Piano degli studi. Master Universitario di II Livello in. (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Roma, 18 gennaio 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano degli studi. Master Universitario di II Livello in. (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Roma, 18 gennaio 2010"

Transcript

1 Master Universitario di II Livello in Health Technology Assessment & Management (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Piano degli studi Roma, 18 gennaio 2010 Master Universitario di II Livello 1

2 Premessa Il programma di dettaglio del Master in Health Technology Assessment e Management si sviluppa alla luce della distribuzione dei crediti nell ambito di 7 corsi di base residenziali e a distanza ed ulteriori attività didattiche dedicate a stage, laboratori, tirocini, studio individuale e discussione dell elaborato finale secondo lo schema sotto riportato. Crediti Corsi base 15 1 Introduzione all HTA 5 2 Principi e pratica della raccolta dell evidenza scientifica, biostatistica, metodi di 5 sintesi delle informazioni 3 Le politiche sanitarie e gli aspetti istituzionali dell HTA 5 Corsi specialistici 25 4 Le valutazioni economiche 5 5 Aspetti etici, sociali e di comunicazione connessi alla valutazione delle tecnologie 5 6 L Health Technology Assessment e la gestione delle organizzazioni sanitarie 5 7 I percorsi diagnostico-terapeutici e il supporto alle decisioni 5 8 Presentazione dei progetti realizzati dai discenti 5 Laboratori/Stage/Tirocini 15 Studio individuale 2 Elaborazione di un elaborato finale con prova finale 3 I sette corsi (più la presentazione dei progetti realizzati) si articolano nell ambito di 8 moduli didattici dei quali il primo e l ultimo di durata pari a 5 giorni (full time) e gli altri, invece, di durata pari a 2,5 giornate (dal giovedì al sabato mattina). Nell ambito dei corsi le attività didattiche sono distinte in: Letture: ovvero lezioni frontali di carattere teorico o metodologico Formazione a distanza (corso on line) : attività di studio, lettura ed esercitazione a distanza con tutor Testimonianze o casi di studio: seminari che riportano esperienze ed applicazioni Esercitazioni o laboratori: momenti a carattere applicativo con il coinvolgimento diretto dei discenti in una attività operativa Master Universitario di II Livello 2

3 La formazione a distanza (corso on-line) nel suo complesso è strutturato secondo la seguente articolazione, con inizio dopo il primo modulo in presenza e termine entro la fine del programma: Sezione Tematica Come? : la valutazione degli effetti sulla salute derivanti dall' utilizzo di tecnologie (I parte): studi randomizzati Sezione Tematica Come?: la valutazione degli effetti sulla salute derivanti dall utilizzo di tecnologie (II parte): studi non randomizzati Sezione Tematica Come?: la valutazione economica e l HTA Sezione Tematica Come?: questioni etiche, socioculturali e legali dell HTA o Forum di discussione Sezione Tematica Come?: i metodi di sintesi e il processo di integrazione nell HTA o Esercitazione valutata dal tutor Sezione Tematica E infine cosa?: la divulgazione delle conclusioni dell HTA e la valutazione del loro impatto (I parte): decisioni politiche e manageriali istituzionali Sezione Tematica E infine cosa?: la divulgazione delle conclusioni dell HTA e la valutazione del loro impatto (II parte): il comportamento dei medici o Esercitazione valutata dal tutor Sezione Tematica E infine cosa?: le frontiere e le sfide dell HTA o Forum di discussione Master Universitario di II Livello 3

4 CORSO 1 - INTRODUZIONE ALL HTA MODULO 1 (22-26 MARZO 2010) 5 GIORNATE Cerimonia di Apertura Lettura Magistrale: L Health Technology Assessment: origini, evoluzione e prospettive Lettura: L HTA nella governance dei sistemi sanitari Lettura: L'HTA nei processi di innovazione tecnologica in campo sanitario Lettura: L'HTA nella Carta di Trento; cosa, chi, come, dove, quando e perché Testimonianza: L approccio europeo all HTA, da EUNEHTA project alla Joint Action on HTA CORSO 1 - INTRODUZIONE ALL HTA Lettura:Il processo, le dimensioni della valutazione e i prodotti di HTA Lettura:Natura e caratteristiche della tecnologia sanitaria CORSO 3 - LE POLITICHE E GLI ASPETTI ISTITUZIONALI DELL HTA Lettura: Gli assetti organizzativi ed istituzionali per l'hta nel panorama nazionale ed internazionale Testimonianza: L'esperienza e il ruolo dell'agenas nell HTA a livello nazionale Testimonianza: l HTA nella valutazione delle tecnologie farmaceutiche Giorno 4 CORSO 3 - LE POLITICHE E GLI ASPETTI ISTITUZIONALI DELL HTA Lettura: La medicina basata sulle prove di efficacia e l HTA Lettura: Il rapporto tra ricerca e decisione politica: il ruolo dell HTA Testimonianza: l'esperienza della regione Piemonte Testimonianza: l'esperienza della regione Lombardia Giorno 5 CORSO 2 - PRINCIPI E PRATICA DELLA RACCOLTA DELL EVIDENZA SCIENTIFICA, BIOSTATISTICA, METODI DI SINTESI DELLE INFORMAZIONI Lettura: Introduzione all epidemiologia Lettura: Elementi di biostatistica Lettura: Le valutazioni di efficacia nell'hta: la consapevolezza del modello tra vantaggi e limiti Testimonianza : La valutazione di efficacia dei farmaci e la relative effectiveness L esperienza della Joint Action EUNETHTA Testimonianza: Informazione e documentazione su farmaci, dispositivi medici e terapie AVVIO DEL MODULO ON LINE SEZIONI TEMATICHE: la valutazione degli effetti sulla salute derivanti dall' utilizzo di tecnologie - I e II parte. Master Universitario di II Livello 4

5 MODULO 2 (15 17 APRILE 2010) 2,5 GIORNATE CORSO 2 - PRINCIPI E PRATICA DELLA RACCOLTA DELL EVIDENZA SCIENTIFICA, BIOSTATISTICA, METODI DI SINTESI DELLE INFORMAZIONI Esercitazione: Discussione del corso a distanza ed esercitazione Lettura: Le tipologie di studi e la loro rilevanza nella graduazione delle evidenze: raccolta e classificazione dell'evidenza scientifica Lettura: La raccolta dei dati clinici CORSO 2 - PRINCIPI E PRATICA DELLA RACCOLTA DELL EVIDENZA SCIENTIFICA, BIOSTATISTICA, METODI DI SINTESI DELLE INFORMAZIONI Lettura: Le revisioni sistematiche della letteratura Lettura: Metodi di sintesi delle informazioni Esercitazione: una applicazione del metodo GRADE Esercitazione: Come si svolge una revisione sistematica: presentazione del Manuale per le Revisioni Sistematiche del Dipartimento di Epidemiologia della ASL RM E e sua applicazione Esercitazione: come si svolge una metanalisi CORSO 4. LE VALUTAZIONI ECONOMICHE Lettura: Introduzione alle valutazioni economiche dei programmi sanitari AVVIO DEL MODULO ON LINE SEZIONE TEMATICA: la valutazione economica e l HTA. Master Universitario di II Livello 5

6 MODULO 3 (13 15 MAGGIO 2010) 2,5 GIORNATE CORSO 4. LE VALUTAZIONI ECONOMICHE Esercitazione: discussione del modulo a distanza sulle Valutazioni Economiche Lettura: L'utilizzo di modelli per la valutazione economica CORSO 4. LE VALUTAZIONI ECONOMICHE Esercitazione: Sviluppo di valutazioni economiche Testimonianza: Presentazione di una valutazione economica costo-utilità Testimonianza: HTA : esperienze di applicazione nelle Commissioni Farmaci e dispositivi a livello nazionale, regionale e locale. CORSO 4. LE VALUTAZIONI ECONOMICHE Lettura: la valutazione di budget impact a livello regionale e aziendale : dai farmaci ai dispositivi medici ai programmi di sanità pubblica e i modelli organizzativi. Esercitazione: Sviluppo di una valutazione di budget impact Testimonianza: Farmaci e dispositivi medici innovativi: budget impact Esercitazione: dimostrazioni pratiche di valutazioni di HTA AVVIO DEL MODULO A DISTANZA SEZIONI TEMATICHE : la divulgazione delle conclusioni dell HTA e la valutazione del loro impatto - I e II parte. Master Universitario di II Livello 6

7 MODULO 4 (17 19 GIUGNO 2010) 2,5 GIORNATE Lettura: Fondamenti di management sanitario e ruolo dell HTA nella gestione delle organizzazioni sanitarie Lettura: Profili di leadership nel governo delle organizzazioni sanitarie Lezione: I processi di HTA a livello ospedaliero Testimonianza: L'esperienza del Policlinico A. Gemelli Testimonianza: HTA e management farmaceutico Lettura: La valutazione dell'impatto organizzativo della tecnologia Casi di studio: Un caso di valutazione delle implicazioni organizzative dell'introduzione del farmaco Testimonianza: Tecnologie biomediche ed organizzazione del lavoro in medicina nucleare Testimonianza: l'esperienza della Regione Veneto nella costruzione della rete di HTA Lezione: La valutazione della dimensione tecnico funzionale e la safety Testimonianza: La certificazione dei medical devices: l esperienza dell Istituto Superiore di Sanità Testimonianza: La valutazione tecnico-funzionale e di safety per i medical devices AVVIO DEL CORSO ON LINE SEZIONE TEMATICA : i metodi di sintesi e il processo di integrazione nell HTA Master Universitario di II Livello 7

8 MODULO 5 (8 10 LUGLIO 2010) 2,5 GIORNATE Lettura: Gli aspetti regolatori nel contesto farmaceutico a livello internazionale Testimonianza: il ruolo dell AIFA nel processo di regolazione del mercato farmaceutico Lettura: l HTA per i medical devices nell esperienza dell Agenas Testimonianza: La regolazione dei medical devices in Italia CORSO 7. I PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E IL SUPPORTO ALLE DECISIONI Lettura: La produzione di linee guida per la pratica clinica Lettura: Come i manager prendono le decisioni in un'ottica HTA Testimonianza: L implementazione delle linee guida per la pratica clinica Esercitazione: come elaborare un piano per l implementazione delle linee guida per la pratica clinica CORSO 7. I PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E IL SUPPORTO ALLE DECISIONI Testimonianza: HTA e percorsi diagnostico terapeutici 1 Testimonianza: HTA e percorsi diagnostico terapeutici 2 Testimonianza: HTA e farmaco nei percorsi diagnostico terapeutici AVVIO DEL MODULO ON LINE SEZIONE TEMATICA : questioni etiche, socioculturali e legali dell HTA. Master Universitario di II Livello 8

9 MODULO 6 (16 18 SETTEMBRE 2010) 2,5 GIORNATE CORSO 5. ASPETTI ETICI, SOCIALI E DI COMUNICAZIONE CONNESSI ALLA VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE Esercitazione: Discussione delle evidenze della Sezione Tematica : questioni etiche, socioculturali e legali dell HTA del corso on line Lettura: La valutazione della dimensione etica nell HTA Caso di studio: l applicazione della valutazione etica ad una valutazione di tecnologia Lettura: Il processo di valutazione dei piani di investimento Testimonianza: L esperienza dell IRCCS San Matteo nella valutazione dei devices, Pavia Testimonianza: La ricerca della letteratura a supporto delle decisioni aziendali CORSO 7. I PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E IL SUPPORTO ALLE DECISIONI Testimonianza: Efficacy;effectiveness nella valutazione del farmaco: autorizzazione, prezzo, rimborso e percorsi diagnostico-terapeutici Testimonianza: il ruolo della valutazione del farmaco a supporto delle decisioni del prontuario terapeutico regionale in Veneto Testimonianza: l'esperienza della regione Lazio nella valutazione e nella diffusione dei test di screening Master Universitario di II Livello 9

10 MODULO 7 (14-16 OTTOBRE) 2,5 GIORNATE CORSO 5. ASPETTI ETICI, SOCIALI E DI COMUNICAZIONE CONNESSI ALLA VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE Lettura: HTA e trasferibilità delle informazioni Lettura: Il patient involvement nei processi dell HTA Lettura: Il coinvolgimento dell industria nel processo di HTA Testimonianza: il ruolo delle associazioni dei pazienti CORSO 5. ASPETTI ETICI, SOCIALI E DI COMUNICAZIONE CONNESSI ALLA VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE Lettura: HTA per le tecnologie emergenti/horizon scanning Testimonianza: HTA e Commissioni distrettuali per l appropriatezza prescrittiva in Medicina Generale Testimonianza La comunicazione con gli Stakeholder nell HTA Testimonianza: HTA e politiche di appropriatezza e sostenibilità dei sistemi CORSO 5. ASPETTI ETICI, SOCIALI E DI COMUNICAZIONE CONNESSI ALLA VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE Lettura: La valutazione delle implicazioni legali nell'hta Testimonianza: HTA di Farmaci e Dispositivi medici: come considerare nei capitolati tecnici gli aspetti legati alla valutazione dell efficacia, etici e sociali. Master Universitario di II Livello 10

11 MODULO 8 (29 NOVEMBRE 3 DICEMBRE 2010) 5 GIORNATE Casi di studio: Criteri HTA per la distribuzione della PET nel territorio: esperienze internazionali Casi di studio: Criteri HTA per la distribuzione della PET nel territorio: esperienza italiana e punto di vista del clinico Testimonianza: La Qualità nell assistenza Sanitaria Testimonianza : Modelli di valutazione della Qualità Testimonianza: Le valutazioni delle tecnologie per la gestione del rischio clinico Testimonianza : il Farmacista di reparto nell applicazione dell HTA CORSO 7. I PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E IL SUPPORTO ALLE DECISIONI Casi di studio: Il Percorso Polmone del Policlinico A.Gemelli Casi di studio: Esempi di analisi decisionale e di valutazioni rischio/beneficio in diagnostica per immagini Presentazione dei progetti realizzati dai discenti Giorno 4 Presentazione dei progetti realizzati dai discenti Giorno 5 Presentazione dei progetti realizzati dai discenti Cerimonia di consegna dei Diplomi Master Universitario di II Livello 11

12 Corpo docente Tra i docenti del master (l elenco completo è in via di aggiornamento) : Prof. Domenico Bodega Preside Facoltà di Economia - UCSC Prof. Americo Cicchetti Direttore Scientifico Unità Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario A. Gemelli, Facoltà di Economia UCSC Prof. Guido Costamagna Primario di Endoscopia Digestiva Chirurgica Policlinico Universitario A. Gemelli,UCSC Prof. Gianfranco Damiani Istituto di Igiene Policlinico Universitario A. Gemelli, UCSC Prof. Alessandro Giordano Direttore Medicina Nucleare, Policlinico Universitario A. Gemelli,UCSC Prof. Guido Galli ex-direttore Medicina Nucleare, Policlinico Universitario A. Gemelli, UCSC Prof. Sergio Pecorelli Presidente dell Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA.) Prof. Guido Rasi Direttore Generale Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA.) Prof. Walter Ricciardi Direttore Istituto di Igiene, Policlinico Universitario A. Gemelli, UCSC Dott.ssa Chiara Alberti Responsabile area Health Technology Assessment. Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO) Dott.ssa Maria Grazia Cattaneo Responsabile area Implementazione sistemi qualità. Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO) Dott.ssa Marina Cerbo Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali AgeNaS Dott. Mauro De Rosa Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO) Dott.ssa Chiara De Waure Istituto di Igiene, Policlinico Universitario A. Gemelli,UCSC Dott.ssa Laura Fabrizio Direttore Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO) Dott. Carlo Favaretti Presidente Società Italiana di Health Technology Assessment, Direttore generale dell'azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine (AOU Udine) Dott. Pietro Finocchiaro Responsabile area Comunicazioni e relazioni esterne. Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO) Dott.ssa Franca Goffredo Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO) Dott. Giovanni Guarrera Direzione Cura e Riabilitazione Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento (APSS), Trento Ing. Lorenzo Leogrande Unità Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario A. Gemelli Dott. Filippo E. Leone Ufficio Ricerca, Policlinico Universitario A. Gemelli Dott.ssa Alessandra Lo Scalzo Sezione Innovazione, Sperimentazione, Sviluppo Agenas Dott. Marco Marchetti Direttore Unità Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario A. Gemelli Dott. Francesco S. Mennini Università Tor Vergata CEIS Sanità Master Universitario di II Livello 12

13 Dott. Marco Oradei Unità Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario A. Gemelli Dott. Pietro Refolo Istituto di Bioetica, Policlinico Universitario A. Gemelli,UCSC Dott. Matteo Ruggeri Unità Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario A. Gemelli Dott. Dario Sacchini Istituto di Bioetica, Policlinico Universitario A. Gemelli,UCSC Dott. Paolo D. Siviero Responsabile Ufficio Centro Studi, Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) Dott.ssa Lucia Specchia Istituto di Igiene, Policlinico Universitario A. Gemelli, UCSC Master Universitario di II Livello 13

Master Universitario di II Livello in

Master Universitario di II Livello in Master Universitario di II Livello in Health Technology Assessment & Management (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Anno Accademico 2009-2010 Master Universitario di II Livello 1 Presentazione

Dettagli

Sanita': al via primo master italiano sulla valutazione delle tecnologie

Sanita': al via primo master italiano sulla valutazione delle tecnologie Sanita': al via primo master italiano sulla valutazione delle tecnologie Roma, 24 mar. -I metodi per misurare l efficacia delle tecnologie in sanità - Health Technology Assessment (Hta) - approdano all'università

Dettagli

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO in collaborazione con ALTEMS Alta Scuola di Economia e Management Sanitario INTRODUZIONE ALL HTA. COME FARNE UNO STRUMENTO OPERATIVO: DALL

Dettagli

Management della Farmacia Ospedaliera

Management della Farmacia Ospedaliera - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ & NON

Dettagli

Health Technology Assessment

Health Technology Assessment Health Technology Assessment Strumento strategico per la valutazione delle Tecnologie Sanitarie 1 Tecnologia e Sanita Lo sviluppo di spazi e strutture a supporto dei percorsi assistenziali deve tenere

Dettagli

SECONDO WORKSHOP DI ECONOMIA E FARMACI PER L HIV WEF HIV 2015

SECONDO WORKSHOP DI ECONOMIA E FARMACI PER L HIV WEF HIV 2015 Con il patrocinio di: Patrocini richiesti di: SECONDO WORKSHOP DI ECONOMIA E FARMACI PER L HIV MILANO 8 9 SETTEMBRE 2015 Università Cattolica del Sacro Cuore Via Nirone15 SECONDO WORKSHOP DI ECONOMIA E

Dettagli

Gestione del rischio e Sicurezza del Paziente Risk Management and Patient Safety (II edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico

Gestione del rischio e Sicurezza del Paziente Risk Management and Patient Safety (II edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico Gestione del e Sicurezza del Paziente Risk Management and Patient Safety (II edizione) Livello II CFU 60 Direttore del corso Prof. Gabriele Romano Comitato Scientifico Direttore: Prof. Gabriele Romano,

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Istituto di Igiene FONDAZIONE POLIAMBULANZA ISTITUTO OSPEDALIERO BRESCIA 10 corso parallelo di Laurea triennale in Infermiere

Dettagli

Secondo il Patto per la Salute 2014-2016

Secondo il Patto per la Salute 2014-2016 CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE Standard Generali di Qualità per l Assistenza Ospedaliera Secondo il Patto per la Salute 2014-2016 Bologna, settembre 2015 febbraio 2016 MANAGEMENT & policy making Il Patto

Dettagli

CORSO MARKET ACCESS PROGRAMMA

CORSO MARKET ACCESS PROGRAMMA CORSO MARKET ACCESS PROGRAMMA OBIETTIVI Preparare professionisti del settore life-science a ricoprire ruoli nel Market Access e a interagire efficacemente con la struttura di Market Access. Far conoscere

Dettagli

HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT HTA LA VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE SANITARIE

HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT HTA LA VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE SANITARIE HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT HTA LA VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE SANITARIE Anno Accademico 20-2011 PRESENTAZIONE La tecnologia sanitaria comprende le attrezzature sanitarie, i dispositivi medici, i farmaci,

Dettagli

ANAGRAFICA DEL CORSO - A. Periodo di svolgimento: Data inizio Corso Gennaio/2015 Data fine Corso Dicembre/2015

ANAGRAFICA DEL CORSO - A. Periodo di svolgimento: Data inizio Corso Gennaio/2015 Data fine Corso Dicembre/2015 UNIVERTÀ DEGLI STUDI DI VERONA MASTER UNIVERTARIO IN LA VALUTAZIONE (PATIENT-ORIENTED) COME STRUMENTO DECIONALE IN NEUROLOGIA E NEUROCHIRURGIA (TUMORI, EPILESA, DISTURBI DEL MOVIMENTO) (I edizione) A.A.

Dettagli

WEF incontra EXPO 2015

WEF incontra EXPO 2015 Con il patrocinio di: Patrocinio richiesto di: WEF incontra EXPO 2015 quinto WORKSHOP DI ECONOMIA E FARMACI in epatologia WEF-e 2015 Fegato e Alimentazione Milano giugno 2015 Palazzo Pirelli Regione Lombardia

Dettagli

WEF incontra EXPO 2015

WEF incontra EXPO 2015 Con il patrocinio di: Patrocinio richiesto di: WEF incontra EXPO 2015 quinto WORKSHOP DI ECONOMIA E FARMACI in epatologia WEF-e 2015 Fegato e Alimentazione Milano giugno 2015 Palazzo Pirelli Regione Lombardia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN PRATICA CLINICA BASATA SU PROVE DI EFFICACIA: EVIDENCE BASED PRACTICE E HEALTH TECHLOGY ASSESSMENT E LORO INSEGNAMENTO A.A. 01/13 Livello II Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua

Dettagli

organizzazione sanitaria

organizzazione sanitaria Gianfranco Damiani Walter Ricciardi Manuale di programmazione e organizzazione sanitaria II Edizione IDELSON-GNOCCHI Gianfranco Damiani Walter Ricciardi Manuale di programmazione e organizzazione sanitaria

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII Istituto di Patologia Generale Master Universitario di primo livello in

Dettagli

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma 1 L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA I Cittadini debbono

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale

GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale Arezzo, Centro Affari e Convegni 28 novembre 1 dicembre 2007 II FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITÀ GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale C. Favaretti Presidente SIHTA Direttore Generale

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale

Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale Documento elaborato dall Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari Nell ambito

Dettagli

Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA

Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA L Università degli Studi di Camerino, Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA Anno accademico 2012/2013 VISTO lo Statuto, emanato con Decreto Rettorale n. 148 del 25 febbraio

Dettagli

sponsor unico econilpatrociniodi Comune di Pesaro Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord

sponsor unico econilpatrociniodi Comune di Pesaro Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord sponsor unico econilpatrociniodi Comune di Pesaro Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord PREMESSA Il quadro economico, sociale e demografico attuale è caratterizzato in maniera oramai strutturale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome Ciampalini Susanna CMP SNN 58A42I046A Indirizzo Via delle Tamerici, 5 San Miniato (PI) Telefono

Dettagli

L Ingegnere Clinico nella Sanità Italiana. Lorenzo Leogrande Presidente AIIC

L Ingegnere Clinico nella Sanità Italiana. Lorenzo Leogrande Presidente AIIC L Ingegnere Clinico nella Sanità Italiana Lorenzo Leogrande Presidente AIIC 1 L AIIC ASSOCIAZIONE ITALIANA INGEGNERI CLINICI Fondata nel 1993 MISSION: Promuovere l'ingegnere Clinico e l'ingegneria Clinica

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE ADVANCED LEVEL MARKET ACCESS FARMACEUTICO MASF

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE ADVANCED LEVEL MARKET ACCESS FARMACEUTICO MASF CORSO DI SPECIALIZZAZIONE ADVANCED LEVEL MARKET ACCESS FARMACEUTICO MASF (32 ore) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Esculapio - Dio della Medicina - Musei Capitolini Polo Didattico MILANO INIZIO FEBBRAIO

Dettagli

D E C R E T A Art. 1 Norme Generali Corso di Perfezionamento in Economia del Farmaco e della Salute (AdvancedPharmaco&HealthEconomics APHEC)

D E C R E T A Art. 1 Norme Generali Corso di Perfezionamento in Economia del Farmaco e della Salute (AdvancedPharmaco&HealthEconomics APHEC) - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento ordinario alla G.U. n. 113 del 17.5.1997 e successive modifiche, in merito alle misure urgenti per lo snellimento dell attività amministrativa

Dettagli

L innovazione Tecnologica nei Medical Device come soluzione per coniugare qualità e sostenibilità: selezionare, validare e diffondere

L innovazione Tecnologica nei Medical Device come soluzione per coniugare qualità e sostenibilità: selezionare, validare e diffondere L innovazione Tecnologica nei Medical Device come soluzione per coniugare qualità e sostenibilità: selezionare, validare e diffondere Roma 24 Settembre - 12 Ottobre 2012 Ministero della Salute, via Ribotta

Dettagli

LA PERSONALIZZAZIONE NELL ORGANIZZAZIONE DI LABORATORIO: EFFICIENZA ED EFFICACIA

LA PERSONALIZZAZIONE NELL ORGANIZZAZIONE DI LABORATORIO: EFFICIENZA ED EFFICACIA con il patrocinio di provider n.148 29 giugno 2015 BARI, Villa Romanazzi Carducci LA PERSONALIZZAZIONE NELL ORGANIZZAZIONE DI LABORATORIO: EFFICIENZA ED EFFICACIA RAZIONALE L attività del laboratorio clinico,

Dettagli

HTA e HS COME STRUMENTI DECISIONALI PER L'APPROPRIATEZZA D'IMPIEGO DEI FARMACI

HTA e HS COME STRUMENTI DECISIONALI PER L'APPROPRIATEZZA D'IMPIEGO DEI FARMACI HTA e HS COME STRUMENTI DECISIONALI PER L'APPROPRIATEZZA D'IMPIEGO DEI FARMACI Il PSR Campania 2011-2013: L'HTA e l'organizzazione farmaceutica regionale Bruno Zamparelli IL PIANO SANITARIO NAZIONALE

Dettagli

MASTER per il Coordinamento

MASTER per il Coordinamento MASTER per il Coordinamento L. Briziarelli con M. Dellai, M. Giontella, A. Mastrillo e il contributo straordinario di L. Saiani Aggiornamento 2006-07 38 Corsi di Master 23 a Roma (7 Sapienza,16 Torvergata)

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTE DI STRUTTURA COMPLESSA

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTE DI STRUTTURA COMPLESSA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA POLICLINICO-VITTORIO EMANUELE CATANIA CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTE DI STRUTTURA COMPLESSA (ART. 1 D.D.G 3245 DEL 30/12/2009) INDICE 1. DENOMINAZIONE DELLE

Dettagli

Progetto di Ricerca attuativo delle linee programmatiche anni 2012-2013. Progetto

Progetto di Ricerca attuativo delle linee programmatiche anni 2012-2013. Progetto A l l e g a t o 1 Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali Progetto di Ricerca attuativo delle linee programmatiche anni 2012-2013. Progetto RIHTA Sviluppo delle attività di valutazione sistematica

Dettagli

Health Technology Assessment (HTA)

Health Technology Assessment (HTA) Health Technology Assessment (HTA) J. A. Salerno-Uriarte Cattedra di Cardiologia, Clinica Cardiologica Università degli Studi dell Insubria, Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, Varese PRIMA CONFERENZA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO IN CASE MANAGER DI CURE PRIMARIE E PALLIATIVE A.A. 2013/14 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria 80% ANAGRAFICA DEL CORSO -

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Donetti Loredana Data di nascita 08/07/1954. Farmacista direttore FF di Struttura Complessa

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Donetti Loredana Data di nascita 08/07/1954. Farmacista direttore FF di Struttura Complessa INFORMAZIONI PERSONALI Nome Donetti Loredana Data di nascita 08/07/1954 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Farmacista direttore FF di Struttura Complessa ASL DI NOVARA

Dettagli

digenerale@aosgmoscati.av.it

digenerale@aosgmoscati.av.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROSATO GIUSEPPE Indirizzo Telefono 0825203004 Fax 0825203637 E-mail N. 2, Fraternità della Misericordia, 83100 Avellino digenerale@aosgmoscati.av.it Nazionalità

Dettagli

Bando per il Master Universitario di 2 livello in METODOLOGIA CLINICA E BIOSTATISTICA APPLICATA AI CLINICAL TRIALS

Bando per il Master Universitario di 2 livello in METODOLOGIA CLINICA E BIOSTATISTICA APPLICATA AI CLINICAL TRIALS Bando per il Master Universitario di 2 livello in METODOLOGIA CLINICA E BIOSTATISTICA APPLICATA AI CLINICAL TRIALS L Università degli Studi di Camerino, Anno accademico 2012/2013 VISTO lo Statuto, emanato

Dettagli

Il ruolo dell Health Technology Assessment (HTA) nell allocazione delle risorse

Il ruolo dell Health Technology Assessment (HTA) nell allocazione delle risorse AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 23 - Gesundheitswesen Amt 23.0.2 Operative Einheit Clinical Governance (Akkreditierung, Qualität, Risk Management und HTA) PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO

Dettagli

Invito. 1 E-Health Forum L innovazione tecnologica come driver di cambiamento della Sanità. www.formazione.ilsole24ore.com

Invito. 1 E-Health Forum L innovazione tecnologica come driver di cambiamento della Sanità. www.formazione.ilsole24ore.com www.formazione.ilsole24ore.com Invito 1 E-Health Forum L innovazione tecnologica come driver di cambiamento della Sanità Milano, 28 novembre 2006 Palazzo delle Stelline Corso Magenta, 61 Associate Sponsor:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. C al bando di ammissione pubblicato in data 18/10/2013 Art. 1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2013/2014, presso il Dipartimento di Medicina Interna e terapia Medica,

Dettagli

IL RETTORE. VISTO lo Statuto di Ateneo e in particolare gli artt. 17, c. 2 lett. d); 19 c. 2 lett. h) e 29, commi 8 e 11;

IL RETTORE. VISTO lo Statuto di Ateneo e in particolare gli artt. 17, c. 2 lett. d); 19 c. 2 lett. h) e 29, commi 8 e 11; DR/2014/2806 del 07/08/2014 Firmatari: Manfredi Gaetano U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo e in particolare gli artt. 17, c. 2 lett. d); 19 c. 2 lett. h) e 29, commi 8 e 11; VISTO il Decreto

Dettagli

della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 Padiglione Giovanni Rama dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino

della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 Padiglione Giovanni Rama dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino stati generali della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino Razionale lunedì 14 scientifico ottobre stati generali della sanità ORE 10:00 SALONE

Dettagli

HEALTH SERVICES MANAGEMENT

HEALTH SERVICES MANAGEMENT UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA Scuola post-laurea di Sanità Pubblica Anno Accademico 2011/2012 MASTER di 2 livello HEALTH SERVICES MANAGEMENT con il Patrocinio di: Società Italiana di Igiene, Medicina

Dettagli

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE Sviluppare competenze manageriali innovative per il mondo della Sanità Health Care Management School Il Sistema Sanitario rappresenta uno dei settori

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M VITAE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome FABRIZI EMANUELE Indirizzo VIA DI S.COSTANZA

Dettagli

c. Responsabile scientifico Corso Data Mangement, presso Azienda Ospedaliero Universitaria S. Maria della Misericordia, Udine, dal 06/03/2008 al

c. Responsabile scientifico Corso Data Mangement, presso Azienda Ospedaliero Universitaria S. Maria della Misericordia, Udine, dal 06/03/2008 al DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, art. 47 e successive modifiche ed integrazioni) NON SOGGETTA AD AUTENTICAZIONE-ESENTE DA BOLLO (D.P.R. 28 dicembre 2000,

Dettagli

Corso di perfezionamento in

Corso di perfezionamento in Corso di perfezionamento in GESTIONE STRATEGICA DEL PERSONALE IN SANITA Edizione n. 2 a.a. 2015-2016 In collaborazione con: Obiettivo La consapevolezza crescente che una cultura della gestione e dell'organizzazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Data di nascita 18/09/1951. Occupazione desiderata e/o Settore professionale. Componente dell Organismo Indipendente di Valutazione

CURRICULUM VITAE. Data di nascita 18/09/1951. Occupazione desiderata e/o Settore professionale. Componente dell Organismo Indipendente di Valutazione CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome / Cognome RENATO MALTA Codice fiscale MLTRNT5P18B486N Indirizzo di residenza Via Matrice, 52 92022 Cammarata Domicilio Via Houel, 5 90138 Palermo Telefono +

Dettagli

Corso in HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT IN SANITA

Corso in HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT IN SANITA Sezione Lombardia Corso in HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT IN SANITA SEDE Sala Convegni Osteria del Treno Via San Gregorio, 46 20124 Milano Con il patrocinio di Programma Scientifico 09.00 Apertura e presentazione

Dettagli

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode.

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode. DOTT. IVAN TERSIGNI CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE STUDI Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'universita' Cattolica del Sacro Cuore di Roma il 21-7-1978, con votazione 110/110 e lode. Specializzato

Dettagli

Accordo Regionale MMG del 24 aprile 2007 per il controllo della spesa;

Accordo Regionale MMG del 24 aprile 2007 per il controllo della spesa; 1. ANALISI DEL FABBISOGNO FORMATIVO La Regione Puglia, concentrata come molte altre Regioni sulla necessità di contenere i costi del settore sanitario intervenendo sugli assetti gestionali ed organizzativi,

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 106) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail lavoro DOMENICA COSTANTINO serfarma.rc@asp.rc.it Nazionalità italiana Data

Dettagli

Priorità di Governo Clinico

Priorità di Governo Clinico Convention Nazionale Clinical Governance e Management Aziendale Sostenibilità delle innovazioni organizzative nell era del federalismo sanitario Bologna, 15-16 ottobre 2010 Survey Priorità di Governo Clinico

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

in collaborazione con Keyword E U R O P A organizza il corso di aggiornamento scientifico OSTEOTEACH:

in collaborazione con Keyword E U R O P A organizza il corso di aggiornamento scientifico OSTEOTEACH: I t a l b i o f o r m a in collaborazione con Keyword E U R O P A organizza il corso di aggiornamento scientifico OSTEOTEACH: corso teorico-pratico sull osteoporosi postmenopausale Monza (MI) 26/05/2007

Dettagli

Principi e metodi di valutazione delle tecnologie in

Principi e metodi di valutazione delle tecnologie in Principi e metodi di valutazione delle tecnologie in ambito biomedico in sanità. Enrico M. Staderini Presentazione didattica intesa per una classe di studenti di laurea specialistica di area medica. Non

Dettagli

Bando per il Master Universitario di II livello in PROFESSIONI FARMACEUTICHE AVANZATE

Bando per il Master Universitario di II livello in PROFESSIONI FARMACEUTICHE AVANZATE Bando per il Master Universitario di II livello in PROFESSIONI FARMACEUTICHE AVANZATE Anno accademico 2013/2014 L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo Statuto di Ateneo, emanato con decreto rettorale

Dettagli

IL RETTORE. il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.) emanato con D.R. n. 2440 del 16 luglio 2008 e s.m.i.;

IL RETTORE. il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.) emanato con D.R. n. 2440 del 16 luglio 2008 e s.m.i.; DR/2012/1766 del 23/05/2012 Firmatari: MANFREDI GAETANO U.S.R. IL RETTORE lo Statuto vigente; il decreto ministeriale 22 ottobre 2004 n. 270; VISTA VISTA il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.) emanato

Dettagli

Titolo di studio Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia (1982)

Titolo di studio Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia (1982) CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SICILIANO GIOVANNI Data di nascita 28.07.1958 Qualifica II Fascia Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale Responsabile Direzione Medica di Presidio Ospedaliero

Dettagli

HTA. Il protagonista del mese Nicola Laforgia Direttore della Sezione di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico di Bari

HTA. Il protagonista del mese Nicola Laforgia Direttore della Sezione di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico di Bari 38 giugno 2015 corso di perfezionamento in HTA ISSN 2038-4238 Mensile - Anno VII - Poste Italiane S.p.A. Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) Art. 1 Comma 1 - DCB Roma contiene

Dettagli

TERZO Workshop di Economia WEF-E 2013

TERZO Workshop di Economia WEF-E 2013 Con il patrocinio di: TERZO Workshop di Economia e Farmaci in Epatologia WEF-E 2013 ROMA, 7-8 FEBBRAIO 2013 Sala Italia - Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico A. Gemelli Largo A. Gemelli 8

Dettagli

ALTA SCUOLA DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SISTEMI SANITARI. Missione, struttura e attività

ALTA SCUOLA DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SISTEMI SANITARI. Missione, struttura e attività ALTA SCUOLA DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SISTEMI SANITARI Missione, struttura e attività 1 Messaggio del Direttore Il progresso scientifico e l avanzamento tecnologico hanno permesso all uomo di dotarsi

Dettagli

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Percorsi Formativi FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A. GEMELLI Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Master Universitario di secondo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Maria Giovanna Pellegrino Via Venere 5-95042 Grammichele (CT) - Italia Telefono 3356005889-093339631 Fax 0933 23037 E-mail

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi dell Aquila attiva,

Dettagli

La disomogeneitàdelle politiche regionali per il governo della spesa nel settore dei dispositivi medici

La disomogeneitàdelle politiche regionali per il governo della spesa nel settore dei dispositivi medici La disomogeneitàdelle politiche regionali per il governo della spesa nel settore dei dispositivi medici Fulvio Moirano Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali 1 Introduzione Il ruolo dei dispositivi

Dettagli

PROIETTI ANTONELLA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE

PROIETTI ANTONELLA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE PROIETTI ANTONELLA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE Curriculum formativo ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Perugia in data 25/7/85 con voti 110/110 e

Dettagli

MEGSI MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE. Anno Accademico 2010-2011 DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MEGSI MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE. Anno Accademico 2010-2011 DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI MEGSI Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Anno Accademico 2010-2011 In collaborazione con: L Università, per iniziativa della

Dettagli

ALLEGATO N. 1 LINEE ATTUATIVE E METODOLOGICHE DELLA RETE REGIONALE HTA

ALLEGATO N. 1 LINEE ATTUATIVE E METODOLOGICHE DELLA RETE REGIONALE HTA ALLEGATO N. 1 LINEE ATTUATIVE E METODOLOGICHE DELLA RETE REGIONALE HTA 1. Definizione di Health Technology Assessment (HTA). L HTA si basa su attività scientifiche multidisciplinari rivolte alla continua

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. F al bando di ammissione pubblicato in data 0//0 Art. - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per il biennio accademico 0-0, presso il dipartimento di Biologia e Biotecnologie Lazzaro

Dettagli

MASTER FARMACIA OSPEDALIERA E TERRITORIALE

MASTER FARMACIA OSPEDALIERA E TERRITORIALE Facoltà di Farmacia MASTER FARMACIA OSPEDALIERA E TERRITORIALE (Master di II livello ai sensi della L.341/90 e del D.M.270/04) - VISTO il Regolamento per l istituzione e il funzionamento dei master universitari,

Dettagli

Convegno Risk Management vs Health Technology Assessment&Horizon Scanning. Ottobre/ Novembre/ Dicembre 2010

Convegno Risk Management vs Health Technology Assessment&Horizon Scanning. Ottobre/ Novembre/ Dicembre 2010 Convegno Risk Management vs Health Technology Assessment&Horizon Scanning Ottobre/ Novembre/ Dicembre 2010 Il Mattino 25 ottobre 2010 Giornale di Napoli 25 ottobre 2010 Corriere del Mezzogiorno 27 ottobre

Dettagli

CORSO di PERFEZIONAMENTO in FARMACIA

CORSO di PERFEZIONAMENTO in FARMACIA Obiettivo: Il Corso di perfezionamento in Farmacia Oncologica ed il Master in "Farmacia e Farmacologia Oncologica" si prefiggono di arricchire le conoscenze manageriali, farmacologiche, tossicologiche,

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIRETTORE: Prof.ssa Paula Benevene VICE DIRETTORE: Dott. Emiliano Maria Cappuccitti COORDINAMENTO

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master 84 1 Titolo MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

CURRICULUM VITAE ITALO STROPPA

CURRICULUM VITAE ITALO STROPPA CURRICULUM VITAE DI ITALO STROPPA 1 DATI PERSONALI - Nato a Fabriano (An) il 30/03/53 e residente a Roma CAMMINO FORMATIVO Laurea, abilitazione e tirocinio post-laurea - Laureato in Medina e Chirurgia

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Medicina e Biostatistica: fondamenti di metodologia della ricerca. A.A.

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Medicina e Biostatistica: fondamenti di metodologia della ricerca. A.A. CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Medicina e Biostatistica: fondamenti di metodologia della ricerca. A.A. 2015/ 2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

Master Universitario di II livello. Regolamento didattico

Master Universitario di II livello. Regolamento didattico Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Scienze Farmaceutiche Master Universitario di II livello IN Tecnologie Farmaceutiche e Attività Regolatorie Regolamento didattico ART. 1 - ISTITUZIONE

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTI DI STRUTTURA COMPLESSA

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTI DI STRUTTURA COMPLESSA 2012 CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTI DI STRUTTURA COMPLESSA Progetto di collaborazione: Azienda USL di Ferrara Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara Azienda USL di Bologna Azienda

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE COGNOME NOME VENDRAMIN TOSCA Professione : CPSE Coordinatore corso di Laurea Sede lavorativa Tortona Tel.: 0131/1858051 Fax: 0131/1858068 E-mail: tvendramin@aslal.it CURRICULUM F ORMATO EUROPEO PER IL

Dettagli

Struttura Complessa AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE. Progetto formativo N

Struttura Complessa AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE. Progetto formativo N Struttura Complessa AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE Sistema Qualità Certificata ISO 9001:2000 per i campi di attività elencati nel certificato RINA N. 10813/04/S Progetto formativo N REFERENTE PER LA S.C. AGGIORNAMENTO

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Telefono(i) 010 5636616 Marco Antonio CICCONE Fax 010 384242 E-mail marcociccone@ospedale-gaslini.ge.it Cittadinanza Italiana Data

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2012 - Corso ID: 10632 - Master di II livello in Programmazione, Organizzazione e Gestione in Sanità

CORSO A CATALOGO - 2012 - Corso ID: 10632 - Master di II livello in Programmazione, Organizzazione e Gestione in Sanità CORSO A CATALOGO - 0 - Corso ID: 063 - Master di II Programmazione, Organizzazione e Gestione in Sanità Dati principali ID Odf: 8690 Nome organismo: Tipo organismo: ID Corso: Titolo corso: Seconda Università

Dettagli

TECNOLOGIE SANITARIE

TECNOLOGIE SANITARIE Corso di aggiornamento in cardiologia nucleare ULSS n.6 Vicenza, 18 settembre 2004 Technology assessment: aspetti metodologici Paolo Spolaore Regione Veneto Definizioni TECNOLOGIE SANITARIE Dispositivi

Dettagli

Master di primo livello biennale in Bioetica e Etica applicata Anno accademico 2010/2011 e 2011/2012

Master di primo livello biennale in Bioetica e Etica applicata Anno accademico 2010/2011 e 2011/2012 Master di primo livello biennale in Bioetica e Etica applicata Anno accademico 2010/2011 e 2011/2012 Presentazione Struttura del master Calendario Docenti Iscrizioni Modulo d iscrizione Brochure Presentazione

Dettagli

Bando per il Master Universitario di 2 livello in

Bando per il Master Universitario di 2 livello in Bando per il Master Universitario di 2 livello in Metodologia Clinica e Biostatistica Applicata ai Clinical Trials Anno accademico 2014/2015 L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo Statuto di Ateneo,

Dettagli

MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCIENZE DELLA PREVENZIONE. Programma Modulo 4. Advanced School of Prevention and Health Promotion

MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCIENZE DELLA PREVENZIONE. Programma Modulo 4. Advanced School of Prevention and Health Promotion MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCIENZE DELLA PREVENZIONE Programma Modulo 4 Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCIENZE DELLA PREVENZIONE Programma Modulo

Dettagli

Il programma del corso

Il programma del corso Il programma del corso Su questi temi è possibile avviare un sistematico confronto con i referenti della scuola e della sanità per la promozione della salute, all interno di un percorso di sensibilizzazione

Dettagli

ECONOMIA, GESTIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE SANITARIE (Anno Accademico 2010/2011)

ECONOMIA, GESTIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE SANITARIE (Anno Accademico 2010/2011) Università degli Studi di Siena ECONOMIA, GESTIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE SANITARIE (Anno Accademico 2010/2011) DIPARTIMENTO DI FISIOPATOLOGIA, MEDICINA SPERIMENTALE E SANITÀ PUBBLICA Polo Scientifico-Didattico

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA)

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) Art. 1 Istituzione del Master di primo livello per le funzioni di coordinamento

Dettagli

MASTER IN RICERCA E SVILUPPO PRE- CLINICO E CLINICO DEI FARMACI UNIVERSITA DI MILANO-BICOCCA & SOCIETA DI SCIENZE FARMACOLOGICHE APPLICATE

MASTER IN RICERCA E SVILUPPO PRE- CLINICO E CLINICO DEI FARMACI UNIVERSITA DI MILANO-BICOCCA & SOCIETA DI SCIENZE FARMACOLOGICHE APPLICATE MASTER IN RICERCA E SVILUPPO PRE- CLINICO E CLINICO DEI FARMACI UNIVERSITA DI MILANO-BICOCCA & SOCIETA DI SCIENZE FARMACOLOGICHE APPLICATE LE EDIZIONI 1^ edizione, 2008-2009: 16 iscritti 2^ edizione,

Dettagli

CLINICAL RISK MANAGEMENT

CLINICAL RISK MANAGEMENT Corso di Specializzazione in CLINICAL RISK MANAGEMENT (GESTIONE DEL RISCHIO E SICUREZZA DEL PAZIENTE) Percorso formativo per Clinical Risk Manager Ente accreditato per la formazione continua e orientamento

Dettagli

I Edizione ALZHEIMER Strumenti e relazioni di cura

I Edizione ALZHEIMER Strumenti e relazioni di cura MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 I Edizione ALZHEIMER Strumenti e relazioni di cura DIRETTORE: Prof. Marco Cacioppo VICE DIRETTORI: Prof. Luisa Bartorelli, Prof. Marcello F.

Dettagli