Credere nei valori crea valore.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Credere nei valori crea valore."

Transcript

1

2

3 editoriale sec servizi essere azienda responsabile Credere nei valori crea valore. E in virtù di questo assioma che SEC SERVIZI ha fatto propria la Responsabilità Sociale d Impresa. Come impresa, essere socialmente responsabili, significa integrare motivazioni di natura etica all interno della visione strategica, avere volontà di gestire efficacemente problematiche ad impatto etico e sociale nell ambito delle attività aziendali quotidiane. A tal fine infatti, dal 2002 SEC SERVIZI ha adottato i Valori presentati nel Codice Etico e ne rendiconta ogni anno i risultati attraverso il Bilancio Sociale, prezioso strumento con il quale si riaffermano periodicamente i principi che sono alla base dell identità aziendale. Grazie all adozione di questi principi, SEC SERVIZI può godere di crescenti sinergie derivanti dalla costruzione di solide relazioni con gli stakeholder e con la collettività, relazioni che hanno contribuito a costruire giorno per giorno la crescita della società nel corso degli anni, assicurando così lo stabile assetto attuale ed un elevato ampliamento della clientela servita. leva e moltiplicano ogni investimento produttivo e tecnologico dedicato al nostro business. Forti di questa consapevolezza, abbiamo deciso di dare visibilità in questo numero, oltre ai consueti servizi a sfondo tecnologico che caratterizzano il nostro business, anche alle numerose iniziative aziendali intraprese in tal senso e presentate di seguito in approfondimento: I. l approvazione del Bilancio Sociale 2009; II. il convegno Peak Performance, sviluppato in partnership con Mind Room International, rivolto alle Risorse Umane sulle tecniche del Biofeedback e neuro feedback per il miglioramento delle performance; III. l intervento dell Università di Padova dedicato al benessere organizzativo, nell azienda; IV. l ultima Convention aziendale, forte momento di condivisione di questi valori per il team di SEC SERVIZI. Valori che si traducono in valori di business quali la centralità del cliente (una particolare attenzione alle esigenze dei nostri clienti e alla ricerca dell eccellenza nella qualità dei servizi offerti), l organizzazione e il gioco di squadra, valori di business che fanno da 3

4 sommario in questo numero 3 Editoriale Essere azienda responsabile 31 Certificazione IIOM SEC SERVIZI è certficata GSC - IIOM 5 Diamo voce ai clienti Intervista al Direttore di Volksbank J. Schneebacher 35 Data Certa Acquisizione telematica della marcatura temporale 8 Business e Sicurezza Tecnologie innovative al servizio dei clienti 40 Peak Performance Stress da lavoro biofeedback e neurofeedback 12 Temenos e Sec Servizi Sistema T24: una soluzione per Banca Ubae 45 Lavoro e salute Benessere individuale e organizzativo 14 Soluzioni su misura Nuovi applicativi nel sistema di full outsourcing 47 SEC SERVIZI Meeting 2010 Tre giorni ad Assisi e dintorni 16 Il tavolo dei compliance officer Le nuove issue regolamentari 22 Soluzione ERP-SAP Premiato Bronze Winner ai SAP Quality Awards Bilancio sociale 2009 SEC SERVIZI riafferma i suoi valori aziendali 40 4

5 Diamo voce ai clienti intervista al direttore generale di Volksbank Johannes Schneebacher rispecchiano una sapiente amalgama di esperienze, tradizioni e cultura nella nostra gente. D: Quali sono le strategie con le quali avete affrontato questo delicato momento storico? Johannes Schneebacher, Direttore Generale Banca Popolare Volksbank D: Dott. Schneebacher, può in poche righe descrivere la storia della Banca Popolare Volksbank? R: La Banca Popolare dell Alto Adige così come la conosciamo oggi nasce nel 1992 con la fusione tra le allora Banca Popolare di Bolzano e Banca Popolare di Bressanone. A queste si aggiungerà poi nel 1995 l incorporazione della Banca Popolare di Merano. Per cogliere le radici storiche, però, dobbiamo risalire indietro fino a qualche secolo fa: verso fine Ottocento a Bolzano e Bressanone furono fondate le Casse di Risparmio e Prestiti, mentre pochi anni prima, nel 1886, era nato l Istituto Risparmio e Prestiti di Merano. È evidente come il radicamento nella storia e nel territorio non siano per noi solo qualcosa di astratto, ma R: La recente crisi economico-finanziaria ha consolidato la consapevolezza nei punti forti di Banca Popolare Volksbank: siamo una banca regionale autonoma e conosciamo il nostro territorio e la nostra clientela. Questo riduce i rischi. Noi conosciamo i nostri azionisti, i quali investono a lungo termine nella nostra banca senza finalità speculative. L approccio con la nostra clientela è trasparente. L assistenza e la consulenza che offriamo creano valore aggiunto per i clienti. La collaborazione che proponiamo è di alto livello. Siamo gli sparring partner dei nostri clienti. Tutto ciò ci rende inconfondibili. Naturalmente negli ultimi anni abbiamo anche focalizzato la nostra attenzione su un maggiore utilizzo di prodotti e canali virtuali, con costi di produzione sempre più convenienti. Inoltre, si è notevolmente investito nel marchio Banca Popolare Volksbank e 5

6 Diamo voce ai clienti nei sottomarchi Private Banking, Corporate Banking e bank4fun. Abbiamo puntato molto sulla carta della Banca delle due culture. Siamo l anello di congiunzione tra le peculiarità dell universo culturale tedesco ed italiano. Le nostre dimensioni ci permettono di conformarci alle particolarità del bacino d utenza e del singolo cliente. D: E nel contesto attuale, si possono vedere segnali di ripresa, a suo avviso? R: Una ripresa dell economia è in atto, tuttavia non in Europa. L economia reale nel nostro bacino d utenza versa tuttora in stato di crisi, diversamente da ciò che avviene invece, ad esempio, in Asia, in Cina e India, ma anche in altri paesi emergenti, dove vi sono chiari segni di ripresa. In Europa per contro vedo soltanto una flebile crescita, ad eccezione delle imprese orientate all esportazione che ad esempio riforniscono l Asia, oppure le imprese di maggiori dimensioni che hanno posto in atto con successo una politica di abbattimento dei costi. Per le piccole e medie imprese le difficoltà perdurano, anche in Italia. Da noi una ripresa stabile dell economia non è in vista. Sono molte le aziende con un alto rischio di liquidità. Il motivo? Gli utili sono esigui, o si lavora persino in perdita; oltretutto le ditte sono messe alle strette dai fornitori sulle modalità di pagamento. Tutto ciò non fa che rendere più difficoltosi i rapporti d affari delle banche con la clientela d impresa. Sono certo che a livello nazionale la ripresa dipende in misura consistente dall atteggiamento dei consumatori italiani. Essi si dimostrano più attenti sugli acquisti, ma senza particolari cautele. Per questo sono dell avviso che nei prossimi mesi i consumatori si riveleranno decisivi rispetto all andamento dell economia. Saranno loro gli artefici della crescita nel nostro bacino d utenza; diversamente non vedo grandi margini per la crescita. D: Quali sono i servizi/prodotti sui quali punta la sua Banca? R: Oggi come non mai ci focalizziamo sui nostri clienti e sui loro bisogni. Come detto poc anzi, ultimamente abbiamo lavorato intensamente allo sviluppo dei canali elettronici, in modo da poter offrire maggiore flessibilità alla nostra clientela privata e d impresa. I clienti sono in grado di utilizzare i nostri servizi dove e quando preferiscono. Orientarsi al cliente non significa nient altro che produrre per il cliente un beneficio concreto. Procurare vantaggi al cliente è il compito centrale dei nostri consulenti. La consulenza è oggi fattore concorrenziale distintivo, poiché solo una migliore qualità della consulenza genera una prestazione fruibile da parte del cliente. 6

7 Diamo voce ai clienti Un rapporto solido e duraturo con la nostra clientela nasce in questo modo. D: Banca Popolare Volksbank fa parte della compagine di SEC SERVIZI, quali secondo lei i vantaggi di appartenere al Consorzio? diretto e informale, garantendo sotto il profilo tecnico l efficacia di interventi che vengono affrontati con una flessibilità e tempestività che va indubbiamente riconosciuta e apprezzata. R: Far parte di un consorzio comporta anzitutto uno scambio continuo e vitale con altre realtà in contesti economici simili. Questo ci dà la possibilità di conoscere culture bancarie diverse e di aprire la strada a svariate soluzioni e soprattutto innovazioni, un tema che ci è molto caro, in quanto puntiamo costantemente a dare alla nostra clientela il massimo del servizio e del confort abbinato a vantaggi concreti. In più, dato che l unione fa la forza, è possibile avviare progetti di più ampia portata tramite investimenti importanti cui partecipano proporzionalmente tutte le banche consortili. L ottimo rapporto di collaborazione con il centro servizi è per noi condizione imprescindibile per poter dare risposte alla nostra clientela che siano tempestive e al passo con le esigenze in un contesto variegato e dinamico come quello attuale. D: Come giudica la capacità di SEC SERVIZI, di seguire il business della Banca Popolare Volksbank? R: Da quando facciamo parte del consorzio, SEC SERVIZI è sempre stata in grado di dare una risposta alla nostra specificità, offrendo soluzioni calzanti alle esigenze della nostra realtà operativa. Un esempio lampante è la gestione bilingue delle procedure che richiede, per ovvi motivi, particolare cura ed attenzione. Nel rapporto quotidiano il personale di SEC SERVIZI interagisce con noi ad ogni livello con un approccio 7

8 Intervista business e sicurezza tecnologie innovative al servizio dei clienti La crisi non fa sconti, e le banche non fanno eccezioni: la strada maestra per la ripresa rimane quella di migliorare i servizi riducendo contemporaneamente i costi. A SEC SERVIZI, cuore tecnologico di importanti banche presenti sul territorio nazionale ne sono così convinti che su questo obiettivo hanno incorniciato uno splendido 10 in un annata di successi. «Nell ultimo esercizio - afferma il direttore generale Luciano Dalla Riva - siamo riusciti a ridurre del 10% il costo unitario per sportello. Solo nel 2009 il consorzio ha lavorato a più di 250 progetti per sostenere il business e le strategie delle nostre banche. Molto intensa è stata ed è tutt ora l attività per il rinnovamento dello sportello di filiale: «In questo caso, non si tratta solo di un ricambio di tecnologie, ma di una revisione del processo, insomma, del modo di lavorare - suggerisce Dalla Riva. Luciano Dalla Riva, Direttore Generale di SEC SERVIZI <<Siamo riusciti a ridurre del 10% il costo unitario per sportello>> L organizzazione, le architetture e le soluzioni previste per la nuova filiale permettono «all operatore bancario di gestire le attività in tempi ridotti del 40%». Che una riduzione dei costi possa trasferirsi in servizi più efficienti e in benefici per i clienti, il direttore di SEC SERVIZI non ha dubbi. «Gli azionisti della nostra società», continua Dalla Riva, «sono banche molto dinamiche, profondamente radicate sul territorio e impegnate a rafforzare il proprio ruolo nel sistema economico». 8

9 Intervista esigenze di mercato, in tempi brevissimi, si è rivelata un buon supporto decisionale per gli istituti di credito». Banche in altri termini che hanno nel loro Dna un rapporto diretto con la propria clientela, siano piccole e medie industrie che famiglie. Il 2010 conferma, per le banche, l attenzione a crm, customer relationship management e multicanalità integrata, come testimonia l operato di SEC SERVIZI. SEC SERVIZI può inoltre esibire un altro importante contributo: aver fornito in collaborazione con Prometeia, una delle principali società italiane di consulenza e ricerca economica finanziaria, uno strumento e un modello che ha permesso di governare la liquidità: uno degli aspetti che negli ultimi tempi aveva minato la fiducia negli istituti di credito. «Il governo del rischio di liquidità si è reso molto importante nel corso della crisi finanziaria dell anno scorso», osserva Dalla Riva, «la soluzione, realizzata con Prometia, per seguire le Successi che permettono al Direttore Dalla Riva di guardare la crisi con gli occhi dell ottimismo. Il mercato dell outsorcing, del ricorso all esterno di servizi telematici, è destinato ad ampliarsi. E SEC SERVIZI è pronta a raccogliere l opportunità, sfruttando il suo punto di forza: la flessibilità, la possibilità di offrire quello che in gergo si chiama servizi verticali. Gli interventi a supporto del business hanno compreso anche il corporate performance management, la gestione del complesso delle prestazioni aziendali, la consulenza finanziaria. 9

10 Intervista Tra le novità, l outsourcer ha lavorato alla promozione del mobile banking : «L obiettivo è ridurre sempre di più la distanza tra il cliente e i servizi di cui ha bisogno», spiega Dalla Riva. «Le applicazioni disponibili su telefono cellulare e iphone hanno la stessa usabilità di quelle presenti sul pc e non richiedono l installazione di software aggiuntivi». Sul fronte green, il consorzio ha annunciato infine un ipotesi finora poco battuta nel mondo bancario: «Abbiamo dedicato uno studio», conclude Dalla Riva «alla possibilità di utilizzare fonti di energia alternative». 10

11 Intervista

12 Temenos sec servizi integra il sistema T24: una soluzione per Banca UBAE Raggiunto l accordo tra SEC SERVIZI, BANCA UBAE e TEMENOS per l utilizzo della soluzione internazionale T24. L accordo è il risultato di una importante operazione gestita da SEC SERVIZI e prevede per Banca UBAE la disponibilità dell applicativo T24 integrato con il sistema informativo di SEC Servizi, il tutto garantendo gli elevati livelli di servizio già in essere. «Siamo particolarmente orgogliosi perché questo è il primo esperimento in Italia su larga scala, nato dalla collaborazione della nostra società con un partner prestigioso come TEMENOS. premette Samuele Sorato, Presidente di SEC SERVIZI fin dal 2001 e perchè, anche in questo caso, viene confermata la grande capacità di ascolto dei propri clienti, che da sempre contraddistingue SEC SERVIZI» Samuele Sorato, Presidente di SEC SERVIZI e Luciano Dalla Riva, Direttore Generale di SEC SERVIZI 12

13 Temenos bancario internazionale per la sua consolidata esperienza nel trade financing e nell intermediazione bancaria legata al commercio di petrolio ed energetici; una forte competenza e capacità d assunzione dei rischi (rischio paese, rischio di credito, rischio finanziario), e una radicata conoscenza dei mercati e delle normative commerciali e valutarie dei paesi del Nord Africa e del Medio Oriente. «La volontà della banca, di adeguare i propri sistemi ai più elevati standard internazionali aprendo così anche nuove opportunità operative commenta Biagio Matranga, Direttore Generale di Banca UBAE ci ha condotto alla scelta proposta da SEC SERVIZI e TEMENOS. «Questa operazione è fonte di grande soddisfazione da parte nostra commenta Luciano Dalla Riva, Direttore Generale di SEC SERVIZI perché in tempi veramente contenuti abbiamo posto le basi per la realizzazione di una soluzione su misura e integrata che non ha precedenti in Italia e che risulta particolarmente efficace per la specificità del business di Banca UBAE» TEMENOS è infatti uno dei più importanti leader nella fornitura di servizi modulari integrati per il business bancario a livello europeo. Fondata nel 1993, supporta oltre 700 clienti in 120 diversi paesi. «Questo accordo ci permette di entrare nel mercato italiano ed accrescere in modo significativo la nostra presenza a livello globale. La partnership con SEC SERVIZI è inoltre un importante milestone nella nostra strategia commerciale e di prodotto. Le banche italiane potranno ora usufruire dei vantaggi di T24, un prodotto che viene costantemente migliorato con investimenti continui per garantire che il software sia allo stato dell arte da un punto di vista tecnologico e per soddisfare i requisiti di business e normativi a livello europeo e nazionale. Siamo sicuri che le sinergie tra T24 e le procedure di SEC SERVIZI genereranno una significativa economia di scala per ogni banca italiana,» ha commentato Kay Luhle (Regional Manager Temenos, Italia) Banca UBAE, cliente di SEC SERVIZI dal 2001 e socia dal 2004, si contraddistingue da sempre nel panorama del mercato Il sistema TEMENOS T24 è già in funzione da anni presso il nostro azionista di riferimento, la Libyan Foreign Bank ed alcune sue partecipate, ed è pertanto a noi già noto nei suoi caratteri innovativi, inoltre abbinato alla integrazione delle procedure, alla sicurezza sulle operazioni e ad un efficace strumento di Disaster Recovery, sarà un passo ulteriore della Banca nella direzione della qualità offerta ai nostri clienti». L accordo, che ha una durata di 10 anni, contempla l utilizzo dei servizi di Facility Management, di Application Management e di Disaster Recovery. 13

14 Piattaforma commerciale soluzioni su misura nuovi applicativi nel sistema di full outsourcing L aumento della complessità delle informazioni da gestire e dei servizi da erogare richiede sempre più una differenziazione dei canali di contatto con la clientela. Emerge l esigenza di intendere la multicanalità nell ottica di strategia di relazione da instaurare con il cliente, per ristabilire una relazione face to face. E importante che lo sportello venga percepito non più come un luogo di passaggio, ma come un luogo d incontro tra la banca e il cliente, luogo in grado di erogare servizi di consulenza personalizzati, capace di relazioni forti e durature. Per SEC SERVIZI l obiettivo è stato quello di capire quali potessero essere gli strumenti efficaci da utilizzare per supportare gli operatori di filiale nella trasformazione da esecutori a consulenti, al fine di instaurare un rapporto personalizzato in base alle esigenze di ogni cliente. Si cerca di sincronizzare i processi commerciali e di marketing tra di loro, con quelli transazionali. Abbiamo quindi operato una revisione del modello commerciale con un approccio orientato alla clientela e agli obiettivi di portafoglio, il tutto al fine di fidelizzare il cliente. Fonte: La piramide del Crm - Front Line Solutions Inc, Si evolve quindi da un approccio transazionale (che genera valore attraverso il volume e il numero di operazioni) ad un approccio CRM orientato alla relazione con il cliente: il salto è il passaggio da politiche di mercato a politiche basate sullo sviluppo della relazione. Nell approccio CRM l elemento tecnologico i sistemi informativi rivestono un ruolo chiave nell adozione e nella diffusione del modello commerciale. Soluzioni ICT a supporto diretto dell attività commerciale realizzano customer services efficaci ai fini di adottare soluzioni di pianificazione e di marketing che riducano le attività 14

15 Piattaforma commerciale operative ed amministrative. L integrazione delle informazioni offre una visione globale del cliente e aiuta la banca a concentrarsi nella gestione della relazione, eliminando l attività non core. La Piattaforma Commerciale di SEC SERVIZI unisce quindi 4 driver che operano sinergicamente: lo sportello web integra attività legate ai diversi processi core operando in ottica customer centric, che si basa su un infrastruttura tecnologica flessibile, costruita su frame work multicanale, realizzando così per il cliente una vera e propria experience allo sportello nella quale l efficacia commerciale si unisce all efficienza operativa. in grado di poter iniziare un operazione su uno di essi e poterla proseguire su un altro. Attraverso questo approccio: 1. si contengono i costi; 2. si aumentano i volumi e i margini da servizi; 3. si struttura un offerta in logica AAA (anyhow, anytime, anywhere). L innovazione richiesta allo sportello racchiude in sé evidenti vantaggi: una maggiore efficienza a vantaggio dell efficacia delle attività commerciali; la proattività dello scenario di riferimento, fa divenire fondamentale il processo di distribuzione del servizio per assicurare una vantaggio competitivo alla rete di vendita. Mettendo a disposizione del cliente differenti canali con cui relazionarsi alla banca a seconda della necessità del momento, non si parla più di multicanalità ma di intercanalità, identificando il ruolo più adatto per ciascun canale, creando una combinazione di servizi 15

16 Compliance il tavolo dei compliance officer: le nuove issue regolamentari Negli ultimi anni il mercato finanziario è stato investito da vere e proprie ondate di adeguamento a nuove normative nazionali ed internazionali, che hanno indotto complessi e costosi programmi di cambiamento dei processi operativi, delle organizzazioni e soprattutto degli strumenti a supporto. 16

17 Compliance Ripartizione TCO ICT con dettaglio ambito Compliance. in migliaia In questo contesto, ha mosso i suoi primi passi la Funzione di Compliance, costituita nel 2008 per disposizione della Vigilanza Bancaria, in linea con quanto previsto anche dal Comitato di Basilea. La nuova funzione si pone all interno del Sistema dei Controlli Interni della Banca, come organo di Secondo Livello che accentra la responsabilità del governo e della corretta gestione del Rischio di Non Conformità alle norme, attraverso un processo trasversale di valutazione e gestione del rischio volto a far sì che le procedure interne siano coerenti con la necessità di prevenire la violazione di norme di etero e autoregolamentazione. Si tratta a tutti gli effetti di affrontare un terreno praticamente inesplorato finora dalle classiche organizzazioni di un istituto finanziario, da approcciare risolvendo in primis i seguenti requisiti prioritari: a. Delineare il perimetro normativo di riferimento, individuando all interno del complesso corpo di leggi, codici e regolamenti quanto attiene all operatività del proprio istituto, in forma diretta ma anche indiretta; b. Identificare i requisiti standard di ottemperanza alle norme e valutare il rischio di mancato adempimento, attraverso una attenta valutazione di quanto previsto dall impianto sanzionatorio di norme e leggi, ma anche dell analisi di quanto registrato nel recente passato all accadimento di eventi di Non Conformità; c. Verificare la solidità del sistema adottato dalla Banca per la conformità, attraverso una metodologia di ispirazione risk based, che consideri la verifica di efficacia anche in situazioni eccezionali (es. stress test). d. Informare periodicamente in modo completo gli organi aziendali esposti direttamente al rischio di Non Conformità, dando una rappresentazione adeguata del rischio in essere e soprattutto suggerendo piani di azione in grado di contenere il rischio complessivo. 17

18 Compliance Ripartizione TCO ICT con dettaglio ambito Compliance. in migliaia Indirizzare quanto descritto afferma Renato Signorelli, responsabile Servizio Sistemi Direzionali - è un percorso nuovo e molto complesso, che non può prescindere dall utilizzo di competenze specialistiche (pensiamo soprattutto agli aspetti legali) difficilmente riscontrabili in modo completo all interno delle classiche organizzazioni bancarie. Abbiamo quindi colto l occasione per trasformare in opportunità le esigenze comuni delle nostre Banche, facendo sinergia a livello di Consorzio per creare un tavolo di lavoro comune denominato Tavolo dei Compliance Officer al quale contribuire ciascuno con la propria competenza, arricchita e supportate dal contributo di esperienze di operatori specializzati di mercato, in grado di colmare il gap delle nostre competenze. Il Tavolo dei Compliance Officer si è quindi trasformato da subito in un vero e proprio cantiere operativo, con il contributo attivo delle risorse di SEC, delle funzioni Compliance ed Organizzazione delle Banche del Consorzio (Gruppo Banca Popolare di Vicenza, Gruppo Veneto Banca, Gruppo Banca Popolare Alto Adige e Banca di Credito Popolare Torre del Greco) e dei consulenti selezionati come partner per questo lavoro. Caratteristica delle sessioni di lavoro spiega Mirco Visintin, Project Manager di SEC SERVIZI dedicato al tema è stato un approccio altamente improntato al confronto ed alla cooperazione: molto più che in altre occasioni ciascuno dei partecipanti ha messo a disposizione dei colleghi la propria competenza ed esperienza, collaborando a 4 mani nella predisposizione degli strumenti che sono ora a disposizione di tutto il Consorzio. Obiettivo prioritario del cantiere è stata la predisposizione nell arco di 3-4 mesi del seguente framework di risultati: Definizione kit di metodologia adottabile dalla funzione di compliance per le attività di individuazione e valutazione dei rischi, basata su una mappa standard dei processi aziendali, una tassonomia univoca dei rischi ed un metodo 18

19 Compliance standard di misurazione dei gradi di esposizione di rischio; Predisposizione di una base dati di legal inventory, aggiornata alle recenti disposizioni normative, correlata al modello dei processi aziendale ed ai relativi adempimenti; elemento saliente della base dati è la chiara declaratoria dei rischi amministrativi e/o penali, reputazionali e pecuniari e la definizione dei punti di controllo necessari a garantire il corretto presidio a contenimento del rischio complessivo (Mat.Ri.Co. Matrice dei Rischi di Compliance); Rilascio di un primo tool informatico a supporto delle attività di esecuzione dei controlli e dei test di efficacia. Pur essendo il primo cantiere di un percorso di certo ancora ben articolato, si è raggiunto in questa fase l importante obiettivo di rilasciare degli strumenti finiti, che sebbene ancora in una forma prototipale costituiscono de facto un importante tassello dell offerta di SEC SERVIZI ai propri clienti. Considero l esperienza del Tavolo dei Compliance Officer prosegue Renato Signorelli - un buon esempio di implementazione di alcuni elementi costitutivi del nostro Consorzio: cooperazione basata sulla condivisione di risorse e competenze, utilizzo delle eccellenze offerte dal mercato, orientamento ad indirizzare soluzioni veloci, ritagliate sulle esigenze degli utenti. Chiuso questo primo cantiere, il Tavolo dei Compliance Officer rimane attivo in modo permanente nell organizzazione operativa di SEC SERVIZI, per proseguire l esperienza positiva di collaborazione e confronto, contribuendo in parallelo alle prossime fasi di ingegnerizzazione della soluzione informatica all interno della piattaforma GRC (Governance Risk & Compliance) di SEC Servizi, che serve in modo sinergico tutte le funzioni di controllo in Banca. 19

20 Compliance Raccogliamo e pubblichiamo l opinione di Alessandro Zamboni, Senior Manager e Socio di Nike consulting, partner del progetto Sistema di supporto alla Compliance assieme a SEC Servizi e Banche della governance di SEC Servizi: Utilizzare all interno del progetto compliance la base dati MAT.RI.CO. (Matrice Rischi Compliance) è significato assumere un approccio distinto e ben più avanzato rispetto alla semplice fruizione di una legal inventory. necessari per recepire adeguatamente la normativa esterna; gli obiettivi di controllo di impianto (controlli su aspetti strutturali di tipo organizzativo) e funzionamento (controlli sui comportamenti) funzionali alla predisposizione di specifici piani di compliance; un sistema innovativo di proposta di gestione di indicatori di compliance, articolando i medesimi tra indicatori di anomalia e di esposizione e, con riferimento alle discipline MiFID e Anti-riciclaggio, articolando gli indicatori in appositi dashboard al cui interno potere valorizzare ed esaminare congiuntamente: a. indicatori sul comportamento strategico; b. indicatori di tipo dimensionale; c. indicatori di contesto esterno e interno; d. indicatori di efficacia di processo. Il valore aggiunto della base dati MAT.RI.CO. per le funzioni di compliance partecipanti al progetto è stato infatti quello potere utilizzare nel quotidiano una base dati in grado di già identificare e quindi suggerire: i rischi di compliance già raccordati con la tassonomia dei cc.dd. event type utilizzati in ambito operational risk management; gli adeguamenti organizzativi da porre a mitigazione degli eventi di non conformità potenziali. Al riguardo, proprio su tale aspetto è tangibile il valore aggiunto di avere una base dati a livello consortile. In particolare, per ogni rischio di non conformità, sono stati censiti i presidi informatici rilasciati da SECServizi quale recepimento dei requisiti normativi nonché catalogate, secondo una tassonomia standard definita a livello di Consorzio, le altre tipologie di adeguamenti organizzativi (riferiti alle policy, procedure, alla modulistica, ) Avere rilasciato da parte di SEC SERVIZI la base dati MAT.RI.CO. alle funzioni di compliance permetterà alle medesime di possedere un vero e proprio acceleratore delle proprie attività di assessment, monitoring & testing, senza dimenticare la possibilità, disponibile a breve, di poterla utilizzare direttamente per le valutazioni del rischio di non conformità. A tutto questo si aggiunge infine l opportunità di potere importare agevolmente la base dati MAT.RI.CO. all interno dei più importanti software GRC governance risk & compliance presenti sul mercato. 20

21

22 SAP Quality Award progetto ERP-SAP premiato Bronze Winner ai SAP Quality Awards 2010 di un efficiente ERP a copertura delle funzionalità amministrative e gestionali, che L adozione garantisca il massimo livello di integrazione e controllo, è un requisito fondamentale per un azienda operante in un mercato competitivo. In quest ottica, SEC SERVIZI, azienda leader nel mercato dell Information & Communication Tecnology, ha portato a termine del corso del 2009 una complessa progettualità interna di implementazione della suite ERP SAP 6.0. Il progetto sviluppato in partnership con SAP Italia, ICMS, e PricewaterhouseCoopers - si inserisce in un contesto di sostenuta crescita aziendale, con la conseguente necessità di supportare lo sviluppo del core business attraverso la continua evoluzione dei processi, dell organizzazione e dei sistemi informativi. SERVIZI un importante riscontro delle capacità di integrazione di sistemi ICT complessi, derivante dalla significativa esperienza maturata nell attività core destinata al mercato bancario. Il premio giunge al termine di un intensa attività avviata nel corso del 2009 ed ultimata con il Go Live del nuovo sistema Il riconoscimento di Bronze Winner Italia nella categoria delle PMI - Small and Medium Size Enterprise Implementation - rappresenta per SEC il 1 gennaio Forte l apprezzamento riscontrato sui seguenti parametri: qualità dell approccio metodologico, capacità di gestione dei rischi di 22

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Edizione 2015 40 anni di analisi e ricerca sulle trasformazioni economiche e sociali in Italia e in Europa:

Dettagli

Chi Siamo. Esperienza Ricerca Forte impronta quantitativa Condivisione dei bisogni Soluzioni tailored made

Chi Siamo. Esperienza Ricerca Forte impronta quantitativa Condivisione dei bisogni Soluzioni tailored made Chi Siamo Metodia nasce a Siena nel 2004 da un gruppo di consulenti e ricercatori, professionisti in discipline statistiche ed economiche, già impegnati da diversi anni in collaborazioni con l Università

Dettagli

consulenza e soluzioni applicative al servizio dei Confidi

consulenza e soluzioni applicative al servizio dei Confidi consulenza e soluzioni applicative al servizio dei Confidi Un partner unico e innovativo: esperienze, competenze e soluzioni a supporto di ogni processo Dedagroup partner dei Confidi Oggi il mondo dei

Dettagli

S o c i e t à s p e c i a l i z z a t a i n s e r v i z i d i c o n s u l e n z a e d i S y s t e m I n t e g r a t o r p e r P. A e P. M.

S o c i e t à s p e c i a l i z z a t a i n s e r v i z i d i c o n s u l e n z a e d i S y s t e m I n t e g r a t o r p e r P. A e P. M. S o c i e t à s p e c i a l i z z a t a i n s e r v i z i d i c o n s u l e n z a e d i S y s t e m I n t e g r a t o r p e r P. A e P. M. I C o n s u l e n z a S e t t o r e I T - C o n s u l e n z a

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

DDConfidi è una soluzione per: LA SUITE DI SOLUZIONI SOFTWARE E SERVIZI DISEGNATA PER I CONFIDI

DDConfidi è una soluzione per: LA SUITE DI SOLUZIONI SOFTWARE E SERVIZI DISEGNATA PER I CONFIDI DDConfidi è una soluzione per: LA SUITE DI SOLUZIONI SOFTWARE E SERVIZI DISEGNATA PER I CONFIDI SELEZIONARE CON ATTENZIONE I CLIENTI, MONITORARE IN MODO EFFICACE LA QUALITÁ DEL PORTAFOGLIO, RISPONDERE

Dettagli

IL RUOLO DEL RISK MANAGEMENT NEL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI

IL RUOLO DEL RISK MANAGEMENT NEL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI IL RUOLO DEL RISK MANAGEMENT NEL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI Andrea Piazzetta Risk Manager Gruppo Banca Popolare di Vicenza Vicenza, 18 settembre 2009 Gruppo Banca Popolare di Vicenza Contesto regolamentare

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 1 Sommario L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 2 L azienda 3 Profilo La Società Essematica nasce nel 1987 da un team di specialisti e ricercatori informatici che, aggregando le esperienze maturate

Dettagli

CRM per il marketing associativo

CRM per il marketing associativo CRM per il marketing associativo Gestire le relazioni e i servizi per gli associati Premessa Il successo di un associazione di rappresentanza dipende dalla capacità di costituire una rete efficace di servizi

Dettagli

AFTER SALES MANAGEMENT

AFTER SALES MANAGEMENT Esperienza e Innovazione AFTER SALES MANAGEMENT L approccio proposto da M&IT per trasformare il post-vendita in un Service Eccellente Consulenza di Direzione Risorse Umane Sistemi Normati Information Technology

Dettagli

Direzione Marketing Small Business Missione

Direzione Marketing Small Business Missione Direzione Marketing Small Business Missione Soddisfare i bisogni della clientela Small Business 1, compresi gli Enti, attraverso un presidio integrato di segmento, prodotto e canale Definire un modello

Dettagli

Allegato A. Ruolo degli organi aziendali, sistemi informativi e sistema dei controlli interni. 1. RUOLO DEGLI ORGANI AZIENDALI

Allegato A. Ruolo degli organi aziendali, sistemi informativi e sistema dei controlli interni. 1. RUOLO DEGLI ORGANI AZIENDALI 66 Allegato A Ruolo degli organi aziendali, sistemi informativi e sistema dei controlli interni. 1. RUOLO DEGLI ORGANI AZIENDALI Gli organi aziendali assumono un ruolo fondamentale per la definizione di

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force.

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Sicuritalia S.p.A. Utilizzata con concessione dell autore. SAP Customer Success Story Sicurezza e servizi fiduciari Sicuritalia S.p.A Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Partner Nome

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce PROVINCIA DI LECCE SERVIZIO INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE SERVIZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce Il nuovo portale istituzionale, che oggi presentiamo, è

Dettagli

Soluzioni per il Futuro

Soluzioni per il Futuro srls Soluzioni per il Futuro IL NOSTRO IMPEGNO In un sistema economico sempre più complesso, ed in continua e rapida evoluzione, la capacità per l Impresa di operare con successo sul mercato dipende, in

Dettagli

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Comunicato stampa EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Le imprese associate a Eurogroup sono quasi 37 mila (+8,6% rispetto al 2006) L avanzo di gestione ante imposte è di 6,3

Dettagli

ObjectWay Group. Winning Software Solutions. ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria

ObjectWay Group. Winning Software Solutions. ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria Winning Software Solutions ObjectWay Group ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria Il Gruppo ObjectWay Il Gruppo ObjectWay, fondato nel 90, è il primo

Dettagli

Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO

Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO di Massimo Lazzari e Davide Mondaini (*) L evoluzione rapida e irreversibile dei contesti di riferimento in cui le aziende si

Dettagli

SERVIZI E SOLUZIONI AVANZATE PER IL VOSTRO BUSINESS

SERVIZI E SOLUZIONI AVANZATE PER IL VOSTRO BUSINESS HUMAN UTILITY BUSINESS hubdoc.it / La nostra realtà SERVIZI E SOLUZIONI AVANZATE PER IL VOSTRO BUSINESS HUB è un centro servizi in cui, ogni giorno, professionisti con forti esperienze consolidate al vertice

Dettagli

persone impresa Servizi di Consulenza Direzionale Gestione delle Risorse Umane e Organizzazione di Impresa

persone impresa Servizi di Consulenza Direzionale Gestione delle Risorse Umane e Organizzazione di Impresa Servizi di Consulenza Direzionale Gestione delle Risorse Umane e Organizzazione di Impresa perché PersoneImpresa Persone e Impresa è il consulente direzionale cui imprenditori e direttori si rivolgono

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

Chief Risk Officer. La nuova agenda degli impegni per il risk manager

Chief Risk Officer. La nuova agenda degli impegni per il risk manager Chief Risk Officer La nuova agenda degli impegni per il risk manager Corrado Meglio Vice Presidente AIFIRM Responsabile Risk Management Banca di Credito Popolare Steering Committee PRMIA Italy 1 Le banche

Dettagli

PIANIFICAZIONE STRATEGICA, QUALITA, CONTROLLO DI GESTIONE

PIANIFICAZIONE STRATEGICA, QUALITA, CONTROLLO DI GESTIONE PIANIFICAZIONE STRATEGICA, QUALITA, CONTROLLO DI GESTIONE Alessandra Damiani Managing Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Consulente per l Organizzazione degli Studi professionali 1

Dettagli

Customer Services. Versione: 0.1 CNS Customer Services

Customer Services. Versione: 0.1 CNS Customer Services Customer Services Agenda 2 Il contesto competitivo La strategia del Customer Services Call Center Protezione Civile Il telelavoro Il servizio 186 Il contesto competitivo Il mercato dei Contact Center ha

Dettagli

CONSORZIO SERVIZI BANCARI

CONSORZIO SERVIZI BANCARI CONSORZIO SERVIZI BANCARI CSE Consorzio Servizi Bancari, nato nel 1970 come centro meccanografico, è divenuto nel corso degli anni leader nel campo dell outsourcing bancario. Nel tempo l attività primaria

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

Partnership con il Committente

Partnership con il Committente PRESENTAZIONE AZIENDALE N.T.A. Srl costituisce un unicum in grado di realizzare e gestire i servizi richiesti, con piena delega operativa e completa responsabilizzazione sui processi. Le referenze maturate

Dettagli

GRUPPO BANCA MARCHE: IL CDA APPROVA I RISULTATI DI BILANCIO DEL PRIMO SEMESTRE 2013

GRUPPO BANCA MARCHE: IL CDA APPROVA I RISULTATI DI BILANCIO DEL PRIMO SEMESTRE 2013 GRUPPO BANCA MARCHE: IL CDA APPROVA I RISULTATI DI BILANCIO DEL PRIMO SEMESTRE 2013 - Risultato economico netto consolidato dei primi sei mesi 2013 pari a -232 milioni di euro (perdita per l esercizio

Dettagli

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano.

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. di: Enrico MASTROFINI Ottobre 2004 Nella formulazione iniziale del Piano Ict sono di solito inseriti

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PREMESSA Le recenti e numerose modifiche normative nell ambito del vasto progetto di riforma della Pubblica Amministrazione impongono agli Enti Locali

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

INTERVENTO INTRODUTTIVO. di Emilio Tonini. Direttore Generale, Banca Monte dei Paschi di Siena

INTERVENTO INTRODUTTIVO. di Emilio Tonini. Direttore Generale, Banca Monte dei Paschi di Siena INTERVENTO INTRODUTTIVO di Emilio Tonini Direttore Generale, Banca Monte dei Paschi di Siena Buongiorno a tutti e un cordiale benvenuto a questa 4 edizione del forum internazionale Montepaschi Vita che,

Dettagli

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE - 1 - PREMESSA Il documento di partecipazione ha come oggetto la progettazione esecutiva

Dettagli

Edizione 2010. www.sovedi.it

Edizione 2010. www.sovedi.it Edizione 2010 www.sovedi.it SOVEDI s.r.l. Via Antica, 3-25080 Padenghe sul Garda (BS) email: info@sovedi.it tel: +39 0302076341 CAP.SOC. 51.480,00 - C.F. p.iva 00632180246 SOVEDI nasce nel 1978 a Vicenza.

Dettagli

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi PROFILO D IMPRESA BENVENUTI IN EBS INFORMATICA L AZIENDA 01 L AZIENDA IL FUTURO DIPENDE DAL NOSTRO PRESENTE Ebs Informatica è nata da una consolidata esperienza del suo fondatore nell ambito della consulenza

Dettagli

Presentazione. agili e flessibili; costantemente aderenti al business model ed alla sua evoluzione geografica e temporale;

Presentazione. agili e flessibili; costantemente aderenti al business model ed alla sua evoluzione geografica e temporale; Presentazione Blu Consulting è una società di consulenza direzionale certificata ISO 9001:2008, fondata da Mauro Masciarelli nel 2009, specializzata nella revisione delle strategie di business, adeguamento

Dettagli

SERVIZI ORGANIZZATIVI PER LE IMPRESE

SERVIZI ORGANIZZATIVI PER LE IMPRESE CONFINDUSTRIA MACERATA SEZIONE TERZIARIO INNOVATIVO SERVIZI ORGANIZZATIVI PER LE IMPRESE Percorsi e tecniche per ridefinire i modelli manageriali delle nostre imprese. Ridurre i costi preservando agilità

Dettagli

10 domande e 10 risposte

10 domande e 10 risposte 10 domande e 10 risposte Lo sapevate che... Il factoring è uno strumento per gestire professionalmente i crediti ed è un complemento ideale del finanziamento bancario. Il factoring è utile per tutte le

Dettagli

Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo

Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo CUSTOMER SUCCESS STORY Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo CUSTOMER PROFILE Settore: servizi finanziari Azienda: Nordea Bank Dipendenti:

Dettagli

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Una crescita sostenibile attraverso il potenziamento dei clienti più redditizi 2012 Microsoft Dynamics AX con il modulo Professional Services offre una soluzione

Dettagli

PIANO INDUSTRIALE 2015-2017.

PIANO INDUSTRIALE 2015-2017. PIANO INDUSTRIALE 2015-2017. LINEE GUIDA DEL PIANO 1. Incremento dei ricavi attraverso una maggiore spinta sui mercati e una migliore gestione del portafoglio clienti con focus sui proventi commissionali

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

WebRatio. Per il settore Servizi Finanziari. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. Per il settore Servizi Finanziari. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio Per il settore Servizi Finanziari Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il divario tra Business e IT nel settore Servizi Finanziari Il settore dei servizi finanziari è

Dettagli

INFORMATIVA AL PUBBLICO AI SENSI DEL PROVVEDIMENTO BANCA D ITALIA 24 OTTOBRE 2007 TITOLO III CAPITOLO 1

INFORMATIVA AL PUBBLICO AI SENSI DEL PROVVEDIMENTO BANCA D ITALIA 24 OTTOBRE 2007 TITOLO III CAPITOLO 1 INFORMATIVA AL PUBBLICO AI SENSI DEL PROVVEDIMENTO BANCA D ITALIA 24 OTTOBRE 2007 TITOLO III CAPITOLO 1 Premessa Il Regolamento della Banca d Italia in materia di vigilanza prudenziale per le SIM (Titolo

Dettagli

IX Convention ABI. L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo

IX Convention ABI. L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo IX Convention ABI L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo BPR e BCM: due linee di azione per uno stesso obiettivo Ing. Alessandro Pinzauti Direttore

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

CHI SIAMO MISSION GOVERNANCE SERVIZI STRUTTURA ORGANIZZATIVA

CHI SIAMO MISSION GOVERNANCE SERVIZI STRUTTURA ORGANIZZATIVA IL NOSTRO LAVORO SI BASA SULLA FIDUCIA DEI CLIENTI. PER QUESTO FONDAMENTALE È IL RISPETTO DELLE NORME E LA TOTALE TRASPARENZA NELLO SVOLGIMENTO DELLA NOSTRA ATTIVITÀ. CHI SIAMO MISSION GOVERNANCE SERVIZI

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

enclose CRM Engineering Cloud Services IL CRM AS A SERVICE DI ENGINEERING runs on Microsoft Dynamics CRM

enclose CRM Engineering Cloud Services IL CRM AS A SERVICE DI ENGINEERING runs on Microsoft Dynamics CRM enclose Engineering Cloud Services CRM runs on Microsoft Dynamics CRM IL CRM AS A SERVICE DI ENGINEERING EncloseCRM EncloseCRM è la proposta Software as a Service di Engineering per offrire al mercato

Dettagli

PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE

PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE ED ORGANIZZAZIONE un team di professionisti al servizio della tua banca La definizione degli obiettivi strategici e di sviluppo è da sempre un esigenza connaturata nella realtà di Cassa

Dettagli

Verifica qualità dati contabili Elaborazione e strutturazione dell informazione

Verifica qualità dati contabili Elaborazione e strutturazione dell informazione COMUNE DI TRENTO Servizio Programmazione e Controllo via Belenzani 22 38100 Trento Telefono: 0461-884162; Fax: 0461-884168 e_mail: servizio_programmazione@comune.trento.it Sito internet dell amministrazione:

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Il Governo Societario nelle Banche di Credito Cooperativo: attualità e prospettive

Il Governo Societario nelle Banche di Credito Cooperativo: attualità e prospettive Il Governo Societario nelle Banche di Credito Cooperativo: attualità e prospettive Il modello di sistema dei controlli interni per il Credito Cooperativo Giuseppe Zaghini, Rischi e Controlli - Ufficio

Dettagli

Nell'ambito del processo di acquisto sono molte le attività che puoi agevolmente delegare al nostro personale specializzato:

Nell'ambito del processo di acquisto sono molte le attività che puoi agevolmente delegare al nostro personale specializzato: Nell'ambito del processo di acquisto sono molte le attività che puoi agevolmente delegare al nostro personale specializzato: In Siav abbiamo una Divisione specializzata nei servizi in outsourcing: il nostro

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014 COMUNICARE LA SOSTENIBILITÀ STRUMENTI, STANDARD E MODELLI PER RENDICONTARE E VALORIZZARE L IMPEGNO DI UN ORGANIZZAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ AMBIENTALE, SOCIALE ED ECONOMICA. GENOVA, 16 SETTEMBRE

Dettagli

Conservazione Sostitutiva. Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza.

Conservazione Sostitutiva. Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza. Conservazione Sostitutiva Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza. Paperless office Recenti ricerche hanno stimato che ogni euro investito nella migrazione di sistemi tradizionali verso tecnologie

Dettagli

la mission Soft System Soft System

la mission Soft System Soft System la mission In Soft System, società customer oriented, poniamo il Cliente al centro di ogni scelta aziendale. Operiamo con e per le aziende affinché possano essere costantemente aggiornate sui progressi

Dettagli

Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale

Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale Finanza Aziendale Nella gestione di un impresa poche altre attività sono così delicate e decisive per la sopravvivenza e la capacità di sviluppo

Dettagli

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi III 1 La sostenibilità del piano strategico e i riflessi sul finanziamento dell Istituto Come sottolineato nella Premessa, la capacità della Consob di

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 2 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (2 - migliorate la vostra credibilità: i 5 passi per dimostrare l efficacia del Marketing) Pagina 1 di 9 SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità 2013-2015 INDICE 1. Introduzione: organizzazione e funzione dell Agenzia Regionale per la Tecnologica e l Innovazione - ARTI... 2 2. I dati... 4 2.1

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE Roma, 04/01/2016 www.gepincontact.it 1 Agenda Chi siamo Partnership Prodotti & Servizi I nostri Clienti Contatti 2 Chi Siamo GEPIN CONTACT, società specializzata nei servizi

Dettagli

EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY

EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY Per Euronics la scelta di intervenire radicalmente sul proprio portale web è frutto di un cambiamento che mette al centro il presidio delle tecnologie

Dettagli

La gestione del rischio controparti

La gestione del rischio controparti Risk Assurance Services www.pwc.com/it La gestione del rischio controparti Un esigenza da presidiare per la tutela della reputazione e del valore aziendale La reputazione è un asset strategico da valorizzare,

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

COSTRUIRE L HUB CAMERALE DEL CREDITO E DELLA FINANZA PIANO DI RIPOSIZIONAMENTO STRATEGICO PER IL TRIENNIO 2015-2017

COSTRUIRE L HUB CAMERALE DEL CREDITO E DELLA FINANZA PIANO DI RIPOSIZIONAMENTO STRATEGICO PER IL TRIENNIO 2015-2017 COSTRUIRE L HUB CAMERALE DEL CREDITO E DELLA FINANZA 1 PIANO DI RIPOSIZIONAMENTO STRATEGICO PER IL TRIENNIO 2015-2017 Premessa Le recenti iniziative varate dal Governo per il riordino del sistema camerale

Dettagli

Comunicato stampa del 12 agosto 2015

Comunicato stampa del 12 agosto 2015 Comunicato stampa del 12 agosto 2015 Cassa di Risparmio di Bolzano torna all utile nel primo semestre 2015, approva il Piano Strategico 2015/2019 e si prepara a lanciare l aumento di capitale. Il Consiglio

Dettagli

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture TRASFORMARE LE COMPAGNIE ASSICURATIVE Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture Costruire la compagnia digitale? L approccio DDway alla trasformazione dell IT Un percorso

Dettagli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli L attività dell Internal Audit G.M. Mirabelli Milano 13 ottobre 2006 Obiettivi della presentazione Evidenziare i compiti che nel nuovo Codice di autodisciplina sono assegnati all Internal Auditing, se

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE. Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ----------------------------------------------

DIREZIONE CENTRALE. Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ---------------------------------------------- DIREZIONE CENTRALE Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ---------------------------------------------- Protocollo d Intesa tra Il Comune di Milano e l Ordine dei Consulenti del

Dettagli

Convegno di studio La biometria entra nell e-government. Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida

Convegno di studio La biometria entra nell e-government. Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida Convegno di studio La biometria entra nell e-government Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida Alessandro Alessandroni Cnipa alessandroni@cnipa.it Alessandro Alessandroni è Responsabile

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

Dalle Relazioni, il Valore

Dalle Relazioni, il Valore Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto 80 Schemi e prospetti 82 Le strategie e il Valore 86 Il Valore delle relazioni 88 Indici di Sostenibilità 89 78 79 Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto

Dettagli

Assetti Organizzativi, di Controllo e Risk Governance nei Confidi. Firenze, 28 Febbraio 2013

Assetti Organizzativi, di Controllo e Risk Governance nei Confidi. Firenze, 28 Febbraio 2013 Assetti Organizzativi, di Controllo e Risk Governance nei Confidi Firenze, 28 Febbraio 2013 Indice ß Introduzione ß Assetti Organizzativi ß Sistema dei Controlli Interni ß Risk Governance ß Conclusioni

Dettagli

LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità. I VALORI Etica, qualità e impegno costante. I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente

LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità. I VALORI Etica, qualità e impegno costante. I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente INDICE PAG. 2 LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità PAG. 4 I VALORI Etica, qualità e impegno costante PAG. 6 I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente 1 PAG. 7 GLI OBIETTIVI Stabilità e continuità

Dettagli

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 (Articolo 11 del decreto legislativo n. 150/2009) INDICE 1. Introduzione pag. 3 2. Selezione dei

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

DIREZIONE VITA E FINANZA. I valori del Prodotto Vita Unipol. Manuale per la qualificazione dei prodotti assicurativi Vita secondo i valori Unipol

DIREZIONE VITA E FINANZA. I valori del Prodotto Vita Unipol. Manuale per la qualificazione dei prodotti assicurativi Vita secondo i valori Unipol DIREZIONE VITA E FINANZA I valori del Prodotto Vita Unipol valori Unipol 1 Indice SEZIONE ASPETTI GENERALI 4 1. OBIETTIVI DEL PROGETTO 4 2. VALORI UNIPOL 5 2.1. VALORE DEL PRODOTTO 5 2.2. EQUITÀ 6 2.3.

Dettagli

FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013

FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013 1. PROGETTO FORMATIVO FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013 Si tratta di un iniziativa formativa svolta in ottemperanza ai disposti del Regolamento Isvap n 5 del 16 ottobre 2006, focalizzata su: mantenimento

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Relazione dell sul funzionamento complessivo del sistema di valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interni Anno 2012 (art. 14, comma 4, lettera a del d.lgs. n. 150/2009) PRESENTAZIONE E INDICE

Dettagli

PROGETTO QUALITA PIANO FINANZIARIO

PROGETTO QUALITA PIANO FINANZIARIO PROGETTO QUALITA PIANO FINANZIARIO Progetto Qualità INTESA-CCA 2014-2016 Pagina 1 PROGETTO QUALITA 2014-2016 PREMESSA: Il progetto dopo il periodo di avvio e consolidamento, in base alle osservazioni poste

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE ALTA VAL TAGLIAMENTO (Comuni di: Ampezzo, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Preone, Sauris, Socchieve) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Liberi di fare la differenza.

Liberi di fare la differenza. Liberi di fare la differenza. 4 l azienda il profilo Consulenza, a pieno titolo. Valori & Finanza Investimenti è una SIM (Società di Intermediazione Mobiliare) indipendente che opera secondo un modello

Dettagli

Risposta alla consultazione di Banca d Italia sul Programma dell attività normativa dell Area Vigilanza per l anno 2011

Risposta alla consultazione di Banca d Italia sul Programma dell attività normativa dell Area Vigilanza per l anno 2011 Risposta alla consultazione di Banca d Italia sul Programma dell attività normativa dell Area Vigilanza per l anno 2011 Dicembre 2010 DOCUMENTI 1. Considerazioni preliminari Il Programma di attività normativa

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 Rev. 1-20/10/2010 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA 1. Sistema di governance organizzativa L assetto organizzativo, amministrativo e contabile

Dettagli