Sommario. DOCUMENTO RISERVATO AD USO INTERNO Pagina 2 di 10

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario. DOCUMENTO RISERVATO AD USO INTERNO Pagina 2 di 10"

Transcript

1 Piano di valutazione Horsa Anno 2013

2 Sommario Perché Horsa introduce un Piano di Valutazione... 3 I destinatari del Piano di Valutazione... 4 I criteri di acquisizione dei Punti... 4 Costi standard di riferimento... 5 Esempi... 6 Correttivi... 7 Assegnazione di clienti in CRM... 8 FAQ... 9 Pagina 2 di 10

3 Perché Horsa introduce un Piano di Valutazione Horsa vuole premiare il merito. Il merito è legato al raggiungimento dei propri obiettivi e all impegno che ognuno profonde nel lavoro in collaborazione con gli altri. A fine anno il management di ogni BU valuterà i propri collaboratori in relazione a questi due aspetti, basandosi su: informazioni qualitative sull impegno profuso emerse durante l anno da parte dei colleghi e dei propri responsabili, informazioni quantitative derivate dal Piano di Valutazione descritto nel presente documento. A seconda della valutazione complessiva verrà erogato un Premio personale. Il valore complessivo messo a disposizione da Horsa per l erogazione dei Premi Personali è legato alla redditività di Horsa (somma della redditività di tutte le BU) e verrà indicato dopo la chiusura del primo semestre. Gli obiettivi del Piano di Valutazione sono principalmente tre: Premiare i comportamenti virtuosi. Chiarire quali sono gli obiettivi che Horsa si aspetta da ognuno. Fare in modo che lo sforzo del singolo vada nella direzione dell obiettivo di Gruppo che per il 2013 è l aumento della redditività Il Piano di Valutazione introduce degli indicatori obiettivo per ogni ruolo che portano a guadagnare dei Punti durante il corretto svolgimento del proprio lavoro. Il modello su cui è costruito il Piano di Valutazione è al suo primo anno ed è quindi in test per poter essere migliorato ed affinato per gli anni successivi. E possibile che non colga appieno tutte le sfumature delle diverse professionalità che Horsa esprime e che non garantisca sempre equità. Però è un modello oggettivo, legato a risultati quantitativi e dichiarati. L intento per il 2013 è quindi che questo modello riesca a gestire in modo equo ed oggettivo la maggioranza dei casi, pur prevedendo correttivi basati su informazioni qualitative. Pagina 3 di 10

4 I destinatari del Piano di Valutazione Destinatari del Piano di Valutazione sono in prima istanza tutti i professionisti di Horsa inseriti nelle Funzioni Sales e Delivery di tutte le Business Unit, siano essi dipendenti o collaboratori esterni stabili. Solo in seconda battuta verrà preso in considerazione e messo a punto un analogo meccanismo incentivante destinato alle persone appartenenti alle Funzioni di Staff: HR, Amministrazione & Finance, Marketing. I criteri di acquisizione dei Punti I Punti vengono distribuiti a tutti i professionisti, a seconda che stiano svolgendo Attività Sales - intendendo tutto ciò che concorre a vendere o Attività di Delivery - intendendo tutto ciò che è finalizzato a gestire/svolgere il progetto. Per i professionisti che stanno svolgendo Attività Sales l attribuzione dei Punti deriva dal Margine Netto Presunto per le nuove vendite; per i professionisti che stanno svolgendo Attività di Delivery, l attribuzione dei Punti deriva dal Margine Netto Consuntivato dalle proprie attività. Attività Sales Margine Netto Presunto = Venduto complessivo - costi SW - costi HW costo standard * gg a business case. Le gg a business case sono i giorni reali di progetto previsti a business case, che potrebbero essere diversi da quelli dichiarati a contratto per motivi commerciali. E un dato che viene rilevato dalle Opportunità del CRM, nelle quali è presente il campo Margine Netto Presunto. Per ogni Opportunità vinta, le figure professionali che hanno diritto ai Punti sono le seguenti (sono tutti campi presenti nella Opportunità in CRM): Commerciale: chi conduce la trattativa e firma il contratto, di cui ha la responsabilità primaria Segnalatore: chi segnala/procura l opportunità commerciale, a prescindere dal suo ruolo (può essere chiunque in Horsa) Presale: chi concorre alla analisi, demo, prototipo, stesura dell offerta oggetto del contratto Altro Sale: chi eventualmente supporta il Commerciale che ha la primaria responsabilità del contratto I punti sono assegnati: ogni 2000,00 di Margine Netto Presunto o Commerciale: 2 punti o Segnalatore: 1 punto o Presale: 1 punto o Altro Sale: 1 punto in quantità doppia per i New Names Pagina 4 di 10

5 Attività di Delivery Margine Netto Consuntivo = Di Progetto = Fatturato Servizi - costo standard * gg erogate Complessivo = Fatturato Complessivo Costi SW Costi HW - costo standard * gg erogate Il Margine Netto Consuntivo è un dato che viene calcolato dal gestionale sulla base dell andamento del progetto (T&M o Chiuso con i SAL). Per non danneggiare il Delivery qualora il progetto sia venduto sottostimato, il Delivery avrà come bonus le giornate che non sono state riconosciute in fase di vendita. Nel calcolo del Fatturato Servizi sarà quindi aggiunto un Fatturato Servizi virtuale per le giornate previste ma non riconosciute in fase di vendita (moltiplicato per la tariffa media di vendita su quel progetto). Le figure professionali che hanno diritto ai punti sono le seguenti: CM: il Client Manager che ha la responsabilità del Cliente a 360 gradi PM: il Project Manager che ha la responsabilità primaria nella conduzione e gestione di progetto Consultant: tutti i consulenti che lavorano al progetto (si intendono compresi in questa categoria Programmatori, Tecnici, Sistemisti etc.). I punti vengono assegnati, per i CM e PM: ogni 2000,00 di Margine Netto Consuntivo o o Per i Consulenti: PM: 5 punti, sul Margine Netto Consuntivo Di Progetto CM: 2 punti, sul Margine Netto Consuntivo Complessivo in considerazione delle giornate fatturate, laddove nei progetti chiusi, il valore delle gg fatturate si evince dal valore totale fatturato diviso la tariffa media (che è la tariffa utilizzata nel contratto o nel business case). o o Per il Team AMS, Senior Consultant: 1 punto per ogni loro giornata fatturata al cliente. Consultant: 0,5 punti per ogni loro giornata fatturata al cliente. Stessi punti indicati sopra, come se l intera attività annua (e il relativo fatturato annuo) del Team AMS fosse attribuibile ad un unico progetto chiuso la cui realizzazione ha impegnato tutti i giorni lavorati nell anno in attività AMS da tutti i consulenti. Costi standard di riferimento Per il calcolo del Margine Netto per i Servizi si utilizzano come parametro di riferimento i costi standard Horsa. Questi valori si applicano sia per personale interno che per personale esterno (sia personale a P.IVA che appartenente ad altre società esterne al Gruppo Horsa). Questo perché non è responsabilità del Commerciale/CM/PM se il team di lavoro necessita dell apporto di personale esterno. Pagina 5 di 10

6 Esempi Segue un esempio di una vendita di un nuovo progetto e della relativa implementazione con assegnazione dei Punti a tutte le figure professionali coinvolte. Attività di vendita Un Project Manager SAP durante una riunione da cliente rileva interesse per una soluzione di Business Analytics su Qlikview. Chiama il BU Manager Business Analytics, il quale gira l informazione al Commerciale specializzato in Qlikview. Il PM ed il Commerciale vanno a fare una presentazione dal cliente e rilevano una reale opportunità. Il Commerciale crea l opportunità sul CRM, inserendo i seguenti campi: Segnalatore: il PM Commerciale: lui stesso Presale: un collega della BA che dovrà preparare un prototipo Altro Sales: nessuno Dopo la fase di macro analisi l Opportunità sul CRM viene completata con i seguenti dati: Giorni da Business Case: _150 Margine Netto Previsto Servizi: Margine Netto Previsto Totale: Dopo il ciclo di vendita, viene firmato il contratto, che a Business Case riporta esattamente le cifre previste nella Opportunità. Da Business Case si determina un Margine Netto Previsto pari a così suddiviso: Software e canone: Hardware: Servizi: Questa Opportunità Vinta prevede quindi l assegnazione dei seguenti Punti: Segnalatore: / * 1 = 20 Commerciale: / * 2 = 40 Presale: / * 1 = 20 Pagina 6 di 10

7 Attività di progetto Il progetto viene affidato ad un Project Manager BA, il team è composto da un Consulente Senior ed un Consulente. Al termine del progetto si rilevano i seguenti numeri: PM: 10 gg fatturati Cons Senior: 60 gg fatturati Cons: 80 gg fatturati Fatturato: Costi standard *: Margine Netto Consuntivo: * il dato deriva dai giorni erogati per i relativi costi standard. Ai fini dell esempio sapere il dettaglio dei gg erogati non serve. Questo Progetto prevede quindi l assegnazione dei seguenti Punti: PM: / * 5 = 50 Cons Senior: 60 gg * 1 = 60 Cons: 80 gg * 0,5 = 40 NOTA: il PM accumula 50 punti in 10 giorni, quindi in proporzione più che i consulenti. Correttivi Il modello su cui è costruito il Piano di Valutazione è al suo primo anno, ed è quindi in test. E possibile che non colga appieno tutte le sfumature delle diverse professionalità che Horsa esprime e porti a casi di scarsa equità. Per questo motivo sono previsti possibili correttivi nella assegnazione dei Punti, ad esempio: 1. il BU Manager, in accordo con la Direzione, ha la facoltà di elargire Punti sulla base di elementi non quantificabili nel modello (es. progetto che va male per cause esterne e Horsa decide di proseguire, progetto venduto a margine zero per decisione di Horsa di investire su quel cliente, etc.). 2. Nel caso qualche BU abbia difficoltà per i primi mesi del 2013 a calcolare i dati per assegnare i Punti (i sistemi informativi si stanno adeguando allo scopo), si utilizzeranno logiche più qualitative in carico al BU Manager. Pagina 7 di 10

8 Assegnazione di clienti in CRM Il concetto di assegnazione di clienti è centrale nella erogazione dei Punti ai Client Manager o ai Commerciali. Per gestire in modo chiaro e condiviso queste assegnazioni viene utilizzato il CRM, che per ogni Account (=Cliente) prevede tre campi nei quali viene indicata la persona alla quale quel cliente è assegnato e il tipo di assegnazione. Il primo campo si chiama Referente di Gruppo. Il Referente di Gruppo prende i Punti su tutto il Margine Netto Consuntivo Complessivo del cliente. E l unico campo che prevede una assegnazione forte (= il cliente lo gestisco io). Essere Referente di Gruppo di un Account significa essere il principale responsabile del margine prodotto sul cliente e della crescita del volume d affari sullo stesso. Significa anche avere un budget da produrre. Quindi nella logica di assegnazione, il Referente Horsa può essere: un Client Manager, per i clienti più importanti (ad alto volume o alto potenziale) un Commerciale, per i clienti importanti e dove ha una relazione molto forte (è aiutato dai Project manager per le attività operative) Nessuno, se il cliente è piccolo o con modesti margini di sviluppo. Il Referente di Gruppo va informato in merito a qualsiasi azione in corso su quell Account: anche il Marketing, prima di effettuare qualsiasi azione, deve chiedere il suo consenso. Il secondo campo è il Commerciale di Relazione : Il Commerciale di Relazione prende punti solamente sulle Opportunità alle quali lavora, ma non ha alcun diritto su quanto prodotto da altri (PM o Commerciali) sul Cliente salvo che non vi sia un suo contributo esplicitato in CRM (come Segnalatore, Altro Sales). Corrisponde al Commerciale che ha una relazione con l Account, sia che si tratti di un Cliente o meno. Il campo Commerciale di Relazione viene usato per comunicare a tutti in Horsa che quel Commerciale conosce bene l azienda. Di conseguenza è possibile (e preferibile) che un collega che voglia proporre qualcosa a quel cliente chieda una mano al Commerciale di Relazione (magari dandogli un ruolo di Altro Sales nella Opportunità). Il Commerciale di Relazione non ha degli obiettivi di budget sull Account. Gli Account muniti di Commerciale di Relazione possono essere contattati da altri Commerciali o dal Marketing, a meno che non vi siano già in corso azioni da parte di colleghi (identificabili dalla presenza di una Opportunità in CRM). Il terzo campo è il Project Manager. Corrisponde al capo progetto che sta lavorando / ha lavorato sul cliente e serve ad informare tutti in Horsa che su quel Cliente il PM ha una buona conoscenza. E particolarmente utile nei casi in cui non vi sia né il Referente di Gruppo, né il Commerciale di Relazione. NOTA: Il compito di sviluppare il fatturato sul Cliente dove non ci sia un un Referente di Gruppo è in carico al Commerciale di Relazione e/o al Project Manager. Il Commerciale ne ha un ritorno personale per effetto delle vendite che fa, il PM per effetto delle vendite che supporta e per la propria crescita in qualità di CM. Pagina 8 di 10

9 FAQ Quando viene definito il mio premio 2013? Entro fine aprile 2014 viene indicato il premio che ognuno ha meritato sulla base dei Punti e dell impegno profuso. Quando viene erogato il mio premio 2013? Entro fine giugno Come posso sapere quanti punti ho accumulato in corso d anno? Ogni sei mesi verranno calcolati i punti di ognuno e comunicati personalmente. Se decido di dare le dimissioni, che fine fa il mio premio? Il premio vuole premiare anche la fedeltà, verrà quindi erogato solo per chi è in azienda alla data della erogazione. Se in corso d anno vengo spostato di ruolo cosa succede? I punti saranno calcolati secondo il vecchio ruolo fino alla data del cambio di ruolo, e con il nuovo ruolo a partire dalla data. Se io, in qualità di PM vengo spostato su un altro progetto cosa succede? I punti saranno calcolati sul vecchio progetto fino alla data del cambio di progetto, e sul nuovo progetto a partire dalla data del cambio. BU Tecnologia: devono essere definite già in sede di offerta le giornate di attività tecnico sistemistica eventualmente necessarie? Il Commerciale che vende un progetto di Tecnologia deve prevedere le giornate necessarie con l aiuto del Delivery. Se vendo un progetto Time&Material di pochi giorni, che poi diventa molto consistente, in che modo vengono calcolati i Punti? Si tenga presente che: Se la vendita la fa un CM, lui prende i punti sempre e comunque su tutto il Margine prodotto sul cliente (quindi il problema in oggetto non sussiste). Se la vendita la fa un Commerciale, è probabile che per l ampliamento del progetto il Commerciale sia di nuovo richiesto per la nuova offerta (quindi il problema in oggetto non sussiste). Nel caso in cui il Commerciale venda un piccolo progetto ed esso poi si trasformi in un grande progetto senza l aiuto del Commerciale, il BU Manager può avvallare l accesso ai Punti per il Commerciale per un tempo successivo alla firma, da definire caso per caso (es. 6 mesi, 12 mesi). Se ho dei progetti a cavallo dell anno come calcolo i punti? Con i SAL vengono definiti il margine teorico e le gg fatturate al 31/12. Se nel Delivery ci sono persone che svolgono ruolo misto, come assegno i punti? Se il PM lavora come consulente su un progetto di altro PM, prende i punti come consulente. Se il PM è da solo sul progetto, gli vengono assegnati i punti come da Consulente Senior. Se il PM fa delle attività operative da consulente, ma gestisce ANCHE almeno un altra persona, si calcola come PM. Pagina 9 di 10

10 Il PM che fa enlargement sul progetto, funge da segnalatore? No, il segnalatore è per le NUOVE opportunità, quelle gestite a CRM. L ampliamento di un progetto ad opera del PM NON è una nuova vendita, e non va in CRM. Il PM che fa enlargement viene automaticamente premiato per il fatto che lui prende i Punti sui suoi progetti, che se si allargano producono maggiore margine. Il PM che individua l esigenza per un nuovo progetto in un cliente, funge da segnalatore? Si, il segnalatore è per le NUOVE opportunità, sia SW, HW, o nuovi progetti (Servizi). Quando si parla di Consulenti, si intende generalizzato a Programmatori, Tecnici, etc? SI, esatto. Chi fa sviluppo di software interno (non legabile ad alcun fatturato) vedrà erogati i punti in base alle giornate lavorate rispetto alle stime concordate con il suo responsabile (come fosse un progetto chiuso). Chi fa attività di Tecnico HW prende i punti in base a quanto le sue attività concorrono al fatturato (come fosse un consulente). In casi nei quali sia molto difficile individuare la bontà del lavoro del singolo rispetto al fatturato del team, in accordo con il BU manager si adotteranno delle specifiche logiche di team/reparto. Secondo me da questo modello i Commerciali non sono motivati a saturare il Delivery. Quando il commerciale vende servizi, la vendita genera Margine e quindi Punti. Inoltre se il Delivery non è saturo Horsa avrà meno risorse a fine anno da destinare ai Premi. Il fatto che tutta la struttura sia sempre a pieno regime è il fondamento di base per produrre redditività (e quindi disponibilità di Premi). Per il 2012 cosa dobbiamo aspettarci? Questo sistema di Valutazione è in funzione a partire dal 1 gen Per il 2012 sarà fatto un ragionamento per ogni singola società, in base agli accordi presi e all andamento della società. Se ho dubbi a chi chiedo? Al tuo BU Manager o al responsabile di sede. Pagina 10 di 10

Il Tuo CRM per il Marketing

Il Tuo CRM per il Marketing Il Tuo CRM per il Marketing C.R.M. è l acronimo di Customer Relationship Management: : gestione delle relazioni con i clienti. In altre parole il C.R.M. è rappresentato dalla gamma di attività che contribuiscono

Dettagli

RAGIONE SOCIALE: SOCIETA DI CAPITALI, PERSONE, PER AZIONI, SETTORE MERCEOLOGICO: ANNO DI COSTITUZIONE DELLA SOCIETA : N SOCI E QUOTE: ALTRE SEDI:

RAGIONE SOCIALE: SOCIETA DI CAPITALI, PERSONE, PER AZIONI, SETTORE MERCEOLOGICO: ANNO DI COSTITUZIONE DELLA SOCIETA : N SOCI E QUOTE: ALTRE SEDI: AZIENDA RAGIONE SOCIALE: SOCIETA DI CAPITALI, PERSONE, PER AZIONI, SETTORE MERCEOLOGICO: TIPO AZIENDA: di produzione Commerciale Di servizio Altro: ANNO DI COSTITUZIONE DELLA SOCIETA : N SOCI E QUOTE:

Dettagli

Esempio 6 Esempio di mappature 1) Ciclo attivo 2) Ciclo personale

Esempio 6 Esempio di mappature 1) Ciclo attivo 2) Ciclo personale Esempio 6 Esempio di mappature 1) Ciclo attivo 2) Ciclo personale 1 1) Voci di bilancio impattate dal processo CICLO ATTIVO Ricavi e crediti per vendite effettuate 2) Descrizione del ciclo personale rilevato

Dettagli

Ci sono circa 700.000 centralini in Italia

Ci sono circa 700.000 centralini in Italia Ci sono circa 700.000 centralini in Italia Il 90% è un centralino tradizionale Un centralino si cambia ogni 10-12 anni Se ho 200 clienti, posso vendere 20-30 centralini l anno con un fatturato di +150.000

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Engineering Agenda Scenario nel quale matura la necessità di esternalizzare Modalità conrattuali, ambito, livelli di servizio Modalità di governo del contratto e di erogazione dei servizi Metodologia

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Organizzazione dello studio professionale

Organizzazione dello studio professionale Organizzazione dello studio professionale Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale e Tributario Partner 2014 Pagina 1 Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale

Dettagli

Bet Analytics The Social Betting Strategy

Bet Analytics The Social Betting Strategy Bet Analytics The Social Betting Strategy Antonino Marco Giardina Aprile 2012 My Business Idea Founder Nome: Antonino Marco Giardina Studi: Laurea Magistrale in Statistica, Economia e impresa - Università

Dettagli

La leva della LEAN TECHNOLOGY per aumentare competitività, produttività ed efficienza. Flavio Tonetto - 4 maggio 2015

La leva della LEAN TECHNOLOGY per aumentare competitività, produttività ed efficienza. Flavio Tonetto - 4 maggio 2015 La leva della LEAN TECHNOLOGY per aumentare competitività, produttività ed efficienza Flavio Tonetto - 4 maggio 2015 METODO SINERGIA: PASSIONE, COMPETENZA, CONCRETEZZA Gli obiettivi del convegno In questo

Dettagli

La gestione dello Studio Odontoiatrico

La gestione dello Studio Odontoiatrico A cura di Daniele Rimini Pd For Consulenza Direzionale in collaborazione con il laboratorio Tridentestense è lieta di presentarvi la ricetta manageriale La gestione dello Studio Odontoiatrico Presidente

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali FORTIA La formazione aziendale davvero World Class Le aziende camminano

Dettagli

RISORSE UMANE PROFILI TECNICI STIMA DEL FABBISOGNO PER IL PTA

RISORSE UMANE PROFILI TECNICI STIMA DEL FABBISOGNO PER IL PTA Pagina: 1 di 9 Registro delle modifiche Data Sezione del documento / Motivo della revisione Revisione 11/03/2010 Emissione formale A ALLEGATI: ---- DISTRIBUZIONE DEL DOCUMENTO: Direttore Generale Dott.

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA

MODULO OFFERTA ECONOMICA Allegato 1 al documento Modalità presentazione offerta GARA A PROCEDURA APERTA N. 1/2007 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI RILEVAZIONE E VALUTAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM 1 Che cos è un progetto? Una serie complessa di attività in un intervallo temporale definito... finalizzate al raggiungimento di obiettivi

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE VII APPENDICE I CASI DI STUDIO Servizi pubblici territoriali online

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 1 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (1 - non fatevi prendere in contropiede: i 5 passi per ottimizzare la gestione delle previsioni di vendita) Pagina

Dettagli

COME CONTROLLARE I RISULTATI DI GESTIONE (Guida per il piccolo imprenditore)

COME CONTROLLARE I RISULTATI DI GESTIONE (Guida per il piccolo imprenditore) Paolo Mazzoni 2010. E' ammessa la riproduzione per scopi di ricerca e didattici se viene citata la fonte completa nella seguente formula: "di Paolo Mazzoni, www.paolomazzoni.it, (c) 2010". Non sono ammesse

Dettagli

Il controllo di gestione negli impianti a biogas

Il controllo di gestione negli impianti a biogas Il controllo di gestione negli impianti a biogas C è bisogno del controllo di gestione? Gli impianti a biogas hanno un ciclo produttivo apparentemente semplice che sulla carta consente agevolmente di realizzare

Dettagli

Economia e Gestione delle Imprese seconda parte Business Game

Economia e Gestione delle Imprese seconda parte Business Game Economia e Gestione delle Imprese seconda parte Business Game Alfio Cariola, Maurizio La Rocca e Gaetano Miceli www.egiunical.org Per maggiori info: m.larocca@unial.it Business Game online Cos è il General

Dettagli

La Gestione del progetto

La Gestione del progetto Il Laboratorio e la Professione La Gestione del progetto Padova 25-26 settembre 2009 M. Iside Bruschi REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO Il Project Management è un sistema che utilizza ed applica conoscenze

Dettagli

la rivoluzione del network marketing piano marketing COPYRIGHT CROSS NETWORK marchio registrato vietata la riproduzione anche parziale

la rivoluzione del network marketing piano marketing COPYRIGHT CROSS NETWORK marchio registrato vietata la riproduzione anche parziale la rivoluzione del network marketing piano marketing 1 La Fee di ingresso è di tre tipi: QUOTA ISCRIZIONE Piano compensi FEE e Caratteristiche 1. Membro FREE non paga quote di ingresso, Specifiche: - ha

Dettagli

Per CONOSCERE uno STRUMENTO UTILE a migliorare l Efficienza ed ottenere Espansione vedi nel mio sito la sezione intitolata: Migliorare i Risultati.

Per CONOSCERE uno STRUMENTO UTILE a migliorare l Efficienza ed ottenere Espansione vedi nel mio sito la sezione intitolata: Migliorare i Risultati. Per CONOSCERE uno STRUMENTO UTILE a migliorare l Efficienza ed ottenere Espansione vedi nel mio sito la sezione intitolata: Migliorare i Risultati. Esiste un metodo semplice per ottenere i Costi sotto

Dettagli

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI Consultant & ICT Strategic Partner b e e Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI BEE CONSULTING SRL Via Rimassa 70/7 Genova Tel/Fax (+39) 010.582489 Cap.Soc. 20.000,00 i.v. P.Iva

Dettagli

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI Siamo ancora in tempo Questo è l anno in cui lo scenario competitivo nel quale si muovono le PMI italiane è difficile come non mai in passato. L affiancamento di un Partner qualificato qual è implica per

Dettagli

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM RICONOSCERE I CLIENTI PROFITTEVOLI : GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM DEFINIRE IL GRADO DI PROFITTABILITA DEL CLIENTE Avere un'organizzazione orientata al cliente

Dettagli

Persone sulle quali poter contare

Persone sulle quali poter contare Account Team Persone sulle quali poter contare Per gestire la propria flotta è necessario poter fare affidamento ogni giorno su un esperto e ricevere soluzioni precise in caso di bisogno. E per questo

Dettagli

TONKE STUDIO MANAGER. E semplice e funziona.

TONKE STUDIO MANAGER. E semplice e funziona. E semplice e funziona. Le caratteristiche principali! Gestione clienti e fornitori Gestione Fatture attive, passive, costi diretti e costi indiretti Canoni ricorrenti (domini, hosting, etc) Gestione commesse

Dettagli

Cos è il Marketing del consiglio?

Cos è il Marketing del consiglio? Cos è il Marketing del consiglio? Il Marketing del consiglio è uno dei metodi di commercializzazione dei prodotti con la crescita più rapida e peggio compresi al giorno d oggi. Marketing significa semplicemente

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 2 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (2 - migliorate la vostra credibilità: i 5 passi per dimostrare l efficacia del Marketing) Pagina 1 di 9 SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica CAPITOLATO TECNICO PER UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE DELLA COMPONENTE AUTOGOVERNO DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

Birra Peroni nel Semestre di Presidenza del Consorzio ELIS. "Employability 2.1" Flessibilità del mercato del lavoro e occupazione giovanile

Birra Peroni nel Semestre di Presidenza del Consorzio ELIS. Employability 2.1 Flessibilità del mercato del lavoro e occupazione giovanile Birra Peroni nel Semestre di Presidenza del Consorzio ELIS "Employability 2.1" Flessibilità del mercato del lavoro e occupazione giovanile Documento di progetto Versione del 9 Gennaio 2015 Sommario Il

Dettagli

Piano Marketing PM-International

Piano Marketing PM-International Piano arketing P-International Il piano marketing P-I permette di partire in 3 modi: 1 Lento indicato a chi non ha soldi nemmeno per mangiare 2 edio indicato a chi non ha esigenze immediate, guadagno nel

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE PER AGENZIE DI TRADUZIONE MANUALE DI RIFERIMENTO V.1.3

SOFTWARE GESTIONALE PER AGENZIE DI TRADUZIONE MANUALE DI RIFERIMENTO V.1.3 D.F.S. Informatica s.r.l. Sede Legale: Via Montegrappa, 6 44047 Sant Agostino (FE) C.F. / R.I. / P.IVA 01534580384 - R.E.A N. 175668 Sede Amministrativa e Commerciale: Via della Meccanica, 5-40050 Argelato

Dettagli

LA GIUSTA DIREZIONE PER IL TUO BUSINESS

LA GIUSTA DIREZIONE PER IL TUO BUSINESS LA GIUSTA DIREZIONE PER IL TUO BUSINESS DIREZIONALE MANAGEMENT SOLUTIONS È LA SOLUZIONE SOFTWARE PER LA CHE ABBINA AGLI STRUMENTI TIPICI DEL UN MODELLO BASATO SULLE LINEE GUIDA CHE TIPICAMENTE CARATTERIZZANO

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

Scheda Progetto. Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale. Indirizzo Sede Amministrativa. Nome del Referente. Telefono del Referente

Scheda Progetto. Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale. Indirizzo Sede Amministrativa. Nome del Referente. Telefono del Referente Scheda Progetto Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale Indirizzo Sede Amministrativa Nome del Referente Telefono del Referente 1 1. In quale fase si colloca la Tua Impresa? (inserisci

Dettagli

SuisseGest CLOUD ERP PER LE AZIENDE SVIZZERE

SuisseGest CLOUD ERP PER LE AZIENDE SVIZZERE SuisseGest CLOUD ERP PER LE AZIENDE SVIZZERE Gestionale avanzato Pay-per-Use SUISSEGEST supportato e commercializzato da Forcontact Europe SA, introduce in Svizzera un nuovo modello ERP gestionale per

Dettagli

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA ZIMMERMANNUNDKOLL.IT PAG. 1 DI 8 INDICE INTRODUZIONE AL WEB MARKETING MIX PAG. 03 LE FASI CHIAVE PAG. 04 RISCHIO DI INVESTIMENTO PAG. 05 DETTAGLIO SERVIZI PAG. 07 BUDGET

Dettagli

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano Guida al CRM White Paper FrontRange Solutions Pagina 1 di 18 SOMMARIO 1. Il CRM: come può migliorare il business aziendale... 3 1.1 Il CRM... 3 1.2 Quali sono i vantaggi di avere una strategia CRM?...

Dettagli

Project Management Base

Project Management Base Master in Project Management e Gestione dell'innovazione http://www.rieforum.org/master/index.php?option=com_content&view=article&id=48&itemid=53&lang=it Project Management Base Modulo 3/3 Venerdì/Sabato

Dettagli

FORZA VENDITE UNA. In oltre 10 anni di esperienza: oltre 800 aziende soddisfatte della nostra attività

FORZA VENDITE UNA. In oltre 10 anni di esperienza: oltre 800 aziende soddisfatte della nostra attività FORZA VENDITE UNA In oltre 10 anni di esperienza: oltre 800 aziende soddisfatte della nostra attività oltre 3000 agenti e quadri commerciali inseriti presso le nostre aziende clienti oltre 20 UNA Consultant

Dettagli

CO-Founder NO LIMITS GENERATION. La Guida Definitiva per Risparmiare e Guadagnare con l E-Commerce CASHBACK REVOLUTION

CO-Founder NO LIMITS GENERATION. La Guida Definitiva per Risparmiare e Guadagnare con l E-Commerce CASHBACK REVOLUTION CO-Founder NO LIMITS GENERATION La Guida Definitiva per Risparmiare e Guadagnare con l E-Commerce CASHBACK REVOLUTION Copyright 2015-2016 Germano Monteleone Visto in: Pag. 1 Capitoli 1) Il segreto del

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Prof. Andrea Borghesan venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: Alla fine di ogni lezione Modalità esame: scritto 1 Sistema informativo. Prima definizione Un sistema

Dettagli

ORGANIZZAZIONE, PIANIFICAZIONE E

ORGANIZZAZIONE, PIANIFICAZIONE E ORGANIZZAZIONE, PIANIFICAZIONE E CRESCITA DELLO STUDIO PROFESSIONALE Roberto Cunsolo Commercialista in Catania Catania 27 marzo 2014 Guida alla gestione dei piccoli e medi studi professionali Modulo 2:

Dettagli

La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea.

La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea. Gentile Studentessa/te La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea. Al fine di facilitare la produzione del suo elaborato riporto di seguito

Dettagli

IT account case study Acraf

IT account case study Acraf IT account case study Acraf goal Le caratteristiche di un OBIETTIVO Specifico, misurabile, espresso in forma scritta e condivisibile con gli altri. Definito nella scala dei tempi, espresso in termini positivi.

Dettagli

Strategie di web-marketing

Strategie di web-marketing Strategie di web-marketing Prima di iniziare il web-marketing Prima di iniziare una strategia di web-marketing, è necessario comprendere se questo possa essere veramente utile alla propria azienda: Cosa

Dettagli

ICT Consultant & Project Management

ICT Consultant & Project Management PROPOSTA DI COLLABORAZIONE GESTIONE SISTEMI INFORMATIVI COMUNE DI XXXXXXX Nome del Documento: PR01092014XXXXXXX V1.doc Versione: 2 Revisione: 1 Stato: FINALE Autore: Orazio Repetti Data Rilascio: Reggio

Dettagli

Alessandro Bottaioli Responsabile Tecnico Progetti InFarma. Pieralberto Nati Responsabile progetto FrontEnd Studiofarma

Alessandro Bottaioli Responsabile Tecnico Progetti InFarma. Pieralberto Nati Responsabile progetto FrontEnd Studiofarma Alessandro Bottaioli Responsabile Tecnico Progetti InFarma Pieralberto Nati Responsabile progetto FrontEnd Studiofarma COME SIAMO ARRIVATI QUI C era una volta la signorina che rispondeva al telefono finalmente

Dettagli

CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE?

CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE? CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE? Se metti in soldi in banca che tasso di interesse ti danno? Il 2% forse. Se compri obbligazioni quale rendimento ti puoi aspettare? Quelle buone e non troppo rischiose

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

Premio Variabile DI RISULTATO

Premio Variabile DI RISULTATO Guid ida pratica A cura della Segreteria di Gruppo Premio Variabile DI RISULTATO Le previsioni per il premio del prossimo anno AGGIORNAMENTO OTTOBRE 2015 SOMMARIO IL PVR PREMIO VARIABILE DI RISULTATO...

Dettagli

CRM Downsizing Program

CRM Downsizing Program Azzerare i costi inutili del CRM e massimizzare il valore di quanto già realizzato S empre, e in special modo durante periodi di crisi, risulta vitale in azienda individuare tutte le potenziali fonti di

Dettagli

Le FAQ della simulazione

Le FAQ della simulazione Le FAQ della simulazione L obiettivo di queste FAQ è fornire ai progettisti di corsi di formazione, a docenti, agli utenti di corsi di formazione e a coloro che sono addetti allo sviluppo delle risorse

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

LE STRUTTURE ORGANIZZATIVE DI TRADE MARKETING. Beatrice Luceri Facoltà di Economia Anno Accademico 2000/01

LE STRUTTURE ORGANIZZATIVE DI TRADE MARKETING. Beatrice Luceri Facoltà di Economia Anno Accademico 2000/01 LE STRUTTURE ORGANIZZATIVE DI TRADE MARKETING Beatrice Luceri Facoltà di Economia Anno Accademico 2000/01 La configurazione della funzione di Trade Marketing I fenomeni che hanno influito sui processi

Dettagli

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food 1 Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food Crescere insieme lavorando in maniera coordinata e condivisa, per migliorare la qualità della vita nelle nostre città Regala alla tua azienda la giusta

Dettagli

Modellare un PMO come organizzazione virtuale: lezioni imparate

Modellare un PMO come organizzazione virtuale: lezioni imparate Evento: L evoluzione del PMO - Milano, 28 Febbraio 2012 Modellare un PMO come organizzazione virtuale: lezioni imparate Maria Cristina Barbero, MBA, PMP Nexen Business Consultants S.p.A. Gruppo Engineering

Dettagli

Virtual Teams @Tetra Pak. PMI NIC Branch Emilia Romagna e Marche Bologna, 8 aprile 2011

Virtual Teams @Tetra Pak. PMI NIC Branch Emilia Romagna e Marche Bologna, 8 aprile 2011 Virtual Teams @ PMI NIC Branch Emilia Romagna e Marche Bologna, 8 aprile 2011 Chi é Paola Botti g Nata e vissuta a Modena g Dipendente dal 1980 g g g Dal 2003 Director Sales Support, Supply Chain operations

Dettagli

Il processo commerciale

Il processo commerciale Il processo commerciale Rendere sistemico e sistematico il successo Prendiamo qualsiasi studio effettuato su temi relativi alla produzione, ai sistemi produttivi, le teorie del just in time, la lean production,

Dettagli

Talent Management Survey. Risultati

Talent Management Survey. Risultati Risultati Luglio 2012 Nell attuale scenario, per HR si pone la sfida di garantire un collegamento costante tra le strategie di business e le iniziative di gestione del Talento. I cambiamenti legati a globalizzazione

Dettagli

INDEX COME AIUTIAMO I NOSTRI CLIENTI PRODOTTI CAPABILITIES CON CHI LAVORIAMO IL NOSTRO PROCESSO COME LAVORIAMO TEAM CRESCITA CONTATTI

INDEX COME AIUTIAMO I NOSTRI CLIENTI PRODOTTI CAPABILITIES CON CHI LAVORIAMO IL NOSTRO PROCESSO COME LAVORIAMO TEAM CRESCITA CONTATTI C O M P A N Y P R O F I L E 2 0 1 5 INDEX COME AIUTIAMO I NOSTRI CLIENTI 1 PRODOTTI 2 CAPABILITIES 3 CON CHI LAVORIAMO 5 IL NOSTRO PROCESSO 6 COME LAVORIAMO 8 TEAM 9 CRESCITA 10 CONTATTI 11 OME AIUTIAMO

Dettagli

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Dipartimento Impresa Ambiente & Management Mirella Zito Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Copyright MMIX ARACNE editrice S.r.l.

Dettagli

Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale

Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale Desiderate aggiornarvi sul mondo delle PMI? Ulteriori dettagli sui cicli di formazione PMI e sui Business Tools sono disponibili su www.bancacoop.ch/business

Dettagli

K Venture Corporate Finance. Self Control. Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

K Venture Corporate Finance. Self Control. Il futuro che vuoi. Sotto controllo! K Venture Corporate Finance Self Control K Venture Corporate Finance K Venture Corporate Finance è una società di consulenza direzionale specializzata nel controllo di gestione, nella contabilità industriale,

Dettagli

BENVENUTO in SAVE MONEY GROUP. Aziende e Attività Commerciali

BENVENUTO in SAVE MONEY GROUP. Aziende e Attività Commerciali BENVENUTO in SAVE MONEY GROUP Aziende e Attività Commerciali SAVE MONEY GROUP Aziende e Attività Commerciali Save Money Group - Chi Siamo Siamo un Grande Gruppo di Acquisto che comprende, unisce e coinvolge

Dettagli

Business Analysis. Emiliano Castellina Senior Consultant

Business Analysis. Emiliano Castellina Senior Consultant Business Analysis Emiliano Castellina Senior Consultant Presentazione Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management. Reply unisce competenze verticali di mercato, con il

Dettagli

MANUFACTURING MANUFACTURING

MANUFACTURING MANUFACTURING MANUFACTURING MANUFACTURING 1 CRM Produzione Pianificazione EDI /RADIO Business Intelligence Demand Forecasting Ottimizzazione Approvvigionamento CMMS Finanza GESTIONE PROGETTO Assistenza Post-Vendita

Dettagli

Il controllo del margine e del conto economico scalare della farmacia

Il controllo del margine e del conto economico scalare della farmacia Il controllo del margine e del conto economico scalare della farmacia Dott. Michele Crippa Docente e Consulente di controllo di gestione economico/finanziaria della farmacia L evoluzione Decreto STORACE:

Dettagli

UN COLLOQUIO DA 1 MILIONE DI EURO

UN COLLOQUIO DA 1 MILIONE DI EURO UN COLLOQUIO DA 1 MILIONE DI EURO Scopriamo insieme perché è strategica la selezione dei vostri commerciali e quanto le loro performances influenzino i principali KPI della vostra azienda, tra questi,

Dettagli

Centri Commerciali Naturali

Centri Commerciali Naturali Shopping Plus per i Centri Commerciali Naturali Le Fidelity Card per gli acquisti in città LA FIDELIZZAZIONE: COS È? La fidelizzazione consiste nell insieme di azioni mirate al mantenimento della clientela

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE II ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO UDA 4 IL TEAM DI PROGETTO LEZIONE: IL

Dettagli

COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI RIORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI?

COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI RIORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI? COME VIENE REALIZZATO UN SERVIZIO DI RIORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI? A Flusso di attività B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE DOMANDA DI SISTEMI

Dettagli

OFFERTA DI FORNITURA SERVIZI. Oggetto: Servizi di software Assurance ed Application Management

OFFERTA DI FORNITURA SERVIZI. Oggetto: Servizi di software Assurance ed Application Management Oggetto: Servizi di software Assurance ed Application Management Mittente: Davide Natalini District Manager central Italy SIAV SpA Destinatario: Dott.ssa Romana Dalle Olle sistemi informativi Unione terre

Dettagli

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato!

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Realizzato da Luca Giovannetti, responsabile marketing di Europromo La società Europromo

Dettagli

Il management cooperativo e l innovazione

Il management cooperativo e l innovazione AZIENDE IN RETE NELLA FORMAZIONE CONTINUA Strumenti per la competitività delle imprese venete Il management cooperativo e l innovazione DGR n. 784 del 14/05/2015 - Fondo Sociale Europeo in sinergia con

Dettagli

Global IT Integrator. All rights reserved - 2015 by HRI 1 S.p.A. - Italy (Rome)

Global IT Integrator. All rights reserved - 2015 by HRI 1 S.p.A. - Italy (Rome) Global IT Integrator Year 2015 Reprint 1 about... Il Gruppo HRI 1 prosegue il percorso di Business Transformation disegnato nel «Piano Industriale 2015/2017» che nel lungo periodo prevede, tra l altro

Dettagli

Giovanna - Quali sono gli argomenti che si trattano all interno di questi colloqui?

Giovanna - Quali sono gli argomenti che si trattano all interno di questi colloqui? A PROPOSITO DI COACHING Giovanna Combatti intervista Giacomo Mosca Abbiamo chiesto a Giacomo Mosca, Formatore e Coach, Counsellor in Analisi Transazionale associato al CNCP (Coordinamento Nazionale Counsellor

Dettagli

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services A COSA SERVE Fornisce supporto a 360 agli Utenti Gestione ottimizzata dell intero «ciclo di vita» degli asset informatici dalla acquisizione alla dismissione, eliminando l impatto della complessità tecnologica

Dettagli

Impresa Semplice CONDIVIDI

Impresa Semplice CONDIVIDI Selling Kit rev.1 Condividi Impresa Semplice CONDIVIDI La soluzione semplice di gestione documentale Selling Kit Gestione documentale: overview di mercato Un elemento di criticità per la gestione del Business

Dettagli

RILEVARE LA SODDISFAZIONE DEI DIPENDENTI

RILEVARE LA SODDISFAZIONE DEI DIPENDENTI RILEVARE LA SODDISFAZIONE DEI DIPENDENTI EMPLOYEE (PEOPLE) SATISFACTION Non bisogna mai dimenticare che i primi clienti di un organizzazione sono i collaboratori interni e che un indicatore molto importante

Dettagli

Parola d ordine: Valore, oltre la Norma.

Parola d ordine: Valore, oltre la Norma. Parola d ordine: Valore, oltre la Norma. CRISI E QUALITA, un matrimonio forzato?! Qualcuno potrebbe affermare che oggi, con la situazione contingente non c è più tempo per la qualità. Questi mesi sembrano

Dettagli

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna 1 Un approccio difficile perchè Il Team conta più del singolo Utilizza risorse condivise E trasversale

Dettagli

Motivazione, perseveranza e mente aperta.

Motivazione, perseveranza e mente aperta. Nome Andrea Pospisilova, NIWA Landscape Studio Foto Andrea ha avviato Niwa nel 2009 dopo aver completato un Master in progettazione di giardini e architettura del paesaggio. L'azienda fornisce la pianificazione

Dettagli

Customer Relationship Management

Customer Relationship Management Customer Relationship Management L'acronimo è CRM... 1 Cos'è il CRM? È un processo......per la gestione delle relazioni con il cliente......prima di individuare il cliente pontenziale...prima di individuare

Dettagli

MODI NUOVI UNIVERSITY

MODI NUOVI UNIVERSITY in collaborazione con MODI NUOVI UNIVERSITY l università degli installatori ANNO 2007 MODI NUOVI UNIVERSITY La Modi Nuovi S.a.s., dopo un ventennio di attività, ha raggiunto la leadership nella produzione

Dettagli

Costruiamo reti vendita, di successo!

Costruiamo reti vendita, di successo! Costruiamo reti vendita, di successo! Sales Line è la sintesi delle esperienze professionali mie e degli specialisti che in questi anni hanno collaborato con me nella realizzazione di reti di vendita di

Dettagli

ESSERE O APPARIRE. Le assicurazioni nell immaginario giovanile

ESSERE O APPARIRE. Le assicurazioni nell immaginario giovanile ESSERE O APPARIRE Le assicurazioni nell immaginario giovanile Agenda_ INTRODUZIONE AL SETTORE ASSICURATIVO La Compagnia di Assicurazioni Il ciclo produttivo Chi gestisce tutto questo Le opportunità di

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Sistema ERP Dynamics AX

Sistema ERP Dynamics AX Equitalia S.p.A. Servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate Sistema ERP Dynamics AX Allegato 6 Figure professionali Sommario 1. Caratteri generali... 3 2. Account

Dettagli

I 7 Passi da compiere per decidere la migliore soluzione di Customer Relationship Management

I 7 Passi da compiere per decidere la migliore soluzione di Customer Relationship Management I 7 Passi da compiere per decidere la migliore soluzione di Customer Relationship Management Scegliere una soluzione CRM puo essere difficile e puo richiedere parecchio tempo, Inoltre fare scelte sbagliate

Dettagli

Guida al controllo di gestione nelle piccole e medie imprese

Guida al controllo di gestione nelle piccole e medie imprese j l k l d o ^ c f b S o c i e t à Laura Broccardo Guida al controllo di gestione nelle piccole e medie imprese Pianificazione e controllo nelle PMI Costruzione del budget Reporting Aziende che operano

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 6

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 6 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 6 Francesco Clabot 1 Responsabile erogazione servizi tecnici francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

IL BUSINESS PLAN Cos è e come farlo

IL BUSINESS PLAN Cos è e come farlo IL BUSINESS PLAN Cos è e come farlo di Riccardo Barni PARTE I SCOPO DEL BUSINESS PLAN 1. A COSA SERVE IL B. P. A determinare i progetti futuri A verificare il raggiungimento degli obiettivi A reperire

Dettagli

Processi principali per il completamento del progetto

Processi principali per il completamento del progetto Piano di progetto È un documento versionato, redatto dal project manager per poter stimare realisticamente le risorse, i costi e i tempi necessari alla realizzazione del progetto. Il piano di progetto

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli