CHIMICA. Formulario. Per il corso di Chimica di Scienze Geologiche. con elementi di FantaChimica 1 V

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CHIMICA. Formulario. Per il corso di Chimica di Scienze Geologiche. con elementi di FantaChimica 1 V6.0-2002"

Transcript

1 Formulario V di CHIMICA co elemeti di FataChimica 1 by Adriao Nardi - Uiv. di Roma La Sapieza - V.O. Per il corso di Chimica di Scieze Geologiche 1 FataChimica = chimica empirica appositamete studiata per risolvere i problemi i modo rapido e meccaico seza troppi perché. Le regole fatachimiche soo qui riportate etro riquadri a tratto itero. Si rede oto che le leggi della Fatachimica, pur portado a risultati corretti, soo malviste dal corpo docete. Si declia ogi resposabilità circa gli effetti diseducativi, le reazioi egative degli isegati e gli evetuali errori causati dall uso scorretto, arbitrario o o poderato delle suddette leggi.

2 Valeze: i geerale Gas Nobili 0 Zico 2 Gruppo N.O. (valeza) Idrogeo 1 Mercurio 1,2 I +1 Cromo 2,3,6 Argeto 1 II +2 Magaese Rame 1,2 III +3 Ferro 2,3 Piombo 2,4 IV (-4) Nichel 2,3 Ossigeo -1,-2 V (-1) VI (+2) VII Valeza: il di atomi di H co il quale u atomo di u dato elemeto si combia o reagisce. Esistoo 5 pricipali classi di Composti: Ossidi Metalli + O 2 Ossidi Basici + H 2 O Idrossidi + Sali NoMetalli + O 2 Ossidi Acidi + H 2 O Acidi Aidridi Basi I corsivo è la omeclatura tradizioale Nomeclatura IUPAC (composti iorgaici): Prefisso Suffisso Ossidi e Acidi: IPO yyyy OSO (-) - yyyy OSO - yyyy ICO PER yyyy ICO (+) Sali: IPO yyyy ITO (-) - yyyy ITO di XXX - yyyy ATO PER yyyy ATO (+) Valeza Valeza Costruire la Formula (schema fatachimico): Composti: Biari metodo della Crocetta Terari IDROSSIDI comeeibiariusadoilmetodo della Crocetta ACIDI Si parte + H + col metodo della Sora Peppa dall Ossiaioe SALI + Me + col metodo della Crocetta Regola geerale: tutti i composti devoo risultare sempre elettricamete eutri 2

3 Composti Biari : Gli OSSIDI soo composti di u qualuque elemeto (metallo o o-metallo) co l ossigeo ello stato di valeza -2. La forma geerica è XO combiati secodo la regola della crocetta: m+ - Regola della Crocetta: X Y esempio: Al 3+ O 2- Al 2 O 3 m il composto è eutro ifatti 2 (+3) = 6 e 3 (-2) = -6 se m e soo divisibili per uo stesso umero la formula si semplifica: S 2 O 6 = SO 3 Composti Terari: Gli IDROSSIDI soo composti formati da u metallo e lo ioe (OH) - : Me(OH) Si applica ache i questo caso il metodo della crocetta tra metallo e ioe come se fosse u composto biario: esempio: Mg 2+ (OH) - Mg(OH) 2 Me m+ Gli ACIDI soo composti formati da idrogeo co valeza +1, u o-metallo, e l ossigeo ella valeza -2. La forma geerica è: HNmO Regola della sora Peppa: sommo le cariche positive, divido per due e il risultato lo attribuisco ad O. Se la somma delle cariche positive NON è divisibili per due allora aggiugo u H e riprovo. H + I +5 O -2 HIO 3 H + C +4 O -2 H 2 CO 3 I SALI soo composti formati dall ossiaioe di u Acido e il metallo di u Idrossido. La forma geerica è MeNmO. I pratica si stacca l H dall acido e al suo posto si aggacia il metallo dell idrossido. Bisoga calcolare che la carica complessiva dell ossiaioe deve eutralizzare quella del metallo. I due membri vao combiati co il metodo della crocetta. Esempio: Carboato di Magesio Mg 2+ + (C 4+ O 2- ) 2+ Mg 2+ + (C 4+ O 2-3) 2- Ifatti: Mg(OH) 2 + H 2 CO 3 = MgCO 3 + 2H 2 O (OH) - m Esempio: H + a X +x O -2 b metallo ossiaioe Si aumetao gli atomi di O perché è quello che ha carica egativa. Co 3O la carica complessiva è -2 e eutralizza quella del Mg. dove: b = (a + x) / 2 oppure: b = (2a + x) / 2 La carica complessiva dell ossiaioe è 2 ma per eutralizzare la +2 del Mg occorre u ossiaioe co carica -2 ATTENZIONE: alcui composti hao la tedeza ad iglobare acqua atmosferica. Si avrao i questo caso due versioi del composto: Occorre allora aggiugere H 2 O ella formula di alcui composti, tra cui quelli co acqua orto... composto ormale coteeti: seza acqua meta... solo i laboratorio Boro, Fosforo, Arseico, Silicio 3

4 Altri composti (più esotici): Gli IDRACIDI (V.N.) soo composti biari dell idrogeo (valeza sempre +1) co u o-metallo (acidi biari). Seguoo ach essi la regola della crocetta. La forma geerica è HNm e predoo il suffisso idrico. Esempio: HF = acido fluoridrico Gli IDRURI (IUPAC) soo acora composti biari dell idrogeo e seguoo la regola della crocetta. Si dividoo i idruri covaleti (H ella valeza +1) e idruri salii (H co valeza -1). La forma geerica è HX e il ome idruro di X. SALI BINARI: soo biari perché proveieti da u Idracido. La forma geerica è: MeNm e predoo il ome di Nmuro di Me. I SALI ACIDI soo quelli i cui rimae qualche H dall acido. Nella omeclatura predoo la desieza bix, idrogeox, moo/bi acido o moo/di idrogeo. Esempi: Na 2 HPO 4 bifosfatodisodio o idrogeofosfatodisodio o fosfato mooacido di sodio NaH 2 PO 4 diidrogeofosfatodisodio o fosfato biacido di sodio I SALI DOPPI soo quelli formati da due ossidi e u acido e quidi coterrao due metalli e u o metallo. Predoo la desieza doppio. Esempio: NaKSO 4 solfato doppio di sodio e potassio PEROSSIDI: ossidi i cui l O ha eccezioalmete valeza -1. SUPEROSSIDI: ossidi i cui l O ha eccezioalmete valeza -1/2. Esempi di omeclatura e formule: FeO ossido ferroso Fe(OH) 2 idrossido ferroso Fe 2 O 3 ossido ferrico Fe(OH) 3 idrossido ferrico H 2 SO 3 acido solforoso HNO 2 acido itroso H 2 SO 4 acido solforico HNO 3 acido itrico H 2 SiO 3 acido metasilicico H 4 SiO 4 acido ortosilicico HPO 2 acido fosforoso HPO 3 acido metafosforico H 3 PO 3 acidoortofosforoso H 3 PO 4 acido ortofosforico ipoiodito di calcio Ca(IO) 2 metaarseito di allumiio Al(AsO 2 ) 3 mooh ortoborato di Na Na 2 HBO 3 itrito di magesio Mg(NO 2 ) 2 bisolfito ferrico Fe(HSO 3 ) 3 perclorato di bario Ba(ClO 4 ) 2 idrossido di allumiio Al(OH) 3 solfato di allumiio Al(HSO 4 ) 3 aidride solforosa (V.N.) SO 3 aidride fosforosa (V.N.) P 3 O 2 ammoiaca (V.N.) NH 3 fosfia (V.N.) PH 3 soda caustica (V.N.) NaOH ioe Ammoio (NH 4 ) + ioe Acidato (CH 4 COO) - ioe Ossalato (C 2 O 4 ) -2 acido formico HCOOH 4

5 Coversioi : K = C 1 Atm = 760 Torr = Pa - 1 Pa = 9, Atm 1 Torr = 0,00131 Atm = 133,3 Pa = 1mm Hg a 0 C 1l = 1 dm 2 Rapporti poderali: Numero Atomico: Z = N di elettroi (= N dei protoi) è il umero d ordie della tavola periodica. Peso Atomico: P.a. = massa rapportata ad 1/12 dell atomo di C (P.a. del H = 1) Peso Molecolare: P.m. = somma dei pesi atomici degli atomi che compogoo la molecola. Peso Formula: P.f. = somma dei pesi atomici ei composti ioici (che o soo molecole discrete). Peso Equivalete: P.eq. = quatità i peso che reagisce co 1g di H (P.eq. O = 8,00 g) il Peq di ua sostaza che si forma o reagisce i ua reazioe di Idrolisi = Pf / e - Peq valeza = Pa N di equivaleti: N.e. = g / Pe Mole: Neutralizzazioe = Pm / H + Ossidoriduzioe = Pm / e - 1 mole di etità = u umero di Avogadro di pezzi = 6, pezzi Grammoatomo: quatità i g Pa Grammomolecola: quatità i g Pm Grammoformula: quatità i g Pf Peso di ua mole di ua sostaza: quatità i g peso atomico, molecolare o formale N di moli: = grammi di sostaza / peso di ua mole = g / Pa = g / Pm = g / Pf Molarità: M = / V l = g / (Pm V l ) (umero moli di soluto i 1l di soluzioe) Formalità: F = Pf / V l (umero di Pf di soluto i 1l di soluzioe) Normalità: N = Ne / V l = g / (Peq V l ) (umero di equivaleti i 1l di soluzioe) Molalità: m = / Kg (umero moli di soluto i 1Kg di solvete) Leggi dei Gas Ideali: L. di Boyle: P 1 V 1 = P 2 V 2 quado T = K L. di Charles: P 1 / T 1 = P 2 / T 2 quado V = K L. di Gay-Lussac: V 1 / T 1 = V 2 / T 2 quado P = K Equazioe di stato: per moli di Gas si ha: P V = R T ovvero P V / T = P V / T (date tutte le codizioi iiziali e due delle fiali) P V = (g / Pm) R T dove R = 0,0821 se la pressioe è i Atm e il volume è i l dove R = 82,1 se la pressioe è i Atm e il volume è i ml Desità: d = g / V d = P Pm / R T e tra due gas a P e T costati: d a / d b = Pm a / Pm b L. di Dalto: P tot = P 1 + P P (i ua miscela la P totale = somma delle P parziali dei sigoli gas) P Parziale: P 1 = ( 1 / ) P tot dove: 1 = moli di u compoete = moli tot. della miscela dove: P=Atm, V=l, T= K P 1 = P (v 1 / V) dove: v 1 = volume che il compoete occuperebbe da solo a P e T V = volume della miscela a P e T, somma dei volumi parziali [Gas alle stesse codizioi hao = 1 mole di qualsiasi gas a C.N. (P=1Atm, T=0 C) occupa V=22,4l] (T è sempre i K) ( 1 / ) = X Frazioe Molare 5

6 Dissociazioe Elettrolitica (vale ache per la D.Termica): Data la reazioe cab aa + bb se si hao iizialmete moli di reagete, x delle quali si dissociao (grado di dissociazioe α) formao υ particelle, all equilibrio si otterrà: moli di AB iiziali = = moli di A formate = aα = ax moli di B formate = bα = bx moli di AB residue = - cα = - cx moli tot dei soli prodotti = αν = xν moli totali all equilibrio = [1+α (ν-1)] Grado di dissociazioe: α = d / i (α = moli dissociate / moli iiziali) Moli di reageti dissociate: x = α N di paricelle prodotte: ν = a + b Costate di Dissociazioe: K E = (c α 2 ) / (1 - α) legge di diluizioe di Ostwald K E c α 2 per gli elettroliti poco dissociati (α << 1) (dove c = /V e α = moli dissociate / moli iiziali) Costate di dissociazioe (Prodotto Ioico) dell acqua: K W = [H + ] [OH - ] = Nella dissociazioe di elettroliti deboli tutte le proprietà colligative (P, K eb, K cr, π) vao calcolate moltiplicado il valore per il fattore di correzioe: [1 + α(υ-1)] dove α = grado di dissociazioe e υ = umero di ioi formatisi Nella dissociazioe di elettroliti forti (sali, molecole ioiche) la dissociazioe è totale (α=1) e le proprietà colligative (P, K eb, K cr, π) vao calcolate moltiplicado per il fattore di correzioe: υ = umero di ioi formatisi Soluzioi: Frazioe Molare: X = 1 / (rapporto tra moli di u compoete e moli totali) % i peso: g di soluto coteuti i 100g di soluzioe % = g a 100 / g tot % i volume: ml di soluto coteuti i 100ml di soluzioe % = ml a 100 / ml tot NB: la somma delle % i peso dei dei vari compoeti è 100% ma o è sempre così per la somma delle % i volume. Soluzioi Titolate: Ne della soluzioe titolata = Ne della soluzioe da titolare (Vedi ache pag.9 Titolazioi ) V 1 N 1 = V 2 N 2 dove V è il volume i litri e N la ormalità (=Eq/l) L. di Raoult: P = P a X a + P b X b + P c X c +... dove P a, P b, P c, soo le tesioi di vapore dei compoeti puri A, B, C, a quella T e X a, X b, X c, soo le rispettive frazioi molari. Si ha ioltre: Tesioe di Vapore (P) di u solido o di u liquido, data ua T, è la pressioe della fase vapore i equilibrio co la fase solida o liquida cosiderata P - P / P = X b P - P / P = g b Pm a / g a Pm b Pm b = (P g b Pm a ) / ( P g a ) Pm b = peso molecolare soluto Ialz. Ebullioscopico ed Abbass. Crioscopico: t = K eb m Qui le temperature i C! m = molalità t = K cr m t = differeza tra il puto di ebollizioe o cogelameto della soluzioe e quello del solvete puro Presioe Osmotica: π = c R T dove: C = / V ovvero la cocetrazioe i moli/litro se V è i litri e R = 0,0821 la pressioe osmotica π verrà espressa i Atm P = Tes. di vapore solvete puro; X b = fraz. Mol. Soluto o volatile per soluzioi diluite; g a = grammi solvete puro L abbassameto della pressioe di vapore, l ialzameto ebullioscopico, l abbassameto crioscopico e la pressioe osmotica soo proprietà che dipedoo dal umero di particelle di soluto e vegoo perciò dette colligative 6

7 Equilibri di Solubilità: Ab solido A + + B - Prodotto di Solubilità: K S = costate = [A + ] [B - ] (di u elettrolita forte poco solubile) K S = S S dove S = Solubilità (Moli/Litro) Effetto dello Ioe Comue: esempio: AgCl (s) pag + + q Cl - cosiderado che: [Ag + ] = S + C AgNO 3 Ag NO 3 [Cl - ] = S avremo: K S = S q (C + S) p da cui, quado C >> S: K S SC ATTENZIONE: i questo caso occorre cosiderare come misura della solubilità solo la cocetrazioe dello ioe che deriva esclusivamete dalla dissociaxzioe dell elettrolita poco solubile. Solubilità dei Gas ei Liquidi: Legge di Hery: S = cost P dove P = Pressioe Parziale del Gas, il valore cost dipede da T V G /V L = cost RT dove V G = Volume del Gas e V L = Volume del Liquido ATTENZIONE: la legge è valida solo per Gas che NON reagiscoo co il solvete Costate di Equilibrio: data la reazioe A + B C + D avremo: [C] [D] K C = K X = K P = K P = [A] [B] X C X D X A X B P C P D P A P B P tot X C P tot X D P tot X A P tot X B valida per reazioi i fase gassosa o i soluzioe dove [x] = cocetrazioe molare del reagete x valida per reazioi i fase gassosa o i soluzioe dove X = frazioe molare = moli compoete / moli miscela valida solo per reazioi i fase gassosa dove P X = pressioe parziale del compoete x valida solo per reazioi i fase gassosa dove X = frazioe molare = moli compoete / moli miscela L attività di ua sostaza pura allo stato solido o liquido = 1 N.B.: la costate di equilibrio dipede sempre soltato dalla temperatura K P = K C (R T) se = 0 K P = K C K P = K X P tot se = 0 K P = K X = C + D - ( A + B ) (cosiderare solo i compoeti gassosi) Idrolisi salia: data la molecola ioica AB e la reazioe: AB + H 2 O HB + A + + OH - avremo la reazioe di idrolisi: B + H 2 O HB + OH - poiché A di fatto o ha reagito Grado di Idrolisi: β = (K i /C) (è dell ordie di ) Costate di Idrolisi [HB] [OH - ] K i = [B] o ache: K i = K w /K debole per u sale proveiete da u costituete debole (acido o base) K i = K w /(K a K b ) per u sale proveiete da acido e base etrambi deboli. 7

8 Termodiamica: Eergia Libera: G = H - T S G = H - T S dove H = Etalpia e S = Etropia per G < 0 la reazioe è spotaea (esotermica) per G = 0 la reazioe è all equilibrio per G > 0 la reazioe o è spotaea (edotermica) E. Libera Stadard: G = - R T l K * = -2,30 R T log 10 K * Equazioe di Va t Hoff: log(k p1 / K p2 ) = -( H /2,3R) (1/T 1-1/T 2 ) T = K R=1,98 cal/grado co: T 1 >T 2 Equazioe di Boltzma: N E =N e -E/RT dove N E = umero di molecole co eergia E sulle N preseti Equazioe di Clapeiro: dp/dt= H/T V ovvero log P 2 / P 1 =( H/2,303R)(1/T 1-1/T 2 ) Acidi e Basi: ph = - log [H + ] [H + ] = 10 -ph poh = - log [OH - ] [OH - ] = 10 -poh ph + poh = 14 ph = 14 - poh e poh = 14 - ph Acidi e Basi Forti = che si dissociao totalmete Acidi e Basi Mooprotici = che dissociao u solo H + o OH - Pricipali Acidi Forti: HClO 4 HNO 3 HCl HBr HI H 2 SO 4 H 2 SCO 4 HSCN HIO 3 Soluzioi di Acidi e Basi Forti: ph = - log c se c > 10-6 M [H + ] 2 - c [H + ] - K W = 0 se c < 10-6 M Soluzioi di Acidi Mooprotici Deboli: HA + H 2 O H 3 O + + A - [H + ] = ( K a c ) quado K a < 10-3 o c > 10-3 [H + ] 2 + K a [H + ] - c K a = 0 quado K a > 10-3 o c < 10-3 qualora fosse oto α [H + ] = α c e ph = - log α c Soluzioi di Basi Mooprotiche Deboli: B + H 2 O BH + + OH - [OH - ] = ( K b c ) quado K b < 10-3 e c > 10-3 [OH - ] 2 + K b [OH - ] - c K b = 0 quado K b > 10-3 e c < 10-3 qualora fosse oto α [OH - ] = α c e poh = - log α c Soluzioi di Acidi Poliprotici Deboli: [H + ] c quado K a < 10-3 [H + ] 2 + K a [H + ] - c K a = 0 quado K a > 10-3 Per acidi e basi Mooprotici M = N Pricipali Basi Forti: NaOH KOH LiOH Ca(OH) 2 Ba(OH) 2 RbOH CSOH SrOH 2 TlOH dove: C = cocetrazioe iiziale dell acido o della base solo per i poliprotici: ph = - log 2c Cosiderare solo la prima ioizzazioe. Quado Kc è molto piccolo (tipo 10-7 ) si avrà Ka = [acido dissociato] Soluzioi Tampoati (quado ho i soluzioe u sale + il suo compoete debole): Acido Debole + suo Sale: [H + ] = K a (c a / c s ) ph = - log K a + log (c s / c a ) Base Debole + suo Sale: [OH - ] = K b (c b / c s ) poh = - log K b + log (c s / c b ) Miscela di Sali di Acido Polibasico: [H + ] = K a (c 1 / c 2 ) ph = - log K a + log (c 2 / c 1 ) ( c 1 = cocetrazioe acido di I ioizzazioe c 2 = cocetrazioe. acido di II ioizzazioe ) 8

9 Equilibri Acido-Base i Soluzioi Salie (quado metto sale i acqua): sale di Acido Forte + Base Forte PH = 7 (soluz. eutra) sale di Acido Debole + Base Forte K b = K W / K a [OH - ] = ( K b c ) (soluz. basica) sale di Acido Forte + Base Debole K a = K W / K b [H + ] = ( K a c ) (soluz. acida) sale di Acido Debole + Base Debole [H + ] = [K W (K a / K b )] ; PH = 7 - ½ log K a + ½ log K b sali di Acidi Poliprotici ed altri Afoliti [H + ] = [ K a1 (K a2 c + K W ) / (K a1 + c) ] Titolazioi: vedi pag.6 Soluzioi Titolate Idicatori: H Id H + + Id - log ( [Id - ] / [H Id ] ) = ph + log K id Al puto di eq.: [X] (K C s ) se Acido Forte X=H se Base Forte X=OH Oltre il puto di eq.: [X] C sale se Acido Forte X=H se Base Forte X=OH Reazioi di Ossidoriduzioe: ricetta della sora Lella Riscrivere l equazioe molecolare i forma ioica (si dissocio tutti gli elettroliti, egli acidi si separio gli H dall ossiaioe, elle basi si separi il metallo dall OH) si osservi quali elemeti cambiao il umero di ossidazioe. si scriva la semireazioe di ciascuo di questi elemeti sommado l opportuo umero di elettroi all elemeto più positivo per colmare la differeza co l altro si bilacio le cariche e le masse: la somma algebrica delle cariche di destra deve eguagliare quella delle cariche di siistra; a destra e a siistra devoo trovarsi le stesse quatità degli stessi elemeti si scriva a fiaco di ciascua semireazioe il umero di elettroi che è i gioco ell altra. Questo umero verrà usato come fattore di moltiplicazioe per tutti gli elettroliti di quella semireazioe. si riscriva duque l equazioe ioica sommado membro a membro le due semireazioi. Nel far ciò si dovrà ache moltiplicare il coefficiete stechiometrico di ciascuo ioe per il fattore che gli era stato assegato. tralasciado gli elettroi, si ricompogao ora tutti gli elettroliti per riformare tutti i composti che si avevao iizialmete co il coefficiete che e deriva. Si elimiio le quatità uguali di composti uguali evetualmete preseti i etrambi i membri della reazioe. L equazioe molecolare è ora bilaciata. Elettrolisi: L. di Faraday: m = (Q P Eq ) / F dove: m = massa i g della sostaza formatasi Q = quatità di elettricità (I t) P Eq = peso equivalete F = costate di Faraday = Coulomb = 26,80 Ah Pila Chimica: Semireazioe: pox + e - qrid Elettrodo Ox; Rid Ox; Rid Elettrodo A. (-) Cat. (+) Eq. Nerst: E X = E + 0,0592 log f.e.m. = E C - E A co: E C > E A [ox] p [rid] q i realtà va idicato il logaritmo del rapporto delle ATTIVITA : log (a ox ) p (a rid ) q ma per a si possoo usare le cocetrazioi molari per i Liquidi, le pressioi per i Gas e per Solidi e Liquidi Puri a = 1. e - e - Riduzioe Ossidazio Regoletta fodametale OX = specie ossidate = specie ridotta = specie che acquista elettroi = specie co maggior umero di ossidazioe RID = specie riducete = specie ossidata = specie che cede elettroi = specie co mior umero di ossidazioe 9

10 Pila a Cocetrazioe: Me Me c Me c Me Pila dove i semielemeti soo uguali ma le cocetrazioi diverse f.e.m = 0,0592 log I geerale elle Pile: G = - F E C 1 p C 2 p dove: F = K faraday = Coulomb = 26,8 Ah = umero di elettroi scambiati E = E c - E a = differeza tra i poteziali ormali log K = 16,9 E a 25 C se G < 0 la reazioe è spotaea esiste ua f.e.m. Regola del cavolo dove: C 1 > C 2 Se la C è ella specie OX la specie co C=max è al catodo Se la C è ella specie RID la specie co C=mi è al catodo Avverteze e modalità d uso: Questo formulario o comprede tutto il programma ma soltato quello che è idispesabile per l esame di Chimica per Scieze Geologiche, co l esclusioe della chimica orgaica. Lo scopo del formulario è quello di rappresetare u supporto ello svolgimeto degli esercizi ed evetualmete u asso ella maica, el seso letterale, da giocare ell esame scritto. Nel secodo caso si cosiglia di miiaturizzare a partire da pag. 5. La Redazioe o si assume alcua resposabilità circa evetuali dai morali, materiali o cerebrali causati da errori cocettuali o di stampa e più u geerale dall uso proprio o improprio di questi apputi. Si scosiglia vivamete di propagadare co disivoltura le regole fatachimiche. Questo testo è la stampa del file CHIMICA.pdf che è stato prelevato GRATUITAMENTE dal sito WEB: Geologia 2000 [ ] QUESTO TESTO E IL SUO FILE SORGENTE NON POSSONO ESSERE UTILIZZATI A SCOPO DI LUCRO, CIOE' NON POSSONO ESSERE VENDUTI NE' CEDUTI ATTRAVERSO ATTIVITÀ PUBBLICITARIE DI QUALSIASI TIPO SENZA ESPLICITO CONSENSO DELL AUTORE. IN OGNI CASO LA DIFFUSIONE DEVE RISPETTARE L INTEGRITÀ DEL TESTO E LA CITAZIONE CHIARA E COMPLETA DI AUTORE E PROVENIENZA. 10

11 APPENDICE Alcui composti (iorgaici) chiesti all esame: itrato di bario solfuro di argeto mooidrogeo solfito di calcio dicromato di allumiio ortoiodato di magesio itrato di allumiio silicato di magesio solfato di ammoio metaborato di litio carboato di calcio itrato di magesio ortosilato di magesio ortosilicato di sodio metaidrogeo ortofosfato di bario itrito di litio bicarboato di sodio iodato di bario iodato di calcio diidrogeo carboato di magesio itrito di calcio ortoborato di allumiio bisolfito di bario bicarboato di calcio fosfia (V.N.) 11

5) Una soluzione 7,37 M di HCl in acqua ha densità d=1,12 g/ml; calcolare la percentuale in peso dell acido nella soluzione.

5) Una soluzione 7,37 M di HCl in acqua ha densità d=1,12 g/ml; calcolare la percentuale in peso dell acido nella soluzione. Soluzioi e loro proprietà 1) Calcolare: a) la molarità di ua soluzioe preparata scioliedo 0 di CuCl i H O fio ad u volume di 00 ml; b) i rammi di Na SO 4 che è ecessario pesare per preparare 50 ml di soluzioe

Dettagli

P i Pf. = P=P f -P i =0,2 atm. tot = =

P i Pf. = P=P f -P i =0,2 atm. tot = = Stato gassoso 1) La camera d aria di uo peumatico viee riempita fio alla pressioe di,5 atmosfere alla temperatura di 5 C; i movimeto, la temperatura ella camera d aria sale fio a 65 C ed il volume aumeta

Dettagli

Elettrolita forte = specie chimica che in soluzione si dissocia completamente (l equilibrio di dissociazione è completamente spostato verso destra)

Elettrolita forte = specie chimica che in soluzione si dissocia completamente (l equilibrio di dissociazione è completamente spostato verso destra) A.A. 2005/2006 Laurea triennale in Chimica Esercitazioni di stechiometria - Corso di Chimica Generale ed inorganica C ARGOMENTO 6: Equilibri in soluzione: equilibri acido/base, idrolisi e tamponi (6 h)

Dettagli

Scritto Chimica generale 13.02.2012 Gruppo A

Scritto Chimica generale 13.02.2012 Gruppo A Scritto Chimica generale 13.02.2012 Gruppo A 1. Calcolare il ph di una soluzione ottenuta mescolando 12.0 ml di una soluzione 1.00 M di nitrato di calcio, 150 ml di una soluzione 1.00 M di acido cloridrico,

Dettagli

Le soluzioni di elettroliti

Le soluzioni di elettroliti Le soluzioi di elettroliti Elettroliti: sostaze (acidi, basi e gra parte dei sali) che, sciolte i acqua o altri opportui solveti, dao origie a soluzioi capaci di codurre la correte elettrica Elettrolita

Dettagli

Esercizi di Chimica (2 a prova in itinere)

Esercizi di Chimica (2 a prova in itinere) Esercizi di Chimica (2 a prova in itinere) 3) Calcolare la normalità (N) di una soluzione ottenuta sciogliendo 3,5 g di H 3 PO 4 in 900 ml di acqua [0,119 N] 4) Quanti grammi di soluto sono contenuti in

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Esame di Chimica Analitica e Complementi di Chimica Modulo di Chimica Analitica 8 Novembre 2012

Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Esame di Chimica Analitica e Complementi di Chimica Modulo di Chimica Analitica 8 Novembre 2012 Modulo di Chimica Analitica 8 Novembre 2012 1. Una soluzione viene preparata sciogliendo1210 mg di K 3 Fe(CN) 6 in 775 ml di acqua. Calcolare: a) la concentrazione analitica di K 3 Fe(CN) 6 b) la concentrazione

Dettagli

Miscela omogenea monofasica i cui costituenti non è possibile separare meccanicamente

Miscela omogenea monofasica i cui costituenti non è possibile separare meccanicamente Miscela omogenea monofasica i cui costituenti non è possibile separare meccanicamente Soluzioni Sistema Omogeneo (presenta le stesse proprietà in qualsiasi sua porzione) Monofasico Nella fase omogenea

Dettagli

DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI

DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI Conversione Massa Moli DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI - ESERCIZI GUIDATI - LEGENDA DEI SIMBOLI: M = Peso molecolare m(g) = quantità in g di elemento o di composto n = numero di moli Ricorda che l'unità

Dettagli

K [H 2 O] 2 = K w = [H 3 O + ][OH ]

K [H 2 O] 2 = K w = [H 3 O + ][OH ] Autoionizzazione dell acqua L acqua pura allo stato liquido è un debole elettrolita anfiprotico. L equilibrio di dissociazione è: 2H 2 O H 3 O + + OH - [H 3 O + ][OH ] K = [H 2 O] 2 Con K

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagia Giovaa Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 2 per la Scuola secodaria di secodo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioi del Quadrifoglio à t i U 2 Radicali I questa Uità affrotiamo

Dettagli

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ]

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ] ESERCIZI DI CHIMICA 1. Calcolare:a) le moli di H 2 O e le moli di atomi d idrogeno ed ossigeno contenuti in 10g di H 2 O; b) il numero di molecole di H 2 O e di atomi di idrogeno e di ossigeno. [0,55 moli;

Dettagli

Esame di Chimica Generale (M-Z) A.A. 2011-2012 (25 gennaio 2012)

Esame di Chimica Generale (M-Z) A.A. 2011-2012 (25 gennaio 2012) CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE Esame di Chimica Generale (M-Z) A.A. 2011-2012 (25 gennaio 2012) 1) Bilanciare la seguente ossidoriduzione: KMnO 4 + H 2 O 2 + H 2 SO 4 MnSO 4 + K 2 SO 4 + O 2 + H

Dettagli

Chimica generale. Corsi di laurea in - Tecnologie alimentari per la ristorazione - Viticoltura ed enologia - Tecnologie agroalimentari.

Chimica generale. Corsi di laurea in - Tecnologie alimentari per la ristorazione - Viticoltura ed enologia - Tecnologie agroalimentari. Chimica generale Corsi di laurea in - Tecnologie alimentari per la ristorazione - Viticoltura ed enologia - Tecnologie agroalimentari. PARTE 5-2 1 ACIDI E BASI 2 1-Definizioni di acido e di base 1-1 Teoria

Dettagli

52. Se in una città ci fosse un medico ogni 500 abitanti, quale sarebbe la percentuale di medici? A) 5 % B) 2 % C) 0,2 % D) 0,5% E) 0,02%

52. Se in una città ci fosse un medico ogni 500 abitanti, quale sarebbe la percentuale di medici? A) 5 % B) 2 % C) 0,2 % D) 0,5% E) 0,02% RISPOSTE MOTIVATE QUIZ D AMMISSIONE 2000-2001 MATEMATICA 51. L espressioe log( 2 ) equivale a : A) 2log B) log2 C) 2log D) log E) log 2 Dati 2 umeri positivi a e b (co a 1), si defiisce logaritmo i base

Dettagli

Quesiti e problemi. 12 Quali sono i fattori che influenzano la solubilità di. 13 Quali sono le differenze fra le solubilità di un solido

Quesiti e problemi. 12 Quali sono i fattori che influenzano la solubilità di. 13 Quali sono le differenze fra le solubilità di un solido Quesiti e problemi SUL LIBRO DA PAG 261 A PAG 264 1 Perché le sostanze si sciolgono? 1 Quali sono le definizioni di solvente e di soluto? 2 Gli elettroliti deboli, quando si sciolgono in acqua a) si dissociano

Dettagli

Leggi dei Gas. 2 MnO 4 - + 3 H 2 O 2 2 MnO 2 + 3 O 2 + 2 OH - + 2 H 2 O (Mn: +7 +4 ; no = +3). 2 = +6e - (O: -1 0 ; no = -1; x 2 = -2).

Leggi dei Gas. 2 MnO 4 - + 3 H 2 O 2 2 MnO 2 + 3 O 2 + 2 OH - + 2 H 2 O (Mn: +7 +4 ; no = +3). 2 = +6e - (O: -1 0 ; no = -1; x 2 = -2). Leggi dei Gas Esercizio 3.1. a) Bilanciare in forma ionica (1) e in forma molecolare (2) la seguente reazione in soluzione acquosa: permanganato di potassio + perossido d idrogeno biossido di manganese

Dettagli

DENSITA La densità è una grandezza fisica che indica la massa, di una sostanza o di un corpo, contenuta nell unità di volume; è data dal rapporto:

DENSITA La densità è una grandezza fisica che indica la massa, di una sostanza o di un corpo, contenuta nell unità di volume; è data dal rapporto: Richiami di Chimica DENSITA La densità è una grandezza fisica che indica la massa, di una sostanza o di un corpo, contenuta nell unità di volume; è data dal rapporto: d = massa / volume unità di misura

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1)

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) I umeri aturali hao u ordie; ogi umero aturale ha u successivo (otteuto aggiugedo 1), e ogi umero aturale diverso da zero ha u precedete (otteuto sottraedo 1).

Dettagli

Appunti di Chimica Le reazioni chimiche reattività reazione chimica equazione chimica bilanciare

Appunti di Chimica Le reazioni chimiche reattività reazione chimica equazione chimica bilanciare Appunti di Chimica Le reazioni chimiche Premesse... 1 Tipi di reazioni chimiche... 2 Reazioni di ossido-riduzione... 2 Reazioni di formazione... 2 Numero di ossidazione nei composti binari di tipo salino...

Dettagli

Calcolo Combinatorio (vers. 1/10/2014)

Calcolo Combinatorio (vers. 1/10/2014) Calcolo Combiatorio (vers. 1/10/2014 Daiela De Caditiis modulo CdP di teoria dei segali Igegeria dell Iformazioe - sede di Latia, CALCOLO COMBINATORIO Pricipio Fodametale del Calcolo Combiatorio: Si realizzio

Dettagli

ESERCIZI STECHIOMETRICI

ESERCIZI STECHIOMETRICI ESERCIZI STECHIOMETRICI (con risultato) Differenze di qualche unità sull ultima cifra del risultato potrebbero essere dovute a una diversa approssimazione dei calcoli NB: Qualsiasi problema relativo alla

Dettagli

Prova in itinere di Chimica Generale 1 Giugno 2011

Prova in itinere di Chimica Generale 1 Giugno 2011 Prova in itinere di Chimica Generale 1 Giugno 2011 A COGNOME NOME. MATRICOLA 1 2 3 4 5 6 7 8 Indicazioni per lo svolgimento del compito. Scrivete il vostro Nome e Cognome in STAMPATELLO su ciascuno di

Dettagli

Teoria di Arrhenius. Vengono definiti acidi quei composti che, in soluzione acquosa, sono in grado di dissociarsi liberando ioni H +

Teoria di Arrhenius. Vengono definiti acidi quei composti che, in soluzione acquosa, sono in grado di dissociarsi liberando ioni H + Teoria di Arrhenius Vengono definiti acidi quei composti che, in soluzione acquosa, sono in grado di dissociarsi liberando ioni H + H-Cl H + + Cl - Vengono definiti basi quei composti che, in soluzione

Dettagli

In copertina: A. Minorenti Il moto Browniano

In copertina: A. Minorenti Il moto Browniano 1 In copertina: A. Minorenti Il moto Browniano 2 Nomenclatura chimica e formule brute/struttura ELEMENTI Metalli Non metalli + O 2 Ossidi Anidridi + H 2 O Idrossidi Ossoacidi o Acidi Sali Gli Elementi

Dettagli

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Chimica CORSO DI: LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA Docente: Dr. Alessandro Caselli

Dettagli

Tipi di reazioni. Reazioni chimiche. Di dissociazione. Di sintesi. Di semplice scambio. Di doppio scambio. Reazioni complesse

Tipi di reazioni. Reazioni chimiche. Di dissociazione. Di sintesi. Di semplice scambio. Di doppio scambio. Reazioni complesse Tipi di reazioni Le reazioni chimiche vengono tradizionalmente classificate a seconda del tipo di trasformazione subita dai reagenti: Reazioni chimiche possono essere Di dissociazione Una sostanza subisce

Dettagli

Ke = ] = Kw = 10 = 10-7 moli/litro, ed in base a quanto avevamo affermato in precedenza: [H + ] = [OH - ] = 10-7 moli/litro.

Ke = ] = Kw = 10 = 10-7 moli/litro, ed in base a quanto avevamo affermato in precedenza: [H + ] = [OH - ] = 10-7 moli/litro. Prodotto ionico dell acqua e ph Prodotto ionico dell acqua L acqua è un elettrolita debolissimo e si dissocia secondo la reazione: H 2 O H + + OH - La costante di equilibrio dell acqua è molto piccola

Dettagli

ACIDI E BASI: Teoria di Arrhenius (fine 1800) Acido: sostanza che contiene idrogeno e che in soluzione acquosa libera ioni H +

ACIDI E BASI: Teoria di Arrhenius (fine 1800) Acido: sostanza che contiene idrogeno e che in soluzione acquosa libera ioni H + ACIDI E BASI: Teoria di Arrhenius (fine 1800) Acido: sostanza che contiene idrogeno e che in soluzione acquosa libera ioni H + HCl H + + Cl - H 2 SO 4 2 H + + SO 4 2- acido cloridrico acido solforico Base:

Dettagli

Esame di CHIMICA per Ingegneria Edile Architettura Appello del 26/01/2009 Compito n 1 Cognome Nome N matricola Doc. Identità n

Esame di CHIMICA per Ingegneria Edile Architettura Appello del 26/01/2009 Compito n 1 Cognome Nome N matricola Doc. Identità n Esame di CHIMICA per Ingegneria Edile Architettura Appello del 26/01/2009 Compito n 1 1) La reazione di equilibrio in fase gassosa N 2(g) + O 2(g) NO (g) è fatta avvenire a 3000 C in un reattore da 3 m

Dettagli

= 9,3 10-5 M = 1,05 10-5 M

= 9,3 10-5 M = 1,05 10-5 M - Calcolare la solubilità molare di CaCO 3 ( = 8,7 10-9 ). La reazione di solubilizzazione di CaCO 3 (carbonato di calcio) è: CaCO 3 (s) Ca 2+ + CO 3 L espressione della sarà quindi: = [Ca 2+ ] [CO 3 ]

Dettagli

... corso di chimica elettrochimica 1

... corso di chimica elettrochimica 1 ... corso di chimica elettrochimica 1 CONTENUTI reazioni elettrochimiche pile e celle elettrolitiche potenziale d elettrodo e forza elettromotrice equazione di Nernst elettrolisi leggi di Faraday batterie

Dettagli

Liquidi, Solidi e Forze Intermolecolari

Liquidi, Solidi e Forze Intermolecolari Liquidi, Solidi e Forze Intermolecolari Distanze tra molecole Stati Fisici (Fase) Comportamento atipico La maggiore differenza tra liquidi e solidi consiste nella libertà di movimento delle loro molecole

Dettagli

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE Esercizi di Fodameti di Iformatica 1 EQUAZIONI ALLE RICORRENZE 1.1. Metodo di ufoldig 1.1.1. Richiami di teoria Il metodo detto di ufoldig utilizza lo sviluppo dell equazioe alle ricorreze fio ad u certo

Dettagli

Campi vettoriali conservativi e solenoidali

Campi vettoriali conservativi e solenoidali Campi vettoriali coservativi e soleoidali Sia (x,y,z) u campo vettoriale defiito i ua regioe di spazio Ω, e sia u cammio, di estremi A e B, defiito i Ω. Sia r (u) ua parametrizzazioe di, fuzioe della variabile

Dettagli

Acidi e basi. HCl H + + Cl - (acido cloridrico) NaOH Na + + OH - (idrossido di sodio; soda caustica)

Acidi e basi. HCl H + + Cl - (acido cloridrico) NaOH Na + + OH - (idrossido di sodio; soda caustica) Acidi e basi Per capire che cosa sono un acido e una base dal punto di vista chimico, bisogna riferirsi ad alcune proprietà chimiche dell'acqua. L'acqua, sia solida (ghiaccio), liquida o gassosa (vapore

Dettagli

Prova scritta di Statistica per Biotecnologie. 29 Aprile Programma Cristallo 1

Prova scritta di Statistica per Biotecnologie. 29 Aprile Programma Cristallo 1 Prova scritta di Statistica per Biotecologie 9 Aprile Programma Cristallo. Uo dei processi di purificazioe impiegati i ua certa sostaza chimica prevede di metterla i soluzioe e di filtrarla co ua resia

Dettagli

SUCCESSIONI E SERIE NUMERICHE

SUCCESSIONI E SERIE NUMERICHE SUCCESSIONI E SERIE NUMERICHE. Successioi umeriche a. Defiizioi: successioi aritmetiche e geometriche Cosideriamo ua sequeza di umeri quale ad esempio:,5,8,,4,7,... Tale sequeza è costituita mediate ua

Dettagli

Chimica. Ingegneria Meccanica, Elettrica e Civile Simulazione d'esame

Chimica. Ingegneria Meccanica, Elettrica e Civile Simulazione d'esame Viene qui riportata la prova scritta di simulazione dell'esame di Chimica (per meccanici, elettrici e civili) proposta agli studenti alla fine di ogni tutoraggio di Chimica. Si allega inoltre un estratto

Dettagli

Le reazioni di ossidoriduzione (redox)

Le reazioni di ossidoriduzione (redox) Le reazioni di ossidoriduzione (redox) Reazioni nelle quali si ha variazione del numero di ossidazione ( n. o. ) di ioni o atomi. La specie chimica che si ossida(funge da riducente) cede elettroni ed aumenta

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

Equilibri di Solubilità

Equilibri di Solubilità Equilibri di Solubilità Esercizio 6.1. Calcolare la solubilità in g L 1 dell idrossido di magnesio (a) in acqua pura e (b) in una soluzione acquosa di idrossido di potassio 0.10 M. (Kps = 1.2. 10 11 ;

Dettagli

Esercitazione 8. Gli equilibri acido-base: Ka, Kb. L autoprotolisi dell acqua. Misura del ph Soluzioni tampone 1,0 10-14

Esercitazione 8. Gli equilibri acido-base: Ka, Kb. L autoprotolisi dell acqua. Misura del ph Soluzioni tampone 1,0 10-14 Esercitazione 8 Misura del ph Soluzioni tampone Gli equilibri acido-base: Ka, Kb HA + H 2 O! H 3 O + + A - Ka = [H 3 O+ ][A - ] [HA] A - + H 2 O! OH - + HA Kb = [OH- ][HA] [A - ] Ka Kb = [ H 3 O + ] [

Dettagli

CHIMICA Ing Edile e Architettura Programma della II Prova in itinere Anno 2007-2008

CHIMICA Ing Edile e Architettura Programma della II Prova in itinere Anno 2007-2008 1 CHIMICA Ing Edile e Architettura Programma della II Prova in itinere Anno 2007-2008 STATO SOLIDO Le strutture cristalline di riferimento per l esame sono: Cristalli ionici tipo NaCl, CsCl, ZnS (blenda),

Dettagli

Corso di Laurea in Biotecnologie 02/02/2011 Chimica generale e Inorganica

Corso di Laurea in Biotecnologie 02/02/2011 Chimica generale e Inorganica Corso di Laurea in Biotecnologie 02/02/2011 1) La calce viva, CaO, viene preparata secondo la seguente reazione tra solfuro di calcio e solfato di calcio: CaS (l) + CaSO 4 (s) CaO (s) + SO 2 (g) a) Bilanciare

Dettagli

LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUANTITATIVI

LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUANTITATIVI Apputi di Statistica Sociale Uiversità ore di Ea LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUATITATIVI La variabilità di u isieme di osservazioi attiee all attitudie delle variabili studiate ad assumere modalità

Dettagli

COMPITO A DI CHIMICA DEL 13-02-12

COMPITO A DI CHIMICA DEL 13-02-12 COMPITO A DI CHIMICA DEL 13-02-12 1A) Un campione impuro di bromito di potassio, del peso di 2,19 g, viene trattato in eccesso di acido solforico con del bicromato di potassio, ottenendo bromato di potassio

Dettagli

Quesiti e problemi. 6 Individua l acido e la base di Lewis nelle seguenti. b) Fe 3+ (aq) 2H 2 O (l) Fe(OH) 2

Quesiti e problemi. 6 Individua l acido e la base di Lewis nelle seguenti. b) Fe 3+ (aq) 2H 2 O (l) Fe(OH) 2 SUL LIBRO DA PAG 354 A PAG 358 Capitolo 217 Le Acidi trasformazioni e basi si scambiano fisiche della protoni materia Quesiti e problemi ESERCIZI 1 Le teorie sugli acidi e sulle basi 1 Spiega perché lo

Dettagli

Esercizi risolti di Chimica

Esercizi risolti di Chimica Università di Udine -Sede di Pordenone- C.d.L in Ingegneria Meccanica a.a. 006/007 Esercizi risolti di Chimica 1 I. Soluzioni e Diluizioni 1) Una soluzione di HNO 3 al 7% in peso ha una densità di 1.16

Dettagli

Foglio di esercizi N. 1 - Soluzioni

Foglio di esercizi N. 1 - Soluzioni Foglio di esercizi N. - Soluzioi. Determiare il domiio della fuzioe f) = log 3 + log 3 3)). Deve essere + log 3 3) > 0, ovvero log 3 3) >, ovvero prededo l espoeziale i base 3 di etrambi i membri) 3 >

Dettagli

6d. EQUILIBRI IONICI IN SOLUZIONE II: EQUILIBRI ACIDO-BASE parte seconda

6d. EQUILIBRI IONICI IN SOLUZIONE II: EQUILIBRI ACIDO-BASE parte seconda 6d. EQUILIBRI IONICI IN SOLUZIONE II: EQUILIBRI ACIDO-BASE parte seconda Autoionizzazione (o autoprotolisi) dell acqua. Prodotto ionico dell acqua M = mol/l AA1011 IN L6d p1! AA1011 IN L6d p2! NB: se si

Dettagli

Conoscere gli acidi e le basi

Conoscere gli acidi e le basi Conoscere gli acidi e le basi 1 1) Determinazione dell acidità totale del latte 2) Determinazione dell acidità totale del vino INTRODUZIONE: Gli acidi sono sostanze che possiedono alcune proprietà chimiche

Dettagli

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 1) Una certa quantità di solfato di ferro (II), sciolta in una soluzione acquosa di acido solforico, viene trattata con 1.0 10-3 mol di permanganato di potassio. Si ottengono

Dettagli

Sintassi dello studio di funzione

Sintassi dello studio di funzione Sitassi dello studio di fuzioe Lavoriamo a perfezioare quato sapete siora. D ora iazi pretederò che i risultati che otteete li SCRIVIATE i forma corretta dal puto di vista grammaticale. N( x) Data la fuzioe:

Dettagli

Fondamenti di chimica Raymond Chang Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl CAPITOLO 18. Le reazioni redox e l elettrochimica

Fondamenti di chimica Raymond Chang Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl CAPITOLO 18. Le reazioni redox e l elettrochimica CAPITOLO 18 Le reazioni redox e l elettrochimica 18.1 Seguiamo i passaggi descritti in dettaglio nella Sezione 18.1 del testo. (a) sono: Il problema è dato in forma ionica, così combinando lo step 1 co

Dettagli

I GAS GAS IDEALI. PV=nRT. Pressione Volume numero di moli Temperatura Costante dei gas. P V n T R. n, T= cost Legge di Boyle

I GAS GAS IDEALI. PV=nRT. Pressione Volume numero di moli Temperatura Costante dei gas. P V n T R. n, T= cost Legge di Boyle I GAS Pressione Volume numero di moli Temperatura Costante dei gas GAS IDEALI P V n T R n = 1 Isoterma: pv = cost Isobara: V/T = cost. Isocora: P/t = cost. n, T= cost Legge di Boyle n, P = cost Legge di

Dettagli

IL ph E I RELATIVI CALCOLI: UN APPROCCIO DIDATTICO

IL ph E I RELATIVI CALCOLI: UN APPROCCIO DIDATTICO IL ph E I RELATIVI CALCOLI: UN APPROCCIO DIDATTICO G. Giacomo Guilizzoni Rivista: «Didattica delle Scienze» 4/1995 Gli insegnanti di chimica, durante l esposizione dei concetti fondamentali di acidità

Dettagli

Equilibri di precipitazione

Equilibri di precipitazione Equilibri di precipitazione Molte sostanze solide sono caratterizzate da una scarsa solubilità in acqua (ad es. tutti i carbonati e gli idrossidi degli elementi del II gruppo) AgCl (a differenza di NaCl)

Dettagli

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Chimica CORSO DI: LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA Docente: Dr. Alessandro Caselli

Dettagli

ANALISI MATEMATICA 1 Area dell Ingegneria dell Informazione. Appello del 5.02.2013 TEMA 1. f(x) = arcsin 1 2 log 2 x.

ANALISI MATEMATICA 1 Area dell Ingegneria dell Informazione. Appello del 5.02.2013 TEMA 1. f(x) = arcsin 1 2 log 2 x. ANALISI MATEMATICA Area dell Igegeria dell Iformazioe Appello del 5.0.0 TEMA Esercizio Si cosideri la fuzioe f(x = arcsi log x. Determiare il domiio di f e discutere il sego. Discutere brevemete la cotiuità

Dettagli

Numerazione binaria Pagina 2 di 9 easy matematica di Adolfo Scimone

Numerazione binaria Pagina 2 di 9 easy matematica di Adolfo Scimone Numerazioe biaria Pagia di 9 easy matematica di Adolfo Scimoe SISTEMI DI NUMERAZIONE Sistemi di umerazioe a base fissa Facciamo ormalmete riferimeto a sistemi di umerazioe a base fissa, ad esempio el sistema

Dettagli

V Tutorato 6 Novembre 2014

V Tutorato 6 Novembre 2014 1. Data la successioe V Tutorato 6 Novembre 01 determiare il lim b. Data la successioe b = a = + 1 + 1 8 6 + 1 80 + 18 se 0 se < 0 scrivere i termii a 0, a 1, a, a 0 e determiare lim a. Data la successioe

Dettagli

Il bilanciamento delle reazioni chimiche

Il bilanciamento delle reazioni chimiche 1 Il bilanciamento delle reazioni chimiche Avete visto che gli atomi hanno diversi modi di unirsi l uno all altro. Si può anche iniziare a capire che una reazione chimica non è nient altro che un cambiamento

Dettagli

REGOLE PER L'ATTRIBUZIONE DEI COEFFICIENTI STECHIOMETRICI DI UNA REAZIONE

REGOLE PER L'ATTRIBUZIONE DEI COEFFICIENTI STECHIOMETRICI DI UNA REAZIONE REGOLE PER L'ATTRIBUZIONE DEI COEFFICIENTI STECHIOMETRICI DI UNA REAZIONE OSSIDORIDUTTIVA SECONDO IL METODO DELLO IONE-ELETTRIONE. 1) Si individuano le coppie di atomi il cui numero di ossidazione cambia

Dettagli

Successioni. Grafico di una successione

Successioni. Grafico di una successione Successioi Ua successioe di umeri reali è semplicemete ua sequeza di ifiiti umeri reali:, 2, 3,...,,... dove co idichiamo il termie geerale della successioe. Ad esempio, discutedo il sigificato fiaziario

Dettagli

DISTRIBUZIONI DOPPIE

DISTRIBUZIONI DOPPIE DISTRIBUZIONI DOPPIE Fio ad ora abbiamo visto teciche di aalisi dei dati per il solo caso i cui ci si occupi di u solo carattere rilevato su u collettivo (distribuzioi semplici). I termii formali fio ad

Dettagli

IL CALCOLO COMBINATORIO

IL CALCOLO COMBINATORIO IL CALCOLO COMBINATORIO Calcolo combiatorio è il termie che deota tradizioalmete la braca della matematica che studia i modi per raggruppare e/o ordiare secodo date regole gli elemeti di u isieme fiito

Dettagli

LEZIONE 12. Idrolisi salina Indicatori di ph Soluzioni tampone Titolazioni acido-base IDROLISI SALINA. Scaricato da Sunhope.it

LEZIONE 12. Idrolisi salina Indicatori di ph Soluzioni tampone Titolazioni acido-base IDROLISI SALINA. Scaricato da Sunhope.it LEZIONE 12 Idrolisi salina Indicatori di ph Soluzioni tampone Titolazioni acido-base IDROLISI SALINA Idrolisi salina Per IDROLISI SALINA si intende il fenomeno per il quale la dissoluzione in acqua di

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2006

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2006 ESAME DI STAT DI LICE SCIENTIFIC CRS DI RDINAMENT 006 Il cadidato risolva uo dei due problemi e 5 dei 0 quesiti i cui si articola il questioario. PRBLEMA U filo metallico di lughezza l viee utilizzato

Dettagli

GIOCHI DELLA CHIMICA

GIOCHI DELLA CHIMICA GIOCHI DELLA CHIMICA FASE D ISTITUTO (TRIENNIO) 21 marzo 2016 La prova è costituita da 50 quesiti. ALUNNO CLASSE Scrivi la risposta a ciascuna domanda nel foglio risposte allegato. 1. Quale dei seguenti

Dettagli

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DI UN GRUPPO DI OSSERVAZIONI O DI ESPERIMENTI, SI PERVIENE A CERTE CONCLUSIONI, LA CUI VALIDITA PER UN COLLETTIVO Più AMPIO E ESPRESSA

Dettagli

DENSITA. La densità di un oggetto è la sua massa per unità di volume. massa volume

DENSITA. La densità di un oggetto è la sua massa per unità di volume. massa volume DENSITA La desità di u oggetto è la sua massa per uità di volume d massa volume m V Nel SI (sistema iterazioale) l'uità base per la massa è il chilogrammo (Kg). Spesso i chimica si usao dei sottomultipli

Dettagli

2) Calcolare la molarità di una soluzione di acido solforico al 17%,d = 1.12 g/ml

2) Calcolare la molarità di una soluzione di acido solforico al 17%,d = 1.12 g/ml Bari,11 gennaio 1999 Compito di analisi dei farmaci I 1) 1 ml di H 2 O 2 viene titolato con KMnO 4. Sono necessari 18.1 ml. La soluzione di KMnO 4 è 0.1023 N e la densità dell acqua ossigenata è 1.01 g/ml.

Dettagli

L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA

L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA 1. Sostanza più abbondante in tutti gli esseri viventi 2. Più del 70% del peso di tutti gli esseri viventi 3. Influenza la struttura e la proprietà di tutte le molecole

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica A.A. 2014/15. Complementi di Probabilità e Statistica. Prova scritta del del 23-02-15

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica A.A. 2014/15. Complementi di Probabilità e Statistica. Prova scritta del del 23-02-15 Corso di Laurea Magistrale i Igegeria Iformatica A.A. 014/15 Complemeti di Probabilità e Statistica Prova scritta del del 3-0-15 Puteggi: 1. 3+3+4;. +3 ; 3. 1.5 5 ; 4. 1 + 1 + 1 + 1 + 3.5. Totale = 30.

Dettagli

Università telematica Guglielmo Marconi

Università telematica Guglielmo Marconi Università telematica Guglielmo Marconi GGGGG CF Chimica 1 Gli equilibri chimici Argomenti Gli argomenti che fanno parte di questa unità didattica sono: L equilibrio dinamico nelle reazioni chimiche Le

Dettagli

Corso di Chimica e Propedeutica Biochimica La chimica degli acidi e delle basi 3. Idrolisi salina Soluzioni tampone Titolazioni acido-base

Corso di Chimica e Propedeutica Biochimica La chimica degli acidi e delle basi 3. Idrolisi salina Soluzioni tampone Titolazioni acido-base Corso di Chimica e Propedeutica Biochimica La chimica degli acidi e delle basi 3 Idrolisi salina Soluzioni tampone Titolazioni acido-base 1 Equilibri idrolitici La soluzione acquosa di un sale ottenuto

Dettagli

NUMERO DI OSSIDAZIONE Es. HCl H + Cl - H = +1 Cl = -1 H 2. O 2 H + O 2- H = +1 O = -2 Es. NaCl Na + Cl - Na = +1 Cl = -1

NUMERO DI OSSIDAZIONE Es. HCl H + Cl - H = +1 Cl = -1 H 2. O 2 H + O 2- H = +1 O = -2 Es. NaCl Na + Cl - Na = +1 Cl = -1 NUMERO DI OSSIDAZIONE Es. HCl H + Cl - H = +1 Cl = -1 H 2 O 2 H + O 2- H = +1 O = -2 Es. NaCl Na + Cl - Na = +1 Cl = -1 Es. H-H, O=O, Cu, Fe = 0 H: +1, (tranne che negli idruri metallici es. NaH 1) O:

Dettagli

Esercizi sul calcolo del ph. Generalità introduttive. 2. Spiega il significato del termine «acido coniugato» e «base coniugata».

Esercizi sul calcolo del ph. Generalità introduttive. 2. Spiega il significato del termine «acido coniugato» e «base coniugata». Esercizi sul calcolo del ph Generalità introduttive 1. L'ammoniaca :NH 3 non possiede alcun ruppo ossidrilico. Come puoi spieare il suo comportamento basico? 2. Spiea il sinificato del termine «acido coniuato»

Dettagli

Trasformazioni materia

Trasformazioni materia REAZIONI CHIMICHE Trasformazioni materia Trasformazioni fisiche (reversibili) Trasformazioni chimiche (irreversibili) È una trasformazione che non produce nuove sostanze È una trasformazione che produce

Dettagli

Quesiti e problemi. 9 Calcola, con l aiuto della tavola periodica, la massa. 10 Calcola la massa molecolare di tre acidi piuttosto

Quesiti e problemi. 9 Calcola, con l aiuto della tavola periodica, la massa. 10 Calcola la massa molecolare di tre acidi piuttosto SUL LIBRO DA PAG 101 A PAG 10 Quesiti e problemi 1 La massa atomica e la massa molecolare 1 Qual è la definizione di unità di massa atomica u? a) è uguale a 1/12 della massa dell atomo di 12 C b) è uguale

Dettagli

Corso di Elementi di Impianti e macchine elettriche Anno Accademico 2014-2015

Corso di Elementi di Impianti e macchine elettriche Anno Accademico 2014-2015 Corso di Elemeti di Impiati e mahie elettriche Ao Aademico 014-015 Esercizio.1 U trasformatore moofase ha i segueti dati di targa: Poteza omiale A =10 kva Tesioe omiale V 1 :V =480:10 V Frequeza omiale

Dettagli

CONCENTRAZIONE DELLE SOLUZIONI. Solvente: normalmente liquido in eccesso Soluto: gas, liquido o solido, normalmente in difetto

CONCENTRAZIONE DELLE SOLUZIONI. Solvente: normalmente liquido in eccesso Soluto: gas, liquido o solido, normalmente in difetto CONCENTRAZIONE DELLE SOLUZIONI Solvente: normalmente liquido in eccesso Soluto: gas, liquido o solido, normalmente in difetto Percentuale in peso = g soluto / g soluzione x 100 H 2 O 2 al 3% Percentuale

Dettagli

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510)

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510) Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510) 2 Il numero di ossidazione 1 Assegna il n.o. a tutti gli elementi dei seguenti composti. a) Hg 3 (PO 3 ) 2 Hg: +2; P: +3; O: 2 b) Cu(NO 2 ) 2 Cu: +2; N: +3; O:

Dettagli

1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3.

1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3. Atomi e molecole Ipotesi di Dalton (primi dell 800) 1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3. Gli atomi dei

Dettagli

Elettrochimica. 1. Celle elettrolitiche. 2. Celle galvaniche o pile

Elettrochimica. 1. Celle elettrolitiche. 2. Celle galvaniche o pile Elettrochimica L elettrochimica studia l impiego di energia elettrica per promuovere reazioni non spontanee e l impiego di reazioni spontanee per produrre energia elettrica, entrambi i processi coinvolgono

Dettagli

I appello - 29 Giugno 2007

I appello - 29 Giugno 2007 Facoltà di Igegeria - Corso di Laurea i Ig. Iformatica e delle Telecom. A.A.6/7 I appello - 9 Giugo 7 ) Studiare la covergeza putuale e uiforme della seguete successioe di fuzioi: [ ( )] f (x) = cos (

Dettagli

Allegato C TABELLE PER LO SCARICO DELLE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

Allegato C TABELLE PER LO SCARICO DELLE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI ATO 8 Forlì - Cesea REGOLAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO SERVIZI FOGNATURA E DEPURAZIONE Allegato C TABELLE PER LO SCARICO DELLE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI Tabella 1. Valori limiti di emissioe i fogatura

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria Elemeti di matematica fiaziaria 18.X.2005 La matematica fiaziaria e l estimo Nell ambito di umerosi procedimeti di stima si rede ecessario operare co valori che presetao scadeze temporali differeziate

Dettagli

Giochi della Chimica 2011 Fase nazionale Classi A e B

Giochi della Chimica 2011 Fase nazionale Classi A e B Giochi della Chimica 2011 Fase nazionale Classi A e B 1. Una soluzione acquosa di NaCl (500 ml) contiene 5,85 g di sale. Indicare la sua molarità. A) 1,00 M B) 2,00 10 1 M C) 5,00 10 2 M D) 2,00 10 2 M

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

Appunti di Chimica Generale. Corso di Recupero per I anno Scienze Biologiche A.A. 2012-2013

Appunti di Chimica Generale. Corso di Recupero per I anno Scienze Biologiche A.A. 2012-2013 Appunti di Chimica Generale Corso di Recupero per I anno Scienze Biologiche A.A. 2012-2013 Prof. Andrea Maldotti dr. Francesco Zamberlan ii iii Indice Introduzione Introduzione alla quarta revisione v

Dettagli

Selezione avversa e razionamento del credito

Selezione avversa e razionamento del credito Selezioe avversa e razioameto del credito Massimo A. De Fracesco Dipartimeto di Ecoomia politica e statistica, Uiversità di Siea May 3, 013 1 Itroduzioe I questa lezioe presetiamo u semplice modello del

Dettagli

ESERCIZI ph SOLUZIONI

ESERCIZI ph SOLUZIONI ESERCIZI ph SOLUZIONI 1. Una soluzione contiene 3,6 g di LiOH (PM = 23,9 g/mole). Calcolare il ph di questa soluzione [13,3] 2. Calcolare il ph di una soluzione preparata con 10,85 ml di HCl (PM = 36,46

Dettagli

Interesse e formule relative.

Interesse e formule relative. Elisa Battistoi, Adrea Frozetti Collado Iteresse e formule relative Esercizio Determiare quale somma sarà dispoibile fra 7 ai ivestedo oggi 0000 ad u tasso auale semplice del 5% Soluzioe Il diagramma del

Dettagli

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica ELT A-Z Docete: dott. F. Zucca Esercitazioe # 4 1 Distribuzioe Espoeziale Esercizio 1 Suppoiamo che la durata della vita di ogi membro di

Dettagli

Esercizi riguardanti limiti di successioni

Esercizi riguardanti limiti di successioni Esercizi riguardati iti di successioi Davide Boscaii Queste soo le ote da cui ho tratto le esercitazioi del gioro 27 Ottobre 20. Come tali soo be lugi dall essere eseti da errori, ivito quidi chi e trovasse

Dettagli

) e 200 ml di NaOH 0.1 M. I volumi si considerano additivi.[ph = 4.085]

) e 200 ml di NaOH 0.1 M. I volumi si considerano additivi.[ph = 4.085] Chimica Analitica Prova scritta del 19 Gennaio 2004 1) 375 ml di soluzione acquosa contengono 21.2 µg di un principio attivo. Esprimere la concentrazione della soluzione in parti per milione (ppm) [0.056

Dettagli

a 25 C da cui si ricava che:

a 25 C da cui si ricava che: Equilibrio di autoionizzazione dell acqua Come già osservato l acqua presenta caratteristiche anfotere, potendosi comportare tanto da acido (con una sostanza meno acida che si comporta da base) quanto

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Naturali. Esame scritto di Chimica Generale ed Inorganica - 07 Febbraio 2013

Corso di Laurea in Scienze Naturali. Esame scritto di Chimica Generale ed Inorganica - 07 Febbraio 2013 Corso di Laurea in Scienze Naturali Esame scritto di Chimica Generale ed Inorganica - 07 Febbraio 2013 Prof. Luigi Bencivenni, Prof. Anna Rita Campanelli 1) Il principio attivo dell aspirina comune è l

Dettagli