Grattacieli: l acciaio arriva in alto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Grattacieli: l acciaio arriva in alto"

Transcript

1 Grattacieli: l acciaio arriva in alto Marco Clozza- Fondazione Promozione Acciaio La visione di sviluppo delle grandi aree urbane riportata nel libro di aforismi di Giò Ponti del 1966 era rappresentata da grattacieli accostati come alberi nella città del futuro. Dopo mezzo secolo le più importanti metropoli europee si sono trasformate in questo senso e gli edifici a torre sono il simbolo di un cambiamento dell'aspettativa evolutiva delle città: non più estesa ma in verticale. A differenza delle altre capitali europee, come Parigi, Londra, Francoforte, i due grandi centri economici, industriali e delle comunicazioni, Milano e Torino, pur vivendo una certa dimensione internazionale, hanno avvertito un senso di inferiorità per non avere dei veri giganti dell'architettura. Il trend di globalizzazione, nel senso di adeguamento alle altre realtà, è attualmente in rapida evoluzione e il senso di appartenenza a una capitale europea passerà anche attraverso i grattacieli, simboli che renderanno anche le nostre città meno provinciali. Swiss Re / Londra Foto fosterandpartners.com Tra le diverse opere recentemente realizzate o in fase di completamento certamente spiccano per il loro carattere architettonico quelle che prevedono l'impiego dell'acciaio. Mies Van der Rohe sosteneva che il telaio metallico fosse una componente talmente perfetta che l unico modo di rivestirlo era di velarlo con un involucro di vetro trasparente, in modo che la forza espressiva della struttura diventasse l'architettura stessa. Questa visione la si ritrova anche negli esempi recenti di edifici con strutture a DiaGrid (es. Swiss Re di Norman Foster) che vincono definitivamente il rigoroso rispetto della verticalità: l'elemento portante in acciaio, utilizzato come prodotto industriale, determina la conformazione geometrica dell edificio e dell involucro di tamponamento e aderisce in piena congruenza con le funzioni strutturali che deve assolvere. Lo studio dei particolari delle aste metalliche, dei giunti e dei nodi diventa sempre più un esercizio di raffinato design ottenuto anche mediante lavorazioni meccaniche di precisione (es. New York Times Building di Renzo Piano). Queste strutture particolari sia dal punto di vista geometrico che concettuale, costituiscono un ulteriore riconoscimento delle peculiarità delle soluzioni in acciaio, quali la riciclabilità, l industrializzazione, la velocità di montaggio, le proprietà meccaniche e le potenzialità estetiche. Le infinite possibilità compositive e prestazionali, evidenti in questi grandi progetti possono permettere quindi il raggiungimento di una qualità architettonica innovativa anche nelle dimensioni più ordinarie affrontate dalla maggioranza dei progettisti. New York Times Building / New York Foto David Sundberg 1

2 All'interno di questo quadro è possibile ritrovare i tre esempi riportati in seguito. Diversi per genere e per dimensione sono accomunati da un unico materiale che determina la forma e il carattere architettonico: l acciaio. Nuovo Centro Direzionale Intesa SanPaolo Torino La nuova sede direzionale del gruppo bancario Intesa SanPaolo è un grattacielo alto 166,66 m con 38 piani fuori terra e 6 interrati, firmato da Renzo Piano Building Workshop, vincitore del concorso a inviti bandito dalla banca nel Il progetto prevede la realizzazione di una torre vetrata basata sui principi di sostenibilità, rivestita da facciate a doppia pelle e da cellule fotovoltaiche. Il piano terra dell edificio sarà uno spazio pubblico permeabile, una grande hall che serve l auditorium e consente l'accesso ai servizi articolati anche al piano interrato, mentre i piani superiori sono destinati agli spazi direzionali e agli uffici della banca. Alla sommità sono previsti un ristorante, una pinacoteca e un giardino. Per poter raggiungere le aspettative di trasparenza, luminosità e permeabilità le strutture al piano terra sono state ridotte al minimo e grazie a delle enormi strutture 2

3 reticolari comprese tra i livelli 5 e 7 denominate transfer, parte della torre risulta sospesa alle megacolonne perimetrali e ai tre nuclei in c.a. La carpenteria metallica a telaio che prevede l'impiego di tonnellate di acciaio a media e alta resistenza (S355 e S460), è suddivisa in due strutture principali con caratteristiche differenti. La peculiarità del corpo Sud è costituita dalle megacolonne che spiccano fino alla sommità dell edificio rastremandosi verso l alto. La struttura di trasferimento Sud è costituita da quattro travature principali con sezione a pi greco sospese e collegante mediante giunti saldati alle megacolonne. Questo enorme elemento costituito da lamiere saldate da 100 mm di spessore e interamente saldato, una volta assemblato a terra è stato sollevato in posizione mediante martinetti idraulici. Oltre a portare i carichi che gravano dai piani soprastanti e a trasferirli alle megagolonne, il transfer sud sorregge anche l'auditorium che ospiterà 360 persone. Montaggio megacolonna Foto TorreScarl Il Transfer Nord è invece costituito da due mensole che poggiano nella parte inferiore su un setto in calcestruzzo del core in cemento armato e sono collegate al nucleo nella parte superiore da 12 barre Macalloy passanti attraverso tutto lo sviluppo del setto e nel profilo a cassone superiore. I controventi nord-sud ubicati al di sopra del livello 7, costituiti dalle megacolonne, da funi e dalle travi tubolari, offrono un modesto contributo alla resistenza per azioni orizzontali ma risultano determinanti negli scenari accidentali. Tuttavia le megacolonne utilizzate come telai momento resistenti incastrati al piede ed il controventamento dell asse 10 svolgono l importante ruolo di centratura delle rigidezze rispetto alle masse creando un portale irrigidito tale da risultare resistente alle azioni laterali. La torre, oltre a presentare queste particolarità strutturali finalizzate al raggiungimento di particolari obiettivi architettonici, è stata progettata secondo i più avanzati principi di sostenibilità ambientale: il sistema di riscaldamento e raffrescamento sfrutterà l'acqua di falda attraverso pompe di calore. Connessione tra nucleo e struttura di trasferimento Foto TorreScarl 3

4 Oltre all'energia geotermica, ci saranno pannelli fotovoltaici in facciata e particolare attenzione è stata posta nello studio della ventilazione attraverso la doppia pelle e i solai alveolari: riscontri d'aria tra facciate opposte caratterizzate da un gradiente termico e altri principi bioclimatici applicati all'edificio, contribuiranno a ridurne il fabbisogno energetico. La torre di mq complessivi ospiterà 2000 dipendenti di Banca Intesa SanPaolo. NUOVO CENTRO DIREZIONALE BANCA INTESA SANPAOLO - TORINO Committente Intesa SanPaolo Progetto architettonico Renzo Piano Building Workshop, Studio Inarco Direzione Lavori, Project & Costruction Management Jacobs Engineering Impresa di costruzione TORRE S.C.A.R.L. - Rizzani de Eccher, Implenia Carpenteria Metallica Ati Cimolai, BIT Costruzioni, MBM, Cometal Scale Est/Ovest - Foto TorreScarl 4

5 Torre Diamante Edificio 3 Porta Nuova Varesine Milano L edificio 3 del nuovo complesso Porta Nuova - Varesine ribattezzato Torre Diamante disegnato da Kohn Pederson Fox Associates, costituito da 30 piani fuori terra e da 4 livelli interrati, rappresenta l'edificio con struttura portante in acciaio più alto d Italia. La base dell edificio misura approssimativamente 30 x 50 m e l altezza raggiunge la ragguardevole quota di 140 m. La caratteristica principale dell edificio è la sua geometria irregolare e contrariamente a quando avviene per la quasi totalità degli edifici che si sviluppano in altezza, le colonne perimetrali sono inclinate rispetto alla verticale, assecondando così le particolari linee del progetto architettonico. Gli elementi portanti orizzontali sono realizzati interamente in acciaio mediante travi IPE/HE piolate e lamiera grecata con getto collaborante con uno spessore di soletta variabile tra i 150 ed i 200 mm. La facciata della Torre Foto Lorenzo De Simone Per la realizzazione delle colonne sono stati utilizzati profili HD della serie 400 e 360 in acciaio S460M fresate alle estremità per garantire il contatto diretto tra gli elementi in corrispondenza dei nodi e successivamente giuntate mediante connessioni bullonate ad attrito. 5

6 La variazione di inclinazione delle colonne in corrispondenza di alcuni livelli genera forze orizzontali di notevole intensità; tali forze sono riportate al nucleo in c.a. mediante un sistema reticolare orizzontale estremamente performante, annegato negli elementi in c.a. con ulteriori elementi in acciaio piolati. I solai della Torre composti con travi metalliche e lamiere con getto collaborante Foto Oskar Da Riz Per le connessioni degli elementi orizzontali e verticali è stata scelta una soluzione che ha permesso di raggiungere un elevata velocità di montaggio (un singolo piano completo in una sola settimana lavorativa): gli unici elementi saldati in opera sono stati i tronchetti di collegamento al nucleo, mentre tutti i profili principali e secondari, a parte rare eccezioni, sono stati uniti mediante coprigiunti bullonati d anima e d ala. Particolari delle connessioni della carpenteria metallica Foto Arup 6

7 Per la struttura portante metallica della torre sono state utilizzate tonnellate di carpenteria e mq di solai in lamiera grecata collaborante. L acciaio ha contribuito a raggiungere livelli elevati di ecocompatibilità e risparmio energetico, consentendo a questo edificio destinato ad ospitare uffici e attività commerciali di ottenere la certificazione LEED GOLD. Si tratta di uno dei più alti livelli riconosciuti dal Green Building Council agli edifici sostenibili, sia dal punto di vista energetico che dal punto di vista dei materiali da costruzione impiegati. EDIFICIO 3 PORTA NUOVA-VARESINE Committente HINES Italia SGR spa per conto del Fondo Porta Nuova Varesine Progetto architettonico KPF Kohn Pedersen Fox Associates Progetto strutturale Arup Italia Main Contractor Ati CMB, Unieco Costruttore Metallico Stahlbau Pichler 7

8 Torre del Nord Est Complesso Net Center Padova La Torre durante la costruzione Foto Airdata La Torre progettata da Aurelio Galfetti con Carola Barchi e AU Studio, è un segno forte ed un simbolo distintivo di questo centro direzionale, commerciale ed alberghiero di levatura europea. Alta circa 80 m, di colore rosso, con piani a pianta trapezoidale che cambiano ad ogni livello è definita da una forma dinamica e semplice allo stesso tempo. Due piani interrati per parcheggi; venti fuori terra, ciascuno di circa 700 mq per una superficie totale di circa mq, accolgono un hotel e degli uffici. Travi in acciaio, saldate a doppia T, alte 380 mm, fissate ad imponenti colonne tubolari tonde in acciaio da 508 mm di diametro, racchiudono i solai, in calcestruzzo alleggerito, appesi al nucleo centrale in cemento armato. Quattro dei pilastri si scostano dalla verticale, seguendo l andamento variabile dell'involucro esterno, completamente vetrato e ricoperto da rossi brise-soleil metallici. Come per la maggior parte degli edifici a torre il vetro è un altro protagonista insieme all acciaio. Le scelte materiche e compositive quali i prospetti vetrati o protetti dal sole con frangisole in lamiera (fissi o dotati di cinematismo ad inseguimento solare) e le facciate rivestite d acciaio o di alluminio, concorrono a creare un ambiente estremamente luminoso, leggero e studiato per comunicare un immediato comfort visivo. Frangisole Metallici Foto E. Cano 8

9 Angolo fra la Torre e il Palazzo Tendenza Foto E. Cano Il dominio della Torre è inconfutabile, ma l'immagine semplice e coerente, come si addice ad un luogo pubblico, è in grado di raffrontarsi con la vicina città storica. Viste interne della galleria Palazzo Tendenza - Foto E. Cano TORRE EST COMPLESSO NET CENTER- PADOVA Committente Progetto Acciaio Srl e NET Srl Progetto architettonico Aurelio Galfetti Con Carola Barchi e AU Studio Architetturaurbanistica Progetto strutturale SPC Srl Carpenteria Metallica Stahlbau Pichler 9

10 I tre esempi di edifici alti sopra riportati sono stati oggetto di approfondimenti e articoli nelle pubblicazioni della Fondazione Promozione Acciaio. Nell'ambito dei suoi scopi statutari di diffondere, promuovere e valorizzare gli aspetti progettuali, tecnologico-costruttivi, formativi della cultura e della utilizzazione dell acciaio, grazie anche alla collaborazione di committenze, tecnici e costruttori la Fondazione ha organizzato la visita al cantiere della Torre Diamante a Milano. Oltre 260, tra progettisti e giornalisti, hanno avuto la possibilità di visitare uno dei cantieri più interessanti del panorama milanese: l edificio 3 del complesso Porta Nuova-Varesine, che rappresenta un primato essendo la struttura in acciaio più alta in Italia. E stata la volta della Torre Intesa SanPaolo a Torino. Una mattinata di visita in cantiere, dove gli Ingegneri iscritti all Ordine di Rimini, guidati dall'ing. Vincenzo Turini di Intesa SanPaolo e di altri tecnici dell'impresa Rizzani De Eccher e Jacobs Services, si sono avvicendati dal piano terra fino al piano ventitreesimo per scoprire gli aspetti principali della torre, dalla carpenteria alle soluzioni di finitura già istallate. A seguito del sopralluogo, oltre alle presentazione di ingegneri, architetti e responsabili della sicurezza, è intervenuto Enrico Salza, Presidente del Consiglio di Gestione del gruppo bancario Intesa SanPaolo, spigando la genesi e l'evoluzione del progetto fortemente voluto per la città di Torino. Per informazioni: Alcune immagini delle due visite 10

Torre Isozaki. 1 di 7

Torre Isozaki. 1 di 7 Torre Isozaki Location: Milano, ex polo urbano della Fiera Developer: CityLife S.p.A. Architetti: Arata Isozaki, con Andrea Maffei Destinazione: uffici Tenant: Gruppo Allianz General contractor: Colombo

Dettagli

Foto: Atelier2 Gallotti & Imperadori Associati

Foto: Atelier2 Gallotti & Imperadori Associati Edilizia industrializzata in acciaio Ing. Marco Clozza, Fondazione Promozione Acciaio Dall inizio della crisi nel 2008, il panorama economico è stato caratterizzato da una brusca caduta della domanda e

Dettagli

NUOVA STAZIONE ALTA VELOCITA ROMA TIBURTINA COPERTURA GALLERIA PONTE E FABBRICATI DI STAZIONE

NUOVA STAZIONE ALTA VELOCITA ROMA TIBURTINA COPERTURA GALLERIA PONTE E FABBRICATI DI STAZIONE NUOVA STAZIONE ALTA VELOCITA ROMA TIBURTINA COPERTURA GALLERIA PONTE E FABBRICATI DI STAZIONE NEW RAILWAY STATION ROMA TIBURTINA STEEL ROOF AND STATION BUILDINGS Ing. Giovanni Costa Prof. Ing. Pierangelo

Dettagli

Capannoni monopiano in acciaio

Capannoni monopiano in acciaio Capannoni monopiano in acciaio Marco Clozza, Fondazione Promozione Acciaio www.promozioneacciaio.it Progettare e costruire sono le fasi essenziali e complementari con cui architetti, ingegneri e costruttori

Dettagli

La dimensione. di Valentina Valente

La dimensione. di Valentina Valente 10 Aa Inverno 2012 La dimensione sostenibile dell edificio, tra uffici e spazi pubblici di Valentina Valente Massima funzionalità ed equilibrio tra natura ed edificato: ecco i principi che hanno guidato

Dettagli

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa.

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. EASY HOME BY Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. Innovazione qualità tecnologia Finalmente un nuovo concetto di edilizia: un metodo innovativo e tecnologicamente competitivo dagli

Dettagli

AEROPORTO INTERNAZIONALE NAPOLI CAPODICHINO AMPLIAMENTO TERMINAL PASSEGGERI PROGETTO STRUTTURE METALLICHE SISMORESISTENTI

AEROPORTO INTERNAZIONALE NAPOLI CAPODICHINO AMPLIAMENTO TERMINAL PASSEGGERI PROGETTO STRUTTURE METALLICHE SISMORESISTENTI AEROPORTO INTERNAZIONALE NAPOLI CAPODICHINO AMPLIAMENTO TERMINAL PASSEGGERI PROGETTO STRUTTURE METALLICHE SISMORESISTENTI INTERNAZIONAL AIRPORT NAPOLI CAPODICHINO NEW TERMINAL PASSENGER DESIGN OF STEEL

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DELLE ARCHITETTURE DI SERVIZIO EXPO MILANO 2015

CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DELLE ARCHITETTURE DI SERVIZIO EXPO MILANO 2015 CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DELLE ARCHITETTURE DI SERVIZIO EXPO MILANO 2015 PROGETTISTI: ARCHITREND ARCHITECTURE COTTONE+INDELICATO ARCHITECTS ABGROUP S.N.C G.M.G. ENGINEERING PROJECT S.R.L.

Dettagli

LA MATERIA PRIMA polistirene espanso sinterizzato petrolio carbonio, idrogeno e per il 98% d aria

LA MATERIA PRIMA polistirene espanso sinterizzato petrolio carbonio, idrogeno e per il 98% d aria LA MATERIA PRIMA Il polistirene espanso sinterizzato (EPS) è un materiale rigido, di peso ridotto, derivato dal petrolio, composto da carbonio, idrogeno e per il 98% d aria. Oltre al vapore acqueo, per

Dettagli

di Valentina Piscitelli

di Valentina Piscitelli 26 Aa Primavera 2011 1 Il giocattolo come colla del tempo di Valentina Piscitelli Il Comune di Cormano e la Fondazione Paolo Franzini Tibaldeo - che nel 1989 ha costituito un museo dei bambini a Milano

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

Large Valorisation on Sustainability of Steel Structures CASI STUDIO

Large Valorisation on Sustainability of Steel Structures CASI STUDIO Large Valorisation on Sustainability of Steel Structures CASI STUDIO Dicembre 2014 Indice 1) Edificio per uffici: tipico edificio per uffici del mercato francese 2) Edificio residenziale: CasaBuna in Romania

Dettagli

TECNOLOGIA DEI SISTEMI COSTRUTTIVI E CANTIERISTICA

TECNOLOGIA DEI SISTEMI COSTRUTTIVI E CANTIERISTICA TECNOLOGIA DEI SISTEMI COSTRUTTIVI E CANTIERISTICA Arch. Elena Crespi PARETI VERTICALI ELEMENTI DI PICCOLE DIMENSIONI ELEMENTI DI GRANDI DIMENSIONI SOLAI ELEMENTI SPECIALI ARMATURA LONGITUDINALE ARMATURA

Dettagli

D.motica SRL. Sede legale Via Ancona 15/Bis 60035 Jesi (AN) Sede operativa Via della Marina, 67 60019 Marina di Montemarciano (AN)

D.motica SRL. Sede legale Via Ancona 15/Bis 60035 Jesi (AN) Sede operativa Via della Marina, 67 60019 Marina di Montemarciano (AN) D.motica SRL Sede legale Via Ancona 15/Bis 60035 Jesi (AN) Sede operativa Via della Marina, 67 60019 Marina di Montemarciano (AN) Tel. 071/686868 Fax. 071/687676 www.dmotica.it info@dmotica.it La D.MOTICA

Dettagli

SUSTAINABLE BUILDING DESIGN

SUSTAINABLE BUILDING DESIGN SUSTAINABLE BUILDING DESIGN UN NUOVO MODO DI PROGETTARE: - CONCETTO DI SOSTENIBILITA - ALTA EFFICIENZA ENERGETICA - INNOVAZIONE: (B.I.M.) Building Information Modeling IL CONCETTO DI EDIFICIO SOSTENIBILE

Dettagli

ENAV S.p.A. ENAV ACADEMY Scuola di formazione di Forlì Polo Tecnologico Integrato Progetto Strutturale definitivo Relazione Tecnica

ENAV S.p.A. ENAV ACADEMY Scuola di formazione di Forlì Polo Tecnologico Integrato Progetto Strutturale definitivo Relazione Tecnica SOMMARIO 1 INTRODUZIONE...2 2 IL NUOVO EDIFICIO DEL POLO TECNOLOGICO INTEGRATO...2 3 IL PROGETTO STRUTTURALE...2 3.1 I criteri di progettazione...2 3.2 L organismo strutturale...3 3.3 Le strutture di fondazione...3

Dettagli

TORRE DIAMANTE A MILANO Alta 140 metri acciaio ad alte prestazioni calcestruzzi speciali

TORRE DIAMANTE A MILANO Alta 140 metri acciaio ad alte prestazioni calcestruzzi speciali Pelle in alluminio Frangisole forati Pareti ventilate acustiche per interni ed esterni cantieri ancora in sosta MENSILE - ANNO XLVI NUMERO 7 - OTTOBRE 2012 3,90 Via Eritrea 21, 20157 Milano. ISSN:0029-6325

Dettagli

Progetti sostenibili Velux Lab

Progetti sostenibili Velux Lab VELUX LAB Edificio sperimentale ad altissima efficienza energetica Milano Politecnico di Milano Campus Bovisa L edificio nella precedente collocazione presso la Fiera di Milano (sinistra) e nell attuale

Dettagli

Strutture per coperture inclinate

Strutture per coperture inclinate Le strutture per coperture inclinate sono costituite da elementi o parti strutturali disposti secondo piani differenti da quello orizzontale (definiti falde), destinati a svolgere la funzione di copertura

Dettagli

Edifici antisismici in calcestruzzo armato. Aurelio Ghersi

Edifici antisismici in calcestruzzo armato. Aurelio Ghersi Incontro di aggiornamento Edifici antisismici in calcestruzzo armato Aspetti strutturali e geotecnici secondo le NTC08 1 Esame visivo della struttura Orizzonte Hotel, Acireale 16-17 dicembre 2010 Aurelio

Dettagli

AGIBILITA SISMICA DEGLI EDIFICI PREFABBRIATI

AGIBILITA SISMICA DEGLI EDIFICI PREFABBRIATI AGIBILITA SISMICA DEGLI EDIFICI PREFABBRIATI - MIGLIORAMENTO SISMICO; - VERIFICA GLOBALE DEGLI EDIFICI; - DETTAGLI STRUTTURALI; 01/10/2012 relatore DELDOSSI Ing. Angelo Amm.re DELDOSSI S.R.L. PREMESSA

Dettagli

Porta Nuova Milano. Il Progetto

Porta Nuova Milano. Il Progetto Forza. Azione.Passione. Porta Nuova Milano Holcim (Italia) Il Progetto Un maxi intervento di trasformazione urbana; la riqualificazione di oltre 290mila mq di aree dismesse che consentirà di riallacciare

Dettagli

Facciate in Alluminio. Curtain Wall

Facciate in Alluminio. Curtain Wall Facciate in Alluminio Curtain Wall In un mondo globalizzato nessun progetto è per noi troppo distante, le nostre competenze ci permettono di raccogliere le sfide più impegnative e assicurare il successo

Dettagli

LA CASA IL BENE INDISPENSABILE

LA CASA IL BENE INDISPENSABILE LA CASA LA CASA La GerSin srl, in qualità di General Contractor di un Pool di Imprese con molteplici esperienze nei vari settori civili ed in industriali, si pone come unico interlocutore con il principale

Dettagli

Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale

Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Telefono/fax: 0534521104 http://centrocisa.it/ email : cisa@comune.porrettaterme.bo.it Pianoro 13 giugno 2007 L isolamento degli edifici: un esempio dell

Dettagli

Lezione. Progetto di Strutture

Lezione. Progetto di Strutture Lezione Progetto di Strutture Impostazione della carpenteria Impostazione della carpenteria Definizione dell orditura dei solai e della posizione di travi e pilastri ( La struttura deve essere in grado

Dettagli

Attacco in fondazione della muratura: soluzioni

Attacco in fondazione della muratura: soluzioni Attacco in fondazione della muratura: soluzioni Roberto Calliari Chi ben comincia è a metà dell opera! Questo detto popolare si può correttamente applicare nella costruzione di un edificio efficiente.

Dettagli

Trasmittanza termica (U)

Trasmittanza termica (U) Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Telefono/fax: 0534521104 http://centrocisa.it/ email : cisa@comune.porrettaterme.bo.it L isolamento degli edifici: un esempio dell applicazione degli

Dettagli

Vivere in una casa di vetro

Vivere in una casa di vetro Vivere in una casa di vetro Che cosa significa vivere in una casa di vetro? Il fascino di progettare e realizzare una dimora completamente trasparente seduce ogni architetto dai tempi in cui il vetro è

Dettagli

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO FASE 3 - DELLA SCUOLA SECONDARIA I "DANTE ALIGHIERI"DI COLOGNA VENETA

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO FASE 3 - DELLA SCUOLA SECONDARIA I DANTE ALIGHIERIDI COLOGNA VENETA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI INTERVENTI Pag. 1 di 13 SOMMARIO 1 DESCRIZIONE DELL EDIFICIO... 2 2 DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI... 7 2.1 INTERVENTI ESEGUITI IN FASE 1... 7 2.2 INTERVENTI ESEGUITI IN FASE

Dettagli

Milano punta in alto: la tecnologia PERI protagonista nella costruzione delle torri di Porta Nuova Garibaldi

Milano punta in alto: la tecnologia PERI protagonista nella costruzione delle torri di Porta Nuova Garibaldi Milano punta in alto: la tecnologia PERI protagonista nella costruzione delle torri di Porta Nuova Garibaldi Basiano, 8 luglio 2010 La riqualificazione dall area di Porta Nuova contribuisce a ridefinire

Dettagli

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO FASE 2 - DELLA SCUOLA SECONDARIA I "DANTE ALIGHIERI" DI COLOGNA VENETA

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO FASE 2 - DELLA SCUOLA SECONDARIA I DANTE ALIGHIERI DI COLOGNA VENETA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI INTERVENTI Pag. 1 di 8 SOMMARIO 1 DESCRIZIONE DELL EDIFICIO... 2 2 DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI... 7 2.1 INTERVENTI ESEGUITI IN FASE 1... 7 2.2 INTERVENTI PREVISTI IN FASE

Dettagli

Cantieri complessi nelle metropoli: il nuovo edificio di Via Cambi a Milano

Cantieri complessi nelle metropoli: il nuovo edificio di Via Cambi a Milano Cantieri complessi nelle metropoli: il nuovo edificio di Via Cambi a Milano Ing. Danilo Campagna, danilo.campagna@mscassociati.it Ing. Alessandro Aronica, alessandro.aronica@mscassociati.it Se in passato

Dettagli

Osservatorio Fillea sulla Casa Scheda di censimento Alloggio sostenibile

Osservatorio Fillea sulla Casa Scheda di censimento Alloggio sostenibile Osservatorio Fillea sulla Casa Scheda di censimento Alloggio sostenibile Regione Lombardia Progetto RDB Casa- Sistema innovativo e flessibile di edilizia sociale idustrializzata Scheda Milano n. 23 Fonte

Dettagli

1. STRUTTURE 2. CHIUSURE ESTERNE

1. STRUTTURE 2. CHIUSURE ESTERNE SCOMPOSIZIONE TECNICA di un EDIFICIO Didattica nov122012 L involucro edilizio è un elemento architettonico che delimita l organismo costruttivo e strutturale, come fosse una scatola la cui funzione è di

Dettagli

ARCH BUERO KALTENEGGER. Uffici. Grosswilfersdorf (A)

ARCH BUERO KALTENEGGER. Uffici. Grosswilfersdorf (A) ARCH BUERO KALTENEGGER Uffici Grosswilfersdorf (A) _1 L entrata all edificio. È ben evidente la struttura portante a telaio, soprattutto in questa parte vetrata _2 Vista sud-est 2 Form follows climate

Dettagli

Capannoni Prefabbricati

Capannoni Prefabbricati Capannoni Prefabbricati - Componenti impiegati - Attrezzature primarie - Fasi di montaggio - Alcune realizzazioni SKA spa via Agosta, 3-36066 Sandrigo (VI) - Italy - Tel. + 39 0444 659700 - Fax + 39 0444

Dettagli

REALIZZAZIONE DI EDIFICIO ADIBITO A SCUOLA DELL INFANZIA - COSTRUZIONE IN LEGNO -

REALIZZAZIONE DI EDIFICIO ADIBITO A SCUOLA DELL INFANZIA - COSTRUZIONE IN LEGNO - 2013/2014 LCA1 corsi A B C Laboratorio di Costruzione dell'architettura 1 REALIZZAZIONE DI EDIFICIO ADIBITO A SCUOLA DELL INFANZIA - COSTRUZIONE IN LEGNO - 13 dicembre 2013 arch. EMMA FRANCIA 1 REALIZZAZIONE

Dettagli

ABITA Via San Niccolò 89/a 50121 Firenze Tel. 055 2055556 E-mail: abita@taed.unifi.it http://www.centroabita.unifi.it/mdswitch.

ABITA Via San Niccolò 89/a 50121 Firenze Tel. 055 2055556 E-mail: abita@taed.unifi.it http://www.centroabita.unifi.it/mdswitch. NUOVO CENTRO IN AMBIENTI VIRTUALI E ICT DI LUCCA Dipartimento Pianificazione Territoriale e Infrastrutture Palazzo Ducale Piazza Napoleone, 32, 55100 Lucca Tel. 39/05834171 E-mail: info@provincia.lucca.it

Dettagli

Costruzioni sostenibili

Costruzioni sostenibili Ing. Dimitri Celli - Casa S.p.A. Costruzioni sostenibili Roma, 25 gennaio 2011 Consumi in generale 2 in dettaglio 3 4 5 6 E quindi necessario costruire/recuperare secondo canoni di efficienza energetica

Dettagli

versus strutture intelaiate in c.a.

versus strutture intelaiate in c.a. Costruire oggi: muratura portante versus strutture intelaiate in c.a. DI M. Boscolo Bielo Godega di S. Urbano (TV) L analisi dei costi per la realizzazione di un edificio per il terziario a Godega di S.

Dettagli

I supporti dei sistemi fotovoltaici

I supporti dei sistemi fotovoltaici I supporti per il montaggio dei moduli Su tetto a falda: retrofit e integrazione A terra o su tetti piani: vasche, supporti metallici, Girasole, Gazebo A parete: frangisole, in verticale Sistemi retrofit

Dettagli

born to build wise LA CASA SAGGIA

born to build wise LA CASA SAGGIA born to build wise LA CASA SAGGIA STORIA E MISSION Edilizia Integrale nasce nel 1992 come espansione toscana della Vanoncini SpA storica azienda con sede a Bergamo che gode di esperienza pluriennale ed

Dettagli

Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastre in gres porcellanato

Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastre in gres porcellanato Caso applicativo 5: recupero prestazionale e architettonico di un edificio degli anni 70 Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastre in gres porcellanato Quinto caso applicativo - recupero prestazionale

Dettagli

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014 Informazioni tecniche per la realizzazione di un progetto di linea vita, o sistema anticaduta, su copertura Informazioni tecniche per la verifica strutturale MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni

Dettagli

RECUPERO, RISANAMENTO STRUTTURALE E MESSA IN SICUREZZA DELLA PALESTRA DELLA SCUOLA MEDIA DANTE ALIGHIERI DI PESARO PROGETTO PRELIMINARE

RECUPERO, RISANAMENTO STRUTTURALE E MESSA IN SICUREZZA DELLA PALESTRA DELLA SCUOLA MEDIA DANTE ALIGHIERI DI PESARO PROGETTO PRELIMINARE RECUPERO, RISANAMENTO STRUTTURALE E MESSA IN SICUREZZA DELLA PALESTRA DELLA SCUOLA MEDIA DANTE ALIGHIERI DI PESARO PROGETTO PRELIMINARE RELAZIONE TECNICA E STIMA SOMMARIA 1. Note storiografiche sul progetto

Dettagli

STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva

STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva. Quello che viene qui presentato è un edificio industriale senza precedenti, un nuovo modello di sviluppo per i progetti

Dettagli

UX60 Guida alla posa in opera delle Facciate Continue. Prof. ing. Paolo Rigone (Direttore Tecnico UNCSAAL)

UX60 Guida alla posa in opera delle Facciate Continue. Prof. ing. Paolo Rigone (Direttore Tecnico UNCSAAL) UX60 Guida alla posa in opera delle Facciate Continue Prof. ing. Paolo Rigone (Direttore Tecnico UNCSAAL) 1 Le problematiche di posa in opera delle Facciate Continue Rispondenza ai requisiti prestazionali

Dettagli

FACCIATE C O N T I N U E I N A L L U M I N I O

FACCIATE C O N T I N U E I N A L L U M I N I O FACCIATE C O N T I N U E I N A L L U M I N I O PROFILI 50 Facciata tradizionale (a montante e traversi) Struttura da 50 mm, visibile internamente ed esternamente Montante tubolare: profondità da 42 mm

Dettagli

Dalla certificazione energetica alla certificazione ambientale del costruito: evoluzione necessaria, Venerdì 30.10.2009, SAIE

Dalla certificazione energetica alla certificazione ambientale del costruito: evoluzione necessaria, Venerdì 30.10.2009, SAIE Dalla certificazione energetica alla certificazione ambientale del costruito: evoluzione necessaria, Venerdì 30.10.2009, SAIE Il processo progettuale e la certificazione LEED: la nuova torre Unipol a Bologna

Dettagli

Il risparmio nelle fondazioni e nel tempo di realizzazione.

Il risparmio nelle fondazioni e nel tempo di realizzazione. L acciaio sta assumendo sempre più un ruolo di primo piano nel settore delle costruzioni sia civili che industriali. La durata, la resistenza alla corrosione, le caratteristiche meccaniche, di resistenza

Dettagli

Edifici moderni con struttura in legno I sistemi costruttivi e le tecniche di prefabbricazione

Edifici moderni con struttura in legno I sistemi costruttivi e le tecniche di prefabbricazione Edifici moderni con struttura in legno I sistemi costruttivi e le tecniche di prefabbricazione Tipologie costruttive degli edifici in legno Le soluzioni possibili Produzione, montaggio, realizzazione Alcuni

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Rinforzo reticolari copertura, tubolari di supporto copertura e rivestimenti

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Rinforzo reticolari copertura, tubolari di supporto copertura e rivestimenti Rinforzo reticolari copertura, tubolari di supporto copertura e rivestimenti A - Rinforzo reticolari copertura, tubolari di supporto copertura e rivestimenti 1 01.A18.A25 Carpenteria varia per piccoli

Dettagli

Planimetria dei giardini della Reggia con individuazione del rettangolo in cui verrà collocato il Fantacasino.

Planimetria dei giardini della Reggia con individuazione del rettangolo in cui verrà collocato il Fantacasino. OGGETTO DELL INTERVENTO: DESCRIZIONE L intervento consiste nella costruzione di un padiglione prevalentemente in legno, dalle forme barocche, la cui funzione ludica è esplicitata tanto nell estetica quanto

Dettagli

Caso applicativo 1: Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile. edificio di nuova realizzazione

Caso applicativo 1: Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile. edificio di nuova realizzazione Caso applicativo 1: edificio di nuova realizzazione Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile Primo caso applicativo - edificio di nuova realizzazione I sistemi di rivestimento

Dettagli

Riqualificazione di Piazza Pellini: complesso di parcheggi, piazza e uffici nel centro Storico

Riqualificazione di Piazza Pellini: complesso di parcheggi, piazza e uffici nel centro Storico Riqualificazione di Piazza Pellini: complesso di parcheggi, piazza e uffici nel centro Storico Concorso, 2 classificato Perugia 2001 Massimo e Gabriella Carmassi con Paolo Vinti Il nostro progetto si propone

Dettagli

Chiusure verticali. (Chiusure con intercapedine)

Chiusure verticali. (Chiusure con intercapedine) Chiusure verticali (Chiusure con intercapedine) generalità tamponamenti perimetrali infissi esterni attrezzature di completamento Sistemi in grado di regolare il rapporto tra le situazioni ambientali,

Dettagli

Stazione Centrale di Vienna OBB, Stahlbau Pichler pone le basi del più importante progetto di Vienna

Stazione Centrale di Vienna OBB, Stahlbau Pichler pone le basi del più importante progetto di Vienna 8 VISTO IN CANTIERE Stazione Centrale di Vienna OBB, Stahlbau Pichler pone le basi del più importante progetto di Vienna Progetto degli architetti austriaci Albert Wimmer ed Ernst Hofmann e dello svizzero

Dettagli

TORREREGIONEPIEMONTE S.C.AR.L.

TORREREGIONEPIEMONTE S.C.AR.L. NUOVO PALAZZO PER UFFICI REGIONE PIEMONTE STAZIONE APPALTANTE: REGIONE PIEMONTE IMPRESA ESECUTRICE: TORREREGIONEPIEMONTE S.C.AR.L. IMPRESA ESECUTRICE: IMMAGINE MODELLO TORREREGIONEPIEMONTE S.C.AR.L. COOPSETTE

Dettagli

DISEGNO dell ARCHITETTURA II

DISEGNO dell ARCHITETTURA II 1 DISEGNO dell ARCHITETTURA II Il disegno delle strutture portanti. Le diapositive costituiscono unicamente una base per lo sviluppo della lezione e, come tali, non sostituiscono in alcun modo i testi

Dettagli

NUOVA TIPOLOGIA ANTISISMICA DI EDIFICI INDUSTRIALI

NUOVA TIPOLOGIA ANTISISMICA DI EDIFICI INDUSTRIALI ARCHITETTONICO NUOVA TIPOLOGIA ANTISISMICA DI EDIFICI INDUSTRIALI STRUTTURALE Pagina 1 di 9 Sommario SOLUZIONE TIPO :... 3 VANTAGGI RISPETTO AL SISTEMA USUALE DI CAPANNONI PREFABBRICATI :... 6 SCELTA TIPOLOGIA

Dettagli

La Sistral risponde alle esigenze delle amministrazioni e delle imprese sulla manutenzione delle infrastrutture.

La Sistral risponde alle esigenze delle amministrazioni e delle imprese sulla manutenzione delle infrastrutture. La Sistral risponde alle esigenze delle amministrazioni e delle imprese sulla manutenzione delle infrastrutture. In particolare vengono progettati e realizzati interventi di ingegneria strutturale quali:

Dettagli

Stazione Passeggeri Porto di Pozzallo (Rg) Piano manutenzione dell opera 2

Stazione Passeggeri Porto di Pozzallo (Rg) Piano manutenzione dell opera 2 Committente : Provincia Regionale di Ragusa Località : Porto di Pozzallo (RG) Opera : Realizzazione della stazione passeggeri nel porto di Pozzallo PIANO DI MANUTENZIONE PREMESSA: Il piano di manutenzione

Dettagli

Pareti ventilate ad alte prestazioni per interventi di nuova costruzione e di riqualificazione edilizia

Pareti ventilate ad alte prestazioni per interventi di nuova costruzione e di riqualificazione edilizia Pareti ventilate ad alte prestazioni per interventi di nuova costruzione e di riqualificazione edilizia Prof. Angelo Lucchini - Dipartimento ABC - Politecnico di Milano Sistema di rivestimento a Parete

Dettagli

Adriano Castagnone Domenico Leone. Strutture prefabbricate: proposte di miglioramento antisismico Parte 2

Adriano Castagnone Domenico Leone. Strutture prefabbricate: proposte di miglioramento antisismico Parte 2 Adriano Castagnone Domenico Leone Strutture prefabbricate: proposte di miglioramento antisismico Parte 2 2 Adriano Castagnone Ingegnere libero professionista dal 1978, si occupa di calcolo strutturale

Dettagli

Strutture prefabbricate: caratteristiche generali Esempi di travi di produzione corrente

Strutture prefabbricate: caratteristiche generali Esempi di travi di produzione corrente !"# Strutture prefabbricate: caratteristiche generali Vantaggi vs. svantaggi Struttura prefabbricata: assemblaggio di elementi (pilastri, travi, tegoli) prodotti in appositi stabilimenti, trasportati in

Dettagli

La massima considerazione della tradizione edilizia, nel rispetto della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico, con particolare

La massima considerazione della tradizione edilizia, nel rispetto della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico, con particolare La massima considerazione della tradizione edilizia, nel rispetto della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico, con particolare attenzione alla ricerca nel campo dell innovazione tecnologica,

Dettagli

Il controllo tecnico delle carpenterie metalliche nel cantiere della torre Unifimm a Bologna

Il controllo tecnico delle carpenterie metalliche nel cantiere della torre Unifimm a Bologna Il controllo tecnico delle carpenterie metalliche nel cantiere della torre Unifimm a Bologna Marco Torricelli Fondazione Promozione Acciaio L edificio denominato Torre Unifimm è un grattacielo a base trapezoidale

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

EX LIBRIS RELAZIONE ILLUSTRATIVA

EX LIBRIS RELAZIONE ILLUSTRATIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA IN MARANELLO RELAZIONE ILLUSTRATIVA I vincoli dati dai confini e l esigenza di evitare costi eccessivi, ci hanno indotto a scelte il

Dettagli

Nuove abitazioni ad alta efficienza energetica

Nuove abitazioni ad alta efficienza energetica Nuove abitazioni ad alta efficienza energetica Un progetto eco-compatibile per la provincia di Parma che vede protagonista la termomebrana traspirrante Delta - Maxx Titan di Dörken Anche a Parma arrivano

Dettagli

'GREENING CERNUSCO LOMBARDONE'

'GREENING CERNUSCO LOMBARDONE' ARCHITECTURAL DESIGN 'GREENING CERNUSCO LOMBARDONE' Universita: Corso: Nome progetto: Politecnico di Milano Architectural design Lombardone Gruppo: No 4 Nomi: Aleksandar Tasev Mahmoud Hreitani Mohammad

Dettagli

Costruire in acciaio La risposta antisismica sicura Museo Casa Enzo Ferrari Modena 17 / 07 / 2012

Costruire in acciaio La risposta antisismica sicura Museo Casa Enzo Ferrari Modena 17 / 07 / 2012 Oltre 30 anni di attività Oltre 2000 progetti realizzati Oltre 180 addetti 20.000 t acciaio / anno 70.000 m² facciate / anno Fatturato annuo ca. 80 milioni Edifici industriali Edifici commerciali Costruzioni

Dettagli

Bologna 28 novembre 2007

Bologna 28 novembre 2007 TERRITORIO ENERGIA AMBIENTE Programmazione, pianificazione e gestione progetti Provincia di Bologna progettazione edilizia e risparmio energetico negli edifici ad uso produttivo Bologna 28 novembre 2007

Dettagli

IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE

IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE un prodotto innovativo per la realizzazione di SOLUZIONI STRUTTURALI.

Dettagli

LEED COME STRUMENTO DI PROJECT MANAGEMENT: LE RIPERCUSSIONI SUI COSTI

LEED COME STRUMENTO DI PROJECT MANAGEMENT: LE RIPERCUSSIONI SUI COSTI LEED COME STRUMENTO DI PROJECT MANAGEMENT: LE RIPERCUSSIONI SUI COSTI Silvio A. Manfredini, ingegnere, senior partner Open Project Marco Orlandini, architetto, senior partner Open Project Andrea Bozzini,

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE 17/04/2009 1 PROGETTO PRELIMINARE D. Lgs. 163/2006; DM 05.11.2001 Tavola E.3 del Progetto Preliminare delle Opere di Urbanizzazione -Strada di circa 900 m con andamento Nord Sud, parallela a Via Unità

Dettagli

SISTEMA BIOCLIMA SISMICO CON MURATURA ARMATA

SISTEMA BIOCLIMA SISMICO CON MURATURA ARMATA SISTEMA BIOCLIMA SISMICO CON MURATURA ARMATA Essenzialmente, l armatura offre un incremento di resistenza a trazione e a taglio nonchè, ovviamente, a flessione mentre i blocchi e la malta assorbono prevalentemente

Dettagli

PROGETTAZIONE E CONSULENZA ALLA REALIZZAZIONE

PROGETTAZIONE E CONSULENZA ALLA REALIZZAZIONE LA NOSTRA MISSION Guidare la clientela nelle scelte tecnico commerciali e di immagine, verso soluzioni innovative nell edilizia industrializzata lombarda PROGETTAZIONE E CONSULENZA ALLA REALIZZAZIONE www.promovas.it

Dettagli

EDIFICI IN MURATURA ORDINARIA, ARMATA O MISTA

EDIFICI IN MURATURA ORDINARIA, ARMATA O MISTA Edifici in muratura portante 2 1 Cosa è ANDILWall? ANDILWall è un software di analisi strutturale che utilizza il motore di calcolo SAM II, sviluppato presso l Università degli Studi di Pavia e presso

Dettagli

La potenza del Building Information Modeling (BIM) per la progettazione strutturale. Autodesk Revit. Structure

La potenza del Building Information Modeling (BIM) per la progettazione strutturale. Autodesk Revit. Structure La potenza del Building Information Modeling (BIM) per la progettazione strutturale. Autodesk Revit Structure Maggiore efficienza, precisione e coordinamento Modellazione simultanea per la progettazione

Dettagli

infinities HT estratto dal catalogo generale

infinities HT estratto dal catalogo generale infinities HT Secco Sistemi è un marchio italiano leader nella produzione di sistemi per serramenti e facciate in acciaio zincato, acciaio inox, acciaio corten e ottone. Ogni anno, 2 milioni di metri lineari

Dettagli

LA NUOVA DEUTSCHE BANK DI MARIO BELLINI

LA NUOVA DEUTSCHE BANK DI MARIO BELLINI LA NUOVA DEUTSCHE BANK DI MARIO BELLINI La Deutsche Bank ha un nuovo quartier generale nella sua sede storica di Francoforte. A firmarlo è l architetto milanese Mario Bellini che ha radicalmente rinnovato

Dettagli

Mauro Rossaro Massimiliano Vanella. Condominio Leonardo. Verona

Mauro Rossaro Massimiliano Vanella. Condominio Leonardo. Verona Mauro Rossaro Massimiliano Vanella Condominio Leonardo Verona _1 Facciata sud; si notino i collettori solari in facciata e i moduli fotovoltaici utilizzati come frangisole _2 Vista sud-ovest 2 1 Ubicazione:

Dettagli

Wood Beton S.p.A. via Roma, 1 Iseo (BS) Telefono +39 030 9869211 - Fax +39 030 9869222 www.woodbeton.it - info@woodbeton.it Strutture antisismiche: test sperimentali sulle pareti miste in legno e calcestruzzo

Dettagli

Classe A < 8 kwh/m 3 a. Nuova Palestra in Via Martiri della Libertà. Comune di Novi di Modena

Classe A < 8 kwh/m 3 a. Nuova Palestra in Via Martiri della Libertà. Comune di Novi di Modena Classe A < 8 kwh/m 3 a Nuova Palestra in Via Martiri della Libertà Comune di Novi di Modena UBICAZIONE: Provincia: Comune: Via: Coordinate (lat. Long.): Altitudine: Modena Novi Martiri della Libertà 44

Dettagli

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA Settore Assetto e Tutela del Territorio Oggetto: Attidium: l area archeologica diviene luogo di fruibilità turistica Importo dell opera 133.000,00 Importo del cofinanziamento

Dettagli

ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design

ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design Fundamentals (MF) Exercises (ME) Applications (MA) Caratteristiche e comportamento dei

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DI EDIFICI IN

LA PROGETTAZIONE DI EDIFICI IN LA PROGETTAZIONE DI EDIFICI IN MURATURA PORTANTE ORDINARIA E ARMATA SECONDO LE NTC 2008 Come progettare edifici prestazionali in laterizio Modena - 15 Febbraio 2013 Sommario Brevi cenni sull evoluzione

Dettagli

30/05/2012. PDF Lezioni sul sito: www2.unibas.it/ponzo. Mettere figura. Prof. Ing. Felice Carlo Ponzo. Prof. Ing. Felice Carlo Ponzo

30/05/2012. PDF Lezioni sul sito: www2.unibas.it/ponzo. Mettere figura. Prof. Ing. Felice Carlo Ponzo. Prof. Ing. Felice Carlo Ponzo PDF Lezioni sul sito: www2.unibas.it/ponzo Mettere figura 1 Cinematica delle strutture Produzione di profilati e lamiere in acciaieria Trasformazione in elementi strutturali e preassemblaggi Trasporto

Dettagli

Contents. Figures. Page Introduzione 1 Geometria 3 Sistema resistente laterale 6 Sistema gravitazionale 10 Fondazioni 14 Credits 15

Contents. Figures. Page Introduzione 1 Geometria 3 Sistema resistente laterale 6 Sistema gravitazionale 10 Fondazioni 14 Credits 15 Contents Page Introduzione 1 Geometria 3 Sistema resistente laterale 6 Sistema gravitazionale 10 Fondazioni 14 Credits 15 Figures Figure 1 Render Architettonico, Progetto CMR Figure 2 Primi livelli in

Dettagli

Desert Learning Centre, Emirati Arabi Un opera sostenibile con pezzi unici PERI

Desert Learning Centre, Emirati Arabi Un opera sostenibile con pezzi unici PERI Desert Learning Centre, Emirati Arabi Un opera sostenibile con pezzi unici PERI Basiano, 9 Ottobre 2012 E un vero e proprio edificio scultura ecosostenibile e sta sorgendo ad Al Ain: è il Desert Learning

Dettagli

di Marco Clozza Aa Inverno 2012

di Marco Clozza Aa Inverno 2012 46 Aa Inverno 2012 Parking silo: comfort e illuminazione naturale di Marco Clozza Sull isola di Nantes si è svolta un ampia operazione di rinnovamento urbano che ha cercato di rendere attrattivo uno spazio

Dettagli

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI A. POZZO 22. ing. Luca Springhetti

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI A. POZZO 22. ing. Luca Springhetti Due altri tipici prodotti architettonici del mondo industriale e commerciale furono, nel XIX secolo, i grandi magazzini e i padiglioni delle Esposizioni Universali. A Parigi A.G. Eiffel e L.A. Boileau

Dettagli

L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari

L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari L edificio energeticamente efficiente, deve nascere già dal progetto architettonico orientamento dimensionamento delle superfici trasparenti

Dettagli

Tre vetrate THEMATHEMA. 44 Europ A inverno 2006

Tre vetrate THEMATHEMA. 44 Europ A inverno 2006 THEMATHEMA Tre vetrate Differenti per destinazione d uso e per contesto, le tre vetrate che presentiamo sono tutte diverse per filosofia e per risoluzione strutturale: una struttura a raggi come copertura

Dettagli

SACAL S.p.A. AEROPORTO CIVILE INTERNAZIONALE DI LAMEZIA TERME

SACAL S.p.A. AEROPORTO CIVILE INTERNAZIONALE DI LAMEZIA TERME SACAL S.p.A. AEROPORTO CIVILE INTERNAZIONALE DI LAMEZIA TERME PROGETTO PER LA SISTEMAZIONE E LA COPERTURA DELL AREA D INGRESSO ANTISTANTE L AEROSTAZIONE DI LAMEZIA TERME RELAZIONE TECNICA I lavori eseguiti

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA LIVELLO PROGETTUALE Progetto definitivo OPERE Nuova costruzione LAVORI Villa Privata ELABORATO RELAZIONE ILLUSTRATIVA Data stampa: 19/09/10 DOCUMENTAZIONE ILLUSTRATIVA 1 CONTESTO Il paese in cui è situato

Dettagli

TECNICA DELLE COSTRUZIONI E LABORATORIO ALLIEVI EDILI. Fausto Minelli

TECNICA DELLE COSTRUZIONI E LABORATORIO ALLIEVI EDILI. Fausto Minelli TECNICA DELLE COSTRUZIONI E LABORATORIO ALLIEVI EDILI Fausto Minelli http://dicata.ing.unibs.it/minelli DICATAM - Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura Territorio, Ambiente e di Matematica Università

Dettagli