Brokeraggio Informativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Brokeraggio Informativo"

Transcript

1 Brokeraggio Informativo Statistiche e Banche dati economiche, Indici Istat, Biblioteca, Elenchi di Imprese, Rilascio atti e bilanci, Banche dati per i mercati esteri, Nuova Imprenditoria, Marchi e Brevetti impresa e neo imprenditore, università, pubblica amministrazione, ricercatori e cittadini, liberi professionisti, associazioni di categoria

2 Brokeraggio Informativo L informazione economica in tempo reale... Imprenditori, istituzioni, professionisti, studenti e ricercatori hanno a disposizione servizi e banche dati d indagine e conoscenza del mercato economico: congiuntura, demografia d impresa, indici ISTAT, bilanci, elenchi d impresa, banche dati per i mercati esteri, brevetti e marchi. Un offerta integrata al fine di conoscere la struttura e l evoluzione dell economia trevigiana. Nello specifico, la messa a disposizione di queste informazioni economico-statistiche, riguarda: Banche dati per lo Sviluppo Economico Aggiornamenti trimestrali sulla demografia d impresa, in termini di: - Numero di imprese, unità locali e aziende artigiane per settori e territori; - Distribuzione delle imprese per classi di addetti o di valore della produzione; - Altre caratteristiche (natura giuridica, anno di costituzione); - Numero imprenditori per settori, nazionalità, genere, età. Indici ISTAT dei prezzi al consumo e del costo di costruzione di un fabbricato residenziale: aggiornamenti mensili, trimestrali e serie storiche. Statistiche ufficiali ISTAT. Monitoraggi congiunturali, a cadenza trimestrale, su: - Produzione, fatturato, ordinativi industria manifatturiera; - Flussi import/export per gruppi merceologici e per Paesi; - Andamento commercio e servizi. Rapporto annuale con consuntivi di fine anno sui principali indicatori economici provinciali, tra cui: occupazione, reddito, turismo, qualità della vita, credito; Analisi annuale dei fabbisogni professionali richiesti dalle imprese in provincia (indagine Excelsior); Approfondimenti tematici (distretti e filiere, internazionalizzazione, evoluzione terziario ecc.).

3 Centro Bibliotecario-Documentale Il Centro Bibliotecario-Documentale della Camera di Commercio offre all utente la possibilità: di consultare un ampia raccolta di libri, ricerche e riviste su temi giuridico-commerciali e relativi allo sviluppo economico locale. di accedere in modo assistito ad un più ampio network di biblioteche specializzate, attraverso il quale verificare la disponibilità di ulteriori risorse. Banche dati per l internazionalizzazione Sono inoltre disponibili servizi via web: dal sito camerale biblioteca è consultabile il catalogo on line. Inoltre, tramite registrazione gratuita, si può accedere a schede bibliografiche mirate, aggiornamento novità editoriali via posta elettronica, bollettini mensili e tematici con indici degli articoli pubblicati nelle principali riviste specializzate. Nominativi di imprese italiane che operano con l estero - ITALIANCOM Informazioni su: settore merceologico di appartenenza, prodotti e mercati di importazione ed esportazione. Mercati esteri Guide schede e schede informative sulle formalità doganali per esportare in 160 mercati esteri. Ricerca di potenziali partner italiani o esteri Informazioni estratte da banche dati specializzate su: settore merceologico d appartenenza, potenzialità economico-finanziarie e marchi commerciali.

4 Banche dati per l Imprenditoria Filo d Arianna Banca dati sull iter burocratico per avviare o modificare un attività in proprio. Per la neo-impresa che deve trovare le informazioni giuste sulle autorizzazioni da chiedere, sull iter procedurale da seguire, sulla modulistica, sugli Enti a cui presentare la domanda. Thesaurus Banca dati sulle agevolazioni finanziarie (comunitarie, nazionali, regionali e, in vari casi, anche provinciali) alle imprese, in particolare a favore dell imprenditoria femminile e giovanile. Aree di Business e Nicchie Occupazionali Informazioni quali-quantitative sul mercato di riferimento. Banca Dati del Registro Imprese L iscrizione al Registro Imprese non è solo un dovere per l impresa. Le informazioni sulle aziende compongono la banca dati nazionale che, aggiornata dalle iscrizioni, dalle modifiche e dalle cancellazioni delle imprese italiane, permette: di rendere visibile a livello nazionale ed internazionale la tua impresa; di verificare chi altro esiste, dove si trova e cosa fa: aziende concorrenti oppure aziende con cui dialogare per creare sinergia, innovazione e condividere opportunità; di cercare una o più imprese da contattare per promuovere la tua professionalità, le tue idee, le tue risorse. Per il rilascio di elenchi di imprese e di persone, per ottenere informazioni dettagliate, per cercare aziende per partnership imprenditoriale, per organizzare campagne informative mirate attraverso la scelta della tipologia dell elenco e dei parametri di selezione, per la copia di Atti e Bilanci di singole imprese, rivolgiti all Ufficio Registro Imprese, Servizio Bilanci ed Elenchi di Imprese.

5 Brevetti e Marchi - Servizio Integrato UFFICIO REGOLAZIONE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Servizio Brevetti e Marchi Presso lo Sportello Marchi e Brevetti vengono depositate le domande di brevetto nazionale per invenzioni, modelli di utilità, disegni, nonché la domanda di registrazione dei marchi di impresa, nazionali ed internazionali. L Ufficio fornisce modulistica e istruzioni necessarie per la compilazione delle domande e consegna ai titolari gli attestati di registrazione. Presso l Ufficio è inoltre possibile effettuare visure di domande di brevetti e marchi a livello nazionale italiano. Ricerca di Marchi e Brevetti italiani: UIBM - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Ricerca di Marchi comunitari: OAMI - Ufficio per l armonizzazione del Mercato Interno Ricerca di Brevetti e Marchi internazionali: WIPO - Agenzia delle Nazioni Unite per lo sviluppo internazionale della Proprietà Industriale t 2 i Trasferimento Tecnologico e Innovazione Ufficio Infomarchi&brevetti - Infotech Rete PatLib (Patent Library) Presso t 2 i Trasferimento Tecnologico e Innovazione è attivo l Ufficio Infomarchi&Brevetti - Infotech. Aderente alla Rete dei Patent Library Centres (PatLib) su riconoscimento dell Ufficio Europeo Brevetti, l ufficio è a disposizione del pubblico per informazioni di carattere tecnico sui meccanismi di tutela della proprietà industriale e in particolare in materia di marchi, brevetti e tutela del disegno industriale. Grazie alla dotazione di banche dati fornite dall Ufficio Europeo Brevetti e di banche dati tra le più specialistiche in materia di proprietà industriale, presso l ufficio è possibile fare richiesta di ricerche di anteriorità per marchi o per brevetti, richiedere monitoraggi aziendali o ricevere tutte le informazioni necessarie per affrontare la procedura di deposito di marchi o di brevetti, in particolare in ambito internazionale. La Rete PATLIB: uno strumento al servizio della tutela del patrimonio aziendale Il network dei Patent Library Nazionale e Europea:

6 Studi e Statistica tel fax Bilanci ed Elenchi di Imprese tel fax giu 2015 Sportello Brevetti e Marchi tel fax Banche dati per l internazionalizzazione tel fax t 2 i Trasferimento Tecnologico e Innovazione Ufficio Infomarchi&Brevetti - Infotech tel fax Servizi per l Impresa tel fax Biblioteca e Documentazione Economica tel fax Per maggiori informazioni su sedi, orari: schede SEDI ED UFFICI e STRUTTURE COLLEGATE

Brevetto come informazione: le fonti accessibili

Brevetto come informazione: le fonti accessibili Brevetto come informazione: le fonti accessibili 12 maggio 2015 Francesca Marinelli Camera di Commercio di Ancona www.an.camcom.gov.it IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA l Ufficio Brevetti e

Dettagli

Networking, ricerca applicata e trasferimento tecnologico

Networking, ricerca applicata e trasferimento tecnologico Networking, ricerca applicata e trasferimento tecnologico t 2 i trasferimento tecnologico e innovazione è la società consortile per l innovazione, promossa dalle Camere di Commercio di Treviso e Rovigo,

Dettagli

Torino, 22 novembre 2010 Proprietà intellettuale in Cina. Che protezione? 1

Torino, 22 novembre 2010 Proprietà intellettuale in Cina. Che protezione? 1 Torino, 22 novembre 2010 Proprietà intellettuale in Cina. Che protezione? 1 Il supporto delle istituzioni locali. Il Settore Proprietà industriale e Centro PATLIB della Camera di commercio di Torino. Tutela

Dettagli

Brevetto come informazione: le fonti accessibili

Brevetto come informazione: le fonti accessibili Brevetto come informazione: le fonti accessibili 11 giugno 2014 Francesca Marinelli Camera di Commercio di Ancona www.an.camcom.gov.it IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA l Ufficio Brevetti e

Dettagli

Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti

Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti Ascoli Piceno, 4 giugno 2013 Dott. Filippo Re Collaboratore Unioncamere Marche nel Progetto per la valorizzazione e la tutela dei titoli di

Dettagli

Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero. Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere

Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero. Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere Linea progettuale: World Pass collaborazione con la rete degli sportelli di informazione

Dettagli

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale 1.1.1 Imprese registrate

Dettagli

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia 9 maggio 2005 Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale

Dettagli

ITALAFRICA TRAIT D UNION TRA MERCATI: l economia africana presenta all Italia nuove potenzialità

ITALAFRICA TRAIT D UNION TRA MERCATI: l economia africana presenta all Italia nuove potenzialità ITALAFRICA TRAIT D UNION TRA MERCATI: l economia africana presenta all Italia nuove potenzialità Spett.le Azienda, Il seguente questionario ha lo scopo di ottenere informazioni utili per capire quali siano

Dettagli

Formazione e Conoscenza

Formazione e Conoscenza Formazione e Conoscenza Internazionalizzazione, Nuova Imprenditoria, Laboratori per il cambiamento, Responsabilità Sociale d Impresa (CSR), Regolazione del Mercato e Tutela del Consumatore, Servizio Stage,

Dettagli

FOCUS GROUP Budget e marchi d impresa

FOCUS GROUP Budget e marchi d impresa Idee Imprenditoriali Innovative FOCUS GROUP Budget e marchi d impresa Ancona, 11 dicembre 2009 Il ruolo della Camera di Commercio di Ancona dalle funzioni tradizionali alla promozione della cultura brevettuale,

Dettagli

Ministero del Commercio Internazionale

Ministero del Commercio Internazionale Ministero del Commercio Internazionale La missione SPRINT Puglia è lo sportello operativo a livello regionale, per promuovere e favorire l accesso delle PMI e degli operatori economici pugliesi ad iniziative,

Dettagli

Ing. Massimo Piergallini Funzionario UIBM Responsabile Sala Pubblico

Ing. Massimo Piergallini Funzionario UIBM Responsabile Sala Pubblico 1 MINISTERO I DELLO L SVILUPPO P ECONOMICO O C O DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione U.I.B.M. INCONTRO CON LA RETE ITALIANA DEI PATLIB/PIP

Dettagli

CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO

CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO Marzo 2003 CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO Primo Semestre 2003 Dati a cura del Evoluzione Industria (Valori in milioni di Euro) CONSUNTIVI 2001 VALORI CONSUNTIVI 2002 VALORI 02/01

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

STRUTTURA ORGANIZZATIVA STRUTTURA ORGANIZZATIVA ORGANIGRAMMA SEGRETARIO GENERALE F.F. (Cristina D Ercole) Segreteria e affari generali (ad interim Segretario Generale) Personale e controllo di gestione (ad interim Segretario

Dettagli

La Camera di commercio di Torino al servizio dell innovazione tecnologica

La Camera di commercio di Torino al servizio dell innovazione tecnologica La Camera di commercio di Torino al servizio dell innovazione tecnologica Dott.ssa Mariangela RAVASENGA Responsabile Settore Brevetti, Marchi e PATLIB Camera di commercio industria artigianato e agricoltura

Dettagli

L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE

L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE ALESSANDRO ZAMPAGNA Direttore Centuria RIT - Romagna Innovazione Tecnologia L INNOVAZIONE E IL BREVETTO QUALI FATTORI

Dettagli

Bando Marchi + Le agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali

Bando Marchi + Le agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Bando Marchi + Le agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Jesi, 11 ottobre 2013 Claudia Samarelli Unioncamere Convenzione Mise Unioncamere per la realizzazione

Dettagli

PROGETTO CLUB DEGLI ESPORTATORI

PROGETTO CLUB DEGLI ESPORTATORI ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO ECONOMICO E LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA LOMBARDO Asse 2 Internazionalizzazione misura D PROGETTO CLUB DEGLI ESPORTATORI AVVISO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE ANNO 2010

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di ASUNCION PARAGUAY

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di ASUNCION PARAGUAY CÁMARA DE COMERCIO ITALO-PARAGUAYA CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di ASUNCION PARAGUAY sintesi dei principali servizi e INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio

Dettagli

7 a GIORNATA DELL ECONOMIA. 8 maggio 2009

7 a GIORNATA DELL ECONOMIA. 8 maggio 2009 7 a GIORNATA DELL ECONOMIA 8 maggio 2009 A cura dell Ufficio Studi della Camera di commercio di Reggio Emilia con il supporto dell Ufficio Studi dell Unione Italiana delle Camere di Commercio e dell Unione

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana di (CCIE.) favorisce lo stabilirsi

Dettagli

PREVENTIVO. Anno 2011. Venerdì 17 dicembre 2010

PREVENTIVO. Anno 2011. Venerdì 17 dicembre 2010 PREVENTIVO Anno 2011 Venerdì 17 dicembre 2010 PREVENTIVO Allegato A Previsione Consuntivo al 31/12/2010 Preventivo anno 2011 ORGANI ISTITUZIONALI E SEGRETERIA GENERALE (A) SERVIZI DI SUPPORTO (B) ANAGRAFE

Dettagli

Allegati seconda parte

Allegati seconda parte Allegati seconda parte Nella seconda parte degli allegati sono stati individuati sulla base della Relazione previsionale programmatica, del bilancio preventivo e del budget, gli obiettivi dell ente nel

Dettagli

Il Centro Produttività Veneto al servizio anche del settore orafo

Il Centro Produttività Veneto al servizio anche del settore orafo REGISTRAZIONE DI MODELLO O COPYRIGHT? AGGIORNAMENTI SULLE PROTEZIONI DELLE CREAZIONI ORAFE 17 Gennaio 2007 Vicenza Orowinter Sala Trissino - Fiera di Vicenza Intervento dal titolo: Il Centro Produttività

Dettagli

U.O. Controllo di gestione* U.O. Programmazione, progettazione e sviluppo organizzativo

U.O. Controllo di gestione* U.O. Programmazione, progettazione e sviluppo organizzativo Segretario Generale U.O. Controllo di gestione* 1. Acquisizione informazioni extracontabili (volumi, qualità, quantità) 2. Analisi dei risultati: esame scostamenti, ricerca delle cause, adozione interventi

Dettagli

Lo Sportello per l Internazionalizzazione di Piacenza

Lo Sportello per l Internazionalizzazione di Piacenza Lo Sportello per l Internazionalizzazione di Piacenza Nel 2005, con la sottoscrizione di un accordo di collaborazione operativa, la Regione Emilia Romagna e Unioncamere Emilia Romagna si sono impegnati

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE Ce COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE 06 Ce commercio estero e internazionalizzazione 1 01 Commercio estero e internazionalizzazione L Ufficio commercio estero e internazionalizzazione svolge attività

Dettagli

Innovazione e Proprietà Industriale. Vantaggi competitivi e Incentivi per le imprese

Innovazione e Proprietà Industriale. Vantaggi competitivi e Incentivi per le imprese Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Innovazione e Proprietà Industriale. Vantaggi competitivi e Incentivi per le imprese Jesi, 11 ottobre 2013 Il quadro strategico

Dettagli

www.assobusiness.com info@assobusiness.com

www.assobusiness.com info@assobusiness.com www.assobusiness.com info@assobusiness.com Gestione Business Finanziamento a breve termine, con piano di rientro, pensato per soddisfare le esigenze finanziarie di breve periodo e consente di soddisfare

Dettagli

Strumenti e servizi per la tutela della proprietà industriale

Strumenti e servizi per la tutela della proprietà industriale Strumenti e servizi per la tutela della proprietà industriale GUIDA PRATICA Camera di Commercio Lecco AZIeNDA SPeCIALe Camera di Commercio Lecco Camera di Commercio Lecco AZIeNDA SPeCIALe Camera di Commercio

Dettagli

Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NOVEMBRE 2013 Pagina 1 di 5 1. INTRODUZIONE Sardegna Ricerche è stato istituito dalla Regione Sardegna nel 1985,

Dettagli

Promuoviamo lo sviluppo delle imprese siciliane

Promuoviamo lo sviluppo delle imprese siciliane Promuoviamo lo sviluppo delle imprese siciliane Comiso, Via Leonardo Sciascia, 98 Contatti 800 910 267 info@multifidi.it info@pmiragusa.it Potete immaginare, creare e costruire il luogo più meraviglioso

Dettagli

Acquista, elabora e gestisci dati e informazioni aziendali www.leanusdb.com

Acquista, elabora e gestisci dati e informazioni aziendali www.leanusdb.com Listino Prezzi Dati Camerali in vigore dal 31 Marzo 2015* I prezzi del presente Listino sono espressi in Crediti Leanus. 1 Credito Leanus = 1 Euro Clicca su Ricerca e Acquista; poi seleziona Soggetto,

Dettagli

INTESA PROGRAMMATICA D AREA (IPA) TERRE ALTE DELLA MARCA TREVIGIANA Riconosciuta dalla Regione Veneto con DGR 3323 del 04.11.2008

INTESA PROGRAMMATICA D AREA (IPA) TERRE ALTE DELLA MARCA TREVIGIANA Riconosciuta dalla Regione Veneto con DGR 3323 del 04.11.2008 Agli Enti Locali, alle Parti Economiche e Sociali aderenti all IPA Ai Comuni del GAL. Comunicazione a mezzo e-mail Solighetto, 16 marzo 2011 Oggetto: IPA- INFORMA N. 2 del 16 marzo 2011 Si trasmette il

Dettagli

La Camera di commercio di Torino e la Proprietà industriale 1

La Camera di commercio di Torino e la Proprietà industriale 1 La Camera di commercio di Torino e la Proprietà industriale 1 Settore Proprietà industriale Centro PATLIB Camera di commercio di Torino Via San Francesco da Paola, 24 10123 Torino e-mail brevetti.marchi@to.camcom.it

Dettagli

CATALOGO SERVIZI. CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di BARCELONA. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione NTRODUZIONE

CATALOGO SERVIZI. CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di BARCELONA. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione NTRODUZIONE CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di BARCELONA sintesi dei principali servizi e NTRODUZIONE 1 CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana di Barcelona favorisce lo stabilirsi

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI FERRARA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE

CAMERA DI COMMERCIO DI FERRARA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO DI FERRARA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE La struttura, i progetti e le attività nel 2008 Ferrara, La missione: promuovere il sistema Ferrara, attraverso il raccordo e la collaborazione

Dettagli

Curitiba Parana Brasile

Curitiba Parana Brasile CATALOGO SERVIZI sintesi dei principali servizi per le Imprese e le Amministrazioni e Curitiba Parana Brasile Curitiba Parana Brasile INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio

Dettagli

INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI

INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLZANO B R E V E T T I E M A R C H I INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI AVVISI: Le domande ed istanze relative ai

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PREMIO IMPRESA GIOVANE A REGGIO EMILIA 1a Edizione ****

BANDO DI CONCORSO PREMIO IMPRESA GIOVANE A REGGIO EMILIA 1a Edizione **** BANDO DI CONCORSO PREMIO IMPRESA GIOVANE A REGGIO EMILIA 1a Edizione **** Premessa La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Reggio Emilia intende assegnare n. 3 premi oggetto del

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana in Messico (CCIM) favorisce lo

Dettagli

La congiuntura. italiana. La stima trimestrale del Pil

La congiuntura. italiana. La stima trimestrale del Pil La congiuntura italiana N. 6 LUGLIO 2015 Secondo i dati congiunturali più recenti la lieve ripresa dell attività economica nel primo trimestre sta proseguendo. Tuttavia le indicazioni degli indicatori

Dettagli

1 Titolo del progetto Startup Impresa - Running back. 2 Obiettivi del progetto

1 Titolo del progetto Startup Impresa - Running back. 2 Obiettivi del progetto PROGETTO PARTECIPANTE AL BANDO CCIAA PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI PROMOZIONE ECONOMICA A FAVORE DELLE MPMI DELLA PROVINCIA DI MANTOVA ATTRAVERSO LE RAPPRESENTANZE

Dettagli

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Torino

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Torino Torino, 21 novembre 2014 2 Indice SEZIONE 1. - INFOGRAFICHE... 5 1.1 I NUMERI DELLE START UP INNOVATIVE... 5 1.2 STRUTTURA ECONOMICA DELLE START UP... 6 1.3 GLI ASSET IMMATERIALI DEL TERRITORIO... 7 1.4

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

La tutela del marchio

La tutela del marchio La tutela del marchio INCREDIBOL! l Innovazione CREativa DI BOLogna Bologna, 9 giugno 2015 Avv. Raffaella Pellegrino 1 Requisiti validità (novità, capacità distintiva, liceità) Ricerche anteriorità Classi

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010 Assessorato politiche inerenti lo sviluppo sostenibile, l industria, l artigianato, l innovazione produttiva, l università, la scuola, l istruzione, la formazione professionale, coordinamento politiche

Dettagli

1 Centro Studi,Unione Camere Commercio industria Artigianato Agricoltura del Piemonte.

1 Centro Studi,Unione Camere Commercio industria Artigianato Agricoltura del Piemonte. Rapporti economici tra Piemonte e Francia: il punto di vista italiano A cura di Barbara Barazza responsabile Settore Studi, Statistica e Documentazione Camera di commercio di Torino E con vivo piacere

Dettagli

Sostenere le nuove imprese, investire nel futuro.

Sostenere le nuove imprese, investire nel futuro. Sostenere le nuove imprese, investire nel futuro. Copertina Le iniziative della Camera di commercio di Torino Guido Bolatto, Segretario generale 16/4/2012 Programma dell incontro La Camera di commercio

Dettagli

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Quadro di riferimento Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Tendenze primo semestre 2012 L economia svizzera è una delle più ricche e solide dell Occidente, fortemente orientata ai servizi ed

Dettagli

APAC - FEDERTERZIARIO. PromozioneImpresa. XII Anno n 53 ottobre - novembre 2004

APAC - FEDERTERZIARIO. PromozioneImpresa. XII Anno n 53 ottobre - novembre 2004 Una copia 0,50 - Tariffa Abbonamento annuo 3,00 APAC - FEDERTERZIARIO XII Anno n 53 ottobre - novembre 2004 Editore: Associazione Provinciale Artigiani Commercianti Terziario e Servizi di Padova Sede:

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

- 2 trimestre 2014 -

- 2 trimestre 2014 - INDAGINE TRIMESTRALE SULLA CONGIUNTURA IN PROVINCIA DI TRENTO - 2 trimestre 2014 - Sommario Riepilogo dei principali risultati... 2 Giudizio sintetico sul trimestre... 3 1. Il quadro generale... 4 1.1

Dettagli

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 34indicatori Industria: stabile la produzione I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 E. S. Produzione sugli stessi livelli dello scorso anno, debole la domanda interna, ma rimane

Dettagli

Un valido sostegno per imprese che guardano oltre i confini. Associazione Italiana Commercio Estero

Un valido sostegno per imprese che guardano oltre i confini. Associazione Italiana Commercio Estero Un valido sostegno per imprese che guardano oltre i confini Associazione Italiana Commercio Estero Chi siamo A chi ci rivolgiamo I nostri obiettivi I servizi per i soci Chi siamo Aice da oltre 60 anni

Dettagli

INSTRUZIONI PER LA CONVALIDA DI UN BREVETTO EUROPEO IN ITALIA

INSTRUZIONI PER LA CONVALIDA DI UN BREVETTO EUROPEO IN ITALIA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLZANO B R E V E T T I E M A R C H I INSTRUZIONI PER LA CONVALIDA DI UN BREVETTO EUROPEO IN ITALIA AVVISI: Le domande ed istanze relative ai

Dettagli

Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone

Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone Sintesi01 Pordenone, 22/02/13 Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone Peggiora il clima di fiducia delle imprese del terziario della provincia

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 Finpiemonte S.p.A. - Torino Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono

Dettagli

internazionalizzazione@regione.lombardia.it

internazionalizzazione@regione.lombardia.it Finalità: Favorire i processi di internazionalizzazione delle micro piccole medie imprese Risorse: 5.440.000 Ambiti di intervento: Valore del voucher: MPMI lombarde (escluso settore agricolo) Misura A:

Dettagli

I nostri orizzonti vanno al di là di ogni schermo

I nostri orizzonti vanno al di là di ogni schermo I nostri orizzonti vanno al di là di ogni schermo La rete regionale al servizio dell internazionalizzazione LombardiaPoint (Punti Operativi per l Internazionalizzazione) è la rete degli sportelli regionali

Dettagli

SCHEDA DI RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE ANNO 2012

SCHEDA DI RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE ANNO 2012 SCHEDA DI RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE ANNO 2012 Corsi e seminari gratuiti per AVVIO E SVILUPPO DI NUOVE IMPRESE E DI LAVORO AUTONOMO Aspiranti, neo imprenditori e lavoratori autonomi Fotocopiare, compilare

Dettagli

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 -

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - Sono 96.369 le imprese registrate alla Camera di commercio al 30 giugno 2015,

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI MISURA 1. L.R. 34/08 Art. 42, commi 1, 4, 5 e 6 MISURE A FAVORE DELL AUTOIMPIEGO E DELLA CREAZIONE D IMPRESA

SCHEDA TECNICA DI MISURA 1. L.R. 34/08 Art. 42, commi 1, 4, 5 e 6 MISURE A FAVORE DELL AUTOIMPIEGO E DELLA CREAZIONE D IMPRESA SCHEDA TECNICA DI MISURA 1 NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE QUADRO PER LA GESTIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI CON I FONDI DI ROTAZIONE e DELLA CONVENZIONE QUADRO PER LA GESTIONE DEI FONDI DI GARANZIA E LA

Dettagli

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese 06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese Gli obiettivi specifici per favorire lo sviluppo internazionale delle imprese sono stati: 1. assistere le piccole e medie imprese nella loro attività

Dettagli

Loredana Guglielmetti. loredana.guglielmetti@mise.gov.it

Loredana Guglielmetti. loredana.guglielmetti@mise.gov.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 14.04.1964 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Loredana Guglielmetti Dirigente di II fascia Ministero dello Sviluppo economico

Dettagli

PIANO DEGLI INTERVENTI

PIANO DEGLI INTERVENTI DEL. CIPE N. 7/2006 PROGRAMMI OPERATIVI DI SUPPORTO ALLO SVILUPPO 2007-2009 ADVISORING PER LO SVILUPPO DEGLI STUDI DI FATTIBILITA E SUPPORTO ALLA COMMITTENZA PUBBLICA PIANO DEGLI INTERVENTI ALLEGATO 1

Dettagli

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE Reagire alla crisi: 610 Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE 10 Reagire alla crisi Se sei un imprenditore e hai bisogno di nuovi finanziamenti o

Dettagli

ComUnica - Impresa in un giorno Firma Digitale, PEC, Servizi per lo sviluppo dell impresa, RegistroImprese.it, Servizi on line camerali

ComUnica - Impresa in un giorno Firma Digitale, PEC, Servizi per lo sviluppo dell impresa, RegistroImprese.it, Servizi on line camerali L impresa è on line ComUnica - Impresa in un giorno Firma Digitale, PEC, Servizi per lo sviluppo dell impresa, RegistroImprese.it, Servizi on line camerali imprese, liberi professionisti, studi di consulenza,

Dettagli

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza Report trimestrale sull andamento dell economia Perché un report trimestrale? A partire dal mese di dicembre SEI provvederà a mettere a disposizione delle imprese, con cadenza trimestrale, un report finalizzato

Dettagli

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE Per rispondere in modo mirato ed efficace alle esigenze ed agli interrogativi delle imprese interessate ad intraprendere iniziative di varia natura sui mercati esteri,

Dettagli

Settore: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali. La domanda di informazione statistica. Programma 2011-2013 Aggiornamento 2012-2013

Settore: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali. La domanda di informazione statistica. Programma 2011-2013 Aggiornamento 2012-2013 Settore: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali La domanda di informazione statistica L area dei settori economici include un insieme vasto e articolato di domini statistici che, per

Dettagli

BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 1 AVEVO UN SOGNO E L HO REALIZZATO CON BIC LAZIO E LA CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA

BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 1 AVEVO UN SOGNO E L HO REALIZZATO CON BIC LAZIO E LA CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 1 AVEVO UN SOGNO E L HO REALIZZATO CON BIC LAZIO E LA CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 2 Nuove

Dettagli

Sistema delle soluzioni Statistico Gestionali e dei servizi di interoperabilità statistica

Sistema delle soluzioni Statistico Gestionali e dei servizi di interoperabilità statistica Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Sistema delle soluzioni Statistico Gestionali e dei servizi di interoperabilità statistica Il sistema servizistatistici è stato realizzato per consentire agli operatori

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE Finalità Gli obiettivi specifici

Dettagli

16.543.588,52 14.245.717,32 3.993.518,66 6.207.535,93 13.023.569,60 13.018.747,59 4.008.530,00 1.275.957,39

16.543.588,52 14.245.717,32 3.993.518,66 6.207.535,93 13.023.569,60 13.018.747,59 4.008.530,00 1.275.957,39 011 Competitività e sviluppo delle imprese 005 Regolamentazione, incentivazione dei settori imprenditoriali, riassetti industriali, sperimentazione tecnologica, lotta alla contraffazione, tutela della

Dettagli

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI Dott. Roberto Matterazzo L incontro si propone di rispondere a queste tre domande: Cosa devo concretamente scrivere in un business plan?

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R.

AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R. AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R. Liguria F.S.E. Ob. 2 Competitività regionale e Occupazione 2007-2013 NELL AMBITO DI Piano Provinciale

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE, LA COMPETITIVITA E LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DIV. VII PMI, Startup innovative e reti di impresa Indagine sulle PMI eccellenti

Dettagli

CATALOGO SERVIZI. sintesi dei principali servizi per le Imprese e le Amministrazioni e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI. sintesi dei principali servizi per le Imprese e le Amministrazioni e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI sintesi dei principali servizi per le Imprese e le Amministrazioni e modalità di erogazione 1 INTRODUZIONE COSA É IL CALATOLO SERVIZI Il CATALOGO SERVIZI della CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA

Dettagli

CATALOGO SERVIZI. CAMERA di COMMERCIO ITALIANA in HONG KONG e MACAO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI. CAMERA di COMMERCIO ITALIANA in HONG KONG e MACAO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA in HONG KONG e MACAO sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana in Hong Kong e Macao

Dettagli

COMMERCIO ESTERO INTRODUZIONE 02 CARNET A.T.A. 03

COMMERCIO ESTERO INTRODUZIONE 02 CARNET A.T.A. 03 COMMERCIO ESTERO INTRODUZIONE 02 CARNET A.T.A. 03 CERTIFICATI DI ORIGINE 04 Rilascio certificati allo sportello 04 Rilascio on-line dei certificati di origine 04 NUMERO MECCANOGRAFICO 06 ATTESTATO DI LIBERA

Dettagli

SERVIZIO REGISTRO DELLE IMPRESE UFFICIO FRONT OFFICE

SERVIZIO REGISTRO DELLE IMPRESE UFFICIO FRONT OFFICE Allegato A) alla Determinazione Dirigenziale n. 63 del 22.2.2011 SERVIZIO REGISTRO DELLE IMPRESE UFFICIO FRONT OFFICE 30 aprile 2012; conseguimento della certificazione 2)Gestione di ragionevoli tempi

Dettagli

SCHEDA PROGETTO (DECRETO n. del BURT n. del )

SCHEDA PROGETTO (DECRETO n. del BURT n. del ) PAR FAS 2007-2013 PIR 1.1 Linea di intervento 1.1 b SCHEDA PROGETTO (DECRETO n. del BURT n. del ) SEZIONE A) ISTANZA A.1 ISTANZA DI ACCREDITAMENTO Alla Regione Toscana D.G. Sviluppo Economico Settore Settore

Dettagli

NUOVI BANDI TRGIONE LOMBARDIA

NUOVI BANDI TRGIONE LOMBARDIA NUOVI BANDI TRGIONE LOMBARDIA Caro Osvaldo, ti inoltro il link con l'aggiornamento dei bandi regionali nel caso ci fossero informazioni di tuo interesse e la riapertura del bando per l'internazionalizzazione.

Dettagli

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2 FESR - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per

Dettagli

AL SERVIZIO DELL ECONOMIA. Economia che cambia. Programma di attività 2015 della Camera di commercio di Bolzano

AL SERVIZIO DELL ECONOMIA. Economia che cambia. Programma di attività 2015 della Camera di commercio di Bolzano AL SERVIZIO DELL ECONOMIA Economia che cambia Programma di attività 2015 della Camera di commercio di Bolzano AL SERVIZIO DELL ECONOMIA Economia che cambia Una sfida da affrontare on. Michl Ebner dott.

Dettagli

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Ruolo, servizi

Dettagli

BANDO PER L ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA DELLA CCIAA DI CHIETI PER LA NUOVA MICRO IMPRENDITORIALITA

BANDO PER L ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA DELLA CCIAA DI CHIETI PER LA NUOVA MICRO IMPRENDITORIALITA BANDO PER L ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA DELLA CCIAA DI CHIETI PER LA NUOVA MICRO IMPRENDITORIALITA Chieti, 14 Novembre 2014 La Camera di Commercio di Chieti, attraverso la creazione di un Fondo di Garanzia,

Dettagli

PROGETTO CRESCITA E MERCATI MPMI. Piattaforma per il monitoraggio dei settori e dei mercati

PROGETTO CRESCITA E MERCATI MPMI. Piattaforma per il monitoraggio dei settori e dei mercati PROGETTO CRESCITA E MERCATI MPMI Piattaforma per il monitoraggio dei settori e dei mercati CONTENUTI OPERATIVI: PREMESSA...2 1. DESCRIZIONE DEI SERVIZI OFFERTI...2 1.1. Benchmarking interno...2 1.2. Analisi

Dettagli

1. PREMESSA 2. FONDI MESSI A DISPOSIZIONE PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI

1. PREMESSA 2. FONDI MESSI A DISPOSIZIONE PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI - Innovazione per progetti di comunicazione delle MPMI della provincia di Varese, anche in vista di Expo 2015. Anno 2013 Approvato con deliberazione di giunta camerale n.90 del 07/11/2013 1. PREMESSA Nell

Dettagli

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 21 1 Pagina Pagina Pagina Demografia delle imprese reggiane Andamento congiunturale Fallimenti Pagina Pagina Protesti Credito

Dettagli

VARIABILI MACROECONOMICHE Graf. 2.1 La provincia di Modena è notoriamente caratterizzata da una buona economia. Ciò è confermato anche dall andamento del reddito procapite elaborato dall Istituto Tagliacarne

Dettagli

Disegni e Modelli. (Istruzioni e modalità di deposito)

Disegni e Modelli. (Istruzioni e modalità di deposito) Disegni e Modelli (Istruzioni e modalità di deposito) Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607404 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-554755 1 DISEGNI

Dettagli

I SERVIZI ALLE IMPRESE: ACCESSO AL CREDITO. Luisa Silvestro ufficio crediti agevolati. Camera di commercio di Cuneo

I SERVIZI ALLE IMPRESE: ACCESSO AL CREDITO. Luisa Silvestro ufficio crediti agevolati. Camera di commercio di Cuneo I SERVIZI ALLE IMPRESE: ACCESSO AL CREDITO Luisa Silvestro ufficio crediti agevolati Camera di commercio di Cuneo La riforma delle Camere di commercio Il D. Lgs. 23/2010 modifica la L. 580/1993 Le camere

Dettagli

e mail sviluppoeconomico@provincia.enna.it

e mail sviluppoeconomico@provincia.enna.it 1 PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Sportello Creazione d Impresa e Occupazione Piazza Garibaldi n. 8, ENNA Telefono 0935/500827 Fax 0935/505446 e mail sviluppoeconomico@provincia.enna.it Siti web http://www.provincia.enna.it

Dettagli

Fare impresa in Piemonte Servizi pubblici di sostegno alla creazione d impresa

Fare impresa in Piemonte Servizi pubblici di sostegno alla creazione d impresa Fare impresa in Piemonte Servizi pubblici di sostegno alla creazione d impresa Torino, 13 novembre 2013 Marco Manero, Provincia di Torino Area Attività Produttive Temi: il sistema dei servizi pubblici

Dettagli