Il lavoro continua... Nuovo ciclo per la Giunta comunale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il lavoro continua... Nuovo ciclo per la Giunta comunale"

Transcript

1 periodico del comune di carpi Il lavoro continua... Nuovo ciclo per la Giunta comunale G I U G N O

2 Servizio, Qualità, Prezzo? O tutti e tre? PARTNER, NON SOLO FORNITORI Stampa offset e digitale etichette, editoria packaging, cartotecnica stampa UV effetti con vernici speciali PVC, polipropilene metallizzato e olografici Agenzia grafica e pubblicità strumenti di comunicazione Casa editrice Per la tua pubblicità su questo periodico Visual Project società cooperativa Via G.Benini, Zola Predosa (Bo) Tel Fax Unità locale di Vignola Via Primo Levi, 46/ Vignola (Mo) Tel Fax Unità locale di Mirandola Via Pacinotti, Mirandola (Mo) Tel Fax

3 Agenda Due Ponti Incontro sulla ciclabile Venerdì 11 giugno alle ore 21 i residenti del quartiere Due Ponti sono invitati alla presentazione del progetto della nuova pista ciclabile che unirà questa zona con il centro storico. L incontro si terrà al Centro sociale anziani Due Ponti di via Seneca. Parteciperanno all assemblea gli assessori all'ambiente e ai Lavori Pubblici Simone Tosi e Carmelo Alberto D Addese oltre ad Antonio Morini, responsabile Infrastrutture del Comune. Infanzia Una città da giocare Domenica 30 maggio alle ore 16 a Carpi torna la ormai tradizionale manifestazione Una città da giocare rivolta ai bambini e alle bambine dell Unione delle Terre d argine: per un pomeriggio la città si animerà di bambini e bambine che, al di là delle differenze individuali, culturali, linguistiche, potranno partecipare a giochi, laboratori artistici ed espressivi, danze e attività sportive, per conoscersi e magari scoprirsi amici. La manifestazione rientra nel più ampio progetto Città, amiche delle bambine e dei bambini, che si propone di avvicinare i più piccoli alla vita e al governo della città. Alla realizzazione della festa, promossa dal Settore Istruzione dell Unione delle Terre d argine, collaborano, oltre alle insegnanti dei nidi e delle scuole d infanzia, anche molte associazioni, e i Settori Cultura, Sport, Economato, Sociale e Lavori pubblici e infrastrutture dell amministrazione comunale oltre alla Polizia municipale dell Unione. Ricorrenze 20 anni Nazareno L associazione polisportiva Nazareno celebra quest anno il suo ventennale e il prossimo 2 giugno chiamerà a sé la città per una grande festa che animerà piazza Martiri con il patrocinio del Comune e la collaborazione in particolare dell assessorato allo Sport, tra esibizioni di basket anche acrobatico e dimostrazioni di grazia, forza e coordinazione e premiazione di vecchie e nuove glorie del sodalizio. Il tutto dalla mattina al tardo pomeriggio. Fossoli Mostra all ex Campo Fino all 11 luglio all ex Campo di concentramento di Fossoli si potrà visitare ogni domenica una mostra interattiva intitolata A noi fu dato in sorte questo tempo: Visibile nella baracca ricuperata dell ex Campo l esposizione è curata da Alessandra Chiappano, prodotta dall Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, sotto l Alto Patronato del Presidente della Repubblica, e organizzata da Fondazione ex Campo di Fossoli e Istituto storico di Modena. La mostra è incentrata sulla storia di giovani assolutamente normali che, come afferma Silvio Ortona, hanno avuto in sorte un tempo straordinario e hanno dovuto confrontarsi con scelte drammatiche; alcuni di loro hanno conosciuto l esperienza estrema della deportazione. In allegato Contro la zanzara tigre Anche quest anno il Comune fino ad ottobre darà esecuzione alla campagna di lotta alla zanzara tigre. E stata adottata un apposita ordinanza rivolta a tutti i privati cittadini, gestori di attività commerciali, industriali e artigianali, responsabili di cantieri, conduttori di orti e vivai e frequentatori di cimiteri, per contrastare e ridurre la proliferazione dell insetto. L amministrazione comunale farà poi eseguire mensilmente trattamenti larvicidi nelle oltre caditoie presenti sulle aree pubbliche. I cittadini dovranno prestare la loro collaborazione effettuando costantemente i trattamenti nelle aree private, utilizzando specifici prodotti larvicidi (acquistabili in farmacie, parafarmacie e rivenditori di prodotti agrari a prezzi agevolati) e compilando il Registro Controlli e trattamenti. Per informazioni è possibile contattare il Settore Ambiente, via Peruzzi 2, tel oppure Al numero che state sfogliando di Carpicittà è allegato materiale informativo sulla campagna. 3

4 i Servizi Il Parco della Resistenza del Monte Santa Giulia è situato a 900 m slm a Monchio di Palagano (MO), nel verde scenario delle Valli del Dragone. Il Parco è attrezzato per quanto riguarda barbecue, panchine, capanne, tavoli, fontane e servizi igienici. Inoltre sono presenti diversi sentieri percorribili a piedi, a cavallo, in bicicletta. L area ha anche un campo-scuola di Orienteering. Il Centro Servizi del Parco dispone di bar, ristorante, punto informativo, sala convegni-didattica. Scegli di rilassarti, trascorri una giornata al Parco Monte Santa Giulia I colori, i sapori, la memoria, la cultura ti stanno aspettando Giugno Data: Sabato 5 Giugno Evento: Tra storia e leggende Località e orario: Ritrovo ore all ingresso del Parco di Monte Sanata Giulia, Monchio di Palagano (MO) Descrizione: Facile escursione all interno del Parco con momenti di lettura di storie vere e della tradizione popolare. Prenotazione obbligatoria entro 04/06/10 Min. 5 iscritti Costi: 8 adulti, 5 ragazzi fi no a 14 anni Info: Claudia Lunardi Data: Domenica 6 Giugno Evento: Ascolto del sé Località e orario: Ritrovo ore 09:00 (dalle 9 alle 12) sala convegni del Centro Servizi del Parco di Monte Santa Giulia, Monchio di Palagano (MO) Descrizione: Descrizione di alcune tecniche di meditazione e pratica di gruppo, come familiarizzare con se stessi e risvegliare intuizione e creatività. Come arrivare: Dall autostrada A1 uscire al casello di Modena Nord, direzione tangenziale Sassuolo; da Sassuolo imboccare la via Radici Sud (SS 486) verso Passo delle Radici. Dopo la località Muraglione svoltare a destra e seguire le indicazioni per Palagano. Giunti a Monchio seguire le indicazioni per Parco Monte Giulia. Il Parco si trova a 49 km dall uscita di Modena Nord Tutte le info dettagliate le trovi su Min. 8 adulti, portare un tappetino e un cuscino Costi: 25 (escluso pranzo ristorante Parco Santa Giulia, prezzo convenzionato) Info: Ben Essere sui Monti - Costanza Data: Sabato 12 Giugno Evento: Monte Santa Giulia in notturna Località e orario: Ritrovo ore 20,30 - Monte Santa Giulia, Monchio di Palagano (MO) Descrizione: Escursione in notturna di Nordic Walking con bastoncini e torce. Diffi coltà bassa, durata 2h. Min. 5 iscritti Costi: 18 adulti, 15 ragazzi, incluso noleggio bastoncini da nordic walking e torce Info: Scuola Sci Boscoreale Stefano Vignocchi Data: Domenica 13 Giugno Evento: Mtb - Itinerari Località e orario: Ritrovo al Cento Servizi del Parco ore Parco di Monte Santa Giulia, Monchio di Palagano (MO) Descrizione: Passeggiata su due ruote lungo i sentieri e le antiche vie di comunicazione, per scoprire la ricchezza paesaggistica del Parco. Prenotazione obbligatoria entro 08/06/10. Min.10 iscritti Costi: 10 a persona (escluso pranzo ristorante Parco Santa Giulia, prezzo convenzionato) Info: GEP Gruppo Escursionistico Palagano Umberto Rioli Data: Sabato 19 Giugno Evento: La Panoramica di Monchio Località e orario: Ritrovo ore 17,00 c/o P.zza Caduti, Monchio di Palagano (MO) Descrizione: Camminata con ristoro lungo il percorso, a seguire ritrovo Campetto Sportivo Polivalente con musica, gnocco e crescentine, premio di partecipazione per tutti. Costi: 1 a persona Info: Grandi Ercole Piacentini Giuseppe Legenda 1- Bar Ristorante sala convegni-didattica vendita prodotti tipici punto info 2- Parcheggio 3- Memorial Santa Giulia 4- Area sosta picnic-barbecue 5- Chiesa Santa Giulia 6- Terrazza panoramica 7- Toilette Data: Sabato 26 Giugno Evento: Una giornata a cavallo Località e orario: Ritrovo al maneggio ore 09,00 - Polinago (MO) Descrizione: Passeggiata di una giornata a cavallo da Polinago, in mezzo alla natura e l arte, attraversando Lama Mocogno e il Parco di Monte Santa Giulia, per poi rientrare al maneggio. Prenotazione obbligatoria, min. 4 iscritti Costi: 30 soci/ 50 non soci con proprio cavallo, 70 soci/ 90 non soci con cavallo organizzazione, (escluso pranzo ristorante Parco Santa Giulia, prezzo convenzionato) Info: Gruppo Attacchi VdA Tiziano Piera Data: Sabato 26 Domenica 27 Giugno Evento: 3 Motoincontro Parco di Santa Giulia Motoclub Monchio Località e orario: Ritrovo c/o il Centro Servizi del Parco di Monte Santa Giulia, Monchio di Palagano (MO) Descrizione: festa/sagra paesana, dedicata ai motociclisti, ma aperta a tutti, che offre la possibilità di cenare con prodotti tipici (tigelle ed affettati), di assistere ad un concerto di musica dal vivo di una formazione locale e di stare in compagnia. Costi: 20 a persona. Ridotto 10. Info: Moto Club Monchio I Prodotti DOP della Nostra Terra Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Lambruschi DOP Parmigiano Reggiano Prosciutto di Modena

5 Carpicittà periodico bimestrale del Comune di Carpi Anno XXII - numero 2 Giugno 2010 Registrazione del Tribunale di Modena n. 975 del 22/5/1989. Direzione e amministrazione: Municipio, C.so Alberto Pio, Carpi tel. 059/ Direttore responsabile Angelo Giovannini Coordinatore redazionale Giovanni Medici Segreteria di redazione corso Alberto Pio Carpi tel. 059/ fax 059/ carpidiem.it Impaginazione Stampa Pubblicità Visual Project Soc. Coop. via G. Benini, 2, Zola Predosa (Bo) tel Unità Locale di Vignola via Primo Levi 46/ Vignola (Mo) tel Tutte le famiglie di Carpi ricevono questo periodico Per le tue inserzioni pubblicitarie tel Sommario Copertina 6 Una Giunta rinnovata 7 Le nuove deleghe Attualità 8 5 per mille, per Carpi 9 Sport, giorni di festa 11 Peep e Pip, si riscatta 12 L antico castrum rivive in rete 13 On-line il Piano Traffico 14 Se il supermercato è solidale 15 Centri di Raccolta Rifiuti, tante le novità 15 Fotovoltaico, il futuro 17 Consuntivo Acqua senza amianto 18 Pubblici esercizi 18 Corradini ad interim Hanno collaborato a questo numero: Daniela Grassi, Giulia Neri 19 Suona il Flauto magico 19 Il Difensore Civico 19 Bimbi a bordo in sicurezza Rubriche 11 Quicittà 13 Carpidiem 21 Interventi dei Gruppi consiliari 25 Panorama 28 Cosa dove quando L appuntamento 30 Ritorna LaCarpiEstate Fotografie: Rolando Paolo Guerzoni, Fabrizio Ascari, archivio comunale, Zetafoto, Francesco Rossetti Chiuso in redazione: venerdì 21 maggio 2010 Spedizioni Imballaggio Fotocopie Stampa digitale Domiciliazione Computer - Internet - fax Western Union Etc. Etc. Etc. Viale Dallai, 36 E Carpi (MO) Tel Fax

6 Copertina Una Giunta rinnovata Il Sindaco Enrico Campedelli ha presentato nei giorni scorsi la Giunta comunale cittadina in una nuova configurazione, resasi necessaria dopo l uscita il mese scorso dalla compagine di governo locale di Miria Ronchetti, a cui il primo cittadino aveva tolta la fiducia dopo un commento fatto dalla stessa su Facebook: e soprattutto dopo che il 19 maggio Lorena Borsari, fino ad ora Vicesindaco (e con le deleghe a Polizia Municipale e Sicurezza, Tutela del Decoro della città, Amministrazione delle risorse umane e organizzazione del Comune, oltre a Onoranze funebri e Polizia mortuaria) ha firmato anch essa le proprie dimissioni (per motivi personali) dalla carica istituzionale da lei occupata dal giugno Il primo cittadino ha così deciso di redistribuire le deleghe a sei degli assessori in carica, affidando in particolare ad Alessia Ferrari, un nuovo ingresso in Giunta, la delega a Cultura, Memoria e Politiche giovanili. Il numero degli assessori della Giunta carpigiana scende così da 8 a 7, visto che all uscita di Ronchetti e Borsari ha fatto seguito l ingresso della sola Ferrari, che avrà anche la delega a Vicesindaco. Il Sindaco Campedelli ha ricordato come la Giunta così come è stata riconfigurata possa affrontare le sfide della Carpi del futuro, conscia di lavorare in continuità con quella che ha operato durante il suo mandato da primo cittadino e con l azione dei primi dieci mesi di quella che è andata a sostituire. Innanzitutto consentendo all amm i n i s t r a z i o n e comunale di rispondere appieno alle difficoltà della crisi economico-finanziaria e alle crescenti richieste di aiuto e di intervento in campo sociale che giungono da parte della cittadinanza. Inoltre presto Carpi sarà chiamata a dire la sua nel campo delle politiche di programmazione sanitaria e urbanistica e a misurarsi con le tematiche legate al federalismo, concetto a cui sono favorevolissimo ma che vorrei capire come il Governo intende declinare. E sul versante delle autonomie locali ha detto il Sindaco - dobbiamo continuare a portare il nostro punto di vista alle istanze centrali, come pensiamo di avere peraltro fatto diminuendo il numero degli assessori da 8 a 7, e andando così incontro al dettato della Carta delle Autonomie locali. 6

7 Le nuove deleghe Copertina alessia Ferrari Enrico Campedelli Sindaco. Cooperazione internazionale, Relazioni con l Europa, Sviluppo organizzativo dell ente e quanto non oggetto delle altre deleghe. Alberto Bellelli Sociale, Sanità, Casa, Immigrazione, Volontariato e Partecipazione. Cinzia Caruso Finanze e Bilancio, Affari Generali, Servizi Demografici, Sistemi Informatici, Personale. Vicesindaco, con delega a Cultura, Memoria e Politiche Giovanili. 25 anni a giugno, laureata in Scienze Giuridiche, impiegata fino a qualche giorno fa presso l Ufficio legale di una importante ditta di trasporti di Guastalla, Alessia Ferrari rappresenterà in Giunta l Italia dei Valori. Diplomata ragioniere, laureata nel 2007 in Scienze Giuridiche con una tesi in Diritto del Turismo, è volontaria della Croce Rossa e svolge l attività di clown di corsia. Nelle sue prime dichiarazioni dopo l ingresso nella Giunta comunale ha confermato di voler continuare quanto già realizzato in questi anni da chi l ha preceduta, mantenendo rapporti collaborativi con la città e i tanti soggetti che in ambiti diversi si occupano di cultura. E non escludendo ad esempio di dare spazio ad iniziative legate al mondo scientifico. Carmelo Alberto D Addese Lavori Pubblici, Patrimonio Pubblico, Sport e Benessere, Protezione Civile, Polizia locale, Onoranze funebri e Polizia mortuaria. Maria Cleofe Filippi Istruzione, Città dei bambini e delle bambine, Pari Opportunità, Unione dei Comuni, Istituto superiore di studi musicali Vecchi-Tonelli. Simone Morelli Centro storico (Restauro e Conservazione, Regolamentazione), Economia (Industria, Artigianato, Commercio, Agricoltura), Turismo. Simone Tosi Pianificazione Urbanistica, Edilizia Privata, Ambiente, Servizi ambientali ed Energetici e Comunicazione. 7

8 Attualità 5 per mille, per Carpi Sportello sociale Nemo, via Trento Trieste 2, telefono , sportellosocialene La Legge Finanziaria ha mantenuto anche quest anno la possibilità da parte dei contribuenti di destinare la quota del 5 per mille dell'irpef sui redditi ad attività di volontariato, di ricerca scientifica, universitaria e sanitaria e alle attività sociali svolte dai Comuni. "In un momento di diffusa e profonda difficoltà economica come quello attuale, è dunque importante che i cittadini, al momento della dichiarazione dei redditi, siano informati della possibilità di destinare questa somma alle attività sociali dell ente locale. Nel spiega l'assessore al Bilancio Cinzia Caruso - infine sono state 50 le famiglie monogenitoriali con figli minori che hanno potuto giovarsi di un contributo per l affitto grazie alla quota del 5 per mille devoluto all ente locale e relativa alla dichiarazione dei redditi 2008, poco più di 50 mila euro in totale". Per destinare il 5 per mille al Comune basta solo una firma nell apposita casella del modello per la dichiarazione dei redditi. E importante ribadire che questa operazione non comporta nessun costo per il contribuente; si tratta infatti di somme dovute all erario che sono investite sul territorio, per favorire appunto attività sociali, di volontariato o di ricerca. La solidarietà dei carpigiani a sostegno dei carpigiani in difficoltà: come recita lo slogan della campagna informativa lanciata nelle scorse settimane dal Comune Col 5 per mille, tutti per Carpi, Carpi per tutti. Cinzia Caruso, assessore al Bilancio 8

9 Attualità Sport, giorni di festa L Ufficio Sport, telefono a salute è rappresentata dal benessere fisico, mentale e sociale. Conseguire questo equilibrio spesso risulta difficile, pertanto conoscere il proprio stato di salute, perseguire una buona condizione fisica e un'alimentazione corretta sono fonti per l'individuo di benessere e serenità. Proprio di questo tratta il convegno Percorsi di benessere che avrà luogo sabato 29 maggio all Auditorium Loria, dalle ore 9. Dopo i saluti del Sindaco Enrico Campedelli Carmelo Alberto D'Addese, assessore allo Sport e Benessere, Federica Palazzo, naturopata dell'istituto di Medicina Psicosomatica Riza, Massimo Provasi, Insegnante di yoga della scuola autorealizzazione Yoga-Aikido Carpi, Martina Rovatti, educatrice presso l'unione Terre d'argine e insegnante di Pranayama-Yoga associazione Il Diamante-Or Vajra Rei e Gustavo Savino, medico farmacologo del Centro Regionale Antidoping Emilia-Romagna-Medicina dello Sport AUsl Modena tratteranno di sport, salute, ricerca, equilibrio. Condurrà la mattinata Antoine di TRC- Telemodena. L iniziativa è a cura dell'assessorato allo Sport e Benessere e della Consulta E, in collaborazione con Centro regionale Antidoping-Progetto Positivo alla Salute della Regione Emilia Romagna, Scuola Autorealizzazione Yoga-Aikido Carpi, Associazione Il Diamante-Or Vajra Rei, Frutti da Favola-Società Agricola Cooperativa. Anche i primi giorni di giugno saranno dedicati poi a Carpi allo sport: dopo le celebrazioni in piazza Martiri del ventennale della Polisportiva Nazareno del 2 giugno, venerdì 4 giugno si terrà una Festa delle premiazioni dei sodalizi sportivi che si sono fatti valere nei rispettivi campionati. All Auditorium Loria dalle ore 19 la serata vedrà sul palco le squadre cittadine di cui è già certo il passaggio di categoria, ovvero Universal Volley maschile, Rinascita Bocce, Pallamano, Calcio femminile e Nazareno basket. E il 5 e 6 giugno si svolgeranno alla pista di atletica Dorando Pietri di via Nuova Ponente i Campionati Nazionali UISP di atletica leggera, organizzati dalla Uisp Provinciale in collaborazione con la società La Patria e con il patrocinio dell assessorato allo Sport e Benessere. La manifestazione coinvolgerà circa mille atleti provenienti da tutte le regioni d'italia, che si cimenteranno sulle diverse specialità dell'atletica: dal salto in alto al salto in lungo, dal salto triplo all'asta, dal peso al disco, fino ad arrivare alla velocità pura senza tralasciare il settore fondo e mezzofondo. La 56ª edizione di questi Campionati vuole essere inoltre un occasione di promozione e diffusione della disciplina regina delle Olimpiadi da più di un secolo sul territorio carpigiano e anche un opportunità per far conoscere le bellezze di Carpi a tutta Italia. Senza dimenticare infine domenica 6 giugno il Trofeo Dorando Pietri, manifestazione podistica non competitiva aperta a tutti e che prenderà il via in mattinata da piazza Martiri. Il via alle 9.30, di 3, 6 e 11 chilometri la lunghezza dei percorsi della 29esima edizione della corsa, ormai un appuntamento tradizionale della primavera carpigiana. Carmelo Alberto D'Addese, assessore allo Sport e Benessere 9

10 Spaccio Frutta e Verdura di stagione PRODUZIONE E VENDITA Fiori e Piante - Manutenzione Giardini Via Morello Confine, SOLIERA (MO) Tel./Fax Cell Voglia di Cose Pulite Prodotti da Agricoltura Biologica Naturale e senza Glutine... e senza Glutine per celiaci Il nutrimento può diventare uno strumento di comunicazione e fonte di gioia, sia per chi lo offre, sia per chi lo riceve Via della Libertà, 16 (angolo viale Manzoni) Carpi (Mo) Tel SORDITA? PROBLEMI DI UDITO? BIOACUSTICA Serapini STUDIO SORDITA Il programma esclusivo per risolvere i problemi della sordità. Con il nuovissimo sistema digitale automatico i nostri apparecchi acustici su misura Le consentiranno un ascolto ottimale. Prove gratuite a CARPI presso Ottica Maura - Corso A. Pio, 43 tutti i GIOVEDÌ al mattino Convenzionato USL e INAIL Assistenza capillare in tutta Modena e provincia il Calamaro Nella nostra pescheria potrete trovare: Pesce fresco e surgelato Antipasti, primi e secondi già pronti o da prenotare La cucina a domicilio (novità) Tel.: Fabrizio: Carmelo: P. le Ramazzini, 50 - Carpi c/o mercato coperto Porta Modena

11 Attualità L amministrazione comunale ricorda ai cittadini assegnatari di alloggi Peep e unità produttive Pip che è ancora possibile riscattare l immobile ed eliminare i vincoli residui. L iniziativa, partita nel 2002, ha consentito a quasi la metà degli assegnatari Peep, pari a 500 famiglie carpigiane, di riscattare l area ed eliminare i vincoli in proprietà divenendo così pieni proprietari della loro casa; allo stesso modo, oltre 100 imprese hanno accresciuto il valore del loro patrimonio aderendo alla proposta del Comune, potendo così eliminare ogni residuo rapporto convenzionale e reale con l ente locale e portando a libero mercato e a patrimonio in bilancio il loro immobile. Si ricorda che l adesione è libera e facoltativa e in caso di non adesione nulla cambierà per gli assegnatari che potranno disporre come prima (immobile) che tuttavia manterrà i vincoli in con- Peep e Pip, si riscatta dell unità venzione: ricordiamo che per gli immobili in diritto di superficie la concessione scade dopo 99 anni e c è l obbligo per l assegnatario di chiedere l autorizzazione al Comune in caso di vendita; in caso di affitto, l affittuario ha diritto ad un prezzo convenzionato. Elimina i vincoli, sfrutta il prezzo agevolato per riscattare il tuo immobile in zona PIP. Molte imprese carpigiane lo hanno già fatto PER SAPERNE DI PIU : Tel Sportello Riscatto aree PEEP-PIP Via Peruzzi 2, 2 piano ogni sabato dalle 9 alle 13 Per gli immobili in diritto di proprietà i vincoli in genere sono ventennali e, al loro scadere, è previsto il pagamento di un differenziale di prezzo in caso di vendita; l adesione alla iniziativa in corso consente di ridurre a 1/3 questo costo. Per eliminare i vincoli il Comune ha fissato un corrispettivo agevolato la cui entità sarà comunicata dallo sportello Peep- Pip, dove potranno essere fornite tutte le informazioni agli assegnatari su modalità di adesione e procedure. Lo Sportello Peep e Pip è collocato al secondo piano degli uffici di via Peruzzi 2 e sarà aperto la mattina di sabato dalle 9 alle 13, raggiungibile anche per telefono al numero CITTÀ DI CARPI BACHECA CERCO/OFFRO Al QuiCittà si trova una bacheca informale ove si possono vedere ed esporre piccoli annunci, del tipo cerco mobili piuttosto che vendo scooter o cerco una stanza. Gli annunci restano affissi per 15 giorni, possono essere dettati e/o rinnovati non solo di persona, ma anche telefonicamente o per . Occorre dare il proprio nome e numero di telefono. Il servizio è gratuito. MODELLI UNICO e 730 Presso QuiCittà è possibile ritirare i modelli Unico e 730 per la dichiarazione dei redditi. è possibile anche richiedere quali sono i soggetti possibili beneficiari a cui è possibile destinare una quota pari al 5 per mille dell'irpef. VARIAZIONI ICI Si avvicina la scadenza per il pagamento della prima rata dell Ici (solo per gli immobili appartenenti a determinate categorie), prevista per il 16 giugno. Per conoscere le relative aliquote, ci si può rivolgere a QuiCittà. Presso l ufficio sono disponibili anche i modelli per la dichiarazione di variazione, da farsi nei casi in cui le modifiche sull immobile avvenute l'anno prima danno luogo a una diversa determinazione dell'imposta. PAGINE BIANCHE E GIALLE Se non avete la possibilità di cercare (e trovare) numeri telefonici di fuori provincia, potete recarvi a QuiCittà, dove sono consultabili gli elenchi telefonici e le Pagine gialle di tutta Italia. QuiCittà Via J. Berengario 4 Tel Orari: lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato 9.30/12.30 martedì e giovedì anche 16/19. 11

12 Attualità L antico castrum rivive in rete di Giulia Neri Grazie al Progetto Trecento l archivio degli atti del xiv secolo è consultabile on line con oltre 300 documenti originali progettotrecento. carpidiem.it Il milletrecento non è mai stato così vicino. Da oggi i documenti più antichi di Carpi possono essere consultati con un semplice clic grazie al Progetto Trecento che ha messo in rete le fonti documentarie del XIII e XIV secolo attraverso un catalogo on line appositamente realizzato. Studiosi, insegnati, studenti, ma anche semplici curiosi, possono sfogliare la memoria storica della città dei Pio composta prevalentemente da scritture notarili redatte dal notaio Francesco Zannoni. Compravendite di terreni, testamenti, donazioni, prestiti possono essere apprezzati nel loro contenuto e nell antica veste grafica. Il sito rappresenta una vera e propria macchina del tempo che consente al visitatore di immergersi nella vita sociale ed economica del castrum medievale di Carpi ricostruita, attraverso nomi di luoghi e persone, rapporti di parentela, prezzi di beni e tante altre utili informazioni che emergono dagli atti. Per ogni documento, inoltre, è disponibile la trascrizione integrale dei testi riassunti, detti regesti, compilati in lingua italiana con brevi inserti in latino da don Paolo Guaitoli nell Ottocento. L erudito studioso, infatti, è stato il primo ad attuare uno spoglio accurato dell Archivio Notarile e dell Archivio Pio di Savoia raccogliendo preziosi documenti salvandoli, talvolta, dalla distruzione. Un ricco ed affascinante patrimonio suddiviso, per una più facile consultazione, in scritture notarili redatte dal notaio Zannoni che contano ben 229 documenti più sei pergamene dell Archivio Pio di Savoia e dai 220 regesti ottocenteschi dell Archivio Guaitoli cui si aggiungono altri sei regesti dell archivio Pio di Savoia. Una volta a regime altri cento documenti andranno ad arricchire la collezione. Progetto Trecento è il frutto di un lungo e laborioso lavoro di ricerca portato avan- ti con grande slancio, nella sua fase iniziale, da Paola Borsari e Manuela Ghizzoni e successivamente coordinato, fino alla elaborazione finale, da Lucia Armentano e Cecilia Tamagnini. E stata una scelta felicemente obbligata dice l archivista Lucia Armentano che ha permesso di portare a galla un passato fino a quel momento chiuso in polverosi archivi sfruttando le più moderne tecnologie e regalando al lettore il privilegio di consultare ogni documento con la massima risoluzione dell immagine quasi come se lo stesse sfogliando dal vivo. Il progetto permette, inoltre, di scoprire le radici dell identità di tutti i cittadini di Carpi ripercorrendo le tracce di una storia che non esiste più. I frammenti di vita che emergono dagli atti offrono uno spaccato di un periodo storico estremamente vivace prosegue Armentano denso di particolari insoliti come la compravendita di un bue o il contratto per la dote di una figlia, il lascito di un arnia ad un amico, di una coperta ai poveri dell ospedale o la richiesta di intercessioni divine. L obiettivo è proprio quello di avvicinare la gente all Archivio Storico Comunale un luogo da sempre considerato per pochi che oggi grazie al Progetto Trecento si svela in tutto il suo fascino al popolo della rete. Il database è stato predisposto e implementato dalla ditta Netribe s.r.l. di Reggio Emilia. Laura Bandini si è occupata di catalogare e informatizzare i documenti e trascrivere i regesti. 12

13 Attualità On-line il Piano Traffico P. G.T.U. 2009: il Piano Generale del Traffico Urbano, ossia lo strumento tecnico-amministrativo con il quale l amministrazione comunale carpigiana vuole impostare un quadro organico dei temi legati alla mobilità, è stato adottato dal Consiglio comunale il 13 maggio scorso. Sulla Rete Civica Carpidiem si possono trovare tutte le informazioni legate a questo importante provvedimento, le relazioni tecniche, le mappe grafiche ed il regolamento viario. Inoltre, grazie ad un software interattivo appositamente predisposto i cittadini potranno consultarlo per poter maturare eventuali osservazioni. La durata del periodo per la loro eventuale presentazione è pari a 60 giorni a partire dal 26 maggio. L amministrazione comunale si riserverà di accogliere le osservazioni presentate producendo le proprie controdeduzioni. Al termine di questo percorso amministrativo il documento originario del P.G.T.U. potrà subire modifiche prima dell approvazione definitiva da parte del Consiglio comunale, prevista dopo l estate. Nelle scorse settimane si erano già tenute in città quattro assemblee con i cittadini. Grazie a questo Piano, che è stato redatto dallo Studio Sisplan di Bologna in conformità con le direttive e le linee guida nazionali ed in collaborazione con l'ufficio viabilità e trasporti del Comune, si potranno nei prossimi anni fare le scelte necessarie per migliorare la viabilità cittadina; il tutto armonizzando i diversi livelli di pianificazione comunale e provinciale nel campo della mobilità. Ricordiamo che il P.G.T.U è composto in primis da un quadro conoscitivo completo e dettagliato: questo comprende l'offerta attuale (strade urbane e non solo, parcheggi) e la domanda di mobilità alternativa (collettiva e privata, mobilità ciclopedonale); elementi tratti da dati storici integrati da indagini fatte ad hoc che consentono di approntare un analisi-diagnosi in merito alla viabilità, tenendo conto anche dei livelli di incidentalità e dei flussi veicolari, in modo da evidenziarne i problemi. Dal Piano si desume ad esempio come siano circa 2000 i posti auto esistenti nell area del centro storico, quasi la metà dei quali gratuiti, che il 43% delle strade, gran parte in territorio agricolo, ha una larghezza inferiore a 8.5 metri, che tra il 2002 e il 2006 sugli assi maggiori della viabilità cittadina il traffico è aumentato mediamente del 19%, che sono 32 i chilometri di piste ciclabili esistenti. "Il P.G.T.U. commenta l'assessore alla Mobilità Carmelo Alberto D'Addese - come strumento di governo quindi dotato di trasparenza e uniformità di intervento, attraverso l'applicazione di regole codificate connesse alla classificazione geometrico-funzionale delle strade, concetto basilare dello studio in oggetto, attribuita alla viabilità esistente in ragione delle sue peculiarità". Arriva la PEC L è uno straordinario strumenti di comunicazione, che può aiutare anche ad avvicinare cittadini e pubblica amministrazione. Tra le tante iniziative dell Operazione Trasparenza che ha visto la realizzazione su CarpiDiem di un area dedicata alla pubblicazione di curricula dei dirigenti ed assessori, degli incarichi, delle assenze e delle retribuzioni dei dirigenti comunali, l ultima è quella volta ad incentivare l utilizzo dell nei rapporti con il Comune. Il Comune, per dare valore legale alle comunicazioni che avvengono con professionisti ed aziende, ha istituito diverse caselle di posta elettronica certificata, permettendo cosi comunicazioni veloci, rintracciabili, completamente digitali e soprattutto con pieno valore legale. Ogni cittadino che lo desideri potrà scrivere documenti dal valore legale alla PEC comunale mo.it. Per chi non fosse in possesso di un certificata ricordiamo che il Comune ne fornisce una gratuitamente registrandosi al servizio Innovazione Comune per il pagamento online di multe e rette. L arte della Cavani Per far conoscere l opera di Liliana Cavani, nasce il nuovo sito curato dal Comune in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. Il sito dell Associazione Fondo Liliana Cavani propone infatti online gli archivi della produzione della regista carpigiana presentandone bibliografia, regie d opere e filmografia, una sezione Eventi e news che propone ed informa gli ultimi appuntamenti con le opere della regista. Un notevole sforzo di ricerca e digitalizzazione del materiale ha inoltre dato vita ad una ricca Sezione video che non poteva mancare. Nella sezione Interviste sono poi raccolte le parole di Liliana Cavani corredate di immagini e file audio mp3. 13

14 Attualità Se il supermercato è solidale Ufficio Operatori, via Trento Trieste 2, telefono , sportellosocialene M arket solidale-carpi non spreca! E' con questo slogan che il Comune di Carpi da alcuni anni sta portando avanti una iniziativa che cerca di limitare lo spreco di cibo a favore delle persone in difficoltà. Mai come in quest'ultimo periodo di crisi economica tornano alla memoria i racconti degli anziani che videro i momenti peggiori della nostra storia: tale situazione che coinvolge a livello nazionale anche persone del ceto medio non può lasciare indifferenti e stimola a trovare nuovi modi di vivere l'economia. Così come con grande forza e spirito imprenditoriale gli uomini di ieri furono in grado di trasformare Carpi da terra povera a centro produttivo all avanguardia tanto da rendere il nome della nostra città conosciuto in tutto il mondo con la stessa determinazione da qualche tempo il Comune ha scelto come partner tutti i commercianti del settore alimentare del territorio, proponendosi di azzerare gli sprechi a partire dal cibo. L'obiettivo di quest'iniziativa, già consolidata in altri centri del nostro paese, è quello di donare tutti i prodotti alimentari freschi e secchi invenduti, e che diversamente andrebbero buttati in quanto non più commercializzabili, a tutti quei cittadini bisognosi che lo richiedano. Nel 2009 sono stati recuperati in questo modo beni alimentari (freschi, ortofrutta, scatolame, surgelati, bevande) invenduti ma perfettamente idonei al consumo per un valore di euro. Attualmente il cibo viene ritirato due volte alla settimana da un volontario presso i punti vendita che hanno aderito all iniziativa, poi consegnato alla Cooperativa Nazareno, che risponde alle necessità di circa 30 assistiti, e all Associazione Porta Aperta, che soddisfa invece i bisogni di circa 840 unità familiari. Ma si potrebbe fare molto di più! Spesso i supermercati, che devono rispettare le regole di mercato, sono costretti a buttare infatti nei cassonetti barattoli ammaccati o cibo di prossima scadenza, ma ancora commestibile. Per questo si chiede la collaborazione di tutti gli esercenti, affinchè facciano un attenta riflessione su quanto si butta via e quanto invece potrebbe essere riutilizzato e distribuito sulle mense di chi è più in difficoltà. In questi giorni operatori dell'assessorato alle Politiche sociali del Comune stanno contattando i singoli esercenti per illustrare loro direttamente l'iniziativa e chiedere l adesione al progetto. Ai commercianti che diventeranno partner di Market solidale verrà consegnato un logo adesivo da esporre in vetrina, che servirà a pubblicizzare questa iniziativa benefica per la cittadinanza. 14

15 Attualità Centri di Raccolta Rifiuti, tante le novità Simone Tosi, assessore all'ambiente Le Stazioni ecologiche attrezzate di Aimag spa (a Carpi ce ne sono quattro) sono diventate da qualche mese Centri di Raccolta Rifiuti: e oltre a cambiare nome questi luoghi, che permettono ai cittadini di conferire i rifiuti prodotti nelle loro abitazioni e nelle loro aziende (anche quelli per cui non è previsto il cassonetto in strada) hanno visto cambiare anche le regole che chi li frequenta deve seguire. Dal primo marzo sono cambiati infine anche gli orari di apertura. Ma andiamo con ordine: per premiare le famiglie più virtuose nella raccolta differenziata è necessario conoscere infatti chi utilizza i Centri di Raccolta e quanti rifiuti conferisce. Per questo da gennaio all ingresso del Centro si deve presentare la tessera Aimag o la fattura d igiene ambientale con codice a barre. Dopo il riconoscimento, il cittadino riceverà un lettore elettronico per registrare (con il supporto degli operatori) i rifiuti consegnati. "Queste disposizioni, rese obbligatorie da un decreto del Governo, permettono - afferma l'assessore all'ambiente Simone Tosi - grazie a questo innovativo sistema salvatempo adottato da Aimag, di avere traccia di ciò che si porta al Centro". In base alla quantità e alla tipologia di rifiuti sono calcolati infatti gli sconti sulle tariffe e gli incentivi, che verranno accreditati automaticamente ad ogni utenza. Tra tutti i rifiuti riciclabili, il nuovo regolamento dei Centri (anch esso consultabile sul sito di Aimag) punta ad incentivare la raccolta dei rifiuti più pericolosi e di quelli da conferire solo nei Centri di Raccolta, ad esempio oli, batterie, apparecchiature elettriche ed elettroniche. Proprio per questo ad essi sono attribuiti punteggi maggiori: per carta, cartone, plastica, lattine e vetro i cittadini potranno usare più comodamente i relativi cassonetti, collocati lungo le vie della città. Ecco poi i nuovi orari dei quattro Centri carpigiani, ricordando che quelli di via Mare del Nord e via Pezzana sono gestiti dalla Cooperativa sociale Nazareno. via Lucrezio (tel ), aperto dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19, sabato con i seguenti orari: , ; via Mare del Nord (Fossoli, tel ), aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 14.30, sabato dalle alle 18.30; via Pezzana (tel ), aperto dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19, sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle alle 18.30; via Watt (tel ), aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13. Come si noterà tutti i giorni saranno aperti sul territorio due centri al mattino e due al pomeriggio. Fotovoltaico, il futuro N el corso del Consiglio comunale del 6 maggio sono state approvate modifiche ed integrazioni a specifici articoli del Regolamento edilizio cittadino, con l inserimento di un nuovo articolo sulle fonti rinnovabili, particolarmente sulla collocazione di impianti eolici, a biomasse e fotovoltaici in zone agricole, anche ad inseguimento solare. Gli impianti fotovoltaici potranno essere collocati in aree agricole se di almeno 20 ettari di superficie, a meno che non siano per l autoconsumo energetico. Su indicazione del consigliere Lorenzo Paluan (Carpi a 5 stelle-rc) è stato emendato a maggioranza l articolo 28 bis, non autorizzando impianti per la produzione e cessione di energia (quindi maggiori di 20 kw) che rendessero non fruibile il terreno sottostante e utilizzando le migliori tecnologie possibili. La Giunta comunale il 10 maggio ha poi approvato la cessione in comodato d uso ad Aimag spa delle coperture di due fabbricati comunali (la scuola primaria Rodari di via Cuneo e la materna Arcobaleno di via Baden Powell) proprio per destinarle allo sviluppo di progetti per l installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. 15

16 CONDIZIONAMENTO TERMOIDRAULICA ARREDAMENTO PER IL BAGNO PAVIMENTI E RIVESTIMENTI SISTEMI AD ENERGIA RINNOVABILE CARPI Magazzino Via Villa Negro Ovest 20 tel CARPI Sala Mostra Via Villa Negro Ovest 20/a tel SABATO MATTINA E POMERIGGIO APERTO

17 Consiglio comunale Consuntivo 2009 " La gestione del Bilancio 2009 è stata contrassegnata da due elementi fondamentali: in primis la crisi che, nel corso dell'anno da finanziaria è diventata anche economica, incidendo sul nostro territorio e sulla sua capacità di creare ricchezza. Inoltre si è verificata una situazione di incertezza sull'entità e i tempi con cui le somme dovute dallo stato centrale vengono trasferite al nostro Comune. Questi due elementi hanno comportato un deciso intervento in sede di assestamento a settembre, finalizzato al mantenimento del pareggio di Bilancio. In particolare si è applicato tutto l'avanzo di amministrazione e fatto ricorso a parte delle entrate derivanti dall'alienazione di una quota di Aimag spa (che ha permesso un introito per le casse comunali di 10,9 milioni di euro, e che sono serviti tra l altro ad estinguere anticipatamente mutui della Cassa Depositi e Prestiti per 6 milioni di euro e accenderne altri a tassi più vantaggiosi, ndr.) per mantenere l'equilibrio di parte corrente. Così l assessore al Bilancio Cinzia Caruso ha esordito nel corso della seduta del 29 aprile del Consiglio comunale presentando il Rendiconto 2009 dell ente locale. Il Consuntivo 2009 vede un avanzo di euro ha continuato Caruso mentre la spesa corrente è scesa del 2,41% rispetto al 2008, attestandosi a 55,368 milioni di euro: il risultato è stato raggiunto con l utilizzo di risorse straordinarie pari a 5,257 milioni, e gran parte di queste sono state sottratte agli investimenti. Ma quel che è grave è la necessità di ricorrere a queste risorse straordinarie dovute ai mancati trasferimenti a vario titolo dallo Stato; a conti fatti mancano all appello infatti euro da riduzioni sul 2008 e 2009 per mancato riconoscimento dell ICI, costi della politica, IVA sui servizi esternalizzati; altri fondi da minori trasferimenti ICI sui fabbricati di categoria D, dal Fondo investimenti 2004, dalla minore Addizionale IRPEF 2007 non riversata, per un totale di euro. Riguardo agli Investimenti l'importo impegnato l anno scorso è stato pari a 12,564 milioni di euro.per finanziarli nel 2009 si è fatto ricorso ad un'emissione di prestiti obbligazionari del Comune per un ammontare di 2 milioni (destinati all'acquisto di alloggi ERP) e dell Unione Terre d argine pari a euro per l edilizia scolastica. Importante anche l'ammontare dei contributi di altri soggetti, pari a circa euro, tra cui spiccano quelli della Fondazione Cassa Risparmio di Carpi, del Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo di sviluppo regionale (POR FESR), della Regione e dell ASP Terre d'argine, di ACER. Fra gli interventi finanziati sono da rilevare in particolare l'acquisto dello stabile per la realizzazione del Parco Eco-Tecnologico per euro; quelli in infrastrutture per euro, che comprendono l'allargamento di via Griduzza (1 milione di euro), e manutenzioni straordinarie sulle strade (per 1,465 milioni); investimenti del settore Assistenza Sociale/Casa per un importo di euro con la sopraelevazione de Il Carpine ( ) e l'acquisto di alloggi ERP per euro. E' doveroso infine evidenziare gli investimenti sull'edilizia scolastica eseguiti dall'unione Terre d argine tra i quali la realizzazione della nuova scuola elementare di Santa Croce per euro, la ristrutturazione della Scuola primaria Fanti per , la ristrutturazione della secondaria di primo grado A. Pio per Da parte dell'unione sono state inoltre effettuate manutenzioni straordinarie su diversi edifici scolastici finanziate da trasferimenti del Comune per euro. Il Patto di Stabilità ha concluso Caruso - è comunque stato rispettato, così come è stata diminuita a norma di legge la spesa per il personale (del 4.25%, ndr.) mentre è aumentata del 17% la spesa per il Sociale. Il Rendiconto 2009 ha ottenuto il voto favorevole di Pd e Idv, il no di Lega nord Padania, PdL e Carpi a 5 Stelle- Rc. 17

18 Consiglio comunale Acqua senza amianto Lorenzo Paluan (Lista Civica Carpi a 5 Stelle-Partito della Rifondazione Comunista) ha presentato nel corso del Consiglio comunale del 22 aprile un interrogazione sulla presenza di amianto nelle tubature della rete di distribuzione idrica comunale: il testo dell interrogazione di Paluan chiedeva quale fosse la percentuale di tubazioni della rete del sistema idrico del Comune costruite con compositi a base di amianto, dove siano principalmente collocate queste tubazioni, se esista un piano per la progressiva eliminazione di queste tubature e in quali tempi, se siano mai stati fatti campionamenti dell acqua che esce dai rubinetti delle utenze delle zone con tubature contenenti amianto per rilevarne la presenza, su quali informazioni scientifiche e risalenti a quale anno infine si basi l affermazione che l ingestione di tracce o particelle di amianto non sarebbe pericolosa per la salute umana. L assessore all Ambiente Simone Tosi ha replicato ricordando che la percentuale di tubazioni in fibrocemento della rete del sistema idrico del Comune, fatta salva qualche incertezza sui materiali degli allacciamenti più vecchi, è del 40%. Le tubazioni sono principalmente collocate nel centro storico e nei quartieri sorti antecedentemente ai primi anni ottanta, quando cessò la posa di condotte in fibrocemento. Dall inizio della gestione Aimag ad oggi sono stati sostituiti 41,7 km di condotte idriche in fibrocemento. La definizione delle condotte da sostituire viene effettuata in base alle frequenze delle manutenzioni che siano rese necessarie nel corso degli anni a causa di fughe d acqua. La programmazione degli investimenti è triennale e viene proposta all Agenzia d Ambito per i Servizi Pubblici di Modena (A.T.O.), che, sulla base delle proposte ricevute, definisce gli investimenti per tutta la provincia e parallelamente le tariffe per l utente. Negli investimenti previsti sono costantemente compresi lavori di sostituzione di vecchie condotte, dando la precedenza a quelle più soggette a interventi di manutenzione a causa di fughe (che normalmente hanno più di 30 anni e sono la maggior parte in fibrocemento). Riguardo a campionamenti dell acqua erogata dalla rete idrica, si informa che quelli effettuati il 16 marzo presso Traversa S.Giorgio e Piazzale dell Ospedale riportano per il parametro fibre di amianto il risultato di zero fibre/litro. Riguardo a informazioni scientifiche inerenti all affermazione che l ingestione di tracce o particelle di amianto non è pericolosa per la salute umana si evidenzia che AIMAG come gestore dell acquedotto garantisce il rispetto della norme vigenti; il riferimento riguardo a informazioni scientifiche è l'organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) che afferma che Non esiste alcuna prova seria che l'ingestione di amianto sia pericolosa per la salute... ribadendolo nelle varie edizioni 1994, 2004, 2006; l amianto nell acqua distribuita da Aimag è assente. Pubblici esercizi Nel corso del Consiglio comunale del 6 maggio è stata approvata una delibera relativa ai nuovi criteri per il rilascio di autorizzazioni per gli esercizi che somministrano alimenti e bevande. L assessore al Commercio Simone Morelli ha spiegato presentando la delibera che Carpi è il secondo comune in provincia ad adottare questo provvedimento, seguente a provvedimenti legislativi nazionali e a prescrizioni deliberate a livello regionale, che supera di fatto il contingentamento delle licenze. Abbiamo lavorato mesi assieme alle associazioni di categoria ha detto - per arrivare a decisioni concertate, nell ottica di migliorare la rete commerciale e nell ambito di nuovo rapporto pubblico-privato, che valorizzi l iniziativa privata e la neoimprenditorialità. Criteri cardine di questo provvedimento sono la formazione, la differenziazione tra esercizi del centro storico e di periferia, la compartecipazione degli stessi ad opere in favore della sicurezza, l obbligo per le attività del centro di organizzare almeno una iniziativa di animazione l anno assieme all ente locale. Si disciplinano poi nuove aperture, trasferimenti e sub ingressi, si punta a tutelare meglio il consumatore e anche chi apre nuovi esercizi. Sono previste sanzioni per chi non si adegua ai nuovi dettami e, ad esempio, un menu multilingue nelle attività di ristorazione. Il provvedimento è stato approvato con il voto di tutti i gruppi tranne quello della Lega nord Padania Corradini ad interim C on un decreto firmato dal Sindaco Enrico Campedelli dal primo di maggio sono state affidate ad interim le funzioni dirigenziali relative al Settore Amministrazione delle risorse umane, Centralino, Collegamenti fra le sedi, Reception e Portinerie oltre a quelle relative al settore Onoranze Funebri e Polizia Mortuaria già in possesso di Miriam Bulgarelli al Direttore Generale del Comune Giordano Corradini (fino alla assunzione di nuovo dirigente o, eventualmente, fino al passaggio della materia all'unione). Per quanto riguarda la funzione dirigenziale relativa alla Amministrazione delle risorse umane, il Comune fornisce tali servizi anche all'unione delle Terre d'argine e a Campogalliano sulla base di convenzioni specifiche sottoscritte. 18

19 Carpi nell'unione Suona il Flauto magico Il nuovo nido d infanzia Flauto magico ha aperto da qualche settimana a Campogalliano. Sorto in via Orazio Vecchi, vicino alla scuola d infanzia comunale Sergio Neri, consente di aumentare i posti a disposizione e dunque la possibilità per le famiglie del territorio di offrire ai propri bambini un esperienza educativa qualificata e ricca di stimoli e opportunità. Inoltre, tale intervento attraverso il parziale trasferimento dei bambini del nido Cattani nel nuovo edificio consente di recuperare migliori e più ampi spazi anche per la scuola d infanzia statale Cattani. Il nuovo nido, 739 metri quadrati di superficie lorda, ha tre sezioni che possono accogliere fino ad un massimo di 63 bambini, un salone d accoglienza, un atelier-laboratorio, locali di servizio, un terminale di cucina e uno spazio giochi esterno protetto. Il costo complessivo dell opera sfiora il milione e 300 mila euro, 355 mila dei quali stanziati dalla Provincia, nell ambito dei contributi ottenuti dall Unione Terre d argine in risposta al bando pubblico della Legge regionale 1/2000. il Difensore Civico è stato pubblicato sul sito dell Unione delle Terre d argine l avviso pubblico per la presentazione delle candidature all Ufficio di Difensore Civico dell ente, da inviare entro il 4 giugno prossimo. Il Consiglio dell Unione il 28 aprile scorso ha infatti istituito l Ufficio del Difensore Civico approvando un apposito regolamento e definendo tra l altro le modalità di elezione, i poteri e le funzioni di questa figura. Il Difensore Civico verrà eletto dal Consiglio dell Unione, rimarrà in carica quattro anni, e potrà essere rieletto una sola volta; l'unione può stipulare con i Comuni costituenti, per le materie non trasferite, convenzioni dirette ad assicurare l'utilizzo della struttura e delle competenze del proprio Difensore Civico. Nelle convenzioni sono disciplinate la durata, le modalità e le limitazioni d'intervento, la misura dell indennità e il riparto delle spese da sostenere, la dotazione di risorse umane e strumentali. Bimbi a bordo in sicurezza B imbi a bordo è il manuale realizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e Polizia Municipale dell Unione Terre d argine per promuovere il trasporto stradale in sicurezza dei più piccoli. Si rivolge ai genitori e contiene l elenco degli obblighi e dei comportamenti corretti da tenere quando un bambino si trova a bordo di un veicolo, le istruzioni per il loro corretto utilizzo e una breve sezione di taglio sanitario e traumatologico, per spiegare perché i bambini rischiano più degli adulti in caso di incidente. La guida fornisce poi suggerimenti su come limitare i danni in caso di incidente, dà un ragguaglio sui diversi seggiolini in relazione al peso e all età del fanciullo, mostra cosa accade quando non si usano i sistemi di ritenuta o quando questi vengono utilizzati in modo scorretto, riporta le disposizioni di legge per il trasporto in auto, in moto e in bicicletta e presenta l indagine ACI che compara e valuta 53 seggiolini. Il manuale sarà distribuito presso le scuole materne ed elementari, i consultori, gli ambulatori pediatrici delle Terre d argine. Sarà inoltre disponibile negli uffici della Polizia Municipale e potrà essere consultato e scaricato dal sito della Fondazione CRC (www.fondazionecrcarpi. it). L iniziativa s inserisce nell ambito dell ampia e articolata campagna di sensibilizzazione che la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e la Polizia Municipale dell Unione Terre d argine portano avanti da tempo per diffondere una maggiore conoscenza su una corretta e sicura circolazione stradale. 19

20 Le case di Abitcoop A CARPI Sono in corso le procedure per l accesso ai contributi regionali da / a favore di «Giovani coppie e altri nuclei familiari» per l acquisto di alloggi, a prezzi convenzionati, a Fossoli e Limidi, anche in proprietà differita (con affitto agevolato per 4 anni): il precontratto deve essere sottoscritto, con Abitcoop, entro il 15 giugno A Cibeno, in via Visconti, nel complesso Canalvecchio, sono aperte le prenotazioni per un nuovo edificio da 9 appartamenti, in edilizia convenzionata, costruito secondo tecnologie innovative finalizzate al contenimento dei consumi energetici (grossi spessori di materiale isolante, cura dei ponti termici, pannelli solari e fotovoltaici), certificato dall Agenzia CasaClima di Bolzano. Nel medesimo comparto sono aperte le prenotazioni per 7 villette a schiera, in edilizia libera, i cui lavori inizieranno quest estate. A Fossoli, nel parco Remesina e a Cibeno, nel residenziale Canalvecchio, sono disponibili, in pronta consegna, alcuni appartamenti e maisonettes che possono beneficiare del bonus ecoicentivi fino a Sono in prenotazione gli alloggi del comparto Morbidina in via Parri, per conto di CMB. Maisonette Cibeno Per informazioni: Abitcoop Ufficio di Carpi viale Peruzzi 24 tel

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 263 di Mercoledi 7 Dicembre 2011 Oggetto: Determinazione dei valori minimi delle aree edificabili ai fini dell'imposta

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli