Vescovo di Città di Castello Fondatore delle Piccole Ancelle del Sacro Cuore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vescovo di Città di Castello Fondatore delle Piccole Ancelle del Sacro Cuore"

Transcript

1 PREGHIERA A DIO PADRE PER INTERCESSIONE DEL BEATO CARLO LIVIERO Padre, che nel cuore del tuo Figlio, formato per opera dello Spirito Santo nel seno della Vergine Maria, riveli il tuo amore misericordioso verso tutti, ti ringraziamo per aver donato all'umanità il beato Carlo Liviero. Radicato e fondato nella carità di Cristo, ha dedicato totalmente a te e ai fratelli la sua vita di cristiano, sacerdote e vescovo. O Padre, dona anche a noi il tuo Spirito perché possiamo vivere in piena comunione con Gesù, amando i poveri e i bisognosi del nostro tempo e, per intercessione del Beato Carlo Liviero, concedi la grazia che con fiducia chiediamo. A me n. Con approvazione ecclesiastica Domenico Cancian f.a.m., Vescovo Vescovo di Città di Castello Fondatore delle Piccole Ancelle del Sacro Cuore A cura delle Piccole Ancelle del Sacro Cuore

2 Pagina 2 Pagina 19 Quinto mistero: MARIA, MADRE DI GESÙ Dal vangelo secondo Luca (2, 42 ss) Il Triduo in preparazione alla festa del Beato Carlo Liviero è uno strumento di preghiera pensato per la Diocesi di Città di Castello, per le Piccole Ancelle del Sacro Cuore e per quanti si sentono parte della fa miglia di Carlo Liviero. In concomitanza con l'anno della Fede, indetto dal Papa emerito Benedetto XVI, il Triduo vuole aiutare tutti noi a ringraziare e pregare il Signore, perché si riaccenda nei cuori la fede in Dio e si accresca la capacità di amore, di accoglienza e di ospitalità. Per intercessione del Beato pastore Carlo Liviero, tutti i cristiani sentano maggiormente fame della Parola e dell'eucaristia, pratichino i Sacramenti e celebrino il Giorno del Signore. Contempliamo Maria che custodisce fedelmente nel suo cuore le parole del Figlio anche quando non le comprende come Lei anche noi vogliamo vivere di fede. Dai Pensieri del Beato: "Sulla via del sacrificio, nei momenti di tristezza e di prova troverai la mamma del paradiso che ti raccoglierà fra le braccia, purchè a lei ti rivolga con sincerità di affetto ed umiltà di cuore". Padre nostro e 10 Ave Maria Preghiamo. Signore, Padre santo, nel mirabile disegno del tuo amore, hai voluto che il tuo Figlio nascesse da donna e fosse a lei sottomesso; donaci una conoscenza viva e penetrante del mistero dell'incarnazione del Verbo, per imitarlo nella sua vita nascosta fino al giorno in cui, guidati dalla Vergine Madre, entreremo esultanti nella tua casa. Il Beato Carlo Liviero interceda per noi, per il suo Istituto e per la Chiesa. In appendice si riporta lo schema del Rosario della Gioia. Per i misteri degli altri due giorni, si invita a personalizzare i commenti.

3 Pagina 18 Pagina 3 Quarto mistero: MARIA, NELLA PRESENTAZIONE DI GESÙ AL TEMPIO 1 giorno - lunedì 27 maggio RIACCENDI LA FIAMMA DELLA TUA FEDE Dal Vangelo secondo Luca (2,22ss) Contempliamo Maria che offre Gesù al tempio e accoglie la profezia del dolore; come lei anche noi vogliamo vivere con fede il tempo della prova. Dai pensieri del Beato: "Nelle ore di solitudine e nei momenti di tristezza ricordati sempre che tu cammini sulla stessa via che Gesù ha percorso, portando al croce: e ti sentirai incoraggiata a patire anche più se così a Lui piace". Padre nostro e 10 Ave Maria Preghiamo. Dio fedele, che nella Beata Vergine Maria hai dato compimento alle promesse fatte ai Padri, donaci di seguire l'esempio di Colei che a Te piacque per l'umiltà e con l'obbedienza cooperò alla redenzione del mondo. Il Beato Carlo Liviero interceda per noi, per il suo Istituto e per la Chiesa. S. Rosario Intenzione: Preghiamo in questo primo giorno soprattutto perché i cristiani si sentano amati dal Signore e riaccendano la fiamma della loro fede e dell'amore verso Dio. Misteri della Gioia (vedi allegato) INTRODUZIONE alla Messa lunedì VIII T.O. La liturgia di questo giorno ci ricorda che la vera sapienza sta nel seguire il Signore. L'incontro del giovane ricco con Gesù esprime il desiderio di quest'uomo di cambiare vita. Per intercessione del Beato Carlo Liviero preghiamo per tutti i giovani e le persone che cercano di realizzare la loro vita nella felicità. Vogliamo anche affidare al Signore tutti coloro che vivono nella tristezza, lontano da Gesù e dalla Sua Parola. Testi utili per la preghiera (da leggere o offrire durante l'azione liturgica) La fede, infatti, cresce quando è vissuta come esperienza di un amore ricevuto e quando viene comunicata come esperienza di grazia e di gioia. Essa rende fecondi, perché allarga il cuore nella speranza e consente di offrire una testimonianza capace di generare: apre, infatti, il cuore e la mente di quanti ascoltano ad accogliere l'invito del Signore di aderire alla sua Parola per diventare suoi discepoli. [Benedetto XVI, La porta della fede, 7]

4 Pagina 4 Pagina 17 Dagli scritti del Beato Carlo Liviero "Bisogna aprire gli occhi a tanti ciechi, bisogna far rivivere la fiaccola della fede in tanti cuori dove si è spenta, appunto perché di fede e di cattolicismo non se ne sa nulla". [Beato Carlo Liviero, Lettera pastorale, febbraio 1912] Mai come adesso, ne sono certo, si sente il bisogno che nei nostri popoli si risvegli la pietà e la fede. L'indifferenza religiosa, piaga fatale dei nostri tempi, va prendendo sempre più piede tra i fedeli; e mentre il progredire delle scienze umane e delle arti rende più comoda ed agiata la vita materiale, in molti è trascurata, per non dire del tutto rituale e morale. Nella campagna come nelle Città; nei grandi stabilimenti come nelle officine dei piccoli centri; nella bottega dell'operaio come nello studio dell'artista; nel ritrovo del professionista come nel salotto del possidente; a tutto si pensa, di tutto ci si preoccupa, fuorché di Dio, dell'anima e della eternità. In molti luoghi, almeno fra di noi, è sopito quello spirito battagliero antireligioso, che nei tempi addietro combatteva la religione con la violenza, con la bestemmia e con il sarcasmo; e ha dato luogo a quella noncuranza ed apatia, che sotto l'aspetto di una tolleranza quasi affettata, fa più danno alla Fede, che non un'aperta persecuzione. E' simile a quelle calme afose degli oceani, che, peggiori delle tempeste, tolgono il fiato al navigante e gli rendono impossibile di mandare innanzi la nave. Non si insulta il prete, ma non lo si avvicina; non si vuole abbattuta la chiesa, ma non vi si mette dentro il piede; non si deridono i Sacramenti, ma non vi si accosta mai. Guardate le nostre parrocchie; per la massima parte sono popolate di Cristiani Cattolici: ogni casa ha qualche segno di religiosità; si battezzano i bimbi, si vuole la benedizione pasquale, si desidera il prete al trasporto funebre. Ma quanti sono coloro che praticamente osservano i divini comandamenti, i precetti della Chiesa? Quanti ascoltano la Terzo mistero: MARIA, NEL MISTERO DELLA NASCITA DI GESÙ Dal vangelo secondo Luca (2,1ss) Contempliamo Maria che dà alla luce Gesù e lo presenta ai pastori accorsi ad adorarlo; come Lei vogliamo accogliere e prenderci cura dei "piccoli", custodire e meditare nel cuore ogni avvenimento della vita di Gesù. Il Beato Carlo Liviero scriveva: "Voi ben conoscete o fratelli Venerabili e figli carissimi in quali tristissime condizioni di dolore e di abbandono si siano trovati tanti bambini nella occasione della guerra: voi stessi talvolta vi siete sentiti stringere il cuore pensando a queste tenere creature rimaste senza appoggio e senza guida a. E noi abbiamo coll'aiuto generoso dei buoni, e coll'infaticabile carità di tanti fra voi Sacerdoti provveduto per una istituzione che procuri oltre che un pane anche una educazione cristiana". Padre nostro e 10 Ave Maria Preghiamo. Signore nostro Dio, fonte di gioia per chi cammina nella tua lode, per intercessione della Beata Vergine Maria donaci un cuore semplice e docile, a immagine del tuo Figlio, per divenire discepoli della sapienza e compiere solo e tutto ciò che ti piace. Il Beato Carlo Liviero interceda per noi, per il suo Istituto e per la Chiesa.

5 Pagina 16 Pagina 5 Preghiamo. Signore nostro Dio, che hai fatto della Vergine Maria il modello di chi accoglie con fede la tua Parola e la mette in pratica, apri il nostro cuore alla beatitudine dell'ascolto e, con la forza del tuo Spirito, fa' che noi pure diventiamo luogo santo in cui la tua Parola di salvezza oggi si compie. Il Beato Carlo Liviero interceda per noi, per il suo Istituto e per la Chiesa. Secondo mistero: MARIA, NELLA VISITA ALLA CUGINA ELISABETTA Dal vangelo secondo Luca (1,39ss) Contempliamo in Maria che porta a Elisabetta Gesù, la salvezza e la gioia; come Lei anche noi, docili all'azione dello Spirito Santo vogliamo annunciare Cristo ai fratelli e lodare Dio con tutta la nostra vita. Il Beato Carlo Liviero disse: "Io sarò in mezzo a voi mi troverete nelle vostre chiese, nelle vostre adunanze, vedrete il vostro Vescovo al capezzale dei vostri ammalati sarò per voi un padre ". Padre nostro e 10 Ave Maria Preghiamo. Signore, Dio nostro, che nella Vergine Maria ci hai dato un modello di somma umiltà e di carità sublime, fa' che la tua Chiesa si consacri con pari dedizione alla tua gloria e al servizio dell'uomo e diventi per tutti i popoli segno e strumento del tuo amore. Il Beato Carlo Liviero interceda per noi, per il suo Istituto e per la Chiesa. Messa nelle Domeniche, e rispettano i dì festivi? Quanti si prendono cura della istruzione religiosa dei loro piccoli, o sentono per conto proprio il bisogno della Divina Parola? Come sono frequentati i Sacramenti, specialmente dagli uomini e dalla gioventù? Come è rispettato il senso morale, come venerata la santità del matrimonio? Una sola è la preoccupazione della massima parte dei Cristiani d'oggi: godere la vita. Ciò che piace, si vuole; senza do-mandarsi se sia lecito o meno; ciò che non piace si sfugge, senza preoccuparsi se sia, o no, obbligatorio. Il dovere non si conosce più, la coscienza non è più regola di operare. Si vive senza pensiero dell'anima; e molti muoiono come sono vissuti. E quello che maggiormente spaventa si è che a questa indifferenza ci siamo abituati tutti; nessuno più anche tra i più buoni ne fa gran caso. Noi stessi Sacerdoti ci sentiamo a poco a poco affievolire lo zelo, e dopo di avere per qualche tempo faticato con poco frutto a smuovere questa massa inerte, ci adattiamo alle circostanze, e finiamo col persuaderci che il mondo va così, e che bisogna lasciarlo andare! [Beato Carlo Liviero, Lettera pastorale, 10 Marzo 1927] Figli carissimi, ascoltate la voce del vostro vescovo che vi ripete una sola parola: Torniamo a Dio Tutti tutti, o figli miei, affrettatevi a Gesù Cristo! Rivestitevi di grazia [Beato Carlo Liviero, Lettera pastorale, 14 Febbraio 1917] Dalla testimonianza di Mons. Vincenzo Pieggi La fede del Vescovo (Mons. Carlo Liviero) fu l'anima di tutta la sua vita; traspariva da tutti i suoi discorsi e da tutte le sue azioni. In momenti difficili (e ne ebbe tanti) credette "in spe, contra spe", e la sua fede fu la sua vittoria. Anche il Vescovo di Pesaro, Mons. Porta, che fu per alcuni anni il suo Vicario Generale poté attestare che raramente aveva trovato un uomo di maggior fede e di fiducia alla Provvidenza di Mons. Liviero.

6 Pagina 6 Pagina 1 Naturalmente egli alimentava la fede colle pratiche di pietà e con lo studio. Al mattino per tempo (alle ore 5 d'inverno e alle 4,30 d'estate) si sentiva il caratteristico rumore della chiave della sua camera e il suono di un passo grave e cadenzato: Era il Vescovo che si recava nel suo studio per la meditazione e la preparazione davanti a Dio del programma della giornata. Scendeva poi, il primo, in Cattedrale per cominciare la sua giornata laboriosa, sempre però avvolto nella luce soprannaturale della sua grande fede. Aveva devozioni particolari? Certamente. Le preferite erano la devozione al S. Cuore cui dedicò tutte le sue Opere, la devozione alla Vergine SS.ma ed alla Vergine della Fiducia che scelse come Patrona delle sue imprese. Santo Rosario nel triduo al Beato Carlo Liviero Il Beato Carlo Liviero fu vescovo della Chiesa di Città di Castello dal 1910 al Noi oggi vogliamo ricordare le sue parole e l'esempio della sua vita, ciò che ha da insegnarci con la sua fede "granitica". Egli fu "un gigante della fede", nutrì verso Dio una fiducia salda, formata e informata alla luce di quella Parola che contemplava nel Sacro Cuore. Nella preghiera del Rosario ci ac- compagnerà con la sua paterna intercessione. Misteri della Gioia Primo mistero: MARIA, NEL MISTERO DELL'ANNUNCIAZIONE Dal vangelo secondo Luca (1,26ss) In Maria contempliamo la vera credente che accoglie la Parola; con Lei, anche noi vogliamo ascoltare Dio che ci parla e ci rivela il suo progetto sulla nostra vita. Il Beato Carlo Liviero amò Dio con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutta la mente (cf Mt 22,37) obbedì alla sua volontà, lavorò e soffrì per il suo regno. Padre nostro e 10 Ave Maria

7 Pagina 14 Pagina 7 sincera e più fida, le apra il suo cuore, le manifesti i suoi progetti, le sue speranze, i suoi affanni; ne ascolti i consigli, ne apprezzi i pareri; e non faccia il misterioso, od il preoccupato. [Beato Carlo Liviero, Lettera pastorale, aprile 1919] 2 giorno - martedì 28 maggio ASCOLTA LA PAROLA DI DIO E NUTRITI DEL PANE EUCARISTICO Testimonianza Don Vittorio Boscain Ricoverato all'ospedale di Città di Castello per fortissima indisposizione e perdita di sangue, temendo assai della mia vita, la notte del 14 dicembre 1922 Sua Ecc. Mons. Carlo Liviero volle passare tutta la notte al mio capezzale. Volle così sostituire mia madre che lontana più di 400 chilometri, e molto povera, non avrebbe certo avuto la possibilità di assistermi. Nessuno avrebbe potuto aver cura di me perché in quei giorni una ventata di una specie di spagnola aveva più o meno colpiti persino i superiori del Pensionato Sacro Cuore ove io mi trovavo da più di due anni come prefetto generale di disciplina e maestro elementare interno. Ero quindi solo, smarrito fra gente estranea, incerto sulla mia sorte! Ma il vescovo Liviero che vedeva o voleva in me un futuro sacerdote, con intuito affettuoso e premuroso quanto il cuore di una genitrice, volle essere in quel caso madre per essere più tardi padre e mecenate quando fui trasferito ad Assisi. S. Rosario (preferibilmente eucaristico) Intenzione: In questo secondo giorno del triduo, preghiamo il Signore che rinnovi completamente il cuore dei battezzati e doni a tutti i cristiani "il gusto di nutrirsi della Parola di Dio e dell'eucaristia". Ci conceda, per intercessione del Beato Carlo Liviero la gioia di credere in Gesù Cristo e di vivere e operare in comunione con Lui. Misteri eucaristici INTRODUZIONE alla Messa martedì VIII T.O. In questo secondo giorno del triduo in preparazione alla festa del beato Carlo Liviero, vescovo di Città di Castello e fondatore della Congregazione delle Piccole Ancelle del S. Cuore, la Parola di Dio nel libro del Siracide ci ricorda di "non presentarci a mani vuote davanti al Signore, di glorificarlo con un volto lieto, di fare la nostra offerta secondo il dono da Lui ricevuto". Nel Vangelo Gesù ci dirà che grande sarà la sua ricompensa per chi avrà lasciato tutto e lo avrà seguito. Con l'intercessione del Beato Carlo Liviero chiediamo al Signore di renderci obbedienti alla Sua Parola e affamati del Pane di Vita che sostiene nella sequela ogni discepolo di Gesù.

8 Pagina 8 Pagina 13 Testi utili per la preghiera (da leggere o offrire durante l'azione liturgica) Dobbiamo ritrovare il gusto di nutrirci della Parola di Dio, trasmessa dalla Chiesa in modo fedele, e del Pane della vita, offerti a sostegno di quanti sono suoi discepoli (cfr Gv 6,51). L'insegnamento di Gesù, infatti, risuona ancora ai nostri giorni con la stessa forza: "Datevi da fare non per il cibo che non dura, ma per il cibo che rimane per la via eterna" (Gv 6,27). L'interrogativo posto da quanti lo ascoltavano è lo stesso anche per noi oggi: "Che cosa dobbiamo compiere per fare le opere di Dio?" (Gv 6,28). Conosciamo la risposta di Gesù: "Questa è l'opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato" (Gv 6,29). Credere in Gesù Cristo, dunque, è la via per poter giungere in modo definitivo alla salvezza. [Benedetto XVI, La porta della fede, 3] Dagli scritti del Beato Carlo Liviero "Non è di solo pane che vive l'uomo; non basta saziare il ventre, accontentare il corpo. L'anima vuole la sua parte: anch'essa ha bisogno di cibo; ed il suo pane è la verità eterna, è la parola della fede; è la legge di Colui che ha detto: "Io sono la via, la verità, la vita". Voi avete necessità di imparare a conoscere intimamente Gesù Cristo Ma non basta il risveglio della fede; occorre il ritorno alla pratica della vita Cristiana. E deve essere un ritorno sincero e pieno, non fatto a metà. Il far consistere la propria religione in alcune pratiche esterne, combinate colla trascuranza di una gran parte dei più importanti doveri, è un inganno e un tradimento insieme. Chi è Cristiano lo deve essere per intero, tutto di un pezzo, in chiesa, in casa, nei ritrovi, nelle associazioni, di fronte al pubblico". [Beato Carlo Liviero, Lettera pastorale, Mercoledì delle Ceneri] 1922] né tollerate che si diano ad intempestivi amori, o tengono occulte relazioni; e solo quando son giunti ad una età conveniente, fate loro capire che siete contenti che si scelgano la compagnia con cui bramano di passare la vita. Non ostacolate la scelta che essi hanno fatta, a meno che non vi siano gravissime ragioni; anzi favoritela, e fate in modo che il matrimonio si conchiuda presto, e con quel profumo di vita onesta che lo rende sì bello. Nella vita coniugale regni sovrano il buon accordo, e la scambievole fiducia: i mariti amino le proprie mogli di sincero affetto, si guardino dal disgustarle giammai con modi arroganti, o con titoli di disprezzo, ma facciano conoscere che la loro gioia più cara è veder contenta la propria consorte. La moglie a sua volta non viva che per l'affetto del marito, e si guardi dal contristarlo in qualsiasi cosa: obbedisca con gioia ai suoi comandi, anzi ai suoi desideri, mostri ogni premura per la sua persona, per le sue cose, e sia quella che in tutto diffonde la gioia e la serenità; e cerchi in ogni incontro di renderlo felice. La donna deve essere come il Sacerdote di casa; colla parola e coll'esempio ecciti tutti alla preghiera, ed alla fedele osservanza dei doveri religiosi: nelle ore liete e nelle tristi sollevi i cuori e le menti a Dio, vivendo e facendo vivere di fede tutti i domestici. Si mostri dignitosa nelle conversazioni, non tollerando da chicchessia frasi ambigue, o scherzi confidenziali, che potessero ingenera- re sospetti sulla sua fedeltà né permetta che alla sua presenza si mormori, e si riportino cose riguardanti gli interessi altrui. Non sia curiosa, né vana; e nel portamento, nel vestire, nello sguardo, faccia comprendere che essa vive solo per il marito e per la propria famiglia. Non si lamenti mai della fatica che le tocca fare per la custodia e l'allevamento dei figli, e se son molti, se né mostri contenta tenendoli come una benedizione di Dio. Il marito rammenti che la donna che il Signore le ha dato, non è una serva, ma una compagna; e quindi la tenga come la sua amica più

9 Pagina 12 Pagina 9 Sappiamo che egli dispone con fortezza e soavità d'ogni cosa: che dietro gli avvenimenti sia tristi, sia lieti si cela la sua mano potente la quale a tempo e luogo acqueta la bufera, dirada le nubi e fa splendere il sereno quando nessuno lo sa neppure sospettare. Sappiamo che egli per richiamare gli uomini sul retto sentiero permette talvolta che siano tribolati ed oppressi dai loro nemici, ma che non appena essi a Dio sinceramente ritornano usa loro misericordia e concede loro il trionfo. [Beato Carlo Liviero, Lettera pastorale, 15 febbraio 1916] Dalla Testimonianza di Mons. Vincenzo Pieggi A S. Benedetto del Tronto, sull'adriatico, città composta in gran parte da pescatori, erano preoccupati per la scarsa pescagione di quei giorni, Mons. Liviero che vi teneva la missione consigliò di fare una processione eucaristica verso il mare. Sulla spiaggia, all'imbrunire, parlò con accento ispirato di Gesù lungo le strade del Lago di Tiberiade e particolarmente della pesca miracolosa, con facili applicazioni. Poi col Santissimo benedisse il mare. Nella notte seguente la pesca fu abbondante, tanto che fu chiamata la pesca miracolosa. Troppo si trascura l'educazione cristiana dei figli, e si è più preoccupati di dar loro una mano un mezzo per crearsi una posizione, di quello che di informarli ai sani principi di Religione. Il mezzo più importante per riformare la famiglia è la formazione onesta e religiosa delle crescenti generazioni, il preservarle dalle influenze pestilenziali della corruzione, e dei mali esempi del libertinaggio. La prima scuola è quella della famiglia, dove i figli apprendono le prime norme su cui regolare la vita: e se i genitori danno l'esempio di una condotta religiosamente fervorosa, e moralmente irreprensibile, lasciano nei piccoli incancellabili ricordi, che saranno rammentati con santo orgoglio, ed imitati con venerazione. Insinuate nelle vostre creature un sano pudore, che li faccia amanti della riserbatezza sia nel portamento che nella parola: avvezzateli alla fuga dell'ozio, e dei troppo prolungati trastulli: rendeteli docili all'obbedienza e pronti alla soggezione, e preparerete i migliori membri delle future famiglie. Non lasciate ai vostri figli, giunti che siano a tredici o quattordici anni, né troppa libertà né troppo denaro; non permettete che girino liberamente dove li porta il capriccio; sorvegliate le amicizie a cui essi si danno, e vietate loro severamente qualsiasi divertimento che possa recare scandalo al loro pudore. E' vitale per loro che si conservino casti: e perciò impedite più che potete che si trovino in contatti lunghi ed inutili con persone di altro sesso,

10 Pagina 10 Pagina 11 S. Rosario 3 giorno - mercoledì 29 maggio ANNUNCIA GESU' E VIVI NELLA CARITA' Intenzione: In questo terzo giorno del triduo in preparazione alle festa del beato Carlo Liviero preghiamo per la Chiesa e per la santità e le necessità delle famiglie. Misteri della Gloria INTRODUZIONE alla Messa mercoledì VIII T.O. La Parola di Dio del libro del Siracide ci aiuta a supplicare il Signore per tutte le nazioni affinché lo riconoscano unico Dio e a chiedere inoltre per il popolo amato che possa vedere i prodigi della sua misericordia. Nel Vangelo i fratelli Giacomo e Giovanni rivolgono a Gesù una preghierarichiesta priva di fede e di partecipazione alle sofferenze del loro Maestro. Con l'intercessione del Beato Carlo Liviero tutti noi vogliamo implorare il Signore affinché ci doni il suo Spiri- to che ci renda capaci di "servire e dare la vita". Materiale utile per la preghiera (da leggere o offrire durante l'azione liturgica) La fede è decidere di stare con il Signore per vivere con Lui. E questo "stare con Lui" introduce alla comprensione delle ragioni per cui si crede. La fede, proprio perché è atto della libertà, esige anche la responsabilità sociale di ciò che si crede. La Chiesa nel giorno di Pentecoste mostra con tutta evidenza questa dimensione pubblica del credere e dell'annunciare senza timore la propria fede ad ogni persona. È il dono dello Spirito Santo che abilita alla missione e fortifica la nostra testimonianza, rendendola franca e coraggiosa. La fede senza la carità non porta frutto e la carità senza la fede sarebbe un sentimento in balia costante del dubbio. Fede e carità si esigono a vicenda, così che l'una permette all'altra di attuare il suo cammino. La "fede che si rende operosa per mezzo della carità" (Gal 5,6) diventa un nuovo criterio di intelligenza e di azione che cambia tutta la vita dell'uomo. [Benedetto XVI, La porta della fede, 10, 14, 6] Dagli scritti del Beato Carlo Liviero "Se non siete ripieni di Dio; se non vivete la vita della fede; se non sentite dentro di voi l'ardore di quella fiamma soprannaturale che si chiama carità: voi sarete come un bronzo risonante o un cembalo fragoroso". [Beato Carlo Liviero, Lettera pastorale, febbraio 1912] E prima di tutto bisogna, o carissimi, alzare al Cielo lo sguardo e il pensiero, e, al lume della fede, convincersi che quanto avviene nelle cose umane è predisposto da quella paterna Provvidenza del Signore, che si serve di tutto, anche del dolore e della prova più amara, per condurre il mondo al fine da lui stabilito, che è fine di bontà e misericordia. Se Iddio permette tanti mali quaggiù, se lascia che le nazioni si agitino in uno sconvolgimento di cui la storia non ricorda l'uguale, se sembra talvolta che l'ingiustizia, l'orgoglio, la cupidigia degli uomini, abbiano il sopravvento e trionfino, noi dobbiamo convincerci che non per questo egli abbandona le sue creature.

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata portare vita piena agli altri Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata del Terz Ordine Regolare di San Francesco d Assisi Luglio 2013 #2 La Missione di Gesù Carissime/i, dopo aver presentato

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT Adorazione Eucaristica A Gesù... per Maria Guida: In occasione della Peregrinatio della Statua della Madonna di Lourdes, lasciamoci illuminare

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio.

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. 1 È BELLO LODARTI 2 CANTERÒ IN ETERNO 5 NOI VENIAMO A TE 6 POPOLI TUTTI È bello cantare il tuo amore, è bello lodare il tuo amore, è bello cantare il tuo amore, e bello lodarti Signore, è bello cantare

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE UNO DEI SOLDATI GLI COLPÌ IL FIANCO CON LA LANCIA E SUBITO NE USCÌ SANGUE ED ACQUA NASCITA DEL SACRAMENTO CHIESA NELLA MOLTEPLICITA DEI SUOI DONI DI SALVEZZA. 1. TESTO

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo Obiettivo generale: L'incontro di questa domenica è incentrato sul cammino del discernimento della

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione»

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» CONGREGATIO DE CULTO DIVINO ET DISCIPLINA SACRAMENTORUM Prot. N.1139/11/L Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» Probatum. Ex aedibus Congregationis de Cultu

Dettagli

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá Novena del lavoro 4a San Josemaría Escrivá Preghiera a San Josemaría San Josemaría Escrivá Fondatore dell'opus Dei PREGHIERA Oh Dio, che per mediazione di Maria Santissima concedesti a San Josemaría, sacerdote,

Dettagli

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco BENEDIZIONE Parrocchia Natività di Maria Vergine - Gorle CANTO: Ho toccato il fuoco Ho toccato il fuoco con le mani: era il vecchio sogno di un bambino, sono io colui che accende i fuochi, sono il vento

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE.

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. Oh Dio, suscita in noi la volontà di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene, perchè egli ci chiami

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

La santità al femminile

La santità al femminile Chiavari, 25 settembre 2010. La santità al femminile Introduzione Prima di parlare di santità al femminile, vorrei dedicare la prima parte della nostra riflessione alla santità e alla sua condizione nella

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Ascensione del Signore: testimoni del Risorto nel mondo

Ascensione del Signore: testimoni del Risorto nel mondo ISM - Incontro di discernimento vocazionale (Roma, 30 maggio-1 giugno 2014) Ascensione del Signore: testimoni del Risorto nel mondo «Quelli dunque che erano con lui gli domandavano: Signore, è questo il

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO Veglia di Preghiera Guida: Il sangue dei Martiri è sangue di speranza che, caduto in terra porta frutti di vita nuova. Non c è amore più grande di questo: dare la vita

Dettagli

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola. La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.it LETTERA AGLI EFESINI 1 1 Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà

Dettagli

Novena a San Josemaría Escrivá LAVORO

Novena a San Josemaría Escrivá LAVORO Novena a San Josemaría Escrivá LAVORO www.josemariaescriva.info/opus_dei/novenalavoro.pdf 1 giorno LAVORO, cammino di santità Siamo venuti a richiamare di nuovo l'attenzione sull'esempio di Gesù che visse

Dettagli

Parrocchia S. Michele Arc. e S. Sebastiano M. Maria donna dell annuncio

Parrocchia S. Michele Arc. e S. Sebastiano M. Maria donna dell annuncio Parrocchia S. Michele Arc. e S. Sebastiano M. Maria donna dell annuncio Castel Madama, 8 novembre 2013 Il racconto In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città

Dettagli

"In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18)

In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi (I Tessalonicesi 5:18) "In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18) Rendere grazie a Dio, sempre, in ogni circostanza, in qualsiasi momento, in qualunque

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE Assemblea Nazionale Missio Giovani Roma, 10 aprile 2011 SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE 1. STORIE DI UOMINI L immagine da cui partiamo è esplicitamente riferita all esperienza di Paolo: 15 Ma quando

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

CELEBRAZIONE DEL SANTO ROSARIO

CELEBRAZIONE DEL SANTO ROSARIO CELEBRAZIONE DEL SANTO ROSARIO PER AFFIDARE IL POPOLO ITALIANO ALLA VERGINE MARIA MATER UNITATIS PROPOSTA PER LE CHIESE PARTICOLARI a cura dell Ufficio Liturgico Nazionale - CEI CANTO INIZIALE: Vergine

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 filemame: 42-18-18.evang.odt 3636 parole di Marco defelice, RO, mercoledì, 6 giugno, 2007 -- cmd -- La Bibbia è la Parola di Dio. È più attuale di quanto lo sia il giornale

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia

Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia Incontro del 16 Novembre 2014 in viale Ofanto 27 - Foggia dalle ore 17.30 (LETTORE) Introduzione Viviamo le diverse parti della preghiera con calma e tranquillità,

Dettagli

MOVIMENTO IMPEGNO E TESTIMONIANZA "MADRE DELL'EUCARISTIA"

MOVIMENTO IMPEGNO E TESTIMONIANZA MADRE DELL'EUCARISTIA MOVIMENTO IMPEGNO E TESTIMONIANZA "MADRE DELL'EUCARISTIA" Via delle Benedettine, 91-00135 ROMA Tel. 063380587; 063387275 Fax 063387254 Internet: http://www.madredelleucaristia.it E-mail: mov.imp.test@madredelleucaristia.it

Dettagli

CANTI TEMPO ORDINARIO LODATE IL SIGNORE VOI TUTTI DELLA TERRA SANTA CHIESA DI DIO SE M ACCOGLI

CANTI TEMPO ORDINARIO LODATE IL SIGNORE VOI TUTTI DELLA TERRA SANTA CHIESA DI DIO SE M ACCOGLI CANTI TEMPO ORDINARIO LODATE IL SIGNORE VOI TUTTI DELLA TERRA Rit. Lodate il Signore voi tutti della terra servite il Signore nella gioia presentatevi a lui con esultanza. Riconoscete che il Signore è

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

ANN PASTORALE 2014 2015 LE 100 CASE DEL SIGNORE CONVOCAZIONE DELLA FOLLA EVANGELII GAUDIUM COME FUNZIONA UNA CHIESA IN USCITA

ANN PASTORALE 2014 2015 LE 100 CASE DEL SIGNORE CONVOCAZIONE DELLA FOLLA EVANGELII GAUDIUM COME FUNZIONA UNA CHIESA IN USCITA ANN PASTORALE 2014 2015 LE 100 CASE DEL SIGNORE CONVOCAZIONE DELLA FOLLA EVANGELII GAUDIUM COME FUNZIONA UNA CHIESA IN USCITA La spinta, il coraggio, lo spunto alla Chiesa per vivere in uscita, evangelizzatrice,

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

CANTI DI INGRESSO. Tu ci hai chiamato qui nella tua casa Signore, per lodare il tuo nome. RIT. 347. LA FESTA PIU BELLA da La messa dei Bambini

CANTI DI INGRESSO. Tu ci hai chiamato qui nella tua casa Signore, per lodare il tuo nome. RIT. 347. LA FESTA PIU BELLA da La messa dei Bambini CANTI DI INGRESSO 347. LA FESTA PIU BELLA da La messa dei Bambini Arriviamo da ogni parte, da ogni angolo della terra, invitati per la festa più bella. Arriviamo da ogni dove, con la gioia dentro al cuore

Dettagli

REGOLA E VITA DEL TERZO ORDINE REGOLARE DI SAN FRANCESCO TOR -

REGOLA E VITA DEL TERZO ORDINE REGOLARE DI SAN FRANCESCO TOR - REGOLA E VITA DEL TERZO ORDINE REGOLARE DI SAN FRANCESCO TOR - BREVE PONTIFICIO Franciscanum vitae propositum GIOVANNI PAOLO II a perpetua memoria L'ideale francescano di vita anche in questo nostro tempo,

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore

Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore I Vangeli non includono la Madonna nel gruppo di donne che la domenica si è recata a lavare il corpo del Signore. La sua assenza apre alla speranza

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli