In questo opuscolo troverai le informazioni necessarie per effettuare al meglio il servizio per il pagamento dei contributi INPS per i lavoratori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In questo opuscolo troverai le informazioni necessarie per effettuare al meglio il servizio per il pagamento dei contributi INPS per i lavoratori"

Transcript

1 Servizi INPS In questo opuscolo troverai le informazioni necessarie per effettuare al meglio il servizio per il pagamento dei contributi INPS per i lavoratori domestici ed il riscatto degli anni di laurea ai fini pensionistici.

2 1 PROGETTO RETE AMICHE - SERVIZI INPS Dal 15 gennaio sono stati estesi sull intero territorio nazionale i servizi per il pagamento dei contributi INPS per i lavoratori domestici ed il riscatto degli anni di laurea ai fini pensionistici. Entrambi i servizi fanno parte del progetto RETI AMICHE per la facilitazione al cittadino della fruizione di servizi pubblici di pagamento contributi previdenziali. La rete dei tabaccai lottisti è stata individuata come il primo network di ampliamento, attraverso un accordo stipulato tra la Federazione Italiana Tabaccai e INPS; a sua volta LIS Finanziaria è stata indicata da FIT come gestore informatico/finanziario dei servizi di incasso dei contributi per i lavoratori domestici e del riscatto anni di laurea. I servizi di incasso contributi lavoratori domestici e riscatto degli anni di laurea sono attivi presso tutti i tabaccai lottisti abilitati al pagamento bollette e bollettini e vengono forniti attraverso il terminale del Lotto Mael 370E. MODALITÀ OPERATIVA All interno del menù PORTALE SERVIZI - INPS sono presenti le voci (Fig. 1): INPS: pagamento contributi lavoratori domestici INPS: riscatto anni di laurea Operazioni contabilizzate e ristampa ricevute. Quest ultima consente la visualizzazione delle operazioni contabilizzate negli ultimi 7 giorni e, all occorrenza del cliente, di stampare una copia delle ricevute di operazioni già effettuate e correttamente contabilizzate. Fig. 1 Per lo svolgimento di un operazione bastano alcuni istanti. Di seguito riportiamo, per ciascuna delle due tipologie di incasso, tutte le indicazioni utili e le modalità operative per la corretta erogazione del servizio. Riscossione dei contributi per i lavoratori domestici Si intende per lavoratori domestici coloro che prestano un attività lavorativa continuativa per le necessità della vita familiare del datore di lavoro (assistenti familiari o badanti, bambinaie, governanti, camerieri, cuochi, tuttofare, ecc), anche presso le comunità religiose (conventi, seminari), le convivenze militari (caserme, comandi, stazioni) nonché le comunità senza fini di lucro (orfanotrofi e i ricoveri per anziani il cui fine è prevalentemente assistenziale). EROGAZIONE DEL SERVIZIO: Selezionare la voce INPS: pagamento contributi lavoratori domestici. Il terminale richiederà l inserimento dei seguenti dati (Fig 2): Codice Fiscale del datore di lavoro- Numero Rapporto di Lavoro in oggetto (comunicato da INPS direttamente all utente). Inseriti i dati necessari, la transazione verrà inviata al centro che, collegandosi al sistema INPS, ne verificherà la correttezza e presenterà a video i dati anagrafici, sia del datore di lavoro, che del lavoratore (Fig 3).

3 2 Verificati i dati indicati con l utente si potrà procedere con la compilazione dei campi presentati sulla stessa schermata propedeutici al calcolo dell importo del versamento contributivo. Fig. 2 Fig. 3 I dati necessari al sistema INPS per effettuare il calcolo, sono i seguenti: indicazione del trimestre cui si riferisce il versamento che si intende effettuare (1 per il trimestre gennaio-marzo; 2 per il trimestre aprile-giugno; 3 per il trimestre luglio-settembre; 4 per il trimestre ottobre-dicembre); le ore retribuite (numero complessivo dalla domenica della prima settimana fino all ultimo sabato compreso nel trimestre solare. Qualora dalla somma delle ore e delle frazioni di ora si ottenga un numero non intero, il numero stesso deve essere arrotondato all unità superiore) l importo base orario (l importo base orario deve essere compreso tra 1,90 e 99,00 euro, come da disposizione INPS); le settimane per le quali si intende effettuare il riversamento (il trimestre non è sempre composto da 13 settimane, il numero delle settimane dipende dal numero dei sabati compresi nel trimestre); qualora si esegua un versamento di contributi per cessazione rapporto di lavoro, si dovrà inserire nell apposito campo la data di cessazione (il versamento dei contributi deve essere effettuato entro i dieci giorni successivi a tale data). ATTENZIONE: - per ogni trimestre sono possibili un massimo di 780 ore - per ogni settimana un massimo di 60 ore - per ogni giorno un massimo di 10 ore Inseriti tutti i dati richiesti il sistema eseguirà un nuovo collegamento al sistema INPS che restituirà il calcolo del saldo (Fig. 4).

4 3 Fig. 4 A questo punto sarà possibile confermare o annullare l operazione. In caso di conferma l operazione viene registrata e contabilizzata. Saranno stampati due scontrini con valore di ricevuta, contenenti i dati identificativi necessari: uno per il datore di lavoro ed uno per il lavoratore. Qualora si debbano incassare contributi riferiti a trimestri antecedenti a quelli visualizzati sul terminale, si dovrà selezionare il primo trimestre tra quelli visualizzati ed il terminale mostrerà la lista dei trimestri pagabili sui periodi contabili precedenti e sarà necessario selezionare il trimestre di riferimento. Riscossione del riscatto degli anni di laurea Selezionare la voce INPS: riscatto anni di laurea. Il terminale richiederà l inserimento dei seguenti dati (Fig. 5): Codice Fiscale dell utente intestatario della pratica di riscatto anni di laurea. Numero della Pratica in oggetto (comunicato da INPS direttamente all utente). Fig. 5 Inseriti i dati necessari, la transazione verrà inviata al centro che, collegandosi al sistema INPS, ne verificherà la correttezza e presenterà a video i dati anagrafici completi riferiti alla pratica e la lista delle rate pagabili (Fig. 6). Verificati i dati indicati con l utente si potrà selezionare, direttamente a video, la rata da pagare. Il terminale restituirà la ricevuta di avvenuto pagamento con i dati essenziali della transazione. In caso di richiesta di pagamenti multipli da parte dell utente, ovvero di più rate, il terminale consente di effettuare una scelta multipla ed emetterà una ricevuta per ogni singola rata pagata.

5 4 Le commissioni di incasso sono applicate per ogni singolo pagamento. In caso di selezione multipla di rate da pagare, le stesse dovranno essere in stretta successione (ad esempio, la rata 7,8,9). Fig. 6 NOTE SULL EROGAZIONE DEL SERVIZIO ATTENZIONE: come per tutti i Servizi Finanziari non sarà possibile effettuare transazioni di importi superiori ai euro. Il costo commerciale del servizio è fissato in 1,55 euro per ogni pagamento effettuato. COMPENSI PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO Per ogni transazione di incasso INPS Lei riceverà un compenso netto pari a: 1,03 euro per le transazioni incassate in contanti, pari alla differenza tra il compenso lordo a Lei corrisposto da LIS Finanziaria di 1,2524 euro (esente IVA) ed il costo di rete da Lei sostenuto verso Lottomatica Italia Servizi di importo pari a 0,2224 euro (netto IVA). In un secondo momento sarà abilitata la modalità di riscossione attraverso il bancomat e per tali transazioni il compenso sarà di 0,70 euro pari alla differenza tra il compenso lordo a Lei corrisposto da LIS Finanziaria di 0,9224 euro (esente IVA) ed il costo di rete da Lei sostenuto verso Lottomatica Italia Servizi di importo pari a 0,2224 euro (al netto dell IVA). Al momento è possibile effettuare solo il pagamento in contanti, successivamente verrà abilitata le modalità di riscossione con moneta elettronica (bancomat), previa nostra opportuna informativa. ASSISTENZA CLIENTI Per ulteriori informazioni sul nuovo servizio è possibile contattare il nostro Numero Verde , tutti i giorni dalle 6 alle 24 selezionando l opzione 4 ( Servizi ) del risponditore automatico. Visiti il nuovo portale Lottomatica, Sotto la voce Servizi INPS (nel menù a sinistra) troverà tutte le informazioni sul servizio!

Rassegna Stampa DOSSIER. Il lavoro domestico

Rassegna Stampa DOSSIER. Il lavoro domestico Rassegna Stampa DOSSIER Il lavoro domestico Articoli estratti da rassegne stampa del periodo 24 luglio - 14 agosto 2009 Agenzie IMMIGRATI: AGENZIA ENTRATE, VIA A VERSAMENTI CONTRIBUTI PER EMERSIONE COLF

Dettagli

Un occasione in più per l occupazione: Il lavoro accessorio. Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA)

Un occasione in più per l occupazione: Il lavoro accessorio. Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Un occasione in più per l occupazione: Il lavoro accessorio Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Lavoro Accessorio COSA E è un attività lavorativa di natura puramente occasionale

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 4.0. INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Aggiornamento del servizio del 10/04/2013

MANUALE UTENTE. Versione 4.0. INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Aggiornamento del servizio del 10/04/2013 MANUALE UTENTE Versione 4.0 Aggiornamento del servizio del 10/04/2013 INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici PAGAMENTI CONTRIBUTI LAVORATORI DOMESTICI Preavviso ed Emersione Aggiornamento

Dettagli

IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO ED IL SISTEMA DEI VOUCHER

IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO ED IL SISTEMA DEI VOUCHER Numero 63 Settembre 2013 IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO ED IL SISTEMA DEI VOUCHER Lavoro a cottimo, lavoro a domicilio, lavoro nero, lavoro interinale, lavoro precario: sembra davvero che di

Dettagli

Versione 3.1. Aggiornamento versione della procedura del 11/05/2011 MANUALE UTENTE. INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Versione 3.1. Aggiornamento versione della procedura del 11/05/2011 MANUALE UTENTE. INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Versione 3.1 Aggiornamento versione della procedura del 11/05/2011 MANUALE UTENTE INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici PAGAMENTI ONLINE CONTRIBUTI LAVORATORI DOMESTICI Versione 3.1

Dettagli

INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni PAGAMENTI ONLINE VIA INTERNET BOLLETTINI LAVORATORI DOMESTICI Sommario 1. Premessa...3 2. Accesso alla applicazione...4 3. Pagamento online

Dettagli

FATTORE LAVORO LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE. ECONOMIA AZIENDALE e RAGIONERIA APPLICATA ALLE IMPRESE TURISTICHE. Lezione 21

FATTORE LAVORO LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE. ECONOMIA AZIENDALE e RAGIONERIA APPLICATA ALLE IMPRESE TURISTICHE. Lezione 21 CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA INTERNAZIONALE DEL TURISMO ECONOMIA AZIENDALE e RAGIONERIA APPLICATA ALLE IMPRESE TURISTICHE Anno Accademico 2011 2012 Lezione 21 FATTORE LAVORO Fonti che regolano il rapporto

Dettagli

PAGAMENTO TICKET SANITARI effettuabile tramite sportello Bancomat di Intesa-San Paolo

PAGAMENTO TICKET SANITARI effettuabile tramite sportello Bancomat di Intesa-San Paolo PAGAMENTO TICKET SANITARI effettuabile tramite sportello Bancomat di Intesa-San Paolo Pagina 1 di 9 Il presente documento ha lo scopo di illustrare gli aspetti tecnico/funzionali del servizio di pagamento

Dettagli

Contributi individuali. Versamenti volontari Riscatti di laurea

Contributi individuali. Versamenti volontari Riscatti di laurea Contributi individuali Versamenti volontari Riscatti di laurea Dott. Elvira Filiaggi Direzione Centrale Sistemi Informativi e tecnologie Dirigente Area contributi individuali continuativi e lavoro domestico

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 4.2 del 01/10/2013

MANUALE UTENTE. Versione 4.2 del 01/10/2013 MANUALE UTENTE Versione 4.2 del 01/10/2013 Semplificazione del flusso di selezione del bollettino per il Pagamento Online INPS: Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici PAGAMENTI CONTRIBUTI

Dettagli

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Rel. 4.10 INDICE GUIDA UTENTE...3 PREMESSA...3 Menu e Scelte Operative...3 GESTIONE DATI...4 Registrazione Vendite...4 STAMPE...6 Riepilogo Giornaliero...6

Dettagli

tra Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione e Federazione Italiana Tabaccai per la realizzazione dell interoperabilità

tra Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione e Federazione Italiana Tabaccai per la realizzazione dell interoperabilità PROTOCOLLO D INTESA tra Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione e Federazione Italiana Tabaccai per la realizzazione dell interoperabilità della rete FIT con Reti Amiche Roma, 1 aprile

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Oggetto: LAVORO ACCESSORIO: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI CONTABILI

Oggetto: LAVORO ACCESSORIO: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI CONTABILI Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: LAVORO ACCESSORIO: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI CONTABILI La Manovra d estate 2008 (D.L. n.112/08, convertito in L. n.133/08) ha disciplinato la regolamentazione

Dettagli

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ Scadenzario fiscale FEBBRAIO 2009 Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ 6 VENERDÌ IMPOSTE DIRETTE E Soggetti con partita e cessioni intra-ue relative all anno precedente > 40.000,00

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

Fondo nazionale pensione complementare per i dipendenti delle Regioni, Autonomie Locali e Sanità

Fondo nazionale pensione complementare per i dipendenti delle Regioni, Autonomie Locali e Sanità Fondo nazionale pensione complementare per i dipendenti delle Regioni, Autonomie Locali e Sanità Iscritto all Albo COVIP n. 164 Sede legale: via Aniene, 14-00198 Roma Udine, 17 settembre 2014 La previdenza

Dettagli

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013 Dr. Dino Cesare Lafiandra ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE COMUNICAZIONE DELL ORDINE PROVINCIALE ISCRIZIONE ALL ENPAV Contributo soggettivo Tutti gli iscritti all Ente sono

Dettagli

Roma 26/11/13 Prot. N 552/2013 Circolare n. 136/2013. Oggetto: Patrimonio mobiliare Quadro F5

Roma 26/11/13 Prot. N 552/2013 Circolare n. 136/2013. Oggetto: Patrimonio mobiliare Quadro F5 Roma 26/11/13 Prot. N 552/2013 Circolare n. 136/2013 Oggetto: Patrimonio mobiliare Quadro F5 IL QUADRO F5 contiene i dati relativi al patrimonio mobiliare posseduto da ciascun componente del nucleo familiare

Dettagli

Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 1. Buono Lavoro sempre più vantaggi per il lavoro occasionale accessorio

Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 1. Buono Lavoro sempre più vantaggi per il lavoro occasionale accessorio Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 1 Buono Lavoro sempre più vantaggi per il lavoro occasionale accessorio Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 2 COSA SONO I Buoni Lavoro (o

Dettagli

BUONI AVORO VADEMECUM. per il lavoro occasionale accessorio

BUONI AVORO VADEMECUM. per il lavoro occasionale accessorio vademecum orizzontale_layout 1 08/03/12 15:32 Pagina 1 VADEMECUM Prodotto a cura di Italia Lavoro in collaborazione con Inps nell ambito del progetto Diffusione del Buono Lavoro per il lavoro occasionale

Dettagli

Nuove pensioni: l Inps spiega requisiti e finestre di accesso Aldo Forte Esperto in materia previdenziale

Nuove pensioni: l Inps spiega requisiti e finestre di accesso Aldo Forte Esperto in materia previdenziale Nuove pensioni: l Inps spiega requisiti e finestre di accesso Aldo Forte Esperto in materia previdenziale Con circolare 15 maggio 2008, n. 60, l Inps detta le istruzioni per l accesso al pensionamento

Dettagli

Sostituti di imposta che prestano assistenza fiscale diretta, CAF e intermediari abilitati

Sostituti di imposta che prestano assistenza fiscale diretta, CAF e intermediari abilitati Scadenza Tributo/Contribu to Soggetti Descrizione 10 GIOVEDI IRPEF Sostituti di imposta Termine per la trasmissione in via telematica all Amministrazione Finanziaria tramite intermediario abilitato della

Dettagli

IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO (VOUCHER) Rag.Roberto Ciotti

IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO (VOUCHER) Rag.Roberto Ciotti IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO (VOUCHER) Rag.Roberto Ciotti CHE COS'È IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO E' una particolare modalità di prestazione lavorativa, che regolamenta tutte quelle

Dettagli

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.)

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Agg.905S Contabilità Manuale Utente A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Assist. Clienti Sommario PAG.2 Sommario Contenuto dell aggiornamento:... 1 Contesto. Dal sole 24 ore... 1 Processo:... 5 Operazioni

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

Circolare N. 84 del 06 Giugno 2011. Il riscatto della laurea ora è on line

Circolare N. 84 del 06 Giugno 2011. Il riscatto della laurea ora è on line Circolare N. 84 del 06 Giugno 2011 Il riscatto della laurea ora è on line Il riscatto della laurea ora è on line Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, così come disposto dall INPS

Dettagli

Circolare N.86 del 8 Giugno 2011. Contributi volontari 2011. La prima scadenza è al 30 giugno

Circolare N.86 del 8 Giugno 2011. Contributi volontari 2011. La prima scadenza è al 30 giugno Circolare N.86 del 8 Giugno 2011 Contributi volontari 2011. La prima scadenza è al 30 giugno Contributi volontari 2011: la prima scadenza è al 30 giugno Gentile cliente, con la presente desideriamo ricordarle

Dettagli

SCADENZE FISCALI E TRIBUTARIE APRILE 2014

SCADENZE FISCALI E TRIBUTARIE APRILE 2014 SCADENZE FISCALI E TRIBUTARIE APRILE 2014 A cura di Dott. Francesco Zanato Confapi Padova Viale dell Industria, 23 35129 Padova Tel. 049 8072273 info@confapi.padova.it www.confapi.padova.it GIOVEDI 10

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio Versione 2.0 del 04/07/2013 1 Indice Indice... 2 1 Gestione Stipendi... 5 1.1 Stipendi... 5 1.1.1 Aggiornamento

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Luglio

SCADENZE FISCALI di Luglio SCADENZE FISCALI di Lunedì 6 UNICO 2009 Chi applica gli studi di settore (per esempio, professionisti, imprese, ecc.), entro oggi può pagare le imposte di Unico 2009 (saldi 2008 e acconti per il 2009)

Dettagli

Familiari ex art. 433 c.c.

Familiari ex art. 433 c.c. Familiari a carico FAMILIARI A CARICO comma 3 art. 12 Tuir CONIUGE FIGLI REDDITO COMPLESSIVO 2.840,51 Ovunque essi siano e senza limiti d età Familiari ex art. 433 c.c. REDDITO COMPLESSIVO 2.840,51 CONVIVENZA

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

La previdenza dei medici dipendenti dal Servizio Sanitario Nazionale (ex Cassa Pensioni Sanitari = CPS)

La previdenza dei medici dipendenti dal Servizio Sanitario Nazionale (ex Cassa Pensioni Sanitari = CPS) La tutela previdenziale del medico dipendente La tutela previdenziale del lavoro dipendente fa capo, in linea generale, al sistema di Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) per l invalidità, la vecchiaia

Dettagli

FOGLIO DOCUMENTI E NOTE CORRELATE

FOGLIO DOCUMENTI E NOTE CORRELATE FOGLIO DOCUMENTI E NOTE CORRELATE QUADRO C Modello di Certificazione Unica (ex CUD) Assegni periodici percepiti dal coniuge separato nel caso di sentenza di separazione (esclusi quelli destinati al mantenimento

Dettagli

QUANTO MI COSTA LA COLF

QUANTO MI COSTA LA COLF Quanto mi costa la colf? NEWS QUANTO MI COSTA LA COLF Chi decide di assumere una colf (o una badante) deve sostenere una serie di costi, che vanno dal corrispettivo della prestazione (con eventuali indennità

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013

EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013 EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013 Tutti i nominativi riportati in questo documento sono inventati e non riconducibili a nessuna

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

PREVIDENZA Di seguito sono riportati gli argomenti previdenziali di utilità generale (cliccare sul titolo per avere i dettagli)

PREVIDENZA Di seguito sono riportati gli argomenti previdenziali di utilità generale (cliccare sul titolo per avere i dettagli) PREVIDENZA Di seguito sono riportati gli argomenti previdenziali di utilità generale (cliccare sul titolo per avere i dettagli) I requisiti per l accesso alla pensione per le donne... 2 Adempimenti per

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

SCHEDA TECNICA IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO NEL PUBBLICO IMPIEGO - TFR

SCHEDA TECNICA IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO NEL PUBBLICO IMPIEGO - TFR SCHEDA TECNICA IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO NEL PUBBLICO IMPIEGO - TFR COSA È Il trattamento di fine rapporto (Tfr) è una somma che viene corrisposta al lavoratore dipendente al termine del rapporto

Dettagli

Faschim e Fonchim: dall assunzione alla contribuzione Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro

Faschim e Fonchim: dall assunzione alla contribuzione Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro Faschim e Fonchim: dall assunzione alla contribuzione Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro Dichiarazione di adesione Periodo di prova Il Ccnl per gli addetti all industria chimica, chimico-farmaceutica,

Dettagli

Progetto Busta Arancione. Ipotesi Pensione Quota B

Progetto Busta Arancione. Ipotesi Pensione Quota B Progetto Busta Arancione & Ipotesi Pensione Quota B --------------------------- per chiarimenti ed informazioni di tipo amministrativo contattare il numero 06.48294.900 per assistenza di tipo tecnico informatico

Dettagli

LE SCADENZE PER IL PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI

LE SCADENZE PER IL PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI LE SCADENZE PER IL PAGAMENTO DEI I titolari di partita IVA e i non titolari a partire dal mese di gennaio 1999 pagano le imposte sui redditi, i contributi previdenziali personali e dei dipendenti e l'imposta

Dettagli

Modalità operative per l acquisto dei voucher

Modalità operative per l acquisto dei voucher ALLEGATO N. 3 PROGETTO RECIPROCA SOLIDARIETA E LAVORO ACCESSORIO ANNO 2014 VADEMECUM Modalità operative per l acquisto dei voucher Il contributo del Comune, attraverso il finanziamento di Compagnia di

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Giugno

SCADENZE FISCALI di Giugno SCADENZE FISCALI di Giugno Martedì 16 Giugno IVA MENSILE Ultimo giorno utile per versare l eventuale imposta a debito relativa al mese di maggio (contribuenti mensili). Il codice tributo da utilizzare

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 143 del 07-09-2010 PREMESSA. IL PROGETTO.

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 143 del 07-09-2010 PREMESSA. IL PROGETTO. 25734 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 143 del 07-09-2010 PREMESSA. IL PROGETTO. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 143 del 07-09-2010 25735 25736 Bollettino Ufficiale della Regione

Dettagli

Portale dei Pagamenti MANUALE UTENTE. Versione 3.0 del 01/04/2015 ELENCO VERSIONI. Versione Descrizione e Impatto della modifica Da Emissione

Portale dei Pagamenti MANUALE UTENTE. Versione 3.0 del 01/04/2015 ELENCO VERSIONI. Versione Descrizione e Impatto della modifica Da Emissione Portale dei Pagamenti MANUALE UTENTE Versione 3.0 del 01/04/2015 ELENCO VERSIONI Versione Descrizione e Impatto della modifica Da Emissione Versione 3 L acquisto online dei Voucher Virtuali è consentito

Dettagli

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 2 2014 dell Ufficio

Dettagli

L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO

L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO Ferrara, 19 ottobre 2012, dalle 9.00 alle 13.00

Dettagli

Circolare N.149 del 04 Ottobre 2013

Circolare N.149 del 04 Ottobre 2013 Circolare N.149 del 04 Ottobre 2013 Equitalia: aperti nuovi canali di pagamento nei punti Lottomatica e SysalPay Gentile cliente, desideriamo informarla che Equitalia ha recentemente annunciato la stipula

Dettagli

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie.

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie. Via Domenico Millelire, 13 20147 Milano Iscr. C.C.I.A.A. Milano 355438 Reg. Ditte 1476174 Brescia, 26/05/2008 (Fax composto da _7_ pagine inclusa questa) Sede Amministrativa: 1 Variazioni effettuate sui

Dettagli

Scadenze del mese di luglio

Scadenze del mese di luglio Scadenze del mese di luglio lun mar mer gio ven sab dom 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 giovedì, 10 luglio Fondo A. Pastore (ex PREVIR) - Versamento

Dettagli

Voucher Lavoro: I compensi aumentano

Voucher Lavoro: I compensi aumentano Voucher Lavoro: I compensi aumentano È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (G.U. Serie Generale n.144 del 24-6-2015 Supplemento Ordinario n. 34) il decreto legislativo n. 81 del 15 giugno 2015 che

Dettagli

SOFTWARE Badanti & Colf

SOFTWARE Badanti & Colf SOFTWARE Badanti & Colf Guida pratica all uso Versione 3.4.1 LCL srl via G. Bruni, 14 25121 Brescia Tel. 030 2807229 e-mail : info@lcl.it Partita IVA n 03467520171 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAPITOLO 1...

Dettagli

/DYRURRFFDVLRQDOHGLWLSRDFFHVVRULR

/DYRURRFFDVLRQDOHGLWLSRDFFHVVRULR /DYRURRFFDVLRQDOHGLWLSRDFFHVVRULR Il lavoro occasionale di tipo accessorio è una particolare modalità di prestazione lavorativa prevista dalla Legge Biagi. La sua finalità è regolamentare quei rapporti

Dettagli

Pensa oggi guardando al domani! Inizia a progettare il tuo futuro.

Pensa oggi guardando al domani! Inizia a progettare il tuo futuro. Pensa oggi guardando al domani! Inizia a progettare il tuo futuro. GUIDA AI PRODOTTI GUIDA AI PRODOTTI La linea previdenza Inizia a progettare il tuo futuro. Le forme pensionistiche complementari servono

Dettagli

ANTICIPAZIONE T.F.R. TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO GIUGNO 2010 EASY BOOK INTESA SANPAOLO

ANTICIPAZIONE T.F.R. TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO GIUGNO 2010 EASY BOOK INTESA SANPAOLO ANTICIPAZIONE T.F.R. TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO GIUGNO 2010 EASY BOOK INTESA SANPAOLO 1 COS E IL T.F.R.? L art 2120 del Codice Civile regolamenta l istituto del Trattamento di Fine Rapporto che è la

Dettagli

PENSIONI ORIZZONTI LONTANI

PENSIONI ORIZZONTI LONTANI Giuseppe Franzè GildaGenova 01/02/2012 PENSIONI ORIZZONTI LONTANI Con il seguente schema illustriamo, per tipologie di lavoratori, le nuove regole per calcolare le pensioni: Assicurati con almeno 18 anni

Dettagli

Sperimentazione del servizio CIVIS F24

Sperimentazione del servizio CIVIS F24 Sperimentazione del servizio CIVIS F24 *** Direzioni Regionali della Lombardia e del Piemonte Milano, 22 giugno 2015 Il quadro di riferimento In linea con la strategia diretta ad ampliare e sviluppare

Dettagli

INPS messaggio 14 maggio 2010, n. 13211

INPS messaggio 14 maggio 2010, n. 13211 INPS messaggio 14 maggio 2010, n. 13211 Premessa Il sistema di regolazione dei "Voucher" per il lavoro occasionale di tipo accessorio ha fatto registrare un notevole sviluppo, raggiungendo il numero di

Dettagli

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione)

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione) La previdenza complementare La previdenza complementare ha lo scopo di pagare pensioni che si aggiungono a quelle del sistema obbligatorio, in modo da assicurare migliori condizioni di vita ai pensionati.

Dettagli

Circolare N.87 del 10 Giugno 2011. Dall 8 giugno dettate nuove modalità di pagamento dei contributi volontari

Circolare N.87 del 10 Giugno 2011. Dall 8 giugno dettate nuove modalità di pagamento dei contributi volontari Circolare N.87 del 10 Giugno 2011 Dall 8 giugno dettate nuove modalità di pagamento dei contributi volontari Dall 8 giugno dettate nuove modalità di pagamento dei contributi volontari Gentile cliente,

Dettagli

BONUS 80 EURO, BONUS BEBÈ E TFR IN BUSTA PAGA

BONUS 80 EURO, BONUS BEBÈ E TFR IN BUSTA PAGA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NUOVI ADEMPIMENTI FISCALI DOPO LA LEGGE DI STABILITÀ BONUS 80 EURO, BONUS BEBÈ E TFR IN BUSTA PAGA Francesca Gerosa Commissione Diritto Tributario Nazionale

Dettagli

Le scadenze di Agosto 2015

Le scadenze di Agosto 2015 Le scadenze di Agosto 15 Scadenza Tributo/Contributo Soggetto obbligato Adempimento IRPEF e relative addizionali, IRAP e imposte sostitutive Cedolare secca sulle locazioni Imposta sostitutiva del 10% Imposta

Dettagli

Finalità: Far valere a fini previdenziali piccole attività lavorative che altrimenti andrebbero disperse.

Finalità: Far valere a fini previdenziali piccole attività lavorative che altrimenti andrebbero disperse. Si tratta di prestazioni di lavoro di natura meramente occasionale, e accessoria', non riconducibili a contratti di lavoro in quanto svolte in modo saltuario e discontinuo. Si offrono, così occasioni di

Dettagli

LE PRESTAZIONI DI FINE LAVORO DEI DIPENDENTI PUBBLICI (iscrivibili al fondo PERSEO)

LE PRESTAZIONI DI FINE LAVORO DEI DIPENDENTI PUBBLICI (iscrivibili al fondo PERSEO) II SEZIONE 1 LE PRESTAZIONI DI FINE LAVORO DEI DIPENDENTI PUBBLICI (iscrivibili al fondo PERSEO) 2 Le liquidazioni dei dipendenti pubblici Pensare alla pensione richiama quella che è chiamata comunemente

Dettagli

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Istituto Nazionale Previdenza Sociale COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Regolazione del rapporto di lavoro A cura di Coordinamento e Supporto alle attività connesse al Fenomeno Migratorio Marzo 2007 INDICE

Dettagli

TORNANO (CON MOLTE NOVITA ) I PREPENSIONAMENTI

TORNANO (CON MOLTE NOVITA ) I PREPENSIONAMENTI Numero 62 Settembre 2013 TORNANO (CON MOLTE NOVITA ) I PREPENSIONAMENTI Torna, con molte novità e senza oneri per lo Stato, il cosiddetto prepensionamento ovvero quella forma di ammortizzatore sociale

Dettagli

Direzione Regionale della Calabria Ufficio Gestione Tributi VADEMECUM SERVIZIO DI EMISSIONE DEI VALORI BOLLATI CON MODALITA TELEMATICHE

Direzione Regionale della Calabria Ufficio Gestione Tributi VADEMECUM SERVIZIO DI EMISSIONE DEI VALORI BOLLATI CON MODALITA TELEMATICHE Direzione Regionale della Calabria Ufficio Gestione Tributi VADEMECUM SERVIZIO DI EMISSIONE DEI VALORI BOLLATI CON MODALITA TELEMATICHE Edizione aggiornata a Dicembre 2010 INTRODUZIONE Il Decreto Legge

Dettagli

I BUONI LAVORO: modalità di utilizzo e funzionamento

I BUONI LAVORO: modalità di utilizzo e funzionamento I BUONI LAVORO: modalità di utilizzo e funzionamento Giornata nazionale della Previdenza Ufficio Legislativo Milano, 4 maggio 2011 Buoni lavoro e modalità operative > i buoni lavoro > la procedura cartacea

Dettagli

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013 AREA RISORSE E SISTEMI Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Sitpendi e altri Compensi Unità Organizzativa Personale Tecnico ed Amministrativo e Dirigenti A tutto il Personale

Dettagli

L EMISSIONE DEGLI ESTRATTI CONTO CONTRIBUTIVI PER GLI ISCRITTI ALLA GESTOINE SEPARATA INPS (ART. 2 DELLA LEGGE 335/95)

L EMISSIONE DEGLI ESTRATTI CONTO CONTRIBUTIVI PER GLI ISCRITTI ALLA GESTOINE SEPARATA INPS (ART. 2 DELLA LEGGE 335/95) L EMISSIONE DEGLI ESTRATTI CONTO CONTRIBUTIVI PER GLI ISCRITTI ALLA GESTOINE SEPARATA INPS (ART. 2 DELLA LEGGE 335/95) Caratteristiche dei destinatari degli estratti L'emissione dell'estratto conto nei

Dettagli

Calcolo e Simulazione della Pensione Manuale d uso

Calcolo e Simulazione della Pensione Manuale d uso Calcolo e Simulazione della Pensione Manuale d uso Accesso al servizio Per accedere alla procedura è necessario inserire il proprio Codice Fiscale e PIN INPS. 2 Pagina di benvenuto Nella Homepage è descritto

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) posso utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica FINALITA ASSICURA LA COPERTURA PREVIDENZIALE OBBLIGATORIA IN FAVORE DEGLI ISCRITTI, DEI LORO FAMILIARI E SUPERSTITI ATTRAVERSO

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio PEA

Lavoro Occasionale Accessorio PEA Lavoro Occasionale Accessorio PEA Internet 1. PEA 3 1.1 Punto Emissione Autorizzato (PEA) 3 1.1.1 PEA - Servizi per il Committente 6 1.1.2 PEA - Dichiarazione prestazioni 7 1.1.3 PEA Modifica - Cancellazione

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003)

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003) SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. d.lgs. n. 9/00) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti e quali sono i diritti riconosciuti

Dettagli

Tutela PENSIONE COMPLEMENTARE: COME FUNZIONA? Anno 64 n. 299 - Lunedì 27 dicembre 2012 INAS CISL - NUMERO VERDE 800 249 307 - WWW.INAS.

Tutela PENSIONE COMPLEMENTARE: COME FUNZIONA? Anno 64 n. 299 - Lunedì 27 dicembre 2012 INAS CISL - NUMERO VERDE 800 249 307 - WWW.INAS. quotidiano della Cisl IISN 0010-6348 Sped. in abb. postale 45% Roma - art. 2 comma 20 b legge 662/96 Anno 64 n. 299 - Lunedì 27 dicembre 2012 Tutela INAS CISL - NUMERO VERDE 800 249 307 - WWW.INAS.IT PENSIONE

Dettagli

FAQ DOTTORATI DI RICERCA

FAQ DOTTORATI DI RICERCA FAQ DOTTORATI DI RICERCA 1 - Come posso accedere al Dottorato? 2 - Quale requisito devo avere per accedere al Dottorato? 3 - Ho un titolo di studio straniero: quale documentazione è necessaria? 4 - Come

Dettagli

Requisito contributivo minimo di almeno 35 anni. Lavoratori dipendenti Lavoratori autonomi. Età anagrafica minima

Requisito contributivo minimo di almeno 35 anni. Lavoratori dipendenti Lavoratori autonomi. Età anagrafica minima Sistema retributivo = anzianità pari o superiore a 18 anni al 31/12/1995 Sistema misto = anzianità inferiore a 18 anni al 31/12/1995 Sistema contributivo = chi inizia per la prima volta a lavorare dal

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Riscatto di laurea. Requisiti e calcolo dell onere

Riscatto di laurea. Requisiti e calcolo dell onere Riscatto di laurea Requisiti e calcolo dell onere Il riscatto Si definisce riscatto l operazione che consente la copertura contributiva di alcuni periodi privi di assicurazione La facoltà di riscatto può

Dettagli

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione 10-gen colf e badanti (4^ trimestre anno precedente) contributi Inail (4^ rata anno precedente) 16-gen coltivatori e (PC/CF) (4^ rata anno precedente) e

Dettagli

Il lavoro accessorio. a cura di Patrizia Clementi. Supplemento a ex Lege 1/2009 Aggiornata con la Finanziara 2010 ( L. 23 dicembre 2009, n.

Il lavoro accessorio. a cura di Patrizia Clementi. Supplemento a ex Lege 1/2009 Aggiornata con la Finanziara 2010 ( L. 23 dicembre 2009, n. Il lavoro accessorio a cura di Patrizia Clementi Supplemento a ex Lege 1/2009 Aggiornata con la Finanziara 2010 ( L. 23 dicembre 2009, n. 191) Fonti normative: L. 14 febbraio 2003, n. 30 (legge delega)

Dettagli

Prestazioni di tipo accessorio BUONI LAVORO VOUCHER

Prestazioni di tipo accessorio BUONI LAVORO VOUCHER Prestazioni di tipo accessorio BUONI LAVORO VOUCHER A cura della Commissione Lavoro Dott. Leonello Fontana Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Viterbo Viterbo, 16 Aprile 2014 Disciplina

Dettagli

Scadenziario Febbraio 2015

Scadenziario Febbraio 2015 Studio Creanza & Partners Creanza rag. Flavio D Onofrio rag. Loredana Stramazzo dott.ssa Caterina Scadenziario Febbraio 2015 1 Domenica Soggetti con partita Termine iniziale per la presentazione telematica

Dettagli

COMUNE di VIADANA (Provincia di Mantova)

COMUNE di VIADANA (Provincia di Mantova) COMUNE di VIADANA (Provincia di Mantova) Documenti necessari per la corretta compilazione della domanda per la formazione della graduatoria valevole ai fini dell assegnazione in locazione degli alloggi

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: si vedrà come il presente modulo si colloca all interno del processo di formazione e, in particolare, all interno dell intero processo di gestione

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione dei redditi 2009 - UNICO 2010 Persone fisiche Modello raccolta dati

OGGETTO: Dichiarazione dei redditi 2009 - UNICO 2010 Persone fisiche Modello raccolta dati A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE N. 07/2010 Treviso, 08 aprile 2010 OGGETTO: Dichiarazione dei redditi 2009 - UNICO 2010 Persone fisiche Modello raccolta dati Anche quest anno i contribuenti dovranno

Dettagli

PENSIONI 2009: REQUISITI PREVISTI DALL ULTIMA RIFORMA

PENSIONI 2009: REQUISITI PREVISTI DALL ULTIMA RIFORMA PENSIONI 2009: REQUISITI PREVISTI DALL ULTIMA RIFORMA La sottostante tabella riporta i requisiti, introdotti dalla nuova riforma previdenziale, necessari per ottenere la pensione di anzianità e quella

Dettagli

CALCOLO PENSIONE COMPLEMENTARE - Istruzioni

CALCOLO PENSIONE COMPLEMENTARE - Istruzioni CALCOLO PENSIONE COMPLEMENTARE - Istruzioni 1 INDICE Avviare l analisi... 3 Dati personali... 3 Fondo pensione... 4 Scelta investimento... 5 Risultati... 8 2 Il Progress è lo strumento di calcolo che consente

Dettagli

A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca Delegati Cassa per la circoscrizione di

A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca Delegati Cassa per la circoscrizione di A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca per la circoscrizione di Torino, Pinerolo e Ivrea D. COS E LA CASSA DI PREVIDENZA? R. La Cassa

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Corso di formazione Nuova piattaforma Amministrazione integrata contabilità (AmICa) USR/ATP

Corso di formazione Nuova piattaforma Amministrazione integrata contabilità (AmICa) USR/ATP ISTRUZIONI OPERATIVE PER ACCEDERE AI MATERIALI DEL CORSO NUOVA PIATTAFORMA "AMMINISTRAZIONE INTEGRATA CONTABILITÀ (AmICa)" USR/ATP MODALITÀ DI ISCRIZIONE ALLO SPAZIO ON LINE: Di seguito sono descritte

Dettagli

S T U D I O C A P R A & A S S O C I A T I

S T U D I O C A P R A & A S S O C I A T I Stradone San Fermo, 20 37121 Verona tel. 045.8030145 r.a. telefax 045.8010778 studio@studiocapraeassociati.it studiocapraeassociati@legalmail.it www.studiocapraeassociati.it Giuseppe Capra Marco Bazzani

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 58 del 12-05-2014. Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 58 del 12-05-2014. Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Circolare numero 58 del 12-05-2014 Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Circolare numero 58 del 12-05-2014 Direzione Centrale Entrate Roma, 12/05/2014

Dettagli

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A. Premessa La procedura di Cassa Contanti rileva i movimenti giornalieri

Dettagli

Circolare numero 131 del 19-11-2012. e, per conoscenza,

Circolare numero 131 del 19-11-2012. e, per conoscenza, Circolare numero 131 del 19-11-2012 Direzione Generale Roma, 19/11/2012 Circolare n. 131 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici

Dettagli