Firenze, Corso Italia Tel. 055/ Fax. 055/ sito web:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Firenze, Corso Italia 34 50123 - Tel. 055/268412 - Fax. 055/5370766 - e-mail: info@studiome.eu - sito web: www.studiome.eu"

Transcript

1 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA SEMPLIFICATO (ART. 34 COMMA -BIS E REGOLA 9 DELL ALLEGATO B DEL CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) STUDIOME Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti Numero iscrizione Ordine Firenze: 722/A Numero iscrizione Albo Revisori: DM 7//2006, n Partita Iva: CF: SPS MSM 72L0 D62U Firenze, Corso Italia Tel. 055/ Fax. 055/ sito web: Scopo di questo Documento è delineare il quadro delle misure di sicurezza, organizzative, fisiche e logiche, adottate per il trattamento dei dati personali effettuato da STUDIOME del Dott. Massimo Esposito, con sede in Firenze, Corso Italia, 34, CF SPS MSM 72L0 D62U, Partita IVA (nel seguito del Documento indicato come Titolare ). Questo documenti viene predisposto in seguito alla variazione dell indirizzo dello studio. Conformemente a quanto prescrive il Punto 2.5 (modalità applicative delle regole di cui ai punti da 9. a 9.8 dell'allegato B - Provvedimento a carattere Generale 27 novembre 2008 Garante privacy), nel presente Documento si forniscono idonee informazioni riguardanti:. le coordinate identificative del titolare del trattamento, nonché, se designati, degli eventuali responsabili. Nel caso in cui l'organizzazione preveda una frequente modifica dei responsabili designati, verranno indicate le modalità attraverso le quali è possibile individuare l'elenco aggiornato dei responsabili del trattamento con le relative responsabilità; 2. Una descrizione generale del trattamento o dei trattamenti realizzati, che permetta di valutare l'adeguatezza delle misure adottate per garantire la sicurezza del trattamento. In tale descrizione vanno precisate le finalità del trattamento, le categorie di persone interessate e dei dati o delle categorie di dati relativi alle (aggiornamento del /09/202)

2 medesime, nonché i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati possono essere comunicati; 3. l'elenco, anche per categorie, degli incaricati del trattamento e delle relative responsabilità. 4. Una descrizione delle altre misure di sicurezza adottate per prevenire i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta. Sommario (ART. 34 COMMA -BIS E REGOLA 9 DELL ALLEGATO B... DEL CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI)... Sezione I Elenco degli strumenti utilizzati e loro ubicazione Titolare del trattamento e Responsabili nominati... 3 Sezione II Elenco dei trattamenti di dati personali effettuati Aggiornamenti dal Garante & Etica professionale... 4 Sezione III Mansionario Privacy Nominativi degli Incaricati al trattamento e relative Unità organizzative d appartenenza ANALISI DEI TRATTAMENTI Analisi dei Identificazione ed Inventario delle banche dati cartacee... 8 Sezione IV Misure di sicurezza adottate... 8 Misure di sicurezza adottate o da adottare... 9 Sezione V... 0 Dichiarazioni d impegno e firma... 0 (aggiornamento del /09/202) 2

3 Sezione I. Elenco degli strumenti utilizzati e loro ubicazione Nel presente lavoro, si definisci PC00 il pc del titolare del trattamento, dott. Massimo Esposito, ubicato nella stanza grande, alla destra quando si entra dall ingresso principale; PC0 il pc ubicato nella stanza a sinistra quando si entra dall ingresso principale. I pc dello studio sono messi in rete mediante un armadietto switc ubicato nella stanza di attesa appena si entra dalla porta principale, situato alla sinistra. Il collegamento di rete avviene mediante router preso in comodato d uso dalla società TELETU che è anche la fornitrice del servizio telefonico e ADSL. Per la protezione dei PC sono utilizzati dei software antivirus, AVG per il PC00 e NOD32 per il PC0..2 Titolare del trattamento e Responsabili nominati In questa sezione sono indicati gli estremi identificativi del Titolare del trattamento, nonché, se designati, degli eventuali Responsabili. Sono inoltre indicate le modalità attraverso le quali è possibile individuare l'elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento Per il trattamento dei dati personali, il Titolare è il dott. Massimo Esposito il quale non ha nominato Responsabili del trattamento essendo la struttura piccola e poco complessa. (aggiornamento del /09/202) 3

4 Sezione II 2.. Elenco dei trattamenti di dati personali effettuati In questa sezione è descritto il trattamento realizzato, in modo da consentire una valutazione di adeguatezza delle misure adottate per garantire la sicurezza del trattamento. In tale descrizione sono precisate le finalità del trattamento, le categorie di persone interessate e dei dati o delle categorie di dati relativi alle medesime, i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati possono essere comunicati nonché la descrizione degli strumenti utilizzati. Destinatari o Identificativo T del trattamento T T2 T3 categorie di Descrizione Natura Finalità destinatari a cui degli Categorie di Interessati dei dati perseguita i dati possono strumenti trattati essere utilizzati comunicati Dati di natura Gestione Fornitori comune forniture e sensibili Dati di Gestione natura contratti Clienti Comune Clienti e sensibili Dati di Gestione natura del Dipendenti/Collaboratori comune Personale e sensibile a fornitori, PC00; clienti; pubblica PC0 amministrazioni. Pubblica amministrazione; PC00;PC0 banche; assicurazioni Banche; consulenti; PC00; pubblica PC0 amministrazione 2.2 Aggiornamenti dal Garante & Etica professionale Per mantenere il proprio regolamento ed il proprio documento programmatico sulla sicurezza aggiornati, lo Studio esamina costantemente circolari, provvedimenti e pareri che vengono emessi dal Garante per la Privacy per valutare se questi possano trovare applicazioni all interno della propria struttura operativa, predisponendo gli eventuali cambiamenti da apportare. (aggiornamento del /09/202) 4

5 Analoghe, valutazioni sono fatte sulla base di specifici casi riguardanti il trattamento di dati personali effettuato, ove, pur non essendosi pronunciato direttamente il Garante, si ritenga di dover adottare degli accorgimenti o fare degli interventi mirati tesi ad ottenere un ulteriore miglioramento per la tutela della privacy in Studio. Entrambe le fattispecie di casistiche analizzate, vanno a costituire ed implementare il bagaglio etico che lo studio ha l obiettivo di far proprio e tenere in considerazione nella gestione di dati personali, il cui elenco viene riportato ed aggiornato annualmente in questa sezione del DPS: Data Oggetto Analisi Descrizione Analisi 24/05/2006 Diffusione errata indirizzi Rendendosi conto che nell'invio a più destinatari di posta elettronica con la nell'invio di messaggi funzione "per conoscenza", gli incaricati al trattamento dei dati personali di posta elettronica a più potevano diffondere in modo inautorizzato tutti gli indirizzi di un destinatari messaggio a tutti i destinatari che la ricevevano, si è inclusa nella formazione in programma la menzione di ciò, raccomandando l'invio di a singoli destinatari, o nel caso di più destinatati che non si conoscano tra di loro, di inviare la mail utilizzando la funzione "copia per conoscenza nascosta" individuata anche con gli acronimi "ccn" o "bbc", che non consente al destinatario di visualizzare gli altri eventuali destinatari 4/06/2006 Diffusione accidentale di Specialmente negli uffici dove vengono trattati dati sensibili, per evitare dati personali e sensibili su diffusioni involontarie di dati personali di terzi o dipendenti, si è documenti cartacei raccomendato nella formazione programmata di a) distruggere accuratamente i documenti cartacei contenenti dati personali al termine del loro utilizzo, meglio se utilizzando una macchina distruggi-documenti, b) evitare in tali uffici il riutilizzo, anche ad uso interno, di carta già usata su una facciata sulla quale siano stampati dati personali riferiti a terzi e/o dipendenti, fogli che circolando in azienda potrebbero causare la diffuzione di dati talvolta anche sensibili 2/2/2006 Newsletter del Garante Ogni atto, documento, comunicazione o avviso va notificato in busta chiusa e n.283 del 2// sigillata. Lo ha ribadito l'autorità all'esito della valutazione preliminare di un notifiche in busta chiusa reclamo di un dipendente pubblico destinatario di una lettera con la quale la sua amministrazione gli contestava alcuni addebiti, notificata aperta al padre. [...] Va ricordato che se il dipendente ritenga di aver subito un danno, anche non patrimoniale, derivante dal trattamento di dati personali effettuato per procedere alla notifica, può rivolgersi all'autorità giudiziaria per un eventuale risarcimento. (aggiornamento del /09/202) 5

6 Sezione III 3. Mansionario Privacy In questa sezione è riportato l'elenco, anche per categorie, degli incaricati del trattamento e delle relative responsabilità. Le modalità attraverso le quali è possibile individuare l'elenco aggiornato dei responsabili del trattamento con le relative responsabilità è indicata al termine della Sezione II del presente Documento. Le Unità organizzative nelle quali vengono effettuati i trattamenti di dati personali sono le seguenti: : Stanza del Titolare del trattamento; U: Stanza dei praticanti; 3..2 Nominativi degli Incaricati al trattamento e relative Unità organizzative d appartenenza U Sara Bargagli Staffi U Rosario Garofalo U Gli incaricati dei trattamenti sono indicati, al momento dell aggiornamento del DPS, nello stesso documento. Le variazioni degli stessi, revoca, nomina di nuovi, avverrà mediante lettera controfirmata dagli interessati e conservata in originale unitamente al DPS in modo che sempre si possa risalire alla situazione in essere. Elenco dei dati trattati: I d Descrizione sintetica Finalità perseguita o attività svolta Gestione della clientela Gestione dei Fornitori Elaborazione di prospetti e rendiconti Attività di monitoraggio interna Categori e di interessa ti Natura dei dati trattati C S G Struttura di riferimento (Stanza / ufficio) Altre strutture (anche esterne) che concorrono al trattamento Descrizione degli strumenti utilizzati Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Fornitori X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Dipende nti/studi o X Stanze:, U; PC00; PC0 (aggiornamento del /09/202) 6

7 I d Descrizione sintetica Finalità perseguita o attività svolta Amministrazione e Contabilità propria Amministrazione e Contabilità clienti Redazione ed invii telematici di dichiarativi Predisposizione atti e bilanci anche societari Predisposizione di contratti Raccolta, selezione e cancellazione curricula Raccolta /archiviazione corrispondenza Redazione di istanze e di atti relativi alle procedure concorsuali Predisposizione di documenti per fini previdenziali ed amministrativi Raccolta e fascicolazione di tutti i dati e documentazione inerenti rapporti di lavoro - collaborazione Predisposizione di atti di gestione e di liquidazione delle aziende Predisposizione di altri atti aventi Categori e di interessa ti Dipende nti/studi o Natura dei dati trattati C S G Struttura di riferimento (Stanza / ufficio) (aggiornamento del /09/202) Altre strutture (anche esterne) che concorrono al trattamento Descrizione degli strumenti utilizzati X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Candidati dipenden ti X X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti/S oci X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 Clienti X Stanze:, U; PC00; PC0 7

8 I d. Descrizione sintetica Finalità perseguita o attività svolta finalità tributarie Categori e di interessa ti Natura dei dati trattati C S G Struttura di riferimento (Stanza / ufficio) Altre strutture (anche esterne) che concorrono al trattamento Descrizione degli strumenti utilizzati Data di aggiornamento: 0/09/ ANALISI DEI TRATTAMENTI 3.2. Analisi dei Per una corretta analisi dei dati trattati, è opportuno premettere che lo Studio svolge e segue la gestione dell attività professionale di commercialista del Dott. Massimo Esposito ed effettua le elaborazioni tecnico contabili, amministrative nonché studi socio-economici ed attività di assistenza anche a nuove imprese, che per sua stessa natura è dunque consuetudinariamente soggetta al trattamento di dati personali raramente e solo eventualmente anche sensibili. Oltre alla probabilità di trattamento di dati sensibili o giudiziari dei propri clienti, lo Studio tratta dati personali relativi a propri fornitori, agenti, partners, istituti, etc. con cui collabora per determinati incarichi ricevuti. Il trattamento dei dati personali avviene in ogni caso conformemente alle prescrizioni dell art del DLgs 96/ Identificazione ed Inventario delle banche dati cartacee I dati di natura cartacea, necessari per lo svolgimento delle mansioni lavorative, sono costituiti dai seguenti archivi dislocati nelle stanze di riferimento e sono dislocati su unico piano. I dati sono costituiti da: ) ripiani ad ante aperte costituiti da n.5 mobili posti nel locale ufficio: U, accessibile solo previa autorizzazione del titolare del trattamento; Visti i pochi dati con contenuto sensibile di cui è possibile disporre in studio per lo svolgimento della attività in essere, i dati sensibili sono custoditi in archivio informatico, costituito: ) cartelline identificate dal codice del cliente, tutte rigorosamente in un'unica cartellina con password di sicurezza accessibile solamente dal titolare del trattamento e dagl incaricati nominati. Sezione IV 4. Misure di sicurezza adottate In questa sezione sono descritte le misure di sicurezza adottate per prevenire: i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta. (aggiornamento del /09/202) 8

9 Misure di sicurezza adottate o da adottare Misure di sicurezza Sistema autenticazione Antivirus Firewall Aggiornamenti patch sicurezza Gestione supporti rimovibili Backup/Recovery dati personali Incendio e sicurezza ambientale Gruppo di continuità Sistema di condizionamento Formazione Descrizione dei rischi contrastati Accessi non autorizzati Rischio di intrusione e dall azione di programmi Protezione degli elaboratori in rete dall accesso abusivo Prevenzione della vulnerabilità degli strumenti Prevenzione trattamenti non autorizzati Prevenzione perdita e distruzione dati Danneggiamento supporti Prevenzione perdita e distruzione dati Prevenzione perdita e distruzione dati Errori umani nella gestione della sicurezza fisica, interessati Tutti i trattamenti Tutti Misura in essere (aggiornamento del /09/202) Misura da adottare Tempi previsti Passwordo protette Già adottata Unità organizzative o persone addette all adozione Antivirus AVG Già adottata Antivirus AVG Già adottata Aggiornamenti segnalati dal sistema operativo windows Scansione antivirus quando di provenienza non certa Backup giornaliero e salvataggio, settimanale, dati su discdrive esterno Posizionamento di estintore Predisposto gruppo di continuità Già adottata Già adottata Già adottata Già adottata Già adottata Predisposto Già adottato Aggiornamento periodico dei praticanti anche Già adottato 9

10 carenza di consapevolezza, disattenzione o incuria. mediante partecipazioni ad eventi esterni Sezione V Dichiarazioni d impegno e firma Il presente documento, redatto in data 0 settembre 202, viene firmato in calce da: Dott. Massimo Esposito in qualità di titolare dello studio. L originale del presente documento viene custodito presso la sede dello studio, per essere esibito in caso di controlli. Una sua copia verrà pubblicata nel sito dello studio protetta da password e quindi chiunque interessato, previa richiesta delle credenziali di accesso, potrà prenderne visione. Firenze lì 0 settembre 202 Dott. Massimo Esposito. (aggiornamento del /09/202) 0

Documento Programmatico sulla sicurezza

Documento Programmatico sulla sicurezza SNAMI Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani Documento Programmatico sulla sicurezza Redatto ai sensi dell articolo 34, comma 1, lettera g) e Allegato B - Disciplinare Tecnico, Regola 19 del Decreto

Dettagli

Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS)

Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS) Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS) (Codice in materia di protezione dei dati personali art. 34 e Allegato B, regola 19, del d.lg. 30 giugno 2003, n. 196) Premessa

Dettagli

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P. BOZZA D.P.S. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.iva Documento Programmatico sulla Sicurezza Indice finalità del documento inventario dei beni in dotazione

Dettagli

Infostar S.r.l. S.S.13 Pontebbana 54/e - 33017 - TARCENTO (UD) Tel: 0432783940 - Fax: 0432794695 p.iva 02125890307

Infostar S.r.l. S.S.13 Pontebbana 54/e - 33017 - TARCENTO (UD) Tel: 0432783940 - Fax: 0432794695 p.iva 02125890307 Data ultima modifica : 14/06/2006 10:49 DPSS Cod.Doc. 2140.20.0.168818 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Valido fino al 31 Marzo 2007. Documento riassuntivo delle misure di sicurezza per la Privacy

Dettagli

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Si chiude il capitolo, dopo sette anni dalla sua emanazione, della legge 675 sulla privacy. Questa viene sostituita da un testo di legge unico

Dettagli

I dati : patrimonio aziendale da proteggere

I dati : patrimonio aziendale da proteggere Premessa Per chi lavora nell informatica da circa 30 anni, il tema della sicurezza è sempre stato un punto fondamentale nella progettazione dei sistemi informativi. Negli ultimi anni il tema della sicurezza

Dettagli

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy Obblighi di sicurezza e relative sanzioni Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy L adozione delle Misure Minime di Sicurezza è obbligatorio per tutti coloro che effettuano trattamenti

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEGLI STUDI LEGALI (DPS) Redatto ai sensi e per gli effetti dell art. 34, c. 1, lett. g) del D.Lgs 196/2003 e del

Dettagli

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore Roma, ottobre 2013 Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore OGGETTO: NOMINA DEI RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI L AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani,

Dettagli

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali Manuale Informativo Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali INDEX Il D.Lgs. 196/2003 Termini e Fondamenti Gli attori Organizzazione e Responsabilità

Dettagli

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY.

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. Il presente documento ha lo scopo di illustrare gli adempimenti di natura legale e di natura tecnico-informatica

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 Scuola Ipsia Dalmazio Birago Sede legale e operativa Corso Novara 65 10154 Torino Data redazione: 2.10.2012 Versione 1 Rev. 05 anno 2014/2015

Dettagli

Privacy semplice per le PMI

Privacy semplice per le PMI Privacy semplice per le PMI A cura di: Francesca Scarazzai Dottore Commercialista Politecnico di Torino 25 novembre 2011 Semplificazioni nel tempo - 1 Maggio 2007: Guida pratica per le PMI Novembre 2007:

Dettagli

Timbro azienda. All interno della Società/Ditta, esistono collaboratori con partita IVA? Se si specificare.

Timbro azienda. All interno della Società/Ditta, esistono collaboratori con partita IVA? Se si specificare. Privacy - DLgs 196/2003 Questionario per la formulazione del preventivo per la redazione del DPS (documento programmatico sulla sicurezza) Inviare previa compilazione al fax 0532 1911288 Società/Ditta:.....

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA INDICE DEI DOCUMENTI PRESENTI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA INDICE DEI DOCUMENTI PRESENTI DPSS DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Documento riassuntivo delle misure di sicurezza per la Privacy attuate dal Titolare, in conformità agli artt. da 33 a 36 ed all'allegato B del D.Lgs. 30 giugno

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA. Ai sensi e per gli affetti del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Allegato B punto 19

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA. Ai sensi e per gli affetti del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Allegato B punto 19 Per trattamento di dati deve intendersi: qualunque operazione o complesso di operazioni, svolte con o senza l ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione,

Dettagli

MODELLO DI APA2012 AGGIORNAMENTO PRIVACY ANNUALE 123

MODELLO DI APA2012 AGGIORNAMENTO PRIVACY ANNUALE 123 MODELLO DI APA2012 AGGIORNAMENTO PRIVACY ANNUALE 123 AGGIORNATO AL PUNTO N 1 DATI PERSONALI TRATTATI Le categorie di dati personali trattati dal Titolare sono le seguenti (a titolo meramente esemplificativo

Dettagli

Documento. Programmatico sulla Sicurezza. Anno 2015

Documento. Programmatico sulla Sicurezza. Anno 2015 Documento Programmatico sulla Sicurezza Anno 2015 INDICE 1.1 Premessa...pag. 3 1.2 Trattamento dei Dati Personali...pag. 4 1.3 Misure di sicurezza...pag. 5 1.3.1 Trattamento Dati Personali...pag. 5 1.3.2

Dettagli

Entro il 31 marzo 2007 dovrà essere effettuato il rinnovo del DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza) aggiornandone i contenuti.

Entro il 31 marzo 2007 dovrà essere effettuato il rinnovo del DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza) aggiornandone i contenuti. INFORMAZIONI DI MASSIMA PER IL RINNOVO DEL DPS ANNO 2007 Entro il 31 marzo 2007 dovrà essere effettuato il rinnovo del DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza) aggiornandone i contenuti. Quello di

Dettagli

La tutela della Privacy. Annoiatore: Stefano Pelacchi

La tutela della Privacy. Annoiatore: Stefano Pelacchi La tutela della Privacy Annoiatore: Stefano Pelacchi 1 Appunti Le organizzazioni del volontariato possono assumere qualsiasi forma giuridica prevista dal Libro I del Codice Civile compatibile con il proprio

Dettagli

CNIPA. "Codice privacy" Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati

CNIPA. Codice privacy Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati CNIPA "Codice privacy" 26 novembre 2007 Sicurezza dei dati Quando si parla di sicurezza delle informazioni, i parametri di riferimento da considerare sono: Integrità Riservatezza Disponibilità 1 I parametri

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza)

LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza) LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza) Aprile, 2005 INDICE Premessa 1. LINEE GUIDA Il piano di lavoro 2. IL KIT La modulistica: schede e tabelle La compilazione

Dettagli

Identità e autenticazione

Identità e autenticazione Identità e autenticazione Autenticazione con nome utente e password Nel campo della sicurezza informatica, si definisce autenticazione il processo tramite il quale un computer, un software o un utente,

Dettagli

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Pagina 1 di 5 Introduzione Il presente documento costituisce un manuale con istruzioni operative per il corretto utilizzo dei

Dettagli

La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale

La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale Forlì, 25 gennaio 2007 1 Adempimenti previsti dal Codice della Privacy per le APS 2 Codice della Privacy Nel 1996 la legge n. 675 regolamentò la tutela

Dettagli

Altre misure di sicurezza

Altre misure di sicurezza Altre misure di sicurezza Prevenzione dei danni e backup Ombretta Pinazza Altre misure di sicurezza Prevenzione dei danni e backup : Strumenti di protezione hardware Sistemi anti intrusione Backup: supporti

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA SEMPLIFICATO (ART. 34 COMMA 1-BIS E REGOLA

Dettagli

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI REGOLAMENTO CONCERNENTE LA NOMINA E LE FUNZIONI DELL AMMINISTRATORE DI SISTEMA E GLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI OSSERVANZA DELLE MISURE DI SICUREZZA PRIVACY 1 ARTICOLO 1 - SCOPO DEL REGOLAMENTO Il presente

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA (DPS) cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui

Dettagli

PRIVACY.NET. La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda

PRIVACY.NET. La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda open > PRIVACY.NET La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda next > Il software è rivolto a: Chiunque tratta dati personali, con e senza strumenti elettronici, è tenuto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DELLA RISERVATEZZA RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DELLA RISERVATEZZA RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI BRESCIA REGOLAMENTO PER LA TUTELA DELLA RISERVATEZZA RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Adottato dalla Giunta Comunale nella seduta del 26.3.2003 con provvedimento n. 330/11512 P.G. Modificato

Dettagli

La nuova disciplina in materia di tutela della privacy (D.Lgs. 30.6.2003 n. 196) Principali novità

La nuova disciplina in materia di tutela della privacy (D.Lgs. 30.6.2003 n. 196) Principali novità La nuova disciplina in materia di tutela della privacy (D.Lgs. 30.6.2003 n. 196) Principali novità INDICE 1 Il nuovo Codice sulla privacy... 2 2 Ambito di applicazione... 2 3 Soggetti coinvolti dal trattamento

Dettagli

Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei

Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei In base al disciplinare tecnico in materia di misure di sicurezza

Dettagli

Codice della Privacy

Codice della Privacy Codice della Privacy Come ripetutamente anticipato dagli organi di stampa, nel corso del Consiglio de Ministri n. 161 del 22 giugno 2004 è stato approvato, su proposta del Ministro della Giustizia, un

Dettagli

1. Conoscenza dei dati trattati. 2. Conoscenza degli strumenti utilizzati. 3. Conoscenza del proprio ruolo all interno della struttura

1. Conoscenza dei dati trattati. 2. Conoscenza degli strumenti utilizzati. 3. Conoscenza del proprio ruolo all interno della struttura Corso 196/03 per i Responsabili e gli Incaricati del Trattamento Dati Percorso Formativo per l Incaricato del Trattamento Dati: Pre-requisiti: 1. Conoscenza dei dati trattati 2. Conoscenza degli strumenti

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Questo documento illustra il quadro delle misure di sicurezza, organizzative, fisiche e logiche, adottate per il trattamento dei

Dettagli

Allegato 9) Modello informativa clienti e fornitori

Allegato 9) Modello informativa clienti e fornitori Allegato 9) Modello informativa clienti e fornitori Autorizzazione ai sensi del D.Lgs. n.196/2003 sulla Privacy. APEA S.R.L.- PRIVACY POLICY / REV. Del 07/08/2008 Apea s.r.l.. ha come obiettivo la tutela

Dettagli

Ci si riferisce, in particolare, all'abuso della qualità di operatore di

Ci si riferisce, in particolare, all'abuso della qualità di operatore di Con il presente provvedimento il Garante intende richiamare tutti i titolari di trattamenti effettuati, anche in parte, mediante strumenti elettronici alla necessità di prestare massima attenzione ai rischi

Dettagli

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e Linee guida per il TRATTAMENTO E GESTIONE DEI DATI PERSONALI Articolo 1 Oggetto e ambito di applicazione e principi di carattere generale 1. Il presente documento disciplina le modalità di trattamento

Dettagli

Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS

Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS La presente Guida Sintetica intende fornire indicazioni circa gli adempimenti della Privacy e le operazioni propedeutiche alla revisione del Documento Programmatico

Dettagli

ALLEGATO N. 4. Premessa

ALLEGATO N. 4. Premessa 1 ALLEGATO N. 4 PIANO DI SICUREZZA RELATIVO ALLA FORMAZIONE, ALLA GESTIONE, ALLA TRASMISSIONE, ALL INTERSCAMBIO, ALL ACCESSO, ALLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI Premessa Il presente piano di

Dettagli

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Semplificazione delle misure di sicurezza contenute nel disciplinare tecnico di cui all'allegato B) al Codice in materia di protezione dei dati personali - 27 novembre 2008 G.U. n. 287 del 9 dicembre 2008

Dettagli

C e n t o. 9 6 ti mette in regola con la Legge sulla Privacy

C e n t o. 9 6 ti mette in regola con la Legge sulla Privacy Privacy 2004 Il Nuovo Testo Unico sulla Privacy (D.L. n.196 del 30 giugno 2003) è già in vigore. Le norme prevedono vincoli rigorosi e pene severe in caso di inadempienza. Impegnarsi autonomamente per

Dettagli

Manovra d'estate - Privacy trattamento dei dati personali: semplificazione nelle attività amministrative e contabili

Manovra d'estate - Privacy trattamento dei dati personali: semplificazione nelle attività amministrative e contabili Privacy Manovra d'estate - Privacy trattamento dei dati personali: semplificazione nelle attività amministrative e contabili Semplificazioni di taluni adempimenti previsti in caso di trattamento dei dati

Dettagli

PRIVACY. Federica Savio M2 Informatica

PRIVACY. Federica Savio M2 Informatica PRIVACY Federica Savio M2 Informatica Adempimenti tecnici obbligatori e corretta salvaguardia dei dati e dei sistemi Normativa di riferimento - oggi D.LGS 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA ANNO 2015

DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA ANNO 2015 DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA ANNO 2015 Approvato dall Amministratore Unico di Metro con determina n. 5 del 9 marzo 2015 1 Disciplinare tecnico 2015 in materia di misure

Dettagli

Regolamento al trattamento dati per la piattaforma "Sofia" e Misure di Sicurezza adottate

Regolamento al trattamento dati per la piattaforma Sofia e Misure di Sicurezza adottate Regolamento al trattamento dati per la piattaforma "Sofia" e Pagina 1 di 10 INDICE 1. Definizioni 3 2. Individuazione dei tipi di dati e di operazioni eseguibili 4 3. Titolare del trattamento, oneri informativi

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione... Note sugli autori... Parte Prima IL NUOVO CODICE E GLI ADEMPIMENTI Antonio Ciccia

SOMMARIO. Presentazione... Note sugli autori... Parte Prima IL NUOVO CODICE E GLI ADEMPIMENTI Antonio Ciccia SOMMARIO Presentazione... Note sugli autori... XI XIII Parte Prima IL NUOVO CODICE E GLI ADEMPIMENTI Antonio Ciccia Capitolo 1 - Contesto normativo e sua evoluzione... 3 Capitolo 2 - Gli adempimenti nei

Dettagli

La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy

La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy A cura del Dott.: Giuseppe Mantese g.mantese@onlineconsulenza.com Quadro normativo Il 1 gennaio 2004 è entrato

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CASELLE TORINESE VIA GUIBERT 3-10072 - Caselle (TO) Tel: 0119961339 - Fax: 0119914628 C.F.

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CASELLE TORINESE VIA GUIBERT 3-10072 - Caselle (TO) Tel: 0119961339 - Fax: 0119914628 C.F. DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CASELLE TORINESE VIA GUIBERT 3-10072 - Caselle (TO) Tel: 0119961339 - Fax: 0119914628 C.F. 83003770019 ANALISI DI RISCHIO E MISURE ADOTTATE: 3 / 3 Scopo di questo documento

Dettagli

GESTIONE DEI DOCUMENTI E DEI DATI

GESTIONE DEI DOCUMENTI E DEI DATI I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Via Varalli, 24-20021 BOLLATE (Mi) Tel. 023506460/75 Fax 0233300549 MITD450009 C.F. 97068290150 PROCEDURE GENERALI PER LA GESTIONE DELLA QUALITÀ Pag. 1 / 10 GESTIONE DEI DOCUMENTI

Dettagli

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software Prot. n. 3318/C15 Cava de Tirereni,29/10/2014 Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software IL DIRIGENTE SCOLASTICO. Vista

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA N. 39 Parma, 10/10/2012

COMUNICAZIONE INTERNA N. 39 Parma, 10/10/2012 DIREZIONE DIDATTICA DI VIA F.LLI BANDIERA Via F.lli Bandiera n. 4/a 43125 PARMA Tel. 0521/984604 - Fax 0521/1910846 - E-mail corazza@scuole.pr.it C.F. n.. 92144100341 - Cod. Min.: PREE020007 COMUNICAZIONE

Dettagli

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 Premessa Le informazioni di seguito riportate sono riferite a tutto ciò che attiene (dal punto di vista logistico, organizzativo

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA TRATTAMENTO DATI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA TRATTAMENTO DATI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA TRATTAMENTO DATI Il presente documento è redatto ai sensi dell art. 34 e 35 del Dlgs 30 Giugno 2003, n 196, della direttiva 11 Febbraio 2005 del Presidente del Consiglio

Dettagli

Fac-simile documento programmatico sulla sicurezza nel trattamento dei dati personali

Fac-simile documento programmatico sulla sicurezza nel trattamento dei dati personali Fac-simile documento programmatico sulla sicurezza nel trattamento dei dati personali Scopo di questo documento è di delineare il quadro delle misure di sicurezza, organizzative, fisiche e logiche, da

Dettagli

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 170 del 07.11.2011 Indice

Dettagli

Disposizioni in materia di trattamento dei dati personali.

Disposizioni in materia di trattamento dei dati personali. Privacy - Ordinamento degli uffici e dei servizi comunali: indirizzi in materia di trattamento dei dati personali esistenti nelle banche dati del Comune. (Delibera G.C. n. 919 del 28.12.2006) Disposizioni

Dettagli

CARTA INTESTATA PREMESSA

CARTA INTESTATA PREMESSA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEO SORVEGLIANZA AI FINI DI SICUREZZA, TUTELA DEL PATRIMONIO, CONTROLLO E MONITORAGGIO DEGLI ACCESSI, AI FINI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 32 del 12/05/2009) Sommario Art. 1.

Dettagli

un responsabile ti chiamerà al più presto per chiarire ogni dubbio

un responsabile ti chiamerà al più presto per chiarire ogni dubbio Come implementare o aggiornare il Documento Programmatico per la Sicurezza (DPS) in conformità al Disciplinare Tecnico Gestione della privacy: chiarezza sulle figure, ruoli, compiti e responsabilità Chiedi

Dettagli

Allegato 13. Nomina Amministratore di Sistema

Allegato 13. Nomina Amministratore di Sistema Allegato 13 Nomina Amministratore di Sistema Il presente documento rappresenta un contratto che la struttura Titolare del Trattamento stipula con un soggetto esterno (nominato Amministratore di Sistema)

Dettagli

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità Allegato 2 Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità LEGENDA In questa tabella si classificano le minacce per tipologia e si indica l impatto di esse sulle seguenti tre caratteristiche delle

Dettagli

Mansionario del trattamento dei dati

Mansionario del trattamento dei dati Allegato 9 Mansionario del trattamento dei dati CRITERI GENERALI DI COMPORTAMENTO E NORME PROCEDURALI In questo documento si forniscono alcune regole sulle modalità più convenienti per l attuazione delle

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ISTRUZIONI PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ALLEGATO 2 ISTRUZIONI PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Con questo documento si intende offrire: - una precisazione in ordine ai termini ed ai concetti più frequentemente richiamati dalla normativa

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it

SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it Art.1 Oggetto e scopo del documento Lo scopo principale di questo documento è quello di fornire le regole e le modalità di svolgimento

Dettagli

201509241305 Manuale di Gestione MIUR ALLEGATO n. 5 Pag. 1

201509241305 Manuale di Gestione MIUR ALLEGATO n. 5 Pag. 1 Indice dei contenuti GENERALITÀ 1. ASPETTI DI SICUREZZA INERENTI LA FORMAZIONE DEI DOCUMENTI 2. ASPETTI DI SICUREZZA INERENTI LA GESTIONE DEI DOCUMENTI 3. COMPONENTE ORGANIZZATIVA DELLA SICUREZZA 4. COMPONENTE

Dettagli

Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative. Gabriele Faggioli

Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative. Gabriele Faggioli Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative Gabriele Faggioli La Tutela dei dati personali: il D.lgs 196 del 2003 Concetti fondamentali: - Dati personali: Dati comuni

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CONTRATTO ATTO DI

Dettagli

Procedura per la tenuta sotto controllo delle registrazioni PA.AQ.02. Copia in distribuzione controllata. Copia in distribuzione non controllata

Procedura per la tenuta sotto controllo delle registrazioni PA.AQ.02. Copia in distribuzione controllata. Copia in distribuzione non controllata Pag.: 1 di 7 Copia in distribuzione controllata Copia in distribuzione non controllata Referente del documento: Referente Sistema Qualità (Dott. I. Cerretini) Indice delle revisioni Codice Documento Revisione

Dettagli

Aggiornamento del Codice dell'amministrazione Digitale

Aggiornamento del Codice dell'amministrazione Digitale Aggiornamento del Codice dell'amministrazione Digitale Il 18 dicembre 2012 è stata emanata la legge n. 221/2012 di conversione del D.L. 179/2012 (noto anche come Decreto crescita 2.0 ). Molte sono le modifiche

Dettagli

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 2 Circolare Agenzia Entrate n. 6/E del 2002 4.3 Documentazione da rilasciare ai contribuenti

Dettagli

Comune di Centallo REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO D IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

Comune di Centallo REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO D IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA Comune di Centallo REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO D IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 33 DEL 26.07.2006 1 Comune di Centallo REGOLAMENTO PER

Dettagli

direzione didattica 3 circolo Via Boccaccio,25 ingresso Via Bra - 10042 - Nichelino (TO) Tel: 011621097 - Fax: 011621097 C.F.

direzione didattica 3 circolo Via Boccaccio,25 ingresso Via Bra - 10042 - Nichelino (TO) Tel: 011621097 - Fax: 011621097 C.F. direzione didattica 3 circolo Via Boccaccio,25 ingresso Via Bra - 10042 - Nichelino (TO) Tel: 011621097 - Fax: 011621097 C.F. 84509830018 ANALISI DI RISCHIO E MISURE ADOTTATE: 1 / 3 Scopo di questo documento

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Martino Longhi di VIGGIÙ Via Indipendenza 18, Loc. Baraggia 21059 VIGGIU (VA) Tel. 0332.486460 Fax 0332.488860 C.F.

Dettagli

La normativa italiana

La normativa italiana La normativa italiana Qual è la normativa italiana riguardo a questi fenomeni? D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196 (Codice della privacy); D.Lgs 9 aprile 2003, n. 70 (Commercio elettronico); D.Lgs 6 settembre

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA SEMPLIFICATO

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA SEMPLIFICATO DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA SEMPLIFICATO (ART. 34 COMMA 1-BIS E REGOLA 19 DELL ALLEGATO B DEL CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) 1 Scopo di questo Documento è delineare il

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE)

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) PREMESSA Il Garante per la protezione dei dati personali, con Provvedimento 1.03.2007 pubblicato sulla G. U. R.I. 10.03.2007,

Dettagli

BANDO DI GARA. Comune di Sirmione. P.zza Virgilio, 52 Sirmione (BS) t 030 9909110 / 116 f 030 9909101. www.comune.sirmione.bs.it

BANDO DI GARA. Comune di Sirmione. P.zza Virgilio, 52 Sirmione (BS) t 030 9909110 / 116 f 030 9909101. www.comune.sirmione.bs.it BANDO DI GARA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER GLI ADEMPIMENTI DI CARATTERE FISCALE/TRIBUTARIA E CONTABILE E ASSISTENZA NELLA GESTIONE DELL INVENTARIO COMUNALE periodo 1 aprile 2013/31

Dettagli

So.Ge.A.Al. S.p.A. Pagina 1

So.Ge.A.Al. S.p.A. Pagina 1 PRIVACY POLICY AZIENDALE La presente pagina informa tutti i Clienti, Visitatori, Collaboratori esterni e Fornitori circa le logiche e le policy di gestione dei dati personali presso la Società di Gestione

Dettagli

Strumenti digitali e privacy. Avv. Gloria Galli

Strumenti digitali e privacy. Avv. Gloria Galli Strumenti digitali e privacy Avv. Gloria Galli Codice in materia di protezione dei dati personali: Decreto legislativo n. 196 del 30/06/2003 Art. 4. Definizioni trattamento, qualunque operazione o complesso

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI Ufficio di Segreteria Cod. Fisc./Part. I.V.A. 00175660554 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA

Dettagli

Anno Compilato il: Compilato da: Recapito telefonico:

Anno Compilato il: Compilato da: Recapito telefonico: Anno Compilato il: Compilato da: Recapito telefonico: RACCOLTA DATI CON PC FOTOCOPIARE ANCHE PIU PAGINE, SE NECESSARIO, E USARE LE FOTOCOPIE PER LA COMPILAZIONE SCRIVERE IN MODO LEGGIBILE E IN STAMPATELLO

Dettagli

COMUNE DI PARMA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DEI DATI DI CONTATTO

COMUNE DI PARMA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DEI DATI DI CONTATTO COMUNE DI PARMA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DEI DATI DI CONTATTO Approvata con deliberazione della Giunta Comunale n. 309 in data 31/03/2011 SOMMARIO IL CONTESTO... 3 1. AMBITI DI RACCOLTA... 7 1.1 CONTACT

Dettagli

FORMAZIONE PRIVACY 2015

FORMAZIONE PRIVACY 2015 Intervento formativo per rendere edotti gli incaricati del trattamento di dati personali dei rischi che incombono sui dati e delle relative misure di sicurezza ai sensi dell art. 130 del D.Lgs. 196/2003

Dettagli

14/06/2004. Modalità controllo Verifica in campo Periodicità controllo Annuale. Tipologia Misura Fisica Data ultimo aggiornamento 15/12/2005

14/06/2004. Modalità controllo Verifica in campo Periodicità controllo Annuale. Tipologia Misura Fisica Data ultimo aggiornamento 15/12/2005 ID Misura M-001 Compilata Boscolo Paolo Data da Descrizione sintetica Impianto di allarme Gli spazi interessati alla misura in oggetto sono dotati di impianto di allarme in grado di rilevare e segnalare

Dettagli

UNINDUSTRIA SERVIZI s.r.l. REGOLAMENTO PER LA PROTEZIONE DEI DATI

UNINDUSTRIA SERVIZI s.r.l. REGOLAMENTO PER LA PROTEZIONE DEI DATI UNINDUSTRIA SERVIZI s.r.l. REGOLAMENTO PER LA PROTEZIONE DEI DATI REDATTO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL ARTICOLO 34, COMMA 1, LETTERA G) DEL D.LGS 196/2003 e successive modifiche, E DEL DISCIPLINARE

Dettagli

ART. 1 OGGETTO ART. 2 FINALITA ART. 3 DEFINIZIONI DI RIFERIMENTO

ART. 1 OGGETTO ART. 2 FINALITA ART. 3 DEFINIZIONI DI RIFERIMENTO S O M M A R I O Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità Art. 3 Definizioni di riferimento Art. 4 - Individuazione delle banche dati Art. 5 Titolarità e responsabilità della banca dati Art. 6 Soggetti incaricati

Dettagli

Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010. (cognome nome) nato a Prov. il. residente a in. n. civ cap. prov. codice fiscale. tel.

Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010. (cognome nome) nato a Prov. il. residente a in. n. civ cap. prov. codice fiscale. tel. Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010 Sede Legale ACCORDIAMOCI S.r.l. Via del Rondone, 1 40122 Bologna Sede di riferimento: Modalità presentazione istanza: A - Parte Istante (cognome nome)

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO (Statuto art. 4-5 - 6 7)

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO (Statuto art. 4-5 - 6 7) ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE "FAMIGLIA DI NAZARETH DI TRENTO legge 7 dicembre 2000 n 383 38100 Trento Via Saluga, 7. Tel. 0461 980093 - Fax 0461 260718- E-mail: sacrafamigliatrento@pssf.it DOMANDA

Dettagli

Sistema di gestione per la qualità

Sistema di gestione per la qualità Revisione 04 Pag. 1 di 10 INDICE 1 OBIETTIVO... 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ... 2 3 PRINCIPI E STRUTTURA DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ E PER L ACCREDITAMENTO...

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 4.2.3

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 4.2.3 03-10-05 Pagina 1 di 9 Copia on line controllata Questo Documento è emesso con distribuzione riservata e non può essere riprodotto senza il benestare scritto dell I.P.S.S.C.T. P. Verri MODIFICHE AL DOCUMENTO

Dettagli

Codice. in materia di. Protezione dei Dati Personali

Codice. in materia di. Protezione dei Dati Personali Codice in materia di Protezione dei Dati Personali (D.Lgs. 196/2003) ====================== Incontri Formativi con il Personale della Direzione Didattica del 7 Circolo Didattico G. Carducci di Livorno

Dettagli

TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI INFORMATIVA EX ART. 13 DEL D.L. 196 DEL

TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI INFORMATIVA EX ART. 13 DEL D.L. 196 DEL TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI INFORMATIVA EX ART. 13 DEL D.L. 196 DEL 30.6.2003 Il Codice in materia di protezione dei dati personali, adottato con

Dettagli

Istituzione per i Servizi Educativi, Culturali e Sportivi Comune di Sesto Fiorentino DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE N. 50 DEL 21.5.

Istituzione per i Servizi Educativi, Culturali e Sportivi Comune di Sesto Fiorentino DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE N. 50 DEL 21.5. Istituzione per i Servizi Educativi, Culturali e Sportivi Comune di Sesto Fiorentino DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE N. 50 DEL 21.5.2012 OGGETTO: individuazione degli incaricati del trattamento dati personali

Dettagli

Piano per la sicurezza dei documenti informatici

Piano per la sicurezza dei documenti informatici Allegato 1 Piano per la sicurezza dei documenti informatici 1 Sommario 1 Aspetti generali...3 2 Analisi dei rischi...3 2.1 Misure di sicurezza... 4 3 Misure Fisiche...4 3.1 Controllo accessi... 4 3.2 Sistema

Dettagli

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA 1 di 8 1 PRESCRIZIONI PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI PROGETTAZIONE SULLA BASE DI DOCUMENTI DI 2 Parte Titolo 3 PARTE I I.1 PREMESSA I.2 SCOPI I.3 PRESCRIZIONI RELATIVE ALL'ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DELLA

Dettagli