RACCOLTA DIFFERENZIATA. Storia di apparente follia. di Ronchetti Miriana con alcune citazioni da Bertold Brecht

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RACCOLTA DIFFERENZIATA. Storia di apparente follia. di Ronchetti Miriana con alcune citazioni da Bertold Brecht"

Transcript

1 RACCOLTA DIFFERENZIATA Storia di apparente follia di Ronchetti Miriana con alcune citazioni da Bertold Brecht Autrice opere teatrali registrata dal 1980 in siae Roma 1

2 PROLOGO CANTATO La storia si apre con l immagine di un bambino molto piccolo. Entra in scena un uomo che si pone di fronte al pubblico in modo provocatorio. Guarda,poi, l immagine. IOSONO (Guardando prima molto intensamente la gente) Sono Io. Qualche anno fa. Ma, per favore, ascoltatemi. Ho un forte bisogno di parlarvi. Anche a lei, signore, che se ne sta con quell espressione indifferente e indagatrice. Signori, io sono uno che vuole cambiare qualcosa. Cambiare una cosa, una situazione, certo vuol dire molto. Oggi, poi, in questa società, dove tutto si trasforma così velocemente; dove tutto cambia; cioè dove tutto sèmbra che cambi. Ma poi, alla fine dei conti, rimane tutto tristemente uguale; proprio come dieci, cento, duecento anni indietro. Anzi, peggio, trecento anni fa non si conosceva la parola cioè, né la parola disinfestazione ; e nemmeno seicento anni fa esistevano i cavolini di Bruxelles. (Sedendosi da qualche parte) Ecco, aldilà di tutto ciò, vi posso confermare che non è cambiato niente; altre cose saranno rimaste invariate, ma ora io sono qui per parlarvi d altro; di me per esempio: io sono un piccolo, piccolo ( avvicinandosi alla platea e abbassandosi) essere vivente, lui è grande, invece. Lui non è molto felice di come vanno le cose fra noi Dice che ci sono troppi guerrieri, troppi soldati, troppi assassini, troppi ipocriti, troppa gente che vuole essere per bene e per bene non è; bugie, inganni, sete di gloria e di successo, di lusso. L autore di questa breve storia, vuole parlare a tutte le piazze, raccontare dei suoi sogni, delle sue disperazioni (Sempre in crescendo) in questa come la chiamereste? ditelo voi come la chiamereste questa società? (Piena emissione) Qui non si ride, lo si fa già abbastanza altrove e, se vi hanno detto il contrario, siete stati ingannati così dice anche l amico Bertold. Vorrei mostrarvi qualche immagine (Mostra una proiezione) Benefattori un gruppo di samaritani. Tutte le mattine alle sei, e anche prima,pronti per uscire nelle strade a cercare qualcuno a cui fare del bene. E tutti i giorni rientrano alle dieci di sera (Proiezione) dicendo di non aver trovato un cane bisognoso. (Alzando le braccia al cielo supplichevolmente) Signore, ti prego, fa loro trovare un povero, un malato ai quali poter fare la loro opera dignitosa affinché io non li senta lamentarsi insonni, ogni notte, 2

3 perchè non hanno nessuno da salvare. Che cosa ti può costare dare loro dei diseredati, dei malati, mettere sul loro sentiero dei disgraziati per dare pace alla loro coscienza. Ce ne dovrebbero essere, da qualche parte. Qui, non se ne vedono molti, dietro quei faccini rosei e tirati a lustro o forse non ce ne sono proprio. Si stanno estinguendo, i poveracci,o forse hanno paura a mostrarsi.(proiezione) Guardate ancora : dovrebbe essere mio fratello. Lavora in un posto dove smistano roba ingombrante. Non gli piace che si metta il naso nelle sue faccende; forse teme che venga alla luce una qualche verità: e cioè che non ha ancora capito da che parte deve andare nella vita. I suoi soldi in banca sono finiti e ieri hanno ribassato ancora le sue paghe e lui sta diventando sempre più povero e domani avrà molto meno di oggi mentre qualcuno di voi avrà molto di più. E così che vanno le cose; chi avrà vorrà sempre di più ; e chi avrà sempre di meno si sentirà sempre più disgraziato. Ma, al momento, il problema è un altro. Dalle ultime notizie si è sentito che, qui da noi, c è una carenza di poveri, qui diminuiscono a vista d occhio.ciò è molto preoccupante, dobbiamo importarli, perché senza poveri, chi smuoverà i cuori più duri? Chi ecciterà la compassione umana? (Visivamente e dietro, proiettato il nome di Bertold Brecht) Bisogna che accada qualcosa di nuovo. Il lavoro che faccio è troppo difficile, perché il mio lavoro consiste nell eccitare la compassione umana. Vi sono poche cose capaci di commuovere l uomo, ma il male è che, se usate di frequente, perdono il loro effetto. Così, per esempio, avviene che un uomo, che veda un altro uomo fermo all angolo di una strada, con un moncherino al braccio, la prima volta resti così turbato da dargli senz altro dieci penny; ma la seconda gli dà solo cinque penny e se lo vede la terza volta, lo consegna tranquillamente alla polizia Lo stesso accade con le risorse di ordine morale.(proiezione con la scritta IL DARE E PIU FELICE DEL PRENDERE ). Adesso ditemi a che servono le più belle parole, le più infocate massime dipinte su allettantissimi cartelli, se vanno così presto fuori uso(??) La vostra curiosità si è mossa a farvi chiedere chi sono oppure non ve ne importa nulla?? Signori, Iosono, uno che vuole cambiare per un istante il corsa dei vostri pensieri. Buio totale. Un suono di uno strumento unico, antico, che gradatamente porta ad una musica attuale, molto rumorosa, caotica, con delle voci miste che parlano o gridano. Lentamente all arrivo della luce, sale la musica che si è trasformata in confusione. 3

4 In scena : un tavolo, una sedia. Seduto sulla sedia un uomo dall aspetto rigoroso, vestito.sul tavolo, niente. L uomo guarda ora a destr,a ora a sinistra, dando cenni di approvazione e diniego. (Pensando e dando scattosamente sorrisi ed espressioni di rimprovero; poi guarda il pubblico) 10 secondi fra ogni si e no. Si no no si no no no no si si Entra in scena una donna con una visibile fasciatura al ginocchio destro. L uomo continua, anche camminando, nella sua litania, senza calcolare minimamente la nuova entrata. (Timidamente) Mi scusi No, no, no (Pensa che stia rispondendo a lei) Si si Ecco, vede, io sono stata (camminando dietro a lei) No no Veramente non le ho ancora esposto il problema ( Accorgendosi di lei) lei cosa vuole!?? Non vorrei rubarle del tempo prezioso. Ma, la prego, vada al suo posto, dietro al tavolo, altrimenti come faccio a capire che lei è l impiegato (Villanamente) E chi dovrei essere, ehhh? Non so potrebbe essere uno qualunque. Dica, dica Sono caduta. E poi?? Ieri l altro sono caduta e mi sono infortunata ad un ginocchio una 4

5 sbucciatura. Ah! (secco) Una sbucciatura ah!... cadendo (mostrando molto interesse) e come è potuto accadere? (Molto risentita e tragica) Una banana un altra banana Ah una banana! (Guardando verso l alto) Prendete nota. (Mentre risponde guarda anche lei verso l alto per vedere con chi sta parlando l uomo) Si banana, ha capito bene. Senza marca. Distanza? (Non capisce) Prego?? Com era la distanza? Regolamentare? In che senso?? A quale distanza si trovava?? Da dove? mi scusi (Spazientito) Ma dal punto indicato dalla legge, ovvio! Ero sul punto della strada dove, solitamente, poggiano i piedi gli uomini. (Irato) E le donne, le donne, nooo? E poi, non si dice dove poggiano i piedi bensì dove poggiano le suole delle scarpe. Le stavo appunto dicendo: e le donne, nooo? Si, anche le donne, certo. E mi dica com era Cosa?? Di cosa stiamo parlando, signorina?? Banana!! Della banana! Non era proprio una banana. Poc anzi, lei ha detto banana! 5

6 Si, l ho detto, ma ciò non toglie che non era una banana Cos era, dunque?? Era la buccia della banana. Va bene, continui. Dica dica. Vorrei far notare a lei, signore, che cadendo, oltre alla sbucciatura Della banana (precedendola) No, del ginocchio; del mio ginocchio! Si, si, del ginocchio (Scocciato) Le dicevo, che oltre alla sbucciatura del ginocchio, cadendo ho rotto anche la mia borsetta. E allora? Ne vuole una nuova?? Gliela devo comprare io?? E una borsetta primi 900 originale di Prussia. Intanto come si può stabilire che fosse originale di Prussia. Era della mia bisnonna. Quindi, primi anni del secolo in corso. Conferma? Confermo. Mi scusi, perché è così importante che io confermi questa sciocchezza? La plastica, signorina, la plastica. Ah!(Sorpresa) La plastica si è rotta proprio qui, vede?? Sulla giuntura del manico(entrambi osservano attentamente) Qua dentro, c erano cose molto preziose. C erano??...vuol dire che non ci sono più? Colpa di questa amministrazione. Perse; dileguate in un attimo! Come la vita (Gli soffia sul viso) 6

7 Cosa sta facendo?? Soffio. La vita, caro signore, è un soffio; neppure il tempo di emettere quel poco d aria ed è già finita. Si, è vero, signorina. E qual è il suo nome?? Maria Come Maria Si, come Maria E, si diceva, dove sono ora, queste cose preziose?? Cadute in un tombino della grata a larghe fessure troppo larghe. Signorina, la avverto che quel troppo larghe non mi è piaciuto. (Con fare minaccioso) Potrebbe essere pericoloso per lei. D altro canto saprà benissimo che è obbligatorio. Lo impone la legge. La grata larga è di legge. Ma la mia è molto più stretta Lei ha una grata?? Si, la grata del tombino dove abito. Lei abita in un tombino? Due.. due tombini a fessure larghe uno a destra, uno a sinistra. Mi sta innervosendo, dove abita, allora? Alloggio seminterrato di 5 ordine, con fori luminosi e La smetta con simili fandonie! E lei, smetta di farmi domande personali con che diritto! Lei, è solo un dipendente, parte del personale; quindi, a disposizione di chiunque avesse bisogno. 7

8 (Alzandosi) Errore! E un grave errore, signorina, dare tutto per scontato lo sa, lei, che non siamo ciò che sembriamo?? Si, è vero, sono un impiegato, un semplice dipendente, ma si dà il caso che io sia anche il Presidente! (Dandosi molte arie) Presidente di che cosa? Questa parola la disturba, vero? Presidente senta, come suona bene Piena, corposa Presidente provi a ripetere Presidente (3volte) Presidente, Presidente pieno come deficiente. Cosa dice? Dico Presidente pieno come luna Cosa c entra la luna? Luna piena come Presidente o deficiente è la stessa cosa. Lei non sa fare i paragoni; presidente è qui sulla terra, e la luna è su nel cielo.(pausa) Ha mai visto, lei, la luna piena? Ha mai osservato certi pleniluni?(avvicinandosi al proscenio e guardando il cielo) Se guarda la luna, in certe notti, trova le risposte. Lo sa che trova le risposte? Io non voglio le risposte. Risposte a che? Però, sa che ci sono i pleniluni perché la guarda? Non so. Non ci ho mai pensato; è una domanda così imbarazzante. Forse perché è così lontana e allora la si desidera di più, come l amore. Quando non lo si ha, lo si desidera e quando c è ha mai provato? Oh, si. Quante volte ho desiderato un amore, fino alla disperazione. Amore scusate, c è un bagno? Sto sempre male quando penso all amore. (Guardandola incuriosito) da quella parte ma stia attenta, ci sono degli ingombri. La donna esce. 8

9 Signore, siete voi. Sono in ascolto. Sapete benissimo che parlare di amore è severamente proibito; tutti gli argomenti confidenziali sono proibiti. State procedendo all analisi del soggetto? Certo, signore, come sempre del resto. Dati, molti più dati; quelli che avete raccolto sono insufficienti. Certo, signore, come sempre del resto. Le sale d attesa sono stracolme Certo, signore, come sempre del resto. Ricordate che il tempo stringe. Occorre pulizia e dovete essere più veloce nella raccolta. Certo, signore, come sempre del resto. L elemento è difficile da trattare; occorre selezionare. In caso di vostra inadempienza al dovere, la presidenza verrà affidata ad altri. (sempre prostrato) No, signore, vi prego. Non potete farmi questo.ho già così pochi interessi nella vita; e quanto al ragionare, sapete benissimo che lo faccio il meno possibile. Ecco, io sono un cretino e sono fiero di me. Fate molta attenzione; io vi osservo. Rientra la donna e trova l uomo in ginocchio Cosa state facendo? (Impacciato) Sto non avete perso i vostri ricordi? Li sto cercando, non vede? Come mai tanti cadaveri in quel bagno? Oh, niente di preoccupante; attendono di essere rimossi. Per ora abbiamo solo un giorno alla settimana. Si dovrà comunque 9

10 aumentare E la causa del decesso? Dipende, ognuno ha la sua di causa. Mi ascolti. Io sto perdendo troppo tempo in questo posto. Torniamo all origine. Io devo denunciare questa pubblica amministrazione per essermi infortunata al ginocchio e aver perso i ricordi che avevo nella mia borsetta. Sapete molto bene che senza i ricordi non siamo niente. I ricordi Tacete! Tacete! Banale, banale, banale! Dovete essere banale. Altrimenti! (alza la mano come per schiaffeggiarla) (Tenendogliela) Voi siete pazzo! Questo non è forse l ufficio denunce e reclami? (guardandolo negli occhi) Voi avete due occhi due occhi Come sono i miei occhi? Trasparenti, meravigliosi, avvincenti (Cedendo alle lusinghe) Anche voi, avete due occhi neri, grandi, profondi (i due continuano a guardarsi negli occhi) Un presidente non deve mai guardare negli occhi altrui, altrimenti (Riprendendosi dall estasi) Ricordi denuncia cadaveri meraviglioso! (Dandole uno spintone) Si tolga dai piedi, e la smetta di guardare i miei occhi. (Stupita per il repentino cambiamento) Ce l avete con me! (Che nel frattempo si è rimesso dietro al suo tavolo) Chi altri c è qui dentro, idiota (sottovoce) Riprendiamo il discorso! Che cosa è venuta a fare lei qui? Ho già detto, in parte Eravamo arrivati buccia di banana, dispersione di oggetti preziosi in 10

11 tombino a grata con fessure larghe, troppo larghe (la donna è sempre più disorientata) Gli oggetti erano sostanze naturali o plastiche sintetiche, resine, poliammidi, ecologiche o inquinanti, di natura emotiva, essenziale o superficiale? con Vito Beh, non saprei. I ricordi i ricordi sono di quale natura sono i ricordi? ******************************** Buio totale. Cambio luci. Musica emotivamente rievocativa. I personaggi sono fermi Immobili. Su di una luce soffusa, entra Iosono che si avvicina al fratello.( CANTATO) IOSONO Ma come? Non sai dare una risposta? Diglielo. Di che natura sono i ricordi? Pensa ai baci di nostra madre; lo senti quel calore che usciva dalla sua bocca quei baci pieni e quello sguardo che ti proteggeva dal mondo, come uno scudo e il tuo primo amore? Struggente e bello, non ti ricordi? Quando ti lasciò pensasti di morire il tempo si era fermato allora come sono questi ricordi? Le sue mani su di te non ricordi o non vuoi? Imbecille! Io sono se ne va e lentamente i due personaggi riprendono a muoversi; la situazione torna come prima. I ricordi (mentendo)senza ombra di dubbio sono di natura inquietante, pietosa, da eliminare. Ma noi stiamo parlando della borsetta. Pelle o plastica? Era della nonna. Mia nonna era una donna con cinque figli, portava il busto con le stecche non ha mai avuto la dentiera è stata capace di portare avanti la sua lotta e mio nonno Signorina, non mi importa nulla di suo nonno e neppure di sua nonna avanti!... anno di nascita. Io sono nata nel mese di maggio Anno di nascita di sua nonna cretina (a parte) Si, dunque, mia nonna era del 19 è molto importante? Ripeto! Anno di nascita 19 Ma a che cosa serve? 11

12 (Portandosi vicino alla donna con fare minaccioso) Lo vuole proprio sapere? Devo capire se la borsa è di pelle o di plastica; di pelle umana o sintetica. Se fosse di pelle anche di uomo nessun problema. Di plastica potrebbe essere un punto a suo sfavore Non voglio più discutere con lei; ecco qui, guardi (mostrandogli la sua borsetta) La donna sta per dargliela e poi se la riprende e lo guarda dolcemente. Lei, prima con me, ha parlato della luna Questo non è considerato reato. Le farò una confidenza: dal mio seminterrato, la guardo. Io sono assetata di luna, come certi elfi che si cibano di essa e sono una donna fortunata perché i miei vicini non la vedono. Io sola posseggo una scala a sei gradini di metallo. Ah!..., di metallo? Conferma? Mi stia a sentire: salgo sull ultimo gradino e, allungando un po il collo, riesco a vederla; rimango così anche due o tre ore. Penso alla mia vita, a tante cose e sogno che forse, un giorno avrò un amore che guarderà a la luna insieme a me su quella scala; un mondo senza bucce di banana sulle quali scivolare. (Guardando l uomo) E non si stanca? (inizia ad interessarsi alle parole della donna) Il collo non ne risente? Ma no, cosa vuole che sia? Di fronte a certe meraviglie non si sentono più i mali; i mali li senti quando non vuoi ascoltare altro. Poi, guardando lassù nel cielo, tutto scompare; siamo così piccoli noi, quaggiù. Ci azzanniamo per nulla, ci guardiamo così male e siamo niente. La luna non è mica come la vita; la vita stanca, te la senti pesare addosso, ti sfianca. La luna, no. Confessi la guarda anche lei, qualche volta la luna? Non posso, signorina mi è vietato non posso guardare la luna A lei che è un presidente, è vietata una cosa così umile, infantile, naturale, saggia 12

13 L uomo inizia a dare segni di nervosismo; si sentirà a disagio. Vada via e non torni più, mai più. (sottovoce) lei è un elemento pericoloso e non vorrei, mi spiacerebbe, facesse una brutta fine. Lei è una rivoluzionaria ma cara mia, nessuno ha mai fatto da solo la rivoluzione. Io non voglio fare la rivoluzione che idea! Non ora troppo presto E troppo indietro di cottura, si deve aggiornare, poco intelligente, poco istruita lo si vede dal suo sguardo cretina Signorina, le sto confidando qualcosa di terribile (Esitante) Mi dica Noi, siamo attorniati da imbecilli; i nostri pensieri sono controllati 24 ore su 24. Lei è una sovversiva. Non capisce (rabbioso) che su questa terra non c è più posto per gente come lei? Qualcuno dice che elementi simili devono essere eliminati! (prendendola per un braccio) Ha capito?! Lei è un imbecille! che modi sono questi? Lei non sta bene, signore. Qual è il suo nome?? Sono fatti miei, ma se proprio le interessa mi chiamo Adolfo. Anche mia nonno si chiamava Adolfo. Era Tedesco, di Bonn; molto intelligente e molto conosciuto. Mai sentito nominare. Qual era il suo lavoro?(con fare indagatorio) Capo di una particolare ditta raccoglieva campioni, ma non ho capito di cosa; lui era molto riservato. Ho male al ginocchio; mi dia una sedia, vorrei sedermi. Mi spiace, ho solo la mia e non gliela darò. Si sieda per terra. Le ho detto di darmi una sedia (a parte) crudele maleducato! Ah no! Ho soltanto la mia e non gliela darò! Si sieda per terra e la smetta di crearmi problemi; se proprio vuole si sbatta lì in un angolo e zitta!! Stia zitta! ha capito?????? 13

14 Certo che mi siedo! E suolo pubblico, no? Estrae dalla borsa un registratore e lo accende; partirà una musica forte, violenta, piena FINE PRIMA PARTE ******************** La donna e l impiegato restano in scena. Come due manichini. La donna, seduta terra e l uomo, nell atto di intimorirla con il corpo. SECONDA PARTE ****************** Parla Iosono. Vedendo in scena il registratore di Maria, lo raccoglie, lo guarda. IOSONO Bravo Adolfo, ho capito quali porcherie stai progettando; in quanto a te (alla donna) non l hai ancora compresa la storia? La donna e Adolfo non si accorgono della presenza di Iosono. IOSONO E la prima volta che mi siedo per terra in un ufficio. Fai bene; prova ad impietosirlo attenzione alle influenze. Devo stare bene attento alle influenze. Non è la stagione delle influenze.e il tempo dell amore. Ogni stagione a le sue preferenze. La Primavera predilige l amore sopra ogni altra cosa. Ascoltate (accende il suo registratore.musica) Niente è più importante L uomo appoggia la testa sulla spalla della donna. Si, niente è più importante ma si (cercando di convincersi) che volete che possa importare se uno è povero o ricco, intelligente o cretino E allora vi sembra così vitale sapere se la mia borsa è di pelle o di plastica? E obbligatorio nell analisi per la raccolta. 14

15 Raccolta amo la raccolta voi, avete mai fatto la raccolta dell uva? Da bambino si c era un contadino gli piacevano le donne tutte. Quelle con il seno grosso, pieno. E cantavate? (Pensando) canti della terra.(buio totale. Si sentono dei canti lontani.) Si cantavamo. Facevamo poesia Luce solo su Iosono IOSONO (Avvicinandosi al fratello) Era bello; tu eri il più intonato di tutti; ti invidiavo un po (Come rispondendo ad un pensiero) Non l ho mai capito. Cosa? Oh, niente pensieri Cantatemi una canzone. L uomo dopo una serie di incertezze mimiche, inizia a cantare uno spiritual. Sono seduti a terra. Avete una bella voce. Adolfo me la date una carezza? carezza? (La accarezza velocemente quasi con paura) La vostra pelle è calda. Non stai adempiendo al tuo dovere o forse la stai ingannando per capire di più? (Come scosso da una forte realtà) Si, signore è un metodo. Fra poco si perverrà a qualcosa di definitivo. Con chi state parlando? (Prendendola per un braccio) Via, via, andatevene; sciò, sciò Ma voi mi stavate accarezzando la mia pelle è calda era una carezza. 15

16 Quale carezza! Oltraggio a pubblico ufficiale nel pieno esercizio dei suoi doveri La donna senza dare troppo peso ai modi di Adolfo, estrae dalla sua borsa un libro e si mette a leggere (Cerca di riacquistare una calma apparente; la osserva da dietro gli occhiali cercando di non dare a vedere il suo nervosismo; poi vedendo la tranquillità della donna, esplode rabbiosamente) Non le ho detto di andarsene? Se ne vada; lei sta inquinando questo spazio!! Iosono entra ed esce a suo piacimento, sempre osservando i due. La donna non ascolta Adolfo; lo guarda e intanto fa i fatti suoi: legge, scrive, si pettina, tranquillamente come se fosse a casa sua. Adolfo diventa sempre più nervoso: si siede, si dà un contegno, cerca di continuare il suo lavoro. Si, no, no, no, no, no, si, no, no (spostandosi fino a quando non si troverà sulla testa della donna con le mani alzate) no! Ho detto no!! Quella voce inquina. State calmo. Lo dicono tutti i giornali, i medici, gli operatori ecologici. Tutti i canali di informazione parlano di quello, e il signor Presidente, non lo sa? Proprio lei non lo sa? (Guardando verso l alto) Signore, prendete nota: elemento pericoloso, sovversivo, non produttivo, possessore di ricordi, conservatore, contemplatore lunare, possessore di emozioni, troppo, troppo terrena Di chi state parlando? Di voi, signorina. Io sarei dunque una bla bla bla perché contemplo la luna?? Non solo! E i ricordi, dove li mettiamo? Io me li tengo e lei? Archiviati, in una parte del mio cervello. Archiviati per non 16

17 soccombere (Alzandosi) Adesso basta!! Questo è l ufficio reclami e raccolta differenziata. Allora cosa c entrano tutte queste cose? Io voglio solo esporgere denuncia; sono caduta, mi sono sbucciata un ginocchio, ho perso i miei ricordi che avevo nella borsetta (esasperata) cosa vuole che mi importi tutto il resto? Con tutti i problemi che ho: i miei ricordi sono tutto quello che ho, cioè che avevo E poi, arrivo qui e vengo accusata di essere una sovversiva; vado in bagno e ci trovo una montagna di cadaveri, e volete farmi credere che tutto ciò sia la realtà? Voi, credete che tutte le persone siano stupide, ma vi state sbagliando. Io non sono una cretina. (Parlando sottovoce) Lo so che non siete una cretina. Ora ascoltatemi molto bene. Sto per rivelarvi qualcosa di molto delicato. (Le fa cenno di abbassarsi, per non essere né visti, né sentiti) Dietro all apparenza di un ufficio rispettabile, qui si nasconde la più grande organizzazione criminale della storia; gente senza scrupoli, delinquenti, incoscienti, malvolenti Presidenti, potenti, impotenti Negligenti, irriverenti, deficienti qui, si selezionano le persone, come lei, come me; sopra a tutti c è un capo assoluto che approva o disapprova le nostre scelte le scelte di tutti, le mie, le sue, le loro E questa selezione in base a che cosa avviene? E come un gioco molto facile: si, no, si, no, si, no I si vanno a destra i no a sinistra. A destra si tengono a sinistra si buttano, come l immondizia; gli intelligenti vanno a sinistra e i cretini a destra; e allo stesso modo, i poveracci a sinistra e i riccono a destra. (Meditando) Poveri e intelligenti si buttano. Ho capito, e dove li buttate? In quel cesso là fuori? Non è che proprio li buttiamo; non li tocchiamo neppure. Facciamo solo in modo che vengano loro a mancare certe sicurezze, materiali e affettive, cosicchè finiscono da soli. In genere si suicidano o muoiono di malattia psicosomatica. Molti impazziscono; così non si ha nulla sulla coscienza. Quelli più 17

18 resistenti, beh cosa vuole con la nuova tecnologia non c e che l imbarazzo della scelta (Con aria scherzosa) Che bello come la conta che si faceva da bambini. Voglio provare Non è facile guardate me La donna imita l uomo Si, no, si, no, no, no, si Avete capito. Non tutti ci riescono. La scelta è difficile, occorrono buone doti umane e comprensione del processo bio-psicologico dell individuo; soprattutto conoscenza della falsità. Maria, Voi avete un lavoro? Si, ma non troppo Vale a dire? Sono ispettrice di vigilanza presso l amministrazione generale nazionale. E su cosa vigilate? Importazioni, esportazioni, sparizioni, trasformazioni, trasumanazioni, trattazioni, amputazioni e via dicendo. Immagino che avrete un ottimo stipendio Non percepisco una lira, per questo sono povera. (Facendo cenno di abbassare la voce) Parlate piano. Intelligente e povera: non avevo dubbi, siete una disgraziata. Cosa dite? Bene, signorina, siamo arrivati al punto. Oh, signore, voi siete un letterato. Scrivete poesie? Cosa c entrano ora le poesie; ci mancano solo quelle parole che deformano la visione delle cose, della realtà, della vera realtà; 18

19 la poesia è come uno stupefacente dicevo che siamo arrivati al punto Ogni volta che si chiude una frase, si arriva al punto (Divertito per il gioco di parole) Oppure ogni volta che si arriva alla fine di un capitolo. O quando se ne apre uno nuovo, oppure Nel nostro caso si chiude: chiuso! Basta con questa perdita di tempo. Più punti si mettono, più capitoli inutili si chiudono. Ogni vita è piena di punti e di capitoli ed ora non voglio più perdere tempo; ditemi da che parte devo andare, so che uscirò da qui, solo dopo essere scelta. Maledetto il giorno che siete entrata qua dentro; con tutte le vostre storie, con i vostri ricordi Con vostra nonna quei dannati ricordi non si riesce a toglierseli da dosso Buio totale canzone della vendemmia prende la parola Iosono che fino a questo momento è entrato e uscito liberamente con grande naturalezza IOSONO IOSONO (Avvicinandosi ad Adolfo) Avevo bisogno di sentirmelo dire; e sei stato proprio tu, con un piccolo no, a mettere fine alla mia vita. Che idiota sei,fratello mio; credevi di eliminarmi e invece mi hai ridato una vita più viva. Voi, invece, che stupidi siete; state trascorrendo il tempo pensando come fare per cambiare le cose. Lei, con quella storia assurda della borsa e della buccia di banana, e lui, poveretto che crede di avere nelle mani le sorti della gente Vattene!! Non osare infangare il nostro lavoro. E da quando esiste il mondo che noi esistiamo e controlliamo il pensiero umano. Io sono, quindi rimango. Ogni giorno, ogni famiglia getta via circa un chilo di essenza vitale; gli uomini non sanno più ragionare, non sanno più comprendere, sono formiche impazzite. Tanto meglio 19

20 IOSONO IOSONO IOSONO IOSONO Questi rifiuti potrebbero essere riciclati Occorre selezionare: la terra si sta riempiendo l universo si sta riempiendo Tutti i rifiuti, vanno a finire all impianto di selezione dove vengono privati delle loro emozioni, delle loro lacrime e dei loro sorrisi. Come vedi ci sono anche dei vantaggi. Quali? L eliminazione con la raccolta a domicilio, delle scomode scarpinate alla ricerca di essenze vitali perse. Fra non molto il nostro obiettivo sarà raggiunto. Una parte del mondo piena di cretini e di irresponsabili dominerà gli altri che si selezioneranno automaticamente. Ve lo impediremo in tutti i modi. Tormenteremo le loro coscienze. Tu sei Calcolo e io Iosono; noi siamo. Angeli, noi siamo. Musica celestiale molto avvolgente. Ritorna la luce e i due personaggi riprendono l azione. Adolfo al suo tavolo e la donna seduta a terra, con la sua borsetta e le altre sue cose; si è addormentata. ADOLFO Prima o poi, si dovrà chiarire questa situazione. Non posso certo tenervi incollata qui, mentre io ho cose assai più importanti da sbrigare La donna continua a dormire ADOLFO Signorina, signorina, si svegli è ora di andare! Continua a dormire ADOLFO Io ho troppo da fare e il tempo passa veloce. La potrei anche invidiare dorme! Beata lei. Sto perdendo troppo tempo, ma non me ne dispiace. Che aspettino pure i doveri al diavolo! Tutto il caos della mia esistenza può anche restare in sospeso per un po ; nessuno mi sta riprendendo, potrei anche fare finta di nulla. 20

21 Si siede accanto alla donna che dorme; la guarda per bene e poi inizia ad accarezzarle i piedi. ADOLFO ADOLFO ADOLFO ADOLFO Cosa fate? (Svegliandosi lentamente) Mi accarezzate i piedi? (Impacciato) No, io stavo cercando di capire, di quale materiale i vostri piedi... Di quale materiale sono fatti i miei piedi? Ve lo dico io: pelle umana, e se proprio vi interessa non me li lavo da quando è stata tolta l acqua a tutti i poveri della città per farli sentire ancora più poveri e adesso decidete da quale parte devo andare, destra o sinistra. Né destra né sinistra. Rimanete qui.(sottovoce) Vi assumo io, vi darò un buono stipendio; la metà del mio, una sicurezza, non vi pare?? Vi farò diventare un po meno povera e nel giro di poco tempo conquisterete la destra; dovrete solo fingere un po. Qualche parola di meno e qualche sorriso di più; il comportamento dovrà essere quello di una signora, non di una zoticona; tutto adeguatamente. Promettete. Voi, mi assumerete per non farmi finire in quel cesso là dietro? Esatto. (Commiserandolo) Siete buono; venite con me e rinunciate a questo lavoro da imbecilli; mandate al diavolo il vostro capo. Troverà qualcun altro; il mondo è pieno di gente che aspetta solo di essere comandata, perché non sa cosa fare; sarete libero; potrete fare ancora la vendemmia, canterete quei cadaveri diventeranno un lontano ricordo diventerete un uomo. Non c è più tempo; altri prenderanno il mio posto e ci sarà sempre la divisione; ci saranno sempre più cadaveri in ogni punto di raccolta. Questo è logico, dal momento che per causa tua abbiamo già perso milioni di elementi; quella donna è il diavolo e tu stai cedendo alle sue tentazioni. Ora ti sento anch io, voce maledetta; ma cosa ne sai tu del 21

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

La donna che si baciava con i lupi

La donna che si baciava con i lupi guido catalano La donna che si baciava con i lupi 2010 LeBolleBlu Edizioni 2014 Miraggi Edizioni www.miraggiedizioni.it Progetto grafico Miraggi Il disegno sulla copertina è di Gipi Finito di stampare

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica, Informatica Università di Trieste

Dettagli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Traduzione di Marco Zappella Nota dell Editore: Il 22 agosto 1998 la Congregazione per la Dottrina della Fede ha emanato una Notificazione, qui pubblicata

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari '' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari Io ho tanto coraggio ma certe volte non lo dimostro. Per esempio: io ho coraggio a dire in faccia le cose, ma qualche volta no perché non mi fido e allora

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo Domenica, 15 novembre 2009 Dov'è il tuo zelo Apocalisse 3:14-22- All'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: queste cose dice l'amen, il testimone fedele e veritiero, il principio della creazione di Dio:

Dettagli