IBConnector Tutorial

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IBConnector Tutorial"

Transcript

1 Pagina 1/26

2 IBConnector Tutorial IBConnector Engine e IBConnector Manager Versione Pagina 2/26

3 Indice generale Scopo del documento...4 Installazione IBConnector...5 Esecuzione...5 Messaggio di benvenuto...6 Path...7 Cartella...8 Log...9 Completamento...10 Installazione connettori...11 Architettura...12 Distribuzione integrazioni...12 Deploy...14 IBConnector Manager...16 Scelta connettore...17 Configurazione connessioni...18 Configurazione ETL...20 Gestione parametri...23 Importa...24 Ricarica...24 Parametrizzazione database...25 Pagina 3/26

4 Scopo del documento Il seguente documento si prefigge l'obbiettivo di documentare il prodotto della Zucchetti, IBConnector, in tutte le sue componenti e funzionalità. L'installazione, l'architettura, il deploy, la parametrizzazione e la configurazione saranno gli argomenti relativi all'ibconnector rivisitati e ristrutturati in questo tutorial. Pagina 4/26

5 Installazione IBConnector A partire dalla versione di IBConnector, è stata introdotta una miglior gestione degli aggiornamenti e dei rilasci dell'ibconnector, tramite una nuova gestione di versioning. La versione di IBConnector, infatti, è formata da quattro numeri. I primi tre rappresentano la versione di PDI Kettle utilizzato per la creazione dell'etl. Quando questa versione cambia, il setup installerà una nuova istanza dell'ibconnector, non sovrascrivendo eventuali versioni già presenti con versioni di PDI Kettle differenti. L'ultimo numero nella versione di IBConnector invece, viene aumentato ogni volta che si effettuano degli aggiornamenti, senza modificare la versione di PDI Kettle. In questo caso, il setup aggiornerà IBConnector presente sulla macchina alla nuova versione, oppure, se non presente, installerà direttamente all'ultima release. Come già detto, questa nuova procedura partirà dalla versione Ciò significa che la versione predente, ossia la , non gestisce tale configurazione e, se presente sulla macchina, è consigliabile disinstallarla prima di procedere con l'installazione della nuova release. Di seguito vengono esposti i passi per installare IBConnector dalla versione e successive. Esecuzione Eseguire il file IBConnector-t.x.y.z-Setup.exe, dove t.x.y.z è la versione dell'applicativo. Al momento della stesura di questo documento la versione è Se sulla macchina fosse installata la versione , e se l'utente volesse installare una z, viene informato consigliando di disinstallare la vecchia versione (insieme ai connettori associati) prima di procedere: Se due IBConnector, hanno t, x e y (versione di Kettle) differenti, sono due istanze differenti e quindi le installazioni saranno distinte. In tutti i restanti casi, se la versione di Kettle è la stessa, l'istanza viene sovrascritta a quella esistente. Pagina 5/26

6 Messaggio di benvenuto Inizialmente, verrà aperta la finestra di benvenuto che guiderà l'utente nell'installazione. Premere Avanti : Pagina 6/26

7 Path Il prossimo passo permette all'utente di selezionare il percorso dove installare IBConnector: Pagina 7/26

8 Cartella A questo punto, è possibile specificare il collegamento a IBConnector dal menu start. Dopodiché, premendo il pulsante Installa, l'applicazione verrà installata secondo i parametri impostati. Se sulla macchina fosse presente la versione , il setup non permetterà di installare questa versione nello stesso percorso della Anche i collegamenti dal menu di avvio (Windows) dovranno essere inseriti su una cartella diversa da quella impostata per la versione : Pagina 8/26

9 Log Completata l'installazione, verrà visualizzato il log delle operazioni svolte durante questa fase: Pagina 9/26

10 Completamento L'ultima finestra conferma l'avvenuta installazione di IBConnector: Per disinstallare IBConnector, invece, è sufficiente eseguire il file Uninstall IBConnector-t.x.y.z presente nel menù di avvio oppure dal pannello di controllo (Installazione / Applicazione). L'applicazione non verrà disinstallata se ad essa sono associati dei connettori. Quindi per procedere con la disinstallazione dell'ibconnector è necessario prima disinstallare tutti i connettori ad essa associati. L'installazione della versione Linux non hai il wizard della versione Windows appena descritto, è necessario solo effettuare l'unzip del pacchetto distribuito. Pagina 10/26

11 Installazione connettori I singoli progetti rilasciati vengono chiamati connettori. L'installazione di questi connettori è indipendente dall'installazione di IBConnector, ma richiedono la sua presenza. Ogni connettore è legato alla versione di IBConnector e, se la versione attualmente installata non è compatibile, non è possibile installare il connettore (a meno di un aggiornamento di IBConnector). Con il connettore viene inoltre distribuita la relativa documentazione di progetto e l'infomart per l'analisi dei dati tramite la suite InfoBusiness. Pagina 11/26

12 Architettura IBConnector è un pacchetto java preposto all'esecuzione di un job di un repository Kettle cifrato. Il connettore è un progetto di integrazione contenente un file xml che prende il nome di Repository. Al fine di proteggere il lavoro svolto il repository viene cifrato prima della distribuzione mediante un componente, denominato Crypter. L'output che si ottiene è un file con estensione.ibc, il Crypted Repository, che sarà utilizzabile da IBConnector. L'architettura vuole dare la possibilità a Zucchetti di proteggere il lavoro fatto dal gruppo InfoBusiness Progetti, dando la possibilità di distribuire un motore standard sincronizzato con il License Server di InfoBusiness. L'obiettivo è anche quello di non limitare il potenziale di quei clienti/rivenditori che hanno la necessità di implementare delle verticalizzazioni 'custom' dell'integrazione. I clienti/rivenditori potranno richiedere a Zucchetti i sorgenti del connettore, utilizzare il Crypter e utilizzare il nuovo repository cifrato mediante IBConnector. Per poter utilizzare IBConnector è necessario possedere la licenza InfoBusiness specifica per il connettore in questione. Distribuzione integrazioni L'architettura è presentata graficamente dallo schema seguente. L'architettura per la versione Linux non cambia, bisogna solo considerare i file bash di Linux (.sh) al posto dei file batch (.bat) di Windows. xetl Connector yetl Connector zetl Connector InfoBusiness Connector File Crypted properties Repository Data Warehouse Database Loader Repository Engine PDI Kettle Repository Decrypter Crypter Crypted Repository Repository Database Repository License Client License Server Pagina 12/26

13 Il progetto d'integrazione (connettore), dopo essere stato sviluppato, viene esportato in formato XML e prende il nome di Repository. Per proteggere il lavoro svolto, prima della distribuzione, si è pensato di utilizzare un applicativo centralizzato (Crypter) per la cifratura del codice. L'output sarà un repository protetto (Crypted Repository -.ibc) da dare in input al motore kettle 'esteso', che il cliente/rivenditore vedrà come una black-box (IBConnector). I componenti che fanno parte di IBConnector sono: License Client: Si occupa di comunicare con il LicenseServer di InfoBusiness per la verifica della licenza di utilizzo del connettore. Decrypter: Si occupa di prendere in input il repository distribuito e renderlo utilizzabile per il caricamento sul database (Database Repository). Loader Repository: Si occupa di caricare sul database (Database Repository), residente in memoria, il repository decifrato dal Decrypter. Engine PDI Kettle: Si occupa di eseguire l'etl. Può anche essere utilizzato (Spoon) per verticalizzare l'etl, dopo aver richiesto a Zucchetti i sorgenti decifrati. Al termine del processo, la memoria occupata da IBConnector verrà rilasciata. Il motore kettle (Engine PDI Kettle) è inglobato in IBConnector, che utilizzerà anche dei file properties per parametrizzare l'etl (ad esempio i valori di default) a seconda dell'integrazione (Connettore) che si sta lanciando, lasciando IBConnector standard per la distribuzione di tutti i progetti. I clienti/rivenditori che avranno la possibilità di fare editing sul repository, mediante Spoon (GUI PDI Kettle Spoon), devono poi cifrare il nuovo repository, per poter utilizzare l'ibconnector in maniera corretta. L'architettura, così come è stata studiata, vuole dare la possibilità a Zucchetti di proteggere il lavoro fatto dal gruppo InfoBusiness Progetti, dando la possibilità di distribuire un motore standard sincronizzato con il License Server di InfoBusiness. L'obiettivo è anche quello di non limitare il potenziale di quei clienti/rivenditori che hanno la necessità di implementare delle verticalizzazioni 'custom' dell'integrazione. Pagina 13/26

14 Deploy L'installazione di IBConnector crea la seguente struttura standard nel file system della macchina: File IBConnector.jar: motore del connettore. Decripta l'etl, lo carica in un DB residente in memoria e lo lancia. Finito il processo libera la memoria dal DB. File IBConsole.jar: GUI. File IBConnector.bat: batch file per il lancio del motore IBConnector.jar. File IBConsole.bat: batch file per il lancio della GUI IBConsole.jar. Cartella zibconfig di configurazione della console. ibconsole.ini: file di configurazione della GUI (versione e livello di log) wizard.properties: file di configurazione grafica della GUI. Cartella progettoetl (dove progetto è il nome del progetto realizzato). File progettoetl.ibc: repository ETL criptato. File progettoetl.con: è un file xml contenente i parametri di configurazione delle connessioni. Potrà essere configurato tramite l'utility IBConnector Manager. Viene creato durante la fase di installazione del progetto o eventualmente, se non presente, la prima volta che si lancia il processo ETL. File progettoetl_ modalita.bat: batch files con le varie modalita (init, run e setup) di lancio della IBConnector Manager e dell'ibconnector. File License.cfg: contiene i dati della licenza da utilizzare. File progettoetl.properties contiene i valori di default. File progettoetl_db.properties contiene i valori delle connessioni ai db. File progettoetl_job.properties contiene i valori di dei job da lanciare con la GUI ed i relativi parametri di input. Pagina 14/26

15 I parametri da passare al file IBConnector.bat sono i seguenti: 1) Nome del progetto (Connettore) 2) Percorso del file di licenza: 1.Se in locale bisogna inserire il path assoluto del file.lic 2.Se su server bisogna passare una stringa del tipo indirizzoserver:porta:ragione Sociale Cliente. L'Indirizzo del server, la porta, e la Ragione Sociale del Cliente sono informazioni che possono essere ricavate dal LicenceServer di Infobusiness. 3.Percorso assoluto del file license.cfg del progetto specificato al punto1) 3) Nome job da eseguire 4) Livello del log 5) Elenco di parametri opzionali da passare all'etl (possono essere massimo 5) Nella configurazione standard non è necessario modificare il file progettoetl.bat, ma solamente il file License.cfg utilizzato da tale batch. Pagina 15/26

16 IBConnector Manager IBConnector Manager è un'utility che agevola l'utente nell'utilizzo di IBConnector. Questo applicativo permette selezionare il connettore, di impostare le connessioni ai database, di lanciare l'etl e di gestire i parametri. Nell'installazione di IBConnector sono presenti nelle cartelle dei singoli connettori i files con estensione.con. Essi contengono le proprietà per le connessioni ai database utilizzati. Per permettere la modifica e la verifica delle connessioni presenti in questi file, viene utilizzata l'ibconnector Manager, rilasciata con l'ibconnector. La GUI è presente nella home directory di IBConnector. Per il lancio standalone bisogna utilizzare il batch IBConsole.bat. L'IBConnector Manager viene eseguito dai batch di lancio. Si rimanda ai manuali dei singoli connettori per il corretto utilizzo. La Console è nata con l'obbiettivo di rendere agevole la configurazione dell'ibconnector. E' possibile effettuare il lancio di JOB Kettle facendo in modo che possano prendere da GUI al massimo 5 parametri in input. Permette di interagire con tabelle dei parametri opportunamente create, gestendone per ogni tabella un'altra speculare di inizializzazione. Pagina 16/26

17 Scelta connettore Dopo l'installazione dell'ibconnector e dei connettori sarà possibile avviare la Console dal menu di avvio. Questa modalità è presente solo nella distribuzione Windows per la quale sono stati creati delle procedure di setup. Avviando la Console è possibile visualizzare la seguente schermata che chiameremo Step1. E' possibile avviare l'interfaccia manualmente anche con il file batch IBConsole (la distribuzione Linux utilizza solo questa modalità). Nel drill down dei connettori è possibile scegliere uno dei connettori installati (prendiamo il connettore AHRETL come esempio per questo documento). Lo Step1 prevede la verifica e la configurazione del file delle licenze (file License.cfg nella directory AHRETL). Con il tasto Test si effettua un'interrogazione al license server con le credenziali indicate. Il tasto.. effettua un binding della rete per individuare altri license server raggiungibili. Il tasto Next del Wizard salva automaticamente le impostazioni sulla licenza e passa nel pannello della Console dedicato alla configurazione delle connessioni (Step2). Pagina 17/26

18 Configurazione connessioni Le connessioni da configurare sono le connessioni dichiarate nell'etl mediante il Kettle e portate sul file xml generato dall'ibconnector AHRETL.con (prendiamo sempre il connettore AHRETL come riferimento per questo documento). Il campo Tipo DB permette di scegliere su quale motore DB ci si vuole connettere, l'elenco dei database disponibili è dato dalla compatibilità dell'etl, che viene dichiarata da InfoBusiness Progetti compilando il file AHRETL_db.properties. Quindi, nel file AHRETL_db.properties ci sono le connessioni che sono state rese disponibili per il connettore, ovvero le compatibilità degli ETL con i motori DB. In caso di una verticalizzazione, per rendere compatibile l'etl con un'altro motore DB, si dovrà modificare il file in questo modo: <Tipologia di motore DB> custom_type=custom_db <Compatibilità motore DB> custom_enable=1 <Classe JDBC> Pagina 18/26

19 custom_class=custom_jdbc <Porta motore DB> custom_port=custom_port <Script attributi SQL> custom_sql=custom_attribute_sql <Script attributi TST> custom_tst=creazione table space tabelle <Script attributi TSI> custom_tsi=creazione table space indici <Script attributi TTA> custom_tta=abilitazione table space tabelle <Script attributi TIA> custom_tia=abilitazione table space indici Tutti gli altri campi, non specificati nel file, indicano le credenziali di accesso per la comunicazione con il database. Il tasto Test verifica se la connessione ha successo. Il tasto Next del Wizard salva automaticamente le impostazioni delle connessioni e passa nel pannello della Console dedicato alla configurazione dell'etl (Step3). Pagina 19/26

20 Configurazione ETL L'ultimo passo del wizard, Step3, permette il lancio di job Kettle contenuti nell'etl. I job da inserire nell'elenco ed i relativi parametri da selezionare sono configurati nel file AHRETL_job.properties (considerando sempre AHRETL come connettore si esempio). Il file di configurazione è strutturato nel seguente modo: AHRETL_JB0=Z_ARCH_ETL/START_DWH_AdHoc AHRETL_JB1=Z_ARCH_ETL/START_Parametri AHRETL_JB2=Z_ARCH_ETL/START_Ricarica_Parametri AHRETL_JB0.parameters=param1:Azienda:false AHRETL_JB1.parameters=param1:Azienda:true Tramite il suffisso AHRETL_JBx si possono dichiarare i job che saranno contenuti nell'oggetto drill down del pannello. I parametri a seguire, massimo 5, sono indicati nella voce Pagina 20/26

21 AHRETL_JBx.parameters. Ogni parametro è composto da una terna di parametri in cui il primo identifica il nome del parametro, il secondo la label da visualizzare sul pannello (Azienda) e l'ultimo indica se il parametro è reso obbligatorio (true) o facoltativo (false). jobspanel.parametrsbtn.enabled=true Se abilitato (true) permette di abilitare il tasto Parametri, il quale attiverà la GUI per la gestione dei parametri. In questo caso, se il tasto Parametri dovesse riportare un popup di errore significa che le tabelle dei parametri non sono state correttamente configurate. Se un ETL non prevede i parametri si può evitare di riportare l'errore, che sarebbe incompleto, disabilitanndo (false) il parametro suddetto. jobspanel.parameters.connectionname=output Identifica il nome della connessione sulla quale vengono create e popolate le tabelle dei parametri tramite il job Z_ARCH_ETL/Start_Parametri. Di default la connessione sulla quali tali tabelle sono create è la connessione di OUTPUT. Il tasto Avvia Job permette di lanciare il job Kettle opportunamente selezionato e compilato, se l'esito del job sarà positivo verrà visualizzato un popup di coferma dell'avvenuta corretta esecuzione. Se la procedura di caricamento dati dovesse andare in errore, verrà visualizzata una finestra di dialogo in cui viene riportato il log dell'elaborazione per analizzare i motivi del malfunzionamento. Pagina 21/26

22 Nella cartella zibconfig, situata nella directory home dell'ibconnector, si trova il file di configurazione della Console: ibconsole.ini. Nel file è possibile specificare la granularità del livello di log che si vuole analizzare. NOTHING ERROR MINIMAL BASIC DETAILED DEBUG ROWLEVEL Il tasto Parametri permette di aprire la finestra per la gestione dei parametri utilizzati nelle procedure di ETL, da non confondere con i parametri di lancio dell'etl discussi in precedenza. Pagina 22/26

23 Gestione parametri La gestione dei parametri è necessaria per poter agevolare l'utente finale alla configurazione dei parametri necessari per la corretta configurazione dell'etl. Prendiamo sempre come esempio il connettore AHRETL. Per ogni parametro si possono definire uno o più tab (scelta pannelli in alto). Ogni tab rappresenta una coppia di tabelle, una contenente i parametri effettivi (pannello superiore), ed una contenente i possibili valori (pannello inferiore) da rendere effettivi. Pertanto è possibile effettuare una serie di operazioni di spostamento dal pannello inferiore a quello superiore (drag & drop). Ci sono anche i seguenti tasti che effettuano operazioni sulle tabelle rappresentate nei pannelli e che rispecchiano le tabelle presenti sul data warehouse: Cerca : effettua una ricerca su tutti i campi della tabella del pannello inferiore. + / - : crea / cancella nuovi record nella tabella del pannello superiore. Save : salva i dati della tabella del pannello superiore nella speculare tabella del database. L'elenco delle tabelle da mettere nella GUI per la gestione dei parametri è definito in una tabella del data warehouse: IBC_PAR_HELP. Attualmente una limitazione sulla locazione delle tabelle sta nel fatto che è obbligatorio definirle in una connessione Kettle chiamata OUTPUT. Tabella Alias Posizione ToolTip Pagina 23/26

24 IBC_PAR_AZIENDA Aziende 0 *** IBC_PAR_LISTINO Listini 1 *** IBC_PAR_MARGINALITA Marginalita 2 *** IBC_PAR_DOCUMENTI Documenti 3 *** Le tabelle specificate nel campo Tabella sono le tabelle rappresentate nei pannelli superiori di ogni tab, il campo Alias contiene il nome da assegnare al tab ed il campo Posizione indica la posizione del tab. Il campo ToolTip è stato pensato per poter generare un tool tip di spiegazione su ogni singolo tab ma attualmente non viene ancora gestito dalla Console. In seguito verranno descritti le funzionalità dei tasti Importa e Ricarica. Importa Lancia un job dell'etl che permette il flush dei parametri di inizializzazione, ovvero i dati presenti sulla tabella del pannello inferiore del tab selezionato. Quindi, utilizzando sempre il connettore AHRETL come esempio, supponiamo di aver selezionato il tab Azienda. Il tasto Importa effettuerà il lancio del seguente job: /PARAM/IM/IBC_PAR_INI_AZIENDA Ovviamente questo job si occuperà di popolare la tabella IBC_PAR_INI_AZIENDA in base ai criteri di popolamento del connettore. Ricarica Lancia un job dell'etl che permette il flush dei parametri, ovvere i dati presenti sulla tabella del pannello superiore del tab selezionato. Quindi, utilizzando sempre il connettore AHRETL come esempio, supponiamo di aver selezionato il tab Azienda. Il tasto Ricarica effettuerà il lancio del seguente job: /PARAM/RE/IBC_PAR_AZIENDA Ovviamente questo job si occuperà di popolare la tabella IBC_PAR_AZIENDA in base ai criteri di popolamento del connettore. La funzionalità di ripristino dati, può essere utilizzata anche come rollback dei parametri rispetto all'ultima esecuzione dell'etl, ovviamente sarà necessario prevedere nell'etl l'utilizzo di ulteriori tabelle di appoggio. Se si volesse seguire questa politica, attualmente non viene visualizzato un messaggio di Alert, quindi bisogna fare attenzione all'utilizzo in quanto si possono perdere le operazioni sui dati fin ora effettuate. Pagina 24/26

25 Parametrizzazione database Alcuni parametri di default dell'applicativo IBConnector Manager possono essere aggiornati modificando il file progettoetl_db.properties, che si trova dentro la cartella progettoetl di ogni singolo connettore. Questo file si presenta nel seguente modo: MSS_TYPE=MSSQL ORA_TYPE=ORACLE MYS_TYPE=MYSQL FIB_TYPE=FIREBIRD POS_TYPE=POSTGRESQL MSS_ENABLE=1 ORA_ENABLE=1 MYS_ENABLE=1 FIB_ENABLE=1 POS_ENABLE=0 MSS_CLASS=net.sourceforge.jtds.jdbc.Driver ORA_CLASS=oracle.jdbc.driver.OracleDriver MYS_CLASS=com.mysql.jdbc.Driver FIB_CLASS=org.firebirdsql.jdbc.FBDriver POS_CLASS=org.postgresql.Driver MSS_PORT=1433 ORA_PORT=1521 MYS_PORT=3306 FIB_PORT=3050 POS_PORT=5432 MSS_SQL=SET DATEFORMAT YMD; SET TRANSACTION ISOLATION LEVEL READ UNCOMMITTED; ORA_SQL=alter session set nls_date_format='yyyy/mm/dd' MYS_SQL=SET TRANSACTION ISOLATION LEVEL READ UNCOMMITTED; FIB_SQL= POS_SQL= MSS_TST= ORA_TST= MYS_TST= FIB_TST= POS_TST= MSS_TSI= ORA_TSI= MYS_TSI= FIB_TSI= POS_TSI= Pagina 25/26

26 MSS_TTA= ORA_TTA= MYS_TTA= FIB_TTA= POS_TTA= MSS_TIA= ORA_TIA= MYS_TIA= FIB_TIA= POS_TIA= Le voci con suffisso _TYPE indicano le tipologie di database attualmente supportate. Gli _ENABLE sono posti ad uno quando si desidera far visualizzare nell'utilty la tipologia di database indicata. I suffissi _CLASS e _PORT indicano, rispettivamente, le classi java utilizzate dai driver JDBC e le porte di connessioni ai database. Le voci _SQL permettono di impostare i parametri di connessione ai DBMS mediante script Sql. I parametri con suffissi _TST e _TSI, permettono di definire rispettivamente la frase sql per la creazione del table space delle tabelle e degli indici. Infine i parametri con suffissi _TTA e _TIA, permettono di abilitare rispettivamente i table space delle tabelle e degli indici. Pagina 26/26

IB Connector. Architettura

IB Connector. Architettura Pagina 1/9 IB Connector Architettura Versione: 1.0 Pagina 2/9 Data Autore Versione Note 15/05/09 InfoBusiness Progetti 1.0 Pagina 3/9 Indice generale Scopo del documento...5 Introduzione...6 Architettura

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

Integrazione. InfoBusiness AdHoc Revolution

Integrazione. InfoBusiness AdHoc Revolution Pagina 1/25 Integrazione InfoBusiness AdHoc Revolution Versione 1.3.0 Pagina 2/25 Data Autore Versione Note 15/05/09 InfoBusiness Progetti 01.00.00 17/07/09 InfoBusiness Progetti 01.02.00 31/07/09 InfoBusiness

Dettagli

IBConnector G2 Tutorial

IBConnector G2 Tutorial Pagina 1/22 IBConnector G2 Tutorial Integrazione InfoBusiness G2 Versione 1.4.0 Pagina 2/22 Indice generale Introduzione...4 Scelte tecnologiche...4 Strumento ETL...4 Database...4 Flusso dati...5 IB Connector...5

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Indice GAMMA. Guida utente

Indice GAMMA. Guida utente Indice GAMMA Schermata di benvenuto... 3 1.1.1 Connessione a SQL Server... 5 Uscita dalla procedura di installazione... 7 1.1.2 Aggiornamento DATABASE... 9 1.1.3 Aggiornamento CLIENT... 12 II Aggiornamento

Dettagli

Installazione Client/Server

Installazione Client/Server Installazione Client/Server Sommario 1. Moduli di BIM...3 2. Installazione della suite...5 3. Configurazione moduli...9 3.1. BIMVision / BIMReader...9 3.1.1. Configurazione file di amministrazione...9

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server for Windows Workstation

Dettagli

Procedura di abilitazione alla Rete di Lombardia Integrata

Procedura di abilitazione alla Rete di Lombardia Integrata VPN Client Versione 5.0.07 - Release 2 Procedura di abilitazione alla Rete di Lombardia Integrata La presente procedura descrive la fase di installazione dell applicazione VPN Client versione 5.0.07 utilizzata

Dettagli

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 38 INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCARICO DEL SOFTWARE 4 2.1 AMBIENTE WINDOWS 5 2.2 AMBIENTE MACINTOSH 6 2.3 AMBIENTE

Dettagli

Guida dell utente di RTAI LiveCD

Guida dell utente di RTAI LiveCD Guida dell utente di RTAI LiveCD La distribuzione RTAI LiveCD è una distribuzione live di Linux con kernel 2.6.13 ADEOSipipe RTAI 3.3. Tutti i pacchetti software presenti sono stati presi da una distribuzione

Dettagli

Installazione MS SQL Express e utilizzo con progetti PHMI

Installazione MS SQL Express e utilizzo con progetti PHMI Installazione MS SQL Express e utilizzo con progetti PHMI Introduzione La nota descrive l utilizzo del database Microsoft SQL Express 2008 in combinazione con progetti Premium HMI per sistemi Win32/64

Dettagli

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente Pag 1 di 14 RepairsLab Manuale Utente Per RepairsLab 1.0 Autore: Fabrizio Ferraiuolo Indice generale Introduzione...2 Installazione...2 Schermata principale...3 Configurazione...4 Configurazioni Base Dati...5

Dettagli

ARGOSAVE 3.0.0. Argo Software srl Zona Industriale III Fase 97100 Ragusa tel 0932.666412 fax 0932.667551- www.argosoft.it info@argosoft.

ARGOSAVE 3.0.0. Argo Software srl Zona Industriale III Fase 97100 Ragusa tel 0932.666412 fax 0932.667551- www.argosoft.it info@argosoft. INDICE 1 Il sistema ArgoSave 1.1 Caratteristiche 1.2 Organizzazione del sistema 2 Installazione 3 Il pannello di controllo 3.1 Opzioni generali 3.2 Opzioni di backup giornaliero 3.3 Opzioni di backup via

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare le seguenti edizioni di Acronis Backup & Recovery 10: Acronis Backup

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 13 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

SecurityLogWatcher Vers.1.0

SecurityLogWatcher Vers.1.0 SecurityLogWatcher Vers.1.0 1 Indice Informazioni Generali... 3 Introduzione... 3 Informazioni in materia di amministratore di sistema... 3 Informazioni sul prodotto... 5 Installazione e disinstallazione...

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

Aggiornamento, backup e ripristino del software

Aggiornamento, backup e ripristino del software Aggiornamento, backup e ripristino del software Guida per l utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le

Dettagli

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Winasped è un'applicazione di tipo client - server pertando è composta da due parti: un programma client e uno server. Di seguito

Dettagli

Ricette SSN online Manuale utente Versione client 3.x.x

Ricette SSN online Manuale utente Versione client 3.x.x Pag. 1 di 15 Ricette SSN online Manuale utente Versione client 3.x.x Pag. 2 di 15 1. REVISIONI AL DOCUMENTO... 3 2. INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO TELEMATICO... 3 3. CLIENT RICETTESSNONLINE... 4 3.1

Dettagli

Esercitazione 4 JDBC

Esercitazione 4 JDBC JDBC Obiettivi dell esercitazione Familiarizzare con l'organizzazione dell'ambiente di lavoro per la realizzazione di applicazioni Java Utilizzare i costrutti di base della libreria JDBC per 1. la gestione

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA

MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA Ver. 1.0 A cura di: Claudia Cimaglia Alessandro Agresta Pierluca Piselli Pag. 1 MANUALE DI ISTRUZIONI PRICA Avvertenza e spirito del software L applicativo PRICA

Dettagli

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries Sistemi IBM Open Power e IBM xseries ACG Express Applicazioni Contabili Gestionali Guida Applicativa Console Amministrativa Questo documento è pubblicato sul seguente indirizzo http://express.acginfo.it/documentazione_express.asp

Dettagli

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows i SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows Per ulteriori informazioni sui prodotti software SPSS Inc., visitare il sito Web all indirizzo http://www.spss.it o contattare: SPSS

Dettagli

STORM OPEN SOLUTIONS E2K POS per Erboristerie d'italia. Guida all'installazione

STORM OPEN SOLUTIONS E2K POS per Erboristerie d'italia. Guida all'installazione STORM OPEN SOLUTIONS E2K POS per Erboristerie d'italia Guida all'installazione 1 - PREREQUISITI Architettura 32 bit: processore Intel o compatibile 1 GHz o superiore (consigliato 2 Ghz) 64 bit: processore

Dettagli

Guida all installazione di Easy

Guida all installazione di Easy Guida all installazione di Easy ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE EASY Requisiti di sistema Sistemi operativi supportati: Windows 2000 Service Pack 4; Windows Server 2003 SP2(consigliato per

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition Templ. 019.02 maggio 2006 1 PREFAZIONE... 2 2 INSTALLAZIONE DI MICROSOFT.NET FRAMEWORK 2.0... 2 3 INSTALLAZIONE DI SQL SERVER 2005 EXPRESS... 3 4

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE Sommario Cosa è...2 Cosa fa...3 Protezione del software:...3 Protezione delle stampe laser:...3 Modalità di attivazione chiave laser e ricarica contatori dichiarazioni da

Dettagli

Gestione rifiuti VeLieRO

Gestione rifiuti VeLieRO Gestione rifiuti VeLieRO Installazione e configurazione Versione: 1.2.4 Ultima revisione: 13/08/2009 EnCoSistemi l informatica al servizio delle aziende www.encosistemi.it info@encosistemi.it Indice 1

Dettagli

21/02/2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE CERTIFICATI VERSIONE 1.0

21/02/2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE CERTIFICATI VERSIONE 1.0 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 39 INDICE 1. PREMESSA 4 2. INSTALLAZIONE 5 3. ESECUZIONE 6 4. STRUTTURA DELLE CARTELLE 7 5. CARATTERISTICHE GENERALI DELL

Dettagli

Installazione del software per la Carta Regionale Servizi

Installazione del software per la Carta Regionale Servizi Installazione del software per la Carta Regionale Servizi 1. 2. 3. 4. Download del software... 2 Installazione del driver... 4 Configurazione di Mozilla Firefox... 10 Disinstallazione CNSManager... 13

Dettagli

Manuale TeamViewer Manager 6.0

Manuale TeamViewer Manager 6.0 Manuale TeamViewer Manager 6.0 Revisione TeamViewer 6.0-954 Indice 1 Panoramica... 2 1.1 Informazioni su TeamViewer Manager... 2 1.2 Informazioni sul presente Manuale... 2 2 Installazione e avvio iniziale...

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Procedura di installazione (valida per qualunque versione)

Procedura di installazione (valida per qualunque versione) Procedura di installazione (valida per qualunque versione) 1. Introduzione 2. Installazione nuova I. Database (Server) II. Applicazione (Client) 3. Aggiornamento versioni precedenti I. Database (Server)

Dettagli

e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione

e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione INDICE 1 REQUISITI... 3 1.1.1 Requisiti applicativi... 3 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE... 4 2.0.1 Versione fix scaricabile dal sito... 4 2.1 INSTALLAZIONE...

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Sanosoft dent 4.0. Installazione, inizializzazione e amministrazione

Sanosoft dent 4.0. Installazione, inizializzazione e amministrazione Sanosoft dent 4.0 Installazione, inizializzazione e amministrazione Indice 1 Installazione di Sanosoft dent 1.1 Installare il componente. Server........................... 3 1.2 Installare il componente.

Dettagli

Explorer 5.x in ambiente Windows Passo 1 - Abilitazione del protocollo SSL Per abilitare il protocollo di sicurezza SSL occorre: dal menu Strumenti selezionare la voce Opzioni Internet (tasti di scelta

Dettagli

Appendice B Aggiornamento di una precedente release

Appendice B Aggiornamento di una precedente release Appendice B Aggiornamento di una precedente release In questa appendice vengono descritte le operazioni da eseguire per aggiornare una release 1.3 del Sistema Software di Federazione alla release 1.4 Queste

Dettagli

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE SOMMARIO 1. Installazione guarini patrimonio culturale MSDE... 3 1.1 INSTALLAZIONE MOTORE MSDE...4 1.2 INSTALLAZIONE DATABASE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE

Dettagli

CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1)

CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1) CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1) Indice. Introduzione Configurazione iniziale del database Condivisione del database su rete locale (LAN) Cambio e gestione di database multipli Importazione

Dettagli

- DocFinance Manuale utente

- DocFinance Manuale utente Interfaccia - DocFinance Manuale utente Installazione interfaccia. L interfaccia - DocFinance viene installata tramite il pacchetto di Setup, che permette di lanciare la console di configurazione automatica

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 11 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Capitolo 1 Introduzione a Gambas

Capitolo 1 Introduzione a Gambas Capitolo 1 Introduzione a Gambas Gambas è stato creato inizialmente da Benoit Minisini, un residente della periferia di Parigi. Secondo Benoit, Gambas è un linguaggio Basic con estensioni per la programmazione

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

installazione www.sellrapido.com

installazione www.sellrapido.com installazione www.sellrapido.com Installazione Posizione Singola Guida all'installazione di SellRapido ATTENZIONE: Una volta scaricato il programma, alcuni Antivirus potrebbero segnalarlo come "sospetto"

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

Sistema Informativo Sanitario Territoriale

Sistema Informativo Sanitario Territoriale Sistema Informativo Sanitario Territoriale MANUALE KIT ACTALIS CNS Versione 1.0 Dicembre 2009 Innova S.p.A. Pag 1 di 34 Indice 1. SCOPO DEL MANUALE... 3 2. REQUISITI DI SISTEMA... 3 3. ACTALIS KIT CNS

Dettagli

GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI DEI FABBRICATI MAI DICHIARATI CON ACCERTAMENTO CONCLUSO

GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI DEI FABBRICATI MAI DICHIARATI CON ACCERTAMENTO CONCLUSO GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI DEI FABBRICATI MAI DICHIARATI CON ACCERTAMENTO CONCLUSO 27 Giugno 2011 DOC. ES-31-IS-0B PAG. 2 DI 26 INDICE PREMESSA 3 1. INSTALLAZIONE

Dettagli

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 4. FUNZIONALITÀ GENERALI... 5 4.1 CREAZIONE DI UNA COPIA... 5 4.2 ATTIVAZIONE DI UNA COPIA...7 4.3 RUN-TIME 429... 9 5.

Dettagli

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 ver 2.0 Log Manager Quick Start Guide 1 Connessione dell apparato 2 2 Prima configurazione 2 2.1 Impostazioni di fabbrica 2 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 2.3 Configurazione DNS e Nome Host

Dettagli

Tutorial per l installazione del J2SE 6 e configurazione del sistema operativo

Tutorial per l installazione del J2SE 6 e configurazione del sistema operativo Tutorial per l installazione del J2SE 6 e configurazione del sistema operativo Ing. Giovanni Ponti DEIS Università della Calabria gponti@deis.unical.it La piattaforma Java mette a disposizione una serie

Dettagli

A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate

A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate L'abilitazione a Fisconline può essere ottenuta richiedendo il codice PIN (di identificazione strettamente personale) recandosi presso un qualsiasi ufficio territoriale

Dettagli

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente

RepairsLab Manuale Utente. RepairsLab. Manuale Utente Pag 1 di 16 RepairsLab Manuale Utente Per RepairsLab 1.0.4 Autore: Fabrizio Ferraiuolo Indice generale Introduzione...2 Installazione...2 Schermata principale...3 Configurazione...4 Configurazioni Base

Dettagli

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon MDaemon e Outlook Connector for MDaemon Introduzione...2 Cos'è il groupware...2 Che cosa significa groupware?...2 Cos è WorldClient...2 MDaemon e l evoluzione delle funzionalità groupware...3 Nuove funzionalità

Dettagli

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista DNNCenter Installazione standard di DotNetNuke 5 per Windows Vista Copyright OPSI Srl www.opsi.it Pag. 1 of 28 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. Pre-requisiti... 3 2. DOWNLOAD DOTNETNUKE... 4 2.1. Download

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Introduzione SIGLA Ultimate e SIGLA Start Edition possono essere utilizzati solo se sono soddisfatti i seguenti prerequisiti: Microsoft.Net Framework 3.5 (consigliato

Dettagli

Convertitore PDF (WSO2PDF) Manuale Sistemista

Convertitore PDF (WSO2PDF) Manuale Sistemista Convertitore PDF (WSO2PDF) Manuale Sistemista Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1 Introduzione 3 2 Moduli dell applicazione 3 3 Installazione 4 3.1 Installazione da Setup Manager 4 3.2 Installazione da pacchetto

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Sommario Installazione dell'aggiornamento... 2 Download...2 Installazione...2 Modulo RGT - Utilizzo e Funzioni... 7 Dati Generali...9 Testatore...10 Atto...12 Atto Di Riferimento...13

Dettagli

Q.A.T. - Installazione Server

Q.A.T. - Installazione Server QAT è composto da due componenti principali: QAT.NET Server e QAT.NET Client. Mentre il primo è necessario alla corretta installazione di QAT, il secondo è un add-on di uso facoltativo, che aggiunge una

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

Servizio di backup dei dati mediante sincronizzazione

Servizio di backup dei dati mediante sincronizzazione Servizio di backup dei dati mediante sincronizzazione Indice del documento Descrizione del servizio... 1 Istruzioni per l installazione... 2 Installazione di Microsoft SyncToy... 2 Installazione di NetDrive...

Dettagli

ServerSync Google Calendar:guida alla migrazione

ServerSync Google Calendar:guida alla migrazione ServerSync Google Calendar:guida alla migrazione Vediamo passo a passo la procedura da seguire per migrare dalla vecchia sincronizzazione ServerSync con Google Calendar alla nuova versione (quella che

Dettagli

SPOSTARE IATROS DA UN PC AD UN ALTRO

SPOSTARE IATROS DA UN PC AD UN ALTRO SPOSTARE IATROS DA UN PC AD UN ALTRO Se si dispone di connessione Adsl sufficientemente veloce e/o tempo di attesa, prelevare il pacchetto completo disponibile nell'area download del sito www.iatros.it

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due:

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: Pagina 1 di 6 Strumenti di produzione Strumenti Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: 1. Netscape Composer, gratuito e scaricabile da netscape.org assieme al browser

Dettagli

F-Secure Mobile Security per Nokia E51, E71 ed E75. 1 Installazione ed attivazione Client 5.1 F-Secure

F-Secure Mobile Security per Nokia E51, E71 ed E75. 1 Installazione ed attivazione Client 5.1 F-Secure F-Secure Mobile Security per Nokia E51, E71 ed E75 1 Installazione ed attivazione Client 5.1 F-Secure Nota: non è necessario disinstallare la versione precedente di F-Secure Mobile Security. Il vostro

Dettagli

Documentazione Tecnica. Client AnagAire V 6.0 AIRE. Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero

Documentazione Tecnica. Client AnagAire V 6.0 AIRE. Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero AIRE Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero Ministero dell Interno Dipartimento Affari Pag. 1 di 24 INDICE INTRODUZIONE... 3 PRIMA INSTALLAZIONE... 4 GESTIONE DATI MINISTERO... 6 3.1 GESTIONE FILES

Dettagli

INSTALLAZIONE ProFORMA 3_5 EURO

INSTALLAZIONE ProFORMA 3_5 EURO INSTALLAZIONE ProFORMA 3_5 EURO Indice INDICE... 1 OPERAZIONI PRELIMINARI... 2 INSTALLAZIONE... 5 SERVER DEDICATO:... 5 INSTALLAZIONE MONOUTENZA (SERVER E CLIENT INSIEME):... 9 INSTALLAZIONE CLIENT:...

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA-SPF-1.0 Versione del 18.04.2001 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE

Dettagli

Manuale utente Volta Control

Manuale utente Volta Control Manuale utente Volta Control www.satellitevolta.com 1 www.satellitevolta.com 2 Volta Control è un tool che permette la progettazione, l implementazione e la gestione di database Cassandra tramite interfaccia

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET

MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET Sommario AVVERTENZE...1 INSTALLAZIONE...5 AGGIORNAMENTO DI VERSIONE...6 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...7 CONFIGURAZIONE...7 DATABASE SUPPORTATI...7 AGGIORNAMENTO

Dettagli

ARGO PRESENZE REMOTO

ARGO PRESENZE REMOTO ARGO PRESENZE REMOTO PER I TERMINALI PORTATILI ZUCCHETTI MDC E PER I TERMINALI ZUCCHETTI GONG SU SEDE REMOTA rel. 1.0.0 SCOPO: PRESENZE REMOTO si occupa della lettura, transcodifica e protezione dei dati

Dettagli

Come configurare WebAdmin in IIS6

Come configurare WebAdmin in IIS6 MDaemon Come configurare WebAdmin in IIS6 Abstract... 2 Installare la WebAdmin... 2 Procedura... 3 Abstract Questo documento descrive come "far girare" la WebAdmin di MDaemon in IIS6. Installare la WebAdmin

Dettagli

Aggiornamento 3.0.0.4. Aggiornamento 3.0.0.3. Aggiornamento 3.0.0.2

Aggiornamento 3.0.0.4. Aggiornamento 3.0.0.3. Aggiornamento 3.0.0.2 Aggiornamento 3.0.0.4 1. Risolto il problema di collegamento al nuovo Portale dei Servizi Telematici (PST) con le nuove carte CMG. E' necessario selezionare l'opzione "Carta CMG" nella maschera Opzioni

Dettagli

License Management. Installazione del Programma di licenza

License Management. Installazione del Programma di licenza License Management Installazione del Programma di licenza Nur für den internen Gebrauch CLA_InstallTOC.fm Indice Indice 0 1 Informazioni di base................................................... 1-1

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2 Sophos Deployment Packager guida per utenti Versione prodotto: 1.2 Data documento: settembre 2014 Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Deployment Packager...4 2.1 Problemi noti e limiti del Deployment

Dettagli

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro v. 3.1 INDICE 1 ACCOUNT PORTALE DI VIDEOCONFERENZA...2 1.1 Accesso al portale...2 1.1.1 Registrazione...3 2 COME UTILIZZARE IL CLIENT DA PC PATPHONE...4

Dettagli

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica Prerequisiti Sistema operativi: Windows 2000 XP Vista Seven. Browser Internet: Internet Explorer 6 o versioni successive. Lettore

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 Il passaggio dalla versione 2.2.xxx alla versione 2.3.3729 può essere effettuato solo su PC che utilizzano il Sistema Operativo Windows XP,

Dettagli

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0 Prodotto Inaz Download Manager Release 1.3.0 Tipo release COMPLETA RIEPILOGO ARGOMENTI 1. Introduzione... 2 2. Architettura... 3 3. Configurazione... 4 3.1 Parametri di connessione a Internet... 4 3.2

Dettagli

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP 1 Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP Giugno 2013 2 Premessa Questo manuale descrive passo-passo le procedure necessarie per aggiornare l installazione di Midap Desktop già presente sul

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione CLIENT

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione CLIENT Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione CLIENT Nota: con il termine "SUITE OFFIS" si intendono tutti i prodotti ad esso collegati (offis_pra, offis_par etc.) Premessa La versione CLIENT

Dettagli

SQL Server Express Edition è la novità di Visual Studio.Net versione di SQL Server che presenta la seguenti caratteristiche:

SQL Server Express Edition è la novità di Visual Studio.Net versione di SQL Server che presenta la seguenti caratteristiche: Presentazione del prodotto Presentazione del prodotto SQL Server Express Edition è la novità di Visual Studio.Net versione di SQL Server che presenta la seguenti caratteristiche: 2005. Una liberamente

Dettagli