PwC Tax & Legal Services (TLS) TLS Newsletter N 2 Anno 7 13 febbraio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.pwc.com/it PwC Tax & Legal Services (TLS) TLS Newsletter N 2 Anno 7 13 febbraio 2013"

Transcript

1 PwC Tax & Legal Services (TLS) TLS Newsletter N 2 Anno 7 13 febbraio 2013

2 Mensile di aggiornamento in materia legale e fiscale Pubblicato e distribuito gratuitamente Registrazione presso il Tribunale di Milano n. 760 in data 11 dicembre 2006 Legal & Tax monthly newsletter Published and distributed free of charge Registration before the Court of Milan n. 760 dated December 11, 2006 Copyright TLS Associazione Professionale di Avvocati e Commercialisti La presente newsletter non costituisce parere professionale ed il relativo contenuto ha esclusivamente carattere informativo. Gli articoli contenuti nella presente newsletter non possono essere riprodotti senza la preventiva espressa autorizzazione di TLS. La citazione o l estrapolazione di parti del testo degli articoli è consentita a condizione che siano indicati gli autori e i riferimenti di pubblicazione sulla TLS Newsletter. Copyright TLS Associazione Professionale di Avvocati e Commercialisti This newsletter is not intended as a professional advice and its content is for information purposes only. The articles contained in this newsletter cannot be reproduced without prior written approval of TLS. Mentions or quotations on parts of the text of the articles are allowed, provided that authors and publication references on TLS Newsletter are indicated. TLS Newsletter n 2 Anno

3 Indice - Index Pag 1. Il nuovo Contratto Collettivo Nazionale dei Metalmeccanici The new National Collective Labour Agreement in Metalworking industry (Domenica Cotroneo Claudio Burello) 5 2. Convenzione contro le doppie imposizioni tra Italia e San Marino verso la ratifica Double Tax Treaty between Italy and San Marino towards ratification (Fabio Pirolozzi - Sonja Albanese) 9 3. Il ritorno dell imposta sulle transazioni finanziarie: esigenze di gettito e finalità antispeculative The come back of the tax on financial transactions: purposes of tax revenue and contrast to speculative trading (Arturo Cassina Sara Del Giudice) Spending review e società pubbliche. Fine di un era? Spending review and public companies. End of an era? (Guido Ajello Claudio Costantino) Scambio di informazioni nel caso di verifiche fiscali in materia di transfer pricing Exchange of information gathered within a transfer pricing audit (Claudio Valz Gabriele Colombaioni) Il Valore normale delle royalties infragruppo ancora legato alla circolare n. 32/80 The arm s length value of intercompany royalties still linked to circular letter no. 32/80 (Ugo Cannavale - Liana Locorotondo) La sorte dei crediti d imposta risultanti dalle dichiarazioni IRES ed IRAP antecedenti all operazione di scissione parziale The future of tax credits resulting from CIT and Regional tax returns preceding an extraordinary operation of partial demerger (Angelo Conte - Andrea Porcarelli) I riflessi nel mondo bancario delle novità fiscali sulle perdite su crediti introdotte dal D.L. 83/2012 Effects of the tax news on the losses on receivables introduced by D.L. 83/2012 for banks (Alessandro Catona Lucia Positano) Approvazione del modello di rimborso delle imposte sui redditi spettante a seguito del riconoscimento della deducibilità dell IRAP afferente il costo del lavoro Approval of the model for the income tax refund pursuant to the recognition of IRAP deductibility relting to labour cost (Arturo Cassina - Roberto Colatorti) Rating di legalità: pubblicato il formulario Rating of legality: the form now published (Barbara Ferri - F ederica Pecorini) Aggiornata la disciplina della Banca d Italia in materia sanzionatoria Revision of the regulation on Bank of Italy sanctions proceedings (Ivana Genestrone) Flash news: Novità in materia di art. 62, decreto liberalizzazioni Flash news: Changes related to art. 62, liberalization decree (Filippo Zucchinelli Giulia Ferroni) 48 3 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

4 TLS Newsletter n 2 Anno

5 Il nuovo Contratto Collettivo Nazionale dei Metalmeccanici (Domenica Cotroneo Claudio Burello) In data 5 dicembre 2012 è stato rinnovato il Contratto Collettivo Nazionale dei Metalmeccanici dell industria per il triennio 2013/2015 (di seguito anche solo Rinnovo ). Le parti firmatarie del nuovo Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro ( di seguito anche solo CCNL ) sono (i) FIM CISL, (ii) UILM, (iii) FISMIC, (iv) UGL METALMECCA- NICI e (v) FEDERMECCANICA. Il Rinnovo non è stato, invece, sottoscritto dalla FIOM - CGIL che, non avendo firmato l'accordo precedente, non ha neppure preso parte al tavolo delle trattative. Passiamo ora ad illustrare in sintesi le principali modifiche/ novità. Aumento salariale dei minimi per livello Il Rinnovo ha previsto un aumento dei minimi salariali del 7,1%, con il recupero dello scostamento tenendo conto dell inflazione prevista per il periodo Elemento perequativo Dal gennaio 2014 l elemento perequativo, voce retributiva che viene solitamente riconosciuta a coloro che non hanno retribuzioni aggiuntive rispetto a quelle previste dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, viene innalzato da n. 455 a n. 485 Euro. Elemento Distinto della Retribuzione ( EDR ) A decorrere dall 1 gennaio 2013 l importo dell EDR (ovvero, la cifra pari a 10,33 Euro riconosciuta a tutti i lavoratori, a prescindere dal contratto individuale e dalla qualifica) che, sulla base dell accordo interconfederale del 31 luglio 1992 andava escluso dal computo utile ai fini del calcolo di alcuni istituti retributivi (quali: la quattordicesima mensilità, premi di produzione, cottimi, trattamento per malattia o infortunio, gravidanza, lavoro straordinario, festivo, notturno, lavoro a turni ed altre indennità previste dalla contrattazione collettiva), sarà conglobato nei minimi tabellari. Contributo al fondo Mètasalute A far data dal gennaio 2013, per ogni lavoratore aderente al fondo istituito in data 30 novembre 2011, vengono previsti 2 Euro mensili a carico azienda e 1 Euro a carico del lavoratore aderente. A far data dal gennaio 2015 l importo sarà aumentato a n. 4 euro a carico azienda e n. 2 euro a carico del lavoratore aderente. Infine, a decorrere dal gennaio 2016 l importo sarà aumentato a n. 6 euro a carico azienda e n. 3 euro a carico del lavoratore aderente. The new National Collective Labour Agreement in Metalworking industry (Domenica Cotroneo Claudio Burello) The National Collective Labour Agreement of the Industry sector, for the period 2013/2015, was renewed on December 5th, 2012 (hereinafter also referred to as Renewal ). The parties that signed the new National Collective Labour Agreement (hereinafter also referred to as NCLA ) are the following: (i) FIM- CISL, (ii) UILM, (iii) FISMIC, (iv) UGL METALMECCANICI and (v) FEDERMECCANICA. The only trade union that did not signed this Renewal and did not participate to the negotiations, is FIOM CGIL since it had not signed the previous agreement. The main changes and innovation are shown below. Minimum wage increase per level According to the Renewal, the minimum wage will increase by 7,1%, considering the inflation rate prevision for , in order to recoup the gap for the period of Equal distribution element From January 2014, the equal distribution element, that is due to those who have no additional wage in comparison with those provided by NCLA, will increase from no. 455 to no. 485 Eur. Distinctive Element of wage computation ( EDR ) As from January 1st, 2013 the amount of the EDR, (which amounts is equal to 10,33 Euros due to each employee, regardless of the single contract or of the level) that, according to the Agreement of July 31st, 1992, this amount of money had not to be considered in the calculation of certain contributions (such as: the fourteenth month's salary, production awards, piecework, treatment for sickness or injury, pregnancy, overtime, holiday work, night work, shift work and other subsidies provided by the collective bargaining agreements), now shall be included in the minimum wage. Contribution to the Mètasalute fund From January 2013, the contribution to the fund, created on November 30th, 2011, shall be monthly and paid both by the employer no. 2 Euros and by the adherent employee no. 1 Eur. From January 2015, the both the amount paid will increase, up to no. 4 Euros for the employer, and up to no. 2 Euros for the employee. From January 2016, the employer shall pay no. 6 Euros and the adherent employee no. 3 Euros. 5 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

6 Tempo determinato e somministrazione Nei casi di assunzione di lavoratori posti in Cassa Integrazione Guadagni ( CIG ), iscritti nelle liste di mobilità ovvero percettori dell Aspi ed in ogni altro caso previsto da accordi aziendali stipulati dalla Rappresentanza sindacale unitaria d intesa con le strutture territoriali delle organizzazioni sindacali più rappresentative sul piano nazionale, si applicano i termini ridotti di intervallo nella successione di contratti a termine (art. 5 comma 3, ultimo periodo, D. Lgs. 368/2001) con il medesimo lavoratore. Sia per il tempo determinato che per la somministrazione è demandata alla contrattazione aziendale l eventuale definizione di quanto previsto dall art. 1 comma 1 bis, D. Lgs. 368/2001 (come modificato dalla L. 92/2012), relativamente alla non necessità di apporre un termine alla durata del contratto di lavoro subordinato a fronte di ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo, anche se riferibili all ordinaria attività del datore di lavoro, in tutte le ipotesi di primo rapporto a tempo determinato di durata non superiore a dodici mesi, concluso fra un datore di lavoro o utilizzatore e un lavoratore per lo svolgimento di qualunque tipo di mansione, sia nella forma del contratto a tempo determinato, sia nel caso di prima missione di un lavoratore nell'ambito di un contratto di somministrazione a tempo determinato. Part-Time Il Rinnovo ha innalzato la percentuale di accoglimento garantito delle richieste avanzate dai lavoratori per la trasformazione del rapporto a tempo pieno in lavoro a tempo parziale, verticale od orizzontale. Le nuove percentuali sono le seguenti: (i) 4% nelle aziende con più di n. 100 dipendenti e (ii) 3% nelle aziende fino a n. 100 dipendenti. Inquadramento In relazione agli inquadramenti contrattuali previsti dal CCNL, a decorrere dal gennaio 2014, è stato stabilito di introdurre: (i) una categoria intermedia tra la 3a e la 4a, denominata 3aS, (ii) una categoria e un articolo contrattuale specifico per i quadri, l 8a categoria. Sono stati inoltre specificati e chiariti: (i) gli automatismi nel passaggio tra la 1a e 2a categoria e tra la 2a e la 3a; (ii) i profili professionali, aggiornandoli e cancellando quelli ormai inadeguati. E stata, altresì, prevista l istituzione di una Commissione per individuare, dal gennaio 2014, una categoria intermedia tra la 4a e la 5a. Orario di lavoro e permessi I lavoratori potranno contare sulla flessibilità di orario in ingresso ed in uscita, mentre le imprese vedranno aumentare di n. 16 ore/anno gli attuali limiti per l'orario plurisettimanale e lo straordinario, con possibilità di utilizzare un mix dei due istituti (fino a n. 120 ore l'anno). Tale ulteriore disponibilità da parte del lavoratore verrà retribuita con una maggiorazione del 58% del salario orario. E stata confermata la durata massima dell orario ordinario in n. 40 ore settimanali, e nel contempo sono state introdotte modifiche all orario plurisettimanale e straordinario. Fixed term employment contract and staff leasing In cases of employment of Employees placed in Cassa Integrazione Guadagni ( CIG ), enrolled in mobility lists or that receive Aspi and, to any other case provided by industrial agreements signed by Trade Unions Organizations with the local branch of national trade unions, shall be applied the short terms of the interval during the sequence of fixed term employment contracts involving the same employee (pursuant to art. 5, sect.3, D. Lgs. 368/2001). Both in case of fixed term employment contracts and staff leasing, company collective agreements have to enforce art. 1, paragraph no. 1 bis, D. Lgs. 368/2001 (as modified by L. 92/2012), regarding the possibility of not indicating any term of the employment contract s duration, for technical, productive, organizational or substitutive reasons, in the following cases: first employment relationship with fixed term employment contract, whose duration is more than twelve months, signed by an employer and an employee in order to execute any kind of performance, both in the way of the fixed term contract and of first mission of an employee used in a staff leasing contract. Part-Time The Renewal increased the percentage of acceptance of employee s request to convert a full time job in a part time, horizontal and vertical one. The new percentages are the following: (i) 4% in companies with more than no. 100 employees and (ii) 3% in companies up to no. 100 employees. Placement In relation to the contractual job levels provided by the CCNL, from January 2014, it has been established to introduce: (i) an intermediate category between 3a and 4a, called 3aS; (ii) a specified category and article for quadri, the 8a category. The Renewals specifies and clarifies: (i) how to pass from category 1a to category 2a and from category 2a to the 3a and (ii) professional profiles, updating them and eliminating the inadequate ones. Moreover, the Renewal provides the creation of a specific Commission, entitled to individuate, from January 2014, an intermediate category between 4a and 5a. Working hours and permissions Employees will have flexible hours in order to start and finish the working day, and the current limits for the multi-week working hours and overtime shall be n. 16 hours per year more, companies will be able to merge these new provisions (up to no. 120 hours per year). The employee s new availability shall be paid with an increase of the hourly wage up to 58%. The maximum duration of the working hours was confirmed to no. 40 hours per week, meanwhile the multi-weeks working hours and overtime was modified. TLS Newsletter n 2 Anno

7 Orario plurisettimanale e straordinario L orario plurisettimanale, la cui media è di n. 40 ore settimanali di lavoro ordinario in un periodo non superiore a n. 12 mesi, potrà essere attivato per ragioni produttive, per un massimo di n. 80 ore annue per non più di n. 48 ore settimanali. Nel caso in cui nel corso dell anno vengano disposte dalla Direzione aziendale anche ore di straordinario in regime di "quote esenti", il numero massimo di ore utilizzabili per ciascun lavoratore per entrambi gli istituti, non potrà eccedere le n. 120 ore annue nelle aziende con oltre n. 200 dipendenti e le n. 128 ore annue in quelle fino a n. 200 dipendenti. Per le ore prestate oltre l orario contrattuale settimanale normale, sarà riconosciuta una maggiorazione della retribuzione nella misura onnicomprensiva del (i) 15% per le ore prestate dal lunedì al venerdì e del (ii) 25% per le ore prestate al sabato. Nel caso di orario plurisettimanale per necessità improvvise, tali maggiorazioni saranno elevate rispettivamente alla misura onnicomprensiva del 20% e del 30%. Permessi annui retribuiti Il nuovo accordo prevede la possibilità di utilizzare fino a n. 5 permessi annui a gestione collettiva; di questi, in funzione delle esigenze produttive ed organizzative, fino a n. 3 permessi potranno essere resi non fruibili entro l anno ed il relativo pagamento avverrà con la retribuzione del mese di dicembre qualora il lavoratore entro il mese di novembre non ne chieda l accantonamento nell apposito conto ore individuale successivamente definito. I rimanenti permessi a gestione individuale (che saliranno a n. 8) e che sono quindi a disposizione del singolo lavoratore, sono fruiti su richiesta da effettuarsi almeno n. 10 giorni prima (e non più n. 15 come in precedenza). Deve essere sempre rispettata la percentuale massima di assenza, ma nell ambito della stessa sarà data priorità alle richieste motivate dalle necessità di studio connesse al conseguimento della scuola dell obbligo, del titolo di studio di secondo grado o del diploma universitario o di laurea e per i lavoratori migranti dalla necessità di svolgere le attività burocratiche connesse alla loro condizione nonché per festività previste dalla religione di appartenenza. Nel caso di improvvise malattie dei figli fino al compimento dei n. 13 anni, o di altri familiari conviventi entro il primo grado, il lavoratore potrà chiedere i permessi senza un lungo preavviso, ma semplicemente avvertendo l impresa entro n. 2 ore dall inizio del turno di lavoro. Nel caso di lutti familiari, i permessi verranno concessi con semplice preavviso dei giorni che si intendono utilizzare. Essi dovranno essere utilizzati entro n. 15 giorni dal decesso (n. 30 per i lavoratori stranieri). Malattia e infortunio non sul lavoro Sono stati aumentati i periodi di trattamento economico al 100% che risultano pari a: (i) 122 giorni di calendario (cioè n. 4 mesi) per anzianità aziendale fino a n. 3 anni; (ii) n. 153 giorni di calendario (cioè n. 5 mesi) per anzianità aziendale tra 3 e 6 anni; (iii) n. 214 giorni di calendario (cioè n. 7 mesi) per anzianità aziendale oltre i n. 6 anni. Multi-week working hours and overtime The multi-week working hours, whose average is 40 hours per week in a period not exceeding no. 12 months, shall be able to be implemented for productive reasons, with a limit of no. 80 hours per year and no more than no. 48 hours per week. If during the year, the Company requires also overtime in a free amounts regime, the maximum number of hours that can be used per employee, for both the legal institutes, cannot exceed no. 120 hours per year in companies with more than no. 200 employees, and no. no. 128 hours per year in ones up to no. 200 employees. With regards to the working hours that actually exceed the typical weekly working hours, an increasing of the wage is going to be granted, up to (i) 15% for the working hours from Monday to Friday, (ii) 25% for the working hours spent on Saturday. In case of multi-week working hours due to sudden events, those increasing shall raise up to 20% and 30%. Paid permits per year The Renewal provides the possibility to use up to no. 5 permits per year collectively managed; among these, due to productive and organizational reasons, up to no. 3 permits can become non usable by the year, and the following payment shall be included in the December salary, if the employee had not required the layaway, by November, in a specific individual hours count, subsequently defined. The residual permits individually managed (that shall raise up to no. 8), will be at the employee s disposal, and will be used via request to be made at least no. 10 days before (instead of the previous no. 15). The maximum limit percentage of the absences has to be respected, but there will be priorities in case of requests justified by study regarding to the achievement of compulsory education, the qualification of the second degree or university diploma or degree reasons and by administrative reasons in case of immigrant worker and by the respect of holydays according to the employee s religion. In the event of sudden illness of any employee s sons who are less than no. 13 years old, or other family members living in the first grade, the employee will be able to ask for a permit without a long advance notice, but simply advising the company at least within no. 2 hours from the beginning of his shift. In case of deaths in the family, the permits shall be granted simply telling which days will be out, and must be used within no. 15 days from the death (or no. 30 in case of foreign workers). Disease and injury outside the working place The period of full economic treatment is increased up to 100% an result equal to: (i) no. 122 calendar days (no. 4 months), for company seniority up to 3 years; (ii) no. 153 calendar days (no. 5 months), for company seniority between no. 3 and 6 years; (iii) no. 214 calendar days (no. 7 months) for company seniority exceeding no. 6 years. 7 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

8 Per gli eventuali periodi di malattia successivi e fino a che il lavoratore abbia diritto alla conservazione del posto, il trattamento è stato elevato dall attuale 50% all 80% e, comunque, sono stati particolarmente garantiti i ricoveri ospedalieri da n. 10 a 61 giorni che sempre saranno pagati al 100%. E stato superato il cosiddetto meccanismo della sommatoria, cioè la somma delle malattie nel triennio precedente l ultimo evento, come criterio per la determinazione del trattamento economico della malattia e si è, quindi, tornati al calcolo per singolo evento o, comunque, per eventi interrotti da una ripresa del lavoro non superiore a n. 61 giorni di calendario. E stato rafforzato il meccanismo, già previsto nel CCNL, per contrastare abusi e assenteismo, prevedendo che per ciascun anno (dal 1 gennaio al 31 dicembre) siano pagati al 100% i primi tre giorni di malattia per le prime n. 3 malattie di durata fino a n. 5 giorni. Per la 4a malattia fino a n. 5 giorni nell anno è previsto il pagamento dei giorni di carenza al 66% mentre in relazione alla 5a ed alle eventuali successive malattie fino a n. 5 giorni nell anno, il pagamento dei giorni di carenza sarà nella misura del 50%. In relazione al suddetto, sono state escluse tutte quelle malattie gravi, brevi e ricorrenti come per esempio l emodialisi e tutte quelle malattie già elencate nei precedenti contratti, ai quali sono stati aggiunti tutti gli eventi di malattia legati allo stato di gravidanza. E stata adeguata la parte relativa alla comunicazione dell assenza, da realizzarsi entro la fine del turno di lavoro previsto e l invio del protocollo del certificato elettronico entro il secondo giorno. Trasferta Dal 1 gennaio 2014 è stato previsto che le soglie massime di spesa sono pari a (i) 42,80 Euro per la trasferta interna; (ii) 11,72 Euro per il pasto meridiano o serale; (iii) 19, 36 Euro per il pernottamento. Reperibilità A decorrere dal 1 gennaio 2014, sarà aumentato il compenso specifico per lo svolgimento dei turni di reperibilità. Lavoro notturno Dal 1 gennaio 2013, per i lavoratori turnisti, la percentuale di maggiorazione sarà elevata nella misura omnicomprensiva rispettivamente del: (i) 20% per il lavoro notturno; (ii) 60% per il lavoro notturno festivo; (iii) 35% per il lavoro notturno festivo con riposo compensato. Ad esclusione delle attività di gestione e manutenzione, per le ore cadenti dalle 22:00 alle ore 6:00, tali percentuali sono elevate nella misura omnicomprensiva del 25%, 65% e 40%. For the following disease periods and until the employee maintains the right to his job preservation, the treatment has increased from 50% to 80%, and hospitalization from no. 10 to 61 days are meticulously protected, granted them with a 100% payment. The mechanism of the so called sommatoria has been exceeded, that is the sum of the diseases in the triennium previous to the last event, as general criterion in order to determine the economic treatment for the disease, is no more used; now the criterion is based on the single event o on events interrupted by a work restart, not exceeding no. 61 calendar days. In order to contrast abuses and frequent absences, it has been strengthened the mechanism, already provided by the NCLA, that establish, every year (from January 1st to December 31th), the full payment for the first three days of disease, for the first n. 3 diseases, lasting up to no. 5 days. For the 4th disease, up to no. 5 days in the year, is provided the partial payment equal to 66% of the days of shortage, whilst in relation to the 5th and the eventual following diseases, up to no. 5 days in the year, will be paid to the extent of 50%. These provisions shall not apply for serious diseases, short and frequent, such as hemodialysis and all the other diseases as to the list in the previous contracts; in addition, it s been added any disease linked with a pregnancy status. The absence should be notified prior to the end of the shift, and by the second day the employee must send the medical statement to the company. Assignment From January the 1st, 2014, the threshold spending will be equal to (i) 42,80 Euros in case of interior assignment; (ii) Euros for food; (iii) Euros for overnight stay. Availability From January the 1st 2014, the specific salary for the availability shifts will increase. Night Work From January the 1st 2013, for the shifting employees, the weighting percentage will increase up to (i) 20% for night work; (ii) 60% for holyday night work; (iii) 35% for holyday night work with paid rest. With the exception of management and maintenance, for hours drooping from 22:00 to 6:00, these percentages are higher in the all-inclusive measure of 25%, 65% and 40%. TLS Newsletter n 2 Anno

9 Dimissioni e convalida La convalida delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali (art. 4, comma 17, L. 92/2012) può essere validamente effettuata in sede aziendale se il lavoratore è assistito da un componente della rappresentanza sindacale unitaria. Apprendistato Le parti firmatarie hanno rivisto la normativa sull apprendistato, adeguandola alle disposizioni della L. 92/2012 e del Testo Unico di cui al D. Lgs. 167/2011. Pertanto, viene fissato il periodo minimo di apprendistato a n. 6 mesi e viene ridotto a n. 36 mesi il periodo massimo, con ulteriore diminuzione di n. 6 mesi per i diplomati e i laureati. Si ricordi, altresì, che sono stati ridefiniti i trattamenti economici. Resignation and validation The validation of resignation and the consensual resolutions (art. no. 4 paragraph no. 17, L. 92/2012) can be made in the workplace if the worker is helped by a trade union representative. Apprenticeship The signing parts have reviewed the laws on apprenticeship, on the light of L. 92/2012 and T.U. as to D. Lgs. 167/2011. The minimum period for apprenticeship is equal to no. 6 months and the maximum period is reduced to no. 36 months, with an additional decreasing of no. 6 months for those who has a diploma or degree. Please remind that there has been a redefinition of the economic treatments. Convenzione contro le doppie imposizioni tra Italia e San Marino verso la ratifica (Fabio Pirolozzi - Sonja Albanese) Atti finali della ratifica della Convenzione siglata tra la Repubblica italiana e la Repubblica di San Marino il 21 marzo 2002 per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le frodi fiscali. Dopo l approvazione del 6 dicembre 2012 da parte del Consiglio dei Ministri italiano, l iter avviato il 13 giugno scorso con la sottoscrizione del Protocollo di modifica è giunto all esame della Camera. Il nuovo testo dell accordo bilaterale, ai sensi dell art. 30 della Convenzione, entrerà in vigore alla data della ricezione della seconda delle due notifiche con cui le Parti contraenti si saranno comunicate ufficialmente l avvenuto espletamento delle rispettive procedure interne di ratifica. La Convenzione rappresenta un valido quadro di riferimento per gli operatori economici italiani che effettuano attività di interscambio commerciale e finanziario con San Marino e, nel contempo, un valido strumento a garanzia dell interesse generale dell Amministrazione finanziaria italiana nella lotta all evasione e all elusione fiscale. Il recente Protocollo di modifica, parte integrante dell accordo bilaterale, deriva dall esigenza di aggiornamento delle ormai datate disposizioni convenzionali, in conformità con gli standard internazionali. Attraverso la ratifica San Marino introdurrà importanti novità nei rapporti finanziari e commerciali con l Italia. L entrata in vigore della Convenzione ratificata accorderà maggiore certezza agli scambi tra i due Paesi e dovrebbe consentire l esclusione di San Marino dalla back list italiana degli stati a fiscalità privilegiata. La nuova forma della Convenzione ricalca i recenti schemi accolti sul piano internazionale dall OCSE in materia di trasparenza e scambio di informazioni. Double Tax Treaty between Italy and San Marino towards ratification (Fabio Pirolozzi - Sonja Albanese) Final steps of the ratification of the Convention signed between the Italian Republic and the Republic of San Marino on the 21st of May 2002 to avoid double taxation on income taxes and to prevent tax frauds. After the approval by the Italian Council of Ministers on the 6th December 2012, the procedure started last 13th July with the subscription of the Change Protocol has finally reached the Chamber of Deputies. The new text of the bilateral agreement, pursuant to art. 30 of the Convention, will come into force on the date of the reception of the second of the two notifications by which the contracting Parties will have officially notified the completion of their respective internal ratification procedures. The Convention represents a valid framework for the Italian economic operators who deal with foreign trade and financial business with San Marino and, at the same time, a valid tool to guarantee the general interest of the Italian Income Revenue Authority in the fight against tax evasion and tax avoidance. The recent Change Protocol, integral part of the bilateral agreement, derives from the need to update the timeworn conventional provisions, in compliance with the international standards. Through the ratification San Marino will introduce important news in its financial and business relations with Italy. The coming into force of the ratified Convention will provide more certainty to the exchanges between the two Countries and should allow the exclusion of San Marino from the Italian black list. The new structure of the Convention traces the recent outlines adopted at international level by OCSE on transparency and on information exchange. 9 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

10 L art. 26 della nuova Convenzione, in conformità con l omologo articolo del Modello di Convenzione OCSE del 2005 (Model tax convention on income and on capital), attenua la portata del segreto bancario, disponendo il diritto delle autorità di ottenere informazioni verosimilmente pertinenti per l applicazione di leggi interne relative a imposte di qualsiasi genere (par.1), nonché l obbligo dello scambio di informazioni anche qualora le stesse non siano rilevanti per i fini fiscali interni (par.4). Il concetto di trasparenza è rafforzato dalla previsione secondo cui nessuno Stato contraente può rifiutare di fornire le informazioni solo in quanto le stesse siano custodite da banche, altre istituzioni finanziarie, mandatari, agenti e fiduciari o perché dette informazioni si riferiscono a partecipazioni societarie (par.5). In tema di interessi, dividendi e royalties, gli articoli 10, 11 e 12 della Convenzione, nella formulazione di cui al Protocollo, propongono nuove condizioni sul trattamento fiscale dei redditi di capitale, fermo restando il principio generale che assoggetta a tassazione le somme nello Stato del percipiente. Le nuove condizioni stabiliscono che, in presenza di determinate condizioni (inerenti il beneficiario effettivo, la percentuale di partecipazione e il periodo di possesso) sia applicata una ritenuta alla fonte pari allo 0% dell ammontare lordo delle somme pagate da società italiane a soggetti fiscalmente residenti in San Marino. Le nuove disposizioni sono in linea con le previsioni di cui alla direttiva del Consiglio 435/1990/CEE (c.d. Direttiva madre-figlia ). In particolare, con riferimento alla disciplina dei dividendi (art. 10), l aliquota dello 0% si applica all ammontare lordo dei dividendi nel caso in cui l effettivo beneficiario è una società diversa da una società di persone che ha detenuto almeno il 10% del capitale della società che distribuisce i dividendi per un periodo di almeno dodici mesi antecedente alla data della delibera di distribuzione dei dividendi. In materia di interessi (art. 11), la ritenuta dello 0% si applica se l effettivo beneficiario è una società diversa da una società di persone che ha detenuto almeno il 25% del capitale della società che paga gli interessi per un periodo di almeno dodici mesi antecedente alla data del pagamento degli interessi. Infine, per quanto riguarda le royalties (art. 12), l aliquota dello 0% si applica all ammontare lordo dei canoni nel caso in cui l effettivo beneficiario è una società diversa da una società di persone che ha detenuto almeno il 25% del capitale della società che paga i canoni per un periodo di almeno dodici mesi antecedente alla data del pagamento dei canoni. Art. 26 of the new Convention, in compliance with the homologous Article of the 2005 OCSE Model (Model tax convention on income and on capital), lessens the range of the bank secret, providing the right of the authorities to obtain most likely pertinent information for the application of internal laws pertaining taxes of any kind (par. 1) and providing the duty of exchanging information even when it is not relevant for internal tax purposes (par. 4). The concept of transparency is strengthened by the provision according to which neither of the two contracting parties can refuse to provide information due to the fact that it is held by financial institutions, mandataries, agents and fiduciaries or because the information refers to shareholding (par. 5). In regard to interests, dividends and royalties, Articles 10, 11 and 12 of the Convention, in the wording provided by the Protocol, propose new conditions on the tax treatment of capital gains, without prejudice to the general principle that provides the taxation of the amounts in the Country of the recipient. The new conditions provide the application, under certain conditions (pertaining to the beneficial owner, the shareholding percentage and the holding period), a withholding tax at source equal to 0% of the gross amount paid by Italian companies to entities tax resident in San Marino. The new provisions are in line with the provisions provided by the 435/1990/CEE Directive (so called mother-daughter Directive). In particular, with reference to the dividend discipline (art. 10), the 0% rate is applied to the gross amount of the dividends if the beneficial owner is a company different from a partnership that has held at least 10% of the share capital of the company that distributes dividends for a period of at least twelve months before the date of the deliberation of the dividend distribution. In regard to interests (art. 11), the 0% deduction is applied if the beneficial owner is a company different from a partnership that has held at least 25% of the share capital of the company that pays interests for a period of at least twelve months before the date of the interest payments. In the end, as for the royalties (art. 12), the 0% rate is applied to the gross amount of the licence fees if the beneficial owner is a company different from a partnership that has held at least 25% of the share capital of the company that pays the royalties for a period of at least twelve months before the date of the royalty payments. In tutti gli altri casi nei quali non sussistano le suddette condizioni per l applicazione del regime convenzionale, si applicano aliquote pari al 15, 13 e 10% dell ammontare lordo, rispettivamente, dei dividendi, degli interessi e delle royalties. In all the other cases where the mentioned conditions for the application of the conventional system do not exist, companies have to apply rates equal to the 15, 13 and 10% of the gross amount, respectively, of the dividends, the interests and the royalties. TLS Newsletter n 2 Anno

11 L intento collaborativo delle delegazioni dei Paesi firmatari trova conferma nella clausola inserita dall articolo V del Protocollo, che pone la corretta applicazione dello scambio di informazioni (art. 26) come conditio sine qua non per l applicazione dei sopra citati benefici delle ritenute di cui agli articoli 10, 11 e 12 (par. 1). Inoltre ciascuno Stato contraente può discrezionalmente scegliere di sospendere l applicazione degli Articoli 10, 11 e 12, ove abbia fondato motivo di ritenere che l Articolo 26 non sia adeguatamente applicato (par. 2). La disposizione appare di assoluto rilievo in quanto definisce una base giuridica idonea a rafforzare la cooperazione tra le Amministrazioni fiscali dei due Paesi nella lotta all evasione fiscale. The cooperative purpose of the delegations of the signatory Countries is confirmed by the clause inserted by article V of the Protocol, that sets the correct application of the information exchange (art. 26) as a conditio sine qua non for the application of the above mentioned benefits of the reduced withholding taxprovided by article 10, 11 and 12 (par. 1). Besides, each of the contracting countries have the possibility to suspend the application of Articles 10, 11 and 12, where it has reasonable ground to believe that Article 26 has not been properly applied (par. 2). The provision is of absolute importance as it defines a legal basis adequate to reinforce the cooperation between the Income Revenue Authorities of the two Countries in the fight against tax evasion. Il ritorno dell imposta sulle transazioni finanziarie: esigenze di gettito e finalità antispeculative (Arturo Cassina Sara Del Giudice) Introduzione La Legge di stabilità 2013 (L. n. 228 del 24 dicembre 2012, commi da 491 a 500) ha introdotto nel nostro sistema la nuova imposta sulle transazioni finanziarie. Tale nuovo tributo, finalizzato a ridurre le speculazioni finanziarie e la volatilità del sistema, soddisfa al contempo esigenze di gettito, prevedendo un prelievo fiscale che, in virtù delle ultime stime, si dovrebbe attestare intorno al miliardo di euro solo per il La nuova imposta sulle transazioni finanziarie viene da molti comunemente definita Tobin Tax, per le analogie con l imposta sulle transazioni finanziarie proposta per la prima volta dall economista premio Nobel James Tobin negli anni 70. Fa seguito alla analoga imposta sulle transazioni finanziarie introdotta in Francia nella seconda metà dello scorso anno. Nel nostro ordinamento, un imposta destinata a colpire le transazioni finanziarie non rappresenta una novità; infatti l imposta di recente introduzione trova una sua diretta antenata nell imposta sui contratti di borsa disciplinata dal R.D. n del 30 dicembre Tale imposta, naturalmente differente in termini di perimetro di applicazione, modalità di imposizione e misura del prelievo, è stata oggetto di varie modifiche nel tempo, fino alla definitiva abrogazione mediante il D.L. n. 248 del 31 dicembre The come back of the tax on financial transactions: purposes of tax revenue and contrast to speculative trading (Arturo Cassina Sara Del Giudice) Introduction The stability Law 2013 (Law number 228 of 24 December 2012, paragraphs from 491 to 500) introduced in our system a new tax on financial transactions. The new tax, designed to reduce financial speculations and the volatility of the system, at the same moment satisfies the internal revenue needs, providing a taxation that, based on the last estimates, should reach one billion euro only for The new tax on financial transactions is called generally Tobin Tax, for the similarities with the financial transaction tax, which was proposed for the first time by Nobel prize economist James Tobin during the years in It is similar to the financial transaction tax introduced in France in the second half of the last year. In our system, a tax on financial transactions is not a news: in fact, the financial transactions tax recently introduced has its direct ancestor in the tax on stock exchange contracts disciplined by the Royal Decree number 3278 of 30 December This tax, which was different in its scope of application, rules and taxation level, was modified several times during the years and was then finally repealed with the Decree Law number 248 of 31 December TLS Newsletter n 2 Anno 2013

12 Vediamo di seguito i tratti principali della nuova imposta, anticipando che molti elementi essenziali del nuovo tributo saranno disciplinati da un decreto ministeriale di prossima emanazione (di seguito decreto 1 ), nonché eventualmente da provvedimenti del Direttore dell Agenzia delle Entrate (di seguito Provvedimento ), come previsto nell art. 1 comma 500 della Legge. 1) Imposta sul trasferimento di azioni e titoli rappresentativi di esse L art. 1, comma 491, della Legge 228/2012 individua come soggette ad imposizione le operazioni consistenti nel trasferimento della proprietà di: a. azioni e strumenti finanziari partecipativi di cui al sesto comma dell art c.c. emessi da società residenti nel territorio dello Stato; b. titoli rappresentativi di azioni e strumenti finanziari di cui al punto a) precedente, indipendentemente dallo Stato di residenza del soggetto emittente il titolo. L imposta sulle suddette tipologie di operazioni è dovuta dal soggetto beneficiario del trasferimento del diritto di proprietà. Come risulta dal dettato letterale della norma, gli atti rilevanti sono esclusivamente quelli il cui effetto consiste nel trasferimento del diritto di proprietà. Da quanto detto, risulta l automatica esclusione di tutti gli atti di costituzione/trasferimento di diritti reali minori su azioni, strumenti finanziari partecipativi e titoli rappresentativi degli stessi. Nello specifico, tra gli atti rilevanti rientrano le compravendite, le permute, i conferimenti e le assegnazioni. Sono soggetti ad imposizione i trasferimenti della proprietà di azioni che si realizzano per effetto della conversione di obbligazioni. Sono espressamente esclusi invece i trasferimenti del diritto di proprietà derivanti da donazioni e successioni. In base a specifica disposizione, sono escluse dall ambito applicativo della norma le operazioni di emissione e annullamento di titoli azionari e di strumenti finanziari partecipativi, nonché la conversione di obbligazioni in azioni di nuova emissione e le operazioni di acquisizione temporanea (tra cui il prestito di azioni, operazioni di vendita con patto di riacquisto e di acquisto con patto di rivendita, operazioni di sell-buy back e buy-sell back). We shall outline below the main features of the new tax, anticipating that many essential elements of the new tax will be disciplined by a ministerial decree which has to be issued early (hereafter the Decree 1 ), and possibly by decisions of the Tax Agency Director (consecutively decision ), as provided in the Article 1, paragraph 500 of the Law. 1) Tax on the transfer of shares and securities representing equity investments The Article 1, paragraph 491, of the Law 228/2012 states that the following transactions are subject to tax: a. transfers of the ownership of shares and participating financial instruments, disciplined in the sixth paragraph of the article 2346 of the Civil Code, which have been issued by companies resident in Italy; b. transfers of the ownership of securities representing equity investments referred to in point a) above, irrespective of the country of residence of the issuer of these securities. The tax on these types of transactions is due by the persons to which the ownership of shares, financial instruments and securities mentioned above is transferred. According to the law, the relevant deeds are only those whose effect is the transfer of the property right. Therefore the transactions implying conferment / transfer of rights on the shares, participating financial instruments and securities representing them, different from the full ownership thereof, are not subject to tax. More in detail, taxed transactions include sales, share-forshare exchanges, contributions and assignments of the above mentioned shares, financial instruments and securities. Transfers of the ownership of shares deriving from the conversion of bonds are subject to tax. On the other hand, transfers of the ownership deriving from gifts and inheritances are not taxed. On the basis of a specific provision, the issue and cancellation of shares and participating financial instruments, the conversion of bonds into new shares and temporary acquisition operations (including lending of shares, repurchase and reverse repurchase transactions, sell-buy back and buy-sell back transactions) are not taxed. 1 Al momento di chiudere il presente articolo in Redazione, il Decreto Ministeriale qui richiamato è stato redatto e reso disponibile in consultazione sul sito del Ministero dell Economia e Finanze (alla pagina tesoro.it/primo-piano). Sia per la mole ed importanza dei contenuti che per la sua provvisorietà, rinviamo il commento del provvedimento ad un prossimo articolo. 1 At the moment in which this article is being finalised for publication, the Ministerial Decree mentioned here has been issued and made available for consultation at the website of the Ministry of Economy and Finance (at the page Due to the quantity and relevance of the contents thereof, as well as to the circumstance it is not final yet, we shall address our comments on this decision in a future article. TLS Newsletter n 2 Anno

13 Talune di queste esclusioni sono motivate dall esigenza di non penalizzare il ricorso al capitale di rischio da parte delle società. Si vuole sostanzialmente evitare che l imposizione sulle operazioni di acquisto di nuove azioni o di strumenti finanziari partecipativi possa rappresentare per i risparmiatori un disincentivo ad investire direttamente nel capitale delle società. Sono inoltre escluse da imposizione le operazioni attinenti il trasferimento della proprietà di azioni, negoziate nei mercati regolamentati o sistemi multilaterali, emesse da società con un livello di capitalizzazione inferiore a 500 milioni di euro, determinato come media del mese di novembre dell anno precedente a quello in cui avviene il trasferimento. Sotto il profilo territoriale, lo strumento di connessione del tributo al territorio in cui si esplica la potestà impositiva dello Stato è rappresentato dal luogo di residenza del soggetto emittente le azioni e gli strumenti finanziari partecipativi. Con riferimento alla negoziazioni dei titoli rappresentativi di azioni e strumenti finanziari partecipativi, non rileva il luogo di residenza del soggetto emittente il titolo, ma lo Stato di residenza del soggetto emittente lo strumento rappresentato. Per tale motivo sono soggetti ad imposizione i trasferimenti della proprietà di titoli ADR (American depositary receipt), limitatamente ai certificati rappresentativi di azioni emesse da Società residenti nel territorio italiano. Sotto il profilo territoriale risulta, pertanto, irrilevante il luogo in cui sono concluse le operazioni e la residenza delle controparti contrattuali. Tale irrilevanza comporta che anche le operazioni eseguite all estero, da contraenti esteri, per il tramite di intermediari esteri, siano soggette alla Tobin tax nazionale; ciò, come si potrà ben intuire, comporterà una complessità operativa sia per gli intermediari, sia per l Amministrazione finanziaria con riferimento all attività di accertamento e di recupero dell imposta. Per le fattispecie indicate dal comma 491 l imposta viene determinata in misura proporzionale mediante l applicazione di un aliquota percentuale che varia in relazione al mercato in cui si realizza la negoziazione; in particolare, l aliquota è pari allo 0,20% del valore della transazione (aumentato, per il solo 2013, allo 0,22%) per la generalità dei trasferimenti; è pari invece allo 0,10% (e allo 0,12% per il 2013) in presenza di operazioni eseguite nei mercati regolamentati e nei sistemi multilaterali. Il valore della transazione è rappresentato dal saldo netto delle transazioni giornaliere relative ad uno stesso strumento finanziario ed effettuate dallo stesso soggetto, ovvero dal corrispettivo versato. In tal modo vengono automaticamente escluse le operazioni di acquisto e vendita relative al medesimo strumento finanziario, intervenute nello stesso giorno (operazioni intraday). Some of these exclusions are justified by the necessity not to penalize the use of risk capital by companies. In detail, the exclusion from tax is aimed at preventing that the taxation of transactions on the purchase of new shares or participating financial instruments may give rise to a disincentive against investing directly in the equity of companies. Operations concerning the transferof the ownership of shares traded on regulated markets or multilateraltrading facilities, issued by companies with a level of capitalization less than 500 million euro, are also excluded from taxation. For these purposes, the capitalization is calculated as the average of the month of November of the year preceding that in which the transfer takes place. From a geographical point, the relevant tax criterion is the place of residence of the issuer of the shares and participating financial instruments. With reference to the transactions of securities representing equity investments, the place of residence of the issuer of the security is not relevant, while instead the country of residence of the issuer of the instrument represented is relevant. For this reason, also the transfers of the ownership of securities ADR (American depositary receipts) are taxed, limited to certificates representing shares issued by companies resident in Italy. Besides, the place in which the operations are completed and the residence of the contractual counterparties is not relevant in defining taxed transactions. Accordingly, transfers performed abroad by foreign contractors, through foreign intermediaries, are also subject to tax; such circumstance will in all likelihood give rise to issues and complexities for intermediaries, as well as for the Tax Administration which will have the task to perform controls and tax assessments. For the cases specified in the paragraph 491 the tax is determined proportionally with the application of a percentage rate that varies in relation to the market on which the transaction is carried out; in particular, the rate is 0.20% of the transaction value (increased to 0.22%, only in 2013) for the majority of the transfers, it is instead 0.10% (and 0.12% for 2013) for transactions in the regulated markets and multilateral trading facilities. The transaction value is the net balance of the daily transactions related to the same financial instrument, and made by the same person, or the paid amount. So, purchases and sales operations related to the same financial instrument, which took place on the same day (intraday operations) are mutually offset for purposes of taxation, and the tax base is only the net balance. 13 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

14 2) Imposta su strumenti finanziari derivati L art. 1, comma 492, prevede che siano soggette ad imposizione le operazioni su strumenti finanziari derivati di cui all art. 1, comma 3, del D.Lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998 (d ora in poi semplicemente T.U.F. Testo Unico dell intermediazione finanziaria), quando rientrano in una seguenti fattispecie: a. derivati il cui valore dipenda, in misura prevalente, da uno o più strumenti finanziari di cui al comma 491 (vale a dire, azioni o titoli rappresentativi di esse, illustrati al precedente paragrafo 1); b. derivati che abbiano come sottostante prevalente uno o più strumenti finanziari di cui al comma 491. Sempre la stessa norma estende il prelievo fiscale alle operazioni su valori mobiliari di cui all art. 1, comma 1-bis, lett. c) e d), del T.U.F., quando, alternativamente: a. permettano di acquisire o di vendere in prevalenza uno o più strumenti finanziari di cui al comma 491; b. comportino un regolamento in contanti determinato con riferimento prevalente ad uno o più strumenti finanziari di cui al comma 491. Infine la norma specifica che nelle operazioni suddette sono incluse quelle attinenti i warrants, i covered warrants e i certificates. La circoscrizione dell imposizione alle sole operazioni relative a derivati su equity implica l automatica esclusione dei derivati su tassi di interesse, valute, eccetera. Tale esclusione si ritiene finalizzata a non penalizzare l utilizzo da parte delle società dei derivati come strumento di copertura rispetto alle fluttuazioni dei tassi, dei cambi e del valore delle merci. In tal modo, si tenta di circoscrivere l imposizione alle sole operazioni su derivati che presentano spiccate caratteristiche speculative. Per le fattispecie indicate dal comma 492 l imposta viene determinata in misura fissa, secondo quanto stabilito dalla tabella 3 allegata alla Legge di stabilità La misura fissa è determinata in modo differenziato in relazione alla tipologia di strumento e al valore nozionale del contratto ed è dovuta da entrambe le controparti dell operazione nella misura stabilita dalla tabella allegata alla Legge; inoltre, per le operazioni condotte nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali è stabilita una riduzione della misura dell imposizione pari a 1/5 di quella ordinaria. L aliquota effettiva dell imposta sui contratti derivati appare relativamente moderata, variando orientativamente (secondo le misure fissate nella tabella) da un minimo di 0,001% ad un massimo dello 0,05%. 2) Tax on derivative financial instruments The article 1, paragraph 492, states that the transactions in derivative financial instruments referred to in Article 1, paragraph 3, of Legislative Decree number 58 of 24 February 1998 (hereafter simply TUF - Financial Intermediation Code) are taxed, in cases below: a. derivatives whose value depends, mainly, on one or more financial instruments referred to the paragraph 491 (that are, shares, financial instruments and securities represen ting equity investments, as outlined in section 1 above); b. derivatives which have one or more financial instruments referred to in paragraph 491. Besides, transactions on securities referred in article 1, paragraph 1-bis, letter c) and d), of T.U.F., are taxed when, alternatively: a. these allow to buy or to sell mainly one or more financial instruments referred to in paragraph 491; b. these require a cash regulation determined with prevalent reference to one or more financial instruments referred to in said paragraph 491. Finally the provision specifies that the above in-scope transactions include those concerning warrants, covered warrants and certificates. The taxation of the only transactions related to equity derivatives implies that derivatives on interest rates, currencies, and financial instruments different from the above, are not taxed. This exclusion is aimed at preserving the use of derivatives by companies as a hedging instrument for the fluctuations of interest rates, exchange rates and the value of the goods. In fact, taxation is applied only on the transactions concerning derivatives that have rather a speculative nature. For the cases specified in paragraph 492 the tax is determined with a fixed amount, as defined in the Table 3 attached to the stability Law The fixed amount is determined in different ways in relation to the type of instrument and to the notional value of each contract, and is paid by both counterparties of the transaction in the measure determined by the table attached to the law; besides, a reduction of the taxation equal to 1/5 of the ordinary amount is granted on operations executed on regulated markets or multilateral trading facilities. The effective tax rate on derivative contracts is relatively moderate, varying indicatively (according to the measures determined in the table) from a minimum of 0.001% to a maximum of 0.05%. Disposizione di implicita natura antielusiva è contenuta An antiavoidance-kind provision is contained in paragraph nel penultimo periodo del comma 492. Nello specifico, 492, stating that if the transactions on derivatives give rise viene stabilito che nel caso in cui le operazioni su derivati to a full execution of the underlying obligation, by means of prevedano come modalità di regolamento il trasferimento the transfer of ownership of the financial instruments involved della proprietà degli strumenti finanziari oggetto degli in the said derivatives, then the transfer of such financial stessi, l imposta viene determinata in misura proporzionale instruments is taxed separately based on the rules contained in applicazione delle disposizioni previste dal comma 491. in paragraph 491, in addition to the tax on the derivatives themselves. TLS Newsletter n 2 Anno

15 La disposizione è finalizzata a reprimere comportamenti consistenti nel dissimulare, mediante la conclusione di operazioni su derivati, l effettivo trasferimento del diritto di proprietà delle azioni e strumenti finanziari partecipativi, in modo da scontare un imposta in misura fissa anziché proporzionale. Infine, carattere comune ad entrambe le disposizioni di cui ai commi 491 e 492 è la riduzione, in misura diversa, dell imposizione in presenza di operazioni concluse in mercati controllati e disciplinati (quali i mercati regolamentati e i sistemi multilaterali). Tale agevolazione è finalizzata a disincentivare le negoziazioni nei mercati over the counter non soggetti a disciplina e controllo delle Autorità competenti. 3) Esclusioni da imposizione Con riferimento all imposta sulle transazioni finanziarie di cui ai commi 491 e 492 dell art. 1, occorre rilevare che oltre alle esclusioni oggettive dipendenti dalla natura o dal tipo di operazioni (di cui si è detto nel precedente paragrafo) operano ulteriori esclusioni di tipo soggettivo attinenti la natura delle controparti dell operazione. In particolare il comma 494 dell art. 1 stabilisce che sono esenti da imposta le operazioni che hanno come controparte l Unione Europea, la Banca centrale Europea, le banche centrali di altri Stati membri, le banche centrali e gli organismi che gestiscono anche le riserve ufficiali di altri Stati, nonché gli enti od organismi internazionali costituiti in base ad accordi internazionali resi esecutivi in Italia. La norma prevede inoltre che l imposta non si applica: a. ai soggetti che agiscano nell esercizio di attività di sup porto agli scambi (cc.dd. market maker). Tale esclusione, come indicato nella relazione tecnica, è limitata alle sole operazione in cui il market maker figura come acquirente; b. ai soggetti che effettuano, per conto di una società emittente, le transazioni di cui ai commi 491 e 492 al fine di favorire la liquidità delle azioni stesse; c. agli enti di previdenza obbligatoria e alle forme pensioni stiche complementari; d. alle transazioni tra società tra cui esiste un rapporto di controllo di natura partecipativa (escluso pertanto il con trollo contrattuale) di cui al comma 1, nn. 1) e 2) e com ma 2, dell art del c.c., ovvero a seguito di operazio ni di riorganizzazione aziendale effettuate alle condizio ni che saranno indicate dal Decreto. Il comma 494 prevede un ulteriore esclusione considerando non applicabile l imposta alle operazioni aventi ad oggetto strumenti e prodotti qualificati come etici e socialmente responsabili ai sensi dell art. 117-ter del T.U.F. Such provision is aimed at preventing a possible use of derivative transactions as a means to transfer the ownership of shares and participating financial instruments, undergoing the (lower) tax on derivatives instead of the proportional tax on the transfer of shares. Finally, both provisions of paragraphs 491 and 492 provide for the reduction of taxation in presence of transactions carried out on standardized markets (such as regulated markets and multilateral trading facilities ). This tax relief is aimed at discouraging transactions on over the counter markets, which are not disciplined and controlled by regulatory authorities. 3) Exclusions from taxation With reference to the tax on financial transactions referred to the paragraphs 491 and 492 of article 1, it should be noted that, in addition to the objective exclusions depending on the nature or the type of operations (mentioned in the previous sections), other subjective exclusions apply, regarding the nature of the counterparties. In particular, paragraph 494 of article 1 states that the following operations are exempt from taxation: transactions which have, as a counterparty, the European Union, the European Central Bank, the central banks of other Member States, central banks and organizations which also manage the official reserves of other countries, and the entities or international organizations established according to international agreements ratified in Italy. The Law also provides that the tax does not apply to: a. persons acting to support the trades (the so-called market makers). This exclusion, as indicated in the technical re port, is limited only to operations in which the market ma kers are purchasers; b. persons, who carry out, on behalf of an issuing company, the transactions referred in paragraphs 491 and 492 in order to support the liquidity of their shares; c. compulsory social security institutions and pension funds; d. transactions between companies which are bind by a control relationship pursuant to article 2359 paragraph 1, num bers 1) and 2) and paragraph 2, of the Civil Code (that are, only control relationships based on shares owned), or tran sactions taking place within corporate reorganization, as will be determined in detail with the Decree. Pursuant to the paragraph 494, the tax will not apply on transactions which involve tools and products qualified as ethical and socially responsible pursuant to the article 117-ter of T.U.F. 15 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

16 4) Imposta sulle negoziazioni ad alta frequenza Ulteriore presupposto d imposta è rappresentato delle negoziazioni ad alta frequenza aventi ad oggetto strumenti finanziari di cui ai commi 491 e 492 dell art. 1. In particolare, il comma 495 dell art.1, prevede che si considerano attività di negoziazione ad alta frequenza, quelle generate da algoritmi informatici che determinano in maniera automatica le decisioni relative all invio, la modifica o la cancellazione di ordini, laddove tali operazioni vengano effettuate in un intervallo minimo temporale che sarà determinato con il Decreto, ma che non potrà comunque essere superiore a mezzo secondo. In presenza di negoziazioni di tale tipo è dovuta l imposta in misura pari allo 0,02% del controvalore degli ordini annullati o modificati durante una giornata borsistica, quanto tuttavia, questi superino una soglia parametrata al volume degli ordini trasmessi, che sarà determinata anche questa con il Decreto ma che non potrà tuttavia essere inferiore al 60% degli ordini stessi. 5) Modalità applicative e termini di versamento del tributo Con riferimento al meccanismo impositivo della Tobin tax italiana, occorre rilevare che si determina generalmente una distinzione tra il soggetto inciso economicamente dal tributo e il soggetto tenuto al versamento dell imposta. Come rilevato sopra, l imposta sui trasferimenti di azioni e certificati è dovuta dal soggetto beneficiario del trasferimento del diritto di proprietà, mentre l imposta sugli strumenti derivati è dovuta da entrambe le parti dell operazione. In entrambi i casi tuttavia, della liquidazione e del versamento del tributo si occupano le banche e gli altri intermediari che intervengono nell esecuzione di tali operazioni. Inoltre, nel caso più complesso di operazioni che vedono la partecipazione di più intermediari, gli obblighi relativi al versamento del tributo sono posti a carico dell intermediario che riceve l ordine di esecuzione dell operazione dall acquirente o dalla controparte finale. Nel caso di intermediari esteri tenuti al versamento del tributo, questi possono nominare un rappresentante fiscale al fine di ottemperare agli obblighi derivanti da tale imposta. In tutti gli ulteriori casi in cui non esiste un intermediario, il versamento dell imposta deve essere effettuato direttamente dal contribuente. 4) Tax on high-frequency trading Another category of transactions subject to tax is represented by high-frequency trading, which have, as their object, financial instruments referred to the paragraphs 491 and 492 of the article 1. In particular, the paragraph 495 of the article 1, provides that operations generated by computer algorithms that determine automatically the decisions related to the modification or cancellation of orders are considered high-frequency trading, where such operations are carried out in a minimum period of time that will be determined with the decree, but that will not be superior to half a second. High frequency trading, identified as above, are subject to tax with a rate of 0.02% on the value of orders canceled or modified during a trading day, when these exceed a threshold referred to the number of orders sent, which will be determined with the Decree but which shall not be less than 60% of the orders. 5) Application methods and deadlines of payment of the tax With reference to the taxation of the Italian Tobin tax, it may be noted first of all that there is normally a distinction between the person affected economically by the tax and the person required to pay the tax. As noted above, the tax on transfers of shares and certificates is paid by the beneficiary of the transfer of the ownership, while the tax on derivatives is paid by both parties of the transaction. In both cases, however, banks and other intermediaries involved in the execution of these operations take care of the liquidation and the payment of the tax. Moreover, in the case of transactions involving the intervention of several intermediaries, the obligations related to the payment of the tax shall be carried out by the intermediary, who receives the order of execution of the transaction by the buyer or by the final counterparty. Foreign intermediaries which are to pay the tax may elect a tax representative in order to carry out all the relevant tax accomplishments and obligations. In all cases where an intermediary is not interposed in a taxed transaction, the payment of the tax must be made directly by the taxpayer. TLS Newsletter n 2 Anno

17 La dissociazione esistente tra il soggetto economicamente inciso dal tributo e il soggetto onerato degli obblighi connessi alla liquidazione e versamento dello stesso presuppone l esistenza implicita di un meccanismo di rivalsa per cui la banca o l intermediario finanziario trattiene al cliente soggetto all imposta le somme necessarie al pagamento della stessa. Tale meccanismo si desume chiaramente da quanto disposto dal comma 498, dove si stabilisce che gli intermediari tenuti al versamento del tributo possono sospendere l esecuzione dell operazione fino a che non ottengano la provvista necessaria al versamento dell imposta. Il termine per il versamento dell imposta è fissato al giorno 16 del mese successivo a quello in cui si è perfezionata l operazione di negoziazione. Per le operazioni di cui al comma 491 tale momento è rappresentato dalla data di trasferimento del diritto di proprietà, mentre per le transazioni di cui al comma 492 rileva la data di conclusione dell operazione. La nuova imposta si applica con riferimento alle operazioni concluse a decorrere dal 1 marzo 2013 per le fattispecie di cui al comma 491; si applica, invece dal 1 luglio 2013 con riferimento alle operazioni di cui al comma 492. Per le negoziazioni ad alta frequenza di cui al comma 495, l applicazione del nuovo tributo decorre dal 1 marzo 2013 o dal 1 luglio 2013, a seconda se oggetto della transazione sono gli strumenti di cui al comma 491 oppure i derivati di cui al comma 492. Per il periodo iniziale è previsto uno slittamento dei termini di versamento al fine di consentire alle banche e agli altri intermediari di predisporre i sistemi e le procedure per ottemperare a tali obblighi. In particolare, per le operazioni compiute fino alla fine del terzo mese solare successivo alla data di pubblicazione del Decreto, l imposta è versata non prima del giorno 16 del sesto mese successivo a tale data. Sotto il profilo sanzionatorio, come auspicato da più parti, è stata eliminata la disposizione, contenuta nel disegno di legge, che sanzionava il mancato pagamento dell imposta con la nullità dell operazione. Tale sanzione, di natura atipica, implicava che vicende di natura tributaria incidessero sull efficacia di un rapporto di diritto privato esistente tra le parti contraenti. Peraltro, sotto il profilo sanzionatorio (ma anche relativamente all accertamento, riscossione e contenzioso), non sono state previste specifiche disposizioni, facendosi direttamente rinvio a quanto stabilito, nei limiti della compatibilità, dalle disposizioni previste in materia di IVA. Infine, preme sottolineare che la disciplina esclude esplicitamente la deducibilità di tale tributo ai fini delle imposte sui redditi IRES e IRPEF, nonché ai fini dell IRAP. Given that the person affected economically by the tax and the person who has to determine and pay such tax are normally different, it follows that a mechanism of recovery should be in place, such that the bank or the financial intermediary will withhold, or anyhow receive from the customer, the amounts necessary for the tax payment. This mechanism is made clear by the paragraph 498, which states that the intermediaries who must pay the tax may suspend the execution of the operation until they obtain the funding necessary to pay the tax. The deadline for the payment of the tax is fixed by the 16th day of the second month following the date of the transaction. For transactions referred to in paragraph 491 the relevant date is that in which the transfer of ownership takes place, while for the transactions referred to in paragraph 492 relevance should be given to the closing date of the transaction. The new tax applies with reference to the transactions concluded from March 1th 2013, as regards the tax on shares and related financial instruments pursuant to paragraph 491; and to those concluded from July 1th 2013, for the tax on derivative instruments stated in paragraph 492. For high-frequency trading referred to in paragraph 495, the application of the new tax starts from March 1th 2013 or from July 1th 2013, depending on the fact, whether the transactions concern instruments referred to the paragraph 491, or else derivatives per the paragraph 492. In the initial period a postponement of payment deadlines is provided, in order to allow banks and other intermediaries to prepare the systems and the procedures to execute their obligations. In particular, the tax on operations which will be carried out until the end of the third calendar month following the date of publication of the Decree, will have to be paid no earlier than the 16th day of the sixth month following that date. As regards penalties, the bill originally stated among other that transactions for which tax was not paid should be legally void, but in the final text of the law such provision has been removed, as many had asked for. In fact, that atypical penalty would have implied that tax events would affect the effectiveness of a private legal relationship between the parties. Apart from that, no specific provisions have been stated as regards penalties (as well as assessment, collection and litigation), but instead reference is made to the corresponding rules stated for VAT purposes, as far as these are compatible with the new tax. Finally, it should be noted that the financial transactions tax is explicitly ruled as non deductible for purposes of income taxes (IRES and IRPEF), as well as for IRAP purposes. 17 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

18 6) L impatto della politica comunitaria A livello comunitario si è discusso della opportunità di introdurre un imposta sulle transazioni finanziarie, e proposte di direttive in tal senso sono state presentate nel corso dell ultimo anno. Gli obiettivi di tale imposta sono principalmente di armonizzare la legislazione sull imposizione indiretta delle transazioni finanziarie; garantire un contributo degli enti finanziari alla copertura dei costi della recente crisi; creare disincentivi per le transazioni che non contribuiscono all efficienza dei mercati finanziari (si vedano le relazioni alla proposta di Direttiva concernente un sistema comune d imposta sulle transazioni finanziarie, presentata il 28/09/2011, ed alla proposta di Decisione del Consiglio sulla cooperazione rafforzata nel settore dell imposta sulle transazioni finanziarie, presentata il 25/10/2012, illustrate sotto). Consapevole che un imposta sulle transazioni finanziarie è tanto più efficace, quanto più è generalizzata a livello territoriale sovranazionale, nel settembre del 2011 la Commissione Europea aveva presentato una proposta di direttiva comunitaria. Tale proposta tuttavia non aveva ottenuto il parere favorevole unanime di tutti i 27 Stati membri dell Unione Europea. A fine ottobre del 2012, la Commissione ha quindi presentato una proposta che autorizzava 11 Stati membri (tra cui anche l Italia) ad instaurare una cooperazione rafforzata a tale fine. La Commissione Europea, avendo ottenuto il parere favorevole del Consiglio ECOFIN e del Parlamento Europeo, è stata autorizzata alla prosecuzione dei lavori al fine di presentare una nuova proposta di direttiva. Considerato quanto sopra, appare evidente che nel caso in cui dovesse avere esito positivo l iter intrapreso dalla Commissione Europea, la Tobin tax italiana andrebbe rivista alla luce di quanto disposto dall eventuale direttiva comunitaria. Conclusioni La complessità della nuova imposta sulle transazioni finanziarie emerge chiaramente dalle stesse disposizioni normative, che rimandano ad un successivo Decreto il compito di disciplinare puntualmente le modalità applicative dell imposta e gli eventuali obblighi di natura dichiarativa; nonché ad eventuali Provvedimenti che potranno introdurre adempimenti e modalità di assolvimento particolari. Dal meccanismo di funzionamento dell imposta si ha l impressione di un tributo potenzialmente oneroso anzitutto in termini di adempimenti, e d altra parte soggetto a potenziali aree di disapplicazione, in particolar modo se si tiene conto che l imposta colpisce anche contribuenti esteri ed è dovuta anche da intermediari esteri coinvolti nelle transazioni oggetto di imposizione. 6) The impact of European community policy At Community level, discussions have been made on the possibility to introduce a tax on financial transactions, and proposals with regard to that have been made during the last year. The objectives of this tax are mainly to harmonize the legislation on the indirect taxation of financial transactions; to guarantee a contribution of financial institutions to cover the costs of the recent crisis; to create disincentives for transactions that do not contribute to the efficiency of financial markets (reference is made to the relations to the proposal of a Directive concerning a common tax system on financial transaction, submitted on 28/09/2011, and to the decision proposal of the Council on the reinforced cooperation in the field of the taxation on financial transactions, presented on 25/10/2012, referred below). Given that a tax on financial transactions is more effective, if implemented at a supranational level, in September 2011 the European Commission had presented a proposal for a Community directive. This proposal, however, did not receive the favorable opinion by all of the 27 member states of European Union. At the end of October 2012, the Commission presented a proposal authorizing 11 Member States (Italy included) to establish a reinforced cooperation to reach this scope. The European Commission, after receiving the favorable opinion by ECOFIN Council and the European Parliament, was authorized to continue its works in order to submit a new proposal for a directive. Given the above, it is clear that if the process undertaken by European Commission should have a positive outcome, the Italian Tobin tax will have to be reviewed according to the dispositions of the European directive which will be issued. Conclusions From the above outline it is clear that the Italian Financial Transactions Tax is a rather complex provision, as is also confirmed by the fact that the application procedures of the tax and the eventual declaratory obligations will be contained in a specific Decree; while further obligations and special implementation rules may be implemented possibly by means of further provisions. Based on the procedural rules issued in the same law provisions there is an impression that the new tax on financial transactions will result potentially onerous - first of all as far as the required accomplishments and obligations are concerned; while on the other hand this tax might give rise to possible areas of non-compliance, especially considering that it applies in principle, in case of in-scope transactions, not only to foreign taxpayers but also to foreign intermediaries involved in the transactions. TLS Newsletter n 2 Anno

19 Peraltro, come sostenuto da molti, la normativa nazionale non è da sola sufficiente a frenare le speculazioni ed evitare le distorsioni del sistema finanziario. In realtà, infatti, anche se la norma colpisce le transazioni compiute all estero da soggetti esteri è comunque circoscritta alla negoziazione di strumenti nazionali e, pertanto, non è detto che non possano verificarsi arbitraggi da parte degli investitori, finalizzati a spostarsi verso mercati tax-free o direttamente verso strumenti emessi da società estere. In conclusione, per comprendere pienamente la portata di tale nuovo tributo, sia in termini operativi di obblighi per gli intermediari, sia in termini di capacità di produrre gettito e di incidere positivamente sulla stabilità del sistema finanziario, occorrerà aspettare che l imposta entri effettivamente a regime. Moreover, it is a common opinion that national provisions alone are not sufficient to contain speculations and to avoid distortions of the financial system. In fact, even if the new tax applies on transactions carried out abroad by foreign entities, it is still limited to negotiations of national instruments and, therefore, it may not affect arbitrages by investors, who might move to tax-free markets, or even simply invest in alternative instruments, issued by foreign companies. In conclusion, it will be necessary to wait for this new tax to enter into force, in order to fully appreciate its mechanism and its effects, as regards not only the related accomplishments and obligations for intermediaries, but also its actual capability to generate tax revenue and to successfully act towards an enhanced stability of the financial system. Spending review e società pubbliche. Fine di un era? (Guido Ajello Claudio Costantino) Il Decreto Legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito con Legge 7 agosto 2012, n. 135, recante Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini (di seguito, il D.L. n. 95/2012 ), ha introdotto nel nostro ordinamento un complesso di disposizioni finalizzate alla razionalizzazione della spesa pubblica attraverso la riduzione degli acquisti di beni e servizi da parte della Pubblica Amministrazione (di seguito, la P.A. ). Nello specifico, con il D.L. n. 95/2012 sono stati apportati significativi interventi, sia in ambito generale con riferimento al vasto e molteplice mondo delle società partecipate pubbliche, sia di carattere specifico volto alla riduzione della spesa della P.A., alla razionalizzazione e riduzione della spesa sanitaria, alla valorizzazione e dismissione del patrimonio pubblico, oltre a misure di rafforzamento del patrimonio pubblico. La volontà del Legislatore ha condotto a privilegiare interventi di tipo strutturale destinati a migliorare la produttività delle diverse articolazioni amministrative, incidendo, significativamente, su un profondo riassetto delle società pubbliche. Spending review and public companies. End of an era? (Guido Ajello Claudio Costantino) The Law Decree July 6, 2012, n. 95, converted into Law on August 7, 2012, n. 135, Urgent rules for the review of public spending with unmodified services to citizens (hereinafter the L.D. n. 95/2012 ), introduced to our law system a series of measures aimed at the rationalization of public expenditure by reducing the purchase of goods and services by the Public Administration (hereinafter, the P.A. ). In particular, the L.D. n. 95/2012 has produced significant interventions, both in a general manner with reference to the extended and varied world of public companies, and also in the specific by aiming to reduce the expenditure of the P.A., and the rationalization and reduction of health care costs, the improvement and sale the public property, as well as measures to strengthen the public property. The will of the Legislator has provided for the choice of structural interventions designed to improve the productivity of the various administrative structures, significantly influencing, a profound restructuring of public companies. Sotto questo profilo, l articolo 4, comma 1, D.L. n. 95/2012, ha introdotto una drastica novità nella disciplina delle partecipazioni societarie dei soggetti pubblici. Nei confronti delle società controllate direttamente o indirettamente, definite dall articolo 1, comma 2, D.Lgs. n. 165/2001 e, quindi, dalle P.A. (intese come tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane ed i loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti In this regard, article 4, paragraph 1, L.D. n. 95/2012 introduced drastic innovations regarding the regulation of interests of the public subjects in companies. With regards to directly or indirectly controlled companies, as defined in article 1, paragraph 2, of Legislative Decree n. 165/2001 and, therefore, by the P.A. (understood as all the State authorities, including institutions and schools of all levels and educational institutions, State companies and administrations, Regions, Provinces, Municipalities, Mountain Communities and their consortia and associations, universities, institutions 19 TLS Newsletter n 2 Anno 2013

20 autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale) che, nel corso del 2011, abbiano conseguito un fatturato da prestazione di servizi in favore di pubbliche amministrazioni superiore al 90% dell intero fatturato, si dovrà procedere alternativamente: (i) allo scioglimento delle società entro il 31 dicembre 2013, ovvero (ii) all alienazione con procedure ad evidenza pubblica delle partecipazioni detenute, alla data di entrata in vigore del D.L. n. 95/2012, entro il 30 giugno In quest ultimo caso è previsto che il servizio venga assegnato per cinque anni alla società privatizzata, a far data dal 1 gennaio Inoltre, l alienazione ai privati dovrà riguardare l intera partecipazione pubblica e, al fine di garantire i dipendenti della società, nel bando di gara dovrà considerarsi, tra gli elementi rilevanti di valutazione dell offerta, l adozione di adeguati strumenti di tutela dei livelli occupazionali. Nel caso in cui la P.A. interessata non proceda, né alla liquidazione, né alla cessione ai privati, le relative società da essa controllate (le c.d. società strumentali) non potranno più ricevere nuovi affidamenti diretti di servizi e non potranno più ottenere il rinnovo degli affidamenti in corso, a partire dal 1 gennaio Ne conseguirà che, i servizi prima prestati dalle società poc anzi menzionate dovranno essere acquisiti mediante il ricorso al mercato, con l utilizzo delle procedure concorrenziali previste dal D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. (di seguito il Codice Appalti ) a meno che la P.A. non opti di erogare tali servizi ex se. La nuova disciplina, pertanto, sembrerebbe limitare la libera iniziativa imprenditoriale delle P.A., al fine di favorire l apertura concorrenziale del mercato degli appalti di servizi e forniture. Proseguendo nell analisi dell articolo 4, D.L. n. 95/2012, rilevanti appaiono i commi 3 e 13 riguardanti le numerose deroghe all obbligo di scioglimento delle società pubbliche e/o di alienazione delle relative partecipazioni. Nello specifico, le eccezioni riguardano: (i) le società che svolgono servizi di interesse generale, anche aventi rilevanza economica; (ii) le centrali di committenza previste dall articolo 33, Codice Appalti; (iii) Sogei S.p.A. e Consip S.p.A.; (iv) le società finanziarie partecipate dalle Regioni; (v) gli enti che gestiscono banche dati strategiche per il conseguimento di obiettivi economico-finanziari, da individuarsi con apposito Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri; (vi) le società costituite per la realizzazione dell evento di cui al D.P.C.M. 30 agosto 2007 (i.e.: Expo Universale 2015); of autonomous housing, Chambers of commerce, industries, crafts and agriculture and their associations, all non economic public bodies, governments, companies and institutions of the national health service), which, in 2011, achieved a turnover for the provision of services on behalf of the government for more than 90% of the total turnover, it will be necessary proceed either with: (i) the dissolution of the company by 31 December 2013, or (ii) the sale through public procedures of the shares held at the date of entry into force of L.D. n. 95/2012, no later than June 30, In the latter case, it is expected that the service will be assigned for five years to the privatized company, with effect from 1 January Moreover, the sale to private individuals should cover the entire public participation, and, to safeguard the company s employees, the adoption of adequate means of protection at all employment levels must be taken into consideration when evaluating the offer in the public tender. If the P.A. does not proceed, or with the liquidation or with the sale to the private individuals, the controlled companies (so called instrumental companies) will no longer receive new assignments of services and will be no longer able to obtain the renewal of the contracts in course, from January 1, The result will be that the services previously provided by the above mentioned companies must be acquired through the market, with the use of competitive procedures provided by Legislative Decree n. 163/2006 and subsequent amendments (hereinafter the Code of Public Contracts ) unless the P.A. chooses not to provide such services ex se. The new rules, therefore, would seem to restrict the free entrepreneurial initiative of the P.A. in order to promote the opening of the market for the competitive procurement of services and supplies. Proceeding with the analysis of article 4, L.D. n. 95/2012, paragraphs 3 and 13 regarding a number of exemptions relative to the dissolution of public companies and/or the sale of the relative shares are relevant. In particular, the exceptions concern: (i) the companies that perform services of general interest, that may also be economically significant; (ii) the central purchasing provided by article 33, Code of Public Contracts; (iii) Sogei S.p.A. and Consip S.p.A.; (iv) the financial companies in which the Regions hold shares; (v) the institutions that manage strategic databases for the attainment of financial targets, must be identified with a special Decree of the President of the Council of Ministers; (vi) the companies created for the realization of the event referred to in D.P.C.M. August 30, 2007 (i.e.: Expo 2015); TLS Newsletter n 2 Anno

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

AVVISO n.1450 02 Febbraio 2009

AVVISO n.1450 02 Febbraio 2009 AVVISO n.1450 02 Febbraio 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifica alle Istruzioni al Regolamento: in vigore il 18/02/09/Amendments to the Instructions

Dettagli

AVVISO n.20015. 20 Novembre 2012 ExtraMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.20015. 20 Novembre 2012 ExtraMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.20015 20 Novembre 2012 ExtraMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifica Regolamento ExtraMOT: Controlli automatici delle negoziazioni - Automatic

Dettagli

Appunti euroritenuta. Torino 30 giugno 2015

Appunti euroritenuta. Torino 30 giugno 2015 Appunti euroritenuta Torino 30 giugno 2015 Agreements between the EU and five European countries On 2 June 2004, the Council adopted a Decision on the signature and conclusion of an Agreement between the

Dettagli

Legge di Stabilità 2013: Tobin Tax e novità in materia di imposta di bollo

Legge di Stabilità 2013: Tobin Tax e novità in materia di imposta di bollo N. 22 del 22.01.2013 Le Daily News A cura di Anita Mauro Legge di Stabilità 2013: Tobin Tax e novità in materia di imposta di bollo La legge di Stabilità per il 2013 ha introdotto alcune novità in materia

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 Data: 10/02/2012 Ora: 15:05 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Risultati definitivi dell aumento di capitale in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio / Final results

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

1. EMITTENTE / ISSUER INTEK GROUP SIGLA SOCIALE / ABBREVIATED FORM. Foro Buonaparte 44 CAP / POST CODE

1. EMITTENTE / ISSUER INTEK GROUP SIGLA SOCIALE / ABBREVIATED FORM. Foro Buonaparte 44 CAP / POST CODE SCHEMA DI COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI SUI TITOLI DELL'EMITTENTE (ai sensi del paragrafo 1.4 dell'allegato 3F) MODEL DISCLOSURE FOR TRANSACTIONS IN THE ISSUER S SECURITIES (pursuant to paragraph 1.4

Dettagli

AVVISO n.11560. 20 Giugno 2012 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.11560. 20 Giugno 2012 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.11560 20 Giugno 2012 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Migrazione alla piattaforma Millennium IT: conferma entrata in vigore/migration to

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1155-56-2015

Informazione Regolamentata n. 1155-56-2015 Informazione Regolamentata n. 1155-56-215 Data/Ora Ricezione 2 Ottobre 215 13:12:6 MTA - Star Societa' : TESMEC Identificativo Informazione Regolamentata : 63825 Nome utilizzatore : TESMECN1 - Patrizia

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0142-17-2015

Informazione Regolamentata n. 0142-17-2015 Informazione Regolamentata n. 0142-17-2015 Data/Ora Ricezione 04 Novembre 2015 20:24:43 MTA Societa' : GRUPPO CERAMICHE RICCHETTI Identificativo Informazione Regolamentata : 65108 Nome utilizzatore : RICCHETTIN01

Dettagli

OBJECT : Instructions on how to deposit the italian translation of an European Patent

OBJECT : Instructions on how to deposit the italian translation of an European Patent Ministry of Economic Development Department for enterprise and internationalisation Directorate general for the fight against counterfeiting XII Division VIA MOLISE 19 00187 ROMA OBJECT : Instructions

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0159-99-2015

Informazione Regolamentata n. 0159-99-2015 Informazione Regolamentata n. 0159-99-2015 Data/Ora Ricezione 02 Ottobre 2015 17:24:36 MTA - Star Societa' : INTERPUMP GROUP Identificativo Informazione Regolamentata : 63839 Nome utilizzatore : INTERPUMPN01

Dettagli

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA)

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Riservato al Tribunale Procedura di amministrazione straordinaria Volare Group S.p.A.

Dettagli

AVVISO n.3586. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 12 Marzo 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.3586. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 12 Marzo 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.3586 12 Marzo 2015 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle azioni

Dettagli

AVVISO n.12996. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 29 Luglio 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12996. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 29 Luglio 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12996 29 Luglio 2015 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Piteco S.p.A. Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni

Dettagli

AVVISO n.4756. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 26 Marzo 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.4756. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 26 Marzo 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4756 26 Marzo 2015 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle azioni

Dettagli

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Normativa interna Residenza persone fisiche art.2 co.2 TUIR Persone che per la maggior parte del periodo

Dettagli

AVVISO n.6507. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 17 Aprile 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.6507. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 17 Aprile 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.6507 17 Aprile 2015 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA

COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA Milano, 31 dicembre 2004 Telecom Italia, Tim e Telecom Italia Media comunicano,

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015

Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015 Informazione Regolamentata n. 0620-41-2015 Data/Ora Ricezione 26 Novembre 2015 20:30:38 MTA - Star Societa' : FIERA MILANO Identificativo Informazione Regolamentata : 66325 Nome utilizzatore : FIERAMILANON01

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 MINIMI ED ALTRI ISTITUTI ECONOMICI 130 euro al 5 livello; 112 euro al 3 livello; 132 euro in media Tranche: 1/1/ 13 35 euro; 1/1/ 14 45 euro; 1/1/ 15 50 euro Conglobamento

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Data/Ora Ricezione 29 Settembre 2015 18:31:54 MTA Societa' : FINECOBANK Identificativo Informazione Regolamentata : 63637 Nome utilizzatore : FINECOBANKN05 -

Dettagli

Circolare n. 6. del 21 gennaio 2013 INDICE. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di altre imposte indirette

Circolare n. 6. del 21 gennaio 2013 INDICE. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di altre imposte indirette Circolare n. 6 del 21 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di altre imposte indirette INDICE 1 Premessa... 2 2 Nuova imposta sulle transazioni finanziarie (c.d. Tobin tax )... 2 2.1

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA. HEAD OFFICE ADRESS (Indirizzo)

NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA. HEAD OFFICE ADRESS (Indirizzo) QUESTIONARIO PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE DEL GRAFOLOGO NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA

Dettagli

AVVISO n.19330 22 Dicembre 2009

AVVISO n.19330 22 Dicembre 2009 AVVISO n.19330 22 Dicembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche AIM Italia: Membership: dal 1 febbraio 2010 Amendments to the AIM Italia: Membership:

Dettagli

INFO - NOTE. nella Federazione Russa

INFO - NOTE. nella Federazione Russa INFO - NOTE Informazioni e analisi per gli operatori commerciali italiani nella Federazione Russa In collaborazione con Nuova legge sulla regolamentazione dei collaboratori e la gestione dell out-staffing

Dettagli

italiano english policy

italiano english policy italiano english policy REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA Arrivo (Check-in): gli appartamenti e camere saranno disponibili dalle ore 15.00 alle ore 19.00, salvo diversi accordi. Vi richiediamo di comunicare

Dettagli

AVVISO n.13524. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 24 Luglio 2012. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.13524. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 24 Luglio 2012. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.13524 24 Luglio 2012 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Primi sui Motori S.p.A. Oggetto : Ammissione e inizio

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.18306. 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.18306 03 Novembre 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : IVS GROUP Oggetto : CHIUSURA ANTICIPATA PERIODO DI DISTRIBUZIONE DEL PRESTITO "IVS

Dettagli

L AoS avrà validità per l intero periodo anche in caso di interruzione del rapporto tra l'assurer e l assuree.

L AoS avrà validità per l intero periodo anche in caso di interruzione del rapporto tra l'assurer e l assuree. Assurance of Support Alcuni migranti dovranno ottenere una Assurance of Support (AoS) prima che possa essere loro rilasciato il permesso di soggiorno per vivere in Australia. Il Department of Immigration

Dettagli

AVVISO n.13317. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 18 Luglio 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.13317. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 18 Luglio 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.13317 18 Luglio 2013 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle

Dettagli

AVVISO n.18049 02 Dicembre 2010 MTA

AVVISO n.18049 02 Dicembre 2010 MTA AVVISO n.18049 02 Dicembre 2010 MTA Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : FIAT dell'avviso Oggetto : Fiat, Fiat Industrial Testo del comunicato Interventi di rettifica, proposte di

Dettagli

STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO

STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO SETTORE TRIBUTARIO Dott.Comm. CARLO GARZIA Dott.Comm. ALESSANDRA NITTI Dott. STEFANO BARELLI Dott. SIMONE BOTTI SETTORE LEGALE Avvocato MARCO IMPELLUSO Avvocato ROBERTA SARA

Dettagli

GARANZIE INTERNAZIONALI

GARANZIE INTERNAZIONALI GARANZIE INTERNAZIONALI CAMERA DI COMMERCIO DI PRATO TOSCANA PROMOZIONE GRUPPO BANCA CR FIRENZE Prato, 20 Aprile 2005 ASPETTI E RISCHI DA DA CONSIDARE NELL OPERARE CON CON L ESTERO Conoscenza della controparte

Dettagli

AVVISO n.4075. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 13 Marzo 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.4075. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 13 Marzo 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4075 13 Marzo 2013 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Enertronica Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

AVVISO n.3987 16 Aprile 2003 MTA Blue Chip

AVVISO n.3987 16 Aprile 2003 MTA Blue Chip AVVISO n.3987 16 Aprile 2003 MTA Blue Chip Mittente del comunicato : TELECOM ITALIA Societa' oggetto dell'avviso : OLIVETTI TELECOM ITALIA Oggetto : Comunicato stampa congiunto Olivetti/Telecom Italia

Dettagli

Contributo per l assistenza all infanzia

Contributo per l assistenza all infanzia ITALIAN Contributo per l assistenza all infanzia Il governo australiano mette a disposizione una serie di indennità e servizi per contribuire ai costi che le famiglie sostengono per l assistenza dei figli

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

AVVISO n.11051 23 Giugno 2011 AIM Italia

AVVISO n.11051 23 Giugno 2011 AIM Italia AVVISO n.11051 23 Giugno 2011 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle azioni e dei warrant Disposizioni

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA

RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA PRICEWATERHOUSECOOPERS S.P.A. [QUESTA PAGINA È STATA LASCIATA INTENZIONALMENTE

Dettagli

AVVISO n.7753 06 Maggio 2009 AIM Italia

AVVISO n.7753 06 Maggio 2009 AIM Italia AVVISO n.7753 06 Maggio 2009 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : S.p.A. dell'avviso Oggetto : Ammissione e Inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei Warrant

Dettagli

ATTESTATO DI RESIDENZA FISCALE PERSONE FISICHE CERTIFICATE OF TAX RESIDENCE FOR INDIVIDUALS

ATTESTATO DI RESIDENZA FISCALE PERSONE FISICHE CERTIFICATE OF TAX RESIDENCE FOR INDIVIDUALS Direzione Provinciale di Ufficio Territoriale di ATTESTATO DI RESIDENZA FISCALE PERSONE FISICHE CERTIFICATE OF TAX RESIDENCE FOR INDIVIDUALS Sulla base delle informazioni presenti nel sistema informativo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Igd: Convocazione dell Assemblea Ordinaria.

COMUNICATO STAMPA Igd: Convocazione dell Assemblea Ordinaria. COMUNICATO STAMPA Igd: Convocazione dell Assemblea Ordinaria. Il Consiglio di Amministrazione di Igd S.p.A., Blue Chip attiva nel settore immobiliare della grande distribuzione le cui azioni sono quotate

Dettagli

Comunicato stampa/press Release n. 11/2015

Comunicato stampa/press Release n. 11/2015 Comunicazione Esterna Ufficio Stampa Comunicato stampa/press Release n. 11/2015 NON PER LA DISTRIBUZIONE NEGLI STATI UNITI D'AMERICA, CANADA, AUSTRALIA, GIAPPONE O IN ALTRI STATI IN CUI L OFFERTA NON È

Dettagli

MODULO-PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DEI RAGIONIERI COMMERCIALISTI E DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

MODULO-PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DEI RAGIONIERI COMMERCIALISTI E DEI DOTTORI COMMERCIALISTI QUESTIONARIO RC RAGIONIERI E DOTTORI Pagina 1 di 5 DA INVIARE A SEVERAL SRL TELEFAX N. 040.3489421 MAIL: segreteria@severalbroker.it MODULO-PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DEI

Dettagli

Borsa Italiana announces new pricing and policy amendments on real time market data agreements

Borsa Italiana announces new pricing and policy amendments on real time market data agreements 29 th September 2015 Prot.02922 Borsa Italiana announces new pricing and policy amendments on real time market data agreements Dear Customer, The purpose of this communication is to provide formal notification,

Dettagli

STATUTO DELLE NAZIONI UNITE (estratto) Capitolo XIV CORTE INTERNAZIONALE DI GIUSTIZIA

STATUTO DELLE NAZIONI UNITE (estratto) Capitolo XIV CORTE INTERNAZIONALE DI GIUSTIZIA LA CORTE INTERNAZIONALE DI GIUSTIZIA STATUTO DELLE NAZIONI UNITE (estratto) Capitolo XIV CORTE INTERNAZIONALE DI GIUSTIZIA Articolo 92 La Corte Internazionale di Giustizia costituisce il principale organo

Dettagli

FACING SMEs FROM THE MEDITERRANEAN PERSPECTIVE. REGULATION OVER SMEs DISCUSSION GROUPS MARCELLO POLLIO ITALY

FACING SMEs FROM THE MEDITERRANEAN PERSPECTIVE. REGULATION OVER SMEs DISCUSSION GROUPS MARCELLO POLLIO ITALY CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI E PERITI COMMERCIALI FACING SMEs FROM THE MEDITERRANEAN PERSPECTIVE REGULATION OVER SMEs DISCUSSION GROUPS MARCELLO POLLIO ITALY CAIRO, SEPTEMBER 25th 2005. 1 IN ITALY

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0208-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0208-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0208-10-2015 Data/Ora Ricezione 24 Aprile 2015 17:33:07 MTA - Star Societa' : POLIGRAFICA S. FAUSTINO Identificativo Informazione Regolamentata : 56989 Nome utilizzatore :

Dettagli

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world MercedesRoadster.IT New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world Newspaper supplement Emmegi Magazine Independent unaffiliated / funded by Daimler

Dettagli

AVVISO n.3200. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 06 Marzo 2014. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.3200. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 06 Marzo 2014. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.3200 06 Marzo 2014 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Gala S.p.A. Oggetto : Ammissione ed inizio delle negoziazioni

Dettagli

Febbraio 2009 FLEXICURITY. Pasquale Tridico Facoltà di Economia, Roma tre. tridico@uniroma3.it

Febbraio 2009 FLEXICURITY. Pasquale Tridico Facoltà di Economia, Roma tre. tridico@uniroma3.it Febbraio 2009 FLEXICURITY Pasquale Tridico Facoltà di Economia, Roma tre tridico@uniroma3.it Il modello Flexicurity Danese Il mercato del lavoro danese è flessibile quanto quello Britannico, Allo stesso

Dettagli

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4065 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Oggetto : Comunicato stampa Testo

Dettagli

Connection to the Milan Internet Exchange

Connection to the Milan Internet Exchange Connection to the Milan Internet Exchange Allegato A Modulo di adesione Annex A Application form Document Code : MIX-104 Version : 2.1 Department : CDA Status : FINAL Date of version : 07/10/15 Num. of

Dettagli

Italian Derivatives Raffaele Mazzeo & Antonio Digiamma

Italian Derivatives Raffaele Mazzeo & Antonio Digiamma Www.ebitda.it Facebook:Ebitda Twitter: Ebitda Discussion Paper Italian Derivatives Raffaele Mazzeo & Antonio Digiamma Numero 10 Marzo 2014 Analysis methodology The fair value recognition of derivative

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

Convenzione contro le doppie imposizioni tra Italia e Hong Kong

Convenzione contro le doppie imposizioni tra Italia e Hong Kong Convenzione contro le doppie imposizioni tra Italia e Hong Kong di Cristiano Donnet La Convenzione è stata firmata in data 14 gennaio 2013 Il Segretario ai Servizi Finanziari del Tesoro, Professor KC Chan,

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

Table 1: Transfer capacity definition Transfer capacity Italy Greece Greece Italy Long-term (April 1 December 31, 2003)

Table 1: Transfer capacity definition Transfer capacity Italy Greece Greece Italy Long-term (April 1 December 31, 2003) Allegato A Draft agreement between Autorità per l energia elettrica e il gas and Regulatory Authority for Energy of Greece on the allocation of the electricity transfer capacity for the year 2003 (April

Dettagli

CFC e PARADISI FISCALI. Avv. Colin Jamieson Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014

CFC e PARADISI FISCALI. Avv. Colin Jamieson Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 CFC e PARADISI FISCALI Avv. Colin Jamieson Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Legge Delega n.23/2014 Art.12.1 lett. b) revisione della disciplina impositiva riguardante le operazioni transfrontaliere

Dettagli

AVVISO n.10612 30 Giugno 2010 Idem

AVVISO n.10612 30 Giugno 2010 Idem AVVISO n.10612 30 Giugno 2010 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : ANSALDO STS dell'avviso Oggetto : IDEM FREE ATTRIBUTION TO THE EXISTING SHAREHOLDERS OF NEW ORDINARY SHARES:

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Coloro che hanno perso la cittadinanza italiana a seguito di naturalizzazione statunitense avvenuta prima del 16 agosto 1992, possono riacquistarla

Dettagli

AVVISO n.594 17 Gennaio 2011 AIM Italia

AVVISO n.594 17 Gennaio 2011 AIM Italia AVVISO n.594 17 Gennaio 2011 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : Unione Alberghi Italiani dell'avviso Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle azioni e

Dettagli

MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE PROPOSAL FORM FOR THE INSURANCE OF THE PROFESSIONAL INDEMNITY

MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE PROPOSAL FORM FOR THE INSURANCE OF THE PROFESSIONAL INDEMNITY Rappresentante Generale per l Italia dei Lloyd s di Londra Enrico Bertagna Direzione Generale e Sede Legale: 20121 Milano, Corso Garibaldi, 86 - Tel. 02 6378881 - Fax 02 63788850 Indirizzo telegrafico

Dettagli

annua stimata dell'impianto, con conguaglio entro il 30 giugno dell'anno successivo.

annua stimata dell'impianto, con conguaglio entro il 30 giugno dell'anno successivo. I titolari di impianti fotovoltaici di potenza nominale superiore a 200 kw devono comunicare al GSE, entro il 30.11.2014, la scelta della modalità di rimodulazione della tariffa incentivante con effetto

Dettagli

Informative posta elettronica e internet

Informative posta elettronica e internet SOMMARIO Disclaimer mail che rimanda al sito internet 2 Informativa sito internet 3 Data Protection Policy 5 pag. 1 Disclaimer mail che rimanda al sito internet Il trattamento dei dati avviene in piena

Dettagli

Hyppo Swing gate opener

Hyppo Swing gate opener Hyppo Swing gate opener - Instructions and warnings for installation and use IT - Istruzioni ed avvertenze per l installazione e l uso - Instructions et avertissements pour l installation et l utilisation

Dettagli

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio Normativa RAEE 2 e normativa sui rifiuti di Pile ed Accumulatori : gli obblighi posti in capo ai Produttori che introducono AEE, Pile e accumulatori in paesi diversi da quelli in cui sono stabiliti Avv.

Dettagli

Le novità in materia di imposta di bollo

Le novità in materia di imposta di bollo FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO: NUOVO REGIME DI TASSAZIONE E RILEVANZA AI FINI DELLA NUOVA IMPOSTA DI BOLLO Olivia M. Zonca Head of Tax Product Management BNP Paribas Securities Services Le novità in materia

Dettagli

MODULO PER RICHIESTA FINANZIAMENTO PROGETTO

MODULO PER RICHIESTA FINANZIAMENTO PROGETTO MODULO PER RICHIESTA FINANZIAMENTO PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO (descrizione sommaria max. 10 righe) Indicare il Paese o zona in cui si propone di intervenire, obiettivi, il tipo di attività formative

Dettagli

AIP - ITALIA Servizio Informazioni Aeronautiche

AIP - ITALIA Servizio Informazioni Aeronautiche Phone: 06 8166 1 Fax: 06 8166 2016 e-mail: aip@enav.it web: www.enav.it AIP - ITALIA Servizio Informazioni Aeronautiche ENAV S.p.A Via Salaria, 716-00138 Roma AIC A 16/2015 1 OCT A 16 GEN ITALIA A 16 GEN

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS

CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS Logo of Partner University CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS L Università degli Studi di Firenze con sede in Firenze, Piazza S. Marco

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

IVS GROUP S.A. Procedura Internal Dealing Internal Dealing Procedure

IVS GROUP S.A. Procedura Internal Dealing Internal Dealing Procedure IVS GROUP S.A. Procedura Internal Dealing Internal Dealing Procedure 1 Index/Indice 1. PREAMBLE... 3 1. PREMESSA... 3 2. PRINCIPLES... 3 2. PRINCIPI... 3 3. REPORTING REQUIREMENTS IVS SECURITIES DEALING...

Dettagli

TOBIN TAX. dr. prof. Franco Vernassa

TOBIN TAX. dr. prof. Franco Vernassa dr. prof. Franco Vernassa Normativa di riferimento Art. 1, co. 491 500 della Legge 24/12/2012, n. 228 ( Legge di Stabilità 2013 ). Cos è la Tobin Tax Imposta sulle: 1) transazioni finanziarie; 2) operazioni

Dettagli

Ref Date Question Answer

Ref Date Question Answer Q1 IT 10/09 Con la presente siamo a chiedere se la cifra esposta per l offerta è esatta; la frase riportata è la seguente: Il valore totale massimo dell'appalto è di 140 000 EUR per quattro anni" I 140.000

Dettagli

SCHEDA PRENOTAZIONE ALBERGHIERA HOTEL RESERVATION FORM

SCHEDA PRENOTAZIONE ALBERGHIERA HOTEL RESERVATION FORM SCHEDA PRENOTAZIONE ALBERGHIERA Cognone & nome / Surname & Name: Indirizzo / Address: CAP / ZIP code: Città / City: Stato / State: N tel. / Phone number: N cellulare / Mobile phone number: N fax / Fax

Dettagli

Perchè gli Italiani si sentono più poveri? Tito Boeri Roma, 24 gennaio 2005

Perchè gli Italiani si sentono più poveri? Tito Boeri Roma, 24 gennaio 2005 Perchè gli Italiani si sentono più poveri? Tito Boeri Roma, 24 gennaio 5 REPORTED PERSONAL EXPECTATIONS FOR THE NEXT YEAR (Percentage share of valued votes) Italy Household financial situation EMU area

Dettagli

AVVISO n.7702 29 Luglio 2003 MTA Blue Chip

AVVISO n.7702 29 Luglio 2003 MTA Blue Chip AVVISO n.7702 29 Luglio 2003 MTA Blue Chip Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : PIRELLI PIRELLI & C. Oggetto : Fusione per incorporazione di Pirelli S.p.A. in Pirelli

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DANNI

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DANNI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DANNI RESPONSABILITÀ CIVILE AMMINISTRATORI SINDACI E DIRIGENTI D AZIENDA (D&O) QUESTIONARIO PROPOSTA Avviso Importante Vi preghiamo di leggere

Dettagli

QUESTIONARIO PROPOSTA RC PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

QUESTIONARIO PROPOSTA RC PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO QUESTIONARIO PROPOSTA RC PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO La presente proposta è relativa ad una polizza di responsabilità nella forma claims made. Tutti i fatti importanti devono essere dichiarati,

Dettagli

03 Luglio 2015. LU-VE S.p.A.

03 Luglio 2015. LU-VE S.p.A. AVVISO n.11717 03 Luglio 2015 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Industrial Stars of Italy S.p.A. Oggetto : Revoca di azioni

Dettagli

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger Monte Titoli L evoluzione dei protocolli di comunicazione Milano, 24 Settembre 2012 Andrea Zenesini IT Manger Evoluzione della connettività Perché l abbandono del protocollo LU6.2? Standard obsoleto Compatibilità

Dettagli

AVVERTENZE UTILI USEFUL INFORMATION

AVVERTENZE UTILI USEFUL INFORMATION QUESTIONARIO PROPOSTA D&O Proposta di assicurazione R.C. per gli Amministratori, Dirigenti e Sindaci di società (Inclusa la copertura RC Patrimoniale per la Società) La seguente Proposta di ASSICURAZIONE

Dettagli

Questionario Proposta RC Professionale Intermediari sezione B R.U.I.

Questionario Proposta RC Professionale Intermediari sezione B R.U.I. Questionario Proposta RC Professionale Intermediari sezione B R.U.I. (PI Proposal Form for Insurance Brokers enrolled under section B of the Register) ==================== La presente proposta è relativa

Dettagli

THE RETURN FUND A fund set up with INPS thanks to the 943/1986 law in order to ensure non-eu workers in need the economic means for repatriation.

THE RETURN FUND A fund set up with INPS thanks to the 943/1986 law in order to ensure non-eu workers in need the economic means for repatriation. FONDO PER IL RIMPATRIO Fondo istituito presso l INPS con Legge 943/1986 con lo scopo di assicurare ai lavoratori extracomunitari in stato di bisogno i mezzi economici per il rimpatrio. THE RETURN FUND

Dettagli