18 Dicembre 2013 La progettazione di una grande nave da crociera

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "18 Dicembre 2013 La progettazione di una grande nave da crociera"

Transcript

1 18 Dicembre 2013 La progettazione di una grande nave da crociera Alessandro Maccari

2 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione

3 FINCANTIERI at a glance 5 th most important shipbuilding group in the world 21 shipyards in 3 continents About employees (8400 in Italy) 1 st player in terms of diversification & activities in high-value sectors: UNIQUE OPPORTUNITIES OF CROSS-FERTILIZATION 65 cruise ships built 1/3 of worldwide fleet carrying 8M pass./year

4 .

5 200 YEARS OF TRADITION, 7000 SHIPS BUILT

6 Life-Cycle Management PROJECT MANAGEMENT Proposal / Initial Design MOA Basic Design and Negotiation C O N T R A C T Design Documents Completation Operative Planning Functional Design Coordination Design Executive Design and subdivision in Pallets Executive Planning and work scheduling S K L D Production from raw material Pre-fitting and pre-assembly of blocks Keel laying, assembling and launching Sea Trials Delivery Outfitting Commisioning Material provision and expediting Precontractual Phase Start Development Production Delivery Approx. 12 months Approx. 24 months

7 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione

8 Ship design is a complex process involving the integration of many subsystems into a final solution which must simultaneously meet cost and effectiveness measures

9 The role of a shipyard Coordination of different stakeholders Integration of solutions, systems, components Careful planning of make-buy strategies Cost-effectiveness & Value for money Product & Process optimization (design & production)

10 Basic Design Dept. Main Activities General Arrangement plan Ship Technical specification Ship Weight breakdown Capacity plan Bulkhead plan Loading Conditions Geometric Midship Section Engine room Arrangement and in principle Diagrams G020 * DECK 4 Preliminary balances (electrical, air, water, steam) Plants / Architects border definition Precoordination plans Cabin layouts Catering item list and layouts HVAC / Ventilation calculations G020 * CUCINE-RIPOST.-BANCHI BAR-PREPAR. ROOM G020 * DECK 3 G * Deck 3 - Crew galley oss G Pavimentazione CR-ARR PRC-01 mq ,00-7,00 8,62 G Coaming, foundation and gutterway CR-ARR PRC-01 mq ,00-7,00 8,65 G Pareti CR-ARR PRC-01 mq 85 35, ,00-7,00 9,80 G Porte CR-ARR PRC-01 n ,00-7,00 9,55 G Soffittature CR-ARR PRC-01 mq 85 17, ,00-7,00 11,05 G Imp. Elettrico CR-ARR PRC-01 mq ,00-7,00 9,95 G Imp. Idrico CR-ARR PRC-01 mq ,00-7,00 conteggiati gli allacciamenti, il peso dei tubi delle sottostazioni è conteggiato 9,05 nella WBS D_fam G Arredamenti CR-ARR PRC-01 mq ,00-7,00 9,55 G G * Totale area ,00-7,00 9,52 G * TOTALE DECK ,00-7,00 9,52 G * Deck 4 - Galley oss G Pavimentazione CR-ARR PRC-01 mq ,00 0,00 11,52 G Coaming, foundation and gutterway CR-ARR PRC-01 mq ,00 0,00 11,55 G Pareti CR-ARR PRC-01 mq , ,00 0,00 12,70 G Porte CR-ARR PRC-01 n ,00 0,00 12,45 G Soffittature CR-ARR PRC-01 mq , ,00 0,00 13,95 G Imp. Elettrico CR-ARR PRC-01 mq ,00 0,00 12,85 G Imp. Idrico CR-ARR PRC-01 mq ,00 conteggiati gli allacciamenti, il peso dei tubi delle sottostazioni è conteggiato 0,00 11,95 nella WBS D_fam G Arredamenti CR-ARR PRC-01 mq ,00 0,00 12,45 G G * Totale area ,00 0,00 12,42 G * TOTALE DECK ,00 0,00 12,42

11 This system cannot possibly go wrong But if it goes wrong, it turns out to be impossible to get at, or repair Maybe we should have done those backups...

12 Back to 1994 The vessel should be designed against performance criteria, on the basis of the application of assurance technology techniques, to ensure that the vessel is safe, reliable, easily maintained and has high availability Owner s targets for business, environmental & safety performance of the ship These issues had never before been addressed in this way for a cruise ship THE RESULT 120 cm / 47 in. Inaugural Cruise: May 26, 1998 Tonnage: 107,517 Passenger Cabins: 1,301 Length: 949 feet Height: 188 feet 17 Decks Registry: Bermuda

13 present past EVOLUTION OF RELIABILITY, AVAILABILITY, REDUNDANCY Additional Class Notations Availability of Machinery Duplicated Propulsion System Independent Propulsion System SOLAS Safe Return to Port design criteria - not details Selected scenario Casualty threshold (fire / flooding) One of the first ever to build a fully certified SRTP large cruise ship Today: innovative arrangements, layouts and design configurations Pragmatic trade off : complexity vs. reliability & availability

14 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione

15 Naval Architecture ACTIVITIES COVER THE ENTIRE SHIP LIFE-CYCLE PRECONTRACTUAL Main hydrodynamic characteristics (propulsion, manoeuvring, etc.) Preliminary hull forms Basic stability requirements DESIGN DEVELOPMENT Hull forms, appendages, propeller Hydrodynamic calculations, model tests Stability calculations Capacity plan DELIVERY Sea trials, Inclining test Final delivery documents approved by Class & National Flag Authority

16 ACTIVITIES DESCRIPTION HULL FORM DESIGN Optimised by Computational Fluid Dynamic (CFD - potential and viscous flow codes) - and model tests Model basins: MARIN, SSPA, VMB, Krylov, DMI Hull form developed using NAPA system, for subsequent use in stability calculations and steel structure design APPENDAGES DESIGN Shaft brackets, rudders, pod, bilge keels Optimum position and orientation carried out by viscous flow CFD and model tests. Target: minimum resistance, optimum water inflow to the propeller, minimisation of cavitation phenomena, maximum comfort

17 PROPELLER DESIGN Fixed pitch propeller design & verification Strict co-operation with controllable pitch propellers suppliers throughout the design process Tools: traditional lifting surface theory, newly developed panel method code, model tests evaluation of propulsive performance, cavitation, induced hull pressure pulses, integrated forces for 3D vibration analysis. Blade design to minimise in-water energy generated by the propeller (blade frequency pressure pulses, broad-band energy) in relation to noise and vibration limits. Model tests in advanced facilities, analysed on a wide frequency range Application of CFD, based on viscous flow (RANSE codes), to decrease excitation forces and noise generated by the propeller.

18 MANOEUVRING AND CRABBING Calculations using a code based on statistical hydrodynamic coefficients Model tests in an ocean basin (MARIN, SSPA, MARINTEK) Evaluation of manoeuvring performances Evaluation of transverse thrusters arrangement & power to meet the required crabbing criteria SEAKEEPING Calculations with linear code (motions, accelerations, etc.) Operational study based on longt term analysis tailored on ship mission profile Model tests in an ocean basin (MARIN, SSPA, MARINTEK, Krylov)

19 STABILITY Intact and Damage stability calculations, using NAPA system Approval process with Flag Authorities & Classification Societies LOADING CONDITIONS Stability, trim, bending moments and shear forces Continuous check of deadweight and stability margins compared with the scheduled lightweight throughout the design process SEA TRIALS Check proper loading condition to reach the required draught and trim Carry out speed and manoeuvring preliminary and official trials INCLINING TEST Preparation of the official inclining test (loading condition and procedure) Performing the test, measurement of all necessary data Stability manual based on final lightweight data and submission to Class for approval

20 Naval Architecture activities Free surface simulation (viscous code)

21 Naval Architecture activities -Shaft and Struts orientation -Wake analysis (Viscous Computation)

22 Naval Architecture activities Appendages Design

23 Naval Architecture activities

24 Naval Architecture activities

25 Naval Architecture activities

26 Naval Architecture activities Hull and superstructure design

27 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione

28 PRECONTRACTUAL Structural Configuration for G.A. Plan; Midship Section: Main Scantlings, preliminary assessment of Longit. Strength (DNV NAUTICUS, LR Rules) Hull Weight and Center of Gravity; Technical Specification for Hull and Painting CONTRACTUAL Detailed Midship Section Hull Modelization (NAPA Steel ) Horizontal, Longitudinal, Transversal Sections for Class and Owner approval (NAPA Steel / MICROSTATION) Rule Scantlings and Structural Static Analyses for Longitudinal / Transversal / Local Fatigue / Buckling strength by F.E. Models (PATRAN / NASTRAN) Qualitative Dynamic Analyses (PATRAN / NASTRAN) Design of Passenger Crew Stairs Painting Specification and related documents Hull Activities

29 Hull Activities STRUCTURAL DESIGN from Macro to Micro (PATRAN/NASTRAN) Longitudinal Strength (Still water/ Wave/ Whipping) Global F.E. Models Transversal Strength (Racking) Global F.E. Models Local Strength: Local Areas of Overhanging/Critical Openings in Longitudinal/Transversal Bulkheads/Main Lounges/ Atrium/ Funnel/ Mast Static and Dynamic, Local Stress Concentration, Buckling, Fatigue Local F.E. Models

30 Hull Tools NAPA STEEL

31 Global finite elements models

32 Disco of Grand Princess Class

33

34 Analysis of stress concentration

35 Hull Activity

36 Pod of Vista Class

37 Transverse deflection of superstructure

38 Hull Tools Local Strength (door frame model): NASTRAN PATRAN

39 Noise and Vibration Activities

40 Noise and Vibration Activities

41 Noise and Vibration Activities Max Vibration Velocity

42 Mode 1 Torsion Noise and Vibration Activities Mode 3

43

44 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione

45 Underwater Noise Emissions

46 ISO Protecting marine ecosystem from underwater radiated noise Measurement and reporting of underwater sound radiated from merchant ships Standardization in the field of under water acoustics IMO Provision for the reduction of noise from commercial shipping and its adverse impacts on marine life EC Several research projects & specialist groups Standard and Regulations do not specify or provide any criteria for adverse effect of underwater sound radiated from ships to marine ecosystem. 6

47 overlapping groups and initiatives lack of coordination and clear objectives who is doing what? what are we looking for? impact on ship design - production operation? Industry noise WG 7

48 Yard Efforts Calculation model based on SEA (Statistical Energy Analysis): 1. Covering a large range of frequencies; 2. Showing how energy generated by sources on board (vibrations and/or sound waves) spread through the structure into the sea; 3. Building a large data base of materials and structural response

49 MACHINERY ROOM AIRBORNE NOISE IRRADIATED INTO THE WATER

50 MACHINERY ROOM STRUCTURAL NOISE IRRADIATED INTO THE WATER

51 Underwater Noise Limits and Measurement Procedures 11

52 Human hearing Human beings can hear frequencies from about 20Hz to 20kHz

53 Biologists TTS temporary threshold shift PTS permanent threshold shift Experiments to measure PTS in marine mammals are unethical Consequently, researchers have concentrated the study on TTS The sound pressure levels at which PTS are expected to occur are estimated using the experience on human beings of the sound level differences between TTS & PTS

54 ISO Methodology L 2L 2L d 3 D A CPA C D B d 7 1 target ship 3 2 Sailing course 3 Observation vessel or buoy 4 hydrophone A Measurement start point B Measurement end point C Position of the hydrophone D Horizontal distance between the target ship and hydrophone L Overall length of the target ship

55 CETENA Methodology The in-water unit is deployed using a lifeboat The buoy is fastened to the lifeboat by a floating rope.

56 Acoustic Signature Database for Cruise Vessels 16

57 ambiguous response because there are no unique and agreed criteria

58 Underwater Noise Emission Sources Underwater sound transmission Noise sources with respect to underwater noise emission

59 Calculations Finite Element models (software Actran + ANSYS) built up for machinery and propeller noise sources Hull vibration Propeller noise

60 Calculations 20*Log(r/r0), i.e. 6 db 20

61 Calculations Propeller Source Sheet cavitation Broad Band Transfer function 150 mm spacing 100 mm from the hull 21

62 Calculations Summary Objective: Automatic system on board to evaluate actual noise emissions lower emission strategies (e.g. changing speed)

63 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione

64 REDUCED FUEL USAGE FUEL COST SAVING MARPOL Annex VI (Jan.2013) Energy Efficiency EEDI mandatory for new ships, SEEMP for all ships Rising cost of fuel is the real driver behind marine clean technology adoption Focus on solutions by pay back timescale Return of 3-5 years required on environmental tech. investment

65 Why emphasis on Life-Cycle Cost? Shipbuilders live merrily until they meet the accountant

66 Net Present Value calculation NPV costs of a product over its entire life-cycle Initial investment costs + running costs and revenues The life-cycle can be subdivided into different phases, as necessary e.g. addition of new cabins, energy-saving retrofitting Pay-Back-Time

67 For the past several years cruise lines and yards looking for more energy efficiency Price targets for cruise ships getting more and more challenging Ships getting more and more complex Improved guests expectations, enhanced safety standards Strict environmental requirements. Are we reaching the end of the road? Can we streamline any more and cut costs? How?

68 Energy saving as a key design driver FINCANTIERI: More than 90 energy-saving interventions implemented on new ships: Hydrodynamic & Propulsion Efficiency Energy Generation & Distribution Accurate & Dynamic power management Air Conditioning & Ventilation Heat Recovery Electrical Control Systems & Automation

69 Energy saving = propulsion or more??? maximum speed, ambient temperature, house lighting, ventilation, galley equipment, local entertainment, thermal insulation, k-factor of glazing, solar cells, pods, new materials, air conditioning, hull forms, antifouling, propellers, fixed/variable speed equipment, led lights, fan coils, friction coefficient, painting systems, fin stabilizers, side thrusters, trim wedges, hull appendages, video eq., hvac chillers, smart cards for cabin energy, propulsion motors, heat recovery, equipment cooling, air supply fans, fresh water generators, adsorption chillers, laundry equipment, heaters, amplifier racks, communication, theatre equipment, elevators, swimming pools, and many many more

70 Energy Power Energy = Power x Time Energy balance = how energy is produced and consumed Electric load analysis = evaluation of energy flows (mechanical, thermal) Too often systems are designed for full power operation They do not work effectively at part load (e.g. slow steaming). This is also true for heat recovery (e.g. low engine load = low heat recovery, oil-fired boilers continuously needed to cover evaporators heat demand)

71 Relative frequency Energy efficiency : how? Passenger Vessel Cruise Profiles Propulsion Power Management P erc entag e of T otal F leet D is tanc e T ravelled with R es pec tive S peed - S ummer S peed [kn] Electric Loads Fresh Water Consumption & Production Black Water Vacuum System Ship Power Station 0.20 Fresh Water Generators Waste Water Treatment 0.15 Alternative 0.10 green power generation New Configuration of Machinery and Aux. Systems Rules for LNG Pax Vessels Dual-Fuel Engines & Systems Design of Dual-Fuel LNG Vessel New Energy Balance Energy Efficiency Design Index (EEDI) 31

72 Hydrodynamic & Propulsion Efficiency Computational Fluid Dynamics / potential / viscous codes Simulation Based Design for numerical optimization Hull forms and appendages Hull surface treatment Propeller / Rudder design Latest piece of this puzzle: five-year term agreement between FINCANTIERI and KRYLOV State Research Center of Russia Joint R&D activities, Realization of new generation products and technical services

73 and more Air Conditioning HVAC is 2 nd energy user after propulsion Fan-coils / adaptive recirculation / heat recovery / natural ventilation Electrical Reduced distribution losses in the network AC vs. DC with variable speed generation and distribution Frequency controlled consumers Lighting - energy and heat efficient, reducing demand for power & HVAC Control Systems & Automation Advanced Integrated Automation Monitoring & Control System for process efficiency and lowest cost operational performance

74 Impiantistica elettrica sulla C.6223 Royal Princess m di cavi m di strade cavi alimentazioni elettriche 510 sottoquadri di distribuzione 33 quadri centralizzati avviatori in apparato motore 16 sottostazioni

75 m di cavi elettrici così ripartiti Miscellaneous 9% Navigation 2% Automation 5% Comm. & Security 40% Local Entertainment System 8% Air Conditioning 7% Lighting 14% LV Distrib. 15%

76 Operation Mechanical & Thermal power originate from fuel Optimum ship operation means fuel saving Focusing on both energy production & consumption Avoiding system operating at low efficiency modes Running devices only when needed Tuning systems to meet actual operation modes Voyage planning / route optimization Training - understanding how any single device affects the whole What is next? Intelligent control system balancing the loading of each component for maximum system efficiency Hybrid auxiliary power generation: fuel cell, diesel generating set and batteries

77 Lessons Learned Ships sharply defined, highly optimized for service profiles Solutions integrated in a comprehensive all-encompassing ship configuration assessment based upon Cost Effectiveness Benefits from partnership shipyard-cruise lines proceeding by steady evolution incremental changes constant improvement 37

78 GREEN Gas Naturale Liquefatto: soluzioni progettuali per navi passeggeri ed interfaccia logistica bordo-terra

79 NOx Limit g/kwh (514rpm) PERCHE IL GAS NATURALE LNG come combustibile consente sensibili riduzioni delle emissioni inquinanti rispetto ai combustibili attualmente in uso (Heavy Fuel Oil, Marine GasOil): - 99% di SOx - 90% di NOx - 20% di CO2-99% di particolato Le normative internazionali impongono limiti progressivamente più severi SOx Fonti: Bob Alton PCL: Emissions Abatement Technology LNG Strategy Miami, March 12 Danish Maritime Autority: North European LNG Infrastructure Project NOx Tier I Tier II Year Global Tier III (ECA) 39

80 PERCHE IL GAS NATURALE Verranno ampliate le aree protette a livello globale Existing or under construction Proposed Marine LNG Terminals Existing Planned Discussed Exisiting & Expected ECA s Fonte: Bob Alton PCL: Emissions Abatement Technology LNG Strategy Miami, March 12

81 PERCHE IL GAS NATURALE Si prevede un trend del prezzo del gas (LNG) inferiore del 30-40% rispetto ai combustibili tradizionali Gli Armatori di navi passeggeri - da crociera e traghetti - chiedono già oggi ai cantieri la progettazione di navi alimentate a LNG / dual-fuel

82 SVILUPPO DELLA PROPULSIONE A GAS NEL NORD EUROPA CONSEGNA NOME ARMATORE LFT COSTRUTTORE 2000 Glutra 122, Bergensfjord 130, Stavangerfjord 129,0 Fjord Raunefjord 130,0 STX Europe-Norwegian Shipyards 2007 Mastrafjord 129, Fanafjord 130, Moldefjord Fjord1 122,2 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2009 Tideprinsen Tide Sjø 50,0 STX France 2009 Tidekongen Tide Sjø 50,0 STX France 2009 Tidedronningen Tide Sjø 50,0 STX France 2010 Fannefjord Fjord1 122,2 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2010 Romsdalsfjord Fjord1 122,2 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2010 Korsfjord Fjord1 122,2 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2012 Landegode Torghatten Nord 93,0 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2012 Vaeroy Torghatten Nord 93,0 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2012 Baroy Torghatten Nord 93,0 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2013 Lodingen Torghatten Nord 93,0 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2013 Viking Grace Viking Line 214,0 STX Finland 2013 Stavangerfjord Fjord Line 170,0 Bergen/Fosen (N) 2013 Bergensfjord Fjord Line 170,0 Bergen/Fosen (N) 2013 NA Tide Asa 124,0 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2013 NA Tide Asa 124,0 Remontowa Shipbuilding SA (PL) 2014 STQ STQ Quebec 130,0 Fincantieri (I) TOTALE 23 Fonte: Bob Alton PCL: Emissions Abatement Technology LNG Strategy Miami, March 12

83 GAS NATURALE LIQUEFATTO: SOLUZIONI PROGETTUALI PER NAVI PASSEGGERI Esistono già normative internazionali specifiche, anche se talvolta riferite al trasporto piuttosto che all utilizzo di LNG: International Code for the Construction & Equipment of Ships Carrying Liquified Gas in Bulk IGC Code; International Code of Safety for Ships using Gas or other low flash point fuels IGF Code & Guidelines, Regolamenti e linee guida dei principali Registri di Classifica

84 IMPIANTISTICA DI BORDO: MOTORI E GENERATORI In produzione tre tipi di motori alimentati a LNG: - Gas-Diesel: funzionamento mediante miscelazione di gasolio e gas o solo gasolio. Ciclo Diesel con l immissione del gas ad alta pressione - Dual-Fuel: funzionamento a gas con 1% di MGO e il restante di gas; può funzionare a solo gasolio. Immissione del gas a bassa pressione. Tali sistemi implicano la presenza di una doppia alimentazione, doppi serbatoi e doppio piping di alimentazione, sistemi di sicurezza per entrambe le alimentazioni - Spark Ignition Gas: L unico combustibile è il gas, la combustione della miscela di gas ed aria avviene in un ciclo Otto, innescata da una scintilla. L immissione del gas avviene a bassa pressione. Source: MAN Diesel & Turbo

85 IMPIANTISTICA DI BORDO: STOCCAGGIO DEL GAS

86 INIZIATIVE DI RICERCA FINCANTIERI PER NAVI ALIMENTATE A LNG Breakthrough in European Ship and Shipbuilding Technologies Studi su sistemi dual-fuel e progetti precompetitivi: nave passeggeri con serbatoi gas orizzontali ferry con serbatoi gas verticali Ministero Istruzione Università e Ricerca PON R&C - Progetto SEAPORT Studio di sistemi per le aree portuali e l interconnessione nave porto finalizzato all'alimentazione di navi bi-fuel.

87 TOTAL ENERGY MANAGEMENT AND ALTERNATIVE ENERGY SOURCES Typical Mediterranean Passenger Ferry LNG as environment friendly marine fuel 4 Wärtsilä 9L50DF Diesel Electric Engines (500 rpm, 50Hz) Vertical LNG tanks

88 TOTAL ENERGY MANAGEMENT AND ALTERNATIVE ENERGY SOURCES 2 independent tanks type C, in accordance with IMO IGC Code Filling and loading limit in accordance with IMO IGF Code. Tot. design pressure = 11.6 bar (g) Design temp. range = C LNG Low Heating Value = 49,2 MJ/kg Inner shell = Austenitic stainless steel Insulation = Vacuum insul. + perlite LNG tank dimensions = 3,6 x 24 m LNG capacity = 2 x 165 m 3

89 Notwithstanding a higher investment, benefits also on NPV KPI Thanks to lower emissions, good performance in all environmental KPIs A ship with traditional E.R 100% HFO B1 ship with Dual-Fuel E.R. 100% LNG B2 ship with Dual-Fuel E.R. LNG 50% HFO 50% Loss of 16 internal cabins

90 traditional 50% LNG 100% LNG traditional 100% LNG 50% LNG

91 traditional 50% LNG 100% LNG traditional 50% LNG 100% LNG

92 traditional 50% LNG 100% LNG traditional 50% LNG 100% LNG

93 100% LNG Innovation effect traditional Trend of positive effects

94 Loss of 16 internal cabin revenue is minimal in comparison with fuel consumption over 30 years LNG + HFO effects to be added together NPV reduced because of LNG propulsion

95 FINCANTIERI C.6239 «GAUTHIER» Matane Baie-Coeau Godbout Ro-Ro Passenger Ferry L=133m, B=22m, T=5m, Vel.20 nodi, 1000 passeggeri, 180 auto Consegna fine 2014 in Canada. Concentrato di tecnologia e innovazione. Standard più evoluti in termini di risparmio energetico e basso impatto ambientale. Propulsione diesel-elettrica, 4 diesel dual fuel (LNG/marine diesel oil) tot. 20,9 MW 2 motori elettrici di propulsione 2 propulsori azimutali, ciascuno con 2 eliche contro-rotanti Capacità di carico / scarico in tempi molto rapidi Certificato con max. classe prevista dai registri e max. classe ghiacci (1 A ed 1 AS)

96 FINCANTIERI C.6239 «GAUTHIER» Matane Baie-Coeau Godbout Ro-Ro Passenger Ferry 35 Nm 30 Nm viaggi/anno = passeggeri veicoli

97 LNG: SVANTAGGI E ALTERNATIVE Svantaggi Potere energetico inferiore ad altre fonti Infrastrutture: effetto NIMBY costo degli impianti, serbatoi, pompe criogeniche, vaporizzatori, stazione di controllo, formazione e professionalità, ecc. Come varierà il costo del gas all aumentare della domanda e della dipendenza? Legislazioni future Alternative Bio-fuels: realtà? quantità? Energie rinnovabili: solare, eolica : quantità? efficienza? Fuel cells: da vent anni saranno utilizzabili tra 5 anni Idrogeno: caro, pericoloso, di difficile stoccaggio Nucleare: dipende dalle politiche Petrolio: da cent anni ce n è solo per i prossimi 20 anni Scrubbers, SCR, filtri: spostano l inquinamento, non lo eliminano

98 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione

99 Production Engineering (P.E.) processo di industrializzazione integrata del prodotto nave nelle sue due componenti principali: SCAFO e ALLESTIMENTO. Individuazione delle migliori modalità costruttive (risorse Stabilimento e investimenti previsti) Individuazione degli investimenti necessari e/o specifici per la commessa Ottimizzazione costi e riduzione dei TEMPI DI PRODUZIONE - requisiti contrattuali, tecnici, programmatici e di qualità

100 Stabilimento di Monfalcone Principali caratteristiche mq di superficie ( mq coperti) dimesioni bacino: 350 x 56 x 11.3 m 1260 m di lunghezza delle banchine 2 gru a cavalletto di 400t ciascuna, serventi il bacino 2 gru a cavaliere, ciascuna di 1000t, per l area premontaggio 2 gru di 50t ciascuna, serventi lo scalo 11 gru, di portate da 2 a 20t t/anno di strutture d acciaio per carpenteria navale t/anno di strutture navali in lega leggera fino a 2 navi/anno di circa t.s.l.

101 Stabilimento di Monfalcone Flusso produttivo

102 Stabilimento di Monfalcone Officine Scafo Area di stoccaggio lamiere e profili: m 2

103 Stabilimento di Monfalcone Officina Taglio e Sagomatura Impianto sabbiatura e primerizzazione Taglio e sagomatura profili

104 Stabilimento di Monfalcone Officina Taglio e Sagomatura Impianti di taglio lamiere (Plasma e Ossimetanico)

105 Stabilimento di Monfalcone Officina Prefabbricazione Linea pannelli Arco Sommerso

106 Stabilimento di Monfalcone Officina Prefabbricazione Linea pannelli Tracciatura e taglio pannelli

107 Stabilimento di Monfalcone Officina Prefabbricazione Linea pannelli Saldatura automatica profili

108 Stabilimento di Monfalcone Officina Prefabbricazione Linea blocchi piani Robot di saldatura

109 Stabilimento di Monfalcone Nuova Linea Pannelli + Linea blocchi Piani

110 Stabilimento di Monfalcone Officina Prefabbricazione Area Blocchi piani, curvi e speciali

111 Stabilimento di Monfalcone Officina Allestimento Sistema ribaltamento blocchi

112 Nuova Area Premontaggio e Preallestimento 2 nuove gru a cavaliere, ciascuna di 1000t.

113 Stabilimento di Monfalcone Officine Montaggio Assemblaggio Sezioni di Montaggio

114 Stabilimento di Monfalcone Officine Montaggio Nuova area PREMONTAGGIO

115 Stabilimento di Monfalcone Officine Montaggio PREMONTAGGIO SCAFO

116 Stabilimento di Monfalcone Imbarco in bacino

117 Stabilimento di Monfalcone Ciclo di produzione nave (teorico) Progettazione costruzione scafo montaggio impianti montaggio arredo Ciclo di produzione reale Progettazione contrattuale + modifiche costruzione scafo montaggio impianti montaggio arredo

118 Stabilimento di Monfalcone Documentazione a. Documentazione PLA (piani di montaggio esecutivi, liste tubi, disegni progettuali di dettaglio, disegni di arredo...) b. Documentazione MET (piani di premontaggio blocchi e sezioni, P.E. di allestimento, Fire Prevention Plan, Sistemazione impianti provvisori, programma imbarco cabine, istruzioni di lavoro )

119 Stabilimento di Monfalcone PLA / Piani di Montaggio Si sviluppano sulla base dei piani coordinati, i quali sono a loro volta figli degli schemi di montaggio (unifilari) dei vari impianti, emessi dalla progettazione funzionale.

120 PLA / Disegni di arredo Stabilimento di Monfalcone Si sviluppano sulla base dei piani generali, dei concept drawings dell architetto di S.A., etc.

121 Organizzazione aziendale e project management Aspetti generali di progettazione di base di una grande nave Strumenti per la progettazione idrodinamica - simulazioni CFD, ottimizzazione carena ed eliche Progettazione strutturale - analisi statica e dinamica, globale e locale Rumore irradiato in acqua ed in aria Impianti di generazione diesel-elettrica e propulsione aspetti di energy saving e contenimento delle emissioni inquinanti Production Engineering e logistica di produzione Considerazioni finali

122 Safety regulations Continuously updated Learning from past accidents Preventing future problems Examples Safe Return to Port, Formal Safety Assessment, Alternative Design, Fire Prevention, Time to Flood-Sink-Capsize, Water on Deck, Goal-based / Performance-based Design, Probabilistic Damage Stability, New Generation Intact Stability Criteria, Innovative Life-Saving Appliances, Evacuation Analysis, Pollution Prevention and Control, Collision & Grounding, Navigation & Bridge Equipment

123 New regulatory framework: Consequences on cruise market development Significant evolution in newbuilding designs New prototypes Higher production cost (generated by new regulations) Higher costs for smaller vessels Prices cannot easily be driven downwards: Yards already at cost Financing much more difficult and costly than before Increased demand for conversions & refitting

124 R&D SHIPBUILDING REGULATORY FRAMEWORK New operational requirements foster new designs which have to comply with new rules & regulatory changes Goal Permit innovation in design

125 MAIN DRIVERS OF INNOVATIVE DESIGN safety business environment new technology

126 Future Designs & Sustainability New rules & regulations: exploiting new design opportunities New technologies: impact on systems, interfaces, lay-outs, arrangements Cruise ship design is big puzzle: if the shape of one piece changes, all the adjacent change accordingly Impact on design: non linear, not simply the addition of all factors Next generation design: finding the right balance on business / safety / environment The role of applied research and innovation

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms Campo di selezione - 50 Hz Selection chart - 50 Hz 2950 rpm 1475 rpm Campo

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Ezilda Costanzo, ENEA IEA EUWP building vice-chair Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA Roma, 27 febbraio 2015 Gli

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing.

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing. Delta PATENT PENDING Sistema di apertura per ante a ribalta senza alcun ingombro all interno del mobile. Lift system for doors with vertical opening: cabinet interior completely fittingless. Delta Centro

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti,

Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti, Data Center ELMEC Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti, alimentazione e condizionamento. Con il nuovo

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCO PROF SE 2 SeccoProf, SeccoProf EL, SeccoUltra, SeccoMust Tolgono l umidità dappertutto Removing humidity everywhere Un intera gamma professionale

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Agenda Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Section II - The Data Representation Problem and the construction of the Model Section III - Data Analysis

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

ATEX CERTIFIED. Iso 9001 - Cert. N 0633 DEX. Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps

ATEX CERTIFIED. Iso 9001 - Cert. N 0633 DEX. Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps Iso 9001 - Cert. N 0633 ATEX CERTIFIED DEX Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps DESCRIZIONE CARATTERISTICHE Le pompe per vuoto ad anello liquido serie DEX

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW Technical-scientific seminar on Analysis and design of tall building structures University of Patras 16 May 214 h. 11:-18: ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW OFFICE BUILDING IN MILAN (21-214) Structural

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Balance GRC. Referenze di Progetto. Settembre 2013. Pag 1 di 18 Vers. 1.0. BALANCE GRC S.r.l.

Balance GRC. Referenze di Progetto. Settembre 2013. Pag 1 di 18 Vers. 1.0. BALANCE GRC S.r.l. Balance GRC Referenze di Progetto Settembre 2013 Pag 1 di 18 Vers. 1.0 Project Management Anno: 2012 Cliente: ACEA SpA Roma Durata: 1 anno Intervento: Gestione dei progetti riguardanti l implementazione

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini A C Q U A V I V A ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 10 11 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra. 12

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra Built-in 12 cms. spout on plate 56991/18

Dettagli

BOLLETTINO TECNICO TECHNICAL BULLETIN BT 010 MODULAZIONE DI FREQUENZA CON INVERTER FREQUENCY VARIATION WITH INVERTER

BOLLETTINO TECNICO TECHNICAL BULLETIN BT 010 MODULAZIONE DI FREQUENZA CON INVERTER FREQUENCY VARIATION WITH INVERTER BOLLETTINO TECNICO TECHNICAL BULLETIN BT 010 MODULAZIONE DI FREQUENZA CON INVERTER FREQUENCY VARIATION WITH INVERTER Indice / Table of contents / Inhaltsverzeichnis Sommario / Summary Generalità / General

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES OPZIONI» otori i versioe flagia;» Coessioi laterali o posteriori;» Albero: cilidrico o scaalato;» Coessioi metriche o BSPP;» Altre caratteristiche speciali OPTIONS» Flage mout;» Side ad rear ports;» Shafts-

Dettagli

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR CD 2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR Introduzione / Introduction 3 Gamma completa / Complete range 4 Pesi e rubinetti / Weight and valves 4 Caratteristiche tecniche / Technical data 4 Max corrente

Dettagli

M16FA655A - Mark V. Manuale dell Utente - User Manual SIN.NT.002.8. Regolatore di Tensione per Generatori Sincroni Trifase

M16FA655A - Mark V. Manuale dell Utente - User Manual SIN.NT.002.8. Regolatore di Tensione per Generatori Sincroni Trifase M16FA655A - Mark V Manuale dell Utente - User Manual Regolatore di Tensione per Generatori Sincroni Trifase Automatic Voltage Regulator for Three-phase Synchronous Generators (Issued: 09.2010) SIN.NT.002.8

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA pag. 1 La Societa CAE Technologies Srl e stata fondata nel marzo 2013. Il nome breve della CAE Technologies Srl e CAETECH.

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Cognitive Adaptive Man Machine Interface for Cooperative Systems 19 Settembre 2012 ENAV ACADEMY Forlì (IT) Magda Balerna 1 ARTEMIS JU Sub Project 8: HUMAN Centred Design

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development 2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development Roma, 10-11 aprile 2014 snam.it «Small-scale LNG»: un interesse in crescita

Dettagli

Life-cycle cost analysis

Life-cycle cost analysis Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Life-cycle cost analysis con esempi applicativi Docenti Collaboratori Lezione di prof. Stefano Stanghellini prof. Sergio Copiello arch. Valeria

Dettagli

Finecorsa di prossimità con kit di montaggio Proximity limit switches with mounting kit

Finecorsa di prossimità con kit di montaggio Proximity limit switches with mounting kit Finecorsa di prossimità con di montaggio Proximity limit switches with mounting Interruttori di prossimità induttivi M12 collegamento a 2 fili NO Tensione di alimentazione: 24 240V ; 24 210V. orrente commutabile:

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli