Executive Master PMI e Competitività

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Executive Master PMI e Competitività"

Transcript

1 ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Master 2013 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, internazionalizzazione, transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master universitario di primo livello, VII edizione Formula integrata 2 giorni d aula al mese + formazione a distanza In collaborazione con:

2 «Il Master ha avuto un ruolo molto importante nella mia formazione e nello sviluppo della mia azienda: mi ha dato, infatti, la possibilità di ampliare il business familiare, di creare delle nuove strategie aziendali, di avere maggiori competenze dal punto di vista finanziario che sono oggi competenze indispensabili per poter rimanere sul mercato.» «Consiglierei a tutti questo Master perché, con la flessibilità del mix aula - lezioni a distanza, offre formazione di alto livello con un approccio operativo e vicino alla realtà delle piccole e medie imprese.» Roberto Cardinali, Tecnofilm SpA (AP) Sara Brunelli, Ortogest Spa Consortile Agricola (FC) «Ho partecipato al Master con mio padre. È stata un esperienza molto utile, sia perché abbiamo avuto modo di condividere momenti al di fuori della realtà di tutti i giorni in cui riflettere sulle problematiche della nostra azienda sia perché siamo venuti a conoscenza di modelli che hanno contribuito a ridefinire un approccio nuovo e unitario nell affrontare i problemi aziendali.» Andrea Russo, Nino Monti & Ing. Giampiero Russo Srl (MI) 2

3 Molte imprese italiane di piccola e media dimensione sono poste di fronte a sfide decisive per la propria stessa sopravvivenza: la necessità di un riposizionamento strategico a fronte dell ingresso sul mercato di concorrenti esteri; l espansione in nuovi Paesi attraverso l apertura di sedi in loco e/o la costituzione di partnership con imprese estere; il lancio di nuovi business; il passaggio generazionale che costringe a ripensare le modalità di governo dell impresa. In questa situazione, acuita dalla grande crisi finanziaria, le imprese devono essere in grado di impostare strategie innovative - sotto il profilo commerciale, produttivo, organizzativo, finanziario - e sensibili alle tematiche della globalizzazione e della interculturalità. Per fronteggiare queste sfide occorrono protagonisti aperti al contesto internazionale, pronti al cambiamento e dotati delle necessarie conoscenze di base in tutte le funzioni aziendali. L investimento nelle persone è alla radice di ogni strategia di crescita e richiede un attenta pianificazione e un puntuale monitoraggio. Fabio Antoldi Professore di Strategia e politica aziendale Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e Cremona, Condirettore del Master Marco Oriani Professore di Economia degli intermediari finanziari Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Direttore del Master Giorgio Vittadini Professore di Statistica metodologica Università Milano-Bicocca, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà 3

4 Punti di forza 1 Compatibilità con l impegno lavorativo. Formula integrata 2 giornate d aula per ogni insegnamento + formazione a distanza su piattaforma web dedicata 2 Massima flessibilità. Grazie all apprendimento a distanza il partecipante decide dove e quando studiare nel periodo che divide un incontro dall altro 3 Docenti di alto profilo specialisti delle PMI. La docenza è affidata a professori universitari, professionisti e testimoni aziendali delle piccole e medie imprese 4 Coach per ogni materia. I docenti metteranno a disposizione un momento dedicato agli incontri con i partecipanti per discutere le problematiche emerse dal confronto tra teoria e realtà della propria impresa e tra valutazioni dei docenti e propria impostazione degli elaborati 5 Confronto con casi di successo. Nelle giornate in aula e on-line sono previsti casi aziendali e testimonianze di imprenditori impegnati in ambiziosi processi di crescita. Il Master offre inoltre la possibilità di incontrare gli imprenditori nel contesto informale e piacevole delle cene organizzate in alcune delle serate a cavallo tra le due giornate in aula 6 Progetto conclusivo riferito alla propria impresa. Il Master prevede lo sviluppo di un progetto rilevante per il futuro della propria impresa, realizzato con il supporto di un docente del corso, così da ottimizzare il connubio tra conoscenze teoriche e capacità applicative 7 Ottica intergenerazionale. Un intero modulo del Master è dedicato al passaggio generazionale. La partecipazione dell imprenditore e del figlio (o collaboratore) - favorita dalle forti agevolazioni economiche per il secondo iscritto - consente un comune momento di riflessione e di analisi dell impresa, con l obiettivo di ripensare alla strategia, alla struttura organizzativa, ai sistemi di gestione 4

5 Il Master L Executive Master PMI e Competitività - promosso da ALTIS, Fondazione per la Sussidiarietà e CERSI, in collaborazione con Compagnia delle Opere e Confapi Industria - è disegnato su misura per imprenditori, figli di imprenditori e manager impegnati nello sviluppo di piccole e medie imprese desiderose di dotarsi di un disegno di sviluppo bello e sfidante. Il Master è volto ad alimentare le competenze necessarie per gestire i processi di crescita e innovazione organizzativa e tecnologica, l internazionalizzazione, i rapporti con le banche e il passaggio generazionale nelle piccole e medie imprese. Destinat ari Il Master si rivolge a:. imprenditori che, pur continuando nel loro impegno, intendono dedicare tempo ed energie a consolidare le proprie competenze e a ripensare in modo critico all assetto della propria impresa, in vista di un importante salto in avanti;. figli di imprenditori che si preparano ad assumere crescenti responsabilità nell impresa, anche in vista del passaggio generazionale;. collaboratori dell imprenditore dotati di alto potenziale, destinati ad assumere in futuro un ruolo sempre più rilevante nell impresa. Obiettivi formativi Il Master sviluppa le competenze idonee per:. contribuire al posizionamento strategico di una piccola/media impresa. progettare e realizzare strategie di crescita nei mercati esteri. migliorare l efficienza dei processi produttivi. valutare criticamente la situazione economico-finanziaria dell impresa, anche nell ottica degli ultimi sviluppi legati all entrata in vigore di Basilea 3. selezionare e utilizzare gli strumenti finanziari più idonei a sostenere la strategia di crescita. sviluppare il capitale umano dell impresa. alimentare le strategie di innovazione. ottimizzare i processi aziendali. comprendere e affrontare i problemi dell interculturalità. gestire le criticità finanziarie, organizzative e umane poste dal passaggio generazionale «Il Master mi ha dato nuovi spunti su cui riflettere, oltre che una apertura mentale e i mezzi per attuare nuove strategie di impresa» Marinella Bruzzi, Vivaio Boccacci (PC) 5

6 Struttura Formula integrata 2 giornate d aula per ogni insegnamento + formazione a distanza su piattaforma web dedicata Il Master non solo è compatibile con il lavoro, ma è progettato per chi lavora. A tal fine, il Master è articolato in 9 insegnamenti per ciascuno dei quali sono previsti:. una giornata introduttiva in aula in cui vengono chiariti i problemi fondamentali della singola materia e in cui si ha l occasione di avviare il rapporto con il docente;. una sequenza di unità didattiche disponibili on-line su piattaforma web dedicata (formazione a distanza). In questa fase il Master offre un affiancamento da parte di un tutor dedicato a facilitare il rapporto con la faculty;. una giornata conclusiva in aula in cui verificare con il docente contenuti, idee per innovazioni da introdurre, problemi emersi da risolvere. Le lezioni in aula si svolgono come segue:. giovedì, dalle ore 10,00 alle ore 19,00. venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 17,00 presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, secondo il calendario illustrato di seguito. In alcuni moduli, la sera del giovedì è dedicata agli incontri con gli imprenditori e alle focus area. La formazione a distanza (FAD) avviene tramite l ausilio di una piattaforma LMS (Learning Management System) attraverso cui è possibile usufruire di un percorso di unità didattiche articolate in: video-lezioni; video-casi aziendali; materiali didattici (letture, case history, ecc.); esercitazioni scadenziate; test di autovalutazione. Inoltre, la piattaforma consente di interagire con i colleghi e i docenti attraverso Forum, Chat, e Virtual Classroom, spazi creati appositamente per svolgere lavori di gruppo, per scambiarsi idee e suggerimenti soprattutto sui problemi emersi dal confronto con la realtà della propria impresa. Ogni corso necessita di un costante impegno di apprendimento delle lezioni e di una forte tensione a confrontarne i contenuti con la realtà della propria impresa al fine di massimizzare l impatto sulla stessa. Gli iscritti al Master hanno accesso ai servizi dell Università Cattolica, quali: le biblioteche delle sedi di Milano, Brescia, Piacenza e Roma; le banche dati; il catalogo OPAC-on line; copertura Wi-Fi nelle aule, ecc. Cene con l imprenditore Il Master offre la possibilità di partecipare a cene in cui vengono invitati imprenditori (o figli di imprenditori) per un confronto con la loro esperienza. 6

7 Tali cene, che si tengono in alcune delle giornate introduttive, costituiscono un importante occasione di condivisione e di crescita. Il contesto informale e gradevole della cena favorisce l interazione sia con il testimone sia con le altre aziende partecipanti al Master, offrendo un importante opportunità di business networking. Progetto sul campo Altro elemento caratterizzante il Master è lo sviluppo di un progetto rilevante per il futuro dell impresa. Esso infatti viene realizzato con il supporto di un docente del corso, così da ottimizzare il connubio tra conoscenze teoriche e capacità applicative. I risultati dei progetti sul campo vengono discussi nelle giornate conclusive del programma. «Il mio progetto sul campo si è basato sul reengineering della logistica, che mi ha dato modo di ripensare a tutte le varie fasi aziendali. In questo modo, il Master mi ha consentito di acquisire uno sguardo critico rispetto ai vari processi al fine di ottimizzarli e di guadagnare risorse dall interno da investire nella crescita.» Daniele Guerriero, Lavanderia Americana (AV) Networking continuo Per iniziativa dei partecipanti all edizione 2010, è nata una rete di imprenditori - accumunati dall aver seguito il Master anche negli anni passati - che continuano a incontrarsi periodicamente per dei momenti di formazione e reciproco scambio di vedute, riflessioni e possibili innovazioni da introdurre in azienda. Tali incontri sono aperti a tutti i futuri partecipanti all Executive Master PMI e Competitività. «Proseguire il percorso cominciato con l Executive Master PMI e Competitività. Da questo desiderio nasce il PMI Network: un luogo privilegiato per accrescere una visione più chiara, obiettiva e approfondita dell azienda e per vivere al meglio il ruolo dell imprenditore. Il rapporto tra noi colleghi e i contenuti affrontati - trattati in maniera applicabile ed efficace - sono un sostegno reale nella propria attività aziendale.» Mario Canziani, Sapra elettronica Srl (VA) 7

8 Calendario Il Master inizierà il 14 marzo 2013 presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Gli incontri in aula e la formazione a distanza si susseguiranno secondo il seguente calendario. 1 Per coloro che non sono in possesso di una laurea in Economia, saranno disponibili precorsi on-line di Economia aziendale a partire dal 7 marzo I nove moduli si susseguiranno con il seguente schema: Lezione in aula (venerdì) Formazione a distanza (alcune settimane) Lezione in aula (giovedì) Inizio del modulo didattico Apprendimento attraverso una sequenza di unità didattiche disponibili on-line su piattaforma web dedicata Conclusione del modulo didattico 1 Il calendario può essere soggetto a modifiche. Le eventuali modifiche saranno comunicate con debito anticipo agli interessati. 8

9 Attività / Corso Lezione di apertura Modulo FAD (dal - al) Lezione di chiusura Precorsi on-line 7 marzo - 13 marzo 2013 Giornata inaugurale del Master 14 marzo 2013 Strategia d impresa 15 marzo marzo - 1 maggio maggio 2013 Marketing per le PMI 3 maggio maggio - 12 giugno giugno 2013 Contabilità e bilancio 14 giugno giugno - 24 luglio luglio 2013 Programmazione e controllo 26 luglio luglio - 18 settembre settembre 2013 Organizzazione e risorse umane 20 settembre settembre - 13 novembre novembre 2013 Transizione generazionale 15 novembre novembre - 11 dicembre dicembre 2013 Operations management 13 dicembre dicembre gennaio gennaio 2014 Finanza per le PMI 24 gennaio (+ 21 febbraio 2014) 25 gennaio - 12 marzo marzo 2014 Business plan 14 marzo marzo - 17 aprile aprile 2014 Progetto sul campo 19 aprile - 5 giugno 2014 Discussione dei progetti sul campo 6 giugno 2014 Graduation Day 27 giugno

10 Diploma di Master universitario Esami Trattandosi di un Master Universitario, i partecipanti devono prevedere un costante impegno di studio e di applicazione lungo tutta la durata del corso. Per ogni modulo occorre completare tutte le esercitazioni previste e sostenere una prova finale di verifica individuale. Diploma Se già possessori di una laurea triennale o quadriennale in qualsiasi disciplina (Economia, Giurisprudenza, Scienze politiche, Lettere, Lingue, ecc.) i frequentanti otterranno un Diploma di Master Universitario di I livello rilasciato dall Università Cattolica del Sacro Cuore. Il Master vale 60 crediti. L ottenimento del Diploma è subordinato al superamento di tutte le prove d esame. A coloro che non sono in possesso di una laurea in Economia verrà offerto un precorso on-line di Economia aziendale. Imprenditori, figli di imprenditori e manager di PMI interessati al Master che non fossero in possesso di una laurea possono ugualmente partecipare al Programma. Essi riceveranno un Attestato di partecipazione anziché il diploma di Master. 10

11 Insegnamenti Il percorso formativo del Master si articola in 9 moduli di seguito illustrati. Strategia d impresa Il modulo è finalizzato a comprendere i punti di forza e debolezza del modello imprenditoriale delle PMI, le sue strategie competitive, le logiche e le criticità dei percorsi di sviluppo. La gestione strategica è tesa a conseguire il vantaggio competitivo tramite la conoscenza sia dei fattori interni all impresa (obiettivi e valori, risorse e competenze, struttura e sistemi organizzativi), sia dei fattori esterni (concorrenti, clienti, fornitori, ecc.) con particolare attenzione ai processi di internazionalizzazione e di globalizzazione delle imprese. Finanza per le PMI Scopo del modulo è sviluppare le conoscenze necessarie a gestire sotto il profilo finanziario i processi di crescita e di internazionalizzazione delle PMI. Il primo tema affrontato è l analisi della gestione finanziaria d impresa, in cui si mettono a fuoco le specificità delle PMI e l evoluzione dei bisogni finanziari per la crescita. A completamento del modulo, verranno presentati gli strumenti e le tecniche per la gestione dei rischi finanziari nei mercati esteri. Marketing per le PMI Il modulo identifica le strategie da adottare per sviluppare efficacemente l impresa sui mercati di sbocco e assicurare così la soddisfazione e la fedeltà del cliente della PMI. L obiettivo è quello di sviluppare le competenze di marketing necessarie per pianificare l azione commerciale in Italia e all estero, anche avvalendosi di partnership con altre imprese. 11

12 Contabilità e bilancio Il corso ha l obiettivo di introdurre le logiche di costruzione, le finalità e la struttura del bilancio civilistico e le principali tecniche di analisi di bilancio, volte alla valutazione delle dinamiche economiche, patrimoniali e finanziarie. In particolare verranno approfonditi: gli schemi di riclassificazione di conto economico e stato patrimoniale; i principali indici di solidità, liquidità e redditività; la struttura, l interpretazione e le logiche per la preparazione del rendiconto finanziario. Programmazione e controllo Il modulo favorisce la comprensione delle finalità dei sistemi di programmazione e controllo nonché il contributo che essi possono assicurare all attività di direzione aziendale. Con particolare riferimento al contesto imprenditoriale tipico delle PMI, verranno analizzati sia i criteri di progettazione sia le concrete modalità di utilizzo degli strumenti necessari al loro funzionamento (contabilità analitica, budget, reporting) e la loro effettiva capacità di supportare il decision making aziendale. Organizzazione e risorse umane L obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti il know-how delle tematiche relative alla gestione della risorsa umana nelle PMI, affrontando concetti come la motivazione, la leadership, la gestione del cambiamento, la comunicazione. Il corso ha lo scopo di sviluppare le abilità manageriali necessarie per comprendere nel dettaglio e in modo completo l importanza delle risorse umane in un contesto complesso e nella prospettiva internazionale. Operations management L obiettivo del corso è quello di introdurre i partecipanti al linguaggio, alle basi teoriche e alle prassi fondamentali del Supply Chain Management e di illustrare le principali problematiche che si incontrano nella progettazione e nella gestione dei processi aziendali di approvvigionamento, produzione e distribuzione di beni e servizi. Insieme agli aspetti economici, finanziari, organizzativi e strategici, la comprensione dei processi e delle dinamiche aziendali è un elemento fondamentale ai fini della crescita delle capacità gestionali e pertanto delle performance. Business plan Il corso ha l obiettivo di trasferire le conoscenze fondamentali per la costruzione di un business plan, con particolare riferimento all ingresso in nuovi mercati. I contenuti di un business plan saranno illustrati nei suoi aspetti sia qualitativi (analisi del sistema competitivo e stima del mercato potenziale, scelte riguardanti il sistema d offerta e la struttura aziendale) sia quantitativi, legati alle valutazioni di fattibilità economico-finanziaria. Verranno esaminati i problemi legati all attività di business sia per attività in fase di start-up sia per lo sviluppo di nuovi business all interno di imprese già esistenti. 12

13 Transizione generazionale Il modulo analizza le problematiche peculiari delle PMI nella delicata fase del passaggio generazionale. In particolare verrà affrontata la programmazione della gestione della successione dell imprenditore nella piccola e media impresa, la rilevanza del processo e le strade che può prendere. Inoltre verranno messi a fuoco gli aspetti critici e le aree da presidiare. Da ultimo si vedrà come impostare un piano che sia compatibile con il più ampio sviluppo della strategia dell azienda. «Studiando le varie discipline si toccano argomenti e aree alle quali normalmente l imprenditore non dedica attenzione per mancanza di tempo o per questioni di priorità: dovendole studiare per il Master sono stato portato a interessarmi anche di questi aspetti, scoprendone l importanza, identificando i cambiamenti da introdurre nella struttura aziendale e il potenziale di miglioramento delle performance.» Matteo Montanari, Utensileria Lughese Srl (RA) «Per poter valutare e, di conseguenza, migliorare il proprio operato è necessaria una buona dose di consapevolezza e di senso critico. Nei moduli proposti ho imparato a sviluppare tali capacità attraverso le nozioni e i casi aziendali esaminati con i docenti e ora riscopro una maggior oggettività nel pensare alla mia impresa. Non mi stancherò mai di ripetere quanto questo Master sia stato e sia importante per me e per la mia azienda» Andrea Chiapparini, Autotrasporti Chiapparini Gianni (MI) 13

14 Docenti e direzione scientifica Il Direttore del Master è il prof. Marco Oriani, Direttore della Divisione Finanza e Sviluppo di ALTIS; Professore Ordinario di Economia degli intermediari finanziari presso la Facoltà di Economia dell Università Cattolica di Milano. Il Condirettore del Master è il prof. Fabio Antoldi, Direttore della Divisione Piccole e Medie Imprese e Distretti Produttivi di ALTIS; Condirettore del CERSI (Centro di Ricerca per lo Sviluppo Imprenditoriale della sede di Cremona dell Università Cattolica del Sacro Cuore); Professore di Strategia e politica aziendale presso la Facoltà di Economia dell Università Cattolica di Piacenza e Cremona. «Il Master è tarato nella giusta misura per le realtà di piccole e medie dimensioni. Impegnativo ma sicuramente sostenibile, si è rivelato strumento prezioso per approfondire le conoscenze apprese anche negli anni universitari e soprattutto per trasferirle nella vita della mia azienda.» Alberto Belli, Fratelli Visconti Legnami Srl (VA) La docenza è affidata a professori universitari e a professionisti e manager, facendo ampio ricorso al contributo di testimoni aziendali. «Il Master ha avuto delle ripercussioni positive sull azienda in cui lavoro perché mi ha permesso di fare una pianificazione strategica di medio e lungo termine più puntuale. Inoltre ha mi ha dato la spinta per portare avanti un progetto mio personale proprio in forza delle competenze e conoscenze apprese durante il corso.» Caterina Paoletti, Paoletti Ferrero Srl (FI) 14

15 Profilo della classe 2012 Partecipanti Età 37% 38% Imprenditori Figli di imprenditori Collaboratori dell imprenditore dotati di alto potenziale 25% 42% > <30 25% 33% Settore di provenienza delle aziende Provenienza geografica 33% 25% Servizi - Commerciale - Ristorazione e Turismo - Servizi per le imprese Industria - Editoriale - Elettromeccanico - Farmaceutico - Informatico - Metalmeccanico - Tessile Agricolo-agrituristico - Agricolo-agrituristico - Alimentare 13% 8% 4% Nord Sud Centro Estero 42% 75% 15

16 Soggetti promotori Il Master è promosso da: ALTIS, Alta Scuola Impresa e Società - Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS svolge attività di ricerca e formazione superiore a livello internazionale sui temi dell imprenditorialità e del management per lo sviluppo sostenibile. Diretta dal prof. Mario Molteni, ALTIS imposta la sua attività a partire dalla convinzione che la creatività imprenditoriale raggiunge le sue manifestazioni più significative quando genera innovazioni che conducono al vantaggio competitivo e, insieme, a una più ampia soddisfazione delle attese sociali e ambientali. Tel ; sito: Fondazione per la Sussidiarietà Fondazione per la Sussidiarietà realizza attività di ricerca, formazione ed editoriale con l obiettivo di diffondere una visione della società basata sulla centralità della persona e sul principio di sussidiarietà. E stata costituita nel 2002 per iniziativa di Giorgio Vittadini insieme a un gruppo di accademici ed esponenti italiani ed esteri del mondo culturale e imprenditoriale. I principali settori oggetto di studio sono: Sussidiarietà; Educazione e formazione; Welfare e impresa sociale; Istituzione e pubblica amministrazione; Economia e lavoro; Cooperazione allo sviluppo; Diritti umani e multiculturalità. Tel ; sito: CERSI, Centro di Ricerca per lo Sviluppo Imprenditoriale - Università Cattolica del Sacro Cuore Il Centro, che è stato fondato nell aprile 2006 a Cremona dalla III Facoltà di Economia, è specificamente dedicato all analisi dei percorsi di sviluppo delle imprese - soprattutto di piccole e medie dimensioni - e su questo tema svolge attività di ricerca, di formazione (rivolta a imprenditori e manager) e di affiancamento diretto alle imprese. Il Centro è diretto dalla Prof.ssa Donatella Depperu e il condirettore è il prof. Fabio Antoldi. Tel ; ; fax: ; Il Master viene erogato in collaborazione con: CONFAPI INDUSTRIA CONFAPI INDUSTRIA opera dal 1946 a favore della piccola e media impresa manifatturiera e di servizio alla produzione, con attività di rappresentanza istituzionale, di tutela degli interessi e di assistenza tecnica (sindacale, finanziaria, formativa, fiscale, legale...). Conta imprese associate con oltre addetti, distribuite in tutti gli ambiti produttivi, dal metalmeccanico, all elettronico, dall edile al chimico e plastico, dal tessile ai trasporti. CONFAPI INDUSTRIA opera nelle province di Milano, Monza e Brianza, Lodi, Pavia e Bergamo con 6 sedi in modo da rispondere capillarmente alle esigenze delle imprese associate. Tel ; fax ; 16

17 Informazioni per l iscrizione COMPAGNIA DELLE OPERE (CDO) Un criterio ideale, un amicizia operativa. Compagnia delle Opere nasce nel 1986 come associazione tra imprenditori che desiderano valorizzare le proprie risorse umane ed economiche per concorrere al bene comune. L attività di CDO si articola in iniziative che hanno l obiettivo di affermare la centralità della persona in qualsiasi contesto sociale e lavorativo e di promuovere una concezione dell uomo, del mercato e dello stato ispirata ai principi di libertà responsabile, solidarietà e sussidiarietà. A oggi CDO è presente in Italia con 38 sedi e all estero con 16. Tel ; sito: Domanda di ammissione Per partecipare alle selezioni dell Executive Master PMI e Competitività occorre predisporre i seguenti documenti: 1. domanda di ammissione (da compilare on-line alla pagina MODALITÀ DI AMMISSIONE del sito 2. curriculum vitae; 3. fototessera in formato elettronico; 4. certificato di laurea con l elenco degli esami sostenuti (solo nel caso di iscrizione finalizzata anche all ottenimento del diploma di Master). Tutta la documentazione soprammenzionata deve essere anticipata via a: scrivendo come oggetto del messaggio: MASTER PMI In seguito ad una valutazione dei curricula pervenuti, i candidati ritenuti idonei verranno convocati per i colloqui di selezione che si svolgeranno presso la sede di ALTIS o, nel caso in cui il candidato ne faccia richiesta, per via telefonica. La scadenza per le domande di ammissione è il 12 febbraio Il numero massimo dei partecipanti è limitato a 30. La priorità dell iscrizione sarà determinata sulla base della data di presentazione della domanda di immatricolazione. 17

18 Quote di partecipazione La quota di partecipazione è di (IVA esente). Uno sconto di sarà riconosciuto a chi presenta domanda di ammissione entro il 20 dicembre Tale sconto è subordinato al superamento della selezione e al pagamento della prima rata nei 5 giorni successivi all ammissione. Nel caso in cui un impresa intenda iscrivere due o più partecipanti al Master (ad esempio, il figlio o un collaboratore dell imprenditore che partecipa al corso), dal secondo rappresentante in poi la quota di partecipazione è di Grazie agli accordi presi con alcune associazioni di categoria è possibile usufruire di sconti aggiuntivi. Per maggiori informazioni è possibile contattare l Ufficio Ammissioni del Master. Finanziamenti Nella sezione relativa alle borse di studio del sito del Master (www.unicatt.it/ pmi) verranno rese note varie forme di finanziamento. Si segnalano in particolare:. i fondi interprofessionali;. i prestiti d onore offerti da Intesa SanPaolo (www.intesabridge.it) per i candidati di giovane età;. i prestiti d onore per la frequenza ai Master offerti da Banca Sella. Accomodation Lo staff di ALTIS è disponibile ad assistere i partecipanti al Master nella ricerca di una sistemazione per le sessioni di lezioni in aula. La quota di partecipazione del Master verrà saldata in tre tranche come segue:. prima tranche: 500 alla conferma dell ammissione al Master;. seconda tranche: entro maggio 2013;. saldo entro luglio

19 Il Master in sintesi Caratteristiche distintive ü 22 giorni di aula + formazione a distanza tramite lezioni in ambiente web dedicato ü Contenuti progettati sulle specifiche esigenze delle piccole e medie imprese ü Costante applicazione dei concetti alla realtà dell impresa ü Ottica intergenerazionale Progetto sul campo Rilevante per la propria impresa (o in un impresa di interesse del partecipante) Durata 14 mesi: 12 di formazione (On-line e in aula 22 giornate) + 2 mesi di project work Il Master avrà inizio il 14 marzo 2013 Luogo 2 giornate al mese in Università Cattolica a Milano. Nel mese che divide un incontro dall altro su piattaforma web dedicata, accedendo on-line. Una demo della formazione a distanza è disponibile sul sito cliccando su Prova la demo della FAD Composizione dell aula Persone impegnate nelle PMI (imprenditori, figli di imprenditori, manager ad alto potenziale) Scadenze per le domande di ammissione 20 dicembre 2012 (per godere dello sconto di 1.000) 12 febbraio 2013 (scadenza ultima) 19

20 Informazioni Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Sc uola Impresa e Società Via S. Vittore, Milano tel fax sito:

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Executive Master in. Social Entrepreneurship

Executive Master in. Social Entrepreneurship novembre Executive Master in 2015 Social Entrepreneurship Master di Primo Livello dell Università Cattolica del Sacro Cuore a.a.2015/2016 II edizione Executive Master in Social Entrepreneurship Master

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale OBIETTIVI E CARATTERISTICHE GENERALI Il Master è rivolto

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere Onlus

RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere Onlus ABC L alfabeto della solidarietà per educare alla pace e allo sviluppo nella nuova Europa Unita ONG-ED/2003/065-352/IT RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

24 ORE EDUCATION ON LINE

24 ORE EDUCATION ON LINE www.masteronline.ilsole24ore.com 24 ORE EDUCATION ON LINE I NUOVI MASTER ON LINE CON DIPLOMA DEL SOLE 24 ORE 90% DI FORMAZIONE ON LINE PIÙ ESAMI IN PRESENZA CORSI ON LINE VIDEO LEZIONI INTERATTIVE CON

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015 STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS Anno Accademico 2014/2015 PERCHE LA SCHEDA SUA CDS? L Obiettivo della scheda SUA-CdS non è puramente compilativo; tale strumento vuole essere una guida ad

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli