La democrazia degli altri Sergio ROMANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La democrazia degli altri Sergio ROMANO"

Transcript

1 La democrazia degli altri Sergio ROMANO Longanesi & C., Milano, 2001 Il crollo del Muro di Berlino, nel Intanto il senso del sottotitolo: il 1989, ha segnato lo sgretolarsi dell'e- terzo dopoguerra fa riferimento alla quilibrio geopolitico tra USA-URSS. Gli Stati Uniti, unica superpotenza rimasta, si sono assunti il "governo" del pianeta. Ma dopo i fatti dell'il settem- "guerra fredda" quale "più lunga delle tre grandi guerre del Novecento". Una guerra non cruenta come le altre due, che non ha comportato la disfatta rnilibre 2001, le speranze riposte in un tare di uno dei contendenti, ma che nuovo ordine americano appaiono in pure ha registrato conflitti periferici - crisi. Per analizzare questo scenario, Ser- per procura -di tutto rilievo (Corea, gio Romano -ricco della sua esperien- Vietnam, Mghanistan) e ha infine za di diplomatico, che lo ha visto rap- presentante alla NATO nel biennio determinato il crollo dell'urss. La pace non ha, però, prodotto un assetto e ambasciatore a Mosca geopolitico più stabile; anzi appare oggi, durante i cruciali anni della Perestrojka sotto questo aspetto, un'occasione -compie una carrellata su fatti e per- persa. sonaggi che hanno occupato la scena La testimonianza più drammatica politica internazionale nell'ultimo è fornita dai ripetuti casi di collasso di decennio del XX secolo, dalla caduta organismi statali che hanno caratterizzadel Muro di Berlino all'attacço terrori- stico alle Torri Gemelle. Gli anni fra queste due date -densi di avvenimenti di grande rilievo, dalla prima Guerra decolonizzazione, divisi al proprio interdel Golfo ai conflitti nelle repubbliche no da una moltitudine di frontiere etniex sovietiche e nell'ex Jugoslavia, fino agli sviluppi sociali e politici in Cina -potenze coloniali avevano artificialmensono i protagonisti de La pace perduta to le crisi africane degli ultimi anni. La guerra fredda aveva, paradossalmente, garantito la stabilità degli Stati nati dalla co-linguistiche, eredità di confini che le te creato. Il fiume di crediti e finanzia Il grande disordine mondia- menti garantito dalle due superpotenze le: guerre e crisi nel terzo dopoguerra. permetteva a questi Stati di distribuire 385

2 dividendi che ne assicuravano la soprav- vivenza. Le grandi crisi africane sono scoppiate quando queste aziende-stato, sfruttate da un leader nell'interesse del in una visione delle relazioni internaziosuo clan, smisero di essere utili ai due nali ispirata alla multilateralità. La rivoblocchi. Bruscamente congedati, "i satelliti africani della guerra fredda per- detrero il sostegno politico finanziario di cui avevano goduto negli anni prece- denti e con esso il potere. Alcuni Stati -teleguidate, Somalia, Liberia, Sierra Leone -preci- pitarono nel caos della guerra civile. Altri, come l'etiopia, cambiarono bru- passo con la maggiore propensione degli esecutivi statunitensi all'uso della forza, senza che tale opzione sia inserita luzione militare realizzata negli USA tra gli anni '80 e '90, centrata sul massiccio uso delle nuove tecnologie (gestione elettronica del campo di battaglia, armi sistemi "furtivi" che ingan- nano le difese avversarie, ecc.), ha avuto un fondamentale aspetto politico. La riduzione dei rischi per il personale -scamente regime e dovettero subire militare americano, ha consentito, di l'amputazione di una provincia. In altri fatto, ai presidenti USA di ricorrere più ancora -il Ruanda e il Burundi -una facilmente alle armi. Al contempo, le etnia ruppe il patto di convivenza triba- le e cercò di sbarazzarsi dell'etnia rivale. In uno di essi (lo Zaire, ora nuovamen- te Repubblica del Congo) il crollo del vecchio regime ha provocato un guerra Somalia, Bosnia, Kosovo). Combinanin cui si sono impegnati per la sparti- zione e lo sfruttamento delle sue risorse, USA diffidano del mondo ma vorrebsette Stati africani. [...] La fine della guerra fredda ha reso, insomma, il con- ciclicamente preda di umori isolazionitinente molto più conflittuale e perico- loso di quanto non fosse stato negli incoerente presenta alcuni inconvenienanni precedenti. Ciò che a noi è parsa la fine di un incubo è stato per gli afri- cani l'inizio di una delle peggiori fasi della loro storià'. La nuova instabilità va di pari operazioni militari "chirurgiche" hanno continuato a far registrare pesanti danni alle popolazioni civili soggette agli attacchi e risultati politici precari (vedi do unilateralismo e imperialismo, gli bero governarlo. L'elettorato è, poi, sti. Questa politica "intermittente e ti e qualche vantaggio. L'America ha una altissima coscienza di sé, crede di avere un destino manifesto e dispone delle più potenti forze armate mai costi- tuite nella storia dell'umanità. Ma è 386

3 troppo democratica per essere sempre a Kabul, in cui sono presenti tutre le una potenza totalmente e risolutamente minacce che gravano s~ii'europa - imperiale. Non vi sarà mai un 'ordine americano'; e il disordine, nella politica internazionale, può essere garanzia di libertà". Un ordine intermittente, attor- niato da aree di conflitto, segue, quindi, la fine della divisione del pianeta in due blocchi. È in questo quadro che si col- locano fenomeni e tendenze in atto nel- l'ultimo decennio del XX secolo. Destinati a condizionare la scena dei prossi- riconquista dell'europa orientale dopo la caduta della cortina di ferro, con l'imi anni appaiono, in particolare: a) la nevitabile scontro con la chiesa ortodosrinascita del nazionalismo nella Repub- sa; di affermazione di un ruolo di difeblica popolare cinese, che conferma l'importanza assunta dal nazionalismo nei regimi comunisti o post comunisti, dell'avvento della globalizzazione, guidopo la grande crisi della loro ideolo- gia; b) l'emergere di una nuova area geopolitica e geoeconomica da Pristina fanatismo religioso, terrorismo, traffici di droga, armi ed esseri umani -e dove si combattono le guerre etniche del Caucaso, le guerre petrolifere del Caspio e le guerre tribali dell'asia ex sovietica; c) le crisi del mondo arabo, che ingrossano le file del movimento religioso radicale; d) la duplice strategia messa in atto dalla chiesa cattolica: di sa nei confronti dei popoli e dei Paesi che rischiano l'emarginazione a causa data da un capitalismo insidioso e dalla brutalità della speculazione finanziaria. CS. Già pronta parecchi mesi or sono, questa recensione non è stata pubblicata prima per ragioni di spazio. Per il tempo trascorso ho dovuto però rivisitarla. La democrazia degli altri Amartya SEN Milano, 2004 in redazione sono infatti intervenuti cosl tanti eventi riconducibili al concetto di democrazia che sarebbe impossibile ricordarli tutti benché sia indispensabile Tra la prima e la seconda consegna citarne qualcuno: la permanente situa- 387

4 zion~ di instabilità in Iraq, non ha impe- dito che, per la prima volta nella storia, vi siano state competizioni elettorali "regolari", analogamente a quanto acca- "la Repubblica" dell' Il aprile 2004, tesduto in Mghanistan e Palestina, cosl come non possono essere taciuti i muta- cauta perplessità. Sen si è imposto all'atmenti in Georgia ed Ucraina fino ai tenzione mondiale con il conseguimenrecenti fermenti che si registrano nell'a- sia centrale delle Repubbliche caucasiche ex-sovietiche; né può essere omessa, in questo rapido flash back, la rielezione di Gorge w: Bush a presidente degli Stati Uniti d'america visto che, a torto o ragione, è l'ispiratore politico di scelte (uno dei suoi testi più noti è, per l'apche coinvolgono il mondo intero in n~e di quella che, forse, sarà ricordata 2003). Studioso eclettico per formaziocome "dottrina di Rigà': il superamento della logica di Yalta in nome dell' affer- mazione della democrazia occidentale, ovvero, secondo i critici, degli interessi due saggi raccolti in un "compatto libriccino avvolto in una bella copertina gialla ", come lo descrive B. Placido su sendone le lodi commiste a qualche to del premio Nobel per l'economia nel 1998 ma è d'uopo precisare che è molto più che un economista, spaziando con disinvoltura in altri campi del sapere, quali la fùosofia politica, la sociologia, la storia delle idee, la geo-politica, l'etica punto, "Etica ed economià', Roma-Bari, ne e per vicende di vita vissuta, rappre~ senta un legame vivente tra sistemi cul. turali diversi, in particolare tra mondo occidentale ed orientale, senza per queplanetari dell'unica superpotenza sto trascurare le vicende di altre aree ed sopravvissut alla guerra fredda. Il nesso che lega questi eventi al testo in rassegna risiede, come già dal titolo traspare, proprio nella circostanza poi insegnato in Europa e parti colarche vi viene negata l'univocità del con- mente nel Regno Unito. Ha uno speciacetto di democrazia, sul quale avrebbero le legame anche con l'italia, avendo spopesato troppo accentuatamente condi- zionamenti "europocentrici" e, in senso più ampio, occidentali. Prima di entrare nel merito, qual- Spinelli ed Emesto Rossi, del "Manifeche cenno biografico all'autore di questi in particolare dell'africa. Nato in India, e precisamente nel Bengala, nel 1933, ha a lungo studiato e sato Eva Colo mi, prematuramente scomparsa, la minore delle tre figlie di Eugenio Colomi, firmatario, con Altiero sto di Ventotene". 388

5 Conoscitore, dunque, per diretta esperienza, oltre che per motivi di stu- dio, delle istituzioni dei Paesi dell'euro- pa occidentale, riconducibili al modello di rilevanza pubblica come pure la tutedella democrazia liberale classica, l'auto- re si dice convinto che l'evento di mag- giore importanza del XX secolo, cosl ricco di avvenimenti dolorosi per l'uma- nità, quali l'affermarsi di ideologie tota- litarie e il divampare di due conflitti mondiali con milioni di vittime civili, sia stato "l'ascesa della democrazià', inte- grande nazione democratica del mondo, un referendum sulla scelta tra la salvasa cosl come comunemente la si intende, guardia dei diritti e più prospere condisecondo un archetipo concettualmente zioni di vita dal punto di vista economiconsolidato con accezione che si ritiene tadini di liberamente discutere delle decisioni che li riguardano sulla base di corrette informazioni circa le questioni la delle minoranze. Al riguardo l'autore cita (cfr. pago 36) la mancanza di notizie sul manifestarsi della "Sars" da parte delle autorità cinesi come sintomo del carattere non democratico della grande potenza asiatica, laddove in India, la più co ha dato luogo ad un forte e sentito mutuata dall'antica Grecia, ossia il dibattito tra la popolaziq~e (libertà e governo del popolo o, più precisamente, condizioni economiche, secondo l'autodella maggioranza dello stesso (cfr. Tuci- dide II, 37: "La nostra Costituzione... di sviluppo umano non può essere misusi chiama democrazia perché il potere rato attraverso i soli parametri econominon è nelle mani di pochi, ma dei più"). Ma è questo il punto focale della tesi di Sen: la definizione riferita appare, nel re, vanno di pari passo, giacchè l'indice ci, come sostenuto in un altro suo cele- bre studio: "Lo sviluppo è libertà -Per- ché non c'è crescita senza democrazia, giudizio dell'autore, riduttiva. ultima edizione Milano, 2001). Il concetto reale di democrazia Il primo dei due saggi costituenti il non è da identificare, come la filosofia politica classica di matrice europea ha democrazià' -, scritto nel 2003 e quinsempre fatto, esclusivamente secondo i parametri propri della 'polis" greca testé indicati giacché vanno valutati con la a spostare l'angolo di visuale del probledovuta attenzione altri fattori e, tra que- ma "democrazià' giacché il nucleo fonsti, in particolare la possibilità per i cit- testo in rassegna -Le radici globali della di dopo l'attacco alle "Torri gemelle", testimonia lo sforzo dell'autore proteso dante del relativo concetto non è il 389

6 0/""'"""'"~ ~ RECENSIONI momento deliberativo (rectius non Storicamente, ad esempio, mentre esclusivamente il momento deliberativo in Occidente ì'ìnrolleranza religiosa che conserva tutta la sua importanza) legittimava l'inquisizione e, qualche ma quello cronologicamente e logica- mente precedente la decisione, ovvero il pubblico dibattito e la discussione aperta e senza condizionamenti ovvero il momento partecipativo. Come già fatto da Karl R Popper lare quella cinese, ritenute idonee a favoche, sia pure in un contesto argomenta- tivo del tutto diverso, aveva identificato il problema cruciale del governo di un popolo ponendosi la domanda non di "chi" debba comandare ma di "come controllare chi comanda" (sia consentito rinviare a: Instrurnenta, n. 8 pagg ), anche Sen "spiazza" l'interlocutore arroccato sulle posizioni della politologia tradizionale ponendolo di fronte ad una prospettiva dialettica del tutto nuova. Da questo approccio "eterodosso" l'autore fa derivare corollari di ampia portata sul piano della riflessione stori- co-politica. L'intero primo saggio, già in ci apre la mente ad episodi poco cono- sciuti eppure assai significativi, come la precedenza edito ma qui riproposto in una versione ampliata -anche, verosi- tempo dopo, avrebbe legittimato anche il rogo di Giordano Bruno, in Oriente saggi imperatori indiani si mostravano tolleranti coi sudditi ed aperti alle influenze di culture straniere, in partico- rire il progresso dei sudditi. A conclusioni analoghe conduce il giudizio in chiave di retrospettiva storica sulla civiltà araba, il cui fruttuoso contatto con l'europa, e soprattutto con la Spagna, è a tutti noto. Vi fu un tempo - sottolinea il pensatore indiano -in cui Cordoba, capitale della Spagna araba, rivaleggiava con Baghdad per splendore culturale, a testimonianza di quanto proficuo possa essere l'incontro tra civiltà diverse in certe fasi storiche. Anche in questo caso, Sen, nell'intento di supportare con valide argomentazioni l'assunto di base, va oltre le cose note e milmente, alla luce delle riflessioni in fuga del filosofo ebr~o Maimonide (recte chiave geo-politica post I1 settembre -Mosheh ben Maimon; cfr. per maggiori è incentrato sulla tesi dell'esistenza, in notizie: L'Universale-Filosofia, vol. II Asia come in Africa, di un concetto di Milano 2003), vissuto dal 1135 al 1204, democrazia diverso da quello tradizio- nalmente accolto in Europa. che, perseguitato in Europa, fu costretto a fuggire al Cairo per trovare accoglien- 390

7 I6~ UI os;)ds ISJ;)SS;) odop opuow l! onro ;)J;)P ;) SM;)u!1:l IP q;)/k\. O!IS Jns IJ;)TOS ~n;)~~ -;)ssod!p ~A;}pnnI Is ;)I!U;)W ';)q:> ';)SJ;)AIP IP ~n;)nb ouos IUOISU;):>;)J ;)J!re ~,,~IJ! ;)JroJn:> 1:J! OI!uoouI,IfI: I!~roIq~ I!ueu -u;):>odojn;) "i{!ireizu;)j;)];)jo!n~",nns ~!~P -J;)AO~ 1:p ';)re!ou on'e] t1j I[d' ;)AO ;)!U;)IJO -UO] ~n;)nb 1:p ~SJ;)AIP ~IJO!S ~n;)p ;)UOISIA UI ;)qq;) OU~~W OJPU~SS;)TV ;)q:> ~Z ~un ;)JJodoJd ~ OUOPU;)! Iq~U;)?q:> -U;)I[d'oo:>~,nns II&T :>pled IP ~IzIAoP uo:> -:>~I~ '"opuow T;)P pns rep ~!SIA ;)UOI~ ~WJ;).H S IS ;)JO!nYJ O~ ~ uon -zireqo[d' ~ '~Jdoso!!oS" :oto!i! rep o!p 'o!~sst:d T;)U I!~!P~J od -ros ';)reuoi~uj;)!ui ~I!ITOd!P IPros OI! -doj! I:):)oJdd~ I:U;):> ;)J;)P;)AIJ!P l(!iss;):>;)u -U;):> T;)P ;)Jon;)JIP;):>IA 'Idnz 'W!P O!S;)! ~n;)p IS;)! ~T ~O~J ;)1f> '~WI!Jn,!S;)nb o;)uejodw;)!uo:> un P~ U;)S IP OJqIT TI ~!S ';)UOISS;)!fIJ ~un ~!S;) OSJ;)A ToS UOU ;) ~J -o:>:>~;)q:>'oi~;)a Irew ~P too'l ;)TIJd~ -;)I~ ~ ISJ;)pu.HIP ~ ;)qq;) ';)nbunp ';)q:> 'l T;)P,,~dure!S ~" ns o!~:uodij ;)U;)IA ~;)J~ ~I!~J:>oW;)P ~JroJn:> ~n;)p ;)UOIZ o!posid;)j ',,~ITqqnd~ ~T" ns PI:>-eTd -~uiure!uoo ~AI!Isod ~Tre ouo~resij I:>!P~J!P ;)UOIsu;):>;)J ~~!I:> "i{i~ ~IfI: ;)I!TO ~;)ures;) In:> ;)T ';)re:tu;)pi:):)o UOU 1:;)ueJodw;)!uo:> UI Inb O!S;)! T;)P ~I:>snJ odop ;)uois11.:ij!p ~I~:>oW;)P ;)puej~ ljid ~T '~!puu;)u ~Idure!P IreUJOI~ ns ;)sredwo:> IUOISU;):>;)J -oi~ JOI~W ~ P;) I:>I!~J:>oW;)P OUJ;)AO~ ;)n;)u O!~PJo:>IJ ;)U;)IA ;)PIUOWreW ;) O!S;)J IP IW;)!SIS I 1:J! O!1:J;)AOUue ;)!U;)ure:u;):> TI ~] oso!pros n;)p oai!s;)~ns ;)WOU l! M ;)uodd~i9 TI ;)J!U;)W '(çoo'l ouetiw ;)SJO]) O!sn~oTO,n;)p IJIT;)P T;)U "i{j;nzi!;)j:> ';)S;)uI:> T :>;)S 11 :IuIzreg IW;)Jd osoi~ -uo:> Is odop IT :>;)S I!TOW ;)q:> ~rejq;)i!ue -I!S;)Jd T;)P ;)JO!I:>UIA 'Iu~~ o:>ij;)p;)t! ~;)dojn;) ~ZU~J;)nO!UI,n;)p o:>i!~wo!uis!p o!pros ;)!U;):>;)J rep O!~J!SOWIP ;)WOO ;)!U;)p;):>;)Jd(}~nb UI ~W ';)rei~;)!ue2i~ l(!irenn~ ;)puej~!p ~W;)! un opuedi:> nu;)s Jnd ~9OS0T9~;)P ~IJO!S ~n;)u o!sod -I!ue) ;)S;)UI:> n;)nb ;)WOO 'O!~WJO]St:J! ;)! ons TI ~q ;)q:> 'oi~uosj;)d T;)P ~ -U;)wye:>!p~J o O!~UOW1:J! ç>wsiunwo:> l! -JodWI,T J~mue! uou ;)!U;)wJ!lliISOJ;)A ;):>siu9;)p U;)S ';)!u;)s;)jd re o;mmò 'onij:>s opuo:>;)s T;)U ;) OWIJd T;)U Ired 'o!~~d T;)PIf1!!U;)IJO ou Ired OT;):>JodoJdIJ 1:p O!ue! 'O!TOW;)J;)U;)! -J;)AO~ IP IW;)!SIS!fis ;)AI!Isod IuoI~!nreA IP ~J!SOW ;)Jo!nYJ ;)PIUOWreW Y J;)d o!unds ;)ro! ;)Jo!nY,I '~I~J:>oW;)P ';)U =rj!p Jon:) opxe:>:>rn 'IJ!re IT~ ~J! ';)J!P on;):>uoo T;)P ;)UOI~!IsIA~ ~Ifl:a -~UOJ~ P~ ;)qq;) ;)renb ~T J;)d 'uretsi,n;)p '(too'l ozrew S'l T;)P ~sn~ ~T J;)d ;)!U;)!!~qwoo OJ;)9 '~IJIS IP O!S;)]IueW TI ns ouiz~~ OWT;)I(Jn9!P ;) oni~li,p oue!jns 'ou!p~res TI OSS;)Jd n INOISN3:.J:inI

8 continue guerre, in realtà, come ogni mente, ne possano promuovere il prouomo, possedeva una cosa sola e cioè "il gresso materiale e culturale), offre ai citterreno ove poneva i piedi" e tanto vale- va anche per il futuro, visto che ogni dagli altri" ed alla società quella di "foruomo è destinato a finire e, da quel momento, la terra ove sarà s~polto sarà l'unico suo dominio. Questi temi ispirano anche il secondo saggio, "La democrazia come valore universale", occasionato da una conferenza tenuta all'università di Nuova Oelhi nel 1999 nel quadro di un con connotati di universalità che travaliconvegno sulla globalizzazione, tema cado la storia di uno Stato o di un conparticolarmente caro all'autore, come emerge da un articolo su "Il Sole 24 ore" dell'8 luglio 2001 ("Globalmente rasse- gnati") e dallo studio "Globalizzazione e libertà", Milano Rispetto al primo saggio, l'autore affronta nel secondo ulteriori tematiche, attingendo copiosamente, come emerge dalla bibliografia, a suoi precedenti scrit- mondo orientale ed in particolare delti, mentre nel primo troviamo fonti ispi- l'india, come gli effetti largamente posiratrici diverse tra cui il pensiero di John Rawls e, andando indietro nel tempo, quello di Alexis de Tocqueville. La democrazia ha una "funzione tadini l'opportunità di "imparare gli uni mare i propri valori e definire le proprie priorità" (questo terzo profilo, avverte l'autore, necessita di ulseriori approfon- dimenti, stante la complessità che lo caratterizza). Al tempo stesso -ribadisce Sen - essa può essere considerata un valore tinente. Le differenze culturali tra Occi-' dente ed Oriente, ma anche tra Nord e Sud del mondo, spiegano come la democrazia, diversamente concepita, possa essere considerata comunque un patrimonio dell'umanità. A sostegno della tesi vengono addotti vari esempi tratti dalla storia del tivi del dibattito pubblico sulla riduzio- ne del tasso di natalità nelle regioni a più alto livello di scolarizzazione del sub- continente indiano, il Kerala ed il Tamil costruttivi' in quanto garantisce la Nadu, ove si è affermata l'idea "che nellibertà., promuove il progresso econornì- co dei popoli (e perciò è fortemente in errore chi crede che solo l'ordine e la disciplina del popolo, imposti coattiva- l'era moderna una famiglia felice è una famiglia piccoli' (v. pagg ; idea discutibile dal punto di vista dell'etica cristiana ma da contestualizzare nel sub- 392

9 continente indiano). Inoltre, la tendenza a valutare comunque negativamente tutto ciò che non è democrazia in senso occidentale trae, erroneamente, alimento dalla man- cata considerazione delle tante differen- ze che caratterizzano l'asia, continente vastissimo, ove vive il 60% della popola- zione mondiale. Tali differenze sono spesso trascurate, se non ignorate del tutto, dagli studiosi europei ed americani laddove una più attenta riflessione porterebbe a conclusioni diverse. In particolare, il libero dibattito e la pubblica discussione, cosl come la circolazione delle informazioni, costitui- scono l'essenza di un metodo di governo democrazia e libertà sono concettualla cui superiorità rispetto ad altri sistemi, ed in primo luogo rispetto a regimi fon- mente un' endiadi, devono, piuttosto, invitarci ad individuare i principi comudati sull'intolleranza e sull'oppressione del popolo, non può essere revocata in dubbio. Le tesi illustrate da Sen nei due saggi e, in particolare, il riconoscimen- to del momento della partecipazione attiva alla vita pubblica dei cittadini quale patrimonio comune delle esperienze democratiche maturate in Occi- dente come in Oriente offrono qualche indicazione; anzitutto, per comprende- re in profondità le radici del testo qui in conclusivo spunto di riflessione, anche alla luce dell'attuale e delicatissima fase storica. Prendere atto che anche il mondo orientale ha conosciuto e applicato i valori della tolleranza e della libera discussione non vuoi dire affatto che esso costituisca un terreno sul quale sia agevole "esportare" i modelli della democrazia occidentale, senza tener conto della "democrazia degli altri". Il riconoscimento dell'importanza attribuita alla dialettica anche nelle, invero multiformi, esperienze politiche compiute in Asia come in Mrica e la consapevolezza che "la libertà non è un'invenzione dell'occidente", tanto per richiamare il sottotitolo che campeggia in copertina, laddove è evidente che ni e gli ideali condivisi, a riscoprirli e a valorizzarli per costruire sugli stessi forme di democrazia, tanto più solide e durature quanto più fondate sui valori avvertiti e vissuti da ciascun popolo come facenti realmente parte del proprio patrimonio culturale e della propria civiltà. La complessità del tema induce, inoltre, a qualche essenziale, ulteriore rassegna, è utile leggere l'autobiografia 393

10 I J76f TV ~JOA~] ~ ~W ~!~J:>ow~p ~I OJ:)uo:> ~J -~SS~ UOU!p ~s!:>~jd '"OJ~q!I ~ ~!d o:)ue:).ju!-?{mu UO!S!:J3p!p!s~oJd O!q:>:>~A ~:)U~A!P ~!d o:)uenb ~q:> O!Ie:) ~p o:)~jou~i~,ii~p o:>:>l::)s!p ou~:> un!p ~ -J~q!I ~:)s!unwo:>" un ;):>S!U9~P!S ~q:> 'o~ -Z;)I A;)d~suo:> ~nep ~Aonw ~q:> ~A!:)~!Z!U! -~Wt:IeS) "~!~J:>o:)nId,, ~un!p 'l(:)re~j U! '~u;}u~mdd~!p l(:)!a!u~ii :> ~I!:)u~UJ~:> '!sopueu~j:) '"~rewjo],, %S ~wo:> 1::>9!I -uoo!reuo!zn:)!:)s! l(:)!a!u~ ~II~u '!ueao!~! -~nb!(à~,q:> ~!~J:>ow~p ~1s~nb!P ~U~A p~ ~uuop ~I ~IeI :>!md U! '!u!pm!:>!~p -!AA~Jdos ~Ire!1~SS~J~1U! ~!d! '!1!md! 01U~W!~IOAU!0:> n OW!SSEW re ~J!JOA~ o:>!ued I~u opue:):)~~ '%O8,Ire ~Jo!J~dns ~ ~:)IoA ~q:>!1!iod 01~:)!:>~IIoS ~q '100Z ~U~JO!~W ~un DO:> ooue!q U! ~p~q:>s I~P 61 'U!Jqw~w!:1l::)S!(à1:!J1S!U!W ~I ~!:>~I '~1U~WrenS1::> uou '01~JOU~I~,I!~P o:)~:)!wo:) I~P ~UO!Z~pu~wo:>:>~J ~renb ~II~u ~uo!z!:)~dwo:> ~un!p!u~1j~ ~I DO:> '~q:> ~dojn'.3:,p O!(à!SUO:) I~P ~UO!Z!I~ ~1U~Wt:!J011::>OAOJd ~ZZ!10d! 'yooz -~,I ~reu~~s!s '~ugu! '~re:> I 1::>!Iqqnd l::)!a OU!Jo.L '"l(1!p!:>ni ~IJnS O!~~S" (~re!j ~ne ~uo!~d!:>~md ~II~P 1::>!1~W~1 ~JInS -01!P~ oss~:>:>ns ~I A;):)OU un 01Io:>:>~J ~q ~YOOZ!reg-~wo~ ',,~!~OIo~p!,un!p ~!J01S ~q:» "1::>!1!Iod~1ue],,!P ozuewoj ~:)U;):>~J ~!~J:>ow~p -e'j" U! '~JO]ue:) ì ~1S!:xJl:W I~U '~q:> 'O~~Wt:J~S?SOf ~s~q~01jod ~Ion:>s!P OO!J01S 01 ~1f>ue oss;)jds;) ~ I! 'I~qoN o!w~jd OJ1re un ~p 01!UJO]!S ~fejou~i~ OWS!ue:x>~w le ~1~~I ~!~J:> ~U~!A 01nq!J:)Uo:> OAonu un '~!~J:>ow~p -ow~p ~II~P ;}UO!Z;):>UO:> ~I OSJ;}A 0:>!1!J:>!P 011~:>UO:> re!re:>!p~j ~q:>!1!j:> ~Ire o:) ~1U~Wre:>!p~J OSU~S U! ~çooz '!Ieg-~wo~ -uenò.010pp~ue ~q:>renb!p ~A!Jd uou ',,~~U~:>!J~W~ ~UO!ZnJ!1S0:) ~I ~:>!:)~J:> '~s~re~u~q OSO!pnJS II~P!11!J:>S!I~~P -ow~p ~ 01uenò " : ~a "V :)J~qo~ :~!1IOW ns?q:>uou '~reuo!ss~]ojd ~ ~1~A!Jd ~!AU!J!S '!:1!Un!:)l::)S!(à~p ~re1u~wt:puo] ~1!A ~IJnS ~!Z!:)OU!P ~q:>:>!j '~I A;)JJO:>S ~m:) ~IIE!:)~~I!:>!1~w~IqOJd!11~d~ ~S;}I~U! un U! ~u!~d ~119!:>!pJ011~nb!P!I~~P ~UO!~J~P!SUO:> ~I ~:>J!:) ~U~J1!S.wpq.0!q01n~-u~s /8661 /s~:)~~j '(yooz O!~W 9 I~P ~J~S ~II~P ~J~!J -n~i/s:>!wouo:>~/~sl~qou.a\mm. 1~UJ~1U! -JO:) II.J]:> ~~re!zue1sos ~!~J:>ow~p ~II~P 01!S.J~u ~I!q~:)Jnsuo:> 'u~s OSS;}1S II~P INOIsm.JmI

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

UN'EUROPA SICURA IN UN MONDO MIGLIORE STRATEGIA EUROPEA IN MATERIA DI SICUREZZA

UN'EUROPA SICURA IN UN MONDO MIGLIORE STRATEGIA EUROPEA IN MATERIA DI SICUREZZA UN'EUROPA SICURA IN UN MONDO MIGLIORE STRATEGIA EUROPEA IN MATERIA DI SICUREZZA Bruxelles, 12 dicembre 2003 Introduzione Mai l Europa è stata così prospera, sicura e libera. Alla violenza della prima metà

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE L ordinamento giuridico internazionale Diritto internazionale generale e diritto internazionale particolare L adattamento del diritto interno

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

"Perché l'europa: le sfide di ieri e di oggi"

Perché l'europa: le sfide di ieri e di oggi Convegno "Populismi e democrazia in Europa" Vicenza, 31 gennaio 2014 "Perché l'europa: le sfide di ieri e di oggi" PERCHÉ L'EUROPA IN ORIGINE? E' pensiero comune credere che i padri fondatori dell'unione

Dettagli

Terra e Cibo: alcune riflessioni su un volume del Consiglio Pontificio Giustizia e Pace.

Terra e Cibo: alcune riflessioni su un volume del Consiglio Pontificio Giustizia e Pace. Terra e Cibo: alcune riflessioni su un volume del Consiglio Pontificio Giustizia e Pace. 1. È stato pubblicato, di recente, dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace un volume, che reca il

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

L evoluzione delle relazioni tra Europa e Africa

L evoluzione delle relazioni tra Europa e Africa Europa e Africa Focus Intervista a Giovanni Bersani L evoluzione delle relazioni tra Europa e Africa a cura di Matteo Montanari Europarlamentare per quasi trent anni (1960-1989), lei ha ricoperto anche

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

ALLEGATO SISTEMA DI RELAZIONI TRA CODICI, PER CIASCUN CODICE

ALLEGATO SISTEMA DI RELAZIONI TRA CODICI, PER CIASCUN CODICE ALLEGATO SISTEMA DI RELAZIONI TRA CODICI, PER CIASCUN CODICE ACQUISIZIONE/POSSESSO GIURIDICO DELLA CITTADINANZA benessere cittadinanza prestazionale civiltà con valenza inclusiva

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Fulco Lanchester Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Lezioni di Diritto costituzionale comparato.-,->'j.*v-;.j.,,* Giuffre Editore INDICE SOMMARIO Premessa Capitolo I LA COMPARAZIONE GIUSPUBBLICISTICA 1. L'ambito

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

Capitolo primo La governance: che cos è?

Capitolo primo La governance: che cos è? Capitolo primo La governance: che cos è? 1. Definire la governance Governance è un termine mutuato dall inglese e se volessimo darne una definizione in italiano facendoci aiutare da un dizionario scopriremmo

Dettagli

XII - LO SVILUPPO ECONOMICO COME ARGINE ALLA GUERRA

XII - LO SVILUPPO ECONOMICO COME ARGINE ALLA GUERRA XII - LO SVILUPPO ECONOMICO COME ARGINE ALLA GUERRA 44 - LE GUERRE RESE IMPRODUTTIVE, PER I PAESI INDUSTRIALIZZATI, DALL ACCRESCIUTA PRODUZIONE DI RICCHEZZA In tutta la storia le guerre sono state determinate

Dettagli

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo 1. Premessa La contestazione di un fatto nuovo 1 costituisce

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Un'altra difesa è possibile

Un'altra difesa è possibile Un'altra difesa è possibile Campagna per il disarmo e la difesa civile. Se vuoi la PACE prepara la PACE... fiscale in sede di dichiarazione dei redditi. Obiettivo L obiettivo è quello della costituzione

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE Adottata all'unanimità a Parigi durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'unesco, Parigi, 2 novembre 2001 La Conferenza

Dettagli

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE) é un'organizzazione indipendente di regioni e la più importante rete di cooperazione interregionale nella Grande Europa. Rappresenta 12 organizzazioni interregionali

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

COMUNITÀ UMANE E COMUNITÀ ECOLOGICHE Salvo Torre

COMUNITÀ UMANE E COMUNITÀ ECOLOGICHE Salvo Torre COMUNITÀ UMANE E COMUNITÀ ECOLOGICHE Salvo Torre La storia della presenza umana sul pianeta è stata tracciata dai mutamenti nella relazione tra comunità umane e comunità ecologiche, in un processo in cui

Dettagli

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri La ricerca promossa da ImpresaLavoro, avvalsasi della collaborazione di ricercatori e studiosi di dieci diversi Paesi europei,

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO INTERNAZIONALE, CONCERNENTI LE RELAZIONI AMICHEVOLI E LA COOPERAZIONE FRA GLI STATI, IN CONFORMITÀ CON LA CARTA DELLE NAZIONI UNITE Risoluzione dell Assemblea

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

1 Il criterio Paretiano e la "Nuova economia del Benessere"

1 Il criterio Paretiano e la Nuova economia del Benessere 1 Il criterio Paretiano e la "Nuova economia del Benessere" 1.1 L aggregazione di preferenze ordinali inconfrontabili e il criterio di Pareto L aggregazione delle preferenze individuali è problematica

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it Avv. Giovanni Romano Avv. Paola Genito Avv. Natascia Delli Carri Avv. Maria Cristina Fratto Avv. Annalisa Iannella Avv. Egidio Lizza Avv. Giuseppina Mancino Avv. Roberta Mongillo Avv. Francesco Pascucci

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Una panoramica su oltre 70 anni di Pro Helvetia

Una panoramica su oltre 70 anni di Pro Helvetia Una panoramica su oltre 70 anni di Pro Helvetia La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia vanta più di 70 anni di esperienza in materia di sostegno alla cultura. Fu fondata nel 1939, poco prima

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Dalla Mente Alle Relazioni la Sfida Emergente

Dalla Mente Alle Relazioni la Sfida Emergente Dalla Mente Alle Relazioni la Sfida Emergente LA SFIDA EDUCATIVA Kenneth J. Gergen La mia proposta è che la principale sfida del sistema educativo del nostro secolo sia quella di sostituire la tradizionale

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

La ricerca empirica: una definizione

La ricerca empirica: una definizione Lucido 35/51 La ricerca empirica: una definizione La ricerca empirica si distingue da altri tipi di ricerca per tre aspetti (Ricolfi, 23): 1. produce asserti o stabilisce nessi tra asserti ipotesi teorie,

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

YET S O F A R F R O M SAF E T Y

YET S O F A R F R O M SAF E T Y UNHCR / A. D Amato YET S O F A R F R O M SAF E T Y 70.000 59.000 60.000 26.300 9.700 22.500 165.000 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Totale di arrivi via mare MEDITERRANEO RIFUGIATI E MIGRANTI RISCHIANO

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l.

La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l. Il bilancio delle società di capitali La sua impugnazione Firenze 15 giugno 2010 La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l. Francesco D Angelo (Università di Firenze)

Dettagli

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 20/15 Lussemburgo, 26 febbraio 2015 Stampa e Informazione Sentenza nella causa C-472/13 Andre Lawrence Shepherd / Bundesrepublik Deutschland

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME

II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME DI SILVIO TRAVERSA \ Il potere di messaggio del Presidente della Repubblica è esplicitamente previsto da due disposizioni costituzionali: la prima, che

Dettagli

Libro gratuito di filosofia

Libro gratuito di filosofia Libro gratuito di filosofia La non-mente Introduzione Il libro la non mente è una raccolta di aforismi, che invogliano il lettore a non soffermarsi sul significato superficiale delle frasi, ma a cercare

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

All inizio del diciannovesimo

All inizio del diciannovesimo Atlante 11 Un mondo di città All inizio del diciannovesimo secolo, il nostro pianeta contava un miliardo di esseri umani. All alba del ventunesimo ne accoglie sette. Questa esplosione demografica, che

Dettagli

Costituzione e federalismo: le ragioni di una trasformazione

Costituzione e federalismo: le ragioni di una trasformazione Costituzione e federalismo: le ragioni di una trasformazione (Giuseppe Duso) Dal momento che l incontro di oggi vuol essere innanzitutto un omaggio alla costituzione e al ruolo che essa ha avuto nell uscire

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 26 giugno 2015 (OR. en) EUCO 22/15 CO EUR 8 CONCL 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi Ang e l a De l Ve c c h i o I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE Angela Del Vecchio I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE BARI

Dettagli

TARSU e TIA, tra tariffa e tributo: analogie e differenze tra i due modelli nella gestione della finanza comunale.

TARSU e TIA, tra tariffa e tributo: analogie e differenze tra i due modelli nella gestione della finanza comunale. TARSU e TIA, tra tariffa e tributo: analogie e differenze tra i due modelli nella gestione della finanza comunale. di Ernesto Aceto Il settore della finanza locale è nell ambito del diritto tributario,

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli