AGD BOLOGNA Il Presidente Salvatore SANTORO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGD BOLOGNA Il Presidente Salvatore SANTORO"

Transcript

1 L associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici ha avviato una raccolta fondi per finanziare la ristrutturazione della nuova sede. L obiettivo è quello di raccogliere la somma di EURO per eseguire i lavori di consolidamento strutturale e adeguamento funzionale dell immobile demaniale di Via della Guardia in Bologna che l AGD ha avuto in comodato gratuito per 20 anni. Il nostro impegno a raccogliere questa importante cifra ci consentirà di dotare l associazione di una sede bella e funzionale per svolgere in modo efficace tutte le nostre attività, come descritto nell allegato progetto. AGD ha infatti intenzione di avviare presso questa sede, in collaborazione con il TEAM di diabetologia pediatrica del Policlinico Sant Orsola Malpighi di Bologna, un percorso di educazione precoce al trattamento del diabete mellito di TIPO I in età pediatrica, coinvolgendo le famiglie e i bambini fino dalla più tenera età. Coinvolgendo gli esperti del settore e le case farmaceutiche, vorremmo divulgare i metodi più moderni per la gestione della patologia come la conta dei carboidrati, l utilizzo dei microinfusori e altre tecnologie. Gli spazi a disposizione ci consentiranno di tenere corsi di aggiornamento per medici, e di educazione sanitaria per i piccoli pazienti e i loro famigliari. Inoltre il parco di 4000 mq ci permetterà di organizzare piccoli campi residenziali per avviare i bambini alle attività ludiche e sportive in piena sicurezza. La nostra ambizione è quella di creare un punto di riferimento regionale per tutti coloro che hanno interesse nel trattamento del diabete funzionale ad AGD e a tutte le associazioni che si riconoscono in Fe.D.E.R. Per questo qualsiasi contributo, grande o piccino, è prezioso per raggiungere questo scopo per noi nobile e necessario. Cordiali saluti. AGD BOLOGNA Il Presidente Salvatore SANTORO Codice IBAN: IT97L (Emilbanca, Ag. Borgo Panigale - Bologna). Presidente: Sig. Salvatore SANTORO Via F.lli Cervi 18/d Sant Agata Bolognese (BO) - Tel

2

3 UNA CASA PER AGD Associazione per l aiuto ai Giovani Diabetici 1. Cos è il diabete mellito di tipo 1 Il diabete di tipo 1 (ex insulino-dipendente) è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario del paziente distrugge, per cause ancora sconosciute, le cellule pancreatiche che producono l insulina. Ne consegue una carenza insulinica totale, a causa della quale le cellule non possono utilizzare la loro principale fonte energetica (il glucosio) portando in breve tempo il paziente alla morte. Il diabete di tipo 1 è a tutt oggi non guaribile; esordisce nella maggior parte dei casi in età pediatrica e colpisce approssimativamente 1 bambino ogni 500, con un incidenza in graduale aumento soprattutto a carico dei bambini in età prescolare. I bambini affetti da diabete in Italia sono circa , di cui circa 0 seguiti nella regione Emilia Romagna. Le temibili complicanze della malattia a carico di occhio, rene e sistema nervoso possono essere evitate se il livello glicemico medio è mantenuto entro livelli accettabili, evitando sbalzi glicemici eccessivi nel corso della giornata (ipoglicemie, iperglicemie). Ciò è possibile solo attraverso una terapia personalizzata che consta di un numero di iniezioni di insulina giornaliere variabile da 3 a 5, effettuate a fronte di misurazioni della glicemia (in genere tramite micro-prelievo di sangue dal polpastrello). 2. Cosa fa AGD Nel 1981, allo scopo di aiutare i bambini affetti da diabete giovanile e sostenere le loro famiglie nella difficile gestione di questa malattia, è nata a Bologna AGD (Associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici un associazione di volontariato senza fini di lucro che conta a tutt oggi più di 278 famiglie iscritte. Tra i principali obiettivi di AGD: tutelare i giovani affetti da diabete di tipo 1 nei loro diritti sanitari e sociali; coordinare i contatti tra famiglie, centro diabetologico e organi pubblici; garantire la continuità e l intensificazione del supporto psicologico ai ragazzi diabetici e ai loro genitori; garantire la continuità dei campi scuola, fondamentale primo passo del bimbo diabetico verso un esistenza autonoma; seguire e promuovere la ricerca scientifica che aiuti a trovare nuove terapie per il diabete tipo 1, anche collaborando all organizzazione di convegni medici; sensibilizzare l opinione pubblica riguardo al diabete tipo 1. Negli ultimi anni AGD Bologna si è adoperata per favorire la formazione del personale infermieristico delle AUSL e del personale degli istituti scolastici al fine di migliorare il servizio di assistenza a scuola ai bambini più piccoli, con particolare riferimento alla somministrazione dell insulina ai pasti; ha contribuito a organizzare convegni scientifici e anche corsi di formazione con cicli di incontri destinati ai giovani pazienti e ai loro genitori; ha finanziato l acquisto di un apparecchiatura per la misurazione dell emoglobina glicosilata e di un retinografo, entrambi donati all Ospedale S. Orsola-Malpighi; ha finanziato una borsa di studio finalizzata a garantire supporto psicologico a giovani e genitori. Molteplici sono inoltre le iniziative dell AGD finalizzate a sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema del diabete giovanile, tra cui l organizzazione di eventi di beneficenza, l illuminazione blu della Fontana del Nettuno nella ricorrenza della Giornata Mondiale ONU sul Diabete, e la realizzazione di un filmato promozionale che testimonia la complessa realtà del diabete nel vissuto di bambini e ragazzi.

4 3. Il Progetto Recentemente il Comune di S. Agata Bolognese ha messo a disposizione di AGD un immobile situato a Bologna in Via della Guardia 28/2 di 450 metri quadri distribuiti su due piani con 4000 metri quadri di giardino esterno. L obiettivo di AGD è di ristrutturare questo spazio per trasformarlo in un luogo di aggregazione per i bambini con diabete e le loro famiglie nonché per le iniziative territoriali. Questo obiettivo è tanto più qualificante se si considera che attualmente non esistono nella regione altri centri con le stesse caratteristiche. E inoltre ferma intenzione di AGD proporre alle altre AGD delle province dell Emilia Romagna, come anche alla stessa FeDER (Federazione Diabetici Emilia-Romagna), di condividere gli spazi e i servizi messi a disposizione rendendo di fatto la nuova sede un centro di rilevanza regionale. I principali utilizzi che prevediamo per la nuova sede a vantaggio degli associati AGD e dell intero territorio sono così riassumibili: 1. La nuova sede fungerà da centro di accoglienza, formazione e informazione per le famiglie. Sarà in particolare possibile attrezzare parte dei locali a uso foresteria, in modo da ospitare per brevi periodi i familiari dei pazienti durante l ospedalizzazione che seguel esordio della malattia (l Ospedale S. Orsola-Malpighi ospita il Centro Regionale di Riferimento per la Diabetologia, quindi molte famiglie provenienti dalla provincia di Bologna devono recarsi in città per il ricovero dei loro figli). 2. La sede diverrà un riferimento per la divulgazione di metodi e tecniche legate alla terapia del diabete, attraverso l organizzazione di corsi periodici di formazione e aggiornamento (per esempio sul conteggio dei carboidrati) destinati a giovani pazienti e loro familiari. 3. La sede potrà ospitare convegni periodici di natura scientifica destinati a medici e infermieri del territorio, attraverso i quali i partecipanti potranno acquisire crediti ECM utili ad affinare la loro professionalità. 4. Presso la sede verranno altresì organizzati incontri di mutuo aiuto tra genitori che gestiscono la patologia da svariati anni e genitori di nuovi esordi; giovani adulti diabetici e adolescenti e bimbi diabetici con la presenza di psicologi ed educatori. 5. Da anni AGD partecipa all organizzazione di campi scuola per bimbi e ragazzi diabetici, presso svariate località del territorio nazionale. La nuova sede potrà ospitare campi scuola aggiuntivi, a minor costo; aumentare la frequenza di queste iniziative permetterà una maggior differenziazione dei partecipanti in termini di fasce d età. 6. Infine, presso la sede verranno organizzate attività ricreative e sportive per bambini e ragazzi diabetici; a tal proposito, la disponibilità di 4000 metri quadri di area verde a ridosso del fiume Reno abilita un ampio ventaglio di possibilità stimolanti (per esempio, corsi semi-permanenti di specifiche attività sportive). La sede, pur essendo attualmente in buono stato di conservazione, necessita di importanti interventi di consolidamento strutturale e adeguamento impiantistico, tra i quali la messa a norma e l estensione dell impianto idraulico, elettrico e degli infissi interni ed esterni; occorre inoltre recuperare e attrezzare una sala di dimensioni adatte a ospitare corsi e conferenze. Il preventivo complessivo per gli interventi di ristrutturazione previsti quota all incirca.000 euro, escluso l arredamento dei locali. 4. Cosa possiamo fare insieme Sostenere la crescita dei bambini con diabete mellito, permettendo loro di avere una buona qualità di vita e sostenere le loro famiglie, è una comune responsabilità. Perché un territorio in cui ciascuno è aiutato a crescere, pur nel limite che lo segna, è un territorio aperto, sano, responsabile.

5 Stiamo cercando persone e imprese che condividano con noi questa sfida, che scelgano di accompagnarci nell avventura non solo di costruire una struttura ma di realizzare un luogo in cui i bambini con diabete mellito possano diventare grandi. Per sostenere la realizzazione di questo luogo, puoi scegliere una delle seguenti modalità: ADOTTA UNA STANZA Attraverso una donazione potrai personalizzare uno degli spazi della nuova struttura con una targa personalizzata o altra modalità da valutare assieme. In particolare, le nostre proposte economiche sono le seguenti: Partner Sostenitore - Contributo di euro Inserimento del logo del partner su: Inviti, locandine e manifesti dedicati al progetto Sito internet Ringraziamenti Ringraziamento del partner in occasione dell evento della posa della prima pietra e dell inaugurazione Diffusione di materiale aziendale Possibilità di diffondere il materiale aziendale durante gli eventi in programma Attestato di ringraziamento e targa personalizzata all interno della stanza adottata Licenzia del marchio Possibilità di utilizzare il logo amico di AGD nelle proprie comunicazioni durante tutta la durata della partnership Partner Amico - Contributo di euro Inserimento del logo del partner su: Inviti, locandine e manifesti dedicati al progetto Sito internet Ringraziamenti Ringraziamento del partner in occasione dell evento della posa della prima pietra e dell inaugurazione Attestato di ringraziamento e targa personalizzata all interno della stanza adottata Partner Junior - Contributo di euro Inserimento del logo del partner su: Inviti, locandine e manifesti dedicati al progetto Sito internet Ringraziamenti Ringraziamento del partner in occasione dell evento della posa della prima pietra e dell inaugurazione DONA UN MATTONE Con un contributo di 500 euro contribuirai concretamente alla realizzazione di questo luogo. Puoi scegliere di donare un solo mattone o più mattoni anche riunendo la disponibilità e l interesse di altri amici. Per ultimare il progetto abbiamo bisogno di 400 mattoni!!

6 Tutti coloro che doneranno mattoni saranno ringraziati in un apposito spazio all interno della struttura. 5. Trattamento fiscale per le persone fisiche: - l'erogazione è detraibile dall'imposta lorda ai fini IRPEF per un importo pari al 24% dell'erogazione stessa, sino ad un valore massimo di 2.065,83 (art. 15, i-bis) del D.P.R. 917/1986); - l'erogazione è deducibile dal reddito dichiarato fino al 10% del reddito dichiarato stesso e comunque fino a ,00, (art. 14 del Decreto Legge 35/5 convertito in legge n. del 5). per le società ( soggetti IRES): - l'erogazione è deducibile per un importo non superiore a 2.065,83 o al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art., lettera h) del D.P.R. 917/1986; - l'erogazione è deducibile dal reddito dichiarato fino al 10% del reddito dichiarato stesso e comunque fino a ,00, (art. 14 del Decreto Legge 35/5 convertito in legge n. del 5). in quanto anche per i soggetti IRES è possibile dedursi il 10% del reddito sino a un massimo di Riferimenti Riferimenti di contatto NOME: Salvatore Santoro CELL FISSO: Riferimenti Bancari IBAN: IT97 L (Emilbanca, Ag. Borgo Panigale-Bologna)

7

8

9 PIANO TERRA deposito 16,00 m sala comune 34,52 m 2 4,92 m 2 16,32 m 2 disimpegno ,37 m cucina pranzo 3 16,28 m F LP soggiorno 15,99 m ,99 m 2 ufficio

10 letto 1 letto 2 letto 3 letto 4 letto 5 disimpegno terrazzo balcone PIANO PRIMO

Se il mio alunno avesse il diabete

Se il mio alunno avesse il diabete Se il mio alunno avesse il diabete Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma Ufficio XIII Ambito territoriale per la provincia di Parma 1 Questo opuscolo nasce

Dettagli

L assistenza al bambino con diabete negli ultimi anni

L assistenza al bambino con diabete negli ultimi anni L assistenza al bambino con diabete negli ultimi anni Stefano Zucchini Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna Centro Regionale per la Diabetologia Pediatrica Unità Operativa di Pediatria-Pession Regione

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SULLA PATOLOGIA DIABETICA IN RAPPORTO AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ED ALLE CONNESSIONI CON LE MALATTIE NON TRASMISSIBILI

INDAGINE CONOSCITIVA SULLA PATOLOGIA DIABETICA IN RAPPORTO AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ED ALLE CONNESSIONI CON LE MALATTIE NON TRASMISSIBILI 1 INDAGINE CONOSCITIVA SULLA PATOLOGIA DIABETICA IN RAPPORTO AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ED ALLE CONNESSIONI CON LE MALATTIE NON TRASMISSIBILI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE IGIENE E SANITÀ Aree

Dettagli

INFORMAZIONI PER GENITORI

INFORMAZIONI PER GENITORI INFORMAZIONI PER GENITORI Premessa Milano e la Lombardia sono stati, per iniziativa della nostra Associazione, il laboratorio dove si sono fatti importanti passi in avanti per la tutela dei bambini con

Dettagli

A scuola col diabete Cuneo, 30.11.2013

A scuola col diabete Cuneo, 30.11.2013 A scuola col diabete Cuneo, 30.11.2013 Quadro normativo e realtà quotidiane Riccardo Lera, ASO SS Antonio e Biagio e C. Arrigo, Alessandria L inganno Un tema che tu già conosci Ma si! Ho già tutto pronto!

Dettagli

FIANCO A FIANCO, PER LA QUALITÀ DELLA VITA

FIANCO A FIANCO, PER LA QUALITÀ DELLA VITA FIANCO A FIANCO, PER LA QUALITÀ DELLA VITA Se curi la malattia vinci o perdi. Se curi la persona, vinci sempre. IL NOSTRO PROGETTO La Fondazione Hospice Seràgnoli Il nostro obiettivo è migliorare la qualità

Dettagli

Educazione terapeutica e supporto all autocura nei bambini affetti da diabete di tipo I appartenenti a nuclei familiari a maggiore fragilità

Educazione terapeutica e supporto all autocura nei bambini affetti da diabete di tipo I appartenenti a nuclei familiari a maggiore fragilità Educazione terapeutica e supporto all autocura nei bambini affetti da diabete di tipo I appartenenti a nuclei familiari a maggiore fragilità Gennaio 2012 Indice 1 Premessa 3 2 Percorso 5 2.1.1 Avvio 5

Dettagli

PROPOSTA DI PARTNERSHIP PER AZIENDE SOCIALMENTE RESPONSABILI

PROPOSTA DI PARTNERSHIP PER AZIENDE SOCIALMENTE RESPONSABILI PROPOSTA DI PARTNERSHIP PER AZIENDE SOCIALMENTE RESPONSABILI LA NUOVA CASA DI ANDREA PARCO BELLOSGUARDO ROMA Associazione Andrea Tudisco: la missione L Associazione Andrea Tudisco Onlus nasce nel 1997

Dettagli

Osservatorio ricerca e innovazione aziendale Area delle Associazioni e Fondazioni di Volontariato e di Ricerca

Osservatorio ricerca e innovazione aziendale Area delle Associazioni e Fondazioni di Volontariato e di Ricerca Arcispedale Santa Maria Nuova Servizio Formazione Innovazione Clinica e Biblioteca Osservatorio ricerca e innovazione aziendale Attività dell (Associazione Malattie Infiammatorie Croniche dell Intestino)

Dettagli

cfr. Resilienza Il Pozzo dei Desideri scritto da Gabriella Ferraro Bologna, edito dalla biblioteca di VIVARIUM

cfr. Resilienza Il Pozzo dei Desideri scritto da Gabriella Ferraro Bologna, edito dalla biblioteca di VIVARIUM Associazione FA.T.A. Onlus FA.T.A. FAmiglie Temporanea Accoglienza (www.fataonlus.org) ospita e sostiene bambini e adolescenti che il Tribunale dei Minori allontana dalla famiglia per disagio. L Associazione

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PREVENZIONE, DIAGNOSI PRECOCE E CURA DEL DIABETE MELLITO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PREVENZIONE, DIAGNOSI PRECOCE E CURA DEL DIABETE MELLITO REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 17 MARZO 2015, N. 190 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PREVENZIONE, DIAGNOSI PRECOCE

Dettagli

Maddy s Collection. per ASEOP. Collezione

Maddy s Collection. per ASEOP. Collezione Maddy s Collection per ASEOP Collezione I mmerso nella campagna modenese, il laboratorio si trova a Gaggio in Piano di Castelfranco Emilia (Modena), presso il Borgo Loreto in Via Prati 33, a un passo da

Dettagli

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna DISTURBI METABOLICI Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna IL PANCREAS Funzione esocrina: supporto alla digestione Funzione endocrina: produzione di due ormoni: insulina e glucagone I due

Dettagli

ATTIVAZIONE LEGGE REGIONALE 9 del 22 luglio 2009: ORGANIZZAZIONE DEI CAMPI SCUOLA PER PAZIENTI CON DIABETE IN ETA EVOLUTIVA

ATTIVAZIONE LEGGE REGIONALE 9 del 22 luglio 2009: ORGANIZZAZIONE DEI CAMPI SCUOLA PER PAZIENTI CON DIABETE IN ETA EVOLUTIVA ATTIVAZIONE LEGGE REGIONALE 9 del 22 luglio 2009: ORGANIZZAZIONE DEI CAMPI SCUOLA PER PAZIENTI CON DIABETE IN ETA EVOLUTIVA Coordinamento dei Centri regionali di riferimento per la diabetologia pediatrica

Dettagli

Fondazione Exodus Onlus - 2010

Fondazione Exodus Onlus - 2010 Fondazione Exodus Onlus A 25 anni di distanza credo ancora nella necessità di creare occasioni perché le nostre città siano luogo di incontro per tutti Don Antonio Mazzi di don Antonio Mazzi La Storia

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO NONA LEGISLATURA PROGETTO DI LEGGE N. 148 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa dei Consiglieri Sandri, Bond, Caner, Lazzarini, Toscani, Cappon, Bozza, Corazzari, Tosato, Cenci,

Dettagli

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna DISTURBI METABOLICI Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna IL PANCREAS Funzione esocrina: supporto alla digestione Funzione endocrina: produzione di due ormoni: insulina e glucagone I due

Dettagli

FAND SULCIS ASSOCIAZIONE DIABETE MELLITO

FAND SULCIS ASSOCIAZIONE DIABETE MELLITO FAND SULCIS ASSOCIAZIONE DIABETE MELLITO Via Dante, 22 09017 Sant Antioco Tel. 347.5565658 fandsulcis@tiscali.it www.fandsulcis.org IO DIAB E..TE? Campagna di informazione sul Diabete e screening per gli

Dettagli

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Villa Serena, 2 Piano Tel. 039 233 3653-039 233 9443 Fax 039233 2450 E-mail abiobrianza@hsgerardo.org Sito www.abiobrianza.org Da lunedì a venerdì,

Dettagli

Regione Friuli Venezia Giulia - Disposizioni per la prevenzione e la cura del diabete mellito nella Regione autonoma Friuli - Venezia Giulia

Regione Friuli Venezia Giulia - Disposizioni per la prevenzione e la cura del diabete mellito nella Regione autonoma Friuli - Venezia Giulia Legge Regionale N. 28 del 27-06 06-1990 Regione Friuli Venezia Giulia - Disposizioni per la prevenzione e la cura del diabete mellito nella Regione autonoma Friuli - Venezia Giulia Bollettino Ufficiale

Dettagli

RELAZIONE DI MISSIONE 2014. Un anno insieme

RELAZIONE DI MISSIONE 2014. Un anno insieme Piccoli Grandi Cuori Onlus è una Organizzazione di Volontariato con sede a Bologna, attiva in tutta Italia con circa 700 soci. È iscritta al registro del Volontariato della Provincia di Bologna e, come

Dettagli

Bambini con diabete. Francesco, Elisa e il diabete: a scuola fra nuove opportunità terapeutiche e bisogni inevasi

Bambini con diabete. Francesco, Elisa e il diabete: a scuola fra nuove opportunità terapeutiche e bisogni inevasi Bambini con diabete Francesco, Elisa e il diabete: a scuola fra nuove opportunità terapeutiche e bisogni inevasi La storia di Francesco Francesco è un bimbo valdostano affetto da Diabete Mellito tipo 1,

Dettagli

Considerazioni generali

Considerazioni generali presenta Considerazioni generali Un Ospedale per amico, La Giornata Porte Aperte all Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano è l evento simbolo di OBM, organizzato fin dalla nascita dell associazione

Dettagli

controllo metabolico ottimale

controllo metabolico ottimale IL DIABETE MELLITO Il diabete è una malattia cronica caratterizzata da iperglicemia E dovuto ad una carenza assoluta di insulina dovuta alla distruzione autoimmune delle cellule beta pancreatiche Il diabete

Dettagli

Il bambino con il diabete a scuola: informazioni utili per il personale docente.

Il bambino con il diabete a scuola: informazioni utili per il personale docente. Il bambino con il diabete a scuola: informazioni utili per il personale docente. a cura di Giuseppe Chiumello con la collaborazione di Riccardo Bonfanti, Franco Meschi e Matteo Viscardi Centro Regionale

Dettagli

GESTIONE DEL DIABETE A SCUOLA

GESTIONE DEL DIABETE A SCUOLA GESTIONE DEL DIABETE A SCUOLA A cura di: Elena Bianchera -assistente sanitaria Clotilde Chiozza -medico Cecilia Donzelli - medico Monica Toselli - infermiera professionale GESTIONE DEL DIABETE A SCUOLA

Dettagli

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus OSTELLO INTEGRATO VITA AUTONOMA CURATA PER PERSONE CON SINDROME DI DOWN L OSTELLO Totale 380 mq I NOSTRI tot. 8 camere PARTNER da letto tot. 22-24 posti

Dettagli

INFERMIERE ESPERTO TEAM DIABETOLOGICO. L infermiere opera in due dimensioni : collaborativa con gli altri operatori del team

INFERMIERE ESPERTO TEAM DIABETOLOGICO. L infermiere opera in due dimensioni : collaborativa con gli altri operatori del team INFERMIERE ESPERTO E TEAM DIABETOLOGICO Diabetologo L infermiere opera in due dimensioni : collaborativa con gli altri operatori del team autonoma nel processo assistenziale infermieristico di presain

Dettagli

proposta di legge n. 455

proposta di legge n. 455 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 455 a iniziativa dei Consiglieri Busilacchi, D Anna, Badiali, Bugaro, Camela, Comi, Eusebi, Natali, Perazzoli, Pieroni, Zinni presentata in data

Dettagli

NORME PER LA PREVENZIONE, LA DIAGNOSI E LA CURA DEL DIABETE MELLITO DELL ETÀ ADULTA E PEDIATRICA

NORME PER LA PREVENZIONE, LA DIAGNOSI E LA CURA DEL DIABETE MELLITO DELL ETÀ ADULTA E PEDIATRICA NORME PER LA PREVENZIONE, LA DIAGNOSI E LA CURA DEL DIABETE MELLITO DELL ETÀ ADULTA E PEDIATRICA Legge regionale 11 novembre 2011, n. 24 (BUR n. 85/2011) [sommario] [RTF] Art. 1 - Finalità. 1. La Regione

Dettagli

SERVIZI PER PERSONE CON PROBLEMI DI SALUTE MENTALE O DIPENDENZA

SERVIZI PER PERSONE CON PROBLEMI DI SALUTE MENTALE O DIPENDENZA SERVIZI PER PERSONE CON PROBLEMI DI SALUTE MENTALE O DIPENDENZA Servizio tossicodipendenze (Ser.T.) 10 Il Ser.T. dell Asl 2 Savonese si occupa della cura delle persone che hanno problemi di dipendenza

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ZAMPINI MARIA ANTONELLA Indirizzo Telefono 0532 44020 Fax E-mail 911 via Comacchio 44100 Ferrara Cona ma.zampini@

Dettagli

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Conferenza stampa VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Parma, 2 aprile 2013 Via La Spezia n. 147, ore 11,30 Intervengono Laura Rossi, Assessore al Welfare Comune

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 44/ 12 DEL 31.10.2007

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 44/ 12 DEL 31.10.2007 DELIBERAZIONE N. 44/ 12 Oggetto: Aumento del numero massimo di strisce per autocontrollo della glicemia concedibili gratuitamente ai pazienti diabetici in età pediatrica e adolescenziale. L Assessore dell

Dettagli

Progetto dei volontari ABIO Roma Onlus

Progetto dei volontari ABIO Roma Onlus Progetto dei volontari ABIO Roma Onlus 1)) Presentazione 1.1)) Associazione ABIO Italia Onlus La ABIO, Associazione per il Bambino in Ospedale, è stata fondata nel 1978 per promuovere l umanizzazione dell

Dettagli

Somministrazione Insulina - Dossier INFAD. Diabete: Conoscerlo per gestirlo!

Somministrazione Insulina - Dossier INFAD. Diabete: Conoscerlo per gestirlo! Somministrazione Insulina - Dossier INFAD Diabete: Conoscerlo per gestirlo! GENERALITA Secondo l ISS il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue

Dettagli

Cosa è il diabete mellito

Cosa è il diabete mellito Cosa è il diabete mellito Il diabete mellito è una malattia a carico del metabolismo. L'origine del nome diabete mellito è greca, e fa riferimento alla caratteristica del miele di essere particolarmente

Dettagli

Opuscolo realizzato da: Associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici Lombardia Onlus Associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici Bergamo Onlus

Opuscolo realizzato da: Associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici Lombardia Onlus Associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici Bergamo Onlus Opuscolo realizzato da: Associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici Lombardia Onlus Associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici Bergamo Onlus Associazione Giovani Diabetici Lecco Onlus Associazione

Dettagli

Diabete. Malattia metabolica cronica dipendente da una insufficiente produzione di insulina. Ridotta disponibilità alterazione della normale azione

Diabete. Malattia metabolica cronica dipendente da una insufficiente produzione di insulina. Ridotta disponibilità alterazione della normale azione Diabete Malattia metabolica cronica dipendente da una insufficiente produzione di insulina Ridotta disponibilità alterazione della normale azione Epidemiologia Popolazione mondiale affetta intorno al 5%

Dettagli

Relazione Sociale 2016 Attività 2015 dell Associazione Diabetici Verona

Relazione Sociale 2016 Attività 2015 dell Associazione Diabetici Verona Premessa Relazione Sociale 2016 Attività 2015 dell Associazione Diabetici Verona L Associazione Diabetici Verona rappresenta un punto di riferimento per quanti si trovino direttamente o indirettamente

Dettagli

Diabete tipo 1 e 2. Malattie diverse con lo stesso nome: P i a z z a d e l M u n i c i p i o F e r r a r a 1 1 g i u g n o 2 0 1 1.

Diabete tipo 1 e 2. Malattie diverse con lo stesso nome: P i a z z a d e l M u n i c i p i o F e r r a r a 1 1 g i u g n o 2 0 1 1. S a l a E s t e n s e P i a z z a d e l M u n i c i p i o F e r r a r a 1 1 g i u g n o 2 0 1 1 Malattie diverse con lo stesso nome: patrocini Ideatrice del progetto: Federazione Diabete e.r. presentazione

Dettagli

Aiutaci a guarire un bambino in più.

Aiutaci a guarire un bambino in più. Aiutaci a guarire un bambino in più. sommario CHI SIAMO IL NOSTRO SOGNO: GUARIRE UN BAMBINO IN PIÙ. TRENT ANNI DI SOGNI REALIZZATI 2013 IL NUOVO CENTRO I NUMERI DI UNA GRANDE FORZA LE AREE DI INTERVENTO

Dettagli

Associazione per le cure palliative (onlus)

Associazione per le cure palliative (onlus) CON NOI Associazione per le cure palliative (onlus) CON NOI Associazione per le cure palliative Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) Chi siamo "CON NOI" è un'associazione di volontariato

Dettagli

OGGETTO: Natale Solidale 2015- Proposte Gadgets Un Respiro Nel Futuro Onlus

OGGETTO: Natale Solidale 2015- Proposte Gadgets Un Respiro Nel Futuro Onlus OGGETTO: Natale Solidale 2015- Proposte Gadgets Un Respiro Nel Futuro Onlus Modena, 16 Novembre 2015 Anche quest anno in occasione del Natale la vostra azienda può contribuire a sostenere i nostri progetti

Dettagli

Il diabete: aspetti medico-legali, psicologici e sociali

Il diabete: aspetti medico-legali, psicologici e sociali Il diabete: aspetti medico-legali, psicologici e sociali Giordana Fauci IL DIABETE: ASPETTI MEDICO-LEGALI, PSICOLOGICI E SOCIALI www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Giordana Fauci Tutti i diritti

Dettagli

PROCEDURA PER LA FORNITURA DI APPARECCHI, PRESIDI, DISPOSITIVI MEDICI E SENSORI PER PAZIENTI DIABETICI

PROCEDURA PER LA FORNITURA DI APPARECCHI, PRESIDI, DISPOSITIVI MEDICI E SENSORI PER PAZIENTI DIABETICI PROCEDURA PER LA FORNITURA DI APPARECCHI, PRESIDI, DISPOSITIVI MEDICI E SENSORI PER PAZIENTI DIABETICI La fornitura di apparecchi, presidi e dispositivi per pazienti diabetici è disciplinata dall art.

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 43 DEL 18 SETTEMBRE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 43 DEL 18 SETTEMBRE 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 43 DEL 18 SETTEMBRE 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 3 agosto 2006 - Deliberazione N. 1337 - Area Generale di Coordinamento N. 20 -

Dettagli

CONGRESSO REGIONALE FADOI ANìMO PUGLIA

CONGRESSO REGIONALE FADOI ANìMO PUGLIA CONGRESSO REGIONALE FADOI ANìMO PUGLIA BISCEGLIE, 22-23 NOVEMBRE 2013 L IMPORTANZA DELL EDUCAZIONE ALLA LUCIA METTA ASLBAT La gestione del paziente diabetico alla dimissione è un punto di partenza cruciale

Dettagli

Un progetto per l inclusione sociale della disabilità

Un progetto per l inclusione sociale della disabilità Un progetto per l inclusione sociale della disabilità In collaborazione con: Gruppo Primavera persone con disabilità Professionisti qualificati e un area specificatamente attrezzata per dare una risposta

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

DDD*10.000 ab.p./die ASL BO METFORMINA 125,26 107,24 BIGUANIDI E SULFONAMIDI 110,83 121,01 ROSIGLITAZONE 0,89 2,28

DDD*10.000 ab.p./die ASL BO METFORMINA 125,26 107,24 BIGUANIDI E SULFONAMIDI 110,83 121,01 ROSIGLITAZONE 0,89 2,28 Aspetti normativi della prescrizione dei nuovi Antidiabetici Orali Dott.Donato Zocchi MMG Confronto R.E.R.- A.USL BO prescrizioni I sem. 2007 GRUPPO TERAPEUTICO DDD*10.000 ab.p./die ASL BO DDD*10.000 ab.p./die

Dettagli

PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE

PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE PROGETTO : LA CASA DEI CUORI PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE Richiesta al Comune di Bologna dell assegnazione di immobile di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie COMUNICATO STAMPA Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie Parma, 2 aprile 2010. Sorgerà in via La Spezia, nei locali della ex scuola elementare San

Dettagli

AGD LECCO ONLUS ASSOCIAZIONE LECCHESE PER L AIUTO AI GIOVANI CON DIABETE ONLUS

AGD LECCO ONLUS ASSOCIAZIONE LECCHESE PER L AIUTO AI GIOVANI CON DIABETE ONLUS AGD LECCO ONLUS ASSOCIAZIONE LECCHESE PER L AIUTO AI GIOVANI CON DIABETE ONLUS SENIOR CAMP 2014 QUESTIONARIO MEDICO INFORMAZIONI GENERALI Dati del partecipante Cognome.. Nome Nato il.. Luogo di nascita

Dettagli

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma Anno 2015 CHI SIAMO - SOS Villaggi dei Bambini SOS Villaggi

Dettagli

Convenzione per il sostegno alle attività dell Associazione G.P. Vecchi Pro Senectute ed Dementia

Convenzione per il sostegno alle attività dell Associazione G.P. Vecchi Pro Senectute ed Dementia Convenzione per il sostegno alle attività dell Associazione G.P. Vecchi Pro Senectute ed Dementia Richiamati : la deliberazione di Assemblea legislativa regionale n. 175 del 22 maggio 2008 avente per oggetto

Dettagli

Essere bambini o ragazzi speciali significa riuscire a fare tante cose lo stesso ma in modo diverso A. B.

Essere bambini o ragazzi speciali significa riuscire a fare tante cose lo stesso ma in modo diverso A. B. Adolescenza e disabilità: una bella avventura è possibile! Essere bambini o ragazzi speciali significa riuscire a fare tante cose lo stesso ma in modo diverso A. B. AIAS Bologna onlus esprime un caloroso

Dettagli

SOLLIEVO Attraverso le cure palliative cerchiamo di portare sollievo dalla sofferenza fisica, psicologica, relazionale e spirituale.

SOLLIEVO Attraverso le cure palliative cerchiamo di portare sollievo dalla sofferenza fisica, psicologica, relazionale e spirituale. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania 8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania Catania corre per Catania Corri Catania è una corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti che dal 2009 coniuga sport, emozioni, divertimento

Dettagli

A Natale affida un messaggio di speranza ai tuoi auguri

A Natale affida un messaggio di speranza ai tuoi auguri NATALE2012 A Natale affida un messaggio di speranza ai tuoi auguri I tuoi auguri di Natale hanno un valore speciale se li fai insieme a noi, perché sostengono l impegno delle famiglie e della comunità

Dettagli

Obiettivi del progetto:

Obiettivi del progetto: BIBLIOTECA PER PAZIENTI Descrizione del contesto territoriale L idea di dare vita a una biblioteca per i pazienti nasce, nel nostro ospedale, da alcune iniziative pilota avviate in questi anni su tre versanti:

Dettagli

Per IL FOCOLARE ONLUS. Antonio Garzia

Per IL FOCOLARE ONLUS. Antonio Garzia Gentilissimi, siamo una Organizzazione di Volontariato a sostegno della famiglia, operante sul territorio di Vigevano. La nostra principale finalità è di creare una rete di solidarietà tra famiglie e i

Dettagli

Fondazione Opera Madonna del Lavoro. Bilancio di missione 2013. sintesi

Fondazione Opera Madonna del Lavoro. Bilancio di missione 2013. sintesi Fondazione Opera Madonna del Lavoro Bilancio di missione 2013 sintesi Missione FOMAL è un Ente Diocesano che opera senza finalità di lucro per la promozione della persona nella società, realizzando attività

Dettagli

CONTA SU DI ME. Volontari in emergenza (Ospedale, Domicilio, Scuola)

CONTA SU DI ME. Volontari in emergenza (Ospedale, Domicilio, Scuola) CONTA SU DI ME Volontari in emergenza (Ospedale, Domicilio, Scuola) CASINA DEI BIMBI Dal 2001 l Associazione Casina dei Bimbi Onlus opera nel territorio delle province di Reggio Emilia, Modena e Parma

Dettagli

NOVITA DAL SO.LE.VOL.

NOVITA DAL SO.LE.VOL. Newsletter a cura del So.Le.Vol. Centro Servizi per il Volontariato di Lecco e provincia 04-11-2009 NOVITA DAL SO.LE.VOL. AL VIA LA SETTIMANA LECCHESE DEL DIABETE 2009: E LA CITTÀ SI ILLUMINA DI BLU! La

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1183/2012 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 06 del mese di agosto dell' anno 2012 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

SCIABILE ONLUS. Che cos è il progetto SciAbile? Il Progetto Sciabile è il fiore all occhiello della nostra scuola di sci

SCIABILE ONLUS. Che cos è il progetto SciAbile? Il Progetto Sciabile è il fiore all occhiello della nostra scuola di sci SCIABILE ONLUS Che cos è il progetto SciAbile? Il Progetto Sciabile è il fiore all occhiello della nostra scuola di sci Questo ambizioso progetto, iniziato nel 2003 grazie al supporto di BMW Italia, si

Dettagli

DIABETE GESTAZIONALE

DIABETE GESTAZIONALE DIABETE GESTAZIONALE SOMMARIO DEFINIZIONE 03 PERCHÈ VIENE IL DIABETE GESTAZIONALE E COME GESTIRLO 04 COME CONTROLLARE IL DIABETE 06 UN CORRETTO STILE DI VITA 08 DALLA NASCITA DEL BAMBINO IN POI 10 DEFINIZIONE

Dettagli

CLASSIFICAZIONE del DIABETE

CLASSIFICAZIONE del DIABETE Il DIABETE Malattia cronica Elevati livelli di glucosio nel sangue(iperglicemia) Alterata quantità o funzione dell insulina, che si accumula nel circolo sanguigno TASSI di GLICEMIA Fino a 110 mg/dl normalità

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

Diabete Mellito 'insulina pancreas un aumento dell appetito accompagnato da una perdita di peso corporeo aumentare la diuresi della sete

Diabete Mellito 'insulina pancreas un aumento dell appetito accompagnato da una perdita di peso corporeo aumentare la diuresi della sete Diabete Mellito Il Diabete mellito è una comune malattia endocrina causata da una carenza relativa o assoluta di insulina. L'insulina è un ormone prodotto da particolari cellule del pancreas (cellule beta)

Dettagli

Il Contributo Delle Associazioni Dei Genitori. Alla Gestione Del Dolore Dei Bambini In Ospedale: L esperienza di ASEOP.

Il Contributo Delle Associazioni Dei Genitori. Alla Gestione Del Dolore Dei Bambini In Ospedale: L esperienza di ASEOP. Il Contributo Delle Associazioni Dei Genitori Alla Gestione Del Dolore Dei Bambini In Ospedale: L esperienza di ASEOP Erica Andreotti ASEOP ONLUS ASSOCIAZIONE SOSTEGNO EMATOLOGIA ONCOLOGIA PEDIATRICA ASEOP

Dettagli

Impara a riconoscere i segni e i fattori di rischio del diabete

Impara a riconoscere i segni e i fattori di rischio del diabete Diabete anche loro possono ammalarsi Impara a riconoscere i segni e i fattori di rischio del diabete Il diabete Il diabete mellito è una malattia caratterizzata da un aumento dei livelli di zucchero (glucosio)

Dettagli

Domenica 8 giugno Cagliari- La Sardegna è la regione italiana più colpita dal diabete. I nuovi casi, nella fascia di età sino ai 14 anni, sono circa

Domenica 8 giugno Cagliari- La Sardegna è la regione italiana più colpita dal diabete. I nuovi casi, nella fascia di età sino ai 14 anni, sono circa Rassegna stampa Domenica 8 giugno Cagliari- La Sardegna è la regione italiana più colpita dal diabete. I nuovi casi, nella fascia di età sino ai 14 anni, sono circa 130 all'anno. Sono i dati presentati

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Progetto di miglioramento dell alimentazione senza glutine

Progetto di miglioramento dell alimentazione senza glutine Seminario : percorso di educazione alimentare, rivolto a soggetti affetti da celiachia Bologna - 5 dicembre 2011 Progetto di miglioramento dell alimentazione senza glutine Emilia Guberti direttore Servizio

Dettagli

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO 1. Definizione 2. Classificazione 2.1. Diabete mellito di tipo 1 2.2. Diabete mellito di tipo 2 2.3. Diabete gestazionale 2.4. Altre forme di diabete 2.5.

Dettagli

AUSLRE 2 Atto 2015/DS/0068 del 03/11/2015: Inserimento Albo 05/11/2015 Pagina 1 di ATTO DEL DIRETTORE SANITARIO

AUSLRE 2 Atto 2015/DS/0068 del 03/11/2015: Inserimento Albo 05/11/2015 Pagina 1 di ATTO DEL DIRETTORE SANITARIO AUSLRE 2 Atto 2015/DS/0068 del 03/11/2015: Inserimento Albo 05/11/2015 Pagina 1 di ATTO DEL DIRETTORE SANITARIO 2015/DS/0068 DEL 03/11/2015 OGGETTO: Provvedimenti conseguenti all'organizzazione e gestione

Dettagli

la scuola non è allergica

la scuola non è allergica la scuola non è allergica EDUCARE ALLA SALUTE ASMA E ALLERGIE Numeri in aumento L asma e le allergie sono patologie in crescita in tutto il mondo, soprattutto tra i bambini e i ragazzi, e costituiscono

Dettagli

PROGETTO. Definizione del problema

PROGETTO. Definizione del problema 1 PROGETTO LA CASA DI FAUSTA Realizzazione della Casa di Accoglienza La Casa di Fausta per bambini ricoverati presso il Dipartimento Materno Infantile, dell Azienda Ospedaliero Sanitaria Policlinico di

Dettagli

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA ASL ASL LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA

Dettagli

REPORT PROGETTI 2011 2013

REPORT PROGETTI 2011 2013 REPORT PROGETTI 2011 2013 NOI ABBIAMO DECISO DI LOTTARE PER I BAMBINI, SENZA I QUALI NON VARREBBE LA PENA DI VIVERE. STORIE DI VITA E STORIE DI GENITORI La storia di Faedesfa.com ha inizio nel 2011 quando,

Dettagli

Anni di Cure e Amore 2004-2014. Carta dei Servizi

Anni di Cure e Amore 2004-2014. Carta dei Servizi Anni di Cure e Amore 2004-2014 Carta dei Servizi Anniversario 2004-2014 GENTILE OSPITE, BENVENUTO NELLA RESIDENZA SMERALDA. La carta dei servizi è, oltre che un impegno, uno strumento utile per orientare

Dettagli

PERCHE DIABETE MELLITO?

PERCHE DIABETE MELLITO? PERCHE DIABETE MELLITO? La definizione di Diabete Mellito la si deve al medico inglese Willis, che nella seconda metà del XVIII secolo, scoprì, assaggiando l urina dei diabetici, che essa era dolce come

Dettagli

DIABETE MELLITO. Organi danneggiati in corso di diabete mellito INSULINA

DIABETE MELLITO. Organi danneggiati in corso di diabete mellito INSULINA DIABETE MELLITO Il diabete mellito è la più comune malattia endocrina: 1-2% della popolazione E caratterizzato da : -alterazione del metabolismo del glucosio -danni a diversi organi Complicanze acute:

Dettagli

Nati per la Musica. Informazioni e strumenti per operatori e promotori

Nati per la Musica. Informazioni e strumenti per operatori e promotori Nati per la Musica Informazioni e strumenti per operatori e promotori NATI PER LA MUSICA INFO natiperlamusica.it natiperlamusica@csbonlus.org natiperlamusica.blogspot.it Segreteria Nazionale c/o Centro

Dettagli

MANIFESTO DEI DIRITTI DELLA PERSONA CON DIABETE

MANIFESTO DEI DIRITTI DELLA PERSONA CON DIABETE MANIFESTO DEI DIRITTI DELLA PERSONA CON DIABETE Parlamentare Roma, 9 Luglio 2009 Parlamentare INDICE 1. Diritti della persona con diabete 2. Aspettative e responsabilità della persona con diabete e dei

Dettagli

La cosulenza infermieristica del paziente diabetico in ospedale

La cosulenza infermieristica del paziente diabetico in ospedale La cosulenza infermieristica del paziente diabetico in ospedale MARCO GANASSI AZIENDA OSP.REGGIO EMILIA ANIMO - BOLOGNA 17MAGGIO 2010 1 CONTESTO ASSISTENZIALE Si possono individuare 3 attori: UTENTE PROFESSIONISTA

Dettagli

RESIDENZE PER ANZIANI Gruppo EDOS

RESIDENZE PER ANZIANI Gruppo EDOS RESIDENZE PER ANZIANI Gruppo EDOS Residenza Mater Fidelis Via Pescarella, 19 Milano 20157 Residenza Mater Sapientiae Via Varazze, 7 Milano 20149 Residenza RSA Mater Gratiae Via Corrado il Salico, 50 Milano

Dettagli

LA FORZA DEL SORRISO Umanizzare e migliorare la qualità nella degenza pediatrica

LA FORZA DEL SORRISO Umanizzare e migliorare la qualità nella degenza pediatrica Roma Ospedale San Camillo Architetti, Interior Design, Progettisti, Volontariato e Medici a confronto LA FORZA DEL SORRISO Umanizzare e migliorare la qualità nella degenza pediatrica Organizzato da AIPI,

Dettagli

Osservatorio ricerca e innovazione aziendale Area delle Associazioni e Fondazioni di Volontariato e di Ricerca

Osservatorio ricerca e innovazione aziendale Area delle Associazioni e Fondazioni di Volontariato e di Ricerca Osservatorio ricerca e innovazione aziendale Osservatorio ricerca e innovazione aziendale A.V.O.- Associazione Volontari Ospedalieri Breve cenno storico L Associazione A.V.O. è una ONLUS (Organizzazione

Dettagli

Il paradosso del Veneto

Il paradosso del Veneto Audizione in Quinta Commissione del Consiglio Regionale del Veneto Venezia, 12 Luglio 2013 Il paradosso del Veneto Enzo Bonora Presidente - Sezione Veneto Trentino Alto Adige Società Italiana di Diabetologia

Dettagli

Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus

Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus Spett.le Azienda Ospedaliera Sant Antonio Abate di Gallarate Oggetto: Richiesta di collaborazione per Servizio di Volontariato (Clownterapia) L Associazione di Volontariato Un Naso Rosso per Sognare -

Dettagli

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari.

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

PROGETTO SCUOLE. Presupposti. Contenuti ed obiettivi. Modalità di partecipazione

PROGETTO SCUOLE. Presupposti. Contenuti ed obiettivi. Modalità di partecipazione Presupposti PROGETTO SCUOLE L associazione Gli amici di Luca, visti i suoi intenti e gli ottimi risultati ottenuti l anno scorso con l inaugurazione del progetto, anche quest anno ha deciso di strutturare

Dettagli

Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale. Comune di Saronno

Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale. Comune di Saronno Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale Comune di Saronno CENTRI ESTIVI 2015 Il Centro Estivo, organizzato per i minori dai 6 ai 14 anni, costituisce uno spazio e un tempo speciale: il tempo dell estate,

Dettagli

Sostienici. Altre modalità per sostenerci 5 1000 LASCITI TESTAMENTARI AZIENDE AMICHE DIVENTA VOLONTARIO

Sostienici. Altre modalità per sostenerci 5 1000 LASCITI TESTAMENTARI AZIENDE AMICHE DIVENTA VOLONTARIO Sostienici La Cooperativa Call O.n.l.u.s. grazie all aiuto di privati e imprese può garantire la continuità di molte attività e di molti servizi diversamente non realizzabili. Inoltre, grazie alle donazioni

Dettagli

Un efficace controllo del diabete richiede che l andamento dei livelli degli zuccheri nel sangue (glicemia) siano strettamente seguiti nel tempo

Un efficace controllo del diabete richiede che l andamento dei livelli degli zuccheri nel sangue (glicemia) siano strettamente seguiti nel tempo Un efficace controllo del diabete richiede che l andamento dei livelli degli zuccheri nel sangue (glicemia) siano strettamente seguiti nel tempo Il monitoraggio Il principale strumento per monitorare l

Dettagli