COMUNE DI INVERIGO. per un totale di presunti n pasti annui con un oscillazione del numero dei pasti del 5%.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI INVERIGO. per un totale di presunti n. 78.400 pasti annui con un oscillazione del numero dei pasti del 5%."

Transcript

1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA PRESSO SCUOLA DELL INFANZIA, SCUOLE PRIMARIE, CENTRO ESTIVO E PASTO ANZIANI PERIODO: 1 SETTEMBRE 2012/31 AGOSTO 2016 CODICE IDENTIFICATIVO GARA: In esecuzione della determinazione n. 41 in data del Responsabile Area Servizi alla Persona Settore Pubblica Istruzione 1 STAZIONE APPALTANTE L'Ente Appaltante è il Comune di Inverigo, via E.Fermi, Inverigo (Co) - tel. 031/ , fax 031/ OGGETTO DELL APPALTO Il presente appalto ha per oggetto il Servizio di refezione scolastica presso la Scuola dell Infanzia, Scuole Primarie, Centro Estivo e pasto anziani periodo: 1 settembre 2012/31 agosto 2016 e comprende la produzione, il trasporto e la distribuzione di pasti pronti per il consumo, preparati in regime fresco-caldo, destinati al servizio di refezione scolastica nelle sotto elencate Scuole di Inverigo, nonché di refezione in favore del Centro Estivo e degli anziani: Scuola dell Infanzia (tipologia A ): Servizio di refezione per n. 5 gg. settimanali. Scuole Primarie (tipologia B ): Servizio di refezione per n. 5 gg. settimanali. Settore anziani (tipologia C ): Servizio di refezione per n. 6 gg. settimanali, da lunedì a sabato (con possibilità di di doppio pasto consegnato al sabato anche per la domenica), per 12 mesi, sia per il pasto di mezzogiorno che per il pasto serale (confezionato a mezzogiorno). Centro Estivo Scuola dell Infanzia (tipologia D ): Servizio di refezione per n. 5 gg. settimanali per cinque settimane durante i mesi estivi, per il pasto, le merende e il confezionamento di pasti al sacco in sostituzione del pranzo, in occasione di gite fuori sede.

2 Pasti presunti: Scuola dell Infanzia n Scuole primarie n di cui: B B Pasti anziani n Centro estivo n. 650 per un totale di presunti n pasti annui con un oscillazione del numero dei pasti del 5%. CATEGORIA: 17 SERVIZI ALBERGHIERI E DI RISTORAZIONE; N. DI RIFERIMENTO CPC: 64; C.P.V.: Si precisa che per pasti di tipologia A, e B ci si riferisce a quanto riportato nelle Linee guida della Regione Lombardia per la ristorazione scolastica e che le definizioni delle tipologie sono riportate nel Capitolato Speciale d Appalto. 3 DURATA E IMPORTO DELL APPALTO Il presente appalto ha la durata di anni 4 (quattro) ed avrà decorrenza dalla data d inizio del servizio fissata per il mese di settembre 2012 e scadenza il 31 Agosto Al termine del quarto anno, il contratto stesso scadrà di pieno diritto, senza bisogno di disdetta, preavviso o diffida o costituzione in mora. Potrà essere prorogato di sei mesi nelle more dello svolgimento e/o predisposizione della nuova gara. L importo presunto di un singolo pasto per le scuole dell Infanzia e Primarie e centro estivo è fissato in 4,20 IVA esclusa, di cui. 0,01 quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. L importo presunto di un pasto per gli anziani (pranzo + cena) è fissato in. 6,60 IVA esclusa, di cui. 0,01 quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. L importo complessivo presunto dell appalto per il periodo: settembre 2012/agosto 2016 viene, quindi, fissato in ,00 (oltre Iva 4% sui pasti scolastici, pari a ,00 e Iva 10% sui pasti per gli anziani, pari a ,00) compresi ,00 per oneri della sicurezza. I prezzi unitari di aggiudicazione si intendono fissi ed immutabili per il primo anno di validità del rapporto contrattuale. Successivamente, a partire dalla seconda annualità, essi potranno essere eventualmente revisionati, su richiesta di parte, ai sensi dell art. 115 del D.Lgs. n. 163/2006, con decorrenza dall inizio di ogni anno scolastico. La revisione del costo-pasto sarà calcolata applicando la variazione dell indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati, con riferimento alla media degli ultimi 12 mesi rilevati. 4 FINANZIAMENTO E PAGAMENTO DELLA PRESTAZIONE Il servizio è finanziato con mezzi propri di bilancio ordinari e le tariffe comunali per i servizi a domanda individuale. I pagamenti saranno effettuati dietro presentazione di fatture mensili, entro sessanta giorni dal relativo ricevimento, ai sensi dell art. 26 del Capitolato Speciale di Appalto.

3 5 SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE LE OFFERTE Sono ammessi a presentare offerta, se in possesso dei requisiti soggettivi e dei requisiti di carattere tecnico-organizzativo ed economico-finanziario richiesti nei successivi articoli, i seguenti soggetti: 1. le imprese individuali, le società commerciali, le società cooperative; 2. i raggruppamenti temporanei d imprese, i consorzi di imprese e i consorzi di cooperative già formalmente costituiti; 3. le imprese che dichiarino, con atto a corredo dell offerta presentata, di volersi appositamente e temporaneamente raggruppare o consorziare; 4. i soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE), ai sensi del D. Lgs. 23 luglio 1991, n. 240 Per tutto quanto non previsto si applicano gli artt. 35, 36 e 37 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. 6 SOGGETTI NON AMMESSI A PRESENTARE LE OFFERTE Non sono ammessi a presentare offerta: 1. i soggetti che partecipano alla gara in forma individuale e contemporaneamente in raggruppamento con altri soggetti partecipanti alla gara; 2. i soggetti che partecipano alla gara in forma individuale e contemporaneamente in consorzio con altri soggetti partecipanti alla gara; 3. i soggetti che partecipano alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o di GEIE o di consorzio; 4. i soggetti nei confronti dei quali sussistano situazioni di controllo ai sensi dell art C.C.; 5. i soggetti che abbiano medesimi amministratori muniti di poteri di rappresentanza. 7 REQUISITI RICHIESTI PER PARTECIPARE ALLA GARA I soggetti ammessi a presentare l offerta devono essere in possesso dei requisiti di seguito indicati. 7.1 Requisiti soggettivi: Per poter presentare offerta, i soggetti di cui al precedente punto 5 devono: a) essere iscritti alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura della Provincia in cui il soggetto ha sede (o registro equivalente del paese di origine o provenienza) per la specifica attività oggetto del presente appalto; le cooperative devono essere iscritte nell apposito Albo delle Società Cooperative di cui al D.M. 23 giugno 2004 e, se cooperative sociali, anche all apposito Albo Regionale; b) non trovarsi in alcuna delle condizioni che determinano l esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento di cui all art. 38, comma 1, del D. Lgs. n. 163/2006; c) essere in regola con gli obblighi di sicurezza previsti dalla normativa vigente; d) non trovarsi nelle condizioni di esclusione dalla gara di cui all art. 1 bis della Legge n. 383/2001, come modificato dal D.L , convertito in Legge n. 266/2002, in materia di emersione del lavoro sommerso;

4 e) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei lavoratori e soci/lavoratori secondo la legislazione vigente; f) essere in regola con le norme che disciplinano l assunzione dei dipendenti, ivi compresa la Legge n. 68/1999, impegnandosi a presentare, in caso di aggiudicazione dell appalto, la certificazione DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) per i dipendenti assunti per lo svolgimento dei servizi oggetto dell appalto; g) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse secondo la legislazione vigente; h) non essere sottoposti alle sanzioni interdittive ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001 o ad altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione; i) non essere assoggettati a cause ostative previste dalla vigente legislazione antimafia. Si precisa che l insussistenza delle condizioni di esclusione di cui alle lettere b) e c) del citato art. 38, comma 1, del D. Lgs. n. 163/2006, deve riguardare tutti gli amministratori muniti di potere di rappresentanza e che la causa di non ammissione prevista dalla predetta lettera c) opera anche nei confronti dei soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del presente disciplinare di gara, qualora l impresa non dimostri di avere adottato atti o misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata. Il concorrente, in relazione alla causa di non ammissione prevista dal sopra richiamato art. 38, comma 1, lettera c) del D. Lgs. n. 163/2006, è tenuto a riportare nella dichiarazione tutte le eventuali condanne dei soggetti sopra menzionati, comprese le eventuali condanne per le quali abbia beneficiato della non menzione. I sopra esposti requisiti soggettivi devono essere posseduti: - nei raggruppamenti temporanei di imprese anche se non ancora formalmente costituti e nei GEIE: da ciascuno dei soggetti raggruppati; - nei consorzi: dal consorzio e dai singoli consorziati indicati quali esecutori della gestione di ciascuna attività costituente oggetto dell appalto. 7.2 Requisiti di idoneità economico finanziaria: Per poter presentare offerta, i soggetti di cui al precedente punto 5 devono, inoltre: a) possedere un fatturato globale dell ultimo triennio (2009, 2010 e 2011) per servizi di refezione scolastica non inferiore all importo presunto del presente appalto; b) presentare almeno due dichiarazioni bancarie (non autocertificabili) rilasciate da due istituti bancari o intermediari autorizzati, ai sensi del D. Lgs. n. 385/1993, attestanti l affidabilità e la solvibilità dell offerente e la garanzia sul piano economico in relazione al valore dell appalto. In caso di Raggruppamento temporaneo di concorrenti, di consorzi, anche non formalmente costituiti, di GEIE, i requisiti economico finanziari di cui sopra devono essere posseduti in misura del 60% (sessanta per cento) dall Impresa mandataria e il restante 40% dalle Imprese mandanti. Ciascuna delle imprese del raggruppamento, fatta eccezione per la mandataria, dovrà presentare i requisiti economico finanziari commisurati alla quota percentuale del servizio che svolgerà nell ambito dell appalto. La somma dei requisiti posseduti dai singoli soggetti raggruppati o consorziati deve essere almeno pari a quella richiesta per la partecipazione alla presente gara. 7.3 Requisiti di idoneità tecnica: Per poter presentare offerta, i soggetti di cui al precedente punto 5 devono, infine.

5 a) aver prestato negli ultimi tre anni (2009, 2010 e 2011) servizi analoghi nel settore della ristorazione scolastica, riportati in un elenco con indicazione degli importi, delle date e dei destinatari degli stessi e relative certificazioni rilasciate dalle Amministrazioni o Enti pubblici appaltanti; b) essere in possesso della certificazione secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000, espressamente per l attività di servizi di ristorazione scolastica. Per i raggruppamenti temporanei di impresa e per i consorzi anche se non formalmente costituiti e per i GEIE, tale requisito deve essere posseduto dall impresa/e che espleterà/anno il servizio di ristorazione. 8 - AVVALIMENTO Il concorrente, singolo o raggruppato, può soddisfare la richiesta in merito al possesso dei requisiti relativi alla idoneità tecnica e/o economico finanziaria avvalendosi dei requisiti di altro soggetto mediante l istituto di cui all art. 49 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. I concorrenti che intendono ricorrere all istituto dell avvalimento devono presentare, a pena di esclusione: * dichiarazione attestante l avvalimento dei requisiti necessari per la partecipazione alla gara, con specifica indicazione dei requisiti stessi e dell impresa ausiliaria; * dichiarazione dell impresa ausiliaria attestante l assenza delle cause di esclusione previste dal Bando di gara; * dichiarazione dell impresa ausiliaria con cui la stessa si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le risorse necessarie di cui è carente il concorrente; * dichiarazione dell impresa ausiliaria con cui la stessa attesta che non partecipa alla gara in proprio o in forma associata con altro concorrente o come consorziato; * originale o copia autentica del contratto in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti ed a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell appalto. Alle dichiarazioni deve essere obbligatoriamente allegata copia fotostatica di un documento di identità dei sottoscrittori in corso di validità. 9 SOPRALLUOGO DELLE STRUTTURE Le Ditte che intendono partecipare alla gara potranno, a loro discrezione, effettuare un sopralluogo per la presa visione dei locali adibiti a refezione scolastica e di tutte le circostanze e degli elementi di fatto che possono influire sull offerta. La visita sul luogo dovrà essere prenotata telefonicamente all ufficio Pubblica Istruzione al n I sopralluoghi prenotati dovranno essere effettuati entro il 10 giorno antecedente alla scadenza della gara. La dichiarazione resa in caso di mancato sopralluogo (in quanto non obbligatorio) implicherà l'accettazione di tutte le condizioni previste nel capitolato speciale per la valutazione nel complesso dell offerta, senza poter successivamente addurre riserve all'integrale applicazione delle norme previste dal bando, dalle norme di gara, dal capitolato ed offerta, compreso il compenso per i vari servizi e forniture richieste giustificate dal non aver preso visione dei luoghi e delle condizioni delle strutture e attrezzature (in caso di RTI vale per tutte le imprese).

6 10 CAUZIONE PROVVISORIA L offerente deve presentare, pena l esclusione dalla gara, cauzione provvisoria pari al 2% dell importo posto a base di gara, riferito all intera durata del contratto. Detta cauzione, se prestata mediante fideiussione bancaria o assicurativa, deve: a) prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro quindici giorni a semplice richiesta scritta del soggetto appaltante; b) avere validità per almeno centottanta giorni dalla data di presentazione dell offerta. La cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell aggiudicatario e sarà svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo, mentre ai non aggiudicatari sarà restituita entro trenta giorni dall aggiudicazione. E consentito il dimezzamento della garanzia, ai sensi dell art. 75 comma 7 del D.Lgs. n. 163/2006. In tale caso la cauzione dovrà essere corredata dalla certificazione del sistema di qualità in corso di validità. L aggiudicatario per la stipula del contratto dovrà presentare la cauzione definitiva pari al 10% dell importo netto contrattuale come previsto dall art. 8 del Capitolato Speciale d Appalto. 11 CONTRIBUTO OBBLIGATORIO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA Ai sensi della deliberazione del dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici, ogni impresa partecipante alla gara è tenuta al pagamento di una contribuzione pari a. 140,00 (euro centoquaranta/00) quale condizione di ammissibilità alla procedura di selezione del contraente. La mancata dimostrazione dell avvenuto versamento di tale somma è causa di esclusione dalla procedura di gara. Il versamento della contribuzione dovuta dalle imprese partecipanti alla gara può avvenire con le seguenti modalità: a) mediante versamento on-line collegandosi al Servizio riscossione contributi all indirizzo seguendo le istruzioni disponibili sul portale. A riprova dell avvenuto pagamento mediante versamento on-line, il partecipante deve allegare all offerta copia stampata dell di conferma, trasmessa dal sistema di riscossione contributi e reperibile in qualunque momento mediante la funzionalità di Archivio dei pagamenti ; b) mediante versamento sul conto corrente postale n , intestato a AUT. CONTR. PUBB. via di Ripetta, n. 246, Roma, presso qualsiasi ufficio postale. La causale del versamento deve riportare esclusivamente: il codice fiscale del partecipante il CIG che identifica la procedura alla quale si intende partecipare: A riprova dell avvenuto pagamento mediante versamento sul conto corrente postale, il partecipante deve allegare all offerta la ricevuta in originale del versamento ovvero fotocopia dello stesso corredata da dichiarazione di autenticità e copia di un documento di identità in corso di validità. c) per i soli operatori economici esteri, è possibile effettuare il pagamento anche tramite bonifico bancario, sul conto corrente postale n , IBAN IT 75 Y (BIC/SWIFT BPPIITRRXXX) intestato a AUT. CONTR. PUBB. via di Ripetta, n. 246, Roma (codice fiscale ).

7 La causale del versamento deve riportare esclusivamente: il codice identificativo ai fini fiscali utilizzato nel Paese di residenza o di sede del partecipante il CIG che identifica la procedura alla quale si intende partecipare: ATTENZIONE: gli estremi del versamento effettuato presso gli uffici postali o con bonifico bancario devono essere comunicati al sistema on-line di riscossione all indirizzo Nel caso di ATI dovrà essere effettuato un unico versamento a cura dell impresa mandataria. Per ulteriori dettagli le ditte possono consultare il sito dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici: TERMINI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in lingua italiana. Per partecipare alla gara, si dovrà far pervenire, inderogabilmente (pena esclusione) entro le ore del giorno , all ufficio Protocollo di questo Comune (indirizzo: Comune di Inverigo Via E. Fermi, n Inverigo (Co), un plico chiuso con ceralacca e controfirmato sui lembi di chiusura, indicante chiaramente il mittente e l oggetto della gara "Appalto per Servizio di Refezione Scolastica presso Scuola dell Infanzia, Scuole Primarie, Centro estivo e pasto anziani di Inverigo (Co) periodo: 1 settembre 2012/31 agosto Il plico deve contenere al suo interno 3 buste, a loro volta sigillate con ceralacca e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente 1 Documentazione amministrativa, 2 Relazione tecnica e 3 - Offerta economica 1. Contenuto della busta riportante la dicitura Documentazione Amministrativa La busta n. 1 dovrà contenere, a pena d esclusione dell offerta della gara, la seguente documentazione: 1.1 Domanda di partecipazione alla gara, redatta, compilando l allegato modulo, in competente bollo ed in lingua italiana, sottoscritta dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore del concorrente. Alla domanda deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del/dei sottoscrittore/i. In caso di procuratore deve essere allegata anche copia semplice della procura. 1.2 Connessa dichiarazione, redatta secondo il fac-simile allegato e riportante i requisiti di cui al punto 7 del presente disciplinare di gara, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i. 1.3 Dichiarazione di almeno due istituti di credito attestante la capacità economica e di affidabilità e solvibilità della ditta in relazione al valore dell appalto; 1.4 Elenco dei servizi analoghi prestati negli ultimi tre anni (2009, 2010 e 2011) nel settore della ristorazione scolastica con indicazione degli importi, delle date e dei destinatari degli stessi e relative certificazioni in originale o copia conforme rilasciate dalle Amministrazioni o Enti pubblici appaltanti; 1.5 Originale o copia conforme della certificazione secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000 in corso di validità espressamente per l attività di ristorazione scolastica;

8 1.6 Cauzione provvisoria costituita da polizza bancaria o assicurativa di ,20 pari al 2% dell importo complessivo presunto dell appalto; 1.7 Ricevuta del versamento di. 140,00 (euro centoquaranta/00) effettuato a favore dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture; 1.8 Copia del capitolato di appalto e disciplinare di gara firmati su ogni pagina dal legale rappresentante in segno di accettazione integrale ed incondizionata; 1.9 Modello GAP, per il successivo invio alla Prefettura, compilato per la parte di competenza limitatamente al riquadro impresa partecipante. Nel caso di RTI o consorzi ordinari di concorrenti non ancora costituiti, l istanza di ammissione e gli atti di gara devono essere sottoscritti da tutti i legali rappresentanti delle imprese di cui si compone il raggruppamento; dovrà, inoltre, essere presentata, pena l esclusione, dichiarazione sottoscritta dai rappresentanti legali delle imprese raggruppate che specifichi il tipo di RTI prescelto con l indicazione dell impresa capogruppo e che contenga l impegno delle stesse a conferire, in caso di aggiudicazione della gara, mandato collettivo alla capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti (art. 37 D. Lgs. n. 163/2006) ed a trasmettere nel termine indicato nella comunicazione di affidamento del servizio, l atto costitutivo di Raggruppamento Temporaneo di Imprese dal quale risulti, tra l altro: - il conferimento di mandato speciale, gratuito ed irrevocabile a chi legalmente rappresenta l impresa capogruppo; - l attribuzione al mandatario, da parte delle imprese mandanti, della rappresentanza esclusiva, anche processuale, nei confronti del concedente per tutte le operazioni e gli atti di qualsiasi natura dipendenti dall appalto. In caso di avvalimento, deve essere prodotta a pena di esclusione anche la documentazione descritta al punto 8. Si informa che la mancanza di uno solo dei documenti richiesti comporta l esclusione dalla gara. Eventuali irregolarità od incompletezze non sostanziali legittimeranno la Commissione a chiedere chiarimenti ed integrazioni alle ditte partecipanti. 2. Contenuto della busta riportante la dicitura Relazione tecnica Il plico dovrà contenere, a pena d esclusione, l offerta progettuale, redatta in carta libera e sottoscritta dal legale rappresentante o suo procuratore, di consistenza non superiore a 100 pagine, con dimensione del carattere 12 su formato di carta A4, debitamente riunite e numerate (n. 50 fogli se stampa fronte/retro), articolato secondo quanto specificato nel presente disciplinare di gara e nel capitolato. Non sono ammessi allegati di alcun genere, ad eccezione di schede tecniche e brochure illustrative di eventuali derrate alimentari migliorative, attrezzature ed arredi offerti. Gli allegati, diversi da quelli citati e non richiesti, non verranno valutati. Nel caso di RTI o consorzi ordinari di concorrenti non ancora costituiti, l offerta tecnica in bollo deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti delle imprese di cui si compone il raggruppamento. La Commissione di gara valuterà la rispondenza del progetto con il Capitolato, la coerenza del contenuto del progetto e la pertinenza con il contesto territoriale specifico.

9 3. Contenuto della busta riportante la dicitura Offerta economica La busta dovrà contenere l offerta economica, redatta, sull allegato modulo, in competente marca da bollo e sottoscritta in modo leggibile dal legale rappresentante della ditta o suo procuratore. Nel caso di RTI o consorzi ordinari di concorrenti non ancora costituiti, l offerta deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti delle imprese di cui si compone il raggruppamento. L offerta dovrà indicare, in cifre ed in lettere, con un massimo di due decimali, il prezzo netto unitario offerto per ogni singolo pasto (I.V.A. esclusa), che la Ditta intende praticare per l intera durata del servizio, che non potrà superare gli importi come indicati al punto 3 del presente disciplinare. Non sono ammesse offerte in aumento. Ove l indicazione numerica sia diversa da quella scritta, la Stazione Appaltante terrà valida quella per sé più vantaggiosa. Ai sensi dell art. 86, comma 5, del D. Lgs. n. 163/2006, le offerte dovranno essere corredate dalle giustificazioni in relazione all offerta presentata, ai sensi del successivo art. 87 e precisamente: alle soluzioni tecniche adottate, alle condizioni favorevoli rispetto al servizio, al costo del lavoro. 13 PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE Il servizio sarà affidato mediante procedura aperta, con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. Il punteggio complessivamente a disposizione è pari a 100 punti così distribuiti: - fino a 70 punti: qualità del servizio; - fino a 30 punti: prezzo offerto. L aggiudicazione sarà disposta nei confronti dell offerente che abbia conseguito il maggior punteggio finale, dato dalla somma del punteggio-qualità e punteggio-prezzo. - Attribuzione punteggio-qualità: fino ad un massimo di punti 70/100 Il punteggio-qualità sarà ripartito secondo i seguenti criteri: 1 ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE MAX PUNTI 35 1.a Organizzazione del personale e delle attività MAX PUNTI 25 - monte ore settimanale complessivo del personale non Direttivo Max punti 10 - rapporto quantitativo e qualitativo del personale impiegato in funzione delle diverse fasi operative del servizio Max punti 15 1.b Valutazione del personale direttivo MAX PUNTI 3 - curriculum Direttore del servizio Max punti 2 - curriculum altro personale direttivo Max punti 1 1.c Valutazione programma di formazione e aggiornamento del personale MAX PUNTI 7 - monte ore complessivo annuale di formazione Max punti 4 - specialità dei corsi finalizzati alla fase di avvio del servizio e miglioramento standard qualitativi Max punti 3 2 ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO MAX PUNTI 17 2.a Sistema di acquisizione dei prodotti e selezione fornitori, certificazione IFS-BRC, ISO MAX PUNTI 10 2.b Piano dei trasporti MAX PUNTI 3 2.c Piano delle manutenzioni e disinfestazioni MAX PUNTI 4

10 3 MIGLIORIE DEL SERVIZIO MAX PUNTI 18 3.a Integrazione arredi ed attrezzature MAX PUNTI 5 3.b Derrate alimentari migliorative MAX PUNTI 5 3.c Programmi di educazione alimentare ed iniziative MAX PUNTI 3 - attitudine all integrazione e supporto alle attività didattiche Max punti 1 - tematiche proposte Max punti 2 3.d Altre migliorie MAX PUNTI 5 In relazione ad ogni offerta tecnica, la Commissione di gara esprime collegialmente la propria valutazione sui criteri e sub-criteri sopra esposti, assegnando un coefficiente di apprezzamento tenendo conto dei seguenti parametri motivazionali: Coefficiente Livelli di apprezzamento assegnabili 0,0 Insufficiente 0,1 Minimo 0,2 Limitato 0,3 Evolutivo 0,4 Significativo 0,5 Sufficiente 0,6 Discreto 0,7 Buono 0,8 Eccellente 0,9 Ottimo 1,0 Massimo/Pieno I livelli di apprezzamento assegnabili dovranno tener conto delle seguenti specifiche: 1 ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 1.a Organizzazione del personale e delle attività L organizzazione del personale e delle attività deve essere rappresentata mediante idoneo diagramma, che sarà valutato in relazione alle attività ed agli standard richiesti dal Capitolato, considerando il monte-ore complessivo offerto, il numero di addetti e per ciascuno le mansioni e le responsabilità assegnate, l inquadramento contrattuale a queste corrispondente in applicazione del CCNL, l orario di lavoro giornaliero ed il monte-ore settimanale. 1.b Valutazione del personale direttivo Il personale direttivo sarà valutato in relazione al grado ed all attinenza del titolo di studio, all esperienza ed alle qualifiche professionali maturate. 1.c Valutazione programma di formazione e aggiornamento del personale Il programma di formazione e aggiornamento professionale sarà valutato in funzione del monte-ore complessivo previsto per ciascun anno scolastico, nonché in ordine ai corsi finalizzati alla conoscenza dei generi alimentari, all applicazione del sistema di rintracciabilità di pasti e generi alimentari e alla conoscenza degli standard qualitativi del servizio per il miglioramento degli stessi. 2 ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO 2.a Sistema di acquisizione dei prodotti e selezione fornitori Saranno valutate le modalità e le tempistiche di acquisizione dei prodotti, nonché i criteri e le modalità di selezione e qualificazione dei fornitori, il sistema di rintracciabilità interno, i sistemi di controllo adottati e le modalità di sostituzione dei fornitori.

11 2.b Piano dei trasporti Saranno valutate le tempistiche e modalità di veicolazione di pasti, considerati il numero di addetti e mezzi impiegati, le tempistiche intercorrenti tra la preparazione e la successiva distribuzione del pasto, le modalità di gestione e sanificazione dei veicoli impiegati per il trasporto. 2.c Piano delle manutenzioni e disinfestazioni Saranno valutate tempistiche e modalità di controllo su strutture ed impianti, di controllo e intervento su arredi ed attrezzature, nonché di monitoraggio e disinfestazione da blatte, formiche, insetti e striscianti e volanti, roditori e infestanti in generale. 3 MIGLIORIE DEL SERVIZIO 3.a Integrazione arredi ed attrezzature L integrazione e la sostituzione di arredi ed attrezzature sarà valutata in base alla funzionalità ed alle caratteristiche tecnologiche innovative, alla tempistica di integrazione/sostituzione ed al valore economico. 3.b Derrate alimentari migliorative Le derrate alimentari migliorative saranno valutate in relazione all incidenza sulla qualità del servizio e sul valore economico delle stesse, commisurato alla frequenza di somministrazione ed ai prezzi di mercato. Saranno valutate anche le schede tecniche delle materie prime presentate. Le medesime non dovranno essere vetuste, dovranno essere prive di ambiguità, timbrate e firmate dal fornitore delle materie prime utilizzate in maggiore quantità. 3.c Programmi di educazione alimentare ed iniziative Le iniziative proposte saranno valutate in relazione all attitudine di integrarsi/adattarsi alle attività didattiche proposte dalle Istituzioni Scolastiche destinatarie del servizio, alla previsione di materiale didattico e documentale di supporto che resterà in dotazione delle scuole. Le tematiche proposte saranno valutate per consistenza, originalità e diffusione delle stesse secondo il grado di coinvolgimento previsto (alunni/insegnanti/genitori/cittadinanza) e le forme di pubblicizzazione delle iniziative proposte. 3.d Altre migliorie Ulteriori attività, interventi e iniziative finalizzati a migliorare la qualità del servizio rispetto a quanto previsto dal Capitolato. La Commissione di Gara potrà invitare, se necessario, i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, dichiarazioni e documenti presentati, nonché richiedere demo sul funzionamento del sistema informatico proposto, presso la sede del Comune. Modalità di calcolo del punteggio-qualità La Commissione di Gara assegna collegialmente un coefficiente per ogni criterio/sub criterio e lo moltiplica per il punteggio massimo da assegnare, secondo la seguente formula: Coe X Pmax = Poff (*) (*) Coe= coefficiente di apprezzamento assegnato Pmax = punteggio massimo attribuibile Poff = punteggio assegnato a ciascun criterio o sub-criterio. Il punteggio attribuito complessivamente alla Offerta tecnica di ciascun offerente sarà calcolato sommando i punteggi assegnati per ciascun criterio o sub-criterio.

12 - Attribuzione punteggio-prezzo: fino ad un massimo di punti 30/100 L offerta economica, espressa in cifre ed in lettere con un massimo di due decimali, non potrà superare gli importi di: -. 4,20 (Iva esclusa), per pasti alunni delle Scuole Infanzia e Primarie e Centro Estivo, così distinto: *. 0,01 (Iva esclusa) non assoggettabili a ribasso per oneri per la sicurezza in fase di esecuzione del servizio; *. 4,19 (Iva esclusa) assoggettabili a ribasso. -. 6,60 (Iva esclusa), per pasti anziani, così distinto: *. 0,01 (Iva esclusa) non assoggettabili a ribasso per oneri per la sicurezza in fase di esecuzione del servizio; *. 6,59 (Iva esclusa) assoggettabili a ribasso. Al prezzo medio ponderato più basso sarà assegnato il punteggio massimo di 30 punti; agli altri prezzi saranno assegnati punteggi decrescenti calcolati in misura percentuale in relazione al punteggio assegnato al prezzo minore immediatamente precedente, secondo la seguente formula: Punteggio offerta economica = Punteggio offerta economica assegnato ad offerta con minor prezzo immediatamente precedente 20% Il prezzo medio ponderato sarà determinato come da tabella seguente: CALCOLO PREZZI PONDERATI SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE CENTRO ESTIVO P1 Prezzo pasto di tipologia A, B (B1 e B2) e D PREZZO OFFERTO COEFFICIENTE 0,948 PREZZO PONDERATO UNITARIO ANZIANI P2 Prezzo pasto di tipo C per anziani con servizio di distribuzione a domicilio e fornitura da parte del fornitore di contenitori riciclabili PREZZO PONDERATO MEDIO 1,00 I prezzi unitari di ciascun offerente saranno moltiplicati per il relativo coefficiente ottenendo i prezzi unitari ponderati. La somma di tali prezzi unitari ponderati darà il prezzo ponderato medio per ciascun fornitore.

13 Non saranno ammesse offerte in aumento. Non saranno, inoltre, ammesse offerte che prevedono un ribasso superiore al 10% del prezzo posto a base di gara in quanto i prezzi in tal caso proposti risulterebbero manifestamente e anormalmente bassi, fatte salve ulteriori verifiche ed eventuali esclusioni, ai sensi degli artt. 86, 87 e 88 del D. Lgs. n. 163/2006. Aggiudicazione Per ciascuna offerta saranno sommati il punteggio-qualità ed il punteggio-prezzo relativi all offerta tecnica ed all offerta economica e, sulla base dei punteggi totali, le offerte saranno poste in graduatoria decrescente. L appalto sarà aggiudicato alla Ditta che avrà ottenuto il punteggio complessivo più elevato. A parità di punteggio totale, sarà preferita la Ditta che avrà ottenuto il maggior punteggio-qualità; in caso di ulteriore parità l ordine di collocazione in graduatoria sarà determinato mediante sorteggio. L Amministrazione Comunale potrà procedere all aggiudicazione del servizio anche nel caso in cui fosse pervenuta una sola offerta valida. L Amministrazione si riserva sin d ora la facoltà di effettuare eventuali controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai concorrenti al fine della relativa ammissione, fermo restando che verranno comunque effettuati i predetti controlli sull aggiudicatario, e qualora gli stessi avessero esito negativo verrà disposta la revoca dell aggiudicazione suddetta, ferme restando in ogni caso le ulteriori responsabilità previste dalla legge per dichiarazioni mendaci e/o falsità in atti. 14 DATA DI AVVIO DELLE OPERAZIONI DI GARA I lavori della Commissione di gara inizieranno il giorno , alle ore in una sala della sede comunale, aperta al pubblico. Agli adempimenti da effettuarsi in seduta pubblica sono autorizzati a presenziare il legale rappresentante delle imprese concorrenti o suo delegato, munito di delega PRESCRIZIONI GENERALI ED ALTRE INFORMAZIONI Il recapito del plico contenente l'offerta ed i documenti rimane ad esclusivo rischio del mittente qualora, per qualsiasi motivo, non giungesse a destinazione nel termine stabilito. Non si darà corso all'apertura del plico che risulti pervenuto oltre il termine fissato nel presente Disciplinare o che risulti pervenuto non conformemente a quanto in esso e nel Capitolato Speciale d Appalto indicato. Tutta la documentazione inviata dalle imprese partecipanti alla gara resta acquisita agli atti della stazione appaltante e non verrà restituita neanche parzialmente alle imprese non aggiudicatarie (ad eccezione della cauzione provvisoria che verrà restituita nei termini di legge). Sarà causa di esclusione automatica la mancanza di uno dei documenti richiesti. Parimenti si farà luogo all'esclusione della gara per il fatto che l offerta tecnica e l offerta economica non siano contenute nelle due buste separate debitamente chiuse e sigillate, e controfirmate sui lembi di chiusura, riportanti il nome del mittente ed apposita distinta dicitura, a loro volta contenute - unitamente alla busta contenente la documentazione per la partecipazione alla gara - nel plico da presentarsi all ufficio protocollo, anch esso debitamente chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura.

14 Non saranno ritenute valide le offerte che recano abrasioni o correzioni nell indicazione del prezzo offerto. L Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere precisazioni e chiarimenti circa le informazioni contenute nella documentazione di gara. L'aggiudicazione sarà subito impegnativa per l'aggiudicatario, mentre per l'amministrazione lo sarà dopo l'intervenuta sottoscrizione del contratto, salva la verifica di congruità dell'offerta rispetto ai correnti valori di mercato e all'applicazione del contratto collettivo di lavoro. Tutto quanto previsto nell Offerta tecnica e nell Offerta economica è vincolante per l aggiudicatario in fase di esecuzione. Tutte le spese, imposte, tasse e diritti di segreteria inerenti e conseguenti alla stipulazione del contratto saranno a completo carico dell'impresa aggiudicataria. Si avverte infine che l'appalto è regolato, oltre che dal presente Disciplinare, dal Capitolato Speciale d Appalto e relativi allegati, dal Bando di gara e dalle vigenti disposizioni in materia di fornitura di beni e di servizi, nonché dalle disposizioni in materia dettate dal Codice Civile. L Amministrazione Comunale si riserva, a suo insindacabile giudizio, di rinviare la gara, sospenderla, di revocare il bando di gara ovvero di non procedere all affidamento del servizio: in tali casi le Imprese concorrenti non potranno vantare diritti o pretese né per il fatto di avere presentato offerta né per effetto del mancato affidamento TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003, i dati personali che verranno forniti dai concorrenti saranno raccolti presso il Comune di Inverigo - Ufficio Pubblica Istruzione, per le finalità di gestione della presente gara e saranno trattati sia con sistemi cartacei, sia automatizzati. Il conferimento di tali dati è obbligatorio, a pena l esclusione dalla gara. Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Inverigo (Co). Il Responsabile del trattamento dei dati è il Responsabile dell Area Servizi alla Persona, a cui ogni interessato potrà rivolgersi per far valere i diritti di cui all art. 7 del D. Lgs. 196/2003. I trattamenti dei dati saranno improntati a principi di correttezza, liceità, trasparenza e nel rispetto delle misure di sicurezza. La ditta dovrà sottoscrivere l autorizzazione al trattamento dei dati personali, avvalendosi dell allegato modello. 17 RICHIESTA DEI DOCUMENTI DI GARA Il Disciplinare di gara, il Capitolato Speciale di Appalto ed i relativi allegati sono disponibili presso l Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Inverigo Via E. Fermi n. 1, durante le ore d ufficio (da lunedì a venerdì dalle ore alle ore 13.00). La documentazione completa è, inoltre, disponibile sul sito internet sull Albo Pretorio on-line e potrà essere richiesta anche per all indirizzo:

15 Informazioni e chiarimenti sulla presente gara potranno essere richieste all Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Inverigo (Co) (tel. 031/ fax 031/ Le domande di chiarimento e le relative risposte saranno pubblicate sul sito comunale Responsabile del procedimento è la Dr.ssa Loredana Collu Area Servizi alla Persona - Settore Pubblica Istruzione: telefono 031/ Inverigo, IL RESPONSABILE DELL AREA SERVIZI ALLA PERSONA F.TO DOTT.SSA LOREDANA COLLU

16 TUTELA RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Il/La sottoscritto/a, in qualità di della Ditta avente sede in DICHIARA di acconsentire a quanto previsto dal Bando di gara pubblicato dal Comune di Inverigo (CO) in data 6 giugno 2012, relativo all asta pubblica per l appalto del Servizio di Refezione scolastica presso Scuola dell Infanzia, Scuole Elementari, Centro Estivo e Pasto anziani periodo: 1 settembre 2012/31 Agosto 2016, in riferimento al trattamento, comunicazione e diffusione di dati personali, ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n Data (Firma e timbro della Ditta)

17 MODELLO G.A.P. (Art. 2 Legge del 12/10/1982, n. 726 e Legge del 30/12/1991, n. 410) Nr. Ordine Appalto (*) Lotto/Stralcio (*) Anno (*) IMPRESA PARTECIPANTE Partita IVA (*) Ragione Sociale (*) Luogo (*) Immettere il Comune italiano o lo Stato estero dove ha sede l'impresa Prov. (*) Sede Legale (*): CAP/ZIP: Codice attività (*) Tipo impresa (*) Singola Consorzio Raggr. Tempo. Imprese Volume Affari Capitale sociale Tipo Divisa: Lira Euro 1. Il modulo dovrà essere compilato in stampatello e con penna nera o blu. 2 (*) Le scritte contrassegnate dall'asterisco sono obbligatorie.

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

BANDO di GARA per pubblico incanto

BANDO di GARA per pubblico incanto BANDO di GARA per pubblico incanto Per l affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica presso le Scuole Materne del Comune di MONTE SANT ANGELO 1. OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA. PERIODO: SETTEMBRE 2009 / GIUGNO 2011 (COD. CIG 0336180083) ART. 1 ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GROSSETO PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFE- ZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO, DEL COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD).

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD). Spett.le Ditta Oggetto: invito a gara a evidenza pubblica a mezzo procedura ristretta, per l affidamento del servizio di noleggio e di lavaggio, dei capi di vestiario da lavoro del personale che opera

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

Ufficio Finanziario AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO

Ufficio Finanziario AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO per manifestazioni di interesse a partecipare alla procedura di affidamento ex art. 27 del D.Lgs. N.163/2006 per il servizio di refezione scolastica presso le scuole

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Al Comune di Lazise Piazza Vittorio Emanuele, II, 20 37017 Lazise (VR) Oggetto: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER L ANNO SCOLASTICO

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

COMUNE DI ALTOFONTE PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO Paese dell Acqua e dell Olio SETTORE I AFFARI GENERALI

COMUNE DI ALTOFONTE PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO Paese dell Acqua e dell Olio SETTORE I AFFARI GENERALI COMUNE DI ALTOFONTE PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO Paese dell Acqua e dell Olio SETTORE I AFFARI GENERALI AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE DA INVITARE ALLA PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

Città di La Maddalena

Città di La Maddalena Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Cultura, Pubblica Istruzione e Sport www.comune.lamaddalena.ot.it dirigente.malu@comunelamaddalena.it BANDO DI GARA PER LA GESTIONE

Dettagli

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione con il criterio del prezzo più basso (ex art. 220 del D.Lgs 163/2006) Oggetto Procedura aperta per l affidamento di fornitura

Dettagli

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE BANDO DI GARA STIPULA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA TRIENNIO 01.01.2014 31.12.2016

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COD. CIG 0511238EED BANDO DI GARA OGGETTO: gara per l affidamento delle polizze di assicurazione RCA/ARD LIBRO MATRICOLA e INFORTUNI per n 3 anni Periodo 2010/2013.

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. Luogo: Regione Autonoma Valle d Aosta. Esecuzione servizio invernale di caricamento e spargimento dei cloruri e di sgombero neve da effettuarsi sull Autostrada

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA Provincia di Bergamo

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA Provincia di Bergamo COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA Provincia di Bergamo Bando di gara per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo dal 01.04.2015 al 31.03.2020 Codice CIG X86134217E L Ente Appaltante COMUNE

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli Via S. Di Giacomo, 5 80017 Melito di Napoli Settore Entrate Segreteria www.comune.melito.na.it e-mail entrate@comune.melito.na.it Tel. 081\2386226 Fax 081\7112748

Dettagli

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT )

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT ) Allegato al Modello B) OGGETTO: Dichiarazione sostitutiva allegata all istanza di partecipazione alla Procedura aperta, previa pubblicazione di Avviso di gara, per la concessione in gestione dell impianto

Dettagli

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari COMUNE DI SARROCH Provincia di Cagliari S E T T O R E S E R V I Z I S O C I A L I AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, FINALIZZATO ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA CASA ALBERGO COMUNALE PER UN PERIODO DI 4 ANNI DECORRENTI DALLA STIPULA DEL CONTRATTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino ALLEGATO A LETTERA DI INVITO A FORMULARE OFFERTA/PREVENTIVO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DIRETTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS 163/2006 DELLA FORNITURA N. 07 CASETTE DEL RICICLO

Dettagli

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari COMUNE DI SARROCH Provincia di Cagliari S E T T O R E S E R V I Z I S O C I A L I AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE Modello A M a r c a da bo l l o da 14,6 2 Al Comune di Cabras P.zza Eleonora, 1 09072 CABRAS OR OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento in concessione della gestione in via sperimentale del Mercato

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA ALLEGATO N. 3 ALLA DETERMINA N. 45/2014 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E NORME GENERALI PER LA GARA L Agenzia Nazionale per l amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- ---

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- Avviso di selezione per l affidamento a Cooperative Sociali di tipo B ex L.R. n 85/94 del Servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti.

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445 Timbro della ditta OGGETTO: indagine di mercato col sistema del cottimo fiduciario per la fornitura TARGHETTE IDENTIFICATIVE di CIG: ZE609F9760 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000,

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PER CATALOGAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale VISTO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PER CATALOGAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale VISTO

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

CITTÁ DI CECCANO. P.I. 00278230602 Piazza Municipio, 1 03023 Ceccano (FR) 0775 6221 0775 622307 (infogiovani 0775 622341) fax 0775 622336

CITTÁ DI CECCANO. P.I. 00278230602 Piazza Municipio, 1 03023 Ceccano (FR) 0775 6221 0775 622307 (infogiovani 0775 622341) fax 0775 622336 CITTÁ DI CECCANO V SETTORE Servizio Pubblica Istruzione - Sez. Traporto Scolastico P.I. 00278230602 Piazza Municipio, 1 03023 Ceccano (FR) 0775 6221 0775 622307 (infogiovani 0775 622341) fax 0775 622336

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n.,

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n., DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ISTITUTO SCOLASTICO via n. Città Cap Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n., - nella sua qualità di rappresentante legale/procuratore della Compagnia

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONE A) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

FAC SIMILE DICHIARAZIONE A) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE FAC SIMILE DICHIARAZIONE A) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE Al fine di evitare la presentazione di richieste irregolari o incomplete, che possono comportare l esclusione dell impresa dalla procedura di

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETÀ (AI SENSI DEGLI ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. N.445/2000), DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DELL

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI BANDO DI GARA PER STIPULA DELLA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Codice C.I.G. n Z3F155B8AD Prot.n.3339 Siderno, 13 luglio 2015 AGLI ISTITUTI DI CREDITO: BANCA

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE Allegato A Spett.le EDISU PIEMONTE Via Madama Cristina 83 10126 TORINO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE

Dettagli

ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO

ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO e OTTEMPERANZA ADEMPIMENTI REG.CE 852/2004. OGGETTO: Spett.le Comune di Piaggine Piazza Umberto I 84065 Piaggine

Dettagli

1. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

1. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Procedura Aperta per l affidamento dei Servizi di Copertura Assicurativa per il Rischio di Responsabilità Civile del Gestore Aeroportuale CIG: 623794965B Base di Gara 107.500,00 ai fini dell affidamento

Dettagli

DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO TEMPORANEO PER L AZIENDA MULTISERVIZI FORTE DEI MARMI SRL

DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO TEMPORANEO PER L AZIENDA MULTISERVIZI FORTE DEI MARMI SRL AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l affidamento del SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli