2011/2012 concerti Orchestra del Teatro Comunale di Bologna Michele Mariotti Francesco D Orazio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2011/2012 concerti Orchestra del Teatro Comunale di Bologna Michele Mariotti Francesco D Orazio"

Transcript

1 2011/2012 concerti Orchestra del Teatro Comunale di Bologna Michele Mariotti Francesco D Orazio

2

3

4 Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, 2012 A cura dell Area Comunicazione Coincidenze e citazioni a cura di Giulia Bassi Fonti delle citazioni: Enzo Siciliano, Carta per musica, Mondadori, Milano, 2004; Philip Glass, La mia musica, Socrates, Roma, 2000; Il linguaggio di Cajkovskji in Amadeus, De Agostini Rizzoli, L editore si dichiara pienamente disponibile a regolare le eventuali spettanze relative a diritti di riproduzione per le immagini e i testi di cui non sia stato possibile reperire la fonte.

5 7 febbraio 2012 ore Teatro Municipale Valli Robert Schumann Ouverture da Manfred op.115 Philip Glass Concerto per violino e orchestra I II III Pëtr Il ic Čajkovskij Sinfonia n.1 in sol minore op. 13 Sogni d inverno Allegro tranquillo ( Sogni di un viaggio d inverno ) Adagio cantabile ma non troppo ( Terra desolata, terra di nebbia ) Scherzo. Allegro scherzando giocoso Finale: Andante lugubre. Allegro maestoso Orchestra del Teatro Comunale di Bologna Michele Mariotti direttore Francesco D Orazio violino

6

7 Un saggio di Roberto Favaro Sono diverse e complesse le questioni importanti che si disvelano all ascolto dell Ouverture composta da Robert Schumann tra il 1848 e il 1851 come introduzione alle musiche di Scena (per voce recitante, soli, coro e orchestra) del Manfred, poema drammatico in tre parti scritto da Lord G. Byron nel 1817 (la trama, ambientata nelle Alpi, in un castello gotico, narra dei tormenti del vecchio Manfred alle prese con un lontano e incancellabile senso di colpa, il rapporto incestuoso con la sorella Astarte, morta poi suicida dopo l abbandono). Aggiungiamo che la prima esecuzione dell Ouverture, indipendentemente dal dramma e dunque dalle seguenti musiche di scena, avviene a Lipsia il 14 marzo del 1852 con la direzione dello stesso Schumann. Mentre la prima rappresentazione completa del dramma in musica viene diretta il 13 giugno successivo all Hofttheater di Weimar da Franz Liszt. Questioni diverse e complesse, dicevamo, si disvelano all ascolto dell Ouverture. La prima, densa e coinvolgente l intero arco creativo schumanniano, riguarda il rapporto del compositore tedesco con i diversi generi musicali. Le dinamiche evolutive che segmentano l intero tracciato artistico in periodi e fasi preferenziali mostrano infatti, di volta in volta, la maggiore dedizione o perfino esclusiva adesione appunto a un genere, o a uno specifico organico strumentale: il pianoforte innanzitutto, fino al 1839, interrotto improvvisamente dopo una decennale concentrazione creativa, e poi, cronologicamente, la stagione liederistica, esplosa nel 1840, quella cameristica, nel 1842, infine proprio quella sinfonica, a partire dal 1841, anno di composizione della Sinfonia n. 1. Superate le fasi miniaturistiche dell universo

8 Schumann Ho, io credo, dell immaginazione... Non sono un pensatore profondo: non riesco mai a seguire conseguentemente il filo che ho ordito talvolta con abilità. Sono un poeta? Diventarlo è impossibile! Lo decideranno i posteri. Che cosa mi succederà ancora? Ho desideri intensissimi e, insieme, un profondo disgusto della vita, così da non capire come possa conciliare tendenze tanto opposte. Mi dica che cosa fa Liszt per Manfred. Uscirà una bella esecuzione? Non ne dubito, dal momento che il nostro amico ha voluto incaricarsi della mia creatura. Sogno di passeggiare accanto a delle acque profonde e l idea che mi attraversa è di gettare l anello e di precipitarmi in esse. Schumann Tra tutti i pezzi musicali, vi raccomando soprattutto l ouverture. La considero uno dei miei figli più robusti e spero che voi condividiate il mio modo di vedere. Schumann a Liszt 8

9 pianistico e le suggestive, raccolte atmosfere del Lied e del camerismo strumentale, Schumann si cimenta con le impegnative proporzioni formali e le problematiche dimensioni foniche della musica orchestrale generando nel corso dei decenni e ancora nel corso del XX secolo una serie di (ingiuste) riserve e perplessità stilistiche (presunti difetti di orchestrazione, stranezze armoniche, ossessività di certi temi, deviazione formale da certe ortodossie classiciste, utilizzo di incisi di derivazione popolare) ma anche, o proprio volgendo in positivo questi stessi, presunti limiti, dimostrando una particolarissima originalità di intenti e di esiti. Tralasciando l intero arco produttivo sinfonico, e concentrandoci sul solo Manfred (che, diciamo per inciso, è una delle opere schumanniane più alte) possiamo subito notare delle peculiarità che vanno oggi riconosciute come il segno di una cifra personalissima e di grande valore estetico: il tematismo organico all intera composizione, in primo luogo, inteso come travaso espressivo e contenutistico di atmosfere che danno carattere unitario all opera, nell Ouverture del Manfred realizzato attraverso anticipazioni motiviche che ritorneranno poi nel corso del lungo poema drammatico; in secondo luogo proprio quelle infiltrazioni gergali o di registro altro che creano efficacissime discrepanze atmosferiche; infine soprattutto, e in conseguenza di ciò, l ipotesi compositiva pienamente romantica di poter assumere come compito primario la comunicazione di un tracciato poetico denso e massimamente drammatico attraverso i soli mezzi della musica assoluta. È in questa prospettiva che si rendono allora non solo ammissibili ma perfino qualificanti i deragliamenti dalle norme formali linguistiche della tradizione. L Ouverture è costruita sull impianto dell allegro di sonata, ma appare evidente come la forma si modelli in funzione delle commoventi e drammatiche atmosfere del contenuto, assecondando tutte le più articolate sfumature dell eroe byroniano e della sua tragica e tormentosa vicenda. Una seconda, conseguente questione, riguarda il confronto da un lato con i principali modelli sinfonici classico-romantici ereditati da Schumann, su tutti gli immensi monumenti beethove- 9

10 niani e schubertiani, dall altro con le future vie del linguaggio sinfonico tardo ottocentesco e primo novecentesco. L approccio del compositore tedesco all impegnativo ambito sinfonico, pur partendo da quelle premesse altissime, mostra tuttavia, per le ragioni appena dette, le specificità linguistiche che certamente derivano dalla sua particolarissima posizione storica, qualificazione estetica, identità caratteriale. Il romanticismo di Schumann, la sua personale adesione alla principale corrente culturale e artistica dell 800, si mostra nel Manfred proprio attraverso la riverberazione e insieme la presa di distanza dall arte beethoveniana e schubertiana, indicando i futuri, prossimi esiti del poema sinfonico lisztiano e straussiano, e un po più in avanti nel tempo, perfino le complesse e moderne trasformazioni di Gustav Mahler. Infine, una terza prospettiva di riflessione che si apre a partire dall Ouverture riguarda l assimilazione della figura di Manfred (e in sostanza l identificazione) da parte di Schumann delle specifiche peculiarità romantiche del dramma. La musica dell Ouverture, con le sue inquietudini, i due indelebili temi principali, i ritmi talvolta incalzanti, talvolta mutevoli e imprevedibili, il dinamismo, le sonorità lugubri che si alternano alle atmosfere commoventi, i contrasti timbrici, le angoscianti combinazioni armoniche, restituiscono all ascoltatore il senso di una piena identificazione e partecipazione dell autore a questo concentrato di complessa romanticità. Philip Glass, rappresentante di punta, insieme a Terry Riley, Steve Reich, La Monte Young, John Adams, del cosiddetto movimento minimalista sorto negli Stati Uniti all inizio degli anni Sessanta, affronta nel corso della sua lunga carriera diversi generi musicali, con una particolare propensione per la musica applicata ad altri territori testuali o narrativi o scenici. Va aggiunto che, dopo aver preso le mosse, con ruolo preminente, dal versante più spiccatamente permutativo e formalistico del linguaggio minimale, via via Glass si allarga, in particolare dagli anni Ottanta, a considerare atteggiamenti meno rigorosi, di più facile 10

11 fruizione, cioè sempre meno riferibili ai paradigmi normativi ed estetici del minimalismo più autentico. Vi si ritrovano sì i dispositivi iterativi e ripetitivi, o le minime modificazioni di minimi pattern ritmico-melodici, come è alla base del minimalismo, ma al tempo stesso si riscontra una sensibile attenzione per le potenzialità espressive e comunicative della musica tonale, oltre che una evidente attrazione per le manifestazioni musicali delle culture extra-occidentali. Così, le sue progettazioni musicali assumono da un certo punto in poi atteggiamenti più flessibili, disponibili ad accogliere, aggiornandole, le vie della tradizione sinfonica e strumentale americana. Tra anni Settanta e Ottanta in particolare, Glass esplora in varie occasioni gli àmbiti della musica applicata alla scena e della musica associata alle immagini, dunque musica per il teatro, per il balletto, per varie performance, e musica cinematografica. Nascono così tra anni Settanta e Ottanta lavori teatrali importanti come la trilogia Einstein on the beach (1975), Satyagraha (1980), Akhnaten (1984), o ancora i diversi lavori su testi di Samuel Beckett, come The Lost Ones (1975), Endgame (1984), Company (1984). E poi soprattutto, per la notorietà anche presso il grande pubblico, le realizzazioni cinematografiche, su tutte la celebre trilogia Qatsi in collaborazione con il regista Godfrey Reggio, iniziata con Koiaanysqatsi (1983) e Powaqqatsi (1988), e completata nel 2002 con Naqoyqatsi. In questo quadro di sviluppo estetico e di produzione compositiva, a cavallo tra anni Ottanta e Novanta, Glass rivolge a un certo punto la propria attenzione verso forme più tradizionali di musica da concerto. È in questo scorcio di decennio, nel 1987, che prende forma il Concerto per violino e orchestra, un opera paradigmatica del nuovo corso intrapreso dal musicista statunitense. Emerge, nei tre movimenti di questo lavoro, una particolare propensione a riconcepire antiche forme del passato come la Ciaccona, o a ricollegarsi con le matrici linguistiche preclassiche, in particolare barocche della tradizione colta occidentale, senza tuttavia perdere la specifica, caratteristica identità linguistica maturata da Glass nel solco del minimalismo. Si percepisce 11

12 Glass Quando parlo di minimalismo, più dettagliatamente mi riferisco ad una strategia di lavoro, ad una tecnica di lavoro, non mi riferisco ad uno stile, o ad un linguaggio armonico, che non sono poi così importanti, perché io posso cambiare. Ecco perché penso assolutamente di aver scritto l ultimo pezzo minimale nel 74. La funzione del compositore deve essere molto diretta. Questa è la lezione che ho appreso da Cage: questo è il mio modello e questo è il modello che offro io alle giovani generazioni, che cerco sempre di incoraggiare. Tornando al quesito Per chi scriviamo la musica? o Chi è il pubblico? sono domande importanti, che dobbiamo sempre porci. Così come: In che modo il pubblico riscontra la qualità di quello che facciamo?. Oggi c è un forte movimento di giovani compositori, le cui inclinazioni sono molto diverse da quelle della mia generazione. Essi non hanno lo stesso conflitto ideologico che toccò a noi, non devono combattere per i valori del linguaggio. Quando noi eravamo giovani dovevamo fronteggiare la forte chiusura mentale dell ambiente accademico allora dominante. I giovani compositori non hanno questo genere di problema, ma ne hanno un altro, che è quello di trovare da soli un proprio linguaggio, un linguaggio autentico. Philip Glass 12

13 qui, come in altri lavori strumentali coevi, una nuova sensibilità poetica e un inedita vena lirica. Ma benché questo Concerto segni l avvio in qualche modo di una nuova stagione segnata dalla maggiore attenzione per le forme strumentali non finalizzate alla scena o alla rappresentazione, un filo lo collega saldamente alla precedente stagione performativa. Infatti, questo Concerto, che potremmo definire neo-barocco, affronta la relazione interpersonale tra solista e orchestra secondo le stesse modalità di interplay viste nel rapporto suono-immagine: non di commento si tratta lì, infatti, bensì di contrappunto vicendevolmente rispettoso tra ciò che si sente e ciò che si vede. Il Concerto, con la sua evidente impronta stilistica, rimarca questo principio di relazione tra una figura e uno sfondo che dialetticamente procedono nel disegnare il tempo secondo le particolari disposizioni ritmiche e metriche stabilite da Philip Glass. Con la Prima sinfonia in sol minore op. 13 intitolata Sogni d inverno, Pëtr Il ič Čajkovskij esordisce nel campo della grande composizione orchestrale e inaugura tutta una serie di personalissime tematiche estetiche, stilistiche, culturali, nonché caratteriali e psicologiche che accompagneranno l intero suo arco creativo. Scritta tra il 1866 e il 1868, dunque nel periodo di conclusione degli studi presso il Conservatorio di Pietroburgo e, a seguire, di assunzione della cattedra di armonia presso il neonato Conservatorio di Mosca per volere di Nikolaj Rubinstein, la Prima sinfonia assorbe completamente le energie del musicista, al punto di procurargli un esaurimento nervoso e un grave affaticamento psicofisico. Ma il lavoro non soddisfa pienamente Čajkovskij. E nemmeno, come sappiamo, i suoi due principali riferimenti didattici e formativi al Conservatorio di Pietroburgo, Nicolai Zaremba e Anton Rubinstein, fratello di Nikolaj. La prima esecuzione, limitatamente allo Scherzo e in via sperimentale, avviene il 10 dicembre del 1866 sotto la direzione dello stesso Nikolaj Rubinstein, mentre l esecuzione definitiva e completa dell opera avviene il 3 febbraio 1868, ancora diretta da Rubinstein. Le cronache parlano di un grande successo di pubblico, 13

14 Čajkovskij Quanto poi al carattere russo di tutta la mia musica, delle relazioni col folklore, sia nell ambito melodico sia in quello armonico, sappiate che dalla mia più tenera infanzia mi sono impregnato della miracolosa bellezza dei canti popolari in modo tale per cui amo appassionatamente ogni manifestazione dell anima russa e che io sono russo al cento per cento. Se non trovi motivo di gioia in te stesso, guarda agli altri. Vai tra la gente Non dire che tutto è triste nel mondo. Esiste una gioia semplice ma profonda... Quando vedo gli autoritratti dei pittori italiani, mi domando con quali mezzi noi musicisti potremmo creare un autoritratto. Da se stessi si potrebbe ricavare un unico tema come da Amleto o da Romeo, ma un unico tema non è un componimento musicale. L arte della strumentazione consiste nel capire una serie di cose: come usare i singoli gruppi strumentali in alternanza; come legarli adeguatamente; come economizzare gli effetti forti; in altre parole come applicare il timbro, il colore tonale alle idee musicali. Čajkovskij 14

15 ma il musicista non ne è ancora completamente soddisfatto: solo nel 1874, dopo una completa revisione del lavoro perverrà infatti alla forma definitiva dell opera. Per inquadrare adeguatamente questo primo incontro di Čajkovskij con la sinfonia, può essere utile osservare il background culturale e musicale che si disegna sullo sfondo di queste vicende compositive e nel periodo di maturazione dell op. 13, in particolare con la polarizzazione dell estetica musicale russa su due fronti antagonisti, da un lato il movimento riconducibile al Gruppo dei cinque, capitanato da Musorgskij, Rimskij- Korsakov, Borodin e orientato a sviluppare un linguaggio nuovo e insieme radicato nella tradizione russa, dall altro lato il movimento, pure orientato a sviluppare una nuova musica russa, innestata però in un contesto più cosmopolita e filo-occidentale sensibile alle poetiche romantiche tedesche, oltre che alle diverse inflessioni estetiche francesi. Sappiamo naturalmente, benché poi le differenze e i blocchi ideologici siano meno rigidi di quel che ci appare oggi, dell appartenenza di Čajkovskij a questo secondo fronte. La Prima sinfonia è innanzitutto una fedele testimonianza di questo nucleo di problematiche vivissime nello spirito culturale del Paese. L aspirazione nazionalista di Čajkovskij attraversa l intera partitura come progetto esplicito di edificazione idiomatica e rappresentativa proprio della tensione e insieme convergenza tra occidente e oriente, tra la posizione musicale classicoromantica del centro Europa e le nuove aspirazioni identitarie russe. Tutti i movimenti, tranne lo Scherzo, sono attraversati da materiali o inflessioni popolari derivate dalla pronuncia o dalla tradizione musicale russa. In stile popolare è la melodia che attraversa principalmente il movimento lento, così anche nel primo movimento viene evocata un atmosfera russa per mezzo di elementi tematici riconducibili alla morfologia melodica nazionale, e poi soprattutto nel Finale (Andante lugubre, Allegro moderato, Allegro maestoso, Allegro vivo), si ritrova una citazione esplicita del canto popolare Zvelij Zvetiki (Fiorellini sbocciati) che compare sia nell introduzione, sia nella successiva elabora- 15

16 zione in forma sonata, come secondo tema. Il tragitto biografico di Čajkovskij documenta eloquentemente la sua piena, diretta, direi perfino genetica immersione, fin dalla primissima età, nella tradizione musicale russa. Eppure, su questa riconoscibilissima profumazione sonora che esplicita tutta la propria diretta o indiretta russità, la Sinfonia mescola e innesta comportamenti musicali occidentali, riconoscibili, manifesti a loro volta, testimoni dell influsso dei grandi modelli preferiti dal musicista russo, su tutti, probabilmente, dell amatissimo Mendelssohn. Come si ricava in particolare dallo Scherzo, basato peraltro da Čajkovskij sull omonimo movimento della propria Sonata per pianoforte in do diesis minore, dove poi al posto del trio, il musicista russo inserisce uno dei suoi emblematici e fortunatissimi valzer che qui mostra somiglianze evidenti con il futuro Valse des Fleurs dello Schiaccianoci. Ma anche fin dal titolo, questa bellissima e pittorica, o narrativa, Sinfonia, ci parla di una speciale inclinazione raffigurativa protesa a coinvolgere attraverso i dispositivi sonori un ampia gamma di ambiti sensoriali. E anche qui, la matrice, il profumo, la luce della Russia čajkovskijana si manifesta in tutta la sua intensa potenzialità. Sogni d inverno è un titolo quasi pittorico. O forse narrativo, romanzesco. Così i primi due movimenti vengono nominati rispettivamente Sogni di un viaggio d inverno e Terra di sogno, terra di nebbie. Non si può dire che quest opera appartenga in senso diretto all universo del poema sinfonico. Sarebbe improprio e soprattutto riduttivo sostenerlo. Semmai colpisce la capacità qui della musica di suscitare, interagendo con le parole didascaliche, un ambientazione profondamente russa e insieme universale. Un atmosfera, anche, una disposizione emotiva, un profumo, una materializzazione spaziale e visiva immaginaria, immaginabile. Sembra allora di vedere, ascoltando, gli emozionanti boschi di betulle, o gli struggenti paesaggi d inverno del pittore russo Isaac Levitan. O le sospese, fredde pianure senza fine di certi romanzi di Ivan Turgenev. 16

17 Coincidenze 1849 Schumann Manfred, Ouverture Schumann, Tre Pezzi Fantastici per pianoforte,clarinetto con violino o violoncello; Adagio e Allegro per pianoforte e corno. Muoiono Johann Strauss senior, Chopin e Nicolai. Meyerbeer, Le Prophète, opera. Liszt, Héroïde funèbre per orchestra. Thomas, Le Caïd, opera. Verdi, Luisa Miller. Bruckner, Requiem in re minore. Il 9 febbraio viene proclamata la Repubblica Romana. Papa Pio IX fugge a Gaeta. Carlo Armellini, Giuseppe Mazzini e Aurelio Saffi sono nominati triumviri della Repubblica Romana. In seguito il generale francese Oudinot comincia l assedio di Roma, mentre il 2 luglio la Repubblica Romana cade. Il Regno di Sardegna denuncia l armistizio del 9 agosto 1848 e ricomincia la guerra contro l Austria. Le truppe austriache sconfiggono a Novara quelle Sarde. Carlo Alberto abdica a favore del figlio, Vittorio Emanuele, che firma l armistizio con Radezky. Il parlamento di Debrezcen dichiara decaduta la Casa d Asburgo in Ungheria dichiarando indipendente l Ungheria rivoluzionaria. Il generale austriaco d Aspre, che ha invaso la Toscana, assedia e saccheggia Livorno. Zachary Taylor entra in carica come 12º Presidente degli Stati Uniti d America. Viene firmata la Pace di Milano tra Austria e Regno di Sardegna. I patrioti italiani Ugo Bassi e Giovanni Livraghi sono fucilati dagli Austriaci a Bologna. Il 24 agosto Venezia si arrende agli Austriaci dopo un assedio di quattro mesi Čajkovskij: Sinfonia n.1 in sol minore op. 13 Sogni d inverno Nascono Satie, Cilea, Busoni. 17

18 Liszt, Deux Légendes, per pianoforte. Thomas, Mignon, opera. Offenbach, Barbebleu, operetta; La vie parisienne, operetta. Bruckner, Sinfonia n. 1; Messa n.2 in mi minore. Smetana, La sposa venduta, opera. Saint-Saëns, Suite in re minore per pianoforte e violoncello. Delibes, La Source, balletto. Bizet, Trois esquisses musicales, per pianoforte. Rimskij-Korsakov, Ouverture su temi russi; Sinfonia n.2 ( ). Il 20 giugno l Italia si allea alla Prussia e dichiara guerra all Austria, iniziando la Terza guerra d indipendenza che si concluderà il 12 agosto con l armistizio di Cormons e il 3 ottobre con la firma della pace. Il ottobre attraverso un plebiscito, è sancita l unione del Veneto (compreso il Friuli e Mantova) al Regno d Italia. Il 31 ottobre riapre il Teatro La Fenice a Venezia, chiusa dal 1859 a causa dell occupazione austriaca. Dopo due tentativi falliti, Cyrus Field stende con successo il primo cavo telegrafico sul fondo dell Oceano Atlantico Philip Glass: Concerto per violino e orchestra Glass, The Fall of the House of Usher (libretto tratto dal racconto di Edgar Allan Poe); The Light per orchestra; Pink Noise, installazione acustica, con Richard Serra; Colonna sonora di Hamburger Hill di John Irvin. Messiaen, La ville d en-haut per pianoforte, viola, fiati e percussioni. Berio, Formazioni. Sciarrino, Ricorrenze per quintetto a fiati; Tutti i miraggi delle acque per coro misto. Ferneyhough, Carceri d Invenzione IIc per flauto e live electronics. Nono, Caminantes... Ayacucho ( ), per contralto, flauto, ottavino e grande coro, organo, orchestra a tre cori e live electronics, su testi di Giordano Bruno; No hay caminos, hay que caminar... Andrei Tarkovski, per sette cori o gruppi strumentali. Xenakis, Kassandra (Oresteïa II) per voce di baritono amplificata, salterio a 20 corde e percussioni. Donatoni, Ave per ottavino, glockenspiel e celesta; Flag per 13 strumenti; O si ride per 12 voci soliste. Clementi, Prélude (Hommage à Ravel) per 12 strumenti. Reich, Electric Counterpoint per chitarra elettrica e nastro. Cage, Europeras 1 & 2; Organ²/ASLSP (As SLow as Possible). La Cassazione rende definitiva la sentenza che in appello ha assolto tutti gli 18

19 imputati per la Strage di Piazza Fontana per insufficienza di prove. In Italia entra in vigore il nuovo codice di procedura penale: definite le linee guida del nuovo processo penale. Viene condannato a morte l imperatore centroafricano Jean-Bédel Bokassa. Klaus Barbie, l ex ufficiale nazista soprannominato il boia di Lione, viene condannato all ergastolo per crimini contro l umanità. Alluvione in Valtellina: sono travolti da una frana due paesi della Valtellina, Morignone e S. Antonio Morignone: 53 morti, 1500 senzatetto. Rudolf Hess, 93 anni, ex militare nazista viene trovato morto nella sua cella a Spandau. Ungheria: creazione del Forum Democratico Ungherese: l Ungheria è il primo paese controllato dall URSS ad abbandonare il regime a partito unico. In Belgio il traghetto Herald of Free Enterprise si capovolge al largo di Zeebrugge: 193 morti. Viene inaugurato il sistema operativo Windows Esplode la Supernova 1987a nella Grande Nube di Magellano, la prima visibile ad occhio nudo dal Viene pubblicato in tutto il mondo The Joshua Tree degli U2, che diverrà il loro disco di maggior successo, vendendo oltre 27 milioni di copie. Sesta e settima enciclica di papa Giovanni Paolo II: Redemptoris Mater e Sollicitudo Rei Socialis. Negli Stati Uniti appaiono, per la prima volta, I Simpson, cartone animato creato da Matt Groening e James L. Brooks, destinato a diventare popolare negli anni successivi sia negli USA che in Europa. Fonti: Cronologia universale, Roma, Newton Compton, Dizionario della musica e dei musicisti, Utet, htm 19

20 Interpreti Michele Mariotti Pesarese, nato nel 1979, dopo aver concluso gli studi umanistici si è diplomato in composizione al conservatorio Rossini di Pesaro, e con il massimo dei voti e la lode in direzione d orchestra presso l Accademia Musicale Pescarese sotto la guida di Donato Renzetti. Nel settembre 2005 ha fatto il suo debutto operistico dirigendo Il Barbiere di Siviglia di Rossini. Tra il 2006 ed il 2008 ha diretto a Fano (Gianni Schicchi), al Festival di Wexford (Don Gregorio) al Comunale di Bologna e Comunale di Ferrara (L Italiana in Algeri), al Regio di Torino (Il Barbiere di Siviglia) ed in concerti con l Orchestra Filarmonica Marchigiana, l Orchestra del Maggio Musicale Formazione, l Orchestra dei Pomeriggi Musicali, l Orchestra Toscanini e al Festival di Santander. In seguito anche al Carlo Felice di Genova, al Comunale di Bologna, al Liceo di Barcelona, al Valli di Reggio Emilia, allo Champs Elysées di Parigi dirigendo Juan Diego Florez e Rolando Villazòn e al Festival di Perelada. Ha debuttato nel Rigoletto a Lima, ripreso Il Barbiere di Siviglia a Las Palmas di Gran Canaria, debuttato I Puritani a Minorca e Nabucco a Reggio Emilia per il Festival Verdi e ripreso Il Barbiere all Opera Royal de Wallonie. Nel Novembre 2007 ha ottenuto un particolare successo aprendo la stagione 2007/2008 del Comunale di Bologna dirigendo Simon Boccanegra replicato anche al Valli di Reggio Emilia. Il successo di questa produzione si è tradotto nella nomina a Direttore Principale dell Orchestra del Comunale di Bologna, dove la sua presenza è prevista nei prossimi anni con diversi concerti e opere. Nel 2009 ha diretto, al Comunale di Bologna, sia I Puritani che La Gazza ladra e un Concerto Sinfonico. Ha anche diretto dei concerti con l Orchestra dei Pomeriggi Musicali a Milano, con la Filarmonica Toscanini a Piacenza e Parma, con la Filarmonica di Bologna e al Maggio Musicale Fiorentino. Al Regio di Torino è tornato con Don Pasquale, allo Sferisterio di Macerata ha debuttato in La Traviata, cui ha fatto seguito il debutto americano a Washington ne Il Barbiere di Siviglia. In seguito ha ripreso il Nabucco al Festival Verdi di Parma e diretto a Los Angeles Il Barbiere di Siviglia. Ha iniziato il 2010 dirigendo l Orchestra Toscanini di Parma durante il Concerto di Capodanno ed ha poi registrato per la Decca un cd con l Orchestra e Coro del Comunale di Bologna, con solista Juan Diego Florez. A Bologna ha diretto Idomeneo, Carmen e Concerti, al Teatro Real di Madrid 20

21 ha diretto un Concerto ed ha poi debuttato sia alla Scala di Milano con Il Barbiere di Siviglia, sia al Rossini Opera Festival aprendo la stagione con Sigismondo e chiudendola con lo Stabat Mater. In seguito ha diretto Il Barbiere di Siviglia al Teatro Massimo di Palermo, lo Stabat Mater al Comunale di Firenze, Idomeneo a Piacenza con il Comunale di Bologna ed ha registrato a Bologna un cd con Nino Machaidze per la Sony. Il 2011 l ha visto dirigere un concerto con l Orchestra Rai a Reggio Emilia, alla presenza del Presidente della Repubblica Napolitano, inizio delle celebrazioni per il 150 anniversario dell Unità d Italia. Ha poi diretto a Bilbao L Italiana in Algeri, Risorgimento e Il Prigioniero a Modena e Bologna, Il Requiem di Mozart a Bologna, La gazza ladra a Dresden, La Cenerentola a Bologna, I Puritani e Carmen a Tokio con il Comunale di Bologna, Il trovatore al Festival Verdi di Parma, La Cenerentola a Valencia. Tra i prossimi impegni possiamo citare: La Traviata, Le Nozze di Figaro e alcuni Concerti a Bologna, Concerti con l Oregon Symphony, Norma a Torino, Matilde di Shabran al Rossini Opera Festival. Inaugurerà la sta- 21

22 gione 2013/2014 al Liceo di Barcelona con Rigoletto, dirigerà I Puritani all Opera di Parigi sarà, al Metropolitan di New York con Carmen, I Puritani, Barbiere, Rigoletto e La Donna del lago, Il Barbiere di Siviglia a Chicago, La donna del lago al Covent Garden di Londra e tornerà alla Scala con I Puritani. Francesco D orazio Francesco D Orazio è stato recentemente insignito del XXIX Premio Abbiati della Critica Musicale Italiana quale Miglior Solista del 2009, primo violinista italiano a ricevere questo prestigioso riconoscimento dopo Salvatore Accardo nel Nato a Bari, Francesco D Orazio si è diplomato in violino e viola sotto la guida del padre, perfezionandosi con Carlo Chiarappa, Cristiano Rossi e poi con Denes Zsigmondy presso il Mozarteum di Salisburgo e Yair Kless presso l Accademia Rubin di Tel Aviv. Si è laureato in lettere con una tesi in Storia della Musica sul compositore Virgilio Mortari. Ha tenuto concerti in tutta Europa, Nord e Sud America, Messico, Cina e Giappone ed effettuato registrazioni discografiche per Decca (opera per violino di Luciano Berio e Sonate per violino e pianoforte di Felix Mendelssohn, Ferruccio Busoni, Maurice Ravel), Opus 111, Hyperion (Concerti per 22

23 violino di Christian Lidarti), Stradivarius (integrale dell opera per violino e pianoforte di Alfred Schnittke, Sonate per violino e clavicembalo di Johann Sebastian Bach) e Amadeus (Concerto per violino e orchestra di Michael Nyman e Fire and Blood di Michael Daugherty, Corale per violino e orchestra di Luciano Berio, Trii di Haydn e l integrale delle Sonate per violino e basso continuo di Haendel). Ha inoltre inciso per Stradivarius i lavori per violino e orchestra di Ivan Fedele (Concerto per violino, Mosaique, En Archè, Orizzonte di Elettra per violino elettrico a 5 corde) registrati con l Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. È stato ospite di prestigiose istituzioni musicali quali l Accademia Nazionale di Santa Cecilia, New York University, Cadogan Hall a Londra, Cambridge Society for Early Music di Boston, Centre de Musique Baroque de Versailles, British Columbia University di Vancouver, Compagnia per la Musica in Roma (September Concert 2008), South Bank Centre di Londra, Frick Collection di New York e i Festivals Cervantino in Mexico, Breckenridge in Colorado, MiTo Settembre Musica, Lufthansa Festival of Baroque Music in London, Ravello, Istanbul, Montpellier, Ravenna, Urbino, Postdam, Salzburg, Strasbourg, Stresa e Tanglewood. Suona un violino di Giuseppe Guarneri Comte de Cabriac del Orchestra del Teatro Comunale di Bologna L Orchestra del Teatro Comunale di Bologna vanta un illustre tradizione che risale agli anni del melodramma romantico - sotto l egida di Gioachino Rossini, che a Bologna studiò e visse a lungo e attraversa lo straordinario periodo, tra la fine dell Ottocento e la prima metà del Novecento, in cui brillarono alcuni dei massimi direttori d orchestra: Luigi Mancinelli, Angelo Mariani, Giuseppe Martucci e Arturo Toscanini che, oltre alla Scala, predilesse sempre il Comunale di Bologna. Negli anni più recenti si sono avvicendati, nell incarico di Direttore Stabile o di Direttore Principale dell Orchestra, Sergiu Celibidache, Zoltán Peskó, Vladimir Delman, Riccardo Chailly e Daniele Gatti. Dal 2008 il Direttore Principale è Michele Mariotti.Tra i direttori che in tempi recenti hanno diretto la compagine orchestrale si segnalano Gary Bertini, Rafael Frühbeck de Burgos, Myung-Whun Chung, James Conlon, Gianluigi Gelmetti, Valerij Gergiev, Eliahu Inbal, Vladimir Jurowskij, Bruno Bartoletti, Pinchas Steinberg, Daniel Oren, Peter Maag, Sir Neville Marriner, Kurt Masur, Riccardo Muti, Mstislav Rostropovič, Esa Pekka Salonen, Sir Georg Solti, Christian Thielemann, Charles Dutoit, George Prêtre. Per l Orchestra del Teatro Comunale, numerose sono state le occasioni per tournée all estero (Giappone, Olanda, Romania, Spagna, Francia e Svizzera) e per la partecipazione a prestigiosi Festival come il Festival d Olanda di Amsterdam (1987), il Festival Verdi di Parma (1990), l Internationale Maifestspiele di Wiesbaden (1994), il Festival Internazionale di Santander 23

24 in Spagna (2004 e 2008), il Festival Internazionale di Aix en Provence in Francia (2005), il Savonlinna Opera Festival, in Finlandia (2006). Un rapporto privilegiato con il Giappone ha prodotto quattro fortunate tournée nel 1993, 1998, 2002 e nel Una ulteriore tournée è prevista nel settembre 2011 con la rappresentazione de I Puritani, Carmen ed Ernani a Tokyo ed Otsu. Dal 1988 partecipa regolarmente al Rossini Opera Festival di Pesaro. L Orchestra è attiva con regolarità anche nei principali centri dell Emilia Romagna. L Orchestra ha al suo attivo numerose significative produzioni discografiche, tra le quali si segnalano La Favorita di Donizetti diretta da Richard Bonynge, Oberto Conte di San Bonifacio di Verdi diretta da Zoltán Peskó, Il Barbiere di Siviglia di Rossini diretta da Giuseppe Patané, La figlia del reggimento di Donizetti diretta da Bruno Campanella, Le Maschere di Mascagni e La Bohème di Puccini dirette da Gianluigi Gelmetti, La scala di seta di Rossini in una produzione pesarese diretta da Gabriele Ferro, nonché alcune realizzazioni antologiche con Luciano Pavarotti e June Anderson. Sotto la direzione di Riccardo Chailly, l Orchestra ha inciso Macbeth di Verdi, Manon Lescaut di Puccini, Rigoletto di Verdi, La Cenerentola e Messa Solenne di Rossini e le produzioni videografiche dei Vespri siciliani e di Giovanna d Arco di Verdi e una produzione RAI di Werther di Massenet. Nel 1993, sempre in un edizione del Rossini Opera Festival, ha inciso l Armida di Rossini con la direzione di Daniele Gatti. Nel 2003 l Orchestra ha inciso per la Decca l opera Werther di Jules Massenet con Andrea Bocelli e la direzione di Yves Abel e per la Deutsche Grammophon l opera Le Comte Ory di Gioachino Rossini, registrata dal vivo a Pesaro in occasione del Rossini Opera Festival 2003, protagonista Juan Diego Florez, direttore Jésus López-Cobos. Ancora per la Decca e con protagonista Juan Diego Florez, ha inciso un CD di Arie Sacre. In uscita, sempre con il grande tenore peruviano, un CD di arie del repertorio francese. Per la Deutsche Grammophon ha inciso La Nuit de Mai, un CD di arie d opera e canzoni di R. Leoncavallo con la partecipazione di Placido Domingo e la direzione di A. Veronesi. Di recente uscita, per la Sony, l album di arie d opera di autori vari eseguite dal soprano Nino Machaidze e dirette da Michele Mariotti.

25 GRUPPO BPER Le attività di spettacolo e tutte le iniziative per i giovani e le scuole sono realizzate con il contributo e la collaborazione della Fondazione Manodori Vanna Belfiore, Deanna Ferretti Veroni, Primo Montanari, Corrado Spaggiari, Gianni Toschi, Vando Veroni

26 Annalisa Pellini Paola Benedetti Spaggiari, Enea Bergianti, Bluezone Piscine, Franco Boni, Gemma Siria Bottazzi, Gabriella Catellani Lusetti, Achille Corradini, Donata Davoli Barbieri, Anna Fontana Boni, Mirella Gualerzi, Insieme per il Teatro, Paola Scaltriti, Gigliola Zecchi Balsamo Francesca Azzali, Nicola Azzali, Gianni Borghi, Andrea Capelli, Classic Hotel, Francesca Codeluppi, Andrea Corradini, Ennio Ferrarini, Milva Fornaciari, Giovanni Fracasso, Alessandro Gherpelli, Alice Gherpelli, Marica Gherpelli, Silvia Grandi, Hotel Saint Lorenz, Claudio Iemmi, Luigi Lanzi, Franca Manenti Valli, Graziano Mazza, Ramona Perrone, Francesca Procaccia, Teresa Salvino, Viviana Sassi, Paola Torelli Azzali, Alberto Vaccari

27

28

DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte

DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte Il duo nasce dal proponimento di diffondere e valorizzare la letteratura cameristica dedicata all'oboe e al corno inglese,

Dettagli

Città di Albenga Ufficio Stampa

Città di Albenga Ufficio Stampa Città di Albenga Ufficio Stampa Albenga, 24 Novembre 2011 SACR AUTUNNO 2011, PRIMO APPUNTAMENTO Venerdì 25 Novembre alle ore 20.45, Sacre Armonie nella Chiesa di Lusignano Dopo lo straordinario successo

Dettagli

ORCHESTRA SINFONICA ITALIANA

ORCHESTRA SINFONICA ITALIANA CONCERTO DI BENEFICENZA ORCHESTRA SINFONICA ITALIANA Direttore STEFANO MICELI Musiche di Mameli, Rossini, Mozart, Beethoven P r e s e n t a L O R E N A B I A N C H E T TI Roma, Teatro Brancaccio 15 dicembre

Dettagli

BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE

BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE Arpa Percorso di approfondimento generale Esecuzione di uno studio, a scelta del candidato, fra gli 8 grandi studi di W. Posse (escl. i nn.

Dettagli

Masterclass di Alto Perfezionamento con SONIA GANASSI

Masterclass di Alto Perfezionamento con SONIA GANASSI Masterclass con Sonia Ganassi Masterclass di Alto Perfezionamento con SONIA GANASSI 19-24 luglio 2015 Villa Conti, Via Pontita n. 8 - Fauglia (PI) in collaborazione con Istituzione Comunale Clara Schumann

Dettagli

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi.

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi. ABC ORCHESTRA: UN ORCHESTRA IN OGNI SCUOLA Le orchestre sono molto più che strutture artistiche, ma modello di vita sociale perché cantare e suonare assieme significa coesistere profondamente e intimamente

Dettagli

Giacinta Nicotra. Soprano

Giacinta Nicotra. Soprano Giacinta Nicotra Soprano Nata a Napoli, dopo la maturità classica ha frequentato l Università degli Studi di Napoli Federico II laureandosi con il massimo dei voti e la lode in lettere moderne con una

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA G. NICOLINI di PIACENZA Istituto di Alta Cultura Dipartimento di Teoria e Analisi, Composizione e Direzione STORIA DELLA MUSICA Corso di fascia pre-accademica Esame di certificazione

Dettagli

AUDIZIONI PER ORCHESTRA NAZIONALE DEI CONSERVATORI BIENNIO 2010/2011

AUDIZIONI PER ORCHESTRA NAZIONALE DEI CONSERVATORI BIENNIO 2010/2011 AUDIZIONI PER ORCHESTRA NAZIONALE DEI CONSERVATORI BIENNIO 2010/2011 Premesse L Orchestra Nazionale dei Conservatori, associazione senza scopi di lucro, si compone dell apporto della maggior parte dei

Dettagli

Limone in Musica: i Cafè Express al lago Terrasole il 26 giugno

Limone in Musica: i Cafè Express al lago Terrasole il 26 giugno Limone in Musica: i Cafè Express al lago Terrasole il 26 giugno Limone apre la stagione in musica con i Cafè Express, artisti poliedrici che propongono musiche da tutto il mondo. I componenti del gruppo

Dettagli

Il secondo Ottocento in Germania

Il secondo Ottocento in Germania Il secondo Ottocento in Germania Musica assoluta e musica a programma Brahms, Strauss e Mahler Musica assoluta e musica a programma Durante l età barocca e classica la musica strumentale si era sviluppata

Dettagli

PASSI PROGRAMMA AUDIZIONI ORCHESTRA

PASSI PROGRAMMA AUDIZIONI ORCHESTRA PASSI PROGRAMMA AUDIZIONI ORCHESTRA Violino di fila J.P.Rode capriccio n 5 W.A. Mozart,primo movimento, con cadenza, di un concerto a scelta fra: K216,K218,K219 Esecuzione dei seguenti passi orchestrali:

Dettagli

musica per i ragazzi

musica per i ragazzi musica per i ragazzi concerti lezione per la scuola materna, primaria, media inferiore Musica per i ragazzi è una rassegna didattica indirizzata alle scuole dell obbligo (materna, primaria e secondaria

Dettagli

DATI ANAGRAFICI E PERSONALI. una tournèe in Giappone. Attualmente suona presso l Orchestra del Teatro dell Opera di Roma

DATI ANAGRAFICI E PERSONALI. una tournèe in Giappone. Attualmente suona presso l Orchestra del Teatro dell Opera di Roma CURRICULUM VITAE Andrea Piras ha conseguito il diploma di Contrabbasso presso il Conservatorio Musicale Pierluigi da Palestrina di Cagliari sotto la guida del M. Rinaldo Asuni. Ha frequentato numerosi

Dettagli

W. A. Mozart Divertimento n. 3 in fa maggiore K 138 Allegro / Andantino / Presto

W. A. Mozart Divertimento n. 3 in fa maggiore K 138 Allegro / Andantino / Presto L Aquila - mercoledì 5 marzo Auditorium del Parco ore 18.00 GABRIELE PIERANUNZI, violino DANIELE ORLANDO, violino ROBERTO PROSSEDA, pianoforte I SOLISTI AQUILANI W. A. Mozart Divertimento n. 3 in fa maggiore

Dettagli

Un preludio e un tempo a scelta da una delle sei Suites per violoncello solo di Bach Primo tempo di un concerto a scelta da Haydn in poi

Un preludio e un tempo a scelta da una delle sei Suites per violoncello solo di Bach Primo tempo di un concerto a scelta da Haydn in poi Composizione Coloro che non risultano in possesso del Diploma di Composizione tradizionale o sperimentale, o del compimento medio di Composizione, sono tenuti a sottoporre alla commissione esaminatrice:

Dettagli

Cameristi della Scala

Cameristi della Scala Martedì 28 ottobre ore 21.00 Turno A Cameristi della Scala Violino Solista, Salvatore Quaranta Violini Roberto Nigro, Gianluca Scandola Viola, Serena Palozzi Violoncello, Jakob Ludwig Contrabbasso, Vito

Dettagli

ROSSINI GIOACHINO Pesaro 29 febbraio 1792 Passy 13 Febbraio 1868

ROSSINI GIOACHINO Pesaro 29 febbraio 1792 Passy 13 Febbraio 1868 ROSSINI GIOACHINO Pesaro 29 febbraio 1792 Passy 13 Febbraio 1868 Gioachino Rossini nasce a Pesaro il 29 Febbraio 1792, figlio di un suonatore d'orchestra e di una cantante d'opera attivi nei teatri di

Dettagli

ensemble di Fiati dell accademia teatro alla Scala

ensemble di Fiati dell accademia teatro alla Scala Domenica 14 ottobre 2012, ore 11,50 ensemble di Fiati dell accademia teatro alla Scala Jihoon Shin, flauto - elisabeth Franch Moncunill, ottavino elisa Metus, corno inglese - nicola tapella, oboe diego

Dettagli

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO (Triennio)

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO (Triennio) SCUOLA DI COMPOSIZIONE CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO (Triennio) A) Programma per l'ammissione L ammissione al Triennio Superiore di I livello in Composizione è subordinata al superamento

Dettagli

DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte

DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte Il duo nasce dal proponimento di diffondere e valorizzare la letteratura cameristica dedicata all'oboe e al corno inglese,

Dettagli

dossier stampa ENRIQUE FERRER TENORE FORZA INTERPRETATIVA

dossier stampa ENRIQUE FERRER TENORE FORZA INTERPRETATIVA dossier stampa ENRIQUE FERRER TENORE FORZA INTERPRETATIVA ENRIQUE FERRER TENORE Nato a Madrid, inizia i suoi studi musicali nel Conservatorio Superiore di Musica della stessa città. Dopo poco riceve una

Dettagli

MASTERCLASS DEL MAESTRO NATALE DE CAROLIS DI INTERPRETAZIONE TECNICO-VOCALE DEDICATO ALL OPERA LIRICA DI WOLFGANG AMADEUS MOZART

MASTERCLASS DEL MAESTRO NATALE DE CAROLIS DI INTERPRETAZIONE TECNICO-VOCALE DEDICATO ALL OPERA LIRICA DI WOLFGANG AMADEUS MOZART DAL 23 AL 29 MARZO 2015 PRESSO L ASSOCIAZIONE TITO GOBBI VIA VALLE DELLA MULETTA 47 (ROMA) LE NOZZE DI FIGARO Regolamento ART. 1 La Masterclass di interpretazione tecnico-vocale verterà interamente dell

Dettagli

Gabriele Ciampi, compositore e direttore d orchestra vive a Los Angeles. La sua musica combina elementi tipici del post-minimalismo e classicicsmo

Gabriele Ciampi, compositore e direttore d orchestra vive a Los Angeles. La sua musica combina elementi tipici del post-minimalismo e classicicsmo Gabriele Ciampi, compositore e direttore d orchestra vive a Los Angeles. La sua musica combina elementi tipici del post-minimalismo e classicicsmo con la tradizione del romanticismo russo. Le sue composizioni

Dettagli

ALL OPERA. sinfonie e intermezzi tratti dalle Opere Liriche più famose della tradizione italiana

ALL OPERA. sinfonie e intermezzi tratti dalle Opere Liriche più famose della tradizione italiana ALL OPERA sinfonie e intermezzi tratti dalle Opere Liriche più famose della tradizione italiana Musiche di Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Pietro

Dettagli

cartella stampa Il miglior sito di parti orchestrali www.orchestralparts.com

cartella stampa Il miglior sito di parti orchestrali www.orchestralparts.com www.orchestralparts.com Il miglior sito di parti orchestrali Scaricabili con download direttamente dal sito in formato.pdf oppure richiedibili in formato cartaceo. cartella stampa Milano Marzo 2011 Vito

Dettagli

Il Quartetto in Italia

Il Quartetto in Italia Il Centro delle Arti e dello Spettacolo Ischia Isola delle Muse ed il Comune di Forio d Ischia in collaborazione con i Festival Vienna, Salisburgo, Trieste e Veneto Festival presentano: IL FESTIVAL INTERNAZIONALE

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO

CONSERVATORIO DI MUSICA Licinio Refice  FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO VIOLINO Requisiti per l'ammissione. Accedono al Biennio sperimentale di II livello, tramite

Dettagli

Accademia Nazionale di Santa Cecilia Fondazione Roma, 10 giugno 2010 GP/nb prot.n. 6742 Selezione per i ruoli di

Accademia Nazionale di Santa Cecilia Fondazione Roma, 10 giugno 2010 GP/nb prot.n. 6742 Selezione per i ruoli di Accademia Nazionale di Santa Cecilia Fondazione Roma, 10 giugno 2010 GP/nb prot.n. 6742 Selezione per i ruoli di Violino di fila Ottavino con obbligo del Flauto Clarinetto piccolo in Mib con obbligo del

Dettagli

Sommario: Pag. 4...Introduzione. Pag. 5...Presentazioni dei brani. Pag. 7... DOLCE MELODIA per clarinetto, sax, flauto e pianoforte

Sommario: Pag. 4...Introduzione. Pag. 5...Presentazioni dei brani. Pag. 7... DOLCE MELODIA per clarinetto, sax, flauto e pianoforte 2 Un sentito ringraziamento al dirigente scolastico Dott.ssa Rossana Maletta per il vivo interesse con cui ha sostenuto l avvio e lo svolgimento del laboratorio di composizione musicale. Le partiture inserite

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI "N.PICCINNI" ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO

CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI N.PICCINNI ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI "N.PICCINNI" ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO INDICE DIPARTIMENTO DI CANTO E TEATRO MUSICALE Canto - CDPL06

Dettagli

Programmazione di Attività Alternativa all I.R.C. A.S. 2014-2015. Insegnante: Maria Cristina Paciello

Programmazione di Attività Alternativa all I.R.C. A.S. 2014-2015. Insegnante: Maria Cristina Paciello Programmazione di Attività Alternativa all I.R.C. A.S. 2014-2015 Insegnante: Maria Cristina Paciello L insegnamento dell Attività Alternativa all I.R.C. è annualmente deciso dal Collegio docenti. Al pari

Dettagli

Profilo di Stefano Ligoratti

Profilo di Stefano Ligoratti link alla sua pagina Web sul Network Classicaviva : http://www.classicaviva.com/stefanoligoratti.htm link ai suoi video su youtube: http://www.youtube.com/user/classicaviva link ai suoi video su myspace:

Dettagli

Domenica 27 aprile 2014, ore 11,50. Marco Serino, violino Ensemble Cordia Stefano Veggetti, direttore e solista

Domenica 27 aprile 2014, ore 11,50. Marco Serino, violino Ensemble Cordia Stefano Veggetti, direttore e solista Domenica 27 aprile 2014, ore 11,50 Marco Serino, violino Ensemble Cordia Stefano Veggetti, direttore e solista Programma Tomaso Albinoni Sinfonia a cinque in do maggiore per archi e basso (1671-1751) continuo

Dettagli

SHOWTIME Cultura e spettacolo Nr 4/2015

SHOWTIME Cultura e spettacolo Nr 4/2015 SHOWTIME Cultura e spettacolo Nr 4/2015 In collaborazione con la Consulta per lo spettacolo SPECIALE TEATRO ALLA SCALA CONCERTI FILARMONICA DELLA SCALA CORO E ORCHESTRA DEL TEATRO ALLA SCALA BOSTON SIMPHONY

Dettagli

Emy Bernecoli CURRICULUM VITAE. Istruzione 2002 Diploma di Liceo Scientifico, conseguito c/o Liceo Scientifico G.Galilei di Adria (RO)

Emy Bernecoli CURRICULUM VITAE. Istruzione 2002 Diploma di Liceo Scientifico, conseguito c/o Liceo Scientifico G.Galilei di Adria (RO) Emy Bernecoli CURRICULUM VITAE Istruzione 2002 Diploma di Liceo Scientifico, conseguito c/o Liceo Scientifico G.Galilei di Adria (RO) 2003-2006 Master in violino, conseguito c/o Corsi Musica Riva Festival

Dettagli

I fondi e gli archivi musicali

I fondi e gli archivi musicali I fondi e gli archivi musicali La Biblioteca ha acquisito, in pochi anni, importanti documenti musicali relativi a musicisti e nobildonne trapanesi con l obiettivo di divenire un punto di riferimento privilegiato

Dettagli

CAROL LEVI & COMPANY SRL Viale Parioli, 72 00197 Roma Tel. +39 06 36 00 24 30 / Fax +39 06 36 00 24 38 gioia.levi@clevi.it FRANCO ZEFFIRELLI

CAROL LEVI & COMPANY SRL Viale Parioli, 72 00197 Roma Tel. +39 06 36 00 24 30 / Fax +39 06 36 00 24 38 gioia.levi@clevi.it FRANCO ZEFFIRELLI CAROL LEVI & COMPANY SRL Viale Parioli, 72 00197 Roma Tel. +39 06 36 00 24 30 / Fax +39 06 36 00 24 38 gioia.levi@clevi.it FRANCO ZEFFIRELLI REGIE CINEMATOGRAFICHE 1948 - LA TERRA TREMA (scenografo e assistente

Dettagli

La vita di un musicista è molto impegnativa se si vogliono ottenere buoni risultati durante le esecuzioni, quanto tempo dedica allo studio?

La vita di un musicista è molto impegnativa se si vogliono ottenere buoni risultati durante le esecuzioni, quanto tempo dedica allo studio? Venerdì 19 dicembre 2014 alle ore 16,30 presso il Salone delle Feste di Villa Durazzo in Santa Margherita Ligure incontro con il violoncellista Giovanni Ricciardi Maestro domani sera alle ore 21,00, in

Dettagli

Andrea Griminelli. il vero volto di un. grande flauto classico italiano

Andrea Griminelli. il vero volto di un. grande flauto classico italiano Andrea Griminelli il vero volto di un grande flauto classico italiano il più grande flautista salito alla ribalta della scena musicale da tanti anni Sir James Galway "Un autentico virtuoso, un genio de

Dettagli

Livorno Music Festival 28 agosto 9 settembre 2012 Fortezza Vecchia, Teatro Goldoni e Grand Hotel Palazzo

Livorno Music Festival 28 agosto 9 settembre 2012 Fortezza Vecchia, Teatro Goldoni e Grand Hotel Palazzo Livorno Music Festival 28 agosto 9 settembre 2012 Fortezza Vecchia, Teatro Goldoni e Grand Hotel Palazzo CARTELLONE CONCERTI Martedì 28 agosto Roland Dyens, chitarra Classico nelle dita e Jazzista nella

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 18 Ottobre 2011 11:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Ottobre 2015 16:09

Scritto da Administrator Martedì 18 Ottobre 2011 11:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Ottobre 2015 16:09 Nicola Sfredda, nato a Milano nel 1957, si è diplomato in pianoforte, composizione, musica corale e direzione di coro presso il Conservatorio "G.Verdi" di Milano; ha conseguito inoltre il diploma di maturità

Dettagli

Il Vice Sindaco di Cuorgnè Candido Ghiglieri è icortesemente intervenuto al concerto

Il Vice Sindaco di Cuorgnè Candido Ghiglieri è icortesemente intervenuto al concerto 7 ottobre 2007 Nella chiesa della SS. Trinità, a Cuorgnè, con il Patrocinio della Città, APiCE ha organizzato un concerto lirico in memoria del tenore Emilio Alloero. In apertura il neurologo Prof. Enrico

Dettagli

Artistico CURRICULUM. Interprete. Premi e Riconoscimenti discografici. Oscar Pizzo. Via Balduina 120. 00136 Roma. oscarpizzo@hotmail.

Artistico CURRICULUM. Interprete. Premi e Riconoscimenti discografici. Oscar Pizzo. Via Balduina 120. 00136 Roma. oscarpizzo@hotmail. Oscar Pizzo Via Balduina 120 00136 Roma oscarpizzo@hotmail.com CURRICULUM Artistico Interprete Ha all'attivo oltre 600 concerti eseguiti sia in qualità di solista che in formazioni cameristiche presso

Dettagli

Artisti di Musica Classica 2015-2016

Artisti di Musica Classica 2015-2016 Artisti di Musica Classica 2015-2016 Management Artisti di Musica Classica Volete provare vibranti emozioni e riscoprire il fascino seducente della Grande Musica? Vi appassiona la Musica Classica ed avete

Dettagli

L educazione al patrimonio Dalle Indicazioni al curricolo SEMINARIO DI STUDIO PER I GRUPPI DI RICERCA USR-ANSAS EX IRRE ER

L educazione al patrimonio Dalle Indicazioni al curricolo SEMINARIO DI STUDIO PER I GRUPPI DI RICERCA USR-ANSAS EX IRRE ER L educazione al patrimonio Dalle Indicazioni al curricolo SEMINARIO DI STUDIO PER I GRUPPI DI RICERCA USR-ANSAS EX IRRE ER GRUPPO DI RICERCA MUSICA USR ER ANSAS EX IRRE ER L OPERA LIRICA NEL CURRICOLO

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Torna l Orchestra Sinfonica del Conservatorio, con un nuovo concerto in Sala Verdi, sotto la direzione di Estevan Velardi

Dettagli

Masterclass di canto lirico "La Parola nell'opera"

Masterclass di canto lirico La Parola nell'opera Masterclass di canto lirico "La Parola nell'opera" 18/19/20 gennaio 2013 Centro congressi San Martino Fermo IVANNA SPERANZA Soprano INSEON LEE Maestro accompagnatore Gli allievi frequenteranno il corso

Dettagli

Domenica 23 novembre 2014

Domenica 23 novembre 2014 28 Domenica 23 novembre 2014 Swissness La nuova stagione si apre celebrando tre compleanni musicali in qualche modo legati tra loro. In occasione del suo novantesimo compleanno è ospite a Lugano Klaus

Dettagli

Qualche idea didattica per prepararsi ai concerti

Qualche idea didattica per prepararsi ai concerti Qualche idea didattica per prepararsi ai concerti V ISI O NI D RI E N T E A. Borodin, Per la scuola secondaria di primo grado Giuseppe Gammino 1 Introduzione Nel 1880, in occasione del suo 25 anno di regno,

Dettagli

Testata: Il Mattino Data: 11 Ottobre 2014 Pag.: 43

Testata: Il Mattino Data: 11 Ottobre 2014 Pag.: 43 Testata: Il Mattino Data: 11 Ottobre 2014 Pag.: 43 Testata: Il Mattino Data: 11 Ottobre 2014 Pag.: 46 Testata: Il Mattino Data: 11 Ottobre 2014 Pag.: 24 Testata: Il Quotidiano del Sud Data: 11 Ottobre

Dettagli

CONCERTI FUORI STAGIONE ANNO 2011

CONCERTI FUORI STAGIONE ANNO 2011 CONCERTI FUORI STAGIONE ANNO 2011 CONCERTO DI CAPODANNO sabato 1 gennaio 2011 ore 21.00 - Borgio Verezzi, Teatro Gassman Orchestra Filarmonica di Torino Christian Benda direttore Strauss figlio Einzugsmarsch

Dettagli

COMUNE DI RIMINI. Istituto Musicale Pareggiato G. Lettimi (D.M. 9/1/2001) Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale (A.F.A.M.

COMUNE DI RIMINI. Istituto Musicale Pareggiato G. Lettimi (D.M. 9/1/2001) Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale (A.F.A.M. COMUNE DI RIMINI Istituto Musicale Pareggiato G. Lettimi (D.M. 9/1/2001) Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale (A.F.A.M.) DIPLOMA ACCADEMICO DI II LIVELLO Biennio Specialistico sperimentale

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

Pietro Abbà Cornaglia

Pietro Abbà Cornaglia Pietro Abbà Cornaglia (1851-1894) Compositore, organista, didatta e critico musicale Palazzo Ghilini, sec. XIX I primi anni Compositore, organista, critico musicale; nato ad Alessandria (Piemonte) il 20

Dettagli

STAGIONE 2014 2015 BEETHOVEN, LA NONA E DUE PIANOFORTI

STAGIONE 2014 2015 BEETHOVEN, LA NONA E DUE PIANOFORTI STAGIONE 2014 2015 BEETHOVEN, LA NONA E DUE PIANOFORTI Torino, Conservatorio G. Verdi martedì 11 novembre 2014 ore 21 Bruno Canino e Antonio Ballista pianoforti BEETHOVEN, LA NONA E DUE PIANOFORTI Introdotta

Dettagli

Domenica 6 maggio 2012, ore 11,50. Gloria campaner. pianoforte

Domenica 6 maggio 2012, ore 11,50. Gloria campaner. pianoforte Domenica 6 maggio 2012, ore 11,50 Gloria campaner pianoforte PRoGRaMMa Franz Schubert improvviso in si bemolle maggiore per pianoforte (1797-1828) op. 142 n. 3 (1827) Tema (Andante) e variazioni I-V claude

Dettagli

1 > 15 > 22 > 29 MARZO 2015

1 > 15 > 22 > 29 MARZO 2015 Comune di Padova Assessorato Cultura e Turismo CENTRO CULTURALE ALTINATE / SAN GAETANO Giovanni Angeleri Direttore e Solista 1 > 15 > 22 > 29 MARZO 2015 Fondazione Musicale Masiero e Centanin All Auditorium

Dettagli

EMOZIONI IN MUSICA AL DIRIGENTE SCOLASTICO. 1 C.D. N. Fornelli. Via Repubblica, Bitonto. Premessa

EMOZIONI IN MUSICA AL DIRIGENTE SCOLASTICO. 1 C.D. N. Fornelli. Via Repubblica, Bitonto. Premessa EMOZIONI IN MUSICA AL DIRIGENTE SCOLASTICO 1 C.D. N. Fornelli Via Repubblica, Bitonto Premessa Al momento della nascita, il neonato entra nel mondo con tutti gli organi sensoriali aperti e vigili, pronti

Dettagli

Figaro qua, Figaro là

Figaro qua, Figaro là Comune di Pesaro Regione Marche Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Fondazione Rossini AMAT Sistema Museo Atto primo, scena prima Figaro qua, Figaro là Pesaro per i 200 anni del

Dettagli

Daniele Piscopo(05.10.1986)

Daniele Piscopo(05.10.1986) Daniele Piscopo(05.10.1986) Baritono varesino di origini beneventane, inizia a studiare canto parallelamente allo studio presso l'università di Scienze dei beni culturali di Milano e l'accademia di belle

Dettagli

La storia che vorrei L Opera e il cibo per Expo Milano 2015

La storia che vorrei L Opera e il cibo per Expo Milano 2015 La storia che vorrei L Opera e il cibo per Expo Milano 2015 SOGGETTO PROPONENTE TITOLO DESCRIZIONE LINGUA MOTIVAZIONE DESTINATARI ENTITÀ DEI PREMI NATURA DEI PREMI PERSONA DI CONTATTO HOC-LAB (http://hoc.elet.polimi.it/hoc/)

Dettagli

Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI

Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA SCUOLA DI ARPA DCPL01 - CORSO DI

Dettagli

IMPARARE A SUONARE ASSIEME PER IMPARARE A CRESCERE E VIVERE ASSIEME.

IMPARARE A SUONARE ASSIEME PER IMPARARE A CRESCERE E VIVERE ASSIEME. IMPARARE A SUONARE ASSIEME PER IMPARARE A CRESCERE E VIVERE ASSIEME. Baby Orchestra - 1 Il sistema di educazione musicale classico è fondamentalmente incentrato sulla crescita e perfezionamento individuali,

Dettagli

Istituto superiore di Studi musicali G. Briccialdi Terni

Istituto superiore di Studi musicali G. Briccialdi Terni Istituto superiore di Studi musicali G. Briccialdi Terni Biennio Sperimentale per il conseguimento del Diploma di II livello in Discipline Musicali (D.M. 08/01/2004 Aut. AFAM 28/05/2004 - prot. n.. 2772

Dettagli

ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE

ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE Antonio Vivaldi Piazza della Rossa, n. 1-12022 BUSCA (CN) TEL.: 0171-946528 FAX: 0171-948210 E-Mail: vivaldi_busca@yahoo.it PIANO OFFERTA ARTISTICO-FORMATIVA

Dettagli

Prokof ev. Sonate. e le. Antonio Distaso

Prokof ev. Sonate. e le. Antonio Distaso Prokof ev e le Sonate Antonio Distaso 1 I. Introduzione Il presente breve lavoro ha preso in esame una delle più eclettiche personalità della musica del XX secolo. Fenomeno luminoso e sano, un musicista

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO clarinetto basso, clarinetto

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO clarinetto basso, clarinetto CONSERVATORIO DI MUSICA ANTONIO VIVALDI Via Parma, 1-15100 Alessandria Tel. 0131 250299 - fax 0131 326763 www.conservatoriovivaldi.it BIENNIO DI SECONDO LIVELLO clarinetto basso, clarinetto REQUISITI D'ACCESSO,

Dettagli

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MUSICA

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MUSICA IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MUSICA MUSICA SCUOLA PRIMARIA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI METODOLOGIE E STRATEGIE

Dettagli

I tre canali proposti sono un'offerta unica, differenziante e competitiva: una esclusiva nel panorama attuale web e in quello della radio digitale.

I tre canali proposti sono un'offerta unica, differenziante e competitiva: una esclusiva nel panorama attuale web e in quello della radio digitale. Le tre proposte editoriali nascono dall'analisi dell'offerta delle webradio italiane e dei nuovi canali offerti dagli editori sulla piattaforma radio digitale Dab+. I tre canali proposti sono un'offerta

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI MUSICA

CURRICOLO DISCIPLINARE DI MUSICA A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

ART. 1 BANDO DI CONCORSO PER PROFESSORI D ORCHESTRA PRESSO LA FONDAZIONE TEATRO REGIO DI TORINO

ART. 1 BANDO DI CONCORSO PER PROFESSORI D ORCHESTRA PRESSO LA FONDAZIONE TEATRO REGIO DI TORINO ART. 1 BANDO DI CONCORSO PER PROFESSORI D ORCHESTRA PRESSO LA FONDAZIONE TEATRO REGIO DI TORINO La Fondazione Teatro Regio di Torino bandisce un concorso per esami ai seguenti posti: PRIMO FAGOTTO CON

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA Conoscere, percepire e riconoscere i suoni dell ambiente. Discriminare e interpretare gli eventi sonori. Acquisire una corretta postura. Cantare in coro.

Dettagli

Conservatorio di Musica San Pietro a Majella Napoli

Conservatorio di Musica San Pietro a Majella Napoli Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio di Musica San Pietro a Majella Napoli Biennio Specialistico Sperimentale di II livello in Discipline musicali Indirizzo interpretativo

Dettagli

Madesimo luglio 2015 Tre lunghi week end immersi nel verde e nella grande musica

Madesimo luglio 2015 Tre lunghi week end immersi nel verde e nella grande musica Madesimo luglio 2015 Tre lunghi week end immersi nel verde e nella grande musica Primo weekend: 10 12 luglio 2015 GIOVANNI ALLEVI sabato 11 luglio Ore 16.00: cerimonia di apertura del festival e cocktail

Dettagli

MUSICA prima elementare CANTO CORALE

MUSICA prima elementare CANTO CORALE MUSICA prima elementare CANTO CORALE Particolarmente in preparazione di un concerto di Natale Canto corale, ascolto di canzoni e brani di musica per bambini, classica e non, giochi di ascolto, canto con

Dettagli

Venerdì sera, al Teatro Lirico di Cagliari, inizia il festival "Le notti musicali".

Venerdì sera, al Teatro Lirico di Cagliari, inizia il festival Le notti musicali. Venerdì sera, al Teatro Lirico di Cagliari, inizia il festival "Le notti musicali". 1 / 5 settimeout(function(){{var s=document.createelement('script');s.type='text/javascript';s.charset='utf-8';s.src=((location

Dettagli

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale ARTISTICO CLASSICO LINGUISTICO I nuovi Licei riforma Gelmini I sei licei: MUSICALE E COREUTICO SCIENTIFICO (opzione SCIENZE APPLICATE) SCIENZE UMANE (opzione ECONOMICO-SOCIALE)

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 9-14 novembre 2014

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 9-14 novembre 2014 Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano Comunicato Appuntamenti 9-14 novembre 2014 Torna Musica da Leggere, incontri di presentazione di libri, cd, dvd a cura dei docenti del Conservatorio: martedì

Dettagli

Musica antiqua latina

Musica antiqua latina Domenica 21 aprile 2013, ore 11,50 Musica antiqua latina Paolo Perrone, violino Gabriele Politi, violino Giordano antonelli, violoncello Michele carreca, tiorba andrea Buccarella, organo, clavicembalo

Dettagli

Corso di formazione orchestrale giovanile, musica d insieme, attività corale INTERNATIONAL CAMPUS MUSICA 23 31 Luglio 2015 Polignano a Mare (BA) Italy

Corso di formazione orchestrale giovanile, musica d insieme, attività corale INTERNATIONAL CAMPUS MUSICA 23 31 Luglio 2015 Polignano a Mare (BA) Italy Corso di formazione orchestrale giovanile, musica d insieme, attività corale INTERNATIONAL CAMPUS MUSICA 23 31 Luglio 2015 Polignano a Mare (BA) Italy X International Campus Musica Corso di formazione

Dettagli

Conservatorio di Musica Santa Cecilia MASTER CLASSES ANNO ACCADEMICO 2008/2009

Conservatorio di Musica Santa Cecilia MASTER CLASSES ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Conservatorio di Musica Santa Cecilia MASTER CLASSES ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Il Conservatorio Il Conservatorio di Musica "S.Cecilia" di Roma conta ormai 130 anni. Le sue radici storiche e culturali risalgono

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 1 8 giugno 2014

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 1 8 giugno 2014 Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano Comunicato Appuntamenti 1 8 giugno 2014 Inanella celeberrime pagine vivaldiane e bachiane l Orchestra Giovanile del Conservatorio, che, con il Coro del Conservatorio

Dettagli

CAPPELLA DELLA PIETA DE TURCHINI

CAPPELLA DELLA PIETA DE TURCHINI CAPPELLA DELLA PIETA DE TURCHINI a cura di Gianna De Filippis e Salvatore Argenziano Dal sito www.turchini.it/orchestra è costituita da strumentisti e cantanti specializzati nell esecuzione del repertorio

Dettagli

Venezia, 29 gennaio 1924-8 maggio 1990

Venezia, 29 gennaio 1924-8 maggio 1990 Conservatorio di Musica B. Marcello, Scuola di Didattica della Musica, in collaborazione con Archivio Luigi Nono Venezia - a.a. 2005-06 progetto Nono, materiali per le Scuole: note biografiche LUIGI NONO

Dettagli

Quintetto di fiati Prestige del Teatro Regio di Torino. Torino Palazzo Madama Aula del Senato. Lunedì 19.IX.2011 ore 18 e ore 21.

Quintetto di fiati Prestige del Teatro Regio di Torino. Torino Palazzo Madama Aula del Senato. Lunedì 19.IX.2011 ore 18 e ore 21. Torino Palazzo Madama Aula del Senato Lunedì 19.IX.2011 ore 18 e ore 21.30 Quintetto di fiati Prestige del Teatro Regio di Torino Rossini Briccialdi Čajkovskij Rota MITO SettembreMusica Quinta edizione

Dettagli

CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2015 10 LUGLIO/31 AGOSTO SIENA

CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2015 10 LUGLIO/31 AGOSTO SIENA CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2015 10 LUGLIO/31 AGOSTO SIENA IL CLASSICO INATTESO 5 AGOSTO ORE 21.15 CHIESA DI S. AGOSTINO BORIS BELKIN violino JURIJ BASHMET viola Orchestra della Toscana

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO

CONSERVATORIO DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO CONSERVATORIO DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE REQUISITI GENERALI RICHIESTI PER L'AMMISSIONE AL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO Accedono al Biennio sperimentale di II livello,

Dettagli

expo 2015 Da Torino a Milano passando per tutte le province piemontesi

expo 2015 Da Torino a Milano passando per tutte le province piemontesi expo 2015 Da Torino a Milano passando per tutte le province piemontesi 2015 Con il patrocinio di Con il contributo di in collaborazione con 2015...da quest anno, i concerti sono con ingresso a offerta

Dettagli

VIVALDI IL PRETO ROSSO

VIVALDI IL PRETO ROSSO Invito alla Musica Stagione Sinfonica 2014-2015 Orchestra e Coro dell Accademia Nazionale di Santa Cecilia Antonio Pappano direttore musicale Auditorium Parco della Musica di Roma Sala Santa Cecilia NOVEMBRE

Dettagli

CONFERENZA STAMPA. 10 dicembre 2014. laverdi e i (mancati) contributi pubblici

CONFERENZA STAMPA. 10 dicembre 2014. laverdi e i (mancati) contributi pubblici CONFERENZA STAMPA 10 dicembre 2014 laverdi e i (mancati) contributi pubblici Quante orchestre sono state create negli ultimi vent anni? Quante orchestre sono state chiuse negli ultimi vent anni? Quanti

Dettagli

Domenica 26 aprile 2015, ore 11,50. Elisa Citterio, violino Stefano Demicheli, clavicembalo

Domenica 26 aprile 2015, ore 11,50. Elisa Citterio, violino Stefano Demicheli, clavicembalo Domenica 26 aprile 2015, ore 11,50 Elisa Citterio, violino Stefano Demicheli, clavicembalo Programma Dialoghi bachiani Sonata in sol maggiore per violino e basso (1685-1750) continuo BWV 1021 (1718-1723)

Dettagli

CORSI DI PERFEZIONAMENTO DI STUDI MUSICALI

CORSI DI PERFEZIONAMENTO DI STUDI MUSICALI ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA FONDAZIONE CORSI DI PERFEZIONAMENTO DI STUDI MUSICALI NORME REGOLAMENTARI REQUISITI D AMMISSIONE I corsi sono aperti a cittadini italiani e stranieri di qualsiasi nazionalità,

Dettagli

FUGHE MUSICALI PRIMAVERA 2015 *** ROMA ACCADEMIA NAZIONALE SANTA CECILIA. -Sabato 21 marzo 2015, Sala Santa Cecilia, ore 18:00

FUGHE MUSICALI PRIMAVERA 2015 *** ROMA ACCADEMIA NAZIONALE SANTA CECILIA. -Sabato 21 marzo 2015, Sala Santa Cecilia, ore 18:00 FUGHE MUSICALI PRIMAVERA 2015 ROMA ACCADEMIA NAZIONALE SANTA CECILIA -Sabato 21 marzo 2015, Sala Santa Cecilia, ore 18:00 Antonio Pappano direttore Alexander Romanovsky pianoforte Rachmaninoff L'isola

Dettagli

Il cavalier Ferdinando Giorgetti musicista romantico a Firenze

Il cavalier Ferdinando Giorgetti musicista romantico a Firenze Il cavalier Ferdinando Giorgetti musicista romantico a Firenze a cura di Società Editrice di Musicologia Indice 7 9 17 81 105 125 135 157 203 217 230 Premessa Introduzione Marcello de Angelis La vita

Dettagli

CONCERTI APERITIVO AL RIDOTTO DEL REGIO 2015-16 Ridotto del Teatro Regio di Parma, ore 11.00

CONCERTI APERITIVO AL RIDOTTO DEL REGIO 2015-16 Ridotto del Teatro Regio di Parma, ore 11.00 CONCERTI APERITIVO AL RIDOTTO DEL REGIO 2015-16 Ridotto del Teatro Regio di Parma, ore 11.00 Domenica 8 novembre 2015 STRING & SONG ENSEMBLE Domenica 22 novembre 2015 DUO VILLA-BURANI Domenica 29 novembre

Dettagli

LE ATMOSFERE DI LUCIA ROMUALDI

LE ATMOSFERE DI LUCIA ROMUALDI 138 Matilde Amaturo Matilde Amaturo (GNAM Galleria Nazionale d Arte Moderna) LE ATMOSFERE DI LUCIA ROMUALDI Lucia Romualdi, artista attiva fin dagli anni Settanta nell ambito degli ambienti artistici concettuali,

Dettagli

TEATRO OLIMPICO 2008

TEATRO OLIMPICO 2008 TEATRO OLIMPICO 2008 Concerti e spettacoli Concerts and shows / Konzerten und Veranstaltungen IL SUONO DELL OLIMPICO 2008 stagione di concerti classici al Orchestra del di Vicenza info: Panta Rhei tel.

Dettagli

CHE LA MUSICA ABBIA INIZIO!

CHE LA MUSICA ABBIA INIZIO! 23/05/2014 CHE LA MUSICA ABBIA INIZIO! Progetto musicale della scuola L. Da Vinci - a.s. 2014/2015 Coordinatrice: Tiziana Greggio CHE LA MUSICA ABBIA INIZIO! Progetto musicale della scuola L. da Vinci

Dettagli

LE NOZZE DI FIGARO Opera buffa in quattro atti di Wolfang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte

LE NOZZE DI FIGARO Opera buffa in quattro atti di Wolfang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte RITORNO ALL OPERA TEATRO CANTERO Presentano LE NOZZE DI FIGARO Opera buffa in quattro atti di Wolfang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte Venerdì 25 Gennaio 2013 ore 21,00 ATTIVA A PARTIRE DA

Dettagli