PROCEDURE PER L ISTALLAZIONE, SOSTITUZIONE O RINNOVO DI:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCEDURE PER L ISTALLAZIONE, SOSTITUZIONE O RINNOVO DI:"

Transcript

1 PROCEDURE PER L ISTALLAZIONE, SOSTITUZIONE O RINNOVO DI: INSEGNE D ESERCIZIO - PREINSEGNE - CARTELLI PUBBLICITARI STRISCIONI - LOCANDINE - STENDARDI - BACHECHE INFORMATIVE MANIFESTI: -ALL INTERNO DI CENTRO STORICO SU SUOLO DI DI PUBBLICO PASSAGGIO PUBBLICO COME PREVISTO DAL CAPO I ART. 8 E DAL CAPO II ART DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. (MODULO REPERIBILE DAL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO); OPPURE -ALLEGARE ALLA SCIA LA CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO; -SE SU EDIFICI SOTTOPOSTI ALLA TUTELA DI CUI ALL EX L. 1089/ 39 (BENI CULTURALI, ALLEGARE ALLA -ALL INTERNO DI CENTRO STORICO SU SUOLO DI PROPRIETA PRIVATA AL SERVIZIO URBANISTICA EDILIZIA. (MODULO REPERIBILE DAL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO);

2 OPPURE -ALL INTERNO DI CENTRO ABITATO SU SUOLO DI DI PUBBLICO PASSAGGIO O SU STRADA DI PROPRIETA COMUNALE O SU STRADA DI ALTRA PROPRIETA PUBBLICO COME PREVISTO DAL CAPO I ART. 8 DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. (MODULO REPERIBILE DAL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO); -SE SU STRADA DI DI PROPRIETA NON COMUNALE O IN VISTA DI ESSA, INOLTRARE CONTESTUALMENTE SCIA ALLEGARE ALLA OPPURE -SE SU STRADA DI DI PROPRIETA NON COMUNALE O IN VISTA DI ESSA, INOLTRARE CONTESTUALMENTE SCIA -ALLEGARE ALLA SCIA LA CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO; ALLEGARE ALLA -ALL INTERNO ED ESTERNO DI CENTRO ABITATO SU SUOLO DI PROPRIETA PRIVATA

3 AL SERVIZIO URBANISTICA EDILIZIA. (MODULO REPERIBILE DAL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO); ALLEGARE ALLA OPPURE L ISTALLAZIONE DELL INSEGNA - MODULO REPERIBILE DAL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO) ALLEGARE ALLA -ALL ESTERNO DI CENTRO ABITATO SU SUOLO DI DI PUBBLICO PASSAGGIO O SU STRADA DI PROPRIETA COMUNALE PUBBLICO COME PREVISTO DAL CAPO I ART. 8 DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. (MODULO REPERIBILE DAL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO); OPPURE L ISTALLAZIONE DELL INSEGNA - MODULO REPERIBILE DAL SITO INTERNET DEL COMUNE DI MONTEPULCIANO)

4 -ALLEGARE ALLA SCIA LA CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO; -ALL ESTERNO DI CENTRO ABITATO SU STRADA DI PROPRIETA NON COMUNALE - SOLO SCIA ALL ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA N. B. (A SEGUITO DELLA DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N 41 DEL MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ART DEL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE): 1. PER QUANTO RIGUARDA LE INSEGNE D ESERCIZIO: - PER TUTTI GLI EDIFICI ALL INTERNO DEL CENTRO STORICO DI MONTEPULCIANO E VALIANO SOTTOPOSTI ALLA TUTELA DI CUI ALL EX L. 1089/ 39 (BENI CULTURALI) E PER TUTTI GLI EDIFICI DI VALORE STORICO ARCHITETTONICO CLASSIFICATI VD MS EE DAL PRG, LE INSEGNE D ESERCIZIO, RELATIVE ESCLUSIVAMENTE AD ATTIVITA INSEDIATE ED OPERANTI, POTRANNO ESSERE COLLOCATE SOLO QUANDO PER NUMERO, MATERIALE, GRANDEZZA E POSIZIONAMENTO NON ALTERINO IN ALCUN MODO I VALORI STORICO ARCHITETTONICI DEGLI STESSI. IN TAL CASO, E FATTA SALVA LA NECESSITA DI ACQUISIRE I PARERI, NULLA OSTA, ECC. DELLA COMPETENTE SOPRINTENDENZA; - ALL INTERNO DEI CENTRI ABITATI, LUNGO LE STRADE, NELL AMBITO ED IN PROSSIMITA DI LUOGHI SOTTOPOSTI A VINCOLI A TUTELA DI BELLEZZE NATURALI E PAESAGGISTICHE O DI EDIFICI O DI LUOGHI DI INTERESSE STORICO O ARTISTICO, LE INSEGNE D ESERCIZIO POTRANNO ESSERE COLLOCATE FATTA SALVA LA NECESSITA DI ACQUISIRE I PARERI, NULLA OSTA, ECC. DELLA COMPETENTE SOPRINTENDENZA; - ALL ESTERNO DEI CENTRI ABITATI E CONSENTITA LA COLLOCAZIONE DI INSEGNE D ESERCIZIO NELLE ZONE TUTELATE DALLA EX L. 1089/ 39 (BENI CULTURALI), DALLA EX L. 1497/ 39 (BENI PAESAGGISTICI), DALLA EX L. 431/ 85 (AREE TUTELATE PER LEGGE) E DA QUELLE DI TUTELA AMBIENTALE DEL PRG, QUALORA PER NUMERO, MATERIALE, GRANDEZZA E POSIZIONAMENTO, LE STESSE NON ALTERINO NEGATIVAMENTE I VALORI STORICO ARCHITETTONICI E/O PAESISTICO AMBIENTALI DEGLI EDIFICI E/O DEI LOGHI. IN TAL CASO, E FATTA SALVA LA NECESSITA DI ACQUISIRE I PARERI, NULLA OSTA, ECC. DELLA COMPETENTE SOPRINTENDENZA. 2. PER QUANTO RIGUARDA I CARTELLI COMUNQUE DENOMINATI E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI DIVERSI DALLE INSEGNE D ESERCIZIO;

5 -PER TUTTI GLI EDIFICI ALL INTERNO DEL CENTRO STORICO DI MONTEPULCIANO E VALIANO SOTTOPOSTI ALLA TUTELA DI CUI ALL EX L. 1089/ 39 (BENI CULTURALI) E PER TUTTI GLI EDIFICI DI VALORE STORICO ARCHITETTONICO CLASSIFICATI VD MS EE DAL PRG, NON E CONSENTITA LA COLLOCAZIONE DI CARTELLI COMUNQUE DENOMINATI E DI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI DIVERSI DALLE INSEGNE D ESERCIZIO; - ALL INTERNO DEI CENTRI ABITATI, LUNGO LE STRADE, NELL AMBITO ED IN PROSSIMITA DI LUOGHI SOTTOPOSTI A VINCOLI A TUTELA DI BELLEZZE NATURALI E PAESAGGISTICHE O DI EDIFICI O DI LUOGHI DI INTERESSE STORICO O ARTISTICO, NON E CONSENTITA LA COLLOCAZIONE DI CARTELLI COMUNQUE DENOMINATI E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI DIVERSI DALLE INSEGNE D ESERCIZIO; - ALL ESTERNO DEI CENTRI ABITATI E CONSENTITA LA COLLOCAZIONE DI CARTELLI COMUNQUE DENOMINATI O DI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI NELLE ZONE TUTELATE DALLA EX L. 1089/ 39 (BENI CULTURALI), DALLA EX L. 1497/ 39 (BENI PAESAGGISTICI), DALLA EX L. 431/ 85 (AREE TUTELATE PER LEGGE) E DA QUELLE DI TUTELA AMBIENTALE DEL PRG, QUALORA PER NUMERO, MATERIALE, GRANDEZZA E POSIZIONAMENTO, LE STESSE NON ALTERINO NEGATIVAMENTE I VALORI STORICO ARCHITETTONICI E/O PAESISTICO AMBIENTALI DEGLI EDIFICI E/O DEI LOGHI. IN TAL CASO, E FATTA SALVA LA NECESSITA DI ACQUISIRE I PARERI, NULLA OSTA, ECC. DELLA COMPETENTE SOPRINTENDENZA.

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI Marca da Bollo 16,00 NULLA OSTA Al Sig. Presidente della Provincia di Pavia Ufficio concessioni pubblicitarie Piazza Italia, 2 27100 Pavia OGGETTO: Richiesta di nulla osta tecnico per il posizionamento

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI INSEGNE - TENDE VETRINE CARTELLI E ALTRI IMPIANTI PUBBLICITARI

DOMANDA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI INSEGNE - TENDE VETRINE CARTELLI E ALTRI IMPIANTI PUBBLICITARI DOMANDA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI INSEGNE - TENDE VETRINE CARTELLI E ALTRI IMPIANTI PUBBLICITARI Al fine dell installazione di impianti di pubblicità o propaganda e altri

Dettagli

INSEGNE DI ESERCIZIO (ART. 82/V)

INSEGNE DI ESERCIZIO (ART. 82/V) INSEGNE DI ESERCIZIO (ART. 82/V) NORMA GENERALE Si definisce insegna di esercizio la scritta in caratteri alfanumerici, completata eventualmente da simboli e da marchi, realizzata e supportata con materiali

Dettagli

3) Verificare la ricaduta in termini di impatto in zone a carattere ambientaleturistico.

3) Verificare la ricaduta in termini di impatto in zone a carattere ambientaleturistico. RELAZIONE TECNICA Il linguaggio pubblicitario e commerciale legato alla cartellonistica, se da una parte è da considerare come necessario e indiscusso veicolo di crescita aziendale e di promozione commerciale,

Dettagli

Domanda di Autorizzazione per l installazione di Mezzo/i Pubblicitario/i

Domanda di Autorizzazione per l installazione di Mezzo/i Pubblicitario/i SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE Comune di Lomazzo SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PROTOCOLLO P.zza A. Volta, 2 22074 - LOMAZZO (CO) Domanda di Autorizzazione per l installazione di Mezzo/i Pubblicitario/i

Dettagli

Oggetto: Istanza di autorizzazione per mezzi pubblicitari

Oggetto: Istanza di autorizzazione per mezzi pubblicitari spazio riservato al Comune Marca da bollo A Al RESPONSABILE del SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA del COMUNE DI TORITTO Oggetto: Istanza di autorizzazione per mezzi pubblicitari Il/la sottoscritto/a..., in qualità

Dettagli

ELENCO DOCUMENTAZIONE PER RICHIESTE AUTORIZZAZIONI E NULLA OSTA STRADALI PER MEZZI PUBBLICITARI

ELENCO DOCUMENTAZIONE PER RICHIESTE AUTORIZZAZIONI E NULLA OSTA STRADALI PER MEZZI PUBBLICITARI ELENCO DOCUMENTAZIONE PER RICHIESTE AUTORIZZAZIONI E NULLA OSTA STRADALI PER MEZZI PUBBLICITARI N. 2 fotocopie estratto catastale o C.T.R. (scala 1:2000 o 1:5.000); N. 2 copie planimetria con indicata

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art.46 del relativo regolamento di esecuzione) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 21 APRILE 1997, N 15 Art. 1 Art.

Dettagli

IMPIANTI PUBBLICITARI

IMPIANTI PUBBLICITARI PIA GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Norme in deroga all art.23 del D.Lgs n.285/1992 e sue modifiche ed integrazioni QUADRO RIEPILOGATIVO DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Delibera G.C. n. 59 del 17/06/2013

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n... del... INDICE CAPO I CRITERI GENERALI PARTE I - PUBBLICITA ESTERNA

Dettagli

CITTA DI BONDENO Provincia di Ferrara Settore Finanziario Ufficio Tributi

CITTA DI BONDENO Provincia di Ferrara Settore Finanziario Ufficio Tributi CITTA DI BONDENO Provincia di Ferrara Settore Finanziario Ufficio Tributi Bollo AL COMUNE DI BONDENO UFFICIO TRIBUTI RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI PUBBLICITA, SU TENDE

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO Città metropolitana di Milano

COMUNE DI MAGNAGO Città metropolitana di Milano COMUNE DI MAGNAGO Città metropolitana di Milano CORPO DI POLIZIA LOCALE MERCATI FIERE TRASPORTI VIABILITÀ Piazza Italia n. 3 20020 Magnago (Mi) Tel: 0331.306500 Fax: 0331.309336 www.comune.magnago.mi.it

Dettagli

AUTORIZZAZIONE PER LA MESSA IN OPERA DI MEZZO PUBBLICITARIO

AUTORIZZAZIONE PER LA MESSA IN OPERA DI MEZZO PUBBLICITARIO COMUNE DI CAPANNORI Numero di Pratica AUTORIZZAZIONE PER LA MESSA IN OPERA DI MEZZO PUBBLICITARIO Protocollo / RICHIESTA PUBBLICITA' PERMANENTEdicembre2014.doc Inviare con le seguenti modalità telematiche:

Dettagli

ANNO 2017 REGIONE LAZIO RETE VIARIA REGIONALE: CANONI PER LA PUBBLICITA

ANNO 2017 REGIONE LAZIO RETE VIARIA REGIONALE: CANONI PER LA PUBBLICITA ANNO 2017 REGIONE LAZIO RETE VIARIA REGIONALE: CANONI PER LA PUBBLICITA (DA RENDERE PUBBLICHE ENTRO IL 31/10/16) ADEGUAMENTI ISTAT al 30/06/2016 1/8 ANNO 2017 - CANONI PUBBLICITÀ STRADALE SULLA RETE VIARIA

Dettagli

CHIEDE. SETTORE POLIZIA LOCALE Piazza Vittorio Veneto, 17 G A L L I A T E Tel. 0321/800709,11,14,15

CHIEDE. SETTORE POLIZIA LOCALE Piazza Vittorio Veneto, 17 G A L L I A T E Tel. 0321/800709,11,14,15 PROTOCOLLO N. DEL NUMERO PRATICA MARCA DA BOLLO 16,00 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALL'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI, INSEGNE DI ESERCIZIO ED ALTRI MEZZI PUBBLICITARI ai sensi dell'art. 23 del

Dettagli

CHIEDE L AUTORIZZAZIONE ALL INSTALLAZIONE DEI SEGUENTI MANUFATTI PUBBLICITARI*

CHIEDE L AUTORIZZAZIONE ALL INSTALLAZIONE DEI SEGUENTI MANUFATTI PUBBLICITARI* Protocollo Generale MARCA DA BOLLO DA 16,00 PRATICA N ANNO ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA COMUNE DI ROMENTINO VIA CHIODINI, 1 28068 ROMENTINO E,p.c. POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI ROMENTINO VIA CHIODINI,

Dettagli

ANNO 2016 REGIONE LAZIO RETE VIARIA REGIONALE: CANONI PER LA PUBBLICITA

ANNO 2016 REGIONE LAZIO RETE VIARIA REGIONALE: CANONI PER LA PUBBLICITA ANNO 2016 REGIONE LAZIO RETE VIARIA REGIONALE: CANONI PER LA PUBBLICITA AGGIORNAMENTO AL 30/06/15 (DA RENDERE PUBBLICI ENTRO IL 31/10/15) ADEGUAMENTI ISTAT al 30/06/2015 1/9 ADEGUAMENTI ISTAT al 30/06/2015

Dettagli

COMUNE DI VALDERICE Provincia di Trapani. SETTORE IV Urbanistica Edilizia Privata Sito Internet (

COMUNE DI VALDERICE Provincia di Trapani. SETTORE IV Urbanistica Edilizia Privata Sito Internet ( COMUNE DI VALDERICE Provincia di Trapani Riservato all Ufficio Protocollo SETTORE IV Urbanistica Edilizia Privata Sito Internet ( www.utcvalderice.altervista.org ) Applicare marca da Bollo di. 16,00 AL

Dettagli

Richiesta di autorizzazione o rinnovo all installazione di insegne e/o mezzi pubblicitari e/o altri segnali

Richiesta di autorizzazione o rinnovo all installazione di insegne e/o mezzi pubblicitari e/o altri segnali Protocollo bollo Comune di San Lazzaro di Savena Area Programmazione del Territorio Sportello Unico Attività Produttive Piazza Bracci 1 40068 San Lazzaro di Savena (Bo) Richiesta di autorizzazione o rinnovo

Dettagli

! " # # $ " % & ' ( ) * " + * & * *! + & +, $ - * % '. ), C - 2

!  # # $  % & ' ( ) *  + * & * *! + & +, $ - * % '. ), C - 2 COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO REGOLAMENTO D USO DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA O PROPAGANDA E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE O DI USO PUBBLICO E PER L APPLICAZIONE DELL

Dettagli

Allegato alla Delibera G.C. n 21 del 18/03/2015 Pag. 1

Allegato alla Delibera G.C. n 21 del 18/03/2015 Pag. 1 PROSPETTO RIEPILOGATIVO DI ISTRUTTORIA TITOLI EDILIZI, PIANI ATTUATIVI, ATTESTAZIONI E CERTIFICAZIONI IN MATERIA URBANISTICO-EDILIZIA E ALTRA AUTORIZZAZIONI Attestazioni, certificazioni, dichiarazioni

Dettagli

Posa nuovo Rinnovo In sanatoria Variazione messaggio pubblicitario Altro: Dichiarante/i: Il/la sottoscritto/a nato/a a il - - Codice fiscale

Posa nuovo Rinnovo In sanatoria Variazione messaggio pubblicitario Altro: Dichiarante/i: Il/la sottoscritto/a nato/a a il - - Codice fiscale Marca da bollo Euro 16.00 Al Comando di Polizia Locale del Comune di Lurate Caccivio DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER LA POSA DI INSEGNE, CARTELLI E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI (D. Lgs. 30.04.1992,

Dettagli

Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 54 di data 22 settembre 2015.

Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 54 di data 22 settembre 2015. Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 54 di data 22 settembre 2015. IL SINDACO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to - Angelo Dalpez - F.to - dott.ssa Silvia Farina - Provincia di Trento COMUNE DI

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DEGLI IMPIANTI PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI. - Adeguamento

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DEGLI IMPIANTI PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI. - Adeguamento Comune di Faenza Settore Territorio Piano Regolatore Generale 1 PREMIO ENEA sviluppo sostenibile 1999 PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DEGLI IMPIANTI PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI. - Adeguamento

Dettagli

In questa pagina puoi trovare i moduli necessari per i diversi aspetti del rapporto tra il cittadino e il Comune.

In questa pagina puoi trovare i moduli necessari per i diversi aspetti del rapporto tra il cittadino e il Comune. In questa pagina puoi trovare i moduli necessari per i diversi aspetti del rapporto tra il cittadino e il Comune. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU 1. Modulo di dichiarazione anno 2012 2. Istruzioni per dichiarazione

Dettagli

COGNOME NOME... NATO A... IL. C.F... RESIDENTE IN... VIA/PIAZZA...N. CAP. IN QUALITA DI LEGALE RAPPRESENTANTE... CON SEDE IN

COGNOME NOME... NATO A... IL. C.F... RESIDENTE IN... VIA/PIAZZA...N. CAP. IN QUALITA DI LEGALE RAPPRESENTANTE... CON SEDE IN MARCA DA BOLLO* PRATICA N. Al Dirigente del Settore 3 Servizi Tecnici Servizio Edilizia Privata Posta Elettronica Certificata (PEC) comune.sanminiato.pi@postacert.toscana.it RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Prot. n. DECRETO DEL PRESIDENTE N. 29-131/Leg. DI DATA 24 Ottobre 2013 O G G E T T O: Regolamento di attuazione dell'articolo 68, comma 1, lettera d), della legge provinciale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1 ALLEGATO 1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1 Art. 1 Impianti previsti dal piano impianti pubblicitari collocabili su proprietà privata La collocazione

Dettagli

CITTA DI MARIANO COMENSE Provincia di Como RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MATERIALE PUBBLICITARIO

CITTA DI MARIANO COMENSE Provincia di Como RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MATERIALE PUBBLICITARIO CITTA DI MARIANO COMENSE Provincia di Como N AL SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MATERIALE PUBBLICITARIO _l_ sottoscritt_.., in qualità di legale rappresentante

Dettagli

AVENTE DIMENSIONI (ML x ML ) dal giorno : al (per giorni )

AVENTE DIMENSIONI (ML x ML ) dal giorno : al (per giorni ) COPIA ATTI DA NOTIFICARE MARCA DA BOLLO DA 16,00 1 SPAZIO RISERVATO AL PROTOCOLLO PROT. N DEL Al Comune di Selargius Area 5 Servizio Edilizia Privata Piazza Istria, 1-09047 Selargius (CA) OGGETTO: OCCUPAZIONE

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INSTALLAZIONE MEZZI PUBBLICITARI S.C.I.A. (art 19 L. 241/90 così sostituito dall art 49 c. 4 bis L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INSTALLAZIONE MEZZI PUBBLICITARI S.C.I.A. (art 19 L. 241/90 così sostituito dall art 49 c. 4 bis L. Al Sig. Sindaco del Comune di Copparo Via Roma, 28 44034 Copparo (Fe) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INSTALLAZIONE MEZZI PUBBLICITARI S.C.I.A. (art 19 L. 241/90 così sostituito dall art 49 c. 4 bis L. 122/2010)

Dettagli

RINNOVO AUTORIZZAZIONE n. del (Rif. Nulla Osta Provincia n. del )

RINNOVO AUTORIZZAZIONE n. del (Rif. Nulla Osta Provincia n. del ) Marca Marca da bollo 16,00 (*) Alla (*) Al PROVINCIA DI SIENA Servizio Patrimonio a Demanio Piazza del Duomo, 9 53100 SIENA COMUNE DI SPESE DI ISTRUTTORIA (*) da versare su C.C. n. 14660583 intestate a:

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L. 1 COMUNE DI BONIFATI Piazza D. Ferrante, 33 87020 BONIFATI (CS) Spazio per Ufficio Protocollo AL DIRIGENTE DEL SETTORE URBANISTICA DEL COMUNE DI BONIFATI Il sottoscritto Nato a Codice fiscale Residente

Dettagli

[ ] Titolare [ ] Legale Rappresentante [ ] Altro della Impresa individuale/ Società/Ass.ne: P.IVA con sede legale nel Comune prov. in Via/Piazza n.

[ ] Titolare [ ] Legale Rappresentante [ ] Altro della Impresa individuale/ Società/Ass.ne: P.IVA con sede legale nel Comune prov. in Via/Piazza n. RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALL'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI, INSEGNE DI ESERCIZIO ED ALTRI MEZZI PUBBLICITARI ai sensi dell'art. 23 del D.lgs n.285/1992 e s.m.i. MARCA DA BOLLO 16,00 IL SOTTOSCRITTO,

Dettagli

Comune dell'aquila. Città dell'aquila USCITA. E P.c. All'Albo Pretorio del Comune di L'Aquila. Sede. All'Ordine degli Architetti

Comune dell'aquila. Città dell'aquila USCITA. E P.c. All'Albo Pretorio del Comune di L'Aquila. Sede. All'Ordine degli Architetti \ ~.., ~ ~., v Comune dell'aquila Città dell'aquila Prot no 00H880 dd 07/03/2017 USCITA All'Albo Pretorio del Comune di L'Aquila Sede All'Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggistici e Conservatori

Dettagli

Regolamento d uso e mantenimento degli spazi privati di uso pubblico e dei portici e porticati

Regolamento d uso e mantenimento degli spazi privati di uso pubblico e dei portici e porticati COMUNE DI NONE Provincia di Torino Regolamento d uso e mantenimento degli spazi privati di uso pubblico e dei portici e porticati Luglio 2013 Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del

Dettagli

COMUNE DI CORDIGNANO

COMUNE DI CORDIGNANO COMUNE DI CORDIGNANO Provincia di Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITA' E DELLE AFFISSIONI Approvato con Delibera del Consiglio Comunale del 08.07.1994, n. 50 CAPO I DISCIPLINA

Dettagli

Comune di Sclafani Bagni Provincia di Palermo COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 24 DEL 14/04/2016

Comune di Sclafani Bagni Provincia di Palermo COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 24 DEL 14/04/2016 Affisso il / / Defisso il / / Il Messo comunale Comune di Sclafani Bagni Provincia di Palermo COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 24 DEL 14/04/2016 Oggetto: conferma tariffe relative alle iniziative

Dettagli

PROSPETTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA

PROSPETTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA PROSPETTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA EDILIZIA E TERRITORIO MODULO DESCRIZIONE TIPOLOGIA TE PRECEDENTE TARIFFA NUOVA TARIFFA IMPOSTA DI BOLLO PERMESSO DI COSTRUIRE (ANCHE IN SANATORIA) / F.E.R. - P.A.S.*

Dettagli

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione)

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) COMUNE DI MANTA Provincia di Cuneo REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) Art. 1 DEFINIZIONE DI PASSO CARRABILE Sono considerati

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DEL PIANO ATTUATIVO (Allegato 1 Suppl. ordinario BUR n. 10 del )

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DEL PIANO ATTUATIVO (Allegato 1 Suppl. ordinario BUR n. 10 del ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DEL PIANO ATTUATIVO (Allegato 1 Suppl. ordinario BUR n. 10 del 7.3.2012) Il sottoscritto Cognome Nome Volpi Luca Nato a Terni Il 29/07/1967 Codice fiscale/ P.IVA Residente in

Dettagli

COMUNE DI GREZZANA Provincia di Verona REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITÀ LUNGO LE STRADE COMUNALI

COMUNE DI GREZZANA Provincia di Verona REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITÀ LUNGO LE STRADE COMUNALI COMUNE DI GREZZANA Provincia di Verona REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITÀ LUNGO LE STRADE COMUNALI Comune di Grezzana (VR) Regolamenti pag. 2/2 SOMMARIO Art. 1 Oggetto del Regolamento 3 Art.

Dettagli

INSEGNE D ESERCIZIO VALUTAZIONE PREVENTIVA

INSEGNE D ESERCIZIO VALUTAZIONE PREVENTIVA INSEGNE D ESERCIZIO VALUTAZIONE PREVENTIVA [ ] INSEGNE IN ADERENZA A FABBRICATI n. [ ] TARGHE PROFESSIONALI n. [ ] SU TENDA n. [ ] VETROFANIE n. [ ] n. [ ] NUOVA INSTALLAZIONE [ ] SOSTITUZIONE [ ] MANTENIMENTO

Dettagli

Città di Lecce. Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio REGOLAMENTO PER IL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA DOVUTI AL COMUNE

Città di Lecce. Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio REGOLAMENTO PER IL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA DOVUTI AL COMUNE Città di Lecce Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio REGOLAMENTO PER IL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA DOVUTI AL COMUNE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 79 DEL 21/09/2009

Dettagli

Titolo I NORME PROCEDURALI. CAPO I L iniziativa

Titolo I NORME PROCEDURALI. CAPO I L iniziativa I Titolo I NORME PROCEDURALI CAPO I L iniziativa Soggetti art. 1 - Provvedimenti abilitativi e denuncia di inizio attività pag. 01 art. 2 - Autorizzazione paesaggistica pag. 02 art. 3 - Autorizzazione

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI CAMBIO MESSAGGIO PUBBLICITARIO S.C.I.A. (art 19 L. 241/90 così sostituito dall art 49 c. 4 bis L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI CAMBIO MESSAGGIO PUBBLICITARIO S.C.I.A. (art 19 L. 241/90 così sostituito dall art 49 c. 4 bis L. Al Sig. Sindaco del Comune di Copparo Via Roma, 28 44034 Copparo (Fe) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI CAMBIO MESSAGGIO PUBBLICITARIO S.C.I.A. (art 19 L. 241/90 così sostituito dall art 49 c. 4 bis L. 122/2010)

Dettagli

C O M U N E D I C A R D I T O

C O M U N E D I C A R D I T O C O M U N E D I C A R D I T O P R O V I N C I A D I N A P O L I Servizio Tributi Piazza G. Garibaldi n. 1-80024 Cardito (NA) Fax 081-835.40.69 tributi.cardito@asmepec.it http://cardito.asmenet.it Piano

Dettagli

Prvicia di Padva OGGETTO: ESPOSIZIONI PERMANENTI PUBBLICITARIE. Il sottoscritto: Cognome(1). Nome.. nato a prov.. il

Prvicia di Padva OGGETTO: ESPOSIZIONI PERMANENTI PUBBLICITARIE. Il sottoscritto: Cognome(1). Nome.. nato a prov.. il CUE DI B V E T A Prvicia di Padva URBAISTICA EDIIIA PRIVATA urbaistica@cuebvetapdit Marca da bollo 16,00 al Responsabile dell Area Edilizia Privata-Urbanistica Via Mazzini 17 35024 BOVOLENTA OGGETTO: ESPOSIZIONI

Dettagli

sull edificio riportato nel N.C.E.U: al foglio particella sub ed ubicato in Via n SEGNALA

sull edificio riportato nel N.C.E.U: al foglio particella sub ed ubicato in Via n SEGNALA Allo Sportello Unico Edilizia Comune di Atripalda Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) PER IL SEGUENTE INTERVENTO EDILIZIO, RICADENTE NEI CASI DI CUI ALL'ART. 22 (commi 1 e 2) DEL

Dettagli

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DIRITTI DI SEGRETERIA RELATIVI ALL ATTIVITA DEL SERVIZIO U.E.A. LA GIUNTA COMUNALE

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DIRITTI DI SEGRETERIA RELATIVI ALL ATTIVITA DEL SERVIZIO U.E.A. LA GIUNTA COMUNALE Comune di Fiorano Modenese Provincia di Modena 26/04/2012 N.46 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DIRITTI DI SEGRETERIA RELATIVI ALL ATTIVITA DEL SERVIZIO U.E.A. LA GIUNTA COMUNALE - VISTA la Delibera di C.C. n. 41/1997

Dettagli

Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio

Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio ATTIVITÀ DI TUTELA - ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI SVOLTE Procedimenti con provvedimenti finali della Soprintendenza pp. 2-4 Procedimenti con provvedimenti

Dettagli

PIANO GENERALE degli impianti pubblicitari e degli impianti per le pubbliche affissioni - Adeguamento

PIANO GENERALE degli impianti pubblicitari e degli impianti per le pubbliche affissioni - Adeguamento Piano affissioni PIANO GENERALE degli impianti pubblicitari e degli impianti per le pubbliche affissioni - Adeguamento 2003 - Approvato con Delibera di C. C. n. 1798/163 del 10.04.2003 Modificato con Delibera

Dettagli

A U T O R I Z Z A Z I O N E O C C U P A Z I O N E T E M P O R A N E A S U O L O P U B B L I C O N 3 4 D E L 1 2 A P R I L E

A U T O R I Z Z A Z I O N E O C C U P A Z I O N E T E M P O R A N E A S U O L O P U B B L I C O N 3 4 D E L 1 2 A P R I L E MARCA ASSOLTA N. 01152152261174 DEL 14.02.2017. 16,00 UNIONE DEI COMUNI ELIMO ERICINI (Comuni di: Buseto Palizzolo, Custonaci, Città di Erice, Paceco, San Vito lo Capo, Valderice) S. U. A. P. ***********

Dettagli

Il nuovo condono edilizio

Il nuovo condono edilizio Il nuovo condono edilizio Legge provinciale 8 marzo 2004, n. 3 Disposizioni in materia di definizione degli illeciti edilizi (condono edilizio) entrata in vigore il 10 marzo 2004 Piergiorgio Mattei Direttore

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE AGGIORNATO ALL ANNO 2013 ALLEGATO D INCENTIVAZIONE PER L EDILIZIA SOSTENIBILE

NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE AGGIORNATO ALL ANNO 2013 ALLEGATO D INCENTIVAZIONE PER L EDILIZIA SOSTENIBILE NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE AGGIORNATO ALL ANNO 2013 ALLEGATO D INCENTIVAZIONE PER L EDILIZIA SOSTENIBILE Elaborazione: Arch.tto Simona del Bianco Coordinamento : Servizio Urbanistica-Ambiente

Dettagli

CAMPO SPORTIVO SAN IPPOLITO

CAMPO SPORTIVO SAN IPPOLITO CAMPO SPORTIVO SAN IPPOLITO VIA VISIANA Relazione L Impianto sportivo San Ippolito, posto in via Visiana in località San Ippolito risulta inventariato nel Patrimonio dei beni Immobili del Comune di Prato

Dettagli

RELAZIONE TECNICA E DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

RELAZIONE TECNICA E DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA RELAZIONE TECNICA E DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA 1 D.P.R. n. 160/2010 OGGETTO: Progetto in variante al piano regolatore generale per l ampliamento di un edificio produttivo sito in Loc. Amandole, Sassoferrato,

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI ABACO DELLE DISTANZE

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI ABACO DELLE DISTANZE REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI BIELLA PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI ABACO DELLE DISTANZE Norme in deroga all'art. 23 del Nuovo Codice della Strada, D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e ss.mm. e

Dettagli

Documentazione per domanda di autorizzazione per tende. - Mod. 1 compilato in ogni parte (2 copie di cui 1 in bollo da 16,00)

Documentazione per domanda di autorizzazione per tende. - Mod. 1 compilato in ogni parte (2 copie di cui 1 in bollo da 16,00) Documentazione per domanda di autorizzazione per tende. - Mod. 1 compilato in ogni parte (2 copie di cui 1 in bollo da 16,00) - almeno 4 fotografie a colori di buona qualità, stampate su supporto fotografico

Dettagli

Comune di TROMELLO RELAZIONE ISTRUTTORIA E SPORTELLO UNICO EDILIZIA PROPOSTA DI PROVVEDIMENTO. costruire D.I.A N. Protocollo n.

Comune di TROMELLO RELAZIONE ISTRUTTORIA E SPORTELLO UNICO EDILIZIA PROPOSTA DI PROVVEDIMENTO. costruire D.I.A N. Protocollo n. Comune di TROMELLO RELAZIONE ISTRUTTORIA E SPORTELLO UNICO EDILIZIA PROPOSTA DI PROVVEDIMENTO Permesso Domanda del costruire D.I.A N. Protocollo n. - al RESPONSABILE S.U.E. 1 VERIFICA DELLA DOCUMENTAZIONE

Dettagli

Sulla questione è adesso intervenuta una pronuncia giurisprudenziale fondata esclusivamente sul disposto normativo, che

Sulla questione è adesso intervenuta una pronuncia giurisprudenziale fondata esclusivamente sul disposto normativo, che Al Sindaco Al Responsabile dell Ufficio Tributi del Comune di TARSU - IL SOGGETTO PASSIVO PER LE SCUOLE STATALI L applicazione della Tassa smaltimento rifiuti per gli edifici scolastici è stata oggetto,

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-AMB-2016-1195 del 26/04/2016 Oggetto Procedimento amministrativo

Dettagli

Norme per favorire il recupero del patrimonio edilizio di base dei centri storici

Norme per favorire il recupero del patrimonio edilizio di base dei centri storici Norme per favorire il recupero del patrimonio edilizio di base dei centri storici Studio di dettaglio Composizione Approvazione delibera Obblighi L appartenenza delle singole unità edilizie alle tipologie

Dettagli

STRADE E VIABILITA - Elenco dei procedimenti di competenza comunale ai sensi del Nuovo regolamento delle attività e dei procedimenti amministrativi

STRADE E VIABILITA - Elenco dei procedimenti di competenza comunale ai sensi del Nuovo regolamento delle attività e dei procedimenti amministrativi COMUNE DI RAVENNA ALLEGATO N. 19) STRADE E VIABILITA - Elenco dei procedimenti di competenza comunale ai sen del Nuovo regolamento delle attività e dei procedimenti amministrativi Ai sen dell art. 35,

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE Modifiche al Piano Generale degli Impianti Pubblicitari: inserimento musei ed Istituzioni culturali tra i luoghi di interesse pubblico; deroghe al Piano per dimensioni impianto; rinnovo tacito autorizzazioni

Dettagli

1 COPIA VI VERRA RESTITUTA TIMBRATA CON RELATIVA RICEVUTA INDICANTE IL N DI PROTOCOLLO E IL NOMINATIVO DEL RESPONSABILE DEL

1 COPIA VI VERRA RESTITUTA TIMBRATA CON RELATIVA RICEVUTA INDICANTE IL N DI PROTOCOLLO E IL NOMINATIVO DEL RESPONSABILE DEL COMUNE DI BRESCIA SETTORE SPORTELLO UNICO DELL EDILIZIA Via Marconi, 12-I-25128 BRESCIA Tel. (39) 030 297 85 00 - Fax (39) 030 297 85 29 Internet: http://sportelloedilizia.comune.brescia.it E-mail: su.edilizia@comune.brescia.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE COMUNALI, DI USO PUBBLICO E DI COMPETENZA COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE COMUNALI, DI USO PUBBLICO E DI COMPETENZA COMUNALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE COMUNALI, DI USO PUBBLICO E DI COMPETENZA COMUNALE (Approvato con deliberazione C.C. n. 53 del 31/07/2012) (Modificato con deliberazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 19 del

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 19 del VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 19 del 28 04 2015 OGGETTO: ART. 7 DEL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE (SCIA SUBORDINATA AD ATTO DI ASSENSO O NULLA OSTA - CONTROLLI) - INTERPRETAZIONE

Dettagli

PERMESSO DI COSTRUIRE CHIEDE

PERMESSO DI COSTRUIRE CHIEDE Marca da Bollo 16,00 AL COMUNE DI BASIGLIO Settore Edilizia Privata e Urbanistica Piazza Leonardo Da Vinci, 1 20080 Basiglio (MI) Protocollo generale. Pratica edilizia PERMESSO DI COSTRUIRE (Art. 33 L.R.

Dettagli

STUDIO DI PREFATTIBILITA AMBIENTALE

STUDIO DI PREFATTIBILITA AMBIENTALE DIREZIONE MUNICIPALITA LIDO PELLESTRINA Via S. Gallo 32/a 30126 Lido di Venezia tel. 041-2720511 fax 041-2720540 CODICE INTERVENTO 13065 C. I. 13065 MANUFATTI ADIBITI A STRUTTURE DI PERTINENZA ATTIVITA

Dettagli

ROMA CAPITALE PIANO REGOLATORE DEGLI IMPIANTI E DEI MEZZI PUBBLICITARI. Normativa tecnica di attuazione

ROMA CAPITALE PIANO REGOLATORE DEGLI IMPIANTI E DEI MEZZI PUBBLICITARI. Normativa tecnica di attuazione ROMA CAPITALE PIANO REGOLATORE DEGLI IMPIANTI E DEI MEZZI PUBBLICITARI Normativa tecnica di attuazione Aggiornato a seguito del parere di verifica di assoggettabilità a VAS espresso dall'area VIA e VAS

Dettagli

Tariffe relative alle prestazioni di competenza del Suap

Tariffe relative alle prestazioni di competenza del Suap Tariffe relative alle prestazioni di competenza del Suap n Tipo di atto Specifiche/Attività istruttoria 1 Parere preventivo 2 3 Dichiarazione di inizio attività produttiva - segnalazione certificata di

Dettagli

COMUNE di BAGNO DI ROMAGNA

COMUNE di BAGNO DI ROMAGNA Allegato A alla Deliberazione di C.C. n 60 del 30/11/2001 Il Responsabile del Settore Sviluppo ed Assetto del Territorio Dott. Arch. Gianfranco Corzani COMUNE di BAGNO DI ROMAGNA REGOLAMENTO COMUNALE PER

Dettagli

Al SETTORE ST SERVIZIO GGT del COMUNE di MELZO (PROVINCIA DI MILANO)

Al SETTORE ST SERVIZIO GGT del COMUNE di MELZO (PROVINCIA DI MILANO) Protocollo Al SETTORE ST SERVIZIO GGT del COMUNE di MELZO (PROVINCIA DI MILANO) INS n : Richiesta di autorizzazione alla collocazione di materiale pubblicitario Articolo 23 del Nuovo Codice della Strada

Dettagli

Regolamento PER L INSTALLAZIONE DI TENDE SOLARI ED OMBREGGIANTI

Regolamento PER L INSTALLAZIONE DI TENDE SOLARI ED OMBREGGIANTI Regolamento PER L INSTALLAZIONE DI TENDE SOLARI ED OMBREGGIANTI ART.1 Richiesta e rilascio di autorizzazione Il presente regolamento definisce i soggetti e le autorizzazioni necessarie per l installazione

Dettagli

SETTORE SERVIZI TECNICI

SETTORE SERVIZI TECNICI SETTORE SERVIZI TECNICI Servizi:, Urbanistica, Lavori Pubblici, Ecologia, Manutenzioni, Cimitero Telefono 0362/5770214-0362/5770227 Fax - 0362/5770264 indirizzo mail: ufficio.tecnico@comunebarlassina.it

Dettagli

Regione Abruzzo. Pescara 16/04/2010. Autorizzazione generalizzata per impianti fotovoltaici di potenza fino a 1 MW

Regione Abruzzo. Pescara 16/04/2010. Autorizzazione generalizzata per impianti fotovoltaici di potenza fino a 1 MW Regione Abruzzo Pescara 16/04/2010 Autorizzazione generalizzata per impianti fotovoltaici di potenza fino a 1 MW Dott.ssa Iris Flacco Dirigente Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA -Direttiva

Dettagli

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI INDICE CAPO I CRITERI GENERALI PARTE I - PUBBLICITA ESTERNA Cartelli Striscioni, locandine e stendardi Segno

Dettagli

C O M U N E D I L O V E R E

C O M U N E D I L O V E R E COMUNE DI LOVERE PROVINCIA di BERGAMO REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL'ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12 REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE

Dettagli

COMUNE DI NOCETO SERVIZIO PATRIMONIO

COMUNE DI NOCETO SERVIZIO PATRIMONIO MARCA DA BOLLO DA 16,00 AL UFFICIO VIABILITA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE, A CARATTERE PERMANENTE O TEMPORANEO, DI CARTELLI, INSEGNE DI ESERCIZIO ED ALTRI MEZZI PUBBLICITARI (Ai sensi

Dettagli

NULLA-OSTA ex art. 146, comma 8 del Codice dei beni Culturali e del Paesaggio

NULLA-OSTA ex art. 146, comma 8 del Codice dei beni Culturali e del Paesaggio SETTORE URBANISTICA NULLA-OSTA ex art. 146, comma 8 del Codice dei beni Culturali e del Paesaggio Prot. n. 1818/2014 del 7 giugno 2014 BORGO LUIGI DI SAVOIA ///ditta AMMAZZALORSO MICHELA. Alla ditta AMMAZZALORSO

Dettagli

Provincia di Cosenza Settore Patrimonio-Espropri Servizio Concessioni Piazza XV Marzo 87100 Cosenza. Il sottoscritto C.F./P.I.

Provincia di Cosenza Settore Patrimonio-Espropri Servizio Concessioni Piazza XV Marzo 87100 Cosenza. Il sottoscritto C.F./P.I. DOMANDA PER IMPIANTI PUBBLICITARI E INSEGNE D ESERCIZIO Modello 11 Alla Provincia di Cosenza Settore Patrimonio-Espropri Servizio Concessioni Piazza XV Marzo 87100 Cosenza Il sottoscritto C.F./P.I. nato

Dettagli

CITTA DI GUIDONIA MONTECELIO. Provincia di Roma AREA IV URBANISTICA E A.T. SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA

CITTA DI GUIDONIA MONTECELIO. Provincia di Roma AREA IV URBANISTICA E A.T. SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA CITTA DI GUIDONIA MONTECELIO Provincia di Roma AREA IV URBANISTICA E A.T. SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività Il/i Sottoscritto/i (indicare il primo intestatario,

Dettagli

COMUNE DI SILEA ( Provincia di Treviso )

COMUNE DI SILEA ( Provincia di Treviso ) COMUNE DI SILEA ( Provincia di Treviso ) Via Don. G. Minzoni, 12 31057 Silea Tel. 0422/365731 Fax 0422/460483 e-mail: urbanistica@comune.silea.tv.it- sito internet: www.comune.silea.tv.it AREA 4^ - GESTIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI CARRABILI, ACCESSI E DIRAMAZIONI STRADALI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI CARRABILI, ACCESSI E DIRAMAZIONI STRADALI COMUNE DI REANA DEL ROJALE P R O V I N C I A D I U D I N E C/C postale n 11336336 Part. IVA n 00466880309 www.comune.reanadelrojale.ud.it REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI

Dettagli

Integrazioni allo Studio di Impatto Ambientale e Sociale Allegato 17 Elenco delle autorizzazioni di cui al comma 2 dell art. 23 del D.

Integrazioni allo Studio di Impatto Ambientale e Sociale Allegato 17 Elenco delle autorizzazioni di cui al comma 2 dell art. 23 del D. Integrazioni allo Studio di Impatto Ambientale e Sociale Allegato 17 Elenco delle autorizzazioni di cui al comma 2 dell art. 23 del D.Lgs 152/06 e s.m.i Allegato 17 Autorizzazioni, intese, concessioni,

Dettagli

GENERALITA RICHIEDENTE PROVINCIA C.A.P. INDIRIZZO N. TELEFONO FAX CODICE FISCALE P.IVA. della DITTA N. TELEFONO FAX E MAIL

GENERALITA RICHIEDENTE PROVINCIA C.A.P. INDIRIZZO N. TELEFONO FAX CODICE FISCALE P.IVA. della DITTA N. TELEFONO FAX E MAIL Comune di San Giuseppe Vesuviano Provincia di Napoli C.A.P. 80047 Piazza Elena d Aosta, 1 Codice Fiscale 84002990632 P.IVA 01549271219 Marca da bollo 14,62 Al Responsabile del Servizio Gestione del territorio,

Dettagli

COMUNE DI MESAGNE PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI ELABORATO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE: NORME TECNICHE

COMUNE DI MESAGNE PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI ELABORATO <A> REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE: NORME TECNICHE COMUNE DI MESAGNE PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI ELABORATO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE: NORME TECNICHE A MODIFICA ED INTEGRAZIONE DEL VIGENTE REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

Legge Regionale n. 13 Azioni straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio edilizio urbanistico della Lombardia

Legge Regionale n. 13 Azioni straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio edilizio urbanistico della Lombardia Piano Legge Regionale n. 13 Azioni straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio edilizio urbanistico della Lombardia Il Comune di Brescia con delibera n. 196 del 12 ottobre 2009 ha

Dettagli

COMUNE DI BOBBIO SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI RISCHI TABELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO INDICI DI VALUTAZIONE DELLE PROBABILITA'

COMUNE DI BOBBIO SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI RISCHI TABELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO INDICI DI VALUTAZIONE DELLE PROBABILITA' COMUNE DI BOBBIO SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI RISCHI a) Autorizzazioni per incarichi rispetto ai quali possono esserci situazioni di incompatibilità 2 2 1 1 1 1 1,33 2 1 0 3 1,50 2,00 BASSO b) Attività oggetto

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI PRINCIPALI SERVIZI. Servizi Indicatore Tempi medi di erogazione

COMUNE DI PISTOIA TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI PRINCIPALI SERVIZI. Servizi Indicatore Tempi medi di erogazione Stazione Unica Appaltante Servizio Finanziario Servizi Demografici Tempi medi elaborazione e pubblicazione bandi di gara (dal ricevimento dello schema di capitolato da parte dei servizi) Tempi medi espletamento

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE GESTIONE DELLE ISTANZE DI CONDONO EDILIZIO MASTER EXECUTIVE GCE

PROGRAMMA DEL CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE GESTIONE DELLE ISTANZE DI CONDONO EDILIZIO MASTER EXECUTIVE GCE PROGRAMMA DEL CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE Allegato 2 GESTIONE DELLE ISTANZE DI CONDONO EDILIZIO MASTER EXECUTIVE GCE MODULO A: URBANISTICA E PRATICHE EDILIZIE Cenni generali sul quadro normativo in

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ISTALLAZIONE DEGLI APPARATI DI RICEZIONE DELLE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE SATELLITARI NEI CENTRI STORICI

REGOLAMENTO PER L'ISTALLAZIONE DEGLI APPARATI DI RICEZIONE DELLE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE SATELLITARI NEI CENTRI STORICI REGOLAMENTO PER L'ISTALLAZIONE DEGLI APPARATI DI RICEZIONE DELLE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE SATELLITARI NEI CENTRI STORICI Art.3, Comma 13, L. 249/97 Approvato con deliberazione del C.C. n. 43 dell'

Dettagli

Spett.le Comune di PIVERONE Piazza G. Marconi n 1 10010 PIVERONE (TO) Spett.le PROVINCIA DI TORINO Corso G. Lanza n 75 10131 TORINO

Spett.le Comune di PIVERONE Piazza G. Marconi n 1 10010 PIVERONE (TO) Spett.le PROVINCIA DI TORINO Corso G. Lanza n 75 10131 TORINO Marca da Bollo 14,62 Spett.le Comune di PIVERONE Piazza G. Marconi n 1 10010 PIVERONE (TO) Spett.le PROVINCIA DI TORINO Corso G. Lanza n 75 10131 TORINO Oggetto: Domanda di provvedimento amministrativo

Dettagli

RICHIESTA D AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI

RICHIESTA D AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI protocollo arrivo IMPORTANTE: NON SCRIVERE NELLO SPAZIO SOPRASTANTE! Al Responsabile del Servizio del COMUNE DI TRAVERSETOLO bollo RICHIESTA D AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI Io

Dettagli

Comune di Rapolano Terme

Comune di Rapolano Terme ( P r o vi n c i a d i S i e n a ) TARIFFE DEI DIRITTI DI SEGRETERIA PER ATTI ED ATTESTAZIONI IN MATERIA EDILIZIA, URBANISTICA ED AMBIENTE ( e x. A rt 1 0, D. L. 1 8 / 0 1 / 1 9 9 3, n 8 c o n v e r t

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI NORMATIVA... 2 CRITERI INFORMATORI DEL PIANO... 2 SCOPI DEL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI... 2 INDIRIZZI PER LA REDAZIONE

Dettagli

DESCRIZIONE DELL INTERVENTO

DESCRIZIONE DELL INTERVENTO 1 DESCRIZIONE DELL INTERVENTO Allegata alla Domanda Unica di autorizzazione in materia di attività produttive (artt. 23 e ss. d. lgs. n. 112/1998 e art. 16 e ss. L. R. Liguria n. 9/1999) DATI RELATIVI

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE COMUNE DI PISA DIREZIONE URBANISTICA PIANO GENERALE DELLA PUBBLICITA E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Pisa settembre 2012 COMUNE DI PISA DIREZIONE URBANISTICA NORME TECNICHE DI

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 22 del D.P.R. 380/01 e s.m.i.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 22 del D.P.R. 380/01 e s.m.i. Settore Governo del Territorio Mod SCIA_09 / 02.2017 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 22 del D.P.R. 380/01 e s.m.i. ( Da presentarsi DOPO l ottenimento degli eventuali

Dettagli