IGRUE Alimentazione dati di attuazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IGRUE Alimentazione dati di attuazione"

Transcript

1 IGRUE Alimentazione dati di attuazione Manuale Utente v /24

2 Indice 1. Introduzione Modulo di Spedizione dei Dati di Attuazione Modulo di Raccolta degli Eventi Modulo di Raccolta degli Esiti Modulo di Raccolta delle Tabelle di Contesto Notifica via mail Installazione e Configurazione Guida all'uso via Web UI Gestione delle Trasmissioni Visualizzazione e Recupero delle Tabelle di Contesto Richiesta Codice di Attivazione Ricerca e Visualizzazione degli Eventi Configurazione e Consultazione degli Avvisi via Web Service Trasmissione Dati di Attuazione Recupero esiti per trasmissione Recupero eventi Recupero Tabella di Contesto Richiesta Codice di Attivazione Servizio Applicativo di Esempio...14 Trasmissione Dati di Attuazione...14 Recupero esiti per trasmissione...15 Recupero eventi...15 Recupero Tabelle di Contesto...15 Richiesta Codice di Attivazione via Data Layer Trasmissione Dati di Attuazione Recupero esiti, eventi e Tabelle di Contesto Organizzazione del Data Layer Dati di trasmissione Dati delle Tabelle di Contesto Appendice A: Codici delle mail di notifica Appendice B: Esempi di messaggi XML Trasmissione Dati di Attuazione Recupero Esiti per Trasmissione Recupero Eventi Recupero Tabella di Contesto Richiesta Codice di Attivazione /24

3 1. Introduzione Per interfacciarsi con i servizi IGRUE, il MEF propone alle altre Amministrazioni un applicazione J2EE denominata Sender che unifica le funzioni di proxy applicativo e di Porta di Dominio SPCoop (PdD). I sistemi applicativi locali, invocando i Web Service esposti dal Sender, attivano processi asincroni che gestiscono l invio del file di attuazione verso il sistema centrale, la raccolta degli esiti dell invio del file, lo scarico dei dati delle tabelle di contesto. Il Sender semplifica l interfaccia del Servizio IGRUE per i Sistemi Locali dell Ente, rispetto all uso diretto dei servizi esposti dal sistema centrale. Il Sender espone infatti solo le operazioni di invio dei file di attuazione, di richiesta degli eventi e di assegnazione di un codice di attuazione. Sono trasparenti al sistema locale tutte le operazioni correlate alla spedizione e alla ricezione dei risultati: 1. Salvataggio dei Dati di Attuazione su File System 2. Richiesta di un Ticket da assegnare alla trasmissione 3. Trasmissione dei Dati di Attuazione 4. Recupero e salvataggio dei risultati su File System In questo modo l invocazione di un unico Web Service permette di evitare le 6 comunicazioni SPCoop richieste per la comunicazione diretta verso il sistema centrale (Prenotazione del Ticket, Trasmissione dei Dati di Attuazione, Recupero dei 4 esiti). L architettura del Sender è descritta in figura: Architettura del Sender del servizio IGRUE Tuttavia l uso del Sender presenta una serie di limitazioni: Il Sender non è integrabile alla PdD ufficiale dell'ente in quanto incorpora le funzioni di cooperazione SPCoop assumendo anche il ruolo di PdD. Dipendenza dal Database Oracle 10g e dalla PdD Oracle. Dipendenza dall application server WebSphere 6.1 o da JBoss <= Il Sistema Locale deve implementare i client dei Web Service del Sender. Per questo motivo si è ritenuto opportuno implementare il servizio sulla base di un nuovo proxy applicativo alternativo al Sender, che chiameremo ProxyIGRUE, in grado di replicarne i vantaggi superandone però le limitazioni. 3/24

4 Le linee guida progettuali per lo sviluppo del ProxyIGRUE sono le seguenti: Il ProxyIGRUE basa la sua logica applicativa sulla consultazione del File System e di una Base di Dati. Il ProxyIGRUE integra una Web UI per la spedizione, ricezione e consultazione dei dati tramite browser. Il ProxyIGRUE espone le operazioni attraverso Web Service per l'integrazione di servizi applicativi di terze parti. Il ProxyIGRUE è configurabile per integrarsi con qualsiasi PdD. L architettura del ProxyIGRUE è mostrata nella figura che segue. Architettura del Proxy Applicativo IGRUE I vantaggi di questa nuova soluzione sono i seguenti: Ambiente di riferimento Open Source: Database PostgreSQL Application Server JBoss 4.x/5.x Porta di Dominio OpenSPCoop Il sistema locale non è obbligato ad implementare applicazioni per interagire con i Web Service come dovrebbe usando il Sender, ma può limitarsi a trasferimenti di file via file transfer o tramite la Web UI fornita a corredo. Le applicazioni esterne possono interfacciarsi tramite i Web Service esposti, senza interagire direttamente con il Data Layer Più nel dettaglio, il Gestore Protocollo di Colloquio IGRUE e' composto dai seguenti moduli: Modulo di Spedizione dei Dati di attuazione Modulo di Raccolta Esiti Modulo di Raccolta degli Eventi Modulo di Raccolta delle Tabelle di Contesto 1.1 Modulo di Spedizione dei Dati di Attuazione Secondo il Protocollo Applicativo di Alimentazione dei Dati di Attuazione, l'invio di un File di Colloquio dei Dati di Attuazione deve essere precedentemente prenotato tramite la richiesta di un ticket al Sistema Centrale. E' compito del Modulo di Spedizione dei Dati di Attuazione farsi carico della gestione di questa procedura, oltre alla gestione di eventuali errori di processamento o di rete. 4/24

5 1.2 Modulo di Raccolta degli Eventi Il Sistema Centrale per comunicare con gli enti usa un servizio di emissione di eventi. Gli eventi possono essere divisi in due categorie: Eventi relativi all'elaborazione di un File di Colloquio. Eventi relativi ad un aggiornamento delle Tabelle di Contesto. Il Modulo di Raccolta degli Eventi si occupa di recepire, archiviare ed eliminare gli eventi dal Sistema Centrale. 1.3 Modulo di Raccolta degli Esiti Il Sistema Centrale, a fronte della sottomissione di un File di Colloquio, produce alcuni documenti chiamati esiti. Esistono quattro tipi di esiti e, per ciascuna trasmissione, possono essere prodotti uno o piu' di essi: StatisticheElaborazioni StatisticheScarti EsitoElaborazionePerAnagraficaDiRiferimento LogDegliErrori. Il Modulo di Raccolta degli Esiti si occupa del recupero e dell'archiviazione degli esiti di tutte le trasmissioni. La ricezione degli esiti conclude il ciclo di vita di una Trasmissione. 1.4 Modulo di Raccolta delle Tabelle di Contesto Questo modulo si occupa di recuperare e tenere aggiornate le tabelle contenenti i dati di contesto da utilizzare per la trasmissione dei dati di attuazione al Sistema Centrale. 1.5 Notifica via mail Il ProxyIGRUE implementa un servizio di messaggistica per notificare malfunzionamenti o eventi di rilievo tramite l'invio di . Per ogni trigger è possibile configurare se notificare o meno l'evento ed i destinatari dell'eventuale . Alcuni esempi di trigger sono: Spedizione di Dati di Attuazione. Ricezione di Eventi. Ricezione di Esiti. Aggiornamento di una Tabella di Contesto. Errori di rete. Ricezione di messaggi malformati. L'Appendice A: Codici delle mail di notifica contiene una lista esaustiva delle mail inviate, dell'evento che le attiva e del codice ad esse associato. 5/24

6 2. Installazione e Configurazione Editare il file build.xml e modificare la proprietà appserver_deploy_dir impostando il path della cartella di deploy di JBoss. Creare un database ed inizializzarlo con lo script sql deploy/sql/igrue.sql e modificare il datasource in deploy/xml/igrue ds.xml Il file di configurazione deploy/properties/igrue.properties definisce alcune proprietà di funzionamento dell'applicazione: Nome Proprietà igrue.folder.inbox Descrizione Richiesto Path locale dove verranno salvati i dati di elaborazione dei dati di attuazione Si igrue.folder.outbox Path dove verranno cercati i dati di attuazione da inviare Si igrue.folder.contesto Path dove verranno salvati i dati delle tabelle di contesto Si igrue.pd.url Url della porta delegata per invocare i servizi di Igrue Si igrue.pd.username igrue.pd.password Credenziali per l'invocazione della porta delegata specificata in igrue.pd.url Si igrue.db.jndiname Nome jndi per il datasource Si igrue.eventi.delay igrue.azioni.delay igrue.tabelle.delay igrue.spedizione.delay Timeout in secondi per il polling dei dati (in secondi, default 30 secondi) No igrue.contesto.history Tenere o meno uno storico delle tabelle di No contesto (default false) igrue.spedizione.poolsize Numero di thread per i pool (default 5) igrue.esiti.poolsize No igrue. .notification. Booleano, abilita o disabilita l'invio di mail error in caso di errori di elaborazione. (default true) No igrue. .notification. Booleano, abilita o disabilita l'invio di mail No event in caso di ricezione di eventi. (default true) igrue. .smtp igrue. .sender igrue. .receiver Configurazione per l'invio delle . Se l'invio delle notifiche sono entrambe disabilitate, questi parametri sono opzionali. Si, se le notifiche sono abilitate Creare le cartelle specificate nel file di configurazione verificando che l'utente di JBoss abbia i diritti di scrittura e lettura. 6/24

7 Il file per modificare il logging dell'applicazione si trova sotto deploy/properties/log4j.properties. Compilare e deployare l'applicazione eseguendo il comando ant deploy. 3. Guida all'uso Sono possibili molteplici modalità di utilizzo del ProxyIGRUE: via Web UI: tramite Interfaccia Utente fruibile via browser via Web Service: tramite Web Service per l'integrazione con Servizi Applicativi via Data Layer: operando direttamente su File System e Database. 3.1 via Web UI Il ProxyIGRUE espone una console che semplifica notevolmente la gestione dei dati inviati e ricevuti dal sistema centrale. La console per l'infrastruttura di test è raggiungibile all'indirizzo e le credenziali di default per l'accesso sono test/test Gestione delle Trasmissioni Eseguito il login, la schermata che ci si propone è la lista delle trasmissioni inviate dal sistema File: identificativo assegnato dal sistema locale alla trasmissione tramite 7/24

8 assegnazione di un codice di attivazione. Ticket: identificativo assegnato dal sistema centrale Data: data dell'ultimo tentativo di invio Stato elaborazione: ultimo evento ricevuto per questa trasmissione. Per ogni trasmissione si possono vedere le informazioni in dettaglio cliccando sulla lente di ingrandimento alla sinistra di ciascuna di esse: Il riquadro di Riepilogo propone le stesse informazioni della lista delle trasmissioni vista in precedenza, mente quello delle Operazioni consente di analizzare i dati che riguardano la trasmissione in oggetto. La prima operazione, Visualizza File di Colloquio è quella che ci viene proposta nella pagina di apertura dei dettagli e mostra, in forma tabellare, il contenuto del file di colloquio spedito in questa trasmissione. Tramite l'analisi del Log degli Errori, se presente, vengono mostrati i campi che il sistema centrale ha reputato errati. Tali campi sono visualizzati con una sottolineatura rossa e, passandoci sopra con il cursore, appare una caption con l'errore riscontrato. Oltre ai dati di colloquio si possono visionare gli eventi ricevuti a fronte della trasmissione: Per ogni evento sono mostrati: 8/24

9 Data: data di emissione dell'evento Codice: tipo dell'evento Descrizione Motivo: causale dell'evento, se il sistema centrale ne ha data una. Oltre agli eventi si possono esaminare anche gli esiti, se presenti: Per ognuno dei quattro esiti possibili, se ricevuti, sono rese disponibili le operazioni di visualizzazione e download. Selezionando le visualizzazione, viene mostrato il contenuto dell'esito nella tabella sottostante, formattate per una facile consultazione. Oltre alla consultazione delle trasmissioni, la console fornisce anche la funzione di Nuova Trasmissione : Selezionando Sfoglia si seleziona l'archivio contenente i dati di attuazione da inviare, mentre con Upload si spediscono. Se l'invio dei dati viene completato con successo, 9/24

10 viene fornito l'identificativo assegnato alla trasmissione Visualizzazione e Recupero delle Tabelle di Contesto Selezionando Lista nel meno delle Tabelle di Contesto, ci vengono mostrate tutte le Tabelle di Contesto disponibili per la consultazione: per ogni tabella sono mostrati codice, descrizione, data dell'ultimo aggiornamento e le operazioni di visualizzazione e download. Ogni tabella viene visualizzata con una formattazione adeguata per facilitarne la consultazione: 10/24

11 3.1.3 Richiesta Codice di Attivazione L'operazione Richiesta di Codice di Attivazione permette di ricevere dal Sistema Centrale un nuovo Codice di Attivazione. Se la richiesta viene elaborata senza errori, vengono visualizzati i dettagli del Codice di Attivazione ricevuto Ricerca e Visualizzazione degli Eventi Selezionando l'operazione Lista per Eventi, ci vengono proposti tutti gli eventi ricevuti dal Proxy Igrue: Per ogni evento sono specificati: Id: identificativo dell'evento Data: data di emissione dell'evento 11/24

12 Parameter Id: Ticket della trasmissione o Codice della tabella di contesto a cui l'evento si riferisce. Descrizione: breve descrizione dell'evento Motivo: descrizione in dettaglio della motivo di emissione dell'evento Per facilitare la ricerca degli eventi c'è la possibilità di filtrare gli eventi per descrizione Configurazione e Consultazione degli Avvisi Il ProxyIGRUE, a fronte di situazioni rilevanti, avvisa gli utenti con delle . Dall'interfaccia è possibile consultare lo storico delle mail inviate: Ogni avviso, oltre all'oggetto, la data di inoltro e i destinatari del messaggio, consente di visualizzarne il contenuto selezionando la lente d'ingrandimento: Per selezionare i destinatari degli avvisi si procede alla pagina di configurazione dove, per ogni tipo di avviso, si possono inserire gli indirizzi separati da punto e virgola ( ; ): 12/24

13 3.2 via Web Service Per integrare servizi applicativi al ProxyIGRUE viene esposta un'interfaccia Web Service. Il WSDL del servizio è disponibile in deploy/wsdl/igrue.wsdl ed un client di esempio è implementato in org.govmix.proxy.igrue.test.client. Vediamo in dettaglio le operazioni esposte dal Web Service. Nell'Appendice B: Esempi di messaggi XML sono riportati dei messaggi scambiati con il Web Service esposto Trasmissione Dati di Attuazione Questa operazione ci permette di inviare i dati di attuazione al sistema che provvederà ad inserirlo nel file system con un identificativo univoco. senddatiattuazione: richiesta: messaggio con i dati di attuazione in allegato risposta: l'identificativo associato ai dati di attuazione Recupero esiti per trasmissione Questa operazione ci permette di ricevere gli esiti della trasmissione dei dati di trasmissione corrispondenti all'identificativo precisato nella richiesta getesiti richiesta: l'intero che identifica i dati di attuazione per cui si richiedono gli esiti risposta: le informazioni sull'elaborazione degli esiti e un allegato per ogni esito (statistiche elaborazioni,statistiche scarti, esito elaborazione per anagrafica di riferimento e log degli errori). Se uno o più esiti non esistono, l'allegato corrispondente sarà vuoto Recupero eventi Questa operazione ci permette di ricevere gli eventi successivi alla data specificata nella richiesta 13/24

14 geteventi richiesta: la data a partire della quale si vogliono ricevere gli eventi risposta: la lista degli eventi richiesti Recupero Tabella di Contesto Richiedere una tabella di constesto specificandone il nome gettabellacontesto richiesta: il nome della tabella che si desidera ricevere (T1, T2,..., T54, Complessivo) risposta: la tabella, se esiste, in allegato in formato compresso Richiesta Codice di Attivazione Operazione per farsi assegnare un codice procedura di attivazione getcodiceattivazione richiesta: vuota risposta: i dati del codice di attivazione assegnato Servizio Applicativo di Esempio Il progetto include un semplice Servizio Applicativo che fruisce delle operazioni esposte dal Proxy tramite i Web Services esposti. Dopo aver prodotto le librerie del ProxyIGRUE con il comando ant compile, editare il file /deploy/wsdl/igrue.wsdl inserendo il corretto address location all'elemento service. Adesso è possibile eseguire il servizio applicativo con il comando ant run Dargs="[ option value]" sostituendo ad [ option value] una o più delle seguenti opzioni: c, codice Richiede un nuovo codice di procedura attuazione d, dati <arg> Dati di Attuazione da inviare e, eventi <arg> Richiede gli eventi posteriori alla data specificata o, output <arg> Cartella di output (default: /tmp/igrue ) r, esiti <arg> Richiede gli esiti della trasmissione specificata t, tabella <arg> Richiede la tabella di contesto specificata Trasmissione Dati di Attuazione Eseguendo il comando con l'opzione: ant run Dargs=" d /path/to/dati.zip" svengono inviati i dati all'applicativo che, in assenza di errori, risponderà con il progressivo assegnato alla trasmissione. Con questo valore potremo poi richiedere gli esiti relativi. 14/24

15 Recupero esiti per trasmissione Il comando: ant run Dargs=" r 1234 o /tmp/esiti/1234" richiede al sistema gli esiti della trasmissione specificata. Il risultato della richiesta vene memorizzato nella cartella /tmp/esiti/1234 specificata con l'opzione o, o nella cartella /tmp/igrue se non viene impostata. Recupero eventi Con il comando: ant run Dargs=" e T12:00:00 05:00 o /tmp/eventi/ /" si richiedono al sistema gli eventi posteriori alla data specificata. Gli eventi ricevuti verranno memorizzati nella cartella /tmp/eventi/ /. Se l'opzione o non viene specificata, gli eventi saranno memorizzati nella cartella /tmp/igrue. Recupero Tabelle di Contesto Eseguendo il comando: ant run Dargs="./client.sh t T35 o /tmp/tabelle/" viene tichiesta la tabella di contesto T35. Se esiste e non ci sono errori, viene memorizzata nella cartella specificata con l'opzione o, altrimenti nella cartella di default / tmp/igrue. Richiesta Codice di Attivazione Eseguendo il comando con l'opzione: ant run Dargs=" c" viene richiesto un nuovo codice di procedura di attivazione. Se non ci sono errori sarà mostrato a video l'esito della richiesta. 3.3 via Data Layer Come detto nell'introduzione, il ProxyIGRUE basa la sua logica applicativa sulla consultazione del File System e del Database. E' quindi possibile operare direttamente sul Data Layer per interagire con il ProxyIGRUE Trasmissione Dati di Attuazione Nella cartella di Outbox, impostata in fase di configurazione, copiare i Dati di Attuazione rinominandoli con un numero intero non usato per altre trasmissioni, ad es zip. Il ProxyIGRUE si occupera' della gestione del processo di trasmissione Recupero esiti, eventi e Tabelle di Contesto Tutti i dati prodotti dal sistema centrale a fronte di una trasmissione, ovvero eventi, esiti, ticket ed aggiornamenti delle tabelle di contesto, sono automaticamente raccolti dal 15/24

16 ProxyIGRUE e organizzati su File System come specificato nel capitolo Organizzazione del Data Layer 4.1 Dati di trasmissione I dati necessari ad una trasmissione sono costituiti dai Dati di Attuazione compressi in un File di Colloquio. I File di Colloquio in attesa di essere trasmessi al Sistema Centrale di Monitoraggio (Igrue) sono memorizzati nella cartella igrue.folder.outbox nella forma [X].zip, dove [X] è un identificativo univoco interno al sistema. Il ProxyIGRUE si occupa di prelevare i File di Colloquio dalla cartella igrue.folder.outbox, fargli assegnare un ticket dal Sistema Centrale di Monitoraggio e spedirlo. Inviati i dati, il File di Colloquio [X].zip viene spostato dalla cartella igrue.folder.outbox nella cartella igrue.folder.inbox/[x] dove saranno memorizzati tutte le informazioni correlate alla trasmissione. I dati di una trasmissione saranno organizzati secondo la seguente struttura: igrue.folder.inbox [X] [X].zip info.txt RISULTATI statisticheelaborazioni.zip statisticheelaborazioni.txt statistichescarti.zip statistichescarti.txt esitoelaborazioneperanagraficadiriferimento.zip esitoelaborazioneperanagraficadiriferimento.txt logdeglierrori.zip logdeglierrori.txt EVENTI xxx.txt yyy.txt [Y]... [X].zip è una copia del File di Colloquio inviato. Info.txt contiene l'id del ticket assegnato alla trasmissione. 16/24

17 RISULTATI/*.zip sono gli esiti, qualora esistano, dell'elaborazione del File di Colloquio dei Dati di Attuazione. I corrispondenti file.txt contengono le informazioni sul processamento degli esiti. EVENTI/*.xml sono gli eventi, in formato xml, ricevuti per questa trasmissione. 4.2 Dati delle Tabelle di Contesto Il sistema ricerca automaticamente, ad intervalli impostati in configurazione, esiti, eventi ed aggiornamenti delle tabelle di contesto. Le tabelle di contesto recuperate sono memorizzate nella cartella igrue.folder.contesto in formato compresso. Se l'opzione igrue.contesto.history è impostata a true, viene tenuto uno storico delle tabelle di contesto, altrimenti viene memorizzata solo la più aggiornata. Gli eventi riguardanti aggiornamenti delle tabelle di contesto sono memorizzati nella cartella igrue.folder.contesto/eventi. 5. Appendice A: Codici delle mail di notifica DAT_CNT_01 Errore di accesso a database durante la fase di acquisizione delle tabelle di contesto. DAT_CNT_02 Errore tecnico sollevato durante la fase di acquisizione delle tabelle di contesto DAT_CNT_03 Errore di I/O durante la fase di acquisizione delle tabelle di contesto DAT_CNT_04 Errore di comunicazione durante la fase di acquisizione delle tabelle di contesto DAT_CNT_05 Errore tecnico durante la fase di acquisizione delle tabelle di contesto DAT_CNT_06 Dati di contesto aggiornati con successo GST_EVN_01 Errore di accesso al database durante l'acquisizione di eventi. GST_EVN_02 Errore di I/O durante la gestione degli eventi. GST_EVN_03 Errore di accesso al database durante la fase di cancellazione degli eventi. GST_EVN_04 Errore tecnico durante la cancellazione degli eventi. GST_EVN_05 Errore ci connessione con il sistema informativo durante la gestione degli eventi. GST_EVN_06 Errore ci connessione con il sistema informativo durante la gestione degli eventi. GST_EVN_07 Errore durante la fase di acquisizione degli eventi. GST_EVN_08 Errore durante la fase di cancellazione degli eventi. 17/24

18 INV_FIL_01 Errore di comunicazione durante l'invio dei dati di contesto. INV_FIL_02 Tentativi di invio dei dati di contesto esauriti. INV_FIL_03 Errore di I/O durante il processamento dei dati di contesto. INV_FIL_04 Nessun evento ricevuto entro i tempi previsti. INV_FIL_05 Errore di accesso al database durante l'invio dei dati di contesto. INV_FIL_06 Errore tecnico durante l'invio dei dati di contesto. INV_FIL_07 Errore ricevuto dal sistema informativo durante l'invio dei dati di contesto. INV_FIL_08 Ricevuto esito non positivo a seguito di un invio dei dati di contesto. INV_FIL_09 Dati di attuazione inviati con successo. INV_FIL_10 Dati di attuazione già inviati. RIC_EVN_01 Ricevuto evento File Ricevuto. RIC_EVN_02 Ricevuto evento File Scartato. RIC_EVN_03 Ricevuto evento Elaborazione con Successo. RIC_EVN_04 Ricevuto evento Elaborazione con Errore. RIC_EVN_05 Ricevuto evento Elaborazione con Scarto Totale. RIC_EVN_06 Ricevuto evento Elaborazione Respinta. RIC_EVN_07 Ricevuto evento Errore Invio. RIC_EVN_08 Ricevuto evento Errore Scarico Risultato. RIC_EVN_09 Ricevuto evento Delta Tipologiche. RIC_TCK_01 Errore di comunicazione durante la richiesta di un ticket. RIC_TCK_02 Errore durante l'accesso a database durante la richiesta di un ticket. RIC_TCK_03 Ricevuto esito non positivo durante la richiesta di un ticket. RIC_TCK_04 Errore tecnico durante la richiesta di un ticket. SCR_RIS_01 Errore di comunicazione durante l'acquisizione degli esiti. SCR_RIS_02 Errore di accesso a File System durante l'acquisizione degli esiti. SCR_RIS_03 Errore di I/O durante l'acquisizione degli esiti. 18/24

19 SCR_RIS_04 Errore di accesso a database durante l'acquisizione degli esiti. SCR_RIS_05 Errore tecnico durante l'acquisizione degli esiti. SCR_RIS_06 Errore segnalato dal sistema informatico durante l'acquisizione degli esiti. STR_SYS_01 Errore di avvio del sistema. Configurazione non corretta. STR_SYS_02 Errore di avvio del sistema. Database non raggiungibile. 6. Appendice B: Esempi di messaggi XML 6.1 Trasmissione Dati di Attuazione Esempio di messaggio di richiesta: Content Type: multipart/related;... SOAPAction: "" boundary Content Type: application/xop+xml; type="text/xml"; Content Transfer Encoding: binary Content ID: start boundary <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:senddatiattuazione xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <Dati/> </ns2:senddatiattuazione> </soap:body> </soap:envelope> boundary Content Type: application/zip Content Transfer Encoding: binary Content ID:... [binary data] Esempio di messaggio di risposta <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:senddatiattuazioneresponse xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <idassegnato>1234</idassegnato> 19/24

20 </ns2:senddatiattuazioneresponse> </soap:body> </soap:envelope> 6.2 Recupero Esiti per Trasmissione Esempio di messaggio di richiesta: <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:getesiti xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <idassegnato>1234</idassegnato> </ns2:getesiti> </soap:body> </soap:envelope> Esempio di messaggio di risposta Content Type: multipart/related;... SOAPAction: "" boundary Content Type: application/xop+xml; type="text/xml"; Content Transfer Encoding: binary Content ID: start boundary <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:getesitiresponse xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <EsitoResponse> <file>37</file> <statisticheelaborazioni>0</statisticheelaborazioni> <statisticheelaborazionidescrizione>ok Statistiche delle elaborazioni non trovate. Per questa trasmissione non vi sono record acquisiti</statisticheelaborazionidescrizione> <statistichescarti>0</statistichescarti> <statistichescartidescrizione>ok Statistiche Scarti non trovate. Per questa trasmissione non vi sono record con errore</statistichescartidescrizione> <esitoelaborazioneperanagraficadiriferimento>0</esitoelaborazioneperana graficadiriferimento> <esitoelaborazioneperanagraficadiriferimentodescrizione>ok Esito Anagrafica riferimento non trovato per ticket: La lista dei Progetti per questo ID Ticket è stata cancellata poichè è scaduto il tempo massimo di permanenza</esitoelaborazioneperanagraficadiriferimentodescrizione> <logdeglierrori>0</logdeglierrori> <logdeglierroridescrizione>ok Log degli Errori non trovato per ticket: Il log degli errori è assente poichè la trasmissione relativa non ha 20/24

21 riscontrato errori</logdeglierroridescrizione> <dataultimocontrollo> T13:18: :00</dataultimocontrollo> </EsitoResponse> </ns2:getesitiresponse> </soap:body> </soap:envelope> boundary Content Type: application/zip Content Transfer Encoding: binary Content ID:... [binary data] boundary Content Type: application/zip Content Transfer Encoding: binary Content ID:... [binary data] boundary Content Type: application/zip Content Transfer Encoding: binary Content ID:... [binary data] boundary Content Type: application/zip Content Transfer Encoding: binary Content ID:... [binary data] 6.3 Recupero Eventi Esempio di messaggio di richiesta: <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:geteventi xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <startdate> T12:00:00 05:00</startdate> </ns2:geteventi> </soap:body> </soap:envelope> Esempio di messaggio di risposta <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> 21/24

22 <soap:body> <ns2:geteventiresponse xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <Eventi> <evento> <enddate> T11:21: :00</enddate> <eventtype_code>2</eventtype_code> <id>15020</id> <owner_idamministrazione>bo</owner_idamministrazione> <owner_idsistema>1</owner_idsistema> <parameterid>4422</parameterid> <startdate> T17:44: :00</startdate> </evento> <evento> <enddate> T17:44: :00</enddate> <eventtype_code>2</eventtype_code> <id>15022</id> <owner_idamministrazione>bo</owner_idamministrazione> <owner_idsistema>1</owner_idsistema> <parameterid>4404</parameterid> <startdate> T17:45: :00</startdate> </evento> </Eventi> </ns2:geteventiresponse> </soap:body> </soap:envelope> 6.4 Recupero Tabella di Contesto Esempio di messaggio di richiesta: <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:gettabellacontesto xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <nometabella>complessivo</nometabella> </ns2:gettabellacontesto> </soap:body> </soap:envelope> Esempio di messaggio di risposta Content Type: multipart/related;... SOAPAction: "" boundary 22/24

23 Content Type: application/xop+xml; type="text/xml"; Content Transfer Encoding: binary Content ID: start boundary <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:gettabellacontestoresponse xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <dataaggiornamento> T14:44: :00</dataaggiornamento> </ns2:gettabellacontestoresponse> </soap:body> </soap:envelope> boundary Content Type: application/zip Content Transfer Encoding: binary Content ID:... [binary data] 6.5 Richiesta Codice di Attivazione Esempio di messaggio di richiesta: <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:getcodiceproceduraattivazionerequest xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <CodiceProceduraAttivazione/> </ns2:getcodiceproceduraattivazionerequest> </soap:body> </soap:envelope> Esempio di messaggio di risposta <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/"> <soap:body> <ns2:getcodiceproceduraattivazioneresponse xmlns:ns2="http://ws.igrue.proxy.govmix.org"> <CodiceProceduraAttivazione> <dataassegnazione> T14:44: :00</dataAssegnazione> <idamministrazione>...</idamministrazione> <idproceduraattivazione>patt2041</idproceduraattivazione> <idsistema>...</idsistema> </CodiceProceduraAttivazione> </ns2:getcodiceproceduraattivazioneresponse> </soap:body> 23/24

ProxyIGRUE v.2.0.2. Alimentazione dati di attuazione. Manuale Utente

ProxyIGRUE v.2.0.2. Alimentazione dati di attuazione. Manuale Utente ProxyIGRUE v.2.0.2 Alimentazione dati di attuazione Manuale Utente 1/20 Indice 1. Introduzione...3 2. Documentazione...3 3. Setup del ProxyIGRUE v2...3 1.1 Censimento presso il Sistema Informativo IGRUE...3

Dettagli

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 Panoramica L'attuale sistema IGRUE è composto da: Il

Dettagli

Robomail 2V. 2010 Multi Consult Milano

Robomail 2V. 2010 Multi Consult Milano Robomail 2V Contents 3 Table of Contents Foreword 0 Part I Introduzione 6 1 Requisiti di... Installazione 6 2 Installazione... 7 Part II Console di Configurazione 10 1 Invio... 10 Messaggi in Invio...

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

TeamUpdate Client. TeamPortal TeamUpdate Client 20120300

TeamUpdate Client. TeamPortal TeamUpdate Client 20120300 Client Client INDICE Introduzione... 3 Specifiche Client... 4 Contenuti... 5 Gestione contenuto... 6 Gestione documenti... 8 Contenuti locali... 11 Da gestire... 11 Cronologia... 12 Consultazione... 13

Dettagli

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica i di 56 Indice 1... 3 1.1 CONFIGURAZIONE SGFE... 3 1.2 FATTURAZIONE ELETTRONICA PASSIVA... 17 1.3 PROTOCOLLAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA...

Dettagli

Il Gestore Eventi di OpenSPCoop i. Il Gestore Eventi di OpenSPCoop

Il Gestore Eventi di OpenSPCoop i. Il Gestore Eventi di OpenSPCoop i Il Gestore Eventi di OpenSPCoop ii Copyright 2005-2011 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Configurazione di un Servizio SPCoop come Evento gestito dal GE 2 3 Configurazione di un Pubblicatore

Dettagli

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 i Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 ii Copyright 2005-2015

Dettagli

Release Notes di OpenSPCoop2. Release Notes di OpenSPCoop2

Release Notes di OpenSPCoop2. Release Notes di OpenSPCoop2 Release Notes di OpenSPCoop2 i Release Notes di OpenSPCoop2 Release Notes di OpenSPCoop2 ii Copyright 2005-2015 Link.it srl Release Notes di OpenSPCoop2 iii Indice 1 Versione 2.1 1 1.1 Gestione del protocollo

Dettagli

La Fatturazione Elettronica con la PdD OpenSPCoop

La Fatturazione Elettronica con la PdD OpenSPCoop La Fatturazione Elettronica con la PdD OpenSPCoop del Proxy FatturaPA Link.it v1.0 del 7/11/2014 Indice 1 Premessa...3 2 Il contesto di riferimento...3 3 La Fatturazione Passiva...5 3.1 Scenari di utilizzo...6

Dettagli

S.I.I.P.A.L. Sistema Informativo Integrato Pubblica Amministrazione Locale

S.I.I.P.A.L. Sistema Informativo Integrato Pubblica Amministrazione Locale S.I.I.P.A.L. Sistema Informativo Integrato Pubblica Amministrazione Locale SPECIFICHE DI RILASCIO AGGIORNAMENTO PRODOTTI PATCHELETT100908 (database ver. 264) Pagina 1 di 9 S.I.I.P.A.L. Sistema Informativo

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Dipartimento per gli Affari di Giustizia Direzione Generale della Giustizia Penale Decreto Dirigenziale Articolo 39 D.P.R. 14 Novembre 2002, N. 313 Decreto Dirigenziale del 5 dicembre 2012 recante le regole

Dettagli

GovPay 2.0. Manuale Installazione

GovPay 2.0. Manuale Installazione SERVIZI DI INTERMEDIAZIONE AL NODO DEI PAGAMENTI GovPay-ManualeInstallazione del 16/12/2015 - vers. 1 STATO DEL DOCUMENTO REV. DESCRIZIONE DATA 1 Prima versione 16/12/2015 ATTORI DEL DOCUMENTO Redatto

Dettagli

GAS FLUORURATI, OBBLIGO DI DICHIARAZIONE ENTRO IL 31 MAGGIO

GAS FLUORURATI, OBBLIGO DI DICHIARAZIONE ENTRO IL 31 MAGGIO GAS FLUORURATI, OBBLIGO DI DICHIARAZIONE ENTRO IL 31 MAGGIO Vi ricordiamo che anche quest anno è obbligo trasmettere la dichiarazione contenente le informazioni riguardanti la quantità di gas fluorurati

Dettagli

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Versione 5.1 29/10/2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Schermata principale... 6 2. Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB ADMIN http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT Specifiche tecniche di interfacciamento al Web Service esposto da DocPortal Versione : 1 Data : 10/03/2014 Redatto da: Approvato da: RICCARDO ROMAGNOLI CLAUDIO CAPRARA Categoria:

Dettagli

Argo Sidi Modulo Assenze

Argo Sidi Modulo Assenze Rev.01 del 30-07-2010 Versione 1.0.0 PREMESSA...3 AVVIO di ARGO SIDI Modulo Assenze...4 MENU' PRINCIPALE...5 SISTEMA...6 INVIO DATI AL SIDI...7 TABELLE...15 GESTIONE ACCESSI...15 REGISTRO ACCESSI...16

Dettagli

ARKmanager - Versione 6.30.00

ARKmanager - Versione 6.30.00 Notte dii AGGIIORNAMENTO Prrodottttii Compllementtarrii IInttegrrattii ARKmanager - Versione 6.30.00 INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Notte Uttentte La Release 6.30.00 di ARKmanager è una versione aggiornabile/installabile

Dettagli

L adesione al servizio telematico

L adesione al servizio telematico L adesione al servizio telematico effettuate le operazioni di generazione dell'ambiente di sicurezza l'utente deve collegarsi via internet, al sito Servizio Telematico doganale Ambiente di Prova e selezionare

Dettagli

La Fatturazione Elettronica con la PdD OpenSPCoop

La Fatturazione Elettronica con la PdD OpenSPCoop La Fatturazione Elettronica con la PdD OpenSPCoop del Proxy FatturaPA Link.it v1.0 del 7/11/2014 Indice 1 Premessa...3 2 Il contesto di riferimento...3 3 La Fatturazione Passiva...5 3.1 Scenari di utilizzo...6

Dettagli

TESEO - Versione 5.00.00

TESEO - Versione 5.00.00 Notte dii AGGIIORNAMENTO Prrodottttii Compllementtarrii IInttegrrattii INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO TESEO - Versione 5.00.00 Notte Uttentte La versione 5.00.00 è una versione aggiornabile/installabile quindi,

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio LeMieFatturePA

Manuale Front-Office Servizio LeMieFatturePA Manuale Front-Office Servizio LeMieFatturePA Versione 2.0 Dicembre 2014 1 Sommario 1 Accesso alla applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Menù e nome utente... 6 2 Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

Documentazione Tecnica. Client AnagAire V 6.0 AIRE. Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero

Documentazione Tecnica. Client AnagAire V 6.0 AIRE. Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero AIRE Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero Ministero dell Interno Dipartimento Affari Pag. 1 di 24 INDICE INTRODUZIONE... 3 PRIMA INSTALLAZIONE... 4 GESTIONE DATI MINISTERO... 6 3.1 GESTIONE FILES

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

SERVICE BROWSER. Versione 1.0

SERVICE BROWSER. Versione 1.0 SERVICE BROWSER Versione 1.0 25/09/2008 Indice dei Contenuti 1. Scopo del documento... 3 2. Introduzione... 3 3. Accordi di Servizio... 4 4. Servizi... 5 5. Servizio: Schede Erogatori... 8 6. Servizio:

Dettagli

AGGIORNAMENTO Versione 1.3.0 Versione 4.0.0

AGGIORNAMENTO Versione 1.3.0 Versione 4.0.0 Tek Service S.r.l. S o f t w a r e & C o n s u l e n z a Via Garbini, 15-37135 Verona Tel. 045.581031 Fax. 045.581031 Partita iva e cod.fiscale 02831920232 www.tekservice.it e-mail: tekservice@tekservice.it

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

Manuale Utente. Area Conservazione a norma. Fatturazione Elettronica

Manuale Utente. Area Conservazione a norma. Fatturazione Elettronica TINN s.r.l. TERAMO sede legale e amministrativa Via G. De Vincentiis, snc 64100 TE Tel. 0861 4451 Fax 0861 210085 BARI Via F. Campione, 43 70124 BA Tel. 080 5574465 Fax 080 5508790 Partita Iva 00984390674

Dettagli

Consolidamento e sviluppo CART

Consolidamento e sviluppo CART Nome del progetto Consolidamento e sviluppo CART Acronimo del progetto TOSCART Documento Manuale interfaccia monitoraggio Acronimo del documento TOSCART-TEC-INTWEB-PMC Stato del documento Definitivo Versione

Dettagli

Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 i. Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4

Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 i. Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 i Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 ii Copyright 2005-2011 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Prerequisiti per la Configurazione della Porta di Dominio 1 2.1 Verifica dell applicazione di gestione

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati MANUALE UTENTE Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati INDICE ACCESSO AL SERVIZIO... 3 GESTIONE DESTINATARI... 4 Aggiungere destinatari singoli... 5 Importazione utenti...

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso BLACKBERRY INTERNET SERVICE

Dettagli

Explorer 5.x in ambiente Windows Passo 1 - Abilitazione del protocollo SSL Per abilitare il protocollo di sicurezza SSL occorre: dal menu Strumenti selezionare la voce Opzioni Internet (tasti di scelta

Dettagli

Gestione XML della Porta di Dominio OpenSPCoop

Gestione XML della Porta di Dominio OpenSPCoop i Gestione XML della Porta di Dominio ii Copyright 2005-2011 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Hello World! 2 3 Configurazione XML della Porta di Dominio 5 3.1 Soggetto SPCoop...................................................

Dettagli

EXCISE_DAA_NOTIfication

EXCISE_DAA_NOTIfication Come semplificare le Vs. attività in materia di ACCISE EXCISE_DAA_NOTIfication Cos è: Procedura automatizzata per l acquisizione ed elaborazione notifiche DAA Con questo nuovo modulo vengono abbattuti

Dettagli

NAL DI STAGING. Versione 1.0

NAL DI STAGING. Versione 1.0 NAL DI STAGING Versione 1.0 14/10/2008 Indice dei Contenuti 1. Introduzione... 3 2. Installazione NAL di staging... 3 VMWare Server... 3 Preistallazione su server linux... 6 Preinstallazione su server

Dettagli

Servizio Telematico Paghe

Servizio Telematico Paghe Servizio Telematico Paghe GUIDA ALL USO DELLE PAGINE DI AMMINISTRAZIONE DEL SERVIZIO PAGHE.NET Software prodotto da Nuova Informatica srl 1 SOMMARIO SOMMARIO...2 INTRODUZIONE...3 FLUSSO DELLE INFORMAZIONI...3

Dettagli

SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA...

SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA... SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA... 3 POSTAZIONE MEDICO - COME STAMPARE UNA RICETTA DEMATERIALIZZATA... 4 COME CANCELLARE UNA RICETTA DEMATERIALIZZATA SULLA POSTAZIONE MEDICO... 8 COME STAMPARE

Dettagli

Temujin AWS Fatture Applicazione per la realizzazione, la stampa digitale e l'invio telematico delle fatture.

Temujin AWS Fatture Applicazione per la realizzazione, la stampa digitale e l'invio telematico delle fatture. Temujin AWS Fatture Applicazione per la realizzazione, la stampa digitale e l'invio telematico delle fatture. PRESENTAZIONE Che cos'è Temujin AWS Fatture? E' un'applicazione di complemento al Software

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

Comunicazione Medico Competente

Comunicazione Medico Competente Comunicazione Medico Competente Manuale utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 22/12/2014 Numero totale di pagine 52 Indice Manuale Utente 1 Introduzione... 4 2 Registrazione utente al portale...

Dettagli

Regione Puglia. Nodo Regionale per la fatturazione elettronica

Regione Puglia. Nodo Regionale per la fatturazione elettronica Regione Puglia Nodo Regionale per la fatturazione elettronica Manuale Utente per la gestione della fatturazione passiva Pag.1 di 13 Revisoni Versione Data emissione Modifiche apportate 1.0 17/03/2015 Prima

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Sommario PREMESSA... 2 1 Come accedere all Area Riservata... 3 2 del Pannello di gestione del sito web... 4 3 delle sezioni... 7 3.1 - Gestione Sito... 7 3.1.1 - AreaRiservata...

Dettagli

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Aprile 2015 versione 1.0 Pagina 1 Indice Indice... 2 1 INTRODUZIONE... 3 2 FATTURAZIONE ATTIVA... 7 2.1

Dettagli

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox WEB ADMIN http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole i Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole ii Copyright 2005-2014 Link.it srl Guida Utente della PddConsole iii Indice 1 Introduzione 1 2 Prerequisiti per

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

Aggiornamento Argo Alunni v. 5.6.0 - Esportazione dati Frequenza2

Aggiornamento Argo Alunni v. 5.6.0 - Esportazione dati Frequenza2 Aggiornamento Argo Alunni v. 5.6.0 - Esportazione dati Frequenza2 Con questo aggiornamento viene completata la nuova funzione di esportazione dati verso il Sidi La nuova funzione è accessibile tramite

Dettagli

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE DEL SENDER Versione N.1.0 Data 11/05/2009 Versione 1.0, Data emissione 11/05/2009 Pag. 1 di 15 Revisione Capitolo Modifica Data 1.0 Prima Emissione 11/05/2009 Versione

Dettagli

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext CREAZIONE UTENZE DOCENTI Per creare le utenze dei docenti per l'utilizzo su Scuolanext è necessario eseguire delle operazioni preliminari

Dettagli

21/02/2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE CERTIFICATI VERSIONE 1.0

21/02/2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE CERTIFICATI VERSIONE 1.0 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 39 INDICE 1. PREMESSA 4 2. INSTALLAZIONE 5 3. ESECUZIONE 6 4. STRUTTURA DELLE CARTELLE 7 5. CARATTERISTICHE GENERALI DELL

Dettagli

Modulo Antivirus per Petra 3.3. Guida Utente

Modulo Antivirus per Petra 3.3. Guida Utente Modulo Antivirus per Petra 3.3 Guida Utente Modulo Antivirus per Petra 3.3: Guida Utente Copyright 1996, 2005 Link s.r.l. (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata,

Dettagli

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente Pag 1 di 14 RepairsLab Manuale Utente Per RepairsLab 1.0 Autore: Fabrizio Ferraiuolo Indice generale Introduzione...2 Installazione...2 Schermata principale...3 Configurazione...4 Configurazioni Base Dati...5

Dettagli

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica i Architettura Tecnica ii Copyright 2005-2011 Link.it s.r.l. iii Indice 1 Scopo del documento 1 1.1 Abbreviazioni..................................................... 1 2 Overview 1 2.1 La PdD........................................................

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente Pag 1 di 16 RepairsLab Manuale Utente Per RepairsLab 1.0.4 Autore: Fabrizio Ferraiuolo Indice generale Introduzione...2 Installazione...2 Schermata principale...3 Configurazione...4 Configurazioni Base

Dettagli

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST.

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST. INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) ISTRUZIONI DI BASE... 2 3) CONFIGURAZIONE... 7 4) STORICO... 9 5) EDITOR HTML... 10 6) GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI... 11 7) GESTIONE MAILING LIST... 12 8) E-MAIL MARKETING...

Dettagli

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti -

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti - C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori - Manuale Progettisti - CIL e SCIA Manuale Progettisti 20 apr 2011 Pag. 1 di 26 INDICE INTRODUZIONE...

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Impostazione di Scansione su e-mail

Impostazione di Scansione su e-mail Guida rapida all'impostazione delle funzioni di scansione XE3024IT0-2 Questa guida contiene istruzioni per: Impostazione di Scansione su e-mail a pagina 1 Impostazione di Scansione su mailbox a pagina

Dettagli

MANUALE UTENTE PROTEUS GRPIGD - GESTIONE RICHIESTE PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE

MANUALE UTENTE PROTEUS GRPIGD - GESTIONE RICHIESTE PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE MANUALE UTENTE PROTEUS GRPIGD - GESTIONE RICHIESTE PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE Versione 1.0 Pagina 1 di 22 Indice dei contenuti 0. INTRODUZIONE... 3 1. ACCESSO AL SISTEMA... 4 2. GESTIONE

Dettagli

Una soluzione per il Provisioning e la Software Distribution

Una soluzione per il Provisioning e la Software Distribution Una soluzione per il Provisioning e la Software Distribution Scenario Svariati server, con funzione in base all'area di competenza, dislocati nel territorio su Nodi Periferici collegati in rete (VPN) Un

Dettagli

Ricambi Esplosi Ordini vers. 1.0.1 settembre 2007

Ricambi Esplosi Ordini  vers. 1.0.1 settembre 2007 spa Sito Web di Consultazione Disegni Esplosi e Distinte Ricambi, Gestione Preventivi e Ordini Ricambi e Consultazione della Documentazione Tecnica Prodotti Esplosi Ricambi Ordini vers. 1.0.1 settembre

Dettagli

Output di sistema di Capture Pro Software FTP Server

Output di sistema di Capture Pro Software FTP Server Panoramica Output di sistema di Capture Pro Software FTP Server L'output di sistema Capture Pro Software FTP Server trasferisce automaticamente i dati dei batch e degli indici (digitalizzati e con l'output

Dettagli

Gestione della fatturazione elettronica

Gestione della fatturazione elettronica Gestione della fatturazione elettronica Introduzione Il decreto attuativo MEF e PA n. 55/2013, previsto dalla legge 24 dicembre 2007 n. 244, in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura

Dettagli

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di controllo uniemens aggregato per l invio mensile unificato delle denunce retributive individuali (EMENS) e delle denunce contributive aziendali

Dettagli

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16 Lyra CRM WebAccess L applicativo Lyra CRM, Offer & Service Management opera normalmente in architettura client/server: il database di Lyra risiede su un Server aziendale a cui il PC client si connette

Dettagli

Portale Suap SPORVIC2

Portale Suap SPORVIC2 Portale Suap SPORVIC2 Manuale Utente Richiedente Versione 2.0 > I N D I C E < Sommario 1. PREREQUISITI TECNICI PER NAVIGARE SUL SISTEMA SPORVIC2... 4 2. RICERCA DELLE SCHEDE DEI PROCEDIMENTI PUBBLICATE

Dettagli

SIRTEL. Sistema Informativo Rendicontazione Telematica Enti Locali. Guida operativa Profili utente: PCR, CCR, RSF, RIDC, ROP, RSFR, RDR, FEV

SIRTEL. Sistema Informativo Rendicontazione Telematica Enti Locali. Guida operativa Profili utente: PCR, CCR, RSF, RIDC, ROP, RSFR, RDR, FEV SIRTEL Sistema Informativo Rendicontazione Telematica Enti Locali Guida operativa Profili utente: PCR, CCR, RSF, RIDC, ROP, RSFR, RDR, FEV SIRTEL - Sistema Informativo Rendicontazione Telematica Enti Locali

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox WEB ADMIN http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa Gestione fatturepa Versione 3.0 01/08/2014 Indice 1- INTRODUZIONE... 3 2- ACCESSO ALLE FUNZIONI... 4 3- FATTURE RICEVUTE... 6 4- ATTRIBUZIONE PROTOCOLLO... 9 5- STAMPA FATTURE... 10 6- VISUALIZZA NOTIFICHE...

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

(LEGA-M) Lega Pallavolo Serie A Maschile

(LEGA-M) Lega Pallavolo Serie A Maschile (LEGA-M) Lega Pallavolo Serie A Maschile Servizio Risultati con Data Volley 2007 Professional Questa guida illustra le funzioni da utilizzare nel DATA VOLLEY 2007 Professional per il servizio risultati

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli e visualizzazione

Dettagli

GESTIONE DELLE CASELLE PEC IN DURC CLIENT (ver. 1.1)

GESTIONE DELLE CASELLE PEC IN DURC CLIENT (ver. 1.1) Pag. 1 GESTIONE DELLE CASELLE PEC IN DURC CLIENT (ver. 1.1) INTRODUZIONE DURC Client fornisce le funzionalità complete per gestire l attivazione delle caselle PEC alle Imprese, dalla richiesta di apertura

Dettagli

Tecnologia. www.mbm.it

Tecnologia. www.mbm.it Il portale SCM permette di comunicare con il mondo esterno all azienda, in particolare con fornitori e lavoranti esterni, fornendo strumenti e metodologie per un trasferimento veloce e sicuro delle informazioni

Dettagli

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE...

Dettagli

Manuale di Integrazione IdM-RAS

Manuale di Integrazione IdM-RAS IdM-RAS Data: 30/11/09 File: Manuale di integrazione IdM-RAS.doc Versione: Redazione: Sardegna IT IdM-RAS Sommario 1 Introduzione... 3 2 Architettura del sistema... 4 2.1 Service Provider... 4 2.2 Local

Dettagli

Junos Pulse per BlackBerry

Junos Pulse per BlackBerry Junos Pulse per BlackBerry Guida utente Versione 4.0 Giugno 2012 R1 Copyright 2012, Juniper Networks, Inc. Juniper Networks, Junos, Steel-Belted Radius, NetScreen e ScreenOS sono marchi registrati di Juniper

Dettagli

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI

Dettagli

PROXY INFORTUNI INAIL MANUALE D'INSTALLAZIONE

PROXY INFORTUNI INAIL MANUALE D'INSTALLAZIONE 1 Page 1 of 14 PROXY INFORTUNI INAIL MANUALE D'INSTALLAZIONE Codice: ProxyInfortuniInail-ManualeInstallazione Versione: 1.0 File: ProxyInfortuniInail-ManualeInstallazione-v1.0.pdf Nome e Cognome Data Autore:

Dettagli

GovPay. Manuale Utente

GovPay. Manuale Utente SERVIZI DI INTERMEDIAZIONE AL NODO DEI PAGAMENTI GovPay-ManualeUtente del 16/12/2015 - vers. 1 STATO DEL DOCUMENTO REV. DESCRIZIONE DATA 1 Prima versione 16/12/2015 ATTORI DEL DOCUMENTO Redatto da Giuseppe

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari MANUALE UTENTE Versione SNT: 1.4.4 Versione 2.2 09 Febbraio 2015 Indice 1. Generalità... 4

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Copyright 2012 Wolters Kluwer Italia Srl 1 Sommario 1 Come accedere all Area Riservata... 4 2 del Pannello di gestione del sito web... 5 3 delle sezioni... 8 3.1 - Gestione

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Invalidita Civile Fase Concessoria. Manuale applicativo patronato

Invalidita Civile Fase Concessoria. Manuale applicativo patronato Invalidita Civile Fase Concessoria Manuale applicativo patronato Sommario 1. Avviso... 3 2. Menù... 4 3. Invio Ap70... 5 4. Visualizza Esito Invio... 6 5. Area Download... 7 6. Lista delle prestazioni...

Dettagli

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale SIRTEL Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale Sommario del documento Acronimi...3 FASE 1: REGISTRAZIONE ED ABILITAZIONE

Dettagli

MANUALE EDI Portale E-Integration

MANUALE EDI Portale E-Integration MANUALE EDI Pagina 1 di 16 Login Il portale di E-Integration è uno strumento utile ad effettuare l upload e il download manuale dei documenti contabili in formato elettronico. Per accedere alla schermata

Dettagli

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database Uso delle basi di dati Uso delle Basi di Dati Il modulo richiede che il candidato comprenda il concetto di base dati (database) e dimostri di possedere competenza nel suo utilizzo. Cosa è un database,

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Manuale gestione Porta di Dominio OpenSPCoop 1.1

Manuale gestione Porta di Dominio OpenSPCoop 1.1 i Manuale gestione Porta di Dominio ii Copyright 2005-2008 Link.it srl Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti i diritti sono riservati. Non è permesso

Dettagli