GUIDA DELLO STUDENTE A N N O A C C A D E M I C O

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA DELLO STUDENTE A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 1 2 0 1 2"

Transcript

1 GUIDA DELLO STUDENTE A N N O A C C A D E M I C O

2 La presente pubblicazione ha carattere puramente informativo e non ha valore contrattuale tra l Universit{ e gli studenti. L Universit{ Telematica Pegaso si riserva il diritto di introdurre modifiche ai programmi ed alle disposizioni enunciate, anche ad anno accademico iniziato. La presente Guida adempie alle funzioni di informazione ed ai requisiti di trasparenza prescritti dall art. 4, r.d. 6 aprile 1924, n. 674, e dall art. 2 del d.m. 31 ottobre 2007, n Eventuali variazioni rispetto ai dati ed alle notizie contenute nella presente Guida saranno tempestivamente comunicate agli interessati con adeguati sistemi di informazione. Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 2

3 S O M M A R I O PRESENTAZIONE..... IL SALUTO DEL DIRETTORE GENERALE 8 11 PARTE I INFORMAZIONI GENERALI.. I. IL MAGNIFICO RETTORE. Le funzioni del Rettore... II. ORGANI ED AUTORITA ACCADEMICHE III. IL CORPO ACCADEMICO... Facoltà di Giurisprudenza... Facoltà di Scienze Umanistiche IV. LA DIREZIONE GENERALE. V. LA DIREZIONE AMMINISTRATIVA.... VI. LA DIREZIONE DIDATTICA. VII. TITOLI DI STUDIO RILASCIATI DALL UNIVERSITA... VIII. OFFERTA FORMATIVA IX. INFORMAZIONI UTILI PARTE II L ORGANIZZAZIONE INTERNA I. LE SEDI 38 II. LE STRUTTURE DI SUPPORTO ALL ATENEO..... Ufficio di Didattica Ufficio per la Formazione Postlaurea... Ufficio per le Relazioni Internazionali. Ufficio di Job-placement... Ufficio per la Ricerca scientifica III. GLI UFFICI AMMINISTRATIVI Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 3

4 Principi generali dell azione amministrativa dell Universit{ Le strutture amministrative... Uffici a rilevanza esterna.. La Segreteria Studenti... L Ufficio Orientamento.. L Ufficio Contabilit{. L Ufficio Comunicazione e Rapporti con gli Studenti PARTE III LA DISCIPLINA DEI CORSI DI LAUREA I. AMMISSIONE, IMMATRICOLAZIONE ED ISCRIZIONE AI CORSI DI LAUREA: DISPOSIZIONI COMUNI... Ammissione.. Modalità di immatricolazione/iscrizione.. Rilascio delle credenziali.. Iscrizione a singoli esami. Ammissione ai singoli esami..... Presentazione della domanda.. Scadenze.... Corsi singoli per cittadini stranieri Elenco corsi singoli..... Tasse, contributi e modalit{ di pagamento... Corsi di laurea.... Corsi singoli. Agevolazioni per gli studenti diversamente abili. Tabella Diritti di Segreteria e Mora sui pagamenti.. Calendario degli esami e modalit{ di prenotazione Richiesta ed assegnazione tesi II. ALTRE DISPOSIZIONI. Trasferimenti ad altra università Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 4

5 Trasferimenti da altra università Passaggio ad altro corso di studi della stessa università Rinuncia, decadenza e sospensione degli studi.. Studenti fuori corso e ripetenti PARTE IV L ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI LAUREA. 73 I. FACOLTA DI GIURISPRUDENZA IL PRESIDE DI FACOLTA... Le funzioni del Preside di Facolt{ II. AMBITO DIDATTICO DI GIURISPRUDENZA. Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza (LMG/01) Obiettivi formativi qualificanti della classe..... Conoscenze ed abilit{ richieste per l accesso..... Sbocchi professionali. Organizzazione didattica. Durata del corso.... Caratteristiche della prova finale... Piano di studi ed insegnamenti a scelta III. FACOLTA DI SCIENZE UMANISTICHE IL PRESIDE DI FACOLTA Le funzioni del Preside di Facolt{ IV. AMBITO DIDATTICO DI SCIENZE UMANISTICHE Corso di laurea triennale in Scienze dell educazione e della formazione (Classe 19) Obiettivi formativi qualificanti della classe..... Conoscenze ed abilit{ richieste per l accesso. Sbocchi professionali. Organizzazione didattica. Durata del corso.... Caratteristiche della prova finale... Piano di studi ed insegnamenti a scelta Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 5

6 V. IL PROCESSO FORMATIVO. Modalità di erogazione e fruizione del processo formativo... Modalit{ di identificazione e di verifica degli esiti formativi. Modalit{ di tutoraggio... Personalizzazione del curriculum e piani di studio individuali... Attivit{ a scelta dello studente..... Conoscenze linguistiche ed informatiche.. Altre attivit{ formative PARTE V LA FORMAZIONE POST LAUREA I. OFFERTA FORMATIVA POST-LAUREA 2011/2012 Area Giuridica. Area Umanistica.... Area Scolastica e Pedagogica. Area Sanitaria.. Una formazione in continuo aggiornamento II. MODALITA DI ISCRIZIONE 151 III. REGOLAMENTO SULLE CONDIZIONI DI FRUIZIONE DEI CORSI. 153 PARTE VI I PROGETTI DI RICERCA I. I PROGETTI DI RICERCA.. Il Progetto di ricerca UniOrientatori..... Il Progetto di ricerca UniProfessioni Progetto di ricerca UniLavoro.. Progetto di ricerca UniScuola... Progetto di ricerca UniSociet{.. I Progetti F.I.R.B Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 6

7 PARTE VII - LE ATTIVITA EXTRA-CURRICULARI.. I. I CORSI PER CONCILIATORE PROFESSIONALE.... Requisiti d iscrizione.. Obiettivi.. Durata e frequenza.. Moduli didattici.. Modalità di partecipazione. Attestati.. II. LA CERTIFICAZIONE INFORMATICA EI-PASS. III. IL CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO (CLA) La certificazione di Lingua Inglese. Gradazione degli esami di certificazione... Descrizione dei livelli APPENDICE I. GUIDA ALLE TASSE ED AI CONTRIBUTI A. A. 2011/ II. AGEVOLAZIONI ECONOMICHE Nota del Rettore Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 7

8 P R E S E N T A Z I O N E Care Studentesse, cari Studenti, nel momento in cui iniziate il vostro percorso universitario, come Presidente dell Universit{ Telematica Pegaso, a tutti desidero rivolgere un augurio sincero per il vostro futuro personale e professionale. Le importanti aspettative che certamente nutrite, necessitano di tutta la vostra passione ed il vostro impegno ma soprattutto di un universit{ in grado di assicurarvi una qualità accademica di alto profilo nonché strumenti idonei per affrontare con profitto un percorso accademico studiato per offrire a tutti voi le migliori opportunità per riuscire nella vita e nel lavoro. Stiamo lavorando ad un grande progetto che è quello di rispondere al meglio al bisogno degli studenti di crearsi una solida preparazione culturale e professionale, ma anche quello di dare una risposta importante e di lungo periodo alle esigenze di qualit{ dell intero tessuto territoriale. L Universit{ Telematica Pegaso intende offrirvi le conoscenze necessarie e lo spirito critico che vi permetteranno di divenire cittadini responsabili per essere parte di una comunità di persone unite dal desiderio di crescere e di far crescere, animate dalla volontà di apprendere e di sapere; una comunità che forma donne e uomini capaci di una partecipazione attiva allo sviluppo della società odierna e del futuro. Nel proprio codice genetico l Universit{ Telematica Pegaso custodisce inoltre la grande attenzione verso il mondo della ricerca e in quest ottica profonde notevoli sforzi senza l utilizzo di provvidenze Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 8

9 pubbliche nel finanziamento di progetti di ampio respiro che possano generare ricadute positive sul tessuto economico e sociale. Presente alle vostre richieste, che cerca di soddisfare con semplicità e coerenza, la nostra Università diventa così concetto e metodo. Concetto in quanto innovativa nell accoglienza degli studenti, verso i quali c è la consapevolezza di dover garantire un istruzione adeguata e rigorosa; metodo, perché coniugando la piattaforma didattica on-line con l assistenza costante degli orientatori didattici e dei tutor - passando per un corpo docente di fama internazionale - rappresenta il paradigma dell istruzione a distanza, l ambiente ideale in cui i discenti apprendono meglio e con celerità. Ci guida alla realizzazione di queste finalità la creazione di una nuova filosofia dell istruzione: non più un linguaggio austero e calato dall alto, ma un metodo partecipativo, coinvolgente e interattivo; non più un astrusa possibilit{ di coniugare la formazione di livello universitario con il mondo del lavoro, ma una concreta e sapiente creazione di un canale di sbocco per tutti i discenti dell Universit{. La teoria dell istruzione formulata da Jerome Seymour Bruner per favorire ed accelerare il processo di apprendimento, richiede l elaborazione di un concetto estremamente raffinato. Secondo lo studioso: Una teoria dell istruzione, in breve, riguarda il modo con cui si apprende meglio ciò che si vuole insegnare, mira cioè a migliorare piuttosto che a descrivere l apprendimento. L Universit{ Telematica Pegaso interpreta consapevolmente questo pensiero, sviluppando costantemente il proprio metodo didattico a favore dei discenti. L efficacia di una struttura ottimale dipende dalla sua capacità di semplificare l informazione, di generare nuove proposizioni e di rendere più maneggevole un insieme di cognizioni. Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 9

10 Per questo il nostro canovaccio operativo si adatta alle costanti dinamiche di tempo e luogo di apprendimento. Un metodo che funziona. E non è tutto. L Universit{ Telematica Pegaso ambisce ad estendere i suoi confini - forte di un raffinato concetto di cultura europea, pur con caratteristiche di eccellenza tutte italiane - siglando accordi internazionali con alcune delle università più autorevoli d Europa e convenzioni con le maggiori realt{ economiche, professionali e sociali della nazione. Tutto questo, sempre, grazie a un impostazione efficace ed in grado di effettuare la saldatura tra le aspettative degli studenti con quelle del mercato del lavoro, senza mai dimenticare la crescita del territorio nel quale ci muoviamo. - Danilo Iervolino - Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 10

11 Il SALUTO DEL DIRETTORE GENERALE L Universit{ che ho l onore di dirigere ha compiuto nel maggio 2011 cinque anni di attività. Sono pochi? Sono tanti? Dipende. Sono pochi se rapportati ai secoli che hanno contrassegnato la gloriosa storia dei principali atenei italiani; sono tanti se guardiamo a ciò che la Pegaso è stata in grado di realizzare in appena un lustro. Perché diciamocela tutta: trentaduemila studenti ripartiti tra corsi di laurea e postlaurea, circa cento poli didattici remoti disseminati sull intera Penisola, un sofisticato sistema tecnologico ed un parco docenti di prim ordine, forniscono la chiave di volta per comprendere la portata del successo. Quando cinque anni fa cominciammo a pianificare la struttura della Pegaso avevamo bene a mente tre dogmi: organizzazione, realizzazione e controllo. Nel solco di queste linee guida si è sviluppata la nostra attività, peraltro fortemente concentrata sul discente, sulla sua assistenza e sull intrinseca qualit{ dei titoli di studio ad esso destinati. Grazie alla costante e preziosa collaborazione di un qualificato team di manager, docenti e ricercatori, l Ateneo ha sviluppato un notevole know-how culturale e didattico. Ne è un vivido esempio l attenzione della Pegaso verso il mondo della ricerca scientifica nazionale ed internazionale; una ricerca calibrata su contenuti specialistici propri, da trasferire nei format d insegnamento ed alimentata da una peculiarità telematica che ne scandisce le tappe fondamentali. Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 11

12 Su queste direttrici la governance di ateneo ha lavorato e lavora con l intento di superare le quotidiane criticit{, di ampliare il raggio della propria azione strategica, di consolidare il posizionamento sul mercato, nonché potenziare i canali di ricerca, anche in ambito internazionale. Il raggiungimento di questi obiettivi ci obbliga ad investire energie e risorse nell ambito delle professioni, delle categorie sociali e nell ampliamento della nostra offerta formativa. Nell augurare a Voi tutti una proficua attività di studio, auspico che il tempo trascorso alla Pegaso possa rappresentare un esperienza di vita significativa e gratificante. - Elio Pariota - Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 12

13 P A R T E I I N F O R M A Z I O N I G E N E R A L I Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 13

14 I. I L M A G N I F I C O R E T T O R E Con Decreto del Presidente del C.d.A. n. 8 dell 8 luglio 2010, è stato nominato Magnifico Rettore dell Universit{ Telematica Pegaso il Prof. Giovanni Di Giandomenico. Nato a Carunchio (CH) il 3 aprile 1941 e residente in Termoli (CB), è Ordinario di diritto privato presso l Universit{ degli Studi del Molise. Oltre che lo stesso diritto privato, ha insegnato anche diritto della navigazione e diritto dello sport come professore associato nelle Università di Firenze, Roma "La Sapienza" e Pescara "D'Annunzio". Considerato nella comunità scientifica come uno dei massimi conoscitori e studiosi del diritto della navigazione in Italia e in Europa, è autore di circa un centinaio di pubblicazioni nelle materie del diritto civile, della navigazione e del diritto amministrativo, tra monografie, volumi collettanei, saggi, articoli, voci enciclopediche e note a sentenza. Tra i suoi volumi più importanti, Il contratto e l alea, volume monografico, Cedam, Padova, 1987; Natura giuridica e profili negoziali del software, monografia, Napoli, 2000; I contratti speciali I contratti aleatori, volume, in Trattato di diritto privato diretto da M. Bessone, vol. XIV, Giappichelli, Torino, 2005; Il danno risarcibile per lesione di interessi legittimi, ESI, Napoli, 2004; Il diritto della pesca, ESI, Napoli, 2003; Le federazioni sportive nazionali tra sport e mercato, ESI, Napoli, Prolifica anche l attivit{ di ricerca nell ambito della quale, a titolo esemplificativo, i progetti PRIN finanziati dal MIUR Le federazioni Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 14

15 sportive nazionali tra sport e mercato e Il danno risarcibile nel caso di lesione di interessi legittimi, nonché i progetti di ricerca ex L. 409/97 Attivit{ bancaria ed autonomia negoziale e Autonomia negoziale e formalismo giuridico nella nuova disciplina sulle firme elettroniche. Attualmente si occupa anche di coordinare numerosi dottorati di ricerca ed è relatore in numerosi convegni. Le funzioni del Rettore Il Rettore è l Organo di governo dell'ateneo e lo rappresenta ad ogni effetto di legge; ne recepisce, promuove ed attua strategie, linee di sviluppo ed intese volte a tutelare e potenziare il perseguimento dei fini istituzionali. Per quanto concerne gli aspetti amministrativi della gestione dell Ateneo, emana direttive generali per l azione amministrativa e per la gestione, definendo criteri organizzativi atti a garantire l individuazione dei livelli ed ambiti di responsabilità. In quanto responsabile del governo dell Università, verifica la rispondenza dei risultati dell attività amministrativa e della gestione agli indirizzi impartiti. Dal punto di vista accademico, il Rettore convoca e presiede il Senato Accademico predisponendo il relativo ordine del giorno; ne coordina le attività e, per quanto di competenza, provvede all'esecuzione delle rispettive delibere. Il Rettore, inoltre: a. adotta i provvedimenti d'urgenza di competenza degli organi di governo da lui presieduti, sottoponendoli per la ratifica all'organo competente nella seduta immediatamente successiva; Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 15

16 b. emana lo Statuto ed i Regolamenti dell Ateneo nonché i Regolamenti delle strutture primarie e derivate e dei Corsi di Studio; c. nomina con proprio decreto i professori e i ricercatori dell Università; d. sottopone all approvazione del Consiglio di Amministrazione, d'intesa con il Direttore Amministrativo, la programmazione del fabbisogno del personale tecnico-amministrativo delle strutture dell'ateneo nonché i suoi eventuali aggiornamenti; e. garantisce l'autonomia didattica e di ricerca dei professori di ruolo e ricercatori; f. esercita il potere disciplinare nei confronti di professori, ricercatori e studenti; g. stipula contratti e convenzioni di sua competenza, stipula gli accordi di cooperazione interuniversitaria ed internazionale e conclude gli accordi in materia didattica, scientifica e culturale; h. propone al Consiglio di Amministrazione l attribuzione ed il rinnovo dell incarico di Direttore Amministrativo. Il Rettore decide su ogni questione non di competenza di altri organi ed esercita tutte le altre attribuzioni che gli sono demandate dalle norme vigenti. Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 16

17 II. O R G A N I E D A U T O R I T A A C C A D E M I C H E Consiglio di Amministrazione Presidente Direttore Generale Direttore Amministrativo Rettore Consigliere Consigliere Senato Accademico Rettore Preside Facoltà di Giurisprudenza Preside Facoltà di Scienze Umanistiche Direttore di Dipartimento Presidente C.d.A Direttore Generale Nucleo di Valutazione Presidente Componenti Collegio dei Revisori dei Conti Presidente Componenti Ufficio Legale Collaborazioni di Pertinenza Danilo Iervolino Elio Pariota Marcello Parlato Giovanni Di Giandomenico Gavino Nuzzo Domenico Manzo Giovanni di Giandomenico Francesco Fimmanò Nicola Paparella Carmine Piscopo Danilo Iervolino Elio Pariota Tina Santillo Francesco Cafagna Francesco Capalbo Samuele Ciambriello Salvatore Colazzo Francesco Morante Marco Magri Bruno Santaniello Raffaele Iervolino Luigi Bifolco Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 17

18 III. I L C O R P O A C C A D E M I C O Diritto amministrativo I Diritto amministrativo II Diritto bancario Diritto civile Diritto commerciale Diritto costituzionale Diritto del lavoro Diritto dell'economia Diritto dell'unione Europea Diritto delle imprese pubbliche Diritto di famiglia Diritto ecclesiastico Diritto fallimentare Diritto immobiliare Diritto internazionale Diritto penale I Diritto penale II FACOLTA DI GIURISPRUDENZA Rettore Giovanni Di Giandomenico Preside Francesco Fimmanò Docenti Carmencita Guacci Luigi Rispoli Giuseppe Albano Carlo Santagata de Castro Corrado Bile Raffaele Iervolino Renato Santagata de Castro Michele Della Morte Marco Galdi Gianpiero Pirozzi Giulio Quadri Francesca Angiolini Giuseppe Ruberto Francesco Fimmanò Alessia Schisano Marco Santo Alaia Calogero Di Carlo Fabrizio Di Marzio Raffaele Iervolino Antonio Gazzanti Pugliese di Cotrone Nicola Attollino Antonella Esposito Silverio Sica Gianluca D'Aiuto Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 18

19 Diritto privato comparato Diritto processuale civile I Diritto processuale civile II Diritto tributario Economia aziendale Economia delle aziende e delle PP. AA. Economia politica Filosofia del diritto I Filosofia del diritto II Informatica di base Istituzioni di diritto pubblico Istituzioni di diritto privato I Istituzioni di diritto privato II Istituzioni di diritto romano Lingua inglese Politica economica Procedura penale I Procedura penale II Responsabilità amministrativa degli enti Sistemi giuridici comparati Statistica del turismo Storia del diritto medievale e moderno I Storia del diritto medievale e moderno II Storia del diritto romano Valerio Iorio Romano Ciccone Antonio Libonati Romano Ciccone Giuseppe Della Pietra Rosario Bianco Francesco D'Ayala Valva Gavino Nuzzo Gavino Nuzzo Aldo Vastola Caterina Borrazzo Raffaele Iervolino Flora Di Donato Antonio Tufano Antonio Vitale Giovanni Di Giandomenico Bernardino Izzi Carmela Annarumma Giovanni Sabbato Claudia Iodice Valentina Pozone Salvatore De Bellis Giuseppe Saccone Giuseppe Saccone Angelo Ientile Gaetana Marena Giovanni Di Trapani Francesco Petrillo Maria Natale Claudia Iodice A. Botta R. Capunzo P. Farnetano Tutor Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 19

20 D. Galotto A. Fico R. Mancini A. Panzariello L. Traversa Didattica generale I Didattica generale II FACOLTA DI SCIENZE UMANISTICHE Diritto dei mezzi di comunicazione Docimologia Ecologia Etnomusicologia Rettore Giovanni Di Giandomenico Preside Nicola Paparella Docenti Filosofia del linguaggio e della comunicazione Igiene generale e applicata Informatica I Informatica II Inglese Laboratorio di comunicazione e lavoro di Gruppo Laboratorio di didattica generale Laboratorio di pedagogia sperimentale Laboratorio di tecnologie dell'istruzione e dell'apprendimento Legislazione minorile Letteratura italiana contemporanea Logica e filosofia della scienza Metodi e didattica delle attività sportive per le disabilità Pedagogia generale Nicola Paparella Nicola Paparella Ernesto Pallotta Vincenzo Bonazza Giuliana Mazza Giovanni Aversano Loredana La Vecchia Giuliana Mazza Antonio Tufano Antonio Tufano Valentina Pozone Lucia Martiniello Lucia Martiniello Vincenzo Bonazza Lucia Martiniello Gianluca Guida Maurizio Catarozzo Loredana La Vecchia Francesca D'Elia Riccardo Fragnito Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 20

21 Pedagogia speciale Pedagogia sperimentale Progettazione e valutazione dei processi Formativi Prova di abilità Informatica Psicologia dell'orientamento scolastico e Professionale Psicologia generale e dell'apprendimento Sociologia generale Statistica sociale Storia contemporanea Storia della filosofia Storia della pedagogia Storia moderna Tecnologie dell'istruzione e dell'apprendimento Teoria e metodologia delle attività motorie dell'età evolutiva Teoria e tecnica della comunicazione di massa Felice Corona Luciano Galliani Vincenzo Bonazza Antonio Tufano Annamaria Schiano Annamaria Schiano Simona Iannaccone Vincenzo Bonazza Daniele Casanova Loredana La Vecchia Carmine Piscopo Daniele Casanova Lucia Martiniello Paolo Russo Lucia Martiniello M. Bacarelli P. Consalvo F. Corona C. Cozzarelli A. C. Fragnito F. Gaglione S. Mancone A. Miranda D. Monaco A. Pierro C. Pisani Tutor NOTA IMPORTANTE: successivamente alla messa in stampa della presente guida, l elenco dei docenti potrebbe subire variazioni, anche a seguito della definizione di nuovi piani di studio o ulteriori trasformazioni in corso d anno accademico. L elenco aggiornato dei docenti, è comunque sempre consultabile dal sito Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 21

22 IV. L A D I R E Z I O N E G E N E R A L E DIRETTORE GENERALE Elio Pariota UFFICI DIRETTIVI Affari Generali Sviluppo e Progettazione Direzione e Coordinamento Poli Didattici Accordi e Convenzioni Comunicazione e Stampa Marketing e Relazioni Esterne Elio Pariota Elio Pariota Mario Palmiero Mario Palmiero Massimiliano Murolo Massimiliano Murolo Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 22

23 V. L A D I R E Z I O N E A M M I N I S T R A T I V A DIRETTORE AMMINISTRATIVO Marcello Parlato UFFICI AMMINISTRATIVI Segreteria Studenti Anagrafe Studenti Immatricolazioni Carriera Studenti Diversamente Abili Tesi Certificati di Laurea Postlaurea Certificati Postlaurea Ufficio Concorsi Convenzioni Strutture Sanitarie DPS Protocollo Orientamento Front Office Servizi agli Studenti Antonietta Sansone Raffaele Margiotta Azzurra Bossa Giovanni Esposito Azzurra Bossa Carlo Romano Generosa Manzo Felice Corona Antonietta Sansone Azzurra Bossa Nadia D Ambrosio Maria Donati Maria Donati Angelo De Stefano Ilaria di Maio Patrizio de Gaetano Giuseppe Mauro Francesco Accardo Anna Percuoco Pasquale Pelella Loredana Livigni Giovanna Paternoster Luna Cassiani Daniela Civitillo Raffaella Vetrano Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 23

24 Responsabile del Personale Contratti di Collaborazione e Diritti D Autore Contratti Docenti e Tutor Previdenza e Quiescenze Risorse Umane Domenico Manzo Domenico Manzo Biagio Napolitano Filomena Falco Biagio Napolitano Bilancio Controllo Gestione Stipendi e Tenuta Fiscale Finanziamenti Area Economica e Finanziaria Marcello Parlato Gavino Nuzzo Luigi Bifolco Giovanni Serino Raffaella Gatta Gavino Nuzzo Loredana Livigni Giovanna Paternoster Sicurezza e Prevenzione Manutenzione Servizi Tecnici Mario Palmiero Giuseppe Mauro Gestione Biblioteca Servizi Bibliotecari Settore Informativo E-Book Biblioteca Informatica Angela Vivona Clorinda Sorrentino Giuseppe Mauro Modestino Matarazzo Servizi Informatici Amministrativi Gestione Informatica Giuseppe Mauro Strumenti Hardware Renato Cotini Carlo Romano Strumenti Software Raffaele Margiotta Gestione Giuseppe Mauro Antonio Tufano Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 24

25 VI. L A D I R E Z I O N E D I D A T T I C A RETTORE Giovanni Di Giandomenico PRESIDI DI FACOLTA Francesco Fimmanò (Giurisprudenza) Nicola Paparella (Scienze Umanistiche) DIRETTORE DI DIPARTIMENTO Carmine Piscopo COORDINATORE DIDATTICO Lucia Martiniello UFFICI DIDATTICI Corsi di Laurea Coordinamento Generale Manager Didattico Carriera Studenti Coordinatore Giurisprudenza Coordinatore Scienze Umanistiche Coordinatore Tesi e Tirocini Coordinamento Multimediale Clorinda Sorrentino Alessandra De Sio Daniela Petruzzelli Francesca Zammarrelli Carla Cozzarelli Felice Corona Modestino Matarazzo Pellegrino Di Gennaro Corsi Postlaurea Coordinamento Corsi Scienze Umanistiche Coordinamento Corsi Giurisprudenza Angela Vivona Simona Iannaccone Servizi Informatici Coordinamento Generale Website Sviluppo Software Produzione Multimediale e Piattaforma Integrazione Piattaforma E-learning Supporto Tecnico Giuseppe Mauro Giuseppe Mauro Pellegrino Di Gennaro Modestino Matarazzo Antonio Tufano Antonio Tino Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 25

26 VII. T I T O L I D I S T U D I O R I L A S C I A T I D A L L U N I V E R S I T A L Universit{ Telematica Pegaso, istituita con Decreto Ministeriale 20 aprile 2006 (GU n. 118 del Suppl. Ordinario n. 125), rilascia i seguenti titoli accademici: Laurea (L); Magistrale (LM); Diploma di specializzazione (DS); Dottorato di ricerca (DR); Master Universitario 1 e 2 livello (MU). I suddetti percorsi formativi sono svolti in modalità telematica attraverso la piattaforma didattica denominata PegasOnLine e i titoli rilasciati hanno lo stesso valore legale di quelli rilasciati dalle università tradizionali. Nell'ottica di un ampliamento della qualit{ e dell offerta didattica ed in conformit{ con quanto previsto dall art. 3 del Decreto 22 ottobre 2004 n. 270, l Universit{ Telematica Pegaso ha previsto, oltre ai corsi di Laurea in Giurisprudenza e in Scienze dell Educazione e della Formazione, un percorso formativo post laurea che si articola nell attivazione di Master, Corsi di specializzazione, perfezionamento ed Alta formazione permanente, finalizzati a rispondere a domande formative specifiche, caratterizzati pertanto da impostazioni ed ordinamenti didattici ispirati ad esigenze di flessibilità nonché al mutamento delle condizioni del mercato del lavoro. Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 26

27 VIII. O F F E R T A F O R M A T I V A A. A / L Universit{ Telematica Pegaso, per l anno accademico 2011/2012, ha attivato i seguenti corsi: FACOLTA DI GIURISPRUDENZA Corso di laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (LMG/ cfu). FACOLTA DI SCIENZE UMANISTICHE Corso di laurea triennale in Scienze dell Educazione e della Formazione (Classe cfu) POSTLAUREA/POSTDIPLOMA Area giuridica Titolo MASTER Durata CFU Ambiti di diritto ed aspetti qualificanti del professionista in consulenza del lavoro Curatore fallimentare e legale della procedura Law and economics Sistemi di sicurezza ed interculturalità Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 27

28 Strategie di comunicazione pubblica e sociale Studi giuridici militari e peacekeeping Area umanistica Titolo Durata CFU Professione Orientatore Area Scolastico-pedagogica Titolo Coordinamento di area o di progetto per il personale dirigente, docente e dell'area amministrativa Difficoltà di apprendimento, situazioni di handicap, integrazione scolastica e sociale Formati comunicativi e metodologie didattiche innovative Durata CFU La governance della scuola ed il Dirigente Scolastico Tirocinio Formativo Attivo in ambito scientifico Tirocinio Formativo Attivo in ambito umanistico Tirocinio Formativo Attivo per le attività di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado Area Sanitaria Titolo Durata CFU Area critica ed emergenza in ambito infermieristico Formazione e tutorato nelle professioni sanitarie Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 28

29 Infermieristica legale e forense Management nelle organizzazioni sanitarie Management per le funzioni di coordinamento nell'area delle professioni sanitarie Ricerca clinica in ambito sanitario CORSI DI PERFEZIONAMENTO/FORMAZIONE Area Scolastico-pedagogica Titolo Durata CFU Coordinamento di area o di progetto per il personale Dirigente, docente e dell'area amministrativa Didattica e psicopedagogia dei disturbi specifici dell'apprendimento Educazione alla sessualit{ ed all affettivit{ Il Tablet e le nuove tecnologie per l insegnamento La Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) e le nuove tecnologie per l insegnamento Metodologie e tecniche di apprendimento Sviluppo delle tecnologie informatiche e applicazione alle metodologie didattiche Sviluppo delle tecnologie informatiche e applicazione Università Telematica Pegaso Via Vittoria Colonna, Napoli Pag. 29

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari In attuazione dell art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana, che sancisce il diritto per tutti i capaci e meritevoli, anche se privi

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli