SISTEMA DI PROTEZIONE PER SUPERFICI ERBOSE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA DI PROTEZIONE PER SUPERFICI ERBOSE"

Transcript

1

2 CARATTERISTICHE Resiste agli urti, ai raggi UV, alle sostanze chimiche di concimazione del terreno ed ai batteri presenti nella terra. Superficie di drenaggio superiore al 90% Ottime caratteristiche di carrabilità a traffico moderato Consente di trasformare qualsiasi superficie in un area verde Immediatamente calpestabile e carrabile dopo l istallazione Diventa invisibile ad avvenuta crescita del manto erboso MATERIALI PP riciclato e reciclabile

3 DIMENSIONI E CARATTERISTICHE Materiale PP Lunghezza 484 mm Larghezza 383 mm Altezza esterna 50 mm Altezza picchetti 15 mm Peso 0,8 kg Pezzi per M ² 5,3 ca. Colore* verde Carico applicabile 1300 kn/m² Superficie di drenaggio 90% * su richiesta in nostro Ufficio Tecnico può valutare la possibilità di colori personalizzati

4 TAPPI Materiale PP Lunghezza 76 mm Larghezza 81 mm Altezza esterna 47,5 mm Tappo 0,02 kg Pezzi per m2 5,4 Colori Bianco,Giallo,Blu,Rosso kit preconfezionati - Delimitare l area di parcheggio: 40 tappi - Disegnare il simbolo «P» di PARCHEGGIO: 25 tappi - Disegnare il simbolo «R» di RISERVATO: 29 TAPPI - Disegnare il simbolo per la zona riservata ai diversamente abili: 40 tappi

5 Superfici di accesso per autovetture ed automezzi Aree di posteggio pubbliche Aree di posteggio private in zone residenziali Piste ciclabili Percorsi pedonali Impianti polisportivi, ospedali, scuole etc. Piazzole ornamentali Giardini Vialetti Percorsi in ghiaia o pietrisco APPLICAZIONI Consolidamento di piccoli terreni in declivio Banchine cedevoli Parchi gioco Piazzole di sosta per roulette e camper Aree fieristiche ed espositive

6 INSTALLAZIONI

7 IONE LAZ INSTAL 1. Preparazione del sottofondo. Il tipo di sottofondo da realizzare dipende sia dalle caratteristiche geotecniche del terreno che dal tipo dei carichi che insisteranno sull area in cui è posato il PRATO. Si possono pertanto distinguere due casi: a. zone soggette a traffico veicolare b. zone soggette a traffico pedonale Nel caso a. preparare il terreno mediante l esecuzione di uno strato permeabile di 30 cm di stabilizzato di cava o di misto di ghiaia da compattare e livellare perfettamente a strati di 10 cm (deve essere garantito, comunque, il drenaggio dell acqua attraverso questo strato). Nel caso b. la preparazione è simile a quella del punto precedente con la differenza che è sufficiente uno strato di 15 cm. 2. Preparazione posa TESSUTO NON TESSUTO. Lo strato di Tessuto Non Tessuto da 400 gr/mq, ha la duplice funzione di impedire la crescita di infestanti dagli strati sottostanti e di contenere le parti più fini che costituiscono gli strati superiori (vedi punto 3) che potrebbero essere trasportati dall acqua di infiltrazione indebolendo così il piano stradale. 3. Preparazione piano di posa. Il piano di posa per PRATO sarà costituito da sabbia silicea o pietrisco fine, con buona resistenza meccanica con granulometria non superiore ai 6/8 mm. Tale strato, di spessore non inferiore a 3/4 cm, dovrà essere opportunamente compattato e livellato. 4. Posa del grigliato erboso. Per effettuare questa operazione è sufficiente agganciare tra loro i vari elementi di dimensioni ridotte, e per questo più leggeri e maneggevoli, senza l ausilio di attrezzature meccaniche. Montare gli elementi mediante i giunti sfalsati (maschio/femmina). Gli incastri laterali presenti ai lati del grigliato erboso PRATO si predispongono alternativamente sopra e sotto a quelli dell elemento contiguo mantenendoli in posizione ed evitando sfalsamenti di altezza. PRATO può essere facilmente sagomato per adattarlo a tutti i profili: si deve fare però attenzione a lasciare almeno 2 cm di spazio tra l ostacolo che si ha di fronte (può essere un pozzetto, un cordolo, un marciapiede, ecc) e l ultima fila di grigliato. Per ovviare a possibili problemi di tenuta del grigliato su terreni in pendenza ogni elemento PRATO è provvisto di 9 picchetti che si possono affonadre nel terreno e che garantiscono una tenuta perfetta.

8 IONE LAZ INSTAL 5. Consigli per il montaggio. 2. Orientare le griglie da utilizare nello stesso verso 3. Costruire il perimetro che si intende realizzare 4. Posizionare la griglia successiva partendo dal punto 1 5. Seguire I numeri e le frecce riportate in figura per continuare con il montaggio 6. Riempimento delle celle. Le celle di PRATO possono essere riempite con una miscela di terra vegetale, torba e sabbia o ghiaia. Quindi si può effettuare la semina del tappeto erboso utilizzando sementi erbive di ottima qualità avendo prima l accorgimento di irrigare tutta l area per far abbassare il livello della terra riportata di circa 1 cm (questo serve per evitare che i semi non vadano persi ma siano protetti all interno delle celle). Si consiglia, nei giorni successivi la semina, di concimare ed irrigare di frequente la pavimentazione fino a quando I ciuffi d erba non siano completamente attecchiti. N.B. I lavori di posa, in special modo quelli descritti ai punti 1, 2 e 3, non devono essere effettuatu con temperature inferiori a 2 C. Grigliato erboso e terra vegetale Sabbia silicea (granulometria 6/8 mm) TNT 400 gr/m² Stabilizzato o ghiaia Sottofondo

9 NEXUS SRL Via Roncolina Polverigi An- Italia tel fax

EDIZIONE 1 / Volume 3

EDIZIONE 1 / Volume 3 EDIZIONE 1 / Volume 3 Raccomandazioni per l impiego di elementi grigliati per pavimentazioni erbose e per il consolidamento dei terreni e criteri per la valutazione della qualita di tali prodotti ASSOBETON

Dettagli

www.daliform.com Griglia per pavimentazioni carrabili con finitura a prato o in ghiaia

www.daliform.com Griglia per pavimentazioni carrabili con finitura a prato o in ghiaia www.daliform.com Griglia per pavimentazioni carrabili con finitura a prato o in ghiaia LEGENDA: Drenaggio Rispetto ambientale Ecologico, ecocompatibile Estetica Referenze tecniche CENTRALINO Telefono Fax

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE (rev. 20140217) 1. Prima dell installazione deve essere verificata l idoneità tecnica del suolo dal punto di vista strutturale, eventuali

Dettagli

PAVIMENTAZIONI DRENANTI

PAVIMENTAZIONI DRENANTI PAVIMENTAZIONI DRENANTI INDICE pag 3 IL PROBLEMA pag 15 DRY-BETON pag 4 LA SOLUZIONE pag 19 DRENO-BETON pag 5 CARATTERISTICHE TECNICHE pag 21 BORGO VENETO-FILTER pag 7 CERTIFICAZIONI pag 23 GRIGLIATO 50X50

Dettagli

COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE

COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE ALLEGATO C Chiari, Febbraio 2014 COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE AREA DELIMITATA DA VIA BRESCIA

Dettagli

LINEA MURI DI CONTENIMENTO

LINEA MURI DI CONTENIMENTO LINEA MURI DI CONTENIMENTO Costruisce il futuro Sistemi di contenimento dei pendii - Tipologie: I muri ottenuti tramite la posa in opera dei blocchi di contenimento della MA.CE.VI. in condizioni di : -

Dettagli

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA VIBROFINITRICE COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO

Dettagli

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO Operazioni PREPARAZIONE DEL TERRENO Il terreno ideale da giardino è quello con tessitura argillosa-sabbiosa, friabile. Se il terreno dovesse essere pesante e compatto bisognerà correggerlo incorporando

Dettagli

PROGETTO DI UN NUOVO PERCORSO CICLABILE E PEDONALE IN VIA VITTORIO VENETO A BOLZANO

PROGETTO DI UN NUOVO PERCORSO CICLABILE E PEDONALE IN VIA VITTORIO VENETO A BOLZANO RELAZIONE TECNICA PROGETTO DI UN NUOVO PERCORSO CICLABILE E PEDONALE IN VIA VITTORIO VENETO A BOLZANO A cura dell Ufficio Mobilità del Comune di Bolzano Ripartizione 5. Pianificazione e Sviluppo del 1.

Dettagli

SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE

SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE Geoplast www.geoplast.it Ciclo naturale dell acqua La gestione delle acque meteoriche è importante al fine di ripristinare il naturale ciclo dell

Dettagli

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA

COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA STABILIZZANTE ECOLOGICO PER PAVIMENTAZIONI IN TERRA STABILIZZATA COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO UNA FRESA FRANGISASSI COME SI REALIZZA UNA STRADA IN TERRA STABILIZZATA UTILIZZANDO

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V E G L I O Provincia di Bologna 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio

C O M U N E D I M O N T E V E G L I O Provincia di Bologna 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio CARATTERISTICHE TECNICHE MINIME PER LA PRESA IN CARICO DELLE URBANIZZAZIONI Allegato B alla delibera di Consiglio Comunale n. 69 del 30/11/2011 Comune

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO PARCHEGGIO A RASO AD USO PUBBLICO

PROGETTO DEFINITIVO PARCHEGGIO A RASO AD USO PUBBLICO COMUNE DI PERO (MI) Programma Integrato di Intervento, società Club Immobiliare srl In attuazione dei contenuti del Documento di Inquadramento approvato ai sensi dell art.25, comma 7), attivato sensi dell

Dettagli

Università degli Studi di Torino Facoltà di Agraria. Pietro Piccarolo. Realizzazione e gestione del verde pubblico

Università degli Studi di Torino Facoltà di Agraria. Pietro Piccarolo. Realizzazione e gestione del verde pubblico Realizzazione e gestione Quando si progetta e realizza un area verde, non si può prescindere da quella che sarà la sua gestione. Una manutenzione inadeguata infatti, porta inevitabilmente al degrado dell

Dettagli

COMUNE DI URAS. 1) Relazione Tecnica Illustrativa. Geom. Pietro Carboni. Ing. ir. Mattia Concas

COMUNE DI URAS. 1) Relazione Tecnica Illustrativa. Geom. Pietro Carboni. Ing. ir. Mattia Concas Via P. Togliatti n 14 09099 URAS (OR) Cell. 3492973068 OGGETTO: LAVORI DI COSTRUZIONE LOCULI CIMITERIALI -progetto definitivo-esecutivo- COMMITTENTE: COMUNE DI URAS ELABORATO: 1) Relazione Tecnica Illustrativa

Dettagli

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO: SUB-AMBITO 1 SCHEDA N. 2 CUPE DEL P.R.G.

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO: SUB-AMBITO 1 SCHEDA N. 2 CUPE DEL P.R.G. RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO: SUB-AMBITO 1 SCHEDA N. 2 CUPE DEL P.R.G. VIGENTE 1. PREMESSA La presente relazione eseguirà una valutazione

Dettagli

ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE

ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE Atlantis produce una serie di prodotti geosintetici in polipropilene (PP) pressofuso ad alta resistenza, anche rivestiti con geotessile, che trovano applicazione

Dettagli

RELAZIONE SOMMARIA INTEGRATIVA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO SUB AMBITO 4 FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.

RELAZIONE SOMMARIA INTEGRATIVA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO SUB AMBITO 4 FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P. RELAZIONE SOMMARIA INTEGRATIVA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO SUB AMBITO 4 FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G. 1. PREMESSA La presente relazione eseguirà una valutazione

Dettagli

principi, metodo e schemi di riqualificazione delle fermate bus

principi, metodo e schemi di riqualificazione delle fermate bus m&ss informazione/formazione - le mini dispense di buone pratiche principi, metodo e schemi di riqualificazione delle fermate bus Pag. 1 a 38 Pag. 2 a 38 m&ss informazione/formazione - le mini dispense

Dettagli

SISTEMA MODULARE PER LA REALIZZAZIONE DI BACINI DI ACCUMULO E DI DRENAGGIO. drainpanel. soluzione innovativa per la gestione delle acque

SISTEMA MODULARE PER LA REALIZZAZIONE DI BACINI DI ACCUMULO E DI DRENAGGIO. drainpanel. soluzione innovativa per la gestione delle acque SISTEMA MODULARE PER LA REALIZZAZIONE DI BACINI DI ACCUMULO E DI DRENAGGIO drainpanel soluzione innovativa per la gestione delle acque ALTA CAPACITÀ DRENANTE RESISTENTE SOVRAPPONIBILE w w w. g e o p l

Dettagli

COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo

COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo DICEA Dipartimento di Ingegneria Mantova Civile, 17 aprile Edile 2015 e Architettura COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE materiali, modalità esecutive, prove di controllo Prof. Ing.Maurizio Bocci Università

Dettagli

SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA. Pavimentazione Massetto. Platea (Betoncino) Geotessuto. Granulato di vetro cellulare. Geotessuto Terra compattata

SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA. Pavimentazione Massetto. Platea (Betoncino) Geotessuto. Granulato di vetro cellulare. Geotessuto Terra compattata GRANULATO IN VETRO CELLULARE SABBIE E SOLUZIONI PER L EDILIZIA Pavimentazione Massetto Platea (Betoncino) Geotessuto Granulato di vetro cellulare Geotessuto Terra compattata GRANULATO IN VETRO CELLULARE

Dettagli

stabilizzant stabilizza e per la ghiaia nte per la ghiaia

stabilizzant stabilizza e per la ghiaia nte per la ghiaia stabilizzante per la ghiaia facilmente carrabile e percorribile a piedi resistenza alla pressione fino a 400 t/m 2 100 % permeabile all acqua estetico ecologico adatto anche in pendenza posa rapida e facile

Dettagli

STRADALE PIANTA TUBAZIONE IN PVC Ø125 GRIGLIA IN GHISA CLASSE C250 PEZZO SPECIALE "SELLA" IN PVC RETE ESISTENTE POZZETTO MONOLITICO PREFABBRICATO, SIFONATO DIM.INT. MINIME 45x45xH70 SEZIONE POZZETTO MONOLITICO

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO (PROVINCIA DI MODENA) 41026 Pavullo n/f. - Piazza R. Montecuccoli, 1 AREA SERVIZI TECNICI - SERVIZIO LAVORI PUBBLICI Tel. 0536/29932 - Fax. 0536/324307 OGGETTO D.L. 1010/48

Dettagli

Opere Urbanizzazione PRIMARIA - Soc. MILESI S.r.l.

Opere Urbanizzazione PRIMARIA - Soc. MILESI S.r.l. 1A OPERE URBAN. PRIMARIA AREE IN CESSIONE 1 1.5.1.1.s Demolizione parziale di strutture di fabbricati fuori terra, escluso: l'eventuale ponteggio, le operazioni necessarie per líabbassamento dei materiali

Dettagli

PIANO DI LOTTIZZAZIONE

PIANO DI LOTTIZZAZIONE Settore Urbanistica ed Edilizia Privata Comune di Cittadella Servizio Urbanistica Relazione tecnico descrittiva PIANO DI LOTTIZZAZIONE già denominato Brotto Ianeselli Spazio riservato all Ufficio Protocollo

Dettagli

Comune di VERRONE Provincia di BIELLA COMPUTO METRICO

Comune di VERRONE Provincia di BIELLA COMPUTO METRICO Comune di VERRONE Provincia di BIELLA pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: COMMITTENTE: STIMA SOMMARIA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE computo metrico estimativo, STRADA PRGC. Prezzi dedotti dal Prezziario della

Dettagli

COMUNE DI MONDOLFO. PROGETTO DI LOTTIZZAZIONE DEL SUBCOMPARTO PP1a IN LOCALITA' MAROTTA.

COMUNE DI MONDOLFO. PROGETTO DI LOTTIZZAZIONE DEL SUBCOMPARTO PP1a IN LOCALITA' MAROTTA. A1 COMUNE DI MONDOLFO PROGETTO DI LOTTIZZAZIONE DEL SUBCOMPARTO PP1a IN LOCALITA' MAROTTA. PROGETTISTI: Architetti MAZZANTI & VITALI studio associato in via strada di mezzo n. 47-61032 Fano /via Respighi

Dettagli

Per l organizzazione delle zone comprese nei 9 mq/ab esistono diverse possibilità

Per l organizzazione delle zone comprese nei 9 mq/ab esistono diverse possibilità Scheda A VERDE PUBBLICO ATTREZZATO 1 DI 1444/68: 9 mq/ab per spazi pubblici attrezzati a gioco e sport 15 mq/ab per parchi pubblici urbani e territoriali Per l organizzazione delle zone comprese nei 9

Dettagli

PREVENTIVO DI SPESA Condominio Sant'Alberto - Via 4 Rusteghi - Via Molinara - Verona Computo per la sistemazione del giardino.

PREVENTIVO DI SPESA Condominio Sant'Alberto - Via 4 Rusteghi - Via Molinara - Verona Computo per la sistemazione del giardino. PREVENTIVO DI SPESA Condominio Sant'Alberto - Via 4 Rusteghi - Via Molinara - Verona Computo per la sistemazione del giardino 1 2 3 4 5 6 ALLESTIMENTO ED INSTALLAZIONE DEL CANTIERE, recinzioni e segnalazioni

Dettagli

Tubi di Drenaggio. con flangiatura elicoidale continua sull intera lunghezza.

Tubi di Drenaggio. con flangiatura elicoidale continua sull intera lunghezza. Tubi di Drenaggio DRENAGGIO dei TERRENI L adozione dei tubi Spirodrain è la miglior soluzione per risolvere qualsiasi problema di drenaggio dei terreni e di raccolta delle acque sotterranee. I tubi Spirodrain

Dettagli

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio Listino Prezzi DEPOSITO DI BARI 70027 PALO DEL COLLE BARI - S.S. 96 Km. 113+200 TEL. 080 627580 - FAX 080 629648 e-mail: appa.commerciale@tiscali.it www.appartubi.it TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per

Dettagli

e-mail svizzeraitaliana@canplast.ch

e-mail svizzeraitaliana@canplast.ch CH 1029 VILLARS-STE-CROIX / VD TEL 021/637.37.77 FAX 021/637.37.78 CH 8802 KILCHBERG / ZH TEL 044/715.60.50 FAX 044/715.60.51 CH 6807 TAVERNE / TI TEL 091/945.33.43 FAX 091/945.37.72 www.canplast.ch e-mail

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PERIZIA STRALCIO E DI COMPLETAMENTO

RELAZIONE TECNICA PERIZIA STRALCIO E DI COMPLETAMENTO RELAZIONE TECNICA PERIZIA STRALCIO E DI COMPLETAMENTO PREMESSA Su incarico del Comune di Rosarno (Comunicazione del 24.09.2012 prot. n.17914 con riferimento alla Determinazione del 3^ U.O.C. n 525 del

Dettagli

IMPIANTO DI SCARICO DEI REFLUI

IMPIANTO DI SCARICO DEI REFLUI TITOLO ELABORATO SISTEMAZIONE DELL AREA PARCHEGGIO E REALIZZAZIONE DI UN AREA ATTREZZATA PER LA SOSTA BREVE DI CAMPER IN LOCALITÀ CANDÀTEN - COMUNE DI SEDICO (BL) FASE PROGETTO ESECUTIVO ELABORATO PROGETTO

Dettagli

Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quinquies

Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quinquies REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quinquies Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0012 - RESTAURO..............................................

Dettagli

Neoweb sistema di stabilizzazione dei terreni

Neoweb sistema di stabilizzazione dei terreni sistema di stabilizzazione dei terreni Il problema L obiettivo principale della progettazione è quello di realizzare delle sovrastrutture in grado di possedere l adeguata resistenza alle sollecitazioni

Dettagli

I N D I C E. 1. INTRODUZIONE... pag. 2. 2. I RILIEVI E LE INDAGINI SVOLTE... pag. 5

I N D I C E. 1. INTRODUZIONE... pag. 2. 2. I RILIEVI E LE INDAGINI SVOLTE... pag. 5 I N D I C E 1. INTRODUZIONE... pag. 2 2. I RILIEVI E LE INDAGINI SVOLTE... pag. 5 3. LA VIABILITA... pag. 12 3.1. La nuova Via Regaldi... pag. 14 3.2 La nuova Via Pacini... pag. 18 3.3 Il controviale di

Dettagli

PRESEMINATO CARATTERISTICHE COMUNI

PRESEMINATO CARATTERISTICHE COMUNI PRESEMINATO è il biotessile preseminato, interamente biodegradabile, contenente sementi di prima qualità, fornito in rotoli, che consente la realizzazione di inerbimenti in varie situazioni a seguito della

Dettagli

Fornit. HUESKERr. Ingegneria con geosintetici SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES

Fornit. HUESKERr. Ingegneria con geosintetici SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES SKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKER HUESKERHUES Ingegneria con geosintetici SKER Fornit HUES r r SKER Geogriglie biassiali HUES r r SKER HUES rper il rinforzo delle r r r SKER fondazioni stradali HUES Fornit Geogriglie biassiali per il rinforzo delle

Dettagli

scarico lineare per sistemi impermeabilizzanti

scarico lineare per sistemi impermeabilizzanti Schlüter -KERDI-LINE Scarico 8.7 scarico lineare per sistemi impermeabilizzanti Scheda Tecnica pplicazione e funzioni Schlüter -KERDI-LINE è un sistema modulare di scarico lineare per la creazione di docce

Dettagli

PIU SOSTEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO

PIU SOSTEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO PIU SOSTEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO ISOLAMENTO TERMICO PORTANTE PER OGNI CARICO DI FONDAZIONE DAL VETRO RICILATO - LA GHIAIA ISOLANTE INNOVATIVA GEOCELL ALLA BASE DELL ISOLAMENTO TERMICO E DEL CONFORT

Dettagli

I Istruzioni di installazione e manutenzione per serbatoio per acque piovane GRAF, serie Carat -S-

I Istruzioni di installazione e manutenzione per serbatoio per acque piovane GRAF, serie Carat -S- I Istruzioni di installazione e manutenzione per serbatoio per acque piovane GRAF, serie Carat -S- 2700 L codice 66015L 3750 L codice 66014J 4800 L codice 65741M 6500 L codice 65742P Italiano I punti descritti

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA Il progetto per la riqualificazione di Piazza dei Martiri e Piazza Vittorio Emanuele II si sviluppa intorno all idea centrale di realizzare un grande spazio urbano con continuità

Dettagli

CresCe la qualità PaViMeNti Per esterni - BlOCCHi - COrDOli e COPriMuri in Cls

CresCe la qualità PaViMeNti Per esterni - BlOCCHi - COrDOli e COPriMuri in Cls Cresce la qualità PAVIMENTI PER ESTERNI - BLOCCHI - CORDOLI E COPRIMURI IN CLS catalogo pavimenti 2011 2 3 azienda l Azienda La DILIBERTO VINCENZO opera da un trentennio nel settore della produzione di

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Analisi dei prezzi Volume 9

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Analisi dei prezzi Volume 9 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Analisi dei prezzi Volume 9 Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0012 - RESTAURO..............................................

Dettagli

STIMA INCIDENZA MANODOPERA

STIMA INCIDENZA MANODOPERA Comune di ROCCABRUNA Provincia di CUNEO pag. 1 STIMA INCIDENZA MANODOPERA OGGETTO: COMMITTENTE: DECRETO 6000 CAMPANILI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE TRAMITE PAVIMENTAZIONE ARE BORGATE COMUNALI

Dettagli

Elementi di calcolo per lo smaltimento dei reflui nella pratica professionale

Elementi di calcolo per lo smaltimento dei reflui nella pratica professionale TECNICHE E NORMATIVE PER LO SMALTIMENTO DELLE ACQUE ASI BRINDISI - 23 Maggio 2013 Elementi di calcolo per lo smaltimento dei reflui nella pratica professionale dott. geol. Antonio Di Fazio 1 Oggetto della

Dettagli

Unita di misura. 20.518,72 diametro 63mm. ml 2564,84 8,00 Fornitura e posa cavo ottico multifibra con armatura in

Unita di misura. 20.518,72 diametro 63mm. ml 2564,84 8,00 Fornitura e posa cavo ottico multifibra con armatura in VOCI DI SPESA Apparecchiature ed impianti :aerogeneratori e reti di connessione Opere civili: o fondazione degli aerogeneratori costituiti da plinto o strade di accesso alle singole turbine o piazzole

Dettagli

COMUNE DI MARTINSICURO. (Provincia di Teramo) R E L A Z I O NE

COMUNE DI MARTINSICURO. (Provincia di Teramo) R E L A Z I O NE COMUNE DI MARTINSICURO (Provincia di Teramo) PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE NEL COMPARTO DI VIA L AQUILA E VIA VENEZIA IN MARTINSICURO. 2 INTERVENTO - R E L A Z I O NE Premessa

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMUNE DI URBINO Lavori di: ASFALTATURA STRADE URBANE ED EXTRAURBANE Impresa: COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Il Progettista: Computo: Descrizione: STRADE ASFALTATURA STRADE URBANE ED EXTRAURBANE Capitolo:

Dettagli

Figura 1. Esempio di sedimentazione all interno di una condotta di fognatura.

Figura 1. Esempio di sedimentazione all interno di una condotta di fognatura. LA GESTIONE DELLA RETE IDRAULICA DI DRENAGGIO Gestione della rete di fognatura Il corretto funzionamento della rete di fognatura e di conseguenza la sicurezza idraulica del territorio servito è garantita

Dettagli

COMUNE DI RIMINI PROVINCIA DI RIMINI START ROMAGNA S.P.A. Via A. Spinelli, 140 47521 Cesena (FC) P.IVA 03836450407

COMUNE DI RIMINI PROVINCIA DI RIMINI START ROMAGNA S.P.A. Via A. Spinelli, 140 47521 Cesena (FC) P.IVA 03836450407 COMUNE DI RIMINI PROVINCIA DI RIMINI START ROMAGNA S.P.A. Via A. Spinelli, 140 47521 Cesena (FC) P.IVA 03836450407 Oggetto PROGETTO DEFINITIVO ESECUTIVO PER NUOVO PARCHEGGIO PUBBLICO DA REALIZZARSI SU

Dettagli

B1-RELAZIONE GENERALE B2 - RELAZIONI TECNICHE E SPECIALISTICHE

B1-RELAZIONE GENERALE B2 - RELAZIONI TECNICHE E SPECIALISTICHE Amministrazione Comunale di Monteciccardo LAVORI DI RIFACIMENTO DI PARTE DELLE PAVIMENTAZIONI STRADALI, MANUTENZIONE DELLE OPERE CONNESSE E SISTEMAZIONE GENERALE DELLE STRADE COMUNALI. (via Ronda, via

Dettagli

engineering s.r.l. via del Rio, 2 56025 PONTEDERA PI tel. +39.0587.608233 fax +39.0587.606784

engineering s.r.l. via del Rio, 2 56025 PONTEDERA PI tel. +39.0587.608233 fax +39.0587.606784 05 04 03 02 01 08.11.2010 VARIANTE 1 00 14.03.2009 Prima emissione Rev. DATA: Motivo Il Direttore dei Lavori Piano di Lottizzazione UTOE Pontedera Est Comparto 12 OPERE DI URBANIZZAZIONE PONTEDERA PI Loc.tà

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE N 1121 Richiesta di un credito di Fr. 260 000.- per il rinnovamento completo del parco giochi in Piazza Domenico Fontana

MESSAGGIO MUNICIPALE N 1121 Richiesta di un credito di Fr. 260 000.- per il rinnovamento completo del parco giochi in Piazza Domenico Fontana Melide, 16 maggio 2013 MESSAGGIO MUNICIPALE N 1121 Richiesta di un credito di Fr. 260 000.- per il rinnovamento completo del parco giochi in Piazza Domenico Fontana Signor Presidente, Signore e Signori

Dettagli

LANDMARK. Il muro che abbatte le difficoltà. L a n d m a r k. s.p.a PER LE CASE E LE PIAZZE PIÙ BELLE D ITALIA

LANDMARK. Il muro che abbatte le difficoltà. L a n d m a r k. s.p.a PER LE CASE E LE PIAZZE PIÙ BELLE D ITALIA s i s t e m i v e r t i c a l i LANDMARK s.p.a PER LE CASE E LE PIAZZE PIÙ BELLE D ITALIA premessa L idea: la connessione positiva Un surplus tecnologico Landmark razionalizza la quantità di geogriglie

Dettagli

Imballaggio. Sacchi Rafia Bianca. Sacchi Shopper Polietilene Rigenerato C. Sacchetti in Polietilene 40 C. Sacchetti in Polietilene 60/70 C

Imballaggio. Sacchi Rafia Bianca. Sacchi Shopper Polietilene Rigenerato C. Sacchetti in Polietilene 40 C. Sacchetti in Polietilene 60/70 C Sacchi Rafia Bianca Dimensioni: 35x50 cm. Peso: 30 gr. Dimensioni: 40x70 cm. Peso. 47 gr. Dimensioni: 60x110 cm. Peso: 110 gr. Imballaggio Linea MIX Sacchi Shopper Polietilene Rigenerato C Dimensioni:

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE SPAZI PUBBLICI ISOLATO URBANO CONTRADA BACCANICO AV_PIU_01_A_08 RELAZIONE TECNICA

RIQUALIFICAZIONE SPAZI PUBBLICI ISOLATO URBANO CONTRADA BACCANICO AV_PIU_01_A_08 RELAZIONE TECNICA COMUNE DI AVELLINO Piazza del Popolo 83100 Avellino OPERAZIONE FINANZIATA DAL P.O. CAMPANIA FESR 2007/2013 ASSE 6 OBIETTIVO 6.1 CITTA MEDIE S O P U B B L I C O P E R L A RIQUALIFICAZIONE SPAZI PUBBLICI

Dettagli

SCHEDA TECNICA : GEOTESSILE

SCHEDA TECNICA : GEOTESSILE COMPOSIZIONE: Mix di fibre sintetiche in fiocco (Poliestere 100%). CARATTERISTICHE: Tessuto non tessuto calandrato e termofissato.esente da collanti o leganti chimici. Prodotto ecologico completamente

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli S ERVIZIO E COLOGIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO MANUTENZIONE ORDINARIA DEL PATRIMONIO VEGETALE E DISERBO STRADALE SUL TERRITORIO DI PROPRIETA COMUNALE

Dettagli

INDICAZIONI DI POSA IN OPERA PIU SOSTEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO ISOLAMENTO TERMICO PORTANTE PER OGNI CARICO DI FONDAZIONE

INDICAZIONI DI POSA IN OPERA PIU SOSTEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO ISOLAMENTO TERMICO PORTANTE PER OGNI CARICO DI FONDAZIONE PIU SOSTEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO ISOLAMENTO TERMICO PORTANTE PER OGNI CARICO DI FONDAZIONE INDICAZIONI DI POSA IN OPERA VERSIONE aprile 2011 02 INFORMAZIONI UTILI AL PROGETTO PRIMA DELLA POSA IN OPERA

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Oggetto: Descrizione delle soluzioni progettuali previste per garantire l accessibilità ai fini

RELAZIONE TECNICA. Oggetto: Descrizione delle soluzioni progettuali previste per garantire l accessibilità ai fini RELAZIONE TECNICA Oggetto: Descrizione delle soluzioni progettuali previste per garantire l accessibilità ai fini della legge 13/89 per l eliminazione delle barriere architettoniche. Premessa: Ai fini

Dettagli

Equitazione. Campi di equitazione di ogni genere Paddock, Maneggi Carrabili Circoli di addestramento

Equitazione. Campi di equitazione di ogni genere Paddock, Maneggi Carrabili Circoli di addestramento Campi di equitazione di ogni genere Paddock, Maneggi Carrabili Circoli di addestramento Equitazione Il sistema di consolidamento del terreno per l equitazione Sistema ad innesto di sicurezza brevettato

Dettagli

massetto di cemento armato

massetto di cemento armato EDILIZIA Realizzare un massetto di cemento armato 01 1 Gli attrezzi Bisogna sapere che un massetto ha uno spessore minimo di 8 a 10 cm ed è armato con una rete saldata. METRO RIGHELLO DI ALLUMINIO LIVELLA

Dettagli

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE Alcuni criteri di pianificazione delle rotatorie Cenni alla manualistica della Regione Piemonte, della Regione Lombardia e di altri Paesi europei Torino, 14 DICEMBRE

Dettagli

SCHEDA TECNICA SUPERFICIE DRENANTE E PAVIMENTAZIONI SUPERFICI SCOPERTE

SCHEDA TECNICA SUPERFICIE DRENANTE E PAVIMENTAZIONI SUPERFICI SCOPERTE Dipartimento Provinciale di Milano Sede di Melegnano via Maestri 2-20077 (MI) Tel. 02.98115388 Fax 02.98115328 Unità Organizzativa Territorio e Attività Integrate TIT. 3.1.5 SCHEDA TECNICA SUPERFICIE DRENANTE

Dettagli

Comune di MERATE PROVINCIA DI LECCO

Comune di MERATE PROVINCIA DI LECCO via Mazzini 17 24034 Cisano B.sco - BG tel.035.4381312. fax.035.4381875 P.IVA 03415090160 - email: dbmassociati@gmail.com Comune di MERATE PROVINCIA DI LECCO Progetto ESECUTIVO art. 33 e seguenti del D.P.R.

Dettagli

Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità

Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità ALLEGATO 3 Settore Infrastrutture, Interventi Strategici e Mobilità Oggetto Lavori di manutenzione ordinaria del verde, per la rete stradale della Provincia di Monza e Brianza (anno 2012 2013) CUP B86G12000110003

Dettagli

7.0 TOLLERANZE DIMENSIONALI DELLE BARRE PORTANTI E DELLE BARRE TRASVERSALI 7.1 Grigliato elettrosaldato pag. 66 7.2 Grigliato pressato pag.

7.0 TOLLERANZE DIMENSIONALI DELLE BARRE PORTANTI E DELLE BARRE TRASVERSALI 7.1 Grigliato elettrosaldato pag. 66 7.2 Grigliato pressato pag. Indice 1.0 NORMATIVA UNI PER IL GRIGLIATO ELETTROSALDATO E/O PRESSATO 1.1 Norma UNI 11002-1 Pannelli e gradini di grigliato elettrosaldato e/o pressato Terminologia, tolleranze, requisiti e metodi di prova

Dettagli

BANDO ATTUATIVO REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI CARDANO AL CAMPO (VA)

BANDO ATTUATIVO REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI CARDANO AL CAMPO (VA) PROGETTO ESECUTIVO BANDO ATTUATIVO REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI CARDANO AL CAMPO (VA) PROGETTO ESECUTIVO PER IMMOBILI IN CORSO DI ACQUISIZIONE CON PROCEDURA DI ESPROPRIO ATTUALMENTE CUSTODITI DAL TRIBUNALE

Dettagli

APPROFONDIMENTI PER LA PROGETTAZIONE SENZA BARRIERE

APPROFONDIMENTI PER LA PROGETTAZIONE SENZA BARRIERE 2013/2014 LCA1 corsi A B C Laboratorio di Costruzione dell'architettura 1 APPROFONDIMENTI PER LA PROGETTAZIONE SENZA BARRIERE 6 dicembre 2013 arch. EMMA FRANCIA 1 I PROGETTO SENZA BARRIERE - Decreto del

Dettagli

SI CONFERMA LA RELAZIONE DI CALCOLO STRUTTURALE DEL PROGETTO DEFINITIVO REDATTA DALL ING. IVO FRESIA DELLO STUDIO. ART S.r.l..

SI CONFERMA LA RELAZIONE DI CALCOLO STRUTTURALE DEL PROGETTO DEFINITIVO REDATTA DALL ING. IVO FRESIA DELLO STUDIO. ART S.r.l.. SI CONFERMA LA RELAZIONE DI CALCOLO STRUTTURALE DEL PROGETTO DEFINITIVO REDATTA DALL ING. IVO FRESIA DELLO STUDIO ART S.r.l.. 1 Generalità... 1 2 Carichi massimi sui pali... 3 2.1 Pile... 3 2.2 Spalle...

Dettagli

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali 5.1 Segnaletica orizzontale Capitolo 5 Segnaletica orizzontale. Segnali complementari La segnaletica orizzontale è rappresentata dai segni sulla carreggiata che si suddividono in: strisce longitudinali;

Dettagli

Verbale prove di carico Effettuate in data 02/09/2009

Verbale prove di carico Effettuate in data 02/09/2009 Piano di Lottizzazione Pegaso in località Vado. Permesso a costruire n. 2/U/2006 rilasciato in data 12.09.2006 prot. n. 3453/05 Inizio lavori del 20.07.2007 comunicato in data 23.07.2007 con prot. n. 7182

Dettagli

Appendice alla guida sulla procedura di qualificazione giardiniere/giardiniera CFP, paesaggismo

Appendice alla guida sulla procedura di qualificazione giardiniere/giardiniera CFP, paesaggismo Appendice alla guida sulla procedura di qualificazione giardiniere/giardiniera CFP, paesaggismo Lavoro pratico prestabilito Costruzione giardini Compito Possibile Punto Durata Strato di fondazione e pavimentazione

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail.com AL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

COMPUTO METRICO E STIMA

COMPUTO METRICO E STIMA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA PER LA SISTEMAZIONE DELLE OPERE IN CESSIONE AI FINI DELLA REALIZZAZIONE DI UN PIANO URBANISTICO ATTUATIVO RESIDENZIALE POSTO IN EMPOLI, LOCALITA CARRAIA, VIA G.B.VICO PACINOTTI.

Dettagli

MANUALE DI COSTRUZIONE

MANUALE DI COSTRUZIONE MANUALE DI COSTRUZIONE BLOCCO KEYSTONE 27 INSTALLAZIONE 31 ANGOLI E CURVE 47 GRADINI E SCALE 55 COPERTINA 65 BARRIERE 69 APPLICAZIONI IN ACQUA E DRENAGGIO 77 INFORMAZIONI GENERALI 85 TABELLE DI PROGETTO

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0001 - LAVORI STRADALI.........................................

Dettagli

AQUA. Sistemi di dispersione per l infiltrazione nel sottosuolo

AQUA. Sistemi di dispersione per l infiltrazione nel sottosuolo TUTTO SCORRE ALLA PERFEZIONE AQUA Sistemi di dispersione per l infiltrazione nel sottosuolo PRINCIPI DI PROGETTAZIONE PER I SISTEMI DI INFILTRAZIONE LE DIMENSIONI DI UN SISTEMA DI INFILTRAZIONE DIPENDONO

Dettagli

ROMA CAPITALE 12 DIPARTIMENTO SVILUPPO INFRASTRUTTURE E MANUTENZIONE URBANA U.O. Manutenzione Strade

ROMA CAPITALE 12 DIPARTIMENTO SVILUPPO INFRASTRUTTURE E MANUTENZIONE URBANA U.O. Manutenzione Strade ROMA Dipartimento Infrastrutture Strutturali e Manutenzione Urbana U.O. Manutenzione Strade ROMA CAPITALE 12 DIPARTIMENTO SVILUPPO INFRASTRUTTURE E MANUTENZIONE URBANA U.O. Manutenzione Strade LAVORI DI

Dettagli

AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE IN VIA DELLE ACACIE A STARANZANO RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA. Approvazioni - Approvals

AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE IN VIA DELLE ACACIE A STARANZANO RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA. Approvazioni - Approvals Cliente - Client COMUNE DI STARANZANO PROVINCIA DI GORIZIA Oggetto - Object AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE IN VIA DELLE ACACIE A STARANZANO Titolo - Title RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA Approvazioni

Dettagli

M-01 INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DELL ABITATO DI AULLA (MS)

M-01 INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DELL ABITATO DI AULLA (MS) Commissario Delegato O.P.C.M. 3974/2011 M-01 INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DELL ABITATO DI AULLA (MS) INTERVENTO DI ADEGUAMENTO DEL MURO D ARGINE IN SINISTRA IDRAULICA DEL

Dettagli

FERRACIN. www.ferracinsrl.it SISTEMI IN PLASTICA PER L EDILIZIA

FERRACIN. www.ferracinsrl.it SISTEMI IN PLASTICA PER L EDILIZIA FERRACIN SISTEMI IN PLASTICA PER L EDILIZIA VESPAIO SVELTO è un cassero a perdere in polipropilene riciclato adatto per realizzare vespai, intercapedini e pavimenti aerati in ogni tipo di costruzione nuova

Dettagli

6.1 Schlüter -DITRA. Applicazione e funzione

6.1 Schlüter -DITRA. Applicazione e funzione IMPERMEABILIZZAZIONI E SEPARAZIONI Guaina di impermeabilizzazione, separazione e sfogo vapore Applicazione e funzione Schlüter -DITRA è una guaina in polietilene provvista di nervature cave tra quadratini

Dettagli

SCHEDA TECNICA MODULO H40 CASSAFORMA IN POLIPROPILENE RIGENERATO PER LA REALIZZAZIONE DI VESPAI VENTILATI

SCHEDA TECNICA MODULO H40 CASSAFORMA IN POLIPROPILENE RIGENERATO PER LA REALIZZAZIONE DI VESPAI VENTILATI SCHEDA TECNICA MODULO H40 CASSAFORMA IN POLIPROPILENE RIGENERATO PER LA REALIZZAZIONE DI VESPAI VENTILATI 3 2 - Consumo di Cls a raso sommità modulo m 0,056 x m - Passaggio tubazioni n 1 max 29 cm - Passaggio

Dettagli

Ciclo tecnologico delle opere di asfaltatura

Ciclo tecnologico delle opere di asfaltatura 1 Ciclo tecnologico delle opere di asfaltatura 1. Le opere di asfaltatura 2. Asfaltatura di strade esistenti 3. Asfaltatura di nuove strade e marciapiedi 2 unità 27 Cantieri stradali 1 Le opere di asfaltatura

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 03//04 COMUNE DI FABRIANO PIAZZA DEL COMUNE - FABRIANO (AN) LAVORI - Piani di Recupero Centro Storico-Borgo - studio di fattibilità - modifiche apportate dopo incontro del 07-0-2004 00 - Sistemazione torrente

Dettagli

dall esperienza SCARABELLI sistemi di subirrigazione in aree verdi ornamentali e sportive

dall esperienza SCARABELLI sistemi di subirrigazione in aree verdi ornamentali e sportive dall esperienza SCARABELLI sistemi di subirrigazione in aree verdi ornamentali e sportive LA SUB-IRRIGAZIONE È UN SISTEMA AVANZATO CHE INTEGRA AMBIENTE E TECNOLOGIA UTILIZZANDO L ALA GOCCIOLANTE INTERRATA

Dettagli

RELATIVO ALLA SCHEDA NORMA 7.9 PER AREE DI TRASFORMAZIONE POSTA IN PISA VIA VENEZIA GIULIA

RELATIVO ALLA SCHEDA NORMA 7.9 PER AREE DI TRASFORMAZIONE POSTA IN PISA VIA VENEZIA GIULIA P A S Q U A L E C O V I E L L O I N G E G N E R E P I A N O A T T U A T I V O RELATIVO ALLA SCHEDA NORMA 7.9 PER AREE DI TRASFORMAZIONE POSTA IN PISA VIA VENEZIA GIULIA di proprietà Ferrari Bruno ed altri

Dettagli

Il top delle pavimentazioni sportive RUB TAN, PULASTIC e sistemi in erba sintetica

Il top delle pavimentazioni sportive RUB TAN, PULASTIC e sistemi in erba sintetica Il top delle pavimentazioni sportive RUB TAN, PULASTIC e sistemi in erba sintetica La versatilità vince: sistemi di pavimentazione PULASTIC per impianti sportivi al coperto. Oggi un torneo di unihockey,

Dettagli

Terra rinforzata rinverdita 33

Terra rinforzata rinverdita 33 SINONIMI Descrizione sintetica Opera di sostegno realizzata mediante l'abbinamento di materiali di rinforzo in reti sintetiche o metalliche plastificate, inerti di riempimento e rivestimento in stuoie

Dettagli

1.3.8 Le normative di riferimento. 1.4 Piste ciclabili 1.4.1 Il ciclismo: uno sport per tutti. 1.4.2 Il ciclismo su pista

1.3.8 Le normative di riferimento. 1.4 Piste ciclabili 1.4.1 Il ciclismo: uno sport per tutti. 1.4.2 Il ciclismo su pista 14 i frutti della terra. I bambini hanno così l occasione di veder nascere da un seme e maturare sotto ai propri occhi la verdura che solitamente vedono solo in tavola. 1.3.8 Le normative di riferimento

Dettagli

GIUNTI STRUTTURALI 91

GIUNTI STRUTTURALI 91 90 GIUNTI STRUTTURALI 91 INTRODUZIONE Gli edifici di grandi dimensioni aventi cubature superiori ai 3000 m 3 sono generalmente costituiti da più corpi di fabbrica l uno accostato all altro, ma appaiono

Dettagli