Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+"

Transcript

1 Seminario nell ambito del corso di Aerodinamica degli Aeromobili Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Ing. Giuseppe Calise Ph.D. Student

2 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ SOMMARIO Parte 1 - Introduzione al software CFD - Importazione geometria CAD - Generazione griglia di calcolo Parte 2 - Impostazione della fisica del problema - Generazione di un report e di un grafico - Impostazione dei criteri di convergenza e avvio del calcolo Parte 3 - Confronto dei risultati ottenuti con altri metodi - Variazione della geometria e/o delle condizioni fisiche - Avvio di un nuovo calcolo e confronto dei risultati

3 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Introduzione al software CFD

4 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Unico ambiente in cui gestire la simulazione C Computer A Aided D Design C???? F Fluid D Dynamics

5 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ C???? F Fluid D Dynamics CFD modelling, also known as Colourful Fluid Dynamics, is much hyped as being able to produce pretty and colorful images, but lacking in substance.

6 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ C???? F Fluid D Dynamics C Computational CFD modelling, also known as Colourful Fluid Dynamics, is much hyped as being able to produce F Fluid pretty and colorful images, but lacking in substance. D Dynamics The judicial presumption of innocence does not hold in CFD. CFD results are wrong, until proven otherwise Bert Blocken. (http://www.urbanphysics.net/)

7 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ C???? F Fluid D Dynamics C Computational CFD modelling, also known as Colourful Fluid Dynamics, is much hyped as being able to produce F Fluid pretty and colorful images, but lacking in substance. D Dynamics Perché la CFD??? (http://www.renuda.com/consultancy/category/view/?id=7) CFD is a very powerful tool used for: analysis/design/optimization CFD is fast, accurate and cost-effective; alternatives (such as prototyping, small scale or full scale models) can be time-consuming, physically limited and costly. CFD can be used in circumstances where it is difficult or even impossible to test experimentally. Using CFD can help you to: Understand, improve and optimize your systems, designs and processes Improve product quality and performance Speed up development and reduce time to market Increase safety and efficiency Design & optimization

8 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Comprensione del fenomeno: che cosa voglio «vedere», misurare? Discretizzazione: il dominio fisico viene suddiviso in una serie di volumi che interagiscono tra loro attraverso le facce a contatto (scambio di informazioni tra i volumi) Modellazione: in base al fenomeno da simulare, si scelgono i modelli più opportuni da utilizzare (non viscoso/viscoso, laminare/turbolento, bifasico, ) Risoluzione: per ciascun volume elementare del dominio computazionale, vengono risolte le equazioni del modello che meglio descrivono il fenomeno (N-S, RANS, LES, DES, ) Abilità dell utente Flusso di lavoro in STAR-CCM+

9 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+

10 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+

11

12

13

14 La struttura ad albero consente di tenere sotto controllo tutti gli aspetti della simulazione

15 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Importazione geometria CAD

16

17

18

19 Il file *.csv della geometria deve essere nel formato: x,y,z

20 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Perché non usiamo «Import as 3D Spline»? Meglio usare una polilinea infittita (tramite Xfoil, magari) per migliorare il bordo d attacco e ottenere un ottimo bordo d uscita Polilinea Spline Polilinea Spline Perché bisogna chiudere la curva? Per effettuare l estrusione della curva, lungo una certa direzione, è necessario che la curva sia chiusa.

21

22

23

24 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Incompressible External Aerodynamics: Steady State RANS Approach (pp. 6568) (0<M <0.3) Recommended Domain Settings (STAR-CCM+ User Guide) Transonic/Supersonic External Aerodynamics: Steady State RANS Approach (pp. 6571) (0.5<M <2.5) Use a hexahedral or "bullet-shaped" far-field boundary, with domain extents around 8 10 body lengths or wing spans, whichever is larger, from the body. The mesh size on this boundary can be large: typically of the order of the body length. Use a velocity inlet boundary condition type for the upstream and lateral boundaries Use a pressure outlet boundary condition for the downstream boundary. Using a half-body with a symmetry plane is appropriate for cases with no sideslip. Take care to match the symmetry plane mesh growth with the mesh growth of the volume mesh. Optional: Angles of attack/sideslip are typically defined by changing the far-field boundary condition flow direction, not the orientation of the body. Use a spherical far-field boundary, with domain extents around 8 10 body lengths or wing spans, whichever is larger, from the body. The mesh size on this boundary can be large: typically of the order of the body length. When replicating a wind-tunnel test, modeling the windtunnel walls is appropriate if blockage effects are important. In this case, slip walls are often defined at the tunnel walls, and no prism layers are constructed. Use a freestream boundary condition type at the far-field. Using a half-body with a symmetry plane is appropriate for cases with no sideslip. Take care to match the symmetry plane mesh growth with the volume mesh growth. Optional: Angles of attack/sideslip are typically defined by changing the far-field boundary condition flow direction, not the orientation of the body

25

26

27

28

29

30 Dopo aver creato le parti, si predispone un operazione booleana di sottrazione: il profilo viene sottratto dal dominio, producendo una nuova parte in cui il profilo è descritto dalla sola superficie esterna («dominio bucato»).

31 Per visualizzare le geometrie generate, è necessario creare delle «scene»: tali scene e le procedure di generazione sono utilizzabili anche in fase di post-processing.

32 drag&drop

33

34 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Generazione griglia di calcolo

35 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Approcci per la generazione della griglia di calcolo (STAR-CCM+ User Guide) RBM (Region-based mesh) (pp. 1855/pp. 8288) When using region-based meshing, the meshes that you generate are associated with the regions and continua that you have defined, and mesh controls relate to regions and boundaries. This approach differs to parts-based meshing, where the meshes are associated with the geometry parts. Review the comparison of meshing strategies before deciding on the strategy that is appropriate for you. PBM (Part-based mesh) (pp.1706/pp. 8260) Parts-based meshing detaches the meshing process from physics modeling and provides a flexible and repeatable sequence of mesh operations (meshing pipeline). Parts-based meshing is a method for generating surface and volume meshes on geometry parts. It is different to regionbased meshing in that it uses a series of mesh operations to define the process from the initial geometry to the final volume mesh. Having a series of operations allows you to modify the initial geometry and repeat the entire process with no additional inputs. This makes parts-based meshing particularly suitable for parametric design studies. Entrambi gli approcci sono equivalenti. Non dovendo affrontare uno studio parametrico (che comprenda variazioni geometriche del dominio o del profilo), utilizzeremo l approccio RBM. In entrambi i casi, prima di procedere alla generazione della griglia di calcolo, è necessario creare la/e regione/i e definire le condizioni al contorno.

36 Tutte le operazioni che riguardano la simulazione CFD (mesh, soluzione, post-processing, ), in STAR-CCM+, vengono effettuate sulle regioni.

37

38

39 Le condizioni al contorno che useremo: Profilo: Wall (No-Slip) Dominio.Freestream: Free Stream Dominio.FaccePeriodiche: Symmetry Plane/Periodic Interface La condizione al contorno sulle facce periodiche è utile solo alla generazione della griglia di calcolo 3D; nel passaggio alla griglia 2D, scompare sia tale superficie che la condizione al contorno ad essa associata. Possibili scelte differenti delle condizioni al contorno sono legate al regime di moto da simulare e al tipo di simulazione da effettuare.

40 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ (STAR-CCM+ User Guide) Boundaries are assigned types that models within their associated continuum use to determine what conditions and values are required. STAR- CCM+ recognizes nine different user selectable boundary types: Axis Flow split outlet Free-stream: Mass flow inlet Pressure outlet Stagnation inlet Symmetry plane: Velocity inlet Wall: Boundary Types Reference (pp. 2438) The free-stream boundary represents the boundary of a bubble of fluid surrounding an object flying through space. This condition generally applies to external flows when the boundary is placed sufficiently far from the body. (pp. 2440) For a freestream boundary, there are three ways that you can specify the freestream pressure, temperature, and Mach number. (pp. 3028) A symmetry plane boundary represents an imaginary plane of symmetry in the simulation. The solution that is obtained with a symmetry plane boundary is identical to the solution that would be obtained by mirroring the mesh about the symmetry plane (in half the resulting domain).(pp. 2442) The face value of velocity is computed by extrapolating the parallel component of velocity in the adjacent cell using reconstruction gradients.(pp. 3020) A wall boundary represents an impermeable surface. (pp. 2442) For slip walls, the face value of velocity is computed by extrapolating the parallel component of velocity in the adjacent cell using reconstruction gradients. For no-slip walls, the tangential velocity is explicitly set either to zero (for the case of no wall motion) or to a specified value.(pp. 3021)

41

42

43

44 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ Volume Meshers (pp. 1982) (STAR-CCM+ User Guide) Tetrahedral - tetrahedral cell shape based core mesh Polyhedral - arbitrary polyhedral cell shape based core mesh Trimmed - trimmed hexahedral cell shape based core mesh Thin Mesh - tetrahedral or polyhedral based prismatic thin mesh Advancing Layer Mesh - polyhedral core mesh, with in-built prismatic layers that advance inward from a polygonal surface mesh. Prismatic near wall layers can be included with the first three types of mesh that are listed above by including the prism meshing model as part of the volume meshing process.

45 Il modo Models contiene i modelli di «meshatore» scelti: tali modelli sono modificabili in alcune delle loro proprietà. I parametri globali della mesh sono i Reference Values. Il nodo Volumetric Controls serve a definire le proprietà di mesh degli infittimenti. Tutti i parametri della mesh possono essere riferiti alla Base Size o essere assoluti (Absolute): se riferiti alla Base Size, variando tale valore, tutti valori da essa dipendenti vengono ricalcolati. I parametri «locali» della mesh vengono definiti all interno dei Boundaries, nel nodo Regions. «Il più piccolo comanda!»

46

47 Il nodo Mesh Conditions, all interno di Regions->Boundaries, consente di modificare le proprietà locali della mesh. Cliccando su Edit, si apre un interfaccia a finestra in cui modificare tutti i possibili parametri connessi ai contorni del dominio.

48

49

50

51 Una volta definiti i valori dei parametri della mesh, si può procedere alla generazione della mesh di volume. N.B.: usare valori troppo stringenti per i parametri della mesh, può letteralmente «bloccare» il vostro PC (saturazione della RAM disponibile). Non osare troppo, soprattutto se non necessario

52 Terminata la generazione della mesh, può essere necessario creare una nuova scena, di tipo Mesh, in cui si visualizzano i volumi di calcolo generati. Ispezionare quanto fatto dal meshatore è una procedura indispensabile per capire dove/quanto infittire la griglia. «Una griglia di calcolo è sufficientemente fitta quando la soluzione della simulazione non dipende più dalla griglia» (Mesh Indipendence Study)

53 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ It is important to remember that your solution is the numerical solution to the problem that you posed by defining your mesh and boundary conditions. The more accurate your mesh and boundary conditions, the more accurate your converged solution will be. CONVERGENCE Convergence is something that all CFD Engineers talk about, but we must remember that the way we generally define convergence (by looking at Residual values) is only a small part of ensuring that we have a valid solution. For a Steady State simulation we need to ensure that the solution satisfies the following three conditions: - Residual RMS Error values have reduced to an acceptable value (typically 10-4 or 10-5 ) - Monitor points for our values of interest have reached a steady solution - The domain has imbalances of less than 1%. Convergence vs. Mesh Indipendence (http://www.computationalfluiddynamics.com.au/convergence-and-mesh-independent-study/) MESH INDEPENDENCE STUDY Although we are happy that this has converged based on RMS Error values, monitor points and imbalances, we need to make sure that the solution is also independent of the mesh resolution. Not checking this is a common cause of erroneous results in CFD, and this process should at least be carried out once for each type of problem that you deal with so that the next time a similar problem arises, you can apply the same mesh sizing. In this way you will have more confidence in your results. - Step 1 Run the initial simulation on your initial mesh and ensure convergence; if not, refine the mesh and repeat. - Step 2 Once you have met the convergence criteria, refine the mesh globally so that you have finer cells throughout the domain. Run the simulation and ensure convergence again. Then, compare the monitor point values: if they are the same (within your own allowable tolerance), then the mesh at Step 1 was accurate enough to capture the result; otherwise, this means that your solution is changing because of your mesh resolution, and hence the solution is not yet independent of the mesh. - Step 3 Because your solution is changing with the refinements, you need to refine the mesh more, and repeat the process until you have a solution that is independent of the mesh. You should then always use the smallest mesh that gives you this mesh independent solution (to reduce your simulation run time).

54 Controlliamo il dominio di calcolo ottenuto: Esiste una sola regione di infittimento, relativa al blocco esterno (!) Il profilo presenta gli infittimenti per il bordo d attacco e d uscita: sembra essere descritto correttamente. ( )

55 Controlliamo il dominio di calcolo ottenuto: La curvatura del bordo d attacco sembra essere presa correttamente ( ) L infittimento del bordo d attacco è sufficientemente grande per prendere il picco del C p? (?)

56

57 Controlliamo il dominio di calcolo ottenuto: Il bordo d uscita ha una forma strana (!!!!): perchè? In questi casi va ricontrollata la geometria e rigenerata la mesh di volume si può fare in maniera veloce oppure occorre rifare tutta la procedura??

58 In STAR-CCM+, è possibile importare file di geometria senza passare per il nodo 3D-CAD Models: importando la geometria in questo modo, essa sarà già presente come parte e andrà solamente riassegnata alle Operations e alle Regions. Se i nomi delle superfici della parte importata e di quella già presente nel file di simulazione coincidono, il software riassegna automaticamente la nuova parte alla regione già esistente (siate furbi ).

59

60

61

62 Una volta verificato che la nuova parte è stata correttamente assegnata alla regione corrispondente, si può procedere ad eseguire nuovamente la generazione della mesh di volume.

63

64 Cosa manca???

65 In questa griglia, non è presente l infittimento per lo strato limite (Prism Layer)

66

67 Analisi del profilo NACA 63012A con il solutore STAR-CCM+ The prism layer mesh model is used with a core volume mesh to generate orthogonal prismatic cells next to wall surfaces or boundaries. This layer of cells is necessary to improve the accuracy of the flow solution. A prism layer is defined in terms of: Its thickness The number of cell layers within it The size distribution of the layers The function that is used to generate the distribution - either by geometric progression or hyperbolic tangent. Prism Layers Best Practice (pp. 6574) Prism Layer Mesher (pp. 2020) (STAR-CCM+ User Guide) Why Is a Prism Layer Mesh Required? Prism layers allow the solver to resolve near wall flow accurately, which is critical in determining not only the forces and heat transfer on walls, but also flow features such as separation. Separation in turn affects integral results such as drag or pressure drop. Depending on the Reynolds number, a turbulent shear layer requires in excess of cells in the cross-stream direction for accurate resolution of the turbulence flow profiles. Proper resolution of the boundary layer is critical. Choose the thickness of the prism layer such that the entire boundary layer is contained within it. The use of wall functions rather than integrating to the wall can be appropriate for the SST K-Omega turbulence model depending on several factors, including: o Desired accuracy o Relative importance of skin friction drag o Importance of transition o Existence/importance of separation/reattachment on smooth boundaries For integrating to the wall, prism layers are typically used, with the near-wall y+ being of the order 1. For wall functions, 5 8 prism layers are typically used, with the near-wall y+ being of the order When using the Spalart-Allmaras Turbulence model, integrate to the wall (do not use wall functions).

68 Il Prism Layer viene estruso solo sui contorni di tipo Wall. Definendo i parametri globali del Prism Layer, essi saranno validi per tutti i contorni del dominio di tipo Wall, a meno che localmente non venga definito un valore più basso. Definiti i parametri del Prism Layer, si procede a generare nuovamente la mesh.

69 Strato prismatico Superficie (esterna) del profilo

70 STAR-CCM+ è orientato a lavorare principalmente con geometrie tridimensionali. Poiché siamo interessati a studiare il comportamento di un profilo (bidimensionale), al solo scopo di ridurre il tempo di calcolo delle simulazioni, convertiamo il dominio 3D in 2D. Questa operazione è possibile SOLO se esiste una superficie del dominio posta sul piano z=0. DOMINIO 3D: DOMINIO 2D:

71 Come prima verifica della correttezza della griglia generata, possiamo creare dei grafici (Plot->New Plot->X-Y) in cui confrontare la geometria discretizzata in CFD e quella originaria presente nel file *.csv Una volta creato il plot (XY Plot1) esso sarà presente all interno del nodo Plot e, da lì, potrà essere editato. Nel caso più generale (tridimensionale), la visualizzazione dei punti della griglia va effettuata attraverso l utilizzo di parti derivate (Derived Parts), proiettando su un piano i punti della griglia; nel caso bidimensionale, questo non è necessario poiché si fa riferimento direttamente al contorno della regione 2D.

72

73 In questo modo abbiamo preso i punti della griglia relativi al profilo; per confrontarli con quelli presenti nel file *.csv, occorre creare una tabella e inserirla nel nodo Tabular dell XY Plot1

74

75

76

77

78

79

80

81

82

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

SOA!= OO. Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet.

SOA!= OO. Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet. SOA!= OO Andrea Saltarello Software Architect @ Managed Designs S.r.l. andrea.saltarello@manageddesigns.it http://blogs.ugidotnet.org/pape http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/ Chi sono Solution

Dettagli

GstarCAD 2010 Features

GstarCAD 2010 Features GstarCAD 2010 Features Unrivaled Compatibility with AutoCAD-Without data loss&re-learning cost Support AutoCAD R2.5~2010 GstarCAD 2010 uses the latest ODA library and can open AutoCAD R2.5~2010 DWG file.

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky:

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky: Focusky Focusky è l innovativo e professionale software progettato per creare resentazioni interattive ad alto impatto visivo e ricco di effetti speciali (zoom, transizioni, flash, ecc..). A differenza

Dettagli

1.8 Testata motoristica

1.8 Testata motoristica 1.8 Testata motoristica In questa esercitazione si vuole effettuare una simulazione termofluidodinamina di una testata completa di raffreddamento a liquido. La particolarità è in questo caso quella per

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

Esempio di analisi con ANSYS-CFX 11

Esempio di analisi con ANSYS-CFX 11 Esempio di analisi con ANSYS-CFX 11 Enrico Nobile Francesco Pinto Dipartimento di Ingegneria Navale, del Mare e per l Ambiente DINMA, Sezione di Fisica Tecnica Facoltà di Ingegneria, Università di Trieste

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica. Docente del corso prof.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica. Docente del corso prof. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Docente del corso prof. Mariangela Usai Introduzione all'uso di Comsol Multiphysics ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Unbounce Optimization

Unbounce Optimization Unbounce Optimization Alberto Mucignat Milano, 01 dicembre 2015 Doralab - Experience Design Company User Intelligence User Experience Design Business value 2 3 Full stack UX design Architettura dell informazione

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

Pezzi da ritagliare, modellare e incollare nell ordine numerico indicato.

Pezzi da ritagliare, modellare e incollare nell ordine numerico indicato. La nuova Treddì Paper è un prodotto assolutamente innovativo rispetto ai classici Kit per il découpage 3D. Mentre i classici prodotti in commercio sono realizzati in cartoncino, la Treddì è in carta di

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

Analisi numerica del flusso all interno del diffusore troncoconico ERCOFTAC

Analisi numerica del flusso all interno del diffusore troncoconico ERCOFTAC UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Analisi numerica del flusso all interno del diffusore troncoconico ERCOFTAC Tesina di Termofluidodinamica Computazionale Docente: prof. Enrico Nobile

Dettagli

Aggiornamento dispositivo di firma digitale

Aggiornamento dispositivo di firma digitale Aggiornamento dispositivo di firma digitale Updating digital signature device Questo documento ha il compito di descrivere, passo per passo, il processo di aggiornamento manuale del dispositivo di firma

Dettagli

HIGH BYPASS RATIO TURBOFAN ENGINE App. J AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN www.amazon.com

HIGH BYPASS RATIO TURBOFAN ENGINE App. J AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN www.amazon.com CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN Ingegneria Aerospaziale PROPULSIONE AEROSPAZIALE I HIGH BYPASS RATIO TURBOFAN ENGINE App. J AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN www.amazon.com LA DISPENSA E E DISPONIBILE SU http://www.ingindustriale.unisalento.it/didattica/

Dettagli

Valutazione delle emissioni di una stazione di depressurizzazione rete gas

Valutazione delle emissioni di una stazione di depressurizzazione rete gas Università degli Studi di Firenze Scuola di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per la Tutela dell Ambiente ed del Territorio Anno Accademico 2013/2014 Valutazione delle emissioni di una

Dettagli

Esercizi Programming Contest

Esercizi Programming Contest Esercizi Programming Contest Alberto Montresor 22 maggio 2012 Alcuni degli esercizi che seguono sono associati alle rispettive soluzioni. Se il vostro lettore PDF lo consente, è possibile saltare alle

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

TEST REPORT INDICE - INDEX

TEST REPORT INDICE - INDEX Test Report Number: 10/11/2015 Sesto San Giovanni (MI) Data Emissione - Issuing date Luogo Emissione - Issuing place Verifica della conformità al capitolato prove di KIDS P.A. S.r.l secondo EN 12266-1:2012

Dettagli

Manuale Handbook. Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx. E-mail: support.race@dimsport.

Manuale Handbook. Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx. E-mail: support.race@dimsport. DIMA 555PRO Manuale Handbook Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx E-mail: supporto.race@dimsport.it E-mail: support.race@dimsport.it http://www.dimsport.it

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration).

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration). Università degli studi di Ferrara IMMATRICOLAZIONE online ai corsi di DOTTORATO PhD: Instructions for ENROLMENT of the winners English version below 1) EFFETTUARE IL LOGIN: collegarsi da qualsiasi postazione

Dettagli

LABORATORIO ELETTROFISICO YOUR MAGNETIC PARTNER SINCE 1959

LABORATORIO ELETTROFISICO YOUR MAGNETIC PARTNER SINCE 1959 FINITE ELEMENT ANALYSIS (F.E.A.) IN THE DESIGN OF MAGNETIZING COILS How does it works? the Customer s samples are needed! (0 days time) FEA calculation the Customer s drawings are of great help! (3 days

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013

ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Ingegneria Aerospaziale PROPULSION AND COMBUSTION ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013 LA DISPENSA E DISPONIBILE SU http://www.ingegneriaindustriale.unisalento.it/scheda_docente/-/people

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE E-POSTER AD ORIENTAMENTO ORIZZONTALE ITA 2 Realizzazione del file PDF Funzioni Opzionali Realizzazione

Dettagli

You can visualize the free space percentage in Compact Flash memory from the MENU/INFO C.F. UTILITY-FREE SPACE page.

You can visualize the free space percentage in Compact Flash memory from the MENU/INFO C.F. UTILITY-FREE SPACE page. This release introduces some new features: -TUNE PITCH -FREE SPACE -TUNER -DRUMKIT EDITOR From the PARAM MIDI page, it is possible to modify the "TUNE PITCH" parameter, which allows you to tune up the

Dettagli

Il Lean Thinking, un applicazione pratica nella produzione su commessa

Il Lean Thinking, un applicazione pratica nella produzione su commessa FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Il Lean Thinking, un applicazione pratica nella produzione su commessa RELATORI IL CANDIDATO Prof.

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Dipartimento di Ingegneria Meccanica Gruppo Progettazione Meccanica

Università di Roma Tor Vergata Dipartimento di Ingegneria Meccanica Gruppo Progettazione Meccanica OTTIMIZZAZIONE AERODINAMICA DELLA CARENA DI UN KART PER LAND SPEED RECORD Manieri Gianluca Gruppo di Ricerca Tor Vergata Karting Università di Roma Tor Vergata Introduzione Land Speed Record Coast down

Dettagli

Insegna eco a bandiera

Insegna eco a bandiera Insegna eco a bandiera h b Insegna eco bifacciale Insegna eco bifacciale a bandiera misura personalizzabile. Disponibile con stampa applicata o solo struttura. Insegna con struttura composta da telaio

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL rev. 1.0 19/11/2015 1 www.cedelettronica.com Indice Power supply [Alimentazione]... 3 Programming [Programmazione]... 5 SD card insertion [Inserimento SD card]... 7

Dettagli

C.B.Ferrari Via Stazione, 116-21020 Mornago (VA) Tel. 0331 903524 Fax. 0331 903642 e-mail cbferrari@cbferrari.com 1. Cause di squilibrio a) Asimmetrie di carattere geometrico per necessità di progetto

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Mini totem. Dimensioni: cm 45x150x35.

Mini totem. Dimensioni: cm 45x150x35. Mini totem 45 cm MINI TOTEM Mini totem per uso esterno ed interno, facilmente trasportabile. Disponibile con stampa applicata (fronte e retro) o solo struttura. Struttura composta da telaio in alluminio

Dettagli

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri LifeWatch e-science European Infrastructure for Biodiversity and Ecosystem Research StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri Caterina Bergami

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move 3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move Fabrizio Berra, Fabrizio Felletti, Michele Zucali Università degli Studi di Milano, Dip. Scienze

Dettagli

Progettazione e analisi strutturale di un generatore solare d'alta potenza per veicoli spaziali UNIVERSITÀ DI PISA. Facoltà di Ingegneria

Progettazione e analisi strutturale di un generatore solare d'alta potenza per veicoli spaziali UNIVERSITÀ DI PISA. Facoltà di Ingegneria UNIVERSITÀ DI PISA Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Aerospaziale Tesi di laurea Specialistica Progettazione e analisi strutturale di un generatore solare d'alta potenza

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

MODELLO-MODEL NON CONFORMI AD ALCUNA NORMATIVA DIN/ISO SULLA SICUREZZA DO NOT COMPLY WITH ANY DIN/ISO SAFETY STANDARD

MODELLO-MODEL NON CONFORMI AD ALCUNA NORMATIVA DIN/ISO SULLA SICUREZZA DO NOT COMPLY WITH ANY DIN/ISO SAFETY STANDARD (IT) ISTRUZIONI D USO NEWMARK/NEWMARK FREE-LOCK (EN) NEWMARK/NEWMARK FREE-LOCK MOUNTING AND SETTING USER GUIDE MODELLO-MODEL NON CONFORMI AD ALCUNA NORMATIVA DIN/ISO SULLA SICUREZZA DO NOT COMPLY WITH

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

Dott. Ing. Stefano Mauro PhD Sistemi Energetici ed Ambiente Dipartimento di Ingegneria Industriale Università di Catania

Dott. Ing. Stefano Mauro PhD Sistemi Energetici ed Ambiente Dipartimento di Ingegneria Industriale Università di Catania L importanza della simulazione multifisica come strumento per la ricerca scientifica: Attività e Risultati del gruppo di Sistemi Energetici dell Università di Catania Prof. Ing. Rosario Lanzafame Prof.

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

the creative point of view www.geomaticscube.com

the creative point of view www.geomaticscube.com the creative point of view www.geomaticscube.com side B THE CREATIVE approach 03 Another point of view 04/05 Welcome to the unbelievable world 06/07 Interact easily with complexity 08/09 Create brand-new

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

GerbView. 25 novembre 2015

GerbView. 25 novembre 2015 GerbView GerbView ii 25 novembre 2015 GerbView iii Indice 1 Introduzione a GerbView 2 2 Schermo principale 2 3 Top toolbar 3 4 Barra strumenti sinistra 4 5 Comandi nella barra del menu 5 5.1 File menu.......................................................

Dettagli

LO LH BUSREP. 1 2 3 Jp2. Jp1 BUSREP. Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual

LO LH BUSREP. 1 2 3 Jp2. Jp1 BUSREP. Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual Jp MS 4 LINEA 4 MS MS LINEA LINEA Tx4 Tx Tx Tx BUSREP S Jp Jp LINEA GND +,8 Jp4 BUSREP Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual Edizione/Edition.

Dettagli

LABELLING Labelling System FIP Formatura Iniezione Polimeri

LABELLING Labelling System FIP Formatura Iniezione Polimeri Set LSE - Personalizzazione e stampa etichette LSE Set - Label Design and Print Modulo LCE - Tappo di protezione trasparente con piastrina porta etichette LCE Module - Transparent service pug with tag

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch drag & drop visual programming appinventor realizzazione app per Google Android OS appinventor è un applicazione drag & drop visual programming Contrariamente ai linguaggi tradizionali (text-based programming

Dettagli

Introduzione a Matlab

Introduzione a Matlab Introduzione a Matlab Ruggero Donida Labati Dipartimento di Tecnologie dell Informazione via Bramante 65, 26013 Crema (CR), Italy ruggero.donida@unimi.it Perché? MATLAB is a high-level technical computing

Dettagli

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10 Italiano: Explorer 10 pagina 1, Explorer 11 pagina 2 English: Explorer 10 page 3 and 4, Explorer 11 page 5. Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11 Internet Explorer 10 Con l introduzione

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

Istruzioni per lo smontaggio delle Lancette; smontaggio quadrante e la regolazione della lancetta dei minuti.

Istruzioni per lo smontaggio delle Lancette; smontaggio quadrante e la regolazione della lancetta dei minuti. Istruzioni per lo smontaggio delle Lancette; smontaggio quadrante e la regolazione della lancetta dei minuti. Instructions to remove hands, remove dial and adjust the minute hand. 2 I. Removing hands.

Dettagli

Spin Applicazioni Magnetiche S.r.l. Programmi di calcolo per la simulazione elettromeccanica, termica e meccatronica

Spin Applicazioni Magnetiche S.r.l. Programmi di calcolo per la simulazione elettromeccanica, termica e meccatronica Spin Applicazioni Magnetiche S.r.l. Programmi di calcolo per la simulazione elettromeccanica, termica e meccatronica -Applicazioni multifisiche - 1 Sommario PORTUNUS & Simulink hardware e struttura di

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

Capitolo 7: Domanda con il reddito in forma di moneta

Capitolo 7: Domanda con il reddito in forma di moneta Capitolo 7: Domanda con il reddito in forma di moneta 7.1: Introduzione L unica differenza tra questo capitolo e il precedente consiste nella definizione del reddito individuale. Assumiamo, infatti, che

Dettagli

ANALISI COMPUTERIZZATA DELLA POSTURA A LETTO E SEDUTA

ANALISI COMPUTERIZZATA DELLA POSTURA A LETTO E SEDUTA ANALISI COMPUTERIZZATA DELLA POSTURA A LETTO E SEDUTA (COMPUTER ANALYSIS POSTURE BED AND SITTING) FT. Costante Emaldi FT. Rita Raccagni Will you care for me in my old age? SISTEMA a rilevazione di pressione

Dettagli

Introduzione a ANSYS CFX-11

Introduzione a ANSYS CFX-11 Introduzione a ANSYS CFX-11 Enrico Nobile Francesco Pinto Dipartimento di Ingegneria Navale, del Mare e per l Ambiente DINMA, Sezione di Fisica Tecnica Facoltà di Ingegneria, Università di Trieste 1 Sommario

Dettagli

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy)

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) THETIS for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) YEAR: 2003 CUSTOMERS: S.E.I.C. Srl developed the Water Monitoring System for the distribution network of Settignano Municipality Aqueduct. THE PROJECT Il

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE E-POSTER AD ORIENTAMENTO ORIZZONTALE ITA 2 Introduzione Realizzazione del file PDF Funzioni Opzionali

Dettagli

Dogma F8 Disk Dogma F8 Disk is disk brake version of Dogma F8. Dogma F8 Disk è la versione con freno a disco del Dogma F8.

Dogma F8 Disk Dogma F8 Disk is disk brake version of Dogma F8. Dogma F8 Disk è la versione con freno a disco del Dogma F8. Dogma F8 Disk è la versione con freno a disco del Dogma F8. Le caratteristiche principali sono tutte invariate: abbiamo mantenuto le stesse geometrie ed il materiale, la rigidezza e l aerodinamica. Il

Dettagli

Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale

Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale Ing. Mitja Morgut Prof. Enrico Nobile Università degli Studi di Trieste DINMA, Sezione di Fisica Tecnica Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale Utilizzo del Generatore di Mesh ANSYS-ICEM CFD

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO Ristrutturazione per danni provocati dal sisma e adeguamento nuove normative Presentazione al 31.10.2010 STATO DI FATTO PRIMA DEL SISMA DI APRILE 2009 CRITICITA CRITICITA Spazi

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

HARDTOP MINI HARDTOP BUSINESS CARD PAD

HARDTOP MINI HARDTOP BUSINESS CARD PAD HARDTOP Il consolidato incontro qualità/prezzo Stampato in quadricromia offset sotto la superficie in plastica antistatica ruvida con base in gomma sintetica spessore 2 o 4 mm. Formati standard: cm 23

Dettagli

Computer Graphics. 3D Rendering. Digital representation of 3D objects. Scena 3D rendering image. Geometry of a 3D object. 3D Model

Computer Graphics. 3D Rendering. Digital representation of 3D objects. Scena 3D rendering image. Geometry of a 3D object. 3D Model Computer Graphics 3D Rendering Università dell Insubria Digital representation of 3D objects Facoltà di Scienze MFN di Varese Corso di Laurea in Informatica Anno Accademico 2014/15 Scena 3D rendering image

Dettagli

Progetto Michelangelo. Click4Care - ThinkHealth System. Paolo Rota Sperti Roma, 08 Novembre 2008. 2008 Pfizer Italy. Tutti i diritti riservati.

Progetto Michelangelo. Click4Care - ThinkHealth System. Paolo Rota Sperti Roma, 08 Novembre 2008. 2008 Pfizer Italy. Tutti i diritti riservati. Progetto Michelangelo Click4Care - ThinkHealth System Paolo Rota Sperti Roma, 08 Novembre 2008 2008 Pfizer Italy. Tutti i diritti riservati. 1 Storia Pfizer ha sviluppato negli ultimi anni know-how nel

Dettagli

Moldex3D edesignsync R13

Moldex3D edesignsync R13 Moldex3D edesignsync R13 Ing. Canali Stefano - Technical Manager Moldex 3D Italia 10 Luglio 2014 Molding Innovation Day Point Polo per l innovazione tecnologica Dalmine (Bergamo) Moldex3D Italia srl Corso

Dettagli

Il dossier di registrazione, il CSR e la notifica della classificazione

Il dossier di registrazione, il CSR e la notifica della classificazione Il dossier di registrazione, il CSR e la notifica della classificazione Raffaella Butera Servizio di Tossicologia IRCCS Fondazione Maugeri e Università degli Studi di Pavia raffaella.butera@unipv.it Esperienza

Dettagli

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking Lesson 1 Gli Gnocchi Date N of students AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking The following activities are based on "Communicative method" which encourages

Dettagli

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO Una semplice strategia per i traders intraday Simple strategy for intraday traders INTRADAY TRADER TIPI DI TRADERS TYPES OF TRADERS LAVORANO/OPERATE < 1 Day DAY TRADER

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dodici

U Corso di italiano, Lezione Dodici 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno,

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO Via Giulia, 38-00186 ROMA! tel. 06 121125965 fax. 0668300813 www.liceostatalevirgilio.gov.it

Dettagli