Perché una BCC è differente?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Perché una BCC è differente?"

Transcript

1 Il Socio

2 Perché una BCC è differente? PER STATUTO + del 50% dell attività di credito con i soci Una testa un voto Partecipazione al capitale non superiore a 50mila euro Almeno il 95% dei crediti erogati nell area di competenza Almeno il 70% degli utili a riserva indivisibile 3% degli utili ai fondi mutualistici PER IDENTITÀ Partecipazione democratica Mutualità: interna (verso i soci), esterna (verso il territorio), di sistema (tra banche cooperative) Territorialità (nel territorio e del territorio) PER STORIA DIFFERENTE Nel 2008 il Credito Cooperativo ha celebrato i suoi 125 anni dalla sua costituzione. Il 20 giugno 1883 a Loreggia, nei pressi di Padova, nacque la prima Cassa Rurale Italiana, con un obiettivo abizioso: pareggiare nel credito ai grandi gli imprenditori più minuti; stimolare le energie morali assopite, ridestando negli animi avviliti la speranza, richiamando forze latenti alla vita (Leone Wollemborg) PER STRATEGIA Buona banca, buona cooperativa, buona rete Identità e coesione PER VALORI Convenienza Ben-essere Cooperazione Sviluppo sostenibile Bene comune PER MISSIONE La Missione delle BCC: essere intermediarie della fiducia dei soci e delle comunità locali lavorare per la promozione del benessere e dello sviluppo complessivo assicurando un servizio conveniente e personalizzato e favorendo la partecipazione e la coesione. Il Credito Cooperativo è... Banca locale Impresa sociale Frutto della comunità 2

3 La prima Banca per tutti L avvento in Italia del Credito Cooperativo -attraverso le prime Casse Rurali- alla fine dell Ottocento, è stata la prima, reale, pratica opportunità per la gente comune di utilizzare servizi finanziari. In oltre cento anni e per tutto il Novecento, il Credito Cooperativo ha permesso a milioni di piccoli agricoltori, artigiani, operai, imprenditori, professionisti, operatori del sociale e alle loro famiglie di ricevere fiducia, di ottenere credito, di migliorare la propria condizione di vita, consentendo loro di realizzare le proprie aspirazioni, di costruire la propria prosperità, di far crescere le comunità locali e quindi un Paese intero. Ancora oggi Banca Centropadana, al passo con i tempi, continua a fornire un forte e valido supporto all economia locale e attraverso il finanziamento all innovazione e allo sviluppo asseconda la crescita dell imprenditoria. Così, ditte individuali, imprese familiari, si consolidano sul territorio e si trasformano fino a raggiungere complessi ed articolati progetti imprenditoriali in grado di competere sui principali mercati. Il sistema BCC Dati al 31 marzo Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali sportelli (12,5% degli sportelli bancari italiani) Presenza diretta in Comuni ed in 98 Province; in 549 comuni rappresentano l unica realtà bancaria Soci (+7,3%) Oltre 5,6 milioni di clienti (+1,8%) Oltre dipendenti (compresi anche quelli delle Società del sistema) Raccolta diretta complessiva: 148 miliardi di Impieghi economici: 127,3 miliardi di (+6,4% annuo contro il +2,8% del sistema bancario complessivo) Patrimonio di vigilanza: 19,6 miliardi di (+6,6%) 3

4 Alcuni aspetti dell impegno sociale del Credito Cooperativo Alla luce dell Enciclica sociale Caritas in veritate (Benedetto XVI) «...Si sviluppa una finanza etica, soprattutto mediante il microcredito e, più in generale, la micro finanza.» «(58) Il principio di sussidiarietà va mantenuto strettamente connesso con i principio di solidarietà e viceversa, perché se la sussidiarietà senza la solidarietà scade nel particolarismo sociale, è altrettanto vero che la solidarietà senza la sussidiarietà scade nell assistenzialismo che umilia il portatore di bisogno...» «...Se l amore è intelligente, sa trovare anche i modi per operare secondo una previdente e giusta convenienza, come indicano, in maniera significativa, molte esperienze nel campo della cooperazione di credito.» «(45) Risponde alle esigenze morali più profonde della persona ha anche importanti e benefiche ricadute sul piano economico. L economia infatti ha bisogno dell etica per il suo corretto funzionamento; non di un etica qualsiasi, bensì di un etica amica della persona...» «(59) La cooperazione allo sviluppo non deve riguardare la solo dimensione economica; essa deve diventare una grande occasione di incontro culturale e umano...» «(65) Bisogna, poi, che la finanza ritorni ad essere uno strumento finalizzato alla miglior produzione di ricchezza ed allo sviluppo. Tutta l economia e tutta la finanza devono, in quanto strumenti, essere utilizzati in modo etico così da creare le condizioni adeguate per lo sviluppo dell uomo e dei popoli...» La differenza: siamo l unica Banca che ha testa, piedi e cuore nel territorio in cui opera 4

5 Banca Centropadana Banca Centropadana - Credito Cooperativo, per la sua natura, è una società che fonda la sua esistenza sulle persone e non sui capitali. Ha aderito alla Carta dei Valori, ai cui principi si ispira nello svolgimento della propria attività creditizia. 1 Mediante la destinazione di una parte degli utili della gestione promuove il benessere delle comunità in cui opera, ed il loro sviluppo economico, sociale e culturale Le sedi delle Banche di Credito Cooperativo che hanno dato vita a Banca Centropadana: 1) Guardamiglio - 2) San Colombano - 3) Copiano - 4) Lungavilla 5

6 Il Socio: i suoi diritti, i suoi doveri I Soci rappresentano l anima di una Banca di Credito Cooperativo e per questo motivo devono possedere determinati ed essenziali requisiti che garantiscano un forte legame con le comunità locali. Possono entrare a far parte della compagine sociale le persone fisiche o giuridiche che risiedono o svolgono la loro attività nella zona di competenza di Banca Centropadana. Ogni socio ha l obbligo di contribuire al buon andamento della Società operando con la stessa. 6

7 Per diventare Socio Diventare Socio di Banca Centropadana, in presenza dei requisiti previsti, è molto semplice. Basta richiedere e compilare la domanda di ammissione presso una delle 39 filiali distribuite nelle 5 province di competenza per l inoltro al Consiglio di Amministrazione che si esprimerà per la regolare approvazione. Ogni Azione ha un valore unitario di Euro 25,82. La sottoscrizione minima prevista secondo quanto indicato dal Regolamento Soci è di n. 20 azioni. Per le persone diche il numero minimo è di n. 40 azioni. Per giuri- ogni azione sottoscritta si dovrà versare un sovrapprezzo per adeguamento alle Riserve patrimoniali risultanti dal bilancio approvato, (pari ad Euro 10,33 per ogni azione). La sottoscrizione massima per ogni Socio non può essere superiore a 50 mila Euro (art. 3 L. 59/92). L Ufficio Soci è a completa disposizione per chiarimenti ed informazioni. 7

8 Banca Centropadana ed i giovani Soci Per favorire la partecipazione alla Compagine Sociale dei più giovani, il Consiglio permette l ingresso alle persone di età pari o inferiori a 35 anni, o a società tra loro costituite, mediante un numero di quote minimo pari a 5 azioni. L attenzione ai giovani inoltre, si consolida attraverso molteplici forme di intervento dedicate che prevedono: finanziamenti per partecipazione a masters; erogazione borse di studio; possibilità di effettuare stages di formazione presso i nostri uffici; finanziamenti per esigenze personali; utilizzo di strumenti elettronici di pagamento. 8

9 Il capitale sociale e la sua remunerazione La quota di capitale sociale posseduta da ogni Socio è remunerata secondo disposizioni statutarie e le misure sono fissate di anno in anno dal Consiglio di Amministrazione ed approvate dall Assemblea dei Soci. Questi i benefici: un dividendo, sul capitale sociale sottoscritto ed accreditato direttamente in conto corrente; una quota di rivalutazione della quota sociale sottoscritta, in base all indice Istat dell andamento dell inflazione; una quota di ristorno, quale Premio di Fedeltà alla propria Banca ed attribuito in base all attività con essa svolta. In questo modo Banca Centropadana assolve a pieno la Mission statutaria prevista dall art. 2 1 comma, dello Statuto Sociale che così recita: favorire i Soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione e l educazione al risparmio e alla previdenza. L ammontare della quote di rivalutazione e di ristorno vengono riconosciute ai Soci mediante incremento della partecipazione sociale. La Certificazione di quanto di competenza viene inviata ad ogni Socio dopo l approvazione dell Assemblea. 9

10 I vantaggi bancari riservati al Socio: 1 diritto al credito Come previsto dallo Statuto, Banca Centropadana deve esercitare il credito prevalentemente a favore dei Soci. Anche per i finanziamenti il Socio gode di un trattamento particolare con condizioni primarie di tasso e viene garantita in tempi molto brevi la risposta alle richieste di affidamento. 2 conto corrente privilegiato Ogni Socio deve essere titolare di un conto corrente che gode di particolari condizioni economiche sul quale vengono accreditati i dividendi. 3 servizi a condizioni speciali Legato alla condizione di Socio è pure l accesso a determinati servizi a condizioni speciali: spese di istruttoria e di rinnovo dei finanziamenti; servizi elettronici di Home Banking; attività di investimento in strumenti finanziari; commissioni di sottoscrizione di determinati strumenti di risparmio gestito; tariffe rc auto. 4. soluzioni finanziarie dedicate 10

11 Opportunità per i Soci: 1 partecipazione a condizioni particolarmente agevolate, alle iniziative di attività turistiche promosse dalla propria Agenzia Viaggi "Basso Lodigiano Ricreazione". 2 accesso, attraverso appositi bandi, a Borse di studio per gli studenti di scuola media inferiore, superiore ed università ogni anno deliberati dal Consiglio di Amministrazione. 3 partecipazione alle manifestazioni culturali, ricreative e musicali appositamente organizzate. 4 ricevimento gratuito al proprio indirizzo della prestigiosa rivista Bancainsieme che relaziona sull attività svolta, sui prodotti e servizi, sulle iniziative e sugli interventi nel Territorio in cui opera Banca Centropadana. 5 acquisizione di informazioni attraverso il sito internet (www.centropadana.bcc.it) ed attraverso il Bilancio sociale, strumento che permette alla banca di rappresentare la propria specifica dimensione mutualistica e solidaristica. 11

12 12

13 L Assemblea dei Soci È la principale occasione di comunione e di relazione fra i Soci e la propria Banca, momento in cui ogni Socio ha la possibilità di partecipare, esprimendo il proprio voto, ai processi decisionali della Società. Ogni Socio esercita un solo diritto di voto, qualunque sia il numero delle azioni sottoscritte. L Assemblea rappresenta l universalità dei Soci e le sue deliberazioni di quanto previsto all Ordine del giorno, preventivamente inviato, ai sensi dei Legge e di Statuto, obbligano anche i Soci non presenti o dissenzienti. Il Socio che non può partecipare all Assemblea può farsi rappresentare da altro Socio mediante sottoscrizione di apposita delega. 13

14 Le nostre filiali. 14 provincia di Milano San Colombano al Lambro Via Monti, 59 - Tel: provincia di lodi Boffalora d Adda Piazza V. Veneto, 7 - Tel: Casalpusterlengo Piazza Cabrini, 1 - Tel: Casalpusterlengo (Fraz. Zorlesco) Via IV Novembre, 7 - Tel: Castiglione D'Adda Piazza Incoronata,1 - Tel: Codogno Via G. Galilei, 36 - Tel: Viale dei Mille, 5 - Tel: Corno Giovine Via Manzoni, 19 - Tel: Guardamiglio Piazza IV Novembre, 11 - Tel: Livraga Via Giovanni XXIII, 14 Tel: Lodi Via Cadamosto, 23 - Tel: Via Garibaldi, 47 - Tel: Maleo Via Manzoni, 6 - Te: Meleti Via Dossino, 5 - Tel: Montanaso Lombardo Piazza Corradi, 2 - Tel: Orio Litta Piazza Mercato, 20 - Tel: Ospedaletto Lodigiano Via Balbi, 39 - Tel: San Fiorano Via Ganelli, 19 - Tel: Sant Angelo Lodigiano Via Partigiani, 1 - Tel: Santo Stefano Lodigiano Via Vittorio Veneto, 23 - Tel: Somaglia Via Manzoni, 5 - Tel: provincia di pavia Broni Via Togni, 36 - Tel: Casteggio Via Manzoni, 2 - Tel: Chignolo Po Via Garibaldi, Tel: Codevilla Piazza Cavour, 21 - Tel: Copiano Via Don Marchesi, 3 Tel: Cura Carpignano Via Roma, Tel: Inverno e Monteleone Via Roma, 39 - Tel: Lungavilla Via Umberto I, Tel: Miradolo Terme Piazza IV Novembre, 8 Tel: Pavia Via Cairoli, 27 - Tel: Retorbido Via S. Rocco, 9 - Tel: Rivanazzano Terme Corso della Repubblica, 30 Tel: Santa Cristina e Bissone Via Vittorio Veneto, 99 - Tel: Stradella Via Battisti, 42 - Tel: Villanterio Via S. Giorgio, 13 - Tel: Voghera Via Cavour, 6 - Tel: provincia di cremona Pizzighettone Via Montegrappa, 40 - Tel: provincia di piacenza Piacenza Via Manfredi, 92/b - Tel:

15 Comuni di competenza territoriale provincia di Milano San Colombano al Lambro provincia di lodi Bertonico Borghetto Lodigiano Borgo San Giovanni Boffalora d Adda Brembio Camairago Casalpusterlengo Caselle Landi Castelnuovo Bocca d Adda Castiglione d Adda Castirago Vidardo Cavacurta Codogno Corno Giovine Cornovecchio Cornegliano Laudense Corte Palasio Dovera Fombio Graffignana Guardamiglio Galgagnano Livraga Lodi Lodi Vecchio Maccastorna Maleo Marudo Massalengo Meleti Montanaso Lombardo Mulazzano Orio Litta Ospedaletto Lodigiano Pieve Fissiraga San Fiorano San Rocco al Porto San Martino in Strada Sant Angelo Lodigiano Santo Stefano Lodigiano Secugnago Senna Lodigiana Somaglia Spino d Adda Tavazzano con Villavesco Terranova dei Passerini Turano Lodigiano Valera Fratta Villanova del Sillaro Zelo Buon Persico provincia di pavia Albaredo Arnaboldi Albuzzano Arena Po Badia Pavese Barbianello Bastida Pancarana Belgioioso Borgarello Borgo Priolo Broni Calvignano Campospinoso Canneto Pavese Carbonara Ticino Casatisma Casei Gerola Casteggio Castelletto di Branduzzo Cava Manara Certosa di Pavia Cervesina Chignolo Po Cigognola Codevilla Copiano Corana Corteolona Corvino San Quirico Costa de Nobili Cura Carpignano Filighera Genzone Gerenzago Godiasco Inverno e Monteleone Lungavilla Magherno Marcignago Miradolo Terme Montebello della Battaglia Monticelli Pavese Montù Beccaria Oliva Gessi Pancarana Pavia Pietra de Giorgi Pieve Porto Morone Pizzale Portalbera Redavalle Retorbido Rivanazzano Terme Robecco Pavese Rocca Susella Roncaro San Cipriano Po San Genesio San Martino Siccomario Sant Alessio con Vialone Santa Cristina e Bissone Silvano Pietra Spessa Po Stradella Torrazza Coste Torre d Arese Torre d Isola Travacò Siccomario Valle Salimbene Verretto Villanterio Vistarino Voghera Zenevredo provincia di cremona Cappella Cantone Crotta d Adda Formigara Gombito Grumello Cremonese ed Uniti Pizzighettone San Bassano provincia di piacenza Calendasco Caorso Gossolengo Gragnano Trebbiense Piacenza Podenzano Pontenure Rottofreno provincia di alessandria Pontecurone Casalnoceto 15

16 SEDE: GUARDAMIGLIO (LO) P.zza IV Novembre,

Ecco i momenti più importanti della storia della Banca Centropadana:

Ecco i momenti più importanti della storia della Banca Centropadana: Banca di valore - 100 anni BCC E un legame lungo più di un secolo quello che lega la Banca Centropadana Credito Cooperativo al territorio. Nata in realtà il 1 ottobre del 2000 a seguito della fusione e

Dettagli

Due Valli Pubblicità S.r.l. - Via Leutelmonte 7-25040 Esine (BS) fax 0364-46135 - e-mail: info@duevallipubblicita.it - www.duevallipubblicita.

Due Valli Pubblicità S.r.l. - Via Leutelmonte 7-25040 Esine (BS) fax 0364-46135 - e-mail: info@duevallipubblicita.it - www.duevallipubblicita. DISPONIBILITÀ comunali di SPAZI per AFFISSIONI PROVINCIA COMUNE ABITANTI POSTER 6X3 100X140 70X100 PAVIA Alagna 906 --- 5 5 PAVIA Albaredo Arnaboldi 223 --- 5 5 PAVIA Albonese 567 --- 5 5 PAVIA Albuzzano

Dettagli

Continuiamo a crescere

Continuiamo a crescere Relazioni e bilancio di esercizio 2014 Continuiamo a crescere Assemblea ordinaria dei Soci 16 maggio 2015 BILANCIO DI COERENZA Anno 2014 Non fermatevi a quello che avete realizzato, ma continuate a rafforzare

Dettagli

PRENDI E LEGGI. Vademecum. Socio. Vantaggi e convenienza

PRENDI E LEGGI. Vademecum. Socio. Vantaggi e convenienza PRENDI E LEGGI Vademecum Socio Vantaggi e convenienza Vademecum Soci LA MIA BANCA È DIFFERENTE. DAL 1893. Perchè la BCC è una banca differente? Perchè è una banca cooperativa, mutualistica, locale. Società

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a CESSIONE IN USO DI CASSETTE DI SICUREZZA (F0026)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a CESSIONE IN USO DI CASSETTE DI SICUREZZA (F0026) FOGLIO INFORMATIVO relativo a CESSIONE IN USO DI CASSETTE DI SICUREZZA (F0026) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO SOCIETA' COOPERATIVA Piazza IV Novembre, 11-26862 - GUARDAMIGLIO

Dettagli

Ufficio Centrale Piano di Zona Distretto Socio-Sanitario di Corteolona Ente Capofila Città di Belgioioso Provincia di Pavia BANDO

Ufficio Centrale Piano di Zona Distretto Socio-Sanitario di Corteolona Ente Capofila Città di Belgioioso Provincia di Pavia BANDO Ufficio Centrale Piano di Zona Distretto Socio-Sanitario di Corteolona Ente Capofila Città di Belgioioso Provincia di Pavia BANDO PER IL CONVENZIONAMENTO DELLE UNITA D OFFERTA SOCIALE PER LA PRIMA INFANZIA

Dettagli

Direzione Regionale della Lombardia

Direzione Regionale della Lombardia Prot. 2010/11504 Direzione Regionale della Lombardia Attivazione della Direzione Provinciale di Competenza territoriale per la registrazione degli atti notarili e degli atti emessi dagli Ufficiali roganti

Dettagli

PREZZI DEGLI IMMOBILI in LODI E PROVINCIA. Anno 2012. n. 18

PREZZI DEGLI IMMOBILI in LODI E PROVINCIA. Anno 2012. n. 18 PREZZI DEGLI IMMOBILI in LODI E PROVINCIA Anno 2012 n. 18 2 PRESENTAZIONE Il listino dei prezzi degli immobili di Lodi e Provincia realizzato da questa Camera di Commercio è diventato ormai uno strumento

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 ALTO STAFFORA Comuni di: BAGNARIA, BRALLO DI PREGOLA, MENCONICO, ROMAGNESE, SANTA MARGHERITA STAFFORA, VAL DI NIZZA, VALVERDE, VARZI, ZAVATTARELLO COLLINE SETTENTRIONALI

Dettagli

comuni inferiori ai abitanti 84 comuni tra e abitanti 83 comuni tra e abitanti 19 comuni superiori 15.

comuni inferiori ai abitanti 84 comuni tra e abitanti 83 comuni tra e abitanti 19 comuni superiori 15. Le dimensioni dei comuni in provincia di Pavia comuni inferiori ai 1.000 84 comuni tra 1.001 e 5.000 83 comuni tra 5.001 e 15.000 19 comuni superiori 15.000 4 190 inferiori ai 1.000 1. Rocca de' Giorgi

Dettagli

INDICE 1. ANALISI DEMOGRAFICA 2 2. LA POPOLAZIONE FLUTTUANTE: IL MOVIMENTO TURISTICO 50 3. CARATTERI STRUTTURALI DEL SETTORE AGRICOLO 79

INDICE 1. ANALISI DEMOGRAFICA 2 2. LA POPOLAZIONE FLUTTUANTE: IL MOVIMENTO TURISTICO 50 3. CARATTERI STRUTTURALI DEL SETTORE AGRICOLO 79 INDICE 1. ANALISI DEMOGRAFICA 2 1.1 LA STRUTTURA E LA DINAMICA DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE 2 1.2 LA COMPONENTE MIGRATORIA 8 1.3 DISTRIBUZIONE TERRITORIALE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE 12 1.4 CALCOLO PREVISIONALE

Dettagli

Efficienza energetica: quadro normativo, opportunità, strumenti operativi" Lodi 13 Novembre 2015

Efficienza energetica: quadro normativo, opportunità, strumenti operativi Lodi 13 Novembre 2015 Efficienza energetica: quadro normativo, opportunità, strumenti operativi" Lodi 13 Novembre 2015 Il patrimonio di edilizia residenziale pubblica in Italia In Italia il settore dell edilizia residenziale

Dettagli

INDICE 2. SIMULAZIONE IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO CON EPANET 3

INDICE 2. SIMULAZIONE IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO CON EPANET 3 INDICE 1. INTRODUZIONE 2 2. SIMULAZIONE IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO CON EPANET 3 2.1 CRITERI METODOLOGICI 7 2.2 RISULTATI DELLE SIMULAZIONI 39 3. VERIFICA IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO A SERVIZIO

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTE BASSO PAVESE BANDO

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTE BASSO PAVESE BANDO UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE BASSO PAVESE PROVINCIA DI PAVIA Via Garibaldi 64, 27011 Belgioioso (PV) P. IVA 02352680181 ENTE GESTORE DELL ACCORDO DI PROGRAMMA (LEGGE 8.11.2000, N. 328) PIANO

Dettagli

Gli acquisti aggregati nella Finanziaria 2006. L esperienza delle gare on-line della Provincia di Lodi

Gli acquisti aggregati nella Finanziaria 2006. L esperienza delle gare on-line della Provincia di Lodi Gli acquisti aggregati nella Finanziaria 2006 L esperienza delle gare on-line della Provincia di Lodi Gli enti pubblici seguono procedure d acquisto differenti in relazione all entità della spesa e alla

Dettagli

Organi Societari e compensi (art. 1, commi 725, 726, 727 e 735 della L. 296/2006)

Organi Societari e compensi (art. 1, commi 725, 726, 727 e 735 della L. 296/2006) Organi Societari e compensi (art. 1, commi 725, 726, 727 e 735 della L. 296/2006) Consiglio di Amministrazione nominato nella Assemblea dei Soci del 30 aprile 2010 OSCAR CERIANI nato a Erba (CO) il 21

Dettagli

Al tuo fianco, sempre.

Al tuo fianco, sempre. Al tuo fianco, sempre. PIER GUIDO, imprenditore agricolo, Socio. LA DIFFERENZA È QUI. Scegliere Banca d Alba significa poter contare sulla più grande Banca di Credito Cooperativo in Italia per compagine

Dettagli

6. IL MERCATO IMMOBILIARE. 6.1. Lo scenario residenziale e non residenziale

6. IL MERCATO IMMOBILIARE. 6.1. Lo scenario residenziale e non residenziale 6. IL MERCATO IMMOBILIARE 6.1. Lo scenario residenziale e non residenziale Nel 211 lo stock edilizio provinciale ammonta a 165.4 unità immobiliari, di cui 99.9 ad uso residenziale, 41.3 per box e posti

Dettagli

ASSOCIAZIONE DONATORI MIDOLLO OSSEO REGIONE LOMBARDIA ASSEMBLEA GENERALE 5 APRILE 2003 ZONA DEL LODIGIANO

ASSOCIAZIONE DONATORI MIDOLLO OSSEO REGIONE LOMBARDIA ASSEMBLEA GENERALE 5 APRILE 2003 ZONA DEL LODIGIANO ASSEMBLEA GENERALE 5 APRILE 2003 del Responsabile di Zona Natale Giandini 40.000 ab. da 7.000 a 14.000 ab. < a 5.000 ab. GRUPPI LODI Gruppo Amici di Serena CODOGNO Gruppo Amici di Serena e Angelo SAN.

Dettagli

province Macerata, di Vercelli, Campobasso e

province Macerata, di Vercelli, Campobasso e Determinazione dei collegi uninominali delle Mantova, Pavia, Treviso, Ravenna, Lucca, Reggio Calabria. (10A14815) province Macerata, di Vercelli, Campobasso e Visti gli articoli 9, primo, secondo e quarto

Dettagli

«Onu 2012: anno internazionale delle imprese cooperative, un mondo da conoscere «

«Onu 2012: anno internazionale delle imprese cooperative, un mondo da conoscere « «Onu 2012: anno internazionale delle imprese cooperative, un mondo da conoscere «ROTARY IMPERIA 28 febbraio 2012 Paolo Dr. Michelis La Cooperazione nella Costituzione Italiana La cooperativa è l unica

Dettagli

(fonte MINISTERO della SALUTE)

(fonte MINISTERO della SALUTE) (fonte MINISTERO della SALUTE) La celiachia o malattia celiaca è un intolleranza permanente al glutine, complesso proteico contenuto in: grano tenero, grano duro, farro, segale, kamut, orzo e altri cereali

Dettagli

LINEA 61 MILANO M3 - SAN ROCCO AL PORTO

LINEA 61 MILANO M3 - SAN ROCCO AL PORTO LINEA 61 MILANO M3 - SAN ROCCO AL PORTO codice corsa 1 3 5 7 201 9 11 13 15 173 21 203 17 23 181 25 175 27 29 35 37 39 41 167 43 45 227 azienda STAR STAR LINE LINE LINE LINE STAR STAR STAR LINE STAR STAR

Dettagli

Bilancio Sociale e di Missione

Bilancio Sociale e di Missione Bilancio Sociale e di Missione La Carta dei Valori scrive un Patto tra Credito Cooperativo e comunità locali. Esprime i valori sui quali si fonda l azione della nostra Banca, la sua strategia e la sua

Dettagli

VOUCHER - SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO

VOUCHER - SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO 1 RSA Pii Istituti Unificati Belgioioso Belgioioso 0382-960445 VOUCHER - SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI Corteolona 2 II. AA. RR. (S. Margherita - Pertusati -G. Emiliani) 0382-3811 3 Associazione per la

Dettagli

promozione sociale Le associazioni di Requisiti per diventare associazione di promozione sociale.28 Il registro dell associazionismo...

promozione sociale Le associazioni di Requisiti per diventare associazione di promozione sociale.28 Il registro dell associazionismo... Le associazioni di promozione sociale ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE Requisiti per diventare associazione di promozione sociale.28 Il registro dell associazionismo...29 Procedura per l iscrizione...31

Dettagli

Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP. Borghetto Lodigiano VIA REGONA N. 13. Santo Stefano Lodigiano VIA ROMA PRESSO LOCALE ASS.

Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP. Borghetto Lodigiano VIA REGONA N. 13. Santo Stefano Lodigiano VIA ROMA PRESSO LOCALE ASS. Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP A.B.I.O. ASSOCIAZIONE PER IL BAMBINO IN OSPEDALE A.C. CODOGNO 1908 A.C. JUNIOR CODOGNO AMALTEA SOCIETA' AMICI DELLA DIALISI E DELLA NEFROLOGIA NEL LODIGIANO

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. PAVIA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. PAVIA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre 2014 periodo di riferimento: primo

Dettagli

Banca differente per forza e sensibilità, fatta di persone che sanno ascoltare i sogni e i progetti di ciascuno. e della comunità.

Banca differente per forza e sensibilità, fatta di persone che sanno ascoltare i sogni e i progetti di ciascuno. e della comunità. Banca differente per forza e sensibilità, fatta di persone che sanno ascoltare i sogni e i progetti di ciascuno CARTA DEI VALORI Art. 9 I Soci del Credito Cooperativo si impegnano sul proprio onore a contribuire

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

Giornata Mondiale dell Acqua 2015

Giornata Mondiale dell Acqua 2015 Giornata Mondiale dell Acqua 2015 Stato dell arte rispetto ai lavori svolti AGGLOMERATO TITOLO INTERVENTO COSTO INTERVENO (da progetto) FINANZIAM. A.d.P.Q. ASSEGNATI STATO INTERVENTO BRONI CASTEGGIO MORTARA

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Provincia di PAVIA- Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Provincia di PAVIA- Settore residenziale Andamento del mercato immobiliare nel II semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Martino Brambilla (responsabile settore gestione banche dati e servizi tecnici) data di pubblicazione:

Dettagli

Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79

Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79 Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79 Per chi non se la sente di fare da sé, IKEA mette a disposizione un servizio di trasporto a pagamento, valido solamente per gli articoli a

Dettagli

STATUTO EDIZIONE 2014/2015

STATUTO EDIZIONE 2014/2015 STATUTO EDIZIONE 2014/2015 6 Lo statuto è la legge della coo perativa e rappresenta una sorta di contratto tra la cooperativa e i propri soci perché enuncia in modo dettagliato le regole cui deve attenersi

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 33 - Venerdì 14 agosto 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 33 - Venerdì 14 agosto 2015 Bollettino Ufficiale 9 D.g.r. 31 luglio 2015 - n. X/3974 L.r. 31/2008, articolo 80, commi 6 bis, 6 ter: a) approvazione schema di convenzione con il consorzio di bonifica Muzza Bassa Lodigiana per la gestione

Dettagli

Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano

Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano RISORSAMBIENTE Green Globe Banking Conference Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano La Banca delle Comunità Locali Costituita nel 1893, quale banca locale, la Cassa Rurale di Treviglio

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO Valledolmo BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO Banca e Territorio Due nuove iniziative Lavora con noi per fare Crescere la Comunità L importanza di essere SOCIO Dalla BCC 4 milioni di euro per Imprese,

Dettagli

VOUCHER - ELENCO COMUNI CON SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI

VOUCHER - ELENCO COMUNI CON SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI N. 1 Pavia DISTRETTO PAVESE - Ambito di Pavia COMUNE RR.SS.AA. ACCREDITATE VOUCHER ALTRI SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI VOUCHER FONDAZIONE CELLA; II.AA.RR PAVIA(S. MARGHERITA-PERTUSATI- G.EMILIANI); RESIDENZA

Dettagli

IL CREDITO COOPERATIVO

IL CREDITO COOPERATIVO IL CREDITO COOPERATIVO 1 Il Credito Cooperativo 400 Banche cooperative 4.450 Sportelli 37 mila Collaboratori dipendenti 1,1 milioni Soci 7 milioni Clienti 2 Il Credito Cooperativo Localizzazione Geografica

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo E-mail Nazionalità PIETRA CAMILLO 6/F VIA ROMA 27010 SAN GENESIO ED UNITI (PV) -ITALIA camillo.pietra@libero.it

Dettagli

BILANCIO SOCIALE. Durante l'ultimo esercizio sono stati ammessi 97 nuovi soci. Al 31 dicembre 2012 i soci iscritti sono 1951.

BILANCIO SOCIALE. Durante l'ultimo esercizio sono stati ammessi 97 nuovi soci. Al 31 dicembre 2012 i soci iscritti sono 1951. BILANCIO SOCIALE Il BILANCIO SOCIALE, attraverso la pubblicazione dei risultati dell'attività sociale, rappresenta lo strumento che riconosce e legittima il ruolo mutualistico della Cassa Rurale verso

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO 1.. MORTIS CAUSA 2.. INTER VIVOS NOMINATIVO: NDG RICHIEDENTE: C/C N AGENZIA DI APPARTENENZA: DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE PER IL COMPLETAMENTO DELLA PRATICA MORTIS CAUSA: 1) CERTIFICATO DI MORTE; 2) CERTIFICATO

Dettagli

Adempimenti art. 1 comma 587 Legge Finanziaria 2007

Adempimenti art. 1 comma 587 Legge Finanziaria 2007 Adempimenti art. 1 comma 587 Legge Finanziaria 2007 Ragione Sociale: CAP Holding Spa società per azioni Partita IVA e Codice Fiscale : 13187590156 Data inizio Società: 30/05/2000 Data Fine società: 31/12/2029

Dettagli

Le organizzazioni di volontariato

Le organizzazioni di volontariato ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Le organizzazioni di volontariato Requisiti per diventare organizzazione di volontariato...17 Il registro regionale delle organizzazioni di volontariato:...18 Procedura per

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

L esperienza del Laboratorio Sud della Fondazione Tertio Millennio - Onlus JOB CREATION, RETE, TERRITORIO

L esperienza del Laboratorio Sud della Fondazione Tertio Millennio - Onlus JOB CREATION, RETE, TERRITORIO L esperienza del Laboratorio Sud della Fondazione Tertio Millennio - Onlus JOB CREATION, RETE, TERRITORIO Cinzia Ministeri Palermo 11 maggio 2011 Cos è la Fondazione Tertio Millennio La Fondazione Tertio

Dettagli

PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI

PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI Albaredo Arnaboldi, Arena Po, Bosnasco, Broni, Campospinoso, Canevino, Canneto Pavese, Castana, Cigognola, Golferenzo, Lirio, Montecalvo Versiggia, Montescano, Montù

Dettagli

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443 CREDITO VALTELLINESE Società Cooperativa Sede sociale in Sondrio - Piazza Quadrivio n. 8. Codice fiscale e Registro delle Imprese di Sondrio n. 00043260140. Albo delle banche n. 489 - Capogruppo del Gruppo

Dettagli

Pavia ed EXPO 2015 Il bando Distretti Attrattività e Il bando EXPO. Pavia 01/08/2014

Pavia ed EXPO 2015 Il bando Distretti Attrattività e Il bando EXPO. Pavia 01/08/2014 Pavia ed EXPO 2015 Il bando Distretti Attrattività e Il bando EXPO Pavia 01/08/2014 1 Progetti della Provincia di Pavia in vista di Expo 2015 Progetto Itinerari Turistici della Provincia di Pavia Progetto

Dettagli

MASTER POST DIPLOMA IN ESPERTO DI CREDITO COOPERATIVO GLOCALE PRESENTAZIONE

MASTER POST DIPLOMA IN ESPERTO DI CREDITO COOPERATIVO GLOCALE PRESENTAZIONE PRESENTAZIONE MASTER POST DIPLOMA IN Biennio scolastico 2012-2014 Indice Art.1 - Premessa...2 Art.2 - Contenuti del corso...4 Art.3 - Organizzazione...7 1 Art.1 - Premessa 1.1 Obiettivo generale del corso

Dettagli

La repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata.

La repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. Cooperativa è... COOPERATIVA è... Art. 45 della Costituzione Italiana La repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. La legge

Dettagli

STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I

STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA Art. 1) Denominazione È costituita l Associazione denominata Associazione Veneti a Milano O.N.L.U.S. Art. 2) Sede L Associazione

Dettagli

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative lo scopo mutualistico cioè non perseguono (o non dovrebbero perseguire) il lucro o profitto come tutte le altre società/imprese, ma hanno l obiettivo

Dettagli

I supporti finanziari alla realizzazione di impianti per la produzione di energia

I supporti finanziari alla realizzazione di impianti per la produzione di energia Bologna, 1 luglio 2009 I supporti finanziari alla realizzazione di impianti per la produzione di energia Vittoria San Pietro Responsabile Area Imprese Chi siamo? Emil Banca oggi è una cooperativa di credito

Dettagli

Foglio informativo COPIA CLIENTE

Foglio informativo COPIA CLIENTE Foglio informativo COPIA CLIENTE INFORMAZIONI SUL CONFIDI CONSORZIO FIDI FINSARDEGNA S.C. Sede legale in Viale Elmas 33,35 09122 Cagliari Telefono 070273094 070253185 070274695 Fax 070255451 email: consorzio@finsardegna.it

Dettagli

Il diritto delle banche di credito cooperativo tra legge e contratto

Il diritto delle banche di credito cooperativo tra legge e contratto Emanuele Cusa Il diritto delle banche di credito cooperativo tra legge e contratto G. Giappichelli Editore Torino Copyright 2013 - G. GIAPPICHELLI EDITORE - TORINO VIA PO, 21 - TEL. 011-81.53.111 - FAX:

Dettagli

REGOLAMENTO RISTORNO COOPERATIVO. Premesso che

REGOLAMENTO RISTORNO COOPERATIVO. Premesso che REGOLAMENTO RISTORNO COOPERATIVO L Assemblea della Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Premesso che La BCC ispira la propria attività ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione

Dettagli

PIANO DI ZONA 2012-2014

PIANO DI ZONA 2012-2014 PIANO DI ZONA 2012-2014 Distretto di Casalpusterlengo Distretto di Lodi Distretto di Sant Angelo Lodigiano 2 INDICE 1. Il Contesto territoriale Pag. 4 1.1 La popolazione: cambiamenti e tendenze Pag. 4

Dettagli

21 APRILE 2001: BANCA VALDICHIANA APRE A TERONTOLA UNA NUOVA AGENZIA

21 APRILE 2001: BANCA VALDICHIANA APRE A TERONTOLA UNA NUOVA AGENZIA PERIODICO ECONOMICO CULTURALE E DI VITA SOCIALE DELLA BANCA VALDICHIANA - CHIUSI (SI) anno 4 - numero 2 - aprile 2001 21 APRILE 2001: BANCA VALDICHIANA APRE A TERONTOLA UNA NUOVA AGENZIA Viene per lavorare

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE E IRES

SOCIETA COOPERATIVE E IRES FISCALITÀ PER LE COOPERATIVE: NOVITÀ INTRODOTTE DALLA MANOVRA FINANZIARIA Brescia 5 Novembre 2011 1 SOCIETA COOPERATIVE E IRES Art. 73, comma 1, lettera a) del Tuir Sono soggetti all imposta sul reddito

Dettagli

BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014

BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014 BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014 PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da oltre 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell imprenditoria

Dettagli

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE DEL LODIGIANO PER I SERVIZI ALLA PERSONA. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2013

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE DEL LODIGIANO PER I SERVIZI ALLA PERSONA. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2013 Reg. Imp. 04985760968 Rea 1458175 AZIENDA SPECIALE CONSORTILE DEL LODIGIANO PER I SERVIZI ALLA PERSONA Sede in VIA TIZIANO ZALLI N. 5-26900 LODI (LO) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2013 Signore

Dettagli

Schema di decreto legislativo recante:

Schema di decreto legislativo recante: Schema di decreto legislativo recante: Incentivi all autoimprenditorialità e all autoimpiego, in attuazione della delega conferita dall articolo 45, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n. 144. Visti gli

Dettagli

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010)

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 7 DICEMBRE 2010 N. 19 INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) Il Consiglio regionale

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/Nome Indirizzo Merlini Luisella Via Tiziano Zalli, 14-26900 Lodi (LO) Telefono 0371-449836 Mobile 3297506164 E-mail servizialcittadino@comune.sanmartinoinstrada.lo.it

Dettagli

Scheda riassuntiva progetto NOI PROGETTO PER L IMPIEGO DI 47 VOLONTARI

Scheda riassuntiva progetto NOI PROGETTO PER L IMPIEGO DI 47 VOLONTARI Scheda riassuntiva progetto NOI PROGETTO PER L IMPIEGO DI 47 VOLONTARI ENTE CHE REALIZZA IL PROGETTO ACL Associazione dei Comuni del Lodigiano CITTA 26900 Lodi VIA Incoronata, 3 CARATTERISTICHE DEL PORGETTO

Dettagli

LA NOSTRA PARTECIPAZIONE

LA NOSTRA PARTECIPAZIONE ha interpretato e sostenuto negli anni lo sviluppo della mutualità, l affermazione dei principi solidaristici e la responsabilità sociale dell Impresa Cooperativa che ottiene benefici tramite la costituzione

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO ASSOCIATO DI FUNZIONI COMUNALI MEDIANTE COSTITUZIONE DI UN UFFICIO COMUNE

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO ASSOCIATO DI FUNZIONI COMUNALI MEDIANTE COSTITUZIONE DI UN UFFICIO COMUNE San Rocco al Porto Castelnuovo Bocca d Adda Caselle Landi San Fiorano Meleti Cornovecchio Maccastorna Santo Stefano Lodigiano CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO ASSOCIATO DI FUNZIONI COMUNALI MEDIANTE COSTITUZIONE

Dettagli

serie: Copie dei registri parrocchiali dei sacramenti 1578-2012 Registri dei sacramenti

serie: Copie dei registri parrocchiali dei sacramenti 1578-2012 Registri dei sacramenti Registri dei sacramenti serie: Copie dei registri parrocchiali dei sacramenti 1578-2012 Registri dei sacramenti Soggetto produttore: Curia Vescovile di Lodi (periodo di produzione: 1770-) Il materiale,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Regionale per la Lombardia Ufficio XV Lodi

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Regionale per la Lombardia Ufficio XV Lodi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Regionale per la Lombardia Ufficio XV Lodi Rilevazione iniziative 150 anniversario Unità d'italia DDS LODI 3 IV A - B sc.primaria Arcobaleno

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XV Lodi Piazzale Forni, 1 26900 Lodi Tel: 0371.466801; Fax: 0371.466817; e-mail: usp.lo@istruzione.it

Dettagli

D A N I E L A C E R V I R E S P O N S A B I L E U F F I C I O E C O N O M I C O F I N A N Z I A R I O L E G A C O O P R E G G I O E M I L I A

D A N I E L A C E R V I R E S P O N S A B I L E U F F I C I O E C O N O M I C O F I N A N Z I A R I O L E G A C O O P R E G G I O E M I L I A E LEMENTI D ISTINTIVI E FONDANTI D ELLA S OCIETÀ COOPERATIVA: D AL D IRITTO S OCIETARIO A LLE PECULIARITÀ F ISCALI E GESTIONALI D A N I E L A C E R V I R E S P O N S A B I L E U F F I C I O E C O N O M

Dettagli

Prot. 3117 Torrazza Coste, 06 agosto 2011. - PROVINCIA di PAVIA Settore Trasporti e Territorio Fax. 0382 597586

Prot. 3117 Torrazza Coste, 06 agosto 2011. - PROVINCIA di PAVIA Settore Trasporti e Territorio Fax. 0382 597586 COMUNE DI TORRAZZA COSTE Provincia di Pavia Piazza Vittorio Emanuele II, 11 C.A.P. 27050 COD. FISC. E P. IVA - 00485150189 UFFICIO TECNICO Tel. 0383 77001 Fax 0383 77585 e-mail municipio.tecnico@libero.it

Dettagli

Guida al turismo accessibile della Provincia di Lodi

Guida al turismo accessibile della Provincia di Lodi Guida al turismo accessibile della Provincia di Lodi 2014 1 Progetto realizzato con il contributo di Provincia di Lodi U.O. Turismo e Sport Via Fanfulla, 14-26900 Lodi U.O. Turismo e Sport Dott.ssa Fede

Dettagli

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI Capo I: COSTITUZIONE, SCOPO E ATTIVITA Art. 1: Costituzione e scopi E costituita con sede in Roma ai sensi e per gli effetti di cui

Dettagli

La figura del socio lavoratore nella cooperazione di servizi. Bellacoopia Impresa University Reggio Emilia, 10 febbraio 2014

La figura del socio lavoratore nella cooperazione di servizi. Bellacoopia Impresa University Reggio Emilia, 10 febbraio 2014 La figura del socio lavoratore nella cooperazione di servizi Bellacoopia Impresa University Reggio Emilia, 10 febbraio 2014 1 CHI SIAMO Coopservice nasce nel 1991 dalla fusione di due cooperative reggiane

Dettagli

SPECIALE RIFORMA DIRITTO SOCIETARIO SOCIETA COOPERATIVE

SPECIALE RIFORMA DIRITTO SOCIETARIO SOCIETA COOPERATIVE SPECIALE RIFORMA DIRITTO SOCIETARIO SOCIETA COOPERATIVE Approfondimenti connessi alla predisposizione delle modifiche statutarie necessarie in seguito alla riforma del Codice, introdotta dal D.Lgs. 17/1/2003

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE SOCI GIOVANI BCC DON RIZZO CAPO I - PRINCIPI FONDAMENTALI

STATUTO ASSOCIAZIONE SOCI GIOVANI BCC DON RIZZO CAPO I - PRINCIPI FONDAMENTALI STATUTO ASSOCIAZIONE SOCI GIOVANI BCC DON RIZZO CAPO I - PRINCIPI FONDAMENTALI Art. 1 Costituzione e sede L Associazione SOCI GIOVANI BCC Don Rizzo costituitasi in Alcamo per volere di un gruppo di giovani

Dettagli

BANDO PAVIA MAKERS DEFINIZIONI E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA

BANDO PAVIA MAKERS DEFINIZIONI E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA BANDO PAVIA MAKERS DEFINIZIONI E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA Regione Lombardia, il Comune di Pavia, il Distretto Urbano del Commercio del Commercio del Comune di Pavia, il Comune di San Martino e il, nell

Dettagli

Credito Cooperativo. Banche di comunità.

Credito Cooperativo. Banche di comunità. Credito Cooperativo. Banche di comunità. Seminario Redattore Sociale Capodarco 27/29 novembre 2015 BCC Credito Cooperativo 1 La struttura organizzativa 4 La doppia rete di protezione a favore di soci e

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello

Dettagli

SCIARA. SCIARA srl PROFILO SOCIETARIO. Energy Consulting

SCIARA. SCIARA srl PROFILO SOCIETARIO. Energy Consulting Sede legale Via D Andrea, 17/b - 26013 Crema (CR) Sede amministrativa Via C. Colombo, 101/H - 29122 Piacenza (PC) Tel. 0523 072670 342 3900 520 Fax 0523 072672 info@sciara.eu sciara@mypec.it www.sciara.eu

Dettagli

Una banca amica per le tue esigenze personali

Una banca amica per le tue esigenze personali Una banca amica per le tue esigenze personali Sede centrale e Direzione Generale 00030 Bellegra - Via Roma 37 - tel. 06.9565338 fax 06.9565316 sito internet- www.bccbellegra.com LA BCC PREMIA I SOCI FIGLI

Dettagli

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA Bari, 27 ottobre 2014 Lorenzo Minnielli Obiettivi Il Fondo Microcredito d Impresa della Puglia è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle micro imprese

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA I Soci della Banca Popolare di Milano Scrl sono convocati in Assemblea ordinaria e straordinaria in prima adunanza il giorno 11 aprile 2014,

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo

LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo Pubblicata sul BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE LOMBARDIA n 38 del 21 settembre

Dettagli

Via Garibaldi, 1 26821 BERTONICO. Via Garibaldi, 1 26821 BERTONICO. Via Don Minzoni, 4 26852 CASALETTO LODIGIANO. 10.00 Laboratorio di lettura

Via Garibaldi, 1 26821 BERTONICO. Via Garibaldi, 1 26821 BERTONICO. Via Don Minzoni, 4 26852 CASALETTO LODIGIANO. 10.00 Laboratorio di lettura Data Titolo evento Organizzato da In collaborazione con 16/4 Viaggio nel 19/4 Viaggio nel 15/4 Seminare libri, 16/4 Seminare libri, 18/4 Seminare libri, 20/4 Il racconto del Sabato Bertonico comunale di

Dettagli

Pavia ed EXPO 2015: Una presenza e una sfida

Pavia ed EXPO 2015: Una presenza e una sfida Pavia ed EXPO 2015: Una presenza e una sfida 1 Cos è Expo Milano 2015 Expo Milano 2015 rappresenta una grande opportunità per il nostro Paese, un volano per la nostra economia e una sfida a livello internazionale.

Dettagli

Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile. Avvisa. che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato il REGOLAMENTO

Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile. Avvisa. che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato il REGOLAMENTO COMUNE DI S. STEFANO IN ASPROMONTE 89057 PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile Avvisa che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato

Dettagli

INTERVENTI A FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITA GRAVE E PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI

INTERVENTI A FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITA GRAVE E PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI Ufficio Centrale Piano di Zona Distretto Socio-Sanitario di Corteolona Ente Capofila Città di Belgioioso Provincia di Pavia Comuni di: Albuzzano, Badia Pavese, Belgioioso, Chignolo Po, Copiano, Corteolona,

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE TEATRO BESOSTRI. 1) Per iniziativa del Comune di Mede, è costituita la Fondazione Teatro Besostri.

STATUTO DELLA FONDAZIONE TEATRO BESOSTRI. 1) Per iniziativa del Comune di Mede, è costituita la Fondazione Teatro Besostri. Articolo 1 COSTITUZIONE SEDE STATUTO DELLA FONDAZIONE TEATRO BESOSTRI 1) Per iniziativa del Comune di Mede, è costituita la Fondazione Teatro Besostri. 2) La Fondazione ha sede in Mede, Piazza della Repubblica

Dettagli

Microcredito Under 35

Microcredito Under 35 Microcredito Under 35 Modello Operativo Mission La Fondazione Welfare Ambrosiano ha sottoscritto una Convenzione con il Comune di Milano per la costituzione di un apposito Fondo di Garanzia per consentire

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L ATTIVAZIONE DI UNA RETE DI COMUNI AMICI DELLA FAMIGLIA

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L ATTIVAZIONE DI UNA RETE DI COMUNI AMICI DELLA FAMIGLIA Forum Lombardo delle Lombardia FeLCeAF Associazioni familiari ACCORDO DI PROGRAMMA PER L ATTIVAZIONE DI UNA RETE DI COMUNI AMICI DELLA FAMIGLIA La crisi in atto ormai da alcuni anni porta al contenimento

Dettagli

Banca Popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Roberto Marino Area Territoriale Centro Banca popolare Etica

Banca Popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Roberto Marino Area Territoriale Centro Banca popolare Etica Banca Popolare Etica L interesse più alto è quello di tutti Roberto Marino Area Territoriale Centro Banca popolare Etica Banca popolare Etica È punto di incontro tra: risparmiatori che condividono l esigenza

Dettagli

24.12.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 54 DELIBERAZIONE 15 dicembre 2008, n. 1086

24.12.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 54 DELIBERAZIONE 15 dicembre 2008, n. 1086 24.12.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 54 DELIBERAZIONE 15 dicembre 2008, n. 1086 Approvazione delle modalità di attuazione degli Interventi di garanzia per gli investimenti POR CreO

Dettagli

Benvenuti nella CITTA DI BELGIOIOSO

Benvenuti nella CITTA DI BELGIOIOSO Benvenuti nella CITTA DI BELGIOIOSO 17 marzo 2011, in occasione dei festeggiamenti per il 150 anniversario dell Unità d Italia, Belgioioso diventa CITTA. Belgioioso è riconosciuta città per la complessa

Dettagli

NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO DI ASSISTENZA IN COOPERAZIONE

NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO DI ASSISTENZA IN COOPERAZIONE NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO DI ASSISTENZA IN COOPERAZIONE PER I SOCI DELLE COOPERATIVE DI CONSUMO E RELATIVO NUCLEO FAMILIARE PER IL NUCLEO FAMILIARE DEI DIPENDENTI DI COOPERATIVE TRENTINE GIA ISCRITTI

Dettagli

Vantaggi. da mettere in conto LE ESCLUSIVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI DI BANCO EMILIANO. Grande e Locale

Vantaggi. da mettere in conto LE ESCLUSIVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI DI BANCO EMILIANO. Grande e Locale Vantaggi da mettere in conto LE ESCLUSIVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI DI BANCO EMILIANO Grande e Locale Differente Banco Emiliano è una Banca di Credito Cooperativo, di esclusiva proprietà di migliaia di soci

Dettagli

PIANO DI ZONA 2015-2017 Ambiti distrettuali di Casalpusterlengo, Lodi e Sant Angelo Lodigiano corrispondenti al territorio dell ASL di Lodi

PIANO DI ZONA 2015-2017 Ambiti distrettuali di Casalpusterlengo, Lodi e Sant Angelo Lodigiano corrispondenti al territorio dell ASL di Lodi copertina PIANO DI ZONA 2015-2017 Ambiti distrettuali di Casalpusterlengo, Lodi e Sant Angelo Lodigiano corrispondenti al territorio dell ASL di Lodi 1 INDICE 1. Il Contesto territoriale 1.1 La popolazione:

Dettagli

Alcuni lavori svolti:

Alcuni lavori svolti: Alcuni lavori svolti: Ristrutturazione palazzina di n 7 appartamenti, impianti termoidrosanitari, impianti gas, colonne acqua Impresa edile Tenca Giovanni Via Roma Cavenago d Adda Palazzina di n 9 appartamenti,

Dettagli