VERBALE DI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO (CIG Z8F0B65771) PRIMA SESSIONE DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO (CIG Z8F0B65771) PRIMA SESSIONE DI GARA"

Transcript

1 VERBALE DI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO (CIG Z8F0B65771) PRIMA SESSIONE DI GARA Il giorno ventisette (27) settembre, anno duemilatredici (2013), alle ore 10,40, presso la sede comunale di via Montalese, 472, si è riunita la Commissione giudicatrice per l affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo, nelle persone di: -dr.ssa Roberta Chiti, Dirigente dell'area Qualità Amministrativa, in qualità di Presidente; -sig.ra Mariangela Tempestini, Specialista amm.vo presso l'area Qualità del Territorio e del Patrimonio, in qualità di Membro; -Arch. Federico Tassi, Responsabile del Servizio Valorizzazione del Patrimonio, in qualità di Membro, costituita con determinazione n.421 del Assiste la commissione, in qualità di Segretario verbalizzante, la sig.ra Cinzia Fischetti, assistente amm.vo del Servizio AA.GG.-Contracting. Sono presenti i sigg. Riccardo Rastelli e Enzo Grilli, in rappresentanza della Assiteca Spa e il Dr. Giuseppe Battaglia, in rappresentanza dell'ati Marsh Spa/BSI Broker Service Italia Srl, tutti muniti di regolare delega, che vengono acquisite agli atti. Premesso che: con determinazione n. 387 del , esecutiva, sono stati approvati gli atti per l'affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo per il periodo / ; non esistono oneri diretti per il bilancio comunale, in quanto la remunerazione del servizio sarà a carico delle compagnie assicuratrici con le quali sono sottoscritti i singoli contratti assicurativi; non esistono interferenze che giustifichino la redazione del DUVRI, ai sensi dell'art. 26 del D.lgs n.81/08, né la previsione di oneri della sicurezza relativi, fermo restando l'obbligo di elaborare il proprio documento di valutazione dei rischi e di provvedere all'attuazione delle misure di sicurezza necessarie ed opportune; l'avviso di gara è stato pubblicato all Albo pretorio del Comune di Montemurlo in data , sul quotidiano nazionale Aste e appalti pubblici, nonché sui siti web del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (www.serviziocontrattipubblici.it), e del Comune di Montemurlo (www.comune.montemurlo.po.it, sezione Bandi e avvisi ), e diffuso tramite Agenzie telematiche; a seguito di richieste di chiarimenti, sono state pubblicate sul sito Internet del Comune le domande dei concorrenti e le rispettive risposte nei giorni 19 e ; l affidamento del servizio avviene mediante procedura in economia per cottimo fiduciario, ai sensi dell'art.125 del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche, con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa valutabile secondo i seguenti parametri, meglio dettagliati nel disciplinare di gara: 1) offerta tecnica: massimo 90 punti 2) offerta economica: massimo 10 punti. Entro i termini e con le modalità stabilite nel bando di gara, e cioè entro le ore 12,00 del giorno 26 settembre 2013, sono pervenute al Protocollo Generale n.4 offerte da parte dei seguenti soggetti: NUMERO N. PROT. DATA CONCORRENTE BUSTA /09/2013 GRIFO INSURANCE BROKERS SPA - FIRENZE /09/2013 GPA SPA - MILANO /09/2013 ATI: MARSH SPA MILANO (Capogruppo) e BSI BROKER SERVICE ITA- LIA PRATO (Mandante) /09/2013 ASSITECA SPA MILANO 1

2 I membri della commissione: - ai sensi dell'art. 14 del Piano triennale di prevenzione della corruzione e dell'illegalità, adottato dal Comune di Montemurlo con deliberazione n. 43/GC del , hanno rilasciato dichiarazioni di terzietà rispetto all'appalto oggetto della gara, acquisite agli atti; - presa visione dei nominativi dei concorrenti che hanno presentato offerta, dichiarano che non sussistono incompatibilità o motivi di astensione ai sensi della normativa vigente. Il Presidente ricorda che l'amministrazione si è riservata la facoltà insindacabile, senza che i concorrenti possano reclamare alcuna pretesa al riguardo o diritti a risarcimenti o indennizzi di sorta: di non affidare l'appalto nel caso in cui le offerte risultino non accettabili, non congrue o inidonee all oggetto dell appalto e/o per mutate esigenze del servizio e/o sopravvenuti motivi di pubblico interesse; di procedere all aggiudicazione dell'appalto anche nel caso pervenga una sola offerta valida; di sospendere ed aggiornare le operazioni di gara, salvo nella fase di apertura delle buste contenenti le offerte economiche, con preavviso ai concorrenti di un giorno, mediante comunicazione fax. Pertanto, il Presidente dà inizio all esame delle buste pervenute e quindi: accerta l interezza dei plichi, che risultano integri; procede alla apertura dei plichi, constatando, in entrambi i casi, l'integrità delle buste interne contrassegnate dai numeri 1, 2 e 3; dispone l'apertura delle buste contrassegnate dal n. 1 e contenenti la documentazione prevista nel disciplinare di gara e precisamente: domanda di partecipazione, in carta legale, sottoscritta dal legale rappresentante o da persona abilitata a impegnare validamente il concorrente e corredata da copia di documento valido di identità del sottoscrittore; dichiarazione resa e sottoscritta dal legale rappresentante o da persona abilitata ad impegnare validamente il concorrente relativa al possesso dei requisiti di carattere giuridico e morale e dei requisiti speciali di carattere economico-finanziario e tecnico-organizzativo, corredata da copia di documento valido di identità del sottoscrittore; capitolato speciale di appalto, controfirmato in ogni pagina per accettazione, sottoscritto in calce ovvero in chiusura per accettazione; I concorrenti hanno inoltre prodotto: da parte dell'impresa GPA SpA, copia di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2008 n. CERT AQ-MIL-SINCERT rilasciata da DNV BUSINESS ASSURANCE, per la progettazione ed erogazione di servizi di brokeraggio assicurativo e gestione sinistri, con validità fino al ; da parte dell'ati MARSH SpA / BSI BROKER SERVICE ITALIA SRL, dichiarazione ai sensi dell'art. 37 del D.Lgs. 163/2006 ai fini della costituzione del Raggruppamento Temporaneo d'impresa. In relazione ai requisiti speciali, essi sono stati regolarmente dichiarati da tutti i concorrenti e risultano conformi a quanto richiesto dalla Stazione Appaltante. Il Presidente, accertata la regolarità della documentazione prodotta, ammette alla procedura di gara tutti i concorrenti. Quindi, ai fini di verificare la sola presenza del contenuto, senza eseguire alcun esame né esprimere alcuna valutazione di merito, il Presidente dispone l'apertura delle buste contrassegnate dal n. 2 e contenenti l'offerta tecnica, che risultano così composte: 2

3 A) Progetto operativo B) Raccordi operativi C) Formazione del personale D) Servizi aggiuntivi Elementi presenti Il Presidente provvede alla ricomposizione delle buste contrassegnate dal n. 2 di ciascun concorrente e alla loro consegna, unitamente alla documentazione amministrativa e alle buste contrassegnate dal n. 3 di tutti i concorrenti, al Segretario Verbalizzante, sig.ra Fischetti, che provvede alla loro custodia. Il Presidente, a questo punto, dà atto che la comprova del possesso dei requisiti speciali, sarà fatta solo nei confronti dell'aggiudicatario, come stabilito al paragrafo 7, Svolgimento della gara, del disciplinare di gara, successivamente all'aggiudicazione provvisoria con acquisizione diretta d'ufficio delle certificazioni. Il Presidente, alle ore 11,30, sospende la seduta e aggiorna i lavori della commissione, in seduta segreta, alle ore 14,45 dello stesso giorno, per procedere all'esame delle offerte pervenute e dell'assegnazione dei relativi punteggi. I plichi vengono presi in custodia dal Segretario Verbalizzante, Cinzia Fischetti, che ripone tutta la documentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca quest ultima in cassaforte. Alle ore 14,45, presso la medesima sede di via Montalese, 472, si è riunita in seduta segreta la Commissione giudicatrice per l'affidamento dei servizio di brokeraggio assicurativo, composta come da determinazione n. 421 del La commissione riprende i lavori, procedendo all'esame delle offerte tecniche. Quindi, procede al riepilogo dei criteri e dei punteggi corrispondenti secondo i quali verranno valutate le offerte tecniche, già contenuti nel disciplinare di gara e di seguito sintetizzati: - il punteggio massimo attribuibile all'offerta tecnica è pari a 90 punti; - il progetto tecnico sarà valutato, nelle sue diverse componenti, in base al grado di adeguatezza, specificità, concretezza, affidabilità e potenziale realizzazione delle soluzioni proposte, in relazione al contesto in cui il servizio sarà svolto e agli obiettivi di risparmio e trasparenza che il Comune si pone; - ai fini dell'attribuzione del punteggio: A) in una prima fase, la Commissione, per ciascuno dei subcriteri stabiliti nel disciplinare di gara e più sotto riportati, procederà a valutare il progetto presentato da ogni concorrente ed attribuirà discrezionalmente un coefficiente compreso tra 0 e 1 per indicare la valutazione effettuata, in base alla seguente scala di giudizio: ottimo = 1 più che buono = 0,85 buono = 0,75 sufficiente = 0,5 scarso = 0,25 non sufficiente / informazioni lacunose o contrastanti o assenti= 0 Il punteggio per subcriterio sarà ottenuto moltiplicando il coefficiente attribuito per il corrispondente valore massimo del subcriterio. Il punteggio provvisorio sarà dato dalla sommatoria dei punteggi ottenuti dall impresa per i singoli subcriteri; B) in una seconda fase, al concorrente che avrà ottenuto il punteggio provvisorio più alto la commissione attribuirà l intero punteggio disponibile per l offerta tecnica e cioè 90 punti. Agli altri concorrenti il punteggio definitivo verrà attribuito proporzionalmente secondo la seguente formula: 3

4 X = (B*90)/A dove: X è il punteggio da attribuire all offerta in esame, B è il punteggio provvisorio attribuito all offerta in esame, A è il punteggio provvisorio più alto conseguito. Sarà preso in considerazione fino al II decimale, senza alcun arrotondamento; - i criteri di valutazione sono i seguenti, suddivisi nei rispettivi subcriteri: CRITERI DI FATTORE PONDERALE A) Progetto operativo 40 B) Raccordi operativi 30 C) Formazione del personale 10 D) Servizi aggiuntivi 10 A) Progetto operativo: Il progetto operativo sarà valutato secondo i seguenti subcriteri, ai quali saranno assegnati, secondo la valutazione, i punteggi massimi a fianco riportati: A1) Modalità di gestione, tempi, organizzazione e tecnica per la trattazione dei sinistri A2) Organizzazione, tecnica e tempistica nello svolgimento delle attività di consulenza, nell'analisi dei rischi, nella segnalazione di possibili soluzioni alternative A3) Reportistica preventiva e consuntiva B) Raccordi operativi con l'ente: Le risorse messe a disposizione dal concorrente e il numero e la tipologia di accessi che esso si impegna ad effettuare presso la sede del Comune saranno valutati secondo i seguenti subcriteri, ai quali saranno assegnati, secondo la valutazione, i punteggi massimi a fianco riportati: B1) Struttura organizzativa e gruppo di lavoro dedicati alla prestazione del servizio B2) Quantità e qualità degli accessi presso l'amministrazione 15 C) Piano formativo: L'offerta formativa sarà valutata secondo il punteggio massimo a fianco riportato: 15 Piano formativo del personale del Comune 10 D) Servizi aggiuntivi: Potranno essere proposti, in via facoltativa, servizi aggiuntivi, da prestare gratuitamente e strettamente connessi al servizio in appalto; essi saranno valutati in relazione alla loro effettiva rispondenza ai bisogni e agli obiettivi dell'ente o ai fini di una erogazione del servizio più efficace o per un apporto qualitativo al 4

5 progetto di servizio che si intende realizzare; le eventuali offerte migliorative saranno valutate secondo il punteggio massimo a fianco riportato: Servizi aggiuntivi 10 Il Presidente, alle ore 17,30 accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli al 30 settembre alle ore 10,30, con la prosecuzione delle operazioni di esame e valutazione delle offerte tecniche. I plichi, debitamente ricomposti, vengono presi nuovamente in custodia dal Segretario Verbalizzante, Cinzia Fischetti, che ripone tutta la documentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca quest ultima in cassaforte. Letto, confermato e sottoscritto. Il Presidente (dr. Ssa Roberta Chiti) F.TO ROBERTA CHITI Il Membro (Sig.ra Mariangela Tempestini) F.TO MARIANGELA TEMPESTINI Il Membro (Arch. Federico Tassi) F.TO FEDERICO TASSI Il Segretario verbalizzante (Sig.ra Cinzia Fischetti) F.TO CINZIA FISCHETTI 5

6 VERBALE DI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO (CIG Z8F0B65771) SECONDA SESSIONE DI GARA Il giorno trenta ( 30) del mese di settembre, anno duemilatredici (2013), alle ore 10,30, presso la sede comunale di via Montalese, 472, si è riunita la Commissione giudicatrice per l affidamento dei servizio di brokeraggio assicurativo, nelle persone di: -dr.ssa Roberta Chiti, Dirigente dell'area Qualità Amministrativa, in qualità di Presidente; -Sig.ra Mariangela Tempestini, Specialista amm.vo presso l'area Qualità del Territorio e del Patrimonio, in qualità di Membro; -Arch. Federico Tassi, Responsabile Servizio Valorizzazione del Patrimonio, in qualità di Membro, costituita con determinazione n. 421 del Assiste la commissione, in qualità di Segretario verbalizzante, Cinzia Fischetti, assistente amm.vo del Servizio AA.GG.-Contracting. Si richiama integralmente il verbale della seduta di gara tenutasi il 27 settembre La Commissione riprende i lavori, in seduta riservata, proseguendo l'esame e la valutazione delle offerte tecniche, secondo i criteri stabiliti nel disciplinare di gara e già richiamati nella seduta precedente del 27 settembre Il Presidente, alle ore 14,20, accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli, in seduta pubblica, alle ore 16,30 dello stesso giorno, per la notifica degli esiti e le operazioni di apertura delle buste contenenti le offerte economiche. I plichi vengono presi in custodia dal Segretario Verbalizzante, Cinzia Fischetti, che ripone tutta la documentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca quest ultima in cassaforte. Quindi, alle ore 16,30, in seduta pubblica, alla presenza del sig. Riccardo Rastelli, in rappresentanza della Assiteca Spa, il Presidente dà lettura dei risultati parziali relativi all'esame dell'offerta tecnica, che risultano essere i seguenti: CONCORRENTE: GRIFO INSURANCE BROKERS SPA A) Progetto Operativo : massimo 40 punti A1) Modalità di gestione, tempi, organizzazione e tecnica per la trattazione dei sinistri PUNTEG- GIO MAS- SIMO GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 25 Attività sufficiente, ma descritta in modo generico secondo un modello non perfettamente corrispondente ai sub-criteri richiesti. 0,50 12,5 A2) Organizzazione, tecnica e tempistica nello svolgimento delle attività di consulenza, nell'analisi dei rischi, nella segnalazione di possibili soluzioni alternative 10 Proposta soddisfacente e interessante, al fine del contenimento del rischio e dei costi. 0,75 7,5 6

7 A3) Reportistica preventiva e consuntiva 5 Si osservano prestazioni di livello standard. 0, Punteggio totale criterio A) 22,5 B) Raccordi operativi con l'ente: punteggio massimo 30 B1) Struttura organizzativa e gruppo di lavoro dedicati alla prestazione del servizio B2) Quantità e qualità degli accessi presso l'amministrazione PUNTEG- GIO MAS- SIMO GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 15 Personale con adeguata esperienza e titoli professionali 15 Si rileva una soddisfacente disponibilità a incontri e contatti 0,75 11,25 0,85 12,75 Punteggio totale criterio B) 24 C) Piano formativo: massimo 10 punti C) Piano formativo del personale del Comune PUNTEG- GIO MAS- SIMO GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 10 Specifica le materie di aggiornamento ma non le modalità organizzative e le sedi deputate. 0,50 5 Punteggio totale criterio C) 5 D) Servizi aggiuntivi: massimo 10 punti GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE D) Servizi aggiuntivi 10 Proposte standard di interesse non specifico per l'ente, tranne alcune tipologie(sponsorizzazioni) 0,50 5 Punteggio totale criterio D) 5 Di seguito il riepilogo: OFFERTA TECNICA CONCORRENTE : GRIFO INSURANCE BROKERS SPA CRITERI DI A) Progetto operativo 22,5 B) Raccordi operativi 24 C) Formazione del personale 5 D) Servizi aggiuntivi 5 TOTALE DA RIPARAMETRARE 56,5 7

8 CONCORRENTE: GPA SPA A) Progetto Operativo : massimo 40 punti A1) Modalità di gestione, tempi, organizzazione e tecnica per la trattazione dei sinistri A2) Organizzazione, tecnica e tempistica nello svolgimento delle attività di consulenza, nell'analisi dei rischi, nella segnalazione di possibili soluzioni alternative A3) Reportistica preventiva e consuntiva GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 25 Attività sufficiente, rispetta i criteri di valutazione. 10 Proposta soddisfacente soprattutto riguardo la gestione delle franchigie. 0,50 12,5 0,85 8,5 5 Prestazioni di livello standard. 0,50 2,5 Punteggio totale criterio A) 23,5 B) Raccordi operativi con l'ente: punteggio massimo 30 B1) Struttura organizzativa e gruppo di lavoro dedicati alla prestazione del servizio GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 15 Personale con esperienza e titoli professionali, buon organigramma generale. 0,85 12,75 B2) Quantità e qualità degli accessi presso l'amministrazione 15 Si rileva buona disponibilità a incontri e contatti. 0,75 11,25 Punteggio totale criterio B) 24 C) Piano formativo: massimo 10 punti C) Piano formativo del personale del Comune GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 10 Si apprezza l'offerta dei corsi online e presso la sede istituzionale. Si rileva la mancanza di un programma annuale. 0,5 5 Punteggio totale criterio C) 5 8

9 D) Servizi aggiuntivi: massimo 10 punti GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE D) Servizi aggiuntivi 10 Proposte standard di interesse non specifico per l'ente. 0,50 5 Punteggio totale criterio D) 5 Di seguito il riepilogo: OFFERTA TECNICA CONCORRENTE : GPA SPA CRITERI DI A) Progetto operativo 23,5 B) Raccordi operativi 24 C) Formazione del personale 5 D) Servizi aggiuntivi 5 TOTALE DA RIPARAMETRARE 57,5 CONCORRENTE: ATI: MARSH SPA BSI BROKER SERVICE ITALIA A) Progetto Operativo : massimo 40 punti A1) Modalità di gestione, tempi, organizzazione e tecnica per la trattazione dei sinistri GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 25 Progetto ben organizzato e puntuale. 0,75 18,75 A2) Organizzazione, tecnica e tempistica nello svolgimento delle attività di consulenza, nell'analisi dei rischi, nella segnalazione di possibili soluzioni alternative A3) Reportistica preventiva e consuntiva 10 Ottime capacità di rappresentare soluzioni idonee al contenimento dei costi e nuove proposte efficaci di copertura assicurativa Prestazioni di livello standard. 0,50 2,5 Punteggio totale criterio A) 31,25 9

10 B) Raccordi operativi con l'ente: punteggio massimo 30 B1) Struttura organizzativa e gruppo di lavoro dedicati alla prestazione del servizio GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 15 Personale con esperienza e titoli professionali, buon organigramma generale. 0,85 12,75 B2) Quantità e qualità degli accessi presso l'amministrazione 15 Si rileva buona disponibilità a incontri e contatti. 0,75 11,25 Punteggio totale criterio B) 24 C) Piano formativo: massimo 10 punti C) Piano formativo del personale del Comune GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 10 Buona organizzazione sia on-line che con percorsi interni ed esterni. 0,75 7,5 Punteggio totale criterio C) 7,5 D) Servizi aggiuntivi: massimo 10 punti GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE D) Servizi aggiuntivi 10 Proposte standard di interesse non specifico per l'ente. 0,50 5 Punteggio totale criterio D) 5 Di seguito il riepilogo: OFFERTA TECNICA CONCORRENTE : MARSH SPA BSI BROKER SERVICE ITALIA CRITERI DI A) Progetto operativo 31,25 B) Raccordi operativi 24 C) Formazione del personale 7,5 D) Servizi aggiuntivi 5 TOTALE DA RIPARAMETRARE 67,75 10

11 CONCORRENTE: ASSITECA SPA A) Progetto Operativo : massimo 40 punti A1) Modalità di gestione, tempi, organizzazione e tecnica per la trattazione dei sinistri GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 25 Attività sufficiente, rispetta i criteri di valutazione. 0,50 12,5 A2) Organizzazione, tecnica e tempistica nello svolgimento delle attività di consulenza, nell'analisi dei rischi, nella segnalazione di possibili soluzioni alternative A3) Reportistica preventiva e consuntiva 10 Proposta soddisfacente sull'analisi del rischio e delle tutele da attivare. 0,85 8,5 5 Prestazioni di livello standard. 0,50 2,5 Punteggio totale criterio A) 23,5 B) Raccordi operativi con l'ente: punteggio massimo 30 B1) Struttura organizzativa e gruppo di lavoro dedicati alla prestazione del servizio GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 15 Organigramma ben articolato e definito per le mansioni; si rileva assenza corredo curricolare. 0,75 11,25 B2) Quantità e qualità degli accessi presso l'amministrazione 15 Si riscontra una soddisfacente disponibilità a incontri e contatti. 0,85 12,75 Punteggio totale criterio B) 24 C) Piano formativo: massimo 10 punti C) Piano formativo del personale del Comune GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE 10 Buona organizzazione sia online, che con percorsi interni ed esterni. 0,75 7,5 Punteggio totale criterio C) 7,5 11

12 D) Servizi aggiuntivi: massimo 10 punti GIUDIZIO E MOTIVAZIONE COEFFICIENTE D) Servizi aggiuntivi 10 Proposte standard di interesse non specifico per l'ente. 0,50 5 Punteggio totale criterio D) 5 Di seguito il riepilogo: OFFERTA TECNICA CONCORRENTE : ASSITECA SPA CRITERI DI A) Progetto operativo 23,5 B) Raccordi operativi 24 C) Formazione del personale 7,5 D) Servizi aggiuntivi 5 TOTALE DA RIPARAMETRARE 60 In sintesi, la valutazione delle offerte tecniche con la riparametrazione dei punteggi parziali, in esecuzione di quanto disposto nel disciplinare di gara, paragrafo 8, Esame delle offerte e criteri di aggiudicazione dell'appalto : OFFERTE TECNICHE A CONFRONTO CRITERI DI VALU- TAZIONE A) Progetto operativo B) Raccordi operativi C) Formazione del personale GRIFO INSURANCE BROKERS SPA GPA SPA ATI: MARSH SPA BSI BROKER SERVICE ITA- LIA ASSITECA SPA 22,5 23,5 31,25 23, ,5 7,5 D) Servizi aggiuntivi TOTALE DA RIPARA- METRARE TOTALE RIPARAME- TRATO 56,5 57,5 67, ,05 76, ,70 Il Presidente procede, quindi, ad aprire le buste contraddistinte dal n. 3, contenenti le offerte economiche, che risultano formulate nel modo seguente e ricevono il punteggio indicato a fianco a seguito dell'applicazione del meccanismo di attribuzione indicato al citato paragrafo 8 del disciplinare di gara: 12

13 OFFERTE ECONOMICA: massimo 10 punti CONCORRENTI PROVVIGIONI RAMO RCA PROVVIGIONI ALTRI RAMI DA RIPARA- METRARE RI- PARAMETRATO GRIFO INSURANCE BROKERS 0,01 4,98 5,31 6,93 GPA SPA 0,01 5,93 4,54 5,92 MARSH/BSI BROKERS 0, ,66 10 ASSITECA 0,1 4,80 5,5 7,18 Il riepilogo dei punteggi assegnati è quindi il seguente: CONCORRENTI OFFERTA TECNICA OFFERTA ECONOMICA TOTALE GRIFO INSURANCE BROKERS 75,05 6,93 81,98 GPA SPA 76,38 5,92 82,30 MARSH/BSI BROKERS ASSITECA 79,70 7,18 86,88 A questo punto, la Commissione : aggiudica il servizio di brokeraggio assicurativo per il periodo / , in via provvisoria, all'ati costituita da: Marsh SpA C.F.e P.IVA con sede legale in Milano, viale Luigi Bodio n.33 BSI- Broker Service Italia Srl C.F. E P.IVA con sede legale in Prato, via Cimabue n.4 la cui offerta ha ottenuto 100 punti; Il Presidente, accertata la regolarità della procedura di gara, ne dichiara la conclusione alle 17,30, disponendo la trasmissione di copia del presente verbale e di quello riferito alla precedente sessione di gara, qui integralmente richiamato, corredati dalle offerte economiche, al servizio Finanziario, per il provvedimento di aggiudicazione definitivo, che sarà approvato successivamente alla positiva verifica degli accertamenti previsti dalla legge. Letto, confermato e sottoscritto. Il Presidente (dr. Ssa Roberta Chiti) F.TO ROBERTA CHITI Il Membro (Sig.ra Mariangela Tempestini) F.TO MARIANGELA TEMPESTINI Il Membro (Arch. Federico Tassi) F.TO FEDERICO TASSI Il Segretario verbalizzante (Sig.ra Cinzia Fischetti) F.TO CINZIA FISCHETTI 13

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona VERBALE DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLE OFFERTE RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASPORTO MOBILI E MASSERIZIE IN TUTTO IL TERRITORIO

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Comune di Adrano (Provincia di Catania) 1^ Area Funzionale 6 Servizio

Comune di Adrano (Provincia di Catania) 1^ Area Funzionale 6 Servizio Comune di Adrano (Provincia di Catania) 1^ Area Funzionale 6 Servizio OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO PULIZIA LOCALI COMUNALI. Importo complesvo dell appalto: 180.059,41 oltre IVA al 20% di

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

CRITERI PER LA SCELTA DELLE DITTE DA INVITARE

CRITERI PER LA SCELTA DELLE DITTE DA INVITARE CRITERI PER LA SCELTA DELLE DITTE DA INVITARE PROCEDURA NEGOZIATA ART. 33 L.P. 26/1993 PROCEDURE IN ECONOMIA ART. 52 L.P. 26/1993 COMUNE DI CLES PROVINCIA DI TRENTO PROCEDURE NEGOZIATE: CRITERI PER LA

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi GU/S S139 21/07/2010 214139-2010-IT Stati membri - Appalto di servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 1/4 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:214139-2010:text:it:html I-Roma:

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

STA ST Z A IO Z N IO E U

STA ST Z A IO Z N IO E U MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE CAMPANIA MOLISE UFFICIO DIRIGENZIALE V UFFICIO TECNICO III UNITA OPERATIVA DI CASERTA Via Cesare Battisti

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2009 MODIFICATO PUBBLICATO All Albo Pretorio per 15 giorni: - all adozione

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale,

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. CIG 60528780F1 Pag.1 di 34 INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 08-14 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS.

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1 LA PRESENTE COPIA NON SOSTITUISCE L ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N 133 DEL 08/10/2009 OGGETTO: ATTO D'INDIRIZZO PER PERFEZIONAMENTO AZIONI CONCLUSIVE PROGETTO ''LAVOR@BILE''. INSERIMENTO

Dettagli

LA COMMISSIONE TECNICA Vademecum informativo

LA COMMISSIONE TECNICA Vademecum informativo LA COMMISSIONE TECNICA Vademecum informativo Quadro normativo Le principali norme di riferimento sono, a livello nazionale, l`art. 84 D.Lgs. n. 163/2006 (Codice contratti pubblici) e, a livello provinciale,

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 263 di Mercoledi 7 Dicembre 2011 Oggetto: Determinazione dei valori minimi delle aree edificabili ai fini dell'imposta

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO Si informa che in data 30.4.2010 si è svolta la seduta pubblica per l'apertura delle buste contenenti le

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI

A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI I.1) STAZIONE APPALTANTE: A.R.T.E. Azienda Regionale Territoriale per l Edilizia della Provincia di Genova via B. Castello civ.3 16121 Genova tel. 010.53901

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

Comune di Prato. Servizio Risorse Umane. Concorso pubblico per l assunzione di n. 1 Funzionario Progettista Impianti (cat. D1)

Comune di Prato. Servizio Risorse Umane. Concorso pubblico per l assunzione di n. 1 Funzionario Progettista Impianti (cat. D1) Comune di Prato Servizio Risorse Umane Concorso pubblico per l assunzione di n. 1 Funzionario Progettista Impianti (cat. D1) 1 Prova Scritta- Quiz con risposte esatte le risposte esatte sono sottolineate

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 ================================================================= OGGETTO: CORREZIONE ERRORE MATERIALE

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per Amministrazioni MEPA

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per Amministrazioni MEPA Manuale d uso del Sistema di e-procurement per Amministrazioni MEPA Procedura di acquisto tramite RdO aggiudicata all offerta economicamente più vantaggiosa Pagina 1 di 82 INDICE 1. TUTTE LE FASI DELLA

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo COMUNE DI PUTIGNANO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E DI POSIZIONAMENTO, TENUTA IN EFFICIENZA E RIMOZIONE TRANSENNE E SEGNALETICA MOBILE. Allegato A alla determina dirigenziale

Dettagli

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle. allegato alla determinazione del responsabile dell ufficio tecnico n. del COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.it

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A

C O M U N E D I M O D I C A C O M U N E D I M O D I C A XI SETTORE Sezione 1 a - Manutenzione Strade e Illuminazione BANDO DI GARA Ai fini del presente bando-disciplinare si intende per: - CODICE : il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 812 del 28/11/2013 N. registro di area 139 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 28/11/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli