STABILIZZAZIONE TERRENI e RICICLAGGIO A FREDDO CONGLOMERATI BITUMINOSI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STABILIZZAZIONE TERRENI e RICICLAGGIO A FREDDO CONGLOMERATI BITUMINOSI"

Transcript

1 Pag 1 - Loc. Moano Sant Eraclio di Foligno (PG) - Tel Fax STABILIZZAZIONE TERRENI e RICICLAGGIO A FREDDO CONGLOMERATI BITUMINOSI

2 Pag 2 Le macchine stabilizzatrici / riciclatrici sono fra gli strumenti più avanzati che la attuale tecnologia rende disponibili per la realizzazione dell infrastruttura stradale. Possono essere efficacemente usate per due scopi principali : 1. Stabilizzazione di terre a calce 2. Stabilizzazione di massicciate esistenti a calce e/o cemento 3. Riciclaggio di pavimentazioni stradali esistenti in conglomerato bituminoso con: A. Bitume schiumato B. Emulsione bituminosa Stabilizzazione di terre a calce : La stabilizzazione consente di modificare in modo mirato le caratteristiche di terreni a scarsa porportanza per renderne possibile il costipamento. E particolarmente efficace in terreni molto argillosi con elevato indice di plasticità. Le reazioni chimico-fisiche attivate dall aggiunta di calce nei terreni garantiscono notevoli doti di portanza e durata nel tempo, rendendo materiali che altrimenti non potrebbero essere utilizzati assolutamente idonei alla costruzione di strade. Si procede spargendo la calce sul terreno nella quantità necessaria (attraverso una apposita attrezzatura spandi calce), miscelando il tutto con la macchina stabilizzatrice (solitamente a strati di max cm. 50) e compattando l insieme con rulli vibranti di idoneo peso. Stabilizzazione di massicciate esistenti a calce e/o cemento : Spesso le massicciate stradali sono il risultato di successive applicazione di strati di inerti di diversa (e non sempre idonea) qualità. In tali circostanze, l unica possibilità è quella di asportare il materiale non idoneo e/o contaminato e realizzare una nuova massicciata stradale. E ovvio il dispendio di energie (gasolio) e risorse preziose (inerti selezionati di qualità) ed il conseguente elevato costo per tale operazione. L alternativa è quella di stabilizzare il fondo esistente, procedendo con un trattamento a calce e/ o cemento, in funzione delle specifiche techine che vengono stabilite grazie ad uno studio preliminare in laboratorio. Le modalità di lavorazione sono assolutamente uguali ad una normale stabilizzazione di terre argillose, fatto salvo il dosaggio degli additivi (calce e cemento) e l eventuale spessore di intervento. La lavorazione è rapidissima e non si hanno movimenti né apporti di nuovi materiali. I risultati sono assolutamente simili ed a volte superiori rispetto ad una massicciata stradale tradizionale.

3 Pag 3 Riciclaggio di pavimentazioni stradali esistenti in conglomerato bituminoso La tecnologia di riciclaggio in situ delle pavimentazioni in conglomerato bituminoso è ampiamente collaudata in contesto autostradale. Si tratta di fresare e rigenerare con l aggiunta di cemento e legante la pavimentazione ammalorata, compattando poi il tutto in modo da formare un nuovo strato portante di asfalto riciclato. Anche in questo caso sono evidenti i vantaggi in termini di risparmio di lavorazioni e trasporti, nonché di costosi materiali inerti e leganti (bitume). Si procede fresando l asfalto esistente e quindi miscelando in situ i materiali così ottenuti con la macchina riciclatrice. Il cemento viene aggiunto spargendolo sulla superficie con un apposito mezzo spandi cemento ed il legante viene aggiunto direttamente dalla macchina riciclatrice, che viene alimentata da una cisterna collegata con un tubo in pressione. Nel caso il legante sia costituito da bitume, si parla di schiumato : all interno della camera di miscelazione della riciclatrice viene infatti immesso bitume a circa 220 C ed una percentuale di acqua che evaporando forma la schiuma, con la quale si riveste il materiale da rigenerare. In entrambi i casi il risultato è una nuova struttura stradale di notevoli caratteristiche meccaniche, che dovrà poi essere protetta da uno strato di pavimentazione. La Pav.i. ha una notevole esperienza in materia, maturata in diversi lavori eseguiti, ed ha verificato in cantiere la possibilità di abbinare la tecnologia del riciclaggio in situ a quella dei trattamenti superficiali a freddo. In alcuni casi infatti si è proceduto a stabilizzare / riciclare del materiale fresato proveniente dalla demolizioni di pavimentazioni stradali con la tecnologia del bitume schiumato, per poi procedere alla pavimentazione finale di tali strutture stradali con un triplo strato realizzato a freddo, con le macchine combinate che la Società possiede. Le strade sono poi state adibite, con ottimi risultati, a piste di cantiere in condizioni estremamente gravose di traffico pesante. (E disponibile lo studio di laboratorio appositamente realizzato).

4 Pag 4 Il procedimento del bitume schiumato Il procedimento alla base della tecnologia del bitume schiumato è molto semplice. Si inietta acqua fredda nel bitume riscaldato a circa 200 C. Tramite questo procedimento il bitume si espande in modo quasi esplosivo fino a raggiungere un multiplo del suo volume originario. In questo modo viene prodotto il bitume schiumato. Il legante così espanso riveste la superficie dei materiali e quindi è possibile stabilizzare e riciclare anche materiali con elevate percentuali di componenti fini; si produce così un nuovo strato portante idoneo anche al traffico pesante. Nel caso di strade in macadam (strade bianche) o con asfalto ammalo rato, con la tecnologia del bitume schiumato è possibile ottenere una ottima base per le pavimentazioni che si riterrà opportuno realizzare (non ultima applicando la tecnologia dei trattamenti superficiali a freddo).

5 Pag 5 Si riportano qui di seguito alcune voci di Capitolato ed Elenco Prezzi estratte dal Preziario Regionale della Regione dell Umbria Ed

6 Pag 6

7 Pag 7

8 Pag 8

9 Pag 9 Stabilizzatrice al lavoro.

10 Riciclaggio e Stabilizzazioni Pag 10 Stabilizzazione a calce di una strada bianca. Trattamento superficiale a freddo

11 Pag 11 Risultato Finale Conclusioni : E tecnologie proposte rappresentano una importante sintesi fra esigenze tecniche, innovazione tecnologica, risparmio di costi ed impatto ambientale. Esse possono essere efficacemente applicate, in diverse modalità e combinazioni, ad una molto più ampia casistica di situazioni. Per ogni delucidazione ritenuta opportuna, per sopralluoghi o preventivi gratuiti contattarci ai seguenti recapiti : Telefono : Telefax :

La qualità fa strada. Dal 1894. www.brussicostruzioni.it

La qualità fa strada. Dal 1894. www.brussicostruzioni.it La qualità fa strada. Dal 1894. www.brussicostruzioni.it La qualità fa strada. Dal 1894. Forte della tradizione e dell esperienza ultracentenaria che l ha resa una delle aziende trevigiane più qualificate

Dettagli

www.pavi italia.it info@pavi italia.it MANTO ECOLOGICO

www.pavi italia.it info@pavi italia.it MANTO ECOLOGICO Pag 1 www.pavi italia.it info@pavi italia.it Loc. Moano 06037 Sant Eraclio di Foligno (PG) Tel +39 0742 391025 Fax +39 0742 67183 MANTO ECOLOGICO Pag 2 Generalità sui tra amen superficiali : La macchina

Dettagli

27/08/2009. In particolare vanno segnalati, come punti di riferimento significativi, del medesimo Quadro Normativo : L Aquila, 28 giugno 2007

27/08/2009. In particolare vanno segnalati, come punti di riferimento significativi, del medesimo Quadro Normativo : L Aquila, 28 giugno 2007 INTERNATIONAL WORKSHOP Asphalt Recycling and Materials Re-use in Asphalt Pavements Identification of open questions and research needs CONSIDERAZIONI SULL IMPIEGO DI MATERIE PRIME SECONDARIE NELLA COSTRUZIONE

Dettagli

INTERNATIONAL WORKSHOP Asphalt Recycling and Materials Re-use in Asphalt Pavements Identification of open questions and research needs

INTERNATIONAL WORKSHOP Asphalt Recycling and Materials Re-use in Asphalt Pavements Identification of open questions and research needs INTERNATIONAL WORKSHOP Asphalt Recycling and Materials Re-use in Asphalt Pavements Identification of open questions and research needs CONSIDERAZIONI SULL IMPIEGO DI MATERIE PRIME SECONDARIE NELLA COSTRUZIONE

Dettagli

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO

Dettagli

Stima delle emissioni e del risparmio di CO2 derivanti dall adozione di tecniche di riciclaggio in sito della pavimentazione stradale

Stima delle emissioni e del risparmio di CO2 derivanti dall adozione di tecniche di riciclaggio in sito della pavimentazione stradale Stima delle emissioni e del risparmio di CO2 derivanti dall adozione di tecniche di riciclaggio in sito della pavimentazione stradale Premessa Obiettivo: stimare le emissioni di CO2 prodotte dall attività

Dettagli

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO

Dettagli

Ciclo tecnologico delle opere di asfaltatura

Ciclo tecnologico delle opere di asfaltatura 1 Ciclo tecnologico delle opere di asfaltatura 1. Le opere di asfaltatura 2. Asfaltatura di strade esistenti 3. Asfaltatura di nuove strade e marciapiedi 2 unità 27 Cantieri stradali 1 Le opere di asfaltatura

Dettagli

Lettera di Presentazione

Lettera di Presentazione Lettera di Presentazione Gennaio 2013 - Premessa : La Pav.i. srl opera nel settore dei lavori stradali, con particolare specializzazione nella produzione e posa in opera di conglomerati ed emulsioni bituminose.

Dettagli

GESTIONE E PRATICA DEI CANTIERI: SCHEMI DI LAVORAZIONE, ATTREZZATURE, LOGISTICA, COSTI E PRODUZIONE

GESTIONE E PRATICA DEI CANTIERI: SCHEMI DI LAVORAZIONE, ATTREZZATURE, LOGISTICA, COSTI E PRODUZIONE GESTIONE E PRATICA DEI CANTIERI: SCHEMI DI LAVORAZIONE, ATTREZZATURE, LOGISTICA, COSTI E PRODUZIONE FASI DI LAVORAZIONE La tecnica di stabilizzazione delle terre si realizza attraverso 5 fasi, ognuna delle

Dettagli

Campi di impiego stabilizzazione per la realizzazione di strade bianche con maggiore durabilità e resistenza all usura

Campi di impiego stabilizzazione per la realizzazione di strade bianche con maggiore durabilità e resistenza all usura Levostab 99 stabilizzante naturale per la realizzazione di: piste ciclabili, viabilità rurale, viabilità in zone di vincolo Funzione Levostab 99 è un prodotto ecocompatibile, stabilizzante e consolidante,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Soluzione tipo per manutenzioni e/o ripristino di strade con pavimentazione in conglomerato bituminoso o in granulare stabilizzato

RELAZIONE TECNICA. Soluzione tipo per manutenzioni e/o ripristino di strade con pavimentazione in conglomerato bituminoso o in granulare stabilizzato RELAZIONE TECNICA Soluzione tipo per manutenzioni e/o ripristino di strade con pavimentazione in conglomerato bituminoso o in granulare stabilizzato MANUTENZIONE DELLE STRADE VICINALI Le strade vicinali

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMUNE DI URBINO Lavori di: ASFALTATURA STRADE URBANE ED EXTRAURBANE Impresa: COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Il Progettista: Computo: Descrizione: STRADE ASFALTATURA STRADE URBANE ED EXTRAURBANE Capitolo:

Dettagli

BERNARDI IMPIANTI INTERNATIONAL S.p.A.

BERNARDI IMPIANTI INTERNATIONAL S.p.A. BERNARDI IMPIANTI INTERNATIONAL S.p.A. RELAZIONE TECNICA DELLA MACCHINA TIPO MCCF 200 TRASPORTABILE Firmato LA DIREZIONE TECNICA Zibido S. Giacomo, 09 set 09 Pagina 1 di 7 RELAZIONE DESCRITTIVA D UN IMPIANTO

Dettagli

ASPETTI INNOVATIVI DI RECENTI INTERVENTI SU INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI

ASPETTI INNOVATIVI DI RECENTI INTERVENTI SU INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI 7 CONVEGNO ORGANIZZATO DALL OSSERVATORIO SULLE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE DEGLI AEROPORTI ASPETTI INNOVATIVI DI RECENTI INTERVENTI SU INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI PROF. ING. MAURIZIO CRISPINO Professore Ordinario

Dettagli

Stabilizzatrici MPH 125 FLEXMIX: LA NUOVA FRONTIERA DELLA PRODUTTIVITÀ

Stabilizzatrici MPH 125 FLEXMIX: LA NUOVA FRONTIERA DELLA PRODUTTIVITÀ Bomag MPH 125 assicura il successo nella stabilizzazione e nel riciclaggio a freddo grazie alla sua flessibilità d impiego, all elevata produttività giornaliera e ai ridotti costi di manutenzione Macchine

Dettagli

PRODOTTI e SOLUZIONI in argilla espansa Leca

PRODOTTI e SOLUZIONI in argilla espansa Leca PRODOTTI e SOLUZIONI in argilla espansa Leca 1RIEMPIMENTI, ALLEGGERIMENTI, ISOLAMENTI Argilla espansa a Argilla espansa basso assorbimento antirisalita di Argilla espansa. d acqua. umidità. Leca Lecapiù

Dettagli

Prove tecniche. di terza corsia

Prove tecniche. di terza corsia 72 Ampliamenti Prove tecniche Carlo Costa Direttore Tecnico Autostrada del Brennero Paolo Duiella Presidente Autostrada del Brennero di terza corsia UNA SERIE DI INTERVENTI A ELEVATO VALORE TECNOLOGICO

Dettagli

Una tecnologia innovativa ha conquistato il mondo Il mondo delle riciclatrici e stabilizzatrici Wirtgen

Una tecnologia innovativa ha conquistato il mondo Il mondo delle riciclatrici e stabilizzatrici Wirtgen Una tecnologia innovativa ha conquistato il mondo Il mondo delle riciclatrici e stabilizzatrici Wirtgen Sommario L importanza della stabilizzazione delle terre e del riciclaggio a freddo L influsso che

Dettagli

COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo

COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo DICEA Dipartimento di Ingegneria Mantova Civile, 17 aprile Edile 2015 e Architettura COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo Prof. Ing.Maurizio Bocci Università

Dettagli

Job report sulla stabilizzazione delle terre. Stabilizzazione delle terre con tecnologie Streumaster e Wirtgen

Job report sulla stabilizzazione delle terre. Stabilizzazione delle terre con tecnologie Streumaster e Wirtgen Job report sulla stabilizzazione delle terre Stabilizzazione delle terre con tecnologie Streumaster e Wirtgen Stabilizzazione delle terre by Wirtgen: Qualità e precisione: applicazioni di stabilizzazione

Dettagli

CONGLOMERATI BITUMINOSI PRESTAZIONALI. INTRODUZIONE ALLE NUOVE

CONGLOMERATI BITUMINOSI PRESTAZIONALI. INTRODUZIONE ALLE NUOVE CONGLOMERATI BITUMINOSI PRESTAZIONALI. INTRODUZIONE ALLE NUOVE TECNOLOGIE PROTOCOLLO DI KYOTO 16 febbraio 2005 Il trattato prevede l'obbligo in capo ai Paesi industrializzati di operare una riduzione delle

Dettagli

engineering s.r.l. via del Rio, 2 56025 PONTEDERA PI tel. +39.0587.608233 fax +39.0587.606784

engineering s.r.l. via del Rio, 2 56025 PONTEDERA PI tel. +39.0587.608233 fax +39.0587.606784 05 04 03 02 01 08.11.2010 VARIANTE 1 00 14.03.2009 Prima emissione Rev. DATA: Motivo Il Direttore dei Lavori Piano di Lottizzazione UTOE Pontedera Est Comparto 12 OPERE DI URBANIZZAZIONE PONTEDERA PI Loc.tà

Dettagli

Macchine per la stabilizzazione delle terre Napoli 18 aprile 2012

Macchine per la stabilizzazione delle terre Napoli 18 aprile 2012 Macchine per la stabilizzazione delle terre Napoli 18 aprile 2012 LE MACCHINE NECESSARIE Spandilegante Stabilizzatrice Rulli Grader Scegliere la stabilizzatrice adeguata per ogni situazione STABILIZZAZIONE

Dettagli

B1-RELAZIONE GENERALE B2 - RELAZIONI TECNICHE E SPECIALISTICHE

B1-RELAZIONE GENERALE B2 - RELAZIONI TECNICHE E SPECIALISTICHE Amministrazione Comunale di Monteciccardo LAVORI DI RIFACIMENTO DI PARTE DELLE PAVIMENTAZIONI STRADALI, MANUTENZIONE DELLE OPERE CONNESSE E SISTEMAZIONE GENERALE DELLE STRADE COMUNALI. (via Ronda, via

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1333 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Legge provinciale 14 aprile 1998, n. 5 (Disciplina della raccolta differenziata

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO (PROVINCIA DI MODENA) 41026 Pavullo n/f. - Piazza R. Montecuccoli, 1 AREA SERVIZI TECNICI - SERVIZIO LAVORI PUBBLICI Tel. 0536/29932 - Fax. 0536/324307 OGGETTO D.L. 1010/48

Dettagli

Neoweb sistema di stabilizzazione dei terreni

Neoweb sistema di stabilizzazione dei terreni sistema di stabilizzazione dei terreni Il problema L obiettivo principale della progettazione è quello di realizzare delle sovrastrutture in grado di possedere l adeguata resistenza alle sollecitazioni

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Oppido Mamertina Provincia di Reggio Calabria MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL PATRIMONIO COMUNALE OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di Oppido Mamertina Provincia di Reggio Calabria MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL PATRIMONIO COMUNALE OGGETTO: Comune di Oppido Mamertina Provincia di Reggio Calabria pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL PATRIMONIO COMUNALE COMMITTENTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE Oppido Mamertina,

Dettagli

PRODUZIONE, SMALTIMENTO E RICICLAGGIO DEI RIFIUTI EDILI: UNA SFIDA PER L AMBIENTE, UNA OPPORTUNITA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA

PRODUZIONE, SMALTIMENTO E RICICLAGGIO DEI RIFIUTI EDILI: UNA SFIDA PER L AMBIENTE, UNA OPPORTUNITA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Bologna, 23 aprile 2015 PRODUZIONE, SMALTIMENTO E RICICLAGGIO DEI RIFIUTI EDILI: UNA SFIDA PER L AMBIENTE, UNA OPPORTUNITA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il progetto per la valorizzazione dei rifiuti inerti

Dettagli

La riciclatrice mobile taglia prima il traguardo. Riciclatrice-stabilizzatrice WR 2000

La riciclatrice mobile taglia prima il traguardo. Riciclatrice-stabilizzatrice WR 2000 La riciclatrice mobile taglia prima il traguardo Riciclatrice-stabilizzatrice WR 2000 WR 2000 la prima della classe, destinata a diventare indispensabile Mobile e potente, si sente a casa in molti cantieri

Dettagli

Fax 0363.938688 issrl.it6 c 3 va 07 rl@ 3 s.93 is 63 c a l. 0 v et y t l i. a l ti r ) s g B s ( i o c v a o C v. 0 5 0 4 2

Fax 0363.938688 issrl.it6 c 3 va 07 rl@ 3 s.93 is 63 c a l. 0 v et y t l i. a l ti r ) s g B s ( i o c v a o C v. 0 5 0 4 2 AUTOBLOCCANTI I NOSTRI SERVIZI ART SERVICE SRL LA SOLUZIONE PER LA POSA DELLA PAVIMENTAZIONE Nel 2005 nasce Art Service Srl, società del gruppo Vacis specializzata nella posa di masselli autobloccanti

Dettagli

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI DI CONVENZIONE PER ESECUZIONE LAVORI ATTIVAZIONE IMPIANTO ANNO 2000 REVISIONE DAL 2001 COMUNE DI OLIVETA CITRA Periodo di validità: I corrispettivi indicati

Dettagli

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI DI CONVENZIONE PER ESECUZIONE LAVORI ATTIVAZIONE IMPIANTO ANNO 1993 REVISIONE DAL 1994 COMUNE DI MONTESANO SULLA MARCELLANA Periodo di validità: I corrispettivi

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail.com AL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

RELEO S.r.l. Sede Operativa: Via Ravenna, 562 Fossanova San Marco 44124 Ferrara Tel. +39 0532 740625 www.releo.it commerciale@releo.

RELEO S.r.l. Sede Operativa: Via Ravenna, 562 Fossanova San Marco 44124 Ferrara Tel. +39 0532 740625 www.releo.it commerciale@releo. RELEO S.r.l. Vai al sistema GEOPIER Vai al sistema IMPACT RELEO S.r.l. Il Sistema Geopier, attraverso l utilizzo di colonne di ghiaia compattata, è un valido ed efficace metodo di consolidamento di terreni

Dettagli

Comune di Adrano. Provincia Catania

Comune di Adrano. Provincia Catania Comune di Adrano Provincia Catania E L E N C O P R E Z Z I OGGETTO Realizzazione di una Elisuperfice H24 PERIZIA DI ASSESTAMENTO COMMITTENTE Comune di Adrano IL PROGETTISTA Dott. Ing Alfredo Scalisi Ufficio

Dettagli

09.02.00.00. ACCESSIBILITA' STRADALE E FERROVIARIA PRIMA FASE Computi e Stime. Computo Metrico Estimativo 09.02.00.00

09.02.00.00. ACCESSIBILITA' STRADALE E FERROVIARIA PRIMA FASE Computi e Stime. Computo Metrico Estimativo 09.02.00.00 09.02.00.00 ACCESSIBILITA' STRADALE E FERROVIARIA PRIMA FASE Computi e Stime Computo Metrico Estimativo 09.02.00.00 - A4 0 Emissione 31/01/2011 M. Bettio M. Bellonzi T. Finocchietti F. Binotto R. Baldo

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0001 - LAVORI STRADALI.........................................

Dettagli

PAVIMENTAZIONI RESILIENTI

PAVIMENTAZIONI RESILIENTI 178 PAVIMENTAZIONI RESILIENTI 179 I MATERIALI RESILIENTI I pavimenti resilienti, sono in genere costituiti da materiali altamente resistenti agli urti (da resilienza = capacità del materiale di riprendere

Dettagli

CAPITOLO I INTRODUZIONE

CAPITOLO I INTRODUZIONE CAPITOLO I INTRODUZIONE Naturalmente prima che una strada sia costruita o ricostruita occorre provvedere a una progettazione dettagliata dei lavori, includendo, tra l altro, precise norme esecutive nel

Dettagli

Aziende MATERIALI E TECNOLOGIE IN PERFETTA SINERGIA: L UNIONE IMPIANTO-LABORATORIO-RICERCA PER LE PAVIMENTAZIONI STRADALI

Aziende MATERIALI E TECNOLOGIE IN PERFETTA SINERGIA: L UNIONE IMPIANTO-LABORATORIO-RICERCA PER LE PAVIMENTAZIONI STRADALI Incontri & Interviste Loretta Venturini* Matteo Bacchi** L Impresa Bacchi in collaborazione con Enti di Ricerca: una filosofia volta alla ricerca e allo sviluppo per l ambiente. Il trattamento Coverlite

Dettagli

Il miglioramento dei terreni nei rilevati stradali e ferroviari

Il miglioramento dei terreni nei rilevati stradali e ferroviari Pavimentazioni e Manti Il miglioramento dei terreni nei rilevati stradali e ferroviari Leggi i contenuti multimediali su www.stradeeautostrade.it Segui le istruzioni di pag. 4. SIDERCEM SRL - ISTITUTO

Dettagli

RICERCA & INNOVAZIONE Centro Sperimentale Stradale. Novembre 2008. Il presente documento è suscettibile di modifiche e aggiornamenti INDICE

RICERCA & INNOVAZIONE Centro Sperimentale Stradale. Novembre 2008. Il presente documento è suscettibile di modifiche e aggiornamenti INDICE RICERCA & INNOVAZIONE Centro Sperimentale Stradale GESTIONE DELLE PAVIMENTAZIONI STRADALI LINEE GUIDA DI PROGETTO E NORME TECNICHE PRESTAZIONALI Novembre 2008 Il presente documento è suscettibile di modifiche

Dettagli

Opere Urbanizzazione PRIMARIA - Soc. MILESI S.r.l.

Opere Urbanizzazione PRIMARIA - Soc. MILESI S.r.l. 1A OPERE URBAN. PRIMARIA AREE IN CESSIONE 1 1.5.1.1.s Demolizione parziale di strutture di fabbricati fuori terra, escluso: l'eventuale ponteggio, le operazioni necessarie per líabbassamento dei materiali

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI 1 M01002 Specializzato edile h 34,47 2 M01003 Qualificato edile h 32,18 3 M01004 Comune edile h 29,17 4 NT.01.010.0020 Autocarro con rimorchio della portata di 170-180 ql. compreso il conducente, carburante

Dettagli

LINEE GUIDA REGIONALI PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI DA ATTIVITA DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE DGRV 1773, 28 agosto 2012

LINEE GUIDA REGIONALI PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI DA ATTIVITA DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE DGRV 1773, 28 agosto 2012 LINEE GUIDA REGIONALI PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI DA ATTIVITA DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE DGRV 1773, 28 agosto 2012 Laura Fornasiero Limena 14 dicembre 2012 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE OBIETTIVI: indicazioni

Dettagli

Elenco Prezzi Unitari Fascicolo V

Elenco Prezzi Unitari Fascicolo V Codice Descrizione Unità di misura Prezzi medi in euro A OPERE EDILI A.01 OPERE EDILI A.01.01 Costi orari della manodopera edile, distinti per contratti di categoria, forniti dalle Associazioni di categoria.

Dettagli

PREZZO DI APPLICAZIONE mc 3,00

PREZZO DI APPLICAZIONE mc 3,00 01 Oneri di discarica per materiali da demolizione, esclusi i tossico-nocivi. - Prezzo di mercato per scarico a discarica di materiali da demolizione edile: si considera che 1 mc equivale a circa 1,6 t

Dettagli

Diaframma stradale GRID BIT. lunga vita alle strade

Diaframma stradale GRID BIT. lunga vita alle strade Diaframma stradale GRID BIT lunga vita alle strade www.pluvitec.com Pluvitec Pluvitec è un azienda leader nel settore dei prodotti e dei sistemi innovativi per l edilizia. Pluvitec propone sistemi collaudati

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

A L L E G A T O N. 1 6

A L L E G A T O N. 1 6 COMUNE DI CASTILENTI Provincia di Teramo PROGETTO ESECUTIVO PER I LAVORI DI: MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADA COMUNALE PIZZANNOCCA - VICENNE STIMA COSTI SICUREZZA A L L E G A T O N. 1 6 ........... COMUNE

Dettagli

Riscaldamento efficiente di manti in conglomerato bituminoso Riscaldatrice HM 4500

Riscaldamento efficiente di manti in conglomerato bituminoso Riscaldatrice HM 4500 Riscaldamento efficiente di manti in conglomerato bituminoso Riscaldatrice HM 4500 L HM 4500 riscalda i manti in conglomerato bituminoso ammalorati Perfetto lavoro di squadra con il Remixer 4500 Per il

Dettagli

"GESTIONE RISCHIO AMIANTO: procedure e adempimenti nazionali e regionali

GESTIONE RISCHIO AMIANTO: procedure e adempimenti nazionali e regionali Convegno sul tema: "GESTIONE RISCHIO AMIANTO: procedure e adempimenti nazionali e regionali CASI APPLICATIVI DI BONIFICA DA AMIANTO GEOM. ROBERTO RAFFAELE - Operations Manager Bonifiche Amianto, Teseco

Dettagli

L INGEGNO AL SERVIZIO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE

L INGEGNO AL SERVIZIO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE ECOMOBILITY 2012 CONVEGNO L INGEGNO AL SERVIZIO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE LA SICUREZZA NELLA PROGETTAZIONE DELLE STRADE - II PARTE (Dott. Ing. Paolo Bellezza) INDICE 1 INTRODUZIONE pag. 3 2 - LA PROGETTAZIONE

Dettagli

Pag. 1 N.E.P. Codice Art. D E S C R I Z I O N E Unità Misura Prezzo Unit Voci Finite senza Analisi

Pag. 1 N.E.P. Codice Art. D E S C R I Z I O N E Unità Misura Prezzo Unit Voci Finite senza Analisi Pag. 1 Voci Finite senza Analisi 11.4.1.2 Scarificazione a freddo di pavimentazione in conglomerato bituminoso eseguita con mezzo idoneo tale da rendere uniforme e ruvida l'intera superficie scarificata,

Dettagli

ANALISI NUOVI PREZZI. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA Settore Urbanistica - - - - - -,- ---- --

ANALISI NUOVI PREZZI. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA Settore Urbanistica - - - - - -,- ---- -- - - - - - -,- ---- -- COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA Settore Urbanistica pag. 1 ANALISI NUOVI PREZZI OGGETT0:. RIOUALIFICAZIONE ELEMENTI TIPICI DEL PATRIMONIO RURALE Manutenzione sentiero Acquedotto

Dettagli

b. Discontinue o isolate zattere

b. Discontinue o isolate zattere Ordinarie o continue a.continue travi rovesce platee FONDAZIONI DIRETTE SUPERFICIALI plinti b. Discontinue o isolate zattere a.1 CONTINUE Quando il carico da trasmettere al terreno non è elevato e la struttura

Dettagli

MISCELAZIONE MECCANICA DEL TERRENO PER VIA UMIDA

MISCELAZIONE MECCANICA DEL TERRENO PER VIA UMIDA 1 Via Arni, 30 55032 Castelnuovo di Garfagnana (LU) MISCELAZIONE MECCANICA DEL TERRENO PER VIA UMIDA SMW ( Soil Mixing Wall ) - trielica RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA Emissione : Castelnuovo di Garfagnana,

Dettagli

Grazie ai mezzi maneggevoli, si possono produrre pali inclinati in quasi ogni inclinazione e direzione.

Grazie ai mezzi maneggevoli, si possono produrre pali inclinati in quasi ogni inclinazione e direzione. Battitura di pali duttili Generalità: Grazie agli escavatori idraulici leggeri e maneggevoli, i lavori per fondazioni di pali possono essere eseguiti anche in condizioni difficili oppure quando lo spazio

Dettagli

MISCELAZIONE MECCANICA DEL TERRENO PER VIA UMIDA

MISCELAZIONE MECCANICA DEL TERRENO PER VIA UMIDA 1 Via Arni, 30 55032 Castelnuovo di Garfagnana (LU) MISCELAZIONE MECCANICA DEL TERRENO PER VIA UMIDA DMW ( Deep Mixing Wall ) - monoelica RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA Emissione : Castelnuovo di Garfagnana,

Dettagli

COMPUTO METRICO. h 70,00 32,18 2.252,60

COMPUTO METRICO. h 70,00 32,18 2.252,60 MA - MANODOPERA 1 - Mano d' opera 1 M01002 Specializzato edile 70 70,00 h 70,00 34,47 2.412,90 2 M01003 Qualificato edile 70 70,00 h 70,00 32,18 2.252,60 3 M01004 Comune edile 71 71,00 h 71,00 29,17 2.071,07

Dettagli

Conferenza dibattito La tecnica del riciclaggio nelle pavimentazioni

Conferenza dibattito La tecnica del riciclaggio nelle pavimentazioni ESTRATTO DAL N 02/86 Conferenza dibattito La tecnica del riciclaggio nelle pavimentazioni Vittorio Castagnetta Carlo Giavarini Università di Roma La Sapienza, Dipartimento di Ingegneria Chimica Carlo Giavarini

Dettagli

Allegato B - Lavorazioni e sorgenti di rischio Plesso scolastico "U. Foscolo"

Allegato B - Lavorazioni e sorgenti di rischio Plesso scolastico U. Foscolo ALLESTIMENTO E ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE Realizzazione della recinzione di cantiere e relativi accessi; utilizzo di reti e/o pannelli in metallo e/o tavole in legno Uso della mazza Uso di rete, pannelli

Dettagli

Ing. Ruggero Corazza ALLES S.p.A.

Ing. Ruggero Corazza ALLES S.p.A. Intervento di messa in sicurezza permanente tramite inertizzazione / stabilizzazione in situ del terreno con tecnologia Deep Soil Mixing Ing. Ruggero Corazza ALLES S.p.A. Treviso, 12 Dicembre 2014 Il Processo

Dettagli

BANDO ATTUATIVO REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI CARDANO AL CAMPO (VA)

BANDO ATTUATIVO REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI CARDANO AL CAMPO (VA) PROGETTO ESECUTIVO BANDO ATTUATIVO REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI CARDANO AL CAMPO (VA) PROGETTO ESECUTIVO PER IMMOBILI IN CORSO DI ACQUISIZIONE CON PROCEDURA DI ESPROPRIO ATTUALMENTE CUSTODITI DAL TRIBUNALE

Dettagli

TEC 0196 039 11 W I 039-11 P

TEC 0196 039 11 W I 039-11 P Pagina 2 di 6 18.02.002 Tubo in PVC per fognature serie SN 8. Tubo estruso con miscela a base di policloruro di vinile non plastificato (PVC rigido) con caratteristiche e spessori conformi alle norme UNI

Dettagli

Impianto di recupero rifiuti speciali non pericolosi Via Astico, 1 36066 Sandrigo (VI)

Impianto di recupero rifiuti speciali non pericolosi Via Astico, 1 36066 Sandrigo (VI) PIANO DI GESTIONE OPERATIVA (PGO) n. 13010308 PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI SANDRIGO Impianto di recupero rifiuti speciali non pericolosi Via Astico, 1 36066 Sandrigo (VI) Partnership Ambientale PIANO

Dettagli

segnaletica vernisol extraurbane vernici speciali strade bicomponenti segnaletica sicurezza vernici&solventi segnaletica strade extraurbane urbane

segnaletica vernisol extraurbane vernici speciali strade bicomponenti segnaletica sicurezza vernici&solventi segnaletica strade extraurbane urbane vernisol vernici&solventi sicurezza bicomponenti vernici speciali segnaletica strade extraurbane urbane sicurezza sicurezza bicomponenti vernici speciali vernici speciali segnaletica strade extraurbane

Dettagli

Fabrizio Apostolo che non fa polvere PRIMA ESPERIENZA APPLICATIVA PER UN LEGANTE PER LA STABILIZZAZIONE

Fabrizio Apostolo che non fa polvere PRIMA ESPERIENZA APPLICATIVA PER UN LEGANTE PER LA STABILIZZAZIONE 74 Tecniche di Stabilizzazione In pista la calce Fabrizio Apostolo che non fa polvere PRIMA ESPERIENZA APPLICATIVA PER UN LEGANTE PER LA STABILIZZAZIONE A CALCE sviluppato da unicalce CHE AI NOTI VANTAGGI

Dettagli

STIMA INCIDENZA MANODOPERA

STIMA INCIDENZA MANODOPERA Comune di ROCCABRUNA Provincia di CUNEO pag. 1 STIMA INCIDENZA MANODOPERA OGGETTO: COMMITTENTE: DECRETO 6000 CAMPANILI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE TRAMITE PAVIMENTAZIONE ARE BORGATE COMUNALI

Dettagli

B09s- ANALISI PREZZI

B09s- ANALISI PREZZI Amministrazione Comunale di Monteciccardo LAVORI DI RIFACIMENTO DI PARTE DELLE PAVIMENTAZIONI STRADALI, MANUTENZIONE DELLE OPERE CONNESSE E SISTEMAZIONE GENERALE DELLE STRADE COMUNALI. (via Ronda, via

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Scuola secondaria di primo grado:

RELAZIONE TECNICA. Scuola secondaria di primo grado: RELAZIONE TECNICA Premessa L Amministrazione Comunale di San Sperate è beneficiaria del finanziamento riguardante il Potenziamento delle strutture scolastiche in termini di dotazione tecniche e di spazi

Dettagli

Comune di MERATE PROVINCIA DI LECCO

Comune di MERATE PROVINCIA DI LECCO via Mazzini 17 24034 Cisano B.sco - BG tel.035.4381312. fax.035.4381875 P.IVA 03415090160 - email: dbmassociati@gmail.com Comune di MERATE PROVINCIA DI LECCO Progetto ESECUTIVO art. 33 e seguenti del D.P.R.

Dettagli

Università Univ degli Studi di ersità Cagliari Organizzazione delle attività didattiche

Università Univ degli Studi di ersità Cagliari Organizzazione delle attività didattiche Organizzazione delle attività didattiche L attività didattica si svolge in 5 ore settimanali dedicate alle lezioni in aula, alle esercitazioni in laboratorio e alle escursioni presso cantieri di costruzioni.

Dettagli

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione La società si impegna a fare uso riservato di queste notizie ed informazioni. E importante rispondere a tutte le domande

Dettagli

NORME TECNICHE E AMBIENTALI

NORME TECNICHE E AMBIENTALI Allegato B PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO NORME TECNICHE E AMBIENTALI per la produzione dei materiali riciclati e posa nella costruzione e manutenzione di opere edili, stradali e recuperi ambientali. 2 PAT

Dettagli

Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI

Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria DCT ICAR/04 STRADE, FERROVIE, AEROPORTI Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI Ing. Nicola Baldo e-mail: nicola.baldo@unipd.it

Dettagli

Comune di BERBENNO DI VALTELLINA. Provincia di Sondrio CALCOLO DELL'INDENNIZZO DOVUTO AL GESTORE DEL SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS - REVISIONE N.

Comune di BERBENNO DI VALTELLINA. Provincia di Sondrio CALCOLO DELL'INDENNIZZO DOVUTO AL GESTORE DEL SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS - REVISIONE N. Comune di BERBENNO DI VALTELLINA Provincia di Sondrio CALCOLO DELL'INDENNIZZO DOVUTO AL GESTORE DEL SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS - REVISIONE N.1 Data, Marzo 2014 ALLEGATO A CONSISTENZA 1. CABINE DI DECOMPRESSIONE

Dettagli

QUESTIONARIO ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE (CONTRACTORS ALL RISKS)

QUESTIONARIO ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE (CONTRACTORS ALL RISKS) QUESTIONARIO ASCURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE (CONTRACTORS ALL RISKS) La Società si impegna a fare uso riservato di queste notizie ed informazioni. E importante rispondere a tutte le domande

Dettagli

COMUNE DI MONDOLFO. PROGETTO DI LOTTIZZAZIONE DEL SUBCOMPARTO PP1a IN LOCALITA' MAROTTA.

COMUNE DI MONDOLFO. PROGETTO DI LOTTIZZAZIONE DEL SUBCOMPARTO PP1a IN LOCALITA' MAROTTA. A1 COMUNE DI MONDOLFO PROGETTO DI LOTTIZZAZIONE DEL SUBCOMPARTO PP1a IN LOCALITA' MAROTTA. PROGETTISTI: Architetti MAZZANTI & VITALI studio associato in via strada di mezzo n. 47-61032 Fano /via Respighi

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO DI LEGUZZANO

COMUNE DI SAN VITO DI LEGUZZANO Via Libertà 97-36013 Piovene Rocchette (VI) - 0445 650224-0445 559182 - @ info@studiogirardello.it - www.studiogirardello.it PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI SAN VITO DI LEGUZZANO Intervento: Piano di recupero

Dettagli

Leganti - malte pronte - colle - sabbie MALTE GRAS CALCE

Leganti - malte pronte - colle - sabbie MALTE GRAS CALCE Scheda Prodotto: ST01.100.02 Data ultimo agg.: 14 luglio 2010 Leganti - malte pronte - colle - sabbie MALTE GRAS CALCE Classificazione 01 Leganti/malte pronte/colle/sabbie 01.100 Malte pronte - malte muratura

Dettagli

ELENCO DEI PREZZI UNITARI

ELENCO DEI PREZZI UNITARI PROGETTO ESECUTIVO Comune di Pergine Valsugana Provincia di Trento OGGETTO: Ripristini definitivi a cubetti di porfido nel centro storico di Nogarè nel Comune di Pergine Valsugana. COMMITTENTE: STET S.P.A.

Dettagli

SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO

SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO Esistono diverse tecniche di abbattimento delle polveri applicabili sugli impianti di frantumazione. La più frequente è quella dell

Dettagli

Una strada per pneumatici fuori uso

Una strada per pneumatici fuori uso Una strada per pneumatici fuori uso A cura di: Nome Cognome Stefano D Ambrosio - Nome Cognome Felice -Pio Nome Liberato Cognome Federico - Nome Lioy Cognome Isabella Marvelli Laura Romano Workshop Safe

Dettagli

Aeroporti. Manutenzioni Straordinarie L ultimo capolavoro del Caravaggio

Aeroporti. Manutenzioni Straordinarie L ultimo capolavoro del Caravaggio 60 Manutenzioni Straordinarie L ultimo capolavoro del Caravaggio Fabrizio Apostolo 1 BERGAMO FRESCA DI GRANDE IMPRESA. QUELLA DELLA RIQUALIFICAZIONE COMPLETA, IN MENO DI 20 GIORNI, DELL INFRASTRUTTURA

Dettagli

CODICI CER RIFIUTI SETTORE COSTRUZIONI

CODICI CER RIFIUTI SETTORE COSTRUZIONI CODICI CER RIFIUTI SETTORE COSTRUZIONI Tipo di attività: SCAVO, COSTRUZIONE, DEMOLIZIONE (attività edile vera e propria) Codice CER Declaratoria Note 17.01.01 cemento 17.01.02 mattoni 17.01.03 mattonelle

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI LAVORI DI RIFACIMENTO DEL MANTO DI USURA DRENANTE FONOASSORBENTE DEI RACCORDI AUTOSTRADALI DI VENEZIA/MESTRE E RISANAMENTO DELLE PAVIMENTAZIONI DELLA RETE AUTOSTRADALE IN CONCESSIONE ELENCO PREZZI UNITARI

Dettagli

facoltà di architettura di genova_docente_andrea giachetta corso di progettazione bioclimatica - modulo: tecnologie bioclimatiche

facoltà di architettura di genova_docente_andrea giachetta corso di progettazione bioclimatica - modulo: tecnologie bioclimatiche materiali riciclati 1 affinché un architettura possa considerarsi sostenibile a tutti gli effetti è necessaria una progettazione responsabile dell intero ciclo di vita dell edificio...... che consideri

Dettagli

Le pavimentazioni aeroportuali in conglomerato bituminoso open grade intasato di malta cementizia

Le pavimentazioni aeroportuali in conglomerato bituminoso open grade intasato di malta cementizia Le pavimentazioni aeroportuali in conglomerato bituminoso open grade intasato di malta cementizia Open grade asphalt concrete filled with cement mortar for airport pavements GIULIA BERARDI, PAOLA DI MASCIO

Dettagli

Quantità par.ug. lung. larg. H/peso

Quantità par.ug. lung. larg. H/peso VIABILITA' PRINCIPALE CAMPO DA GOLF Nr. 1 Nr. 2 Nr. 3 Nr. 4 E.01.190.130.a MONTAGGIO O SMONTAGGIO DI CARTELLI E SEGNALI. Montaggio o smontaggio di cartelli o segnali vari su o da sostegni sia tubolari

Dettagli

Documentazione disponibilità Luogo di conservazione Provincia di Pistoia preliminare

Documentazione disponibilità Luogo di conservazione Provincia di Pistoia preliminare 1 te generali Il presente piano di manutenzione relativo alla realizzazione della Variante alla SR 66 Pistoiese in località Limestre (San Marcello P.se), è redatto tenendo conto delle specifiche norme

Dettagli

L Italia del Riciclo 2011

L Italia del Riciclo 2011 253 Og na di esse, in base alle proprie particolari caratteristiche, produce impatti Nell Unione europea sono stati generati, nel 2008 (ultimo dato aggregato te dal settore dell attività mineraria ed estrattiva

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Calcio Provincia di Bergamo. Realizzazione nuovo percorso ciclabile (interventi compensativi) OGGETTO: S.L.I. S.r.l.

COMPUTO METRICO. Comune di Calcio Provincia di Bergamo. Realizzazione nuovo percorso ciclabile (interventi compensativi) OGGETTO: S.L.I. S.r.l. Comune di Calcio Provincia di Bergamo pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Realizzazione nuovo percorso ciclabile (interventi compensativi) COMMITTENTE: S.L.I. S.r.l. Data, 09/05/2012 IL TECNICO PriMus by Guido

Dettagli

CITTA' DI ROSARNO PROV. DI REGGIO CALABRIA PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO RIPRISTINO DI STRADE URBANE NELL ABITATO DI ROSARNO

CITTA' DI ROSARNO PROV. DI REGGIO CALABRIA PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO RIPRISTINO DI STRADE URBANE NELL ABITATO DI ROSARNO CITTA' DI ROSARNO PROV. DI REGGIO CALABRIA PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO RIPRISTINO DI STRADE URBANE NELL ABITATO DI ROSARNO PROGETTISTI: RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Arch. Luciano Macrì Geom Rosario

Dettagli

SPECIFICA TECNICA CONSOLIDAMENTO DELLE TERRE CON CALCE

SPECIFICA TECNICA CONSOLIDAMENTO DELLE TERRE CON CALCE SPECIFICA TECNICA CONSOLIDAMENTO DELLE TERRE CON CALCE LINEE GUIDA PER LA STESURA DI UN CAPITOLATO DI APPALTO PER LA COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE, AEROPORTI E INFRASTRUTTURE PER LA GESTIONE DELLE MERCI

Dettagli

SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA. Pavimentazione Massetto. Platea (Betoncino) Geotessuto. Granulato di vetro cellulare. Geotessuto Terra compattata

SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA. Pavimentazione Massetto. Platea (Betoncino) Geotessuto. Granulato di vetro cellulare. Geotessuto Terra compattata GRANULATO IN VETRO CELLULARE SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA Pavimentazione Massetto Platea (Betoncino) Geotessuto Granulato di vetro cellulare Geotessuto Terra compattata GRANULATO IN VETRO CELLULARE

Dettagli

STIMA LAVORI. Comune di MUZZANA DEL TURGNANO Provincia di UDINE

STIMA LAVORI. Comune di MUZZANA DEL TURGNANO Provincia di UDINE Comune di MUZZANA DEL TURGNANO Provincia di UDINE pag. 1 STIMA LAVORI OGGETTO: Intervento di apertura al traffico di Via Sottoportico con acquisizione al patrimonio demaniale del sedime viario COMMITTENTE:

Dettagli