETHER IS A SUCCESS. HENRY FORD COMING TOGETHER IS A BEGINNING; KEEPING TOGETHER IS PROGRESS; WORKING TOGETHER IS A SUCCESS. HENRY FORD LA NOSTRA STORIA La storia che porta a I-Dika Trading Services S.r.l. comincia nel dicembre 1980

Dettagli

OPERARE E COGLIERE LE OPPORTUNITA DEL MERCATO IRANIANO

OPERARE E COGLIERE LE OPPORTUNITA DEL MERCATO IRANIANO OPERARE E COGLIERE LE OPPORTUNITA DEL MERCATO IRANIANO Verona, Mohammad Nazifi, Euro Orient Expo IL PAESE IRAN Popolazione: 77.45 milioni di abitanti (1 paese del Medio Oriente e 2 del MENA) Bacino consumatori:

Dettagli

L avvio operativo della Piattaforma dei conti energia: prossimi adempimenti. Roma 20-22 marzo 2007

L avvio operativo della Piattaforma dei conti energia: prossimi adempimenti. Roma 20-22 marzo 2007 L avvio operativo della Piattaforma dei conti energia: prossimi adempimenti Roma 20-22 marzo 2007 2 Indice Ammissione alla PCE Deleghe Garanzie finanziarie Apertura della procedura di ammissione - 2 -

Dettagli

dell internazionalizzazione dell internazionalizzazione Catania, 22 Luglio

dell internazionalizzazione dell internazionalizzazione Catania, 22 Luglio Gli Gli strumenti strumenti di di SACE SACE aa supporto supporto dell internazionalizzazione dell internazionalizzazione Catania, Catania, 22 Luglio Luglio 2015 2015 Fabrizio Fabrizio Ferrari, Ferrari,

Dettagli

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni 2012R0267 IT 19.12.2013 008.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B REGOLAMENTO (UE) N. 267/2012 DEL CONSIGLIO del 23 marzo

Dettagli

La sfida dell internazionalizzazione. Gli strumenti a disposizione delle aziende.

La sfida dell internazionalizzazione. Gli strumenti a disposizione delle aziende. La sfida dell internazionalizzazione. Gli strumenti a disposizione delle aziende. ICE-Agenzia promuove l internazionalizzazione, lo scambio e l'immagine del prodotto italiano nel mondo; offre alle PMI

Dettagli

Il supporto bancario per le imprese italiane presenti nei Balcani. Paolo Menarbin CBBM Lombardia Network Coordination

Il supporto bancario per le imprese italiane presenti nei Balcani. Paolo Menarbin CBBM Lombardia Network Coordination Il supporto bancario per le imprese italiane presenti nei Balcani Paolo Menarbin CBBM Lombardia Network Coordination Milano, 21 novembre 2011 La penisola balcanica e la destinazione naturale per le imprese

Dettagli

5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO

5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO Assessorato Programmi Speciali U.E, Politiche Euro-mediterranee, Internazionalizzazione 5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO SEZIONE A - ANAGRAFICA DELL'AZIENDA I campi

Dettagli

Singapore Novembre 2016 // SCHEDA PROGETTO

Singapore Novembre 2016 // SCHEDA PROGETTO Singapore Novembre 2016 // SCHEDA PROGETTO L Italian Innovation Days è un appuntamento annuale, dedicato alla promozione internazionale del innovazione italiana, grazie al quale le aziende possono entrare

Dettagli

OGGETTO: AGEVOLAZIONI PER LA BREVETTAZIONE E PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI BREVETTI. MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO-INVITALIA

OGGETTO: AGEVOLAZIONI PER LA BREVETTAZIONE E PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI BREVETTI. MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO-INVITALIA CIRCOLARE n. 06/2015 OGGETTO: AGEVOLAZIONI PER LA BREVETTAZIONE E PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI BREVETTI. MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO-INVITALIA A chi si rivolge Misura 1: Premi per la brevettazione

Dettagli

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione Gli strumenti a disposizione delle aziende Palermo, 16 febbraio 2017 Piano industriale Gruppo CDP 2016-2020: 160 miliardi, di cui 117 dedicati

Dettagli

Gruppo Cornèr Banca. Prodotti e servizi per la Clientela commerciale. I vostri valori, i nostri valori.

Gruppo Cornèr Banca. Prodotti e servizi per la Clientela commerciale. I vostri valori, i nostri valori. Gruppo Cornèr Banca Prodotti e servizi per la Clientela commerciale I vostri valori, i nostri valori. Servizi base 2 Crediti 3 Consulenza 4 Area Mercati 5 Servizi online 6 Servizi base Conto corrente

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI ALL IMPORT/EXPORT IN EURO E DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI ALL IMPORT/EXPORT IN EURO E DIVISA Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs. 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009 e successive modifiche). INFORMAZIONI

Dettagli

Strumenti a supporto dell internazionalizzazione delle imprese. Verona, 14 Settembre 2017 Camera di Commercio di Verona

Strumenti a supporto dell internazionalizzazione delle imprese. Verona, 14 Settembre 2017 Camera di Commercio di Verona Strumenti a supporto dell internazionalizzazione delle imprese Verona, 14 Settembre 2017 Camera di Commercio di Verona Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva

Dettagli

CONDIZIONI MONDO BANCA

CONDIZIONI MONDO BANCA CONDIZIONI MONDO BANCA SERVIZI DI CONTO CORRENTE Per tutti i Soci Clienti di Banca Popolare di Milano condizioni da richiedere alla propria Agenzia Vincoli in Conto Corrente Tasso Linea Gold (taglio minimo

Dettagli

Millennium Consultants

Millennium Consultants A OGGETTO: INCENTIVI ALLE IMPRESE DELLE COSTRUZIONI PER LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA. SETTORE: Edilizia. SEDE OPERATIVA: Como e Provincia. 1) Le Imprese edili. 2) Le Imprese impiantistiche. ENTE DI RIFERIMENTO:

Dettagli

La rete EEN al supporto delle imprese e dei ricercatori e la collaborazione con l Helpdesk Nazionale REACH

La rete EEN al supporto delle imprese e dei ricercatori e la collaborazione con l Helpdesk Nazionale REACH La rete EEN al supporto delle imprese e dei ricercatori e la collaborazione con l Helpdesk Nazionale REACH Consiglio Nazionale delle Ricerche Roma - 6 aprile 2016 Title of the presentation Date N EEN Italia

Dettagli

PAGAMENTI ELETTRONICI IN INAIL. Domenico BARBIERI

PAGAMENTI ELETTRONICI IN INAIL. Domenico BARBIERI PAGAMENTI ELETTRONICI IN INAIL Domenico BARBIERI Forum PA - Roma, 25 Maggio 2016 Riferimento Normativo - Linee guida emanate dall Agenzia per l Italia Digitale, sentita la Banca d Italia, ai sensi dell

Dettagli

ZA6646. Flash Eurobarometer 424 (Possible Obstacles to Using the Euro in International Trade) Country Questionnaire Italy

ZA6646. Flash Eurobarometer 424 (Possible Obstacles to Using the Euro in International Trade) Country Questionnaire Italy ZA Flash Eurobarometer (Possible Obstacles to Using the Euro in International Trade) Country Questionnaire Italy FL - The use of euro A TUTTI Vorrei iniziare con alcune domande di base riguardo alla Sua

Dettagli

CAMBI ESTERI SISTEMI DI QUOTAZIONE

CAMBI ESTERI SISTEMI DI QUOTAZIONE CAMBI ESTERI TASSO DI CAMBIO rapporto tra due valute (corso del cambio). SISTEMI DI QUOTAZIONE - incerto per certo (price quotation system) p quantità variabile in moneta nazionale ---- = --------------------------------------------------------

Dettagli

SCHEDA FORNITORE. Distributore Entrambi Su commessa Servizi. (Provincia) (Fax) (Provincia) (Fax) Qualifica. Indice di revisione; data revisione

SCHEDA FORNITORE. Distributore Entrambi Su commessa Servizi. (Provincia) (Fax) (Provincia) (Fax) Qualifica. Indice di revisione; data revisione N scheda Produttore Data Certificazione SGQ? Distributore Entrambi Su commessa Servizi Nominativo e settore merceologico Indirizzo Sede Legale: Sede Operativa: Nominativo Responsabile (Via - Città) (Cap)

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 13.12.2014 L 358/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1323/2014 DEL CONSIGLIO del 12 dicembre 2014 che modifica il regolamento (UE) n. 36/2012, concernente misure restrittive in

Dettagli

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. RIVOLUZIONE CUBA Come impresa e cooperazione possono sostenere il cambiamento

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. RIVOLUZIONE CUBA Come impresa e cooperazione possono sostenere il cambiamento Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri RIVOLUZIONE CUBA Come impresa e cooperazione possono sostenere il cambiamento Camillo Maria Pulcinelli Dipartimento Sviluppo e Advisory Referente

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE

CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE CONSORZIO CAMERALE PER IL CREDITO E LA FINANZA LE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DEI MERCATI E DELLE IMPRESE NEI PROSSIMI ANNI CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE 12 giugno 2014 STRUMENTI A DISPOSIZIONE

Dettagli

ACCREDITAMENTO AL REPERTORIO DELLE STRUTTURE FORMATIVE (ACCREDITAMENTO ENTI)

ACCREDITAMENTO AL REPERTORIO DELLE STRUTTURE FORMATIVE (ACCREDITAMENTO ENTI) ACCREDITAMENTO AL REPERTORIO DELLE STRUTTURE FORMATIVE (ACCREDITAMENTO ENTI) Art. 1 Premesse ed indicazioni di carattere generale Fondazienda, fondo per la formazione continua dei quadri e dipendenti dei

Dettagli

DOMANDA DI ASSISTENZA INDENNITARIA Art. 14, c.1, sub a1 Nuovo Regolamento Assistenza

DOMANDA DI ASSISTENZA INDENNITARIA Art. 14, c.1, sub a1 Nuovo Regolamento Assistenza ASSISTENZA E SERVIZI PER L AVVOCATURA www.cassaforense.it CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE Servizio Assistenza e Servizi per l Avvocatura Via G. G. Belli, 5 00193 R O M A DOMANDA DI ASSISTENZA

Dettagli

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE 1. Le finalità (originarie ed attuali) dell intervento legislativo.... Pag. 1 2. La mancata diffusione dello strumento, le iniziative di modifica della disciplina e la riforma

Dettagli

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni 2004O0013 IT 22.12.2004 001.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B M1 INDIRIZZO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA del 1 o luglio

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO di PRATO SIMEST SPA STRUMENTI FINANZIARI, AGEVOLAZIONI E SERVIZI A SUPPORTO DEI PROGETTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

CAMERA DI COMMERCIO di PRATO SIMEST SPA STRUMENTI FINANZIARI, AGEVOLAZIONI E SERVIZI A SUPPORTO DEI PROGETTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO di PRATO SIMEST SPA STRUMENTI FINANZIARI, AGEVOLAZIONI E SERVIZI A SUPPORTO DEI PROGETTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PRATO 11 GIUGNO 2003 SPORTELLO INTERNAZ.TOSCANA I SERVIZI

Dettagli

Direzione Regionale per la Lombardia. Audit doganale delle imprese

Direzione Regionale per la Lombardia. Audit doganale delle imprese Direzione Regionale per la Lombardia Audit doganale delle imprese Milano, 1 ottobre 2003 AUDIT DOGANALE DELLE IMPRESE Come nasce: La Decisione n. 210/97/CE prevede il ricorso: a tecniche di audit per la

Dettagli

seminario Iran data: 12 Febbraio 2016 organizzatore: Promos Camera di Commercio di Milano luogo: Milano agenda INTRODUZIONE DI PAESE

seminario Iran data: 12 Febbraio 2016 organizzatore: Promos Camera di Commercio di Milano luogo: Milano agenda INTRODUZIONE DI PAESE seminario Iran data: 12 Febbraio 2016 organizzatore: Promos Camera di Commercio di Milano luogo: Milano agenda INTRODUZIONE DI PAESE STRATEGIE D INGRESSO NEL PAESE I PERCORSI COMMERCIALI l Iran un grande

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Giugno 2012

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Giugno 2012 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Brevetti + Giugno 2012 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Le nuove traiettorie di sviluppo dell Unione Europea indicano tra gli

Dettagli

OBIETTIVO DEL PROGRAMMA

OBIETTIVO DEL PROGRAMMA ALLEGATO 1 Programma Regionale ai sensi dell art. 1, comma 1, dell Avviso pubblico per il cofinanziamento di programmi presentati dalle Regioni e finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche

Dettagli

La rete ICE a supporto delle imprese italiane nel mondo Enrico Barbieri

La rete ICE a supporto delle imprese italiane nel mondo Enrico Barbieri La rete ICE a supporto delle imprese italiane nel mondo Enrico Barbieri Responsabile Attività Promozionali Ice Agenzia Ufficio di Milano 2 ICE Agenzia è l Agenzia del Governo Italiano con il compito di

Dettagli

DAU e pratiche doganali. Anno 2007

DAU e pratiche doganali. Anno 2007 DAU e pratiche doganali Anno 2007 Il Documento Amministrativo Unificato La bolletta doganale DAU (Documento Amministrativo Unificato) è stata applicata all interno dei Paesi dell Unione Europea e prevede

Dettagli

STATO PATRIMONIALE AL

STATO PATRIMONIALE AL STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2014 ATTIVO PARZIALI ESERCIZIO 2014 ESERCIZIO 2013 A) IMMOBILIZZAZIONI I Immobilizzazioni immateriali 542.911,16 577.684,10 1) Costi ricerca, sviluppo, pubblicità 2) Software

Dettagli

IL DIRITTO DI RECESSO NEI CONTRATTI NEGOZIATI FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI E A DISTANZA

IL DIRITTO DI RECESSO NEI CONTRATTI NEGOZIATI FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI E A DISTANZA Libretto Recesso OK 19-03-2007 15:46 Pagina 1 1955 UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE LOMBARDO E PROVINCIALE DI MILANO IL DIRITTO DI RECESSO NEI CONTRATTI NEGOZIATI FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DEI BENI A DUPLICE USO ED I CONTROLLI DOGANALI

LE ESPORTAZIONI DEI BENI A DUPLICE USO ED I CONTROLLI DOGANALI LE ESPORTAZIONI DEI BENI A DUPLICE USO ED I CONTROLLI DOGANALI Seminario - Udine, 26 marzo 2014 Palazzo Torriani Relazioni della sig.ra Lorena Del Gobbo e Alessandro Fanutti DICHIARAZIONE DI LIBERA ESPORTAZIONE

Dettagli

LOMBARDIAPOINT SERVIZI A 360 PER IL TUO BUSINESS ALL ESTERO

LOMBARDIAPOINT SERVIZI A 360 PER IL TUO BUSINESS ALL ESTERO LOMBARDIAPOINT SERVIZI A 360 PER IL TUO BUSINESS ALL ESTERO www.lombardiapoint.it Lombardiapoint Nata da un intesa istituzionale tra Ministero della attività produttive, Regione Lombardia, Unioncamere

Dettagli

SOMMARIO CAPITOLO I INQUADRAMENTO GENERALE

SOMMARIO CAPITOLO I INQUADRAMENTO GENERALE SOMMARIO CAPITOLO I INQUADRAMENTO GENERALE di Ernesto Sellitto 1.1. Introduzione... Pag. 3 1.1.1. L evoluzione storica dell imposta in abbonamento all imposta sostitutiva...» 4 1.1.2. aliquota di imposta...»

Dettagli

Ministero delle Attività Produttive

Ministero delle Attività Produttive Ministero delle Attività Produttive DIREZIONE GENERALE PER IL COORDINAMENTO DEGLI INCENTIVI ALLE IMPRESE PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA A tutti i Soggetti Responsabili dei Patti Territoriali e Responsabili Unici

Dettagli

Internazionalizzazione e servizi SACE per le imprese

Internazionalizzazione e servizi SACE per le imprese Internazionalizzazione e servizi SACE per le imprese Giorgio Tellini Amministratore Delegato SACE Forum Internazionalizzazione Roma, 26 giugno 2006 I cambiamenti del mercato dell assicurazione ai finanziamenti

Dettagli

La Bilancia dei Pagamenti. Giuseppe De Arcangelis 2017 Economia Internazionale

La Bilancia dei Pagamenti. Giuseppe De Arcangelis 2017 Economia Internazionale La Bilancia dei Pagamenti Giuseppe De Arcangelis 2017 Economia Internazionale 1 Definizione della Bilancia dei Pagamenti (bdp) Documento contabile in cui vengono registrate tutte le transazioni economiche

Dettagli

Il mercato dell e-payment in Italia

Il mercato dell e-payment in Italia Carte 2004 Roma, 16 novembre Alessandro Zollo Responsabile Segreteria Tecnica e-committee Carte 2004 - Roma - 16 Novembre 2004 1 Agenda Lo scenario Carte 2004 - Roma - 16 Novembre 2004 2 1 è un associazione

Dettagli

La finanza italiana a supporto di chi opera in Marocco

La finanza italiana a supporto di chi opera in Marocco La finanza italiana a supporto di chi opera in Marocco Giancarlo Bianchi Responsabile Trade & Export Finance Banca Popolare di Vicenza Componente del Gruppo di lavoro ABI sull Internazionalizzazione ed

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna 1 Il ruolo della Regione Strategie e coordinamento delle politiche di sistema: Strategia regionale S3 (POR FESR) Il Comitato

Dettagli

FOCUS ON. Iran, alla rincorsa del tempo perduto. Studi Economici EXECUTIVE SUMMARY

FOCUS ON. Iran, alla rincorsa del tempo perduto. Studi Economici EXECUTIVE SUMMARY FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto Studi Economici EXECUTIVE SUMMARY Il raggiungimento dell accordo sul nucleare iraniano potrebbe aprire interessanti opportunità per le aziende italiane. Il

Dettagli