1.~ art.49c<:)$t~, :i~te$.e.:. tì.terjt;s,r~oltàjl'to: 9.1nJ~lrbJJ()n:Ì(.) nel,.sl$tiifi.catò: tradizionale ditale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.~ art.49c<:)$t~, :i~te$.e.:. tì.terjt;s,r~oltàjl'to: 9.1nJ~lrbJJ()n:Ì(.) nel,.sl$tiifi.catò: tradizionale ditale"

Transcript

1 wi. nel Paese: è in corso'u11 intensodibaìtiteg.ìuridìcoe (l\lltlltale;$pj.l~~sten$:iop.e~lttfavòte delle cq'ppi~ ~òrjtl~té :da~p~t$qn.~(iellostés$o::ses$o~ dej diriftìche I'ordìnanrentericonosce neieoafrontidi coloro èhe :çq:ptt:3igg<>llp matrìm(jjl.ìp, secpndo. l:~.n()tfuedel.cqtj,ìée vigente; civile ~ leragiot\i. addotte a sostegno ditale eqlllpsfaziqnep'fetl<i.pl101e'l11()s:$~dali'apl:h'ipaziqlle. dei pthtc.ì;pidi èuiail'art, 2 e:3della.còstìtuzione.e dalrilievocheicenceitidi :~"farnigha') e "matri:u1onip"'.t)olt.poss(j:1jç) t~$farecrl.stalli~ati a.tla.:$~:risibi.litàgìtlrid.ic();;.cttltutalecoeva all'adoziene dellacarta.'c()stituz.iona:ie;, pestechei'assentblea G{)~~.itt1e;f1.t~. nel r~qigere 1.~ art.49c<:)$t~, :i~te$.e.:. tì.terjt;s,r~oltàjl'to: 9.1nJ~lrbJJ()n:Ì(.) nel,.sl$tiifi.catò: tradizionale ditale istituto, ascritto-a persone di' sesso diverso, CO$ìcoroedisci pl.ll1.at() d.a:lç:q(ì:ice:civìje~ -anehe la Corte Costittlzìona1:e,nellase'nt~nzall~laS :d~r2ql().~ lìellqscrl.jtiljare~con rife:(ìmelltoa.11'art 2' Cost; :la questinnedi legittimità.costituzionale degli articoli del codice civile:.dedìcati~l:t1l~trinlopio.~ put rjtet1~nilqla Jnamm.i$SIbìle:,.tìuvìandòat Iegjslat(lre!l;'.adòziÒne:d~nàrelativa 'legislazione'. ~. ha.affermat(l) cb("p~:ll<.\.nozi().lv.di formazione SQçi.gl~:ldQ!l~a/{t c9ns~n~ireh.hb~l çf'svìluj?i>.o deu.a personanella vitadi relazione'.:è:da includerstaache I'unione emosessuale, :Ì'n~e~a ()Q!Pie statjile foffna.. qì.. cqftvivènza. tradue-'petsorie:ueuò' stessosesso, 'cui' speaa ii. diritto di vivereiiberamente una.condizione di c.()ppia, Qttenend~nellej 'tçm.:pi,n~i'l~jl()dì-.e.11.ei.1hnltisutbilitt dajla legge il rìc0l'los.cimèn.t(j: g-j:ut~:j.dlc:o~ coni connessi.dliit1i: e.doveri. La ço:n.~li.l tf;4..pur rinviando ~l. L~gislator~ :l~:adqzipl1e detj:a r<;l~ti'ya.. r~gqj.tì)11~:ft!a:ziq (le,'ha.al1çbe'.ptèqisato che' il.dlritto fondamentale: di vivere. Iiberameate unaco!)diz:loll~ d.ìcorpia: çt~.riv(l dah'.cltt.j:~.cpntma 1 Cost., l:<:id:dpve.:t.l.uesto. ass'icu ta lapari di~llitàsocjale di..tutti i.cittadini; -in n1.01til?a~ si;:~t1.çbe.d.éll~lj'.jipnee\lrp;pea~s()i1qstate etllanat.è discipline normative-che vanno nella.. direzion.edi una-$.os~~l}~.ì~jeequlparf:lzi.qrietl~a.wiìqtli omqsessuali e l11atrimotlio, -rra eteroséssualì;

2 ... in màterìa.sono state, al:tresì,.emesse lerisoluzi'ol1'ì del :P~rlam:çIlto.l3u.r~peQ de.18.2~94, sulla parità < clei.dltitti...(ielle persone prru:)sessuàli, del :16.marzo. 2000,del14 logliç2qol,e del 4 settembre 2003, queste ultime s.u.l1eultiqltit.t-ftotnqse:sstj,aliesultis.petto dei diritti' umani Jlell!>Uni'Ol)e :E~l~qpea~ Esse, ànc<>f.che:>n:on vincclanfiper gli:stat.i: membri, hanno espresso un indirizzo: chiaro.tl~i s~ns9d~li'ati'llon:.izzaziì>lledelle tispéttive legìslaziolli,. nel qubo.:ròdi.llna,.oqmp.less.ivà. parità tra:eoppi:e:.eterosessuali.:~do:lnqsessllali; - la Coned.i Cassazionè; sez. 1,.ccn sentenza n, 4184cl~t ~ chiamata.a pronunciarsisulla temritìt;t) (fella u,rasètìvibihtà deimatrimonicelebrati all'estero,.laddove i relativi ordinamentiprevedano che-gli stessi.: possanocontrarsi anche trapersonedello stessosessp,:pur respingendo il ricorsopromosso. avversoi.,pro"vedimenti giut.isdiziolj.ali dimeritoche ave\'~.nç$atlc:it()la" legitt:inti~à: d~l riflllto' dçn:~'tjff1ciale distato eiviledi trascrlvereil matr:imo n:i.o eelébrato afl'estero.da.due cittad.ìni :Q,m(J,s~,$sllall, ba.enunciato i. segue11.ti,s:.ig:nifjçativi,.p.tì:ncipi: la trnsgrizicjfi.edei tnatriln6n.i omosessuali contrattiall'esìer()!1qil è:cctntraria all ~ Qrdìtle...ptlb~l jçp.irrtyffio ~ j. ~~~si.de{h.' llrt.l 8:. del.:.d...;p ~R a'OOQ; l'esame.délla giurisprudenzadella.qo rte.etiropea d~ì:dltitti.del1'll()m:():e~ in parti~qlaredè.i ì.e.adlngl)t;i/;(1ch CQf alla sentenzadellaprima.sezìone, :24gjtlglJQ 2010 {c-asoschal1(e I<();pfQ()ntr<?Au~~ti(tl,lflC~I1.tratasulla letturacòngiunta deli'~rt. 1.2.ctèU:a.C6n.veniìonedei diritti dell'uomo Cqiritto al matrimon:to) e dell' art9d~.naç{ltt~ dt NiZZa(aYè.tlt~.a<loggettb eguale diritfo).~cartacbe rivesté Je stesso' valore.,giuri clicq dei Tl-attati.q,eIP1Jgi9!1e,ltutopea~.ajsells:i <leli'art. ~ par.i, cemma l<1,el 'filb".:e làcttì$:tretta :correlazìoneauaolll01oga nerma.convenzienaleè l~:era.ltfosancita.n~il ~ ~~a -;" S 2par~.3 d:eila.:. Cart'am.edésitn.a'" QQll.sente diàffer.ma.te on:t~ ~~ {n.) ildirittoafmatrilnonio:rit:(}nosciut()clt:dl.~c!rta l~.hl!l acq'ui8it<.)}.: sec.<jrtdt!.i';1'jterfiri?tlizi()ì7ed~11(tc(irte europea~lit-quale costituisce radical(&' evijluzionerispetto.ad unaeo,nso}ldtltefe ff!llletlijrtcl :n(j.z'iane ili mçttti1'ft().,,.io~llhn~ltlvij é:l)i'ù.alt/pio: contenuto,.inclusivaanche del matrimonio contratto.tratlueper$qlle.. ilello.ste:5:~(). ~~e$sij (.~.l,~;j;. I'analisiOellà.medèSÌrila.sel1tenzadellaCE;Dtl indueea riten~re oh~}"nell~:~11)1?-itò dell~ il1terpretaiiop,e cq'flvel1zì;gfl~l:111~l1.t~.cqnfqni1~~.ildir.ittoalla vita familiare clella.-ct) ppià olno$~$suale stabilmentecon\fìv~rtte"(.+~jç(f~titt!~$çe. ebere]'!:!e c()ti~egt:lt1.rz.zclçlez.ti(jqtj()~~çijnent().tti ~vìrrg(}tl. camponeniidt.tale.. coppia; dclpr;u~te della: :'Qorte europea, del diritt().:q1ttt(l!ritntj1.#ioe lle-ldititl,ti iji'foruli:l1'-:e:una..fétj'l'ligll(i :eiliittilstll ti11c{')1;,aul1 l volla la necessiiàdi distift8u(!t~etrt1 riconoscimento,lel:dititto al ftiatrliriifl1io :onto,sesstiiijé, altrejòrlne di l~ictffjd$cimi:iltf:> della stabile convivenza dt:1zacx:jppiq ()J1tOSéSSU(lle e

3 la-riserva assoluta di l~gisl~iol)èj1.a'zii.ql1ale~ relati v:amente alla introduzione.jj~ll'(jtdinamél)tot1ati<>n:ale del matrimonio 'tta persoll~ dellostessosessc. 4'. (~..~) non signfjiclhperò,c#rtlelh.t;ttziq1'1flte!1.i!)ril1e CQ]J/J!(fl1ziol1ale e comunitaria :tetrt. J1CED:U f;l:9 Carta di Nizza)noJ'l sptegnln,oaief1.lj1 é!f.fètto:f1ell t Ot ititfclrnenlo giurililcç ìtcilil1no,:/itttgf{ttj cjieilptll~i(l111(fflt() ~libero. discegliere ~$.i.cinell ttlll,s~ci 17.él 9uomoda.w 11()ngcirantis~ca t(j;le4~ritt:b(>..llr.eyedjjl.t:11tr~jofltje dtriconoscirnento gi-tirtdiço delle tlni.afli (tjnqsessualì~.dette: norme-insece, i:it(.lflt:versg gli ordin.i di esecuzionecontenuti nelle su,(j.i~t(jte le.ggiche lìqfffl.oautorizzaio la ratifica e 1 'eseau.zj.()'1:~direlt"ailella Convenzione dèi-,dù~itti...detl l t;lt' e de/trattala sull 'U1fi()ne,Ettr(Jl)~lìt~ sofjogt44a tempo entrate,q farl,arte 'irltegrq1ìte dejl'-ordi1:'jli1.né17togiuridlco it(ìlia.n,o e (1ev()ni)eti~';(i.re iii"terpretate..in senso c.o~)itp11zoi()~cill.12 :~ltecqi1f()rme(;. )~~; la Corte EUf:Q'pea 4çi.<lirjttì. dell.'uqjllo, con lasopraricordata.pronancia htì. ~~ (~.#}: rint.ossq l'ostaèolo 'J lf:l diversttà disesso tra 11tilJ({f/.~ii~ aj/punto-.èl1,eirl1pedivail ric.qn()$t;iltl~h.t(jdéldiritl(). al..l11atfimonìo olnosessuaje".. riservanda tuttewia la garanzia. di.tale.diriin: a)lè:..ttbere..tj]1?ianli!{èipa.rltti11(?nti.naziol1(lji( ~.~..)'~; <sullabase.dì tali princjpi~qnqtllfie:rl.tali., lacitata senteuzadella sez.. lo,ellacortedi Cassazlone coj).elu<1e.jlelsenso ehe.~.~ (~...) Ijitltra.~Ql~IVfb:i.~i(lì"cl~l-te,1ini.b,1ii(jl1Jtise$su(J.li. non dipende.più ticf.114 loro itr(j~5~iste11za;eni!ppure dalla {oroinvr;jlì(iil4t -madaila Ì{)ro inicjonéiià a.j.ìr(}{,lurre~. quali.ani di mairinft):nio~ t~pp~rtlto~.liiii1tsiclsi ejfettog.luridica neli'ordilj6.im({flto/t(:iliòllo '~..(...~).; ~ tutti.tv.~at tal.et:liatìif;.1. Òella.Cort~dìCassazione.laà.dove.,puJnOll (fi~on.{)scend,9 la validitàdelle unieelomesessuali; ~f(ettl:ta laìnidonei.tà. detle:stesse, se aventi formadi negoziq tnat.r.ìrn.on.ia.le:celèbrato al1' :estero.,aprqdu.rre effettì.glìttiijieiné.ll'o.rdinamento itahanq~aev~ijltèf.pt:e.tarsi avetido <ilrniralafunzione de] l~:t.t~$criziqf1:e,:nsubiectt{ materia; :comedisc.!p.lhlata.<!alc'ita.tq rcgolamentò dj cui :a.l.p~.p,~r.. 3"96/1000, nonché la regolamelltazìqne dell' éffì"èaeì.a.ìn. Italia dei pr.ovyydime:o.tìst~ani~tì -rel~tivjàll'~sistetlza dei rap.p9rlif~rn.ilielrf ecl~nla c~pa.cita 111a(rh,1\)uiale? a norma della legge 31 maggio 199"5 11.2l8 ( rifqfll1a. de:1 sistema Italiano-di diritto.. illt.~ti1~z~ (}n.~j~ l?rivàto)~ Rilevato, pertanto, che: Part. 28: della.legge 2.1gZ!)$ :p~eveq.ecl;t~-< il l1ùjl.tr,itnortil>. èlialiriq~9:1jatit()al/.aforlna~ se èfj:ritj~~iiler.ì;ljq:tclle.ddll(;j, teggé;dellu()g()dì.: eéleb"clzi()11e~<j: ifcil1ale.ggenazi(/f1.àle.:(ji

4 almenouno.dei.coniugi ai momento delia celebrc1.ziqì1e a (Ìallalegge (fellt>8tiito di CQ111ttne-: rr:.$oidibnztt inj(ile lnòrifert~(»; l'art. 65 della medesima legge ' gi$pqne ebe :<hailjjo~tfetto in Italia i pt()vvèdi1'f.j,ififti~t}félflieri;--rejativi.allq:capaaitèi dellepersone norrcl1é (;tlz'e$istenzjj. dei rapporti' dt.jctfn1g1iq..:'q d.l{lititt-ii;àella.p~sqtlt1~ifà q ~ltlrj.dq st)nostatt :.ricnialnati :dalla alltorl1.èt :dello..sl'ato.in cui la -legge è.: richialnaltl- d1111.1$...florttlé :d~lttiprf.?s~ri.t~lègg~.:0 proijtl.c~tf1tl:eflettì::l;tlì>ar4ìfiljl11(lnti) t/i Cj.ttellél$tatò) Clnehe.se.pronuneiaìi-daautortià di altrostatoçpurchénon.siano contrari gll.to.t.:-cji1t.e p1l,bbl-iéo: e s-icrh/) stettl'riiyjiettat:if diritt'ie8~yef:ttialidftlla llif~,~tlt l' art; (;3 delljlp~r,~ J9.6t~t)O () pfevé ({ç,<a.r;èoidij1~l2: lett.~).:-l~jtascl~izion.e nell'archivio iilfq:thlat'ivq di cui. al1~art lo:l~'è'it :-degliatti':t':l.ei matrimoni ç:el<;}l?ratial1~estel~o~ Preso atto:)tb.e: secondorquanto precisa.toueuasuil1~iç~ta:..sentet!zft deu'a i$~c,~~.i.cassazi()lle la trascrizionè.dei rnatr.lrnbl1itrapers(jne dello' stesso sesso, celebrati. all'estero,'ilon incontra: }.t.i:~l1ped-itn~l~t() d~ll'ord.ine.pidjf.i1ic~ hlt~rnq,. aìsensi. delpart~ 1:8 del d.~.p:~r.396/:200(;):; talirnatrimoni $on():éffj.qacj~ validameatecelebratisecendolalexloci; ne~~;u\ e $ljss.lst(lnqm;otìvi.6stativi q'tialitoa.l.là< f<>.ttna, ai sensi: dell'art, 28 della L218/95. tt :se, àllà traseriziene dei matrimerri CQntta1:tialPeste:rQ. trapersone.:dello st~s$()$ess. (1;a.lla.ltlce.. Q.ell~.: lororico:tloseiutavaj.ìditàin quanto forina diirelazìoue tra.xnnesessuali :stabihnent~ CC3l1vlve±ltLCiò in rag1onedi ul'liiitterpl~ettlzlo1'l~c().jifqrrned el àìrlticrn.azlonale.allac.bdlj ed aftrattato dell'unioaeeuropea, cgrne;(l.$seritanellaisqpra..llle!lz!:<:u1:a;ta ptoll11tlci.a,cleu~,. I sez, civhedejla<odrte;-d.l C.assaiiohe~. n~ del. ls.~3.12 ; la' tr:~scrizìoll~~,~gli.. ~~l1ivi ~n:tqtmaiìp:i q~11o;state civile liti. effettonon costitutivo, bensì meraménte dìchiarativoe eertifieativo,'attq a.j:~:rlçterepu"t>.lìc9 unattogiàdiper sévaliclo$.écoildb:hl..lèggédèllo Stato in CllÌ'è-statoposto in: esserecalrlguardo; FUfficiale deuq: Stat{lcìvU~,"si limita a dare :~ttuatfo.t1~ al disposto delt~art 65 della.l 218/9$; n()nslls$i:stç>~q,.'.lq:itld.i,validi.rn()tb.ri pe~ rì.rf't.lfàre.ltt trascrizione di tali atti.,. ai sensi dell'art, 7} del.:d~ PJ{..396f;zO.oO~. O$se:nrat.(),:al.tr~si.,çbe~ in relazione alla (itrljtat~.idotl.fii~à 4ej t.ra.s~tivetl(tr attt dl matrinlòj;ljoaprodutrè.effetti.giuridici nell'erdinamènto italiane, inmancanza di una legìslazi.pl1e papiqjlale'ch~ rieonoscaapersene-dello.stesso sesso la.ppss.il)ì:lltà dicqlltrarre matrimonio in Italia, può applicarsi invia analogica la disljosizl-ofte di cu]a.;11t:art. J9- comma ldeid:::pk~~ (}j'Ì:fi maferi!t di tt~sç~iii6n.ea.egl.ia.tti::aellostatoeìvile concernenti cittadini

5 stranieri.resìdentifn Italia, eoll lapr~v:isi:qj'ltl4çl nell'atto trascritto, incasodi iìchie:sta. deglìjl1teressatt mer(j lilà$ciodi.cop~ aìntegrale Vistigli:arncQli 2.~ 3: e:29del1.a Costituzione Italiana; V.istpil.dlgs l 8:~gQs.t()ZOOO~ n. 267; Vtsto ll<l~'fj~j~3 ~1:1. ~Z()().()Jl~3'96;.: Vista 1~ 1~ g$~jl'tllaggi:()1~9s,..n:«218 -,il Sytvi.~l.o llt1tjgra.f~,stato ci.vjl~ed:el.ett(lraje del eqmunedinapolie~per ess(),i delegati atte: funzioni di:ljffjçial~cllstato ç-(-vile pr(»)ryederantio: a trascrivere nell'arch.l.vio d.ieuian:~att: lo.detdj)]~~~ 396/2()OQ;~llrlchìe$ta:d~gli interessati, previo~prutlniq d~llad().cutìlentazi(jne pr:otlotta al. sehsid.egli.artt, 21 e~2 del medesimo J)~P}R\,.g'liattiatte~taJlti: lacel~b.t~zipn~'di.jn~trbn()tli contrattiall'estero trapets()u~ d~uo stesso sessc.residenti nel C0t11Une din :ip.ol;i, ul1ayqltaagcettate re condizionicli.c~1:'i :28.ét~JlaL~2..l819$.., ([ùal1l~dalla 'l ofo'valic1iiàsecondo Ialegge q~l l"uqgodicèlebràzione; -qi :udi:.,a-ttì, ttllçlvqlta' traserìtti;,potrà essere. rilaseiataeepìa 'integrale,. ~ tjçl:ìì~$ta degli inter~$$.ati; non: siprocederà::: ad.. 41l'll)()~~piQ~l~.<l:~.iIIlatrirn.oni'oQ&1.t.rasçrittineg}-iatti::-di.1.1ascita degli tntetes$atì,...aisensi dell'att.49 ootnma l' Jett. f} d.el :l).;~.r..~?:9()/2<;()o~ $~..t!.::.'.!~~...~...i>.: ~.Q\{,. ~ v

Il Tribunale di Grosseto ordina al Comune la registrazione di un matrimonio omosessuale. Una pronuncia dal tono costituzionale

Il Tribunale di Grosseto ordina al Comune la registrazione di un matrimonio omosessuale. Una pronuncia dal tono costituzionale OSSERVATORIO COSTITUZIONALE Maggio 2014 Il Tribunale di Grosseto ordina al Comune la registrazione di un matrimonio omosessuale. Una pronuncia dal tono costituzionale di Carlo Alberto Ciaralli Dottorando

Dettagli

Associazione Sindacale dei Notai della Lombardia

Associazione Sindacale dei Notai della Lombardia Associazione Sindacale dei Notai della Lombardia CITTADINI E DIRITTI FONDAMENTALI NELLA UE RESPONSABILITÀ E OPPORTUNITÀ NUOVE PER IL NOTAIO CASI PRATICI E RECENTI SVILUPPI GIURISPRUDENZIALI Casi pratici

Dettagli

LE NUOVE COMPETENZE DELL UFFICIALE DELLO STATO CIVILE IN MATERIA DI SEPARAZIONI E DIVORZI

LE NUOVE COMPETENZE DELL UFFICIALE DELLO STATO CIVILE IN MATERIA DI SEPARAZIONI E DIVORZI Grazia Benini SERVIZI DEMOGRAFICI M 44 LE NUOVE COMPETENZE DELL UFFICIALE DELLO STATO CIVILE IN MATERIA DI SEPARAZIONI E DIVORZI I edizione Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa

Dettagli

MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA. Corte di Cassazione Sez. I civ. 30 Marzo 2012, n 5177 (Pres.

MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA. Corte di Cassazione Sez. I civ. 30 Marzo 2012, n 5177 (Pres. MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA Corte di Cassazione Sez. I civ. 30 Marzo 2012, n 5177 (Pres. Vitrone; Rel. Didone) Famiglia Matrimonio Cessazione degli effetti civili del matrimonio- Assegno divorzile Quantum

Dettagli

178 0 0 - DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA' E DIRITTI Proposta di Deliberazione N. 2013-DL-85 del 26/03/2013

178 0 0 - DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA' E DIRITTI Proposta di Deliberazione N. 2013-DL-85 del 26/03/2013 178 0 0 - DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA' E DIRITTI Proposta di Deliberazione N. 2013-DL-85 del 26/03/2013 ISTITUZIONE DEL REGISTRO AMMINISTRATIVO DELLE UNIONI CIVILI. APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO.

Dettagli

Trascrizioni dei matrimoni tra persone dello stesso sesso: le risposte alle domande più frequenti

Trascrizioni dei matrimoni tra persone dello stesso sesso: le risposte alle domande più frequenti Trascrizioni dei matrimoni tra persone dello stesso sesso: le risposte alle domande più frequenti Con questa nota in forma di domande e risposte Rete Lenford intende offrire un informazione più immediata

Dettagli

DIPARTIMENTO DEL TESORO DIREZIONE V

DIPARTIMENTO DEL TESORO DIREZIONE V Prot: DT 50651-25/06/2014 ~~Aod~ Cjf~(3~ 3r~ DIPARTIMENTO DEL TESORO DIREZIONE V Vista la legge 7 marzo 1996, n. 108, recante disposizioni in materia di usura e, in particolare, l'articolo 2, comma l,

Dettagli

Per le considerazioni sopra svolte il primo e il secondo motivo di reclamo devono essere accolti.

Per le considerazioni sopra svolte il primo e il secondo motivo di reclamo devono essere accolti. Corte d Appello di Torino, sezione famiglia, decreto del 29 ottobre 2014 CORTE D APPELLO DI TORINO Sezione Famiglia La Corte, riunita in camera di consiglio nelle persone dei Signori Magistrati Dott. Renata

Dettagli

Incontro sul tema Il matrimonio nel diritto Venezia, Centro culturale San Vidal, 22 maggio 2015

Incontro sul tema Il matrimonio nel diritto Venezia, Centro culturale San Vidal, 22 maggio 2015 Incontro sul tema Il matrimonio nel diritto Venezia, Centro culturale San Vidal, 22 maggio 2015 Il dialogo del diritto italiano con altri ordinamenti Cristina Campiglio In materia di famiglia (e di matrimonio)

Dettagli

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 21 luglio 2004. Linee guida in materia di procreazione medicalmente assistita. IL MINISTRO DELLA SALUTE Vista la legge 19 febbraio

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. OGGETTO: Approvazione regolamento per il riconoscimento delle unioni civili

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. OGGETTO: Approvazione regolamento per il riconoscimento delle unioni civili VERBALE DI ZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N 69 del 19/11/2014 OGGETTO: Approvazione regolamento per il riconoscimento delle unioni civili L'anno DUEMILAQUATTORDICI, addì DICIANNOVE del mese di NOVEMBRE

Dettagli

CORTE D APPELLO DI TORINO Sezione Famiglia. La Corte, riunita in camera di consiglio nelle persone dei Signori Magistrati

CORTE D APPELLO DI TORINO Sezione Famiglia. La Corte, riunita in camera di consiglio nelle persone dei Signori Magistrati CORTE D APPELLO DI TORINO Sezione Famiglia Dott. Renata Silva Presidente Dott. Federica Lanza Consigliere Dott. Daniela Giannone Consigliere rel. La Corte, riunita in camera di consiglio nelle persone

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2885 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MARZANO, CAPUA, CARLONI, CIMBRO, CIVATI, FABBRI, CINZIA MARIA FONTANA, GANDOLFI, GREGORI,

Dettagli

La Corte di Appello di Torino compie un significativo passo per il riconoscimento della filiazione all interno della coppia omosessuale.

La Corte di Appello di Torino compie un significativo passo per il riconoscimento della filiazione all interno della coppia omosessuale. Minore nato da due madri: sì alla trascrizione dell atto di nascita spagnolo Corte d'appello Torino, sez. famiglia, decreto 29.10.2014 (Giuseppina Vassallo) Deve essere trascritto l atto di nascita, formato

Dettagli

- - Il DPR in questione entra in vigore 90 giorni dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, e cioè il 30 marzo 2001.

- - Il DPR in questione entra in vigore 90 giorni dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, e cioè il 30 marzo 2001. Circolare MIACEL (Ministero dell'interno) 26 marzo 2001 n 2 O G G E T T O: Decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396, recante: Regolamento per la revisione e la semplificazione dell

Dettagli

-Notizie Utili Conoscere i diritti è un diritto- Tratto da INFODIRITTI. permessi dal lavoro per assistere il figlio anche se la madre è casalinga.

-Notizie Utili Conoscere i diritti è un diritto- Tratto da INFODIRITTI. permessi dal lavoro per assistere il figlio anche se la madre è casalinga. -Notizie Utili Conoscere i diritti è un diritto- Tratto da INFODIRITTI *Il padre può usufruire di permessi dal lavoro per assistere il figlio anche se la madre è Un Caporal Maggiore dell esercito, divenuto

Dettagli

CORSO DI DIRITTO ANTIDISCRIMINATORIO - 2 INCONTRO

CORSO DI DIRITTO ANTIDISCRIMINATORIO - 2 INCONTRO FONTI NORMATIVE COSTITUZIONE ITALIANA ART. 2 La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità CARTA DEI

Dettagli

RISOLUZIONE SULLE PARITÀ DI DIRITTI PER GLI OMOSESSUALI NELLA COMUNITÀ APPROVATA DAL PARLAMENTO EUROPEO L'8.2.1994

RISOLUZIONE SULLE PARITÀ DI DIRITTI PER GLI OMOSESSUALI NELLA COMUNITÀ APPROVATA DAL PARLAMENTO EUROPEO L'8.2.1994 Parlamento Europeo (continua) RISOLUZIONE A3 0028/94 RISOLUZIONE SULLE PARITÀ DI DIRITTI PER GLI OMOSESSUALI NELLA COMUNITÀ APPROVATA DAL PARLAMENTO EUROPEO L'8.2.1994 Relatrice: Claudia Roth Il Parlamento

Dettagli

OSSERVATORIO SU DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E DIRITTI UMANI N. 5/2015

OSSERVATORIO SU DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E DIRITTI UMANI N. 5/2015 OSSERVATORIO SU DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E DIRITTI UMANI N. 5/2015 1. LA CORTE D APPELLO DI NAPOLI SULLA TRASCRIZIONE DEL MATRIMONIO SAME- SEX: IL RICHIAMO AL CRITERIO DELLA CITTADINANZA PER COLMARE

Dettagli

roma_2006.pdf.txt CORTE D APPELLO DI ROMA; decreto, 13-07-2006 II

roma_2006.pdf.txt CORTE D APPELLO DI ROMA; decreto, 13-07-2006 II CORTE D APPELLO DI ROMA; decreto, 13-07-2006 II Motivi della decisione. Con il decreto indicato in epigrafe il Tribunale di Latina ha rigettato il ricorso proposto da G.A. ed O.M. avverso il rifiuto dell

Dettagli

ADOZIONI ADOZIONE. Istituto tipico del diritto di famiglia CREA un rapporto di parentela civile tra adottante ed adottato

ADOZIONI ADOZIONE. Istituto tipico del diritto di famiglia CREA un rapporto di parentela civile tra adottante ed adottato ADOZIONI ADOZIONE Istituto tipico del diritto di famiglia CREA un rapporto di parentela civile tra adottante ed adottato 1 Un po di storia.. tutelare le aspettative di successione prima Legge 431/1967

Dettagli

Disposizioni per l'applicazione del Concordato dell'11 febbraio 1929 fra la Santa Sede e l'italia, nella parte relativa al matrimonio

Disposizioni per l'applicazione del Concordato dell'11 febbraio 1929 fra la Santa Sede e l'italia, nella parte relativa al matrimonio Legge 27 maggio 1929, n.847 Disposizioni per l'applicazione del Concordato dell'11 febbraio 1929 fra la Santa Sede e l'italia, nella parte relativa al matrimonio (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 8

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3461

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3461 Senato della Repubblica LEGISLATURA N. 3461 DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa dei senatori BUGNANO, LANNUTTI e MASCITELLI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 18 SETTEMBRE 2012 Modifiche alla legge 4 maggio 1983,

Dettagli

COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA. Deliberazione del Consiglio Comunale. N. 15 del 24/03/2015

COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA. Deliberazione del Consiglio Comunale. N. 15 del 24/03/2015 COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Deliberazione del Consiglio Comunale COPIA N. 15 del 24/03/2015 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA PER SAVIGNANO AD OGGETTO:

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 39/2010 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Decreto relativo al contributo erariale spettante alle unioni di

Dettagli

I MINORI STRANIERI Introduzione. Divieti di espulsione e di respingimento. Diritto alla salute

I MINORI STRANIERI Introduzione. Divieti di espulsione e di respingimento. Diritto alla salute I MINORI STRANIERI Introduzione. I minori stranieri presenti in territorio italiano possono trovarsi in diverse condizioni giuridiche: alcuni di essi, infatti, sono entrati beneficiando delle disposizioni

Dettagli

La trascrizione in Italia del matrimonio contratto all'estero tra persone dello stesso sesso

La trascrizione in Italia del matrimonio contratto all'estero tra persone dello stesso sesso La trascrizione in Italia del matrimonio contratto all'estero tra persone dello stesso sesso TRIBUNALE DI GROSSETO, 3 APRILE 2014 CASS. CIV. SEZ. I, 15 MARZO 2012, N. 4184 Trib. di Grosseto, 3 aprile 2014

Dettagli

Nuovi compiti dell Ufficiale di Stato Civile Separazioni e divorzi davanti all avvocato o all ufficiale di stato civile (D.L. 132/2014 convertito con L. 162/2014) Palazzo di Giustizia di Firenze - Dott.ssa

Dettagli

d iniziativa dei senatori DEL PENNINO, SBARBATI, AMATO, CHIAROMONTE, FLERES, NEGRI, PERDUCA, PORETTI e SARO

d iniziativa dei senatori DEL PENNINO, SBARBATI, AMATO, CHIAROMONTE, FLERES, NEGRI, PERDUCA, PORETTI e SARO Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3231 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori DEL PENNINO, SBARBATI, AMATO, CHIAROMONTE, FLERES, NEGRI, PERDUCA, PORETTI e SARO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL

Dettagli

MATRIMONIO. Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia

MATRIMONIO. Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia MATRIMONIO Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia 1 Il cittadino italiano che intende sposarsi in Slovacchia è soggetto alle norme che regolano il matrimonio

Dettagli

DICHIARAZIONE DI DOMICILIO TEMPORANEO

DICHIARAZIONE DI DOMICILIO TEMPORANEO DICHIARAZIONE DI DOMICILIO TEMPORANEO Iscrizione nello Schedario della Popolazione Temporanea (art. 8, Legge 24/12/1954, n. 1228; art. 32 DPR 30/05/1989, n. 223) specificare il comune di residenza specificare

Dettagli

Infortunio: le condizioni per la rendita ai superstiti - Sent. Cass. n. 18914/2014

Infortunio: le condizioni per la rendita ai superstiti - Sent. Cass. n. 18914/2014 Infortunio: le condizioni per la rendita ai superstiti - Sent. Cass. n. 18914/2014 Organo: CASSAZIONE CIVILE - SEZIONE VI LAVORO Numero atto: SENTENZA N. 18914 DEL 9 SETTEMBRE 2014 Sintesi : Il diritto

Dettagli

Straniero divenuto italiano

Straniero divenuto italiano Straniero divenuto italiano Efficacia e trascrizioni degli atti di stato civile Relatore: Valeria Pini Esperto Anusca Provincia di Bergamo, 9 maggio 2012 D.P.R. n 396 del 03/11/2000 Regolamento dello stato

Dettagli

LEGGE - 27/05/1929, n. 847 - Gazzetta Uff. 08/06/1929, n.133

LEGGE - 27/05/1929, n. 847 - Gazzetta Uff. 08/06/1929, n.133 LEGGE - 27/05/1929, n. 847 - Gazzetta Uff. 08/06/1929, n.133 TESTO VIGENTE LEGGE 27 maggio 1929, n. 847 (in Gazz. Uff., 8 giugno, n. 133). - Disposizioni per l'applicazione del Concordato dell'11 febbraio

Dettagli

Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita

Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Sandra Santucci Medico Genetista Dipartimento di Cure Primarie Azienda Usl Modena Embrioni crioconservati Presente e futuro Modena 11 maggio 20013 Nel febbraio

Dettagli

OGGETTO: richiesta di parere su "Disciplinadei conti giudiziali degli agenti contabili delle Cameredi Commercio". Nell'adunanza del 12 settembre 2014

OGGETTO: richiesta di parere su Disciplinadei conti giudiziali degli agenti contabili delle Cameredi Commercio. Nell'adunanza del 12 settembre 2014 A SEZIONI RIUNITE Nell'adunanza del 12 settembre 2014 OGGETTO: richiesta di parere su "Disciplinadei conti giudiziali degli agenti contabili delle Cameredi Commercio". Vista la nota n. 0013135 del 27 maggio

Dettagli

Corso di formazione per ufficiali di stato civile PROGRAMMA

Corso di formazione per ufficiali di stato civile PROGRAMMA ALLEGATO 2 Corso di formazione per ufficiali di stato civile PER LE FINALITA PREVISTE DALL ARTICOLO 2 COMMA 11 DELLA LEGGE 24.12.2007 N.244 Il superamento del corso dà diritto all abilitazione a svolgere

Dettagli

COMUNE DI FLERO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL'ALBO PRETORIO ON LINE

COMUNE DI FLERO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL'ALBO PRETORIO ON LINE COMUNE DI FLERO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL'ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con Delibera della Giunta Comunale n. 211 del 13.12.2010 Indice Art.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODRSA.REGISTRO UFFICIALE(U).0002781.13-03-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Cagliari, 13 marzo 2015 IL DIRETTORE GENERALE la l. 15.03.97, n. 59 e successive modificazioni;

Dettagli

Interventi normativi in Europa in materia di unioni omosessuali. G. Gambino

Interventi normativi in Europa in materia di unioni omosessuali. G. Gambino Interventi normativi in Europa in materia di unioni omosessuali G. Gambino Consiglio d Europa Diritto al rispetto della vita privata e familiare (art. 8 CEDU, 1950): tutela antidiscriminatoria dell orientamento

Dettagli

SEPARAZIONE E DIVORZIO DAVANTI ALL UFFICIALE DI STATO CIVILE

SEPARAZIONE E DIVORZIO DAVANTI ALL UFFICIALE DI STATO CIVILE SEPARAZIONE E DIVORZIO DAVANTI ALL UFFICIALE DI STATO CIVILE Angela Marcella Responsabile Servizi Demografici Comune di Bergamo Art. 12 D.L. n. 132/2014 Separazione consensuale, richiesta congiunta di

Dettagli

Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 22 marzo 2006

Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 22 marzo 2006 Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 22 marzo 2006 Normativa nazionale e regionale in materia di tirocini formativi e di orientamento per i cittadini non appartenenti all'unione Europea

Dettagli

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo.

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo. Ufficio Stato Unità Organizzativa Competente: Servizi Demografici Responsabile del provvedimento finale: FRANCHITTI FERDINANDO email: areademografica@comune.pozzilli.is.it pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it

Dettagli

«LA TUTELA DEI DIRITTI NELLE FAMIGLIE OMOGENITORIALI» TRA CARTA COSTITUZIONALE E C.E.D.U.

«LA TUTELA DEI DIRITTI NELLE FAMIGLIE OMOGENITORIALI» TRA CARTA COSTITUZIONALE E C.E.D.U. SCUOLA SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA FORMAZIONE DECENTRATA DEL DISTRETTO DI MILANO IN COLLABORAZIONE CON «LA TUTELA DEI DIRITTI NELLE FAMIGLIE OMOGENITORIALI» TRA CARTA COSTITUZIONALE E C.E.D.U. CORSO N.

Dettagli

Informazioni per ottenere la Carta di soggiorno per familiari di cittadini europei (Decreto Legislativo 30/2007) per coppie miste dello stesso sesso

Informazioni per ottenere la Carta di soggiorno per familiari di cittadini europei (Decreto Legislativo 30/2007) per coppie miste dello stesso sesso Informazioni per ottenere la Carta di soggiorno per familiari di cittadini europei (Decreto Legislativo 30/2007) per coppie miste dello stesso sesso A chi sono indirizzate queste informazioni Le coppie

Dettagli

MATRIMONIO, SEPARAZIONE E DIVORZIO: SVOLTE EPOCALI? Università di Ferrara, Dipartimento di Giurisprudenza - Sede di Rovigo

MATRIMONIO, SEPARAZIONE E DIVORZIO: SVOLTE EPOCALI? Università di Ferrara, Dipartimento di Giurisprudenza - Sede di Rovigo MATRIMONIO, SEPARAZIONE E DIVORZIO: SVOLTE EPOCALI? Università di Ferrara, Dipartimento di Giurisprudenza - Sede di Rovigo Topics: 2 Separazione e divorzio semplificati e divorzio breve D.l. 132 del 12

Dettagli

MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA. Corte di Cassazione Sez. VI civ. 24 Dicembre 2014, n 27386 (Pres. Famiglia Matrimonio Separazione Interruzione della

MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA. Corte di Cassazione Sez. VI civ. 24 Dicembre 2014, n 27386 (Pres. Famiglia Matrimonio Separazione Interruzione della MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA Corte di Cassazione Sez. VI civ. 24 Dicembre 2014, n 27386 (Pres. Di Palma; Rel. Acierno) Famiglia Matrimonio Separazione Interruzione della separazione Ripresa della convivenza

Dettagli

Tribunale Ordinario di Milano Sezione Lavoro

Tribunale Ordinario di Milano Sezione Lavoro Tribunale Ordinario di Milano Sezione Lavoro Il Giudice Dr. R.Atanasio letti gli atti e i documenti della causa iscritta al n. 11461/11 RGL pendente tra ---- - APN AVVOCATI PER NIENTE ONLUS - ASGI e COMUNE

Dettagli

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL' ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA TEDESCA

Dettagli

SESAMO rel. 1.09. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni. - Migliorie su nuova gestione divorzi

SESAMO rel. 1.09. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni. - Migliorie su nuova gestione divorzi SESAMO rel. 1.09 versione (attuale) aggiornata al 27/05/2015 Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni - Migliorie su nuova gestione divorzi - Nuove incombenze per gli atti di cittadinanza, matrimonio

Dettagli

PROCEDURE DI INGRESSO SCIENTIFICA E MOTIVI DI STUDIO. Trieste, 28-29 settembre

PROCEDURE DI INGRESSO SCIENTIFICA E MOTIVI DI STUDIO. Trieste, 28-29 settembre PROCEDURE DI INGRESSO PER MOTIVI DI RICERCA SCIENTIFICA E MOTIVI DI STUDIO Trieste, 28-29 settembre Perché una direttiva ricerca Raccomandazione dei Consiglio del 12 ottobre 2005 destinata a facilitare

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3338 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BISCARDINI, CASILLO, CREMA, LABELLARTE e MARINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 10 MARZO 2005 Modifiche alla legge

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI MILANO TRENTOTTESIMA SEZIONE

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI MILANO TRENTOTTESIMA SEZIONE REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI MILANO TRENTOTTESIMA SEZIONE riunita con l'intervento dei Signori: CALIA VINCENZO - Presidente GRECO ANTONIO - Relatore

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETA' (ART. 45,46,47 d.p.r. 28 Dicembre 2000 n. 445)-

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETA' (ART. 45,46,47 d.p.r. 28 Dicembre 2000 n. 445)- , Comune di Somma Vesuvian~ Anno: 2014 Prot. 0011771 Data 11/07/2014 11,12 Mitt.: SOMMESE GIUSEPPE,l Il 1001177112014071 Al Responsabile della Prevenzione della corruzione Segretario Generale (])ott.ssa

Dettagli

dall'inps; - di aver conseguentemente cessato di corrispondere all'inps il contributo previdenziale finalizzato all'erogazione dell'indennità

dall'inps; - di aver conseguentemente cessato di corrispondere all'inps il contributo previdenziale finalizzato all'erogazione dell'indennità Prestazioni - Indennità di malattia - Datore di lavoro obbligato, per contratto, all'erogazione dell'indennità - Permanenza della obbligazione contributiva. Tribunale di Genova - 11.5/7.8.2000, n. 2838/00

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE E D I Z I O N E S T R A O R D I N A R I A ANNO XLII NUMERO 24 REGIONE MOLISE R E P U B B L I C A I T A L I A N A BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE Parte I CAMPOBASSO, 9 SETTEMBRE 2011 Si pubblica

Dettagli

Aggiornamenti La Corte, il matrimonio omosessuale ed il fascino (eterno?) della tradizione di R. Pinardi

Aggiornamenti La Corte, il matrimonio omosessuale ed il fascino (eterno?) della tradizione di R. Pinardi INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 11 o (novembre 2010) Parte prima - Sentenze commentate Cass. civ., sez. un., 18.2.2010, n. 3880 [Avvocato-Procedimento disciplinare-audizione dell autore dell esposto anteriormente

Dettagli

Tutti gli atti mediante i quali la proprietà o un altro diritto reale viene trasferito (o costituito) da un

Tutti gli atti mediante i quali la proprietà o un altro diritto reale viene trasferito (o costituito) da un Tutti gli atti mediante i quali la proprietà o un altro diritto reale viene trasferito (o costituito) da un coniuge a favore dell altro o a favore dei figli, allo scopo di regolamentare i rapporti patrimoniali

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 197. Modifica al codice civile in materia di disciplina del patto di convivenza

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 197. Modifica al codice civile in materia di disciplina del patto di convivenza Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 197 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori ALBERTI CASELLATI, BONFRISCO, CARIDI e D ASCOLA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 15 MARZO 2013 Modifica al codice

Dettagli

REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI

REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI STUDIO LEGALE SANTAMARIA Monza Milano Roma Via Moncenisio, 4 Galleria del Corso, 2 Lungotevere Marzio, 3 Tel. 039/2300445 r.a. - Fax 039/386021 Tel. 02/76390911 r.a. Fax 02/76397308 Tel. 06/6861415 Fax

Dettagli

Collegio Infermieri Professionali Assistenti Sanitari Vigilatrici d Infanzia Provinciale di Gorizia

Collegio Infermieri Professionali Assistenti Sanitari Vigilatrici d Infanzia Provinciale di Gorizia Collegio Infermieri Professionali Assistenti Sanitari Vigilatrici d Infanzia Provinciale di Gorizia EQUIVALENZA DEI TITOLI E in corso la procedura avviata da gennaio 2012 per le professioni sanitarie tecniche,

Dettagli

RISOLUZIONE N. 70 /E

RISOLUZIONE N. 70 /E RISOLUZIONE N. 70 /E Roma, 13 aprile 2007 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Interpretazione dell art. 10, comma 1, del D.P.R.

Dettagli

Cass. civ. Sez. VI - 5, Ord., 13-11-2014, n. 24258 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE

Cass. civ. Sez. VI - 5, Ord., 13-11-2014, n. 24258 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE Cass. civ. Sez. VI - 5, Ord., 13-11-2014, n. 24258 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE T Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dettagli

ANALISI TECNICO-NORMATIVA

ANALISI TECNICO-NORMATIVA ANALISI TECNICO-NORMATIVA PARTE 1. ASPETTI TECNICO-NORMATIVI DI DIRITTO INTERNO. 1) Obiettivi e necessità dell'intervento normativo. Coerenza con il programma di governo. L Accordo, in piena coerenza con

Dettagli

SCHEMA DI TESTO UNIFICATO CORRETTO PROPOSTO DALLA RELATRICE PER I DISEGNI DI LEGGE NN. 14 E CONNESSI

SCHEMA DI TESTO UNIFICATO CORRETTO PROPOSTO DALLA RELATRICE PER I DISEGNI DI LEGGE NN. 14 E CONNESSI SCHEMA DI TESTO UNIFICATO CORRETTO PROPOSTO DALLA RELATRICE PER I DISEGNI DI LEGGE NN. 14 E CONNESSI Aggiornato al 12 marzo 2015 Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina

Dettagli

LEGGE 29 settembre 1964, n. 847 (1)

LEGGE 29 settembre 1964, n. 847 (1) LEGGE 29 settembre 1964, n. 847 (1) (1) In G.U. 8 ottobre 1964, n. 248 Autorizzazione ai Comuni e loro Consorzi a contrarre mutui per l'acquisizione delle aree ai sensi della L. 18 aprile 1962, n. 167

Dettagli

Indice degli argomenti trattati:

Indice degli argomenti trattati: LE ADOZIONI E GLI ADEMPIMENTI DELL'UFFICIALE DI STATO CIVILE E ANAGRAFE. Donato Berloco Volume di circa 300 pagine Euro 36,00 (10% sconto abbonati Lo Stato Civile Italiano ) Sepel, Giugno 2011 Indice degli

Dettagli

È NULLA LA CARTELLA DI PAGAMENTO NOTIFICATA SENZA "CAN" di ANGELO GINEX. 1. La pronuncia della CTP di Campobasso n. 68/2016

È NULLA LA CARTELLA DI PAGAMENTO NOTIFICATA SENZA CAN di ANGELO GINEX. 1. La pronuncia della CTP di Campobasso n. 68/2016 È NULLA LA CARTELLA DI PAGAMENTO NOTIFICATA SENZA "CAN" di ANGELO GINEX SOMMARIO: 1. La pronuncia della CTP di Campobasso n. 68/2016. - 2. La giurisprudenza di legittimità in tema di notifica della cartella

Dettagli

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch Pubblicazione dei dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza (ai sensi dell'art. 35, Dlgs 33 del 14-3-2013) AREA SERVIZI AL CITTADINO -SERVIZI DEMOGRAFICI Nr o Descrizione del PROCEDIMENTO

Dettagli

Comune di Montemurlo

Comune di Montemurlo Comune di Montemurlo Provincia di Prato Regolamento comunale sul registro delle unioni civili (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 71 del 26/11/2014) INDICE ART. 1 (Definizioni) pag. 2 ART.

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE n. Procedimento Tempi previsti Responsabile procedimento Uffici ai quali rivolgersi

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MIGNANO MARZANO Corso Umberto 1, 208 81049 MIGNANO MONTELUNGO (CE) Tel. e Fax: 0823/904424 C.F.: 95005860614 e-mail: ceic8ax00c@istruzione.it PEC: ceic8ax00c@pec.istruzione.it

Dettagli

La nuova legge sulle unioni civili e sulle convivenze. di Laura Remiddi

La nuova legge sulle unioni civili e sulle convivenze. di Laura Remiddi La nuova legge sulle unioni civili e sulle convivenze di Laura Remiddi Una persona, come chi scrive, che ha vissuto gli ultimi 50 anni in prima fila, assistendo direttamente a una grande evoluzione sociale

Dettagli

Fiscal News N. 90. Il reato di omessa dichiarazione. La circolare di aggiornamento professionale 25.03.2014

Fiscal News N. 90. Il reato di omessa dichiarazione. La circolare di aggiornamento professionale 25.03.2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 90 25.03.2014 Il reato di omessa dichiarazione Dal 18 settembre 2011 soglia di punibilità più bassa Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Reati

Dettagli

STATUTO. DELLA FONDAZIONE "proposta" ARTICOLO 1. "Assidipost-Federmanager" (Associazione Sindacale Dirigenti del Gruppo Poste

STATUTO. DELLA FONDAZIONE proposta ARTICOLO 1. Assidipost-Federmanager (Associazione Sindacale Dirigenti del Gruppo Poste STATUTO DELLA FONDAZIONE "proposta" ARTICOLO 1 "Assidipost-Federmanager" (Associazione Sindacale Dirigenti del Gruppo Poste Italiane) aderente a "Federmanager" e "CIDA" (Confederazione Italiana Dirigenti

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Supplemento Ordinario n. 2 al B.U.R.M. del 16 marzo 2007, n. 7 ANNO XXXVIII NUMERO 7 REGIONE MOLISE R E P U B B L I C A I T A L I A N A BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE Parte I CAMPOBASSO, 16

Dettagli

Avv. Clementina Rauccio

Avv. Clementina Rauccio IL NUOVO PROCESSO CIVILE LA FAMIGLIA TRA IERI E OGGI Legge 10 novembre 2014 n. 162 art.12 Avv. Clementina Rauccio 05 febbraio 2015 Scuola di Formazione Forense IL NUOVO PROCESSO CIVILE SEPARAZIONE E DIVORZIO

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40 PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Legge 19 Febbraio 2004 n 40 Finalità Art. 1: Al fine di favorire la soluzione di problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o dalla fertilità umana è consentito

Dettagli

Giurisprudenza Trascrizione

Giurisprudenza Trascrizione Matrimonio tra omosessuali TRIBUNALE DI GROSSETO 9 aprile 2014, ord. - Pres. ed Est. Ottati E trascrivibile l atto di matrimonio celebrato all estero tra persone omosessuali, non esistendo nell ordinamento

Dettagli

La Corte di Appello di Firenze, Sezione Prima civile, riunita in camera di consiglio nella persona dei sottoindicati Giudici:

La Corte di Appello di Firenze, Sezione Prima civile, riunita in camera di consiglio nella persona dei sottoindicati Giudici: App. Firenze, 27 giugno 2008 Matrimonio tra omosessuali L istituto del matrimonio non costituisce una istituzione pre-giuridica ( come ad es. la famiglia) né un diritto fondamentale dell individuo, da

Dettagli

IMPOSTA SULLE SUCCESSIONI E DONAZIONI DONAZIONE DI TITOLI DI STATO 1. SINTESI 2. LEX 3. STUDIO CNN 4. PRASSI 5. GIURISPRUDENZA 6.

IMPOSTA SULLE SUCCESSIONI E DONAZIONI DONAZIONE DI TITOLI DI STATO 1. SINTESI 2. LEX 3. STUDIO CNN 4. PRASSI 5. GIURISPRUDENZA 6. IMPOSTA SULLE SUCCESSIONI E DONAZIONI DONAZIONE DI TITOLI DI STATO 1. SINTESI 2. LEX 3. STUDIO CNN 4. PRASSI 5. GIURISPRUDENZA 6. ABROGAZIONI 1 1. SINTESI Con la re-istituzione dell imposta sulle successioni

Dettagli

1. Negli ultimi mesi si sono moltiplicate le notizie di stampa in relazione a questioni giuridiche che riguardano le coppie omosessuali.

1. Negli ultimi mesi si sono moltiplicate le notizie di stampa in relazione a questioni giuridiche che riguardano le coppie omosessuali. Riccardo Conte 1 Il riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali tra sentenze della Corte Europea dei Diritti dell Uomo, Corte Costituzionale e Corte di Cassazione e progetti di Legge 1. Negli ultimi

Dettagli

Il contributo unificato per il ricorso al Capo dello Stato non compete! Leggioggi.it

Il contributo unificato per il ricorso al Capo dello Stato non compete! Leggioggi.it Il contributo unificato per il ricorso al Capo dello Stato non compete! Leggioggi.it Poiché il ricorso straordinario al Capo dello Stato non presenta caratteri minimamente avvicinabili a quelli ordinamentali

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto REGOLAMENTO COMUNALE ISTITUZIONE E DISCIPLINA DEL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI Testo approvato nella seduta del C.C. del 12/06/2012 Delibera Consiglio Comunale

Dettagli

del vincolo di destinazione.

del vincolo di destinazione. FONDO PATRIMONIALE: L ATTO COSTITUTIVO E LA PUBBLICITA DEL FONDO Vicenza, 12 novembre 2013 Notaio Massimo Stefani Le norme Art. 167: : "ciascuno o ambedue i coniugi, per atto pubblico, o un terzo, anche

Dettagli

RISOLUZIONE N. 2/DF. Roma, 24 aprile 2009 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE. prot. 4678/2009

RISOLUZIONE N. 2/DF. Roma, 24 aprile 2009 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE. prot. 4678/2009 RISOLUZIONE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 24 aprile 2009 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE prot. 4678/2009 OGGETTO: Imposta comunale sulla pubblicità e diritto

Dettagli

Vincenzo Durante - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l.

Vincenzo Durante - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 12 o (dicembre 2014) LEGENDA: Il simbolo [,] a fianco del titolo segnala che il commento/saggio è stato oggetto di referee secondo quanto indicato alla pagina precedente.

Dettagli

Soroptimist International d'italia

Soroptimist International d'italia PROTOCOLLO D'INTESA TRA Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) E Soroptimist International d'italia (di seguito denominato Soroptimist) "Promuovere l'avanzamento

Dettagli

PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO D ISTITUTO REGOLAMENTO

PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO D ISTITUTO REGOLAMENTO I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E DON LORENZO MILANI Scuola dell Infanzia Quartesana -Scuole Primarie D. Milani Ferrara-Pontegradella-Baura- Villanova-Cocomaro di Cona-Quartesana -Scuole

Dettagli

Prot. n 385 Salerno, lì 8 Aprile 2015

Prot. n 385 Salerno, lì 8 Aprile 2015 Prot. n 385 Salerno, lì 8 Aprile 2015 A tutti gli iscritti all Albo e nell Elenco Speciale LORO SEDI OGGETTO: Circolare n 73/2015. Libera professione. Residenza non trasferita per forza maggiore? Salvi

Dettagli

(pubbl. in Gazz. Uff. n. 79 del 4 aprile 1942, ed. straordinaria). DISPOSIZIONI SULLA LEGGE IN GENERALE CAPO I DELLE FONTI DEL DIRITTO

(pubbl. in Gazz. Uff. n. 79 del 4 aprile 1942, ed. straordinaria). DISPOSIZIONI SULLA LEGGE IN GENERALE CAPO I DELLE FONTI DEL DIRITTO R.D. 16 marzo 1942, n. 262. Approvazione del testo del Codice civile. (pubbl. in Gazz. Uff. n. 79 del 4 aprile 1942, ed. straordinaria). DISPOSIZIONI SULLA LEGGE IN GENERALE CAPO I DELLE FONTI DEL DIRITTO

Dettagli

Il rapporto di lavoro dipendente non si dimostra con fax e cellulare (Cassazione sez. VI civile, Sentenza 30 luglio 2012 n. 13594) commento e testo

Il rapporto di lavoro dipendente non si dimostra con fax e cellulare (Cassazione sez. VI civile, Sentenza 30 luglio 2012 n. 13594) commento e testo Il rapporto di lavoro dipendente non si dimostra con fax e cellulare (Cassazione sez. VI civile, Sentenza 30 luglio 2012 n. 13594) commento e testo La previdenza:it D.T. ha convenuto la Warsterner Italia

Dettagli

SCHEMA DI TESTO UNIFICATO CORRETTO PROPOSTO DALLA RELATRICE PER I DISEGNI DI LEGGE NN. 14 E CONNESSI

SCHEMA DI TESTO UNIFICATO CORRETTO PROPOSTO DALLA RELATRICE PER I DISEGNI DI LEGGE NN. 14 E CONNESSI 2 luglio 2014 SCHEMA DI TESTO UNIFICATO CORRETTO PROPOSTO DALLA RELATRICE PER I DISEGNI DI LEGGE NN. 14 E CONNESSI Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI., E I CENTRI AUTORIZZATI DI ASSISTENZA FISCALE (CAAF), PER SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA PER ASSISTENZA AI CITTADINI NELLA COMPILAZIONE E L INOLTRO DELLA DOMANDA E DELLE DICHIARAZIONI

Dettagli

Richiesta trasformazione TFS in TFR per fondo pensione

Richiesta trasformazione TFS in TFR per fondo pensione Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 335 7262435-335 7262863 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it T.A.R. PER LA REGIONE LAZIO SEZIONE TERZA Sentenza

Dettagli

OGGETTO: cittadini extracomunitari accesso al lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione.

OGGETTO: cittadini extracomunitari accesso al lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione. Dipartimento della funzione pubblica Ufficio per il personale delle pubbliche amministrazioni Prot. n. 23/11 Roma, Parere n. 196/04 Al Ministero dell interno Dipartimento per gli affari interni e territoriali

Dettagli

FAQ ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE [MEF]

FAQ ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE [MEF] FAQ ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE [MEF] Da chi è composto il nucleo familiare? Il nucleo familiare è composto ai sensi dell art.2, comma 2, del D.L. 13.3.1988, n.69, convertito nella L. 13.5.1988, n.153 (norma

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIURAOODRSA Prot. n 13674 Cagliari, 27/08/2013 IL VICEDIRETTORE VISTO il testo unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione approvato con il decreto legislativo del 16 aprile 1994, n 297

Dettagli