SCHEDA TECNICA : GEOTESSILE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA TECNICA : GEOTESSILE"

Transcript

1 COMPOSIZIONE: Mix di fibre sintetiche in fiocco (Poliestere 100%). CARATTERISTICHE: Tessuto non tessuto calandrato e termofissato.esente da collanti o leganti chimici. Prodotto ecologico completamente riciclabile. E atossico ed anallergico. Si identifica in funzione del peso per unità di superficie (g/mq) e dell altezza. Il geotessile ha funzione di Separazione degli strati Protezione Rinforzo Drenaggio Filtrazione Antierosione Il geotessile viene impiegato nell ingegneria civile e nella geotecnica grazie alle proprietà idrauliche e meccaniche dello stesso. Nelle proprietà idrauliche vanno considerate il drenaggio e la filtrazione. La funzione drenante del geotessile dipende dalla permeabilità dello stesso e quindi dalla sua trasmissività idraulica. Il prodotto riesce a drenare e a distribuire il carico idraulico in maniera uniforme rispetto alla superficie filtrante. La capacità filtrante del geotessile dipende dal coefficiente di permeabilità e dal diametro delle particelle da trattenere. Un geotessile soddisfa pertanto entrambe le condizioni:lascia passare l acqua (criterio della permeabilità) e trattiene le particelle solide (criterio della ritenzione). Nelle proprietà meccaniche vanno considerate la capacità a trattenere le particelle più fini del terreno e di conseguenza la resistenza alla sollecitazione a carichi indotti.

2 Il prodotto,grazie alle suddette caratteristiche, viene utilizzato per contenere e rinforzare un opera in terra. Questo si ottiene grazie alla sovrapposizione di strati di geotessile laddove il terreno è costituito da strati mal compattabili o deformabili. In questo modo entrano in gioco le caratteristiche di resistenza a trazione e di allungamento a carico imposto del prodotto stesso. Il geotessile,grazie alla sua struttura,permette di distribuire maggiormante i carichi concentrati,diminuendo il pericolo di cedimenti strutturali. Campo di applicazione Costruzione di strade Costruzione di gallerie Roofing Costruzione terrapieni Costruzione impianti sportivi Costruzione discariche Lavori Idraulici,bacini,canali Fondazioni e opere di sostegno Impermeabilizzazione piazzali Piste aereoportuali Vantaggi di utilizzo Riduzione dei tempi di preparazione dei sottofondi Risparmio nei costi di realizzazione delle opere a seguito minor uso di prodotti granulari ed inerti Eco-compatibilità e salvaguardia ambientale Aumento delle capacità drenanti degli strati Maggior durata nel tempo dell opera realizzata Maggior affidabilità

3 Stabilizzazione terreni, Strade, Autostrade, Aeroporti, Parcheggi, Ferrovie L interposizione dello strato di geotessile,grazie all ottima resistenza a trazione e all indice di permeabilità,impedisce il rimescolamento dei vari strati di terreno di sito e di riporto. L effetto filtrante del geotessile consente il deflusso delle acque impedendo cedimenti del terreno. Discariche Il geotessile viene utilizzato come protezione nella preparazione dei bacini e delle vasche ed è utilizzato anche nelle fasi finali di coltivazione delle discariche per le operazioni di capping

4 Difese costiere, Lavori idraulici, Canali, Bacini Il geotessile è indispensabile nelle opere di difesa delle coste dove è impiegato come separatore e filtro per prevenire l erosione del suolo e delle sponde. E impiegato altresì per le opere di canali e bacini, dove, oltre alla funzione di filtro, assume la funzione di protezione delle geomembrane e della struttura. Opere di fondazione e di sostegno giardini pensili Le caratteristiche di drenaggio e filtrazione del geotessile evitano l occlusione dei dreni posti alle spalle delle strutture di fondazione o di sostegno, nonché le occlusioni dei sistemi drenanti nei giardini pensili

5 Sistemi di drenaggio e di filtrazione Il rivestimento dei sistemi drenanti, data la grande flessibilità del geotessile, permette l allungamento della vita dei sistemi di drenaggio, mediante l azione di trattenimento delle particelle fini favorendo il passaggio dell acqua ed impedendo così l intasamento dei dreni stessi. Roofing e Gallerie Il geotessile è impiegato come protettore delle guaine impermeabilizzanti utilizzate nelle gallerie e nel roofing. La sua capacità drenante, permette anche adeguate funzioni di drenaggio nelle opere in sotterranea, evitando, attraverso il deflusso delle acque, il crearsi di pericolose sovrapressioni.

6 Tabella prestazionale Composizione Poliestere 100% CARATTERISTICHE FISICHE NORMA RIF.TO Massa areica g/mq EN ISO Spessore a 2kPa mm EN ISO CARATTERISTICHE MECCANICHE Resistenza a trazione longitudinale kn/m EN ISO ,5 7 Resistenza a trazione trasversale kn/m EN ISO ,5 3,5 4,5 6 7,5 Allungamento a carico max longitudinale % EN ISO >60 >60 > 60 >60 > 60 Allungamento a carico max trasversale % EN ISO >50 >50 >50 >50 >50 Resistenza al punzonamento statico kn EN ISO ,2 0,5 0,6 0,8 1,1 CARATTERISTICHE IDRAULICHE Permeabilità l/s *mq EN ISO Note Valori nominali medi Tolleranza dimensioni rotoli +/- 5% Tolleranza peso rotoli +/- 5% IMBALLAGGIO: Rotoli di altezze variabili da cm 60 a 600, avvolti in film di polietilene

Geotessile tessuto tipo TELEVEV 70/70

Geotessile tessuto tipo TELEVEV 70/70 Geotessile tessuto tipo TELEVEV 70/70 Il geotessuto tipo Televev 70/70 o equivalente, avente la funzione di rinforzo, filtro e separatore di che sia in grado di fornire una resistenza ultima in direzione

Dettagli

Il capping geosintetico di una discarica

Il capping geosintetico di una discarica TeMa srl Divisione Ambiente 1-5 Campo di applicazione : Il capping geosintetico di una discarica di RSU SEPARAZIONE FUNZIONE CAMPO DI APPLICAZIONE BACINI IDRICI FILTRAZIONE CANALI Titolo : Realizzazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GEOTECNICA TESI DI LAUREA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GEOTECNICA TESI DI LAUREA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GEOTECNICA TESI DI LAUREA L uso dei Geosintetici nella Stabilizzazione dei pendii Relatore: Candidato: Ch.mo

Dettagli

Geotessile. Edilfloor Professionalità e competenza a 360 gradi

Geotessile. Edilfloor Professionalità e competenza a 360 gradi Edilfloor Professionalità e competenza a 360 gradi Edilfloor Organizzazione EDILFLOOR Spa produce geotessili nontessuti e geogriglie tessute che trovano applicazione nella costruzione delle grandi infrastrutture

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICO - ILLUSTRATIVA 1. PREMESSA RELAZIONE TECNICO - ILLUSTRATIVA In seguito agli eventi atmosferici avversi del marzo 2011, la provincia di Biella ha richiesto un finanziamento alla regione Piemonte, al fine di ripristinare

Dettagli

ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE

ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE Atlantis produce una serie di prodotti geosintetici in polipropilene (PP) pressofuso ad alta resistenza, anche rivestiti con geotessile, che trovano applicazione

Dettagli

Discariche di rifiuti e bonifiche di siti inquinati. elevate prestazioni a lungo termine

Discariche di rifiuti e bonifiche di siti inquinati. elevate prestazioni a lungo termine Discariche di rifiuti e bonifiche di siti inquinati elevate prestazioni a lungo termine Discariche di rifiuti e bonifiche di siti inquinati Elevate prestazioni a lungo termine L utilizzo dei geosintetici

Dettagli

Manuale Tecnico Febbraio 2012

Manuale Tecnico Febbraio 2012 Manuale Tecnico Febbraio 2012 Enki: sistema a celle componibile per la gestione delle acque meteoriche Indice dei contenuti L importanza del drenaggio per l ambiente... Pag.4 Enki: il sistema a celle

Dettagli

Q - SISTEMA DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI E BONIFICA SITI CONTAMINATI Q.01 Opere di bonifica ambientale

Q - SISTEMA DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI E BONIFICA SITI CONTAMINATI Q.01 Opere di bonifica ambientale Q - SISTEMA DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI E BONIFICA SITI CONTAMINATI Q.01 Opere bonifica ambientale Q.01.001 Taglio arbusti e vegetazione in genere per opere bonifica da orgni bellici. mq 1,23 0,97

Dettagli

Terra rinforzata rinverdita 33

Terra rinforzata rinverdita 33 SINONIMI Descrizione sintetica Opera di sostegno realizzata mediante l'abbinamento di materiali di rinforzo in reti sintetiche o metalliche plastificate, inerti di riempimento e rivestimento in stuoie

Dettagli

Fornit. HUESKERr. Ingegneria con geosintetici SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES

Fornit. HUESKERr. Ingegneria con geosintetici SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES Ingegneria con geosintetici SKER Fornit HUES r r SKER Geogriglie biassiali HUES r r SKER HUES rper il rinforzo delle r r r SKER fondazioni stradali HUES Fornit Geogriglie biassiali per il rinforzo delle

Dettagli

QUALITA NON SUPERFICIALE

QUALITA NON SUPERFICIALE QUALITA NON SUPERFICIALE STORIA GEOSINTEX opera nel mercato dei geosintetici dagli anni 80 ed ha maturato in questi anni una significativa esperienza nella commercializzazione e nell impiego di tali prodotti.

Dettagli

Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI

Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria DCT ICAR/04 STRADE, FERROVIE, AEROPORTI Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI Ing. Nicola Baldo e-mail: nicola.baldo@unipd.it

Dettagli

SISTEMA MODULARE PER LA REALIZZAZIONE DI BACINI DI ACCUMULO E DI DRENAGGIO. drainpanel. soluzione innovativa per la gestione delle acque

SISTEMA MODULARE PER LA REALIZZAZIONE DI BACINI DI ACCUMULO E DI DRENAGGIO. drainpanel. soluzione innovativa per la gestione delle acque SISTEMA MODULARE PER LA REALIZZAZIONE DI BACINI DI ACCUMULO E DI DRENAGGIO drainpanel soluzione innovativa per la gestione delle acque ALTA CAPACITÀ DRENANTE RESISTENTE SOVRAPPONIBILE w w w. g e o p l

Dettagli

X GRID. Geogriglie tessute in PET rivestite PVC

X GRID. Geogriglie tessute in PET rivestite PVC X GRID Geogriglie tessute in PET rivestite PVC XGRID PET PVC geogriglie tessute in PET per applicazioni di rinforzo dei terreni Allargamento rotatorie Rilevati stradali Sostituzione di viadotti L utilizzo

Dettagli

Enkagrid Geogriglia di rinforzo del terreno

Enkagrid Geogriglia di rinforzo del terreno Enkagrid Geogriglia di rinforzo del terreno Soil reinforcement on a roll Enkagrid La famiglia La Colbond ha sviluppato una nuova famiglia di geosintetici di rinforzo del terreno ad alte prestazioni, l

Dettagli

PRODOTTI INNOVATIVI PER L EDILIZIA

PRODOTTI INNOVATIVI PER L EDILIZIA PRODOTTI INNOVATIVI PER L EDILIZIA Indice Drenaggio e Protezione 1 Isolamento Termico Acustico 2 Soluzioni Sottotetto 3 Impermeabilizzazione 4 Geotecnica 5 1 Drenaggio e Protezione 3 Soluzioni Sottotetto

Dettagli

Diaframma stradale GRID BIT. lunga vita alle strade

Diaframma stradale GRID BIT. lunga vita alle strade Diaframma stradale GRID BIT lunga vita alle strade www.pluvitec.com Pluvitec Pluvitec è un azienda leader nel settore dei prodotti e dei sistemi innovativi per l edilizia. Pluvitec propone sistemi collaudati

Dettagli

Un panorama produttivo assai ampio, quello dei geosintetici, in cui è

Un panorama produttivo assai ampio, quello dei geosintetici, in cui è GEOSINTETICI (Barbiflex) (Borghi Azio) (Viganò) TESSUTI PER L INGEGNERIA (Freudenberg Politex) Ad ogni applicazione corrisponde un prodotto specifico, non sempre facile da individuare nella vasta gamma

Dettagli

COMPUTO ESTIMATIVO. Terranuova Bracciolini PROVINCIA DI AREZZO

COMPUTO ESTIMATIVO. Terranuova Bracciolini PROVINCIA DI AREZZO Terranuova Bracciolini PROVINCIA DI AREZZO pag. 1 COMPUTO ESTIMATIVO OGGETTO: COMMITTENTE: Realizzazione delle opere di ampliamento dell'impianto di discarica per rifiuti non pericolosi di CASA ROTA -

Dettagli

Criteri ingegneristici progettuali per impianti di stoccaggio di rifiuti non pericolosi

Criteri ingegneristici progettuali per impianti di stoccaggio di rifiuti non pericolosi Criteri ingegneristici progettuali per impianti di stoccaggio di rifiuti non pericolosi Seminario tecnico PROGETTARE LE DISCARICHE: ASPETTI TEORICI E PRATICI Roma, 4 maggio 2011 Ing. Mauro Fortugno ENVIRON

Dettagli

e-mail svizzeraitaliana@canplast.ch

e-mail svizzeraitaliana@canplast.ch CH 1029 VILLARS-STE-CROIX / VD TEL 021/637.37.77 FAX 021/637.37.78 CH 8802 KILCHBERG / ZH TEL 044/715.60.50 FAX 044/715.60.51 CH 6807 TAVERNE / TI TEL 091/945.33.43 FAX 091/945.37.72 www.canplast.ch e-mail

Dettagli

Tubi di Drenaggio. con flangiatura elicoidale continua sull intera lunghezza.

Tubi di Drenaggio. con flangiatura elicoidale continua sull intera lunghezza. Tubi di Drenaggio DRENAGGIO dei TERRENI L adozione dei tubi Spirodrain è la miglior soluzione per risolvere qualsiasi problema di drenaggio dei terreni e di raccolta delle acque sotterranee. I tubi Spirodrain

Dettagli

A sostegno del terreno

A sostegno del terreno A sostegno del terreno Alla base dei rilevati ferroviari che stanno sorgendo in Provincia di Bologna per il raddoppio della linea ferroviaria Bologna-Verona, sono impiegati geosintetici per aumentare la

Dettagli

TRINCEA DRENANTE PREFABBRICATA

TRINCEA DRENANTE PREFABBRICATA SISTEMA GABBIODREN TRINCEA DRENANTE PREFABBRICATA AD ELEVATE PRESTAZIONI IDRAULICO-MECCANICHE MANUALE TECNICO 1 Caratteristiche e principio di funzionamento CARATTERISTICHE Il sistema GABBIODREN consente

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE

SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE Geoplast www.geoplast.it Ciclo naturale dell acqua La gestione delle acque meteoriche è importante al fine di ripristinare il naturale ciclo dell

Dettagli

UNIVERSITÀ DI FIRENZE TECNICHE DI MIGLIORAMENTO DEI TERRENI

UNIVERSITÀ DI FIRENZE TECNICHE DI MIGLIORAMENTO DEI TERRENI UNIVERSITÀ DI FIRENZE TECNICHE DI MIGLIORAMENTO DEI TERRENI Corso di Geotecnica II Anno Accademico 2003-2004 ALTERNATIVE PROGETTUALI Nella progettazione o nella verifica di un opera (fondazione, rilevato,

Dettagli

Tubazioni in cemento armato ordinario (CAO)

Tubazioni in cemento armato ordinario (CAO) Tubazioni in cemento armato ordinario (CAO) Le tubazioni in cemento armato ordinario utilizzano le caratteristiche di resistenza alla compressione del calcestruzzo ed a trazione per l'acciaio. Le condotte

Dettagli

Acque Pluviali ISPEZIONABILE PULIBILE MODULARE. L innovazione al servizio. del trasporto dei fluidi. Le soluzioni sviluppate da Wavin sono sempre

Acque Pluviali ISPEZIONABILE PULIBILE MODULARE. L innovazione al servizio. del trasporto dei fluidi. Le soluzioni sviluppate da Wavin sono sempre Acque Pluviali Wavin Q-Bic Costruisce l avvenire dell acqua ISPEZIONABILE PULIBILE MODULARE Le soluzioni sviluppate da Wavin sono sempre state all avanguardia nel campo della gestione delle acqua di pioggia.

Dettagli

Gabbionata in rete metallica zincata rinverdita 31

Gabbionata in rete metallica zincata rinverdita 31 SINONIMI Descrizione sintetica Gabbie in rete metallica zincata a doppia torsione e maglia esagonale, riempite in loco con pietrisco di pezzatura minima 15 cm, disposti a file parallele sovrapposte. Talee

Dettagli

LINEA MURI DI CONTENIMENTO

LINEA MURI DI CONTENIMENTO LINEA MURI DI CONTENIMENTO Costruisce il futuro Sistemi di contenimento dei pendii - Tipologie: I muri ottenuti tramite la posa in opera dei blocchi di contenimento della MA.CE.VI. in condizioni di : -

Dettagli

ASPETTI INNOVATIVI DI RECENTI INTERVENTI SU INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI

ASPETTI INNOVATIVI DI RECENTI INTERVENTI SU INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI 7 CONVEGNO ORGANIZZATO DALL OSSERVATORIO SULLE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE DEGLI AEROPORTI ASPETTI INNOVATIVI DI RECENTI INTERVENTI SU INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI PROF. ING. MAURIZIO CRISPINO Professore Ordinario

Dettagli

Autostrada A12 Livorno-Civitavecchia Lotto 6 Opere strutturali maggiori

Autostrada A12 Livorno-Civitavecchia Lotto 6 Opere strutturali maggiori Autostrada A12 Livorno-Civitavecchia Lotto 6 Opere strutturali maggiori Introduzione Il progetto del tratto autostradale in esame prevede interventi relativi alle seguenti opere strutturali maggiori. Raddoppio

Dettagli

QUALITÀ ED AFFIDABILITÀ

QUALITÀ ED AFFIDABILITÀ QUALITÀ ED AFFIDABILITÀ Ogni prodotto BREBE viene realizzato in conformità alle normative vigenti in materia di prevenzione dalle cadute dall alto rispettando in oltre tutti i più alti standard di qualità.

Dettagli

Per poter meglio inquadrare la problematica del. Ripristino di sedi stradali con tecniche a basso impatto ambientale. MATERIALI Terre Rinforzate

Per poter meglio inquadrare la problematica del. Ripristino di sedi stradali con tecniche a basso impatto ambientale. MATERIALI Terre Rinforzate Ripristino di sedi stradali con tecniche a basso impatto ambientale Geologia, ambiente, strade: il suolo italiano, così come fotografato da un recente documento di Legambiente, versa in una situazione

Dettagli

Ruredil. Ripristino, consolidamento e deumidificazione murature. murature

Ruredil. Ripristino, consolidamento e deumidificazione murature. murature Ruredil Ripristino, consolidamento e deumidificazione murature murature Ripristino Consolidamento DISSESTO Le strutture in muratura sono organismi complessi, i cui diversi componenti devono essere presi

Dettagli

Neoweb sistema di stabilizzazione dei terreni

Neoweb sistema di stabilizzazione dei terreni sistema di stabilizzazione dei terreni Il problema L obiettivo principale della progettazione è quello di realizzare delle sovrastrutture in grado di possedere l adeguata resistenza alle sollecitazioni

Dettagli

blocco per muri di contenimento T-BLOCK

blocco per muri di contenimento T-BLOCK blocco per muri di contenimento T-BLOCK T-BLOCK Sistema integrato T-Block per muri rinforzati I sistemi per realizzare muri in terra rinforzata con geogriglie e paramento modulare in cls. costituiscono

Dettagli

4 TECNICHE NATURALISTICHE PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE DI SOSTEGNO E CONSOLIDAMENTO PROFONDO.

4 TECNICHE NATURALISTICHE PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE DI SOSTEGNO E CONSOLIDAMENTO PROFONDO. 4 TECNICHE NATURALISTICHE PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE DI SOSTEGNO E CONSOLIDAMENTO PROFONDO. 4.1 INTRODUZIONE Nel capitolo precedente si sono analizzate tutte quelle tecniche utili per la sistemazioni

Dettagli

Barbiflex, qualità certificata

Barbiflex, qualità certificata Edilizia AZIENDA Barbiflex, qualità certificata Barbiflex nasce nel 1978 come produttore industriale nel campo del bedding, orientandosi poi rapidamente nel settore del geotessile di cui diventa, in pochi

Dettagli

PROGETTARE LA COPERTURA DELLE DISCARICHE CON SISTEMI GEOSINTETICI. ing. MASSIMILIANO NART - ROMA 4 maggio 2011 1

PROGETTARE LA COPERTURA DELLE DISCARICHE CON SISTEMI GEOSINTETICI. ing. MASSIMILIANO NART - ROMA 4 maggio 2011 1 PROGETTARE LA COPERTURA DELLE DISCARICHE CON SISTEMI GEOSINTETICI ing. MASSIMILIANO NART - ROMA 4 maggio 2011 1 INDICE ARGOMENTI A. UTILIZZO DI SISTEMI GEOSINTETICI IN DISCARICA B. INQUADRAMENTO NORMATIVO

Dettagli

engineering s.r.l. via del Rio, 2 56025 PONTEDERA PI tel. +39.0587.608233 fax +39.0587.606784

engineering s.r.l. via del Rio, 2 56025 PONTEDERA PI tel. +39.0587.608233 fax +39.0587.606784 05 04 03 02 01 08.11.2010 VARIANTE 1 00 14.03.2009 Prima emissione Rev. DATA: Motivo Il Direttore dei Lavori Piano di Lottizzazione UTOE Pontedera Est Comparto 12 OPERE DI URBANIZZAZIONE PONTEDERA PI Loc.tà

Dettagli

UTILIZZO DI SOLUZIONI TECNICHE A DOPPIA TORSIONE NEL CAMPO DELLA PROTEZIONE E CONSOLIDAMENTO IDRAULICO:

UTILIZZO DI SOLUZIONI TECNICHE A DOPPIA TORSIONE NEL CAMPO DELLA PROTEZIONE E CONSOLIDAMENTO IDRAULICO: UTILIZZO DI SOLUZIONI TECNICHE A DOPPIA TORSIONE NEL CAMPO DELLA PROTEZIONE E CONSOLIDAMENTO IDRAULICO: CARATTERISTICHE CAMPI DI APPLICAZIONE POTENZIALITA Dott. Geol. Massimo Salmi Ufficio Tecnico Borghi

Dettagli

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI.

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. 1. RETE ANTICADUTA CERTIFICATA EN 1263-1, PER APPLICAZIONI

Dettagli

La superficie complessiva di deflusso delle acque piovane da smaltire nel sottosuolo risulta di 460 mq ed è così suddivisa:

La superficie complessiva di deflusso delle acque piovane da smaltire nel sottosuolo risulta di 460 mq ed è così suddivisa: 1. Premesse La seguente relazione idraulica è redatta allo scopo di indicare le modalità di raccolta, deflusso e smaltimento delle acque meteoriche di dilavamento del nuovo tratto di pista ciclopedonale

Dettagli

CALCOLI IDRAULICI DRENAGGIO DELLA PIATTAFORMA STRADALE

CALCOLI IDRAULICI DRENAGGIO DELLA PIATTAFORMA STRADALE CALCOLI IDRAULICI DRENAGGIO DELLA PIATTAFORMA STRADALE Premesse La rete per l evacuazione delle acque meteoriche dal corpo stradale, viene progettata in maniera da captare la totalità delle acque piovane

Dettagli

1) non deve portare a rottura il terreno sottostante. 2) non deve indurre nel terreno cedimenti eccessivi

1) non deve portare a rottura il terreno sottostante. 2) non deve indurre nel terreno cedimenti eccessivi SICUREZZA e FUNZIONALITÀ delle strutture in elevazione (edificio in c.a., rilevato, etc.) sono garantite anche da alcuni requisiti che il SISTEMA FONDALE deve rispettare. In particolare il carico trasmesso

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRIZIONE TECNICA. Sistema MEGAGREENROOF a verde pensile per climi temperati

CAPITOLATO SPECIALE DESCRIZIONE TECNICA. Sistema MEGAGREENROOF a verde pensile per climi temperati Sistema a giardino pensile estensivo a sedum/perenni Supporto: copertura metallica PREMESSA: La struttura di copertura che costituisce il supporto di base deve essere progettata a regola d arte e rispettare

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - III AGGIORNAMENTO 12/12/2014

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - III AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - III AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Progetto strutturale di una trave rovescia Alle travi di fondazioni

Dettagli

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO

Dettagli

i problemi e le soluzioni Opere di sostegno a gravità Soluzioni per l ambiente

i problemi e le soluzioni Opere di sostegno a gravità Soluzioni per l ambiente O p e r e s t r a d a l i i problemi e le soluzioni Opere di sostegno a gravità Soluzioni per l ambiente Opere di sostegno a gravità in gabbioni Nella letteratura tecnica si definisce struttura di sostegno

Dettagli

Il car-fluff:ultimo anello del percorso di smaltimento degli autoveicoli a fine vita. Il caso della discarica controllata Faeco

Il car-fluff:ultimo anello del percorso di smaltimento degli autoveicoli a fine vita. Il caso della discarica controllata Faeco Montichiari, 14 Settembre 2007 Il car-fluff:ultimo anello del percorso di smaltimento degli autoveicoli a fine vita. Il caso della discarica controllata Faeco Ing., Amministratore Delegato Il Car-Fluff

Dettagli

EDIZIONE 1 / Volume 3

EDIZIONE 1 / Volume 3 EDIZIONE 1 / Volume 3 Raccomandazioni per l impiego di elementi grigliati per pavimentazioni erbose e per il consolidamento dei terreni e criteri per la valutazione della qualita di tali prodotti ASSOBETON

Dettagli

SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA. Pavimentazione Massetto. Platea (Betoncino) Geotessuto. Granulato di vetro cellulare. Geotessuto Terra compattata

SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA. Pavimentazione Massetto. Platea (Betoncino) Geotessuto. Granulato di vetro cellulare. Geotessuto Terra compattata GRANULATO IN VETRO CELLULARE SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA Pavimentazione Massetto Platea (Betoncino) Geotessuto Granulato di vetro cellulare Geotessuto Terra compattata GRANULATO IN VETRO CELLULARE

Dettagli

RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI. Trasporto di acqua potabile ed usi generali

RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI. Trasporto di acqua potabile ed usi generali RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI Tubi in polietilene PE100 (MRS 10) ad elevata resistenza ai disinfettanti a base di cloro (ipoclorito di sodio, diossido di cloro, cloraine...),

Dettagli

L utilizzo dei materiali sintetici nelle applicazioni geotecniche: definizioni, materiali e aspetti teorici

L utilizzo dei materiali sintetici nelle applicazioni geotecniche: definizioni, materiali e aspetti teorici ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI PISTOIA Corso di aggiornamento professionale Progettazione geotecnica secondo le NTC 2008 Pistoia, 13 maggio-24 giugno 2011 L utilizzo dei materiali sintetici

Dettagli

Bio tecniche: opere in legname per il consolidamento e il sostegno dei versanti e per il controllo dell assetto dei corsi d acqua

Bio tecniche: opere in legname per il consolidamento e il sostegno dei versanti e per il controllo dell assetto dei corsi d acqua Verificadellastabilitàdiopereinlegname Capitolo3 Capitolo3: Biotecniche:opereinlegnameperilconsolidamentoeilsostegno deiversantieperilcontrollodell assettodeicorsid acqua 3.1Palificatedisostegno Tali opere

Dettagli

PRINCIPALI APPLICAZIONI DI MATERIALE FIBRO-RINFORZATO IN CARBONIO

PRINCIPALI APPLICAZIONI DI MATERIALE FIBRO-RINFORZATO IN CARBONIO pull PRINCIPALI APPLICAZIONI DI MATERIALE FIBRO-RINFORZATO IN CARBONIO - Sistema IDES-Wrap con Tessuto UNI-direzionale IDES-Wrap C-UNI/220 IDES-Wrap C-UNI/320 IDES-Wrap C-UNI/420 - Sistema IDES-Wrap con

Dettagli

RELEO S.r.l. Sede Operativa: Via Ravenna, 562 Fossanova San Marco 44124 Ferrara Tel. +39 0532 740625 www.releo.it commerciale@releo.

RELEO S.r.l. Sede Operativa: Via Ravenna, 562 Fossanova San Marco 44124 Ferrara Tel. +39 0532 740625 www.releo.it commerciale@releo. RELEO S.r.l. Vai al sistema GEOPIER Vai al sistema IMPACT RELEO S.r.l. Il Sistema Geopier, attraverso l utilizzo di colonne di ghiaia compattata, è un valido ed efficace metodo di consolidamento di terreni

Dettagli

Pali in ghiaia - Progetto

Pali in ghiaia - Progetto Pali in ghiaia - Progetto K s : permeabilità orizzontale del terreno (cm/s) M v : coefficiente di compressibilità volumetrica del terreno (MPa -1 ) t d = numero dei cicli per raggiungere la liquefazione,

Dettagli

Manuale tecnico. DELTA -Membrane Alveolari.

Manuale tecnico. DELTA -Membrane Alveolari. DELTA protegge i valori. Economizza l energia. Crea comfort. Manuale tecnico DELTA -Membrane Alveolari. Protezione e drenaggio verticale dei muri interrati e contro-terra. Protezione e drenaggio orizzontale

Dettagli

FONDAZIONI SU SU PALI

FONDAZIONI SU SU PALI Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo (Commissione Geotecnica) Università degli studi di Bergamo (Facoltà di Ingegneria) Corso Corso di di aggiornamento aggiornamento NUOVE NUOVE NORME NORME

Dettagli

ALPE ADRIA TEXTIL Srl I GEOSINTETICI PER LA STABILIZZAZIONE DI STRADE E RILEVATI SU TERRENI SOFFICI

ALPE ADRIA TEXTIL Srl I GEOSINTETICI PER LA STABILIZZAZIONE DI STRADE E RILEVATI SU TERRENI SOFFICI ALPE ADRIA TEXTIL Srl I GEOSINTETICI PER LA STABILIZZAZIONE DI STRADE E RILEVATI SU TERRENI SOFFICI CONCETTI PRELIMINARI DELLA STABILIZZAZIONE DI SOTTOFONDI Il metodo più antico e semplice per stabilizzare

Dettagli

SCHEDE TECNICHE. Sandrini METALLI Pagina 1. Via P.Togliatti 18/a 24062 COSTA VOLPINO (BG) Tel. 035.970.435 035.971.631 Fax 035.972.

SCHEDE TECNICHE. Sandrini METALLI Pagina 1. Via P.Togliatti 18/a 24062 COSTA VOLPINO (BG) Tel. 035.970.435 035.971.631 Fax 035.972. SCHEDE TECNICHE Via P.Togliatti 18/a 24062 COSTA VOLPINO (BG) Tel. 035.970.435 035.971.631 Fax 035.972.161 www.sandrinimetalli.it info@sandrinimetalli.it Sandrini METALLI Pagina 1 Le lamiere grecate I

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II

Università degli Studi di Napoli Federico II Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il

Dettagli

Elementi di calcolo per lo smaltimento dei reflui nella pratica professionale

Elementi di calcolo per lo smaltimento dei reflui nella pratica professionale TECNICHE E NORMATIVE PER LO SMALTIMENTO DELLE ACQUE ASI BRINDISI - 23 Maggio 2013 Elementi di calcolo per lo smaltimento dei reflui nella pratica professionale dott. geol. Antonio Di Fazio 1 Oggetto della

Dettagli

Stato di attuazione interventi di riqualificazione

Stato di attuazione interventi di riqualificazione Impianto di Scarpino Stato di attuazione interventi di riqualificazione Genova, 28 aprile 2015 I punti fondamentali Stabilità della discarica Scarpino 1 e Scarpino 2 Bilancio idrico dell area di Scarpino

Dettagli

NOBILIUM VEL. Velo per armatura di fibra NOBILIUM SCHEDA TECNICO-COMPARATIVA

NOBILIUM VEL. Velo per armatura di fibra NOBILIUM SCHEDA TECNICO-COMPARATIVA NOBILIUM VEL Velo per armatura di fibra NOBILIUM SCHEDA TECNICO-COMPARATIVA Origine: Il velo è un prodotto relativamente nuovo nel settore edilizio ed è principalmente associato alla fibra di vetro e/o

Dettagli

Verbale prove di carico Effettuate in data 02/09/2009

Verbale prove di carico Effettuate in data 02/09/2009 Piano di Lottizzazione Pegaso in località Vado. Permesso a costruire n. 2/U/2006 rilasciato in data 12.09.2006 prot. n. 3453/05 Inizio lavori del 20.07.2007 comunicato in data 23.07.2007 con prot. n. 7182

Dettagli

UTILIZZO DI STRUTTURE DI SOSTEGNO IN GABBIONI NELLE OPERE DI CONSOLIDAMENTO DEI TERRENI E NELL INGEGNERIA NATURALISTICA:

UTILIZZO DI STRUTTURE DI SOSTEGNO IN GABBIONI NELLE OPERE DI CONSOLIDAMENTO DEI TERRENI E NELL INGEGNERIA NATURALISTICA: UTILIZZO DI STRUTTURE DI SOSTEGNO IN GABBIONI NELLE OPERE DI CONSOLIDAMENTO DEI TERRENI E NELL INGEGNERIA NATURALISTICA: CARATTERISTICHE CAMPI DI APPLICAZIONE POTENZIALITA Dott. Geol. Massimo Salmi Ufficio

Dettagli

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO

Dettagli

Docente: Ing. Giuseppe Scasserra

Docente: Ing. Giuseppe Scasserra Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni LABORATORIO DI COSTRUZIONI DELL ARCHITETTURA II MODULO DI GEOTECNICA E FONDAZIONI Docente: Ing. Giuseppe Scasserra Dipartimento di Ingegneria Strutturale

Dettagli

SISTEMA DI PROTEZIONE PER SUPERFICI ERBOSE

SISTEMA DI PROTEZIONE PER SUPERFICI ERBOSE CARATTERISTICHE Resiste agli urti, ai raggi UV, alle sostanze chimiche di concimazione del terreno ed ai batteri presenti nella terra. Superficie di drenaggio superiore al 90% Ottime caratteristiche di

Dettagli

PRODOTTI E SISTEMI IMPERMEABILIZZANTI. Una gamma completa di prodotti impermeabilizzanti ed iso-impermeabilizzanti per l edilizia

PRODOTTI E SISTEMI IMPERMEABILIZZANTI. Una gamma completa di prodotti impermeabilizzanti ed iso-impermeabilizzanti per l edilizia PRODOTTI E SISTEMI IMPERMEABILIZZANTI Una gamma completa di prodotti impermeabilizzanti ed iso-impermeabilizzanti per l edilizia PRODOTTI E SISTEMI IMPERMEABILIZZANTI INDICE Pagina L Azienda 3 Le linee

Dettagli

Relazione tecnico illustrativa delle opere di Ingegneria Naturalistica previste sulla strada di nuova costruzione.

Relazione tecnico illustrativa delle opere di Ingegneria Naturalistica previste sulla strada di nuova costruzione. Relazione tecnico illustrativa delle opere di Ingegneria Naturalistica previste sulla strada di nuova costruzione. I. Introduzione Si intende con il termine ingegneria naturalistica l insieme di tutte

Dettagli

165 CAPITOLO 13: PROVE MECCANICHE IN SITO

165 CAPITOLO 13: PROVE MECCANICHE IN SITO 165 Introduzione Rispetto alle prove eseguite in laboratorio, quelle in sito presentano sia dei vantaggi che degli svantaggi. 1. Tra i vantaggi delle prove in sito di può dire che queste sono più rapide

Dettagli

Marco Maglionico Università di Bologna Dipartimento DICAM

Marco Maglionico Università di Bologna Dipartimento DICAM La gestione delle acque meteoriche nelle aree urbane: aspetti idraulici e ambientali Marco Maglionico Dipartimento marco.maglionico@unibo.it Effetti dell urbanizzazione sul ciclo idrologico L urbanizzazione

Dettagli

Università Univ degli Studi di ersità Cagliari Organizzazione delle attività didattiche

Università Univ degli Studi di ersità Cagliari Organizzazione delle attività didattiche Organizzazione delle attività didattiche L attività didattica si svolge in 5 ore settimanali dedicate alle lezioni in aula, alle esercitazioni in laboratorio e alle escursioni presso cantieri di costruzioni.

Dettagli

PAVIMENTAZIONI DRENANTI

PAVIMENTAZIONI DRENANTI PAVIMENTAZIONI DRENANTI INDICE pag 3 IL PROBLEMA pag 15 DRY-BETON pag 4 LA SOLUZIONE pag 19 DRENO-BETON pag 5 CARATTERISTICHE TECNICHE pag 21 BORGO VENETO-FILTER pag 7 CERTIFICAZIONI pag 23 GRIGLIATO 50X50

Dettagli

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo RELAZIONE IDRAULICA

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo RELAZIONE IDRAULICA COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) per ampliamento attività industriale / artigianale ditta CORTI MARMI & GRANITI S.r.l., via Villaggio Sereno n

Dettagli

I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione ferroviaria, filotranviaria e nell

I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione ferroviaria, filotranviaria e nell Pali rastremati Pali rastremati per linee di contatto Pali rastremati per gambe portali I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione

Dettagli

PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI

PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI Presentiamo in questa sezione le caratteristiche costruttive e le modalità di funzionamento degli impianti che proponiamo per il trattamento

Dettagli

Grazie ai mezzi maneggevoli, si possono produrre pali inclinati in quasi ogni inclinazione e direzione.

Grazie ai mezzi maneggevoli, si possono produrre pali inclinati in quasi ogni inclinazione e direzione. Battitura di pali duttili Generalità: Grazie agli escavatori idraulici leggeri e maneggevoli, i lavori per fondazioni di pali possono essere eseguiti anche in condizioni difficili oppure quando lo spazio

Dettagli

STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva

STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva. Quello che viene qui presentato è un edificio industriale senza precedenti, un nuovo modello di sviluppo per i progetti

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo

COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo DICEA Dipartimento di Ingegneria Mantova Civile, 17 aprile Edile 2015 e Architettura COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo Prof. Ing.Maurizio Bocci Università

Dettagli

COMUNE DI TROPEA Area Gestione del Territorio PROGETTO ESECUTIVO

COMUNE DI TROPEA Area Gestione del Territorio PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI TROPEA Area Gestione del Territorio PROGETTO ESECUTIVO INTERVENTI INTEGRATI DI SISTEMAZIONE IDROGEOLOGICA NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TROPEA (LOCALITA ARGANI), CON SISTEMAZIONE DEI FOSSI E MESSA

Dettagli

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a:

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a: (IMP) FOGNATURA Il tubo PE a.d. è particolarmente indicato per la realizzazione di impianti di scarico in edifici civili ed industriali, oppure in terreni particolarmente instabili dove altri materiali

Dettagli

SISTEMAZIONI IDRAULICO - FORESTALI. LAVORO ESEGUITO DA: Colombo G. Conte S. Cozzani L. Negri S. Negri V. Santonastaso M. Vivenzi P.

SISTEMAZIONI IDRAULICO - FORESTALI. LAVORO ESEGUITO DA: Colombo G. Conte S. Cozzani L. Negri S. Negri V. Santonastaso M. Vivenzi P. SISTEMAZIONI IDRAULICO - FORESTALI LAVORO ESEGUITO DA: Colombo G. Conte S. Cozzani L. Negri S. Negri V. Santonastaso M. Vivenzi P. Il termine SIF, è relativo ad un insieme di basi scientifiche e applicazioni

Dettagli

Estratto dalle Linee Guida ARPA LG28/DT Criteri di applicazione DGR 286/05 e 1860/06 ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO

Estratto dalle Linee Guida ARPA LG28/DT Criteri di applicazione DGR 286/05 e 1860/06 ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO Estratto dalle Linee Guida ARPA LG28/DT Criteri di applicazione DGR 286/05 e 1860/06 ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO LINEE GUIDA 5.1 Definizioni Acque di prima pioggia Sono identificate nei primi 5 mm

Dettagli

INDIRIZZI E VINCOLI RELATIVI ALLE MODALITA DI PROGETTAZIONE DI RETI FOGNARIE

INDIRIZZI E VINCOLI RELATIVI ALLE MODALITA DI PROGETTAZIONE DI RETI FOGNARIE INDIRIZZI E VINCOLI RELATIVI ALLE MODALITA DI PROGETTAZIONE DI RETI FOGNARIE 1. Ambito di applicazione...2 2. Definizioni... 2 3. Progetto di nuove urbanizzazioni... 3 4. Prescrizioni tecniche da seguire

Dettagli

Pavimentazioni e materiali, riciclaggio Bolzano, 20 febbraio 2008. L Utilizzo delle Reti di Rinforzo nelle Pavimentazioni Stradali

Pavimentazioni e materiali, riciclaggio Bolzano, 20 febbraio 2008. L Utilizzo delle Reti di Rinforzo nelle Pavimentazioni Stradali L Utilizzo delle Reti di Rinforzo nelle Pavimentazioni Stradali Università Politecnica delle Marche f.canestrari@univpm.it slide 1 CIRS CENTRO INTERUNIVERSITARIO SPERIMENTALE DI RICERCA STRADALE ED AEROPORTUALE

Dettagli

P.U.A. n 3 Via Leopardi

P.U.A. n 3 Via Leopardi P.U.A. n 3 Via Leopardi REGIONE VENETO provincia di Padova comune di Galliera Veneta Relazione idraulica Il committente Comune di Galliera Veneta Via Roma 174 Il progettista Arch. Sara Favotto STUDIO NOVE

Dettagli

Fognatura LISTINO N.12

Fognatura LISTINO N.12 Fognatura LISTINO N.12 BLU SEWER GREEN: il tubo ad elevate prestazioni per condotte fognarie e scarichi interrati non in pressione CERTIFICATI Realizzare prodotti in grado di combinare prestazioni Le caratteristiche

Dettagli

MANUALE DI COSTRUZIONE

MANUALE DI COSTRUZIONE MANUALE DI COSTRUZIONE BLOCCO KEYSTONE 27 INSTALLAZIONE 31 ANGOLI E CURVE 47 GRADINI E SCALE 55 COPERTINA 65 BARRIERE 69 APPLICAZIONI IN ACQUA E DRENAGGIO 77 INFORMAZIONI GENERALI 85 TABELLE DI PROGETTO

Dettagli

CAAB 09 ottobre 2014 TETTI VERDI. al CAAB. AUTC Ufficio Sostenibilità Ambientale autc.ambiente@unibo.it

CAAB 09 ottobre 2014 TETTI VERDI. al CAAB. AUTC Ufficio Sostenibilità Ambientale autc.ambiente@unibo.it CAAB 09 ottobre 2014 TETTI VERDI al CAAB AUTC Ufficio Sostenibilità Ambientale autc.ambiente@unibo.it Contesto e Motivazione Piano della Sostenibilità Ambientale 2013 2016 Piano della Sostenibilità Ambientale

Dettagli

LA GESTIONE DEI RIFIUTI CONTENENTI AMIANTO DEI 48 COMUNI DEL SIN

LA GESTIONE DEI RIFIUTI CONTENENTI AMIANTO DEI 48 COMUNI DEL SIN SETTORE TUTELA AMBIENTE Progetto Amianto LA GESTIONE DEI RIFIUTI CONTENENTI AMIANTO DEI 48 COMUNI DEL SIN Roma, 12 Dicembre 2013 Relatori: Vito De Luca - Piercarla Coggiola IL PASSATO LO STABILIMENTO ETERNIT

Dettagli

acqua Istruzioni di messa in opera Bentocell AG barriera geosintetica bentonitica rinforzata

acqua Istruzioni di messa in opera Bentocell AG barriera geosintetica bentonitica rinforzata Istruzioni di messa in opera acqua Bentocell AG barriera geosintetica bentonitica rinforzata Preparazione della superficie di posa Platea di fondazione Per la posa in orizzontale, si deve prevedere uno

Dettagli

Fax 0363.938688 issrl.it6 c 3 va 07 rl@ 3 s.93 is 63 c a l. 0 v et y t l i. a l ti r ) s g B s ( i o c v a o C v. 0 5 0 4 2

Fax 0363.938688 issrl.it6 c 3 va 07 rl@ 3 s.93 is 63 c a l. 0 v et y t l i. a l ti r ) s g B s ( i o c v a o C v. 0 5 0 4 2 AUTOBLOCCANTI I NOSTRI SERVIZI ART SERVICE SRL LA SOLUZIONE PER LA POSA DELLA PAVIMENTAZIONE Nel 2005 nasce Art Service Srl, società del gruppo Vacis specializzata nella posa di masselli autobloccanti

Dettagli