WMS Performance Shootout Presentazione adattata e aggiornata per FOSS4G-IT Lugano 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WMS Performance Shootout Presentazione adattata e aggiornata per FOSS4G-IT Lugano 2010"

Transcript

1 WMS Performance Shootout Presentazione adattata e aggiornata per FOSS4G-IT Lugano 2010 Andrea Aime (GeoServer) Jeff McKenna (MapServer) Open Source Geospatial Foundation 1

2 Sommario Comparazione prestazionale fra server WMS: GeoServer MapServer Con vari tipi di carico: Vettoriale: poligonale semplice, punti con icone, reti stradali con varie vestizioni, reti stradali etichettate Raster: Bluemarble NG Con diverse sorgenti dati: Vettoriali: shapefile, PostGIS, Oracle spatial, SDE su Oracle spatial Raster: ECW e mosaici di GeoTiff Open Source Geospatial Foundation 2

3 Aggiornamenti e adattamenti Modifiche rispetto alla versione originale: Traduzione in lingua italiana La presentazione è stata aggiornata per includere anche risultati della release di GeoServer e fornire spunti di quanto sta accadendo in GeoServer 2.1 I risultati di MapServer non sono stati aggiornati, una verifica con gli sviluppatori non ha suggerito recenti miglioramenti prestazionali Open Source Geospatial Foundation 3

4 Storia dei benchmark a FOSS4G Questa è la terza edizione del benchmark. Gli esercizi precedenti: FOSS4G 2007: Refractions Research preparò e pubblico la prima comparativa con l'aiuto degli sviluppatori di GeoServer e MapServer. L'attenzione fu concentrata su layer di grande dimensione in formato Shapefile e PostGIS con vestizione minima FOSS4G 2008: OpenGeo preparò e pubblicò la seconda comparativa con la revisione da parte degli sviluppatori di MapServer. L'attenzione fu concentrata su semplici carte tematiche, accesso ai dati raster (GeoTiff, MrSID), WFS e tile caching Competizione amichevole: lo scopo è di favorire il miglioramento di tutti i software coinvolti Open Source Geospatial Foundation 4

5 Miglioramenti a MapServer I risultati delle precedenti edizioni sono causa dei seguenti miglioramenti: Miglioramento nell'indicizzazione di grandi shapefile Ottimizzazioni nella lettura dei raster (singola passata su dati a bande multiple) Miglioramenti all'etichettatura dei poligoni Caching dei codici EPSG Miglioramenti nel driver PostGIS Miglioramenti nel driver Oracle Open Source Geospatial Foundation 5

6 Miglioramenti a GeoServer I risultati delle precedenti edizioni sono causa dei seguenti miglioramenti: Miglioramenti nel motore di rendering vettoriale Accelerazione della scrittura in GML Miglioramenti nell'accesso ai dati raster Miglioramenti al connettore verso PostGIS Open Source Geospatial Foundation 6

7 Regole di ingaggio Viene usata l'ultima versione di ogni server Ogni server è sottoposto esattamente lo stesso carico di lavoro: Stessa sequenza di richieste WMS Stessa sorgente dati Medesimo formato di output Ogni modifica apportata per migliorare le prestazioni dovrà essere inclusa in un rilascio stabile del server I dati non possono essere ottimizzati per il singolo server, viene concessa soltanto l'indicizzazione spaziale Tutti i test vengono svolti sullo stesso hardware e sistema operativo Open Source Geospatial Foundation 7

8 Configurazione hardware JMeter Bench WMS GeoServer MapServer Shapefiles ECW GeoTIFF SDE Oracle PostGIS Database Open Source Geospatial Foundation 8

9 Specifiche del software MapServer: beta3, GDAL SVN Apache 2.2 FastCGI - 8 processi statici GeoServer: 2.0-RC2, Java 6 update16, GDAL Tomcat threads In questa versione sono inclusi anche risultati di GeoServer e di GeoServer 2.1 alpha Database: Oracle SDE PostGIS Open Source Geospatial Foundation 9

10 Specifiche hardware Bench (2003): Dell PowerEdge Xeon Nocona 3Ghz, 1 GB RAM, OS: RedHat Enterprise 5.3 WMS (2004): Dell PowerwEdge Xeon Nocona 3.4Ghz, 8 GB RAM 6 dischi da 73 GB, 15K RPM, OS: RedHat Enterprise 5.3 Database (2007): Dell Optiplex 755 tower 1 x Intel Core2 Duo CPU 2.66GHz / Dual Core, 4Gb RAM 100Gb SATA 3.0Gb/s 7200 rpm HD, OS: RedHat Enterprise 5.3 Open Source Geospatial Foundation 10

11 Hot vs Cold Benchmarks Hot benchmark Le cache del file system sono completamente piene Il software ha avuto modo di effettuare qualunque preparazione sia necessaria (ad esempio, aprire le connessioni persistenti verso i database) Cold benchmark Il sistema operativo è appena avviato Non vi è nessuna forma di preparazione Entrambi le modalità di benchmarking sono lontane dalla realtà, un ambiente di produzione è di norma una combinazione di entrambe le situazioni Gli hot benchmarks sono più pratici da eseguire Open Source Geospatial Foundation 11

12 Metodologia Ogni lancio dei test esegue richieste con 1, 10, 20 e 40 client paralleli (per un totale di 1500 richieste) Ogni lancio usa un insieme di richieste generato casualmente e salvato in un file CSV: non vi sono due richieste uguali nel set, ma tutti i server eseguono esattamente lo stesso insieme di richieste I fattori casuali usati per generare le richieste sono: La dimensione dell'immagine (fra 640x480 e 1024x768) L'area geografica coinvolta (ma con scale simili) Ogni test viene eseguito tre volte, il risultato della terza esecuzione viene usato per la comparativa: hot benchmark (i risultati della seconda e terza tornata non differiscono significativamente) Gli altri server GIS e ogni altro servizio non necessario viene fermato durante l'esecuzione del test Open Source Geospatial Foundation 12

13 Colli di bottiglia Durante una prova prestazionale di norma una singola risorsa computazione agisce come collo di bottiglia I colli di bottiglia comuni sono la CPU, l'accesso al disco, la rete e l'accesso a database remoti Osservando i monitor di sistema (top, vmstat) durante l'esecuzione dei benchmark l'impressione è che il collo di bottiglia principale fosse la CPU (si tratta di vecchi Xeon): il carico sulla CPU era costantemente fra l'80% e il 100% durante l'esecuzione dei test con almeno 10 client A posteriori abbiamo scoperto che GeoServer stava comprimendo le PNG molto più di MapServer, andando a stressare ancora di più il collo di bottiglia principale In GeoServer la compressione è stata ridotta ai livelli di MapServer Open Source Geospatial Foundation 13

14 Set di dati utilizzati Layer poligonale: areawater_merge: il set di poligoni che in TIGER 2008 descrive le superfici d'acqua nello stato del Texas poligoni, shapefile da 195MB, EPSG:4269 Layer puntuale: gnis_names09: tutti i punti di interesse del datbase GNIS 2009 nello stato del Texas punti, shapefile da 2.8 MB, EPSG:4269 Layer lineare, edges_merge: tutti gli elementi lineari (strade e corsi d'acqua) nello stato del Texas, da TIGER Più di 5 milioni di linee, shp da 1.2GB, dbf da 1.4GB, EPSG:4269 Layer raster: Bluemarble TNG, x pixel, 7 livelli di overview nel TIFF (BigTIFF, ECW, mosaico da 512 e da 8 tile) Open Source Geospatial Foundation 14

15 Traffico equivalente I diagrammi mostrano il numero di risposte per secondo (throughput) Questa tabella traduce il risultato in risposte per ora e per giorno assumendo un carico costante Hit/sec Hit/ora Hit/giorno Open Source Geospatial Foundation 15

16 Test vettoriali T1: poligonali semplici con riempimento solido T2: posizionamento icone (layer puntuale) T3: rete stradale T4: rete stradale etichettata Questi risultati includono i valori di GS 2.0.1, è stato infatti notato un errore nelle impostazioni della compressione PNG in GeoServer 2.0 che ha falsato i risultati presentati a FOSS4G Open Source Geospatial Foundation 16

17 T1: semplici poligonali Layer areawater da TIGER 2008, area del Texas Semplice riempimento solido, nessun bordo Immagini fra 1: e 1: Open Source Geospatial Foundation 17

18 T1: Shapefiles 35 GS 2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI ,8 6, ,9 25, ,2 31,2 15,3 26, ,1 30,4 15,5 26,8 Open Source Geospatial Foundation 18

19 T1: PostGIS 35 GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI 1 10,7 12,4 10, ,4 30,6 23, ,2 31,3 24, ,7 32,7 24,5 Open Source Geospatial Foundation 19

20 T1: Oracle 35 GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI 1 10,2 12 9, ,1 29,5 21, ,8 29,7 21, ,4 22 Open Source Geospatial Foundation 20

21 T1: SDE GS 2.0-RC2 MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 MapServer FCGI 1 9,5 8, ,3 22, ,6 23, ,3 23,6 Dati di GS non disponibili: la licenza di ArcSDE è scaduta Open Source Geospatial Foundation 21

22 T1: osservazioni GeoServer 2.0 è fra 25% e il 50% più veloce di MapServer CGI sugli shapefile, MapServer con FastCGI è il più veloce Oracle è all'incirca il 5% più lento sui carichi più elevati SDE sembra non sembra introdurre un overhead significativo GeoServer 2.0 e MapServer hanno le medesime prestazioni quando la sorgente dati è PostGIS o Oracle La minor compressione PNG in GeoServer comporta visibili miglioramenti: evidentemente in questo test la compressione PNG gioca un ruolo significativo Open Source Geospatial Foundation 22

23 T2: posizionamento icone Set dati GNIS 2009 sull'area del Texas Ogni punto è associato a una piccola immagine GIF/PNG Open Source Geospatial Foundation 23

24 T2: shapefile 35 GS-2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI Threads GS-2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI 1 9,3 12,9 6,6 12, ,3 30,6 14,9 26, ,3 26, ,2 30,2 15,7 27,1 Open Source Geospatial Foundation 24

25 T2: PostGIS 35 GeoServer GS MapServer FCGI Threads GeoServer GS MapServer FCGI ,8 10, ,1 30,8 24, ,3 32,3 24, ,8 32,7 25 Open Source Geospatial Foundation 25

26 T2: Oracle 35 GeoServer GS MapServer FCGI Threads GeoServer GS MapServer FCGI 1 10,5 12,4 9, ,6 23, ,2 29,1 23, ,6 32,5 23,9 Open Source Geospatial Foundation 26

27 T2: SDE GeoServer MapServer FCGI Threads GeoServer MapServer FCGI 1 10,1 9, ,5 23, ,6 23, ,9 24,5 Dati di GS non disponibili: la licenza di ArcSDE è scaduta Open Source Geospatial Foundation 27

28 T2: osservazioni Entrambe i server fanno un buon lavoro nel caricare nel immagini esterne La minor compressione PNG in GeoServer comporta visibili miglioramenti: evidentemente in questo test la compressione PNG gioca un ruolo significativo Open Source Geospatial Foundation 28

29 T3: rete stradale TIGER 2008 edges, ma solo le strade vengono disegnate (i corsi d'acqua vengono filtrati), tre diversi stili di linea in base alla classe della strada Open Source Geospatial Foundation 29

30 T3: shapefiles 20 GS 2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI 1 7,6 8,4 5 8, , , ,1 14, , ,1 16,2 11,5 17,6 Open Source Geospatial Foundation 30

31 T3: PostGIS 20 GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI 1 7,2 7,9 6, ,3 18,3 15, ,8 16,3 15, ,6 18,5 16,4 Open Source Geospatial Foundation 31

32 T3: Oracle 20 GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI 1 5,9 6,7 5, ,5 13,7 12, ,5 11,3 11, ,7 13,5 12,8 Open Source Geospatial Foundation 32

33 T3: SDE GS 2.0-RC2 MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 MapServer FCGI 1 6,1 4, ,3 11, ,6 9, Dati di GS non disponibili: la licenza di ArcSDE è scaduta Open Source Geospatial Foundation 33

34 T3: osservazioni Oracle e SDE sono significativamente più lenti (20%-30%) in confronto a PostGIS. Si ipotizza una indicizzazione più efficiente in PostGIS. MapServer è visibilmente meno efficiente nel caso SDE, indicazione che il trasferimento di dati potrebbe essere migliorato Le prestazioni inferiori osservate nel caso di 20 client è probabilmente dovuto a richieste mediamente più complesse. Le richieste sono infatti randomizzate, non vi è garanzia che siano uniformemente costose. In questo caso il miglioramento di GeoServer è decisamente meno visibile: la velocità di compressione in PNG non è evidentemente un elemento molto influente per questo test Open Source Geospatial Foundation 34

35 T4: strade con etichette curve Analogo a T3, ma a scala superiore (fra 1:10000 e 1:3000) e con etichette curve Open Source Geospatial Foundation 35

36 T4: shapefiles 25 GS 2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer CGI MapServer FCGI 1 6,3 9 5,4 6, ,4 14,7 11,9 14, ,9 15,2 12,7 15, , ,6 15,3 Open Source Geospatial Foundation 36

37 T4: PostGIS 25 GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI 1 6,6 7, ,3 16,2 18, ,9 15,6 19, ,7 16,5 19,1 Open Source Geospatial Foundation 37

38 T4: Oracle 25 GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS MapServer FCGI 1 6 6,5 6, ,2 14,6 16, ,9 15,1 17, ,5 14,9 17,3 Open Source Geospatial Foundation 38

39 T4: SDE GS 2.0-RC2 MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 MapServer FCGI 1 5,6 6, ,8 16, ,3 17, ,1 17,2 Open Source Geospatial Foundation 39

40 Test raster I test includono file ECW, BigTIFF e mosaici di GeoTIFF I risultati mostrano una anteprima del lavoro in corso su GeoServer 2.1 (ora in alpha) per migliorare le prestazioni su dati raster in vista della comparativa di FOSS4G 2010 Open Source Geospatial Foundation 40

41 T5: raster Bluemarble TNG: come singolo file ECW, mosaico di 512 TIFF, e BigTIFF (MapServer) contro mosaico da 8 TIFF (GeoServer) File ECW: 260MB Le TIFF sono tiled con overview, non compresse. Circa 16GB per ogni mosaico Open Source Geospatial Foundation 41

42 T5: ECW 35 GS 2.0-RC2 GS 2.1.X MapServer CGI MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS 2.1.X MapServer CGI MapServer FCGI 1 5 8,2 4 7, ,1 17,5 12, ,2 18,1 12,8 19, ,5 17,1 12,6 19,1 Open Source Geospatial Foundation 42

43 T5: Mosaico da 512 file 35 GS 2.0-RC2 GS 2.1.X MapServer CGI MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS 2.1.X MapServer CGI MapServer FCGI 1 4,8 10,2 2,7 6,5 10 9,7 22, ,9 20 9,6 23,2 11,4 16,4 40 9,9 22,9 11,3 16,9 Open Source Geospatial Foundation 43

44 T5: BigTiff contro Mosaico 8 file 35 GS 2.0-RC2 GS 2.1.X MapServer CGI MapServer FCGI Threads GS 2.0-RC2 GS 2.1.X MapServer CGI MapServer FCGI 1 6,4 14,5 4,8 11, ,7 31,6 13,3 26, ,3 32, , ,6 32,1 15,2 27,3 Mosaico 8 file Singolo BigTIFF Open Source Geospatial Foundation 44

45 Miglioramenti a FOSS4G 2009 Durante la preparazione di questi benchmark sono stati apportati vari miglioramenti ai server: MapServer Risolti problemi con etichette curve Risolti problemi con il connettore SDE Trovato un memory leak nel connettore Oracle GeoServer Risolto un problema nel connection pooling di Oracle Eliminati crash con sorgente ECW e carico elevato (in GeoServer 2.0.1) allineato il livello di compressione PNG con quello di MapServer (in GeoServer 2.1 alpha) renderer dedicato per i raster Open Source Geospatial Foundation 45

46 Il prossimo confronto Allargamento ad altri server WMS I server saranno spostati su una connessione internet più veloce per facilitare il lavoro di benchmarking Mostrare nei benchmark anche i casi con connessioni parallele Suddivisione del benchmarking in due fasi separate, per permettere ai team di interpretare i dati e migliorare il software Cambio di sistema di riferimento, sia nei raster che nei vettoriali Suggerimenti? Open Source Geospatial Foundation 46

47 Ulteriori informazioni Script, file di configurazione e risultati sono disponibili nell'svn di OSGeo: Wiki: Mailing list: Open Source Geospatial Foundation 47

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS MondoGIS_59 29-03-2007 10:31 Pagina 62 Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS OPEN SOURCE È UN TERMINE ORMAI DI MODA, ANCHE IN AMBITO GEOGRAFICO. I VANTAGGI DEL SOFTWARE

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Prima Lezione: Costruire una mappa

Prima Lezione: Costruire una mappa Il materiale è stato prodotto nell'ambito del progetto Geographic Information Systems - opportunità di integrazione tra natura e tecnologia e nuovo strumento per la diffusione della cultura scientifica,

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Il Concetto di Processo

Il Concetto di Processo Processi e Thread Il Concetto di Processo Il processo è un programma in esecuzione. È l unità di esecuzione all interno del S.O. Solitamente, l esecuzione di un processo è sequenziale (le istruzioni vengono

Dettagli

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Istruzioni per visualizzazione codici di particella, simboli e linee tratteggiate in ArcGis 8.x 9.x 1- Da pannello di controllo in Windows installare

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100%

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite è una moderna piattaforma gestionale, web based (ovvero ad utenze gestionali illimitate, nessun acquisto di singole licenze client e/o server),

Dettagli

Serduino - SERRA CON ARDUINO

Serduino - SERRA CON ARDUINO Serduino - SERRA CON ARDUINO 1 Componenti Facchini Riccardo (responsabile parte hardware) Guglielmetti Andrea (responsabile parte software) Laurenti Lorenzo (progettazione hardware) Rigolli Andrea (reparto

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente AVer MediaCenter 3D Manuale utente ESONERO DELLA RESPONSABILITA Tutte le schermate in questa documentazione sono solo immagini di esempio. Le immagini possono variare a seconda del prodotto e la versione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit)

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) La C.P.U. è il dispositivo che esegue materialmente gli ALGORITMI.

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA La più potente analisi retrospettiva dei dati relativi a un evento cardiaco. Prestazioni migliorate. Livello di assistenza più elevato. 1

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Lezione n.19 Processori RISC e CISC

Lezione n.19 Processori RISC e CISC Lezione n.19 Processori RISC e CISC 1 Processori RISC e Superscalari Motivazioni che hanno portato alla realizzazione di queste architetture Sommario: Confronto tra le architetture CISC e RISC Prestazioni

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli